Page 1

Anno 0 - N째5 Giugno 2010 - Foto di Francesco Greco

Muscoli e sorrisi a bordo piscina Guida ai mondiali South Africa 2010

Tendenze. Barbecue in azienda, tra carne e Porsche


Giugno 2010. Questo mese e quest'anno lo ricorderemo anche tra 10 anni, nel bene o nel male. Ci sono i mondiali di calcio e anche Cosenza è distratta da un appuntamento che arriva ogni 4 anni. People Life ha pensato a voi e ha costruito una pagina con il calendario delle partite dell'Italia. In questo numero rubriche nuove, “la pupa e il secchioneâ€?, e spazio agli uomini. Eh si, abbiamo pensato anche a voi lettrici agguerrite. Basta vedere la copertina. Gli atleti della pallanuoto Cosenza si confessano sotto una doccia calda calda. People Life, quando la gente racconta la vita. Marcello Romanelli

Vetture a spasso


SOMMARIO 6

Aut. Trib. di Cosenza n° 2 del 2/02/2010 Mensile - Anno 0, n° 5 Giugno 2010

Editore Savet srl Direttore Responsabile Marcello Romanelli      

People Technology

Quella voglia matta di iPad

Sede Legale   Via G. Rossini   Pal. Costruendo - Scala A 87036 Rende (Cs)

Mr. Morrison's & El Mojito: 10 anni di successi e di musica

Grafica & Impaginazione Rudy Pedace

People Story

Responsabile Commerciale   Patrizia Curatolo Redazione   Valentina Zinno Francesca Porco Manuela Magnelli       Hanno collaborato: Carla Monteforte Nunzia Capitano Mafalda Meduri Giampiero Scola Dopamina Angela Altomare Onmag Promotion       Per la tua pubblicità   Tel. & Fax 0984 40 38 09 Cell. 338 94 77 375       Consulente Legale Avv. Lorenzo Aiello Fotografo ufficiale Francesco Greco

People Party

Semplicemente Quintieri

People Magna e bevi People Sport

Muscles are a girl's best friends Di corsa senza fiato verso l'estate

People Economy

I giovani e il lavoro, la ricetta di Politano

il 01/06/2010

Stampa

Stabil. Tipografico De Rose s.n.c. Montalto Uff. Scalo (CS)

Magazine di Cosenza e Provincia

anche su

22 26

People Events

L'ebbrezza di un volo in mongolfiera La Scala di Milano "scende" al Modernissimo Carmine Guido e i suoi primi 50 anni Bersaglieri e modelle uniti per l'Unicef

18 People City

Gardenloft, barbecue in azienda Quando il gelato chiama la città risponde

24 People Movie

La "Dolce vita" secondo Rino Barillari

28 People Moda I love Shopping in Cosangeles 30 32 I consigli di Mafalda Gourmet da beati nel Girone dei 34 golosi

38 People Library

L'ingegnere racconta "i discursi da

vrasciera" 39 40 Con Noi a Teatro

Kakà a San Lucido? Non è un sogno

People News

42 44 People Look

Speciale Mondiale South Africa 2010

46 48 People Jonio

Speciale La Pupa e il Secchione I migliori locali della città

Uomo curato mezzo salvato

Pasqualina, la regina di Corigliano

50 52 People Nights

GUIDA AI MIGLIORI LOCALI

People Pillole

54 56 Maledetta Malalingua Delirium tremens 58 59 People Music

People Unical

60

Per i tuoi annunci   peoplelife@libero.it Chiuso in redazione

16

8

Una giornata all'università con l'Unicef A tutto volume con PonteRadio Festa e medaglia per gli ingegneri d'argento

di Valentina Zinno

Fumetto Scola

Mk Records giovani manager crescono

64 Oroscopo


The King Barillari: "I'm from Calabria"

6


People Events

di Valentina Zinno

L'ebbrezza di un volo in mongolfiera

8

C

olorato ma non stellato è il cielo che ha trascinato le bellissime mongolfiere. Vincere la forza di gravità. Volare oltre le nuvole, dove l’aria è più leggera ed il mondo visto dall’alto ci riserva un mare di sorprese. Essere trasportati dal vento è un’esperienza affascinante, ci spiega Carla Lupia, presidente dell’Associazione Acli di Santo Stefano di Rogliano. È il secondo raduno delle mongolfiere che organizziamo. Lo scopo è quello di valorizzare sempre di più l’ambiente, tutto il territorio circostante e la creatività che ci contraddistingue. Quando è nata questa Associazione? È presente sul territorio dal 2005. E’ sorta per dare un contributo al paese e intende essere un punto di riferimento e di incontro per confrontarsi e condividere delle esperienze. Attualmente è composta da 77 tesserati. Quali sono le attività svolte? L’associazione si prefigge, attraverso un’azione di volontariato, di promuovere e diffondere la cultura del popolo calabrese, di organizzare spettacoli di vario genere, attività di formazione attraverso la gestione di laboratori e inoltre sostiene incontri, seminari e attività di escursioni. Grande successo per il secondo raduno delle mongolfiere. Chi ha ideato questa manifestazione? L’idea è partita da uno dei soci, Eugenio Carpino, che si richiama all’antica tradizione santostefanese di realizzare artigianalmente palloni aerostatici in occasione della festa di Santa Liberata. Idea condivisa e realizzata dall’associazione stessa, dal Comune di Santo Stefano e dal presidente della Provincia, Mario Oliverio. L’evento ha previsto non solo i voli aerostatici, le esibizioni dei paracadutisti e l’esposizione di stand gastronomici e artigianali ma anche attività collaterali: visite guidate per il territorio, spettacoli musicali, tornei di calcetto, mostre di pittura, concorso fotografico "Click up", annullo filatelico, laboratori di fumetto e di filosofia, dimostrazione di scherma e campionato regiona-


People Events

1 2 3 4 5 6 7

► Foto, panoramica della frazione Vallegiannò ► Un momento del gemellaggio ► Momenti dell'inaugurazione ► Mongolfiere nel parco Padula ► Mostra di pittura in piazza Santa Maria ► Scolaresche in visita alla manifestazione ► Paracudutista in volo

le Mtb Calabria. Per tradizione non è mancato l’abito tipico delle donne del paese indossato da una splendida ragazza. Qual è stata la caratteristica di questa edizione? Quest’anno la manifestazione è stata contraddistinta dal gemellaggio con il paese di Fragneto Monforte, in provincia di Benevento, che vanta una tradizione ventennale e internazionale di voli in mongolfiera. Una bella esperienza non solo per le scuole ma per tutti i cittadini. Quale sarà la prossima manifestazione? Prossimo appuntamento sarà la festa del pane che il 16 settembre 2010 giunge alla sesta edizione, ricca di sorprese, con mostra e premiazione dei vincitori del concorso fotografico "click up".

9


People Events

La Scala di Milano "scende" al Modernissimo

di Marcello Romanelli

Sopra Il pubblico in attesa del collegamento con la Scala di Milano, a sinistra il rettore dell'Unical in compagnia della moglie, in basso la locandina del Boccanegra

10

T

anta voglia di lirica. Se il teatro Rendano si è addormentato sugli allori del passato, nel mese scorso si sono aperte le porte del cinema Modernissimo per un evento originale e unico nel suo genere: in diretta satellitare dal teatro la Scala di Milano, grazie alle telecamere di Rai Trade, la proiezione del “Simon Boccanegra” di Giuseppe Verdi. E’ nuova l’idea, cosi nuova che la curatrice dell’evento e padrona di casa Maria Leonetti è curiosa di vedere come reagirà la città di Cosenza: Il nostro scopo è quello di arricchire l’offerta culturale presente in città ed è un modo come un altro di stare insieme ad un appuntamento che spero sarà costante dalla prossima stagione. Vediamo che effetto fa... Ar-

rivano in compagnia delle mogli, il rettore dell’Università della Calabria, Giovanni Latorre, il presidente dell’Ordine degli avvocati, Oreste Morcavallo e il capo di Gabinetto del Comune di Cosenza, Franco Santo. Non c’è un foyer vero e proprio, ma si respira aria di teatro. L’iniziativa patrocinata da Comune di Cosenza, Confindustria Cosenza, dall’Agis Calabria e dall’Anec Calabria, richiama non solo signori di mezza età, ma anche giovani e liberi professionisti di una Cosenza che quando si deve mettere il vestito da sera certo non si tira indietro. Manca poco. Silenzio. Placido Domingo sale sul palco alla Scala di Milano e al Modernissimo inizia lo spettacolo...


People Events

Sopra Carmine Guido davanti alle sue candeline con la moglie Felicita Cinnante, a destra il "placcaggio" del sindaco Salvatore Perugini alla moglie, a destra in basso arrivano i dolci

di Marcello Romanelli

Carmine Guido e i suoi primi 50 anni

12

C

i sono certe feste che non si possono non raccontare. Quella dell’ingegnere Carmine Guido è una di queste. Un fine settimana animato dal compleanno numero 50 dell’ingegnere dal capello bianco e sbarazzino. Carmine Guido, che è sempre in giro per l’Italia, ha voluto festeggiare il suo compleanno in terra dei Bruzi. E per lui sono scesi addirittura i soci da Bolzano affrontando un viaggio “ non proprio comodo”. Tutti dentro. La sicurezza guidata da Massimo Carelli, con la lista in mano, controlla se è tutto in ordine. No imbucati, ma quando si presentano alla porta cinque fanciulle carine non invitate, il festeggiato non ha saputo dire di no: Prego, la festa è qui. Le luci della festa sono accese al centro storico e nel locale della famiglia Aiello non mancano musica dal vivo, il dj Michele Arnieri e tanti invitati tutti “ tic -tac-toc-tic” della Cosenza bene che risponde presente all’appuntamento organizzato in ogni minimo dettaglio con ostriche, champagne, risotto, frutta fresca, e prosecco a fiumi versato

garbatamente da camerieri sorridenti, giovani e pimpanti. Avanti. Indietro. Arriva la mega torta, una sorpresa organizzata dalla moglie Felicita Cinnante con i figli Francesco e Filippo. La musica è quella dei Rumba de mar, canta Alberto Laurenti che in questo momento è il leader della musica dal vivo nella capitale e non solo. Ecco la musica napoletana, ballano il sindaco Salvatore Perugini con la moglie, l’ex vice questore di Cosenza, Stefano Dodaro con la moglie Emanuela Morrone, gli editori Francesco Dodaro, Antonella Dodaro, Piero Citrigno e Fausto Aquino e la moglie Stefania Lanzillotta, l’imprenditore Antonio Serra, il manager di successo Lucio Presta, gli avvocati Vittorio Gallucci, Pippo Cinnante, Pippo Malvasi, il politico Diego Tommasi, l’ingegnere Nello Gallo e il pm Vincenzo Luberto. Tutti insieme appassionatamente circondano d’affetto l’ingegnere che alla vista della torta si emoziona come un bambino. Sono 50 e la festa continua..


People Events

di Nunzia Capitano

Bersaglieri e modelle uniti per l'Unicef

14

I

personaggi della storia di Cosenza, la moda internazionale di Armani Jeans, il balletto della scuola di danza Sisca, il bianco candore delle spose e il primo reggimento dei bersaglieri… tutti uniti per l’Unicef in un’emozionante sfilata sotto le stelle, e sotto la direzione artistica del visionario stilista Claudio Greco. Lo sguardo solenne e la presenza senza tempo di re Alarico, Isabella d’Aragona, Bernardino Telesio, Alfonso Rendano e re Ferdinando II da sotto la passerella ammirano, insieme agli spettatori, la collezione primavera/estate 2010 di Armani Jeans. Quando passato e presente s’incontrano. Sul maxischermo scorrono alcu-

ne immagini dalle missioni umanitarie di cui l’Unicef si occupa e, a ricordarci l’importanza del messaggio di pace e di speranza ci pensa un delizioso balletto, protagonisti, ovviamente, i bambini e la loro purezza. E’ la volta delle spose, che, come da tradizione, chiudono il défilé. L’aria sognante di questa prima notte d’estate improvvisamente si rompe: squilli di trombe e rulli di tamburi, arrivano, marciando, i


People Events

bersaglieri. Si omaggia il 150esimo anniversario del tricolore e le missioni umanitarie del primo reggimento. Un’ultima passerella, tutti insieme. Sfila il tricolore, le divise mimetiche, la sposa con la bandiera italiana, la moda contemporanea: il filo conduttore è azzurro, il colore dell’Unicef, il nuovo colore della beneficenza, mai stata così di moda.

1 ► La Platea ammira compiaciuta la sfilata 2 ► Claudio Greco e Sergio Mazzuca festeggiano insieme all'Unicef 3 ► Re Alarico personaggio storico della città dei Bruzi 4 ► Modelle e modelli in passerella 5 ► In chiusura Inno d'Italia con i bersaglieri 6 ► Anche le modelle mangiano, pizza a go-go nel post sfilata

foto di Francesco Greco


di Francesca Porco

People Technology

16

T

Quella voglia matta di iPad

utti presenti all’appuntamento di Keystore in via Arabia, pronti per festeggiare i suoi due anni di attività. Marco Cerchiaro, Andrea Prodigo e Marco Passarelli (staff del punto vendita) accolgono i clienti di sempre e quelli che entrano in negozio curiosi di toccare con mano la grande novità di Apple, l’affascinante iPad. E si, perché oltre il suo secondo compleanno Keystore partecipa all’evento dedicato alla presentazione europea dell’ipad. Entriamo anche noi e ci togliamo lo sfizio di provare questa creazione piuttosto piccola come dimensioni, ma incredibilmente efficiente. Tra un brindisi

e l’altro ci intratteniamo un po’ con gli invitati e gustiamo l’ottimo buffet di rustici preparato niente poco di meno che da Mario Contorto, il proprietario di El Moijto. Musica dal vivo con Dj Set e Francesco Bruno in Consol. Non manca proprio nulla! Facciamo i complimenti a tutto lo staff e, in modo particolare, a Emanuele Ruvio, amministratore del negozio. E se per caso avevate altri impegni e siete mancati a questo evento, ci dispiace per voi… non sapete quello che vi siete persi!


LFZTUPSF POF

7JB"SBCJB&$PTFO[B

Vieni a vedere il nuovo, magico iPad. Non crederai alle tue dita. iPad è il miglior modo di godersi web, e-mail, foto e video. Incredibilmente leggero e sottile, ha uno schermo retroilluminato LED da 9,7" a tecnologia IPS: ideale per navigare sul web, vedere foto, guardare filmati e molto di piÚ. E sul display Multi-Touch ultrareattivo basta un tocco delle dita per avere il controllo totale. Vieni al Keystore One di Cosenza e metti le mani sul tuo iPad.

keystore one

www.keystoreone.com - Via Arabia, 11/E 87100 Cosenza 0984.77141


People City

Gardenloft, barbecue in azienda

di Marcello Romanelli

Sopra a sinistra Lo staff di Gardenloft, a destra in alto barbecue pronti all'uso a destra in basso lo chef Guizzardi illustra agli studenti Unical come cucinare la carne

18

L

’odore della carne in giardino è forte e dai barbecue sale il fumo che non fa male. Il giardino è quello dell’azienda del Gardenloft. Si è vero, l’azienda in contrada Lecco vende barbecue, ma la giornata si trasforma in un vero e proprio appuntamento mondano che è servito lo stesso sul piatto di un popolo della notte che indossa jeans e scarpe da tennis e si cala nella nuova giornata di tendenza cosentina: barbecue in azienda. Vino rosso, brindisi e il pic-nic che non t’aspetti inizia con il famoso chef Mauro Guizzardi che illustra ai laureandi dell’Unical i materiali usati per la realizzazione e progettazione dei barbecue. Giuseppe Bonanno, Aurora Veltri e l'organizzatrice dell'evento Daniela Fuoco sorridono e accolgono i tanti ospiti e i vip della Cosenza che vive “alla grande”. E non mancano all’appuntamento Stefano Fiore e famiglia, l’architetto Tony Bottone, il senatore Gegè Caligiuri, il presidente dei costruttori, Francesco Cava, l’ex presidente del Cosenza Calcio, Antonio Ser-

ra e poi ancora Stefano Veltri, Sergio De Marco, Armando Calvosa, Sara Quartucci, Francesco Gargano, Talita Zunico (interior designer), Paolo D’Astoli, Remo Biamonte e l’ex questore di Cosenza Stefano Dodaro con la moglie Manuela Morrone. La giornata aiuta, non piove e già questa è una notizia in una primavera che non è mai arrivata. Non solo barbecue. Il Gardenloft, infatti, ha come “vicino di casa” la concessionaria Porsche. E la testa inizia a girare con la presentazione della nuova e fiammante Porsche Cayenne. Ed è un via vai continuo e, mangiare la carne, davanti a quella macchina diventa una vera e propria goduria. Barbecue in azienda, la nuova tendenza di una città che sogna il Porsche anche ad occhi aperti.


People City

di Manuela Magnelli

Quando il gelato chiama la città risponde

G

elato al cioccolato, dolce e un po’ salato, tu gelato al cioccolato, un bacio al cioccolato io te l’ho rubato, tu gelato al cioccolato…..Quanti cuori saranno stati conquistati davanti ad un bel gelato? Probabilmente tanti perché all’offerta di un gustoso cono, o di una trionfale coppa a più gusti, difficilmente si dice di no. La vista si delizia, il palato assapora, il corpo si rinfresca… la calda estate farà il resto. Dite che la vostra donzella opporrà resistenza ai peccati di gola accusandovi di attentare alla sua linea? No problem. I migliori dietologi consigliano di consumare, per affrontare al meglio il caldo torrido e la prova bikini, gelato a colazione, pranzo e cena. Acqua, zuccheri, grassi, proteine, sali minerali e vitamine possono sostituire un pasto veloce apportando il giusto quantitativo calorico ed energetico da utilizzare in breve 20

tempo (ideale per gli sportivi e per chi lavora) in modo naturale e genuino. Ma dove andare per consumare una delle dolci tentazioni preferite dagli Italiani? Nella terra dei Bruzi potrete scegliere se consumare un cono nella storica gelateria Zorro, magari sedendovi su di una panchina a P.zza Valdesi, rimirando la cupola della Chiesa di San Domenico, oppure spingervi oltre il Busento per assaporare una brioche farcita a dovere dai gelatai del Gran Caffè Vittoria o spingervi ancora oltre arrivando a Rende, alla gelateria Mary, dove gli occhi indugeranno sui tanti gusti alla frutta o su quello dal sapore più intenso del cioccolato o delicato della stracciatella. Dulcis in fundo il Time Out dove potrete rilassarvi accomodandovi, per scambiare quattro chiacchiere, ai tavolini rinfrescandovi con una coppa maxi. Allora che aspettate? L’estate è appena iniziata…


People Party

di Nunzia Capitano

Mr. Morrison's &

22

L

e feste sono due, distinte e separate, ma i denominatori in comune sono molti: le dieci candeline sulla torta, la musica perfettamente in sintonia con i piatti in tavola, il sassofono, la voglia di divertirsi in una serata speciale e i numerosi brindisi, con la sangria a El Mojito e con una Guinness alla spina al Morrison. Al pub irlandese Francesco ci spiega che ha voluto ricreare, per il decimo anniversario del locale, la stessa serata d’inaugurazione: stessa storia, stesso posto, stessa birra, e lo stesso sassofono (il sassofonista però non è lo stesso, «quello ora è diventato famoso!»). Omaggi a Mr. Van Morrison, il chitarrista irlandese pop che ha ispirato il nome del pub e all’omonimo panino sul menù, che continua a ispirare i clienti. Vamos adelante, passiamo alla cantina latina sul Crati. Carràmba, altro che “qué fantastica esta

fiesta!” , salsa, merengue e bachata live: al sax, alle percussioni e al ballo, veri cubani de Cuba! Las tortillas con salsa di guacamole, innaffiate da bicchieri di sangria, stimolano l’appetito e il movimento di bacino anche a noi e in pochi minuti ci ritroviamo a bailar fra i tavoli con tanto di sombreri in testa! Pure stavolta Mario e zia Nella ci (sor)prendono per la gola e ci intrattengono con aneddoti spassosi (la madre) e con canzoni dei Buena Vista (il figlio). Due feste, due storie, due locali che hanno segnato le notti di una città che, malgrado i soliti limiti e le note difficoltà, ha ancora voglia di divertirsi.


People Party

El Mojito: 10 anni di successi e di musica

1 ► Zia Nella brinda con la sangria 2 ► Signori, si balla cubano 3 ► Mario Contorto si lecca le dita di una torta con 10 candeline 4 ► Al Morrison's per un brindisi a tutta birra 5 ► Il giovane avv. Pierpaolo Principato per gli amici "Pato" in dolce compagnia 6 ► Digital Max e la sua musica d'autore 7 ► Ciccio, il patron del Morrison's 23


People Movie

di Valentina Zinno

"La dolce vita" secondo Rino Barillari

N

Giornalisti, esperti del settore e fotografi fin troppo emozionati per l’ingresso del grande maestro.Telesio d’argento e taglio del nastro per Saverio, detto Rino, Barillari. Orgoglioso della sua Calabria, racconta gli anni d’oro: la cosa più importante è l’immagine, quando ci si trovava davanti ad un vip si scattava la foto ancora prima di avere il consenso. “La guerra è guerra”. Eravamo più giovani, era un paese povero, ma ero felice anche guardando un personaggio per strada.

iente scatti fotografici nè lunghe attese davanti ai locali per l’uscita dei vip. È lui, “The King of paparazzi” ad essere paparazzato alla Casa delle Culture, in occasione della mostra fotografica “Gli anni della Dolce Vita”, realizzata dalla Fondazione Solares di Parma, che insieme al Museo nazionale del Cinema di Torino, anticipa la Primavera del Cinema Italiano. Oggi, tutto è difficile, con le guardie del corpo, il personaggio si sente un gran divo. Soddisfatti ma riservati, il presidente dell’associazione Le Pleiadi, Giuseppe Citrigno, e il direttore artistico, Alessandro Russo, ci danno appuntamento alla manifestazione dal 14 al 17 giugno nel capoluogo bruzio. Ci sarà Alessio Boni? Lo scopriremo...

Edizione 2008 - 2009

24


People Movie

1 2 3 4 5 6 7

► Il benvenuto a Barillari con la consegna della vignetta del nostro Scola ► Alcuni scatti della mostra fotografica ► Rino Barillari emozionato davanti ad uno degli scatti ► Barillari alza il suo premio "Telesio d'argento" ► Taglio del nastro per la mostra fotografica ► Il maestro con il sindaco S. Perugini ► Francesco Greco brinda con il Maestro

Foto di Francesco Greco

25


People Story

Semplicemente Quintieri anni da Quintieri? Ritorniamo al discorso di prima, non servono molte parole. Quintieri. Occhio agli scaffali con il mondo variegato di Gallo e le firme “Incotex” e “La Martina” per non parlare delle scarpe. Con la “Pantofola d’Oro istant colletion”, che in città sta prendendo “piede”. Abbigliamento sportivo, elegante, di tendenza. Vestirsi da Quintieri significa sicurezza. Nel salotto migliore della città a giugno inizieranno anche gli aperitivi con People Life. Giovani

C

i sono alcuni negozi a cui non servono troppe parole. Stop. Ecco, uno di questi è il negozio che dal 1947 si trova nel cuore della città. Corso Mazzini, Quintieri. Tradizione, qualità, eleganza, ma soprattutto salotto. Il miglior salotto modaiolo di una città che non rinuncia certo all’abito firmato, classico, ma anche al taglio giovanile. Tre generazioni di Quintieri con Antonio, Giancarlo e Fabrizio che non hanno bisogno di molte parole per spiegare il segreto del loro successo. People Life oggi ne vuole spendere qualcuna di più. Venite con noi. Entriamo da Quintieri. Il negozio è illuminato da un sole caldo di questa primavera che non è mai sbocciata seriamente, ma dentro non mancano i costumi. E sono quelli della linea “Mc2 Saint Barth”. Costumi di tutti i colori, quei colori che si ispirano alla movida sfrenata di Formentera. Fabrizio si muove all’interno del suo mondo con il passo di un principe e anche il padre Giancarlo lo troviamo tra gli abiti Corneliano che qui non mancano mai. Entra una signora, un’altra. Chiedono della lista. Quante liste per ricorrenze sono state aperte in questi 26

e meno giovani sono invitati a partecipare. Dentro il negozio, tra una tartina e un’altra, la scelta di un abito o di un pantalone ultimo grido. Da Quintieri si può. La Dolce Vita nel salotto modaiolo di Quintieri. Qui dentro si apprezza di più la parola vita. Quintieri, non servono altre parole.


di Nunzia Capitano

People Moda

S

I love Shopping in Cosangeles

i è fatta attendere molto, ma finalmente è arrivata l'estate! E con lei, la voglia di mare, di sole e di bikini! La nostra rubrica di moda ha pensato anche ai maschietti questa volta: siamo stati da Quintieri, dove, tra mocassini e borsoni multicolor, il summer mood si è acceso, e poi da Camomilla e Anna Mary per... cose da donne. Seguiteci tra un camerino e l'altro alla scoperta del look perfetto. Che il buon gusto sia con voi (anche sulla spiaggia). 1 ► Il nostro modello per un giorno Giuseppe indossa una giacca in jersey di John Sheep London, una polo rosa Sun 68, occhiali in tinta, Glassing, bermuda La Martina e mocassini in gomma Swims. Costumi da bagno MC2 2 ► Mocassini scamosciati, borsone e infradito multicolor, tutto Gallo 3 ► Accanto al borsone in cuio e tela La Martina, sneakers Diadora Heritage in cotone lavato 4 ► La bellissima Cristina indossa bikini e borse Fix Design, collezione Nani della Biancaneve Disney 5 ► Bikini con top a fascia e tanga brasiliano, con applicazioni Swarosky, Liu Jo 6 ► Colore lilla per la collezione di Parah e Sabbia 7 ► Ballerine, Pochette e maxi perle, tutto sui toni dell'oro, Camomilla 8 ► Rosa e nero romantici per il total look Camomilla 9 ► Maxi bag lucida e flat in gomma, verde Camomilla

28


People Moda


People Magna & Bevi

A pochi chilometri da Cosenza, nel verde delle Serre Cosentine, il Ristorante Greco vi invita a gustare la nostra cucina tipica e la vera pizza calabrese. Atmosfera accogliente e familiare, ambiente curato, cortesia e cordialità nel servizio sono le nostre prerogative da oltre trent'anni. Nelle calde serate estive godetevi il nostro giardino e il buffet di antipasti diverso ogni giorno in base ai prodotti freschi di giornata. Dal 1977 la tradizione, la cortesia, la genuinità. C.da Pasquali, 71 - Mendicino (CS) Tel. 0984 63 20 05 Piccolo ristorante a conduzione familiare. Produzione propria di pasta, pane e dolci. Aperto dal mercoledì al sabato sera e sempre disponibile, su prenotazione, per pranzi e cene di lavoro o di piacere. Il venerdì sera su prenotazione,pesce fresco. Siamo in Via Roma snc nel centro storico di Rende. Via Roma snc - Rende (CS) Centro storico Tel. 0984 44 32 25 - Cell. 349 14 69 731 info@tuoemio.it Si sale. Sempre più su. E in cima all'aquedotto ecco le luci della Strega. Un ristorante che da 50 anni è a servizio della città e dei suoi clienti. La pizza, gli antipasti “strega” e quella cucina calabrese e genuina da sempre ha contraddistinto il locale della famiglia Spadafora. Quando sali ti senti in Paradiso. Le polpette, una delizia in un posto dove si può mangiare anche all'aperto. Si chiama “ Strega”, ma non dovete aver paura. Via Acquedotto del Merone (CS) Tel. 0984 72 890 30


I consigli di Mafalda

di Mafalda Meduri

Gourmet da beati nel Girone dei golosi

S

tavolta, il mio prolifico vagabondare eno-glam-cultural-gastronomico ha proprio esagerato, lo sento. È una notte buia e tempestosa. Di quelle notti che per nessuna cosa al mondo muoveresti le membra verso un qualcosa che non abbia sinuose forme ‘divanitiche’. Giù in strada, in un buio pesto che non vedo a un palmo dal mio naso, si avvertono, sinistri, dei versi ferini. Simili a latrati. Poi, d’un tratto, la luce rivelatrice. È martedì sera ed eccomi all’appuntamento mensile… questa volta tocca al “Girone dei golosi”! E con un nome così, l’incipit noir era d’obbligo. Nessun Cerbero ad accogliermi nel Girone, al contrario in un ambiente ben arredato ed elegante, ecco arrivare Stani Borrelli e Andrea Roberto, proprietari del locale ma anche chef e sommelier. Due ragazzi particolarmente gentili e simpatici, che, sarei proprio curiosa di essere lì quando inizieranno a leggere il pezzo! Mi fanno accomodare al tavolo e, menu a leggio, m’illustrano i piatti. Mi sento perfidina stasera, così tradisco indecisione nella scelta per vedere come se la cavano i padroni di casa. Butto 32

lì anche una roba del tipo: “Difficile scegliere, vorrei provare di tutto ma…”. Andrea si avvicina, sembra cascare nel trappolone, e invece mi aiuta con qualche consiglio ben assestato. Per partire scegliamo un Gewürztraminer del 2008, di colore giallo paglierino, concentrato e brillante. In bocca è armonico, fruttato, morbido e assai piacevole. Ha l’arduo compito di accompagnare il ricco antipasto: carpaccio di tonno dall’eccellente marinatura, involtino di melanzana con farcia di ricotta, salmone e noci, polentina grigliata con crema di funghi porcini e crepe con lardo di colonnata, confettura di fichi e una spolverata di ricotta affu-


I consigli di Mafalda micata… l’entrée è divina! L’ i m p r o n t a internazionale dei piatti, sobri eleganti e dai colori profumati, creati dallo chef incontra la tradizione della cucina classica italiana, dando vita a un mix di sapori che si completano alla perfezione. Prerogativa principale è il continuo innovarsi del menu, per offrire sempre qualcosa di nuovo e originale. In ordine sparso assaggio delle tagliatelle ai porcini, crema di asparagi e pinoli, e pappardelle casarecce con moscardini, gamberi, fiori di zucca e zucchine. Cambio vino e opto per un Chianti 2008 del Casale dello Sparviero. Colore rubino intenso con riflessi granati, di immediata piacevolezza al palato. Un po’ di chiacchiere fanno da prologo a uno sfizioso arrosto di tonno con glassa di aceto balsamico e riduzione di aceto di mele. Meriterebbe più attenzione anche quel filetto di manzo, sfumato con Grand Marnier e una

leggera aggiunta di confettura d’arancia, che mi passa davanti. Me ne inebrio il palato con appena un bocconcino. Mon dieu! È già tempo di dolci. Tiramisù e semifreddo all’amaretto – ne conservo ancora il sapore, in un angolino del mio cuore – vanno a nozze con un Gewürztraminer Tramin vendemmia tardiva annata di grazia 2006: riflessi dorati, profumo intenso floreale e fruttato, note di miele e cannella. Dulcis in fundo. Anche su questa tappa gourmande sta per calare il sipario. Passare una serata al Girone dei golosi, perdendosi tra le delizie à la carte, è un vero peccato… ma di gola! Inchini e riverenze a Stani e Andrea. Quanto a noi, ci rivediamo alla prossima.

1 2 3 4

► Stani e Andrea ► L'antipasto terra e mare ► I primi piatti ► Particolare del dolce


People Sport

le ragazze di People Life

Muscles are a girl's best friends Adorate lettrici, dopo millenni spesi a scervellarci su come ripagare il tempo, e la pazienza, da voi puntualmente dedicati alla lettura del nostro giornaletto - e sottratto ad affari importanti (tipo lavoro, famiglia, esterne e parrucchiere) - ci siamo chieste: quali sono i migliori amici delle ragazze? I muscoli, ovvio! Da qui allo shooting alla

piscina di Campagnano il tuffo è stato breve. Breve come trasformare i sirenetti di Mr Manna in fotomodelli. Giusto il tempo di indicare le posizioni e lo scatto era fatto. Perché la verità è che: in ogni giovanotto si nasconde un indossatore che urla per venire fuori. Basta una macchina fotografica! Per cui: godetevi il Cosenza Nuoto, amiche!


People Sport 1 ► Cosenza Nuoto 2 ► Riccardo Spadafora (il capitano) 3 ► Alessandro Guaglianone 4 ► Sante Longo 5 ► Luigi Perri 6 ► Da sinistra: Sante Longo, Riccardo Spadafora, Luigi Perri, Giuseppe Marozzo, Alessandro Guaglianone 7 ► Momenti di relax dopo la partita

35


People Sport

di Francesca Porco

Di corsa senza fiato verso l'estate

36

U

no, due, uno, due... tempo, ritmo...come in quei musical improvvisati dove tanta gente si ferma per strada ed esegue una coreografia. Tutti contagiati da quell’irrefrenabile voglia di movimento. Funziona più o meno così anche a Cosenza, solo che anzichè improvvisare passi di danza si corre come matti, travolti dall’incontrollabile desiderio di raggiungere una forma smagliante (almeno si spera!). E più controlli la fame, più il desiderio di cibo ti assale (diventa un ossessione, non so se vi capita) ed ecco che arrivano le allucinazioni. Calma ragazzi, bisogna prima prendere il ritmo. Tutto avviene in modo automatico, tra un impegno e l’altro scatta l’ora di buca, quella dedicata unicamente al fitness e al proprio sex appeal. Non ci credete? Provate a fare un giro in città dalle 19 in poi. Villette, campi scuola, interi viali, tutti invasi da accaniti podisti che danno anima e soprattutto corpo

pur di smaltire qualche chilo di troppo e abbandonare finalmente le tanto affezionate maniglie dell’amore. Si corre da soli o in compagnia e immaginate un po’ quante se ne vedono! C’è chi appartiene alla corrente di pensiero: l’importante è crederci! Sono uomini e donne che a rallentatore simulano una faticosa corsa. Dopo pochi minuti li sorprendi a passeggiare e chiacchierare tranquillamente (dovranno pur sfogarsi in qualche modo) fino a raggiungere la meta tanto ambita: la panchina intravista da lontano. Mi siedo anch’io e mi godo lo spettacolo. Individuo un gruppetto simpatico, quello dei pentiti. Eccoli


People Sport

quelli della serie: perchè io valgo! Chi sono? Ragazzi e ragazze tra i 20 e i 30 anni, curati dalla testa ai piedi. Maglietta aderente abbinata a pantaloni griffati, scarpette nuove e poi i capelli... a prova di pioggia, non si muovono di un millimetro. Ipod e occhiali da sole per farsi notare e per rimorchiare. Un vero e proprio show! Ma ci sarà pure qualcuno che fa footing sul

arrivare affaticati più che mai, non per i km percorsi ma solo perchè in sovrappeso e poco allenati. Obiettivo primario: rimediare alla grande abbuffata della sera prima, e si perchè oltre tutto ora gli pesa anche la coscienza! Li vedi boccheggiare e muovere le gambe a stento, con i piedi quasi fissati a terra. E

serio? Si e direi anche troppo sul serio! Parlo degli accaniti cronici (in senso buono, naturalmente) dai 35 anni in su. Tenuta sportiva, passo deciso e massima concentrazione. Nemmeno una defaiance per loro! Attenzione però, anche perchè come dice Giulio Andreotti: “Troppo sport fa male!”


People Library

di Marcello Romanelli

L'ingegnere racconta "i discursi da vrasciera"

I

l libro scelto questo mese da People Life ha vinto il premio letterario “ Amaro Silano”. E’ entrato subito nel cuore dei lettori non solo per la sua scorrevolezza ma anche per i numerosi spunti di vita quotidiana in cui ritrovare il gusto per le cose semplici e genuine. Stiamo parlando dei “I discursi da Vrascera” dell’ingegnere poeta Francesco Pallone che, ancora una volta, si è sbizzarrito con racconti di vita ambientati nella semplicità di un paese. Nel testo ripercorre - attraverso il filtro suggestivo ed evocativo della vrascera (il braciere), l’importanza di questo elemento aggregante, inteso come scrigno della memoria e spazio fisico attorno al quale vive e agisce la comunità-paese. La vrascera è il simbolo della famiglia, dei riti di una Calabria legati alla sua storia e alle sue tradizioni. Come in tutti i libri di Pallone anche in questo rievoca il tempo passato nei paesi di Mangone e Cerisano, località a lui molto care. Filo conduttore di “I discursi da Vrascera” è l’amore, non solo quello che lega due persone, ma anche quello per l’arte, per la musica. Francesco Pallone, infatti, ha voluto mettere nella sua raccolta anche partiture musicali di due romanze dedicate al padre intenditore e maestro di musica. Ha voluto arricchire le sue pagine con schizzi, bozzetti di fontane, viuzze e alberi secolari. Costanza Turano, che ha presentato l’opera di Pallone alla giuria, ed Ernesto Corigliano, che ne ha curato la prefazione, concordano nell'affermare che è

L'autore, l'ingegnere Francesco Pallone

difficile dire quale sia la poesia più bella della sua raccolta. L’unico consiglio è quello di “leggere tutto partendo dall’inizio, cosi l’opera potrà gustarsi nella sua interezza. Il conferimento del premio “Amaro Silano” - ideato dall’ing Luigi Speciale - a Francesco Pallone è motivato da tutto ciò che si è detto sinora: La sua poesia è la poesia del cuore che parla e sente, del cuore che racconta e rimpiange la vita vissuta, esalta le cose, le persone e la realtà quotidiana colta in tutta la sua comicità, assurdità ed immediatezza. La cultura del popolo calabrese, descritta nella lingua “madre” della nostra terra, il dialetto, ci riporta a considerare quei valori che non muoiono mai perchè costituiscono il valore del vivere e del sentire umano.


People Economy

I

giovani e il lavoro. Ne parliamo con Giuseppe Politano, il coordinatore del gruppo giovani della Confcommercio. Il numero degli associati da quando è presidente Klus Algieri è raddoppiato e la Confcommercio Cosenza ritorna a respirare. Ritorniamo sul nostro tema. I giovani e il lavoro. Un lavoro che molte volte si intraprende senza avere le giuste informazioni sul ramo creditizio. Si parte proprio da qui con Giuseppe Politano che specifica: Il nostro compito con i giovani è proprio quello di prenderli per mano e dare tutte le spiegazioni di come avviare un’attività. La giornata tipo di Giuseppe Politano? Mi divido tra la mia azienda (Politano ha una delle più antiche aziende di Cosenza che tratta materiale di costruzione, ndr) e la Confcommercio. Da quando il presidente mi ha nominato coordinatore sto cercando di essere presente quotidianamente in sede anche per ricevere i nuovi associati. Quanti giovani associati ci sono in Confcommercio Cosenza? Non faccio numeri anche perchè si modificano giorno dopo giorno, ma sicuramente è un numero che cresce.

Più donne o uomini? Devo dire che le donne sono leggermente in maggioranza. Giovani donne che si aggiornano e soprattutto seguono con attenzione i vari convegni nazionali. Mi daresti una definizione in un rigo della Confcommercio? La terza mano istituzionale per le neonate aziende, ma anche per

quelle più vecchiotte. I giovani di Cosenza e il mondo del lavoro? In città si va a rilento, ma in Provincia, specialmente nella zona di Corigliano e Rossano, il dato è molto interessante e i giovani dopo l’università, ma anche prima, intraprendono con coraggio l’attività d’impresa. E’ difficile fare capire l’importanza della Confcommercio ai nuovi associati? No, anche perchè il nuovo corso guidato da Algieri fin da subito ha fatto capire l’importanza di un continuo dialogo tra l’azienda e noi. A fine giugno ci sarà un appuntamento importante organizzato da te, quale? Si. Nella nostra sede analizzeremo in maniera dettagliata tutti i vari supporti che garantiscono accesso al credito alle aziende. Un evento da non perdere mi raccomando.

di Marcello Romanelli

I giovani e il lavoro, la ricetta di Politano


Con Noi a Teatro

TEATRO MORELLI

Via Oberdan, 46 - 87100 Cosenza Tel 0984 76 461

SABATUM QUARTET

Sangue e Latte Tour 2010 Giovedì 17 Giugno 2010 Ore 21.30

Stadio M.Lorenzon - Cosenza VALERIO SCANU Giovedì 10 Giugno 2010 Ore 21.30

FRANCESCO GUCCINI

LIVE 2010 Venerdì 18 Giugno 2010 Ore 21.00

Casa delle Culture

Cinema Citrigno

Chiostro di San Domenico

Sala Andrea Pazienza - Cosenza Dal 28 maggio al 20 giugno mostra fotografica sul film “La dolce vita” Orari di apertura: mattino: 10 – 12.30 - pomeriggio 17 – 20.00 Domenica chiusura settimanale infoline 334. 92 01 837 - www.laprimaveradelcinemaitaliano.it Via Adige - Cosenza Dal 14 al 17 giugno Primavera del Cinema Italiano IV Edizione Cosenza

Alarico Fest ore 21.30

10 giugno Peppe Voltarelli 11 giugno Pino Marino e Erica Mou - 12 giugno Alessandro Mannarino

40


People News

di Marcello Romanelli

Kakà a San Lucido? Non è un sogno

42

U

na domenica che non t’aspetti. Le partite in tv, l’Inter che continua a vincere e il mare che è una tavola. A San Lucido sembra una domenica come tante altre. Quelle domeniche di sonnolenza dove predomina solo ed eslclusivamente una parola, la tavola. I “pesciolini” sono sul tavolo pronti ad essere divorati dalla clientela abituale di Peppone, ma... Un grido, un secondo: “ Kakàààààààà!”. E’ il grido di un bambino di 10 anni che con il suo Super Santos in mano ha visto quello che i suoi occhi non immaginavano mai di vedere. Kakà è arrivato a San Lucido. Non con l’ombrellone in mano, ma con il sorriso di un ragazzo fortunato. Il fantasista del Rel Madrid a San Lucido? E perchè? Come è possibile? La gente che non conosce il calcio si fa mille domande sulla venuta del Kakà nazionale, ma chi poco poco mastica di pallone non è meravigliato più di tanto alla visione del giocatore brasiliano. A San Lucido, infatti, vive e lavora Luigi Novello, uno dei fisioterapisti più bravi in Italia. Da lui negli anni sono arrivati diversi calciatori di serie A che avevano analoghi problemi di Kakà,

ma vedere cosi uno dei giocatori più pagati al mondo è normale che faccia un certo effetto. Kakà passeggia per le strade di San Lucido proprio con il fisioterapista Novello. La voce in paese è diventata quasi un’onda. Il veloce tam tam ed ecco che Kakà è circondato da mamme, figli, genitori e nonni. Un pallone in mano, una fotografia, una pacca sulla spalla e il sorriso di chi ha sempre sognato di vedere chissà dove il proprio idolo e invece eccolo che è arrivato a casa. A casa di ragazzini di San Lucido che sognano di diventare come lui. Il tempo di un saluto collettivo e la salita al ristorante da Peppone. Vongole, cozze, vino bianco, per Kakà è un vero e proprio trionfo di cibo. Domenico Malito, in paese conosciuto come Fox, durante il pranzo fa mille domande al brasiliano e lui risponde sempre restando attento al silenzio stampa imposto dal Real Madrid. Foto ricordo con il proprietario del ristorante felice per avere avuto come ospite il più grande di tutti i tempi. Kakà a San Lucido. Non succede, ma se succede....il paese fa festa per un anno intero. Da San Lucido è tutto a voi la linea.


People News

1 ► Da sinistra il Prof. Luigi Novello, Peppone e Kakà 2 ► Pranzetto da leccarsi i baffi per il fuori classe 3 ► Chi offre di più per la sedia che ha sostenuto Kakà? 4 ► Chissà cosa lo diverte tanto? 5 ► La popolazione San Lucidana tenta di allungare la sua permanenza 6 ► Il prof. Luigi Novello, Kakà e Domenico Malito 7 ► Kakà con un piccolo tifoso 8 ► Autografi durante il giro turistico 9 ► La terrazza più bella di San Lucido 10 ► Kakà con Gianluigi Rago


People Look

di Francesca Porco

Uomo curato mezzo salvato

44

L

o spettacolo ha inizio. In scena una specie animale protetta, in via d’estinzione: il maschio del II° millennio. Chi di voi non ha mai fatto caso a quanto tempo impiega un uomo davanti allo specchio per prepararsi? Centri di bellezza specializzati assaliti da giovani e meno giovani maschietti, pronti anche a soffrire pur di apparire. Parliamo di look e partiamo dai capelli. Pettinate fashion, alcune un po’ bizzarre per un target di adolescenti dai 16 ai 22 anni. Appuntamento fisso di sabato pomeriggio dal coiffeur. Ore ed ore di attesa per taglio e piega originali. E per gli over 30? Tinture e shampoo effetto nature per camuffare l’età e le fastidiose mèches bianche: il tempo passa per tutti, purtroppo! E allora via libera a maschere, cremine, cerette.

Addio a quelle folte basette, tutti pronti per i trattamenti che rendono la pelle levigata e perfettamente idratata. Supereranno la prova costume i nostri uomini? Speriamo di si, intanto promuoviamo il loro impegno. Viso, petto, braccia, gambe, e …. chissà cos’altro patirà ancora il dolore di quella maledetta cera. Che strazio, fermiamo l’immaginazione e se posso darvi un consiglio attenti alla ricrescita! L’Homo Transformers è il risultato di ore ed ore di sedute di bellezza e depilazione. Ma alle donne l’uomo piace depilato o verace, così come mamma l’ha fatto? Sopracciglia impeccabili, lampade e docce solari sono davvero così indispensabili? Usciti dal salone quasi non li riconosci, eccoli, freschi e splendenti. E il make up? E no, quello almeno lasciatelo alle donne! A proposito, vorrei sapere se questo


People Look

1 ► Denis si prepara per la doccia solare al Centro abbronzatura Energia Solare di Commenda 2 ► Ritocchi d'autore di Tony Art 3 ► Pierpaolo e l'abbronzatura trifacciale del Centro abbronzatura Energia Solare di Commenda 4 ► Mario Napoli e la sua arte

mequillage tutto al maschile servirà a conquistarle o le farà scappare ancora più lontano? Avere un uomo curato al proprio fianco fa sicuramente piacere, a patto che, nella coppia, si riesca ancora a distinguere chi dei due è l’uomo e chi la donna.

45


Speciale Mondiale South Africa 2010

Dove eravamo rimasti?

I

mondiali South Africa 2010 inizieranno l’11 giugno con la prima partita del girone A che si giocherà alle 16:00 al Soccer City Stadium di Johannesburg e si concluderanno l’11 di luglio con la finale al FNB Stadium sempre a Johannesburg. Le 32 squadre del Mondiale sono divise in 8 gironi da 4 squadre ciascuna e accedono le prime due posizioni di ogni girone. Il pallone ufficiale dei Mondiali si chiama Jabulani, prodotto dall’Adidas. Il nome ufficiale deriva dalla lingua Zulu. Undici i colori sul pallone a rappresentare le undici lingue parlate in Sudafrica. I disegni neri sono invece una stilizzazione dello stadio di Johannesburg, sede della finale dei Mondiali 2010. Proprio come per la Confederations Cup 2009, quando la Puma presentò una divisa "alternativa" anche per i prossimi mondiali, l'azienda tedesca ci ha stupito. Torna il classico azzurro stile 2006, senza le bordature dorate, un colletto a 5 punte tricolori e una stilizzazione sul petto che può ricordare una muscolatura umana o le armature da battaglia. Zakumi, simpatico leopardo giallo dai capelli verdi, indossa una maglietta bianca con scritto “South Africa 2010" e dei calzoncini verdi, è la mascotte dei Mondiali di Calcio 2010. Zakumi e’ un nome composto: Za significa Sudafrica, mentre Kumi significa 10. I capelli verdi rappresentano il colore dell’erba dei campi da calcio. “Zakumi rappresenta il paese, la geografia e lo spirito sudafricani, e personifica l’essenza del Mondiale 2010“. Queste le parole del segretario della Fifa Jèrome Valcke mentre il suo creatore, Andries Odendaal, racconta cosi’ la mascotte: Zakumi è un sudafricano orgoglioso di esserlo e, pertanto, l’ambasciatore ideale per il primo Mondiale africano. 46


Megaschermi e locali Sale la febbre dei mondiali in città. Il popolo della notte con trombe e trombette mette da parte balli e balletti e si accomoda sul “seggiolone” dei locali che non fanno mancare megaschermi, televisori e via a tutto volume si potranno vedere le partite dal Camelot a El Mojito, dal Moro al Nocturne per arrivare ad un Morrison pronto ad esplodere con birra e quel panino chiamato “tricolore” che tanto bene fa alla “panza”. E ancora partite e match si potranno vedere al Beat e nel nuovo Cigar bar di Rende gestito da giovanotti in carriera e persino al Mariva dove il calcio non manca mai. Ristoranti, bar, locali di Rende e Cosenza insomma si stanno attrezzando per far vedere gli azzurri speriamo fino alla finale di un mondiale difficile ed equilibrato.


People Jonio

di Marcello Romanelli

Pasqualina, la regina di Corigliano

48

I

l viaggio di People Life nella provincia inizia da Corigliano Calabro. Un paese di tradizione, cultura e, soprattutto, un paese dove l’ economia non piange, ma sorride con attività agricole e aziende che nascono che è un piacere. Una realtà, quella coriglianese, che può rappresentare il gioiello di una regione che vuole cambiare marcia. Turismo, agricoltura e voglia di crescere. Le tre componenti su cui punta anche Pasqualina Straface. Sindaco donna, sindaco giovane, moderno, attivo. Siamo andati a trovarla fuori dalle mura comunali. E sulla panchina del lungomare di Schiavonea, baciati da un sole finalmente

estivo, eccola Pasqualina che si confessa ad un giornale dicendo: mi piace, bravi, lo voglio anche nel mio paese. Qui dicono che sei un sindaco che non si ferma mai, vero? I ritmi di lavoro sono alla Gattuso. Da Gennaro ho preso questo. Non mi fermo mai. Nemmeno riesco a fare la pennichella del pomeriggio. Dormo poco, ma riesco a trovare gli attimi di pausa. Hai citato Gattuso, pronta per questi mondiali? Gattuso è il nostro orgoglio. E anche quest’anno il popolo coriglianese sarà incollato al televisore per un mondiale da vivere alla grande Ma non tifi Milan o sbaglio?


People Jonio Solo Juve, sempre Juve. Non posso farci nulla, anche se quest’anno è andata male, io sono malata bianconera. Dopo le ore in comune, ritorni a casa, ti levi la fascia tricolore e la donna Pasqualina quali passioni coltiva? Quelle della musica e della corsa. Adoro correre e lo faccio spesso. Meglio le clementine o un bel piatto di pasta? Clementine tutta la vita, ma anche della pasta vado matta. Estate a Corigliano. Cosa bolle in pentola? Iniziamo con Corigliano Calabro per la fotografia.. Dal 28 giugno al 4 luglio, con una

manifestazione che ormai è arrivata all’ottava edizione ed è entrata nel cuore della gente. Poi ho altre sorprese che non posso dire adesso, ma vi assicuro che quest' estate nessuno si annoierà. Cantante preferito? Lucio Battisti ancora su tutti. Il primo bacio? Top Secret, ma non poteva essere che dato sulla bella spiaggia di Schiavonea. Il sogno di Paqualina Straface? Vedere realizzati tutti i miei progetti per questi cittadini che meritano una Corigiano moderna, pulita e bella. Bisogna solo lavorare. E tanto. I risultati arriveranno.

Sopra Un panorama di Corigliano a destra in alto Pasqualina tifosa sfegatata della Juventus a sinistra La Straface nel consiglio comunale

49


Speciale La Pupa e il Secchione

50


Speciale La Pupa e il Secchione

La redazione di People Life ringrazia "le Pupe e i Secchioni" per essersi lasciati immortalare dal nostro obiettivo con ironia

51


People Nights

GUIDA AI MIGLIORI LOCALI

TUTTI I GIORNI

Nocturne place: Tutte le notti con i gustosi cornetti salati Book cafè: Tutti i giorni Happy Hour e Dj Set El Mojito: da giugno el mojito "abre sus puertas"(apre le sue porte...!!!) con la Terraza  y su Churinguito(carribean bar all'aperto!!)  inoltre c'è la possibilita' di cenare sul balcone del mojito(2 tavoli per max 3 pers. a tavolo), o sui mini balconcini della sala Hemingway(2 tavoli da coppia). Sara' allestito un mini chiringuito stile bodeguita all'aperto dove una barmaid latinoamericana, preparerà esclusivamente m o j i tos!!!!!!!!!!!!  CAMELOT: Aperitivo e cena in terrazza, musica dal vivo e tutte

52

le partite del Mondiale 2010

TUTTI I LUNEDI’

B-SIDE: 7 giugno Festa della birra Nastro Azzurro 14 giugno Italia-Paraguay su schermo gigante nel giardino del B-Side

TUTTI I MARTEDI’ B-SIDE: 8 giugno Erasmus Party

TUTTI I MERCOLEDI’

Book cafè: Dj Set dalle 23.00 Bencistò: 9 e 16 giugno "I giardini di Cinzia" Beat: aperitivo spagnolo con dj Lo

TUTTI I GIOVEDI’

TIME OUT: 17 giugno "Miss Time out" Beat: dj set sulla " terrazza duomo" del beat

TUTTI I VENERDI’


People Nights B-SIDE: Venerdì 11: Muleskinner Boys in concerto nel giardino del B-Side TINA PICA: Le sagre più stravaganti con musica dal vivo salsamenteria verdiana: 11 giugno Valentina Mazzuca soprano e Fabio Morelli pianoforte.18 giugno Annalisa D'Astoli pianoforte. 25 giugno Sarah Baratta soprano e Giusy Caruso pianoforte Bencistò: 11 e 25 giugno "I giardini di Cinzia" Beat: "aperitivo beat" con djset cigar bar: Happy hour

TUTTI I SABATO

B-SIDE: 12: Subterranean Jungle, la tana del dj set ROCK a 360° TINA PICA: Spettacoli e Cabaret con diversi artisti salsamenteria verdiana: 12 giugno Fabio Morelli pianoforte. 19 giugno Annalisa D'Astoli pianoforte. 26 giugno Giusy Caruso pianoforte Bencistò: 19 giugno "I giardini di Cinzia" Beat: dj set sulla "terrazza duomo" del beat

TUTTE LE DOMENICHE

B-SIDE: Sunday @ the Pub with dj Sonny C. (Ska, Soul, Rocksteady, Rock'n'roll) Beat: "live music"

C I

T R O V I Cosenza

Vescovo Rosso El Mojito Irish Pub Tina Pica Cinema Citrigno Al Vicoletto Bar Giulia Bar Due Palme Caffè Italia Eureka Italia (edicola Tribunale)

Q U I

Double Six, Live Morrison’s Beattino Ubik Caffè Renzelli Bencistò Bar S. Francesco Bar Tribunale La Grange Edicola Tuscolano C.so Mazzini

Rende

Fusorario Plaza Bar Impero Jazz & Wine Camelot Salotto delle Donne Ristorante Nettuno Melì Melò Buena Vista Social Club Edicola V. F.lli Bandiera - Commenda

Tabù Bar Colosseo Book Cafè B-Side Vizi e Delizie Time Out Palestra Scorpion Health Club Tabaccheria Borromeo Cigar Bar

53


I migliori locali della città AL GIRONE DEI GOLOSI - Via P. Rossi, 79 Tel. 0984 39 48 59 Antica dattoli C.da Dattoli - Arcavacata di Rende Tel. 0984 44 65 19 al papero giallo - Via Ungaretti, 11 Tel. 0984 46 39 16 Al Vicoletto - Via F. Simonetta Tel. 0984 79 16 09 bar bruni - V.le Cosmai - Tel. 0984 32 273 Bar Colosseo - P.zza S. Sergio - Rende Tel. 0984 40 41 11 Baraonda casinò - V.le G. Marconi Tel. 0984 40 39 20 Beat - Piazza Duomo - Tel. 0984 29 548 BENCISTò - Via S. Irmenio - Tel. 0984 82 50 82 bOOK CAFe - Via Ponte P. Bucci - Cubo 24/B Rende Tel. 0984 18 62 438 B-SIDE - Via F. Bandiera, 98 - Tel. 0984 18 06 241 Buena Vista Social Club Via Busento - Rende Tel. 0984 46 63 87 - 347 01 55 981 CAMELOT - Via Milano, 28 - Rende Tel. 0984 39 32 61 Cigar Bar - Via Torino, 38 - Rende Tel. 0984 39 51 42 DOUBLE SIX - Via P. Borsellino, 17/21 Tel. 329 71 83 756 EL mojito - P.zza Valdesi, 4 - Cell. 349 26 02 793 FUSORARIO - Via Panagulis, 12 - Rende Tel. 347 47 13 137 il moro - Via Calabria - Tel. 0984 24 860 La buca dei vini - Via S. Quattromani, 23 Cell. 340 54 37 498 la calavrisella - Quattromiglia - Rende

54

Tel. 0984 42 42 81 La GRANGE - V.le Trieste, 6 - Tel. 0984 74 800 La Strega - Via T. Arnone - Tel. 0984 72 890 Jazz & Wine - Via Mascagni, 38 - Rende Tel. 339 87 40 220 Melì melò - Via Tevere - Cell. 328 37 83 621 Morrison’s - Via N. Serra, 97 Cell. 338 58 69 961 NETTUNO - Via G. Marconi, 114 - Rende Tel. 0984 40 39 59 Nocturne place Via F.lli Bandiera, 36/38 PLAZA CAFè - P.zza Matteotti, 2 - Rende Tel. 0984 46 30 00 Ristorante Greco C.da Pasquali - Mendicino - Tel. 0984 63 20 05 Ristorante Mariva Via A. Volta, 172 - Rende - Tel. 0984 40 39 73 SALOTTO DELLE DONNE V.le della Resistenza - Rende - Tel. 0984 84 62 40 Salsamenteria verdiana Via F. Fellini, 23 "Zona Stadio Lorenzon" Tel. 0984 46 23 96 TABù - Via G. Rossini, 56/58 - Rende Tel. 0984 83 70 92 Time out - Via G. Marconi - Tel. 0984 40 21 22 TINA PICA - Via Rivocati, 104 Tel. 0984 23 554 - Cell. 380 75 53 817 tuo e mio - Via Roma - Rende Tel. 0984 44 32 25 Vescovo Rosso - V.le della Repubblica, 21 Tel. 0984 71 882 Vizi e Delizie - Via Busento - Rende Tel. 0984 30 53 81 / 46 61 20 Yogurtlandia - Via Rodotà - Tel. 0984 74 872


Premio Golosaria per la Buca dei vini

U

n premio che non si dimentica facilmente. Quando i riconoscimenti arrivano a livello nazionale è giusto mettere tutto in evidenza. Mauro Chiappetta lo fa e People Life lo scopre quasi per caso: “Per la qualità dell’enoteca Buca dei a”. La qualità. Un riconoscimento dato a Milano in occasione del premio “Golosaria”, una manifestazione curata sotto ogni minimo dettaglio da Paolo Massobrio. Con questo premio Massobrio in pratica vuole premiare tutte quei ristoranti, aziende o locali che riescono a dimostrare di avere tanta qualità nel servizio e anche nella sostanza. La Buca dei Vini a Cosenza ormai è un’ enoteca che è conosciuta da tutti. Mauro Chiappetta con la sua simpatia riesce

a far star bene la clientela che appena arriva chiede “vino”. E tanto vino c’è nell’enoteca a due passi dal comune. Sono 450 le etichette e il premio consegnato a Milano (hotel center Melia) è soltanto il giusto coronamento di anni all’insegna della qualità.


Maladetta Malalingua

di Carla Monterforte

Delirium tremens Quando la vita è tutta da riscrivere ma persino la verve è spenta e opaca, solo una cosa domando agli dei: non nettare e ambrosia, ma una pioggia di vodka per farmi essere di nuovo ubriaca. Perché quando la psicosi è in agguato e l’amigdala va fuori controllo: quattro negroni, abbondante mascara e forse t’eviti il cappio al collo. Chi non nasce sobria d’indole mica può predender d’esserlo il giovedì sera, anche perché è più cool fare stalking al barman che flirtare con chi ti può far svoltar la carriera. La vita, si sa, è solo un lungo fine settimana con qualche pausa sigaretta. Meglio concen-

trarsi direttamente sul bingedrinking che fingersi una socialite in vena di gavetta. Denaro, fama, sesso e potere, se li desideri ma non li ottieni, ordina subito un’altra cosa da bere. Ché con il rossetto in borsa e un rum & coca in mano è più facil sopportar le frustrazioni e pure il resto del genere umano. Detto ciò, che nessuno mi condanni nel girone degli alcolisti e manco dei reietti. Anonima certo non sono e pretendo il mio posto tra i belli e maledetti. Mica sono una disperata, senza speranze e dalla sorte incerta. Sono solo una Star che si trastulla al bancone in attesa d’esser a breve scoperta.

The (Rude) Bros

56


People Pillole

Cappuccetto Rosso raccontato in inglese

58

Questa volta la favola di Cappuccetto Rosso non è raccontata dalla nonne ai nipoti, ma dalle professoresse “agli alunni”. Una favola non raccontata in italiano, ma tutta in inglese. Nika Federico, Laura Gennaro e Kate Prince sono le tre insegnanti di inglese che hanno avuto questa idea originale e per

adesso unica in città. Una giornata fantastica per oltre 50 bambini che accompagnati dai loro genitori hanno ascoltato una favola che non muore mai. Alla fine i bambini hanno “divorato” i dolcetti del lupo offerti da un clown. Cosi il lupo cattivo perde contro bambini affamati e scatenati.

Al Double Six sfila Alfredo Bruno

La birra alla liquirizia di Amarelli

Applausi, donne, baci, musica per Alfredo Bruno e la sua giovane moglie. Una sfilata creata all'interno del Double Six. Presentata la nuova collezione primavera- estate del marchio Talco che quest'anno ha avuto come testimonial Paola Barale. Non è la prima volta che Alfredo Bruno sorprende la sua clientela e promette: “prossimamente vi sorprenderò con una manifestazione da far togliere il fiato”. Bene, People Life ci sarà ancora una volta...

Una birra alla liquirizia. Una birra con una firma d’autore: Amarelli. Ed è proprio Fortunato Amarelli che l’ha presentata in un Beattino strapieno. Grande serata con degustazione non solo della birra Amarelli, ma anche dei taralli alla liquirizia. Tutto a base di liquirizia insomma. A guidare gli ospiti il sommelier Giuseppe Palmieri e la testa continua a girare...


People Music

ono gli anni della crisi di talenti artistici mal gestiti del mercato discografico e indirizzati. Non ci sentiamo e non solo, il sentore si degli eroi, ironizzano, il avvertiva da tempo, ormai. nostro desiderio è quello di In Italia il “disco d’oro” si diventare catalizzatori di una conquistava con 100mila scena che possa conquistare copie vendute, adesso alla degli spazi partendo da soglia delle 50mila è già straquesta meravigliosa terra di meritato. Ma la musica è una Calabria. Il nuovo millennio passione ed Mk Records, ha messo in crisi l’intero Lo staff di Mk Records è uno degli ultimi baluardi sistema economico mondiale, “romantici” della nuova l’industria discografica è un imprenditoria. E’ un impresa, ma il “Rock” puntino piccolissimo in questo calderone. La è sinonimo di avventura. Ci raccontano: soluzione è andare contro il tempo, produrre La struttura nasce dalla nostra esigenza, di musica credendo che diventi immortale. artisti prodotti per anni con metodologie Questo è il lavoro che ci siamo scelti, il fatturato da supermercato; divisi geograficamente, della musica, ora, viene per la maggior parte ci siamo trovati uniti per magia ed affinità dai concerti; ne organizziamo tantissimi elettive; poi una serie di elementi ci hanno fatti con MkLive, e reinvestiamo gli introiti per incontrare, scontrarci e condividere, seguendo produrre artisti del sud e portarli agli onori l’iter fondamentale della nascita di qualunque delle cronache musicali nazionali. Salutano cosa. Mk Records, annovera nel suo catalogo noi di People Life, dicendoci: Quando si ha la artisti come: Nigro (Parto Nuvole Pesanti), capacità di scoprire nuovi sentieri, la possibilità Spasulati Band, Miss Fraulein, Red Basica, di lasciare tracce indelebili diventa reale! Il Kiave, Tears and Rage, Peppe Voltarelli, nostro sito è www.mkrecords.it, contattateci, Mandara (99 Posse, Parto Nuvole Pesanti) e mandateci la vostra musica, il vostro demo, tantissimi altri. Mk Records è una realtà della incontriamoci, discutiamo; vivere di musica è nostra terra, che ha scelto di operare qui per possibile, e inseguire un sogno è un diritto, la quel desiderio di rivalsa di un territorio pieno sua realizzazione, una possibilità reale!

di Onmag promotion

S

giovani manager crescono

59


People Unical

di Angela Altomare

Una giornata all'università con l'Unicef

E

’ terminata con l’intervento del presidente dell’ Unicef Italia, Vincenzo Spadafora, la serie di seminari tenuti presso l’Aula Magna “B. Andreatta” dell’ Unical da importanti relatori (docenti universitari, esperti e volontari) della terza edizione del corso universitario multidisciplinare di educazione ai diritti, intitolato Diritti in azione per la non discriminazione, organizzato dall’ Unicef in convenzione con l’Università della Calabria. Del corso Cumed 2010, dell’Unicef e non solo, ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Paola Bianchi, Presidente del Comitato Unicef di Cosenza, nonché coordinatrice del corso insieme alla Prof.ssa Angela Costabile (docente ordinario di psicologia dello sviluppo). Perchè l’Unicef fa la differenza? Perché è un'organizzazione umanitaria che si occupa della condizione dell’infanzia in momenti di emergenza, ma la differenza sta nel lavoro che realizza con i Governi e gli operatori locali dei 156 paesi del mondo in via di sviluppo, non solo affrontando problemi contingenti di salute, malnutrizione e istruzione,ma cercando di rimuoverne le cause grazie allo sviluppo di politiche atte a garantire i diritti dei bambini. Come si può concretamente aiutare l’Unicef? Bastano le risorse finanziarie oppure occorre anche altro? Certamente le risorse economiche sono 60

Sopra a sinistra Foto di gruppo dopo una giornata di convegno, in alto a destra Costabile, Cavazza e Bianchi,

lo strumento per realizzare i progetti, ma da sole non bastano, essendo la missione dell’Unicef non solo quella di “Fundraising”, ma anche quella di “Advocacy”, ossia di sensibilizzazione e coinvolgimento attivo delle istituzioni, che possono determinare il cambiamento. L’aiuto all’Unicef può essere di vario tipo: la donazione del 5 per 1000, l’acquisto di bomboniere solidali da parte dei privati, ma anche il rispetto dei diritti dei propri e degli altri bambini tramite l’ascolto e la partecipazione attiva, aspettandoci dalle nostre istituzioni politiche più attente all’infanzia, non solo ai bambini autoctoni, ma anche extracomunitari. Un desiderio e un pensiero di Paola Bianchi per l’Unicef? Vorrei che le Istituzioni(Scuola, Università, Comuni) promuovessero attraverso organizzazioni come l’Unicef un’esperienza obbligatoria per i giovani in un paese in via di sviluppo, perché le informazioni, le immagini, i suoni che riceviamo attraverso la televisione sono “raffreddate” dallo stesso mezzo di comunicazione,mentre un’ esperienza diretta che dia la possibilità di toccare con mano,di sentire gli odori e i rumori di un paese del Sud del mondo cambia la prospettiva. Sicuramente ci cambia dentro e ci porta a vedere con occhio diverso la nostra realtà. E’ quello che é successo a me dal ritorno dal Bangladesh.


People Unical

P

rendete un folto gruppo di giovani studenti universitari con una straordinaria voglia di fare. Aggiungete un microfono, una connessione internet ed un piccolo ufficio stampa. Così nasce PonteRadio, la web radio dell’Università della Calabria, in streaming 24 ore su 24. L’iniziativa lanciata a Gennaio 2007 che vede la collaborazione dell’intero Gruppo Il Sole 24 ORE, del network Job 24 e il supporto di Heineken, Renault e Microsoft, è la risultante di un progetto che magari ai più sembrò ambizioso ed effimero, ma che invece funge da fondamentale collante in una realtà complessa e poliedrica come l’Università della Calabria. Oltre alla quotidiana lettura delle notizie più importanti della giornata, offre un palinsesto ricco di iniziative volte all’accrescimento formativo in tutti i campi. Dalla musica allo sport, dall’arte al teatro. Così ad esempio, oltre al programma che tratta di fumettistica, è presente quello di intrattenimento goliardico, variando poi sino a quelli che valorizzano i talenti emergenti autoctoni.

La costante e continua interazione tra i web ascoltatori e il team di ragazzi ponteradiani ha dato indubbiamente la spinta evolutiva che ha portato al successo di questa multiforme realtà calabrese. I risultati sono sotto gli occhi di tutti: non passa inosservato infatti il prestigioso riconoscimento della rivista più importante nel campo dell’informazione tecnologica a livello mondiale Wired, che classifica al terzo posto PonteRadio come una delle migliori realtà sperimentatrici del web. E proprio in questo mese si terrà il Fru a Perugia, il Festival delle Radio Universitarie al quale  la radio dell’Università della Calabria è candidata nelle categorie di “Miglior format” e “Miglior voce”. Non resta che augurare buona fortuna agli avanguardisti webradiani! 1 2 3 4

di Dopamina

A tutto volume con PonteRadio

► Cosimo, Giampaolo e Maria, speakers PonteRadiani ► Ospiti in una diretta radiofonica ► PonteRadio "La radio che ti prende" ► Santino art director di PonteRadio 61


People Unical

di Valentina Zinno

Festa e medaglia per gli ingegneri d'argento

62

A

nche di sabato l’Unical è viva. Non ci sono toghe e matricole nell’aula Caldora, ma generazioni di altri tempi. Proprio così. Si ritorna nell’anno accademico 1984/85 per la proclamazione degli ingegneri d’argento.Una manifestazione che premia 25° anni di carriera, giunta alla VIII edizione, dal tema “La Scienza nel Mezzogiorno dopo l’Unità d’Italia”.Arrivano i premiati accompagnati da mogli e figli, non più da studenti ma da professionisti. Emozioni, applausi, fiori, proprio come 25° anni fa...È strano ritrovarsi, dopo tutti questi anni, a condividere la stessa ansia, nello stesso posto, con tutti i colleghi, dice un’ingegnere. Il preside della facoltà di Ingegneria, Paolo Veltri, manifesta il grande entusiasmo e orgoglio per il successo ottenuto, frutto di un lavoro speso bene nel percorso formativo. Ecco salire sul palco il magnifico rettore, prof. Giovanni Latorre, che ribadisce l’importanza del valore istituzionale attraverso la necessaria coesione all’interno dell’Università stessa, affinchè il nostro Paese possa essere competitivo nel mondo scientifico. Un evento sostenuto e voluto anche dalla Banca Carime, banca del territorio. Questa manifestazione, afferma il dott. Mario Vitari, è la colonna portante dell’economia cosentina. La manifestazione ha inizio, le medaglie sono pronte per essere consegnate agli oltre 100 ingegneri e la mente ripercorre i momenti più belli trascorsi nell’Ateneo.

Sopra a sinistra Le medaglie d'argento, in alto a destra Sergio Gioia e Vincenzo Sannuto, ingegneri d'argento a destra in basso Un momento della giornata, a sinistra Paolo Veltri omaggia Lucio Bianco (Università di Roma Tor Vergata).


Oroscopo

Ariete: In questo periodo tendete a perdervi in un bicchiere d'acqua. State attenti a non perdere anche la testa, la distrazione può giocarvi brutti scherzi. Nuove amicizie possono farvi apprezzare dei bei momenti; insomma buttarvi nella mischia non può che farvi bene! Gemelli: altalena sentimentale per voi così indecisi e combattuti. Non c'è che dire bisognerà aspettare ancora un po' per il lato sentimentale e buttarvi ancora una volta nel lavoro attendendo momenti sentimentalmente più favorevoli. Abbiate pazienza le stelle volgeranno a vostro favore molto presto! Leone: con l'avvento della bella stagione le vostre pile sembrano ricaricarsi. Bene! Avete voglia di stare il più possibile con le vostre amicizie e condividere momenti gioiosi magari in spiaggia o in piscina, ogni luogo è ottimo per farvi scatenare! Bilancia: il fisico è al massimo e potete finalmente affrontare tutte le prove che richiedono uno sforzo, ginnastica, montagna, lunghe nuotate. Fate ciò che volete! Le energie non vi mancheranno e il sole vi da tutto il suo appoggio!

Toro: finalmente il periodo vi sorride come non mai. Venere nel vostro segno vi regala fascino e fortuna. Sappiate cogliere ogni piccolo regalo che vi fa questo mese, anche perché Cupido è con voi! Cancro: Riuscirete in ciò che tanto speravate! La magia di questo mese sta nel far avverare tutti i vostri sogni! Anche se il peggio è passato, ricordatevi di mettere delle buone basi per il futuro: non si ha niente per niente! Vergine: avete bisogno di ampliare le vostre conoscenze. Dovete lasciare alle spalle tutti i preconcetti e conoscere veramente a fondo ciò che magari vi spaventava solo per sentito dire; solo così potrete espandere i vostri orizzonti e ampliare le vostre cognizioni! Scorpione: empatici come sempre continua il vostro magico momento di equilibrio interiore e fisico. Chi avete accanto vive di luce riflessa e trae giovamento dal vostro momento positivo. Continuate ad avere cura di voi e l'estate passerà nel migliore dei modi!

Sagittario: è da troppo tempo che tenete il rospo in gola, non vi sembra di scoppiare? Meglio affrontare una sana discussione chiarificatrice che continuare a immagazzinare fiele. Equilibrio ci vuole, equilibrio!

Capricorno: menomale che avete le spalle larghe e sapete affrontare tutto. Gli astri sembra che giochino a rimpiattino con voi e vi regalano tutto e il contrario di tutto, sappiate aspettare consolandovi del fatto che dopo un momento no, arriva sempre un momento si!

Acquario: non chiedetevi sempre quando e come finirà una relazione. Vivetela e basta! Se sono rose fioriranno dice il proverbio e la cosa migliore è vivere fino in fondo ciò che vi capita senza troppe recriminazioni sul come e quando!...siate meno stressanti!

Pesci: dolce sentimento è quello che abita nel vostro cuore, ma troppe paure vi angosciano e non vi lasciano vivere liberamente. Date una spinta a quanto di bello alberga nella vostra anima e non abbiate paura di non essere approvati all'unanimità!  

64


Odissea 2000… the Better Place for the People-Park!!!

A

nche quest’anno il Parco acquatico più grande del Sud Italia si candida a diventare il luogo prediletto della community. Dopo tanti luoghi virtuali è ora di incontrarsi e conoscersi per davvero! E perché non farlo nel miglior modo possibile, all’AcquaPark Odissea 2000 dove tutti si predispongono all’allegria. Del resto basta poco… recita una famosa canzone del Vasco. Pochi chilometri e si è subito catapultati nel people-park, Odissea 2000, per eccellenza il tempio del sano e consapevole divertimento estivo con attrazioni, animazione, dirette radiofoniche, musica, spettacoli e tanta, tanta gente. Appuntamento a sabato 19 giugno all’AcquaPark Odissea 2000 per inaugurare la stagione 2010 e dare il benvenuto all’estate con le novità 2010 partendo dal nuovo ingresso caratterizzato da fontane scroscianti, colonne greche e l’immancabile mascotte: una cornice di fantasia che si ricollega al tema dell’Isola di Galatea, una splendida oasi ispirata al fantastico mondo della mitologia greca, progettata per offrire divertimento e servizi specifici ai più piccoli ed alle loro famiglie. La baia degli Achei, l’antro di Polifemo, lo scoglio di Poseidone, le spirali di Idra, Scilla e Cariddi caratterizzano l’Isola di Galatea che diventerà lo scenario di allegre scivolate, tuffi e battaglie a furor d’acqua! Il divertimento continua con il gruppo di animazione nel Teatro dei Satiri, il nuovo anfiteatro di Odissea 2000. Nella stessa area si colloca la nuova nursery completamente climatizzata e dotata di “spazio bimbi” con tutte le

comodità. E per i più grandi amanti del brivido si consigliano i grandi colossi del divertimento: il Black Polifemo, 22 metri di altezza con mirabolanti spirali da percorrere con il ciambellone; l’Omero Jump, l’emozione di tuffarsi a velocità sensazionale in caduta libera all’interno di due canali chiusi intrecciati; il Big Olimpo, delle vere e proprie montagne russe infinitamente lunghe; il Titano Roller con le sue mirabolanti spirali da fare in ciambellone e, Chimera, l’attrazione da vivere a pancia in giù, unica in Europa, con tubi chiusi e 8 piste ondulate per complessivi 2 Km. Tra uno scivolo e l’altro la d-dance dell’estate con la discoteca Odissea 2000 e i suoi maestri vocalist e dee-jay. E le emozioni non finiscono di certo qui... quest’anno i Mondiali di Calcio 2010 saranno visibili sul maxischermo che Odissea 2000 metterà a disposizione dei suoi visitatori… Un mix di emozioni e divertimento, con un occhio orientato al risparmio: anche quest’anno l’uso gratuito del ciambellone nelle attrazioni dov’è previsto e l’ingresso ridotto per i bambini fino a cm 135 di altezza! Raggiungere l’AcquaPark Odissea 2000 è semplice grazie ai tanti collegamenti con i treni speciali Trenitalia, oltre ai viaggi organizzati dalle agenzie di tutta Italia. Località Zolfara - Rossano (Cs) Tel. 0983 569323 www.odissea2000.it - email: info@odissea2000.it 65


People Life N°5  

People Life Magazine

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you