Issuu on Google+

IL NOSTRO PROGETTO PER L’ITALIA Le proposte del PD per i primi cento giorni di Governo LAVORO: modificare l’articolo 19 dello Statuto dei Lavoratori, per garantire ai sindacati più rappresentativi ilo diritto di costituire proprie rappresentanze anche se non hanno firmato accordi nell’unità produttiva; eliminare la possibilità di deroga ai contratti nazionali; reimpostare una seria politica industriale che persegua sviluppo e nuova occupazione;

GREEN ECONOMY: investire sull’economia verde, sull’energia pulita, sul risparmio energetico, sul riassetto idrogeologico del territorio, sul turismo sostenibile;

MORALITÀ: reintrodurre i reati di falso in bilancio, autoriciclaggio,

voto di scam-

bio;

VIA LE LEGGI AD PERSONAM: abrogare la legge “ex-Cirielli”, la “Salva Previti”, e modificare i tempi di prescrizione dei processi;

CONFLITTO DI INTERESSI: regolare finalmente la materia, “copiando” la normativa in vigore nel resto dell’Europa e negli USA;

DIRITTI DI CITTADINANZA: garantire la cittadinanza italiana ai figli degli immigrati nati in Italia e che risiedono qui da almeno 5 anni;

IMU PIÙ EQUA: rendere l’imposta più progressiva ed esentare dal pagamento chi dovrebbe pagare meno di 500 euro;

PATTO DI STABILITÀ: modificare le norme che riguardano i Comuni e gli enti locali per liberare risorse, riavviare gli investimenti e sostenere la ripresa economica.

L’ITALIA GIUSTA: dove la politica dice la verità Committente responsabile: Manfredo Boni - legge 515/93

Partito Democratico Federazione di Brescia


le prime leggi del PD!