Page 1


CREDITS

Graphic communication Pick UP “Festival Città Metropolitane” a cura di Pensando Meridiano Graphic editing di Giuseppe Mangano, Andrea Procopio e Alessia Rita Palermiti Revisione artistica e scientifica di Consuelo Nava

© INU - Istituto Nazionale di Urbanistica Via Castro dei Volsci 14 - 00179 Roma | Tel. +39.06.688.011.90 www.inu.it | posta elettronica: segreteria@inu.it | pec: inu.pec@legalmail.it CF: 80206670582 | P.IVA 02133621009

La divulgazione del Pick UP “Festival Città Metropolitane” è consentita previa autorizzazione dell’ INU - Istituto Nazionale di Urbanistica

Il presente Pick UP illustra il format del “Festival Nazionale delle Città Metropolitane” promosso dall’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), giunto alla sua seconda edizione che si terrà dal 6 all’8 Luglio 2017 a Napoli dopo la prima edizione tenutasi a Reggio Calabria nel 2015. La comunicazione integrata del festival, anche per l’edizione 2017, è a cura dell’associazione Pensando Meridiano (www.pensandomeridiano.com).

20


INDEX

ABOUT INU - Istituto Nazionale di Urbanistica.................................................4 TOPICS - Il “Festival Nazionale delle Città Metropolitane”..............................6 I° EDIZIONE - 16/17/18 Luglio 2015, Reggio Calabria......................................8 II° EDIZIONE - 6/7/8 Luglio 2017, Napoli........................................................28

3


ABOUT

40


L’Istituto Nazionale di Urbanistica, in seguito INU, nasce come associazione in seguito eretta in “ente morale”

con Regio Decreto 28 giugno 1943-XXI n. 716. Successivamente, con Decreto del Presidente della repubblica 21 novembre 1949 n. 1114, fu approvato un nuovo Statuto, che conformava e conforma tutt’ora l’INU come ente “di alta cultura e di coordinamento tecnico giuridicamente riconosciuto” (art. 1). L’INU è organizzata come libera associazione di Enti e persone fisiche, senza fini di lucro, priva di poteri di impero, che non fruisce di contributi a carico del bilancio dello Stato. In tale forma l’INU persegue con costanza nel tempo i propri scopi statutari, eminentemente culturali e scientifici, la ricerca nei diversi campi di interesse dell’urbanistica, l’aggiornamento continuo e il rinnovamento della cultura e delle tecniche urbanistiche, la diffusione di una cultura sociale sui temi della città, del territorio, dell’ambiente e dei beni culturali; svolge la propria attività anche attraverso una radicata organizzazione territoriale che attraverso l’attività di 19 sezioni regionali trova il diffuso riconoscimento del proprio ruolo d’indirizzo e confronto in tutto il Paese, avendo tra i suoi soci enti e diverse istituzioni della pubblica amministrazione a livello nazionale, regionale, provinciale e comunale, università, organizzazioni della ricerca, studenti, nonché soggetti privati appartenenti alle libere professioni. L’INU è membro dell’European Council of Town Planners. Dal 1997 l’INU è stato riconosciuto come Associazione di protezione ambientale dal Ministero dell’Ambiente (DM del 3 luglio 1997, n.162 e DM del 16/03/2017 n.64). L’INU fruisce delle quote di iscrizione che membri effettivi, soci aderenti ed enti associati versano annualmente. I soci prestano, volontariamente, attività per il funzionamento dell’Istituto, per i servizi offerti dall’INU, culturali, editoriali, di studio e ricerca, per l’organizzazione e lo svolgimento delle numerose manifestazioni (mostre, seminari, convegni) che l’INU promuove ogni anno a livello nazionale e regionale, in proprio o con altri Enti e Associazioni. L’INU fornisce servizi di formazione. INU Formazione, che raccoglie il patrimonio cognitivo ed esperienziale di INU Fondazione Giovanni Astengo, società operativa dell’Istituto Nazionale di Urbanistica attiva dal 1995 al 2013, si avvale anche dell’apporto dell’ampia base associativa e dell’articolazione in Sezioni Regionali. L’INU ha due società operative, delle quali è socio unico, attraverso le quali promuove le attività statutarie: Inu Edizioni e Urb.it (Urbanistica italiana). Urb.It e INU organizzano annualmente UrbanPromo, due eventi, l’uno a Torino, sugli aspetti del social housing e l’altro a Milano sui temi della rigenerazione urbana e del marketing urbano e territoriale. Dal 2017 l’INU e Urb. it organizzano un nuovo format dedicato agli aspetti ambientali: Urban Promo Green a Venezia. INU Edizioni s.r.l. nasce nel 1995, è presente su tutto il territorio nazionale, copre vasti campi del sapere urbanistico, edita e pubblica i periodici Urbanistica e Urbanistica informazioni, Urbanistica Informazioni online, le monografie delle collane Urbanistica Quaderni e Urbanistica Dossier affrontano i principali temi dell’innovazione disciplinare. Nel 2001 l’INU ha promosso e finanziato la rivista Planum on line. L’INU redige, elabora e pubblica il Rapporto dal territorio, strumento che raccoglie e descrive politiche e pratiche urbanistiche e processi di governo delle trasformazioni urbane e territoriali in Italia. A partire dal XXIX Congresso dell’aprile 2016, l’INU sta sviluppando l’ampio programma “Progetto Paese” finalizzato alla configurazione di una nuova urbanistica tra adattamenti climatici e sociali, innovazioni tecnologiche e nuove geografie istituzionali, che si articola in diversi progetti.

5


TOPICS

60


Il FestivalCittà Metropolitane Luigi Pingitore > SEGRETARIO GENERALE INU

Carmela Giannino > UFFICIO PRESIDENZA INU

Il Festival delle Città Metropolitane è uno scrigno di saperi, di luoghi, di socialità; un momento di narrazione approfondita, ma piacevole; un avvenimento con cui l’Istituto Nazionale di Urbanistica celebra l’istituzione, tanto attesa, delle città metropolitane in Italia. Il Festival non ha un luogo fisso di svolgimento. La formula è quella di un viaggio itinerante nel tempo: una città metropolitana e un tema diversi per ogni edizione. In una kermesse di tre giorni, a cavallo tra giugno e luglio di ogni anno, i colori, i sapori, gli odori, una vivace vitalità urbana, fermenti tipici della bella stagione adottano il vessillo del Festival: una bandiera stilizzata su sfondo blu, tinta dell’Europa, con richiami alla forma del quadrato, il simbolo dello spazio per eccellenza. Ma il Festival è soprattutto analisi ed elaborazione delle criticità e opportunità che le città metropolitane rappresentano nel contesto contemporaneo. Contraddizioni, problemi, ma anche creatività, ricchezze, civismo, di una istituzione determinante per la crescita e il benessere della società, sono affrontati in un dialogo esperto e in aperto confronto. Sette i contenitori tematici: Apertura (dialoghi e tavole rotonde tra protagonisti della politica e della cultura); Punti di vista (ciclo di Lectio magistralis); Loisir metropolitano (spettacoli, concerti e sapori metropolitani); Percorsi di sperimentazione (Call for papers, mostre); Focus (convegni e seminari); Orizzonti d’Europa (buone pratiche a confronto); Sguardi nella storia (racconti e immagini di città). Con il Festival delle Città Metropolitane l’Istituto Nazionale di Urbanistica conferma, ancora una volta, il contributo che dal 1930 offre allo sviluppo del Paese.

7

TEMATIC BOX Le Città Metropolitane sono chiamate a intervenire nei processi dello sviluppo urbano, con metodi e modalità innovative, per l’attivazione di politiche che vadano nella direzione richiamata dall’Agenda urbana europea. L’attivazione e il consolidamento delle esperienze di pianificazione strategica e d’area vasta sono tra le principali novità normative (Legge 56/2014 Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni) collegate alla nuova governance istituzionale, ai cicli delle politiche di coesione, con particolare riferimento alla programmazione europea 2014-2020.


80


9


100


11


120


13


140


15


CALL

Cantiere evento & Lab. Recycle - ReActionCity Women Pensando Meridiano - Call #ReAzioni Prossime

160


CALL for proposals “Nuove geografie per nuove città” La prima call di idee, progetti, contributi, iniziative ha riguardato i quattro temi cardine del Festival: - identità_la geografia variabile delle comunità metropolitane per le nuove città metropolitane - democrazia_statuti, elezioni, referendum, partecipazione - piano_pianificazione strategica di scenario, pianificazione strutturale e pianificazione attuativa integrata e multi scalare - risorse_finanziarie, strumentali e professionali

5

4

3

3

1

EVENTI

SEMINARI

RICERCHE

FORUM

MOSTRA

CALL per associazioni, laboratori, comitati, gruppi Attraverso la call #reAzioni Prossime, il comitato scientifico e organizzatore del Festival ha coinvolto associazioni, laboratori, comitati e gruppi presenti sul territorio della città metropolitana di Reggio Calabria con proposte di “performances, eventi e pratiche di azione urbana”, al fine di promuovere e coinvolgere nella partecipazione le comunità metropolitane dei cittadini ed i territori prossimi per una visione collettiva “della nuova geografia per nuove città”. Le sezioni di #reAzioni Prossime hanno sono state: -Azioni/Contesti (azioni e performances di city-making, eventi di partecipazione, brevi azioni di rigenerazione urbana, incontri tematici, ecc.) -Sguardi/Visioni (eventi di mostre collettive, contest e comunicazione virale, videomaking e fotoracconto, happening tematici, ecc.)

4

3

2

EVENTI

LABORATORI

MOSTRE

17


180


19


200


21


220


23


240


25


IMPATTI SULLA COMUNITÀ REALE studio degli impatti a cura di Pensando Meridiano

della Città Metropolitana di Reggio Calabria

3 14 450 20

giorni di Festival per un totale di oltre 30 ore

i luoghi di RC interessati dal festival con oltre 25 eventi

oltre

partecipanti nelle tre giornate

partners tra istituzioni, università, centri di ricerca, associazioni di categoria 260


IMPATTI SULLA COMUNITÀ VIRTUALE studio degli impatti a cura di Pensando Meridiano

dal sito www.festivalcittametropolitane.it e dalle pagine social Facebook e Twitter

2 1,1K

pagine social dedicate [Facebook e Twitter]

125

la media di interazione dei post fb

tweets

Interazioni “metropolitane” [persone raggiunte] REGGIO CALABRIA

30% 17%

ROMA

13%

NAPOLI

10%

CATANIA 7%

PALERMO MILANO

6%

FIRENZE

6%

NAPOLI

5%

BARI TORINO

4% 2% 27


[update 12/05/2017]

280


29


ph. Alessia Rita Palermiti

300


I numeri della CittĂ Metropolitana di Napoli

> The European House -Ambrosetti, ANCI, Intesa SanPaolo (2016), StartCity. CittĂ Metropolitane, il rilancio parte da qui , volume 5, Milano

31


320


33


340


35


SITO UFFICIALE FESTIVAL NAZIONALE CITTÀ METROPOLITANE | www.festivalcittametropolitane.it

DOWNLOAD PICK UP - FESTIVAL NAZIONALE CITTÀ METROPOLITANE [update maggio2017]

INU Sito ufficiale INU | www.inu.it PM Social Communication - Pensando Meridiano | www.pensandomeridiano.com 360

Pick Up - Festival Città Metropolitane  

Il Pick UP illustra il format del “Festival Nazionale delle Città Metropolitane” promosso dall’Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), giun...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you