__MAIN_TEXT__

Page 1

Poste Italiane s.p.a. – Spedizione in Abbonamento Postale – D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004) art. 1, comma 2, DCB-Milano

anno XIV - n° 1/2018

gennaio - febbraio - marzo

Carissimi tutti, abbiamo inaugurato l’anno sociale 201718 con uno straordinario concerto di ottoni suonati da giovani studenti del Conservatorio di Brescia diretti dal M.° Fulvio Clementi - nostro coordinatore del corso Tono e Sperimentazione Vocale - e lo abbiamo coronato con un caloroso abbraccio natalizio tra noi. La chiusura dell’anno è stata caratterizzata dalla diffusione di un breve filmato, edito da Parkinson Live, che presenta - in modo rassicurante - l’esperienza di vita con il Parkinson coniugata col volontariato, quale “terapia occupazionale”: un approccio positivo per superare le difficoltà della malattia. Eccoci a riprendere le nostre attività AFA, Attività Fisica Adattata, Tono e Sperimentazione Vocale e QiGong, attività ormai consolidate, frequentatissime e riconosciute per la loro efficacia dai neurologi. Il corso di QiGong - progettato per i nostri soci - è stato oggetto di un lavoro di ricerca condotto dalla Dottoressa Mariantonietta Volontè, neurologa del San Raffaele e dal M.° Emanuele Oliva con la collaborazione di Felice Lodigiani, vicepresidente di APM, sui benefici di questa attività. In gennaio inviteremo la Dottoressa Silvia Pecora che ci parlerà di dieta ed alimentazione, tema che è ormai sempre più dibattuto anche nei convegni medici. Il nostro impegno quest’anno è anche orientato a cercare una soluzione al problema del trasporto: molti nostri soci, che avrebbero piacere di frequentare le varie attività, non possono partecipare per problemi motori.

Ci stiamo mettendo in contatto, per fare una convenzione, con un gruppo di giovani che ha elaborato un’APP inerente il trasporto e l’accompagnamento. Sono molto soddisfatta del clima che si è creato in Associazione. Diversi Soci e caregiver si sono resi disponibili a collaborare e a darci una mano. Nella Giornata Nazionale dedicata al Parkinson - ricca di molti interessanti seminari - si sono resi per APM quali “inviati speciali” riportando impressioni e report.

Il banco APM per Giornata Nazionale Parkinson al Policlinico Cà Granda

Quindi grazie! APM ha bisogno di tutti voi. Il prossimo anno sarà l’anticamera del ventennale dell’Associazione, quindi, chiediamo fin d’ora a tutti i Soci di suggerire idee ed iniziative per celebrare con “solennità” la ricorrenza. Stiamo organizzando il consueto Convegno nel mese di aprile cercando di individuare argomenti di sicuro interesse per i portatori della Malattia di Parkinson. Un buon inizio d’anno Francesca Saporiti


Orari segreteria

Appuntamenti Gennaio 1

L

2

M

3

M

4

G

5

Dieta alimentare e Parkinson

Lunedì 15:00 - 17:00 Mercoledì 10:00 - 12:00 Giovedì 10:00 - 12:00

Febbraio

Marzo

1

G

1

G

2

V

2

V

3

S

3

S

4

D

4

D

V

5

L

5

L

6

S

6

M

6

M

7

D

7

M

7

M

8

L

8

G

8

G

9

M

9

V

9

V

10 M

Segreteria chiusa per festività

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong

10 S

10 S 11

D

12

L

13

M

14

M

15

G

16

V

11

G

11

D

12

V

12

L

13

S

13

M

14

D

14

M

15

L

15

G

16

M

16

V

17

M

17

S

17

S

18

G

18

D

18

D

19

V

19

L

19

L

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong + Gruppo Lettura Incontro con Silvia Pecora

20 S

20 M

21

21

D

22 L 23 M 24 M

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong

M

Attività sospese per Carnevale Gruppo Lettura Attività sospese per Carnevale

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong

20 M 21

M

22 G

22 G

23 V

23 V

24 S

24 S

25 G

25 D

25 D

26 V

26 L

27 S

27 M

28 D

28 M

29 L 30 M 31

M

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong

Dove e quando

26 L 27 M 28 M 29 G

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong Musica e Movimento

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong + Gruppo Lettura Musica e Movimento

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong

Tono sperimentazione vocale AFA Attività Fisica Adattata QiGong Musica e Movimento

30 V 31

S

Incontri

AFA Attività Fisica Adattata Residence La Cordata, Via San Vittore 49 dalle 16 alle 17 e dalle 17 alle 18 Roberta Alampi

Qi Gong Principessa Jolanda, Via G. A. Sassi 4 dalle 15:30 alle 17 ca. Emanuele Oliva

18 gennaio ore 16 in Sede Silvia Pecora Dietologa e specialista Alimentazione

Tono e sperimentazione vocale Sede APM dalle 16 alle 17:30 Fulvio Clementi

Gruppo lettura Sede APM dalle 10 alle 12

8, 15, 29 marzo dalle 16 alle 17 in Sede Dall’ascolto della musica al benessere del movimento con Luisa Morfini, diplomata Scuola Formazione DMT

E’ consuetudine parlare di dieta per il mantenimento del peso forma, ma non è più solo questo l’obiettivo di una corretta alimentazione. Ne parliamo con Silvia Pecora, Laurea in Medicina a Pavia, Specialità in Scienze dall’Alimentazione a Milano. Libera professione specialistica in Dietologia e Scienze dell’Alimentazione. Quale correlazione fra alimentazione e MdP? Una alimentazione non corretta può mettere a rischio la nostra salute. La corretta alimentazione è importante in presenza di patologie in cui è presente il fattore familiare, come la SLA, il Morbo di Crohn, l’artrite reumatoide e dove il ruolo dell’alimentazione assume una valenza preponderante. Nello specifico della MdP, come una corretta alimentazione può intervenire sull’insorgenza della patologia? La MdP prevede un cattivo funzionamento dei neuroni dopaminergici, dovuto per lo più alla presenza di proteine insolubili all’interno della cellula nervosa, chiamati corpi di Lewy che inducono alla fine la morte della cellula stessa. Un‘ipotesi recente suggerisce che i corpi di Lewy siano costituiti da molecole alimentari e/o batteriche passate attraverso la mucosa dell’intestino tenue. Una correzione delle abitudini alimentari conduce ad un ripristino della barriera muscolare intestinale. Nella MdP di recente insorgenza si possono salvaguardare i neuroni non ancora degenerati, rallentando di molto l’evoluzione della patologia. Nel caso in cui la MdP sia già conclamata, il trattamento dietetico è sempre indicato. Molti tra i pazienti affetti da MdP assumono Levodopa . Si tratta di un amminoacido neutro che per poter superare la barriera intestinale e quella ematoencefalica utilizza canali di trasporto che sono i medesimi utilizzati dalle proteine che vengono assunte ai pasti. Si instaura un “conflitto” fra Levodopa e proteine … … Proprio così, si instaura un meccanismo di competizione tra Levodopa e proteine alimentari, con la conseguenza di una riduzione di efficacia della terapia sostitutiva. Come si può contrastare tale conflittualità? Impostando una dieta che preveda un basso carico proteico a colazione e a pranzo in concomitanza con l’assunzione di Levodopa ed un buon apporto di amminoacidi a cena, possiamo in tal modo di migliorare l’efficacia del farmaco. Nelle persone affette da MdP si osservano molteplici problemi come modificazioni del peso corporeo, stipsi, disfagia. Come comportarsi in tali situazioni? Nelle prime fasi della malattia si può osservare un incremento ponderale, sino all’obesità, a causa della riduzione dell’attività fisica o per l’instaurarsi di fame compulsiva, anche notturna, mentre, nelle fasi avanzate si osservano cali ponderali anche importanti. La stipsi è dovuta alla diminuzione della motilità intestinale per l’effetto della terapia farmacologica; mentre la disfagia (difficoltà a deglutire),si presenta in un numero elevato di casi. In tutte queste situazioni l’apporto calorico calibrato e bilanciato, l’assunzione di fibre ed un buon apporto di liquidi nonché la consistenza del pasto possono fornire un valido contributo nella gestione dei sintomi, nel migliorare lo stato di nutrizione e nel favorire il benessere psicofisico dei pazienti. Può suggerire una “ Dieta unica”, valida per tutte le persone affette da MdP? No assolutamente, il percorso nutrizionale deve essere indicato “su misura” per ogni paziente perché la genetica è differente, gli ambienti di vita, l’attività lavorativa, le abitudini voluttuarie sono diverse, tutti cofattori che devono essere presi in considerazione al fine di impostare un protocollo personalizzato e adeguato alla singola persona.


Rinnova l’adesione La quota associativa è di Euro 50,00 all’anno. Il tuo contributo offrirà il sostegno economico ad APM per tutte le iniziative messe a disposizione gratuitamente per gli ammalati di Parkinson e loro familiari. Bollettino postale: CC 136 222 12, intestato a APM Parkinson Lombardia (ONLUS) Via V. Monti 25 - Milano Bonifico bancario: Banca Prossima - P.zza P. Ferrari 10 - 20121 Milano Iban IT 77 Z033 5901 6001 0000 0124 546 intestato APM Parkinson Lombardia (ONLUS) Via Vincenzo Monti 25 - 20123 Milano

APM Parkinson Lombardia fa parte della Confederazione Parkinson Italia Onlus

APM Parkinson Lombardia Onlus

Via Vincenzo Monti 25 20123 Milano Tel. / Fax 02 284 78 92 con segreteria Cellulare 346 695 14 89 E-mail: info@parkinson-lombardia.it Sito: www.parkinson-lombardia.it APM iscritta con provvedimento n° 39627 del 14.9.1999 al n° 2590 Registro Generale Volontariato della Regione Lombardia

Orari segreteria

Lunedì 15:00 - 17:00 Mercoledì e Giovedì 10:00 - 12:00

In Forma

notiziario dell’associazione APM Parkinson Lombardia ONLUS Autorizzazione Tribunale di Milano n. 236 del 10/04/2006 Direttore Responsabile: Mario Devetag Progetto e impaginazione: Monica Mantegazza Tipografia: Arti Grafiche Fimognari srl

Profile for APM Parkinson Lombardia

Informa 1/2018  

Pubblicazione a cura di APM Parkinson Lombardia Onlus

Informa 1/2018  

Pubblicazione a cura di APM Parkinson Lombardia Onlus

Advertisement