Page 1

SEDICESIMA LEZIONE

16 5

Stati Uniti... d’Europa

Federico sta studiando per la verifica orale di storia. L’argomento sul quale verterà l’interrogazione è la nascita dell’Unione Europea. Martina, sua sorella, lo aiuta interrogandolo.

Ascolta il dialogo e scrivi sulla cartina il nome di ogni stato dell’Unione Europea Martina: Allora, parlami delle origini dell’Europa unita. Federico: L’Unione Europea (UE) è il risultato di un lungo processo di cooperazione ed integrazione. I primi sei paesi che nel 1951 hanno dato inizio a questo percorso sono stati: il Belgio, la Francia, la Germania, l’Italia, il Lussemburgo e i Paesi Bassi, a cui si sono aggiunti nel ‘73 la Danimarca, l’Irlanda e il Regno Unito. A questi primi paesi si sono affiancati nell‘81 la Grecia, la Spagna e il Portogallo nell‘86 e nel ‘95 l’Austria, la Finlandia e la Svezia. Nel 2004 l'UE si allarga a Lettonia, Estonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Slovenia, Malta e Cipro e nel 2007 hanno aderito anche Bulgaria e Romania. Attualmente quindi, gli Stati membri dell’UE sono 27, in cui vivono circa 490 milioni di cittadini. Martina: Bene, vedo che hai studiato! Non ti chiedo di elencarmi le istituzioni dell’UE, ma dimmi invece, il numero degli stati membri è destinato ad aumentare? Federico: Certamente! Il processo di allargamento dell’UE non è ancora ultimato. Ci sono negoziati d’adesione con la Turchia e la Croazia, che sono cominciati già nel 2005. Anche riguardo all’Albania, la Bosnia Erzegovina, la Macedonia, la Serbia e il Montenegro, l’UE ha preso atto della loro volontà di adesione. Martina: Ok, e tu che cosa ne pensi di tutto questo? Federico: Per me è una cosa fantastica! L’UE, e in particolare l’allargamento verso i Paesi dell'Europa centrale e orientale, segna una svolta storica che chiude definitivamente la pagina della tormentata divisione dell’Europa in due blocchi antagonistici, conseguenza della Guerra fredda. Basti pensare alla caduta del muro di Berlino, nel 1989. L'UE contribuisce a promuovere e a mantenere la pace, la sicurezza e la stabilità in tutti gli stati membri. Con la moneta unica possiamo viaggiare in tanti paesi senza preoccuparci del cambio, è comodissimo! Certo, la differenza fra lo standard di vita di cui godono i diversi paesi è ancora rilevante quindi il processo di adeguamento fra gli stati richiederà notevoli sforzi. 21


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

I PRONOMI RELATIVI I PRONOMI RELATIVI, oltre alla funzione propria di tutti i pronomi, cioè quella di sostituire un nome, hanno la caratteristica di mettere in relazione due frasi, collegandole fra di loro. CHE = soggetto o complemento oggetto senza preposizione

CUI = tutti i complementi con tutte le preposizioni

Es.: La ragazza che parla è inglese. Il ragazzo che conosco è inglese.

Es.: Il ragazzo DI cui ti ho parlato è Stefano. La ragazza A cui ho scritto è tedesca.* La ragazza DA cui vivo è molto simpatica. Il ragazzo CON cui esco è molto intelligente. Il problema SU cui abbiamo discusso è serio. La casa IN cui abito è abbastanza piccola. Ho molti amici TRA cui un ragazzo americano. Il motivo PER cui ti chiamo è importante.

N.B.

*

la preposizione A può anche essere sottintesa: La ragazza CUI ho scritto è tedesca.

OSSERVA! I pronomi relativi CHE e CUI sono invariabili, cioè hanno la stessa forma per il maschile, femminile, singolare e plurale.

Esercizi

1

FORMULA UNA FRASE PER OGNI PAROLA, COME NELL’ESEMPIO # Es.: Il pittore è una persona CHE dipinge i quadri. L’elefante Il fiore Il macellaio Il gabbiano Il computer La lavatrice L’ornitorinco L’impiegato Il veterinario L’ombrello 22

è una persona è un animale è una cosa

vende la carne. ci ripara dalla pioggia. depone le uova ma allatta i piccoli. ha alleggerito i lavori domestici. vive in Africa. ha un buon profumo e bei colori. si usa per scrivere. cura gli animali. vola libero sul mare. lavora in ufficio.


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

Esercizi RISCRIVI LE FRASI NEL GIUSTO ORDINE #

2

Es.: L’amico mi ha aiutato a studiare, che ho incontrato ieri. L’amico che ho incontrato ieri mi ha aiutato a studiare. ................................................................................................... 1. Quel libro è molto interessante, che mi hai consigliato di leggere. ................................................................................................................................................................ 2. Il Louvre è uno dei musei più famosi del mondo, in cui si trova la Gioconda di Leonardo. ................................................................................................................................................................ 3. La lettera è di un mio vecchio compagno di liceo, che è arrivata oggi. ................................................................................................................................................................ 4. Il vero motivo è che non si impegnava sufficientemente, per cui ha perso il lavoro. ................................................................................................................................................................

SOSTITUISCI CON IL PRONOME RELATIVO ADATTO IL NOME FRA PARENTESI # 1. Giotto, (Giotto) ................... ha affrescato la Cappella degli Scrovegni di Padova, è il più grande pittore del Trecento. 2. Conosco la professoressa (la professoressa) ................... insegna nella tua classe. 3. Nella valle scorre il fiume (il fiume) ................... scende dalla montagna. 4. Il martello è un attrezzo (del martello) ................... mi servo spesso per i miei lavori. 5. Mary è la studentessa (alla studentessa) ................... scrivo spesso le mie e-mail. 6. Stasera in tv puoi vedere il film (del film) ................... ci ha parlato Giorgio. 7. Voglio farti conoscere la bella città (nella città) ................... vivo. 8. Ieri pomeriggio ho rivisto Silvia (con Silvia) ................... ho frequentato l’università. 9. Il contadino pianta nuovi alberi (dagli alberi) ................... nasceranno buoni frutti. 10. Vi consiglio questo romanzo (il romanzo) .................. è ambientato nell’Italia del dopoguerra.

ATTENZIONE! I pronomi relativi CHE e CUI possono anche essere sostituiti da: Al contrario di CHE e CUI, queste forme sono VARIABILI e sempre precedute dall’articolo. Così le preposizioni semplici diventano articolate. ES.: Il pittore DEL QUALE ti ho parlato è Giotto. La ragazza ALLA QUALE ho scritto è una mia cara amica. È una persona CON LA QUALE non voglio parlare.

IL QUALE I QUALI

LA QUALE LE QUALI

N.B. In realtà, però, queste forme (soprattutto per sostituire CHE) non sono usate quasi mai nella lingua parlata, si trovano più spesso nella lingua scritta. 23

3


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

Esercizi

1

SOSTITUISCI CHE E CUI CON IL QUALE, LA QUALE… NELLE FRASI DELL’ESERCIZIO PRECEDENTE ## 1. Giotto, (Giotto) ....................................... ha affrescato la Cappella degli Scrovegni di Padova, è il più grande pittore del Trecento. 2. Conosco la professoressa (la professoressa) ....................................... insegna nella tua classe. 3. Nella valle scorre il fiume (il fiume) ....................................... scende dalla montagna. 4. Il martello è un attrezzo (del martello) ....................................... mi servo spesso per i miei lavori. 5. Mary è la studentessa (alla studentessa) ....................................... scrivo spesso le mie e-mail. 6. Stasera in tv puoi vedere il film (del film) ....................................... ci ha parlato Giorgio. 7. Voglio farti conoscere la bella città (nella città) ....................................... vivo. 8. Ieri pomeriggio ho rivisto Silvia (con Silvia) ....................................... ho frequentato l’università. 9. Il contadino pianta nuovi alberi (dagli alberi) ....................................... nasceranno buoni frutti. 10. Vi consiglio di leggere questo romanzo (il romanzo) ....................................... è ambientato nell’Italia del dopoguerra.

2

SOSTITUISCI CHE E CUI CON IL QUALE, LA QUALE... ## 1. Cercate sul dizionario le parole di cui non avete capito il significato. .......................................................................................................... 2. L’autore della poesia di cui vi ha parlato il vostro professore è Giacomo Leopardi. .......................................................................................................... 3. Ascolto sempre i consigli del mio insegnante a cui sono molto legato. .......................................................................................................... 4. La famiglia con cui ho vissuto durante il mio soggiorno in Francia era molto gentile. .......................................................................................................... 5. Qual è il motivo per cui sei tanto preoccupato? .......................................................................................................... 6. Gli stranieri che non hanno ottenuto il permesso di soggiorno non possono lavorare. .......................................................................................................... 7. Dove si trovano i monumenti di cui parla la guida? .......................................................................................................... 8. Il collega con cui ho lavorato a New York si chiama Michael. .......................................................................................................... 9. Ho molti amici in Austria, fra cui Angelica e Andreas. .......................................................................................................... 10. La zia a cui hai telefonato vive ancora a Parma? .......................................................................................................... 24


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

Esercizi COMPLETA LE FRASI CON I PRONOMI RELATIVI OPPORTUNI ### 1. L’opera di Giuseppe Verdi ............................ preferisco è la Traviata. 2. I miei nonni, ............................ sono molto affezionato, vivono a Firenze. 3. Il racconto ............................ ho appena letto è di Italo Calvino. 4. La casa ............................ vivono i nostri amici ha un bellissimo giardino. 5. Il medico specialista ............................ sono andato ieri è veramente molto caro, ma anche molto bravo. 6. Fabrizio è il ragazzo ............................ condivido la passione per il gioco degli scacchi. 7. In questa vecchia foto ci sono alcune persone ............................ non ricordo più il nome. 8. È una fabbrica ormai in disuso ............................ produceva materie plastiche. 9. La teoria ............................ ha spiegato oggi il professore è piuttosto complicata. 10. Il pallone ............................ stanno giocando quei ragazzini è davvero sgonfio. 11. Era una notte magica, una di quelle ............................ può succedere di tutto. 12. Ho ritrovato finalmente la vecchia scatola ............................ avevo nascosto la mia preziosa raccolta di francobolli. 13. Il Colosseo di Roma è un monumento ............................ tutti conoscono. 14. Ho molti amici ............................ devo mandare una cartolina. 15. Ci sono momenti ............................ mi sento davvero triste e provo una profonda nostalgia per il mio paese, ............................ mi manca moltissimo. 16. Vorrei presentarti il collega ............................ ho realizzato il mio ultimo progetto. 17. La casa di Giulietta, ............................ si trova a Verona, è visitata ogni anno da migliaia di turisti in cerca del grande amore: tutti toccano la statua ............................ raffigura la giovinetta nella speranza di incontrare entro l’anno la propria anima gemella!

ATTENZIONE! CHE è preceduto dall’articolo IL solo in un caso particolare: IL CHE = …E QUESTO, …E CIÒ Es.: Vedo che non stai bene, IL CHE mi preoccupa un po’. Ho saputo che ti sposerai presto, IL CHE mi rallegra! Dopo tanti anni mi ha telefonato Filippo, IL CHE mi ha fatto molto piacere! 25

3


un tuffo nell’azzurro2

(

lezione 16

IL PRONOME RELATIVO CUI CON VALORE DI POSSESSIVO Osserva questi esempi: • Ci sono artisti IL CUI stile è inimitabile (= il LORO stile). • A volte non capisco una persona LA CUI pronuncia è diversa dalla mia (= la SUA pronuncia). • Ci sono pittori I CUI quadri sono apprezzati da tutti (= i LORO quadri). • Michelangelo è un artista LE CUI opere sono famose in tutto il mondo (= le SUE opere). In questi casi il PRONOME RELATIVO CUI ha valore di POSSESSIVO ed è preceduto dall’articolo determinativo, concordato con la parola che segue o dalla preposizione articolata. Es.: Michelangelo è un artista IL CUI valore tutti apprezzano (= il suo valore). LA CUI arte è amata da tutti (= la sua arte). I CUI capolavori tutti conoscono (= i suoi capolavori). LE CUI opere sono note a tutti (= le sue opere). Ma anche: Michelangelo è un artista DEL CUI valore siamo sicuri (= del suo valore). ALLA CUI arte siamo interessati (= alla sua arte). SULLE CUI qualità non abbiamo dubbi (= sulle sue qualità).

OSSERVA! Anche in questo caso CUI può essere sostituito da IL QUALE, LA QUALE… ma questa forma è usata molto raramente: • Ci sono artisti LO stile DEI QUALI è inimitabile. • Non capisco una persona LA pronuncia DELLA QUALE è diversa dalla mia. • Ci sono pittori I quadri DEI QUALI sono apprezzati da tutti. • Michelangelo è un artista LE opere DEL QUALE sono famose in tutto il mondo.

Esercizi

1

COMPLETA LE FRASI CON IL PRONOME CUI PRECEDUTO DALL’ARTICOLO

##

1. Umberto Eco, ............................ romanzi molti conoscono, è un professore dell’università di Bologna. 2. Dante Alighieri, ............................ vita è stata molto travagliata, è considerato “il padre della lingua italiana”. 3. Il Nilo, ............................ acque rappresentano una grande ricchezza per l’Egitto, nasce nel cuore del continente africano. 4. Gli studenti, ............................ genitori avete incontrato ieri, vengono da Brighton. 5. Bertolucci, ............................ film hanno vinto molti premi Oscar, è molto popolare anche in America. 26


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

Esercizi NELLE FRASI DELL’ESERCIZIO PRECEDENTE SOSTITUISCI CUI CON DEL QUALE, DELLA QUALE… ## 1. Umberto Eco, i romanzi .............................. molti conoscono, è un professore dell’Università di Bologna. 2. Dante Alighieri, la vita .............................. è stata molto travagliata, è considerato “il padre della lingua italiana”. 3. Il Nilo, le acque .............................. rappresentano una grande ricchezza per l’Egitto, nasce nel cuore del continente africano. 4. Gli studenti, i genitori .............................. avete conosciuto ieri, sono inglesi. 5. Bertolucci, i film .............................. hanno vinto molti premi Oscar, è molto popolare anche in America.

IL PRONOME RELATIVO CHI Il pronome CHI è INVARIABILE, si riferisce a una persona ed è sempre SINGOLARE. Può essere il soggetto o l’oggetto ed ha il significato di: COLUI CHE per il maschile / COLEI CHE per il femminile / COLORO CHE per il plurale. Es.: CHI non ascolta attentamente, non capisce il significato della frase. = COLUI/COLEI CHE non ascolta attentamente, non … = COLORO CHE non ascoltano attentamente, non capiscono …

N.B. Davanti a CHI è possibile avere tutte le preposizioni semplici. Es.: Vi racconterò la storia DI CHI ha ucciso il terribile Minotauro. Non ho fiducia IN CHI non conosco. Questo regalo è PER CHI ci ospiterà. Risponderò A CHI mi ha scritto.

Molto spesso il pronome CHI è usato in espressioni idiomatiche o proverbiali: prova a spiegare questi PROVERBI con l’aiuto dei tuoi compagni CHI dorme non piglia pesci. = .................................................................................................................. CHI vivrà, vedrà! = .................................................................................................................................... CHI va piano va sano e va lontano. = ....................................................................................................... CHI trova un amico trova un tesoro. = ..................................................................................................... CHI troppo vuole nulla stringe. = ............................................................................................................. CHI la fa, l’aspetti. = ................................................................................................................................. CHI mi ama, mi segua. = ........................................................................................................................... Si salvi CHI può. = ..................................................................................................................................... 27

2


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

Esercizi

1

TRASFORMA LE FRASI COME NELL’ESEMPIO # Es.: Quelli che fumano troppo si avvelenano i polmoni. CHI fuma troppo si avvelena i polmoni. .................................................................... 1. Quelli che soffrono il mal di mare non possono andare in barca. ........................................................ 2. Colui che non capisce può chiedere una spiegazione. .......................................................................... 3. Manderemo un’e – mail a quelli che si sono iscritti. ............................................................................. 4. Paolo collabora con le persone che hanno bisogno del suo aiuto. ...................................................... 5. Uno che ama sempre parlare di sé è egocentrico. .................................................................................

2

CONOSCI QUESTI AGGETTIVI? SAI TROVARE PER OGNUNO IL SUO CONTRARIO? ### EGOISTA INGENUO BUGIARDO IMPULSIVO

←→ ....................................... ←→ ...................................... ←→ ....................................... ←→ .......................................

OTTIMISTA TIMIDO FEDELE CORAGGIOSO

←→ ....................................... ←→ ....................................... ←→ ....................................... ←→ .......................................

(Se hai qualche dubbio puoi consultare questo sito: http://parole.virgilio.it/parole/sinonimi_e_contrari/)

ORA COMPLETA LE FRASI CON L’AGGETTIVO GIUSTO E TRASFORMALE COME NELL’ESEMPIO

Es.: Quelli che vedono tutto rosa sono ottimisti vede tutto rosa è ottimista. ................ CHI ............................................................................. 1. Le persone che mentono sempre sono ...............................   ................................................................ 2. Le persone che vogliono tutto per sé sono degli ...............................   ................................................. 3. Le persone che provano imbarazzo nel rapporto con gli altri sono .........................   ........................... 4. Coloro che credono a tutto sono un po’ ...............................   ............................................................... 5. Una persona che non tradisce mai è ................................   ................................................................... 6. Quelli che non sanno dominare le proprie reazioni sono ...............................   ..................................... 7. Gli eroi che non temono niente sono .................................   .................................................................

3

COMPLETA LE FRASI USANDO CHE O IL CHE

#

1. Hai risposto male ai tuoi professori, ......................... è molto grave! 2. Perché non credi mai alle cose ......................... ti racconto? 3. Ci sono persone povere ......................... vivono in vecchie baracche, ......................... mi rattrista molto. 4. La poesia ......................... ho letto oggi era di Gabriele D’Annunzio. 5. Il tiramisù ......................... mi hai fatto assaggiare era delizioso. 6. Sono fortunato perché ho tutto ciò ......................... desidero dalla vita. 7. Il quotidiano ......................... leggo ogni mattina oggi è in sciopero. 8. Sei svogliato e antipatico, ......................... è solo l’inizio dei tuoi difetti! 9. Non abbiamo notizie di Luca da parecchi giorni, ......................... ci preoccupa. 10. Pinocchio racconta la storia di un burattino ......................... vuole diventare un bambino in carne ed ossa. 28


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

Esercizi TROVA IL GIUSTO PRONOME RELATIVO E CANCELLA LE DUE FORME SBAGLIATE ##

4

1. 2. 3. 4.

Il treno CON CUI IL QUALE CHE è arrivato mio fratello aveva un’ora di ritardo. La classe CUI NELLA QUALE CHE frequento quest’anno è piena di ragazzi simpatici. Questo è un errore PER CUI DI CUI CHE ti pentirai amaramente. Al bar ho incontrato quella ragazza CHE A CUI DI CUI avevamo conosciuto al mare l’estate scorsa, ma CHE DELLA QUALE PER CUI non ricordo più il nome. 5. Tra le persone A CUI I QUALE CHE conosco, non c’è nessuno DI CUI AL QUALE A CUI possa veramente fidarmi.

COMPLETA IL BRANO CON QUESTI PRONOMI RELATIVI CHE

A CUI = AL QUALE

CHE

CHE

PER CUI = PER LE QUALI

CHE CHE

###

IN CUI = NEI QUALI CHE

DI CUI

CHE

Viva i viaggi! Ci sono persone .................. amano molto viaggiare. Per alcuni i viaggi sono momenti ......................... ci si arricchisce culturalmente e spiritualmente, per altri più semplicemente rappresentano uno svago ...................... tutti abbiamo diritto, almeno una volta all’anno. Quelli ................ seguono la prima idea preferiscono mete quali le città d’arte ................ l’Europa è molto ricca. I sostenitori della seconda teoria sono sicuramente i clienti fissi di spiagge assolate o montagne innevate ........................... possono offrire loro una vacanza di tutto relax o un periodo di grande dinamicità o attività sportiva. Non dimentichiamo inoltre le persone ...................... la maggiore attrattiva è rappresentata dall’avventura, coloro ..................... amano la natura incontaminata e ............................. probabilmente sceglierebbero sempre località lontane ed esotiche. Il viaggio ......................... tutti noi sogniamo è quindi la realizzazione di un sogno ........................ in ogni caso ci porterà piacere e soddisfazione.

29

5


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

COME TI CHIAMI? Ascolta il brano e poi scegli i nomi che più ti piacciono negli schemi I nomi di persona hanno tutti un significato preciso, anche se spesso non lo conosciamo o non ci pensiamo: ad esempio Fortunato oppure Placido per un uomo, Chiara oppure Gaia per una donna. Nell’antichità, quando un nome veniva inventato ed usato per la prima volta, aveva un significato specifico, in relazione alla persona che lo doveva portare: dobbiamo supporre che il primo Flavio avesse i capelli biondi (in latino flavus) e una ragazza di nome Alba la pelle chiara (da alba, in latino = bianca). E così ancora Biagio, che significa balbuziente e Claudio, zoppo. Alcuni nomi si ispirano al mondo animale, come i germanici Adolfo, il cui significato è “nobile lupo”, o Leonardo, “forte come un leone”, e Bernardo, “forte come un orso”. Filippo, invece, viene dal greco ed ha il significato di “colui che ama i cavalli”. Per le donne molto comune è invece l’associazione con i fiori, come Rosa, Viola, Tea, ma anche Gigliola da giglio, o Laura, cioè alloro. Molti nomi cercano di mettere in luce le virtù di una persona, ad esempio Fedele, Giusto, o il greco Caterina, che significa pura. Con l’arrivo del cristianesimo si moltiplicano i nomi pervasi di sentimento religioso: Maria, cioè “amata da Dio”, Giovanni ,“Dio è misericordioso”, Anna, che ricorda la grazia divina. Le invasioni barbariche hanno portato i nomi di origine germanica che si riferiscono alla guerra e al comando: Federico (uomo potente in pace), Enrico (uomo potente in patria), Alberto (illustre per nobiltà), Roberto (illustre per gloria), Luigi come Ludovico (illustre nel combattimento). Non tutti i nostri nomi sono però di origine antica. Ne esistono tanti che nascono in tempi più recenti, presi in prestito da lingue straniere o inventati da genitori ricchi di fantasia. (adattamento da Il libro Garzanti della lingua italiana, Garzanti Editore)

Discutiamone insieme • Conoscete il significato del vostro nome? • Sapete qual è la sua origine? • Qual è il nome maschile e quello femminile più diffuso nel vostro paese? E qual è quello che preferite? • Qual è il nome più strano che avete mai sentito? 30

Elenco dei 15 nomi MASCHILI italiani più diffusi: ti piacciono? 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15.

Andrea Luca Marco Francesco Matteo Alessandro Davide Simone Federico Lorenzo Mattia Stefano Giuseppe Riccardo Daniele

sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì sì

no no no no no no no no no no no no no no no

Elenco dei 15 nomi FEMMINILI italiani più diffusi: ti piacciono? 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8. 9. 10. 11. 12. 13. 14. 15.

Giulia sì no Chiara sì no Francesca sì no Federica sì no Sara sì no Martina sì no Valentina sì no Alessia sì no Silvia sì no Elisa sì no Ilaria sì no Eleonora sì no Giorgia sì no Elena sì no Laura sì no (da www.paginainizio.com dati forniti dagli uffici anagrafe)


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

IN CARRIERA In questi ultimi anni inserirsi nel mondo del lavoro e fare carriera in un’azienda è diventato sempre più difficile. Dopo gli studi, molti giovani presentano il loro curriculum vitae e poi restano in attesa di essere chiamati per un colloquio. Eccovi qualche dritta per gestire l’emotività e giocarsi al meglio le proprie carte in modo da aumentare le probabilità di essere scelti.

10 consigli per affrontare al meglio un colloquio di lavoro: ascoltali e discutine con i tuoi compagni

1 Siate ben informati sull’azienda: sul sito internet non sarà difficile trovare dati su settori, dimensioni, attività e posizionamento sul mercato.

2 Siate

preparati e sicuri sul ruolo per cui ci si propone. Con qualche domanda specifica, l’esaminatore capirà subito se siete adatti o meno per la posizione offerta, perciò non mentite mai sulle vostre conoscenze.

3 Abbiate un atteggiamento professionale: mantenete la giusta distanza, evitando di mostrare un atteggiamento troppo sicuro di sé.

4 Dimostratevi sufficientemente disponibili e flessibili. 5 Ascoltate attentamente per cogliere il significato preciso delle parole e delle domande. 6 Rispondete in maniera chiara, concisa ma esauriente. Evitate le divagazioni, ma non rispondete a monosillabi. Usate un tono pacato e un lessico ricco, senza espressioni dialettali o in slang.

7 Vestitevi in maniera ordinata e sobria, comunque adeguata al contesto lavorativo. 8 Evitate un aspetto dimesso e impacciato: molto meglio essere positivi e propositivi. 9 Mostrate curiosità nella fase finale del colloquio, quando di solito il selezionatore chiede: “Ha qualche domanda?” Concentratevi sulle ulteriori informazioni riguardanti il lavoro e rimandate le domande sullo stipendio agli eventuali colloqui successivi.

10 Resistete alla tentazione di telefonare subito per conoscere l’esito del colloquio, aspettate

almeno 15 giorni. In caso di risposta negativa, domandate gentilmente ai selezionatori di tenervi in considerazione per possibilità future. (adattato da www.colloquiodilavoro.it a cura di Fabio Vezzoli)

Ora tocca a te Queste sono alcune domande che possono essere rivolte ad un candidato: prova a rispondere tu, in base alla tua esperienza scolastica e/o di lavoro. • Perché ha scelto la scuola / il corso di laurea che ha frequentato? ................................................................................................................. • In quali ambiti si sente particolarmente competente? ................................................................................................................. • Perché Le interessa questo lavoro? ................................................................................................................. • Ci indichi 3 motivi per i quali dovremmo scegliere Lei. ................................................................................................................. 31


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

Role-play: il lavoro giusto per te! Questi sono alcuni annunci di lavoro pubblicati su internet: leggili e scegli quello che può essere più adatto a te. Poi con un compagno organizza un colloquio di lavoro: uno è il selezionatore e l’altro l’aspirante.

Ricerchiamo per importante struttura entemente ristorativa Chef con ercasi urg C IALE OMMERC C esperienza pluriennale, E T N E L ONSU OM preparazione sala, presa C SHOWRO ossiede r e p ne ordini clienti e gestio a ideale p andidato/ c a L l settore / . Il eri eri attività dei cam erciale ne m m o c a z esperien nto, in Offresi iniziale inquadramento a arredame divani. ilità oltrone e p re tempo determinato, possib la o ic V a: part inviare C i rs a id assunzione diretta. d n m Per ca otmail.co irenze@h .f Sede di lavoro: e n io z le se provincia di Milano

ati geometra Cerco ragazzi diplom attività nel interessati a svolgere rinnovabili. settore delle energie 031 Per info 329.7625

Cercasi camerie ra part time o full time per ristorante SRL ITALIA LAVORO GATO/A RICERCA IMPIE TE AZIENDA PER IMPORTAN . NEL TERRITORIO IE ER NZA RICHIESTA ESP ILITA' E NELLA CONTAB DI NELLA STESURA A - OTTIMA BILANCI, BUON ELLA CONOSCENZA D E. LINGUA INGLES O: BOLOGNA ZONA DI LAVOR 32

Si ricer c operatori/ ano operatric call cent i er e cons ulenti commer c iali nel se ttor e telecomu nicazioni. Massima s erietà, prefe ribile esperienza . Invio curr net.line@ag iculum a: enzia-linea fone.it Maxpower, importante azien da settore metalmeccanico,

RICERCA VENDITORE ADDE TTO GESTIONE MERCATI ESTERI . Requi

sito indispensabile è l'esperien za pregressa nella mansione commerciale e l'ottima conoscenza della lingua ingles e abbinata a spagnolo o francese.

vice seleziona r e S b e W l e n er Azienda Lead ER. WEB DESIGN ogrammi quali Photoshop,

dei pr ternet. ima conoscenza tt 'o un ha y o in ambito in le nc ea ge id A o at eb id W nd in cio è za Il ca e fisso; l'annun ovata esperien e pr m gg le co r, di a to ra rm st Illu tto a no ssi. ntisce un contra ati di ambo i se La Società gara id nd liato a: ca a to er ap di lavori dettag o li fo rt po un e Design rio curriculum o il Rif.: Web tt ge og in Inviare il prop do rtan ication.com ripo cv@newcomun Selezioniamo segretario/a. tà, disponibilità, Requisiti essenziali: dinamici azioni. predisposizione pubbliche rel doline.com Inviare curriculum: info@val

(annunci tratti dal sito www.subito.it/offerte_lavoro)


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

Che lavoro fanno? Ascolta le descrizioni e abbinale alla giusta professione Davide si occupa delle cause civili che i suoi clienti gli espongono e che lui dibatte in tribunale davanti al giudice e ai giurati. Davide è un ........................................................................... Simona è una ragazza che ha sempre amato gli animali. Ha studiato molti anni all’università ed ora finalmente può curare i suoi beniamini. Simona è un ......................................................................... Michele è un vero genio del computer a cui fin da ragazzo ha dedicato gran parte del suo tempo libero. Così ora ha un lavoro su misura per lui! Michele è un ...........................................................................................

BIDELLA

RESTAURATORE

PAGLIACCIO

Mauro fa un lavoro molto duro, che non piace tanto a sua moglie! Quasi ogni giorno è in viaggio lungo le autostrade italiane e spesso si reca anche all’estero. Mauro è un ..............................................................................................

ALLENATORE

Sonia lavora in una scuola elementare, ma non è una maestra. È la persona a cui si rivolgono i bambini quando hanno bisogno di qualcosa e che tiene in ordine e pulite tutte le aule. Sonia è una .............................................................................................

AVVOCATO

Filippo scrive storie per il cinema e qualche volta per programmi televisivi. È un ragazzo che ha una grande fantasia e una vera dote per la scrittura. Filippo è uno ........................................................................................... Giovanni fa un lavoro davvero particolare che allieta e diverte tutti, bambini ed adulti. Vive in un circo e Bongo è il suo nome d’arte! Giovanni è un .........................................................................................

PARRUCCHIERA

VETERINARIO

Per Dino il calcio è tutto il suo mondo! Dopo una carriera agonistica che gli ha portato tanta soddisfazione, ora si dedica alle nuove leve. Dino è un ................................................................................................

PROGRAMMATORE

La professione di Giulio è legata all’arte, che è la sua vera passione. Ogni giorno passa tantissime ore con le opere di pittori famosi, che grazie al suo intervento si conserveranno nel tempo. Giulio è un ...............................................................................................

SCENEGGIATORE

Fabiola si dedica alle acconciature delle sue clienti ma fa anche la manicure e la pedicure, che per tantissime donne sono fondamentali per la propria cura personale. Fabiola è una ..........................................................................................

CAMIONISTA

33


un tuffo nell’azzurro2

lezione 16

INVENZIONI E INVENTORI “Un popolo di santi, poeti e navigatori”: così recita un celebre adagio riferito agli italiani. Ma anche un popolo di inventori e scienziati, vorremmo aggiungere! Iniziamo in tempi antichi con il grande Archimede, vissuto in Sicilia circa 200 anni prima di Cristo, al quale dobbiamo grandissime scoperte che hanno rivoluzionato la matematica e la fisica. Continuiamo con il pisano Galileo Galilei, celebre per gli studi sulla caduta dei corpi e per le scoperte astronomiche avvenute grazie al cannocchiale ideato nel 1609; citiamo anche il bolognese Luigi Galvani e i suoi esperimenti sull’elettricità nei corpi degli animali, a cui si ispirò Alessandro Volta per l’invenzione della pila, nel 1800: da allora il volt è un’unità di misura per l’elettricità. Arriviamo alla fine dell’Ottocento, quando il fiorentino Antonio Meucci presenta al mondo la sua invenzione del telefono, che però gli sarà contestata dall’inglese Bell: ma la Corte Suprema degli Stati Uniti, nel 1886, ha comunque riconosciuto a Meucci la paternità dell’invenzione. In epoca più recente non possiamo dimenticare Enrico Fermi, i cui studi sulle reazioni nucleari hanno portato alla costruzione della prima pila atomica a Chicago; il grande fisico romano ha vinto il premio Nobel nel 1938, anche se purtroppo dalle sue scoperte ha avuto origine anche la costruzione della bomba atomica. Infine ricordiamo un altro grande studioso italiano Guglielmo Marconi: nel 2001 la sua invenzione, la radio, ha compiuto 100 anni.

Ascolta i brani e inserisci le parole mancanti SPONDA

VENTO

CODICE

INVENTORE

TRASMISSIONI

STAZIONE

MINUTI

MONDO

Il 12 dicembre 1901, i tre punti del ........................... Morse che stanno per la lettera “s” passarono per la prima volta da una ........................... all’altra dell’Atlantico. Non lungo un cavo sottomarino, ma nell’aria, da una ........................... trasmittente in Cornovaglia a una piccola costruzione distante 3000 chilometri con sopra, appeso ad un aquilone, un filo oscillante nel ........................... rabbioso del Canada. Nasceva la radiotelegrafia a grande distanza. Il suo inventore, Guglielmo Marconi, diventa di colpo famoso nel ........................... . Da allora quel nome significa progresso, cosmopolitismo, modernità. Quando 36 anni più tardi l’........................... del “telegrafo senza fili” morirà, i marconisti del Central Post Office si misero sull’attenti davanti ai loro trasmettitori e interruppero le loro ............................ “Il profondo silenzio che Marconi aveva rotto, per quei pochi ........................... tornò a calare sul mondo”. (da «La Repubblica», articolo di Giovanni Maria Pace)

34


un tuffo nell’azzurro2

SCIENZIATI

ONDE

lezione 16

SEGNALI

QUALCUNO

LINEA

CASO

FORTUNA

FILI

E dire che per ........................ la radio non sarebbe neppure dovuta nascere. “Bello il suo giocattolo”, dicevano gli ........................ dell’epoca a Guglielmo Marconi, ragazzino dai modi anglo-sassoni nato per ........................ sui colli bolognesi, “ma servirà a poco. Le ........................ elettro-magnetiche viaggiano in ........................ retta, ma la terra è curva: i ........................ del suo telegrafo senza ........................ si perderanno nel cosmo”. Fu “una ........................ per l’umanità”, riconobbe anni dopo Enrico Fermi, che l’autodidatta Marconi amasse più la pratica che la teoria.

(da «La Repubblica», articolo di Michele Smargiassi)

Il grammofono fu inventato da Thomas A. Edison nel 1877.

Discutiamone insieme • Conosci qualche inventore e le sue invenzioni? • Ti piace ascoltare la radio? Quali sono i tuoi programmi preferiti, quelli musicali o quelli di informazione? Come per la televisione, in Italia esistono le tre stazioni RAI della radio pubblica, Radio 1, Radio 2 e Radio 3, e moltissime radio private, la cui diffusione è limitata a una regione o anche ad una sola città. Ci sono però anche dei network privati che si possono ascoltare su tutto il territorio nazionale: i più famosi sono RADIO DJ e RADIO CAPITAL. Alcuni dei loro disc jockey sono ormai diventati veri beniamini per migliaia di italiani e i più famosi di loro sono arrivati a presentare programmi televisivi. • Hai mai ascoltato queste radio italiane? • Come sono le radio nel tuo paese?

Role-play: sei il DJ di una nuova radio! Immagina di essere il conduttore della trasmissione mattutina nella radio locale della tua città: come inizieresti il tuo programma? Di quali argomenti parleresti? Ti piacerebbe rispondere alle domande telefoniche degli ascoltatori? Con un tuo compagno inventa una telefonata su un argomento a piacere. 35

STATI UNITI D'EUROPA - Unità 16  

SFOGLIA UN CAPITOLO DELLA NUOVA EDIZIONE DI UN TUFFO NELL'AZZURRO/2 - NUOVO CORSO DI LINGUA E CULTURA ITALIANA

Advertisement