__MAIN_TEXT__

Page 1

25° Fashion Summit - 2020

L’INDUSTRIA DELLA MODA E LA GESTIONE DELL’INCERTEZZA con il supporto di

L’impatto della crisi sui mercati e le risposte delle aziende

sponsored by

®

Milano, 11 novembre 2020 - Piazza Affari, 6


25° FASHION SUMMIT

L’INDUSTRIA DELLA MODA E LA GESTIONE DELL’INCERTEZZA L’impatto della crisi sui mercati e le risposte delle aziende

Milano, 11 novembre 2020 - Piazza Affari, 6


4

PROGRAMMA

8:50 Intervento Raffaele Jerusalmi CEO Borsa Italiana 9:00 Intervento Erika Andreetta Partner PwC 9:15 Intervento Sara Bernabè General Manager Italy Planet Moderatore

David Pambianco CEO Pambianco

9:30 Intervista Cirillo Coffen Marcolin Presidente Confindustria Moda 9:45 Intervista Carlo Capasa Presidente Camera Nazionale Moda Italiana 10:00 Intervista Luca Colombo Country Director Facebook Italia 10:15 Intervista Silvio Campara CEO Golden Goose 10:30 Intervista Paolo Picazio Head of Market Development Shopify


5

10:45

COFFEE BREAK

11:05 Intervista 11:20

Sandro Veronesi Presidente Calzedonia

Intervista

Andrea Scarano Country Manager Italia Veepee

11:35 Intervista

Enrico Moretti Polegato Presidente Diadora

11:50 Intervista Ubaldo Minelli Group CEO OTB 12:05 Intervista Livio Proli CEO Missoni 12:20 Intervista Micaela Le Divelec CEO Salvatore Ferragamo 12:35 Intervista Alfonso Dolce CEO Dolce & Gabbana


6

Erika Andreetta Partner PwC

Erika Andreetta, Partner PwC è responsabile dei servizi di consulenza nel mondo Retail & Consumer Goods con focus sul mercato del Luxury&Retail. Ingegnere gestionale, entra in PwC Consulting nel 1999 e da sempre segue i principali players del Made in Italy, a livello di leadership team EMEA. Ha seguito in prima persona processi importanti di internazionalizzazione di primari gruppi nel mercato Cinese, ed è stata membro attivo del CINDIADesk di PwC dal 2000 al 2006. Segue ora il supporto ad aziende ad Alto Potenziale a sostegno del Made in Italy nel mondo e progetti di Sistema che toccano le nostre filiere produttive e i temi della sostenibilità. Attenta osservatrice dell’evoluzione del consumatore, studia negli ultimi cinque anni l’impatto dell’omnicanalità nei settori del Made in Italy, attraverso gli osservatori PwC: la Global Consumer Insight Survey (27 Paesi, 21.000 consumatori) e gli approfondimenti italiani ed internazionali sui Millennials e la Generazione Z. È inoltre membro di Get it Fair, primo sistema di certificazione internazionale delle filiere tessileabbigliamento nei paesi emergenti per un responsible labeling.

Sara Bernabè General Manager Italy Planet

Sara Bernabè è la General Manager Italy di Planet, fornitore globale di servizi di pagamento e di servizi tecnologici che aiutano le aziende a soddisfare le esigenze dei loro clienti, semplificando i pagamenti e garantendo alle persone la migliore esperienza d’acquisto. Dal 2005 ha condotto l’azienda italiana al successo posizionandola ai vertici del mercato e rendendola Partner esclusivo di Marchi Globali legati al mondo Luxury, Hospitality, Food & Beverage e Self Service. Dal 2011 si è distinta nella gestione Commerciale del Gruppo in Europa, assicurando la crescita del business per Planet stessa nonché dei suoi affiliati e sviluppando progetti di rilevanza per il Sistema Moda Nazionale. Attenta lettrice dei consumi e dei macro trend che influenzano le spese. In questa congiuntura riesce a guidare l’azienda da remoto e continuare a fare la mamma di due bambini.


7

Carlo Capasa Presidente Camera Nazionale della Moda Italiana

Carlo Capasa è il Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana, l’Associazione che riunisce le case di moda italiane con l’obiettivo di promuovere nel mondo questo settore d’eccellenza dell’industria nazionale. Eletto Presidente della Camera Nazionale della Moda nel 2015, Capasa è stato scelto con l’obiettivo di orchestrare il rilancio dell’Associazione, ha improntato una visione strategica focalizzata su quattro pilastri: sostenibilità, digitalizzazione, nuovi brand, narrazione. Sotto la sua guida, CNMI è diventata capofila mondiale tra le altre associazioni sul tema della Sostenibilità, con la pubblicazione di diversi documenti e linee guida che affrontano l’importante tema da molti aspetti. Nato a Lecce, Puglia, dopo gli studi si trasferisce a Milano. Carlo Capasa ha sviluppato una carriera ricca di successi coprendo vari ruoli chiave in numerose aziende del settore. Fino a marzo 2016, quando la compagnia è stata venduta a un Gruppo giapponese, Carlo Capasa ha ricoperto il ruolo di Amministratore Delegato di Costume National, la Maison che ha fondato con il fratello Ennio nel 1986.

Cirillo Coffen Marcolin Presidente Confindustria Moda

Cirillo Marcolin, figlio di Giovanni Coffen Marcolin, fondatore di Marcolin Eyewear, ha iniziato a lavorare nell’azienda di famiglia durante gli studi presso l’Università Bocconi di Milano, dove si è laureato in Economia Aziendale. Dopo un’esperienza in Marcolin Francia come Direttore di Filiale, è tornato alla sede dove ha lavorato nei Dipartimenti Finanziario, Produzione e Facility fino alla nomina a Responsabile Commerciale e poi Amministratore Delegato fino al 2010; attualmente è membro del Consiglio di Amministrazione. Oltre alla sua esperienza in Marcolin, è stato impegnato nel settore dell’occhialeria come Presidente di ANFAO, Associazione Italiana Produttori di Ottica, e di MIDO, Salone degli occhiali di Milano, dal 2003 al 2007 e poi di nuovo dal 2011 al 2017. Dal 2015 al 2017 è stato Presidente di FIAMP, Federazione Italiana Accessori Moda, e dal 2018 al 2020 Vice Presidente di Confindustria Moda. Nel 2020 è stato nominato Presidente di CONFINDUSTRIA MODA, la Federazione che raggruppa circa 65 mila imprese del Tessile, Moda e Accessorio.


8

Luca Colombo Country Director Facebook Italia

Luca Colombo guida le attività di Facebook nel mercato italiano, promuovendo una strategia orientata a far evolvere la mission del Social Network, dare alle persone il potere di condividere e rendere il mondo più aperto e connesso e a consolidarlo quale strumento a supporto del business, per comunicare in modo diretto e coinvolgente con consumatori e utenti. Entrato in Facebook nel novembre del 2010, Luca Colombo vanta una lunga esperienza in ambito marketing digitale maturata in Microsoft, ricoprendo ruoli con crescenti responsabilità e acquisendo competenze differenziate e sempre più strategiche, fino ad essere nominato nel 2008 Consumer & Online Marketing Officer dei business Windows e Windows Phone con l’obiettivo di svilupparne l’adozione e di ampliare l’utilizzo dei servizi Online. Entrato in Microsoft nel 2000, occupandosi del Business Development di MSN, ha successivamente ricoperto il ruolo di Sales Director della divisione Consumer & Online con l’importante compito di avviare e guidare la strategia di Microsoft Advertising, la concessionaria di pubblicità di Microsoft Italia. La sua carriera professionale è iniziata in Mondadori dal 1995 come Business Development Manager all’interno della divisione Mondadori Informatica Education. Luca Colombo si è laureato in Ingegneria Elettronica al Politecnico di Milano ed è sposato con due figli.

Raffaele Jerusalmi CEO Borsa Italiana

Raffaele Jerusalmi, classe 1961, entrato in Borsa Italiana nel 1998, ne è l’Amministratore Delegato dal 1 aprile 2010. Dal 2007 fa parte dell’Executive Committee del London Stock Exchange Group (LSEG) in cui ha il ruolo di Responsabile dei Capital Markets e dal giugno 2010 Consigliere di Amministrazione, unico rappresentante italiano insieme all’ex Rettore dell’Università Bocconi Andrea Sironi, entrato nel Board 2 anni fa. È Presidente di ELITE spa ed è membro del Consiglio di Amministrazione e Vice Presidente di Monte Titoli, di Cassa di Compensazione & Garanzia e di MTS. Nel 2016 Raffaele Jerusalmi è stato nominato Presidente dell’Innocenzo Gasparini Institute for Economic Research (IGIER) dell’’Università Bocconi, succedendo nel ruolo a Carlo Favero, Guido Tabellini, Francesco Giavazzi e Mario Monti. Prima del suo ingresso a Piazza Affari Jerusalmi dal 1993 al 1998 è stato a capo delle attività italiane della Credit Suisse First Boston e membro del proprietary trading group a Londra e dal 1988 al 1993 ha guidato la Cimo Spa di Milano. Il 2 giugno 2019 Raffaele è stato nominato “Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana”.


9

David Pambianco CEO Pambianco

David Pambianco è CEO di Pambianco. Entrato nel 1994 nella società fondata dal padre Carlo Pambianco, oggi Presidente, ha contribuito in modo determinante al suo sviluppo, lanciando tra gli altri, la divisione editoriale, un’area nata con il sito Pambianconews e poi ampliatasi con Pambianco Magazine e le tre riviste dedicate al Design, al Beauty e al Wine & Food e che oggi rappresenta uno dei più importanti punti di riferimento informativo per i professionisti e gli opinion leader della moda, della cosmetica, del design e del food. Infine due anni fa è stato ideatore e promotore di Made in Italy Fund il fondo di Private Equity in J.V. tra Quadrivio e Pambianco, specializzato negli investimenti nelle PMI del Made in Italy ad alto potenziale di crescita.


COMPANY PROFILE


12

Calzedonia Group Il Gruppo Calzedonia è la realtà italiana leader nel settore dell’intimo, della calzetteria e dei costumi da bagno con oltre 39mila dipendenti nel mondo. Calzedonia, nato nel 1986 e specializzato nei settori calze e mare; Intimissimi, lanciato nel 1996 nel mercato della lingerie e intimo; Tezenis, fondato nel 2003 con linee di intimo e homewear; Falconeri, brand di maglieria in cashmere acquisito nel 2009; Signorvino, wine store fondato nel 2012; Atelier Emé, brand di abiti da sposa e cerimonia acquisito nel 2014; Intimissimi Uomo, ultima sfida del Gruppo, creato per le esigenze del mondo maschile. Il Gruppo Calzedonia, integrato verticalmente, vende i propri prodotti in più di 4.850 negozi monomarca, in oltre 50 Paesi. Punto cardine della strategia è il modello di business omnichannel, ossia l’integrazione di store fisici con l’e-commerce più evoluto. Nel 2019 il Gruppo Calzedonia ha sottoscritto il “Fashion Pact” per il raggiungimento di obiettivi concreti in ambito sostenibilità.

Sandro Veronesi Presidente

DATI ECONOMICI Valori in milioni di €

2018

2019

Tipologia

Numero

Fatturato

2.314

2.303

2.411

DOS

1.815

EBITDA

489

478

671

Franchising

3.044

EBITDA % Export 2019 (%)

Calzedonia

NEGOZI MONOMARCA* 2017

21,1

Intimissimi

20,8

27,8

*Dati al 31-12 2019

56,2

Falconeri

Tezenis - London Oxford Circus


13

Diadora Diadora, da oltre 70 anni nel mercato, ha contribuito a scrivere le pagine più belle della storia dello sport. Situata nel distretto calzaturiero di Montebelluna, conosciuto a livello internazionale per la sua expertise nel mondo della calzatura sportiva e dimora di vere e proprie nicchie di eccellenza, vanta un know-how consolidato nel design e sviluppo di calzature sportive che garantisce una qualità produttiva elevatissima. Oggi Diadora è presente in più di 60 mercati nel mondo e sta continuando la sua espansione grazie ad un’ampia offerta di prodotti all’avanguardia focalizzati nell’ambito delle performance, con le linee running, calcio e tennis e nell’ambito fashion, con la linea premium Heritage e con quella Sportswear, più mainstream. Punto di fusione tra innovazione e artigianalità, i prodotti Diadora vivono attraverso il tempo. La cura nella scelta della materia prima, la ricerca di un’altissima qualità lungo ciascun passaggio della filiera produttiva e l’attenzione per i dettagli sono lo specchio della passione che da 70 anni guida l’azienda.

DATI ECONOMICI Valori in milioni di €

Fatturato

Enrico Moretti Polegato Presidente

NEGOZI MONOMARCA* 2017

2018

2019

162

168

169

EBITDA

8,2

9,1

11,2

EBITDA %

5,1

5,4

6,7

Export 2019 (%)

35,90

Tipologia DOS

Numero 10

*Diadora opera principalmente sul mercato

WHOLESALE e ad oggi è distribuita in 75 Paesi su circa 9600 punti vendita WHOLESALE


14

Dolce & Gabbana Nato nel 1985, Dolce&Gabbana è uno dei gruppi internazionali leader nel settore della moda e del lusso. I fondatori, Domenico Dolce e Stefano Gabbana, sono da sempre la fonte creativa e stilistica di tutte le attività del brand, nonché i primi registi delle strategie di sviluppo. Il Gruppo crea, produce e distribuisce abbigliamento, pelletteria, calzature, accessori, orologi e gioielli preziosi. Il marchio è presente nel segmento del Prêt-à-porter con le collezioni Uomo, Donna e Bambino e in quello dell’Alta Moda, Alta Sartoria, Alta Gioielleria e Alta Orologeria. Le uniche attività affidate a partner licenziatari sono la produzione e la distribuzione dell’Eyewear e del Beauty.

Alfonso Dolce CEO

NEGOZI MONOMARCA 2020

DATI ECONOMICI Valori in milioni di €

2017

2018

Fatturato

1.290

1.349

EBITDA

145

88

EBITDA % Export 2019 (%)

11,3

6,5

2019

Tipologia

1.156

DOS

187

(37)

Franchising

55

(3,1)

Shop in shop Wholesale

88

Wholesale doors

626

80

Numero


15

Golden Goose Golden Goose nasce nel 2000 e in pochi anni diventa uno dei marchi italiani di maggior successo dell’ultimo decennio. Un sogno diventato realtà grazie ad una costante ricerca attraverso il viaggio e alla capacità di tradurre in tessuti, pellami e colori la musica ascoltata, i paesaggi visti e le esperienze vissute. Un brand fondato sulla passione per tutto ciò che è “perfettamente imperfetto”, autentico. Altissima qualità, cura quasi maniacale per i dettagli e il tipico look “lived-in” sono diventati i tratti distintivi Golden Goose. La sperimentazione di forme si fonde perfettamente con la tradizione artigianale e lavorazioni Made in Italy dando alla luce outfit per tutti i giorni in grado di far coesistere vestibilità italiana con un sapore vintage americano. Nel 2019 viene introdotto nel flagship store di Milano il primo LAB con l’ambizione di portare la tradizione artigianale veneziana del marchio direttamente in negozio, per offrire un’esclusiva esperienza one-to-one tra il cliente e Sneakers Maker facendo diventare ogni prodotto qualcosa di unico. Un successo senza eguali che ha portato in poco tempo all’apertura di 10 Lab nel mondo. Ad oggi Golden Goose è presente in Asia, Europa, Medio Oriente e America, con oltre 120 negozi diretti e una forte distribuzione online e wholesale.

DATI ECONOMICI

Silvio Campara CEO

NEGOZI MONOMARCA 2020 2017

2018

2019

Tipologia

Fatturato

143

186

262

DOS

EBITDA

42

54

82,6

29,1

29,1

31,5

Valori in milioni di €

EBITDA % Export 2019 (%)

84

Numero 120


16

Missoni Legato all’innovazione estetica e all’invenzione di tecniche artigianali che hanno cambiato per sempre l’identità della maglieria, Missoni è fra i più conosciuti, amati e premiati brand di moda e di design del mondo. Lo stile Missoni è frutto di un fortunato sodalizio di coppia: Tai e Rosita, dopo le nozze nel 1953, decidono di avviare un’attività di maglieria diventando, a partire dalla metà degli anni sessanta, un’avanguardia della moda italiana. La coppia diventa una famiglia e i tre figli Vittorio, Luca e Angela, nati fra il 1954 e il 1958, crescono a stretto contatto con il lavoro dei genitori. Sentendosi coinvolti a diversi aspetti dell’azienda, hanno assunto nel tempo e a loro volta ruoli di alta responsabilità diventando co-artefici di un progetto che, fra artigianalità e alta tecnologia, invenzioni estetiche ed evoluzioni formali, continua a sedurre e ad emozionare. Missoni oggi è tra i maggiori rappresentanti dell’eccellenza della moda e del design italiano nel mondo. Attraverso le trame e la varietà di colori, la visione estetica di Missoni continua a influenzare lo stile di vita contemporaneo anche attraverso le collezioni della linea Missoni Home.

Livio Proli CEO

DATI ECONOMICI

NEGOZI MONOMARCA 2018

2019

Fatturato

65

92

DOS

25

EBITDA

2

3

Franchising

75

0,3

3,2

Valori in milioni di €

EBITDA % Export 2019 (%)

63,50

Tipologia

Numero


17

OTB OTB è il gruppo di moda internazionale a cui fanno capo i marchi iconici Diesel, Maison Margiela, Marni, Viktor&Rolf, Amiri, e le società Staff International e Brave Kid. Fondato e presieduto dall’imprenditore italiano Renzo Rosso, il gruppo ne incarna lo spirito e la visione alternativa che sfida le frontiere tradizionali dello stile con marchi che parlano a una generazione alla ricerca di autenticità. Acronimo di “Only The Brave”, il nome stesso del gruppo OTB è coerente con l’essenza dei suoi marchi: innovativi, unici e anticonformisti. Il gruppo è presente in 90 paesi al mondo con oltre 600 punti vendita, e nel 2019 ha registrato un fatturato consolidato di 1.530 milioni di euro.

DATI ECONOMICI Euro’m, Reported

2017

2018

2019

Total Turnover

1.520

1.439

1.530

Net Sales

1.455

1.378

1.469

EBITDA

73

42

190

% on Net sales

5

3

13

Export 2019 (%)

83,5

Ubaldo Minelli Group CEO

NEGOZI MONOMARCA Tipologia

Numero

DOS

600

Franchising

400


18

Salvatore Ferragamo Micaela le Divelec CEO

Salvatore Ferragamo S.p.A. è la capogruppo del Gruppo Salvatore Ferragamo, uno dei principali player del settore del lusso le cui origini possono farsi risalire al 1927. Il Gruppo è attivo nella creazione, produzione e vendita di calzature, pelletteria, abbigliamento, prodotti in seta e altri accessori, nonché profumi per uomo e donna. La gamma dei prodotti si completa, inoltre, con occhiali e orologi, realizzati su licenza da terzi. Attenzione all’unicità e all’esclusività, realizzate coniugando stile, creatività e innovazione con la qualità e l’artigianalità tipiche del Made in Italy, sono le caratteristiche che contraddistinguono da sempre i prodotti del Gruppo. Con circa 4.000 dipendenti e una rete di 654 punti vendita mono-marca al 31 dicembre 2019, il Gruppo Ferragamo è presente in Italia e nel mondo attraverso società che consentono di presidiare il mercato europeo, americano e asiatico.

DATI ECONOMICI

NEGOZI MONOMARCA

Valori in milioni di €

2017

2018

Fatturato

1.393

1.347

EBITDA

249

214

EBITDA %

17,8%

Export extra-UE 2019 (%) *

16,0%

Incluso il nuovo principio contabile IFRS 16

2019 1.377 335 (*) 24,4% (*) 74,80

Tipologia

Numero

DOS

393

Travel retail

261


19

Shopify Shopify è una delle più avanzate piattaforme e-commerce all-in-one a livello globale, che offre a chiunque lo desideri un’opportunità concreta per avviare, gestire e far crescere la propria attività imprenditoriale online e offline. In altre parole: è un sistema operativo per il mondo retail che integra in un’unica piattaforma personalizzata tutti i canali di vendita. L’offerta targata Shopify si distingue per 4 leve strategiche: semplicità di utilizzo, prevedibilità della spesa, scalabilità dei piani di abbonamento e possibilità di accedere facilmente al commercio su scala internazionale. Con un fatturato globale pari a 1,58 miliardi di dollari nel 2019, Shopify è attiva in 175 Paesi, è disponibile in 20 lingue e consente di vendere anche in valute locali scegliendo tra le 133 disponibili. Più di 1 milione di realtà imprenditoriali nel mondo si affidano a Shopify. Attiva in Italia dal 2019, Shopify ha in portafoglio migliaia di clienti, tra cui i brand Alessi, Velasca, Manebì, Depuravita e Benedetta Boroli.

Paolo Picazio Head of Market Development Shopify

DATI ECONOMICI Valori in milioni US$

2017

2018

2019

Fatturato

673

1.073

1.578

Margine Lordo

385

604

879

Valore Transato Lordo

26,3 B

41,1 B

61,1 B


20

Veepee Andrea Scarano Country Manager Italia

Veepee nasce in Francia nel 2001 e porta un cambiamento nei consumi con la creazione delle flash-sales (o vendite-evento) su Internet: prodotti di marca disponibili in quantità limitata, per un tempo limitato (3-5 giorni), proposti con un forte sconto e una presentazione creativa e valorizzante. La storia e il successo di Veepee si legano a quella di Jacques-Antoine Granjon, Presidente e Fondatore, il quale ha fatto mutare, grazie al digitale, un business tradizionale di gestione degli stock delle marche sino a diventare leader europeo delle vendite-evento online. Forte della sua strategia di sviluppo in Europa avviata nel 2006 e caratterizzata da diverse acquisizioni, Veepee (inizialmente vente-privee) è oggi un brand globale presente in 12 paesi europei, affermato in tutti i settori in cui opera: Moda (che rappresenta il 60% del business), Accessori, Casa, Sport, Kids, Beauty, Viaggi & Tempo Libero, Vini e Gastronomia. Un modello B2b al servizio dei suoi 7.000 brand, per rispondere alle loro esigenze e diventare il partner per tutte le loro promozioni. Con 6.000 collaboratori e 72 milioni di iscritti nel mondo, Veepee nel 2019 ha realizzato un fatturato di € 3.8 miliardi di euro netti.

DATI ECONOMICI Valori in miliardi di €

Fatturato

2019 3.8


PARTNER


22

www.pwc.com/it


23


SPONSOR


26

Il racconto dell’evoluzione del distretto del lusso di Milano è la nostra storia. Antonella Mastrototaro, Laura Malgrati e Maristella Brambilla, fondatrici di 18 Montenapoleone nel 2010, da oltre trent’anni sono leader nel retail high end e hanno fattivamente contribuito a disegnare la geografia del Quadrilatero quale distretto del lusso affiancando in qualità di advisor le più prestigiose griffe del fashion&luxury per l’apertura di boutique monomarca e showroom. Da leader dell’intermediazione immobiliare, 18 Montenapoleone è anche al fianco di proprietà e sviluppatori per la commercializzazione di nuovi progetti retail, come quelli da noi attualmente gestiti in esclusiva per prestigiosi building nel Quadrilatero. Con oltre 400 vetrine e più di 13 mila mq. di spazi commerciali inaugurati, il racconto dei successi di 18 Montenapoleone si arricchisce costantemente di latest news nella nostra vetrina virtuale su Instagram. Un diario per immagini che rispecchia la nostra immagine professionale: sperimentata capacità di advisory con foto delle boutique aperte e aggiornamenti in diretta sui cambi d’insegna da noi seguiti; profonda conoscenza dei mercati di riferimento con la pubblicazione della rassegna stampa dedicata alla nostra attività e all’appeal di Milano quale the place to open; affidabilità e riservatezza riconosciuta dai nostri clienti che con noi condividono la celebrazione dei loro successi. Perché questa è la nostra forza oltre i numeri: essere al fianco di chi c’è e dare il benvenuto a chi ci sarà. www.18montenapoleone.it 18montenapoleone


27

Asahi Kasei Corporation è una multinazionale giapponese che opera in tutto il mondo in una vasta gamma di settori industriali. Le sue attività principali sono gestite da nove settori operativi che lavorano congiuntamente, ma con ampia autonomia e indipendenza. Oggi il Gruppo Asahi Kasei conta più di 34.000 dipendenti operanti in Europa, America, Asia e Oceania. In previsione dei cambiamenti sociali emergenti, il Gruppo Asahi Kasei è focalizzato sull’offerta di un nuovo valore dal punto di vista di “vivere in salute e comfort” e “armonia con l’ambiente” in conformità con il nostro slogan aziendale: “CREATING FOR TOMORROW”. BEMBERGTM: the Cupro fiber from ASAHI KASEI BembergTM è un materiale di nuova generazione unico e originale, derivato dalla trasformazione smart-tech dei linters di cotone, attraverso un processo a circuito chiuso tracciabile e trasparente. Viene prodotto da Asahi Kasei, unica azienda che offre questo materiale high-tech naturale, unico nel suo genere e dal tocco prezioso e unico. BembergTM è fresco e sensuale, e presenta un particolare leggero drappeggio. Antistatico e dall’elevato controllo dell’umidità, la sua versatilità lo rende perfetto per le tendenze del Guardaroba Moderno, per l’abbigliamento sportivo e casual per la vita di tutti i giorni. www.asahi-kasei.co.jp/asahi/en/


28

Logo aziendale positivo

Logo aziendale negativo

Bulgarelli Production, prima azienda del settore labelling a raggiungere il traguardo CARBON POSITIVE è lieta di omaggiare i relatori del 25° Fashion Summit Pambianco con 200 alberi che saranno piantati in boschi certificati Fsc, nel comune di Enego loc. Tobal, Punto GPS e Maps: 45.945791, 11.682362, con la gentile collaborazione di Etifor spin-off dell’Università di Padova. Bulgarelli Production ha scelto la strada più impervia e difficile, ma anche la più giusta e gratificante, quella per la sostenibilità ambientale e sociale, quella delle certificazioni FSC, SA 8000, ISO 9001, ISO 14064. Siamo produttori di cartellini ed etichette made in Italy, certificando i nostri prodotti Carbon Positive per i nostri clienti, siamo gli unici a poterlo fare. www.bulgarelliproduction.com


29

Dedagroup Stealth aiuta le aziende della moda e del lusso a crescere e sviluppare i loro mercati in tutto il mondo. Da 30 anni, grazie alla propria esperienza e professionalità il 60% dei Brand iconici italiani fanno affidamento sulle soluzioni tecnologiche di Dedagroup Stealth. Con oltre 400 specialisti IT, e oltre 40 progetti in tutto il mondo, opera nel mercato internazionale, con l’obiettivo di diventare leader mondiale nello sviluppo di soluzioni IT dedicate al mondo Fashion e Luxury Retail. Grazie al prodotto Stealth®, The Fashion Platform, Dedagroup Stealth offre soluzioni di gestione omnichannel su scala globale che consentono il pieno controllo di ogni fase, dalla produzione alla supply chain fino a tutto il comparto retail. Con Stealth® GO! si rivolge a tutte le piccole medie imprese Fashion offrendo loro competenza e tecnologia di alto rilievo. Completa l’offerta la neo acquisita società londinese Zedonk garantendo un affiancamento tecnologico di elevata competenza ai designer, alle aziende esordienti e di piccole dimensioni operanti nel mercato Fashion. L’ecosistema di Dedagroup Stealth vanta inoltre una selezione di partner internazionali qualificati in grado di favorire e sostenere progressivamente l’aumento della quota di mercato globale e il numero di aziende servite. Dedagroup Stealth è una società del gruppo Deda, uno dei principali player del mercato ICT italiano. www.dedagroupstealth.com


30

Made in Italy Fund è il fondo di Private Equity promosso da Quadrivio & Pambianco. Nato con l’obiettivo di investire e valorizzare le eccellenze del Made in Italy, è il primo fondo italiano dedicato alle PMI attive nei settori del Fashion, del Design, del Beauty e del Food. Quadrivio & Pambianco opera da oltre 20 anni nel mondo del Private Equity e degli investimenti alternativi. La mission del fondo è investire in realtà leader nel proprio mercato di riferimento, con grandi opportunità di sviluppo e vocate all’internazionalizzazione. Il fondo mette a disposizione delle partecipate risorse umane, finanziarie e know how, con l’obiettivo di accelerarne la managerializzazione e i percorsi di crescita. Il fondo si avvale di figure professionali altamente specializzate, con una pluriennale esperienza nel settore di riferimento. Tra questi: Alessandro Binello, Walter Ricciotti, David Pambianco, Alessio Candi e Mauro Grange. Ad affiancarli tre Senior Advisors: Mario Boselli, Patrizio di Marco e Carlo Pambianco. A oggi il fondo è dotato di risorse per oltre 200 milioni di euro e ha in portafoglio 4 società, ognuna delle quali rappresenta un settore simbolo del Made in Italy. Il primo investimento è stato 120%lino, azienda che opera nel mondo del fashion ed è leader nella produzione di capi in lino. Il secondo investimento ha riguardato Mohd, realtà italiana che vende e distribuisce a livello internazionale arredamenti di interni di alta gamma. Le ultime operazioni hanno avuto per oggetto Prosit, polo di cantine italiane di fascia premium, Rouji, azienda che formula, produce e distribuisce cosmetici haute de gamme per il canale farmacia, e Rosantica, brand specializzato in borse gioiello e accessori preziosi. www.madeinitayfund.com


31

La proposta di valore di Minsait per il settore Fashion & Beauty - rafforzata dalla partnership siglata con Pambianco per portare le ultime tecnologie di e-commerce e trasformazione digitale nel settore - si articola su tre obiettivi: ● Lasciare il segno sull’esperienza del cliente, costruendo esperienze differenziali attraverso tecnologie di Engagement all’avanguardia e tramite la progettazione di “customer journeys” innovativi. ● Aprire nuovi percorsi per accedere al cliente, promuovendo i canali con un approccio omnichannel e unificato. In particolare, in questo ambito Minsait è leader nell’e-commerce (progettazione dell’esperienza online, negozio virtuale, sviluppo di app, marketing digitale, analisi web avanzate ...) e nella digitalizzazione dei punti vendita. ● Raggiungere la massima efficienza digitalizzando le operations, dalla pianificazione logistica con analisi avanzate alla digitalizzazione del processo di produzione e gestione degli asset. Minsait è la società che raggruppa il business nell’ambito IT di Indra, multinazionale leader nella consulenza e nella tecnologia, con un fatturato di 3.204 milioni di euro, circa 49.000 dipendenti, presenza locale in 46 paesi e operazioni commerciali in oltre 140 paesi. In Italia Minsait conta più di 1.200 professionisti che lavorano presso le sedi di Roma, Milano, Napoli, Bari e Matera. La società ha sviluppato competenze avanzate in ambiti innovativi come Content & Process Technologies, Customer Experience Technologies, Solutions Architects e Data & Analytics, che consentono di offrire soluzioni e servizi ad alto valore aggiunto nei mercati in cui opera. Minsait ha localizzato in Italia il proprio centro di eccellenza globale per le tecnologie Customer Experience, completando la sua vasta presenza geografica con una consolidata capacità locale di produzione e delivery grazie ai centri di Napoli, Matera e Bari. Fra le sue referenze figurano importanti clienti del settore Fashion, Beauty & Retail. www.minsait.com/en


32

Fondata a Milano da Ernesto Plotini nel 1937, Plotini Allestimenti rappresenta una delle firme storiche degli allestimenti in Italia. Con oltre ottant’anni di esperienza nel campo dell’architettura effimera, ha realizzato progetti di maestri quali Albini, Belgioioso, Rogers, Gregotti, Cerri e Castiglioni. Dagli anni ‘60 l’azienda, diretta da Paolo e Matteo Plotini, si è specializzata in arredamenti su disegno e contract, sviluppando la propria attività sul mercato nazionale e internazionale, con partnership che permettono di operare all’estero con uguale efficienza e tempismo. Alla tradizionale lavorazione del legno, l’Azienda ha affiancato un reparto meccanico per la lavorazione dei metalli, perfezionandosi nella produzione di mobili su misura di alta qualità. Dispone di un’area produttiva attrezzata con i più moderni macchinari e di un ufficio tecnico che ingegnerizza i progetti degli architetti. Un dialogo continuo con progettisti e designers - Cappellini, Nanda Vigo, Lovegrove, De Lucchi, Laviani, Lissoni e altri - permette all’Azienda di essere aperta all’innovazione, attenta alla cura del dettaglio per una ricerca puntigliosa della qualità ed un alto livello di soddisfazione della Clientela. L’Azienda è certificata ISO 9001:2015 e SOA OS6. www.plotini.com

Camparino P.za Duomo, Milano Progetto: Lissoni Associati


Profile for Pambianco Magazines

25_Fashion_Summit_Pambianco2020  

25_Fashion_Summit_Pambianco2020