Page 1

REGISTRO DEI DECRETI DEL PRESIDENTE DECRETO DEL PRESIDENTE n. 1 del 24 gennaio 2012 OGGETTO: Approvazione quadro economico relativo al progetto di "Ripopolamento attivo dell'Astice mediterraneo (Homarus gammarus) nell'area SIC "Fondali di Capocozzo-S.Irene" compresa nell’ambito del Parco Marino Regionale. Accettazione del finanziamento di € 185.337,02 ed autorizzazione al Presidente dell'Ente Parco per la stipula di apposita convenzione con la Regione Calabria e per l'espletamento dei successivi adempimenti. L'anno 2012 il giorno 24 nel mese di gennaio, alle ore 15,00, in Vibo Valentia Marina, in apposita sala della sede provvisoria del Parco Marino Regionale,

IL PRESIDENTE DELL’ENTE PARCO VISTA la legge n. 394 del 06/12/1991 "Legge quadro sulle aree protette" e s.m.i.; VISTA la L.R. n. 10 del 14/07/2003 "Norme in materia di aree protette" e s.m.i.; VISTA la L.R. n. 13 del 21/04/2008 "Istituzione del Parco Marino Regionale Fondali di Capocozzo-S.Irene-Vibo Marina-Pizzo-Capo Vaticano-Tropea” VISTO il D.Lgs. n. 267 del 18/08/2000; VISTO il D.P.C.R. n. 14 del 04/08/2011 con il quale è stato nominato Presidente di questo Parco Marino Regionale l'Avv. Vincenzo Graziano; PREMESSO - che il Dipartimento Politiche dell'Ambiente della Regione Calabria, nel corso della riunione tenutasi in data 29 novembre 2011 alla presenza dei Presidenti dei Parchi Marini Regionali e della Dirigente del Settore 3, Dr.ssa Orsola Reillo, ha confermato che - con la nomina dei predetti Presidenti - è automaticamente decaduto l'organo deliberativo provvisorio e che, per provvedere all'emanazione degli atti di ordinaria amministrazione, nonché degli atti urgenti ed indifferibili, occorre procedere mediante provvedimenti monocratici del Presidente dell’Ente Parco, da sottoporre a successiva ratifica da parte del nominando Consiglio Direttivo dell'Ente;


CONSIDERATO - che, con deliberazione n. 6 del 4 agosto 2011, dichiarata immediatamente eseguibile, il Comitato di Gestione Provvisorio del Parco, richiamato il protocollo d'intesa, avente ad oggetto collaborazione scientifica, sottoscritto in data 10 aprile 2011 con l'Università della Tuscia di Viterbo, Dipartimento Ecologia, ha approvato il progetto, redatto dal Prof. Roberto Minervini, docente della medesima Università, avente ad oggetto il ripopolamento attivo dell'Astice mediterraneo (Homarus gammarus) nell'area SIC "Fondali di Capocozzo-S.Irene" ricompresa all'interno del Parco Marino Regionale ed ha deciso di partecipare al bando di attuazione della misura 3.2 "Misure tese a preservare e sviluppare la fauna e la flora acquatiche" nell'ambito del P.O. FEP 2007/2013, approvato con D.D.G. n. 977 del 18/02/2011 della Regione Calabria-Dipartimento n. 6 - Agricoltura, Foreste e Forestazione; ha altresì dato atto che il progetto sarà realizzato solo in caso di ammissione al finanziamento e con i fondi previsti nel predetto bando e che la spesa relativa all’IVA sarà coperta con fondi propri dell'Ente ed impegnata sul relativo bilancio di esercizio con successivo atto; - che, con D.D.G. n. 16027 del 22/12/2011 del Dipartimento n. 6 – Agricoltura, Foreste e Forestazione, la Regione Calabria ha approvato le graduatorie definitive delle domande relative alla predetta misura 3.2 ed ha impegnato le relative somme; - che il progetto presentato da questo Parco Marino Regionale è stato ammesso a finanziamento per la complessiva somma di € 185.337,02 (100 % della spesa ammessa, al netto dell’IVA); - che, come previsto nelle linee guida per la determinazione delle spese ammissibili del programma FEP 2007/2013, in ottemperanza al reg. (CE) 1198/2006, l'IVA è considerata spesa non ammissibile se il soggetto beneficiario è un ente pubblico e pertanto tale importo, quantificabile sulla base delle vigenti aliquote in una somma massima di € 38.920,77 è da intendersi a carico di questo Ente, salvo ulteriori determinazioni della Regione Calabria; - che a tale spesa si farà fronte con l'avanzo non vincolato registrato con il rendiconto del bilancio dell'esercizio 2011 e le relative risorse saranno impegnate ad avvenuta approvazione del bilancio di previsione 2012; - che, con nota del 24 gennaio 2012, prot. n. 26129 la Regione Calabria Dipartimento n. 6 - Settore 4 - ha convocato per il 27 gennaio 2012 il legale rappresentante di questo Parco Marino Regionale per la sottoscrizione di apposita convenzione al fine di regolarizzare i rapporti tra i due enti in relazione al predetto finanziamento; - che appare evidente l'opportunità e l'utilità per questo Ente di accettare il finanziamento - destinato ad attività di alto valore scientifico e conforme alle finalità di tutela ambientale che hanno determinato la costituzione dei Parchi Marini Regionali della Calabria - e pertanto la necessità di approvare il quadro economico relativo al progetto finanziato; stipulare la


relativa convenzione con la Regione Calabria, richiedere la prevista anticipazione del 30% del finanziamento ed adottare i conseguenti adempimenti a tal fine urgenti ed indifferibili. Tutto ciò premesso e considerato, IL PRESIDENTE DELL’ENTE PARCO decreta - di prendere atto che, con D.D.G. n. 16027 del 22/12/2011, la Regione Calabria ha approvato le graduatorie definitive delle domande relative al bando pubblicato sul BURC-parte III- n. 9 del 04.03.2011 PO FEP - misura 3.2 - annualità 2011 ed ha impegnato le relative somme; - di prendere atto che il progetto di ripopolamento attivo dell’Astice mediterraneo (Homarus gammarus), presentato da questo Ente Parco, è stato ammesso a finanziamento per il complessivo importo di € 185.337,02; - di rimodulare ed approvare il quadro economico del citato progetto così come di seguito riportato: TIPOLOGIA DI SPESA

IMPONIBILE COME DA PROGETTO

Spese tecniche per produzione e fornitura di giovanili da semina (come da preventivo dell’Università della Tuscia per n.20.000 esemplari prebentonici e n. 2000 bentonici)

85.000

(IVA esclusa)

Collaborazione con le maestranze di pesca locali per l'attività di semina, monitoraggio ed assitenza nel posizionamento di boe di segnalazione

12.500

(IVA esclusa)

4.000

(IVA esclusa)

Spese per monitoraggio comprendenti: - organizzazione, informazione presso la cooperativa dei pescatori, scelta delle imbarcazioni, avvio richieste formali per imbarco - n. 5 uscite in mare, seguendo attività di pesca, per informazioni fauna associata - n. 8 uscite in mare con personale tecnico e subacquei - costruzione di nassini e 15 uscite in mare per monitoraggio diretto

22.240,45

(IVA esclusa)

Spese generali (spese progettuali, spese tenuta conto corrente dedicato e fideiussioni, realizzazione targhe e cartellonistica esplicativa dell'intervento, ecc.)

14.826,97

(IVA esclusa)

Organizzazione workshop esplicativo attività

4.166,67

(IVA esclusa)

Acquisto e trasporto franco Vibo Valentia di boe di segnalazione luminose per perimetrazione zona SIC d'intervento

42.602,93

(IVA esclusa)

Spese per attività subacquee

TOTALE

€ 185.337,02

NOTE

(IVAesclusa)

- di dare atto che le suddette spese sono finanziate con il contributo concesso dalla Regione Calabria con D.D.G. n. 16027 del 22.12.2011; - di accettare il predetto finanziamento ed autorizzare il Presidente dell’Ente Parco, per le ragioni in premessa dettagliate e che costituiscono parte integrante e sostanziale del presente atto, a procedere alla stipula con


la Regione Calabria della convenzione che lo disciplina, nonché alla sottoscrizione di eventuali ulteriori documenti e notifiche che fossero richiesti dalla Regione Calabria; - di dare atto che le somme previste a titolo d’IVA sono considerate spesa non ammissibile se il soggetto beneficiario è un ente pubblico e che pertanto l'ulteriore importo di € 38.920,77 è da intendersi, fatte salve ulteriori determinazioni della Regione Calabria, a carico di questo Ente; che a tale spesa si farà fronte con l'avanzo non vincolato registrato con il rendiconto del bilancio dell'esercizio 2011; - di dare atto che le somme necessarie per l’esecuzione del citato progetto trovano copertura nel redigendo bilancio di previsione 2012; - di autorizzare il Presidente dell’Ente Parco a provvedere ai successivi adempimenti urgenti ed indifferibili, ivi compresi quelli necessari per ottenere l’anticipazione del 30% del finanziamento; - di dichiarare il presente provvedimento immediatamente eseguibile; - di disporre l’affissione all’Albo Pretorio del presente decreto per giorni quindici consecutivi con decorrenza dalla data odierna (24 gennaio 2012).

Il Presidente dell’Ente Parco Avv. Vincenzo Graziano

Profile for Parco  Marino

DECRETO 1-2012  

DECRETO 1-2012