Issuu on Google+

Consiglio Comunale del 28 luglio 2011 Punto all’o.d.g N.2 ESAME ED APPROVAZIONE DEL PIANO DIRITTO ALLO STUDIO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 Gruppo Consiliare

DICHIARAZIONE DI VOTO SUL SECONDO PUNTO ALL’OD.G. DEL C.C. DEL 28 LUGLIO 2011: PIANO DEL DIRITTO ALLO STUDIO 2010-2011 Nel piano propostoci abbiamo rilevato alcuni elementi positivi che vogliamo ricordare: 1. Il Piano dell’Offerta Formativa e la progettualità dei docenti di ogni scuola. 2. L’accoglimento della nostra proposta per l’istituzione sperimentale del Pedibus. 3. L’interessante progetto promosso dal Comune di Montirone sul servizio mensa con prodotti biologici. Le scuole hanno fatto il loro dovere, gli altri enti sul territorio anche, compreso il Comune di Montirone, MOLTE SONO PERO’ LE CRITICITA’ RIMASTE: 1. Prima fra tutte la mancanza di una politica a sostegno della famiglia, con

particolare attenzione alle famiglie oggi in difficoltà. Grave ed inaccettabile, per noi, pretendere il pagamento di tariffe scolastiche significative, anche dalle famiglie a basso e bassissimo reddito. 2. Grave, non agevolare le famiglie, TUTTE LE FAMIGLIE, comprese quelle a basso reddito, con sconti adeguati sui servizi scolastici utilizzati dal secondo o terzo figlio. Per assurdo le famiglie a basso reddito con più figli non hanno lo stesso sconto di quelle ad alto reddito. Rifiutarsi di effettuare i controlli sulle dichiarazioni e penalizzare tutti, anche i più bisognosi, è per noi INACCETTABILE. 3. Incomprensibile ed ingiusto non restituire ai servizi scolastici (24.000€ )e sociali (56.000€ ) i fondi tagliati lo scorso anno. 4. Illogico e arrogante non volere introdurre metodi di valutazione dei servizi a tutela degli utenti. Ancora una volta questa Amministrazione ha perso un’occasione per sostenere la famiglie, con particolare attenzione a quelle numerose e oggi in difficoltà. Il Capogruppo della lista civica “San Zeno è di tutti” Fabio Odelli


San Zeno è di tutti - CC 28 luglio 2011 Dichiarazione di voto piano diritto allo studio