Page 121

elettronici – gli steroidi del mondo degli affari. L’eliminazione della conoscenza non è solo conveniente ma anche essenziale. Questa è un’affermazione controversa perché l’identificazione di una certa conoscenza come frivola è scortese. L’etichetta ci impone di pretendere che tutta l’informazione sia ugualmente importante, anche se tutti sanno che non lo è. Ma la controversia manca il bersaglio. Una volta che tale conoscenza sia stata trasmessa per scopi di negoziazione psicologica, ovviamente non può essere trasmessa una seconda volta per lo stesso scopo. Perciò diventa obsoleta nel momento in cui viene trasmessa e non fa nulla per essere ricordata. Molta utile conoscenza sociale consiste di informazioni che diventano istantaneamente ed evidentemente obsolete, come il meteo. Il principio di obsolescenza funziona anche nel commercio. Non si può trasformare la pura conoscenza in un prodotto di successo a meno che non sia usa e getta. La conoscenza imbarazza le persone, che le allarma e le induce a negare la sua esistenza è in realtà il solo tipo di conoscenza che abbia valore! Perché ciò accada è ben noto: se desideriamo far pagare qualcosa deve essere desiderabile e scarso. Scrittori, artisti e altre persone che creano i prodotti della conoscenza lavorano duramente per renderli desiderabili, ma la loro creazione chiaramente non può rimanere scarsa per sempre. 327 I concetti appena espressi da Laughlin dovrebbero essere uno stimolo ancora più forte per i cittadini verso la ricerca della verità e, cioè valutare, confrontare, approfondire e cogliere le tecniche di comunicazione delle SpA, in generale, ma anche dei “paladini dell’antisistema” SpA, cioè sedicenti personaggi pubblici che sembrano voler svegliare le coscienze addormentate, ma forse le intenzioni sono diverse e, più semplici da comprendere, come il semplice accumulo di moneta. Chiunque sia spinto da onestà intellettuale verifica banalmente i “paladini dell’antisistema” SpA poiché essi comunicano, intrattengono e non producono conoscenza. La scuola, l’università producono conoscenza, difficilmente può farlo un artista, come lascia intendere Laughlin, poiché essi svolgono ruoli e funzioni opposte, un’istituzione dovrebbe occuparsi dello studio mentre l’altro si occupa di affari. In questa epoca di manipolazione alcuni “artisti” intendono far credere che si occupano di cultura e di conoscenza e, le persone non sempre distinguono ruoli e funzioni, non sempre distinguono dove finisce l’artista e dove inizia l’uomo/la donna di cultura. Anche in questo caso non dovrebbe esser difficile cogliere le differenze per chi ha cultura e conoscenza delle tecniche di manipolazione e di comunicazione, a parte la conoscenza, determinante, dei temi affrontati da certi personaggi. Ci sono diverse parole chiave usate dai paladini dell’antisistema SpA come mafia, camorra, ‘ndrangheta poiché evocano e richiamano emozioni particolari nella mente collettiva. Mai nessuno politico si dirà favorevole alla mafia, giusto? Tutto ciò è funzionale al marketing politico e commerciale perché sarebbe sbagliato spiegare alle masse come funziona realmente il sistema e soprattutto sconveniente per i paladini stessi che dal sistema traggono profitto, popolarità e successo. Un esempio? Ci sono molti politici e paladini che per mezzo delle parole mafia, camorra, ‘ndrangheta hanno costruito la loro ragione di vita, chi dal lato puramente delinquenziale e chi dal lato puramente propagandistico (retorico), editoriale e politico. Difficilmente queste persone sveleranno ed ammetteranno che la vera anti-mafia è rappresentata da pochi cittadini, spesso tecnici che conoscendo il sistema prevengono le infiltrazioni mafiose negli appalti perché non scelgono le imprese “ambigue” e spesso questi civili cittadini, anonimi, vengono ignorati ed a volte uccisi. La legge quadro in materia di lavori pubblici ha creato il ruolo del Responsabile Unico del procedimento e questi ha responsabilità di vigilanza circa le fasi di progettazione, affidamento ed esecuzione di ogni singolo intervento. Quanti paladini dell’antisistema hanno spiegato alle masse che tale ruolo accentra tutte le responsabilità, civili e penali nelle mani di un "poveretto", possiamo dirlo, che è a rischio diretto di minacce perché grazie al suo ruolo è possibile prevenire atti illeciti e 327

ROBERT B. LAUGHLIN, crimini della ragione, strategie occulte di protezione della conoscenza, in presente storico, Bruno Mondatori, 2009, pag. 104

117

Profile for Peppe Carpentieri

Qualcosa che non va  

Testo sulla società odierna, com'è e come dovrebbe essere. Analisi, proposte, documenti, inchieste, fatti, opinioni sulla moneta, democrazia...

Qualcosa che non va  

Testo sulla società odierna, com'è e come dovrebbe essere. Analisi, proposte, documenti, inchieste, fatti, opinioni sulla moneta, democrazia...

Advertisement