Page 1

facebook.com/ilgalletto.tv

SSC BARI - GELA Stadio San Nicola_ DOMENICA 31 Marzo 2019_ ore 15.00

Anno 11 _ Numero 15_ Periodico diffusione gratuita _ Tiratura 10.000 copie

Per la promozione matematica servirebbero ancora 2 vittorie e 2 pari, ma se la Turris inciampasse… ALFABETO BIANCOROSSO La ruota storica gira fino alla lettera T. Come Tentorio e Tavarilli, come Tangorra e Terracenere. E il cobra Tovalieri a fare gol, come sempre. AVANTI UN ALTRO Tra sette giorni i biancorossi faranno visita alla Nocerina, sconfitta al San Nicola con un sonoro 4-0.

T.

C

i vuole poco, l’ultimo strappo. Il Bari è come un ciclista, in testa alla corsa fin dalla prima tappa, che vede avvicinarsi sempre più lo striscione di arrivo. Si è costruito il grande vantaggio di non sentire sul collo il fiato degli inseguitori. In più, sta chiudendo le sue fatiche senza particolari affanni. E siccome chi ha buonsenso non dimentica mai il punto di partenza (in questo caso tutto è cominciato dallo zero assoluto), va dato atto a società, tecnico e calciatori di aver fatto davvero un buon lavoro...

10 Anni di noi

+ 39 080 5041519

W. passwordweb.it

(continua a pag. 2)

SUPPORTING EVENT


L’ALTRA PARTITA / di Franco Cirici

2

L'ULTIMO STRAPPO C i vuole poco, l’ultimo strappo. Il Bari è come un ciclista, in testa alla corsa fin dalla prima tappa, che vede avvicinarsi sempre più lo striscione di arrivo. Si è costruito il grande vantaggio di non sentire sul collo il fiato degli inseguitori. In più, sta chiudendo le sue fatiche senza particolari affanni. E siccome chi ha buonsenso non dimentica mai il punto di partenza (in questo caso tutto è cominciato dallo zero assoluto), va dato atto a società, tecnico e calciatori di aver fatto davvero un buon lavoro. Giusto raccoglierne i frutti davanti a una città che, non più tardi di un anno fa, si era sentita umiliata da quanto stava maturando nella contabilità della sua squadra del cuore.Lasciamo stare il passato, ma non anticipiamo nemmeno il futuro. In una realtà sociale che ormai brucia le notizie e gli avvenimenti in un istante, ora il popolo e i populisti biancorossi sembrano preoc-

cupati essenzialmente di voltare pagina. Come se fossero pervasi dall’urgenza di dimenticare anche la Serie D e chi sta portando fuori il Bari dall’inferno. No, così non va. Non può andare. Per fortuna sul ponte di comando non ci sono sprovveduti, né personaggi distanti dalle dinamiche del mondo del calcio. I De Laurentiis ci sanno fare, i loro stretti collaboratori conoscono bene uomini e storie di tutte le categorie. Per questo stanno creando le basi per il Bari che verrà, ma opportunamente non ne parlano ancora. Prima c’è da fare l’ultimo strappo… In quanto a Giovanni Cornacchini, soggetto di discussione quotidiana tra le anime del tifosi, lasciamo che insieme ai suoi uomini completi l’opera. Dopo, se tutto andrà come previsto e prevedibile, occorrerà innanzitutto essergli riconoscente. Magari il suo Bari non avrà fatto divertire, emozionare e gioire gli esteti del pallone che tutto sanno e capiscono. Ma il suo Bari ha soprattutto vinto, spesso e volentieri. Non era così scontato. Non era semplice mettere su un gruppo ex novo e creare subito un coro intonato. Non è mai stato facile vincere, quando sei obbligato a farlo dal blasone, dall’importanza della piazza che rappresenti e dalla potenza della tua società.

I PROSSIMI IMPEGNI del BARI Domenica 7 Aprile - 15.00 - Nocerina 1910 > BARI Domenica 14 Aprile - 15.00 - BARI > Portici 1906 Giovedì 18 Aprile - 15.00 - Troina > BARI Domenica 28 Aprile - 15.00 - BARI > Rotonda

In copertina, Giovanni Cornacchini, tecnico del Bari, originario di Fano

Cornacchini e il suo staff ci sono riusciti. Nessuno dovrà mai dimenticarlo. A giochi fatti, il d.s. del Napoli Giuntoli e i suoi collaboratori (gli stessi che hanno disegnato il primo Bari dei De Laurentiis) decideranno se confermarlo al timone biancorosso o puntare su un altro profilo. Il resto è frutto di chiacchiere, pettegolezzi, ricco di gente che si propone attraverso mille stratagemmi. Perché, sia chiaro, ora nel Bari vogliono venirci tutti. Ecco perché sarà necessaria una scrupolosa selezione. Prima però il contachilometri del campionato impone ai biancorossi un’altra incombenza: l’ultimo strappo… © Riproduzione Riservata


SSC BARI - GELA Stadio San Nicola_ DOMENICA 31 Marzo 2019_ ore 15.00

Tutto il mondo Apple. Esperti inclusi. Visita il nostro sito web e scopri il mondo servizi dedicato a te. Ti aspettiamo nei nostri punti vendita.

www.cecconsulting.it Bari, Bolzano, Como, Lecce, Molfetta, Pescara, Pordenone, Reggio Emilia, Salerno, Taranto, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Verona. Centro di Assistenza Autorizzato Apple. Apple Solution Expert Education. TM and Š 2018 Apple Inc. All rights reserved.

3


ALFABETO BIANCOROSSO / di Onny Dellino

4

( Lettera T ) Presente e passato miscelati in un magico mix. In ordine alfabetico, i nuovi beniamini si ritrovano accanto agli eroi del passato, attraverso la lettera iniziale del cognome. Undici protagonisti su un campo virtuale per legare i successi di ieri ai sogni e alle speranze di oggi.

145

146

147

148

149

150

151

156

157

158

PINO TAGLIALATELA 1969

152

153

NICOLA TURI 1998

159

154

SAURO TOMÀ 1925

160

161

167

GUIDO TAVELLIN 1920

U

ndici presenze per aggiudicarsi il confronto con l’omonimo zio, portiere dei primi Anni ‘80 che non riuscì a esordire in biancorosso. Nicola Turi, barese doc, è l’unico rappresentante del Bari di Cornacchini nella formazione storica con la lettera T. Accanto a lui, in retroguardia, Pino Taglialatela, numero uno che nel mercato autunnale della B 92/93 arrivò in prestito dal Napoli, e 3 difensori protagonisti di altrettante promozioni: Sauro Tomà, scampato alla tragedia di Superga per problemi al menisco, gli stessi che dopo il doppio salto dalla IV Serie alla B (53/55)

168

MASSIMILIANO TANGORRA 1970

MARCELLO TENTORIO 1943

162

163

169

164

165

VINCENZO TAVARILLI 1959

ANGELO TERRACENERE 1963

CARLO TAGNIN 1932

166

155

170

MARIO TONTODONATI 1923 lo costrinsero al ritiro a 30 anni; Marcello Tentorio, mediano goleador del Bari di Toneatto che conquistò la Serie A nel 68/69 e in seguito elegante libero; Massimiliano Tangorra, comparsa nella squadra di Gaetano Salvemini (88/89) ma titolare in quella di Beppe Materazzi (93/94) che salirono nella massima categoria. In mediana Angelo Terracenere, inesauribile motorino con 230 gettoni in campionato (decimo assoluto); Vincenzo Tavarilli, duttile centrocampista, tecnico tricolore con gli Allievi nel 2000 e vice di Vincenzo Torrente nel 2011/12; Carlo Tagnin, mezzala di qualità che chiuse il

171

172

SANDRO TOVALIERI 1965 biennio 59/61 in Serie A con una squalifica per presunta combine (successivamente fu campione d’Italia, d’Europa e del Mondo con l’Inter). In prima linea Guido Tavellin, capocannoniere del settimo posto in A del 46/47 e castigatore del Grande Torino nel torneo seguente e Mario Tontodonati, suo “gemello” d’attacco (16 gol) che nel 1948 passò alla Roma con Maestrelli per 33 milioni di lire. Posto d’onore per Sandro Tovalieri, 17 gol in A nel 94/95 e 40 reti in 82 gare nel triennio, iniziato nel 1992, che ha legato per sempre il “Cobra” al tifo biancorosso. © Riproduzione Riservata


SSC BARI - GELA Stadio San Nicola_ DOMENICA 31 Marzo 2019_ ore 15.00

elevata operatività in tutta sicurezza

p u u o y t f i l s u t e L

Con oltre 30 anni di esperienza, la nostra organizzazione opera nel campo dei carrelli elevatori in Puglia e Basilicata. Crescendo costantemente abbiamo raggiunto ambiziosi traguardi. I nostri stabilimenti in Grumo Appula (BA) sono ben strutturati in diversi spazi funzionali, accogliente show-room dove esponiamo prodotti di altissima qualità nuovi ed usati, uffici di rappresentanza e di vendita, ampio magazzino ricambi ed officina attrezzata con tecnologie avanzate. LOGISTIC CENTER LIFT è fiera di proporre CAT, marchio leader ad ampia presenza globale nei settori in cui opera. Vi offriamo un servizio di assistenza on-site di carrelli elevatori diesel, elettronici, macchine per la pulizia industriale e gruppi elettrogeni tramite officine mobili, che i nostri tecnici altamente qualificati utilizzano ogni giorno.

Servizi:

VENDITA NUOVO E USATO / NOLEGGIO ASSISTENZA / MANUTENZIONE PROGRAMMATA / RICAMBI CORSI DI FORMAZIONE CARRELLISTI

Via Donat Cattin · Zona PIP Lotto 39 · 70025 Grumo Appula (BA) Italy

t. +39 080 7839346 f. +39 080 6987740 · e. info@logisticcenterlift.com · w. logisticcenterlift.com

5


AVANTI UN ALTRO / di Onny Dellino

6

Storia, curiosità e spigolature del prossimo avversario del Bari.

L

ampi di gloria nella vita ultracentenaria della Nocerina. La storia del pallone racconta giornate memorabili vissute dal più antico club della provincia di Salerno, fondato nel 1910. La vittoria con il Napoli, in un’amichevole del 1928, che valse ai rossoneri l’appellativo di molossi. La stagione in terza serie (1929-30) con Erbstein, tecnico del Bari prima e dopo e vittima della tragedia di Superga alla guida del Grande Torino. Uno 0-0 con la Juventus di Lippi, Vieri e Del Piero, al Partenio di Avellino, negli ottavi della Coppa Italia 2006/07, e il vantaggio illusorio nel ritorno a Torino, con protagonisti gli ex bianco-

NOCERINA 1910

rossi Battaglia e Deruggiero. Ma, vinti l’anno successivo (senza soprattutto, tre avventure in però ottenere il ripescaggio) e Serie B culminate però con l’ennesimo tentativo di risalita la retrocessione immediata. della stagione in corso. Un soI gol realizzati dai L’ultima nel 2011-12, con il gno infrantosi proprio al San biancorossi nella sfida di andata al doppio 1-1 contro il Bari e un Nicola, con un pesante 0-4 e il San Nicola contro la roboante poker alla Sampdodefinitivo distacco dalla vetta. Nocerina. ria, segnò l’apice della passioPer i lavori di adeguamento in ne per i tifosi di Nocera Inferiore vista delle Universiadi, non sarà e Superiore. Poi il crollo, con un disponibile lo stadio San Francesco illecito sportivo e la dolorosa ripartenza d’Assisi, ma in qualsiasi sede l’ex Ivano dall’Eccellenza nel 2014. Ma la voglia di Feola (portiere passato dalla Primavera rinascita è rimasta solida, come il tufo biancorossa e 4 volte vice Gillet nella B che si estrae dal sottosuolo cittadino. A 2008-09 vinta con Conte in panchina) e testimoniarla il “double” campionato-cop- compagni faranno di tutto per riscattare la © Riproduzione Riservata pa regionale del 2016, i playoff di Serie D debacle dell’andata.

Registrazione Tribunale di Bari nr. 34 del 14/09/2009 _ Direttore Responsabile: Francesco Cirici PASSWORD SNC di Gesù Domenico e Di Summa Antonio P.IVA 06812750724 _ Via V. Sassanelli n. 13 _ 70124 Bari _ www.passwordweb.it

4

Stampa

Info Pubblicità

080 5041519


7

SSC BARI - GELA Stadio San Nicola_ DOMENICA 31 Marzo 2019_ ore 15.00

TOP TEN DEL GOL

CLASSIFICA P

DOPO 28 GIORNATE

G

V

N

P

GF GS

ULTIME G.

1 SSC BARI

66 28 20 6 2 61 16 N V V N V

2 TURRIS

55* 28 17 6 5 57 24 N V N V N

LONGO

18

CRUCITTI

18

FLORIANO

12

MANFRELLOTTI

11

SIMERI

10

Turris

Cittanovese

3 MARSALA 46 28 12 10 6 39 24 V V V P N

SSC Bari

4 CITTANOVESE

41 28 12 5 11 48 45 V N P P P

AS Acireale

5 PORTICI 1906

41 28 10 11 7 36 36 N P V N N

SSC Bari

6 AS ACIREALE

41 28 11 8 9 43 38 P P N N V

7 CITTÀ DI GELA

40 28 11 7 10 42 43 P V P N N

8 TROINA

39** 27 9 12 6 31 27 V N N N N

9 CASTROVILLARI

38 28 9 11 8 32 36 N P V P N

10 PALMESE 1912

37 28 8 13 7 24 23 N P V N N

11 NOCERINA 1910

37 28 8 13 7 27 31 N V N N P

PANDOLFI

10

CELIENTO

9

ALMA

9

SORRENTINO

9

NEGLIA

9

Castrovillari Turris

Città di Gela Portici 1906 SSC Bari

L’apostrofo

VICINO AL MAGICO BIS

33 28 8 9 11 32 39 N N V V N 12 MESSINA 13 LOCRI 1909

30 28 8 6 14 35 49 V N P P P

14 ROCCELLA 30 28 6 12 10 28 38 N V P N N

Davide Marfella, originario di Napoli, è il portiere meno battuto di tutta la serie D

15 CITTÀ DI MESSINA 28 28 7 7 14 24 40 P N P P V 16 SANCATALDESE

28 28 7 7 14 37 46 N P P V P

Per il diciannovenne portiere biancorosso la promozione in Serie C avrebbe un valore doppio. Già, perché lo scugnizzo ha vinto il campionato di Serie D anche nella scorsa stagione, tra i pali della Vis Pesaro.

23** 27 6 5 16 22 37 V P V N P 17 ROTONDA 18 IGEA VIRTUS

20 28 4 8 16 15 41 N P P V N

* L a T URRI S è p en alizzat a di 2 punti * * Un a p art it a in men o

SSC BARI

CITTÀ DI GELA ALLENATORE Salvatore Brucculeri

ALLENATORE Giovanni Cornacchini

4-3-3

STAGIONE 2018 SPORTIVA 2019

29

° GIORNATA

IL BARI GIOCA COSÌ

11

Portiere

Difensori

Centrocampisti

Attaccanti

22 MARFELLA Davide

30 4 6 23

8 HAMLILI Zaccaria 36 BOLZONI Francesco 17 PIOVANELLO Enrico

10 BRIENZA Francesco 18 IADARESTA Pasquale 7 FLORIANO Roberto

21 27 33 29

11 NEGLIA Samuele 99 POZZEBON Demiro

ALOISI Nicola MATTERA Giuseppe DI CESARE Valerio NANNINI Cosimo

A DISPOSIZIONE 1 BELLUSI Andrea 12 MAURANTONIO Roberto

5 CACIOLI Luca 98 TURI Nicola 13 BIANCHI Edoardo

FEOLA Andrea LIGUORI Luigi LANGELLA Christian MUTTI Alessandro

4-3-3

Le vittorie conquistate al San Nicola dagli uomini di Cornacchini, 3 i pareggi.


8

IL BARI CALCIO È SULLA STRADA GIUSTA

Profile for PASSWORD

Il Galletto n° 15 del 31 marzo 2019  

Il Galletto n° 15 del 31 marzo 2019  

Profile for password4
Advertisement