Page 53

ARCHIVIO FOTOGRAFICO

DA PAGINA 10 DELLA PUBBLICAZIONE “CRONACHE PARROCCHIALI” N. 3 - MARZO 1967 Quanti servizi, concerti, incontri musicali da quei lontani tempi ad oggi? Difficile dirlo. Tappe da ricordare? Parecchie! Chi può dimenticare il pellegrinaggio a Roma; nel 1952, la nostra Banda fu tra le poche invitate e prestò servizio in piazza S. Pietro. E la celebrazione del decennio, lo ricordate? Quante bande sono venute a Novate da vicino e da lontano! E la bella mostra musicale, con l’autografo del « Falstaff » di Verdi? E le simpatiche ripetute feste di Santa Cecilia, con i motivi religiosi e d’allegria, che le distinguono? E’ un magnifico appuntamento per tanti amici della musica. E i pezzi grossi che vi hanno sempre preso parte dicono tante cose. I vari servizi religiosi e civili, i concerti a Novate e fuori chi li conta? Le due divise, il palco, gli strumenti nuovi: sembrano cose da poco, ma quanti sacrifici, quanto tribolare! Comunque il bilancio è certo una bella positiva pagina di storia novatese. Tornano alla mente i dirigenti e i bandisti defunti, sentiamo dalle loro tombe sorgere un caloroso augurale invito a continuare. A questo punto dovremmo tessere l’elogio del Presidente Valentino Ballabio, il decano che da anni si prodiga per il Corpo Musicale S. Cecilia, a lui associamo il Segretario Luigi Boniardi, tesoriere Luigi Rossi, l’ottimo vice Maestro Gandelli e tutti i Consiglieri. Ultimi, ma nel senso del Vangelo, i musicanti. Che bravi, davvero! si sacrificano con lodevole entusiasmo. Certo non è cosa facile con le arie che tirano... Fare una banda può essere cosa facile, ma tenerla in piedi per vent’anni, è assai più difficile e meritorio.

“CLEMENS X PONT MAX LIBERIANAE BASILICAE SEPTENTRIONALEM FRONTEM SUA IN VIRGINEM MAGNAM PIETATE MAGNIFICENTIUS ESTUXIT ET EXORNAVIT AN SAI MDCLXXIII PONTIFICATUS IV”

Quella specificata a lato della foto è l’iscrizione che ci ha permesso di risalire al luogo in cui la fotografia della pagina precedente è stata scattata nel 1952. Molti sono i vecchi musicanti che la conservano senza però ricordare dove fosse stata scattata. Si tratta dunque del lato settentrionale (abside) della basilica di Santa Maria Maggiore in Roma.

Per questo nel rivivere i trascorsi vent’anni, si intrecciano rimembranze e prospettive. Di quest’ultima la più bella è quella che porterà a Roma i nostri musicanti, la nostra Banda, a celebrare il ventennio di fondazione. Non è da escludere che suonino davanti al Papa, in persona. In settembre, a Roma, si darà un concerto novatese, vi par poco? Intanto però, occorre che si esprima la solidarietà con il Corpo musicale di S. Cecilia per facilitare la realizzazione. E’ prevista una serata benefica, di canti

e suoni, una speciale battuta di... grancassa, forse una mostra rievocativa e poi, chissà, chissà... Novate cattolica è fiera di salutare la ricorrenza del ventennio di istituzione della Banda di S. Cecilia, e porge auguri fervidi per nuovi traguardi di gloria... per la musica e per i musicanti, che sempre onorano le nostre manifestazioni religiose e civiche. Il Signore benedirà e assicurerà un avvenire di bene e di successi alla Banda di S. Cecilia a cui rinnoviamo vivissime felicitazioni. Cr onicus Cronicus (pseudonimo di Carlo Demetrio Faroldi)

53

Profile for Nazzareno Pampado

60 anni di Banda Santa Cecilia di Novate Milanese  

1948 - 2008 Una passione per la musica. Storia del Corpo Musicale Santa Cecilia di Novate Milanese

60 anni di Banda Santa Cecilia di Novate Milanese  

1948 - 2008 Una passione per la musica. Storia del Corpo Musicale Santa Cecilia di Novate Milanese

Profile for pampado
Advertisement