Page 1

PAESE MIO IL GIORNALE DI ALBINO - MAGGIO 2018 - N° 165 MENSILE GRATUITO DI INFORMAZIONE LOCALE

Direttore Responsabile: Paolo Salamoni - Editore: PAESE MIO - Direzione, Redazione e Pubblicità: via Acqua dei Buoi, 9 - 24027 Nembro (BG) - Tel. 328 8521993 e.mail: direzione@paesemio.eu - Anno XVI n° 5 - Stampa: FDA Eurostampi - Borgosatollo (BS) - Registrazione presso il Tribunale di Bergamo n° 6 del 28 marzo 2003

PIE O C 00 0 . 0 IO 1 G G OMA


PAESE MIO Maggio 2018

PAESE MIO BG

“Natura”, la mostra sociale di Arte sul Serio

Rieccola! Come ormai capita da 12 anni, da quando, nel 2007, è stata lanciata per la prima volta, l’associazione culturale “Arte sul Serio”, un sodalizio che da 16 anni punta a valorizzare l’arte e la cultura artistica sul territorio seriano, riunisce i suoi associati in una esposizione collettiva delle opere realizzate durante il periodo in cui sono stati organizzati i corsi 2017/2018; una “mostra sociale” di pittura, disegno e intaglio legno, dal titolo “Natura”. Si tratta di una tradizione consolidata, di un momento di incontro e confronto, che riunisce i corsisti per uno scambio di idee e di esperienze, ma soprattutto di gioia nel godere dei propri risultati e dei risultati dei colleghi. Nessuna competizione, nessuna gara a chi è migliore, semplicemente un tuffo nell’espressività di ciascuno. Del resto, fare arte vuol dire soprattutto questo: incontrarsi, condividersi e dialogare insieme, semplicemente, senza nessun atteggiamento da saccente. E farlo in una mostra collettiva significa far partecipe lo spettatore, che diventa visitatore di qualcosa che forse per lui è sconosciuto; forse, perché in tutti noi esiste una forma d’arte, si tratta di individuarla e coltivarla. La mostra collettiva, che ha per titolo “Natura”, si è aperta lo scorso 12 maggio, preso la chiesa di San Bartolomeo, ma chiunque può ancora visitarla: infatti, proseguirà fino a sabato 26 maggio, secondo i seguenti orari: giovedì e venerdì, dalle 17 alle 22; sabato e domenica, dalle 10 alle 12 e alle 17 alle 22. Ma per il visitatore sono altre le proposte culturali ed artistiche. Infatti, accanto alle opere esposte, avranno vita altri eventi quali momenti

musicali, intrattenimenti culturali, teatro e non meno importante la presentazione dei corsi previsti dall’associazione culturale “Arte sul Serio” per l’anno 2018-2019. “È una novità anticiparne la presentazione di molto rispetto agli anni scorsi, per dare modo a chi è interessato di valutare a quali partecipare - spiega il presidente di “Arte sul Serio” Federico Bianchi – In programma, corso di approccio alle tecniche pittoriche; corsi di disegno; corsi di pittura; corsi di intaglio del legno; corso di arte contemporanea; corso di comunicazione; corso di teatro”. Significativi gli eventi di sabato 19 maggio. Dalle 9.30, in Piazza San Giuliano, “Arte sul Serio” condivide con la comunità albinese una “giornata d’arte”, aperta a tutti, con esposizione delle opere dei corsisti. “Una giornata dove essi si esibiranno in diretta, mediante manifestazioni artistiche, coinvolgendo anche il pubblico che lo desideri – continua Federico Bianchi - E’ l’arte degli hobbisti che si presenta, l’arte di chi lo fa per passione, semplicemente per trasmettere qualcosa di sè attraverso l’opera che realizza, con le tecniche che più gli sono congeniali e nel

modo che più gli permette di manifestarsi. La tecnica è qualcosa che viene dopo, è fredda se non è preceduta dalla passione e da una carica emotiva che va oltre. Chi si avvicina a queste opere, deve prima chiedersi chi ci sta dietro, dove sta il messaggio, coglierne l’anima e poi eventualmente dilettarsi a ricercare la perfezione tecnica, ma solo dopo. Se lo fa prima, ne perderebbe il valore reale. Sono molte le opere esposte, perché sono tanti gli associati e sono numerosi i corsi organizzati dall’associazione con il supporto di docenti qualificati e coinvolgenti”. Presenza nuova ed importante da quest’anno è quella del gruppo di teatro di “Arte sul Serio”, che si esibirà in serata, alle 21, con la commedia brillante “In un Cubo”. Inoltre, mercoledì 23 maggio, alle 20.30, Diego Ghisetti sarà protagonista di una chiacchierata sul tema “Cibo nell’arte e arte nel cibo: binomio indissolubile da sempre”. E venerdì 25 maggio, alle 20.30, presentazione dei corsi per l’anno sociale 20182019. “L’associazione è una realtà che si sta muovendo parecchio sul territorio seriano – prosegue Federico Bianchi – Chiaro l’obiettivo: diffondere la passione all’arte in qualsiasi forma essa si manifesti, coinvolgendo nei suoi eventi anche forme espressive diverse del mondo della pittura, forme che non sono proprie delle sue competenze. L’arte, nelle sue molteplici forme è un tramite importante per riscoprire quella parte dell’uomo che sta sotto tanta polvere e che spesso per pigrizia lasciamo morire piano piano, facendoci coinvolgere passivamente da altre forme espressive che non ci sono proprie, ma che ci ammagliano e spesso ci inebetiscono”. Ti.Pi.

Polisportiva Disabili Orobici - Sabato 31 marzo 2018 si è concluso il corso di nuoto per ragazzi disabili nella piscina Consortile di Casnigo. La durata del corso è stata di tre mesi, è iniziato a gennaio e terminato, appunto, a marzo, nei pomeriggi di tutti i sabati. A conclusione del corso si è festeggiato con i ragazzi disabili, famiglie e con tutti i volontari che da 18 anni sono di principale supporto all’avvenimento. Quindi, un caloroso ringraziamento a tutti i VOLONTARI della polisportiva e al Centro Consortile di Casnigo che ci ha sempre accolti.   Il Vice Presidente, Piccinini Roberto

> NOTIZIE < 03 >


4 Chiacchiere con..

> L’INTERVISTA < 04 >

PAESE MIO BG

ALESSANDRA MASTRANGELO

Coordinatore del Sistema Bibliotecario della Valle Seriana

Nata a Bergamo nel 1966, diplomatasi al liceo classico “Sarpi” e laureata in Lingue e Letterature Straniere, Alessandra Mastrangelo è il Coordinatore del Sistema Bibliotecario della Valle Seriana, che fa capo alla Biblioteca Comunale di Albino, Centro-Sistema. Un incarico di direzione e gestione, che la vede presente ad Albino dalla fine del 2009. La redazione di Paese Mio la intervista, nel suo ufficio al primo piano della Biblioteca Comunale di Albino, per conoscere nei dettagli la sua professione e gli ambiti d’azione del Sistema Bibliotecario della Valle Seriana.

Cosa rappresenta per lei il lavoro in biblioteca? Praticamente da sempre sono interessata alla lettura e alle biblioteche, così ho cercato di dare concretezza ad una delle mie passioni – oltre a quelle per l’arte, la gastronomia e i giardini – e nel 1991 ho iniziato a lavorare nelle biblioteche pubbliche. Attualmente, oltre ad essere il Coordinatore del Sistema Bibliotecario della Valle Seriana, sono responsabile della Biblioteca di Mozzo. Sono iscritta all’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) dal 1996 e per diversi anni ho fatto parte del Comitato Esecutivo Regionale lombardo

della stessa AIB, oltre che del gruppo di lavoro nazionale sulle biblioteche pubbliche. Ho la fortuna di fare un lavoro che mi piace, quindi ci spendo volentieri tempo e risorse. Ma sono tante altre le sue attività in questo settore… Ho partecipato al gruppo di lavoro del progetto nazionale “Nati Per Leggere”, alla stesura di linee guida sullo sviluppo delle collezioni documentarie, collaborando a diversi gruppi di lavoro nazionali sul tema. Mi interesso di illustrazione e letteratura per ragazzi e sostengo attivamente il pro-

PAESE MIO Maggio 2018 getto di promozione della lettura “NPL”. Insomma, un bel ventaglio di attività, che mi gratificano molto. Un percorso di lavoro continuativo e senza ripensamenti, dove la Biblioteca è la sua seconda casa… Preferisco parlare di cabina di regia, perché il mio lavoro è quello di programmare e coordinare, in sinergia prima di tutto con tanti colleghi, ma più in astratto con enti ed istituzioni, agenzie culturali e associazioni, in un continuo divenire di progetti ed eventi. Intanto, cos’è un Sistema Bibliotecario? E’ un insieme di biblioteche indipendenti tra loro, ma che cooperano per perseguire obiettivi comuni e per garantire maggiori servizi agli utenti di un determinato ambito territoriale. In provincia di Bergamo ci sono sei Sistemi Bibliotecari – uniti a loro volta nella Rete Bibliotecaria Bergamasca www.rbbg.it - che fanno riferimento alle principali biblioteche dei comparti territoriali serviti: Bergamo città, Ponte San Pietro, Seriate, Treviglio, Dalmine e Valle Seriana. Le biblioteche aderenti al Sistema Bibliotecario Valle Seriana sono 41, in un ambito territoriale che comprende 43 Comuni. Quali le finalità della rete bibliotecaria in generale e del sistema a livello locale? Innanzitutto, promuovere una “cultura di rete”, pur mantenendo le peculiarità territoriali. Il Sistema Bibliotecario punta a coordinare attività che, a livello organizzativo, non potrebbero essere svolte con altrettanta efficacia dalle singole biblioteche comunali. Quindi, promuove la condivisione di competenze e risorse, oltre a programmare servizi omogenei sul territorio. In pratica, il Sistema valorizza le biblioteche aderenti, non offrendo solo attività di promozione della lettura, coordinamento degli acquisti dei documenti e organizzazione del prestito inter-bibliotecario, ma è un “avamposto” culturale, che punta a rendere ben riconoscibili le biblioteche come luoghi di diffusione di cultura, veri e propri soggetti sociali integrati nelle comunità locali, dalle quali riceve continuamente stimoli da raccogliere e tradurre al meglio in attività e servizi interessanti e sostenibili. E di cosa si occupa il Coordinatore? Deve sapersi relazionare con l’Assemblea dei Sindaci dei Comuni, la Commissione Tecnica del Sistema Bibliotecario, con il Presidente e il Direttore del sistema, con gli altri Sistemi Bibliotecari ed enti pubblici locali (scuole, Provincia di Bergamo, Regione Lombardia) e sovra-provinciali, così come con tanti interlocutori privati. La realtà è variegata. Ci sono biblioteche dalla struttura di servizio molto articolata e altre che garantiscono i servizi principali. Biblioteche “storiche” e altre più “giovani”. Biblioteche vocate secondo un’ottica sociale e culturale a 360° e altre che interpretano il proprio ruolo sul territorio in un’ottica più conservativa. Così come ci sono amministrazioni comunali che investono molte risorse affinché la biblioteca locale costituisca un riferimento per tutta la comunità, mentre altre amministrazioni, pur garantendo sempre i servizi essenziali erogati in biblioteca, scelgono di dare priorità ad altri ambiti. Il coordinatore deve saper mediare, tentando omogeneità di azioni e provando a fare convergere obiettivi talvolta diversi, a volte anche fra la parte tecnica e la parte politica. Qual è il suo sogno nel cassetto? Comunicare meglio chi siamo, cosa offriamo, la qualità professionale, umana, sociale e naturalmente culturale dei nostri servizi. Il Sistema Bibliotecario della Valle Seriana è una grande, unica biblioteca, che accoglie, risponde, informa, educa. Spero che il lavoro di tutti noi uniti in rete contribuisca alla qualità della vita di chi frequenta e invogli chi ancora non ci conosce a lasciarsi sorprendere! Ti.Pi.

Albino rif.E54 - Bondo Petello (vicinanze Piazza del Mercato) proponiamo grazioso Bilocale posto in palazzina al 2° ed ultimo piano così composto: Ingresso, piccolo Disimpegno, Soggiorno con Angolo Cottura, Camera e Bagno. Travi a vista, Videocitofono e predisposizione Allarme. Ascensore diretto nell’interrato, Piccola Cantina e Box Doppio. € 65.000 non trattabili Ce in fase di dich.

Albino rif.E66 - In contesto storico proponiamo Grazioso Trilocale con Ingresso, Soggiorno con Cucina a vista, Disimpegno, due Camere, Bagno, Balcone e Terrazzo. Autorimessa Singola e Cantina di pertinenza. L’appartamento è tutto travi a vista, con stufa a pellet ed arredamento incluso nel prezzo. No Spese condominiali, Termoautonomo. € 89.000 Ce in fase di dich.

Albino rif.E67 - In zona tranquilla, proponiamo recente Trilocale di mq 85 così composto: Ingresso, Soggiorno, Cucina Abitabile, Bagno con doccia e 2 Terrazzi. Al piano superiore: 2 Ampie Camere, secondo Bagno con vasca e terzo Terrazzo. L’immobile è del 2007, zona notte tutto travi a vista, parquet, Videocitofono, Termoautonomo. € 110.000 Ce C kWh/m2a 75,90

Albino rif.E65 - Centralissimo e recente Ufficio di mq 93 e Terrazzo di mq 20 così composto: Ingresso, Disimpegno con relativo Bagno, Zona Lavoro tutta open space suddivisa con pareti mobili in 4 ambienti lavoro. L’ufficio è Climatizzato, Arredato, porta Blindata, Ampia Cantina di mq 10. Possibilità Locazione con canone annuo di Euro 7.800,00. € 120.000 Ce E kWh/m2a 46,73

Albino rif.E46 - In zona centrale proponiamo Trilocale di

mq 95 così composto: Ingresso, Doppio Soggiorno con Cucina a vista, Disimpegno, 2 Camere Matrimoniali, Bagno con vasca idromassaggio e doccia, Terrazzo e Balcone. Cantina ed Autorimessa esclusiva. Termoautonomo e totalmente ristrutturato. Comodo a tutti i servizi. € 135.000 non tratt. Ce G kWh/m2a 205,19

Albino rif.E64 - Grazioso Trilocale così composto: Ingresso, Ampio Soggiorno, Cucina a vista (semi separata), Disimpegno, 2 Camere matrimoniali, Bagno e Terrazzo con vista sulla corte. Completa la proprietà Cantina e Box Singolo esclusivo. Termoautonomo, Climatizzato e verrà ceduto parzialmente arredato. Giardino e Cortile condominiali. € 170.000 Ce E kWh/m2a 131,62

Albino rif.D36 - Esclusive Villette Singole di mq 150 così composte: Ingresso, Soggiorno e Salotto, Cucina Abitabile, Disimpegno e Bagno. Al p. s.: 3 Camere di cui una con Cabina armadio, Doppi Servizi e Terrazzo. Box Doppio, Lavanderia, Locale Caldaia e Giardini privati. Pompe di calore, Fotovoltaico, Videosorveglianza ed Impianto di Irrigazione Giardino. Da € 380.000 Ce A da progetto

Albino rif.E58 - Rustico/Casale tipicamente bergamasco di mq 500 finemente recuperato e suddiviso in tre unità completamente indipendenti e distinte ma collegabili tra loro e circondato da 10.000 mq di area esclusiva, recintata e piantumata a giardino. Box Doppio in larghezza e 2 Posti Auto Coperti, nonché possibilità di parcheggio scoperto. Locali accessori all’esterno. € 750.000 Ce in fase di dich.

Alzano rif.E61 - Esclusivo Trilocale di mq 90 con Ingresso,

Alzano rif.C67 - Ultimi due Trilocali di mq 90 al piano terra:

Alzano rif.D88 - Nuovo ed Esclusivo Quadrilocale: Ingresso, Doppio Soggiorno con Cucina a Vista, Disimpegno, 3 Camere, Doppi Servizi con Vasca e Doccia ed Ampi Terrazzi. Possibilità di Box Singoli o Doppi e Cantina. Riscaldamento a pavimento e Predisposizione Clima ed Allarme (La fotografia riporta un appartamento già venduto). € 233.289 Ce B

Alzano rif.E57 - In contesto storico, proponiamo esclusivo Loft di mq 120 su due livelli così composto in: Ingresso, Ampio Soggiorno e Salotto, Sala da pranzo, Cucina a vista, 2 Camere, Studio/ 3a Cameretta, Doppi Servizi, piccolo Giardino al piano e Terrazzo. Al piano terra: Cantina ed un Posto Auto coperto. L’arredamento è incluso nel prezzo. € 315.000 Ce F kWh/m2a 124,22

Alzano rif.E52 - Pentalocale di mq 150 servito da Ascensore con Ingresso, Doppio Soggiorno, Cucina a vista (separabile), Disimpegno, 3 Camere matrimoniali, Doppi Servizi, Lavanderia, 2 Balconi e Terrazzo Vivibile di mq 25. Cantina, Posto Auto ed Autorimessa Doppia in larghezza. Trattamento interno dell’aria, predisposizione Allarme e Tapparelle elettriche. € 450.000 con sgravio fiscale di € 70.000 Ce A

Nembro rif.E10 - In pieno centro, Ultimi due Trilocali di mq 94 al piano terra e di mq 92 al primo piano. Composti da: Ingresso, Ampio Soggiorno con Cucina a vista, Disimpegno, 2 Camere e Doppi Servizi. Possibilità di Cantine ed Autorimesse singole o doppie. Scelta delle finiture interne, Pannelli Solari, Riscaldamento a pavimento e Predisposizione Allarme. Da € 220.000 Ce B

Ampio Soggiorno con Cucina a vista, Disimpegno, 2 Camere, Bagno, piccola Lavanderia e Giardino con Gazebo di mq 300. Cantina ed Autorimessa Singola. Impianto Antifurto, predisposizione Clima, zanzariere, Impianto di irrigazione automatico. L’appartamento viene ceduto compreso di arredamento. € 210.000 Ce D kWh/m2a 115,80

Ingresso, Ampio Soggiorno con Cucina a vista (volendo separabile), Disimpegno, 2 Camere, Doppi Servizi con piccola Lavanderia, Giardino fronte/retro. Riscaldamento a Pavimento, Predisposizione Allarme e Clima, Pannelli Solari, Caldaia a condensazione e Box Singolo compreso nel prezzo. € 215.000 (a rustico) Ce A kWh/m2a 17,16

Villa di Serio rif.D75 - Proponiamo ultime 2 unità abitative con Ingressi Indipendenti così composte: Ingresso, Ampio Soggiorno, Cucina a vista o separabile, Disimpegno, 2/3 Camere, Doppi Servizi e Lavanderia. A scelta Giardini privati o Terrazzi vivibili. Il prezzo è comprensivo di Cantina e Box Doppio di mq 40. Caldaie a condensazione, pompe di calore/raffrescamento, ed impianto Fotovoltaico per le parti comuni.

€ 255.000 Ce A da progetto

Nembro rif.E40 - Nuovo Cantiere di sole 4 unità abitative per mq 92 così composti: Ingresso, Ampio Soggiorno, Cucina a vista ma separabile, Disimpegno, 2 Camere (la più piccola di mq 13), Doppi Servizi, Lavanderia e Balcone. A scelta Giardini privati con Portico Esclusivo o Terrazzi Vivibili. Completano la proprietà Box Doppi e Tripli compresi nel prezzo. Ottime finiture interne da capitolato, quota di Fotovoltaico compreso nel prezzo per i Trilocali al primo piano e predisposizioni per quelli al piano terra. Gli appartamenti hanno tutti entrata esclusiva e collegati direttamente alle autorimesse. € 240.000 Ce A4

Albino rif.E62 - Stabile multifunzionale: Magazzini e Capannoni Artigianali mq 2.056 (h. 4/4:50); Uffici per mq 141; Locali Sgombero e Tecnici mq 333. n. 3 unità abitative: Appartamento A Trilocale mq 73 con Terrazzo di mq 11; Appartamento B Quadrilocale mq 105 con Terrazzo di mq 14; Appartamento C Pentalocale di mq 210 con Terrazzo di mq 25. Area Esterna mq 2500. € 1.764.850 Ce

Albino rif.E63 - In zona strategica proponiamo Capannone Industriale di mq 7.110 con Area pertinenziale di mq 6.245. Lo stabile ha un’altezza media che varia da h 4.85 a h 8.00. Vi sono diversi Locali Accessori, tecnologici e Magazzini. Già disponibile una fornitura elettrica di 1100 Kwh. Possibilità di acquisire porzioni del Capannone con una metratura non inferiore ai 1.000 mq. € 4.200.000 Ce


> NOTIZIE < 06 >

PAESE MIO Maggio 2018

PAESE MIO BG

PAESE MIO Maggio 2018

La comunità di Albino partecipa alle “Sante Quarantore” e al “Corpus Domini”

Alla tradizione non si comanda, anzi si risponde sempre in modo affermativo, accogliendo i gesti e i riti che ne sono collegati. E così, anche quest’anno la tradizione religiosa e la devozione popolare fanno tappa ad Albino, coinvolgendo modo concreto e partecipato la comunità parrocchiale. Nella chiesa prepositurale di San Giuliano, infatti, da venerdì 1° giugno si celebrano le “Sante Quarantore”, una “tre giorni” di adorazione e

preghiera davanti all’Eucaristia, in programma fino a domenica 3 giugno, solennità del Corpus Domini. “Le Quarantore – come ha spiegato a suo tempo il prevosto di Albino don Giuseppe Locatelli – offrono l’occasione ai fedeli di raccogliersi davanti al Signore Gesù, per essere più consapevolmente partecipi del mistero di Salvezza che Egli ha affidato alla Chiesa tutta”. Per l’occasione, come è tradizione ad Albino, alle

spalle del presbiterio sarà montata la “macchina del Triduo”, un monumentale apparato di legno, dal grande effetto scenografico, con una raggiera illuminata da decine di candele e ceri. Venerdì 1° giugno, l’esposizione dell’Eucaristia è dalle 16. A seguire, un’adorazione comunitaria. Stesso programma sabato 2 giugno. Ed eccoci a domenica 3 giugno, con la solennità del Corpus Domini: per tutta la giornata, esposizione e l’a-

dorazione del Santissimo. Si tratta di un momento di forte devozione popolare, durante il quale la comunità manifesta la sua fede con la presenza silenziosa in chiesa e la preghiera. Alle 20.30, verrà celebrata la S.Messa. E, dopo la funzione, tempo permettendo, si svolgerà la tradizionale processione del Corpus Domini, lungo le vie del centro storico. Le Quarantore sono la forma tipica di esposizione e adorazione solenne del Sa-

cramento dell’Eucaristica, sviluppatasi dal Medioevo. Esse si richiamano in particolare alle 40 ore che il Signore passò nel sepolcro, e forse traggono la loro origine nell›adorazione che si faceva tra il Giovedì Santo e il Venerdì Santo davanti alla reposizione del Sacramento, che appunto veniva erroneamente, chiamata Sepolcro. Si cominciò a praticarle a Milano nel 1527, come pio esercizio per scongiurare le calamità belliche del mo-

La “Strafamiglia” coinvolge la comunità di Albino

mento, dietro la spinta di Gian Antonio Bellotti, che ottenne che venissero praticate quattro volte in un anno. Nel secolo successivo, il Sacramento inizia ad essere esposto tra speciali apparati di luci e di addobbi. Il cerimoniale attuale fu stabilito per la prima volta da papa Clemente XII, nel 1731, da cui il nome di “Instructio Clementina”. Sara Nicoli

Una squadra dell’Isis “Oscar Romero” in evidenza alle “Olimpiadi della Geografia” di Carrara Le “Olimpiadi della Geografia”, una vera e propria GeoFesta, aperta a tutte le scuole superiori d’Italia. Promossa dall’associazione “Sos Geografia”, dall’AIIG Toscana e Liguria e dall’Università di Firenze, si è svolta, presso l’I.I.S. “D.Zaccagna” di Carrara, la 1^ edizione dei

Campionati Italiani della Geografia, dedicati agli studenti della scuola secondaria di secondo grado. In tutto, 128 studenti, organizzati in 32 squadre (ognuna con il nome di uno Stato), formate da quattro elementi, provenienti da tutta Italia, che si sono sfidati a suon di  puz-

zles geografici, cartine mute, foto di località, coordinate geografiche e giochi al computer. A rappresentare la provincia di Bergamo c’erano tre scuole, l’ISS “Majorana” di Seriate, l’Istituto Paritario “San Paolo” di San Paolo d’Argon e l’Isis “Oscar Romero” di Albino, che ha pre-

sentato in gara due squadre, così composte: Bosnia (Clara Alghisi, Alice Gambirasio, Gaia Brignoli, Chiara Savoldelli), tutte della 2^E “Relazioni internazionali per il Marketing”) e Kosovo (Ambra Ripamonti, Gloria Bergamelli e Rebecca Baroti, della 3^C-E”, e Gaia Nicoli, della 2^E “Relazioni internazionali per il Marketing). Le ragazze si sono confrontate con oltre 120 studenti di scuole superiori provenienti da tutta Italia, sfidandosi su quattro prove: tre a squadre ed una individuale: calcolo delle coordinate geografiche, individuazione di venti località nel mondo attraverso la sola visione di una foto, serie di giochi al computer, anche utilizzando una lingua straniera, realizzazione di un gigantesco puzzle da 1.000 pezzi. Ebbene, dopo una lunga mattinata di gare, sotto gli occhi attenti di una Giuria tecnica, formata dai docenti della scuola ospitante, capitanati da Riccardo Canesi, l’orga-

nizzatore della manifestazione, la classifica finale messo in mostra un risultato sorprendente: la squadra della Bosnia dell’Isis “Oscar Romero” di Albino si era classificata settima; ma attenti, prima assoluta delle squadre “non territoriali”, cioè locali; infatti, le prime sei squadre in classifica erano tutte toscane, di Carrara, Massa ed Empoli; in pratica, giocavano in casa. Una bella soddisfazione, a dimostrazione della buona preparazione di base mesa in campo dalle ragazze, che non hanno avuto nessun problema, se non un po’ di ansia iniziale, a confrontarsi con altre realtà scolastiche, peraltro ragazzi e ragazze più grandi di loro. La seconda squadra dell’Isis “Oscar Romero”, invece, denominata Kosovo, si è invece classificata al 20° posto. “Questi “Giochi Nazionali della Geografia” fanno bene alla geografia – ha affermato Riccardo Canesi, docente di geografia all’Istituto

PAESE MIO BG

“D.Zaccagna” e organizzatore dell’evento - Sembrava di stare alle Nazioni Unite, considerate le decine di bandiere ed il materiale didattico proveniente da tanti Stati del mondo. Una bella iniziativa, che fa bene ai ragazzi, che imparano giocando e si confrontano tra loro, e fa bene alla geografia, materia che, dopo anni di marginalità, sta ora ritrovando la sua importanza didattica, come disciplina essenziale, perché interdisciplinare, per capire le trasformazioni in atto, a livello politico, economico, ambientale e turistico. Padroneggiarla, aiuta a capire il mondo di oggi. Infatti, la chiave per comprendere i cambiamenti mondiali, dalla situazione in Medio Oriente alla crisi Usa-Iran, è nella conoscenza di luoghi e popoli. Ringrazio l’Isis “Oscar Romero” per la sua partecipazione, augurandomi di vederlo presente a Carrara anche il prossimo anno”. T.P.

Evviva. Anche quest’anno la “Strafamiglia” ha colpito nel segno. La 5^ edizione della gioiosa e allegra camminata non competitiva per le vie della città, svoltasi il 15 aprile, ha fatto centro. Merito della sua formula, semplice e sobria, ma convincente, tanto che ben 1.000 partecipanti, fra bambini, genitori e nonni al seguito, ha “colorato” per una mattinata il centro storico di Albino. Del resto, l’unione fa la forza. E così, armati di una solida motivazione, quella di “Camminare insieme: genitori, bambini e scuola” (così si leggeva sui manifesti e i volantini), la “Strafamiglia”, edizione 2018, si è svolta senza intoppi, regalando uno stupendo momento di allegria e amicizia. E questo nonostante Giove Pluvio avesse deciso di far scendere alcune goc-

cioline di pioggia (sembra che ormai, anche se per pochi minuti, la “Strafamiglia” deve essere bagnata per essere fortunata). Ebbene, si è toccato la quota di 1.000 partecipanti e sono stati distribuiti ben 400 zainetti ai bambini da zero a dieci anni. Un successo, che premia gli sforzi degli organizzatori: le scuole materne paritarie “Pierina Morosini-Valle del Lujo” di Fiobbio, Centro Famiglia “San Giovanni Battista” di Albino, scuola materna “Angeli Custodi” di Bondo Petello, scuola dell’infanzia “Giovanni XXIII” di Comenduno, scuola dell’infanzia “Santa Cerioli” di Leffe e scuola materna “Santa Lucia” di Cornale. Tutti insieme, per una camminata allegra, colorata, divertente, che ha trovato il soste-

gno anche del Comune di Albino, della parrocchia e dell’oratorio di Albino, del CSI, del Gruppo Alpini, del complesso bandistico di Albino e di tanti altri gruppi e realtà di volontariato; ma Le fotografie di questo articolo sono proprietà di Marco Carrara

anche di tante aziende che hanno voluto essere “amiche” di questa manifestazione. Tutti insieme, per trascorrere alcune ore in compagnia, fianco a fianco, puntando ad una sana aggregazione e socializzazione, ma anche al coinvolgimento dell’intera

comunità, mostrando concretamente i valori che sottendono l’attività delle scuole materne in rete. Così, anche la “Strafamiglia” edizione 2018 passa agli archivi, non senza sottolineare i suoi grandi numeri: oltre ai 1.000 partecipanti, ai 400 zainetti distribuiti ai bambi-

> NOTIZIE < 07 >

ni, anche i 17.000 biglietti venduti della sottoscrizione a premi, il cui ricavato sarà utilizzato dalle scuole materne in rete per coprire le spese dei laboratori organizzati all’interno delle stesse scuole. PS

Il Circolo Fotografico Città del Moroni – Albino organizza un corso interno di Lightroom. Le lezioni si svolgeranno in sede (Via Alessandro Manzoni 1 – Albino) a partire da Giovedì 31 Maggio dalle ore 20:15 per 5 giovedì consecutivi. Il corso tratterà i seguenti argomenti: 4 Gestione dell’archivio 4 Introduzione a Lightroom 4 Il Catalogo 4 Importazioni delle immagini 4 Scelta, organizzazione e raccolta delle immagini 4 Sviluppo dell’immagine 4 Simulazione di stampa 4 Esportazione Il Corso sarà tenuto da un docente Adobe Certified Expert – Photoshop Lightroom. Se sei interessato a partecipare al corso, puoi iscriverti presso la biblioteca di Albino, oppure chiamando il numero 035 759002. La biblioteca sarà aperta dal lunedì al sabato – dalle 9,00 alle 12,00, dalle 14.30 alle 18.30, il martedì, mercoledì e giovedì aperto anche dalle 20,00 alle 22,00 e la domenica dalle 9,00 alle 12,00. Contributo alle spese di organizzazione del corso €50 da versare interamente alla prima lezione. Tutti i partecipanti dovranno essere dotati di PC o MAC con Adobe Lightroom installato e funzionante. Per qualsiasi informazione puoi contattarci all’indirizzo mail info@fotocircolomoroni.it


> AVVENIMENTI < 08 >

PAESE MIO Maggio 2018

PAESE MIO BG

Albino...e20

Calendario degli appuntamenti sportivi, culturali, ricreativi, teatrali e musicali che si terranno in città - A cura dell’associazione “Lo Scoiattolo”

Vuoi segnalare alla redazione un evento che si terrà nelle prossime settimane? Compila gratuitamente la scheda che trovi sul sito di Paese Mio alla voce Albinoe20 e su microfonoaperto.it Dopo opportuna verifica, la redazione lo inserirà in scaletta e verrà pubblicato su questa pagina Giovedì 17 maggio - ore 20:30

Mustang

Donne in bilico tra tradizione e modernità: nell’ambito di RIPAMONDO 2018, proiezione e analisi del film Mustang di Deniz Gamze Ergüven. Relatore Pietro Bianchi Si potrebbe definire un cultore della materia cinematografica. Provenendo da una formazione “altra” (non gli piace definirsi un esperto, piuttosto un appassionato) è approdato alla critica filmica attraverso un percorso da autodidatta, nutrito da ottimi maestri tra cui Bruno Fornara. A partire da questi percorsi ha appena pubblicato i libri “Il cinema comico” e “Sorridere sull’orlo di un abisso. La commedia classica americana degli anni Trenta.”

Albino - Piazza San Giuliano Nuovo CineTeatro Ingresso libero

La programmazione ordinaria la trovi su www.sagrato.it 17-18-19-20 maggio

Impariamo a stare insieme

Sport, intrattenimento, spettacolo e buona cucina anche quest’anno nei quattro giorni di iniziative all’insegna dello stare insieme in amicizia e della solidarietà promossi dall’associazione Federica Albergoni onlus.

Albino - Parco Alessandri

Sabato 19 maggio - ore 21

In un cubo

Arte sul Serio presenta una commedia brillante scritta e diretta da Diego Ghisetti nell’allestimento dei Dieguz’s & Friends.

Albino - Via V. Veneto Chiesa di San Bartolomeo Info: www.effettobibbia.it Ingresso libero

Lunedì 21 maggio - ore 20:30

Liberi suoni

Venerdì 25 maggio - ore 21

ImmaginAzione 2018 Viaggiare, scoprire, vivere.

Ultima serata di proiezioni promosse dalla Sottosezione CAI di Albino. Spirit of the west I parchi dell’ovest statunitense on the road con Maurizio Tintori.

Comenduno Via Santa Maria 10 - Sede CAI Info: 035 751624 cai.sott.albino@gmil.com Ingresso libero

Lunedì 28 maggio - ore 20:45

L’esperienza del confine, il confine dell’esperienza.

Dal 22 maggio - ore 20:45

36° Torneo Notturno

Torneo Notturno di calcio della categoria Liberi a 7 giocatori (dai 16 anni in avanti). 36a edizione in collaborazione con il C.S.I. di Bergamo ed il patrocinio della ditta Persico di Nembro. La manifestazione sportiva è dedicata alla memoria di Fernanda Criserà Gandossi.

Albino - Via don C. Rossi 10 Oratorio Giovanni XXIII Ingresso libero

www.oratorioalbinocalcio.it Sabato 2 giugno

A conclusione del progetto di solidarietà “Diversi ma uguali” dell’Istituto Comprensivo “Solari”, viene proposto il concerto del coro “LIBERI SUONI”. Sono invitati le studentesse, gli studenti e le loro famiglie.

L’energia dell’acqua in val Seriana

Domenica 3 giugno

CamminarMangiando

Uno dei filoni del nuovo programma dell’Associazione Percorsi Albinesi è dedicato alla valorizzazione territoriale intesa come attività di conoscenza e approfondimento del nostro territorio dal punto di vista naturalistico, paesaggistico e storico, offrendo occasioni di visita e fruizione di luoghi e spazi con la proposta e il commento di itinerari poco conosciuti e frequentati. Il primo evento sarò la CamminarMangiando in calendario per domenica 3 giugno: una salutare passeggiata turistico-gastronomica attraverso i boschi di Albino. Prenotazione obbligatoria entro il 29 maggio

Giovedì 14 giugno - ore 21

Chiacchierata storico artistica con Diego Ghisetti. Iniziativa promossa da Arte sul Serio.

«Albino in transizione» presenta: «In bici con l’esperto. L’energia dell’acqua in Val Seriana». Una storia lunga 800 anni. Una giornata in bicicletta sulla ciclopedonale della Valle Seriana con visita al Maglio di Comenduno e, per chi vuole, dopo il pranzo al sacco, Micro Idroelettrico e Val Vertova.

Giacomo Poretti apre «deSidera Festival» con «Fare un’anima», monologo da lui scritto e interpretato. Un testo che raccoglie divagazioni e provocazioni su un organo che i moderni manuali di anatomia non contemplano ma di cui da millenni gli uomini di ogni latitudine hanno parlato.

Albino - Via V. Veneto Chiesa di San Bartolomeo

Albino - Via Libertà 21 Sala della Comunità Montana

Albino - Ponte Romanico Ritrovo alle ore 9:00

Albino - Via V. Veneto Chiesa di San Bartolomeo

Ingresso libero

Mercoledì 23 maggio - ore 21

Il Cibo nell’Arte l’Arte del Cibo

Info: www.effettobibbia.it Ingresso libero

Info: www.lafenicecoop.org Ingresso libero

Fare un’anima

Info: 340.5805972 - 348.1254372 albinointransizione@gmail.com

La Grande Guerra

Un recital, “LA GRANDE GUERRA”, con letture testimonianze e canti per la pace. L’iniziativa, promossa da Comune di Albino e Gruppo Alpini Albino, vede la partecipazione del Coro Alpini Valcavallina.

Albino - Parco Alessandri Ingresso libero

Dal 29 giugno al 1° luglio

Vall’Alta Medievale

Info: www.percorsialbinesi.it info@percorsialbinesi.it

Ultimo appuntamento per la rassegna «Ripamondo», tema della serata il concetto di “confine”. Relatore Rocco Ronchi Professore ordinario di Filosofia teoretica presso l’Università degli Studi di L’Aquila. Tiene corsi e seminari in varie università e istituzioni italiane e straniere. È docente presso l’IRPA (Istituto di ricerca di psicanalisi applicata) di Milano. Ha maturato un progetto di ricerca teso a individuare nella filosofia moderna una “linea minore” del pensiero caratterizzata dall’affermazione della più rigorosa immanenza, alternativo a quello “antropologico-esistenziale” dominante nel pensiero continentale.

Vall’Alta - Oratorio

Venerdì 22 giugno - ore 20:45

Info: www.teatrodesidera.it Ingresso libero

Torna la rievocazione storica «Vall’Alta Medievale»! Alcune delle attrattive della festa: - spettacoli medievali: ogni giorno fantastici spettacoli ti intratterranno nell’Arena Medievale e nel borgo Medievale. - cucina bergamasca: sarà possibile degustare piatti tipici della cucina Bergamasca, come i prelibati ‘Casonsèi’ e succulente carni grigliate. - antichi mestieri: potrete osservare anche gli antichi mestieri come i cartai, i vasai, i fabbri e tanti altri artigiani locali. - sfilata medievale: domenica pomeriggio alle 16 potrete assistere alla Sfilata Medievale per le vie del borgo.

Vall’Alta - Via monte Grappa www.vallaltamedievale.it Ingresso libero


> NOTIZIE < 10 > Ormai, è una manifestazione consolidata, quasi “storica” ad Albino, un “must” per chi vuol passeggiare fra i boschi della Valle del Lujo e, di contro, una delle più classiche “non competitive fra quelle inserite nel calendario provinciale CSI. Stiamo parlando della “Camminata nella Valle del Lujo”, una manifestazione podistica che cresce, anzi migliora, con gli anni, non tanto a livello numerico (siamo ormai alla 28^ edizione), quanto per i consensi e gli apprezzamenti che riceve ad ogni tornata: patrocinio dell’assessorato

PAESE MIO Maggio 2018

PAESE MIO BG

Edizione n°28 per la “Camminata della Valle del Lujo” allo Sport e Politiche Giovanili del Comune di Albino, ma soprattutto sostegno organizzativo e logistico del CSI di Bergamo e “spinta” di diversi sponsor, che credono in questo evento. Una crescita costante e continua, che sa tanto di maturità raggiunta: vuoi per i suoi aspetti sportivi (nel 2005 ricevette il premio provinciale CSI come “camminata dell’anno”), vuoi per la sua ricaduta solidale. Al di là dell’evento podistico, la camminata è un’occasione d’incontro, di aggregazione, di festa, dove si può compiere anche un gesto concreto di

solidarietà. Infatti, una parte del ricavato verrà devoluto alla “Ciudad de los Ninos” di Cochabamba, in Bolivia, dove per anni ha operato il missionario bergamasco don Santino Nicoli, originario di Casale di Albino, ora arciprete di Nembro, e dove ora opera l’ex-curato di Albino, don Gian Luca Mascheroni, in veste di direttore Quindi, oltre all’opportunità di far conoscere ed apprezzare le bellezze naturalistiche della valle, toccando i suoi angoli più belli e affascinanti, come i sentieri che corrono alle spalle di Dossello, o

il “sentiero del Castagno”, a Casale, la “Camminata nella Valle del Lujo” ha un’interessante ricaduta solidale, che non guasta. Appuntamento, allora, per domenica 27 maggio, presso il campo sportivo di Dossello. Si tratterà di salire e scendere i sentieri e le mulattiere della Valle del Lujo, lungo tre tracciati, di 8, 13, 18 chilometri, con partenza e arrivo a Dossello. La marcia è valida per il concorso provinciale CSI Bergamo. Il ritrovo dei partecipanti è alle 7.00. In campo, un bel gruppetto di volontari, in

rappresentanza delle frazioni di Abbazia, Casale, Dossello, Fiobbio e Vall’Alta, che da sempre uniscono le loro forze in questa manifestazione. Responsabile della manifestazione è Nunzio Carrara, di Fiobbio. Tre, come detto, i percorsi, ma certamente il più interessante è quello che porterà i podisti verso il “Parco del Castagno”, sopra l’abitato di Casale, la “Cima Coppi” della camminata. L’assistenza medica è assicurata dalla Croce Verde di Colzate. Le partenze avvengono dalle 7.30 alle 9. L’inizio delle

premiazioni è previsto per le 10. Al traguardo, gli organizzatori hanno previsto un ricco rinfresco: panini, vino, bevande, tè caldo, marmellata e miele. A tutti i partecipanti, poi, verrà consegnata una borsa con generi alimentari. Nutrito il montepremi. Oltre ai premi individuali, sono previsti riconoscimenti per i gruppi più numerosi, per il concorrente più anziano, per la signora meno giovane, per il bambino e la bambina più piccoli. E anche premi a sorteggio.

e modelli bio-psico-sociali di cura delle persone in linea con l’approccio “Gentlecare”. Si tratta di un orientamento alternativo che, piuttosto che concentrarsi sul comportamento delle persone, incoraggia un adattamento dell’ambiente fisico e sociale in cui queste devono operare: una rinnovata “Casa Honegger”, organizzata in modo armonico, con servizi, attività e terapie che hanno valore per il benessere delle persone che vi soggiornano, tali da stimolare le aree di criticità e sostenere le capacità residue. Dapprima, un approccio multisensoriale, con l’implementazione dell’utilizzo della camera multisensoriale nel Centro Diurno Integrato,

la proposta dei bagni multisensoriali in tutta la Fondazione e l’avvio di progetti multisensoriali nelle camere (progetto in fase di sviluppo). Quindi, la Doll Therapy, i trattamenti Shiatsu; e la Pet Therapy, riprendendo la collaborazione con il gruppo cinofilo, per un intervento di due ore, al sabato mattina, una volta al mese, presso il Centro Diurno Integrato. Inoltre, utilizzo di nuove terapie non farmacologiche: arteterapia, musicoterapia, laboratorio teatrale intergenerazionale, manipolazione della creta, corso di fotografia, corso base di informatica. “Il tema di quest’anno è la Bellezza – spiega Daniela Marcarini, referente

dei Servizi Trasversali - E l’obiettivo è presentare la Fondazione Honegger come contenitore di arte e bellezza, un ambiente gradevole e stimolante, dove i residenti percepiscano la bellezza dell’arte, ma soprattutto un ambiente attrattivo, capace di attirare la comunità albinese, in particolare le scolaresche, all’interno della Fondazione. Quindi, un “pacchetto artistico”, che prevede la mostra di pittura del residente Fausto Bravo; la mostra fotografica sul Centenario della parrocchia di Comenduno; la disponibilità ad essere spazio espositivo per iniziative della Biblioteca e del circolo fotografico “Città del Moroni”; l’organizzazione di incontri d’arte

in Biblioteca; la proiezioni nacoteche; e spettacoli letdi filmati e l’ascolto di ope- terari e musicali sulla Prima re liriche a cura di Gaetano Guerra Mondiale”. Pezzoli; l’organizzazione di visite guidate a musei e piTiziano Piazza

Albino - Inizio valle trilocale di 100

mq posto al 2 ed ultimo piano. Cucina, soggiorno con camino, due camere, bagno e balcone. Cantina e porzione di box. € 140.000 G 238 AL 1188

Albino - Casale, Ampia villetta di testa su

tre livelli con giardino sui 3 lati. Ingresso, ampio soggiorno con camino, cucina abitabile, tre camere, 2 bagni. Taverna, cantina, lavanderia. Ottime le finiture.Box doppio. G 200

AL 1176

Albino - In bifamiliare, ultimo piano quadrilocale su 2 livelli, bilocale piano terra con giardino. Classe energetica “A”. In costruzione. Possibilità scelta capitolato.

“Congratulazioni al Dott. Andrea Vigani per la laurea magistrale conseguita in scienze infermieristiche ed ostetriche con 110 e lode dalla tua famiglia, i parenti e tutti gli amici un abbraccio pieno di stima “

AL 1177

AL 1084

AL 1175

AL 1126

TP

Si rilancia il “progetto educativo” alla Fondazione Honegger RSA. Il tema del 2018 è la Bellezza Le persone anziane, in casa come in struttura, tendono ad essere passive o, quanto meno, recettive, lasciandosi trasportare o addirittura vincere dal tran-tran quotidiano. E possono percepire di aver perso il loro ruolo sociale e di sentirsi meno importanti. E’ fondamentale, pertanto, prestare attenzione al loro vissuto personale, valorizzarle e rassicurarle, affinché ritrovino il desiderio di fare e impegnarsi in varie occupazioni, di confrontarsi e di sentirsi parte attiva della comunità. In quest’ottica, ecco il “Progetto Educativo”, una serie di attività animative, occupazionali e motivazionali, che puntano al benessere dei residenti, utilizzando terapie non farmacologiche

AL 728

La Sezione Atletica in occasione del 65° anno di fondazione del GS Marinelli invita tutti a partecipare martedì 22 Maggio alla 19^ edizione della “Due Miglia del Serio”, la corsa valida anche come gara sociale è libera e aperta a partecipanti di ogni età, dai più piccoli ai meno giovani. Come ogni anno il ritrovo è fissato presso la sede della Comendunese Arredamenti in via Serio 13 a Comenduno alle ore 18. Le gare giovanili si cimenteranno su percorsi brevi e saranno valide come memorial Isaia Martinelli, mentre le prove dei più grandi si svolgeranno sulla distanza delle due miglia e con la formula della staffetta (quelle maschili composte da tre elementi e quelle femminili da due). Ci saranno premi per tutti i partecipanti e il ricavato delle iscrizioni del settore giovanile saranno devolute all’ADMO, da molti anni al fianco del GS Marinelli nella promozione sportiva. Seguirà un ricco ristoro con pasta party. Iscrizioni all’indirizzo e-mail gs.marinelli@libero.it. Per ulteriori informazioni: www.gsmarinelli.it

C 119

Cene - In zona tranquilla, casa singola da sistemare, disposta su due livelli circondata da ampio giardino. € 220.000 G 288,19

N 146

Nembro - Trilocale in palazzina, internamente da ristrutturare, completo di cantina e box. Ideale anche artigiano. € 49.000 No Ape

Albino - In zona nel verde in residence, trilocale al piano terra con giardino e doppio box. € 154.000 D

109,8

AL 1147

Albino - Zona centrale, ampio quadrilocale con terrazza vivibile. Completo di cantina e box. € 79.000!!! E

133,54

AL 1069

Albino - Zona verde, proponiamo intera proprietà di circa 17000 mq con annessi vari rustici e corpi di fabbrica (oltre 700 mq) da ristrutturare. Info in ufficio No Ape

GA 095

Gazzaniga - Zona centrale e storica, re-

cente trilocale da recupero edilizio. Muratura in pietra a vista e solai con travi in legno. Terrazza esterna vivibile e giardino privato. Completo di box e cantina. € 157.000 D 117

AL 1176C

Albino - Nuovo capannone/Laboratorio di 140 mq, ideale per artigiani. Zona servitissima, area carico/ scarico e posti auto. Da vedere. Possibilità di personalizzarlo.

Albino - Via Mazzini, ampio appartamento al secondo piano da ristrutturare di mq.160 possibilità di 2 unità. No Ape

AL 242

Albino - Bilocali, trilocali, quadrilocali

e attico. Ultime disponibilità, nuovo in zona centrale e servita. MUTUO TASSO FISSO 0,5% Cantine e box singoli o doppi. C 87

Albino - In zona centrale prestigioso ufficio al piano terra composto di due vani più servizi. Soffitto in pietre a vista. VENDITA € 150.000 AFFITTO € 6.000 annui G 104 AL 1109 B

Albino - In villa di sole tre famiglie, appartamento quadrilocale di grande metratura con ampia terrazza. Box e giardino. G 200

AL 1155

AL 1146

Albino - Casa su 3 livelli, ampia metratu-

Albino - Zona verde e tranquilla, esclusivo terreno edificabile residenziale ideale per la realizzazione di villa/e, bellissima esposizione solare.

ra, soggiorno, cucina, 3 camere, 3 bagni, studio, taverna, cantina, 2 box. Porticato e ampio giardino € 450.000 D 120,22

GA 081

Gazzaniga - Ufficio di ampia metratura in zona fronte strada di passaggio, open-space di Mq. 185 € 147.000 F 64,91

AL 1166

Albino - Locali pluriuso al piano seminterrato per 70mq, box e lastricato esterno, giardino 170mq. € 49.000 NO Ape

Info in ufficio No Ape GA 097

Gazzaniga - Nel grattacielo al piano settimo con ascensore, luminoso trilocale con superba vista. Da riattare. SOLO € 32.000 G 190,01

AL 1163

Albino - Comenduno, fronte strada, negozio con 5 vetrine e parcheggio + locali al piano interrato. Affitto o vendita. F 355,69

Albino - Cascinale di mq 370 su 3 livelli completo di area esclusiva di mq 1.000 oltre a locali box, pollaio, recinti animali, ecc. € 170.000 G 300

AL 1173

Albino - In casa di sole 2 famiglie, appartamento al secondo e ultimo piano: ingresso, doppio salone, cucina abitabile, 2 camere, bagno, balconi. Giardino di proprietà esclusiva. Serramenti nuovi. Da ultimare. € 99.000 No Ape CA 001

Casazza - vendesi/affittasi capannone singolo di 900 mq, circondato da area asfaltata di 2.500 mq. Info in ufficio D 216,68

GA 100

Gazzaniga - Zona centrale, appartamento con ingresso, salone, cucina, 3 camere da letto, 2 bagni, terrazzi. Affare SOLO € 65.000 F 206,25 AL 1098

Albino - In zona industriale VENDESI capannoni di varie metrature da 200 a 1000 mq con area esterna. Info in ufficio. Info in ufficio No Ape


> NOTIZIE < 12 >

PAESE MIO Maggio 2018

PAESE MIO BG

Una biciclettata a tema su “L’energia dell’acqua in Val Seriana” E’ sempre più dinamica e stimolante l’attività di “Albino in Transizione”, l’associazione albinese, presente sul territorio con “buone pratiche”, che propongono modalità di vita eque e solidali e strategie socio-economiche sostenibili. In quest’ottica, sabato 2 giugno è in programma “In bici con l’esperto”, una biciclettata a tema, lungo la pista ciclo-pedonale della Val Seriana, che si configura come una lezione “a cielo aperto” sull’acqua, intesa come risorsa, e il suo utilizzo e sfruttamento in Val Seriana. Infatti, mediante varie soste lungo il percorso i partecipanti, guidati da esperti, rifletteranno sul tema “L’energia dell’acqua in Val Seriana: una storia lunga 800 anni”. Il ritrovo degli eco-ciclisti è alle 9, nei pressi del “ponte romano”, a fianco del parcheggio della TEB. Qui, un primo intervento dello sto-

rico locale Gianpiero Tiraboschi. Quindi, partenza dei ciclisti in direzione di Cene: una prima sosta è davanti ad una centrale idroelettrica, nei pressi di Comenduno, con presentazione dell’impianto e della sua destinazione d’uso; quindi, ripartenza e altra sosta a Comenduno, per la presentazione dell’antico Maglio Calvi, a cura di Franco Innocenti. Infatti, in corrispondenza del terzo salto d’acqua della Roggia Comenduna, in via del Maglio, è situata l’unica fucina rimasta delle tante un tempo esistenti nel territorio albinese. Di proprietà della famiglia Calvi da 194 anni, conserva ancora tutti i suoi macchinari fermi da 46 anni, dopo gli ingenti danni provocati dall’alluvione del 1972. La produzione principale del maglio riguardava gli attrezzi agricoli, ma vi si lavorava an-

che il ferro battuto artistico. Proprio dell’autunno di due anni fa, il Museo Etnografico della Torre di Comenduno, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, ha proposto l’apertura del Maglio Calvi, per illustrare uno degli aspetti caratteristici della tradizione culturale artigiana in Val Seriana. E proprio Franco Innocenti aveva predisposto uno studio approfondito sulle attività ferriere del territorio albinese e seriano, dal Medioevo fino ai nostri giorni, pubblicato nella collana “Racconti del Museo”. Del resto, la concentrazione di officine dedite alla lavorazione del ferro ha coinvolto per secoli Albino e Comenduno, spesso con produzioni di eccellenza, risultando tra le più alte della Bergamasca. La visita al maglio da parte degli eco-ciclisti permetterà di immergersi nell’atmosfera

affumicata della fucina, che ha conservato i macchinari e gli attrezzi storici: il maglio e la mola azionati da due ruote idrauliche, i due focolari con le trombe idroeoliche, la sega da ferro, le incudini, le dime, le pinze e le mazzuole. Alcuni pannelli e un video aiuteranno a meglio comprendere l’attività del maglio; si potrà inoltre fruire della competente guida di Valerio Calvi, ultimo depositario della tradizione artigiana di famiglia. Dopo la visita al maglio, ripartenza sulla pista ciclabile, e sosta, per il pranzo al sacco, presso l’isolotto della “Buschina”, una vera oasi naturalistica, con spazi verdi, tanti giochi per bambini, altalene, castelli e un chiosco-bar, fornito di sedie e tavolini. Chi vuole, può fermarsi qui e concludere la biciclettata in compagnia. Chi invece vuol proseguire, potrà visitare, lungo il percorso, una microcentrale elettrica, di proprietà

di un cittadino di Vertova. Quindi, salita verso la Val Vertova, e arrivo alla baita “Rosèt”. Per la cronaca, “Albino in Transizione” è un gruppo di persone ispirato al movimento internazionale delle “Transition Towns”, che si sta interrogando sui propri stili di vita, in rapporto al tema della sostenibilità ambientale e dei meccanismi socio-economici che producono ingiustizia, come la produzione alimentare, il commercio dei prodotti, la mobilità. Temi di grande spessore e di stridente attualità, per i quali il gruppo propone uno sguardo diverso, attento all’ambiente, alle relazioni umane, alle ricadute sociali. Obiettivo: promuovere un cambiamento culturale, finalizzato a un nuovo stile di vita, più sobrio ed eco-compatibile. Un nuovo approccio, che punta a “traghettare” la nostra società industrializzata

dall’attuale modello economico, profondamente basato su una vasta disponibilità di petrolio a basso costo e sulla logica di consumo delle risorse, a un nuovo modello sostenibile, non dipendente dal petrolio e caratterizzato da un alto livello di resilienza. Ma “Albino in transizione” è altro ancora. E’ uno stimolo a ricostruire il modello socioeconomico, rimodulando i rapporti fra le persone e fra le persone e alcuni ambiti operativi: energia, ambiente, riciclo-riparo, trasporti, alimentazione. E non mancano le proposte, le “buone pratiche”, basate sul buon senso e la solidarietà. La proposta della biciclettata a tema “L’energia dell’acqua in Val Seriana” va proprio in questa direzione: trovare una risposta locale a problemi globali. Ti.Pi.

3 giugno 2018: III° Gran Premio “Città del Moroni”

Anche quest’anno si svolgerà sul nostro territorio la gara di “pazze macchinine” costruite principalmente in legno che rientra nel 14° campionato BOXRALLYCLUB. È il terzo anno consecutivo che questo evento si svolge nel nostro comune con una partecipazione di gruppo notevole. Per quest’anno abbiamo aggiunto una data: il sabato 2 giugno dove, nel pomeriggio, nella zona del lavatoio verranno esposte le vetture che alla sera dalle ore 20 effettueranno due discese con partenza dal piazzale della funivia fino all’in-

gresso del Parco Alessandri. Chiunque abbia un mezzo con ruote e senza motore, può partecipare a questa prova con uno spirito di “puro” divertimento. Intanto dentro il Parco Alessandri gli Alpini prepareranno qualcosa per cenare tutti in compagnia. La domenica si terrà la vera e propria gara delle SoapBox, al mattino esposizione e punzonatura delle macchinine che parteciperanno alla gara pomeridiana. Alle ore 14.00 circa dal santuario della Madonna della Neve, partenza della 1° manche di velocità pura., e a seguire la

2° manche resa più spettacolare dagli ostacoli messi sul percorso: bilico, salto nella schiuma e vasca dell’acqua. A seguire le premiazioni nella zona lavatoio. Questo è un evento condiviso dai commercianti di Albino alta con il patrocinio del Comune di Albino. Vi invitiamo numerosi come sempre a partecipare e incitare i piloti e, se volete curiosare sulle nostre attività, visitare il sito www. boxrally.it o la pagina Facebook Official ASD BoxRally Club. MP

Mostra IMI e consegna Diplomi d’Onore

A.A.A. VOLONTARI CERCASI

Grande partecipazione ha suscitato la cerimonia di consegna dei Diplomi d’Onore svoltasi presso la chiesetta di San Bartolomeo in occasione della ricorrenza del 25 Aprile. L’idea di conferire un Diploma d’Onore della Città di Albino a tutti gli internati militari albinesi nei campi di lavoro e di concentramento nazisti nasce dalla volontà dell’Amministrazione Comunale di creare un momento comunitario, tutto nostro, tutto albinese, in cui ricordare e commemorare la memoria di questi nostri concittadini. Il Diploma d’Onore è infatti un riconoscimento della Città di Albino che si accompagna alla Medaglia d’Onore istituita dalla Repubblica Italiana e consegnata dal Prefetto ai famigliari degli Internati Militari Italiani. In concomitanza della consegna dei Diplomi è stata inaugurata nella chiesa di San Bartolomeo una bellissima mostra sugli IMI, ricca di pannelli documentario-illustrativi e impreziosita dalla presenza di molti reperti, documenti ed effetti personali appartenenti ad internati militari albinesi e della Val Seriana. Mi sento in dovere di rivolgere un sincero e caloroso ringraziamento non solo all’ANRP (Associazione Nazionale Reduci della Prigionia) che ha curato fino nei minimi dettagli l’allestimento della mostra, ma anche a tutti i parenti degli internati militari albinesi che hanno messo a disposizione i tanto preziosi effetti personali e cimeli dei propri cari. E’ davvero emozionante e gratificante vedere come una bellissima mostra sia stata organizzata e realizzata con il coinvolgimento di tutta la comunità. Questo percorso della memoria si è concluso l›8 maggio con una solenne messa tenuta presso il Santuario della Madonna del Pianto a suffragio di tutti i civili e i militari internati. La scelta della data e della chiesa non sono state casuali. L›8 maggio ha rappresentato infatti per tutti gli internati la Giornata del Ritorno dal momento che la Seconda Guerra Mondiale in Europa ebbe termine ufficialmente in quella data. Il Santuario della Madonna del Pianto invece ha sempre accolto nei tristi e dolorosi anni della guerra le madri dei soldati albinesi che pregavano appunto la Madonna per fare ritornare sani e salvi dalla guerra o dalla prigionia i propri amatissimi figli. Chiudo rivolgendo un ringraziamento anche a Don Giuseppe per il sostegno dato nell›organizzare la Santa Messa e in ultimo ma non meno importante un grazie di cuore agli Alpini di Albino e al loro coro Stella Alpina sempre presenti e operativi per organizzare meglio e rendere più gradevoli queste iniziative.

Approvato il regolamento comunale dei volontari civici, un’importante occasione per tutti noi Lo scorso 27 aprile 2018 il Consiglio Comunale ha approvato, all’unanimità, il regolamento comunale dei volontari civici avente come scopo quello di valorizzare le forme di volontariato presenti sul territorio. Detto regolamento, al quale seguirà un apposito bando pubblico, è lo strumento che consentirà al Comune di promuovere forme di cittadinanza attiva, di partecipazione alla gestione e manutenzione del territorio e di tutti i servizi d’interesse generale, con l’obiettivo di radicare nella comunità forme di cooperazione, rafforzando il rapporto di fiducia con l’istituzione locale e tra i cittadini stessi. L’Amministrazione Comunale, infatti, ha voluto esprimere la forte volontà di applicare i principi di sussidiarietà e di partecipazione attiva da parte del cittadino consentendo a quest’ultimo di svolgere di compiti di utilità civica, attraverso il servizio di volontariato civico, finalizzato all’espletamento di attività e servizi a favore della collettività, con la collaborazione di singole persone, prevalentemente sul territorio del Comune di Albino, con le dovute tutele assicurative per il volontario. La prestazione del Volontario consisterà nel mettere a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per il bene della nostra Città. L’Amministrazione inoltre potrà convenzionarsi con altri Enti Pubblici o del Privato Sociale affinché gli stessi possano avvalersi delle attività di Volontari iscritti nel Registro. Al fine di rendere noto e consentire a chiunque di collaborare quale Volontario col Comune di Albino, l’Amministrazione comunale pubblicherà sul proprio sito internet un avviso pubblico nel quale saranno indicati i requisiti minimi richiesti per l’iscrizione nel Registro dei volontari. Nell’Avviso l’Amministrazione espliciterà le Aree d’intervento e i servizi comunali presso i quali i volontari potranno essere impiegati, mentre nella domanda l’aspirante volontario dovrà precisare le aree d’intervento e i servizi d’interesse. Potranno iscriversi al registro i soggetti con i seguenti requisiti: a) essere maggiorenne; b) non aver subito condanne penali che comportano l’incapacità di contrattare e contrarre con la pubblica amministrazione, ovvero l’interdizione, seppur temporanea, dai pubblici uffici; c) essere caratterialmente e fisicamente idoneo alle attività e al servizio da svolgere. Infine se, da un lato, al volontario non potrà essere riconosciuta alcuna forma di retribuzione, dall’altro lato, al Volontario potranno essere rimborsate le spese effettivamente sostenute e documentate inerenti l’attività prestata. Sarà cura dell’Amministrazione dare idonea pubblicità dell’apertura del Bando. Ora tocca a tutti noi Albinesi dare la nostra disponibilità per migliorare la nostra Comunità.

Il Sindaco Fabio Terzi

L’Amministrazione Comunale di Albino invita tutte le associazioni e i soggetti che periodicamente organizzano eventi e manifestazioni a prendere parte all’incontro che si terrà mercoledì 30 maggio 2018, alle ore 20:00, presso l’auditorium “Modernissimo” di Nembro sul tema della sicurezza degli eventi pubblici. Nel corso dell’incontro, organizzato dai Comuni del Distretto del Commercio “Insieme sul Serio”, saranno illustrate le nuove procedure a cui dovrà attenersi chiunque organizzi una manifestazione o un evento, sia su suolo pubblico che su proprietà privata, oltre che le misure preventive da mettere in atto in occasione delle singole manifestazioni.

Avv. Daniele Esposito Vicesindaco – Assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche Giovanili


il tenore Federico Gambarelli

Il 2018 è un anno molto importante per la cultura in Italia e per la musica in particole: ricorre il 160° anniversario dalla nascita del grande compositore Giacomo Puccini, nato nel 1858. Ma insieme a lui, non possiamo non ricordare anche l’uomo che nel 1887 a Pisa, con una grande interpretazione, portò al successo l’opera al debutto “Le Villi” di Puccini; fu tale la sua potenza che il maestro venne richiamato sul palco per ben dodici volte. Il suo nome è Federico Gambarelli, Primo Tenore Assoluto. Uomo di umili origini, nato ad Albino il 6 maggio 1858 e morto il 5 giugno 1922, visse a Selvino (dove dimorò, nell’edificio noto come il “Castello”) e a Nembro-Piazzo. Grazie al suo amore per il “bel canto” e alle sue straordinarie doti canore, conquistò ben presto fama internazionale e fu conteso dai maggiori teatri di tutto il mondo, tra cui il Metropolitan di New York (prima che un devastante incendio lo distruggesse completamente nel 1889, cancellando ogni traccia dei suoi fasti –venne infatti ricostruito in altra sede-). Un personaggio istrionico e appassionato, la cui vicenda si snoda, non senza colpi di scena, fra le due vocazioni che scandiranno la sua breve ma intensa vita: il richiamo del sacerdozio e il fortissimo desiderio di cantare. Giunto al clou di una folgorante carriera, l’”incontro” casuale, in Messico, con la Madonna di Guadalupe, patrona dell’America Latina, nonché la profonda devozione che ne seguirà, segneranno definitivamente le sorti della sua esistenza, inducendolo a ritirarsi dalle scene per dedicarsi alla vita ecclesiastica nella sua terra natale e che lo porteranno a diffondere il culto della Madonna Guadalupana in tutta la Valle Seriana, fondando anche l’omonimo santuario. Una vita piena e contrassegnata da un susseguirsi di eventi di inimmaginabile portata, entro i quali Gambarelli saprà conservare sino all’ultimo respiro – insieme al mai sopito amore per il canto e per la propria Terra, per la quale si adopererà con encomiabile operosità – lo spirito libero di un uomo che amava profondamente la vita. E ora, proprio per omaggiare questo figlio delle Terre di Albino che mandava in delirio le folle, viene presentato al pubblico un libro che ne racconta le gesta e l’epopea, attraverso numerose fotografie di luoghi e persone oltre che d’epoca, testimonianze di esperti locali e studiosi, aneddoti e ricordi dei discendenti, documenti originali messi a disposizione dalla famiglia, il tutto a opera della poetessa a narratrice Aurora Cantini, sulla base del memoriale realizzato nel lontano 1976 da don Giuseppe Rizzi, oggi ormai introvabile. Il Tenore Gambarelli ebbe in repertorio ben 47 opere liriche ed era capace di passare facilmente dal dramma all’opera leggera, alla romanza, alla tragedia o alla musica sacra. I Teatri erano sempre esauriti, perfino Giacomo Puccini lo decantò per le sue interpretazioni di assoluta armonia.

Sapeva trasformarsi nei personaggi più diversi, ora Otello, o Manrico nel Trovatore, ora Radames o Mefistofele. Dice il sindaco di Albino nella sua prefazione: “Le pagine di questo libro, curato dal Centro Studi Valle Imagna, ci restituiscono la figura di uno dei più grandi tenori dell’Ottocento, la cui carriera parte dal conservatorio di Bergamo, si sviluppa a Roma e poi dilaga in una serie di “tournée” in giro per il mondo. Con altrettanta sensibilità e profondità l’autrice riesce poi a condurre il lettore attraverso la scelta da parte del tenore albinese di abbandonare i palcoscenici internazionali per seguire quello che è il lato più mistico e spirituale di una personalità molto complessa e interessante. Per questo ringrazio Aurora Cantini che ha riconsegnato alla collettività la splendida figura del tenore Federico Gambarelli la cui memoria rischiava immeritatamente di svanire nella notte dell’oblio.” Per celebrare questo importante avvenimento per l’intera comunità bergamasca, è in programma un evento celebrativo che si terrà VENERDI’ 25 MAGGIO ALLE PRE 20.45 presso il Santuario della Madonna di Guadalupe ad Albino. La cerimonia vedrà la presenza delle autorità istituzionali, tra cui il sindaco di Albino e i primi cittadini dei paesi in cui Gambarelli ha vissuto e operato, il parroco don Giuseppe Locatelli, l’editore dottor Antonio Carminati e l’autrice Aurora Cantini, oltre ai numerosi discendenti e familiari tutti Per l’occasione Franca Mismetti e Luigi Gandossi, della Compagnia Teatro Stabile Dialettale Città di Albino, metteranno in scena alcuni stralci della famosa commedia “Ol Gran Tenur” scritta nel 1971 da don Giuseppe Rizzi e portata nei teatri di tutta la bergamasca. La serata vedrà il ricco intermezzo musicale curato dal Tenore PierGiuseppe Lanza e dal Baritono Giovanni Guerini che proporranno alcune delle opere cantate da Federico Gambarelli, insieme alla soprano Nadia Veneziani, con l’accompagnamento strumentale del maestro Giancarlo Colleoni, mentre Gianfranco Gambarelli, pro-pro-pronipote, eseguirà un brano lirico finale. A conclusione dell’evento il poeta Amadio Bertocchi reciterà la poesia in dialetto “Per regordà il gran Tenur”. Le celebrazioni per il 160° dalla nascita di Federico Gambarelli proseguiranno anche negli altri paesi del territorio nei prossimi mesi. Aurora Cantini

A breve i lavori di asfaltatura In considerazione delle segnalazioni ricevute dall’Ufficio Lavori pubblici relativamente alla situazione di alcune strade del nostro territorio, è mia intenzione informare i cittadini che entro la metà del mese di giugno dovrebbero avere inizio i lavori di asfaltatura, appaltati ormai da qualche mese, ma non ancora realizzati a causa di condizioni meteorologiche non ottimali. Le esigue risorse economiche a nostra disposizione non ci hanno consentito di poter prevedere, come avremmo voluto, la realizzazione di tutti gli interventi più urgenti. Il forte sconto offerto in fase di gara dall’impresa aggiudicatrice dei lavori ci dovrebbe tuttavia permettere di ampliare il numero degli interventi inizialmente ipotizzati. Molti saranno i tratti di strada interessati dai lavori, anche se su alcune vie l’intervento sarà solo parziale. Benché via Cavour e via Di Vittorio (quest’ultima per il solo tratto interessato dalla presenza di edifici abitativi) rappresentino due degli interventi più urgenti, non meno importanti sono i lavori che interesseranno una parte di via Carlo Marini, via D’Albino (nel tratto compreso tra via Belloloco e via Dosso Moroni) e l’intersezione tra via Provinciale e via Serio/via Monsignor Signori a Comenduno, oltre che alcuni tratti minori (dove gli interventi risulteranno più circoscritti). Continueranno, come sempre, anche gli interventi più puntuali che gli operai comunali effettuano quasi quotidianamente per la sistemazione delle buche che periodicamente si formano sulle strade. Un intervento di questo genere è già in programma anche su via Roquel, oggetto di numerose segnalazioni in questi ultimi mesi. Per tale strada abbiamo intenzione di intervenire in maniera più articolata, con l’allargamento della carreggiata, la formazione di un marciapiede, il completo rifacimento del manto stradale e la realizzazione dell’impianto d’illuminazione pubblica, oltre che di una rete per lo smaltimento delle acque meteoriche. L’onerosità di un simile intervento (il cui quadro economico complessivo oscilla attorno alla somma di €. 135.000,00) ci ha tuttavia costretti a posticiparne la realizzazione per non rinunciare a lavori più urgenti, come quelli che coinvolgeranno nei prossimi mesi gli edifici scolastici. Nell’ambito dei lavori previsti si provvederà infine al completamento dell’asfaltatura della pista ciclopedonale della Valle del Lujo, oggetto di un differente appalto e di una diversa forma di finanziamento (i cui vincoli non ci hanno consentito l’utilizzo delle risorse disponibili per incrementare gli interventi sulle strade). Cristiano Coltura Assessore ai Lavori pubblici e Commercio

Notizie dal progetto adolescenza

Eccoci con le ultime notizie dal Progetto Adolescenza! ProSSIMAMENTE:

4 “Nascita sociale” – Per i Neodiciottenni” In occasione delle celebrazioni della Festa della Repubblica, venerdì 1 giugno si svolgerà la Nascita Sociale, un momento di incontro e di festa con tutti i neodiciottenni di Albino, per condividere insieme questo passaggio importante nella piena cittadinanza. Per informazioni e iscrizioni: Ester (329.0064180) 4 “Corso base di scrittura” Nel mese di maggio parte un corso base di scrittura per tutti i ragazzi e le ragazze interessati ad avvicinarsi a questa pratica. Luogo: Biblioteca Date: 22 maggio, 16.30-18.30; 26 maggio, 15.00-17.00; 4 giugno, 15.00-17.00 Per informazioni e iscrizioni: Cristian (349.8548252). 4 Estate ÈAnche quest’anno verranno riproposti i “Lavori in Corso”, dieci giorni di attività socialmente utili, di cura e manutenzione del bene comune del paese, ma anche iniziative di carattere aggregativo e ricreativo. Il calendario dettagliato delle iniziative verrà pubblicizzato nelle prossime settimane. Proseguono: 4 “Active Club – Laboratorio di movimento” Prosegue il Laboratorio di Movimento “Active Club” con il calendario di iniziative per il mese di Maggio. Per tutti i ragazzi e le ragazze di 3^ media, 1^ e 2^ superiore, la proposta di incontrarsi due volte la settimana per provare e scoprire nuove discipline sportive, attività fisiche e giocare usando il corpo. Tutto gratuitamente. Per informazioni: Ester (329.0064180)

l’Amministrazione Comunale Informa L’arte in mostra I ragazzi disabili del laboratorio si sono ispirati ad artisti del Novecento come Van Gogh, Picasso, Monet, Frida Kahlo, rielaborando le loro celebri opere con diverse tecniche artistiche (collage con carte e stoffe, tempere usate con pennelli, spugnette, rulli, tecnica del dripping, inchiostro e rullo da stampa, pittura materica con farina di mais..). I lavori dei ragazzi sono il risultato di un percorso alla scoperta dell’arte del Novecento in cui al centro è stata posta la creatività e la libertà dei partecipanti. I ragazzi sono stati stimolati creativamente in una fase preliminare, nella quale le opere sono state spiegate in modo giocoso e coinvolgente, anche attraverso l’utilizzo di supporti video, bibliografici, fotografici. Mostrando ai ragazzi le possibilità espressive dei diversi mezzi messi a loro disposizione, ognuno si è espresso liberamente dando vita a lavori del tutto personali. La mostra verrα allestita presso la Biblioteca dal 5 al 25 maggio e vedrα esposti i lavori dei ragazzi disabili di diverse classi dell’Isis Romero di Albino che hanno partecipato al laboratorio Giocare con l’arte, svoltosi in orario scolastico, con cadenza settimanale, durante l’anno.

4 “Dire, Fare … Animare” È sempre aperta la possibilità di partecipare al Laboratorio di Animazione, per tutti i giovani che vogliono apprendere le tecniche dell’animazione. Appuntamento mensile. Per saperne di più e partecipare contatta Cristian (349.8548252). 4 “Due Passi nella Scrittura” E’ sempre aperta la possibilità di partecipare al Laboratorio di Scrittura, per tutti i giovani scrittori in erba. Appuntamento ogni 15 giorni. Per saperne di più e partecipare contatta Cristian (349.8548252). 4 “Assaggi di volontariato” Per tutti i ragazzi e le ragazze dai 14 ai 20 anni che vogliono fare un’esperienza di volontariato, conoscere le associazioni e le realtà del paese e dedicare un po’ del proprio tempo agli altri e alla cura del paese. Grazie alla disponibilità di alcune associazioni (Fondazione Honegger, Gruppo Sportivo Marinelli, Biblioteca, Noi Altri, Spazi Extrascuola, L’Orizzonte, Anteas, Associazione Federica Albergoni) ci sarà la possibilità di fare un “piccolo” ma intenso assaggio di volontariato. Per saperne di più e partecipare contatta Giuseppe (348.5166034). 4 Animazione di strada Prosegue la nostra presenza per le strade di Albino, per incrociare chi preferisce la strada come luogo di aggregazione, introdurre spunti di riflessione e raccogliere idee da sviluppare in progetti da realizzare. Se desideri metterti in contatto con il Progetto Adolescenza, per chiedere informazioni o iscriverti alle varie iniziative, puoi accedere al profilo Facebook del progetto (FB: ProgettoAdolescenti Albino), scrivere alla mail proadoalbino@gmail.com oppure contattare il responsabile Giuseppe Pinto (348.5166034 – giuseppepinto@cantiere.coop), in Comune Servizio alla persona 035 759979

Auditorium Comunale Lunedì 21 maggio ore 20.45

Assemblea Pubblica

L’Amministrazione Comunale incontra i cittadini per ascoltare e parlare di:

Via Mazzini - ZONA 30

Biblioteca Comunale di Albino

Piccolini in biblioteca

Divertendoci cresciamo LETTORI FORTI Letture per bambini 3-6 anni

SABATO 7 aprile 2018 SABATO 5 maggio 2018 SABATO 9 giugno 2018

dalle 10.00 alle 11.00 presso la sala ragazzi della biblioteca Tanti libri da leggere con mamme, papà, fratelli, sorelle e nonni. Ai bambini che si iscrivono al servizio della biblioteca verrà rilasciato il passaporto delle bambine e dei bambini NATI PER LEGGERE Si raccomanda un abbigliamento comodo e facilmente lavabile.

APPUNTAMENTI IN BIBLIOTECA

Albino Un altro illustre cittadino albinese:


Albino

l’Amministrazione Comunale Informa In breve... Asilo Nido comunale Si è svolto sabato scorso l’open day dove i genitori hanno potuto iscrivere i propri bambini per il periodo di settembre e ottobre. Va ricordato che in questo mese di maggio le iscrizioni si ricevono anche lunedì 28 dalle 17,00 alle 18,30 presso il Nido stesso. Dote Scuola 2018-2019 Dal 16 aprile scorso e fino al 18 giugno 2018 è possibile effettuare la richiesta per il contributo Dote Scuola 2018/2019. Il contributo

è finalizzato all’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche e strumenti per la didattica. Imposte comunali sulla casa TASI 2018: confermata l’esenzione sull’abitazione principale di residenza e relative pertinenze. IMU 2018: confermate le aliquote IMU dello scorso anno e l’esenzione sull’abitazione principale fatta eccezione per le categorie catastali A1 e A8. Il versamento della tassa va eseguito in 2 rate: entro il 18 giugno (acconto) ed entro il 17 dicembre (saldo). Per informazioni rivolgersi all’Uffi-

cio Tributi: tel. 035.759925-35-37 e-mail tributi@albino.it. L’Ufficio Tributi è a disposizione dal mese di Maggio per effettuare conteggi purchè non vi siano state variazioni anni 2017-2018 non pervenute telematicamente Avviso rifiuti Da aprile il centro di raccolta comunale di via Partigiani n. 2 B osserva l’orario di apertura, a fianco riportato, fino a settembre 2018. Lunedì 7 maggio è ricominciato il ritiro bisettimanale dei rifiuti organici e sarà in vigore fino al 24 settembre 2018.

La Voce dei Gruppi Consigliari AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEI SERVIZI DI IGIENE AM- vi era alcuna certezza che fosse di fatto la migliore applicabile, vista la mancanza di una chiara valutazione delle offerte di mercato. BIENTALE – RACCOLTA IMMONDIZIA

Grande successo anche per la seconda edizione di “Albino Street Food”, manifestazione svoltasi da sabato 28 aprile a martedì 1 maggio in piazza Pio La Torre. Soddisfatti il Comune di Albino e Confesercenti Bergamo, organizzatori dell’evento, che anche quest’anno ha visto la partecipazione di centinaia di giovani e famiglie, che hanno potuto degustare svariate specialità italiane ed europee di cibo di strada. “Albino Street Food” dà appuntamento a tutti per la primavera prossima con la terza edizione della manifestazione. Emanuela Testa Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione

Pubblicata la graduatoria provvisoria del bando ASSET Con determinazione n°254 del 24/04/2018 del Comune di Alzano Lombardo è stata pubblicata la graduatoria provvisoria dei soggetti ammessi al contributo a fondo perduto alle MPMI del commercio, turismo, artigianato e servizi nei comuni dei Distretti Diffusi del Commercio “Honio” e “Insieme sul Serio”, finanziato dal contributo regionale di cui al “Bando ASSET”. Avverso la graduatoria è ammessa istanza di riesame da presentare al Comune di Alzano Lombardo entro 15 giorni dalla pubblicazione della determinazione sopra citata. Di seguito pubblichiamo la graduatoria integrale, che prevede l’assegnazione dei contributi a 22 attività su un totale di 42 richieste pervenute. Ottimo il risultato (seppur ancora provvisorio) ottenuto dagli esercizi commerciali albinesi, con 10 operatori finanziati su un totale di 16 domande presentate, per un contributo complessivo di quasi €. 87.000,00, pari a più del 41% dell’importo erogato sui 10 Comuni dei due Distretti del Commercio (€. 210.000,00). Giova ricordare che l’opera pubblica principale presentata come intervento volto a migliorare la qualità e l’attrattività degli spazi pubblici, sulla base della quale Regione Lombardia ha erogato il finanziamento destinato alle attività commerciali, è costituita dalla riqualificazione della nostra via Mazzini. Confidiamo quindi che, qualora qualche commerciante che abbia diritto a ricevere il contributo sia palesemente contrario all’intervento effettuato nel nostro centro storico, lo stesso possa, per coerenza, rinunciare al finanziamento ottenuto in favore di altri soggetti in graduatoria, ammessi ma non finanziati. Cristiano Coltura Assessore ai Lavori pubblici e Commercio

Arch. Cristiano Coltura Assessore ai Lavori pubblici e Commercio

La Lega di Albino ha idee molto chiare rispetto alla gestione della raccolta immondizia: siamo a disposizione dei cittadini e dei nostri elettori, sempre e solo nell’interesse della nostra comunità. Già da alcuni mesi si doveva indire Gara di Appalto Pubblica, avente rilevanza europea, consistente proprio nell’affidamento del servizio. Vista la complessità del bando si è ritenuto opportuno assegnare una proroga di 6 mesi all’attuale operatore, per poter esperire gli adempimenti del caso. Nei primi mesi del 2018, l’assessorato all’ecologia (competente in merito) ha intrapreso un percorso diverso, al fine di affidare il servizio in modo diretto, il meglio definito “house providing”, procedura che consente di bypassare la gara d’appalto. La Lega è sempre (sottolineiamo sempre!) rimasta convinta del valore di una gara d’appalto pubblica, proprio perché tale modalità costituisce il migliore strumento a disposizione di un’Amministrazione per intervenire in queste situazioni al fine di garantire i giusti vantaggi economici ai cittadini, con la possibilità di richiedere anche i migliori servizi. L’affidamento in “house providing” è una delle strade applicabili, ma nel caso in specie, non Gestione rifiuti: liberi di scegliere Come consiglieri comunali lo scorso venerdì 27 aprile siamo stati chiamati ad esprimerci in merito al servizio di raccolta e smaltimento rifiuti per il nostro comune, e quest’anno abbiamo avuto una possibilità in più e cioè quella di poter scegliere, grazie alla legge Madia, tra la storica modalità con appalto e la nuova possibilità di affidamento in house in virtù di una vecchia partecipazione detenuta dal comune di Albino dal lontano 1997 nella società Servizi Comunali S.p.A. . Il collega Zanga ha ben evidenziato le caratteristiche dell’affidamento in house e le garanzie economiche della società per cui non vogliamo ripeterle, noi vogliamo soffermarci invece sul perché della scelta e su quelle che saranno le novità e le prospettive permesse da questa nuova gestione. Per prima cosa va sottolineato il fatto che questa normativa ci permette, proprio grazie alla nostra storica partecipazione, di poter gestire direttamente la questione rifiuti attraverso la nostra partecipata, un po’ come avere un braccio operativo del comune che si occupa di questo settore, liberi, in un qualsiasi momento di potersene liberare se non contenti del servizio senza dover aspettare, come invece accade in caso di appalto, la scadenza naturale del contratto. Inoltre, e questo a nostro avviso è molto importante, la possibilità di tarare anche nel corso degli anni il servizio in base alle diverse esigenze che possono nascere, garantendo un servizio ai nostri cittadini sempre più vicino alle loro esigenze e soprattutto più tempestivo rispetto alle loro esigenze. Questa scelta, seguente a quella del bidone con il microcip, va proprio nella direzione di puntare da un lato all’aumento del rifiuto differenziato e dall’altro nell’imputare al cittadino il giusto costo con una tariffa sempre più puntuale che si avvicini sempre più al costo che ogni cittadini deve sostenere per la produzione dei propri rifiuti. La servizi

Quindi visti i numeri in gioco e viste anche le tempistiche di durata del contratto proposto (dieci anni per circa un milione di euro all’anno) appare evidente che si rendesse necessaria una valutazione più approfondita della questione. Il Gruppo Lega ha ritenuto corretto nei confronti dei propri cittadini, effettuare un voto di astensione durante le votazioni dell’ultimo consiglio comunale, non condividendo la proposta dell’assessorato all’ecologia, consci che l’appalto in house providing possa comunque essere sciolto in qualsiasi momento e quindi rivalutato anche a breve termine. Volontà della Lega è indire una manifestazione d’interesse, il cui scopo sia volto a comprendere i costi del servizio di igiene ambientale e raccolta rifiuti per il 2019, comprendenti anche i lavori di ristrutturazione sull’area della piattaforma ecologica. A questo punto, saremo in grado di determinare la condizione economica più vantaggiosa per i cittadini Albinesi, operando con cognizione di causa le scelte migliori. Pensare con attenzione ai cittadini, può richiedere pazienza e attenzione, di certo vale molto più di parole pesanti, di considerazioni all’acqua di rose e della mancanza di buonsenso. Prestiamo cura alle spese di servizi che devono aiutare tutti noi a vivere meglio il territorio. Lega Albino.

comunali , infatti, proprio perché società pubblica si pone sul mercato con una massa critica di rifiuti di cui lei stessa va a trattare il costo con gli smaltitori, girando in toto il ricavo ai singoli comuni. Bello vero? Gli Albinesi più saranno in grado di differenziare più il comune avrà ritorno di questo impegno e in automatico si potranno avere risparmi sulla tariffa. Il mercato dei rifiuti oggi è in continua evoluzione ed essere noi stessi parte attiva nelle scelte strategiche è garanzia di portare il bene dei nostri cittadini all’interno di queste scelte. Noi di Civicamente Albino siamo convinti di questa scelta e non ci siamo lasciati intimorire nemmeno dalla lettera recapitata ai consiglieri un’ ora prima del consiglio da parte dell’operatore privato che attualmente ha in capo la gestione rifiuti, un fatto increscioso a nostro avviso, che di fatto ha influenzato il voto non solo delle minoranze ma anche di parte della maggioranza, infatti la delibera ha visto il voto favorevole di Civicamente Albino, del Sindaco e di due consiglieri di Forza Italia con l’astensione della loro Sara Castelletti e dell’intera Lega Nord. Noi vogliamo ribadire che la nostra scelta non si basa sulla volontà di cambiare semplicemente operatore, ma di cambiare strategia e dare un’opportunità in più ai nostri cittadini. E’ scocciante subire forzature da parte di soggetti privati, però noi ci riteniamo LIBERI da logiche di partiti e soprattutto LIBERI DI SCEGLIERE ciò che riteniamo “il meglio” per i nostri cittadini, i quali a loro volta sceglieranno liberamente se riconfermarci o meno la loro fiducia alle prossime elezioni. Abbiamo pensato che questa fosse un’occasione storica per gli Albinesi e abbiamo scelto di coglierla, l’operatore se lo riterrà opportuno potrà esprimersi nelle sedi opportune, non in consiglio comunale, e noi non vogliamo assolutamente essere alla mercè di nessuno, nemmeno di coloro che all’ultimo secondo decidono di cambiare idea perché impauriti da non si sa cosa….. Non abbiamo paura delle scelte e nemmeno del giudizio dei nostri cittadini….


Albino


> IL MERCATINO < 20 >

PAESE MIO BG 40/50. 329 0543330, Alberto

IL MERCATINO di

PAESE MIO

Rubrica di annunci gratuiti (tranne “Immobili”) riservata a privati Per la vostra inserzione gratuita su Paese Mio, escluso “vendita o affitto immobili” (rubrica a pagamento), inviate un testo (max 20 parole) per posta a: redazione Paese Mio, via Acqua dei Buoi, 9 - 24027 Nembro; via e-mail all’indirizzo ilmercatino@paesemio.eu Ai sensi dell’art. 13 del D.L. 196/2003 i dati ricevuti saranno utilizzati per la sola pubblicazione su Paese Mio. L’editore è anche la sola persona autorizzata al trattamento dei dati.

Lavoro Pensionato serio e onesto si offre per lavori di pulizia orto, giardino, boschi e piccole manutenzioni 339 1141050 Donna italiana con esperienza nel tessile, cerca lavoro come cucitrice o altro. Disponibile anche per part-time o lavoro in casa. 333 2890255 Signora ucraina referenziata, con permesso di soggiorno, cerca lavoro come badante 24 ore su 24. Massima serietà disponibile da subito. 388 1931454 Signora di Fiorano con esperienza in lavanderia e assistenza anziani cerca lavoro come stiratrice o badante per 3-4 ore al giorno feriali. Si assicura serietà e professionalità. 035 714607 Signora cinquantenne italiana cerca lavoro in zona Valgandino come baby sitter 340 7259984 Ragazza quarantenne italiana cerca lavoro come pulizie domestiche stiro o baby sitter 339 5878302 Signora italiana di Colzate automunita  con esperienza, cerca lavoro come assistenza anziani diurna / notturna anche collaboratrice domestica libera subito.  339 6284188 Signora 55enne con tanta esperienza offresi per assistenza anziani diurno oppure giorno e notte. Referenziata 389 5442682 Cerco lavoro da svolgere presso la mia abitazione oppure lavoro part-time. Ho esperienza come impiegata assicurativa e anche come operaia, badante, sartoria e altro ancora. 329 4365377 Donna di 43 anni cerca lavoro come operaia cucitrice, baby sitter, badante. Zona Albino 327 7043916 Signora italiana cerca lavoro come domestica o altro. Libera e disponibile. Zona: Nembro, Albino, Alzano

347 5391029

come compagnia anziani, pulizie, stiro e altro. Marina ragazza Russa 23 328 2877578 enne  laureata, di bella presenza, educata, seria e Trasferisco su dvd, videocassetvolenterosa di Vertova, cer- te, cassette videocamera minidv ca lavoro come Segretaria, e 8mm, con inserimento di coReceptionist, Primo Soccor- lonne sonore. so, Cameriera, Animatrice, 392 6035281 Marketing, Traduttrice (Russo, Italiano, Inglese, Spa- Neolaureata in Ingegneria gnolo, Catalano, Tedesco)  Edile  con pieni voti assoluti e 328 6589758 lode cerca occupazione affine agli studi fatti. Grande impegno, Signora italiana residente in determinazione e serietà. Albino, libera da impegni fami- 346 505 9831 liari, referenziata con attestato o.s.s. Disponibile per pulizie, Madrelingua tedesca offresi per assistenza a persone anziane o lezioni e ripetizioni/recupero in disabili, anche come babysitter. Tedesco. Ripetizioni in ingle340 8785706 se per ragazzi di scuola media. Esperienza insegnamento. Signora italiana residente ad 035 958391 Abbazia di Albino cerca lavoro di pulizie, assistenza anziani, Eseguo lavori di traduzione babysitter. Grande esperienza in Francese/Italiano e Italiano/ tutti i campi. Disponibile tutte le Francese, di vario genere, documattine menti manuali, libri… 333 3377396, Antonella 334 3960457 Ragazza straniera, seria e educata, cerca lavoro come Baby Sitter, badante anziani o pulizie in zona media val seriana. 329 8287147 

Decoratrice offresi per trasformazione di mobili e oggetti d’arredo, pittura su stoffa, decorazione murale, anche per camerette bimbi. tutto personalizzato e unico. Consigli d’arredo. Signora italiana cerca lavoro 320 8982318 come badante fissa, a ore o come collaboratrice domestica refe- Cerco persone in Italia che hanrenziata. no contatti commerciali in Ame340 7152762 rica Latina, Cina, Romania e Moldavia. Signora ucraina con attitudini ed 328 4629500, dalle 10 alle 12 o esperienza con le persone anzia- dalle 14 alle 18, Igor ni anche diabetici cerca lavoro come badante anche solo giorno Consulente cerca collaboratori, o notte in ospedale chiamare per un appuntamento 389 9859913 informativo anche via skype 393 3787103  Sono disponibile come Custode o per sorveglianza, per Aziende Ricerchiamo pony pizza auo Privati anche per brevi periodi, tomunito, residente a Vertova o solo weekend o notturno, per so- limitrofi per lavoro serale. stituzione vostro personale. 035 721654 388 9340763 Cercasi persona per condivisioTecnico informatico a disposi- ne orto zione per risolvere problemati- 035 754864 – 392 0755141 che hardware e software di pc e tablet. Possibilità inoltre di riconfigurazione e miglioramento Altro parametri. 377 2562186, Davide Vendo monete 5, 10 e 20 lire Preparo Biglietti di Auguri per degli anni 50,70,80 e 90 Nascite e Compleanni a modico 334 3354461 prezzo 035 752544 Vendo coperta in lana merinos matrimoniale € 50,00 Signora seria italiana 56 anni 320 1732284 residente Albino cerca lavoro Vendo assi legno pino usate lunghezza 3\40 o 2\40 mt. larghezza 12\14 cm spessore 2\2,5 cm. € 100,00 al metro cubo 328 2726695, Luigi

PAESE MIO Maggio 2018

1000 pezzi ancora incartati 320 1732284 Vendo vestiti bambina 8-10 anni, magliette, pantaloncini, felpe, gonne ect....tenuti bene .. 349 7488417, Ore pomeridiane Vendo bellissima bici Baci Perugina mai utilizzata € 150,00. 347 8156473 Vendo collezione di lattine (circa 200) degli anni 70/80, prevalentemente straniere 334 3354461 Vendo bicicletta da corsa “Wilier Triestina”, misura 53, 10 rapporti con compact, massimo fatti 3000 km in 3 anni. Prezzo trattabile 331 3510674

345 8635742

VINO: acquisto e valuto botArredamenti tiglie di vino di vecchie annate e whisky provenienti da vecchie Causa prossimo trasloco vendo cantine. divani, libreria, libri di ogni 333 6446862 genere e 4 cassapanche/bauli Compro peltro e rame a peso. intarsiati del 1900. 331 3510674 Anche grosse quantità 329 1330594, Mirko Vendo tavolo 6/8 posti causa Acquisto dischi di musica errato acquisto (è troppo piccolo per la mia cucina), in stile 33,45,78 giri, oppure scambio, Moderno Geometrico. Misura 335 6269315 160x90 cm. Ritiro dischi in vinile 33-45 giri 366 2739438 377 1246319 Vendo tavolo giapponese in leAcquisto Dischi 33 giri LP tutti gno massiccio. Come nuovo € i generi anche grandi quantità! 90,00 Pagamento contanti. Contattate- 333 2455523 mi senza impegno per valutazioRegalo due poltrone e vendo ni, anche via WhatsApp letto matrimoniale sdoppiabile 393 3312519 fine ‘800 in Noce Nazionale con Compro antiquariato da lasciti colonnette e fregio sulla testiera. ereditari e privati. Libri antichi, 035 752989, orario pasti orologi d’oro e d’acciaio, acquasantiere in argento, corallo, Compro antichità, mobili, quadri, oggettistica vintage, argioielli etc. gento, ceramiche, ecc... potete 329 1330594, Mirko inviare le foto a: paoloandrioRitiro biciclette usate in conto letti@virgilio.it oppure tramite vendita, uomo, donna, bambino. whatsapp  333 3959943, Paolo 320 6660852, Eros Sgombero appartamenti, solai, cantine con massima serietà e professionalità. 329 1330594, Mirko

Compro oggetti militari, antiquariato, oggetti di pregio e sculture in legno e reliquie. Vendo seggiolino bambino per 349 3095880, Silvio bici universale € 25,00 349 7488417, Ore pomeridiane Compro oggetti militari, argento, quadri dal 1800 in giù, Svendo chiodo originale in- crocefissi sia in legno che avoglese pelle prima qualità fodera rio, orologi LONGINES, OMEnera taglia 50 in perfette condi- GA etc. statue in bronzo, oro, giocattoli in latta dal 1950 in giù zioni € 100,00. ed antiquariato in generale. 339 5259542 329 1330594, Mirko Vendo abbigliamento e accessori donna taglia 40/42. Prezzo Cerco oggettistica militare, medaglie, distintivi, elmetti, divise, in base all’articolo. documenti, e tutto quello che è 333 2890255 inerente al periodo della guerra Poltrona x anziano con 333 3959943, Paolo 2 motori x alzata della seduta+poggiagambe e schiena- Cerco vecchie bici da corsa dal le reclinabile colore rosso usata 1900 al 1980. Sono un appassio3 giorni. COME NUOVA VERO nato di ciclismo. AFFARE VENDO zona CENE; 338 4284285 prezzo € 600,00 trattabile ritiro a Compro antiche macchine vostro carico caffè espresso anche guaste o 328 8069090 incomplete Vendo materassi memory di 338 9244239 varie misure, ancora sigillati. Causa trasferimento. Amicizie 328 7626180, Stefano

Compro antichità, argento, quadri, cristi sia legno che avorio, corallo, statue in bronzo, orologi 329 1330594, Mirko

Auto, moto Vendo camper motorhome Laika Motorpolo 653, su Ducato 2500 anno 85 km 175000, Long 6,5 sempre rimessato al coperto. Ottimo stato, pannello solare, antenne satellitare, 6 posti. stufa, boiler, gomme nuove, da vedere 377 6640025, Albino Vendo Honda HM minicross 50, altezza terra sella cm63, forcelle Paioli, mono ammortizzatore regolabile, ruote del 10, bobina appena sostituita, carburatore Dell’Orto, per bambini dai 6 anni. No cineseria giocattolo. € 750,00. 338 8001497 Vendo barre portatutto originali per Fiat Punto 3 porte. € 40,00  035 721613 Vendo completo in vera pelle per motociclisti marca Dainese. € 130,00 346 2254707

Vendo collezione francobolli Pensionato e vedovo, classe 1952, cerca donna seria e sincera Vendo barre portatutto univerusati italiani e stranieri per una bella amicizia e magari sali per grondaietta marca “Thu334 3354461 le” in buono stato. € 40,00 una futura relazione. 035 721613 Vendo bicicletta donna con 331 3510674 cambio usata pochissimo da proPensionato cerca signora per Vendo 4 pneumatici invernali, vare € 120,00 di cui  2 in ottimo stato marca amicizia e compagnia.  328 2726695 PIRELLI, mis. 155 x 65 R14  a € 377 2076820 100,00 (trattabili) per passaggio Vendo montone “shearling” taUomo 40enne bella presenza a nuova auto. glia 44 color bronzo € 100,00 single, serio e mai sposato, cerca 340 3784985 320 1732284  donna carina, seria e simpatica Vendo materiale da pe- per amicizia ed eventuale relasca nuovo e usato: canne, zione. Mandare SMS  Immobili 347 9493519 mulinelli, etc…. RUBRICA A PAGAMENTO 377 6640025, Albino Uomo 60enne carca compagna Vendo asse da stiro “FOPPA- per amicizia ed eventuale relaFiorano al Serio, affitto bilocale PEDRETTI ASSO” completo di zione arredato al terzo e ultimo piano 320 7856377 mobiletto € 200,00 con ascensore. Termoautonomo, 340 2679092 Imprenditore brillante e distinto, camera e caldaia nuove. CanVendo alambicco, tutto in rame Vendo girarrosto antico mec- in età avanzata ma molto attivo tina, box, giardino in comune. conoscerebbe ragazza/signora Parcheggio. € 350,00 mensili. e completo. Vero affare canico carina e affettusa per amicizia e C.e. E 140,98 kwh/m2q 348 6956365 334 3354461 348 5631243 compagnia saltuaria Vendo tagliasiepe 600 W con Vendo BMX uomo molto bella. Sulla pagina FB del giornale (@paesemiobg) è stato creato il lama da 60 cm praticamente € 80,00 nuova € 25,00 345 5900782, Gianni gruppo “Il MERCATINO di PAESE MIO”. Si tratta di un servizio 388 3938643 gratuito di compravendita ma anche di baratto tra privati e picVendesi sandali numero 36, diVendo dischi 45 giri anni 70/80 versi modelli e usati poco. Da cole attività.  Poche ma essenziali le regole: 334 3354461 vedere senza impegno 1. E’ necessario indicare il prezzo dell’articolo in vendita; 329 7350691 Bancali misura 120/80 usati 2. Non si accettano annunci relativi a prestito di denaro, gioco vendo ad € 2,00. Ritiro a CA- Vendo baracca-box in lamie- d’azzardo, vendita di armi droghe e materiale pedo-pornografico; SNIGO. Sono una ventina ra. Misure: lunghezza 6m - lar331 8200765  ghezza 2,65m - altezza centrale 3. E’ vietata la propaganda politica ed elettorale. I gestori del gruppo non si assumono responsabilità per eventuali 2,30m. € 500,00. controversie nelle trattative. Vendo 2 puzzle nuovi “Ra- 338 9024716 vensburger” da 500 pezzi e un Su esplicita richiesta, gli annunci saranno pubblicati anche sulla puzzle nuovo “Clementoni” da Compro sci e racchette anni versione a stampa di PAESE MIO nelle tre edizioni mensili.

PAESE MIO Maggio 2018

> NOTIZIE < 21 >

PAESE MIO BG

Sabato 9 giugno la 8 ore di calcio in oratorio e cena di beneficenza a favore di Don Gianluca Sabato 9 giugno, dalle 11,30 in avanti, presso l’oratorio di Albino, si svolgerà la 8 ore di calcio organizzata dal Club DEAlbì; durante la giornata ci sarà il servizio bar e ristoro. Alle 20,30 si terrà la cena di beneficenza, per la raccolta fondi a favore di don Gianluca, sempre in oratorio. Ed eccoci ancora qui a parlare della festa di inizio estate organizzata dal Club DEAlbì, che come l’Atalanta di questi ultimi anni, non smette mai di stupirci e farci sognare. “ Dopo aver dato in questi anni - spiega il presidente Cristiano Colombi- e un contributo a tante realtà albinesi, quest’anno l’impegno del Club DEAlbì è quello di raccogliere fondi da donare a Don Gianluca Mascheroni, indimenticato curato dell’oratorio di Albino, che è partito in missione per la Bolivia dove opera in una comunità per minori. Per questo ci impegneremo, in questi mesi sino a ottobre, quando ci sarà la castagnata, a raccogliere più contributi possibile. Chi vuole contribuire al nostro progetto può partecipare alle nostre iniziative: cena di beneficenza, lotteria, e contributi di eventuali sponsor. Il Club amici si impegnerà a fare uno scrupoloso rendiconto.” Don Gianluca Mascheroni 47 anni originario di Bolgare è stato ordinato sacerdote nel 2000. E’ stato curato in oratorio ad Albino per 8 anni dal 2000 al 2008. Dopo la sua esperienza qui da noi, per 4 anni è stato responsabile dei minori nel seminario di Bergamo.

Don Gianluca nel 2012 è poi partito in missione con il “Progetto Bolivia” promosso dal patronato San Vincenzo, ed è andato nella regione di Cochabamba per sostenere la “Ciudad de los ninos”(città dei bambini) una comunità per minori della diocesi di Bergamo che si trova sulle Ande a 2500 metri di altezza. Abbiamo incontrato Don Gianluca a fine aprile quando è venuto a far visita ai suoi vecchi parrocchiani ed è andato a trovare i ragazzi del CLUB DEAlbì nella sede in via Matteotti. “Il mio desiderio - spiega Don Gianluca - dopo l’esperienza che ho fatto in seminario è stato quello di andare in missione, ho quindi proposto al vescovo di

Bergamo Francesco Beschi questo mia intenzione e lui ha accettato. Sono in missione in Bolivia da 6 anni e sono molto contento di essere lì. In Bolivia sono responsabile di una comunità di minori che ospita 115 ragazzi che sono senza genitori (morti o in comunità) e li aiuto nel loro percorso di crescita sia scolastico che educativo, sino a quando diventano maggiorenni. Sono molto contento del periodo che ho passato ad Albino, e ringrazio tutta la comunità Albinese, e il Club DEAlbì in particolare, per questo loro impegno a sostenere la nostra comunità.” In Bolivia secondo i dati Unicef ci sono 20000 mila

bambini in stato di abbandono, che vengono accolti nelle strutture. Il patronato San Vincenzo di Bergamo è

presente in Bolivia da oltre 50 anni con diverse comunità ed è impegnato nell’ambito educativo e di accoglienza dei minori in situazioni di forte svantaggio sociale e famigliare. Una nota di colore: nella regione di Cochabamba in Bolivia in una pizzeria italiana, l’unica della regione, c’è una sciarpa dell’Atalanta, l’ha portata Edoardo Caprini grande tifoso della Dea in uno dei suoi viaggi in Bolivia come volontario. Edoardo Caprini è titolare insieme al figlio Joris del negozio di frutta e verdura “l’Ortofiorito” in via Matteotti. “Sono stato io quest’anno - spiega Caprini - a proporre al Club Amici di dare un contributo per la comunità gestita da Don Gianluca in Bolivia. Sono andato in missione in Bolivia nel 2006 per 35 giorni come volontario col gruppo “I Gabbiani” di Romano di Lombardia in una comunità dove c’erano tanti ragazzi malati di AIDS. Lì abbiamo

costruito una cisterna per l’acqua potabile. Sono poi tornato in Bolivia nel 2008 per 25 giorni sempre per fare dei lavori per portare l’acqua potabile nelle comunità dei Campesinos dove c’era il mio amico Monsignore Angelo Gelmi di Gandino che è morto un anno fa. La situazione in Bolivia è drammatica ed ora è anche peggiorata, ci sono alcune persone che non sono neanche censite. Gli operai vivono con due euro al giorno e vi è l’inflazione alle stelle, c’è disoccupazione miseria ed hanno anche il problema del narco traffico. Mi piacerebbe ritornare sempre come volontario per dare una mano a questi ragazzi perché in Bolivia la gente è ospitale e buona.” Quindi, cosa dire d’altro? Diamoci da fare volontari del Club DEAlbì e non, per dare un concreto aiuto a Don Gianluca e ai suoi ragazzi. Sergio Tosini

Casale: festa patronale del Sacro Cuore Rispettando la tradizionale ricorrenza, contrariamente a qualche anno fa quando veniva “traslocata” in estate, quale appuntamento di richiamo turistico, ritorna in calendario a Casale la festa patronale del Sacro Cuore, a cui è dedicata la stessa chiesa parrocchiale. Si tratta dell’appuntamento liturgico più importante dell’anno, che chiama a raccolta tutte le associazioni e i gruppi di volontariato che operano in frazione, le stesse che stanno predisponendo il programma dei festeggiamenti. L’appuntamento è nel fine settimana che va da giovedì 7 a domenica 10 giugno, giorno canonico della festa del Sacro Cuore. Giovedì 7 giugno, alle 20, la comunità è invitata a partecipare alla Messa presso il cimitero della frazione. Venerdì 8 giugno, per tutta la giornata, presso la chiesa parrocchiale, momento di preghiera e di adorazione personale. Sabato 9 giugno, in serata, un momento di convivialità, con “quadri” ludico-ricreativi (ancora da definire nei dettagli). E, infine, domenica 10 giugno, la festa del Sacro Cuore: alle 18, S.Messa solenne, presieduta dal parroco don Claudio Federici; a seguire, la tradizionale processione per le vie della frazione, con la statua portata a spalla dai giovani, con seguito di famiglie e bambini.


ALBINO, SPECIALE CANTIERE: LE TERRAZZE DI BONDO Peia - In zona centrale, porzione di casa indipendente composta da due unità immobiliari, una a piano terra ed una ai piani primo e secondo. L’immobile è in buono stato conservativo, caratterizzato da ampi spazi abitativi e da una grande indipendenza. Completa la proprietà la corte esclusiva. € 69.000 Classe G (366,00 kWh/mq)

Albino - In zona centrale, vicina ai servizi principali, appartamento posto all’ultimo piano disposto su due livelli. Completano la proprietà un posto auto e l’arredamento. € 59.000 Classe G (343,97 kWh/mq)

Gazzaniga - In posizione centrale, ampio e lu-

Gazzaniga - Frazione Orezzo. In zona soleggiata immersa nel verde porzione di casa cielo-terra da riattare con giardino di 1300 mq di cui 710 mq edificabili. (Possibilità di edificare fino a 150 mq di abitazione fuori terra). € 95.000 Classe G (562,40 kWh/mq)

Albino - A due passi dal centro in zona residenziale vicina ai servizi appartamento al piano rialzato e recentemente ristrutturato. Tre camere da letto, ampio soggiorno con angolo cottura e ripostiglio nella zona notte. Completano la proprietà la grande cantina e l’orto esclusivo al piano terra. € 99.000 Classe F (153,12 kWh/mq)

Albino - Accogliente quadrilocale in corte storica posto all’ultimo piano. Internamente composto da disimpegno, soggiorno con cucina separata, tre camere da letto, due bagni e un ripostiglio. Ottima esposizione al sole. € 106.000 Classe G (184,54 kWh/mq)

Alzano - Confine Ranica. In palazzina di sole sei unità abitative, trilocale termo autonomo all’ultimo piano con ingresso, soggiorno con soppalco, cucina a vista; un comodo disimpegno conduce alle due camere matrimoniali, un ampio bagno, un ripostiglio e due balconi. Autorimessa singola (possibilità seconda autorimessa). € 115.000 Classe G (220,45 kWh/mq)

Albino - Centro. Ampio quadrilocale in palazzina di fronte al Comune. Internamente composto da ingresso con ripostiglio, cucina abitabile, con affaccio sul balcone, tre camere da letto matrimoniali e un bagno finestrato con doccia. Lo stabile è dotato di ascensore. Completano la proprietà la cantina ed il box. € 138.000 Classe G (222,27 kWh/mq)

Albino - Zona Funivia, luminoso appartamento in zona tranquilla e soleggiata, internamente composto da soggiorno con cucina a vista, due ampie camere da letto e un bagno dotato di balcone. Completano la proprietà i due terrazzi e il box.

minoso bilocale recentemente ristrutturato composto da ingresso, soggiorno, cucina a vista, disimpegno, ripostiglio, un bagno ed una camera da letto matrimoniale. L’immobile viene venduto completamente arredato. € 68.000 Classe F (148,93 kWh/mq)

€ 139.000 Classe E (119,97kWh/mq)

Albino - In zona tranquilla luminoso bilocale al piano terra con ingresso indipendente e giardino privato. Internamente zona giorno con angolo cottura, disimpegno, bagno finestrato e camera matrimoniale. Completa la proprietà la cantina. Possibilità box doppio in lunghezza. € 74.000 Classe E (131,84 kWh/mq)

In esclusivo contesto di nuova realizzazione in classe A4. Disponibili nuovi appartamenti ad alta efficienza energetica e tecnologica, dai quadrilocali con ingresso indipendente e giardino privato oppure terrazzo vivibile di 33mq, fino all’esclusivo attico libero su quattro lati con 150 mq di terrazzo, unico nel suo genere nella zona di Albino. Finiture di alto capitolato con possibilità di scelta e personalizzazione degli spazi interni. Box di varie metrature al piano interrato comodamente servito da ascensore.

Nembro - Centro. In corte storica, trilocale indipen-

dente, completamente ristrutturato a nuovo, composto da ingresso, soggiorno con angolo cottura, due bagni, due camere da letto, un comodo ripostiglio, una cantina e due porzioni di cortile esclusivo. No spese condominiali. € 110.000 Classe C (103,19 kWh/mq)

Cene - Particolare cascina bergamasca immersa nel verde

con ampio terreno di proprietà di circa 8000 mq completamente recintato. Soluzione caratterizzata da ampi spazi e molteplici possibilità di impiego, sia come casa privata che come agriturismo che come b&b. Zona tranquilla e servita da comoda strada asfaltata. Immobile da ristrutturare. € 140.000 Esente Ape

035.77.30.50 Albino - Zona Funivia. Luminoso trilocale completamente ristrutturato, composto da soggiorno con cucina separata ed abitabile, terrazzo vivibile e riparato, due ampie camere matrimoniali, bagno completo di doccia e zona lavanderia. Cantina e box doppio. € 146.000 Classe E (117,31 kWh/mq)

Albino

- Zona Desenzano. In esclusiva piccola palazzina storica finemente ristrutturata, luminoso appartamento composto da ampio soggiorno con cucina abitabile, due camere, un grande bagno padronale e un comodo bagno-lavanderia. Completa la proprietà il box. € 155.000 Classe G (200 kWh/mq)

Alzano - In zona centrale, quadrilocale all’ultimo piano servito da ascensore. Soggiorno con terrazzo vivibile, cucina separata con balcone, disimpegno, due camere da letto e doppi servizi. Dal soggiorno si accede al piano superiore dove è presente una terza camera da letto con spazio esterno esclusivo. Box triplo e cantina. € 185.000 Classe G (253,42 kWh/mq)

Albino - Zona Concezione. Appartamento in piccola palazzina in strada a fondo chiuso. Ultimo piano in zona residenziale panoramica e soleggiata a cinque minuti a piedi dal centro cittadino. Accogliente quadrilocale con cucina separata, tre camere da letto e quattro balconi. Completa la proprietà l’ampio box doppio. € 189.000 Classe E (182,79 kWh/mq)

Vertova - In pieno centro storico, porzione di casa indipenden-

Leffe - Zona esclusiva, tranquilla e soleggiata, a due passi dal centro cittadino proponiamo porzione di villa bifamiliare caratterizzata da ampi spazi, finiture moderne e giardino privato su tre lati. Completa la proprietà la taverna, la cantina, la lavanderia e al box doppio in larghezza.

Alzano Sopra - In zona collinare e soleggiata, con strada a fondo chiuso, terreno edificabile di 1380 mq, possibilità di creare abitazioni fino a 460 mq. Area totale di 1695 mq. € 310.000 Esente Ape

Alzano Sopra

te recentemente ristrutturata, con soggiorno, angolo cottura, disimpegno, un bagno, una camera con soppalco, una camera matrimoniale, un bagno con vasca e doccia. Piano terra composto di più vani i con possibilità di creare un bilocale. Completano la proprietà il box e il terrazzo vivibile. € 249.000 Classe D (110,39 kWh/mq)

€ 275.000 Classe G (383,97 kWh/mq)

- Zona residenziale, trilocale mansardato all’ultimo piano, composto da ingresso, ampia cucina abitabile con accesso al balcone, soggiorno, bagno e due camere. Ottima esposizione al sole, minime spese condominiali. Completa la proprietà la cantina. Possibilità box. € 83.000 Classe G (307,82 kWh/mq)


> NOTIZIE < 24 >

PAESE MIO Maggio 2018

PAESE MIO BG

PAESE MIO Maggio 2018

Successo di Cremaschi sul compagno Fadini, sul podio già lo scorso anno ma con posizioni invertite. Al via una pattuglia di 134 ciclisti Cremaschi, secondo lo scorso anno proprio alle spalle di Fadini, vincitore delle ultime due edizioni della corsa. Al terzo posto Glauco Maggi, del medesimo team, per un podio tutto giallonero. La gara ha confermato i suoi grandi numeri e l’interesse dei ciclisti di tutte le età (le dieci categorie maschili vanno dai 18 agli 80 anni), richiamati da quella che è ormai una “classica”. Sono stati ben 134 i partenti, provenienti anche dalle altre province lombarde e pure dal Veneto. Fadini ha vinto la classifica nella categoria Junior, Cremaschi la Senior 1. Tra i Senior 2 il successo è andato a Roberto Massa (F. Magni – Flandres love Boltiere), nei Veterani 1 ad Andrea Colombo (Ciclistica Seregno), nei Veterani 2 a Roberto Guidi (Crazy Bik-

ers Orezzo), nei Gentleman Tra i super Gentleman, An- B e Alessandro Lazzaroni 1 a Claudio Vaira (Niardo gelo Pesenti Compagnoni (Mtb Suisio) nella C. Alice for Bike) e nei Gentleman 2 (Izata Team) ha vinto nella Donadoni si è imposta per il terzo anno consecutivo tra le Donne ed ha contribuito al successo del Team Morotti nella classifica a squadre, completata dal secondo posto dell’Asd Barcella Giuliano e dal terzo dell’Aurora 98. «Abbiamo affrontato con ritmo regolare tutta la salita – racconta il vincitore Fabio Cremaschi, 30enne di Torre De’ Roveri – e con Fadini avviato lo strappo a 800 metri del traguardo, arrivando insieme in volata». «È vero, ci siamo invertiti i ruoli rispetto all’anno scorso – prosegue -, è lo spirito della Memorial birolini 2018 - i vincitori di tutte le categorie nostra squadra, siamo a Paolo Giovanni Previtali fascia A, Renato Bettiga molto affiatati, non corriamo (Breviario Bonate Sopra). (Bike Team Mandello) nella mai contro, ma prima di tutto

per piacere». Complici una bella giornata, appassionati sostenitori, l’accoglienza del bar New Square, i colori ed i profumi dello street food che animavano nell’occasione la piazza del mercato, quartier generale della gara, la giornata si è confermata soprattutto una festa del ciclismo per tutte le generazioni. Non a caso a consegnare i numerosi premi sono stati i più piccoli di casa Birolini, pronipoti del “Toma” al quale la famiglia dedica la corsa dal 2008, anno di pubblicazione del libro che ne ripercorre le imprese sportive attraverso le cronache giornalistiche del tempo. Una garanzia l’organizzazione di Gianfranco Fanton, da 43 anni anima del ciclismo amatoriale bergamasco, dell’intero staff Acsi Bergamo e di Alex Beloli.

Via Roquel: buche come voragini

Buongiorno sig. Sindaco, vorrei portarla a conoscenza della situazione del fondo stradale e la NON manutenzione di via Roquel, la presenza di buche (che sarebbe meglio definire voragini) è tale da mettere a rischio l’incolumità delle persone che vi abitano o transitano, oltre che la salvaguardia dei mezzi (io stesso ho già riportato 2 forature). L’altra sera mentre transitava a piedi una mia ospite è inciampata in una buca non visibile al buio in quanto manca l’illuminazione comunale riportando una ferita ad un ginocchio e il danneggiamento dei propri abiti, ferita che ci ha costretti a ricorrere alle cure del pronto soccorso e mi vede costretto a rifondere i

danni per gli abiti danneggiati. La signora è convinta di sporgere denuncia per i danni ricevuti. Ritengo che sia doveroso intervenire il più presto possibile per sanare la situazione, in via Roquel abitano diverse famiglie con numerosi bambini, se un bambino dovesse farsi male, l’amministrazione comunale tutta, dovrà sentirsi responsabile. So che in comune sono arrivate diverse richieste e segnalazioni nel corso degli anni da parte degli abitanti della via che non sono state mai prese in considerazione dall’amministrazione comu-

nale e personalmente non ne capisco il motivo visto che le tasse vengono pagate da tutti e la strada fa parte della rete comunale. Sicuro di un pronto intervento definitivo per sistemare questa situazione paradossale metto in copia i diversi consiglieri delle diverse parti politiche componenti l’amministrazione tutta. Stefano Bertoli Per quanto riguarda le buche interverremo al più presto. La riqualificazione della via, invece, comporta un intervento complesso. Il manto stradale è da rifare, non

Grazie a Confartigianato Imprese Bergamo, la “Legge di Bilancio 2018” fa tappa ad Albino E’ sempre più attiva e concreta la presenza sul territorio seriano di Confartigianato Imprese Bergamo, la principale organizzazione provinciale di rappresentanza sindacale dell’artigianato e della piccola impresa, importante punto di riferimento per tutto il mondo artigiano. Merito di Alessandro Belotti, il rappresentante di polo, e del suo staff operativo, che dalla sede di via Mazzini 202-204 si apre sul territorio di competenza (fanno capo all’ufficio di Albino i Comuni di Nembro, Pradalunga, Selvi-

no e Aviatico, e naturalmente lo stesso Albino), cercando di dare risposte ai tanti problemi che l’artigiano deve affrontare quotidianamente nella sua attività: non solo servizi, ma anche consulenza, seminari e convegni. In quest’ottica è da leggersi il recente seminario su “La Legge di Bilancio 2018”, organizzato all’auditorium comunale. Era l’ultimo degli otto seminari gratuiti, organizzati sul territorio da Confartigianato Imprese Bergamo per illustrare alle imprese le importantissime novità in tema di fisco

e incentivi all’occupazione, introdotte dall’ultima “Legge di Bilancio”. E, infatti, il seminario ha avuto per titolo “Legge di Bilancio 2018: fisco e lavoro: cosa cambia? Regimi fiscali, agevolazioni e novità”. Chiaro l’obiettivo: approfondire con gli artigiani e le imprese le nuove misure introdotte dalla legge. “Tra le previsioni di carattere fiscale a vantaggio delle Pmi introdotte dalla normativa – spiega Stefano Bressanini - c’è la proroga per tutto il 2018 delle detrazioni al 50% e al 65% relative a interventi

di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica. Ma anche la proroga dell’iper-ammortamento e del maxi-ammortamento, con la riduzione, per quest’ultimo, dell’incremento al 30%. Argomenti di forte presa, che hanno coinvolto nella discussione i nostri artigiani. Durante l’incontro, poi, sono state ricordate, in particolare, le misure (sgravi e incentivi) per promuovere l’occupazione giovanile: l’esonero del 50% dei contributi previdenziali a carico del datore per un massimo di

tre anni, le agevolazioni per incentivare l’apprendistato, l’abolizione dell’uso del contante per corrispondere la retribuzione dei lavoratori (a partire dal 1° luglio). Ma anche l’innalzamento delle soglie reddituali per accedere al bonus degli 80 euro”. Il seminario ha visto la partecipazione di un nutrito numero di aziende artigiane del territorio estremamente interessate ai temi trattati. “Del resto, questo è il nostro compito – sottolinea Alessandro Belotti - Dobbiamo essere vicini agli artigiani;

le problematiche sono complesse, serve una maggiore vicinanza. Gli artigiani devono percepire una concreta presenza dell’associazione che li rappresenta. Un’associazione che sia per loro una guida sicura, per affrontare con serenità le sfide di un mondo in continua evoluzione. Dobbiamo farci carico dei loro problemi, dei loro intoppi burocratici; dobbiamo fornire informazioni tecniche e normative, dare preziosi consigli”. T.P.

> LETTERE < 25 >

LETTERE AL DIRETTORE

Ciclismo, il Memorial “Toma” fa ancora centro. Al Colle Gallo vince il gioco di squadra Stessi protagonisti, ordine d’arrivo invertito: anche questo è il Memorial Giuseppe Birolini “Toma”, la gara ciclistica dedicata al corridore albinese che negli anni Trenta e Quaranta ha firmato gloriose imprese tra i dilettanti. Sabato 28 aprile, l’undicesima edizione della manifestazione per Amatori da Albino al Colle Gallo, prima tappa del Trofeo dello Scalatore Orobico, ha scritto un altro bel capitolo di sport e passione. Fabio Cremaschi e Fabio Fadini, compagni di squadra nel Team Morotti di Nembro, dopo aver staccato il gruppo di testa negli ultimi 800 metri, sono arrivati insieme sul traguardo al santuario della Madonna dei Ciclisti e, con estremo fair play, si sono reciprocamente ceduti il passo. A tagliare per primo la linea bianca è stato

PAESE MIO BG

Chiarimenti sul voto d’astensione Egr. Direttore, Ringraziandola per lo spazio concessomi vorrei fare un’importante chiarimento a tutti gli Albinesi in merito alle dichiarazioni espresse dal capogruppo di Forza Italia nelle quali vengo chiamata in causa. Nella seduta del consiglio comunale del 27 aprile 2018 e’ stato trattato il Nuovo Affidamento della gestione dei

servizi di igiene ambientale con un affidamento diretto “in house” alla Servizi Comunali Spa Vista l’importanza del servizio e vista la scelta del regime speciale di affidamento senza appalto pubblico, Voglio Ribadire che non e’ di certo stata una lettera presentata all’ultimo dall’attuale gestore a portarmi all’estensione durante la votazione, ma la

mancanza di chiarimenti e documentazione che avevo più volte richiesto nelle due settimane prima del consiglio comunale per capire e valutare con la massima serietà e responsabilità la scelta giusta in qualità di consigliere che opera a servizio e per il bene comune. Cordiali Saluti Arch. Sara Castelletti

Dal 28 al 30 aprile alla Fiera di Primiero a San Martino di Castrozza si è svolto il campionato Italiano di Bowhunter di tiro con l’arco IBHC Fiarc. Le gare si sono svolte nei bellissimi boschi della lacalità Val Canali circondati da meravigliose montagne a ridosso selle inncantevoli Pale di San Martino. Alla manifestazione hanno preso parte anche tre arcieri della 04WASP: Fabrizio Zambaiti di Fiorano al Serio, Rosaria Martina Stefanetti di Cene e Arno Cugini di Cene (ma nativo di Albino). Eccellenti i risultati ottenuti: oro e campione italiano nella categoria compound per Fabrizio Zambaiti, oro e campionessa italiana nella categoria stile libero illimitato seniores per Martina Rosaria Stefanetti e argento nella categoria compound seniores per Arno Cugini

c’è illuminazione e manca la raccolta delle acque meteoriche. La situazione è così da anni. Per la sistemazione servirebbero alcune decine di migliaia di euro. Risorse

che in questo momento il Comune deve destinare ad altro. Appena avremo la disponibilità economica interverremo. Purtroppo siamo costretti a ragionare anno

per anno Arch. Cristiano Coltura Assessore ai Lavori pubblici e Commercio Comune di Albino


> PROFILI < 26 >

PAESE MIO BG

PAESE MIO Maggio 2018

Per un bel sorriso, oltre ai denti bianchi, anche il rosa ha la sua importanza

Il dottor Vittorio Farina, titolare dell’omonimo studio di Fiorano al Serio, ci spiega come contrastare l’arretramento delle gengive Una maggiore sensibilità al caldo e al freddo e denti che appaiono “ più allungati”. Due sintomi che conducono a un’unica diagnosi: recessione gengivale ergo gengive che con l’andare degli anni arretrano sempre di più portando a una serie di conseguenze tra cui la malattia parodontale e, nel peggiore dei casi , la perdita del dente. Questo tipo di patologia è sempre più diffusa e legata , da una parte a fattori ereditari e dall’altra a un errato spazzolamento dei denti. Lo conferma Vittorio Farina, odontoiatra dds (doctor of dental surgery) , titolare dell’omonimo studio di Fiorano al Serio perfezionato in parodontologia e tra i principali esperti in materia a livello

nazionale. “Le cause della recessione gengivale sono molteplici. – spiega - Tra queste non dimentichiamo l’azione della piorrea che, determinando l’infiammazione della gengiva, porta a un suo arretramento. In più il non corretto utilizzo dello spazzolino e azioni troppo energiche possono causare tagli alla gengiva stessa e quindi una sua recessione.” Il fattore “ereditarietà”, inoltre, gioca un ruolo centrale, soprattutto se si pensa che il 45% della popolazione occidentale è caratterizzato da gengive sottili e più fragili. La patologia consiste nel logoramento e ritiro del tessuto gengivale e questo porta a una maggiore esposizione del dente e della sua radice ad agenti

patogeni (placca). Le conseguenze sono molteplici e vanno dal “semplice” inestetismo dato dall’allungamento del dente, a un aumento della sensibi-

lità, alla possibilità di arrivare alla formazione di carie sulla radici e a una frattura della radice stessa. “La radice, infatti – prosegue il dottor Farina - non è protetta dallo smalto, la superficie risulta quindi più ruvida e porosa e ciò causa un maggior ristagno della placca”. Tutti questi fattori nel lungo periodo (si parla anche di 20 anni) possono portare alla rottura del dente stesso. La recessione gengivale colpisce ogni fascia d’età e si acutizza dopo i 60 anni. Il consiglio, anche in questo caso, è semplice prima si interviene e meglio è. “Minore è il difetto e prima si fa l’intervento, meglio è perché minore è l’innesto da fare. – sottolinea il dottor Farina- Più ampio è il difetto mag-

giore sarà l’intervento da fare”. Per trattarla è necessario prima di tutto sottoporsi a una visita accurata, a un’igiene professionale e a un sondaggio parodontale che permette di diagnosticare il giusto grado di patologia a cui segue l’adeguata terapia e tecnica chirurgica. Si tratta di tecniche molto semplici poco invasive e indolori che consentono di riposizionare la gengiva nella posizione originale, andando così a ripristinare la funzione estetica e masticatoria dell’elemento dentario. L’intervento non dura più di un’ora e normalmente si arriva a un risultato iniziale già al 21° giorno e a una guarigione completa del tessuto dopo tre mesi. un Congresso Internazio“Sono appena tornato da nale a Berlino.” - racconta il dottor Vittorio Farina – dove ho parlato delle ultime tecniche presenti nel panorama medicoscientifico per curare le recessioni gengivali, utilizzando sia la gengiva del paziente sia sostituti del tessuto dermico. Questi interventi di riposizionamento gengivale consentono di trasformare il biotipo da sottile a spesso, garantendo quindi una maggiore sicurezza e protezione in prospettiva futura”. Per prevenire l’insorgere della patologia, la regola numero uno è la pulizia dentale. “L’igienista – sottolinea il dottor Farina – dovrebbe consigliare lo spazzolino giusto per ogni tipo di paziente. Generalmente, per

le persone che sono più soggette si consiglia uno spazzolino tipo morbido e un dentifricio a basso coefficiente di abrasione, per denti sensibili”.

Quindi, non aspettare, chiama lo studio Farina e prendi subito l’appuntamento per una visita accurata in modo da preservarti il sorriso nel tempo. Studio dentistico dr Farina Vittorio Piazza san Giorgio 28/B – Fiorano al Serio (BG) – Tel. 032712511 www.studiodentisticofarina.it


> PROFILI < 28 >

PAESE MIO Maggio 2018

PAESE MIO BG

Le cure presso il proprio domicilio: un servizio in grado di garantire un’adeguata continuità di risposta sul territorio ai bisogni di salute

In tutti i sistemi di tutela della salute è in atto un processo di rivalutazione del ruolo dell’assistenza al di fuori di ospedali e altre strutture di ricovero; le motivazioni prevalenti riguardano: il cambiamento dei bisogni (aumentano i malati cronici), l’esigenza di contenimento dei costi e il miglioramento della qualità dei servizi dall’altro. In Italia, rispetto agli anni ’60, la speranza di vita è aumentata di oltre 10 anni, raggiungendo in media gli 84,9 anni per le donne e i 79,8 per gli uomini; il tasso di fecondità è sceso da 2,4 figli per donna del 1970 all’1,4 di oggi. Tale andamento demografico, prevalente nel nostro paese, porta ad un generale e progressivo invecchiamento della popolazione. Gli ultra 65enni rappresentano oggi il 21,4% del totale dei cittadini italiani, mentre la media europea è pari al 18,2%. Nel nostro paese le persone di 75 anni e oltre costituiscono il 10,7%. Questo quadro demografico ha comportato, a livello europeo, un’esplosione delle malattie croniche. Del resto, lo sviluppo delle conoscenze scientifiche e delle tecnologie consentono trattamenti pre e post fase acuta che possono essere svolti fuori dall’ospedale e, in molti casi, presso la residenza

dei pazienti, senza la necessità di ricoverare gli assistiti con costi eccessivi. Il ricovero ospedaliero spesso tende a produrre una cronicizzazione della condizione di malattia, penalizzando in tal modo l’emergere di un’autonomia residua del paziente; per tale motivo si ritiene che la gestione infermieristica, assistenziale e medica all’interno dell’ambiente familiare permetta un’ottimale ripresa delle funzioni ancora espletabili dal paziente stesso. L’Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) è un servizio compreso nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) in grado di garantire una adeguata continuità di risposta sul territorio ai bisogni di salute, anche complessi, delle persone non autosufficienti, anche anziane, e dei disabili ai fini della gestione della cronicità e della prevenzione della disabilità. Recarsi al domicilio del paziente costituisce un indispensabile atto educativo nei confronti del paziente, in relazione al suo stato di malattia, alla corretta gestione della stessa e alla relativa accettazione. Il servizio di assistenza domiciliare offre interventi multidisciplinari: di tipo infermieristico, fisioterapico, socio assistenziale, educativo,

medico-specialistico e psicologico. L’azione integrata di tali figure professionali è cruciale per un esito efficace e appropriato del servizio che si pone come obiettivo la valorizzazione delle risorse famigliari e del territorio, incrementando la qualità delle cure e la sostenibilità generale del sistema. Le prestazioni del servizio ADI e/o

di UCP-DOM (Unità Cure Palliative Domiciliari) previste dal PAI (Piano di Assistenza Individuale) sono totalmente gratuite e vengono garantite indipendentemente dall’età e dal reddito. L’Unità di Cure Palliative Domiciliari (UCP-Dom) eroga assistenza domiciliare per le cure palliative a favore di persone affette da patologie ad andamento cronico ed evolutivo per le quali non esistono terapie o, se esistono, sono inadeguate o inefficaci ai fini della stabilizzazione della malattia o di un prolungamento significativo della vita. La Bergamo Sanità Cooperativa sociale o.n.l.u.s. è accreditata da Regione Lombardia per erogare il servizio di A.D.I. in tutti i Presidi Socio Sanitari Territoriali (ex Distretti

Socio Sanitari) di Bergamo e provincia. Sede Operativa Regionale Via Roma n° 43/1 - 24027 NEMBRO (Bg) La sede è raggiungibile attraverso i mezzi pubblici: T.E.B. : fermata Nembro - Camozzi Autobus S.a.b. : fermata Nembro/ Viana

Alessandra Negroni

Come richiedere il servizio A.D.I. 4 Dalle famiglie dell’assistito presentandosi presso il presidio sociosanitario territoriale dell’ASST (ex distretto ASL): il personale del servizio A.D.I. del Distretto provvederà a contattare il Medico di Medicina Generale o il Pediatra di Famiglia. 4 Dal Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Famiglia con la richiesta di attivazione del servizio A.D.I. 4 Dal Medico Ospedaliero che in fase di dimissione del paziente, quando ritenuto necessario, sulla base di effettivi bisogni sanitari, affida l’assistito alle cure dei servizi territoriali, con il modello di dimissione programmata/protetta già in uso presso le strutture di ricovero; la richiesta deve essere trasmessa al presidio sociosanitario territoriale dell’ASST di residenza del paziente. Per le UCP-DOM, anche nei seguenti modi: 4 Dal Medico Palliativista per pazienti afferenti alla Rete Locale Cure Palliative, con il modello di dimissione programmata/protetta già in uso presso le strutture di ricovero; la richiesta deve essere trasmessa al presidio sociosanitario territoriale dell’ASST di residenza del paziente. 4 Segnalazione dei servizi sociali.


> NUMERI UTILI < 30 >

i numeri REDAZIONE Direttore Responsabile Paolo Salamoni Editore Redazione Pubblicità Paese Mio di Paolo Salamoni via Acqua dei Buoi, 9 24027 Nembro (BG) Tel. 328 8521993 E-mail: direzione@paesemio.eu Collaboratori: Tiziano Piazza, Maura Cuminetti, Fabio Gualandris, Silvia Urbano, Mauro Monachino, Sara Nicoli, Fabrizio Carrara Un articolo può NON rispecchiare le opinioni della redazione. E’ assolutamente vietata la riproduzione totale o parziale di testi, disegni, pubblicità e quant’altro pubblicato su qualsiasi edizione o supplemento di Paese Mio salvo l’autorizzazione scritta dell’editore

PAESE MIO IL GIORNALE DI ALBINO

Il solo mensile d’informazione diffuso gratuitamente a tutte le famiglie tramite “porta a porta”

10.000 COPIE

mensili anche nelle edicole di: ALBINO - Bar Ricevitoria Edicola della Stazione piazza Moroni, 5 - New Square, p.za Pio La Torre, 1 - Tabaccheria N°8 di Lorenzo Pulinetti piazza Santuario, 3 - Cartolibreria/ Edicola PassePartout piazza Santuario, 1 Cartolibreria/Edicola Petteni Donatella via Patrioti, 25 - Bar Pedro p.za Spino fraz. Bondo ALZANO LOMBARDO c/o Piscine e RistoBio CENE - Edicola Martinelli Vilma via Vittorio Veneto, 35 GAZZANIGA - Lo Strillone di Simone Rocchetti via Matteotti, 14/a NEMBRO - Edicola Bombardieri via Garibaldi, 52 - Edicola Cristina piazza Umberto I, 2 La Cantina di Nadia, via Europa (zona Cupola) PRADALUNGA - Edicola, tabaccheria e articoli da regalo Gift Idea, Piazza Mazzini, 8 - Caffetteria Kikko, Via Gritti,49

SEMPRE UTILI

SERVIZI GENERALI Carabinieri pronto intervento 112 ““ ““ stazione di Albino 035751062 Polizia di stato (numero unico) 112 Vigili del fuoco (numero unico) 112 ACI (Socc. Stradale) 803116 ACI (assicuraz.) 035753780 A.R.I. (radioamatori Albino) 346 7840659 Servizio antincendio 035714848 Uniacque 800 123 955 Unigas distribuzione 035522292 ““ (urgenze 24 ore su 24) 800422468 BLUE META - sevizio clienti 800375333 (da lunedì al venerdì dalle 8 alle 19 il sabato dalle 9 alle 14)

Centro per l’impiego 035751344 Casa Albergo persone anziane 035759411 Centro Diurno Integrato della Casa Albergo: - Ambulatorio medico 035759451 - Fisioterapia 035759427 Infermeria Honegger 035751220 Centro Diurno Anziani 035752599 Ass. Volontariato Valle Seriana 035774272 C.S. Bottega del Volont. 035760310 Associazione Artigiani 035753473 Ass. Comm. ASCOM 035773344 CISL (e Sicet) 035753241 CGIL (e Sunia) 0353594640 Associazione pensionati 035752599 ACLI 035753337 Poste Albino 035758811 Poste Vall’Alta 035770014 SAB (info orari) 035289011 MUNICIPIO Numero Verde Centralino URP Polizia Locale Segretario Comunale Aff. generali – segreteria Anagrafe Protocollo Ufficio Messi Tributi Lavori Pubblici Edilizia Privata Ecologia-Ambiente Servizi Sociali, sport e turismo Segret. Sociale - ISEE Assistenti sociali Cultura Pubblica Istruzione Biblioteca Stazione Ecologica Palazzetto dello Sport Bocciodromo Comunale Asilo nido

800638822 035759911 035759952 035759922 035759904 035759921 035759941 035759912 035759913 035759988 035759933 035759930 035759917 035759919 035759914 035759939 035759950 035759920 035759001 035751215 035753421 3473889616 035759090

URP Servizio Adolescenti

(prenotazione telefonica da lunedì al venerdì dalle 8 alle 17 -continuato- il sabato dalle 8 alle 12)

Habilita RSD - Poliambulatorio 0357756311 Ass. Clubs Alcolist in Trattameto 3318173575 Croce Verde Albino - Ambulanza 035 755339 FARMACIE Dr. Rancati e Dr.ssa Leontini 035751201 Dr. Verzeni Roberto 035751029 Vall’Alta di Albino 035770033 di Comenduno 035755349 PARROCCHIE E ISTITUTI RELIGIOSI Prevosto di Albino Capp. Madonna del Pianto Oratorio di Albino Parroco di Abbazia Parroco di Bondo Petello Parroco di Casale Parroco di Comenduno Parroco di Desenzano Capp. Madonna Miracolo Parroco di Dossello Parroco di Fiobbio Parroco di Vall’Alta Santuario di Altino Suore delle Poverelle Conv. Padri Cappuccini Padri Dehoniani

Pizzeria

035759667 035759610

(martedì 14,30-17,30 e venerdì 14-18) 3346153493 Ambulatorio Pediatrico 3346309973 AVIS Albino 035760120 Centro unico prenotazione (CUP) 800638638

035751039 035751613 035751288 035770104 035751758 035770035 035774045 035751323 035752594 035770019 035770005 035770026 035770489 035751253 035751119 035758711

SCUOLE Direzione didattica 035759050 Distretto scolastico n.26 035751064 Asilo nido Comunale 035753459 Sc. Infanzia di Bondo Petello 035751604 Sc.Infanzia S.G. Battista 035751482 Sc. Infanzia di Comenduno 035751668 Sc. Infanzia Statale di Albino 035754420 Sc. Infanzia Statale Desenzano 035751436 Scuola dell’infanzia “Valle del Lujo” B.P.Morosini - Fiobbio 035770637 Istituto Comprensivo S.Anna (primarie di I e II grado) 035761088 Elementare Vall’Alta 035770111 Elementare Desenzano 035751190 Elementare F.lli Bulandi 035751492 ASL E SANITA’ Elementare Bondo Petello 035752661 Servizio di continuità assistenziale 035753072 (ex Guardia Medica) 0353535 Elementare Comenduno Media Abbazia 035770114 ASL Albino Media Desenzano 035753161 Segreteria Dipartimento Socio-sanitario 035751497 035759617 Media Unica Statale ITC Statale Romero 035751389 Segreteria Dipartimento di Prevenzione 035759629 CFP della Provincia di Bergamo 035760022 Segreteria Dipartimento Veterinario

il prossimo numero di

PAESE MIO

PAESE MIO Maggio 2018

Pizzeria FANTASY di Daniele Patelli

A Mezzogiorno, € 1,00 a consegna ad Albino, Comenduno, Desenzano, Bondo, Fiobbio e Vall’Alta Orari d’apertura : Mezzogiorno da Martedì a Venerdì 12 - 14 - Serale: Martedì - Mercoledì - Giovedì 18,00 - 21,30 - Venerdì e sabato 18,00 - 22,30 Domenica e Festivi dalle 18,00 alle 21,30 Via Provinciale, 6 - Albino (BG)

Tel. 035 774242 Cell. 380 4345929

Ambulatorio Veterinario Dr. Cattaneo - Dr. Nava - Dr. Milesi Visite a domicilio su appuntamento Clinica-chirurgia-diagnostica di laboratorio

da lunedì a venerdì 9,30 - 19,30 sabato 10,00 - 16,00 Via Marconi, 10/B - Albino

Tel. 035773493 Cell 337372332

Elettricista GB Impianti Elettrici di Gianbattista Azzola

Impianti elettrici civili e industriali, cancelli, antifurti Via Bastoni, 2 – Albino

Tel. 035 772495 - Cell. 335 6156730

Idraulico Marcassoli Sergio & C.

Termoidraulica - Impianti civili e industriali - Lattoniere. via Sottocorna, 9 - Albino (BG)

Tel. 035 761121 - Cell. 338 7298322

Dentista

Studio Odontoiatrico Associato Dr.i BARILI CLAUDIO e MARCO

Si riceve su appuntamento LUN 14,30-20,00 MAR 9,00-18,00 continuato GIO 14,30-20,00 VEN 9,00-18,00 continuato via Aldo Moro, 2/22 - Albino (BG)

Tel. 035 753015

Cicli e Motocicli

in tutte le case, nei negozi e nelle edicole a partire dal

21 giugno 2018 Materiali pubblicitari e articoli dovranno pervenirci in redazione entro e non oltre il 12/06/2018 Tel. 328 8521993 - E-mail: redazione@paesemio.eu

Spazio Libero con Esclusiva di Settore


Pma 0518  
Pma 0518  
Advertisement