Issuu on Google+

" Fiamme eterne": Cile, Africa, Italia. Perché i vulcani in eruzione nel 2011 si rifiutano di quietarsi ? Eruzioni doppia: vulcano Shiveluch, in Kamchatka, scatena nube di cenere di 8 km, l'Anak Krakatau 3 km, Hierro sempre in allerta rossa Il vulcano Shiveluch, in Kamchatka, ha emesso una colonna di cenere alta fino a 8 km. Non vi è alcun pericolo per la popolazione locale. Nessuna caduta di polvere vulcanica è stata registrata nei villaggi vicini, secondo il ramo Kamchatka del servizio geofisico dell'Accademia Russa delle Scienze. Il Shiveluch è diventato attivo nel maggio 2009, e da allora le emissioni di gas, cenere e lava, si verificano in modo regolare. ( fonte VOR )

Indonesia .L'Anak Krakatau, un'isola vulcanica tra le isole di Giava e Sumatra, in Indonesia, ha eruttato Martedì, espellendo colonne di cenere e roccia sui 3 km di altezza. L'aumento dell'attività vulcanica e terremoti ha spinto le autorità a mettere in atto una zona di esclusione di due chilometri per i turisti e pescatori locali. Il Centro di Vulcanologia dell'Indonesia e Disaster Mitigation Geology, ha riferito che circa 6.000-7.000 terremoti vulcanici sono stati registrati ogni giorno durante il fine settimana e il Lunedi, quando normalmente i terremoti quotidiani di solito non superano i 100-200. I sismologi stanno ancora cercando di determinare il tipo e la portata dell'eruzione. ( fonte OIV )

Qui abbiamo il resoconto dell'attività vulcanica della scorsa settimana, e ora è il caso di fare un piccolo resoconto di questa situzione Vulcanica, che inizia ad essere abbastanza anomala... "Le pecore muoiono perchè non sono in grado di trovare cibo, e quando possibile, il mix di cenere vulcanica si trasforma in un tossico macinare, per l'animale". "Stimiamo oltre mezzo milione di pecore morte a causa della cenere che continua ad essere espulsa dal vulcano" ha dichiarato Ernesto


Siguero, presidente della Società Chubut rurale. Infatti, in Cile il Puyehue-Cordón continua ad eruttare. Le ceneri pesano anchesulla lana pecore stesse, il che rende loro più difficile muoversi con l'onere aggiuntivo, e una volta che si sdraiano, è difficile per loro rimettersi in piedi. Allo stesso modo la cenere continua nell'aria danneggia la vista del bestiame. Ma anche le persone che vivono nella zona subiscono le conseguenze delle ceneri nella loro vita quotidiana. In alcune zone la cenere vulcanica ha accumulato quasi un metro di altezza, che rende difficile anche ai 4 x 4 muoversi... Africa. Le immagini satellitari suggeriscono che l'irrequieto vulcano est africano continua a cuocere a fuoco lento, dopo aver eruttato in maniera più spettacolare all'inizio di questa estate in una regione isolata, in cui le testimonianze sono poche, e lontani tra loro. Il vulcano Nabro, che si trova vicino al confine con l'Etiopia e l'Eritrea, è stato in eruzione a partire dalla metà di giugno. Le nuove immagini indicano che la lava fluisce dal 7.280 piedi (2.218 metri) del picco, che è il più alto dei numerosi vulcani nella regione. Solo pochi mesi fa, il Nabro è entrato in attività per la prima volta nella storia (conosciuta). Italia - Colonne di cenere e roccia fusa sparate verso il cielo nella notte di Mercoledì, Quando il vulcano ha eruttato per la quindicesima volta quest'anno. L'aeroporto di Catania è spesso costretto a chiudere a causa delle nubi di cenere espulse in aria dall'eruzione, ma i venti forti hanno impedito alla cenere di provocare disagi, questa volta. Le eruzioni vulcaniche del 2011 sono state notevoli perché segnale di un cambiamento nella direzione geologica del pianeta, portando la Terra verso lo "spettro del fuoco", e il conseguente sconvolgimento catastrofico che è destinato a cambiare e, in alcuni casi, rimodellare le masse terrestri?


Non solo sono più vulcani si sono risvegliati dal letargo, ma appare anche che le eruzioni sono diventate più cinetiche, e i vulcani restano attivi più a lungo di quello che siamo normalmente abituati a vedere. Anche l'attività sisimica al vulcano Katla, in Islanda, che ha avuto inizio con un piccola eruzione sub-glaciale durante l'estate, ha continuato in autunno con molte scosse segnalate. Attivita vulcanica intensa segnalata anche alle Hawaii, con il vulcano Kilauea, al vulcano Sakurajima, in Giappone, presso la caldera Aira, al vulcano Cleveland, in Alaska, e in molte le cime vulcaniche rocciose della Kamchatka, in Russia. Secondo i geologi, le 10.000 scosse da sciame sismico sul confine ceco-tedesco tra agosto-settembre del 2011, sono state attribuite al movimento del magma. Questo mese, gli scienziati hanno anche scoperto un bacino di 3.000 chilometri cubi sotto il Corno d'Africa orientale che stà "accelerando" la lacerazione del continente. Anche El Hierro è ora in subbuglio, nelle isole Canarie, dopo 218 anni di quiete. Il numero dei terremoti registrati dal 17 luglio sulla più piccola delle Isole Canarie ha superato i 9250, al 3 ottobre 2011. Guardando ai 33 anni di finestra geologica dei "catastrofismi" (1783-1816), probabilmente siamo tornati ad un altro periodo di catastrofismo analogamente a quanto avvenuto sul pianeta 228 anni fa. Questo periodo inizia con l'eruzione più letale nella storia moderna, le eruzioni vulcaniche al Laki, in Islanda. Le eruzioni del 1783-1784 uccisero circa 6-7.000.000 di persone in tutto il mondo, a causa della sua ricaduta vulcanica. Nel 1793, El Hierro, esplose come ha fatto il vulcano Unsen in Giappone, che provò una frana e lo tsunami che ha ucciso 15.000 persone. 23 anni più tardi, l'eruzione del Tambora in Indonesia ha ucciso 92.000 persone. Chiaramente, questi periodi di ipervulcanismo significano vulcani che possono essere abbinati in tutto il pianeta con i terremoti. Grandi terremoti distruttivi derivati dal vulcanismo hanno accompagnato questo turbolento periodo di 33 anni. Nel 1797 un terremoto di 8,3 Richter al Riobamba, in Ecuador, ha ucciso 41.000 persone. Un terremoto 8,4 ha colpito Sumatra, in Indonesia, nello stesso anno. Nel 1802, un terremoto di magnitudo 7,9 ha colpito la Romania, e nel 1810, un terremoto di magnitudo 7,5 ha colpito Creta e ucciso 2000 persone. Tra il 1811-1812, un 8.1, 7.8, e un terremoto di magnitudo 8,0 hanno colpito tutta la zona di faglia New Madrid negli Stati Uniti, e nel 1812 Santa Barbara e Wrightwood, in California, sono state entrambi colpite da terremoti magnitudo 7,0. Forse altrettanto intrigante, è che questa finestra di 33 anni coincide quasi esattamente con il minimo di Dalton, e bassa attività solare...


Molti dei supervulcani più pericolosi della terra, hanno avuto una discreta attività sismica, negli ultimi giorni, con la maggior parte negli ultimi 3 mesi ... Per ora restano solo sospetti, ma la situazione è comunque tale da alzare almeno il livello di attenzione, anche perchè si evince, dal secondo grafico di inizio articolo, come manchi all'appello una super eruzione, nel quadro climatico terrestre attuale. {youtube}brutXLIDaFo{/youtube} Paolo Lui.


Cile, Africa, Italia. Perché i vulcani in eruzione nel 2011 si rifiutano di quietarsi