Page 125

elettori democratici rifiutò di registrare quelle di Kerry mettendo perfettamente a fuoco quelle dell’avversario Bush. E viceversa. […] L’importante è suscitare emozioni forti perché «gli elettori decidono di votare sulla base di meccanismi irrazionali che spesso hanno nell’universo magico che attiene al linguaggio del corpo del leader un elemento decisivo. In una parola: empatia». 332 Gli studi e gli esempi sopra citati mostrano quanto e come lobbies, élite e potenti siano molto attenti nel controllare le masse per orientarle a seconda dei propri scopi. La delicatezza della questione e/o le "preoccupazioni" arrivano anche dalle neuroscienze, tant'è che secondo gli studi odierni di psichiatria è noto che il cervello, ossia le strutture biologiche, sia plasmabile dalla relazione con l'ambiente, la relazione fra l'individuo e gli altri, la società, il vissuto biografico. Secondo il neuropsichiatra Piero Coppo: «parlando di salute mentale, il nodo centrale è la relazione tra la nostra mente e l'ambiente in cui si sviluppa». 333

Indagare sui significati nascosti. 334 “Ascolto attivo” significa ascoltare in modo “empatico” così da condividere, per quanto sia possibile, l’esperienza dell’altra persona e ricevere la sua comunicazione esattamente nel modo in cui è intesa. Questa è una pratica estremamente utile. Ma qui c’è un problema potenziale, anche se riesci a ricevere il significato inteso dal parlante. Il problema è che le persone non sono sempre consapevoli di quello che intendono dire, quando fanno delle affermazioni. Al pari delle censure medioevali e dei periodo nazi-fascista i Governi italiani tentano di introdurre provvedimenti palesemente incostituzionali per opprimere meglio il popolo relegandolo nell’angolo dell’ignoranza. La cosiddetta “legge bavaglio” non è un’idea proposta dall’odierno Berlusconi ma dal Governo Prodi su iniziativa dell’allora ministro Clemente Mastella e firmato da Tommaso Padoa Schioppa con relatore in Senato Felice Casson (“Disposizioni in materia di intercettazioni telefoniche e ambientali e di pubblicità degli atti di indagine”, atto del Senato N. 1512 XV legislatura, 19 aprile 2007 335). L’intento è di vietare la pubblicazione di atti pubblici relativi alle inchieste giudiziarie penali e quindi evitare che il popolo sovrano venga a conoscenza in tempo reale degli illeciti e dei reati commessi da banchieri, politici ed imprenditori. Un disegno criminoso per manipolare la percezione dell’opinione pubblica. Berlusconi ha ripreso l’iniziativa per condurla al termine.

332

FRANCESCO COSSIGA, ANDREA CANGINI, fotti il potere, Aliberti editore 2010, pag. 228 Paola Emilia Cicerone, Etnopsichiatria, nella mente degli altri, in Mente&Cervello, N.104 agosto 2013, pag. 60 334 JERRY RICHARDSON, introduzione alla PNL, Alessio Roberti editore, 2009, pag. 124 335 http://www.senato.it/leg/15/BGT/Schede/Ddliter/28127.htm 333

121

Profile for Peppe Carpentieri

Qualcosa che non va  

Testo sulla società odierna, com'è e come dovrebbe essere. Analisi, proposte, documenti, inchieste, fatti, opinioni sulla moneta, democrazia...

Qualcosa che non va  

Testo sulla società odierna, com'è e come dovrebbe essere. Analisi, proposte, documenti, inchieste, fatti, opinioni sulla moneta, democrazia...

Advertisement