Page 19

Novara e ai giornali locali con argomenti vari. Pubblicò Novelle e leggende ossolane (1927), L’Ospedale di S. Biagio con appendice di pergamene inedite (1935), e La Società di Mutuo soccorso e istruzione fra Operai di Domo (1937). Usò Io pseudonimo Adolfo da Pontemaglio. FIZZOTTI GERMANA, giornalista, scrittrice Parigi 1911 – Domodossola 2003 Trasferitasi con i genitori a Domodossola, fu impiegata di buon livello in una casa di spedizioni. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 1947, acquistò notorietà come collaboratrice del Risveglio Ossolano e di alcune riviste con saggi e novelle. Coltivò amicizie con persone di cultura fra le quali Virginia Galante Garrone (sorella dei più noti Alessandro e Carlo) che scrisse la prefazione del suo romanzo autobiografico La casa del buon Dio stampato nel 1985. Nel 1978 era già uscito il suo testo di accompagnamento ai disegni di Remy Paggi, raccolte nel volume Dal Sempione al Lago Maggiore, mentre nel 1983 aveva dato alle stampe Valle Anzasca nel passato e nel presente. Con il suo ultimo lavoro Centonovantatré cassette del 1990 ricorda scene del passato e il fratello Piero. FORNARA CARLO, pittore Prestinone di Craveggia 1871 – ivi 1968 Figlio di Giuseppe Antonio e di Anna M. Nicolai, fu allievo del Cavalli che lo accostò alla grande pittura veneta e fiamminga e alla moderna maniera degli Impressionisti francesi. Ventenne mandò un suo quadro, La bottega del calderaio, alla Triennale di Milano e ottenne successo. Incontrò Segantini e come lui usò la tecnica divisionista. Soggiornò e lavorò a Parigi e dal 1922 si stabilì a Prestinone per dipingere in solitudine, senza più partecipare a esposizioni nonostante i molti riconoscimenti. Lasciò una vasta e ammirata produzione. La luce è protagonista dei suoi dipinti dedicati alla valle nativa studiata in ogni aspetto, in ogni stagione, in ogni ora del giorno e realizzata con rara magistrale efficacia. FORNARI GIOVANNI ANTONIO, giardiniere, benefattore Bannio, inizio sec. XVII - Roma, fine sec. XVII Emigrato a Roma come tanti compaesani, divenne capo giardiniere del Vaticano e poi maestro di Casa del Papa

Innocenzo X che lo creò Conte Palatino. Desideroso di rendersi utile verso i suoi conterranei di valle Anzasca assicurò vitto, alloggio e lavoro a quanti si recassero in cerca di occupazione nella città eterna affidandoli alla Confraternita della S.S. Trinità. La discendenza del Fornari “romani” si estinse nel 1875 dopo aver tenuto per alcune generazioni la custodia e la cura dei giardini vaticani. FRADELIZIO GIOVANNI BATTISTA, benefattore Trontano 1793 - Parigi 1859 Figlio di Leonardo e di Domenica Bariletta, lavorò a Parigi nella fumisteria dello zio di cui fu l’erede. Per la sua intraprendenza divenne fumista esclusivo dei Castelli reali di Fontainebleu e di S. Claud e impresario generale di tutte le caserme di Parigi, con enorme vantaggio economico. Non dimenticò il suo paese dove tornava volentieri. Alla sua generosità si devono la scuola femminile, le fontane d’acqua potabile e buona parte della prima strada carrozzabile fra Trontano e la piana di Domodossola. GALLETTI GIAN GIACOMO, finanziere, benefattore Bognanco 1789 - Parigi 1873 Figlio di Giacomo e di Domenica Giovangrande, manovale poco più che dodicenne nella costruenda strada napoleonica del Sempione; merciaio ambulante in Svizzera, affermato commerciante a Milano, infine banchiere a Parigi e socio dei Rothschild. Lasciò le proprie enormi sostanze ai comuni di Domo e di Bognanco e ancora vivente diede un considerevole anticipo alla Fondazione a lui intestata (1869). A sue spese furono costruiti la strada Domo-Bognanco, il teatro Galletti, edifici scolastici a Bognanco. Procurò inoltre l’assistenza medica gratuita per i suoi compaesani. Con i suoi lasciti furono comprati il palazzo S. Francesco e il palazzo Silva, terreni al Gibellino ed edificata e finanziata la scuola per artigiani a lui intitolata. Gli Ossolani lo elessero deputato al Parlamento nel 1872. GENNARI LUCIANO, letterato, amministratore pubblico Parigi 1892 - Lanzo Torinese 1979 Figlio di Giovanni Battista e di Annetta Zanni, vigez175

Profile for Paggi Marisia

Ossolani illustri  

Ossolani illustri Angela Preioni Travostino

Ossolani illustri  

Ossolani illustri Angela Preioni Travostino

Profile for paggi
Advertisement