Page 9

••7

Certo è un iter ancora aperto, è un percorso in salita, ma che la riflessione interculturale può aiutare, mediare, sviluppare. Al centro di questa neo-cittadinanza sta l’intercultura, quale dispositivo di integrazione, di costruzione di tale identità plurale/dialettica. Costruire la cittadinanza mondiale non significa sostituire quella nazionale o locale, ma aggiungerla a essa, perché ogni persona vive una pluralità di identità e una molteplicità di appartenenze (familiare, sociale, religiosa, culturale, etnica, professionale ecc.); di conseguenza, il legame nazionale non sarà esaustivo e unico. Il “cittadino mondiale” è colui/ colei che potrà esercitare i suoi diritti anche come semplice persona e non solo in quanto cittadino di uno Stato e dipenderà da legami che vanno oltre l’appartenenza statuale.

2. Educare alla cittadinanza mondiale è raccogliere una sfida possibile Dal punto di vista culturale e pedagogico, educare alla cittadinanza mondiale rappresenta quindi una sfida possibile. Se la cittadinanza mondiale ha un senso in virtù della difesa dei diritti dell’uomo in quanto tale è su questa sfida che l’educazione è chiamata a confrontarsi, accompagnando le nuove generazioni a questo allargamento del senso di appartenenza e responsabilità planetaria. Questo ampliamento di prospettiva non significa però, come alcuni temono, la perdita della collocazione territoriale o nazionale. Esso va invece pensato come una moltiplicazione delle appartenenze, che si allargano al globale senza annullare quelle locali.

3. Migrazioni e cittadinanza mondiale a scuola Il progetto “Parlez-vous global?“ vuole cogliere la sfida di coinvolgere scuola e società civile in una proposta capace di produrre apprendimenti significativi sul tema delle migrazioni in corso oggi a livello planetario.

Promuovere uno studio che abbia un senso. Qualunque percorso di apprendimento deve risultare motivante per gli studenti, nel senso che deve essere in grado di fornire risposte alle domande che i giovani si pongono su di sé e sul mondo in cui vivono, a problemi con cui si confrontano nella loro esistenza.

Migrazioni e cittadinanza mondiale a scuola  

MANUALE PER INSEGNANTI DI SCUOLA SECONDARIA

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you