Issuu on Google+

Anno V n°2 - Luglio 2010

Il magazine dell’energia ecologica

LEGAMBIENTE

CLASSIFICA COMUNI RINNOVABILI 2010

Analisi della situazione in Italia

GERMANIA

UN VIAGGIO DA RICORDARE

28 aprile - 1° maggio 2010

NUOVI IMPIANTI

2010

PartnerDay

Emozioni dal passato, voglia di futuro!

Questo magazine è stato stampato su carta riciclata. Aiuta l’ambiente: getta il cellophane della confezione nel contenitore della plastica!

Abitazione a Caldarola (MC) Centro Sportivo di Asti Hotel Savoia Excelsior Palace (TS)


LEGAMBIENTE

La classifica dei comuni

Analisi, classifiche e mappatura della situazione italiana circa la diffusione delle energie a fonti rinnovabili.

EDITORIALE Cari amici, non è tempo di bilanci, di solito si fanno a fine anno, ma un punto sulla situazione riguardo alla rivista Sole penso sia il caso di farlo. Sono passati più di 4 anni dal primo numero, tanti articoli, tante informazioni, tanti impianti pubblicati: quattro anni di esperienze condivise insieme, che hanno fatto crescere questo nostro magazine edizione dopo edizione. Dalle poche edizioni inviate alla sua prima uscita, siamo già arrivati ad una tiratura di più 5.000 copie distribuite su tutto il territorio italiano! Come per ogni buon progetto, anche per Sole è arrivato il momento di un restyling: prossimamente infatti sarà rivisto nella forma, ma non solo… Siamo molto fieri di questo nostro magazine e ne andiamo orgogliosi, perché la maggior soddisfazione per noi è poter dare voce ai nostri clienti, che siano installatori o progettisti. A tal proposito abbiamo pensato di dare a tutti Voi, amici lettori, la possibilità di interagire con la nostra redazione e poter contribuire attivamente. All’indirizzo mail marketing@paradigmaitalia. it potrete comunicarci le Vostre impressioni, i Vostri suggerimenti e i Vostri consigli. Sole è il nostro modo di comunicare con Voi: quanto più riusciremo ad interagire, tanto più questo strumento riuscirà a diventare sempre più utile e interessante. Sono certo che ne nascerà una collaborazione costruttiva e stimolante. RinnovandoVi i ringraziamenti per la fiducia e la simpatia che ci avete sempre dimostrato, Vi auguro una buona e spensierata estate!

Aldo Carcione Amministratore Delegato

SOLE - Periodico di Paradigma Italia Anno V n°2 - Luglio 2010 Direttore responsabile: Anna Grassi Stampa: Tipolitografia Vobarnese Progetto grafico e Ufficio Stampa: Paradigma Italia Srl

2

pegni per la riduzione delle emissioni

chiede perfino soldi pubblici o pre

Sole, vento acqua, terra e biomasse: come considerate tecnologie affidabili e un’alternativa ai bolletta per evitare i costi che dovr utilizzare proprio di CO2 siin potrebbe sono diffuse Italia le fonti rinnovabili, quale combustibili fossili. Detto questo, si ritiene ancora bero le imprese meno effic questasi chiave le centrali scenario prospetta per per ilpremiare futuro? Quali sono fondamentale che pagare il loro continuo sviluppo diventi le più regioni e i comuni che maggiormente si il perno di una politica energetica ambientale ti. Invece questa direzione èe l’unica efficienti nell’enorme parco impiansono impegnati nel finanziamento e nella territoriale in grado di traghettare il nostro paese possibile per governare una transiz ti italiano. Siamo già dentro questa messa in opera di impianti a fonti pulite? direttamente verso gli obiettivi fissati dall’Unione neprevedono verso un mercato dell’energia c prospettiva con le Direttive europee Un’analisi complessa, quella tracciata dall’ultimo Europea che il taglio delle emissioni di premi gliè importante investimenti in efficienza e e il sistema ETS (European Emission Rapporto di Legambiente, arrivato ormai alla sua CO2. Per fare questo intraprendere quinta edizione, stillato in collaborazione con nuove strade per rendere più moderno, efficiente spinga la concorrenza nell’offerta a Trading System), per cui chi emette più GSE, Enea, Itabia, Fiper, Anev, regioni, provincie e sostenibile il sistema energetico italiano. Del utenti finali. CO2 più paga, ma per ora guare aziende, ma che regala importanti spunti e resto le fonti rinnovabili rimangono marginali diamosullo dastato un’altra e qualcuno riflessioni attualeparte della diffusione delle soltanto nei paesi che guardano al passato e fonti rinnovabili in Italia. che non vedono o non credono alle enormi

dIFFUSIONe deLLe RINNOVABILI IN eUROPA NAZIONe

SOLARe teRMICO Mq

SOLARe FOtOVOLtAICO MW

eOLICO MW

AUSTRIA

3.240.000

30

995

DANIMARCA

418.280

3

3.465

FRANCIA

1.624.000

91

4.492

GERMANIA

11.094.000

5351

25.777

GRECIA

3.868.200

18

1.087

ITALIA

1.606.230

754

5.112,57

OLANDA

363.341

54

2.229

REGNO UNITO

385.920

21

4.051

SPAGNA

1.411.166

3404

19.149

Fonte: Elaborazione di “Comuni Rinnovabili 2010” di Legambiente su dati Estif, Eurobserver, Ewea

Scenario Il rapporto racconta una salto impressionante nello sviluppo e nella crescita di impianti rinnovabili installati nel territorio italiano: oggi infatti sono presenti nell’86% dei nostri comuni. Nel 2009 erano 5.580, oggi sono 6.993 i comuni in cui è presente almeno un impianto a fonte rinnovabile: un crescendo che sottolinea come le energie alternative siano sempre più

potenzialità delle energie pulite.

Il solare termico Sono 4.064 i comuni italiani in cui sono stati installati impianti per la produzione di acqua calda sanitaria, di questi 2.505 sono piccoli comuni con meno di 5.000 abitanti. Il rapporto evidenzia un incremento del 28% del numero di territori comunali interessati rispetto ai dati dell’anno scorso, una crescita continua dal 2006


2010

rinnovabili ad oggi. I dati ESTIF (European Solar Thermal Industry Federation) registrano nel nostro paese oltre 1,6 milioni di metri quadri di pannelli solari termici installati, con un predominio dei comuni del centro nord. La classifica sui comuni con la maggior diffusione di solare termico si basa su un preciso parametro stabilito dall’Unione Europea, che mette in relazione i metri quadrati di impianti solari termici con il numero degli abitanti nei comuni (mq/1000 abitanti). Sono 51 i comuni che rispettano tale parametro, 15 in più rispetto all’anno scorso. La palma del vincitore va al piccolo comune di Fiè allo Sciliar (BZ) che risulta avere la maggiore diffusione di metri quadrati di pannelli in relazione al numero di abitanti: 3.500 mq per una media di 1152 mq/1000 abitanti. Al secondo posto troviamo Terento (BZ) con 1145mq/1000 abitanti e Don (TN) con 1035 mq/1000 abitanti. Nella classifica dei 50 comuni, 15 fanno parte della provincia di Bolzano, 17 della provincia di Trento e un solo comune del Sud, ovvero Torrenova (ME) che si è aggiudicato il sesto posto. In termini assoluti, invece, è emerso che il comune di Bolzano è quello che possiede il maggior numero di mq di pannelli solari termici (5203), seguito dai comuni di Trento e di Senigallia. I segnali positivi per una continua crescita e diffusione ci sono, soprattutto perché il solare termico è una tecnologia alla portata di tutti, che in modo evidente può portare un risparmio in bolletta per le famiglie italiane sempre più intrappolate da costi che lievitano di anno in anno, a causa del monopolio dei grandi gruppi e del rapporto dipendente che l’Italia ha nei confronti del combustibile. A questo proposito un passo importante va intrapreso soprattutto da parte delle realtà locali che, grazie disposizioni obbligatorie nei regolamenti edilizi, possono

In termini assoluti è il Comune di Bol-

mq,

rendere attuativo il famoso decreto legge 192 zano quello che possiede il maggior 4.92 del 2005. Basti pensare al comune di Pedavena numero di mq installati, con 5.203 lia (A (UD) che, dopo aver introdotto tale obbligo nel Bolzano 2007, ha visto passare il solare termico da 140 mq installati del 2008 agli attuali 388 mq. A Sono 408 i Comuni che utilizzano livelloSono internazionale l’esempio più noto è quello PRIMI 10solari COMUNI PeR Mq termici per leINStALLAtI esigenze 408 i Comuni che utilizzano Sono 408pannelli Sono i Comuni 408 iche Comuni utilizzano che utilizzano Barcellona: nel 2000 il comune ha introdotto termiche delle strutture (uffici, pannelli solari termici per le esigenze solari PR COMUNe Mq pannelli termici solari perproprie termici le esigenze per le esigenze l’obbligo di installazione di pannelli pannelli solari scuole, biblioteche, ecc.), 118 in 1 BZ BOLZANO 5203 termiche delle proprie strutture (uffici, delle termiche proprie dellestrutture proprie(uffici, strutture (uffici, termici negli edifici di nuova costruzionetermiche ed è 2 TN TRENTO 4928,08 più rispetto al censimento del 2009. scuole, biblioteche, ecc.), in scuole, biblioteche, scuole, biblioteche, ecc.), 118 ecc.), in 118 in passato da 1.650 mq a 62.819 mq118 nel 2009, 3 AN SENIGALLIA 4000 Anche qui cresce la distribuzione con più rispetto al censimento 2009. consentendo un risparmio di anidridedel carbonica più rispetto più alrispetto censimento al censimento del 2009.del 2009. 4 RI RIETI 3650 30.291 mq di pannelli complessivi, di 8.836 tonnellate annue pari al fabbisogno di Anche qui cresce la distribuzione con quiAnche Anche laFIE’cresce distribuzione la distribuzione con 3500con 5cresce BZqui ALLO SCILIAR oltre 95 mila famiglie. 9.372 inmq piùdirispetto ai complessivi, dati presentati 30.291 mq di pannelli complessivi, 6 diME TORRENOVA 3314,40 30.291 mq 30.291 pannelli complessivi, pannelli Non va inoltre in sottovalutato l’utilizzo della solare 7 AO AOSTA 3273 nel 2009. Nella classifica in tabella 9.372 più rispetto ai dati presentati 9.372 in 9.372 più rispetto in piùairispetto dati presentati ai dati presentati termico da parte delle pubbliche amministrazioni 8 RM iROMA 3219,80 troviamo primi 10 Comuni per mq nel 2009. Nella classifica in tabella nel 2009.nel Nella 2009. classifica Nella classifica in tabella in tabella per le esigenze delle proprie strutture (uffici, 9 BZ PARCINES 3000 prime due troviamo i primi 10 Comuni pertroviamo mq iinstallati, troviamo primiBZ10inelle primi Comuni 10GARDENA per Comuni mqposizioni per mqve10 SELVA DI VAL 2580 scuole, biblioteche): sono 408 i comuni che ne diamo come nelle precedenti edizioni installati, nelle prime due posizioni veinstallati, installati, nelle prime nelle dueprime posizioni due posizioni vevefanno uso, 118 in più rispetto al censimento Rapportodi “Comuni Rinnovabili 2010” di Legambiente. iFonte: Comuni Catania e Roma rispettidiamo come caso, nelle siprecedenti del 2009. In questo attestano aledizioni primo diamo come diamo nelle come precedenti nelle precedenti edizioni edizioni vamente con 1.410 ee 930 New Comuni(1410mq), di Catania e (930mq) Roma rispettiposto iCatania Roma San ie Comuni idiComuni Catania di eCatania Roma rispettiRomamq. rispettientry sono invece i Comuni di San Lorenzo al Mare (900mq). Seguono Milano, vamente con 1.410 e 930 mq. New con vamente vamente 1.410 cone 1.410 930 mq. e 930 Newmq. New Forlì, entry Como,sono Siena, San Benedetto Lorenzo a Mare (IM) e Milano rispetinvece i ComunideldiTronto, San entry sonoentry invece sono i Comuni invece idiComuni San di San Parcines e Verona. con 900 e 679 mq entrati Lorenzo a Mare (IM) e Milano Lorenzo rispet- ativamente Lorenzo Mare (IM) a Mare e Milano (IM) erispetMilano rispetLegambiente cita in calce alla sezione dedicata per la900 prima volta nella parte deltivamente con 900 e 679 mq tivamente entrati tivamente con con e 679 900 mq e entrati 679 mqalta entrati a questa tecnologia una serie di installazioni Pannello la classifica di questa categoria. Nel per la prima volta nella parte alta delper la prima per volta la prima nellavolta parte nella altaparte del- alta delmeritevoli di nota: è un orgoglio per Paradigma Sperlong Comune di San Lorenzo a Mare sono solare termico su stabilimento di questarealizzato categoria. Nel Pannello solarePannello termico classifica la classifica diPannello questa di categoria. questa categoria. Nel balneare, Nel Italia la checlassifica proprio l’impianto inla solar Sperlonga (LT) Sperlonga (LT) Sperlong stati realizzati due grandi impianti su Comune di San Lorenzo sono cooling presso l’Università Bicocca a di Mare Milano sia Comune di Comune San Lorenzo di SanaLorenzo Mare sono a Mare sono due pubblici limitrofi; si trattasudi stato menzionato comedue esempio di efficienza. stati realizzati grandi impianti statisu realizzati stati edifici realizzati due grandi due impianti grandi su impianti Ovviamente in questa raccolta dati sono stati una scuola e della si struttura dell’Assodue edifici pubblici limitrofi; si tratta di due due edifici pubblici edifici limitrofi; pubblici limitrofi; tratta di si tratta di sviluppati, detto apertura, anche tutti i dati ciazione Bocciofila. una come scuola e in della struttura dell’Assouna scuola una e della scuolastruttura e delladell’Assostruttura dell’AssoCatania che riguardano le altri fonti pulite (fotovoltaico, ciazione Bocciofila. ciazione Bocciofila. ciazione Bocciofila. biomasse, idroelettrico, eolico), ma che per limiti di spazio non abbiamo potuto approfondire. È PRIMI 10 COMUNI deL SOLARe teRMICO IN edILIZIA però possibile scaricare il rapporto completo PRIMI 10 COMUNI deL SOLARe teRMICO edILIZIA PR10 deL COMUNe Mq edILIZIA PRIMI 10 IN COMUNI PRIMI COMUNI SOLARe deLteRMICO SOLARe IN teRMICO edILIZIA IN attraverso il sito www.paradigmaitalia.it, 1 CT CATANIA 1410 PR news. COMUNe Mq nella sezione PR COMUNe PR COMUNe Mq Mq 1

CT

CATANIA

1

CT

2

RM

3

IM

4

MI

5

FC

6

CO

7

SI

2

RM

ROMA

3

IM

SAN LORENZO AL MARE

4

MI

MILANO

5

FC

FORLì

6

CO

COMO

7

SI

SIENA

8

AP

9

BZ

10

VR

SAN BENEDETTO DEL TRONTO 8 PARCINES 9

VERONA

10

AP BZ VR

2 RM ROMA 1410 CATANIA 1410 1 CT CATANIA 3 IM SAN LORENZO AL MARE 930 ROMA 2 RM ROMA 930 4 MI MILANO 900 3 LORENZO IM SAN LORENZO AL MARE SAN AL MARE 900 5 FC FORLì 679,62 4 MI MILANO MILANO 679,62 6 CO COMO 592 5 FC FORLì FORLì 592 7 SI SIENA 543,10 COMO 543,10 6 CO COMO 8 AP SAN BENEDETTO DEL TRONTO 520 SIENA 520 7 SI SIENA 9 BZ PARCINES 500 SAN TRONTO DEL TRONTO 500 8 BENEDETTO AP SANDEL BENEDETTO 10 VR VERONA 500 PARCINES 500 9 BZ PARCINES

930 1410 900 930 679,62 900 592 679,62 543,10 592 520 543,10 500 520 500 500 497,40 500

497,40 VERONA 10 Rapporto VR VERONA Fonte: “Comuni Rinnovabili 2010” di 497,40 Legambiente. 497,40

Fonte: Rapporto “Comuni Rinnovabili 2010” di Legambiente. Rapporto “Comuni Rinnovabili 2010” di Legambiente. Fonte: RapportoFonte: “Comuni Rinnovabili 2010” di Legambiente.

Pannello solare termico integrato su abitazione privata

Comuni Rinnovabili 2010 - Rapporto di Legambiente

3


2010

PartnerDay Insieme, per guardare al futuro!

Più di 200 partner Paradigma Italia insieme nella prestigiosa cornice di Palazzo Trecchi, per una giornata tra le emozioni del passato e la voglia di crescere ancora nel futuro. Si è tenuto giovedì 27 maggio il meeting di Paradigma Italia dal titolo “Uno sguardo al passato per guardare al futuro”, presso la prestigiosa cornice di Palazzo Trecchi a Cremona, proprio dove più di dieci anni fa si tenevano i primi corsi informativi. L’obiettivo del meeting era ringraziare i Partner per la collaborazione e il prezioso apporto che danno all’azienda e approfondire nuovi prodotti e strategie. I Partner, infatti, sono una figura indispensabile nel territorio perché portavoce della mission e dei valori dell’azienda, persone altamente qualificate la cui professionalità è motivo di orgoglio per tutti. Per questo motivo Paradigma Italia ha deciso di porli al centro delle prossime strategie aziendali con l’obiettivo di aumentare la competitività sul mercato e soddisfare in maniera capillare le necessità dei clienti. Tra i presenti in aula sono stati premiati 45 cosiddetti “Partner d’Eccellenza”, figure “storiche” che si sono distinte negli anni per passione, volontà e risultati ottenuti. A loro vengono riservate particolari azioni di marketing e saranno anche punto di riferimento per tutti gli altri “Partner autorizzati”. La giornata, che ha rievocato emozionanti ricordi del passato, è stata sicuramente un momento di confronto costruttivo che ha posto le basi per una ulteriore crescita e sviluppo dell’azienda attraverso l’investimento sul capitale umano, da sempre posto al centro dell’attenzione e delle strategie del Gruppo.

4


Ecco i nomi dei Partner di Eccellenza:

Qui a sinistra, gli Amministratori Paradigma Italia. Da sx a dx: Monica Mora, Aldo Carcione, Michele Francinelli, Camillo Berardi

Il percorso espositivo allestito all’interno di Palazzo Trecchi: prodotti e iniziative di marketing Paradigma Italia e Wodtke.

Ed ecco i colleghi tedeschi: i Premium Partner di Paradigma Germania!

• Acquaterm di Salmin Mauro &C. • Ambrosi Termosanitari • B.E. Impianti Ecotecnologici • Bellocci Sas • Blua Guido • Broilo Tecno Impianti • C.P. & B: Idroservice & C. snc • Colombo impianti • Ecor srl • Emmegi termoidraulica • Essea impianti • F.lli Rosan • Fluidimpianti • Franceschetti Luigi srl • G.A. 3 • Idraulica Magagnini • Idros 2000 • Idroterm di Botturi Domenico • Idrotermica Fratelli Rossi • Idrotermica snc di Cesa Agostino • La termaoidraulica di Lorenzi Vittorino • Lanni Carmine • Moratelli Impiantistica snc • Nuove Energie snc • O.B. Impianti snc • Pagani Adelio • Panta Distribuzione Spa • Piccoli & Pachera sas • Punto Idraulica Service snc • Ravani Massimo • Saletti Francesco & C. snc • Sanidro snc • Savio Ezio • Si. Energia srl • Tecnical Impianti Ecoenergy sas • Termobrianza srl • Termoidraulica di Alessandro Gonnelli • Termoidraulica di Don Gianfranco srl • Termoidraulica Parotto • Termoidraulica Sestese srl • Termoidraulica S.Z snc • Termosanitaria Moretti Bernardino srl • Termotecnica Sala • TI. ESSE srl • V.T. Impianti Srl. 5


Intersolar Award 2010:

Ritter Gruppe RADDOPPIA! Anche quest’anno il gruppo si aggiudica l’Intersolar Award alla fiera di Monaco Dal 12 al 14 giugno 2010 si è tenuta a Monaco Intersolar 2010, una delle più importanti fiere di settore a livello internazionale. Dopo il premio per il bollitore Aqua Expresso ricevuto nel 2009, Ritter Energie – und Umwelttechnik GmbH & Co. si è nuovamente aggiudicato il premio Intersolar Award nel settore del solare con il collettore per facciate CPC Office/System WICONA. Il progetto, curato dal Jülich Project Management Centre (PTJ) e finanziato dal Ministero federale dell’ambiente, della tutela della natura e della sicurezza nucleare tedesco (BMU) è stato sviluppato in collaborazione con l’Università di Stoccarda, le società Hydro Building Systems e Frener & Reifer, l’Università tecnica di Monaco e altri partner.

Innovazione e originalità

Il collettore per facciate CPC Office/System WICONA soddisfa le future richieste dei moderni edifici sostenibili con facciate in vetro. Se prima era impensabile realizzare un prodotto combinando caratteristiche tecniche così complesse quali trasparenza visiva, illuminazione uniforme, isolamento termico e protezione dal sole, ora questo progetto è in grado di soddisfare con orgoglio tutte queste richieste.

Estetica e modularità

I nuovi prodotti a energia solare hanno, in primo luogo, l’esigenza di essere tecnicamente innovativi. Se si unisce la tecnologia a una facciata esposta, l’aspetto estetico non deve essere trascurato. Anche in questo ambito, i progettisti e i designer del collettore per facciate CPC Office/System WICONA hanno svolto un ottimo lavoro: il collettore solare termico CPC del gruppo Ritter e la facciata per edifici amministrativi WICONA costituiscono un insieme estremamente estetico ed armonico, che allo stand del salone Intersolar di Monaco ha catturato l’attenzione di molte persone. Se nella vita di ogni giorno l’estetica e il design degli oggetti sono spesso considerati aspetti secondari rispetto alla loro praticità, allora il collettore per facciate CPC Office/System WICONA convince ancora di più grazie alla sua struttura modulare, che lo rende adattabile a grandi facciate, utilizzabile nei più svariati edifici e pratico per la realizzazione di impianti di qualsiasi dimensione. In più, con il collettore per facciate CPC Office/System WICONA, i costi per speciali vetrature di protezione dal sole si riducono notevolmente….

6

Accumulare e distribuire

Ma come agisce esattamente questo prodotto innovativo, che si è aggiudicato uno dei tre premi più ambiti fra gli oltre 2300 espositori autorizzati a partecipare all’Intersolar Europe e North America? Il collettore, il cuore del CPC Office/System WICONA, accumula la luce solare delle facciate e contemporaneamente protegge gli spazi adiacenti dall’irradiazione solare diretta. La dispersione termica è estremamente bassa, tanto che vengono prodotte temperature di 60-90°C rese disponibili per la produzione di acqua calda, di calore o raffreddamento solare grazie all’agevole sistema di tubature integrato nel profilo delle facciate dell’edificio. La perforazione del collettore CPC permette, inoltre, il passaggio di una certa quantità di luce solare, sufficiente all’illuminazione uniforme e piacevole dell’ambiente e, contemporaneamente, assicura al personale la trasparenza visiva desiderata. “Con il collettore per facciate CPC Office/System WICONA siamo riusciti a realizzare non solo un prodotto facilmente applicabile all’edificio, ma anche una componente multifunzionale ed estetica, che per di più fornisce calore. Perfino i fanatici accaniti della tecnologia, in fiera sono stati colpiti dal fatto che il solare termico può essere anche attraente – Del resto questo è ciò che ci si aspetta da noi. Il cliente può fidarsi completamente dell’alta efficienza dei collettori Ritter.” Jürgen Korff, direttore marketing & vendite del gruppo Ritter Qui sotto, da sinistra a destra, i vincitori del premio per la realizzazione del collettore per facciate CPC Office/System WICONA: Michael J. Purzer (direttore commerciale di Frener & Reifer Metallbau), Jürgen Korff (direttore marketing e vendite del gruppo Ritter), Stefan Abrecht (capo progetto del gruppo Ritter), Arnd Brinkmann (Hydro Building Systems), Jörg Hieber (architetto e capo progetto dell’Università di Stoccarda)

Un progetto finanziato dal Ministero Federale dell’ambiente, della tutela della natura e della sicurezza nucleare (BMU).


wodtke. Design del fuoco. Design, tecnologia, efficienza: le stufe wodtke sono le uniche che offrono tutto questo. L’emozione di un momento passato ad osservare i disegni creati dalle fiamme e la capacità di essere complementi d’arredo in grado di calamitare l’attenzione, grazie a forme moderne e a materiali pregiati, sono la prerogativa di wodtke. Paradigma e wodtke

hanno la stessa filosofia che coniuga l’efficienza, la tecnologia e il comfort con il rispetto dell’ambiente e il risparmio delle emissioni di CO2. Design e ambiente, efficienza ed ecologia, modernità e tradizione, comfort e utilità: wodtke e Paradigma insieme offrono tutto questo.

Club9

Linee chiare - crazy cool La stufa Club9 è l’ultima nata in casa wodtke tra le stufe a legna. Linee chiare, forma pulita, design di altissimo livello: una vetrata angolare “proietta ” le magie del fuoco mentre la facciata laterale in ghisa è traforata da un disegno che ricorda un motivo floreale: il tutto impreziosito da Swarovsky incastonati sulla maniglia e sblocco porta. Calore e brillantezza, insieme, sono un’emozione unica.

ivo.tec Pellet Tower volume ed efficienza al massimo Wodtke ha lanciato il nuovo modello Ivo.tec Pellet Tower: una capacità di carico di 150 kg di pellet, una maggiore facilità di carico grazie alla struttura con rotelle e ad un cassetto di riempimento con apertura a ribalta davanti, garantiscono facilità di utilizzo e maggiore efficienza ad una stufa che è funzionale al riscaldamento delle abitazioni. Esteticamente rimane la facciata in vetro che regala eleganza ad una forma già sofisticata.

Stufa caminetto a legna e accessori wodtke. Feuer in Form Listino prezzi 2010/2011

Tecnologia delle stufe primarie Vision Innovation Design a pellet wodtke: il calore del futuro Listino prezzi 2010/2011 A favore dell‘ambiente

Sono ONLINE i listini wodtke luglio 2010! Scaricateli dal sito Paradigma: www.paradigmaitalia.it

7


MISSION PARADIGMA:

La soddisfazione del cliente. Ottimi i risultati ottenuti dalle scorse indagini: Paradigma eccelle in tutti i reparti Anche quest’anno molti di Voi verranno contattati per rispondere ad alcune domande sulla qualità dei prodotti e del servizio fornito da Paradigma Italia: Vi ringraziamo anticipatamente per la vostra disponibilità perché questo è un importante strumento che ci consente di migliorare, offrire servizi sempre più adeguati alle vostre necessità e capire quali sono i punti deboli dell’azienda. La società che ci aiuta in questa operazione è Databank (Cerved Group Spa) che, tramite interviste telefoniche eseguite ad una campione di 300 persone tra partner, progettisti, centri assistenza e clienti occasionali, analizza i gradi di soddisfazione su aspetti come la qualità dei prodotti, il servizio di assistenza tecnica, la rete commerciale, la logistica etc… Da quanto è emerso dagli ultimi risultati, che si riferiscono alle interviste effettuate nel luglio 2009, siamo orgogliosi di poter indicare che tutti i reparti dell’azienda godono di indici di soddisfazione molto alti a detta della maggior parte dei clienti installatori: il 98,2% degli intervistati si dice soddisfatto del centralino, la rete commerciale arriva al 94,4%, i prodotti godono dell’86,8% di indice di soddisfazione, il servizio di post vendita interna raggiunge il 92,1% e quello esterno il 92%. Da non tralasciare il risultato della nostra documentazione

tecnica, apprezzata dall’88,6 % degli installatori. Anche reparti come contabilità e logistica, rispettivamente al 97,2% e 96,1% godono della fiducia dei clienti: segno che aldilà del prodotto, Paradigma è in grado di offrire un servizio completo che va dal pre-vendita al post vendita, con un’assistenza tecnica, commerciale e amministrativa sicura a e affidabile. Le interviste sono state fatte, inoltre, ad un target di progettisti, ai quali sono state poste più o meno le stesse domande. I punti a favore di Paradigma emersi sono stati la qualità della rete commerciale (95,5% come grado di soddisfazione), la consulenza tecnica che si attesta al 96,2% e l’assistenza in fase di collaudo al 92,8%. Apprezzata in particolar modo la rete commerciale, soprattutto in relazione alla chiarezza delle spiegazioni che fornisce il personale commerciale ed alla rapidità nel contatto. Questo per Paradigma è un aspetto di fondamentale importanza se pensiamo a quanto sia importante far emergere la qualità del prodotto, la sua adeguatezza nelle diverse funzioni, l’alto standard tecnologico con il quale si propone sul mercato.

Grafico soddisfazione partner 100 90

8

%

Grafico soddisfazione progettisti 100 90

80

80

70

70

60

60

50

50

40

40

30

30

20

20

10

10

0

0

%

Centralino

Assistenza post vendita esterna

Rete commerciale

Assistenza in fase di collaudo

Rete commerciale Prodotti

Documentazione tecnica Logistica - Trasporti - Magazzino

Prodotto Consulenza tecnica

Documentazione

Assistenza post vendita interna

Contabilità


Investire nella formazione:

una priorità!

Alto livello di soddisfazione per gli incontri organizzati nel Training Centre Paradigma di Darzo: circa 600 i corsisti nei primi 6 mesi dell’anno

L’importanza della formazione, in qualsiasi settore e e come logica conseguenza le aspettative vengono livello, riveste da sempre un’importanza strategica. soddisfatte nel 98% dei casi. Se svolta in maniera adeguata e idonea al contesto, Da ciò ne deriva che, dopo una prima visita in i risultati a lungo termine sono garantiti. In un settore azienda, il desiderio di partecipare a ulteriori inconin cui vige una grande competizione come quello tri è nell’ordine dell’ 88% sul totale dei partecipanti. del riscaldamento, che comprende anche varie at- Spesso la comunicazione non verbale è più elotività affini, la formazione risulta essere fondamen- quente di altri riconoscimenti e le verbali attestazioni tale: è come avere due mazzi per un giocatore di di stima, rilasciate dai clienti che ci visitano, sono la carte ed è anche più alta la probabilità di vittoria, gratificazione più grande che ci possa essere. non una certezza, ma certamente una condizione di I relatori ed il gruppo che lavora a servizio della forvantaggio rispetto alla serrata concorrenza. mazione sono sempre stimolati sia a trovare nuove La forza aziendale impegnata nella formazione, ri- soluzioni per implementare gli strumenti fino ad ora volta alle varie categorie, crede molto in questi risul- utilizzati sia, dal punto di vista prettamente umano, tati, per questo motivo al termine di ogni incontro a rendere un incontro efficace facendo sentire a proinformativo propone una serie di quesiti dai quali prio agio e libero di esprimersi ogni partecipante. prende spunto per apportare un regolare e costante Al di là di statistiche e numeri, che sono molto chiari miglioramento al servizio, sia in termini di efficienza e veritieri ma a volte freddi, siamo veramente felici che di contenuti. Nei corsi Paradigma non si parla dei risultati ottenuti. solo di prodotti, ma anche di coscienza ambientale, L’azienda ringrazia tutti i partecipanti che hanno marketing e molto altro ancora. aderito ai vari incontri proposti fino ad ora, augu0:27 Formato randosi Output:unPDF Dal primo semestre 2010 emergono interessanti continuo aumento di presenze attive. risultati, ottenuti grazie alle risposte dei corsisti ai La vostra partecipazione è occasione anche per miquestionari. gliorare noi stessi, ce la metteremo tutta anche per il I vari metodi e strumenti utilizzati durante il corso, secondo semestre 2010. coadiuvati da una ricca documentazione, l’acco- Ricordiamo anche che ogni vostra osservazione a 2010 glienza con varie attività di contorno a seconda della fini migliorativi è ben accetta, investire in istruzione isi Selezionaete: Questionari Corsiinformativi (cene tipiche, escur- è una priorità. nte tipologia di incontri sioniOutput: sulla PDF neve o in luoghi caratteristici quali forti Grazie Formato Pag. - 1 o antiche rocche), parte pratica abbinata a quella teorica e dibattiti aperti, portano gli incontri informaIl Reparto Formazione Paradigma Italia tivi ad un livello di soddisfazione globale molto alto /esterno:

nti:

Analisi Questionari Corsi

Grafici di analisi dei questionari sugli Incontri Informativi 2010 Le sue aspettative sono state soddisfatte?

TE

Qual è il suo livello di soddisfazione globale? NO SI

al'e' il suo livello di sfazione globale?

o

Calendario Incontri Informativi fino a fine 2010

98%

Contatore BUONO

2%

Pag. - 1 -

BUONO non risposto OTTIMO SUFFICIENTE

22%

6% 2%

non risposto OTTIMO SUFFICIENTE 2010 ANNO

No Sì

69%

Buono non risponde Ottimo Sufficiente

9


Il Check-Up Selling® come essere

più efficaci nella vendita

Corso Fortia Training presso Paradigma Italia, 23 giugno 2010 Check up selling, analisi della situazione, valori attesi,valutazione della personalità del cliente: sono solo una parte degli aspetti del percorso che porta a buon fine una vendita, trattati nel corso organizzato da Fortia Training, società specializzata in formazione aziendale a livello internazionale, presso la sede di Darzo. Si è trattato di un primo corso incontro-test a cui hanno partecipato i Partner d’eccellenza, messo a disposizione da Paradigma Italia per dare uno strumento e un servizio utile ai propri clienti. Una giornata intensa che ha visto i Partner protagonisti di discussioni, dibattiti costruttivi e simulazioni in cui si cercava di mettere in pratica i metodi teorizzati per rendere una vendita efficace. Il bilancio della giornata è stato sicuramente positivo, prova è la partecipazione

10

interessata e le molte domande poste dai partecipanti. Tenersi aggiornati, confrontarsi in modo costruttivo e discutere delle varie dinamiche che possono intervenire durante una vendita è sempre un ottimo metodo per mettersi alla prova, per continuare a migliorare e per incrementare i mezzi a nostra disposizione per capire quale tipo di cliente ci troviamo davanti. Paradigma Italia crede nella comunicazione e nell’importanza delle relazioni: questi sono i motivi che ci hanno spinto ad organizzare l’incontro. L’azienda, inoltre, coglie l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato nella speranza che i metodi teorizzati possano trovare una efficace realizzazione quotidiana.


Una ristrutturazione

INTELLIGENTE

Il Sistema Solare Aqua scelto per una riqualifica in un’abitazione di Caldarola (MC) Nel maceratese, più precisamente nel piccolo comune di Caldarola una coppia, nel 2008, ha iniziato la ristrutturazione edilizia e impiantistica di una casa singola distribuita su due piani. L’opera ha permesso ai coniugi di poter usufruire delle detrazioni del 36% per la ristrutturazione edilizia (opere murarie) e quelle del 55% per le opere di riqualificazione dell’impianto. Sul tetto dell’unità abitativa singola è stato installato un Sistema Solare Aqua composto da due pannelli solari sottovuoto CPC 30 e CPC 45 per una superficie netta captante di 7,5 m2 e un bollitore Aqua Expresso da 1000 l, posizionato nel locale seminterrato ad uso garage: il tutto gestito da una stazione solare Systa Solar Aqua. È stata inoltre installata, incassata nel muro, una caldaia a condensazione Modula II funzionante a GPL. In questo caso il sistema solare serve alla produzione di acqua calda sanitaria e anche come integrazione al riscaldamento dell’abitazione, caratterizzato da radiatori in acciaio (raggiungimento di alte temperature) e coadiuvato da un termocamino. L’intervento di ristrutturazione ha portato la famiglia un notevole risparmio in termini economici, non solo di mantenimento dell’impianto che risulta estremamente efficiente, ma anche grazie alle detrazioni di cui ha potuto godere. Progettista:

Scuppa Engineering - Macerata Installatore:

Termoidraulica Tiberi, Tolentino (MC) Rif.to Paradigma:

Renzo Palmioli

LA PAROLA AL PROGETTISTA Scuppa Engineering Studio Associato Di Progettazione Via Ancona, 118 62100 Macerata Intervista a Paolo Scuppa. Lo studio Associato Scuppa Engineering è nato precisamente il 1° gennaio 2006 dalla iniziativa di Stefano e Paolo Scuppa. Stefano operava già come professionista dal 1993, mentre Paolo dal 1998, entrambi nello stesso studio. Quali servizi offre lo studio? Lo studio opera sia in campo privato che pubblico e si occupa di: progettazione e D.L. impianti termici, termoidraulici, climatizzazione, elettrici ed antincendio; sicurezza sul lavoro piani di sicurezza e coordinamento DLgs 494/96; sicurezza sul lavoro D Lgs 81/08; pratiche prevenzione incendi; pratiche ISPESL; progettazione e D.L. impianti con utilizzo fonti rinnovabili (biomasse e fotovoltaico); acustica ambientale e diagnosi energetica. Di solito collabora sia con piccoli che grandi ditte installatrici. Da quanto tempo collabora con Paradigma? Collaboriamo con Paradigma dal 2005. È un’azienda caratterizzata da una serie di prodotti secondo noi catalogati in una fascia alta rispetto al mercato globale e qualitativamente dotati di ottime prestazioni. Inoltre si identifica nel mercato come un’azienda sensibile verso l’ecologia. L’assistenza da parte di tecnici nel cantiere, nella prima accensione e nelle varie ed eventuali è ottima. Che voto darebbe a Paradigma? Voto espresso da me personalmente 9.

LA PAROLA ALL’INSTALLATORE Termoidraulica Tiberi Via L. Cappellacci, 62029 Tolentino (MC) Tel./Fax 0733.972948 Intervista a Ivano Tiberi. Termoidraulica Tiberi fin dal 1975, anno della sua fondazione, offre prodotti a misura d’uomo in grado di comprendere e soddisfare i bisogni delle persone. È un’azienda strutturata che può contare su 9 persone altamente qualificate. In che tipo di impianti e lavori è specializzata la sua azienda? Siamo specializzati nell’installazione e nella riparazione di impianti idrici, di riscaldamento, condizionamento, antincendio, energie rinnovabili e piscine. Trovare risposte immediate ed efficaci, per portare il comfort, l’affidabilità ed il risparmio energetico ai massimi livelli è la costante sfida  di tutti i giorni. I prodotti e le aziende, accuratamente selezionati, sono indice di garanzia ed efficienza nel tempo.

Da quanto tempo collabora con Paradigma? Abbiamo iniziato un rapporto di collaborazione con Paradigma Italia nel 2009, e anche se non è da molto tempo, possiamo essere sicuramente soddisfatti dell’ottima assistenza e della professionalità con cui l’azienda si interfaccia. Che voto darebbe a Paradigma? Otto!

11


il Centro Sportivo

ASTI

di

Benessere del corpo e dell’ambiente F. Ingrao

A. Neri

New Atlethic Club è il centro sportivo di Asti, progettato e pensato per essere un luogo di ritrovo per tutti gli amanti dello sport. Ospita corsi di body building, spinning, gag, step, push power e tantissime altre discipline. L’importanza di abbinare il benessere del corpo a quello dell’am-

LA PAROLA AL PROGETTISTA Studio Tecnico T.S.D. di INGRAO F. & NERI A. Periti Industriali Associati C.so Einaudi, 140 - 14100 Asti Tel./Fax. 0141-32.00.21 Quando è nato il vostro studio e di che cosa si occupa principalmente? Lo studio TSD è nato il 26 aprile 2001 ed è costituito complessivamente, oltre che dai due titolari, anche da due collaboratori e un praticante. Ci occupiamo principalmente della progettazione di impianti termici e di climatizzazione estiva a servizio di edifici civili ed industriali. I nostri clienti sono soprattutto progettisti architettonici (architetti e geometri), installatori, imprese edili, amministrazioni comunali e privati. Da quanto tempo collaborate con Paradigma? E quali sono gli aspetti che maggiormente apprezzate? Dal 2002 collaboriamo con Paradigma Italia e apprezziamo soprattutto la qualità dei prodotti (caldaie e sistemi solari ecc.), la disponibilità e la professionalità dell’ufficio tecnico Paradigma, gli interventi tempestivi da parte dei centri assistenza, la completezza dei cataloghi tecnici e listino prezzi. Che voto dareste a Paadigma? Il voto che merita secondo noi è 9.

Schema tecnico di centrale

12

biente si è tradotto, nell’ultima ristrutturazione del 2009, nell’installazione di un impianto solare termico per la produzione di acqua calda sanitaria e delle caldaie a condensazione per il riscaldamento della struttura che ha un volume lordo riscaldato pari a 5850 mc.


Nello specifico è stata costituita una centrale termica formata da una cascata Modula II-315 formata da una caldaia Modula II 85 e da due Modula II 115 per una potenza termica complessiva di 306 kW, un bollitore sanitario verticale modello AQUASUN 2000 avente capacità pari a 2000 litri e infine 4 pannelli solari sottovuoto tipo CPC INOX 45 per una superficie di apertura pari a 18,0 m2 a servizio della sola integrazione

alla produzione di acqua calda sanitaria. Il fabbisogno di acqua calda sanitaria è stato stimato in 10.000 litri/giorno, pari circa a 130.000 kW/ anno. In questo caso la copertura del fabbisogno di acqua sanitaria da fonti rinnovabili è pari a 15.500 kW/anno, mentre le emissioni di CO2 evitate sono pari a 3100 kg/anno.

Progettista: T.S.D. di INGRAO F. & NERI A. Periti Industriali Associati - Asti Installatore: Sanidro Snc - Asti Rif.to Paradigma: Roberto Gasbarrone

M. Stentardo

E. Lonardo

LA PAROLA ALL’INSTALLATORE Sanidro Snc Str. S. Carlo 10 - 14100 Asti Tel. 0141-20.87.57   La ditta Sanidro S.n.C è nata nel 1987 ad opera dei due soci, Enzo Lonardo e Maurizio Stentardo. Opera tutta la zona di Asti e privincia e ad oggi oltre ai due soci conta anche altri due dipendenti. In che tipo di impianti è specializzata la sua azienda? Siamo specializzati in impianti termosanitari, impianti che utilizzano le energie alternativi come il solare termico anche come integrazione al riscaldamento, oltre ai sistemi antincendio, trattamento aria e climatizzazione. Sanidro snc è partner d’eccellenza Paradigma. Quali sono gli aspetti che durante questi anni di collaborazione hanno rafforzato il rapporto tra voi e l’azienda? Durante questi anni abbiamo apprezzato sicuramente i materiali e i prodotti sempre più innovativi, oltre ad un servizio pre e post vendita davvero eccezionali. È stato inoltre fondamentale per noi partecipare ai corsi di approfondimento sui prodotti che vengono regolarmente organizzati da Paradigma, che ci danno modo di essere sempre aggiornati e di accontentare una clientela sempre più esigente.. Che voto darebbe a Paradigma? 9.5 alla qualità del prodotto e 10 all’organizzazione!

13


SAVOIA EXCELSIOR PALACE a Trieste Ing. Francesco Paoletti

LA PAROLA AL PROGETTISTA DELTA ENGINEERING Srl Via S. Donato 29, 50127 Firenze Tel. 055-35.03.35 Fax 055-32.19.444 Quando è nato il suo studio? e quali servizi offrite? Lo studio DELTA ENGINEERING S.r.l. è stato fondato nel 1998 e ad oggi conta 2 dipendenti. Operiamo sia in ambito pubblico che privato, offrendo servizi di progettazione e direzione lavori, impianti meccanici ed elettrici, sicurezza sui cantieri e sui luoghi di lavoro; siamo specializzati nella progettazione alberghiera e nel settore del risparmio energetico. Di solito collaboriamo sia con piccoli che con medi installatori. Da quanto tempo collabora con Paradigma? Quali sono gli aspetti che apprezza maggiormente di Paradigma? Lo studio collabora con Paradigma Italia da 3 anni. Dobbiamo dire che apprezziamo molto la qualità dei prodotti ed il servizio globale offerto. Considero ottima l’assistenza. Che voto darebbe a Paradigma? 9.

14

Lo storico hotel triestino sceglie Paradigma per la riqualifica dell’impianto Nel cuore della città, affacciato sullo splendido golfo di Trieste, il Savoia Excelsior Palace, albergo risalente ai fasti imperiali austriaci, è stato completamente ristrutturato con una grande attenzione all’ eco-sostenibilità: il sistema di riciclo idrico recupera il 100% dell’acqua grigia trasformandola in acqua igienicamente pulita e sicura, conforme ai parametri per la balneazione e la centrale termica è caratterizzata da un elevatissimo rendimento, a bassa emissione acustica e di gas e tecnologie a led per l’illuminazione. L’hotel è formato da 142 camere, un centro congressi composto da 9 sale riunioni che può accogliere complessivamente fino a 650 persone.  La centrale termica, ubicata al piano terra è costituita da 3 caldaie a condensazione Eco Gas 310/9 (potenza totale di circa 1.600 kW) per

il riscaldamento ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria tramite circuiti indipendenti per le varie zone (ambienti comuni, hall, ristorante, camere). La distribuzione avviene tramite circuito primario di caldaia e collettore con stacchi dotati di propri circolatori per le varie utenze. Come peculiarità è stato aggiunto uno scambiatore per il sottoraffreddamento dell’acqua di ritorno in caldaia tramite il preriscaldamento dell’acqua sanitaria di reintegro boiler. La centrale idrica invece, situata al piano –1, è costituita da una cisterna di accumulo, un addolcitore ed un gruppo di pressurizzazione con inverter. I boiler per la produzione dell’acqua calda sanitaria sono alimentati tramite scambiatori a piastre rapidi con una pompa di circolazione per ogni boiler.

Progettista: Delta Engineering Srl, Firenze Installatore: Tonoimpianti Sas, Padova Rif.to Paradigma: Alberto Savoi Ag. di progettazione Scaffei Leonardo, Firenze Ag. di vendita Essedue Sistemi, Padova


Arch. Marco Tono

LA PAROLA ALL’INSTALLATORE

Schema tecnico di centrale

TONOIMPIANTI Sas Via Nona Strada, 23 - 35129 Padova Tel. 049 8070924 - Fax. 049 8072359 e-mail info@tonoimpianti.com La nostra azienda nasce negli anni ‘60 come ditta semiartigianale nel settore termotecnico, un campo in quei tempi tutto da sviluppare. Negli anni successivi TONOIMPIANTI ha destinato investimenti significativi nell’automazione, nell’informatica e nelle nuove tecnologie e per il contenimento energetico, sinonimo di sviluppo economico e sociale. Tali investimenti hanno consentito di soddisfare le esigenze di nuovi clienti permettendole di realizzare impianti di dimensioni maggiori, affermandola così negli ambiti civili, industriali, ospedalieri, alberghieri, telefonici, pubbliche amministrazioni, ecc. nel territorio nazionale ed estero. Attualmente contiamo su una forza lavoro di circa una cinquantina di dipendenti. Siamo certificati UNI EN ISO 9001:2000 e possediamo attestazione SOA per la partecipazione a gare pubbliche con classifica OG11 pari alla VIII corrispondente ad importo illimitato. In che tipo di impianti e lavori è specializzata la sua azienda? La nostra azienda è specializzata nella progettazione e realizzazione impianti di: riscaldamento, ventilazione, condizionamento, trattamento dell’aria, industriali e di processo, cogenerazione, estinzione incendio, distribuzione di gas tecnici e medicali, igienici, idrico-sanitari, energia rinnovabile, frigoriferi, teleriscaldamento, impianti elettrici ed affini, opere edili. Da quanto tempo collabora con Paradigma? Da almeno 5 anni Quali sono gli aspetti che apprezza maggiormente di Paradigma? Efficienza, qualità e affidabilità dei prodotti. L’assistenza è buona Che voto darebbe a Paradigma? 15 Otto.


Germania, 28 aprile - 1° maggio 2010

Diario di bordo di un

VIAGGIO

di Aldo Carcione

da ricordare...

Arriviamo a Stoccarda. Dopo qualche minuto di attesa delle valigie, incontriamo una collega di Paradigma Germania, Uschi Baehr che ci accoglie con il suo solito delizioso sorriso. Un pullman ci attende per portarci a destinazione, perfettamente in orario come buona tradizione tedesca. Comincia l’avventura! 28 aprile. Partenza dall’aeroporto Marco Polo di Venezia, giornata bellissima ed entusiasmo alle stelle! Come sempre c’è qualcuno dell’ultimo minuto… Ci lasciamo alle spalle la bellissima laguna di Venezia: destinazione Germania!

30 aprile. Iniziamo una nuova giornata con la visita della Wodtke a Tübingen dove vengono prodotte le stufe a legna e pellets distribuite da Paradigma. L’accoglienza e l’ospitalità è di grande livello: stile ed eleganza fanno sentire tutti a proprio agio.

16

Lasciamo la Wodtke e continuiamo il pomeriggio a Tübingen, magnifica ed antica cittadina ricca di storia, arte e cultura. Il programma prosegue con una gita lungo il fiume. Una leggera pioggia sembra voler rovinare la festa, ma di certo non scoraggia i nostri eroi che, grazie all’organizzazione tedesca e alla “colorata”simpatia italiana, continuano il viaggio!

Lasciamo Waldenbuch per tornare in quel di Stoccarda per il sogno di ogni maschietto … non pensate male, siamo tutti bravi ragazzi! Arriviamo al Mercedes Museum, bellissimo connubio di storia e tecnologia, tempio di antiche tradizioni e di stile. La serata si conclude in modo trionfale alla festa della birra di Stoccarda, dove tra boccali di buona birra, balli sui tavoli e musica ognuno di noi riesce a lasciarsi alle spalle ogni tipo di pensiero e preoccupazione.

È sera, lasciamo Tubingen per raggiungere un paesino sperso nelle montagne di Hohenstain. Arriviamo in un posto incantato, una vecchia fabbrica di birra che ha abbandonato la produzione su larga scala per dedicarsi alla “scuola” di birra. Qui abbiamo la possibilità di pernottare e di frequentare un vero corso di degustazione birra (con relativo attestato) conoscendo i mille risvolti di questa bevanda dalle antiche tradizioni. La cena è particolare, ogni alimento è fatto a base di birra... Oh oh, riusciranno i nostri eroi nell’avventura?


Loris e Mirko, due partner di Vicenza hanno assediato l’agente Stefano. Tranquilli, i bicchierini non li hanno bevuti tutti loro! Cena ottima, birra idem, compagnia altrettanto: finisce qui la prima giornata tra birra, sorrisi e risate. Che bel gruppo! Cena in una birreria, cominciamo bene! Non si perde un solo istante per passare una serata in allegria, siamo solo all’inizio del viaggio, ma se il buongiorno si vede dal mattino, sarà proprio una gran bella giornata!

29 aprile. Visita a Dettenhausen agli stabilimenti di produzione dei pannelli solari (Ritter Solar) e delle caldaie a pellet (RNO). Ci accompagna il simpatico Salvatore, un collega che da tanti anni vive in Germania e che, tra gioia e nostalgia, per ogni gruppo italiano dà sempre il massimo. Dopo aver visionato gli impianti tecnici, ci dedichiamo ad un momento molto “gratificante”: l’acquisto di cioccolata presso lo spaccio Ritter.

Ci spostiamo a Waldenbuch per visitare il Ritter Musuem della Tecnica e dell’arte, primo esempio in Europa di struttura ecosostenibile. La struttura è dotata di impianto solare termico e fotovoltaico e di un impianto termico con caldaie a pellet, il tutto a supporto di un interessante Solar Cooling.

La simpatia e l’ironia del sig. Spiedel (nipote del fondatore) è travolgente! Dopo le meticolose ed attraenti spiegazioni, tra un primo ed un secondo, tutti al lavoro per produrre la birra! Non mancano i momenti simpatici per non dire “comici”, nonostante tutti siano fortemente impegnati nel nuovo ruolo di mastri birrai! E dalle foto si vede proprio che i nostri “eroi” installatori hanno dimestichezza con l’acqua e che non si perdono d’animo! L’esperienza è stata unica, irripetibile…

Come in ogni buon viaggio è d’obbligo la foto di gruppo. È stato un viaggio eccezionale, ricco di momenti simpatici e gioiosi. Sono sicuro che ognuno di noi abbia portato con sé un buon ricordo dei giorni trascorsi. Voglio ringraziare tutti i compagni di viaggio per i meravigliosi momenti trascorsi insieme e per la loro simpatia, ed un sentito ringraziamento va anche alla collega Uschi che ha condiviso con noi ogni momento del viaggio. Grazie a tutti! Alla Prossima!

17


CONVEGNO

SONA

Lo scorso 3 giugno si è svolto presso l’Hotel Antico Termine di Lugagnano di Sona, il convegno dal titolo “Il futuro di Sona: sostenibilità ed efficienza energetica degli edifici”, patrocinato dagli ordini professionali tecnici (ingegneri, geometri, periti industriali, architetti) organizzato da Veronaenergia dell’architetto Giuseppe Ottaviani e CasaClima, e sponsorizzato da aziende del settore, tra cui Paradigma Italia. L’obiettivo dell’incontro è stato la presentazione del nuovo Piano Energetico del comune di Sona e la stipulazione dell’accordo con l’agenzia bolzanina CasaClima. Il nuovo regolamento edilizio del Comune di Sona prevede incentivi per coloro che costruiranno le case seguendo lo standard di certificazione CasaClima e una riduzione sostanziale degli oneri di costruzione per gli interventi edilizi certificati. Nello specifico ci sarà una riduzione degli oneri del 70% per la realizzazione di edifici certificati CasaClima B e l’esclusione to-

3 giugno 2010

tale degli stessi, nel caso gli edifici vengano certificati CasaClima A. L’agenzia CasaClima di Bolzano ha infatti creato un progetto di certificazione energetica per le case “a basso consumo”creando classi di abitazioni che corrispondano ad altrettanti livelli di consumo di gasolio per metro quadrato di abitazione. Al convegno sono intervenuti l’assessore comunale all’Ecologia del comune di Sona Vittorio Caliari, Norbert Lantschener (direttore di CasaClima), Peter Erlacher (docente del master CasaClima alla libera Università di Bolzano e all’Università La Sapienza di Roma) e l’arch. Giuseppe Ottaviani (Auditor CasaClima e docente master CasaClima alla libera Università di Bolzano e all’Università La Sapienza di Roma).

Peter Erlacher Arch. Cristina Balasini

Arch. Alessandro Bacciconi Arch. Giuseppe Ottaviani

MEETING

PINEROLO

Si è svolto venerdì 2 luglio a Pinerolo (TO) il meeting con i clienti Paradigma del Piemonte e della Valle d’Aosta. L’incontro, che si è svolto presso il Salone dei Cavalieri, all’interno di un palazzo storico che si trova centro storico della cittadina piemontese, aveva come obiettivo la presentazione dei prodotti Paradigma. Come relatori della giornata sono intervenuti Michele Francinelli, Andrea Tricarico e Luca

18

Ass. Vittorio Caliari (Ecologia - Lavori Pubblici)

Turco. Al termine, tutti i 50 clienti hanno partecipato ad una gara di go-kart appositamente organizzata presso il Cerrina Race Track di Bruino, dove tra le altre cose è presente un sistema solare di Paradigma! È stata una grande soddisfazione per la filiale di Torino che ha visto una numerosa e sentita partecipazione dei suoi clienti all’evento... Alla Prossima!


Convegno pubblico organizzato da Assolterm a Roma lo scorso 30 giugno

Presentazione Assolterm, Associazione Italiana Solare Termico, riunisce ad oggi circa 80 operatori del settore (produttori e distributori di collettori solari e altri componenti d’impianto, progettisti, installatori, istituti di ricerca, etc.), rappresentando il 70-80% del mercato italiano. Tra i soci annoveriamo molti tra i maggiori player del settore, sia produttori solaristi specializzati sia grandi aziende del settore termoidraulico. Obiettivo fondamentale di Assolterm è quello di tutelare gli interessi del settore solare termico e dei suoi attori, con particolare riferimento ai produttori. Assolterm si è profondamente rinnovata nel recente passato, soprattutto grazie al fatto che sono confluite nell’associazione, sia come soci, sia all’interno del Consiglio Esecutivo, realtà del solare termico e aziende della termoidraulica convenzionale; tale circostanza conferisce all’associazione forza, rappresentatività e motivazione.

Il Consiglio di Assolterm L’attuale composizione del Consiglio esecutivo di Assolterm garantisce una equilibrata rappresentatività del mercato:

Le attività Le attività principali di Assolterm si concentrano sui seguenti ambiti: Studio di mercato É stato avviato, a partire dal 2010, uno studio di mercato del settore, con rilevazioni trimestrali, condotto in collaborazione con Assotermica e con la consulenza di Price Waterhouse Coopers, finalizzato a fornire dati di mercato affidabili e costantemente aggiornati (fatturati e volumi di vendita dettagliati per tecnologia) ai referenti istituzionali, da una parte, e ai soci di Assolterm, dall’altra. Il panel è costituito da 25 aziende che rappresentano l’80% del mercato. Commissione Tecnica Nel settembre del 2009 è stata istituita la Commissione Tecnica di Assolterm, suddivisa

in più Gruppi di Lavoro (GDL), ai quali i Soci aderiscono su base volontaria. I primi due GDL attivati si sono concentrati sull’incentivazione del solare termico e sull’obbligo solare e hanno prodotto i seguenti documenti: il Position Paper per la promozione del solare termico in Italia e le Linee guida sull’obbligo solare nei nuovi edifici e nelle ristrutturazioni. La principale finalità della Commissione Tecnica è quella di sviluppare documenti concisi e schematici che esprimano chiaramente la posizione del settore, da trasmettere ai Ministeri competenti, alle Amministrazioni Regionali e ad altri soggetti istituzionali. Attualmente stanno per essere avviati altri due GDL: il primo sulla semplificazione amministrativa, il secondo sulla certificazione degli installatori. Lobbying Soprattutto negli ultimi anni, sono state intensificate le attività di lobbying con i principali decisori e con i soggetti istituzionali competenti. In particolare, è stata intensificata l’attività di lobbying sull’incentivazione del solare termico e, in particolare, sul mantenimento delle detrazioni fiscali del 55% almeno per i prossimi 5 anni. Sono stati intensificati anche i rapporti con altre associazioni che si occupano del settore. Relazioni con l’Europa Assolterm è membro di ESTIF (European Solar Thermal Industry Federation) e, grazie a questa presenza internazionale, può informare i suoi soci delle ultime novità in termini di normative europee e anche comunicare preventivamente quali saranno gli sviluppi delle necessità di certificazione nel breve e medio termine per i prodotti solari. Allo stesso tempo, Assolterm si fa portavoce, presso l’associazione europea, delle istanze delle aziende italiane, così da guidare lo sviluppo delle normative stesse. Comunicazione Nell’ultimo anno Assolterm ha intensiaficato l’attività di comunicazione concentrando i propri sforzi nel mettere in giusto risalto il ruolo del calore nei consumi complessivi di energia e, quindi, l’importanza strategica delle fonti rinnovabili termiche.

“Il solare termico a un punto di svolta. Meccanismi di incentivazione, normative edilizie e obiettivi al 2020” Obiettivo: discutere i temi “caldi” del settore del solare termico con rappresentanti delle istituzioni competenti e raccogliendo anche le opinioni e la visione dei rappresentanti europei di settore. Il Convegno ha dimostrato i notevoli vantaggi economici del solare termico; a fronte di ciò si è però constatata, ancora una volta, la disattenzione della politica e la sottostima di un settore industriale invece in notevole sviluppo. Al rappresentante del Ministero dello Sviluppo Economico ci sentiamo di rispondere adesso, visto che nel programma serrato del convegno non ci è stato possibile farlo con sufficiente incisività. Si tratta quindi di un’industria, meccanica e termoidraulica, che: • già oggi ha un potenziale di produzione annua di pannelli solari termici di 1 GWth (pari a 1,4 milioni di metri quadrati). • nel 2009 ha avuto un giro d’affari di 500 milioni di euro e ha occupato 5.000 persone a tempo pieno • ha formato fino ad oggi oltre 10.000 installatori e continua a formarne migliaia all’anno • negli ultimi anni ha visto uno sviluppo significativo, con una crescita del 120% solo tra il 2006 e il 2008, che ha portato il mercato italiano, che oggi si attesta sui 400500 mila metri quadrati instllati all’anno, ad essere il secondo mercato europeo e il secondo mercato del calore. Si può veramente pensare che un’industria di tal fatta non sia impegnata quotidinamente e non investa ingenti somme di denaro per un’innovazione tecnologica continua, per l’integrazione archetettonica e impiantistica, per una formazione di qualità per l’installazione dei propri prodotti? A noi la risposta sembra scontata, ma forse è giusto non dare nulla per scontato. Appare chiaro, in ogni caso, come il MiSE abbia un’immagine un po’ distorta e obsoleta del settore. Un settore che, almeno nell’ultimo quinquennio, ha fatto un evidente salto di qualità che lo colloca a pieno titolo al centro della “green economy” che tutti ormai riconoscono a livello internazionale come la vera soluzione alla crisi economica da una parte e ai problemi ambientali dall’altra. Fonte: www.assolterm.it

19


FIERE LOCALI FIERA PRIMAVERA – GENOVA (GE)

ABOUT US

18 - 28 marzo 2010 Ha partecipato il cliente Habitaria Sistemi Srl di Genova

Hanno parlato di noi:

FIERA SAVIGLIANO (CN)

• La Termotecnica, aprile 2010, impianto solare abitazione di Cortona • Impianti solari, aprile 2010, impianto solare villa di Cortona • Casa naturale , luglio 2010, impianto solare Colognola ai Colli. • Casa energia, maggio/giugno 2010, segnalazione caldaia Pelletti Maxi • Installatore Italiano, Maggio 2010, segnalazione Pacchetto Sistema Aqua con bollitore Expresso • It’trade, maggio 2010, segnalazione Pacchetto Sistema Aqua con bollitore Expresso • G-IE Il giornale dell’installatore elettrico, maggio 2010, segnalazione stufe Wodtke • CDA, maggio 2010, Pacchetto Sistema Solare Aqua con bollitore Expresso

19 - 21 marzo 2010 In collaborazione con Entec Srl di Savigliano

FIERA DI SERRA PAMPARATO (CN) 4 - 5 aprile 2010 Ha partecipato il cliente Termoidraulica Lattoneria Berutti Osvaldo di Mondovì

FIERA PRIMAVERA DI MONDOVÌ (CN) 10 - 11 aprile 2010 Ha partecipato il cliente Termoidraulica Lattoneria Berutti Osvaldo di Mondovì

FIERA DELLA CILIEGIA DOGLIANI (CN)

30 - 31 maggio 2010 Ha partecipato il partner Rinaudo Massimo.

FIERA RIGENERGIA – AOSTA (AO) 28-29-30 maggio 2010 Hanno partecipato i partner Acquatherm snc e Be Impianti Ecotecnologici Srl

FIERA VIVI SECONDO NATURA PRAROSTINO (TO) 30 maggio 2010 Ha partecipato il partner Energy Saving di Polliotto Valter

FIERA PISCINAMBIENTE PISCINA (TO)

6 giugno 2010 Ha partecipato il partner Co.ma.ser di Coassolo Mauro.

FIERA DI SAN BONIFACIO (VR) 23-24-25 aprile 2010 Ha partecipato il cliente Idraulica Paolo Rossi

FIERA DI GAVARDO (BS)

1-2-3 maggio 2010 Hanno partecipato i partner Termoidraulica Filippini Snc e Saletti Francesco Snc

FIERA BARGA (LU)

1-2 maggio 2010 Ha partecipato il partner Termoidraulica di Alessandro Gonnelli.

CENTRO COMMERCIALE VERONA UNO - S.G. LUPATOTO (VR) 20

7-12 maggio 2010 Ha partecipato il partner Ambrosi Termosanitari.


Dal libro del

PROFETA

Capitolo 14 - Il Paradigma dietro... Paradigma Il mio sguardo volge al nord ed il movimento del tiglio emana un suono di pace attraverso corde invisibili toccate dal vento. Distogliermi dalla profondità della visione, alla carezza di un momento, che il tempo decide di dedicarmi, mi toglie il respiro. Una superba iniezione di fiducia mi pervade… Consapevole... Esisto... E... Ringrazio. Il tempo... Il tempo è la chiave che apre la porta della conoscenza, il tempo come spazio, lo spazio come tempo. Sempre il tempo è il nocchiero, colui che scandisce gli istanti e gli interminabili intervalli del nostro viaggio. Tempo e spazio si plasmano in un’unica entità ed energie fluiscono all’insaputa dei più e ne determinano eventi e situazioni che portano esperienza. Energia nello spazio... Feng shui lo chiamano gli orientali, Geomanzia gli occidentali. Ne ho sentito parlare spesso, in passato. Ho sempre pensato a come tutte le arti o discipline esoteriche possano in qualche misura dare risposte o semplicemente orientamenti, su come regolare sè stessi dinnanzi ad eventi e situazioni che si manifestano e che solo apparentemente non hanno spiegazione. Questo pensavo, ma le convinzioni, spesso sono figlie di pensieri di superficie e quindi facilmente modificabili. E così, incuriosito dal mio amico e collega, il prode Valdo (El Drago della modulazione morbida) mi sono lasciato convincere ad andare ad un corso di Feng Shui tenutosi giorni orsono in Toscana. Tutto mi aspettavo, ma mai avrei pensato che questa dottrina potesse essere di utilità primaria nel nostro lavoro, ma la giornata era proprio intitolata così: “Feng shui di saggezza per la casa ed il posto di lavoro”. Ribadisco, di Feng Shui avevo sentito ancora parlare: orientamento, combinazione degli elementi, spazio e struttura sono cose che non sono sconosciute, tant’è che gran parte della giornata è stata orientata a focalizzare la propria abitazione seguendo i principi che ne regolano la materia con lo scopo di capire come agire se un ambiente ha un feng shui non corretto. Ma la cosa che più ci ha strabiliato è stata l’analisi della morfologia del territorio: la posizione delle montagne è fondamentale per il flusso dell’energia positiva per gli affari... Incredibile, eppure è proprio così!!! Ma ci pensate? Gli affari non fluiscono agevolmente in un

territorio tagliato da nord a sud dalle montagne oppure territori capaci di creare ricchezza e disperderla in breve tempo con montagne che si sviluppano da nord a sud e quindi con barriera ad est. Subito collegato, anche l’energia dei soggetti attori nel mondo degli affari, vale a dire che: se una azienda ha l’ingresso della propria sede a nord est sarà sicuramente una azienda vincente, se ha l’ingresso a sud è un’azienda destinata al fallimento, prima o poi, o comunque opera con immani difficoltà. E pensare che il vero scopo per cui ero andato in Toscana era quello di conoscere l’oratore, Master del Pe famoso nel mondo per aver collaborato prestando i propri servigi ad aziende del calibro della Microsoft, Sony, Ibm etc aziende cioè presenti nella classifica Top fortune 400. Io e il buon Valdo ci siamo fatalmente proiettati in elucubrazioni di tutti i tipi analizzando le nostre sedi, le sedi dei nostri clienti, figurarsi… logica conseguenza di queste analisi era quello di proiettarle nel nostro mondo. E così abbiamo capito che Paradigma, tranne alcune piccole situazioni rimediabili è collocata con le direttive giuste e quindi sicuramente vincente... Ma i nostri clienti ... Dove sono i nostri clienti? Come puoi proporre un nuovo modello a chi un nuovo modello non vuole? Paradigma non è per tutti, ci si è detti spesso, e altrettanto spesso ci dimentichiamo di quanto detto e frequentiamo o sollecitiamo persone e luoghi che mai ci daranno le soddisfazioni auspicate. Un Paradigma dietro Paradigma può essere collocato ad erigere quella “barriera”energetica in grado di far defluire l’energia in maniera più naturale, di lenire le sofferenze evolutive che in molte parti del mondo sono presenti. Per comprendere l’energia nella sua interezza e nella sua forza c’è bisogno di traslare il modello verso un’asse verticale in modo che l’energia possa fluire in più substrati e decongestionare certi territori destinati ad un futuro arido e privo di significato. Quindi cambiamento, modello, esempio deve per forza di cose essere integrato ovvero Il cerchio... Il quadrato... Il diamante... Proiezione decisamente più ergonomica del mondo che sarà. (che io vorrei).

Parola di Olos

L’attimo

Un attimo di immenso mi pervade la piccola luce chiama ed esplode il senso nel centro del dolore. Certo l’azzurro fra le nuvole fitte, spazio definito tra aliti di fiere sensazioni accese per ieri, per oggi, e per domani. Arroganza e onnipotenza sono flebili e potenti deviazioni che l’amore percorre quando non si riconosce. Lavora ed ascolta: Pensieri e percezioni sono simili e diverse come fotografie di un colore e il colore stesso. Bene e male sono limiti della coscienza e vulnerabili solo dalla conoscenza. Non posso udire ma sono in strada.

Olos

21


L’ANGOLO SPORT

PARADIGMA

SCI ALPINO PRAGELATO Si è svolta il 27 febbraio scorso la gara di sci alpino in notturna a Pragelato (TO), che fa parte del circuito “Sotto le stelle”. Tanti fiocchi di neve e poche stelle, ma la formula era innovativa: 2 giri di 520 metri di dislivello per giro, salita e discesa. Hanno partecipato Giorgio Rostan e la squadra di sci alpinismo del team Nuovi Traguardi.

100 KM DEL PASSATORE Lo scorso 29 maggio 2010 Gianpaolo Fontana ha percorso la 100 Km del Passatore con partenza da Firenze e arrivo in Piazza del Popolo a Faenza. Lo hanno accompagnato Massimo e Davide in bici e Michela Poletti e Agostino in auto.

100 KM DELLE ALPI Il 19 giugno 2010 si è svolta la 100 km delle Alpi, con partenza da Torino e arrivo a Saint- Vincent. Gianpaolo, giunto quattordicesimo, è stato accompagnato da Agostino in bici e da Paolo Porzio in auto

I NUOVI NATI PARADIGMA Complimenti a tutti i neo genitori Paradigma: ecco i loro bambini! Gianbattista De Simone, nato il 23 giugno Filippo Berardi, nato il 15 aprile figlio di Angelo (agente Paradigma) figlio di Camillo (amm. Paradigma) e Teresa e Daiana

22

Alessandro Tomaselli, nato il 9 aprile, figlio di Davide (FOTIR) e Sabrina

Gilberto Falca, nato il 12 luglio figlio di Alberto (agente Paradigma) e Camilla


&

Paradigma Italia

Cassa Rurale

insieme per il

PROGETTO INCIPIT Paradigma Italia ha aderito ad “Incipit”, attività promossa dalla Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, che offre la possibilità a laureandi/laureati di sviluppare tesi di laurea e progetti di interesse per lo sviluppo di enti, Aziende e comunità che operano sul territorio in cui è presente la Cassa Rurale. Per il 2010, la proposta di progetto è stata presentata dall’ufficio Qualità/Ambiente di Paradigma Italia, che intende approfondire due nuove tematiche di certificazioni: SA800 (etica) e 16001 (energetica). A questo progetto ha aderito una candidata, Vittoria Gelmini, che ha superato la selezione aziendale di Paradigma e la selezione della Cassa Rurale. Il titolo del progetto sarà “ Analisi e applicabilità delle certificazioni SA8000 e UNI CEI EN 16001, all’interno del Sistema Integrato Qualità e Ambiente di Paradigma”. Attraverso un’analisi approfondita di Paradigma Italia, la candidata dovrà delineare quali potrebbero essere le conseguenze sull’assetto azien-

dale, economico e produttivo, organizzativo, sociale ed ambientale, se si adottassero le due certificazioni oggetto di studio, ossia la SA 8000, che riguarda la dichiarazione di adozione di un sistema di gestione sociale aziendale etico e la UNI CEN EN 16001, che mira a guidare l’impresa verso il miglioramento dell’efficienza energetica in tutte le fasi aziendali. Lo scopo, inoltre, è comprendere se l’applicabilità di tali sistemi possa integrarsi perfettamente con quelli già adottati da Paradigma Italia, più specificatamente ISO 14001 e ISO 9001, formando così un Sistema Integrato Qualità Ambiente più completo, efficiente e in linea con il monito di sviluppo sostenibile. Il progetto avrà una durata di 9 mesi, al termine dei quali Vittoria presenterà un’analisi dello studio svolto. In seguito, la Commissione di Valutazione deciderà l’ammontare del contributo da destinare alla ricercatrice, a seguito del risultato ottenuto da questo progetto.

ecoVIP:

Justin

TIMBERLAKE Nella corsa di Hollywood alla stella più ecologica, si aggiunge anche Justin Timberlake. L’ex membro degli N’Sync sta guadagnando qualche eco-credito con il suo nuovo campo da golf fatto costruire a Memphis, Tennessee, la sua città natale. In questo progetto il cantante/ballerino ha investito 16 milioni di dollari per rendere “verde” il campo da golf, e non soltanto come colore. Originariamente chiamato Woodstock Hills, il campo da golf è di vecchia data. In realtà è stato il primo posto in cui Timberlake ha imparato a colpire una pallina da golf, e da allora è stato avvolto da questa passione. L’anno scorso il cantante ha scoperto che lo stavamo mettendo all’asta per dare spazio ad un’area residenziale e così ha deciso di salvarlo e di farne un punto di riferimento per la comunità. Il campo da golf é stato ribattezzato Mirimichi Golf Course, la nuova impresa dell’artista è diventata il primo progetto negli Stati Uniti a ricevere il certificato Audubon International Classic Sanctuary. Il campo è caratterizzato da sistemi di irrigazione che permettono di ottimizzare l’uso dell’acqua piovana e protegge il paesaggio e i golf, inoltre i cart elettrici sono alimentati da pannelli solari.

Radhika Oswal, miliardaria di origini indiane, dopo l’inaugurazione di uno dei tanti ristoranti a New York, aprirà a Londra il primo “ristorante ecologico” del mondo. Grazie all’utilizzo di cibi a basso impatto ambientale, nel classico menu, accanto al nome e agli ingredienti di ogni piatto, verrà indicata la quantità di CO2 emessa nell’ambiente per produrre gli alimenti contenuti nella pietanza, in modo tale che ogni cliente potrà scegliere consapevolmente quelli più ecologici. La 93° edizione del Giro d’Italia si è colorata anche un po’ di verde, un po’ di  spirito green, ecologico. Il Giro d’Italia 2010 è stato infatti il primo ad impatto zero, pareggiando le emissioni di anidride carbonica con alberi su alberi. La carovana del Giro d’Italia costituita da movimento con centinaia di auto e camion e migliaia di persone producono inquinamento. Così la direzione della corsa ha deciso di compensare con una consistente piantimazione nelle foreste di tre parchi nazionali: Parco delle Cinque Terre in Liguria, il Parco del Gargano in Puglia e il Parco del Cilento in Campania. Ubisoft, nota casa francese produttrice e distributrice di videogiochi, ha annunciato una iniziativa ecologica che elimina i manuali cartacei da tutti i suoi titoli per PC, PlayStation 3 e Xbox 360, sostituiendoli con versioni digitali. «Da uno studio realizzato internamente si evince che la produzione di una tonnellata di carta destinata alla realizzazione dei manuali cartacei consuma una media di due tonnellate di legname, circa 13 alberi, per un consumo di energia netta di 28 milioni di BTU (equivalente al consumo medio di riscaldamento di una casa per un anno intero) e relativa la produzione di gas serra pari a oltre 2.700 kg di CO2 oltre a un consumo idrico di quasi 57.000 litri»

23


Mod-Sol.02-10

Amiamo ripeterci...

Monaco, giugno 2010: per il secondo anno consecutivo Ritter Gruppe si aggiudica Intersolar Award. Monaco Intersolar 2010, una delle più importanti fiere di settore a livello internazionale. Dopo il premio per il bollitore Aqua Expresso ricevuto nel 2009, Ritter Energie – und Umwelttechnik GmbH & Co. si aggiudica nuovamente il premio Intersolar Award con il collettore per facciate CPC Office/System WICONA.

Il progetto, curato dal Jülich Project Management Centre (PTJ) e finanziato dal Ministero federale dell’ambiente, della tutela della natura e della sicurezza nucleare tedesco (BMU) è stato sviluppato in collaborazione con l’Università di Stoccarda, le società Hydro Building Systems e Frener & Reifer, l’Università tecnica di Monaco e altri partner.

Paradigma Italia srl è un’azienda della holding

Ritter Energie-und Umwelttechnik Gmbh&Co.KG

Paradigma Italia srl Sede legale e operativa: Via C. Maffei, 3 - 38089 Darzo (TN) Tel. +39-0465-684701 - Fax +39-0465-684066 - info@paradigmaitalia.it Filiali: Brescia, Torino, Venezia Concessionario Paradigma: FOTIR Srl - Olgiate Olona (VA)

www.paradigmaitalia.it


Sole Luglio 2010