Page 103

correttamente e nel merito il mandato elettorale dei dipendenti eletti, e proporre una verifica politica utile a valutare politici e dirigenti pubblici. Un funzionario pubblico è in grado di aiutare i cittadini nella lettura di questi documenti ed è sufficiente studiarli una volta per condividere lo schema di lettura di questi atti, e avviare un processo virtuoso di comprensione dei metodi della pubblica amministrazione utili a far funzionare un comune. Questo processo libero ed incondizionato è determinante per qualsiasi società veramente democratica. Il comportamento sopra descritto rientra persino negli obiettivi indicati dalla riforma della pubblica amministrazione: trasparenza totale, valutazione e benchmarking attraverso una pluralità di strumenti. Si intende perseguire il miglioramento delle performance, il soddisfacimento dei destinatari dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni (P.A.) e la partecipazione dei cittadini. Questi obiettivi devono essere perseguiti anche attraverso lo sviluppo di attività finalizzate alla trasparenza, che consente di far conoscere ai cittadini l'attività amministrativa e i dati delle performance della P.A. e quindi transitare da un ruolo passivo ad un ruolo di stimolo, di controllo e di confronto. 271 Un'altra innovazione importante del processo amministrativo è l'adozione di criteri di qualità per misurare le perfomance, e il coinvolgimento dei cittadini/utenti chiamati a valutare l'operato di politici, dirigenti e funzionari. Sono i cittadini che attraverso l'uso dei servizi pubblici hanno il diritto e l'opportunità di segnalare disservizi, e soprattutto giudicare l'intero operato dell'amministrazione leggendo bilanci e obiettivi prefissati dagli organi politici. Questo processo di valutazione dal basso fa parte del concetto di qualità insito nella pubblica amministrazione che prevede la "partecipazione attiva" secondo la qualità percepita (soddisfazione/insoddisfazione) dai cittadini/utenti. Secondo le norme attuali è persino previsto un servizio ove il cittadino possa segnalare (telefono, web, sportello) il proprio giudizio, che dovrebbe servire ai processi di autovalutazione dei dirigenti per migliorare il servizio stesso. Le norme prevedono che dirigenti e funzionari pubblici debbano attenersi al codice di comportamento 272 secondo principi di fedeltà alla Repubblica, imparzialità e buon andamento e secondo diligenza, obbedienza e fedeltà. Il principio di responsabilità del dipendente pubblico (art. 28 Costituzione) è associato sia a sanzioni che a criteri per valutare il licenziamento 273 e fra questi c'è l'insufficiente rendimento. Per avere buone performance è importante il giudizio di cittadini consapevoli, circa le norme e il buon funzionamento della PA, poiché segnalando comportamenti (qualità percepita) non adeguati essi contribuiscono a migliorare l'efficienza della pubblica amministrazione. In questo modo chi valuta dirigenti e funzionari potrà avere un contributo dal basso e possedere maggiori informazioni che contribuiscono a formare un corretto riconoscimento del merito e corretta valutazione dell'operato del dipendente pubblico. Con questo tipo di supporto i cittadini potranno influenzare il controllo strategico 274 interno e dare un contributo circa l'adeguatezza e l'integrità delle scelte compiute in ambito di indirizzo politico, in termini di congruenza tra risultati conseguiti e obiettivi predefiniti. Dal punto di vista di una partecipazione popolare efficacie sarebbe molto importante apprendere i metodi di coinvolgimento e deliberazione derivanti dai bilanci partecipativi, e introdurre le priorità della cittadinanza attiva nei piani pluriennali pubblici. E' scontato, forse non tanto, ma per fare una buona politica è necessario conoscere prima di deliberare, ed oggi le istituzioni politiche sono piene di persone ignoranti, incapaci e corrotte. Un buon servizio allo Stato è quello di cambiare la classe dirigente politica e tecnica con persone capaci e preparate che adottino la Costituzione come programma politico e siano dotate di alto senso etico. La semplice sostituzione di una classe dirigente corrotta con una classe dirigente non corrotta, lascia 271

Raffaele Palangeri, Domenico Pellerano, Tecniche di perfomance di management per migliorare la PA. Un percorso di qualità per l'applicazione della riforma Brunetta, Franco Angeli editore, 2012, pag. 14. 272 D.M. 28/12/2000 e art.54 D.Lgs. 165/2001 273 art. 55quater T.U. 274 D. Lgs. 286/1999

99

Profile for Peppe Carpentieri

Qualcosa che non va  

Testo sulla società odierna, com'è e come dovrebbe essere. Analisi, proposte, documenti, inchieste, fatti, opinioni sulla moneta, democrazia...

Qualcosa che non va  

Testo sulla società odierna, com'è e come dovrebbe essere. Analisi, proposte, documenti, inchieste, fatti, opinioni sulla moneta, democrazia...

Advertisement