Issuu on Google+

Tempeste di sabbia Sahariane influenzano L'ITCZ.. Le tempeste di sabbia frequenti provenienti dal deserto del Sahara, sono trasportate dai venti del Jet Africano orientale(African Easterly Jet) attraverso l'Oceano Atlantico settentrionale fino al Mar dei Caraibi. L'alta stagione per queste tempeste di sabbia è da giugno a settembre.

La profondità ottica dell'aerosol nella media di 8 anni (AOD), che fà parte dello strumento MODIS sul satellite terra, mostra chiaramente il percorso per il trasporto di sabbia dal Sahara (espandere immagine in alto). Direttamente a sud delle polveri del Sahara c'è l'Inter-tropical Convergence Zone (ITCZ), dove si verificano tempeste tropicali e piogge persistenti (comprese le depressioni tropicali e i cicloni). Questa banda stretta delle piogge che attraversa l'Atlantico tropicale è indicata nei dati basati sulla media di 8 anni delle precipitazioni TRMM via satellite. Questo studio, è un contributo al programma NASA Monsoon African, ed esplora le conseguenze e interazioni trà la pioggia tropicale ITCZ e le polveri sahariane a nord. La figura a sinistra mostra la differenza delle precipitazioni TRMM tra periodi di grandi e meno intense tempeste di sabbia. Le precipitazioni in mare aperto dell'Africa occidentale vengono spostate verso nord durante le condizioni di tempeste sabbiose. Questo spostamento verso nord è evidente nelle medie di ogni mese durante la stagione, mostrando che questo effetto si verifica indipendentemente dalla migrazione annua verso settentrione dell'ITCZ durante l'estate. Le Analisi dei dati della temperatura e del vento rivela che le tempeste di sabbia causano un sostanziale riscaldamento dell'atmosfera inferiore. Questo riscaldamento è imputabile all'assorbimento della luce solare diretta da parte dei granelli di sabbia, oltre al trasporto dell'aria nel deserto sahariano caldo e secco. Il riscaldamento nello strato di sabbia, agisce per accelerare il Jet Orientale Africano, e spostare lo stesso a settentrione, portando le precipitazioni dell'ITCZ a settentrione con esso. Questi risultati sono riportati in un nuovo documento da Wilcox, m. e., k. m. Lau, k.-M. Kim (2010): .A Northward Shift of the North Atlantic Ocean Intertropical Convergence Zone in Response to Summertime Saharan Dust Outbreaks, Geophys. Res Lett., 37, L04804, doi:10.1029 / 2009GL041774). Paolo Lui Staff WpsMeteo.


Tempeste di sabbia Sahariane influenzano L'ITCZ