Page 1

54OLELLARAP edizioni


Amici lettori, Quello che avete tra le mani è un catalogo di una piccola azienda editoriale nata da poco tempo. E’ piccolo, ma pieno di contenuto, di passione, di tutto ciò che in qualche modo esprime un’idea di letteratura, un pensiero, un idea di mondo. La facilità con cui si fanno libri nel panorama editoriale è ormai troppa, abbiamo cercato di raccontarvi attraverso i nostri autori quello che credo sia un pensiero di libertà, senza tessere le lodi di nessuno, ma senza servire nessuno. E’ il catalogo di persone libere che guardano al presente e al passato con obiettività e serenità. Spero abbiate la voglia di leggerlo, di approvarlo o criticarlo, la vostra curiosità e per noi stimolo per continuare. Grazie a tutti voi …. Parallelo 45 edizioni

Tutti i diritti riservati Parallelo 45 edizioni - www.parallelo45edizioni.it Via XX Settembre, 12 - Piacenza


uno RICOSTRUZIONE DELL’ AZIONE ANTIFASCISTA NEL TERRITORIO DEL CREMONESE E PIACENTINO

Andrea Variani

Ripercussioni storico-sociali dal 1943 ad oggi ANDREA VAIRANI

RICOSTRUZIONE DELL’ AZIONE ANTIFASCISTA NEL TERRITORIO DEL CREMONESE E PIACENTINO RIPERCUSSIONI STORICO-SOCIALI DAL

1943 AD OGGI.

54OLELLARAP edizioni

Questo saggio sulla Resistenza Antifascista nel Territorio Cremonese, nasce dalle ricerche che ho posto in essere durante la preparazione della tesi di laurea, di fatto è un’analisi che verte in maniera preponderante circa le dinamiche e le varie azioni della lotta di Liberazione entro un territorio che ha lavorato in simbiosi con le realtà della Resistenza Piacentina. E’ stato un lavoro meramente “didattico” di stampo documentaristico, ho seguito principalmente le fonti dirette. Importanti per la ricostruzione documentaria quindi le testimonianze di chi a vissuto in prima persona tali eveti come ad esempio il Partigiano Cremonese Serafino Corada. Queste unitamente ad altre tipologie di fonti prettamente di ricerca archivistica hanno reso possibile un’ indagine circoscritta ma accurata dei fatti. Questo argomento merita ancor oggi di essere sviscerato, specialmente in ambito locale, è necessario approfondire le peculiarità in tutte le sue sfaccettature per comprendere pienamente le dinamiche occorse ed le relative conseguenze. Lo scopo divulgativo è principalmente diretto alle nuove generazioni, così che possano comprendere il debito di gratitudine che la società odierna deve a questi uomini, ma anche a coloro che tendono a dimenticare che la lotta di Resistenza nazifascista è stato di fatto uno degli archetipi della nostra Repubblica e quindi della nostra democrazia. Tuttavia i fatti sono resi senza omissioni seguendo le fonti in maniera oggettiva senza timori reverenziali, ma specialmente senza omissis compiacenti verso dogmi politici o pseudo tali. Tale atteggiamento vuole rafforzare l’assunto che per rendere granitica la Resistenza dinnanzi alla storia ed alle giovani menti è necessario depurarla dalle scorie che rischiano di sminuirla e quindi di esporla a futili strumentalizzazioni e pericolosi revisionismi. € 12,00


due IL TRENO FANTASMA

Massimo Brunello

- Odissea di un soldato -

MASSIMO BRUNELLO

IL TRENO FANTASMA ODISSEA DI UN SOLDATO

“Il Treno Fantasma” è un libro costruito su due binari: il primo quello della storia di Paolo, giovane milanese partito per la guerra nel gennaio del 1942 con begli ideali e molto entusiasmo per ritrovarsi poi coinvolto in un’avventura senza fine. L’altro binario, parallelo al primo, riguarda l’evolversi della seconda guerra mondiale sul fronte europeo, che si interseca in modo stretto con la storia di Paolo e il cui andamento viene addirittura influenzato da eventi che vedono coinvolto lo stesso protagonista. Il tutto è arricchito da piccoli aneddoti inediti sulla Milano bombardata, sugli stenti causati dalla guerra e sugli spostamenti, quasi sempre in treno e difficoltosi, data la situazione. La vicenda inedita del “Treno fantasma” e la fuga nei partigiani delle Langhe piemontesi da parte di Paolo portano il lettore alla parte finale: il tripudio e la commozione regalate dalla liberazione del 25 e 28 aprile 1945 del Nord Italia da parte delle truppe partigiane.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


tre FARFALLE CON LE VERTIGINI

Chiara Bertoletti

Le farfalle con le vertigini siamo noi, la nostra perenne condizione di esseri a metà, di ibridi destinati a combattere tra due fuochi, con lo sguardo rivolto verso l’alto e l’ineluttabile pesantezza del non sapere che ci tira verso il basso. L’illusionista, studentessa creatrice di visioni, conquisterà un paio d’ali con la fine di un grande amore. Faccia da clown, romantica prostituta dai capelli rossi, frammentata in un universo di sguardi maschili, ha già due ali ma ancora non sa sbatterle. Due filoni paralleli con due donne apparentemente diverse, eppur legate a un singolo destino. Tutta la storia, sfuggendo alla narrazione, segue la vertigine dell’anima e rifiuta le convenzioni deformanti dell’intreccio classico, preferendo l’acronia. È un tentativo costante di abbattere gli stereotipi, soprattutto femminili, del personaggio e della letteratura stessa. Non a caso, la terribile scena di sevizia iniziale, che porterà allo stupro della già caricaturale Lucia Mondella, distorce e brutalizza “il romanzo” per antonomasia.

54OLELLARAP edizioni

Per quanto tempo una farfalla può dimenticarsi di sé stessa? Per quanto tempo, prima di morire? Si sa che le farfalle devono vivere più intensamente, poiché la loro vita è breve, il loro tempo è poco. Non hanno che un solo istante per essere protagoniste prima di ritornare granello di polvere, prima di squagliarsi nel tutto. Le farfalle non possono permettersi il tedio e la riflessione, non si ripiegano su loro stesse perché non è quella la loro natura, o forse perché sanno che la vera saggezza è quella che sa scordarsi di sé, quella che esiste perché non si preoccupa di esistere. € 12,00


quattro FUORI AREA

Gianfranco Salvatori

Le missioni di peace-keeping dei reparti militari piacentini dalla fine della Seconda guerra mondiale

Prefazione del Generale Fabrizio Castagnetti

54OLELLARAP edizioni

I reparti militari piacentini, per la prima volta dalla Seconda guerra mondiale, vengono impiegati nelle missioni di peace keeping in cui è coinvolta anche l’Italia, sotto la bandiera dell’Onu o sotto quella della Nato, a partire dagli Anni 90. In assoluto, i primi a partire sono stati gli uomini del 50° Stormo dell’Aeronautica militare, che hanno partecipato con i loro Tornado alla prima Guerra del Golfo, nel 1991 in Iraq. Dopo una decina di anni, sarà la volta dei soldati del 2° reggimento Genio pontieri, che nel 2004 vengono dispiegati in Kosovo: andranno poi anche in Pakistan e in Afghanistan. Al loro fianco, anche se operano da Piacenza, ci sono due importanti strutture della logistica, vitali per la riuscita di ogni intervento: il Polo di mantenimento pesante nord (che ripara i mezzi corazzati e le armi impiegate su questi veicoli) e il Polo di rifornimento nazionale (ex Macra, che assicura i ricambi a tutti i mezzi dell’Esercito, in Italia e all’estero). La lunga tradizione di città militare di Piacenza fa sì che vengano utilizzate anche le infermiere della Cri, ausiliarie delle Forze armate, che hanno servito in vari teatri, e i medici della Croce Rossa militare. Il libro, ricco di documentazione fotografica (sono dell’autore la maggior parte delle immagini delle missioni in Kosovo), vuole riunire, per la prima volta, in un unico testo gli impieghi e le operazioni di questi reparti, con alcune testimonianze dei protagonisti. Preziosa la prefazione del piacentino Fabrizio Castagnetti, già Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, il quale sottolinea come i militari italiani abbiano tracciato una strada, poi seguita da altri contingenti soprattutto nei rapporti con le altre popolazioni, che è chiamata “the Italian way”. Infine, un ricordo del caduto piacentino, il Primo maresciallo Daniele Paladini, ucciso in Afghanistan. € 12,00


cinque GIULIA UNA DONNA FRA DUE PAPI

Silvia Lorusso Del Linz

Finalmente dietro la storia e la leggenda della Sponsa Christi appare la donna: Giulia Farnese. Un ritratto inedito e profondo di una figura femminile al centro di intrighi e trame di potere, che non si è sottratta al proprio destino, ma l’ha voluto vivere da protagonista e non da vittima. Bella, elegante, raffinata, questo ritratto le restituisce quella intensa umanità, che nessuno degli uomini che la possedevano, per folle desiderio, diritto familiare e legame coniugale (il cardinale e poi papa Rodrigo Borgia, l’ambizioso fratello Alessandro futuro papa Paolo III, il marito per procura conte Orso Orsini) le poteva togliere.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


sei IL TARDO IMPERO DI A.

54OLELLARAP edizioni

Alessandro Cavazza

A. è un libero professionista frustrato. Fa documentari storici in un mondo che vive nell’eterno presente. Gli unici legami che coltiva con il mondo esterno sono i takeaway, internet e il proprio lavoro. Un giorno riceve l’incarico di realizzare un documentario sul professor Gianfilippo Deodati, uno scienziato ricordato da tutti come eroe della Resistenza. Le cose sembrano migliorare ed A., rianimato di fiducia, realizza interviste, vibra di ottimismo e si appassiona al diario scritto dal prof. Deodati nel 1944. Le persone che incontra durante le riprese, sembrano la quintessenza della dignità democratica ma ognuna sembra celare qualche cosa di ambiguo. Così è per l’ex partigiano comunista Sermenghi e la sua visione della storia ancora ancorata al XX° secolo, così è per la figlia del prof. Deodati il cui ricordo ha connotazioni quasi religiose e così è anche per i giovani antagonisti sospesi nel tempo come il vecchio Sermenghi. Un giorno A. si imbatte in una versione della storia assai meno eroica. Comincia a vedere con occhi nuovi sé stesso e la realtà che gli sta attorno. Una realtà ben lontana dai sogni di libertà dei Partigiani nella quale il modello americano ha vinto su tutto fondendosi con la nuova frontiera della propaganda: l’umanitarismo e le sue guerre democratiche Un profondo senso di declino tardo imperiale accompagna A., sia che questi si muova in un centro sociale, sia che si trovi ad un evento promozionale in un centro commerciale, sia che filmi una manifestazione politica o che legga il diario di Deodati nel suo appartamento solitario. In un costante cortocircuito tra passato e presente, tra epico e quotidiano, tra sacro e profano, A. ritrova infine il proprio senso individuale. Come ogni antico europeo, affronta il Destino. Anche quando esso è grottesco o addirittura tragicomico.

€ 12,00


sette OSCURI DELITTI

ERMANNO MARIANI

Oscuri delitti

54OLELLARAP

Ermanno Mariani

Questo libro dal titolo “Oscuri delitti” raccoglie dodici casi di omicidio che suscitarono enorme clamore. Si tratta di casi indiziari dove la ricerca della verità, per investigatori e magistrati, fu molto difficile, sfuggente e dove talvolta i principali responsabili riuscirono a scampare alla giustizia o gridarono la loro innocenza al momento delle sentenze di condanna di primo grado e d’appello. Fra i delitti ricostruiti il caso Wade, il caso Szucs, il caso del mago Marcus e altri tragici omicidi legati alla malavita albanese. L’originalità di queste ricostruzioni consiste nel fatto che sono di “prima mano”, l’autore seguì infatti come cronista direttamente questi casi: sul luogo del delitto, nelle aule dei tribunali, ascoltando testimoni, scattando fotografie…

edizioni

€ 12,00


otto DECEPTIO

Pietro Macchiarella

- L’inganno -

Un patrimonio dilapidato non sembra altro che la normale conseguenza della crisi mondiale e della finanza azzardata. Ma un fondo d’investimento fantasma e movimenti finanziari sospetti diventano oggetto di studio ed un’occasione di carriera per Ludovico, giovane avvocato milanese. Improvvisamente un apparente suicidio complica tutto. Ludovico, alla ricerca di una compagna con cui condividere le giornate, le vittorie e le sconfitte, si ritrova catapultato in un mondo privo di etica, con persone avide e senza scrupoli. Sullo sfondo una Milano piena di stranezze e di contrasti, travolgente e colorata, ma anche fredda e spietata. Intorno a lui uno studio legale dove regna la competizione, ma in cui non mancano personaggi fuori dal comune che con ironia e semplicità riescono a generare situazioni così assurde da diventare divertenti. Un legal thriller avvincente che fa tremare il mondo della finanza trascinando il lettore tra anomale “casualità” e complotti da Milano a New York passando per l’Asia.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


nove IL CRONISTA ERA ATTESO

54OLELLARAP edizioni

Gianfranco Cambosu

In un’afosa mattina di luglio del 2001, la contestatrice Sabrina Pittau sale su un palco al centro di un’affollatissima Piazza De Ferrari e pronuncia parole d’accusa all’indirizzo di un anonimo manifestante, quindi si spoglia. Subito viene prelevata da due agenti. Da qui parte una vicenda dove la città di Genova, martoriata dagli scontri del G8, fa da sfondo a inquietanti episodi di cui sono protagonisti un’associazione di pericolosi speculatori edilizi e una strampalata compagnia teatrale, i Servi Esigenti. Alla ricerca di elementi che facciano luce su quei giorni convulsi si muove, qualche tempo dopo, il free lance Antonio Serra, personaggio tormentato dai ricordi di una vita privata fallimentare. Il quale, a un certo punto, si trova coinvolto, in qualità di spettatore, in insoliti spettacoli messi in scena dai Servi Esigenti in dei locali sotterranei. Scoprirà, più avanti, che quegli spettacoli costituiscono, insieme a una serie di messaggi in latino, una chiave di lettura per la comprensione dei disordini e di alcune morti misteriose, tra cui quella dell’amico e informatore Turiddu Santapace. Il percorso di Antonio risulta, sin dall’inizio, strettamente intrecciato a quello di Sabrina - ragazza spregiudicata e idealista allo stesso tempo - e a quello dell’anziano avvocato Egidio Conti. Il cronista era atteso è, di fatto, la storia di una doppia indagine, un gioco di ombre e luci. Genova, muta, coi suoi vicoli e i suoi carruggi sta tutto intorno. € 12,00


dieci IL GIORNO DELLA TARTARUGA

Pier Bruno Cosso

Una mattina qualunque di dicembre esci di casa sbattendo la porta, affronti la strada, la solita strada, forse un po’ più desolata del solito, prendi di mira una tartaruga che vorresti investire, e ti ritrovi catapultato in un mondo che non ti aspetti. Così il protagonista della storia, Lucio, di mezza età, indolente e cinico, si ritrova in un viaggio assurdo, ma reale, con un percorso a salire, spesso doloroso. La sua storia si interseca con Asia, una ragazza travolgente, ad altissima tensione erotica, che si inserisce in un gioco di luci ed ombre, portandolo sempre oltre i suoi confini. Anche nel lavoro tutto si complica perché Lucio, informatore medico, deve fare i conti con gli squali della sua azienda, pericolosi e realistici quanto mai. La realtà è il filo conduttore dove abitano personaggi pieni di contraddizioni e di paure che macchiano l’immaginazione di chi si immerge nella storia, e li sente respirare, soffrire, esultare e piangere, partecipando, parteggiando per loro. Così scorrono e vivono anche i luoghi, con tanti angoli di una Sardegna incantata, intensamente colorati dagli stati d’animo.

€ 12,00


undici FRONTIERE DEL WEST

DOMENICO RIZZI

Frontiere del West

Domenico Rizzi

“Frontiere del West” apre un’ampia discussione sulla storia del West americano, con l’analisi critica di alcuni dei suoi maggiori personaggi fra i quali non possono mancare Meriwether Lewis, Kit Carson, George Armstrong Custer, Buffalo Bill e Geronimo - e delle situazioni che resero l’epopea famosa in tutto il mondo, passando anche attraverso le fantasie letterarie di romanzieri come Emilio Salgari e la formidabile macchina del cinema. Domenico Rizzi si sofferma anche su alcuni eventi e protagonisti - il triste destino di Tom Dooley e Tom Horn, le prove eroiche di James Reed e di John “Portugee” Phillips - spesso dimenticati dagli storici, non trascurando naturalmente l’evoluzione del cinema western e i necessari raffronti fra il genere classico, le atipiche versioni di Sergio Leone e le opere revisioniste come “Soldato Blu”. Il libro contiene infine un approfondimento sulle vicende delle donne rapite dagli Indiani, che furono moltissime e delle quali non si è mai parlato a sufficienza. Come nelle sue opere precedenti, alle suggestioni del mito l’autore contrappone la cruda verità storica, troppo spesso oscurata dal fascino della leggenda o sacrificata alle esigenze commerciali dei cineasti.

€ 12,00


dodici IL CANTASTORIE

ENRICO FAGGIOLI

Enrico Faggioli

Al “Cantastorie” piace uccidere. Ama infliggere sofferenza. Come biglietto da visita lascia sempre una filastrocca in rima sul corpo orrendamente straziato delle proprie vittime. Quelle filastrocche sono una beffa, una sfida alla polizia. Ma sono anche la chiave per arrivare all’identità della vittima successiva. Un enigma da risolvere per salvare una vita: un’equazione semplice che il commissario Boschi riuscirà a risolvere ogni volta, ma sempre troppo tardi. Se vorrà catturare l’assassino, dovrà seguire un’altra strada. E dovrà correre come non ha mai fatto prima, perché l’ultimo enigma, il più difficile, ammette la più terribile delle soluzioni. Il Cantastorie lo sa, lo ha scelto apposta: cosa può essere più atroce, per un uomo, che il dover scegliere quale, tra le persone che ama, dovrà vivere o morire?

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


tredici L’ETRUSCO

Enrico Faggioli

54OLELLARAP edizioni

Enrico Faggioli

L’Etrusco è forse il più spietato assassino con cui il commissario Boschi abbia mai avuto a che fare. E’ un criminale abile, che non si lascia tracce alle spalle salvo quelle che egli stesso desidera lasciare. Soprattutto, l’Etrusco uccide con una frequenza impressionante, tanto da non concedere agli inquirenti il tempo di ragionare tra un delitto e l’altro. Perché il serial killer sembra avere così fretta? Quale oscuro disegno si cela dietro una catena di atroci omicidi apparentemente senza senso? Solo trovando la risposta a queste domande Boschi potrà dare un nome ed un volto all’uomo che sta cercando. Ma avrà bisogno di tutto l’aiuto possibile, perché il male, stavolta, è incredibilmente astuto ed altrettanto incredibilmente incomprensibile. Le sue radici, infatti, sembrano affondare in un lontano passato e si intrecciano con quelle di un antico popolo scomparso ormai da secoli. Non è la prima volta che il killer uccide: anni addietro aveva già colpito. Ora l’Etrusco è tornato, più determinato che mai a portare a termine il proprio compito. Il commissario Boschi è l’unico che può fermarlo, ma dovrà stare molto attento, perché le cose non sono mai quelle che sembrano e, come afferma lo stesso assassino, è meglio cercare il male dietro il sorriso di un amico, piuttosto che negli occhi del proprio nemico. € 12,00


quattordici ZANNE

Enrico Faggioli

Esistono ancora le isole felici? Quelle piccole città di provincia dove nulla sembra poter mai accadere? Forse sì. Forse Piacenza, nel cuore della sua pianura, è una di queste. E’ sempre stato così e non v’è ragione perchè le cose cambino. Ma chi può dire dove possa nascondersi il Male? C’è qualcosa che si muove sotto la superficie di quest’angolo di paradiso, ed è una forza distruttiva e tremenda, un’ombra scura e minacciosa che si allunga fino a sconvolgere le certezze e la tranquillità dei suoi abitanti. Delitti strani, efferati ed inquietanti si succedono gettando la gente nel terrore. Il commissario Lorenzo Boschi ha il difficile compito di catturare l’assassino e quello, ancor più difficile, di trovare una spiegazione razionale agli omicidi. Chi o cosa cammina nelle notti di quel rigido inverno? E com’è possibile cercare una soluzione logica se tutto lascia pensare che le vittime siano state uccise da una creatura non umana? Nel corso delle indagini emergono particolari inquietanti, che sembrano trovare una ragion d’essere in una trama sottile e sordida di perversione che avvolge la città come una tela di ragno. Precipitando in un orrore sempre più grande; Boschi scoprirà che delitti analoghi sono già avvenuti molti secoli prima e che la chiave dell’enigma va cercata non solo nel presente, ma anche nel passato. La verità si farà strada a poco a poco e non sarà piacevole, perchè il commissario scoprirà che l’incubo che sta vivendo potrebbe non costituire il fondo di quel pozzo di terrore, ma che un altro incubo, ben peggiore del primo, si sta preparando, ed a quello non vi sarà scampo.

€ 12,00


quindici DIARIO DI UN PARAORECCHI ROSSO

Lisa Frassi

alla ricerca della felicità per prove ed errori

Questo libro, ironico, emozionante e profondamente sincero, racconta di un percorso verso la felicità e l’autorealizzazione, racchiude pensieri, riflessioni, sbagli e conquiste che convivono un pò in ognuno di noi. Un viaggio roccambolesco di una cantante-psicologa emigrata dalla provincia in cerca di libertà.

DIARIO DI UN PARAORECCHI ROSSO

ALLA RICERCA DELLA FELICITÀ PER PROVE ED ERRORI

54OLELLARAP

Non servono rabbia, rancore, buoni propositi, come è inutile distruggere fotografie, cancellare messaggi, buttare via il cellulare; i ricordi se ne stanno lì, marchiati nella corteccia prefrontale fino a quando la vita decide di versargli sopra qualche bel secchio di vernice e, mano a mano, tutto si attenua, fino a scomparire...

edizioni

€ 12,00


sedici SOGNATORE DI TUONO

Raffaele Milan

Cavallo pazzo, Tashunka Witko, è stato ucciso da mani bianche, ma il cuore del mistico guerriero era già stato demolito dai suoi fratelli Sioux. La sua vita è stata breve e scandita da numerosi lutti, eppure straordinaria e colma d’amore incondizionato per la sua terra e il suo popolo. Lo strano uomo dei Sioux, così lo chiamava la sua gente: Cavallo pazzo è stato un personaggio molto controverso anche tra gli stessi Lakota: da alcuni fu considerato un benefattore, un eroe e un martire, mentre altri lo considerarono un pazzo visionario e un ribelle, compreso il padre Bruco come riportano alcune cronache. Personalmente ritengo che la storia venga tramandata dai vivi e i Sioux che sopravvissero dopo la morte di Tashunka Witko erano quasi tutti appartenenti alle riserve. Uomini che avevano diffuso immonde menzogne quando era in vita non si sarebbero certo trattenuti ora che era morto. Di sicuro vi è che era divenuto un capo con troppo seguito e troppo scomodo, andava quindi eliminato. Dopo la morte del messia degli Oglala, le uniche speranze per i Lakota ancora bramosi di libertà furono riposte in Toro seduto. Anch’egli, purtroppo, dopo qualche anno fu costretto ad arrendersi e ad accettare di vivere nella riserva, dove infine fu ucciso da Sioux che indossavano l’uniforme dei soldati bianchi; ma questa è un’altra storia.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


diciasette LA COLPA DI TOSCANINI

Giuseppe Pigoli

Un giallo raffinato che profuma di provincia italiana, ricordi, rimpianti e illusioni, e tanta umanità. Il medico legale di una grande assicurazione romana deve indagare sulle circostanze della morte di vecchio cliente prima di accordare l’ingente assicurazione sulla vita. Ne nasce un’indagine che riporta il giovane medico da Roma alla sua città natale, nel nord Italia. Mentre si dipanano le ipotesi più o meno plausibili intorno a quella morte, si sciolgono anche i nodi della memoria e il protagonista si trova, suo malgrado, a fare i conti con un vecchio amore, con gli amici di un tempo, le speranze frustrate. Eppure, quando la verità sull’omicidio si fa largo con un colpo di scena (e grazie alle competenze musicali di un bambino), qualcosa di nuovo e inaspettatamente benaugurante appare all’orizzonte, nella vita del protagonista. “Per noi sarà un merito, ma per l’assassino sarà una colpa: la colpa di Toscanini ... Vede l’assassino può essersi già liberato delle chiavi, ma non del compact perchè non immagina certo che questo possa costituire una traccia.”

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


diciotto IL COMPLEANNO DI EVA

Francesco Rago

C’è un filo invisibile che lega le vite di Vera, femmina conturbante fuggita da Budapest portandosi dietro un orribile segreto; Paride Brigati, ricco imprenditore della notte con il vizio della coca; Johnny P., famoso deejay all’apice del successo; Matteo Carli, ex enfant prodige dei fumetti e proprietario di una società di catering. Questo filo è incarnato da una ragazza di nome Eva, ed è destinato a spezzarsi proprio la notte del suo diciottesimo compleanno, quando va in scena una mega festa nella lussuosa villa di famiglia, sulle colline piacentine. Una festa che diventa il teatro perfetto per rievocare il passato e proiettarlo nel presente, in quella che si preannuncia una colossale resa dei conti.

«Stavo pensando che sarebbe bello andare dappertutto, continuare a viaggiare e avere voglia di farlo per tutta la vita. Andare e scoprire ogni angolo di ogni città; sbucciare il mondo a poco a poco come fosse un’arancia».

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


diciannove DIARIO DI UN VIAGGIO ALL’INFERNO

DIARIO DI UN VIAGGIO ALL’INFERNO

54OLELLARAP

Pietro Rebecchi

La storia di una stagione calcistica molto particolare, quella che ha visto il PiacenzaCalcio ripartire dai dilettanti dopo il fallimento. Spesso il racconto delle gesta sportive diventa pretesto per la narrazione di aneddoti, sensazioni e sogni, il tutto filtrato attraverso gli occhi e i pensieri di un super tifoso che della sua squadra del cuore ha fatto un simbolo della sua piacentinità, sempre e orgogliosamente messa in primo piano, non solo quando si parla di calcio. Un romantico attraverso la rinascita di una squadra, di una società e dei suoi tifosi, volutamente condito di espressioni in vernacolo, ironia e una “vis polemica” pungente e accattivante. Una squadra è anche un logo con due magiche parole scritte nella storia, nella mia testa, nel mio cuore e anche sulla mia pelle, vicino al nome dei miei figli: PIACENZA CALCIO.

edizioni

€ 12,00


venti DIO VIENI VIA CON ME

Paolo Maurizio Bottigelli

Il commissario Gilè ormai sospeso dal servizio, ritorna dopo molto nella sua città. Gilè è un commissario atipico, sospeso per indisciplina. Dopo aver lasciato la città per parecchio tempo, ritorna sotto una pioggia torrenziale. Ritroverà i suoi amici e un’indagine servitagli dall’amico giornalista. La pista è di quelle calde. Il cadavere è quello di una vecchia amica. La pioggia insistente, personaggi bizzarri, la dolce malvasia È lo scenario dove si muove Gilè. A volte per rompere l’assedio il commissario briga con Dio, ma il male incalza, Gilè e i suoi amici si troveranno a lottare con forze più grandi di loro. Come in un girone d’inferno, gli eventi avvolgono l’ex commissario. Quello che può sembrare una semplice indagine, si rivela una potente lotta contro il male oscuro che come una metastasi sta uccidendo la città. Attraverso le vicende di personaggi collegati tra loro: vittime, carnefici, eroi idealisti e leccapiedi. Gilè in un bruciante crescendo lotta disperatamente contro un mondo fatto di ipocrisia e falsità.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


ventuno IL DESTINO TROVA SEMPRE LA SUA STRADA

Gianfabio Florio

Tre personaggi in cerca d’amore. A modo loro, ognuno in fuga dal destino, che riuscirà comunque a scegliere per tutti, a discapito dei progetti e delle ambizioni personali. Un romanzo scritto a più voci, che racconta i tortuosi e imprevedibili percorsi che la vita a volte riserva. L’autore ci regala uno spaccato di vita italiana lungo vent’anni, nelle esistenze di Matteo, Lorenza e Ferdinando, una “Meglio gioventù”, che tenta di sopravvivere nelle complesse evoluzioni dell’ esistenza.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


ventidue WINDIGO mito e leggenda

Claudio Foti

Antichi miti narrano dell’esistenza di questo mostro antropofago, ma cosa è veramente un Windigo? Il saggio che avete tra le mani si pone l’ambizioso obiettivo di gettare un po’ di luce su questa figura tenebrosa. Scoprirete il mito, l’aspetto fisico, l’aspetto simbolico, le testimonianze, le tradizioni dei nativi americani e anche i nemici naturali della creatura nota come Windigo.

54OLELLARAP edizioni

“Il Windigo è un essere emaciato e bianchiccio la cui pelle pendula avvolge viscidamente le sue ossa. Le ossa sbattono sulla pelle che è grigia e color cenere come quella di un morto, i suoi occhi sono infossati nelle orbite, e ha l’apparenza di un cadavere appena dissotterrato da una tomba, le sue labbra sono screpolate e sanguinolenti…” € 12,00


ventitre LA SERPE E IL MIRTO (1978) ovvero Il Tempo secondo Aguilar Mendes

Stefano Valente

Il tuffo nel Mistero - fino al Mistero dei misteri - di Aguilar Mendes, studioso di letteratura, che dall’Argentina dei militari e dei desaparecidos è scaraventato negli “oscuri” vicoli di Roma, nel labirinto dei suoi enigmi, millenari e presenti. L’azione prende il via proprio nella mattina cruciale del rapimento di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse: da qui in poi Aguilar Mendes, verrà travolto dal girotondo del Tempo che, da quel giorno di piombo del 1978, lo condurrà avanti e indietro per i continenti, tra figure spettrali, complotti politici, segreti e amori. E’ l’uomo delle mille possibilità e di nessuna, seduto obliquamente, in attesa, all’incrocio di tutti i sentieri, di tutte le scelte; sospeso fra i misteri di luoghi e presenze che esistono e scompaiono, per poi riapparire nei sogni, o nei racconti. E nonostante questo - o proprio per questo - andrà fino al fondo delle cose, là dove le tenebre celano i segreti più grandi, e Lucifero può anche essere semplicemente un vecchio studente pieno di rancore.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


ventiquattro PIACENZA, PARMA E COLORNO NEL DIARIO DI ORAZIO BEVILACQUA (1663-1694)

Stefano Pronti

con profili biografici dei duchi Farnese e Borbone (1545-1802)

54OLELLARAP edizioni

Il Diario di Horatio Bevilacqua. Orazio Bevilacqua si qualifica ripetutamente come Barbiere della Ser.ma Casa, la cui mansione più nobile è quella di praticare all’occorrenza salassi nelle vene dei componenti della famiglia ducale. Oggetto delle memorie del Bevilacqua sono i fatti quotidiani, visti con occhi curiosi e attenti oppure riferitigli da altro personale di servizio; sono fatti lontani dai grandi avvenimenti e dall’esercizio ufficiale del potere, se si tolgono i brevi e sommari riporti delle udienze pubbliche, dell’aggiornamento di qualche Grida, degli incontri con i ministri e i rappresentanti della Camera Ducale. Visti da vicino i Farnese sembrano una ricca e gaudente famiglia, che svolge attività tranquille: caccia, pesca, viaggi in carrozza, intrattenimento di ospiti di alto rango e piacevoli ozi. La familiarità di Bevilacqua con la routine domestica si denota anche dalla rapida descrizione delle malattie e degli acciacchi dei membri della famiglia ducale. Le notizie da lui riportate sulle opere artistiche e architettoniche dei palazzi ducali e di chiese e conventi di Piacenza, Parma e Colorno sono di fondamentale importanza, perché non si trovano negli archivi farnesiani. Soprattutto sul palazzo di Piacenza si hanno dati precisi sulla realizzazione delle decorazioni artistiche al primo piano e all’appartamento stuccato, ma anche sul palazzo del Giardino e la Pilotta di Parma si hanno indicazioni utili sulle sistemazioni interne e su opere pittoriche. Di enorme importanza anche il richiamo ai teatri e alle numerose rappresentazioni negli anni della Fiera dei Cambi. € 12,00


venticinque TEMPO PER MORIRE

Tempo per morire

54OLELLARAP edizioni

Anthony J. Latiffi

Jackie Monahan è un’agente dell’FBI, con una vita privata tumultuosa e una carriera in ascesa. I Mancuso sono una famiglia benestante, con un passato misterioso e un presente vellutato, in apparenza. Il caso vuole che i destini di questi personaggi si incontrino e si intreccino in una storia serratissima e vertiginosa, che assume le sfumature di un gioco crudo e pericoloso. Inizia tutto in una notte d’estate, in un quartiere residenziale di Tampa, in Florida. Quattro malviventi, eludendo il sistema di sorveglianza, si introducono di nascosto nella casa dei Mancuso, in cerca di denaro e gioielli. Non trovando nulla, si mettono a malmenare e violentare le donne di casa, Isabelle Mancuso e sua figlia Caroline. Ma, non soddisfatti, decidono di sequestrare il padrone di casa, Kevin Mancuso, un noto uomo d’affari, e in seguito di avanzare una richiesta di riscatto. Il caso passa all’FBI, quindi all’agente speciale Jackie Monahan. Che prende subito la questione di petto. L’indagine però si rivela più ardua del previsto, un calvario senza fine, esasperato da un duello psicologico tra la coraggiosa Jackie e l’astuto uomo che dirige i fili di questo perfido gioco. Non c’è respiro, non c’è posto per la distrazione, e non si possono allentare le briglie, neanche per un istante, perché gli avvenimenti si susseguono a una velocità sconvolgente, e tutto diventa una questione di vita o di morte. Anthony J. Latiffi ci regala un pulp all’ultimo respiro, ambientato in una Florida buia e gelida come non lo era mai stata prima. € 12,00


ventisei IL Q.I DI CENERENTOLA

Emerson Marlow

Un colpo di fucile, sparato dalla finestra di un condominio, uccide il capitano Paul Bennet, appena rientrato dall’Afghanistan per candidarsi a sindaco di New Orleans. La polizia irrompe nell’edificio e trova, vicino all’arma, un ex soldato, tiratore scelto, mutilato di una gamba, che imputava la sua menomazione al capitano Bennet. Il caso, apparentemente semplice, si complica con il progredire delle indagini. Sono forse i narcotrafficanti i mandanti dell’omicidio del candidato sindaco la cui campagna elettorale era incentrata contro il narcotraffico? Oltre a questo il procuratore Patterson deve districarsi fra le diverse persone implicate: un potente senatore, un ricco faccendiere dalle attività equivoche, una ragazza psicopatica con tendenze omicide, uno psichiatra che conosce mille segreti e una avvenente vedova che rifiuta il ruolo da Cenerentola che il destino le ha imposto. Ma ecco che, quando è sul punto di scoprire se c’è qualcuno a tirare le fila degli avvenimenti, interviene l’FBI ad avocare a sé il caso, essendo il narcotraffico un reato di sua competenza. Una storia complessa, ironica, appassionante ed estremamente realistica. € 12,00


ventisette LA BALLATA DELLA RANA NEL BOLLITORE

LA

BALLATA DELLA RANA NEL BOLLITORE

Alessandro Mascherpa

Un thriller ambientato nella provincia cremonese. E della Provincia racconta i profumi enogastronomici, gli odori del Grande Fiume inquinato, la malinconia delle fabbriche dismesse e dei loschi figuri che si aggirano in quei paraggi per gestire traffici illeciti. Depresso bipolare il ragazzo che scompare, lucidamente ossessivo lo psicoterapeuta che, per ritrovarlo, si ritrova a vestire i panni di un Coliandro-Callagan in coppia con una bella e schizzata ventenne. E collante di tutto questo, causa del rapimento e delle mille peripezie in cui saranno coinvolti i protagonisti, c’ è la TV spazzatura che unisce la periferia e il centro del mondo in un unico e grande stupidiario che qualcuno cerca di fermare, altri di cavalcare.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


ventotto NON SOLO PARTIGIANI

Antonio Bergonzi - Giuseppe Pigoli

EPISODI E BATTAGLI DEL CORPO ITALIANO DI LIBERAZIONE

ANTONIO BERGONZI GIUSEPPE PIGOLI

NON SOLO PARTIGIANI Episodi e battaglie del Corpo Italiano di Liberazione

1943345 54OLELLARAP edizioni

“Niente o quasi” è quello che gli italiani sanno del contributo che, dopo l’8 settembre, il Corpo Italiano di Liberazione (C.I.L.) e i “Gruppi di Combattimento”, forti di 160.000 uomini che costituirono la base del ricostituito Esercito Italiano, diedero per la Liberazione. Anche per commemorare il sangue versato da questi uomini, gli autori di questo romanzo hanno ripercorso le vicende del CIL attraverso la voce narrante del sottotenente Franchini, addetto alle comunicazioni. La ritirata italiana a Tunisi, la fuga in Sicilia su mezzi di fortuna, la cattura da parte degli americani e poi la decisione, dopo l’8 settembre, di unirsi agli alleati per liberare l’Italia dai tedeschi; le battaglie disperate, i primi fallimenti e poi le vittorie, il disastro di Montecassino e infine la Liberazione… E il desolante ritorno a casa dove si raccolgono i cocci di un’Italia che non sa fare i conti con se stessa mentre già i primi affaristi, i primi camaleonti si organizzano per prendere il potere della nascente democrazia. Si tratta di un romanzo corale e insieme individuale: attraverso la prospettiva di un sottotenente, la voce di un intero esercito, fra cui spiccano alcuni “eroi”, che rappresenta un popolo allo sbando ma che cerca di ritrovare la sua dignità. Una pagina di storia da recuperare, un’avventura appassionante. € 12,00


ventinove DISOBBEDISCO FERRO LEGNO E GRAVITÁ

DISOBBEDISCO ferro legno e gravità

54OLELLARAP edizioni

Alessandro Cavazza - Marco Maiani

Uno strano oggetto viene trovato nello spazio. Dentro, un uomo ancora in vita benché privo di coscienza e un corposo manoscritto. E’ subito mistero. Il naufrago non si sa chi sia, ma la sua presenza crea una frattura nei vertici scientifici mondiali e poi nell’ opinione pubblica. Da un lato Reiter, il rigido direttore tedesco dell’International Space Station e dall’altro Isaacs, medico afroamericano, che vuole rivelare al mondo ogni cosa. Rimane solo un metodo per fare luce su questo mistero: analizzare il manoscritto. Ma la lettura confonde. Nelle pagine si sviluppa una vicenda nella quale un diciannovesimo secolo alternativo vede lo scontro frontale tra l’anarco socialismo di un Garibaldi trionfante in Italia e il vecchio mondo della conservazione incarnato dall’Inghilterra Vittoriana e dalla Germania di Bismarck. Nel testo si intrecciano le vicende di Giulio Verne in una Francia sconvolta dalla Comune di Parigi, le prodigiose invenzioni belliche di Herr Krupp, le visioni mistiche dell’ufficiale inglese Gordon Pascià e la ricerca medianica di un’oscuro prete. Inspiegabilmente l’analisi di questo manoscritto è affidata a Kristoz, antieroe per eccellenza. Deve trovare la chiave di lettura di un testo che sembra dare indicazioni al presente su di una apocalisse incombente. Kristoz inizia allora a vedere attorno a sè un mondo nuovo: pericoli di guerra, movimenti di dissidenza globale, trame internazionali e antiche superstizioni. Ma quale è il nesso che accomuna tutto ciò? Garibaldi e la Comune di Parigi, ex criminali di guerra serbi e militanti dei centri sociali, Bismarck e i padri del Sionismo, spregiudicati hacker e grandi personalità del passato si fondono in un affresco apocalittico giocato tra due epoche accomunate da un incombente senso di fine. € 12,00


trenta LA REGIONE EMILI-ROMAGNA ED I CONTROLLI SUGLI ENTI LOCALI

La Regione Emilia-Romagna ed i controlli sugli Enti Locali La Sezione Piacentina del Comitato di Controllo

Carlo Pronti

L’autore - che ha conosciuto “dal di dentro” l’attività del controllo sugli atti degli Enti locali (Comuni-Consorzi-Comunità Montane-Ospedali-IPAB) - rievoca puntualmente l’impegno della Regione Emilia-Romagna (competente in forza dell’allora vigente art. 130 della Costituzione) inizialmente per subentrare al più presto nei controlli esercitati dai Prefetti e dalle G.PA. Poi si sofferma sul successivo orientamento regionale per semplificare i controlli, che la sopravvenuta normativa nazionale (legge 142/1990 e legge 127/1997) riduce drasticamente sino alla pura e semplice abolizione del 2001. Una parte ricca di notazioni è dedicata all’attività della Sezione piacentina del Comitato di Controllo (1971-1992). Nelle Appendici vengono ricordati i nomi di tutti i Presidenti, di tutti i Componenti e dei Segretari della SEDECO di Piacenza.

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


trentuno IL GRANDE GIOCO

54OLELLARAP edizioni

Dario di Gioia

Preziosi documenti ritrovati da un clandestino egiziano ad Assisi, in seguito al terremoto del 1997, custodiscono un segreto sul vero motivo che spinse San Francesco alla conversione. Chi era il cavaliere Giovanni e perché un eretico ha potuto influenzare così a fondo Francesco d’Assisi? Una verità talmente scomoda per la chiesa, che il santo stesso ritenne allora di non poter divulgare, confessandosi solo in punto di morte con il suo fratello più prossimo. Eppure ottocento anni dopo, il mondo forse non è ancora pronto ad accettare una versione dei fatti completamente diversa da quella che la storia ci ha inculcato. È il dilemma che un poliziotto si trova a vivere, dopo essere entrato in possesso dei documenti ed aver iniziato la sua indagine privata, nel tentativo di proteggere la memoria del suo amico musulmano morto poi durante la primavera araba. La lotta tra dovere e istinto investigativo, le catene della dottrina religiosa ed i grandi spazi aperti della spiritualità, le crociate di ieri e quelle di oggi... € 12,00


trentadue LA TUA OMBRA TI STA ASPETTANDO

CANDIDA GIULIANGELI

La tua Ombra ti sta Aspettando

54OLELLARAP edizioni

Candida Giuliangeli

Due percorsi paralleli. Uno si snoda in una singola giornata, il 1 settembre 2000, che vede una vittima, incatenata e nascosta, e un carnefice, che si gusta sadicamente il lento scorrere di quella giornata. L’altro si sviluppa nell’arco dei due mesi antecedenti a quella data, quindi luglio e agosto, durante i quali predomina la storia di due gemelle legate da un destino insolito e cinico. Si intrecciano vicende diverse, che coinvolgono persone con ruoli differenti tra loro. Ma in ognuno dei personaggi, dal più moralista al più disonesto, si scorge l’alternanza tre il Bene e il Male, tra la Luce e l’Ombra… quell’Ombra che richiama la parte più nascosta e oscura di ogni individuo, che racchiude sentimenti come la colpa, la vergogna, la paura. Al termine i due percorsi convogliano nella stessa data, unendo le due storie. Durante l’intero romanzo chi è vittima diventa anche carnefice, e viceversa, in un cammino raccontato con una profonda analisi psicologica, che guida il lettore nei meandri dell’anima. € 12,00


trentatre IL CAPITANO MAC E IL MOSTRO DI ACCIAIO

ERMANNO MARIANI

MAC

IL CAPITANO E IL MOSTRO DI ACCIAIO

54OLELLARAP edizioni

Ermanno Mariani

Ermanno Mariani è nato a Codogno (Lodi) nel 1964 ma da sempre vive a Piacenza. Laureato in lettere a Parma, cronista di nera dal 1987, attualmente scrive per il quotidiano Libertà ed è corrispondente dell’agenzia Ansa. “Avanzo di redazione”, ha scritto per diverse testate: Corriere Padano edizione piacentina e lodigiana, Cronache Padane, Gazzetta di Piacenza, Parma e Piacenza Mattina, la Provincia di Cremona, Telecolor, Radio Inn, Radio Sound, il Giorno, il Resto del Carlino, la Nazione, l’Unità, per il sito online Piacenza Sera, per il mensile Noir, occasionalmente ha collaborato anche per Repubblica, Gazzetta di Parma, il giornale di Brescia, Corriere dell’Oltrepo’, l’ Indipendente, la Padania, Telelibertà, Radio Popolare… Ha pubblicato vari libri: per Filios editore: Il Buso conte di Vigoleno e di Carpaneto e La battaglia del ponte di Lodi, ha inoltre pubblicato per Hobby&Work Il secondo delitto, ha poi pubblicato il Ballonaio, Lungo la via Emilia, Il grande rastrellamento, Prigionieri senza nome, Senza colpo ferire, L’eccidio di Strà, Piacenza Liberata, La pantera siamo noi. € 12,00


trentaquattro LA RESISTENZA IN VAL NURE fatti e personaggi STEFANO PRONTI

La Resistenza in Val Nure fatti e personaggi

54OLELLARAP edizioni

Stefano Pronti

In questo saggio si è cercato di dare una sistemazione storica alle vicende della Resistenza in Val Nure partendo principalmente dalle memorie pubblicate da Giuseppe Panni e da Gino Pancera (1978 e 1972) e da riferimenti degli altri testimoni e studiosi (Anna Chiapponi, Giuseppe Prati, Antonio La Rosa, Giuseppe Berti, Ettore Carrà, Andrea Cammarosano, Carlo Cerri, Giacomo Scaramuzza, Giorgio Cassinari, Mirco Dondi) e integrando le notizie con ricordi diretti di protagonisti e testimoni tuttora viventi sui fatti e sui personaggi. Lo scopo è divulgativo per dare uno strumento di conoscenza essenziale, soprattutto ai giovani di oggi, del movimento di liberazione, che ha coinvolto migliaia di ventenni, di famiglie di sostenitori di ogni estrazione sociale e di ogni fede politica o religiosa, tutti guidati dagli ideali di libertà e di giustizia, che il regime totalitario aveva calpestato. Si ritrovano luoghi e personaggi che hanno lasciato il segno con la loro lotta, anche a costo della loro vita, e che a settant’anni di distanza vanno richiamati come esempi di grandezza e di generosità, anche attraverso i monumenti, le lapidi e i cippi a loro dedicati. I documenti inediti finali e le fonti archivistiche con la bibliografia sono di grande interesse per approfondimenti. Le foto selezionate hanno valore documentario e seguono le argomentazioni del testo; ad esse si accompagnano alcune annotazioni utili a entrare negli avvenimenti o nella biografia della persona ritratta. € 12,00


trentacinque FRANZ FERDINAND

Roberto Coaloa

Da Mayerling a Sarajevo L’erede al trono FRANCESCO FERDINANDO D’AUSTRIA-ESTE (1863-1914) ROBERTO COALOA

54OLELLARAP edizioni

Una domenica di giugno, cento anni fa, a Sarajevo, avvenne il fatto che divide nettamente in due la storia del nostro tempo: l’attentato in cui furono uccisi l’arciduca Francesco Ferdinando d’Austria-Este e sua moglie Sophie. Prima di quel giorno, esisteva un mondo che presto sembrò antico. Dopo quel giorno, è già il nostro presente. Se le osserviamo da vicino, quelle ore attraversate da un fato beffardo e inesorabile appaiono gremite di fantasmi, come quello di Rodolfo e dell’Imperatrice Elisabetta, e piene degli ultimi atti e del rovello interiore del personaggio più tragico della Duplice Monarchia, l’Imperatore Francesco Giuseppe, che si inquieta per i funerali del nipote Franz Ferdinand come se tutto il resto (la minaccia di una guerra mondiale) non contasse. Sfila la diplomazia cinica della belle époque, accanto ai ragazzini dell’attentato di Sarajevo, Gavrilo Princip e Nedeljko Čabrinović, in un valzer irresistibile, divertissements di una Vienna fin de siècle. Franz Ferdinand finirà dissanguato sotto i colpi di Sarajevo. Nessuno saprà aprirgli l’uniforme, cucitagli addosso a filo doppio. Ma chi era l’arciduca Franz Ferdinand, il cui assassinio, il 28 giugno 1914, - si continua a ripetere - è stata la scintilla che ha provocato lo scoppio della Prima guerra mondiale? € 12,00


trentasei IL QUADERNO DI EVA

Elena Magnani

Immagina come staresti se chi ti fa stare male la pagasse ogni volta... non è una sensazione piacevole? Assaporala, goditela, falla tua. ELENA MAGNANI

il

QUADERNO di

EVA

Da anni girava la storia di un quaderno misterioso, “Il quaderno di Eva”. Pensavo fosse solo una leggenda metropolitana, ma quando l’ho ricevuto mi sono dovuta ricredere. Ogni donna che l’ha posseduto si è ribellata, innalzandosi a giudice e a carnefice. Non pensavo che l’avrei fatto, ma anche io ho utilizzato questo quaderno scrivendoci la mia storia. Potrebbe capitare persino a te di riceverne uno. E se leggendolo, ti rendessi conto che c’è una via d’uscita, cosa saresti disposta a fare pur di ottenere ciò che vuoi? Noi tutto...

54OLELLARAP edizioni

€ 12,00


trentasette I SEGRETI DI DUNFIELD

DOMENICO RIZZI

i

SEGRETI

di

DUNFIELD

54OLELLARAP edizioni

Domenico Rizzi

“I segreti di Dunfield” completa la trilogia iniziata alcuni anni fa con “Le streghe di Dunfield” (2007) e proseguita con “I peccati di Dunfield” (2010). Ripropone i personaggi già presenti nei primi due libri, impegnati nell’ultima, avvincente avventura nel New England del XVII secolo, alle prese con un inafferrabile Indiano - nemico di Francesi e Inglesi - che ha rapito due donne bianche. Il protagonista Nathan Whitman, lanciato al suo inseguimento, deve difendersi dai reiterati attacchi del perfido Nestor Bligh e dall’ostilità di un ottuso ufficiale britannico che si oppone al suo temerario tentativo di liberare le prigioniere. Ma al suo fianco si schierano un’anziana schiava dai misteriosi poteri soprannaturali, due suoi antichi nemici e un colono che ha giurato vendetta contro la feroce tribù degli Abenaki. Mentre l’azione si snoda fra i boschi e le vallate del Massachussets con i pericoli sempre in agguato ed una serie di inspiegabili eventi, una mano invisibile sembra guidarlo e proteggerlo nella sua arrischiata impresa. Intanto, la sua fidanzata Susannah, in trepida attesa in una Dunfield posta in stato di assedio e minacciata dai Francesi del colonnello Lassalle, ripercorre nella memoria un’angosciante esperienza che non ha mai confidato a nessuno…La ricomparsa di Opanango, il fiero condottiero abenaki che in passato seminò il terrore fra le case del villaggio puritano, la metterà di fronte ad una drammatica scelta…! € 12,00


trentotto A PROPOSITO DI CLELIA

Gianni Carotti

Rivolse ancora un pensiero a quella banda di criminali e cercò di individuare le cause del loro delirio… perché di questo si trattava. Per ciascuno credette di trovare, non certo una giustificazione, quanto meno un motivo scatenante, una situazione personale che, degenerando, avesse condotto a quella strada senza uscita…

GIANNI CAROTTI

a proposito di Clelia

54OLELLARAP edizioni

Reperti di memoria che irrompono come squarci di luce nella opacità spessa e rappresa della consuetudine del presente. Fabrizio è un uomo di mezz’età, reduce da un doloroso divorzio e costretto ad una vita da single, monotona e ripetitiva, scandita dal lavoro di avvocato affermato e dagli abusati convenevoli sociali. Rifuggendo ogni legame stabile, placa la noia abbandonandosi fra le braccia accoglienti di donne amorevoli, nella ricerca del tripudio del puro piacere carnale. Ma un tarlo da qualche tempo lo rode: il ricordo di una donna di nome Clelia, misteriosa, eterea, impalpabile, quasi un fantasma che abita le sue notti insonni e solitarie; una donna conosciuta ed amata appassionatamente vent’anni prima a Firenze e poi scomparsa senza lasciare traccia. Fabrizio, travolto da un muro di nostalgia, decide di ritrovarla, forse per potersi riappropriare del furto patito nella sua giovinezza oramai perduta, dove ogni parola costituiva una promessa e ogni gesto un sigillo d’amore. Inizia un’indagine appassionante e incalzante, nel corso della quale, fra incontri con personaggi ambigui e inquietanti, quasi spettri pallidi e impalpabili giunti dall’aldilà e indizi sempre più attendibili, si profila l’esistenza di una cellula di terroristi di varie matrici ideologiche pronti a commettere un attentato spettacolare. Carotti conduce il lettore per mano, pure grazie ad una felice sintesi fra una scrittura agile e asciutta di impronta contemporanea e una dinamica narrativa che attinge ai maestri dell’Ottocento in un appassionante e avventuroso viaggio attraverso il lato oscuro della nostra società per giungere all’inaspettato finale dove il bandolo della matassa si scioglie secondo una concatenazione di fatti dalla logica ben solida e consequenziale. Al suo interno i personaggi si muovono come in una scacchiera, in accordo con la geometria del rigore imposto dalle regole della buona letteratura e il destino di Clelia, fra mille misteri, sarà alla fine svelato, probabilmente. Francesco Magris € 12,00


trentanove IL SOGNO NUDO

Samuel A. Cohen

La storia mancante

SAMUEL A. COHEN

IL SOGNO NUDO

la storia mancante

54OLELLARAP edizioni

Un romanzo interamente basato su una storia vera. David nasce nel ’58 e cresce in Cecoslovacchia e si ribella fin da bambino alla rigida educazione impostagli dal padre di fede pentecostale. L’essenza dell’on the road di Kerouac inizia qui a rivivere in questo romanzo di estasi e dissipazione, in una strenua ricerca dell’assoluto, un assoluto frammentato in istanti indimenticabili. Dalla Cecoslovacchia invasa dai sovietici, il protagonista arriva fino a Pune, transitando per il Passo Khyber, la No Man’s Land in Afghanistan e Pakistan, il Tibet, l’Alaska, Ceylon, gli abissi della tossicodipendenza e della violenza ad Amsterdam e la vita da yuppie a Milano. Vive tra ripetuti faccia a faccia con la morte, eventi storici che hanno segnato il Novecento e l’incontro con Osho che lo ribattezza Videhanand, “Testimone della propria beatitudine”. Il protagonista si rende conto che la Beat Generation è agli sgoccioli, che sta sorgendo una nuova generazione, quella dei ricercatori del vero. Questa è la storia di chi non ha lasciato nulla di intentato nel misterioso viaggio della vita, di chi ama sorridere perché si considera un sopravvissuto. Uno che, tra la dura esperienza di vita e la forza datagli dalla spiritualità, è arrivato a godere del suo estremo presente. € 12,00


quaranta NON AVER PAURA

Carmelo Cossa

Non aver paura delle tue speranze. sii l’artefice ei tuoi sogni

CARMELO COSSA

NON AVER PAURA

Non aver paura delle tue speranze sii l’artefice dei tuoi sogni

54OLELLARAP edizioni

Tommaso è un imprenditore di successo. Una donna al suo fianco, una figlia, un’azienda nel settore dolciario. Ma una dopo l’altra, le cose più importanti della sua vita sembrano sgretolarsi. Facendo l’amore con Nadia, una lancinante fitta alla tempia trasforma una serata in tragedia. Dopo una serie di esami, scopre che nella sua testa c’è qualcosa di troppo, e la paura che la sua fine sia vicina lo devasta. Ad aggravare la situazione ci sono la crisi in cui versa la sua azienda e i dissapori con la sua unica figlia. Quando il primario dell’ospedale Maggiore di Novara gli comunica che deve subire un intervento al cervello, precipita in un gorgo di terrore. Con l’aiuto di Nadia prova a tenere in piedi l’azienda e la famiglia. Non ha però previsto che la direttrice della banca, appurate le sue condizioni di salute, anziché dargli una mano minaccia di farlo fallire. Tommaso si sente accerchiato e, pensando di non avere più nulla da perdere, compie un gesto impulsivo che potrebbe avere conseguenze irreparabili. Le fitte intanto continuano inesorabili, e il suo tempo sta scadendo. Lascia l’azienda nelle mani della figlia, va in ospedale e, proiettato in una dimensione di cui ignorava l’esistenza, aspetta che il suo destino si compia. Una storia di malattia resa ancora più drammatica dalla crisi, da passaggi generazionali traumatici e dai soprusi di istituzioni e banche che dissanguano chi cerca di fare impresa. Una tragedia contemporanea che lascia col fiato sospeso, offrendo uno spaccato di vita incredibile ma vero. € 12,00


quarantuno ALI

Andrea B. Nardi

ANDREA B. NARDI

Ali

54OLELLARAP edizioni

In una New York crepuscolare e fredda c’è ancora chi insegue un sogno. La bella Rouge deve parlare con Sebastiano, due tristi messaggeri lo stanno cercando, Zariele nasconde un segreto, le anime s’intrecciano sotto un cielo di fiamme e di pace perduta. Che ci fa una piuma per terra in mezzo a Manhattan? E una spada? Dove stanno andandosene tutti quei ragazzi dai volti disperati? E in tutto questo, c’entra ancora qualcosa Dio? Sullo sfondo stanno ancora bruciando le Twin Towers dell’11 settembre, quando nemmeno più gli angeli ricordano i giuramenti antichi. Fra personaggi confusi dalla vita, qualcuno lotta perchè prevalga il bene, ma sono ormai molti a dubitarne. Possiamo continuare a vivere senza risposte? Un’avventura umana e celestiale alla scoperta non solo d’una storia fra cronaca recente, epica leggendaria, pensiero e sentimenti, ma soprattutto l’ ingresso in una dimensione dove angeli e demoni attraversano il tempo umano domandandosi disperatamente dove sia finito Dio. € 12,00


quarantadue IL MESSAGGERO

Francesco Carraro

«Non dirmi che credi ancora alla morte dopo tutto quello che hai imparato.»

FRANCESCO CARRARO

54OLELLARAP edizioni

Stella Arvani lavora nello studio di architettura più in vista della sua città ed è felicemente fidanzata da anni, ma l’opportunità di fare carriera e le nozze imminenti la spaventano. Una sera, rincasando, vede un giovane gettarsi a volo d’angelo dalla sommità di un grattacielo. Lo sconosciuto atterra sul telone dei vigili del fuoco e si lascia rimbalzare, divertito, per poi scappare via ridendo, tra lo sconcerto generale. Dopo qualche giorno, Stella si imbatte di nuovo nel misterioso personaggio che dice di chiamarsi Michel Altro e di avere dei messaggi per lei. Durante incontri successivi, nelle circostanze più insolite, Michel le propone un modo nuovo e rivoluzionario di considerare l’esistenza e di interpretarne gli eventi. Nella sua personale visione del mondo la vita è un film, nulla avviene per caso, il pensiero crea la realtà, la paura non esiste e ciascuna persona è la sola responsabile di ciò che le accade. All’inizio gli insegnamenti di Michel disorientano Stella, poi cominciano a fare breccia, aiutandola a prendere le drastiche decisioni di cui non si credeva capace. Il tutto fra coincidenze, colpi di scena, avvenimenti imprevisti che sembrano confermare la prima lezione di Michel: “Quello che capita all’improvviso, spesso è la cosa giusta per noi”. Nel dipanarsi degli eventi, la vicenda personale della protagonista e la sua crescita interiore si intrecciano con il lascito spirituale del suo enigmatico maestro, un messaggio universale e senza tempo in grado di conferire alla vita il suo € 12,00 senso più alto e profondo.


quarantatre SOLO PARTI DI CIELO

Laura Marchi

“Ho capito che la casa è vuota e nessuno ci vedrà. Ho capito che ogni volta che mi guardi, mi sfiori. Ho capito che pretenderemo ciò che possiamo donarci a vicenda. Ho capito che le porte della vita non sono mai chiuse a chiave.” LAURA MARCHI

54OLELLARAP edizioni

Questo racconto lungo nasce per denunciare un fatto realmente accaduto, ispirandosi ad esso. Racconta la malattia mentale e la vita all’interno di una casa famiglia, descrive come si vive, ciò che si perde e ciò che si conquista, semmai c’è qualcosa da conquistare. Rachele conduce una vita normale, ha un appartamento vista mare, lavora in uno suo studio legale ed è un avvocato di successo, finge e cerca di convincersi di non avere tempo per tutto ciò che è amore. Un incidente stradale in cui, per un suo errore, muore una sua cara amica, Sofia, trasforma in modo irreparabile la sua vita: subentrano sensi di colpa, sopravviene una depressione cronica e la sindrome bipolare, che prende il sopravvento, è come una bomba. Rachele perde se stessa, ma nel momento in cui le viene permesso di addormentarsi e di chiudere gli occhi riesce a ritrovarsi. Nel suo sogno ha il coraggio di affrontare il suo passato, ha il coraggio di sperare, ha il coraggio di innamorarsi ancora e capisce che le porte della vita non sono mai chiuse a chiave. € 12,00


quarantaquattro VIA EMILIA, 33

Ferruccio Covini

Un’ isola in mezzo al cielo

FERRUCCIO COVINI

54OLELLARAP edizioni

Un romanzo che dipinge la vita di paese e la situazione sociale, culturale, e “motoristica” degli anni ’50 e primi ’60, vista attraverso la storia di una compagnia di ragazzi. La via Emilia, prevalentemente pianeggiante, aveva all’epoca una sola eccezione: il tratto che attraversa il comune di Arena Po, nell’Oltrepò pavese al confine con la provincia di Piacenza. Solo qui, sui quasi cinquecento chilometri di percorso pianeggiante, d’improvviso la strada si inabissava un paio di volte in due vallate strette e profonde, formando ripide salite. Un gruppo di ragazzini si sfidava a indovinare i camion in arrivo dal rumore che facevano nella vallata. Gli anni passano, i motori cambiano, come il lento incedere del tempo che trasforma tutte le cose. Anche i ragazzi cambiano, crescono, maturano. L’Adelina, che rilascia promesse d’innocenza, il Celestino che vive per una passione, altri che si struggono per gelosia, un prete che non aiuta per nulla i suoi fedeli, più puri di lui; amori giovanili, storie di paese che si intersecano nella trama originale di fatti realmente accaduti. Ma la loro compagnia sarà messa a dura prova da una serie incredibile di avvenimenti tragici. € 12,00


Per inviare manoscritti scrivere a info@parallelo45edizioni.it Per consultare il catalogo on line www.parallelo45edizioni.it I nostri distributori sono: L’Editoriale srl per Emilia Romagna, Marche e Abruzzo Libro Co. per il resto d’Italia Siamo presenti in tutte le librerie on line (Amazon, Ibs, Bol, Unilibro...)

Catalogo Parallelo45 Edizioni - novembre 2014  

Catalogo Parallelo45 Edizioni aggiornamento : novermbre 2014

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you