Issuu on Google+

MENSILE DI INFORMAZIONE, CULTURA, SPORT E SPETTACOLO - Tel./Fax 095 396136 Anno XV - numero 3 - Euro 1,00

FONDATO DA CARMELO PITROLINO

Aprile 2009

IL CASO

Chat: un’arma a doppio taglio? di Carmelo Di Mauro a pagina 2

IL CRIMINOLOGO

“Il progresso sulla nostra pelle” di Salvo Vitale a pagina 2

I giovani e Tremestieri. Nel centro etneo i primi roghi, a causa delle numerose montagne di monnezza Il vero rischio è rappresentato dalla diossina la politica

I

n tutto il Comune emergono grandi cumuli di immondizia che attirano animali randagi, topi e ratti. In alcuni di questi cumuli si trovano anche carogne di animali morti. I primi tepori primaverili producono una maggiore fermentazione dei rifiuti che, per aumento della concentrazione della carica batterica, appestano l’aria delle aree circostanti. Alcuni cittadini esausti hanno pensato di risolvere il problema dando fuoco all’immondizia. Non è una soluzione. Segue a pag. 5

di Andrea Pitrolino

I

n un momento di crisi profonda e di interessi personali anteposti a quelli collettivi, ma anche di grande rassegnazione perché all’orizzonte non s’intravede alcun messaggio di rinnovamento, in un periodo così buio, i giovani si sentono sempre più abbandonati da quelle istituzioni che dovrebbero invece incoraggiarli e far emergere in loro la speranza di un futuro migliore. Eh sì, ma pure il desiderio di riscoprire antichi valori e ideali, ormai, quasi smarriti in una società che fa del consumismo e della sopraffazione del prossimo due dei suoi principi cardine. Ebbene, se è vero com’ è vero, che i nostri rappresentanti istituzionali vengono scelti anche e soprattutto allo scopo d’intraprendere iniziative di rinnovamento che siano capaci d’interpretare le nuove e mutate esigenze della società civile, allora è altrettanto vero che è proprio sotto questo aspetto che le nuove generazioni si sentono maggiormente tradite e, di conseguenza, si distaccano sempre più dalla politica e dalle istituzioni. Ma cosa rappresentano molti dei politici che oggi occupano gli scranni più importanti? Spesso, ahimè, solo sé stessi, lanciando così messaggi egoistici di gente che siede in quei posti solo per gestire il potere e mantenerlo fine ai propri interessi. Che percezione, quindi, possono avere i giovani della politica e dei suoi protagonisti? Certamente un impatto negativo, per alcuni aspetti di rifiuto e di sdegno.

segue a pag. 2

Antonio Condorelli pag. 3

L’editore Andrea Pitrolino, il direttore responsabile Carmelo Di Mauro e tutta la redazione augurano agli sponsor ed ai lettori una Serana Pasqua. CAMBIO AL VERTICE

GRAVINA

MISTERBIANCO

Rifiuti e degrado a due passi dalla bambinopoli da anni abbandonata

La sfortuna di abitare nelle zone periferiche del paese

Fabio Cantarella lascia la direzione di “Paesi Etnei Oggi”

Se lasci l’auto vicino ai cassonetti della spazzatura...

Gli abitanti rivendicano le attenzioni del centro storico

“Esperienza unica, ma adesso ho a cuore le sorti di Mascalucia”

Luisa Guardo pag. 4

Angelina De Luca pag. 9

Damiano Scala pag. 2


PaesiEtneiOggi