Page 1


> La fine dello spettatore il punto di vista con cui l’autore creava con un atto univoco la propria opera, è notevolmente cambiato poiché la dimensione sociale e interattiva del web ha coinvolto quello che fino a ieri era lo spettatore, facendolo diventare spesso coautore dell’opera stessa; le dinamiche di produzione e fruizione delle opere artistiche inoltre sembrano superare il sistema di autoreferenzialità dato dalla logica autore – opera – critico – curatore - galleria – collezionista, a favore di una esposizione, orizzontale e dal basso effettuata direttamente nella rete; la dimensione globale del proprio fare artistico e creativo è affrontata a partire da una dimensione non solo cognitiva ma sempre più emozionale, la propria individualità, il proprio racconto o il proprio viaggio sono gli elementi con cui si stabiliscono relazioni e comunicazioni.


il pianeta si è trasformato in un oggetto da guardare quando per la prima volta l'uomo nello spazio ha visto la terra come fosse un'opera d'arte.

M. McLuhan - Understanding Media: The Extensions of Man 1964

-

il cambio di paradigma

estensione del concetto di spazio


il cambio di paradigma

estensione del concetto di spazio

La rapida evoluzione del mondo di internet, l’avvento del 2.0, con i suoi elementi caratteristici, ha permesso che persone possano incontrarsi sulla base di specifici contenuti; oggi le realtà digitali e immersive, prefigurano ambienti e dimensioni dove è possibile interagire con un alto standard estetico e comunicativo. Abbiamo scoperto cosi un nuovo spazio, “la rete”, dove poter stabilire nuove relazioni e interazioni.


estensione del concetto di spazio

Lo spazio fisico - MONDO Lo spazio concettuale - MENTE Lo spazio digitale - INTERNET


Lo spazio concettuale - MENTE

Ritratto di giovane Lorenzo Lotto - c.ca 1506


Lo spazio concettuale - MENTE

Giovane che guarda Lorenzo Lotto Giulio Paolini - 1967


Lo spazio concettuale - MENTE

L’altra figura Giulio Paolini - 1984


Lo spazio digitale - INTERNET


Lo spazio digitale - INTERNET


JOKER WAS HERE Giuseppe Stampone – 2008


JOKER WAS HERE Giuseppe Stampone – 2008


JOKER WAS HERE Giuseppe Stampone – 2008


JOKER WAS HERE Giuseppe Stampone – 2008


JOKER WAS HERE Giuseppe Stampone – 2008

joker was here Giuseppe Stampone- 2008


JOKER WAS HERE Giuseppe Stampone – 2008


> l’equivoco della forma


l’equivoco della forma o Il linguaggio è un equivoco

CLOUD GATE

Anish Kapoor – CHICAGO 2004 - 2006


CLOUD GATE

Anish Kapoor – CHICAGO 2004 - 2006


CLOUD GATE

Anish Kapoor – CHICAGO 2004 - 2006


CLOUD GATE

Anish Kapoor – CHICAGO 2004 - 2006


AMO / OMA – PRADA Rem Koolhaas - 2000 - 2011


AMO / OMA – PRADA Interactive Atlas


AMO / OMA – PRADA Interactive Atlas


AMO / OMA – PRADA concept store - epicenter


AMO / OMA – PRADA Prada show


AMO / OMA – PRADA Prada Transformer pavilion - Seul


AMO / OMA – PRADA Prada Transformer pavilion - Seul


AMO / OMA – PRADA Prada Transformer pavilion - Seul


LA CURA - Art in Open Source Salvatore Jaconesi Oriana Persico - 2012

Nel 2012 Salvatore Iaconesi si è ammalato di cancro al cervello ha deciso di lasciare l'ospedale per avviare LA CURA , una performance globale per riappropriarsi del proprio corpo e della propria identità creando una cura partecipativa open source per il cancro. Hanno risposto Milioni di persone da tutto il mondo. Oggi è un Movimento Globale


LA CURA - Art in Open Source Salvatore Jaconesi Oriana Persico - 2012


LA CURA - Art in Open Source Salvatore Jaconesi Oriana Persico - 2012


LA CURA - Art in Open Source Salvatore Jaconesi Oriana Persico - 2012


GRAZIE

Paolo Valente – 17.04.18

spazio crossmediale - Lectures Mathesis -  

Paolo Valente | architetto > La fine dello spettatore > cambio di paradigma - estensione dello spazio > L’equivoco della forma > opere cross...

spazio crossmediale - Lectures Mathesis -  

Paolo Valente | architetto > La fine dello spettatore > cambio di paradigma - estensione dello spazio > L’equivoco della forma > opere cross...

Advertisement