Page 1

Registro dei decreti del Presidente DECRETO DEL PRESIDENTE n. 4 del 19 marzo 2013 OGGETTO: Stipula convenzione di tirocinio di formazione ed orientamento con lʼUniversità degli Studi di Messina L'anno 2013 il giorno 19 del mese di marzo, alle ore 15,00, in Vibo Valentia Marina, in apposita sala della sede provvisoria del Parco Marino Regionale,

IL PRESIDENTE DELL’ENTE PARCO VISTA la legge n. 394 del 06/12/1991 ”Legge quadro sulle aree protette” e s.m.i.,; VISTA la L.R. n. 10 del 14/07/2003 “Norme in materia di aree protette” e s.m.i”; VISTA la L.R. n. 13 del 21/04/2008 “Istituzione del Parco Marino Regionale Fondali di Capocozzo-S.Irene-Vibo Marina-Pizzo-Capo Vaticano-Tropea”; VISTO il D.Lgs. n. 267 del 18/08/2000 (T.U.E.L.); VISTO il D.P.C.R. n. 14 del 04/08/2011 con il quale è stato nominato Presidente di questo Ente Parco l’avv. Vincenzo Graziano. PREMESSO - che l’art. 14 della legge regionale n. 69 del 27 dicembre 2012 ha introdotto modifiche alla legge regionale n. 10 del 14 luglio 2003, avendone soppresso l’art. 14 e modificati gli artt. 15, 16, 17, 18, 21, 23, 31 bis, 36 e 37; - che, a seguito di tali modifiche, è stato soppresso il Consiglio Direttivo dell’Ente e tutti i poteri decisionali sono stati conferiti al Presidente dell’Ente Parco, sicchè tale organo monocratico provvede, a decorrere dal 29 dicembre 2012, giorno successivo a quello di pubblicazione della L.R. n. 69 del 27 dicembre 2012 sul Supplemento ordinario n. 6 del 28 dicembre 2012 al B.U. della Regione Calabria – Parti I e II - n. 23 del 17 dicembre 2012, all'emanazione di tutti gli atti di amministrazione, senza doverli sottoporre a successiva ratifica da parte di altri organi. CONSIDERATO - che lʼUniversità degli Studi di Messina, con sede in Messina, Piazza Pugliatti n. 1, codice fiscale n. 80004070837, al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro e realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nellʼambito dei processi formativi, ai sensi dellʼart. 18, comma 1, lettera a), della legge 24 giugno 1997, n. 196, intende promuovere tirocini di formazione ed orientamento in impresa a beneficio di coloro che abbiano già assolto lʼobbligo scolastico ai sensi della legge 31 dicembre 1962, n. 1859; - che i soggetti ospitanti si impegnano ad accogliere presso le proprie strutture soggetti in tirocinio di formazione ed orientamento su proposta dellʼUniversità degli Studi di Messina, ai sensi dell' art. 2 del decreto attuativo (D.M. 25/03/1998 n. 142); - che il tirocinio formativo e di orientamento, ai sensi dellʼart. 18, comma 1, lettera d), della legge n. 196 del 1997, non costituisce rapporto di lavoro;


- che, lʼattività di formazione ed orientamento è seguita e verificata da un tutore designato dal soggetto promotore in veste di responsabile didattico-organizzativo, e da un responsabile aziendale indicato dal soggetto ospitante; - che, per ciascun tirocinante inserito nellʼimpresa ospitante, in base ad apposita convenzione, viene predisposto un progetto formativo e di orientamento contenente il nominativo del tirocinante, i nominativi del tutore e del responsabile aziendale, obiettivi e modalità di svolgimento del tirocinio, con lʼindicazione dei tempi di presenza in azienda; le strutture aziendali presso cui si svolge il tirocinio; gli estremi identificativi dellʼassicurazione per la responsabilità civile ed infortunio sul lavoro; - che, durante il tirocinio formativo e di orientamento, il tirocinante è tenuto a: svolgere le attività previste dal progetto formativo e di orientamento; rispettare le norme in materia di igiene, sicurezza e salute sui luoghi di lavoro; mantenere la necessaria riservatezza per quanto attiene ai dati, informazioni o conoscenza in merito a processi produttivi e prodotti, acquisiti durante lo svolgimento del tirocinio; - che il soggetto promotore assicura il tirocinante contro gli infortuni sul lavoro presso lʼINAIL mediante “gestione per conto” (legge n. 808/77), nonché per la responsabilità civile presso compagnie assicurative operanti nel settore; in caso di incidente durante lo svolgimento del tirocinio, il soggetto ospitante si impegna a segnalare lʼevento, entro i tempi previsti dalla normativa vigente, agli istituti assicurativi (facendo riferimento al numero della polizza sottoscritta dal soggetto promotore) ed al soggetto promotore; - che il soggetto promotore si impegna a far pervenire alla regione o alla provincia delegata, alle strutture provinciali del Ministero del lavoro e della Previdenza Sociale competenti per territorio in materia di ispezione, nonché alla rappresentanze sindacali aziendali copia della convenzione di ciascun progetto formativo e di orientamento; - che la convenzione decorre dalla data della sottoscrizione, ha la durata di un anno e viene rinnovata tacitamente di anno in anno, salvo disdetta da comunicarsi da una delle parti entro tre mesi dalla scadenza a mezzo raccomandata a.r. RITENUTO - che la stipula di una convenzione di tirocinio di formazione ed orientamento avente tali contenuti non comporta oneri finanziari per il soggetto ospitante ed appare aderente alle finalità istituzionali del Parco Marino Regionale; - che il soggetto accolto potrà utilmente svolgere il tirocinio di formazione ed orientamento assistendo e partecipando alle attività avviate da questo Ente nellʼambito dei progetti in corso (ripopolamento ittico e sistema di contabilità ambientale). Per quanto in premessa, DECRETA 1) di stipulare con lʼUniversità degli Studi di Messina, con sede in Messina, Piazza Pugliatti n. 1, codice fiscale n. 80004070837, una convenzione, il cui testo viene allegato al presente decreto per costituirne parte integrante e sostanziale, di tirocinio di formazione ed orientamento in impresa a beneficio di un soggetto, prescelto da detta Università, che abbia già assolto lʼobbligo scolastico ai sensi della legge 31 dicembre 1962, n. 1859; 2) di dare atto che il tirocinio formativo e di orientamento, ai sensi dellʼart. 18, comma 1, lettera d), della legge n. 196 del 1997, non costituisce rapporto di lavoro; 3) di nominare responsabile aziendale, al fine di seguire e verificare lʼattività di formazione ed orientamento del tirocinante, lʼarch. Nicola Domenico Donato; 4) di dichiarare il presente provvedimento immediatamente esecutivo; Il presente decreto verrà affisso allʼAlbo Pretorio dellʼEnte Parco con decorrenza dalla data odierna (19 marzo 2013) per 15 giorni consecutivi. Il Presidente dellʼEnte Parco Avv. Vincenzo Graziano


Profile for Parco  Marino

Decreto n 4 2013  

Decreto n 4 2013  

Advertisement