Page 1

nr.12 MAGAZINE


LA NOSTRA CASA, LA NOSTRA ANIMA OUR HOUSE, OUR SOUL

Senza titolo-1 1

14/09/17 13:28


EDITORIALE IL PALADESIO COME BANNOCKBURN. IL POPOLO CANTURINO HA (ANCORA) SETE DI GLORIA Fabrizio Provera

Il popolo canturino ricorda una semifinale playoff giocata al Palazzone di San Siro, con un imberbe Antonello Riva che dice 32 e consente a Cantucky di ‘sbancare’, involandosi verso lo scudetto del 1981 contro la Virtus. Il popolo canturino ricorda Grenoble e quella formazione consegnata alla storia- Marzorati, Riva, Cattini, Brewer, Bariviera- alzare la seconda Coppa dei Campioni della sua storia, che in quegli anni si tinge di mistica sportiva. Il popolo canturino ricorda i legni del Pianella tremare sotto i colpi dell’Olimpia di Joe Barry Carroll, Antoine Carr, Mike D’Antoni, Dino Meneghin e Bob McAdoo. Il popolo canturino ricorda l’impeto di Pino Sacripanti (“voglio il mio avversario di sempre e voglio che sia forte: voglio poter vincere contro una Milano sulla carta insuperabile. Ma solo sulla carta, non sul parquet”). Il popolo canturino ricorda che negli anni dell’A2, o quando Francesco Corrado la salvò da un’ingloriosa estinzione, si viveva solo ‘per avere un’occasione, soltanto un’altra occasione per sfidare l’avversario di sempre’. Il popolo canturino ricorda la notte degli Antichi Dei di Firenze: Charles Thomas come Willis Reed, Jamie Smith che si veste da John Stockton, Chappell e Burns con la vis dei gladiatori, Cournooh che segna da metà campo, Parrillo e Maspero che bucano la retina dall’arco. Il popolo canturino ricorda le notti magiche di Desio, quando la Cantucky di Trinchieri si riprende il centro della scena europea, e sa di avere in panchina un coach ispirato dalla stessa poesia guerriera. Il popolo canturino trasformerà il Paladesio in una ‘Bombonera’ al cui confronto gli stadi sudamericani sembreranno convitti di educante; facendo sentire ai nostri avversari passione, rabbia ed ardore. Ci sono notti che vale la pena di vivere sino in fondo. Questa notte assomiglia a quella di Bannockburn e di William Wallace. La pace domina, ma presto si trasformerà in tempesta. Popolo canturino.. Si vive per avere anche solo un’occasione, un’altra occasione, di giocaree vivere- un derby così contro l’Olimpia Milano. Adesso, in questo momento, oggi. Nell’anno in cui nessuno, ma davvero nessuno, avrebbe neppure lontanamente creduto a questa sceneggiatura. E adesso.. TUTTI INSIEME, CANTU’! BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 3


CLASSIFICA PT.

1 2 3 4 5 6 7 8

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO

UMANA REYER VENEZIA GERMANI BASKET BRESCIA SIDIGAS AVELLINO DOLOMITI ENERGIA TRENTINO RED OCTOBER CANTÙ SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA

%$6.(7 &5(021$

VANOLI CREMONA

40 38 34 32 28 26 26 24

PT.

9 10 11 12 13 14 15 16

FIAT TORINO BANCO DI SARDEGNA SASSARI OPENJOBMETIS VARESE GRISSIN BON REGGIO EMILIA

THE FLEXX PISTOIA HAPPY CASA BRINDISI VL PESARO BETALAND CAPO D’ORLANDO

24 24 24 20 18 16 12 10

Classifica aggiornata alla venticinquesima giornata

BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 4


CALENDARIO TURNO ODIERNO: 26^ GIORNATA Fiat torino - segafredo virtus bologna 14/04/2018 ORe 20:45

the flexx pistoia - banco di sardegna sassari 15/04/2018 ORe 12:00

sidigas avellino - vl pesaro 15/04/2018 ORe 17:30

openjobmetis varese - grissin bon reggio emilia 15/04/2018 ORe 18:00

vanoli cremona - dolomiti energia trentino 15/04/2018 ore 18:15

umana reyer venezia - germani basket brescia 15/04/2018 ORe 18:15

red october cantù - ea7 emporio armani milano 15/04/2018 ORe 19:15

happy casa brindisi - betaland capo d’orlando 15/04/2018 ORe 20:45

prossimo turno: 27^ GIORNATA banco di sardegna sassari - umana reyer venezia 22/04/2018 ORe 12:00

vl pesaro - red october cantù 22/04/2018 ORe 17:00

happy casa brindisi - vanoli cremona 22/04/2018 ore 17:30

betaland capo d’orlando - sidigas avellino 22/04/2018 ORe 18:15

segafredo virtus bologna - openjobmetis varese 22/04/2018 ORe 18:30

germani basket brescia - ea7 emporio armani milano 22/04/2018 ORe 19:00

dolomiti energia trentino - the flexx pistoia 22/04/2018 ORe 20:45

grissin bon reggio emilia - fiat torino 23/04/2018 ORe 20:45

BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 5


GAME DAY

15.04.2018

19:15

Palabancodesio

EUROSPORT 2 Eurosport player

radio cantù

RED OCTOBER CANTÙ

Allenatore:

Marco Sodini

GIOCATORE

RUOLO

NATO NAZ.

#2 Jaime Smith

Playmaker

1989

USA

#3 Randy Culpepper

Guardia

1989

USA

#4 Luca Pappalardo

Ala/Centro

1999

ITA

#5 David Cournooh

Play/Guardia

1990

ITA

#8 Salvatore Parrillo

Guardia

1992

ITA

#10 Maurizio Tassone

Play/Guardia

1990

ITA

#15 Andrea Crosariol

Centro

1984

ITA

#19 Giacomo Maspero

Ala

1992

ITA

#21 Jeremy Chappell

Ala

1987

USA

#23 Christian Burns

Ala/Centro

1985

ITA

#25 Charles Thomas

Ala/Centro

1986

USA

#34 Perry Ellis

Ala

1993

USA

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO GIOCATORE

Allenatore:

Simone Pianigiani

BIANCOBLù MAGAZINE

RUOLO

NATO NAZ.

#0 Andrew Goudelock Guardia

1988

USA

#5 Vladimir Micov

Ala

1985

SRB

#7 Davide Pascolo

Ala

1990

ITA

#9 Mantas Kalnietis

Playmaker

1986

LIT

#15 Kaleb Tarczewski

Centro

1993

USA

#19 Mindaugas Kuzminskas Ala

1989

LIT

#20 Andrea Cinciarini

Playmaker

1986

ITA

#22 Marco Cusin

Centro

1985

ITA

#23 Awudu Abass

Ala

1993

ITA

#24 Amath M’Baye

Ala

1989 FRA

#25 Jordan Theodore

Playmaker

1989 MKD

#45 Dairis Bertans

Guardia

1989

LAT

#55 Curtis Jerrels

Playmaker

1987

USA

#77 Arturas Gudaitis

Centro

1993

LIT pag. 7


www.macron.com

IN VENDITA PRESSO “BLACKCOURTH STORE” DI FABIO BORGHI A CUCCIAGO, IN VIA LEONARDO DA VINCI 2 (FRONTE PALASPORT PIANELLA), LA NUOVA T-SHIRT DEDICATA A CHRISTIAN BURNS, GIOCATORE DELLA RED OCTOBER CANTÙ.


CANTÙ-MILANO, QUANTI EX NEL DERBY NUMERO 162

Questa sera Pallacanestro Cantù e Olimpia Milano si sfidano per la 162esima volta, precedenti a favore dei milanesi, avanti 94 a 67 nei confronti diretti. In casa, però, i biancoblù sono avanti 45 a 30 nelle sfide del passato. Nel roster biancorosso sono presenti ben quattro ex canturini: Vladimir Micov e gli italiani Awudu Abass, Andrea Cinciarini e Marco Cusin. Il primo ha giocato in Brianza per tre stagioni dal 2009-‘10 al 2011-‘12, disputando 90 gare ad oltre 10 punti di media, ai quali vanno aggiunti anche 2.4 assist e 4 rimbalzi di media a partita. L’altro grande ex dell’incontro è Abass, il quale ricoprì anche il ruolo di capitano della Pallacanestro Cantù. Comasco classe ’93, “Abi” ha indossato la maglia biancoblù per sei stagioni, dal 2010 al 2016, giocando 107 partite. La sua stagione migliore in terra brianzola è sicuramente l’ultima (2015-’16), dove - prima di approdare all’Olimpia – chiuse il campionato a 13.1 punti e 5.8 rimbalzi di media ad incontro. Infine, seppur con risultati meno esaltanti, a vestire i colori biancoblù fu anche la coppia Cusin-Cinciarini, 65 partite il primo, 34 il secondo. Il centro chiuse il biennio 2012-2014 a 5.4 punti e 2.7 rimbalzi di media, scendendo in campo poco meno di 18’ a partita. Quanto a Cinciarini, invece, il playmaker arrivò in Brianza una stagione prima di Cusin (2011-’12), chiudendo l’annata a 4.9 punti, 2.3 rimbalzi e 1.9 assist di media a partita. Nel roster biancoblù non sono presenti giocatori ex Olimpia, tuttavia, coach Marco Sodini in passato ha fatto parte dello staff tecnico milanese per circa due mesi e mezzo, nella preseason 2013-’14. A proposito di staff, tornando all’EA7, nell’organigramma milanese figurano due ex storici della Pallacanestro Cantù: il dottor Ezio Giani ed il team manager Alberto “Lupo” Rosssini. Il primo è stato medico sociale dei canturini dal 1987 al 2013, mentre il secondo è sceso in campo con i colori biancoblù per ben undici stagioni (oltre 3.500 punti segnati in quasi 400 presenze), vincendo anche una storica Coppa Korac nel ’91. BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 9


basketball school

BASKETBALL SCHOOL

CRESCI CON LO SPORT CHE AMI!

CON I COLORI DELLA NOSTRA SQUADRA BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 10


basketball school

BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 11


IRINA GERASIMENKO E ANDREA MAURI A SPORTITALIA

Irina Gerasimenko e Andrea Mauri, rispettivamente Presidente e Amministratore Delegato di Red October Pallacanestro Cantù, sono stati ospiti negli studi televisivi di Sportitalia a Milano per intervenire nell’edizione delle ore 13:30 del telegiornale andato in onda giovedì 12 aprile. Nel corso dell’edizione di Si News, i due massimi dirigenti biancoblù hanno commentato l’ottimo momento della prima squadra allenata da coach Marco Sodini, il progetto del nuovo palazzetto e l’attesissima sfida di domenica prossima contro l’EA7 Emporio Armani Milano. SULLA STAGIONE E SUL DERBY «Difficile dire dove possiamo arrivare – afferma Irina Gerasimenko - ma ovviamente spero di andare ai playoff, è quello il nostro obiettivo e faremo di tutto per raggiungerlo. Combatteremo come sempre, questo è certo. Per la partita con Milano siamo già quasi 5000 (tra abbonati e biglietti venduti), l’obiettivo però è fare sold out con 6500 spettatori. È l’evento più importante dell’anno per i nostri tifosi». È poi il turno di Andrea Mauri: «Il nostro pubblico è fantastico lo era al Pianella, così come lo è anche adesso che si è trasferito al PalaDesio. La cosa bella è che in questi mesi c’è stata una crescita costante nel dato degli spettatori, parlare adesso di sold out in vista del derby con Milano è una cosa che a settembre era davvero difficile da immaginare. Adesso è realtà grazie all’ottimo lavoro societario, oltre che ovviamente ai risultati della squadra. Il nostro pubblico è comunque tra i migliori d’Italia». BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 12


IRINA GERASIMENKO E ANDREA MAURI A SPORTITALIA SUL NUOVO PIANELLA «L’obiettivo è quello di tornare al Pianella – prosegue Mauri – questa settimana, aiutati anche dal derby, abbiamo avuto degli incontri con sponsor e tifosi e l’intenzione di tutti è quella di tornarci, faremo il massimo per far sì che accada il prima possibile. Stiamo lavorando sodo sotto il profilo del progetto e spero che nell’arco di qualche settimana avremo i risultati del lavoro svolto in questi ultimi sei mesi. Sentiamo la responsabilità ma c’è la massima volontà ed il massimo sforzo per riportare la Pallacanestro Cantù a casa. Adesso bisogna portare il risultato e non le aspettative». SU COACH SODINI La parola passa nuovamente al Presidente di Red October Pallacanestro Cantù: «Avremo presto un incontro con coach Sodini – dichiara Irina Gerasimenko - e parleremo insieme del futuro. Marco è una persona eccezionale, un allenatore molto bravo e ambizioso, adatto a questo lavoro». SITUAZIONE RINNOVI «Stiamo parlando e stiamo facendo delle trattative per la prossima stagione – afferma sempre Irina Gerasimenko -, spero che i nostri desideri si possano sposare con le nostre possibilità. Come sapete Randy Culpepper è un giocatore unico, è stata una bella scoperta per l’Italia. Sono contenta che i tifosi si siano innamorati di lui. Quanto al nostro capitano, Jeremy Chappell, è quello che noi in Russia definiamo “lupo”, una persona con una grande conoscenza, esperienza ed energia. Christian Burns? Anche con lui stiamo lavorando, stiamo facendo di tutto per poter conservare la rosa di quest’anno ma nel mercato ci sono tanti fattori, faremo comunque il massimo per raggiungere il risultato migliore».

BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 13


Coach Sodini...e se parlassimo d’altro? RITRATTI Marco Sodini

Scocca l’arciere la freccia verso l’infinito. Cade su un piede solo e una smorfia dipinge il dolore mentre si accascia, ma si rialza e zoppica verso una nuova freccia da scoccare. Lotta l’ariete contro ogni ostacolo, lo abbatte e cattura con feroce determinazione la preda più ambita che cade dall’altro. La barba si nasconde dietro l’arco e l’attimo in cui la parabola si delinea verso l’alto di fronte a lui sola la consapevolezza di una rete che accoglie dolcemente il frutto del proprio raccolto. Intanto la molla rimbalza come se la gravità non esistesse e plastico con la posizione del corpo raccolta come a planare dall’alto, il piccolo si fa grande e l’alto si fa basso mentre tutto intorno irrompe un boato di gioia e delirio. Un attimo o un secondo, aggrappandosi al nemico, consapevole che non ci saranno molti attimi ma che tutti quegli attimi saranno momenti impressi nella memoria , così che nell’aulica terra di Dante , forte di questa consapevolezza si abbandona al ruolo meritato di protagonista. E tu che con gli occhi di un altro colore, cresciuto e consacrato, recuperato da un ambiente aggressivo e coccolante, tagli quello che hai davanti come una lama del burro e ti diverti a dire come ti chiami, che nessuno riesca a pronunciarti bene, che parli con i fatti e non con le parole. Insieme al gigante , piegato ma mai vinto, illuminante di sapienza e antico nella movenza , come quelle cose che quando le vedi, non ti aspettavi che potessero esserci più e invece ci sono ancora, ma solo se lui c’è. Sereno, osservando, decidendo, delineando e poi con la purezza dell’acqua che scivola giù da un ruscello di montagna , pulito del gesto, perfetto nella forma, concreto come la sostanza, che quando ci deve essere c’è e quando deve far essere gli altri fa. Poi vivendo le favole, in un tempo della vita dove meriti di essere, ma non pensavi più che potesse esserci, con la positività che merita un posto vero, dove serve un uomo vero. Nella notte buia una guida serve, con l’esempio e non solo, una voce fanciulla di un maturo e impossibile sognatore per cui quella parola non esiste e il possibile è l’unica cosa che interessa, così da fare tutto quello che serve per realizzare i sogni da sveglio, non solo propri ma di tutti gli altri. Sornione, silenzioso, imponente, da poco eppure da molto, senza mai chiedere, ma solo per dare come una freccia dall’arco scocca, corre veloce di bocca in bocca, come le prima parole di una canzone che ancora deve mostrare la superbia della melodia Senza esserci ma essendoci, sorridente di gioventù, ambizioso di lavoro, distante ma indomito nella corsa per raggiungere un traguardo, con piccoli serpenti che lo inseguono dietro una testa ancora pura di volontà. BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 14


SHARINGDREAMS


BIANCOBLù MAGAZINE

pag. 16


AS Motel Dei Giovi • Via A. Manzoni, 99 • Cesano Maderno (MB) S.S. 35 Milano - Meda, usc. 9 Binzago • Tel. 0362.64.401 • www.asmoteldeigiovi.it

AS Motel Limbiate Fiera • Corso Como, 52 • Limbiate (MB) S.P. 527 Monza - Saronno • Tel. 02.99.67.641 • www.asmotelimbiate.itpag. 17

BIANCOBLù MAGAZINE


SABATO 26 MAGGIO • ORE 20:30

Corso Como 52 Restaurant • Corso Como, 52 • Limbiate (MB) • S.P.527 Monza - Saronno INFO E PRENOTAZIONI: Tel. 02.99.67.002 • corsocomo52@ashotels.it • www.corsocomo52.it

AS Hotel Limbiate Fiera • Corso Como, 52 • Limbiate (MB) • S.P.527 Monza - Saronno BIANCOBLù MAGAZINE pag. 18 INFO E PRENOTAZIONI: Tel. 02.99.67.641 • limbiate@ashotels.it • www.ashotelimbiate.it

Biancoblù Magazine NR12  
Biancoblù Magazine NR12  
Advertisement