Page 1


2

RENATA BREZINOVA E’ IL NUOVO CENTRO STRANIERO DELL’OLYMPIA ’68 Renata Brezinova è la giocatrice straniera della Olympia’68 Basketball targata Catania. Di nazionalità Ceka (CZE) nata a Born il 06.01.1990 è alta 1.91m ed è un Centro. La giovane atleta ritorna sui campi di gioco vestendo la maglia dell’Olympia ’68 Catania. Coincidenza vuole, che i colori blu e rosso della maglia Cekoslovacca sono i medesimi di quelli adottati dalla società Reggina-Catanese per la stagione 2012/2013. Un curriculum sportivo di tutto rispetto quello della giocatrice, tra cui anche una medaglia di bronzo all’Europeo U18 del 2008. Proviene dalla D1 del Campionato Femminile Ceko. Renata raggiungerà le sue nuove compagne di squadra a Catania per la stagione 2013-2014, l’1 Settembre 2013.L’ultima stagione ha militato nella VSE Praha D1.


GIULIANA LA MANNA: HELLO OLYMPIA Giuliana La Manna classe ’93, 182 cm, Ala-Pivot, Campionessa d'Italia Under-15, promessa della Nazionale, rimane ferma un anno con la Lazùr e torna alla Rainbow dove disputa un buon Campionato di serie B. Sfuma per un soffio l’opportunità di conquistare la serie superiore: l’A3. Giuliana quest’anno approda alla serie A2, per lei una esperienza di crescita importante. E’ stata già nell’Olympia come Under 19, con cui ha conquistato il titolo di Campionessa regionale calabrese. Voluta da Coach Porchi nel roster dell’A2, affiancherà nel ruolo Anechoum. E’ un numero 4 (power forward), ha un buon gioco spalle a canestro ed il suo punto di partenza è la linea di tiro libero dove cerca di andare a canestro o di trovarsi un tiro dalla media distanza, di passare o andare a rimbalzo. Presente in difesa è sempre pronta ad aiutare le compagne. Alla Lamanna per il ruolo che ricoprirà verrà chiesto presenza fisica, altruismo e reattività sotto canestro ed anche di essere una buona tiratrice. In bocca a lupo Giuliana…. “crepi”!

3


4

GIULIA MELISSARI:

IO CI SONO Giulia Melissari Play-Guardia, classe ’93, 178

cm ha scelto ancora una volta l’Olympia 68 ed ha sposato il progetto catanese, nonostante le richieste provenienti dai College americani. Per lei è un ritorno a Catania. A quindici anni si era trasferita sposando il progetto Lazur e due anni fa per disputare l’Under 19 con la Rainbow del Presidente Ferlito. La Melissari è puro talento, ha disputato un ottimo Campionato in A2 la scorsa stagione ed è un punto di riferimento del Club e di Coach Porchi, che ormai la segue da anni, utilizzandola nel gioco prevalentemente come guardia. Alla sua prima esperienza in A2 nell’ultima stagione, ha ben fatto trattandosi ancora di una giovane atleta che davanti a sé ha possibilità di crescita. Per lei una media di 9,2 punti in 30,3 minuti di gioco a partita. La passata stagione, ha tirato con il 24,3% da 3 e con il 34,1% da 2 e dalla lunetta con il 66,6%, con 3,4 rimbalzi a partita risultando la seconda marcatrice italiana della squadra. Le sue caratteristiche principali:è un ottimo terminale offensivo, è veloce per chiudere il contropiede, precisa nelle conclusioni dalla medie e dalla grande distanza, è anche un buon passatore ed ha un buon trattamento di palla, consente alla sua squadra di variare le soluzioni offensive e di aumentare la propria pericolosità, buona rimbalzista. Ci si aspetta una sua rapida e significativa evoluzione, da tiratrice a miglior realizzatrice, per i tanti punti che ha nelle mani e nelle gambe. In bocca a lupo Giulia…. “crepi”!


MARIAM ANECHOUM: HELLO CATANIA! Mariam Anechoum, classe ’94, 185 cm, Ala, è ben sintonizzata nella nuova realtà catanese. Infatti si è trasferita a Catania con l’obiettivo di superare la selezione per accedere ai corsi universitari di Fisioterapia. Anechoum potenziale devastante, per lei sarà un anno di conferma e di crescita, ma anche di tanta esperienza. Ha iniziato nell’under come 5, mentre nelle precedenti stagioni con l’Olympia, in serie B e poi in A2 ha giocato da 4, ma anche da 3. Le sue caratteristiche fondamentali sono la velocità e l’esplosività, che le consentono di battere l’avversario sull’uno contro uno in maniera devastante. Ha come punto di partenza la linea del tiro libero: da lì cerca di andare a canestro, ma anche di trovarsi un tiro dalla media distanza, di passare o andare a rimbalzo. Crede nel progetto della società tanto da essere la prima a trasferirsi a Catania fin dal mese di Luglio. Per due anni consecutivi ha giocato nelle under della Reinbow del Presidente Ferlito.

5


6

ENRICA PAVIA: ACCORDO RAGGIUNTO CON LA SOCIETA' E’ anche stato raggiunto l’accordo della società con Enrica Pavia, PlayGuardia, 176 cm, 24 anni, cinque campionati disputati in A1 e quattro in A2. Marsalese di nascita arriva a Catania dopo l’esperienza di Pozzuoli in A1. L’ultima stagione, la giocatrice marsalese, ha disputato un campionato realizzando 7,4 punti a partita in media con il 44% da due punti, 19% da tre e 62% dalla lunetta. Con Melissari, Servillo, Buzzanca e Pavia, il poker delle playguardie è completo. Sarà compito di Coach Porchi adesso gestire questa potenza di fuoco.


7

MARA BUZZANCA: VESTIRA' LA MAGLIA ROSSO BLU DELLA OLYMPIA '68 Maria Tindara Buzzanca, detta Mara, guardia tiratrice e, soprattutto, realizzatrice, nella stagione 2013-2014 vestirà la maglia dell’Olympia 68’ Catania. Mara è “la signora del basket femminile”. Le sue caratteristiche:spirito di gruppo, attaccamento ai colori sociali, passione, grinta, intensità e grande tecnica di gioco e molto, molto carattere! Mara Buzzanca è ritenuta dai Presidenti Ferlito e Melissari e dal Coach Porchi, l’atleta ideale per il roster che si sta costruendo per la stagione 2013-2014. Grande realizzatrice, la decima nella passata stagione in A2, realizza 13,3 punti in media a partita con l’high di 19 punti a partita nella stagione 2007-2008, tira con 47% da 2, con il 27% da tre e il 72,7 dalla lunetta, molti i falli subiti durante la fase di gioco, che ne fanno una temibile avversaria.


8

DANIELA SERVILLO: CONFERMATA Prende forma pian piano l'Olympia Basket 1968 edizione Catania arriva la riconferma del play Daniela Servillo. La "voce in campo" di coach Enzo Porchi con sè nella fantastica stagione che ha condotto alla serie A2 la società reggina. La regista capitolina ha fatto un campionato strepitoso grazie alla sua reattività, visione di gioco ed alla sua furbizia cestistica; dalle sue mani son passate tutte le giocate della formazione reggina E’ stata lei ad innescare con precisione e puntualità le sue compagne. Un brutto infortunio al braccio l’ha vista bloccata per la fine della stagione scorsa. I Presidenti Ferlito e Melissari l’hanno voluta anche quest’anno a Catania, per l’attaccamento alla società, ma soprattutto perché è una vera trascinatrice e sebbene sia una giovanissima classe '89 ha sempre dimostrato moltissima maturità sia umana, sia professionale in ogni suo impegno. Messe dietro le spalle le brutte esperienze, la società è convinta che quest’anno la Servillo troverà la giusta motivazione per esprimersi ad alti livelli di gioco. In bocca al lupo ….. Daniela ….. “crepi”!


SARA ANTONELLI: CONFERMATA Potrebbe sembrare una notizia scontata, ma in un mondo in frenetica mutazione come quello del basket femminile di Serie A2 non lo è. Anche nella prossima stagione l'area pitturata del PalaCatania sarà saldamente presidiata da Sara Antonelli, pivot di 198 cm. romana . La giocatrice ha infatti trovato un accordo con il Club per proseguire la sua carriera a Catania., credendo nel progetto che la società sta portando avanti. Nell’aria pitturata con Antonelli e con Brezinova sarà molto dura per le avversarie. E' una giocatrice - ha dichiarato il Presidente Melissari a cui tengo molto e ritengo che ancora non ha espresso il suo potenziale, in quest'anno sicuramente riuscirà a sorprendere tutti. Oramai con un passo si appende al ferro del canestro, sarebbe meraviglioso vederla schiacciare!

9


10

MARZIA FERLITO: ESPERIENZA E CARATTERE Marzia Ferlito, classe ’83, 175 cm, Ala piccola. E’ il secondo punto di riferimento della Raimbow Catania in attacco. Caratteristiche principali: rapidità, buon tiro da fuori, attenziona il contropiede opposto a quello occupato dalla guardia, duttilità. In difesa riesce a marcare sia avversari più leggeri e veloci, sia più alti e potenti offre anche un buon contributo a rimbalzo. Anche per lei è la prima esperienza in A2 dopo una lunga militanza in serie B dove ha ben figurato. Alle caratteristiche tecniche dell’atleta si aggiungono anche quelle umane: gran carattere, spirito di

gruppo, spirito di sacrificio, insuperabile nei rapporti interpersonali, mai eccessi. E’ una carta vincente, che Coach Porchi saprà utilizzare al meglio.


VALERIA IMENEO: IL FUTURO Valeria Imeneo, classe ’94, 180 cm, Ala-Guardia è stata confermata nel roster del Club Compione regionale under 19 della Regione Sicilia e della Calabria, uscita dal vivaio Olympia è la giocatrice su cui i Presidente Melissari e Ferlito, contano molto. Le sue caratteristiche, grande determinazione e volontà, buona visione di gioco riesce a tirare con entrambe le mani ed a difendere anche contro giocatrici più possenti e più alte, ottima rimbalzista. Una peculiarità della Imeneo che fino all’anno scorso era mancina nel gioco, quando il Presidente Melissari si accorse che in verità era destrorsa. Da quel momento è arrivata la conversione di mano e di gioco, che ne fauna peculiarità tecnica unica nel mondo del basket. Imeneo, per lei sarà un anno di conferma e di maturità, oltre che di esperienza. Quindi, anche la scelta di farla giocare quando non è impegnata nella prima squadra anche in serie B con la società satellite Rainbow

11


12

ENZO PORCHI ID COACH DELL'OLYMPIA TARGATA CATANIA Enzo Porchi ritorna alla guida tecnica della squadra targata Catania. Curriculum sportivo di alto livello, quello di Coach Porchi: nel 1980-1981 ha allenato la Viola Reggio Calabria, squadra nella quale ha giocato nel corso degli anni settanta (fino alla stagione 1973-1974). Dal 1984-1985 ha allenato l'Olympia Reggio Calabria, con cui ha conquistato una promozione in Serie A2. Nel corso degli anni novanta ha allenato la Polisportiva Giuseppe Rescifina Messina di pallacanestro femminile, portando la squadra dalla Serie C1 alla Serie A1; nel 1994-1995 ha raggiunto la semifinale scudetto. Nel 1995 è stato inserito nell'Albo d'Oro degli allenatori di Serie A1. Con l'ultima promozione conquistata sulla panchina dell'Olympia Reggio Calabria stagione 2011-2012, nonchè anche quella della A3, ha raggiunto le 12 promozioni in carriera, di cui quattro in Sicilia e otto in Calabria.


13

WOMEN OLY 68 MAGAZINE  

CAMPIONATO DI BASKET FEMMINILE SERIE A2 - 2013/2014

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you