Panteon 3/scuola

Page 1

ISSN 2723-9934

PANTEON 55

PANTEON settembre 2021

3/scuola ISTITUTO TECNICO ALESSANDRO VOLTA LUIGI PELLEGRIN | SCUOLA PONTIFICIA DEI FRATELLI DI NOSTRA SIGNORA DELLA MISERICORDIA ALBERTO CALZA BINI – MARIO DE RENZI | ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI CAGLIERO CESARE VALLE | ISTITUTO SAN LEONE MAGNO

ENRICO

LENTI |

ISTITUTO

COMPRENSIVO

BORGONCINI

DUCA

FRANCO

FINZI


PANTEON settembre 2021

PANTEON

3/scuola

56


1

PANTEON settembre 2021

ISTITUTO TECNICO ALESSANDRO VOLTA VIA DI BRAVETTA, 541 | SCUOLA PONTIFICIA DEI FRATELLI DI NOSTRA SIGNORA DELLA MISERICORDIA PIAZZA ADRIANA, 21 | ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI CAGLIERO LARGO VOLUMNIA, 11 | ISTITUTO SAN LEONE MAGNO PIAZZA DI SANTA COSTANZA, 1 | ISTITUTO COMPRENSIVO BORGONCINI DUCA VIA MANETTI, 6


MANIFESTO

Let us now imagine Rome as a mental entity, not a habitat fit for humanity. Panteon was born in this way. It is a systematic investigation, collected on papers that taste of the 20th century.

PANTEON settembre 2021

2

Panteon asks the questions, while the answers emerge from the Roman environment. The architecture analyzed is scattered in the tangle of this large city, in which different styles – old and new – exist and mingle together. We are convinced we’ll be able to reveal elements that are still untold, investigating an apparently measurable horizon: 1911-1989. Like a team of haruspices, we’ll interpret the guts of Rome, following real or hypothetical issues and urgencies. Disguised as anachronistic, Panteon’s action is, in fact, now – the only possible time.


MANIFESTO

Facciamo ora l’ipotesi che Roma non sia un abitato umano ma un’entità psichica. Così nasce Panteon. Un’indagine sistematica, raccolta per mezzo di un cartaceo dal sapore novecentesco.

Sotto mentite spoglie anacronistiche, l’azione di Panteon è al presente, l’unico tempo possibile.

3

PANTEON settembre 2021

Panteon pone le domande, dal palinsesto di Roma emergono le risposte. Le architetture trattate sono disseminate nell’intrico di una grande città nella quale, insieme alla più recente fase di sviluppo, continuano a sussistere tutte le fasi precedenti. Persuasi di poter rintracciare elementi non ancora disvelati, investighiamo un orizzonte finito e apparentemente misurabile: 1911-1989. Al pari di una squadra di aruspici, interpretiamo le viscere di Roma, seguendo temi e urgenze reali o ipotetiche.


PANTEON 3/scuola

Sede legale Via Nomentana 331 00162 Roma +39 06 94518358 panteonmagazine.com panteonmagazine@gmail.com fb: panteonmagazine ig: panteonmagazine

Direttore responsabile Jacopo Costanzo Coordinamento editoriale Valeria Guerrisi Board editoriale Matteo Anastasi Iacopo Benincampi Davide Caglioti Jacopo Costanzo Isidoro Galluccio Emiliano Zandri Contributi di questo numero Giorgia Aureli Iacopo Benincampi Jacopo Costanzo Luca Galofaro Lorenzo Leonardo Pizzichemi Giorgio Quintiliani Cristian Sammarco Progetto grafico Valeria Guerrisi Coordinamento del disegno Gabriele Corbo Coordinamento del progetto fotografico Emiliano Zandri

4

Progetto fotografico Simon Boudvin Fellow 2020-2021 a Villa Médicis Académie de France à Rome Responsabile della filmografia Matteo Anastasi Copy editor Claudia Romagnuolo Responsabile marketing e comunicazione Davide Caglioti

PANTEON settembre 2021

Segreteria e website Angela Tanzola di Warehouse of Architecture and Research Via Nomentana 331 00162 Roma +39 06 94518358 ISSN 2723-9934 n. 2/2021 Anno/Year I Settembre/September 2021 Panteon è pubblicato semestralmente. Registrazione al tribunale di Roma n. 2 del 13 gennaio 2021. Finito di stampare il 25 settembre 2021 da O.Gra.Ro.Srl Officine Grafiche Roma. Con il sostegno di:

I testi del presente numero sono basati su ricerche originali svolte da parte degli autori e hanno superato la procedura di accettazione per pubblicazione basata su meccanismi di revisione soggetti a referees terzi. Sul sito della rivista sono pubblicate le Editorial Policies e annualmente viene resa nota la lista dei collaboratori esterni alle attività di referaggio.


PANTEON 5

PANTEON settembre 2021

3/scuola ISTITUTO TECNICO ALESSANDRO VOLTA LUIGI PELLEGRIN | SCUOLA PONTIFICIA DEI FRATELLI DI NOSTRA SIGNORA DELLA MISERICORDIA ALBERTO CALZA BINI – MARIO DE RENZI | ISTITUTO COMPRENSIVO GIOVANNI CAGLIERO CESARE VALLE | ISTITUTO SAN LEONE MAGNO

ENRICO

LENTI |

ISTITUTO

COMPRENSIVO

BORGONCINI

DUCA

FRANCO

FINZI


OVAL | TORINO

5—7 NOV 2021

CU

OT

PANTEON settembre 2021

6

artissima.art

L P P

ARTISSIMA

INTERNAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA seguici su

Fondazione Torino Musei Regione Piemonte Città di Torino

Main Partner Fondazione CRT Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT

Fondazione Compagnia di San Paolo Camera di commercio di Torino


7

PANTEON settembre 2021


PANTEON settembre 2021

8

«Che cosa sia questa musica? Peccato che io debba andare a scuola, se no…». E rimase lì perplesso. Ad ogni modo bisognava prendere una risoluzione; o a scuola o a sentire i pifferi. «Oggi andrò a sentire i pifferi, e domani a scuola. Per andare a scuola c’è sempre tempo» disse finalmente quel monello, facendo una spallucciata. Pinocchio


INDICE

2.

Manifesto

10.

Istituto Tecnico Alessandro Volta

22.

Scuola Pontificia dei Fratelli di Nostra Signora della Misericordia

editoriale di Luca Galofaro

Istituto Comprensivo Giovanni Cagliero di Giorgia Aureli

36.

Istituto San Leone Magno di Jacopo Costanzo e Lorenzo Leonardo Pizzichemi

42.

Istituto Comprensivo Borgoncini Duca di Giorgio Quintiliani

48.

Panteon #4: Knowledge Call for papers

PANTEON settembre 2021

di Iacopo Benincampi e Cristian Sammarco

30.

9


ISTITUTO TECNICO ALESSANDRO VOLTA Luigi Pellegrin editoriale di LUCA GALOFARO

PANTEON settembre 2021

10


11

PANTEON settembre 2021


KNOWLEDGE Call for papers

PANTEON #4: KNOWLEDGE

PANTEON #4: KNOWLEDGE

«Borromini è il simbolo della ribellione nei confronti delle regole imposte dall’alto. Una protesta come quella che era in nuce quando è avvenuta l’occupazione degli Uccelli [della cupola di Sant’Ivo alla Sapienza – n.d.a] era qualcosa già di per sé in sintonia con il senso di questa architettura, la quale è appunto un’architettura che si svolge come una chiocciola. Una continua rivoluzione. E quindi si presta moltissimo ad essere il simbolo del cambiamento.»*

“Borromini is the symbol of rebellion against the rules imposed from above. A protest like the occupation of ‘the Birds’ [in Sant’Ivo alla Sapienza dome – A/N] was something in itself in accord to the meaning of this architecture, which is precisely an element that unfolds like a snail. A continuous revolution. And therefore is the perfect symbol of change.”*

Le università, le accademie e più in generale i luoghi della ricerca e dell’istruzione superiore sono per vocazione avamposti dove le rivoluzioni, chiassose o carsiche, naturalmente accadono. Panteon prosegue l’indagine critica sui luoghi della conoscenza, chiamando alla ricerca di edifici per la formazione superiore. Architetture votate a una sperimentazione sociale, semantica e simbolica, ma anche più strettamente linguistico-compositiva e urbanistica.

48

Panteon continues the critical investigation of the spaces of knowledge, calling for a close examination of the concept of upper-education buildings: architectures devoted to social, semantic and symbolic but also linguistic-compositional and urban planning experimentation. *P. Portoghesi, in C. Comandè e A. Desiderio, I tre ‘Uccelli’ tornano a Sant’Ivo alla Sapienza: “Così occupammo la cupola e scoppiò il ‘68”, https://video.repubblica.it/cronaca/itre-uccelli-tornano-a-sant-ivo-alla-sapienza-cosi-occupammo-la-cupola-e-scoppio-il68/297550/298168?ref=search.

CALL FOR PAPERS

CALL FOR PAPERS

Panteon vuole essere una piattaforma di dibattito architettonico utilizzando la città di Roma come un pretesto, come un deposito infinito dal quale attingere risposte a un numero potenzialmente infinito di domande.

Panteon aims to be a platform for architectural debate using the city of Rome as a pretext, as an infinite warehouse to draw on answers to a potentially infinite number of questions.

Per ogni numero è prevista una call for papers per ognuna delle quali verranno scelti fino a quattro articoli, selezionati dal board editoriale. Panteon è interessato alla pubblicazione di articoli che parlino di un edificio scelto tra quelli costruiti a Roma all’interno del GRA tra il 1911 e il 1989. L’interpretazione del tema è libera. L’edificio dovrà essere facilmente ed efficacemente fotografabile nella maggior parte dei suoi ambienti (facciate, cortili, interni). PANTEON settembre 2021

Universities, academies and more generally the places of research and upper education are by vocation outposts where revolutions, noisy or karstic, naturally occur.

I contributi proposti verranno selezionati sulla base di un abstract di 500 parole, da consegnare in italiano e in inglese in formato .PDF salvato come Titolo_NomeCognome.pdf. I file dovranno essere inviati tramite mail a panteonmagazine@gmail.com indicando titolo, nome, cognome e contatti nel corpo del testo e indicando come oggetto Knowledge_titolo. Gli abstract dovranno pervenire alla redazione entro il 28 novembre 2021. I testi selezionati verranno comunicati ai singoli partecipanti e sulla pagina ufficiale www.panteonmagazine.com. Gli articoli dovranno essere di massimo 14.000 caratteri spazi inclusi, salvati digitalmente in formato .doc e redatti secondo le norme redazionali inviate contestualmente alla mail di selezione. Panteon prevede il coinvolgimento di un fotografo per raccontare gli edifici. È però possibile inviare una propria selezione di fotografie che verrà valutata dal board ed eventualmente inserita contestualmente all’articolo. Gli autori dell’articolo, del disegno e di eventuali foto verranno segnalati nel colophon della rivista.

For each issue there is a call for papers from which the editorial board will choose up to four articles. Panteon is interested in the publication of articles that are consistent with the subject, and cover buildings erected within the GRA between 1911 and 1989. The interpretation of the subject is free. The building must be easy to be well photographed in most of its elements and parts (façades, courtyards, interiors). Contributions will be selected on the basis of a 500-word abstract, in Italian and English, saved in .PDF format (Title_NameSurname. pdf), and including a short but significant selection of pictures and/ or images. Files shall be sent to panteonmagazine@gmail.com specifying title, name, surname, and contacts in the text of the email and indicating as object Knowledge_title. The deadline for the pre-selection is November 28th, 2021. Papers selected will be communicated to each participant and on the official page www.panteonmagazine.com. Articles shall not exceed 14,000 characters including spaces. They shall be saved in .doc format and edited according to the regulations given. Panteon has its own photographer and photo editor. Nonetheless, it is possible to send a selection of pictures. The board will take it into consideration and decide whether to use one or more pictures for the article. Credits for texts, drawings, and pictures will be acknowledged in the colophon of the magazine.


1. Ampliamento della sede del CNR. Progetto degli architetti Francesco Papi e Marcello Rebecchini con l’ingegner Antonio Carlini, 1974. Via dei Ramni, angolo via dei Marrucini – Roma, Street View, Google Maps, dati cartografici 2021.

students – Paolo Ramundo, Gianfranco Moltedo and Martino Branca – occupied Sant’Ivo’s dome, the historical location of La Sapienza university. The three – called “the Birds” because of the cries they used to emit during the student assemblies – anticipated by few days, with their situationist and non-violent protest, the university occupations of 1968 and Villa Giulia’s clashes.

2. «Resto del Carlino», 20 febbraio 1968. Il 19 febbraio 1968, con l’inconsapevole aiuto dell’allora trentasettenne professor Paolo Portoghesi, tre studenti – Paolo Ramundo, Gianfranco Moltedo e Martino Branca – occuparono simbolicamente la cupola di Sant’Ivo, prima storica sede della Sapienza. I tre – soprannominati «gli Uccelli» per i versi che emettevano durante le assemblee studentesche – anticiparono di pochi giorni, con la loro protesta situazionista e non violenta, le occupazioni universitarie del ‘68 e gli scontri di Valle Giulia. On February 19th, 1968, with the unconscious help of professor Paolo Portoghesi, three

3. R. Sessa, Robert Venturi e l’Italia. Educazione. Viaggi e primi progetti 1925-1966, Quodlibet, Macerata 2021. Fotografia di Robert Venturi a piazza Navona durante gli anni della residenza all’American Academy in Rome (1954-1956), p.154. Robert Venturi in Navona square during his scholarship at the American Academy in Rome (19541956), p.154. 4. Grande, grosso e… Verdone, C. Verdone, 2008. Ingresso della città universitaria, La Sapienza.

1.

49

2.

4.

PANTEON settembre 2021

3.