Page 1

InformaChiari Il foglio informativo del PD di Chiari

maggio 2012

“Stiamo assistendo in questi giorni ma che vuole un futuro per i propri a singolari analisi del voto tutte tese figli, un’Italia che dopo il comico di a costruire realtà inesistenti”. Arcore non vuole affidare il proprio “Le comparazioni devono essere destino al comico di Genova. fatte sulla base di dati omogenei...”

Occorre senso di responsabilità nazionale.

a meno di pensare che Chiari ha bisogno di un profondo cambiamento. L’operato della Giunta Mazzatorta è stato caratterizzato da speculazioni e conflitti di interesse, malgoverno e spreco di risorse pubbliche. Il fallimento politico del Centrodestra e della Lega in particolare, deve servire da stimolo alle giovani generazioni e a tutti coloro che in questi anni si sono battuti contro il malaffare e l’incapacità amministrativa, per preparare le basi di una nuova stagione politica.

“Siamo l’unico partito che conferma una dimensione nazionale e siamo Il Partito Democratico, pur l’unico perno su cui costruire il reggendo con lealtà l’operazione futuro dell’Italia.” di risanamento avviata da Monti, chiede a viva voce misure che Il Pd esce vincitore da rispondano a equità, solidarietà questa prima tornata e giustizia sociale, provvedimenti amministrativa ... che servano a tutelare i ceti più Le macerie riguardano chi ha male deboli. amministrato in questi anni e ci Il momento del voto si Oggi, anche da noi, la crisi ha condotto sull`orlo del baratro. avvicina anche a Chiari. Il tentativo di equiparare i partiti economica colpisce persone Faremo il possibile per evitare e famiglie, lavoratori ed in un generale quanto indistinto altri disastri, ma soprattutto giudizio di condanna da parte degli imprese. italiani è da respingere al mittente”. Dopo le dolorose misure che vogliamo garantire che ci sapremo far carico della memoria di Queste, sono alcune delle hanno messo in sicurezza i questi anni, dei protagonisti del osservazioni dei dirigenti del PD conti del Paese, dissestati dal depauperamento delle risorse e di osservatori politici che non duo Berlusconi-Bossi, occorre della città e li chiameremo a si sono lasciati ingannare dalla avviare una politica di crescita rispondere del loro operato. campagna del post elezioni tesa a dell’economia, senza la quale l’Italia indicare un solo vincitore: Grillo e e l’Europa rischiano il declino. Cambiare in meglio non sarà difficile, ma per tornare alla il Movimento 5 stelle. Il PD è impegnato nell’opera di speranza di un futuro condiviso c’è D’altro canto al mondo moralizzazione della vita pubblica. bisogno della partecipazione attiva dell’informazione-spettacolo serve Occorre da subito ridurre i costi di tutti i cittadini. un comico che alimenti l’anima della politica e avviare, prima del qualunquista di un Paese che ha voto, una seria riforma elettorale Il PD anche a Chiari c’è, lavora ogni giorno con passione e subito un brusco risveglio dopo che ridia voce ai cittadini. impegno, rafforzarlo è il modo anni di Governo cabaret. Se dopo queste considerazioni migliore per vincere la scommessa Per fortuna c’è ed è la stragrande generali volgiamo lo sguardo alla del cambiamento. maggioranza, un’Italia che soffre nostra città, non possiamo fare


La truffa,

“dinamico”, dove si fanno poche domande e dove si tengono in debito conto non già i titoli, ma la reale capacità delle persone, specie quella economica? C’è un piccolo problema però, quella laurea è del 2007, cioè ben due anni prima del conseguimento del diploma e viene acquisita (forse sarebbe

la cosiddetta “patacca”,

è uno degli elementi tipici della commedia all’italiana. Chi non ricorda Totò che cerca di rifilare la Fontana di Trevi a uno zotico arricchito? La “patacca” è il prodotto tipico di un’Italia squattrinata e plebea, che è sopravvissuta a tutte le intemperie della storia attraverso l’arte di arrangiarsi. Le sue capitali sono Napoli e Roma.

meglio dire acquistata) in un

istituto universitario di Tirana,

Renzo Bossi

Molti pensano che a Roma si annidi da sempre la corruzione spariti, rapporti con personaggi politica e il malaffare, tanto che i collusi con la ‘ndrangheta. Cose “verdi padani” l’hanno ribattezzata che hanno annichilito gli ignari e increduli militanti della Lega. “Roma ladrona”. La capitale però, deve avere un Ma non basta. Ammaliati da un fascino del tutto particolare ambiente ministeriale dove il se in poco tempo è riuscita a più fesso ha due lauree, i poveri modificare radicalmente il modo leghisti senza arte nè parte, devono di pensare di quei valligiani aver sofferto in questi anni un varesini, bergamaschi e bresciani, bruciante complesso di inferiorità. giunti sulle rive del Tevere Per recuperare il divario, si a riformare Stato e politica. sono dati da fare per acquisire, il Si sa, i vizi sono le prime cose che come “terroni” qualunque, tanto agognato pezzo di carta. si imparano, ma evidentemente Facile a dirsi, ma difficile a farsi molti rappresentanti quando si è renitenti agli studi.

della Lega

devono aver seguito un corso accelerato per impararli velocemente. Quello che è uscito in queste settimane dalle indagini in corso, ha dell’incredibile. Utilizzo dei soldi dei rimborsi elettorali ai partiti per fini esclusivamente privati e di famiglia, tentativi di investimenti in Tanzania, acquisto di diamanti in parte

Renzo Bossi, detto “il Trota”

ha acquisito il diploma di scuola media superiore nel 2009 solo dopo tre sonore bocciature. Ma il diploma potrebbe non bastare quando si ha intenzione di salire velocemente i difficili gradini del potere. Che fare, mettersi a studiare? Dio ne scansi! Perchè allora non prendere la laurea in un istituto

cioè nella capitale di quel paese, l’Albania, da cui provengono tutti quei “giargianes” che giornalmente a Chiari affollano piazzetta San Marco, ribattezzata spregiativamente, sempre dai “verdi padani”, “Piazzetta Tirana”. E perchè non parlare della sedicente psicologa e psicoterapeuta infantile Monica Rizzi o del diploma acquisito da Belsito in una scuola privata di Frattamaggiore (Napoli), già fallita all’epoca del suo diploma o della sua laurea in scienze politiche presa all’inesistente Università telematica John Kennedy di Milano o della laurea di Pierangelo Moscagiuro, caposcorta di Rosy Mauro? Insomma niente diplomi, niente lauree, solo ed esclusivamente “patacche” Usciranno altre cose e tutte imbarazzanti per i rappresentanti del “celodurismo padano”, ma mai nessuna eguaglierà quella del Trota che si compra la laurea in un istituto universitario di Tirana. Una “patacca” così non la spaccerebbe neppure Gigi Proietti nel film “La mandrakata”.


Chiari Progetto Polo della Cultura

Al Ministro Piero Giarda e al Commissario Enrico Bondi Revisione della spesa (spending review) – Comune di Chiari (Brescia) Sappiamo che la spesa locale e quella sanitaria non sono per il momento nella lista degli interventi di revisione della spesa pubblica previsti dal Governo, probabilmente perché sono gestite dai governi locali e non dai Ministeri centrali. Ma è chiaro che uno sforzo di razionalizzazione della spesa pubblica non può prescindere da questa componente, che da sola conta per più di 200 miliardi sui 700 totali. Il governo per il momento non ha ancora spiegato le proprie intenzioni su questo fronte. Tuttavia, pensando di far comunque cosa utile, ci vogliamo far carico di segnalare al ministro Giarda e al commissario Bondi gli sperperi ed il cattivo uso di danaro pubblico che a nostro giudizio sono stati messi in atto nel nostro Comune.

Spesa per incarichi professionali di progettazione e di consulenza:

dal 2007 ad oggi abbiamo superato i 4 milioni di euro, con il personale dell'Ufficio Tecnico spesso ridotto al semplice ruolo di passacarte.

Polo della Cultura:

dopo aver sottoscritto una Convenzione assurda per la progettazione, costruzione e gestione in project financing di un finto Polo Culturale,

in realtà un Centro Commerciale, si è erogata la considerevole cifra di 1 milione di euro a fondo perduto alla Società aggiudicataria alla quale è poi stato revocato il Contratto per inadempienza. Risultato: laddove c'era un Cinema Teatro Comunale con sala da 800 posti a sedere e costruito nel 1953, bisognoso solo di adeguamenti normativi, ora c'è un desolato piazzale vuoto sul quale fioriscono molteplici contenziosi legali che continuano a drenare soldi dalle casse Comunali.

ISTAT, ordinanza matrimoni con stranieri irregolari - sono stati tutti rigettati dalla Magistratura, con spese a carico del Comune.

Rotatorie e altri manufatti in porfido:

in questi anni il nostro Comune ne ha costruito decine, costate oltre 9 milioni di euro. Alcune di queste rotonde erano utili e necessarie, altre erano inutili, altre prive di senso. Il costo me dio, spropositato, di ogni rotato

Chiari

rotatoria in rifacimento

Spese legali:

anche qui si è assistito a un forte incremento della spesa (si tratta di parecchie decine di migliaia di euro) dovuto anche al fatto che il Sindaco, per una sua semplice finalità di propaganda politica, ha emesso ordinanze e bandi palesemente illegittimi e discriminatori nei confronti di cittadini stranieri. Tali provvedimenti - bando premi eccellenza scolastica, bando selezione rilevatori censimento

ria è stato di oltre 300 mila euro. Nonostante non si siano lesinati i soldi, dopo poco più di un anno di utilizzo le rotatorie principali, quelle più utili, si sono dovute rifare a spese del Comune perché nel frattempo si erano formati pericolosi avvallamenti. Sono nati contenziosi con le Ditte appaltatrici, ancora in corso e dall'esito non scontato. Solo di parcelle

(segue a pag. 4)


L’Airpol - l’aereo in dotazione della Polizia Locale (da pag. 3)

avviati dalle ditte sub-appaltatrici per mancati pagamenti con la chiapagate dal Comune al CTP, Tec- mata in causa anche del Comune. nico di Parte nei contenziosi, Una ulteriore aggravante è che si sono spesi ben 21 mila euro. fra le altre cose, si è venduta pure una Farmacia Comunale (in grado Ristrutturazione di produrre reddito) per finanziare opere prive di finalità e con ex Municipio ed un progetto di utilizzo velleitario.

ex Carceri:

il costo unitario al metro quadro dell'intervento è risultato da due a tre volte il costo normale di ristrutturazione di un edificio del Centro Storico. Si sono impegnati 7 milioni di euro per edifici ancora oggi privi di destinazione. Per di più la Ditta che ha avuto in appalto lavori per 5 milioni di euro è fallita e sono in corso contenziosi

Airpol:

per l'acquisto di un velivolo, categoria turistica, in dotazione alla Polizia locale per il controllo dal cielo del territorio, sono stati spesi 360 mila euro (spesa finanziata dal Ministero degli Interni). L’utilità di questo velivolo è stata pari a zero. Non è servito neanche a rilevare le enormi escavazioni,

anche abusive, di sabbia e ghiaia (1,5 milioni di mc), effettuate negli ultimi tempi sul nostro territorio. Forse sarebbe stato più utile aumentare l'organico dei Vigili Urbani che invece continua a diminuire. Sig. Ministro e sig. Commissario, come si può notare abbiamo voluto evidenziare solo i fatti più eclatanti e significativi sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo: speriamo solo che il Comune di Chiari non rappresenti la media dei Comuni italiani: diversamente dovremmo pensare che la “ casta” non è dislocata a Roma ma è ben spalmata sul territorio.

Cambiare è possibile


InformaChiari maggio 2012  

Informachiari, il foglio informativo del PD di Chiari. Numero di maggio 2012

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you