Page 1

Paoul Gazette iss.0

NOVEMBRE 2013

CAMPAGNA STAMPA 2013. Una delle immagini simbolo che hanno caratterizzato l’advertising della Collezione Dance di Paoul, interpretata da Laura Zonta, tra le più affascinanti modelle italiane emergenti.

La Collezione 2013 sbarca in tutta Europa e arriva fino in Cina.

L’editoriale

A raccontare lo stile ci pensa Paoul. Ufficio Stampa Paoul

P

aoul Gazette è il magazine che dà voce a Paoul, azienda leader in Italia e tra le prime al mondo nella produzione di scarpe per il ballo e il teatro e, ora, anche per cerimonie, eventi ed occasioni uniche che richiedono un pezzo esclusivo realizzato ad hoc. Il tutto presentato nello stile di una rivista di moda, per offrire al cliente esattamente ciò che vuole: un racconto a tutto tondo dello stile, attraverso una selezione di prodotti, il racconto dei protagonisti, le ultime notizie del settore. Secondo la personalissima visione di chi lavora in Paoul e dei testimonial d’eccellenza che indossano, nelle più importanti competizioni internazionali, le calzature di questo brand. Ecco allora la storia della Collezione Dance 2013, Wedding & Gala, Theatre o Tailored. E ancora: una selezione dei prodotti top sellers, l’intervista all’AD, le ispirazioni e le visioni di quel che sarà ai nostri piedi nel corso del 2013 e del 2014.

PA O U L . C O M

Ai tuoi piedi in un giorno da sogno.

AI PIEDI DEI MIGLIORI BALLERINI DEL MONDO. L “Crediamo nella qualità e nell’innovazione. Per questo i nostri prodotti sono Made in Italy al 100%”.

I

l 2013 è per Paoul un anno ricco di novità, non solo per quel che riguarda l’immagine dell’azienda - ampiamente rinfrescata sotto diversi punti di vista (logo, linee prodotto, confezioni) - ma anche per il lancio della Collezione Dance 2013 che sta riscuotendo notevole successo tra appassionati ballerini, professionisti ed amatori.

I toni di colore della Collezione 2013 spaziano tra nuance neutre, sobrie e senza tempo: per Paoul la scarpa parla da sola e piccoli dettagli la rendono preziosa in modo equilibrato. La calzatura diviene così il particolare impeccabile a completamento della mise dei ballerini: linee decise ed essenziali che sanno farsi notare per l’eleganza che esprimono.

Non mancano comunque anche frizzanti toni di colore e una ricercata femminilità in molti dei prodotti Paoul, sopratutto quelli dedicati al tango: nuance elettrizzanti come il verde e il blu, camosci gialli, fiocchi di vernice lucente e dettagli sparkling. La donna Paoul è forte ma sensibile, amante del gusto ma anche della comodità. continua a pag.4

I PRODOTTI DEI TESTIMONIAL

GLi Oblivion calzano Paoul

NUOVO E-COMMERCE

pag. 5

pag. 15

pag. 15

a Linea Wedding & Gala, nasce nel 2009 come un’assoluta novità per esplodere nel corso del 2013 come un vero e proprio successo. Una collezione che ha riscosso sempre più consensi non solo tra coloro che riconoscono in Paoul un brand leader internazionale legato alla passione per la danza, ma anche tra coloro che ricercano

“Saper coniugare estetica e comodità è la nostra forza” una calzatura Made by Hand di gusto e qualità. Per l’azienda, questo è oggi un indotto che sta acquisendo nel tempo sempre più spazio e che Paoul sta sviluppando attraverso una serie di interventi mirati di marketing: una label dedicata applicata al sottopiede, una scatola dal sapore sognante per dare valore a questa diversa destinazione d’uso ed emozionare il cliente e, non ultimo, un nuovo catalogo prodotto. continua a pag.6


2 - CREDITS

paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

THE GAZETTE CREDITS Editor PAOUL Art Directcion BUILDIDEA GROUP Reporters UFFICIO STAMPA PAOUL Photo BUILDIDEA GROUP ROBERTO MASIERO Still life photo Rocco Paladino Lorenzo Scaldaferro Model LAURA ZONTA Makeup & hairstyle Giulio Maragno Distribution PAOUL Printed by GRAFICHE ANTIGA Thanks to OBLIVION Andrea Bassi Alice Gaini PAOUL SRL Factory Via Emilia Romagna, 12 35020 Villatora di Saonara Padova | Italy +39 049 8790025 paoul@paoul.com PAOUL SRL Shop Via Turazza, 1 35128 Padova | Italy +39 049 776374 WEB SITE www.paoul.com E-COMMERCE shop.paoul.com

Uno speciale ringraziamento va a Paolo Pizzocaro, lungimirante innovatore e uomo dalle grandi passioni, senza il quale niente di tutto questo sarebbe mai stato possibile.

Dal 1967 ad oggi: sempre a tempo di musica. Q uella di Paoul è una storia che dura da 45 anni. Nel 1967 infatti, il fondatore Paolo Pizzocaro, decise di intraprendere il mestiere di artigiano. L’azienda, inizialmente in due piccole stanze dove abitava la famiglia Pizzocaro, e dove, negli stessi spazi, si lavorava con poche macchine, si trasferì in un secondo tempo in un capannone che, per l’epoca, era una grande struttura.

PA O U L . C O M

Si andava a ballare la sera e, lì, qualcuno chiedeva a Paolo, di realizzargli un paio di scarpe per ballare. Nasce così il marchio Paoul: dalla voglia di un piccolo artigiano di realizzare un prodotto unico, tutto italiano. Un patrimonio di conoscenze nell’«arte del fare», accompagnano da sempre una visione innovativa del prodotto che viene distribuito

oggi in Italia, in gran parte dell’Europa, Nord America, Giappone e Cina. Le calzature Paoul sono uniche nella cura dei dettagli, nell’attenzione delle lavorazioni e nella scelta della materia prima e, ogni scarpa, viene ideata, prodotta e confezionata interamente all’interno dell’azienda italiana con dedizione e altissima abilità. Diretta oggi da Maria

Teresa, Cinzia e Katia Pizzocaro, rispettivamente chief executive officer, stilista e chief financial officer dell’azienda padovana, e dedicata a tutti gli appassionati di ballo, amatori e professionisti, Paoul è nel pieno di un’ondata creativa il cui risultato sono prodotti sempre più accattivanti ed unici nel proprio genere, con la garanzia di eccezionali performance.


PA O U L . C O M


4 - PA O U L L O V E S D A N C E

paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

Da sempre, a passo di danza. Il successo di un brand come Paoul, leader in Italia nella produzione di scarpe per il ballo e tra le più rinomate all’estero, si fonda su due potenti motivazioni, la passione per la danza e l’eccellenza nell’artigianalità di un prodotto di altissima qualità. Ufficio Stampa Paoul - photography Roberto Masiero

2013 e New Danc Collection

L

a forza di questa nuova Linea risiede in una minuziosa ricerca di accessori che vanno ad impreziosire le calzature, la cui originalità culmina ad esempio nell’art. 675, con una spilla intercambiabile a discrezione e gusto di chi le indossa. Inoltre, nuove forme per uno stile sofisticato ma confortevole: due le forme denominate “cuccarini”, tacco 70/80 e 90/100, caratterizzate da una punta arrotondata e da una maggiore comodità; una forma 173 per sandali tacco 100 con poca tomaia, più larga in pianta e più bassa sulle dita; per il modello 129, inoltre, una forma per sandalo con tacco 80, dedicata alle latiniste ed ideata per accogliere una soletta più squadrata, larga, e più bassa sulle dita.

Parole d’ordine quindi per questo 2013 sono state, e prevedono di essere anche per il 2014, look accattivante e moderno, design ergonomico e comfort, soluzioni tecniche innovative ed elevate prestazioni di prodotto. PA O U L . C O M

A conferma d’eccellenza, Paoul sceglie poi di esaltare le proprie calzature accostandole a nomi di rilievo nel mondo della danza nelle categorie più disparate. Dalle danze standard a quelle latino americane, dal tango argentino alle danze caraibiche: molti sono i professionisti che indossano Paoul durante le più prestigiose competizioni internazionali. Un connubio il cui risultato è quello di creare calzature tecnicamente impeccabili, in continua evoluzione e perfezionamento. Tra questi, Andrea Ghigiarelli e Sara Andracchio, due nomi di spicco nel panorama mondiale, terzi classificati all’ultimo Blackpool Dance Festival 2013 di Londra e primi classificati al Decimo Shenzhen China Open Championships (WDC World Professional Championship) di Shenzen in Cina. Ma altri ancora sono i professionisti che hanno scelto di accostare il proprio nome a quello di Paoul. Andrea Silvestri e Martina Varadi, sesti classificati al BDF Star Ball 2013 di Gatwick, Inghilterra; Emanuele Soldi ed Elisa Nasato, secondi

all’Italian Open Championships 2013 di Rimini e nei Top 8 del Blackpool Dance Festival 2013 (Professional Jive); Salvatore Todaro e Violeta Yaneva, quarti al Crystal Palace Cup 2013 di Londra, secondi al French Open 2013 e primi al Dance Sport

Tra i testimonial anche Andrea Ghigiarelli e Sara Andracchio. Cup Malta 2013; gli eleganti ed armoniosi tangueros Andrea Bassi e Alice Gaini, campioni europei di Tango IDO e finalisti al Mundial de Tango di Bueno Aires; Manuel Frighetto e Karin Rooba, campioni estoni di danze latine americane nei Top 14 del Blackpool Dance Festival 2013 (Amateur Latin) e primi al

California Open 2013; Andrej Skufca e Melinda Torokgyorgy, secondi al WDC German Open 2013 e quinti al Blackpool Dance Festival 2013 nel Professional Jive, Paso Doble, Rumba, Samba, Cha Cha e Latin; Roly Maden, celebre insegnante caraibico, ballerino e coreografo. E ancora: Marco Cavallaro e Letizia Ingrosso, Nicola Pascon e Anna Tondello, Marco Lustri e Alessia Radicchio; Vincenzo Mariniello e Sara Casini; Mauro Favaro e Angelina Shabulina; Francesco Andreani e Francesca Longarini; Michele Prioletti e Julia Polai; Fabio Modica e Tinna Hoffmann; Matteo Del Gaone e Kristiina Reinfeldt; Stefan Green e Adriana Sigona; Daniele Druda e Monica Benato; Massimo Regano e Silvia Piccirilli; Arduino Bertoncello e Claudia Nicolussi; Laszlo Csaba e Viktoria Pali; Roman Gerbey e Vera Bondareva; Antoniello Mariano e Sara Pellegrino; Massimo Arcolin e Liubon Mashtuk; Riccardo Pacini e Sonia Spadoni.


paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

PA O U L L O V E S D A N C E - 5

Editor’s choice Il prodotto top Dance 2013 secondo la nostra redazione.

Descrizione La 114_90/3 della linea Tango è realizzata, in questa particolare versione, in un graziosissimo camoscio giallo addolcito da un piccolo fiocco chic in vernice nera. In vernice, anche il cinturino che cinge la caviglia con stile e i bordi della tomaia, che rifilano il modello donandogli grinta e carattere. Perfetta per lunghe serate sulle piste da ballo, ideale per professionisti ed amatori di ogni livello, la 114_90/3 non smentisce il rinomato comfort di tutte le calzature Paoul.

Dati tecnici NOME PRODOTTO 114_90/3 Tacco 70/3 - 80/3 - 90/3 - 100/3 Materiale camoscio giallo, vernice nera, sl08 nero Suola bufalo nero Accessori fibbia 7a Taglie 34 - 41

Dicono di lei “Volevo un tocco di colore per sdrammatizzare il mio abito nero da tango. Ora è uno dei pezzi forti del mio guardaroba da ballo”. Melissa Ballerina amatoriale - cliente Paoul

Must have: i prodotti top utilizzati dai testimonial. Alice Gaini e Andrea Bassi

Q

uella di Alice Gaini e Andrea Bassi è una delle coppie di punta della scuderia Paoul. Densi di successi in campo internazionale, Alice e Andrea ci segnalano il loro prodotto top. ALICE - personalizzazione: art. 109 davanti, 634 dietro - raso carne chiaro con strass. La scarpa di Alice è una esclusivissima calzatura realizzata ad hoc su sua richiesta. “Durante gli spettacoli e in esibizione indosso solo questo modello perchè per me è sempre una garanzia. La prima volta, è stato sul palco del Mondiale a

PA O U L . C O M

Buenos Aires e da lì me ne sono innamorata. Quando voglio sentirmi una ‘farfalla’ non ho dubbi: so cosa devo scegliere”. “Quando invece ho voglia di qualcosa di glamourous e femminile - ci confida Alice scelgo il modello 103PR magari in qualche sfiziosa variante colore. Ma soprattutto il nuovo 680 (vedi pag. 11), perfetto per una serata di gran gala milonguero”. ANDREA - prod. 2048_30 “Questo modello rappresenta la perfetta sintesi tra classe e comfort. La punta, in vernice, è assolutamente affine al gusto raffinato ed elegante del mio ballo, il tango, mentre i dettagli in pelle e camoscio rendono la scarpa estremamente funzionale

e garantiscono la massima prestazione”. Quello di Andrea è un modello speciale, l’ultimo disegnato dal fondatore di Paoul, Paolo Pizzocaro, oggi scomparso. “Con queste scarpe ho avuto modo di effettuare un collaudo unico - prosegue Andrea - le

103 PR

ho infatti indossate per la prima volta al Blackpool Dance Festival lo scorso maggio, quando siamo stati invitati ad esibirci come prima coppia di tango argentino dal 1920, anno di fondazione del prestigioso evento”.

2048_30


6 - I S O G N I S O N D E SI D E R I

paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

Ai tuoi piedi in un giorno da sogno. Tutte le spose sanno quanto sarà importante sentirsi non solo belle, ma anche comode, il giorno delle proprie nozze. E lo sanno bene anche tutte coloro costrette su trampoli dolorosi durante cocktail party o lunghe cene di gala. Ufficio Stampa Paoul - photography Roberto Masiero e Rocco Paladino

I

l look non è completo senza un paio di scarpe: questo vale per la sposa, lo sposo e per tutti gli invitati che devono scegliere le calzature in base alla location del matrimonio e allo stile del vestito. Paoul vuole sugellare occasioni così importanti con la Collezione Wedding & Gala, realizzata grazie a plus come il comfort estremo, l’artigianalità minuziosa, la ricerca di materiali straordinari e la massima possibilità di personalizzazione in termini di colore, materiali ed altezza di tacco, propri delle scarpe per la danza Paoul. Tra i punti di forza infatti, i nostri clienti ci segnalano il sottopiede strutturale, composto da materiali morbidi e flessibili che, se nel ballo attutiscono gli urti delle performance, nelle cerimonie

aiutano ad alleviare la pesantezza delle lunghe ore in piedi. La suola, inoltre, può essere realizzata sia con fondo in bufalo (per le appassionate del ballo) sia con il fondo in cuoio o gomma. Tra i materiali, il classico raso –

Sentirsi comodi non è più un lusso irraggiungibile. che Paoul può tingere dopo la cerimonia così da poter riutilizzare la scarpa in altre occasioni – ma anche le vernici o i capretti un po’ lucidi e perlati, che possono essere combinati secondo i gusti più esigenti. Per presentare la Collezione 2013 il brand ha poi deciso di realizzare un servizio fotografico che

trasferisse, oltre al design, anche lo spirito fortemente artigianale legato a tutti i prodotti Paoul. Tra arnesi, pellami e tessuti con un gusto in bilico tra antico e moderno, due anime volutamente in contrasto, una sposa ha incarnato l’indiscussa eleganza di un prodotto che nasce dalle mani di artigiani moderni. Infatti, l’esperienza acquisita in oltre 45 anni di attività nella creazione di originali e prestigiose calzature per il ballo – indossate oggi dai più grandi professionisti della danza – ha permesso a Paoul di trasferire i plus di un prodotto dalle elevate qualità e performance, anche su scarpe da indossare fuori dalle piste da ballo. Non solo per la sposa, lo sposo, ma anche testimoni e invitati, paggetti e damigelle, o per eventi esclusivi che richiedono il coronamento di un look glamour ed elegante.

Trend 2013/14. Abiti da sposa colorati: la tendenza sono le tinte rosse con un occhio attento anche a lui.

A

nalizzando le passerelle dei maggiori brand dedicati agli abiti da sposa e da sposo, nel 2013/14, ad affiancare la tradizione dell’abito nuziale nelle nuance del bianco c’è il glamour dei colori sfoggiato anche per la protagonista delle nozze, dalle tonalità pastello a quelle più accese. A fare da apri pista è la collezione firmata Vera Wang, tra le regine del settore sposa, con modelli rosso fuoco e amaranto, caratterizzati da aderenti corpetti a cuore, gonne spumeggianti, oppure da sensuali linee a sirena. è Oscar de la Renta, a giocare invece con la tonalità del

bordeaux abbinata ad accessori floreali bianchi, per una sposa rinascimentale. Colore dell’amore e della passione, il rosso riempie anche le passerelle di Dalin e Alessandro Couture, grazie a piccole applicazioni di Swarovski, delicati ricami in pizzo oppure sobri elementi floreali, che vanno ad impreziosire mise più classiche, vivacizzando così il candore di abiti bianchi, raffinati modelli da principessa. L’uomo, accanto ad una donna così vivace e frizzante, fa la sua parte indossando un mezzo tight o un tight rosso, apprezzato nelle sfilate di Carlo Pignatelli.

Visita la nostra

RASSEGNA STAMPA www.paoul.com

© Vera Wang 2013

PA O U L . C O M

© Vera Wang 2013

© Oscar de la Renta 2013

© Dalin 2013

© Alessandro Couture 2013


paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

I S O G N I S O N D E SI D E R I - 7

Editor’s choice Il prodotto top Wedding & Gala 2013 secondo la nostra redazione.

Descrizione

Dati tecnici

Dicono di lei

La 900_100/3 è realizzata qui in uno slanciato tacco 100. A dispetto dell’altezza, il sottopiede eccezionalmente morbido e confortevole, consente a chi la indossa di passare lunghe serate senza rimpiangere un tacco inferiore. Perfetta per la sposa romantica ma, anche, per ricevimenti e serate eleganti, la 900_100/3 può comunque essere personalizzata selezionando materiali o colori diversi, forma e altezza di tacco.

NOME PRODOTTO 900_100/3

“La farfalla si poggia elegantemente sulla scarpa. è così che voglio sentirmi il giorno delle mie nozze: leggera.”

Tacco 70/3 - 80/3 - 90/3 - 100/3 Materiale raso panna e capretto platino Suola cuoio naturale ACCESSORI Fibbia 7b, farfalla ricamata su tomaia Taglie 34 - 41

PA O U L . C O M

Anna Maria Orlando La Sposa - cliente Paoul


8 - PRODOTTI

paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

Dance Collection Tango argentino

110_90/3

Danze standard

1053_70R

Danze latino-americane

108_80/3

Ballo sociale

Altre danze

636_80/3 127_50C

668_90/3

1076_70R

116_80/3

615/18_80T

25_60F

114_90/3

1040_70R

170/143_70R

654_70R

245

674_100/3

1055_70R

310_100/3

624_70R

246

2_35TEX

2_30

836_40N

232_10

1401

15_30

2050_30

835_40

231_10

1406_10

6512_35TEX

19_30

817_50

6513_30

1408_20

6518_30

44_30

815_40

36_30

1410_20

PA O U L . C O M


paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

PRODOTTI - 9

Wedding & Gala Collection

18_70R

665_60R

901_70R

904_100/3

1083_80/3

655_90/3

667_90/3

902_30

1080_80/3

62_35R

657_80/3

900_100/3

903_100I

1081_90/3

63_10

664_80/3

6613_30

6612_30

6611_30

905_30

Theatre Collection

707_30

714_30

722

721_10

710_30

713_30

700U/A_50T

700U/B_50T

700D/A_50T

700D/B_50T

705

723_50T

716_50R

PA O U L . C O M


1 0 - D I E T R O I L SI P A R I O

paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

“Amo il ballo perché mi ha permesso di conoscere Paolo.”

di Ufficio Stampa Paoul photography Buildidea Group

L’INTERVISTA: Il dietro le quinte. Maria Teresa De Antoni in Pizzocaro, CEO di Paoul, ci racconta la sua storia, legata a doppio filo con quella dell’azienda. Maria Teresa è una donna concreta e dall’elegante aplomb. Non è però solo un’imprenditrice, ma anche una madre presente ed affettuosa che gestisce Paoul, l’azienda di famiglia, assieme alle due figlie Katia e Cinzia, dopo la prematura scomparsa di Paolo Pizzocaro, marito e fondatore di quello che è oggi uno dei più affermati marchi internazionali di calzature per il ballo. Maria Teresa è francese di nascita, da una famiglia italiana che si era trasferita nella patria del buon vivere e che decise di tornare in Italia quando lei aveva 10 anni. é in una sala da ballo - destino ha voluto - che conosce Paolo. Lei ha 19 anni ed è subito amore. Ne passano solo altri 5, Maria Teresa e Paolo si sposano e cominciano a lavorare per proseguire assieme l’attività già intrapresa da Paolo alcuni anni prima. Lei si occupa dell’amministrazione. Lui è l’ ”artistaartigiano”. Sono passati 45 anni da quando suo PA O U L . C O M

marito Paolo avviò l’azienda, prima come piccolo artigiano e poi come imprenditore e innovatore. Oggi a guidare il brand Paoul, venduto in tutto il mondo, ci sono le sue figlie, Katia e Cinzia, e naturalmente lei. Di cosa si occupa? Oggi supervisiono l’attività nelle sue differenti aree. Mi confronto con mia figlia Katia per quanto concerne l’amministrazione aziendale e con mia figlia Cinzia, la designer, in merito al comparto produttivo. Verifico il corretto svolgimento delle mansioni dei nostri collaboratori, in particolare mi occupo del controllo qualità del prodotto e della piena soddisfazione del cliente attraverso soluzioni idonee ad ogni esigenza. Come vede questo passaggio generazionale? è stato, od è, difficile? All’inizio è stato impegnativo perché ogni componente della nostra famiglia ha una personalità attiva e porta avanti con fervore le proprie idee. Con mio marito Paolo abbiamo cercato di bilanciare la nostra

esperienza, garanzia per il mantenimento di un percorso ordinato e sicuro, con il desiderio di innovazione e dinamicità delle nostre figlie. Abbiamo accettato di avviare il processo di informatizzazione aziendale nell’organizzazione del comparto produttivo ovvero il controllo dell’avanzamento delle fasi lavorative di ogni paio in produzione per informare il cliente in tempo reale sulla data di consegna del prodotto. Abbiamo anche recentemente accettato di revisionare la nostra immagine e di investire su un nuovo modo di fare comunicazione. L’azienda è cresciuta molto in questi decenni, mantenendo uno spirito artigianale ma introducendo anche molte delle tecnologie di gestione e lavorazione del prodotto. Anche il cliente tipo di Paoul è cambiato e si è evoluto nel corso del tempo? Il cliente Paoul sta mostrando sempre una maggiore attenzione verso i dettagli e, anche per questo, la selezione dei nuovi

rivenditori è diventata sempre più accurata al fine di associare ad un brand prestigioso un servizio altrettanto gratificante. Oggi i nostri clienti desiderano concretizzare quel sogno che spesso è definito “utopia” dalle aziende che operano in economia di scala con un prodotto seriale: quello cioè della customizzazione, ben presente invece nel nostro ideale di azienda artigiana che ha ottenuto dalla Regione Veneto il riconoscimento tra i mestieri artisticotradizionali. Paoul nasce come azienda produttrice di scarpe per il ballo. Recentemente avete però inserito anche una linea tutta dedicata al matrimonio e agli eventi (Wedding & Gala), una per il teatro (Theatre) e una esclusivissima Linea Tailored dedicata a coloro che desiderano far realizzare da voi un pezzo unico che non sarà mai prodotto in serie. Come nasce questa evoluzione di prodotto? Da vostre visioni e desideri, o da richieste di mercato?


paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

D I E T R O I L SI P A R I O - 1 1

Le calzature da ballo rappresentano da sempre il nostro core business. Le calzature per la cerimonia, invece, nascono dal nostro intuito e e dal desiderio espresso da clienti ballerine di trascorrere il giorno più bello della loro vita in assoluto comfort. La linea TEATRO è invece da sempre esistita per la passione di mio marito di creare rispettando stili ed usi delle differenti epoche storiche. In collaborazione con uno dei migliori maestri artigiani di costumi d’epoca veneziani, ha creato prodotti speciali che sono stati esportati in tutto il mondo. La linea TAILORED è un progetto in evoluzione, nel quale crediamo molto, per dare l’opportunità di creare un pezzo unico partendo dall’idea del cliente. Una scommessa entusiasmante! Tre parole per descrivere lo stile di Paoul. Elegante, raffinato, sostanzioso. Quali sono i vostri mercati più importanti? Paoul è presente naturalmente in Italia ma da anni esporta in Europa ed in Extra-Cee. Nel 2012 abbiamo esportato quasi il 50% del nostro fatturato.

Che obiettivi si pone per lei e la sua azienda nel prossimo futuro? Ho il desiderio di vedere continuare il progetto che con tanto amore mio marito ha ideato e che la nostra famiglia sta portando avanti. è un orgoglio per noi esportare con grande dignità il marchio Made in Italy ed ottenere riconoscimenti di grande apprezzamento da tutto il mondo. Qual è il prodotto che avete realizzato del quale va più orgogliosa? Non c’è un prodotto che amo in particolare perché ogni creazione è per noi una grande scommessa! Se gliene dessero la possibilità, quale ballerino/a, attore/ice, o persona famosa le piacerebbe usasse le vostre scarpe? Non c’è un nome che in questo momento balena nella mia mente. Sono soddisfatta di aver ricevuto apprezzamenti da molta gente di spettacolo e spero che il futuro riserverà altre belle sorprese! Maria Teresa...sà ballare? Mi piace ballare a livello amatoriale. Amo il ballo anche perché mi ha permesso di conoscere Paolo.

C’ERA UNA VOLTA...

C’è chi pensa che alcuni colori siano tabù. Il rosso, è uno di questi, etichettato spesso con l’dea del “troppo forte”. Sull’onda dei più famosi remake cinematografici dei personaggi delle favole, la nostra idea di rosso, smentisce anche i più scettici. Il risultato è quello di far sentire chi le indossa la protagonista della propria fiaba.

674_100/3

ROMANTICA O FEMME FATALE? © Elie Saab

Tornato prepotentemente sulle passerelle, il pizzo, nelle mille versioni e colori, condisce di sensualità ed eleganza tutto ciò che tocca. Và però dosato con gusto, per non strafare. Naturalmente, non poteva mancare nella Collezione Dance 2013 di Paoul.

680_100/3

110_90/3

FRANCIS BACON

“La bellezza è come una gemma preziosa per la quale la migliore montatura è la più semplice”, diceva il filosofo, politico e saggista britannico. Ecco che la semplicità torna di moda: sulle passerelle e ai vostri piedi.

PAOUL’S

Designer Notes. Le ispirazioni, le visioni e le suggestioni: ecco da dove nascono le idee che porterete ai vostri piedi.

2_30

903_100I

ANIMALIER

900_100/3

UNO STILE NATURALE

© Atelier Aimee

PA O U L . C O M

Delicatissimi e romantici bouquet floreali pastello, di cui sembra quasi di sentire il profumo, ricreano le atmosfere di una natura da favola. Dedicati ad una donna botticelliana e bon ton circondata da farfalle, i fiori sono da sempre simbolo di freschezza, leggerezza e libertà.

© Ermanno Scevrino

Ormai un must, sia per l’estate che per l’inverno, riproposto in diversi colori e texture, l’animalier gioca su gonne, cappotti, maglie, pantaloni e vestitini ma anche su scarpe e accessori. Perfetto solo se indossato in piccole dosi e su prodotti di alta artigianalità come quelli Paoul.

178_80/3

668_90/3


1 2 - PA L C O S C E N I C O

paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

La storia dei nostri passi. Originalità, stravaganza e qualità ai piedi di chi ha fatto dell’arte una vocazione. Per il teatro, manifestazioni e spettacoli di ogni genere e livello, Paoul crea prodotti artistici esportati in Italia e nel mondo. di Ufficio Stampa Paoul photography Roberto Masiero, Lorenzo Scaldaferro, Rocco Paladino

723_50T

D

a sempre Paoul è legata a doppio filo con il mondo dello spettacolo: prosa, opera, cinema, tv e in generale ad ogni forma d’arte. Originariamente con lo spettacolo tradizionalmente italiano del teatro “tragicomico pirandelliano” - sopratutto grazie alla collocazione geografica dell’azienda e quindi alle sue origini culturali - per silupparsi negli ultimi anni anche nella produzione di calzature realizzate appositamente per musical e show televisivi, produzioni cinematografiche ed eventi esclusivi. Ricordiamo Zelig, il programma comico italiano prodotto da Mediaset che prende il nome dall’omonimo locale milanese

PA O U L . C O M

di cabaret e il Ballo del Doge di Venezia, il Galà Internazionale di Carnevale più famoso al mondo, dove pezzi unici come calzature settecentesche, stivali e ghette, sono stati creati per i performer che hanno animato questa incredibile serata. Ma anche Chiambretti Night e Michelle Hunziker. Molti anche i musical di opere rivisitate in chiave moderna dove la scarpa deve rispecchiare i tratti caratteristici dell’epoca d’ambientazione, pur con licenza creativa: tra questi, Aladdin dal quale è nata la 722, una scarpa da mille e una notte (vedi pagina accanto) e Robin Hood, dove la ricerca e la sinergia tra l’ufficio stile di Paoul e costumista ha portato ad un’affascinante codificazione di tutte le pelli che rispecchiassero i colori del bosco, dell’erba e degli alberi.

Ogni particolare, infatti, viene pensato e realizzato sulla base della storia da raccontare: a cominciare dai modelli base presenti a catalogo che riproducono fedelmente una determinata epoca,

Da Zelig al Chiambretti Night, da Aladdin a Robin Hood. che viene studiata accuratamente, agli spettacoli teatrali dove devono essere interpretate anche trame fantasiose o rivisitazioni di storie classiche, fino a considerazioni pratiche da non

sottovalutare come ad esempio il tipo di suola in relazione al luogo dell’esibizione (solo gomma, solo cuoio, cuoio+gomma rigata, bufalo+gomma, ecc). Capitò anche una volta, nell’atelier Paoul, di dover realizzare uno stivale per mani. Sì, avete capito bene, per mani. Un’attore aveva infatti delle parti dove avrebbe dovuto camminare sulle mani ma sembrare in piedi. Le richieste possono essere le più stravaganti! Tanti i riconoscimenti dell’indiscussa qualità di prodotti che nascono, nel caso del teatro, in collaborazione con le richieste e le esigenze di costumisti ed artisti, per essere indossati poi nei teatri di tutto il mondo.


paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

PA L C O S C E N I C O - 1 3

Editor’s choice Il prodotto top Theatre 2013 secondo la nostra redazione.

Descrizione

Dati tecnici

Il modello “Aladino” 722 è uno dei must nella Linea Theatre di Paoul. Realizzato in capretto color platino, da mille e una notte, sembra uscire direttamente dalla lampada magica di Paoul per finire ai piedi di attori o performer di suggestivi spettacoli.

NOME PRODOTTO 722 Materiale capretto platino Suola gomma liscia Taglie 39 - 46

Dicono di lei “Ero parte del cast di uno spettacolo teatrale promosso nella mia città. Con l’ “Aladino” ai piedi non ho sofferto le decine di ore di palcoscenico… Belle e comode!” Marco Attore teatrale

PA O U L . C O M


1 4 - ta i lored

paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

Il profumo del cuoio.

Dalla perfetta fusione tra innovazione tecnologica, tradizione artigianale e dalle mani di maestri d’arte, nascono pezzi unici ed inimitabili. Ufficio Stampa Paoul - photography Roberto Masiero e Lorenzo Scaldaferro

L

a linea Tailored è dedicata a coloro che amano il privilegio del pezzo unico. La personalizzazione di alcune caratteristiche di prodotto rientra da sempre nella filosofia Paoul così come la maestria artigianale anche dei pezzi seriali. Con il servizio Tailored però, Paoul aggiunge a questo il lusso di possedere qualcosa di unico. è per questo che non esiste un catalogo Tailored: poiché la scarpa è solo la conclusione di un percorso che viene fatto congiuntamente, un progetto che nasce dalle esigenze del Cliente, anche quelle più stravaganti ed originali, assieme alla capacità di Paoul di rendere reale un desiderio. Viene garantita infatti l’esclusività del modello, che viene realizzato ad hoc, per non essere mai più riprodotto. Tailored è insomma un lusso “su misura” e basta un attimo per capire che non abbiamo a che fare con una produzione in serie e commerciale ma con un geniale intuito manuale che asseconda la passione per le cose belle.

PA O U L . C O M

Per realizzare questi modelli Tailored, sono sempre necessari di base, indipendentemente dalla complessità del progetto, una decina di giorni tra ricerca, contatto con i fornitori dei materiali e progettualità.

Una poesia: il rapporto tra Cliente e artigiano. Tempistiche che per prodotti a catalogo non sono necessarie poiché le paia sono già codificate e vengono elaborate direttamente dal reparto commerciale. Essendo prodotti unici, realizzati ad hoc, sarà poi preferibile una prova di calzata a metà progetto e un incontro con il cliente per verificare la direzione dei lavori. La realizzazione di un Tailored quindi, richiede un minimo di 4 mesi e oltre, a seconda della particolarità della calzatura, dei materiali impiegati e dell’ubicazione del cliente che può trovarsi in qualsiasi parte del mondo. I prezzi delle scarpe Tailored di Paoul, completamente

handmade, vanno dai 500 euro a salire, secondo le richieste e la fantasia del cliente. La clientela è variegata, italiana ed internazionale, in generale amanti delle scarpe di lusso o rinomati costumisti che si affidano a Paoul per una soluzione Made in Italy per realizzare calzature per prestigiose mise-en-scène. Tra le esperienze più recenti spiccano delle scarpe da Arlecchino, studiate e commissionate da un cliente francese o le coloratissime calzature realizzate per le Winx, le fatine protagoniste di serie televisive e cinematografiche, e presenti come attrazione al Rainbow MagicLand di Roma Valmontone, uno dei principali parchi a tema in Italia. Insomma, la sintesi tra desiderio e un piccolo capolavoro di artigianato diventa poesia: il profumo del cuoio, la leggerezza dei tessuti, la perfezione delle cuciture, il rapporto di collaborazione tra il Cliente e l’ufficio stile di Paoul che trasferisce valore e raffinatezza anche alle creazioni più audaci riuscendo a soddisfare le esigenze di coloro che sono alla ricerca di un lusso esclusivo.


paoul ga z ette - n o v e m b r e 2 0 1 3

NEWS - 15

Il barometro della moda Quello che è andato, va e andrà di moda.

RUCHES

SCACCHI

© Dries Van Noten

© Louis Vuitton

NERO LUCIDO

© Rachel Comey

pencil skirt © Prada

AW 12/13

AW 13/14

ANNI ‘20

© Emporio Armani

SS 2013

GUANTI LUNGHI © Gucci

RIGHE

© Salvatore Ferragamo

COLOUR BLOCKING

OCCHIALI ROTONDI © Roberto Cavalli

© Salvatore Ferragamo

Gli Oblivion calzano Paoul Theatre.

REPORT BY UFFICIO STAMPA PAOUL

è in “OtHello, l’ H è muta”, l’ultimo divertentissimo spettacolo del gruppo comico degli OBLIVION PA O U L . C O M

composto da cinque attori e cantanti (ma anche mimi e musicisti) di cabaret, che potrete vedere indossate le calzature della

Collezione Theatre di Paoul. Clienti affezionati del brand padovano, gli Oblivion avevano scelto Paoul fin dalla loro prima partecipazione a Zelig, dove fecero il loro esordio televisivo nel 2011 con il cavallo di battaglia de “I promessi sposi in 10 minuti”. Il tour di “OtHello” toccherà tutta Italia con oltre 80 date. Gli articoli indossati saranno: il 704D in vitello nero per il personaggio di Emilia; il 700/A U 50T in vitello nero per il personaggio di Ago; il 703_20 in vitello marrone fango per il personaggio di Cassio; il 711_30 in vitello marrone fango per il personaggio di Otello; il 901_70R A in vitello bianco per il personaggio di Desdemona.

shop online Paoul allarga i propri orizzonti di vendita e, alla sua rete capillare di negozi in Italia e all’estero, aggiunge il nuovo e-commerce. Imperdibile!

shop.paoul.com


L’arte di realizzare un sogno.

The art of a dream come true.

Paoul realizza da 45 anni prodotti che fanno sognare: le caratteristiche delle calzature realizzate per la danza vengono infatti trasferite ai piedi di chi si appresta ad un passo unico e speciale. È la Linea Wedding & Gala per matrimoni, eventi ed occasioni uniche, firmata dalla storica tradizione artigiana di Paoul. Il comfort e l’eleganza di pezzi impeccabili. E indimenticabili.

Paoul has been producing products that make people dream for 45 years: dance shoe characteristics are transferred to the feet of those taking a unique, special step in their lives. The Wedding & Gala collection for weddings, events and unique occasions, by Paoul’s historical craftsmanship. The comfort and elegance of impeccable pieces. Unforgettable.

www.paoul.com

Profile for Paoul Calzaturificio

Paoul Gazette - Issue 00 - Italian version  

Paoul Gazette - Issue 00 - Italian version  

Advertisement