Page 1

D’ E

REG IS

REG IS

IA

IA

C A

C A

NO

P V O L

L

O

V O

V O

V

RICONOSCIUTO DA

PERIODICO PERIODICO PERIODICO DI INFORMAZIONE DI INFORMAZIONE DI INFORMAZIONE DELDEL REGISTRO REGISTRO DEL REGISTRO

I TA

O

O

RO

T

NO

I TA

L

RO

L

T

D’ E

P

RICONOSCIUTO DA

PUBBLICAZIONE RISERVATA AGLI ASSOCIATI - ANNO XVII - Dicembre 2012

Direzione, redazione e amministrazione: REGISTRO ITALIANO VOLVO D’EPOCA - Via Marziale, 3 - 40128 Bologna - Tel. 051.325454 Fax 051.6389049 E-mail: info@registrovolvo.it

Curatore del Notiziario: Walther Lombardi - Grafica: Stefano Baratti

Il 2013 della Scuderia Volvo parte alla grande

Una PV 544 Sport alla Winter Marathon Il dinamismo del Registro Italiano Volvo d’Epoca e la voglia di essere fra i protagonisti della stagione delle gara di auto storiche iniziano a dare i primi frutti concreti. Come dimostra l’iscrizione alla prestigiosa Win-

ter Marathon di una vettura ufficiale della nostra Scuderia per un equipaggio formato dal top driver Valerio Rimondi affiancato anche nell’abitacolo dalla moglie Liana Fava. La gara con partenza e arrivo a Madonna di Campiglio

è una delle più importanti del panorama della regolarità per auto storiche, tanto da festeggiare quest’anno la 25esima edizione. Non a caso lo scorso anno fu addirittura Ivan Capelli a portare in gara una delle nostre auto.


La Volvo PV 544 Sport del 1965 affidata all’equipaggio bolognese che parteciperà alla prossima edizione è stata allestita come sempre al meglio, in vista di un percorso lungo e impegnativo, con 450 km da percorrere nell’arco di poco più di 12 ore, visto che il via è fissato per le ore 14 del 25 gennaio e l’arrivo a partire dalle ore 2 e 47

della notte successiva. L’anno parte dunque con il piede giusto, verso l’obiettivo di rafforzare la presenza Volvo nelle più importanti gare di auto storiche. Si tratta di un primo passo, perché l’idea di Walther Lombardi, presidente del Registro Italiano Volvo d’Epoca, è di dar vita a una squadra composta da almeno tre vetture che partecipi alle princi-

pali competizioni della specialità e che punti alla conquista della Coppa messa in palio dall’ACICSAI per le Scuderie. L’avventura è ormai partita, lo scenario generale non è dei più favorevoli, ma questo non basterà ad attenuare né l’impegno né l’entusiasmo per far conoscere sempre più le qualità delle nostre Volvo storiche.


L’imperdibile Beurs alle porte di Utrecht

Viaggio nel Paese dei balocchi

“Non andarci è una follia”: l’affermazione è di Walther Lombardi, il presidente del nostro Registro, uno che delle Volvo conosce ogni bullone e che del Beurs, la fiera delle auto classiche Volvo che ogni anno si svolge in Olanda, è un affezionato visitatore. Walther non è mancato all’appuntamento nemmeno quest’anno, a metà ottobre: “Siamo partiti da Bologna in tre con una V70 e siamo tornati così carichi di pezzi di ricambio, fra cui dei cerchi e un cruscotto, che sul sedile dietro l’unico passeggero ci stava stretto. In realtà, non mi serviva nulla; tuttavia alla fine al Beurs ho lasciato un piccolo gruzzolo di denaro... Non ho potuto resistere, lì è tutto materiale originale per qualsiasi modello di Volvo. Magari domani qualcosa di quel che ho comprato potrà tornarmi utile.” Nei padiglioni e sui piazzali del centro fieristico di Nieuwegein lo spettacolo è assicurato: le auto sono raggruppate per modello in aree ordinate ma coloratissime, i ricambi sono i più di-

sparati, nuovi o usati, anche smontati da vetture da demolire, ma tutti rigorosamente autentici. È un piacere per gli occhi di ogni appassionato di Volvo ed è quasi impossibile non trovarvi quel che si cerca. Per questo, “non andarci è una follia!”


Raduno invernale Registro Italiano Volvo 240

Canti e luci di Santa Lucia Con qualche giorno di anticipo sul giorno di Santa Lucia, il Raduno Invernale organizzato dal Registro Italiano Volvo 240 è in calendario l’8 dicembre a Biella, con ritrovo alle ore 10 presso il chiostro di San Sebastiano, in via Quintino Sella. Come già nelle precedenti due edizioni, l’incontro sarà anche l’occasione per assistere all’esibizione del Coro di Sankta Lucia, composto da ragazze provenienti dalla città svedese di Enkoping, che parteciperanno alla Messa delle ore 16 nella chiesa di San Giovanni d’Andorno e alla relativa processione. Ulteriori informazioni si possono avere da Bottura Alessandro telefonando al 348.3975476. Omologabili come auto storiche i veicoli costruiti entro il 1993

Le novità che ci porta il 2013 Nella storia si entra sempre a vent’anni Il periodo che deve trascorrere fra la costruzione del veicolo e la data perché sia possibile omologarlo come auto di particolare interesse storico e collezionistico rimane invariato a vent’anni. A partire dal 1° gennaio 2013 saranno dunque omologabili come auto storiche quelle prodotte entro il 31 dicembre 1993, che potranno così beneficiare delle agevolazioni previste sia in materia di tassa di possesso (esenzione) sia per quanto riguarda l’assicurazione. Per reimmatricolare vetture demolite, radiate o di provenienza estera serve una certificazione (caratteristiche tecniche) che costa 105, 00 euro. Assicurazioni… storiche Sono ormai numerose le compagnie di assicurazioni che

prevedono polizze specifiche per i veicoli storici. Fra queste citiamo la SARA, con assicurazione che copre la vettura indipendentemente da chi la guidi, ma polizze “dedicate” sono disponibili anche presso Fondiaria, Milano, Elvetia,

AMA del Gruppo Aurora, eccetera. Il consiglio è di richiedere un preventivo sulla base delle esigenze di ciascuno, per evitare di pagare coperture che non si prevede di utilizzare o al contrario di trovarsi scoperti senza saperlo.


Come associarsi al Registro Italiano Volvo d’Epoca

Documenti e versamenti per il nuovo anno Naturalmente, il requisito essenziale per entrare a far parte del Registro è l’essere proprietario di una Volvo costruita entro il 1993. Dopo di che occorre inviare al Registro Italiano Volvo d’Epoca per posta tradizionale (Via Marziale, 3 – 40128 Bologna) o per posta elettronica (info@registrovolvo.it) la seguente documentazione: - fotocopia del libretto e foglio complementare che attesti la proprietà - nome e cognome, indirizzo di residenza e codice fiscale (obbligatorio) - recapito telefonico (fisso o cellulare) - indirizzo di posta elettronica (e-mail) - 6 fotografie formato 10x15 che ritraggano: vista di trequarti anteriore (si devono vedere la targa e la fiancata) vista di trequarti posteriore (si devono vedere la targa e l’altra fiancata) punzonatura del telaio (importante per l’esenzione) vano motore (si deve leggere Volvo) targhetta in alluminio situata nel vano motore panoramica dei sedili anteriori comprendente parte della plancia. Inoltre bisogna versare la quota associativa che per il 2013 è di 30,00 euro. Si può pagarla con bonifico bancario alla Deutsche Bank Agenzia A di Bologna (IBAN: IT68H0310402401000000150384) Registro Italiano Volvo d’Epoca. In alternativa mediante una Ricevuta di Versamento Postale ordinario sul C/C 53611323 intestato al Registro Italiano Volvo d’Epoca. Associarsi o rinnovare l’associazione all’ASI costa 45 euro: per versare le due quote (Registro Volvo+ASI) fate un unico pagamento con le modalità che sono indicate nelle righe precedenti (bonifico o versamento postale) indicando Registro Volvo+ASI.

Per registrare la macchina all’ASI i documenti sono 3: 1 – CRS (Certificato di Rilevanza Storica), serve per poter circolare liberamente tutti i giorni. Costa 20,00 euro. 2 – Attestato di Storicità, serve per ottenere i benefici fiscali (Legge 342/2000) esenzione dalla tassa di proprietà. Costa 20,00 euro + 10,00 euro di spese postali. 3 – Certificato d’Identità, serve per partecipare alle manifestazioni ASI. Costa 105,00 euro: se li richiedete insieme a questo Certificato, l’Attestato e il CRS sono gratuiti.

Auguri Buon Natale e Felice Anno Nuovo


VOLVO

TV

Profile for Patcheurope.com S.R.L.

Periodico di informazione del registro volvo dicembre 2012  

Periodico di informazione del registro volvo dicembre 2012

Periodico di informazione del registro volvo dicembre 2012  

Periodico di informazione del registro volvo dicembre 2012