Issuu on Google+

Ampliamento dell’Offerta Formativa Per rispondere alle attese degli alunni e della famiglia di una scuola che aiuti a: - recuperare e incrementare le motivazioni allo studio; - orientare e proiettare verso prospettive future concrete; - far emergere le potenzialità degli allievi e svilupparle fino ai livelli di eccellenza. il Collegio Docenti amplia il Piano dell’Offerta Formativa proponendo progetti e attività, come prevede la legge del 15 marzo 1997, n.59, con il relativo Decreto Applicativo dell’Autonomia nelle Istituzioni Scolastiche.

Progetti e attività formative Educazione alla fede Obiettivi: accompagnare gli alunni nel loro cammino formativo, alla luce del "Vangelo della gioia". Il percorso di quest'anno segue l'orientamento "Educare alla vita buona del Vangelo" (v. Piano di Pastorale della CEI 2010-2012) declinato sulle indicazioni pedagogiche di don Bosco (2015 - Bicentenario della nascita) che ha intercettato il desiderio di felicità dei giovani ed ha fatto della gioia la cifra originale del suo sistema educativo. Le storie di molti ragazzi testimoniano questa ricerca di felicità. Attività: “Buongiorno”: breve momento di preghiera o di riflessione guidato dal docente della I ora, prima dell’inizio delle lezioni, su tematiche adeguate all’età, ai bisogni dell’alunno e legate all’attualità. Il buongiorno è uno dei momenti in cui la classe diventa gruppo in cammino e in crescita Specifici momenti formativi: apertura dell’anno scolastico, tempi forti liturgici, festa di Don Bosco, di Maria Ausiliatrice e del Grazie, ricorrenze civili, possibilità di accedere ai Sacramenti. Incontri formativi organizzati dal Movimento Giovanile Salesiano (M. G. S.) Metodologie: modalità propositive Destinatari: tutte le classi Tempi: l’intero anno scolastico Docenti referenti: Rossi P. - Daniela Faggin e Coordinatori


Accoglienza Obiettivi: facilitare la costituzione del gruppo classe favorendo la reciproca conoscenza tra alunni; facilitare l’inserimento nella Scuola; esplicitare le attese di ciascuno nei confronti della nuova realtà scolastica. Metodologie: attività specifiche promosse dai singoli docenti. Tempi: primi giorni dell’anno scolastico Destinatari: alunni delle classi prime Docenti referenti: Coordinatori classi prime

Recupero Obiettivi: aiutare gli alunni che presentano difficoltà di concentrazione e di apprendimento, carenze a livello di contenuto e di metodo di lavoro, rilevate dagli insegnanti nel corso dell’attività didattica. Metodologie: lezioni specifiche di recupero e consolidamento “in itinere”, calibrate sulle esigenze dei singoli o delle classi. Tempi: dopo le valutazioni interquadrimestrali e al termine del primo quadrimestre e, a discrezione del docente, in periodi dell’anno che risultino necessari. Destinatari: alunni che presentano lacune nell’apprendimento. Docenti referenti: Coordinatori delle classi e docenti.

Educazione allo sport: Articolato in: a. conoscenze teoriche: b. esercitazioni globali c. dal gioco all’esercizio e viceversa a. conoscenze del corpo umano – dei principi nutrizionali – traumatologia minore a. G.S.S. (giochi sportivi studenteschi) Obiettivi: sviluppare e valorizzare le capacità ed i talenti sportivi dei ragazzi; promuovere il senso della disciplina, del rispetto delle regole, del senso di gruppo. Metodologie: coinvolgere i ragazzi in prima persona in manifestazioni/gare sportive di vario genere, proposte dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Padova (Ufficio di Educazione Fisica) che si svolgeranno sia a livello d’Istituto che Provinciale e Regionale. Il progetto prevede due fasi:


- fase d’Istituto: conoscenza della specifica pratica sportiva e partecipazione al “Torneo d’Istituto” da parte della classe - fase Provinciale - Regionale: partecipazione, attraverso specifica pratica sportiva, al Torneo provinciale di alunni/e dell’Istituto, Tempi: l’intero anno scolastico. Destinatari: tutte le classi. Docenti referenti: Proff. Baldin Fabio, Berto Matteo b. C.S.S. (centri sportivi studenteschi) Obiettivi : organizzare gruppi di studenti che, in orario extrascolastico (primo pomeriggio), svolgono attività sportiva; sensibilizzare gli studenti alle diverse situazioni di disagio giovanile: problemi legati all’alimentazione, al tabagismo, all’alcolismo e alle droghe; sviluppare una nuova cultura sportiva, aumentando il senso civico degli studenti, migliorando l’aggregazione, l’integrazione e la socializzazione. Metodologie: i ragazzi vengono coinvolti in prima persona nelle attività sportive decise dall’Istituto secondo le linee guida proposte dal Ministero della Pubblica Istruzione. Attività proposte: sci, nuoto, atletica leggera. Nota: Si potrà aderire mediante scheda d’iscrizione fornita all’inizio dell’anno. Tempi: da ottobre a maggio. Destinatari: tutte le classi, in particolare gli alunni che non praticano attività sportiva Docenti referenti: Baldin Fabio., Berto Matteo ed esperti

Orientamento scolastico Obiettivi: offrire agli alunni e alle famiglie strumenti e informazioni che li mettano in grado di individuare la vocazione umana di ciascuno e quindi la scelta dell’area di studio e professionale corrispondente alle capacità e agli interessi personali. Metodologie: lettura di testi e discussione di classe, attività specifiche proposte e gestite dal COSPES (Centro Orientamento Scolastico - Professionale); Destinatari: alunni e famiglie delle classi terze. Tempi: primo quadrimestre. Docenti referenti: consigli di classe delle terze


Educazione alla sicurezza e salute Classi prime: educazione stradale Obiettivi Acquisire comportamenti corretti come utenti della strada. Riconoscere e rispettare la segnaletica stradale. Sviluppare l’autonomia personale e il senso di responsabilità Medodologie: Il corso si articolerà in un incontro con esperti del settore (polizia locale) e due incontri della durata di 2 ore in cui il docente responsabile tratterà le tematiche specifiche. A queste vengono aggiunte 6 ore di educazione alla convivenza civile che si svolgeranno nelle ore curriculari trasversalmente a tutte le discipline. Percorsi educativi, percorsi didattici, interventi realizzati · Lezioni frontali · Verifica delle conoscenze con schede d’esame. Simulazione di problemi di traffico Tempi: durata complessiva gennaio – febbraio 2013 (inizio e fine progetto) Docenti referenti: Proff. Berto Matteo, Baldin Fabio, Rossi Patrizia

Classi seconde: educazione alimentare Obiettivi -Promuovere una sana e corretta alimentazione; apprendere a scegliere gli alimenti e le quantità in funzione dell’età; conoscere i principali errori alimentari; educare alla sicurezza alimentare: alimentazione sana e variata, la piramide alimentare, patologie derivate dalla non corretta assunzione dei cibi. Medodologie: lezioni dialogate tenute da relatori esperti del settore e un medico sportivo. Tempi: tutto l’anno, gli incontri con gli esperti avverranno a febbraio-marzo Docenti referenti: Proff. Rossi Patrizia e Luca Zacchigna

Classi terze: educazione all’affettività Obiettivi: favorire la conoscenza di sé come esseri in relazione, portatori di differenti ricchezze psico – affettive e sessuali; maturare relazioni armoniche, comportamenti e scelte responsabili. Metodologie: vengono affrontate, in specifici incontri e lezioni, le problematiche tipiche della preadolescenza dal punto di vista fisiologico, psico-affettivo e morale, mediante lettura di testi, colloqui con esperti, proiezioni audiovisive, test. Tempi: intero anno scolastico. Destinatari: classi terze.


Docenti referenti: Prof.sse Barbara Di Luzio, Daniela Faggin, Emanuela Gottardello

Liberi di leggere Obiettivi: Stimolare nei ragazzi l’amore per la lettura ed il confronto critico con i coetanei Metodologie: Lettura di libri della biblioteca, confronti guidati in classe secondo la modalità del “caffè letterario”, attività ludiche legate alla lettura. Destinatari: tutti gli alunni di tutte le classi Tempi: intero anno scolastico Docenti referenti: Docenti di Lettere e coordinatori

Matematicando Obiettivi: Aiutare gli studenti ad allenare il proprio senso critico e la propria razionalità. Sfruttare il gioco come veicolo per diffondere la bellezza e l’utilità della matematica, anche al di là delle aule scolastiche. Metodologie: partecipazione a giochi matematici organizzati. Destinatari: tutte le classi. Tempi: in autunno dal Centro PRISTEM dell’Università Bocconi di Milano; nel corso dell’anno scolastico dai docenti di matematica nell’ambito delle singole classi. Docenti referenti: prof. Martini Paola

Certificazione internazionale per le lingue straniere Obiettivi: si tratta di un’attività finalizzata all’apprendimento delle lingue che consiste nel: • Raggiungere una competenza comunicativa come stabilito dal Quadro comune di Riferimento europeo per le lingue straniere; • Conseguire certificazioni relative alle lingue straniere studiate. Metodologie: i corsi sono tenuti da insegnanti di madre lingua che propongono una serie di attività, soprattutto orali, volte a rafforzare le competenze comunicative già acquisite in classe. L’ammissione al corso è preceduta da un test preliminare. Destinatari: alunni di terza media Tempi: durante l’anno scolastico. Docenti referenti: i docenti di lingue straniere.


Vacanze studio all’estero Obiettivi: La scuola già da molti anni offre agli alunni la possibilità di approfondire lo studio dell’inglese in Europa attraverso soggiorni all’estero in college allo scopo di: • Conoscere e comunicare nella lingua inglese; • Visitare i siti storico-artistici del paese ospitante; • Partecipare a lezioni quotidiane che si concludono con un attestato di frequenza conforme al Quadro comune di Riferimento europeo delle Lingue. Metodologie: proposta presentata a tutta la scuola entro dicembre – incontri con i genitori e gli studenti interessati. Destinatari: alunni di seconda e terza media Tempi: due settimane a luglio Referenti: Proff. Federico Emboli, Patrizia Rossi, Alida Rozzarin

Ciak! Obiettivo: sviluppare lo spirito di osservazione, la capacità di lettura e di interpretazione della realtà naturale e sociale.

Metodologia:

visione di produzioni cinematografiche, scelte con particolare riguardo ai temi trattati nell’attività didattica. Gli alunni vengono avviati alla decodificazione del linguaggio del cinema attraverso la lettura critica dell’immagine nei suoi aspetti strutturali e tematici, avvalendosi anche della consulenza del C.G.S. (Cinecircoli Giovanili Socioculturali) e dell’AGIS-Scuola. Tempi: tutto l’anno scolastico Destinatari: tutte le classi Docente referente: prof.sse Beatrice Corsini, Carla Magrini, Elisa Reani

ATTIVITÀ LABORATORIALI Sono aperte agli alunni che desiderano cimentarsi in apprendimenti di loro gradimento; potranno essere approfonditi contenuti o tecniche, integrando così la normale attività didattica. Per l’anno 2012-2013 la Scuola promuove: • Laboratorio di pittura (prof.ssa Bruna Bettini • Laboratorio Teatrale • I C.S.S. (Centro Sportivo Studentesco)


• Laboratorio di Osservazione Scientifica (2° quadrimestre)

ATTIVITÀ FORMATIVE Le visite guidate e i viaggi di istruzione sono adeguatamente programmati e approvati dai singoli Consigli di classe. Sono parte integrante dell’attività didattica e consentono agli alunni di visitare luoghi culturali e naturalistici e di approfondire i loro reciproci rapporti. (alla fine) L’attività teatrale, prevista per la Festa di Don Bosco, permette agli alunni di accostarsi a testi attraverso i quali rivivere esperienze personali ed esplorare situazioni diverse, comunicare esprimendo se stessi. Attività concrete di solidarietà, in rapporto a problemi legati a particolari eventi sociali, diocesani, politici ed ambientali.

Attività extracurricolari offerte dall’istituto • Attività sportive (in orario pomeridiano extrascolastico e in giorni da definirsi): pallavolo, pallacanestro, pattinaggio corsa e artistico, ginnastica ritmica e artistica, corso di nuoto.

Servizi Mensa – Doposcuola: i servizi sono attivi tutto l’anno scolastico tranne i giorni di festa della scuola (si accede tramite iscrizione presso la segreteria). NB: Le attività extracurricolari e i servizi richiedono un compenso economico a parte.

Formazione genitori La scuola propone per l’anno in corso momenti di riflessione e di confronto sui temi educativi della scuola, in collaborazione con l’AGESC. Metodologia: Conversazioni pedagogiche per sezioni parallele con la presenza di esperti. Tempi: si privilegiano i mesi di gennaio-febbraio Referente: Preside e vicepreside


Ampliamento Offerta Formativa