Page 1

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2012 Introduzione Si premette che la presente relazione è da ritenersi integrata e completata dalla Relazione sullo stato di attuazione delle attività programmate per l’anno 2012 e su quelle svolte nell’anno 2011, redatta ai sensi dell’art. 32 della L.R. n. 10 del 4 luglio 2003 e già trasmessa alla Regione Calabria. Dal punto di vista tecnico-contabile per ciascuna voce di spesa sono stati definiti: - il carattere giuridicamente obbligatorio o discrezionale della spesa con rinvio alle relative disposizioni normative; - ove opportuno e/o necessario, i criteri di valutazione adottati per la formulazione delle previsioni, fornendo altresì informazioni specifiche per le Entrate. LE RISULTANZE CONTABILI DEL BILANCIO PREVENTIVO 2012 ENTRATE Considerazioni tecniche Le risorse di cui un Ente Parco può disporre sono costituite da: Entrate Contributive, Entrate derivanti da trasferimenti correnti, Altre Entrate, Entrate per alienazione di beni patrimoniali e riscossione crediti, Entrate da trasferimenti in conto capitale, Accensione di prestiti ed infine da movimenti di risorse di terzi quali le Entrate per Partite di Giro. Le Entrate di competenza costituiscono “l’asse portante” dell’intero bilancio dell’Ente Parco; la dimensione che assume la gestione economica e finanziaria dell’Ente dipende dal volume di risorse che vengono reperite, utilizzandole successivamente nella gestione delle Uscite Correnti e di quelle in Conto Capitale (Investimenti); l’Ente, per programmare correttamente l’attività di spesa, deve infatti conoscere quali sono i mezzi finanziari a sua disposizione. ********** Come prima posta delle Entrate viene iscritto l’avanzo di amministrazione presunto al 31 dicembre 2011, pari ad € 56.734,10 come risultante dallo schema di rendiconto relativo all’anno 2011. Quanto alle entrate correnti per il 2012 è stata prevista, come da decreto n. 3135 del 14 marzo 2012 del Dirigente di Settore n. 3 del Dipartimento Politiche dell’Ambiente della Regione Calabria, l’erogazione di un contributo ordinario da parte della Regione Calabria di € 46.000,00 - inferiore a quello di € 60.000,00 accertato (e peraltro non anocora riscosso) per l’anno 2011. Fra le entrate correnti è stato inoltre iscritto, come da convenzione sottoscritta con la Regione Calabria il 27 febbraio 2012, il contributo di € 185.337,02


finalizzato alla realiz-zazione di un progetto, approvato a seguito della partecipazione al bando per l’attuazione della misura 3.2 FEP, destinato alla realizzazione dell’intervento denominato “misure intese a preservare e sviluppare la fauna e la flora acquatiche” e consistente nel ripopolamento ittico con giovanili di astice mediterraneo di un tratto di mare compreso nel SIC denominato “Fondali di CapocozzoS.Irene”, con perimetrazione dello stesso mediante apposizione di idonee boe di segnalazione. Resta a carico dell’Ente Parco il costo relativo all’IVA, presumibilmente pari ad € 38.920,77 cui si provvederà utilizzando parte dell’avanzo di bilancio registrato al 31 dicembre 2011.

PREVISIONE DELLE ENTRATE PER L’ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RIASSUNTE PER TITOLI ENTRATE CORRENTI TITOLO I Entrate contributive = € 0,00 In questa unità previsionale, non essendo ancora operativo lo Statuto, non sono previste entrate per l’Ente Parco per cui trattasi di mero titolo iscritto che non costituisce soggetto contabile attivo.

TITIOLO II Entrate derivanti da trasferimenti correnti = € 231.337,02 Questa unità costituisce il principale finanziamento per l’Ente Parco e presenta voci di entrata ai seguenti capitoli: Cap. 4010 Entrate da trasferimenti da parte della Regione = € 46.000,00 Cap. 4030 Altri contributi straordinari per la gestione distinti per finalità nei vari capitoli = € 185.337,02 TITOLO III Altre Entrate = € 0,00 TITOLO IV Entrate per alienazione di beni patrimoniali e riscossione crediti = € 0,00 TITOLO V Entrate derivanti da trasferimenti in conto capitale = € 0,00 TITOLO VI Accensione di prestiti= € 0,00 TITOLO VII Entrate aventi natura di partite di giro Cap. 2201 Ritenute erariali € 15.000,00 L’unità in oggetto non costituisce entrata propria dell’Ente ed è quindi ininfluente come entrata attiva per la formulazione della spesa. In essa vengono iscritte tutte le somme riscosse per conto di terzi ed a questi successivamente girate (voci previdenziali, ritenute fiscali su prestazioni professionali e ritenute diverse). -------------------------------------------------------------------------------RIEPILOGO DELLE ENTRATE PER TITOLI Titolo II € 231.337,02 Titolo VII € 15.000,00 TOTALE DELLE ENTRATE € 246.337,02 Avanzo di Amministrazione presunto € 56.734,10 TOTALE GENERALE ENTRATE € 303.071,12

USCITE


Considerazioni tecniche Il volume complessivo di risorse spendibile dal Parco è dato dall’entità delle Entrate accertabili. L’Ente quindi deve utilizzare al meglio la propria capacità di spesa mantenendo un costante equilibrio di Bilancio. La ricerca dell’Efficienza (capacità di spendere secondo il programma adottato), dell’Efficacia (capacità di spendere soddisfacendo le reali esigenze della comunità nel completo rispetto dell’integrità delle risorse naturali) e dell’Economicità (raggiungimento degli obiettivi prefissati spendendo il meno possibile) deve essere compatibile con il mantenimento costante dell’equilibrio tra Entrate ed Uscite. PREVISIONE DELLE USCITE PER L’ESERCIZIO FINANZIARIO 2012 RIASSUNTE PER TITOLI TITOLO I SPESE CORRENTI Categoria I Compensi per gli organi dell’Ente In questa categoria sono iscritte tutte le voci che contribuiscono al funzionamento dell’Ente; in particolare sono presenti le uscite obbligatorie per i compensi agli organi dell’Ente Cap. 1010 Indennità Presidente e Consiglio Direttivo € 26.200,00 Cap. 1020 Gettoni di presenza Presidente e C.D. € 1.000,00 Cap. 1030 Compenso Revisori dei Conti € 10.000,00 Cap. 1050 Rimborso missioni € 1.000,00 TOTALE CATEGORIA = € 38.200,00 Le spese obbligatorie per compensi destinati agli organi dell’Ente sono state calcolate tenendo conto delle disposizioni di cui ala L.R. n. 22/2010 per cui le indennità ed i gettoni di presenza spettanti al Presidente, al vice Presidente, ai componenti del del Comitato di Gestione provvisorio (e del Consiglio Direttivo) sono stati automaticamente ridotti del 10 % rispetto agli importi risultanti alla data del 11 agosto 2010, quantificati nel decreto n. 20770 del 18 novembre 2009 del Dirigente Generale del Dipartimento Politiche dell’Ambiente della Regione Calabria. Le spese obbligatorie per compensi destinati ai componenti del Collegio dei Revisori dei Conti sono state calcolate in via prudenziale, tenuto conto che il decreto di nomina nulla prevede in proposito; che non risulta ovviamente applicabile per i Parchi marini regionali l’art. 15, comma 5, della L.R. n. 10/2003 (peraltro successivamente abrogato con L.R. n. 47/2011) che attribuiva ai componenti del Collegio lo stesso trattamento economico dei revisori dei conti della Comunità Montana più grande, il cui territorio è ricompreso, anche parzialmente, nel perimetro del parco; che non è stato formalmente adottato in merito dalla Regione Calabria alcun provvedimento amministrativo se non il parere espresso in data 29 novembre 2011 con nota prot. n. 191028 dal Dipartimento Politiche Ambientali della Regione Calabria, secondo il quale va applicato, per analogia, il trattamento economico corrisposto ai revisori dei conti dei Parchi Nazionali, quale rideterminato dalla legge n. 122/2010 ed in particolare, come si eviince dalla nota prot. n. 0175180 del 18 maggio 2012 dello stesso Dipartimento, tale compenso viene quantificato in € 153,39 mensili per il Presidente del Collegio ed in € 101,32


mensili ai componenti del Collegio. A tali importi occorre aggiungere IVA e CAP Si rittiene opportuno prevedere complessivamente la somma di € 10.000,00, dovendosi tener conto che al compenso relativo all’anno 2012 va aggiunto il compenso relativo al periodo decorrente dall’effettivo insediamento del Ciollegio dei Revisori dei Conti al 31 dicembre 2011, non previsto nel Bilancio di Previsione 2011. Si deve comunque tenere presente che, ad ulteriore complicazione della problematica, il nuovo art. 15, comma 5, dell’ art. 10/2003, introdotto dall’art. 24, comma 1, tredicesimo trattino, della L. R. n. 47/2011 dispone che “Al Revisore unico spetta lo stesso trattamento economico del Presidente del Collegio dei Revisori dei conti previsto nel comma 2 dell’articolo 10 della legge regionale n. 22/2010”. Categoria II Retribuzioni ed oneri per il personale in servizio = € 0,00; Uscite previste per il personale in servizio a tempo indeterminato e determinato e per il Direttore; per l’assunzione di personale a tempo determinato e co.co.co. per soddisfare le eventuali esigenze dell’Ente. Categoria III Oneri per il personale in quiescenza = € 0,00 Categoria IV Cap. 4010 Cap. 4020 Cap, 4090 Cap. 4140 Cap. 4160 Cap. 4200 Cap. 4210 Cap. 4740

Spese per l’acquisto di beni di consumo e di servizi Spese per libri e riviste € 500,00 Spese per materiali di consumo € 1.000,00 Spese postali e telefoniche € 500,00 Spese di rappresentanza € 1.000,00 Spese per servizio di Tesoreria € 1.000,00 Spese per convegni € 3.000,00 Spese per convenzioni con Enti Pubblici € 10.600,00 Spese per acquisto obbligazione bancaria costituita in pegno € 6.000,00 Cap. 4880 Fondo di riserva per spese impreviste € 2.013,33 TOTALE CATEGORIA = € 25.613,33 Categoria V Spese per prestazioni istituzionali Cap. 5040 Ripopolamenti ittici = € 224.257,79 Tale stanziamento è destinato alla realizzazione del ripoplanento ittico ed a tale spesa si faà fronte quanto ad € 185.337,02 con il contributo iscritto in entrata al capitolo 4030; quanto ad € 38.920,77 per IVA al 21%, rimasta a carico del Parco, con parte dell’avanzo di bilancio registrato al 31 dicembre 2011 Categoria VI Trasferimenti passivi = 0,00 TOTALE TITOLO I = € 288.071,12 TITOLO VI Entrate aventi natura di partite di giro Cap. 22010 Ritenute erariali € 15.000,00 In questa categoria vengono messe, in posizione economica speculare alla stessa categoria del Titolo VII delle Entrate, tutte quelle somme pagate dall’Ente per conto di terzi ed a questi imputate; contributi ed oneri riflessi per i


dipendenti, depositi cauzionali, anticipazioni di fondi economali, etc. Così come le entrate corrispondenti non sono di spettanza dell’Ente, altrettanto dicasi per queste uscite non imputabili a spese reali. TOTALE TITOLO VI = € 15.000,00 ------------------------------------------------------------------------------------------------RIEPILOGO DELLE USCITE PER TITOLI Titolo I Uscite correnti € 288.071,12 Titolo VI Partite di giro € 15.000,00 TOTALE GENERALE SPESE € 303.071,12 ---------------------------------------------------------------------------------Altre Informazioni Tecniche Al fine di completare il quadro del Bilancio di Previsione si forniscono i seguenti ulteriori dati. Nel Bilancio sono stati indicati i residui attivi e passivi presunti alla data di predisposizione del documento di previsione, per un ammontare complessivo, rispettivamente, di € 60.087,55 e € 40.200,00. I medesimi verranno correttamente inseriti in seguito all’approvazione del rendiconto generale relativo all’esercizio finanziario 2011. E’ stato previsto un avanzo d’amministrazione di € 56.734,10 somma disponibile per finanziare alcuni dei capitoli di spesa previsti per l’esercizio 2012, una volta approvato il rendiconto generale dell’esercizio finanziario 2011. E’ stato previsto un fondo di cassa al 01.01.2012 di € 36-8456,55 corrisponde al saldo cel conto di Tesoreria in essere presso la Banca Popolare del Mezzogiorno. RIEPILOGO DELLE ENTRATE PER TITOLI Titolo II € 231.337,02 Contributo ordinario Regione Calabria € 46.000,00 Cintributo per ripolamento ittico € 185.337,02 Titolo VII Partite di giro € 15.000,00 TOTALE DELLE ENTRATE € 246.337,02 Avanzo di Amministrazione presunto € 56.734,10 TOTALE GENERALE ENTRATE € 303.071,12 =========================================== RIEPILOGO DELLE USCITE PER TITOLI Titolo I Uscite correnti Categoria I Compensi per gli organi dell’Ente Cap. 1010 Indennità presidente e Consiglio € Cap. 1020 Gettoni di presenza Presidente e Consiglio € Cap. 1030 Compenso revisori dei Conti € Cap. 1050 Rimborso missioni € TOTALE CATEGORIA € Categoria IV Spese per l’acquisto di beni di consumo e di servizi Cap. 4010 € 500,00 Cap. 4020 € 1.000,00 Cap, 4090 € 500,00 Cap. 4140 € 1.000,00 Cap. 4160 € 1.000,00 Cap. 4200 € 3.000,00

26.200,00 1.000,00 18.000,00 1.000,00 46.200,00


Cap. 4210 € 2.600,00 Cap. 4740 € 6.000,00 Cap. 4880 € 2.013,33 TOTALE CATEGORIA Categoria V Spese per prestazioni istituzionali Cap. 5040 Ripopolamenti ittici = € 224.257,79 TOTALE CATEGORIA TOTALE TITOLO I Titolo VI Partite di giro TOTALE GENERALE SPESE

€ 17.613,33 € 224.257,79 € 288.071,12 € 15.000,00 € 303.071,12

Il Presidente dell’Ente Parco Avv. Vincenzo Graziano

Profile for Parco  Marino

Relazione  

Relazione bilancio 2012

Relazione  

Relazione bilancio 2012

Advertisement