Issuu on Google+


Titolo originale: Economie Order

Global Politicai Economy:

Understanding the International

Copyright © 2 0 0 1 Published by Princeton University Press Per l'edizione in lingua italiana Copyright © 2 0 0 3 E G E A Università Bocconi Editore Traduzione: Giuseppe Barile Impaginazione: Imagine, Trezzo sull'Adda (MI) Copertina: A L P O , M i l a n o Stampa: Mediascan', M i l a n o E G E A S.p.A. viale Isonzo, 25 - 2 0 1 3 5 Milano tel. 0 2 - 5 8 3 6 5 7 5 1 - fax 0 2 - 5 8 3 6 5 7 5 3 egea.edizioni@uni-bocconi.it - www.egeaonline.it

Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione p u ò essere riprodotta, archiviata, memorizzata o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo — elettronico, meccanico, reprografico, digitale - se n o n nei termini previsti dalla legge che tutela il Diritto d'Autore. L'Editore potrà concedere a p a g a m e n t o l'autorizzazione a riprodurre un n u m e r o di pagine n o n superiore al 1 5 % . Le richieste per questo tipo di riproduzione vanno inoltrate a: A I D R O - Associazione Italiana per i Diritti di Riproduzione delle O p e r e dell'Ingegno via delle Erbe, 2 - 2 0 1 2 1 Milano tel. e fax 0 2 - 8 0 9 5 0 6 - aidro@iol.it

ISBN S8-8350-024-5


INDICE

IX

Abbreviazioni e acronimi

XI

Prefazione all'edizione italiana, di Alberto Martinelli

Xlll

Prefazione

i 3 12 13 22 23

1.

IL N U O V O O R D I N E E C O N O M I C O GLOBALE Le trasformazioni dell'economìa mondiale Prospettive intellettuali // mio modo di vedere: realismo state/centrico Scopo dell'attività economica Conclusione

25 31 38 41 4S

2.

LA N A T U R A D E L L ' E C O N O M I A P O L I T I C A Qitello che cerchi trovi La natura di un'economia // contesto di un'economia Conclusione

47 47 55 58 62 71 76 78

3.

LA C O N C E Z I O N E NEOCLASSICA DELL'ECONOMIA La teoria economica neoclassica La natura del mercato // metodo della statica comparata Limiti intellettuali Economisti e politica pubblica Confronto tra teoria economica neoclassica ed economia politica Conclusione

79 80 83

4.

LO STUDIO DELL'ECONOMIA POLITICA INTERNAZIONALE Distribuzione della ricchezza e attività economiche Autonomìa nazionale


i

indice

85

La teoria polìrìcn elei regimi internazionali

96

La teoria della stabilità, egemonica

100

il governo

105 io?

dell'economia globale

Conclusione 5.

LE N U O V E TEORIE E C O N O M I C H E

108

Cambiamento e teoria economica neoclassica

110

La visione del mondo delle nuove teorie

112

Le nuove teorie

132 133

Conclusione 6.

IL SIGNIFICATO P O L I T I C O DELLE N U O V E TEORIE ECONOMICHE

133

Governi nazionali ed- economie interne

136

Oligopolio e potere nella determinazione dei risultati economici

139

Innovazione

145

Crescita economica convergente e divergente

151 153

tecnologica

Conclusione 7.

SISTEMI N A Z I O N A L I DI E C O N O M I A POLITICA

154

Differenze tra

156

fi sistema americano di capitalismo-orientato al mercato

economie

nazionali

162

// sistema giapponese di capitalismo orientato allo sviluppo

174

II sistema tedesco di capitalismo «sociale di mercato»

180

Significato

181

Esiste un sistema superiore agli altri?

185

/paesi competono tra loro?

189

Convergenza, armonizzazione

202

Conclusione

203

8.

delle differenze

nazionali

o

mutuo

riconoscimento?

IL S I S T E M A D E G L I S C A M B I C O M M E R C I A L I INTERNAZIONALI

205

// dibattito sul libero scambio

210 214

// commercio '

internazionale e l'economia

Revisioni della teoria convenzionale del commercio intemazionale

217

Integrazione del commercio

225

II regime commerciale postbellico

internazionale e dell'investimento

229

L'Uruguay Round

232

Nuove minacce a un sistema, commerciale aperto

240

Conclusione

e

l'OMC

estero


indice

241 242 245

9.

IL SISTEMA M O N E T A R I O I N T E R N A Z I O N A L E // sistema monetario internazionale postbellico La fine dei tassi di cambio fissi

245 249 25S 258

La rivoluzione finanziaria e il mercato monetario Qjiestioni tecniche e politiche collegate Inventare un sistema monetario internazionale La riforma dei. mercati monetari internazionali

2S3 266 267

Unità o frammentazione del sistema monetano? Poche o molte monete nazionali? Conclusione

269 269 272

10.

275 280 286 287 288 298

La crisi finanziaria asiatica La controversia sulla regolazione della finanza intemazionale Conclusione 11.

301 303 310 312 314 315 317 320

LO S T A T O E LE M U L T I N A Z I O N A L I Spiegazioni degli investimenti esteri, diretti e delle multinazionali Le multinazionali e l'economia internazionale La regionalizzazione dei servizi e della produzione manifatturiera // dibattito sulle multinazionali e lo stato-nazione Un regime internazionale per IED e multinazionali Le imprese globali costituiscono una. minaccia? Conclusione

12.

323 327 332 340 341 343 350 351 354 358 369 371

IL SISTEMA FINANZIARIO I N T E R N A Z I O N A L E La globalizzazione parziale della finanza internazionale Natura delle crisi, finanziarie

LO S T A T O E LO S V I L U P P O E C O N O M I C O Ascesa, e declino della teoria economica dello sviluppo // trionfo del neoliberismo La crisi del debito e l'aggiustamento strutturale La teoria dello «stato per lo sviluppo» // miracolo dell'Asia Orientale La crisi finanziaria/economica dell'Asia Orientale // futuro dello «stato per lo sviluppo» Le economie in transizione Conclusione

13.

LECONOMLA POLITICA DELL'INTEGRAZIONE REGIONALE Teorie economiche Teorie politiche Un approccio eclettico Conclusione


Indice

372

14.

LO STATO-NAZIONE NELL'ECONOMIA GLOBALE

375

La natura

limitata della globalizzazione economica

378

Le presunte

conseguenze della globalizzazione

380

Efficacia della politica

38G

L'esigenza di una prospettiva storica

388 389 392 403

Conclusione 15.

GOVERNARE L'ECONOMIA GLOBALE Istituzionalismo neoliberale 77 nuovo medievalismo

410

Transtatalismo

412

Governo perchĂŠ?

414 415

macroeconomica

Conclusione Bibliografia

scelta

economica


ABBREVIAZIONI E ACRONIMI

APL-CIO

A m e r i c a n Federation of Labor a n d Congress of In dustrial

APEC

Asia-Pacifìc E c o n o m i e C o o p e r a t i o n

CEE

Comunità Economica Europea

ECLA

E c o n o m i e C o m m i s s i o n for L a t i n A m e r i c a

FMI

Fondo Monetario Internazionale

GATT

G e n e r a l A g r e e m e n t o n Tariffs a n d T r a d e

G r u p p o dei 7 7

G r u p p o dei paesi in via di sviluppo

Organizations

G7

G r u p p o dei S e t t e ( i s e t t e paesi e c o n o m i c a m e n t e p i ù s v i l u p pati)

ITO

International Trade Organization

MITI

Ministry of International Trade and Investment (Giappone)

MOF

Ministry of Finance (Giappone)

NAFTA

N o r t h A m e r i c a n Free T r a d e A g r e e m e n t

NATO

N o r t h Atlantic Treaty Organization

NBER

N a t i o n a i Bureau of E c o n o m i e Research

NIC

Newly Industrializing Countries

NOEI

N u o v o Ordine Economico Internazionale

OCA

O p t i m u m C u r r e n c y À r e a (Area M o n e t a r i a O t t i m a )

OCSE

O r g a n i z z a z i o n e p e r la C o o p e r a z i o n e e lo S v i l u p p o E c o n o mico

OIL

O r g a n i z z a z i o n e I n t e r n a z i o n a l e del L a v o r o

OMC

Organizzazione Mondiale per il C o m m e r c i o

ONG

Organizzazione n o n governativa

OPEC

O r g a n i z z a z i o n e dei Paesi E s p o r t a t o r i d i P e t r o l i o

PAC

Politica A g r i c o l a C o m u n e


A b b r e v i a z i o n i e acrot i m i

PIL

Prodotto Interno Lordo

PMS

Paesi M e n o S v i l u p p a t i

R&S

Ricerca e Sviluppo

SBW

Sistema di Bretton W o o d s

SDR

Special D r a w i n g R i g h t s ( D i r i t t o S p e c i a l e d i Prelievo)

SII

Structural I m p e d i m e n t s Initiative

SME

Sistema M o n e t a r i o Europeo

UE

Unione Europea

UEM

Unione Economica e Monetaria

UN

United Nations (Nazioni Unite)

UNCTAD

U n i t e d N a t i o n s C o n f e r e n c e fot T r a d e a n d D e v e l o p m e n t

WTO

World Trade Organization (Organizzazione M o n d i a l e per il Commercio)


PREFAZIONE ALL'EDIZIONE ITALIANA di

Alberto

Martinelli

Q u e s t o libro è in certo m o d o c o n t r o c o r r e n t e . A l l ' i n t e r n o di u n a sempre p i ù a m p i a l e t t e r a t u r a sulla g l o b a l i z z a z i o n e , i n t e r p r e t a t a nella s u a m e r a d i m e n s i o n e e c o n o m i c a , esso s o s t i e n e c h e nei s i s t e m i n a z i o n a l i d i e c o n o m i a p o l i t i c a l e m a c r o v a r i a b i l i e c o n o m i c h e ( i n v e s t i m e n t i , prezzi, e s p o r t a z i o n i ) n o n p o s s o n o essere a n a l i z z a t e s e p a r a t a m e n t e d a l l e i s t i t u z i o n i s o c i o p o l i t i c h e s o t t o s t a n t i . E a f r o n t e d i n u m e r o s e analisi c h e a f f e r m a n o l ' e r o s i o n e della s o v r a n i t à n a z i o n a l e s o s t i e n e c h e le p o l i t i c h e n a z i o n a l i e le e c o n o m i e i n t e r n e c o n t i n u a n o a essere le d e t e r m i n a n t i p r i n c i p a l i della realtà e c o n o m i c a . R o b e r t G i l p i n è u n o dei m a g g i o r i s t u d i o s i d i Politicai E c o n o m y , ovvero d i u n a p p r o c c i o allo s t u d i o della realtà e c o n o m i c a p a r t i c o l a r m e n t e a t t e n t o all'int r e c c i o tra v a r i a b i l i s t r u t t u r a l i e i s t i t u z i o n a l i e tra d i n a m i c a del m e r c a t o e logic a del p o t e r e . A l u i d o b b i a m o u n a serie d i riflessioni sui r a p p o r t i e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i , di e s e m p l a r e chiarezza e p e r s p i c a c i a a n a l i t i c a , in cui spicca il libro

The

Politicai, Economy

of International Relations

pubblicato

nel

1987.

I

g r a n d i c a m b i a m e n t i t e c n o l o g i c i ( n e l l ' i n f o r m a t i c a , nelle t e l e c o m u n i c a z i o n i , nei m a s s m e d i a ) , e c o n o m i c i ( l ' a c c e l e r a z i o n e nel p r o c e s s o d i s v i l u p p o d e l l ' i n t e r d i p e n d e n z a g l o b a l e , la forte crescita del r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o ) , politici (il c r o l l o d e l l ' U R S S e la fine del b i p o l a r i s m o i n t e r n a z i o n a l e ) , c u l t u r a l i (il n e o l i b e r i s m o e le r e a z i o n i dei m o v i m e n t o new global) c h e si s o n o verificati negli a n n i c h e i n t e r c o r r o n o d a l l ' u s c i t a di q u e l l ' o p e r a lo h a n n o i n d o t t o a r i p e n s a r e e a r e ì n t e r p r e t a r e l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e i n u n a c o p p i a d i libri c o m p l e m e n t a r i di

recente

pubblicati:

The

Challenge

of Global

Capitalismi

the

World Economy

in the 21" Century ( p u b b l i c a t o c o n il t i t o l o Le insidie del capitalismo globale da U n i v e r s i t à B o c c o n i E d i t o r e ) , in cui si d e l i n e a n o i processi reali del n u o v o o r d i n e e c o n o m i c o g l o b a l e ; ed Economia politica globale, in cui si d i s c u t o n o i q u a d r i t e o r i c i di r i f e r i m e n t o e i p a r a d i g m i i n t e r p r e t a t i v i . In q u e s t ' o p e r a , sistem a t i c a e d e s a u r i e n t e , G i l p i n p a r t e d a u n a s i n t e t i c a d e s c r i z i o n e delle t r a s f o r m a -


Prefazione

z i o n i d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e e delle p r i n c i p a l i p r o s p e t t i v e i n t e l l e t t u a l i c h e s i s f o r z a n o di i n t e r p r e t a r l e , e s p l i c i t a n d o la p r o p r i a c o n c e z i o n e di realismo statocentrico, p e r a n a l i z z a r e le g r a n d i q u e s t i o n i della realtà c o n t e m p o r a n e a , d a l l a diversità d e i c a p i t a l i s m i a l r u o l o d e l l o s t a t o nello s v i l u p p o e c o n o m i c o , d a l l ' i n tegrazione e c o n o m i c a regionale al governo della globalizzazione. Il r e a l i s m o è un p a r a d i g m a c o n c e t t u a l e c h e si c a r a t t e r i z z a p e r la c e n t r a l i t à a c c o r d a t a al r u o l o d e l l o s t a t o e d e l l ' i n t e r e s s e n a z i o n a l e , della sicurezza e della forza n e l l o s t u d i o delle relazioni i n t e r n a z i o n a l i , c h e s o n o c o n s i d e r a t e u n sistem a e s s e n z i a l m e n t e a n a r c h i c o . L a v e r s i o n e t r a d i z i o n a l e del p a r a d i g m a realista (di cui p o s s i a m o r i c o r d a r e c o m e e s e m p i o l ' o p e r a d i H a n s M o r g e n t h a u , Polittcs among Nations del

1 9 8 6 ) focalizza l ' a t t e n z i o n e sull'agire d e l l o s t a t o c o m e il

p r i n c i p a l e a t t o r e d e i r a p p o r t i i n t e r n a z i o n a l i e s o s t i e n e c h e n o n esiste a l c u n a a u t o r i t à s u p e r i o r e a q u e s t e e n t i t à p o l i t i c h e s o v r a n e . L a v e r s i o n e p i ù r e c e n t e del r e a l i s m o s i s t e m i c o , e s e m p l i f i c a t a d a u n a u t o r e c o m e K e n n e t h W a l t z (in Theory of International Politics del 1 9 7 9 ) v e d e n e l l a d i s t r i b u z i o n e del p o t e r e t r a stati a l l ' i n t e r n o d i u n s i s t e m a i n t e r n a z i o n a l e l a p r i n c i p a l e d e t e r m i n a n t e del c o m p o r t a m e n t o s t a t a l e . I n e n t r a m b i i casi, p r e c i s a G i l p i n , l o s t a t o n o n è c e r t o c o n s i d e r a t o l ' u n i c o a t t o r e r i l e v a n t e della p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e , m a agisce i n c o m p e t i z i o n e e i n c o o p e r a z i o n e c o n altri s o g g e t t i , dalle i s t i t u z i o n i i n t e r n a z i o nali alle o r g a n i z z a z i o n i n o n g o v e r n a t i v e , alle i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i . I n o l t r e , p o r r e l ' a c c e n t o sui r a p p o r t i d i forza n o n significa d i s c o n o s c e r e i l r u o l o d e i valori e delle idee;' significa, t u t t a v i a , r i t e n e r e c h e la p o l i t i c a e c o n o m i c a e la p o l i t i c a estera d i u n p a e s e r i f l e t t o n o l ' i n t e r e s s e n a z i o n a l e del p a e s e c o m e defin i t o dall'elite d o m i n a n t e di q u e l l a s o c i e t à e c h e «la sicurezza n a z i o n a l e è e sarà s e m p r e l a p r i n c i p a l e p r e o c c u p a z i o n e d e g l i stati» (p. 1 8 ) . II p a r a d i g m a del r e a l i s m o s t a t o c e n t r i c o è a p p l i c a t o allo s t u d i o di d i v e r s e q u e s t i o n i t r a cui vai l a p e n a d i a c c e n n a r e b r e v e m e n t e a q u e l l e dei paesi i n v i a di s v i l u p p o e della giobal governarne. La tesi d e l l ' i m p o r t a n z a del r u o l o d e l l o s t a t o è s v i l u p p a t a da G i l p i n ( c a p . 12) nel d i b a t t i t o tra i f a u t o r i delle ricette n e o l i b e r i s t e del c o s i d d e t t o

Washington Consensus e i s o s t e n i t o r i delle p o l i t i c h e

i n t e r v e n t i s t e , c r i t i c a n d o l'East A s i a n M i r a c l e P r o j e c t della B a n c a M o n d i a l e s o p r a t t u t t o p e r aver r i t e n u t o c h e «si p o s s a n o s e p a r a r e f o n d a m e n t a l i e c o n o m i c i — i n v e s t i m e n t i , i s t r u z i o n e , e s p o r t a z i o n i — d a l l e strategie del g o v e r n o p e r lo svil u p p o e d a l l ' i n t e r a s o c i e t à di cui l ' e c o n o m i a è p a r t e » (p. 2 0 0 ) . C i r c a il g o v e r n o della globalizzazione (capitolo finale), G i l p i n critica le tre principali v a r i a n t i della teoria della giobal governarne (e cioè l'istituzionalismo n e o liberale, il n u o v o m e d i e v a l i s m o e il transtatalismo) e si c o n t r a p p o n e n e t t a m e n t e sia a coloro c h e v e d o n o nello s v i l u p p o del m e r c a t o globale un o r d i n e s p o n t a n e o , sia a coloro che, c o n s i d e r a n d o irreversibile la crisi della sovranità nazionale, parlano di u n a società civile globale c h e è al m o m e n t o l u n g i dall'esistere.


PREFAZIONE

Dalla

pubblicazione

del

mio

The

Politicai Economy

of International Relations

nel 1987, l'economia internazionale ha sperimentato molti fondamentali cam1

b i a m e n t i . R i c o r d i a m o , t r a gli altri, la fine d e l l a g u e r r a f r e d d a e la v i t t o r i a del c a p i t a l i s m o d e m o c r a t i c o sul c o m u n i s m o a u t o r i t a r i o , l a n a s c i t a d e l l ' e c o n o m i a d e l l ' i n f o r m a z i o n e o d e l l ' e c o n o m i a di I n t e r n e t e il t r i o n f o d e l l ' i d e o l o g i a e c o n o m i c a n e o l i b e r a l e o r i e n t a t a al m e r c a t o

{deregulation, p r i v a t i z z a z i o n i e d e c l i n o

del r u o l o d e l l o s t a t o n e l l ' e c o n o m i a ) . I m p o r t a n t i p r o g r e s s i t e c n o l o g i c i n e i c a m p i delle t e l e c o m u n i c a z i o n i , dei t r a s p o r t i e d e l l a t e c n o l o g i a d e l l ' i n f o r m a z i o n e hanno aumentato nazionali.

i n m i s u r a significativa l ' i n t e r d i p e n d e n z a delle e c o n o m i e

Questi sviluppi

hanno

trasformato

l'economia

internazionale

e

dischiuso un'era di globalizzazione economica. I n a g g i u n t a a q u e s t i passi i m p o r t a n t i v e r s o l a c r e a z i o n e d i u n a v e r a e c o n o m i a g l o b a l e , a p a r t i r e dalla m e t à degli a n n i O t t a n t a i l m o n d o h a s p e r i m e n t a t o u n a s t r a o r d i n a r i a crescita del r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o , i n t e r p r e t a b i l e c o m e 2

u n a r e a z i o n e alla g l o b a l i z z a z i o n e e c o n o m i c a . L ' E u r o p a O c c i d e n t a l e h a a v u t o un ruolo di protagonista in quello che Jagdish Bhagwati ha chiamato il 3

« S e c o n d o R e g i o n a l i s m o » . I l N A P T A ( N o r t h A m e r i c a n Free T r a d e A g r e e m e n t ) e gli a c c o r d i m e n o f o r m a l i n e l l ' A s i a del Pacifico, i n s i e m e c o n l ' U n i o n e

1

Robert

19S7 2

Giìpm,

(rrad.

it.

The

Politicai

L'economia politica

Economy delle

of International

reazioni

Relation;,

intemazionali,

Princeton.

Bologna,

Il

Princeton

Mulino,

University

Press,

) 9S7).

L a T e n s i o n e s c o n c a tra l e f o r z e d e l l ' u n i f i c a z i o n e e q u e l l e d e l l a f r a m m e n t a z i o n e è i l t e m a d i I a n C l a r k , Glo~

baìizatwn

and

Fragmentation:

International

Relation;

in

the

Tiventieth

Ceiitnry,

New

York,

Oxford

University

Press, 1 9 9 7 . 3

J a g d i s h B h a g w a t i e A r v i n d P a n a g n r ì y a (a c u r a d i ) , The Economie* of Preferenti al Trade Agreement.;. W a s h i n g -

ton, D C , A E I Press, 1 9 9 6 , p. 2.


l'retazione

E u r o p e a , h a n n o s p i n t o i l m o n d o v e r s o gli a c c o r d i e c o n o m i c i r e g i o n a l i . I l r e g i o n a l i s m o e altri i m p o r t a n t i s v i l u p p i nel m o n d o reale degli affari e c o n o m i ci e politici s o n o stati a c c o m p a g n a t i da i n n o v a z i o n i nella teoria e c o n o m i c a di g r a n d e rilievo p e r l a c o m p r e n s i o n e d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . L e i n n o v a z i o n i t e o r i c h e i n c l u d o n o l a « n u o v a t e o r i a della crescita», l a « n u o v a g e o 4

grafia e c o n o m i c a » e la « n u o v a teoria del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e » . Prese i n s i e m e , q u e s t e t e o r i e c o s t i t u i s c o n o u n significativo c o n t r i b u t o alla n o s t r a c o m p r e n s i o n e d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a delle relazioni i n t e r n a z i o n a l i . I n c o n c l u s i o n e , sia gli s v i l u p p i del m o n d o reale sia quelli della teoria h a n n o c r e a t o la scena per l'interpretazione d e l l ' e c o n o m i a politica globale p r o p o s t a in questo libro. F i n o a un c e r t o p u n t o della s t e s u r a , ho c o n t i n u a t o a p e n s a r e a q u e s t o s t u d i o c o m e a u n a n u o v a e d i z i o n e del m i o l a v o r o del 1 9 8 7 . Alla f i n e , p e r ò , h o c a p i t o c h e 1 c a m b i a m e n t i p o l i t i c i , e c o n o m i c i , teorici s o p r a citati, c o m e p u r e i l c a m b i a m e n t o nel m i o m o d o d i p e n s a r e l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e , g i u s t i f i c a v a n o u n l i b r o i n t e r a m e n t e n u o v o s u l l ' a r g o m e n t o . Esso d o v r e b b e essere c o n s i d e r a t o un c o m p l e m e n t o del m i o r e c e n t e l a v o r o i n t i t o l a t o The Challenge of Global Capitalism:

The

World Economy in

the 2 E'

5

Century

(2000) ,

Men-

tre q u e l libro era p r i n c i p a l m e n t e u n ' a n a l i s i e u n a d i s c u s s i o n e d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e del d o p o - g u e r r a f r e d d a , q u e s t o è di i n d o l e p i ù t e o r i c a e g u a r d a p i ù d i r e t t a m e n t e a l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . L a s o v r a p p o s i z i o n e tra i d u e libri è m o d e s t a , e s o s t a n z i a l m e n t e l i m i t a t a a p o c h i c a p i t o l i c h e t r a t t a n o q u e s t i o n i di p o l i t i c a e c o n o m i c a relative agli s c a m b i e alla m o n e t a . N e l l a p r e p a r a z i o n e d i q u e s t o l a v o r o h o g o d u t o del s o s t e g n o e d e l l ' a s s i s t e n za di n u m e r o s e i s t i t u z i o n i e p e r s o n e . 11 m i o d e b i t o p i ù i m p o r t a n t e è nei c o n f r o n t i della W o o d r o w W i l s o n S c h o o l e del C e n t e r o f I n t e r n a t i o n a l S t u d i e s d e l l ' U n i v e r s i t à di P r i n c e t o n , p e r il l o r o s o s t e g n o ,

finanziano

e n o n solo.

A n c h e l'Abe F e l l o w s h i p P r o g r a m , f i n a n z i a t o p r i n c i p a l m e n t e dalla J a p a n F o u n d a t i o n for G l o b a l P a r t n e r s h i p , h a g e n e r o s a m e n t e s o s t e n u t o l a m i a ricerca. D e s i d e r o i n o l t r e r i n g r a z i a r e i l J o h n S l o a n D i c k e y C e n t e r for I n t e r n a t i o n a l Understanding Mastanduno,

presso

il

Darmouth

College

e

il

suo

direttore,

Michael

p e r a v e r m i offerto u n a casa i n t e l l e t t u a l e d u r a n t e l a sessione

i n v e r n a l e 1 9 9 8 . Speciali r i n g r a z i a m e n t i s o n o d o v u t i a J o a n n e G o w a , R o b e r t

4

Pur a v e n d o discusso delia n u o v a teoria del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e , o teoria del c o m m e r c i o strategico,

nel m i o libro del

19S7 (vedi n o t a I ) . in quella o c c a s i o n e n o n avevo a v u t o m o d o di m u t a r l a in dettaglio ne

di considerarla in c o l l e g a m e n t o c o n la n u o v a teoria della crescita e con la teoria della geografia e c o n o m i c a . 5

Robert

Princeton

Gilpin, University

tore, 2 0 0 1 ) .

The

ClinHeugc

Press,

2000

of

Globnl

(tt.id.

ic.

Capiie.lìsni:

The

World

Eeononty

L e iimdic del ciipiniìiy,uo ghbeJe.

ni

rhe

Milano,

2l

: :

Cennov,

Università

Princeton.

Bocconi

Edi-


Prefazione

K e o h a n e e A t u l K o h l i , c h e m i h a n n o t o r n i t o eccellenti c o m m e n t i a u n a vers i o n e iniziale del m a n o s c r i t t o . S e m i n a r i s p o n s o r i z z a t i dal D i c k e y C e n t e r , dal D e p a r t m e n t o f Politicai S c i e n c e dei M I T , dal D e p a r t m e n t o f Politicai Science d e l l ' U n i v e r s i t Ă  del V e r m o n t , dalla C e n t r a l E u r o p e a n U n i v e r s i t y ( B u d a p e s t ) e dal D e p a r t m e n t o f Politicai S c i e n c e del B o s t o n C o l l e g e m i h a n n o c o n s e n t i t o di s o t t o p o r r e le m i e idee a c r i t i c h e a u t o r e v o l i . P a r t i c o l a r i r i n g r a z i a m e n t i s o n o d o v u t i a C h a r l e s M y e r s della P r i n c e t o n U n i v e r s i t y Press, s o p r a t t u t t o p e r la sua p a z i e n z a , m e s s a a d u r a p r o v a d a l l e s c a d e n z e s a l t a t e e da a l t r e e s p e r i e n z e c o n l ' a u t o r e , q u a n d o h a a c c o m p a g n a t o q u e s t o l i b r o nei s u o i i n c o n t r i c o n l a s t a m pa, e a }oan H u n t e r p e r l ' e s p e r t a e c o s c i e n z i o s a l e t t u r a r e d a z i o n a l e del m a n o s c r i t t o . D a u l t i m o , m a n o n p e r i m p o r t a n z a , u n grazie speciale a m i a m o g l i e , J e a n . A l l a ricerca di errori, r i p e t i z i o n i , p u n t i o s c u r i da c h i a r i r e , lei e io a b b i a m o l e t t o a d alta v o c e i l t e s t o p i Ăš v o l t e d i q u a n t o sia i n g r a d o d i r i c o r d a r e . Q u e s t a p r a t i c a m e t t e alla p r o v a u n m a t r i m o n i o , m a f o r t u n a t a m e n t e m i g l i o r a la q u a l i t Ă  del l i b r o .


Capitolo primo

IL NUOVO ORDINE ECONOMICO GLOBALE

Q u e s t o l i b r o analizza la g l o b a l i z z a z i o n e d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e e le s u e i m p l i c a z i o n i , vere e p r e s u n t e , p e r l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . A p a r t i r e dalla fine della g u e r r a f r e d d a , la g l o b a l i z z a z i o n e è s t a t a la c a r a t t e r i s t i c a p i ù s a l i e n t e del q u a d r o e c o n o m i c o i n t e r n a z i o n a l e e ,

in misura considerevole,

a n c h e del q u a d r o p o l i t i c o . C i ò n o n o s t a n t e , c o m e d i m o s t r e r ò , p u r c o s t i t u e n d o l a c a r a t t e r i s t i c a d i s t i n t i v a d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e all'inizio del v e n t u n e s i m o s e c o l o , l a g l o b a l i z z a z i o n e è s t a t a n e l l o stesso t e m p o g r a n d e m e n t e esagerata, q u a n t o a e s t e n s i o n e e s i g n i f i c a t o , e m a l e i n t e r p r e t a t a sia nelle d i s c u s s i o n i p u b b l i c h e c h e n e l l ' a m b i t o p r o f e s s i o n a l e . I n realtà, l a g l o b a l i z z a z i o n e n o n è n e m m e n o l o n t a n a m e n t e a m p i a e t r a v o l g e n t e nelle s u e c o n s e g u e n z e ( n e g a t i v e e positive) q u a n t o m o l t i o s s e r v a t o r i c o n t e m p o r a n e i s e m b r a n o c r e d e r e . Q u e s t o è a n c o r a un m o n d o in cui le p o l i t i c h e n a z i o n a l i e le e c o n o m i e i n t e r n e s o n o i d e t e r m i n a n t i p r i n c i p a l i del q u a d r o e c o n o m i c o . L a g l o b a l i z z a z i o n e e l a c r e scente interdipendenza e c o n o m i c a tra le e c o n o m i e nazionali sono m o l t o i m p o r t a n t i ; t u t t a v i a , c o m e h a rilevato V i n c e n t C a b l e del R o v a i I n s t i t u t e o f I n t e r n a t i o n a l Affairs, i l m a g g i o r e r i s u l t a t o e c o n o m i c o del s e c o n d o d o p o g u e r r a è s t a t o il r i p r i s t i n o del livello di i n t e g r a z i o n e e c o n o m i c a c h e esisteva negli a n n i 1

che precedettero la p r i m a guerra m o n d i a l e . N e l m i o l i b r o del 1 9 8 7 m a n c a v a u n ' a d e g u a t a d i m e n s i o n e i n t e r n a . V i s i analizzava l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e c o m e s e gli s v i l u p p i e c o n o m i c i i n t e r n i avessero solo u n a i m p o r t a n z a m i n o r e . I n p a r t e , q u e s t a m i n o r e c o n s i d e r a z i o n e era d o v u t a a l m i o d e s i d e r i o d i c o n t r i b u i r e a l l ' a f f e r m a z i o n e d i u n ' a u t o n o m a e

1

Vincent Cable.

rhe State?,

Daeclalm,

« T h e D i m i n i s h e d N a r i o n - S t a r e : A Sttidy in 124,

n.

2,

primavera

1995,

p.

24.

t h e Los.s o f E c o n o m i e P o w e r » .

What Furare fot


economia politica giobaie

autosufficiente

economia

politica

internazionale.

Il

presente

libro

cerca

di

s u p e r a r e q u e s t a c a r e n z a c o n c e n t r a n d o l ' a t t e n z i o n e s u ciò c h e c h i a m o «sistemi n a z i o n a l i di e c o n o m i a politica» e sui l o r o significato p e r il q u a d r o e c o n o m i c o sia i n t e r n o sia i n t e r n a z i o n a l e . M e n t r e l e e c o n o m i e n a z i o n a l i s o n o d i v e n t a t e s e m p r e p i ù i n t e g r a t e , la rilevanza delle differenze f o n d a m e n t a l i tra le stesse è s o s t a n z i a l m e n t e a u m e n t a t a . I l l i b r o del 1 9 8 7 p r e s e n t a v a altri seri l i m i t i , q u a l e la s u a t r a t t a z i o n e delle società m u l t i n a z i o n a l i , d e l l o s v i l u p p o e c o n o m i c o e del r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o ; p e r q u a n t o avessi d i s c u s s o t u t t i e tre q u e s t i i m p o r ranti a r g o m e n t i , o c c o r r e d i r e m o l t o d i p i ù , s p e c i a l m e n t e alla luce degli s v i l u p pi s e g u e n t i . Verso l a m e t à degli a n n i O t t a n t a , i l m o n d o degli affari e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i è s t a t o r i v o l u z i o n a t o q u a n d o le m u l t i n a z i o n a l i e l ' i n v e s t i m e n t o estero d i r e t t o h a n n o c o m i n c i a t o a d avere u n p r o f o n d o i m p a t t o s u q u a s i o g n i a s p e t t o d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e . N e g l i a n n i S e s s a n t a e S e t t a n t a , l ' i n c r e m e n t o degli s c a m b i aveva t r a s f o r m a t o l a s c e n a e c o n o m i c a i n t e r n a z i o n a l e . S u c c e s s i v a m e n t e , negli a n n i O t t a n t a , l ' e s p a n s i o n e delle i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i h a i n t e g r a t o l e e c o n o m i e nazionali sempre p i ù totalmente. Inoltre, b e n c h é il t e r m i n e «multin a z i o n a l e » fosse d i v e n t a t o s i n o n i m o d e l l ' e s p a n s i o n e delle i m p r e s e a m e r i c a n e , negli a n n i O t t a n t a c o m i n c i a r o n o a d a p p a r i r e t r a l e m a g g i o r i m u l t i n a z i o n a l i a n c h e i m p r e s e d i altre n a z i o n a l i t à . P i ù i m p o r t a n t e a n c o r a , l e i m p r e s e m u l t i n a zionali a p r i r o n o la s t r a d a alla i n t e r n a z i o n a l i z z a z i o n e sia dei servizi sia della produzione manifatturiera. L a m i a d i s c u s s i o n e d e l l o s v i l u p p o e c o n o m i c o nel 1 9 8 7 a p p a r e o g g i del t u t to s u p e r a t a : allora gli s t u d i o s i p r e s t a v a n o seria a t t e n z i o n e alla t e o r i a q u a s i m a r x i s t a della d i p e n d e n z a e alla p r o f o n d a d i v i s i o n e tra m o n d o s v i l u p p a t o e m o n d o m e n o s v i l u p p a t o , oggi i l d i b a t t i t o sullo s v i l u p p o e c o n o m i c o s i c o n c e n tra sul r u o l o a p p r o p r i a t o d e l l o s t a t o e del m e r c a t o nel p r o c e s s o d i s v i l u p p o . N e l l a c o n c l u s i o n e a l l i b r o del 1 9 8 7 facevo r i f e r i m e n t o a l r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o c o m e alla p r o s s i m a o n d a t a , oggi il r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o è nella fase d i alta m a r e a e sta a v e n d o u n significativo i m p a t t o s u l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e . A n c h e gli s v i l u p p i f i n a n z i a r i a p a r t i r e dalla m e t à degli a n n i O t t a n t a h a n no considerevolmente accresciuto l'integrazione dell'economia e per questo m e r i t a n o a t t e n z i o n e . Q u e s t o libro s i d o m a n d a a n c h e s e l ' a c c r e s c i u t a i m p o r t a n z a dei m e r c a t o n e l l ' o r g a n i z z a z i o n e e nel f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a g l o bale significhi la fine degli s t a t i - n a z i o n e e d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a le, n e l l ' a c c e z i o n e c h e q u i v e r r à d e f i n i t a . C h i c o n o s c e i l m i o lavoro p a s s a t o n o n sarà s o r p r e s o di a p p r e n d e r e c h e la m i a c o n c l u s i o n e è n e g a t i v a . L o s c o p o p r i n c i p a l e è r e n d e r e c o n t o dei q u e s t i r e c e n t i s v i l u p p i delia t e o r i a e del m o n d o reale a l f i n e d i f o r m u l a r e u n a i n t e r p r e t a z i o n e d e l l ' e c o n o m i a p o l i -


li nuovo ordine economico giobaie

cica i n t e r n a z i o n a l e p i ù c o m p l e t a d i q u e l l a c o n t e n u t a nelle m i e p r e c e d e n t i p u b b l i c a z i o n i . L'eclettico v o l u m e d e ! 1 9 8 7 p r e s e n t a v a ciò c h e c o n s i d e r a v o essere i tre

principali

approcci

all'economia

politica

internazionale:

liberalismo,

marxismo e nazionalismo; questo libro adotta un approccio consapevolmente realistico, o s t a t o c e n t r i c o , all'analisi d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e . A differenza d i m o l t i scritti c o n t e m p o r a n e i s u l l ' e c o n o m i a g l o b a l e , c r e d o c h e l o s t a t o - n a z i o n e r i m a n g a l ' a t t o r e d o m i n a n t e sia i n a m b i t o i n t e m a z i o n a l e sia i n a m b i t o d o m e s t i c o . N e l l a c o n v i n z i o n e c h e l a c o m p r e n s i o n e del f u n z i o n a m e n t o dell'ec o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e r i c h i e d a analisi sia e c o n o m i c h e sia p o l i t i c h e , i l libro i n t e g r a q u e s t i d i s t i n t i m o d e l l i d i i n d a g i n e scientifica.

LE TRASFORiVLAZIONI D E L L ' E C O N O M I A M O N D I A L E Q u e s t o l i b r o è s t a t o i m p o s t o i n larga m i s u r a d a g l i e n o r m i c a m b i a m e n t i avven u t i n e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e a p a r t i r e dal

1 9 8 7 . Il c a m b i a m e n t o più

i m p o r t a n t e , o v v i a m e n t e , è s t a t o la fine della g u e r r a f r e d d a e della m i n a c c i a sovietica agli Stati U n i t i e ai l o r o alleati e u r o p e i e g i a p p o n e s i . Per g r a n p a r t e della s e c o n d a m e t à del secolo p a s s a t o , la g u e r r a f r e d d a e le sue s t r u t t u r e di alleanza h a n n o f o r n i t o l a c o r n i c e e n t r o l a q u a l e l ' e c o n o m i a m o n d i a l e f u n z i o nava. G l i Stati U n i t i e i l o r o m a g g i o r i alleati g e n e r a l m e n t e s u b o r d i n a v a n o conflitti e c o n o m i c i p o t e n z i a l i p e r m a n t e n e r e la c o o p e r a z i o n e p o l i t i c a e la sicurezza; l'enfasi s u l l ' i n t e r e s s e p e r la sicurezza e la c o e s i o n e d e l l ' a l l e a n z a c o s t i t u i v a il c o l l a n t e p o l i t i c o c h e t e n e v a i n s i e m e l ' e c o n o m i a m o n d i a l e e facilitava la m e s s a i n s o r d i n a d i i m p o r t a n t i differenze n a z i o n a l i s u q u e s t i o n i e c o n o m i c h e . C o n la fine della g u e r r a fredda, la l e a d e r s h i p a m e r i c a n a e la s t r e t t a c o o p e r a z i o n e e c o n o m i c a t r a p o t e n z e c a p i t a l i s t i c h e s i i n d e b o l i r o n o . N e l l o stesso t e m p o , i l m o n d o o r i e n t a t o al m e r c a t o si e s t e n d e v a a m a n o a m a n o c h e i paesi ex c o m u nisti e i paesi del T e r z o M o n d o d i v e n i v a n o p i ù d i s p o n i b i l i a p a r t e c i p a r e al s i s t e m a d i m e r c a t o ; q u e s t o è s t a t o e s e m p l i f i c a t o d a l r u o l o m o l t o p i ù attivo a s s u n t o dai paesi m e n o s v i l u p p a t i a l l ' i n t e r n o della W o r l d T r a d e O r g a n i z a t i o n ( W T O ) . T a l e e v o l u z i o n e , c h e dev'essere l a b e n v e n u t a , h a t u t t a v i a reso p i ù i m p e g n a t i v o il c o m p i t o di gestire il s i s t e m a e c o n o m i c o g l o b a l e . L a g l o b a l i z z a z i o n e e c o n o m i c a h a c o m p o r t a t o a l c u n i s v i l u p p i decisivi nel c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e , nella finanza e n e l l ' i n v e s t i m e n t o estero d i r e t t o da 2

p a r t e delle i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i . Il c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e è cresciuto

2

Per un p e s a n t e a t t a c c o alla g l o b a l i z z a z i o n e e a! s u o i p r e s u n t i

z,w.o;i.

Oxlord.

Politv

Press,

1999.

m a l i , si v e d a R i c h a r d

Fallt.

PiLuLuory GiebiUi-


1

Economia politica globale

p i ù r a p i d a m e n t e d e i p r o d o t t o e c o n o m i c o g l o b a l e . O l t r e alla g r a n d e e s p a n s i o n e degli s c a m b i d i m e r c i , a n c h e i l c o m m e r c i o dei servizi è a u m e n t a t o i n m i s u r a c o n s i d e r e v o l e ; c o n l a d i m i n u z i o n e del c o s t o d i t r a s p o r t o u n a v a r i e t à s e m p r e m a g g i o r e d i m e r c i è d i v e n t a t a s c a m b i a b i l e sui m e r c a t i i n t e r n a z i o n a l i ; c o n l ' i m m e n s a e s p a n s i o n e del c o m m e r c i o m o n d i a l e l a c o n c o r r e n z a i n t e r n a z i o n a l e è fortemente a u m e n t a t a . Benché i c o n s u m a t o r i e i settori esportatori all'interno dei s i n g o l i paesi beneficiassero d e l l a c r e s c e n t e a p e r t u r a , m o l t e i m p r e s e s i s o n o t r o v a t e a c o m p e t e r e c o n i m p r e s e s t r a n i e r e c h e a v e v a n o m i g l i o r a t o la loro efficienza. D u r a n t e gli a n n i O t t a n t a e N o v a n t a del secolo s c o r s o , l a c o n c o r r e n z a commerciale è diventata ancora più intensa a m a n o a m a n o che un n u m e r o c r e s c e n t e d i e c o n o m i e i n via d i i n d u s t r i a l i z z a z i o n e dell'Asia O r i e n t a l e passavan o dalla s o s t i t u z i o n e d e l l e i m p o r t a z i o n i a u n a s t r a t e g i a d i crescita g u i d a t a d a l l e esportazioni. C i ò n o n d i m e n o , i principali concorrenti di quasi tutte le imprese s t a t u n i t e n s i c o n t i n u a n o a essere c o s t i t u i t i d a altre i m p r e s e s t a t u n i t e n s i . L ' e s p a n s i o n e del c o m m e r c i o g l o b a l e è i n s e p a r a b i l e d a u n a q u a n t i t à d i p r o cessi s o g g i a c e n t i . D o p o l a s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e , l e b a r r i e r e c o m m e r c i a l i s o n o s t a t e a b b a s s a t e i n m i s u r a significativa i n s e g u i t o a successivi r o u n d d i n e g o z i a t i c o m m e r c i a l i . D u r a n t e l a s e c o n d a m e t à del v e n t e s i m o secolo i livelli tariffari degli Stati U n i t i e degli altri paesi i n d u s t r i a l i z z a t i s o n o calati da circa il 40 a solo il 6 p e r c e n t o , e le b a r r i e r e al c o m m e r c i o dei servizi s o n o s t a t e 3

anch'esse f o r t e m e n t e r i d o t t e . Per d i p i ù , d a i t a r d i a n n i S e t t a n t a i n p o i , deregulation e p r i v a t i z z a z i o n i h a n n o u l t e r i o r m e n t e a p e r t o le e c o n o m i e n a z i o n a l i alle i m p o r t a z i o n i . I p r o g r e s s i t e c n o l o g i c i nelle c o m u n i c a z i o n i e nei t r a s p o r t i h a n n o r i d o t t o i costi e in tal m o d o i n c o r a g g i a t o s i g n i f i c a t i v a m e n t e l ' e s p a n s i o n e c o m merciale. T r a e n d o vantaggio da queste trasformazioni e c o n o m i c h e e tecnologic h e , u n n u m e r o s e m p r e m a g g i o r e d i i m p r e s e h a fatto i l s u o i n g r e s s o nei m e r c a 4

ti internazionali. C i ò n o n d i m e n o , n o n o s t a n t e questi sviluppi, la gran parte degli s c a m b i h a l u o g o fra l e tre e c o n o m i e i n d u s t r i a l i z z a t e a v a n z a t e : Stati U n i t i , E u r o p a Occidentale e G i a p p o n e , p i ù p o c h i mercati emergenti in Asia O r i e n t a le, A m e r i c a L a t i n a e altrove. La m a g g i o r p a r t e d e i paesi m e n o s v i l u p p a t i ne è esclusa, fatta e c c e z i o n e p e r gli e s p o r t a t o r i di d e r r a t e a l i m e n t a r i e m a t e r i e p r i m e . Si s t i m a , p e r e s e m p i o , c h e l'Africa a s u d dei S a h a r a a b b i a p a r t e c i p a t o s o l o p e r l'I p e r c e n t o sul t o t a l e d e ! c o m m e r c i o m o n d i a l e negli a n n i N o v a n t a . A p a r t i r e d a l l a m e t à degli a n n i S e t t a n t a , la deregulation

finanziaria

e la

c r e a z i o n e di n u o v i s t r u m e n t i finanziari, q u a l i i d e r i v a t i , e i p r o g r e s s i t e c n o l o -

3

Gary

Burtless,

about Open

Robert

Z.

Tm/ie, W a s h i n g t o n ,

Lawrence, DC,

Robert

E.

Litan

Brookings Institution,

e

Robert].

1998,

pp.

Shapiro,

5-6-

Gìobaphobìa:

ConfrontmgFetirs


Il nuovo ordine economico globale

gici nelle c o m u n i c a z i o n i h a n n o c o n t r i b u i r ò a creare u n s i s t e m a f i n a n z i a r i o i n t e r n a z i o n a l e p i ù i n t e g r a t o . I l v o l u m e delle t r a n s a z i o n i nei m e r c a t i dei c a m b i ( a c q u i s t i e v e n d i t e d i v a l u t e n a z i o n a l i ) v e r s o l a f i n e degli a n n i N o v a n t a h a r a g g i u n t o i a cifra a p p r o s s i m a t i v a d i 1,5 t r i l i o n i d i d o l l a r i a l g i o r n o , c o n u n i n c r e m e n t o d i o t t o v o l t e r i s p e t t o a l 1 9 8 6 ; p e r c o n t r o , i l v o l u m e g l o b a l e delle e s p o r t a z i o n i ( b e n i e servizi) n e l 1 9 9 7 fu p a r i a 6 , 6 t r i l i o n i di d o l l a r i , ossia 25 m i l i a r d i d i d o l l a r i a l g i o r n o ! S i a g g i u n g a c h e l ' a m m o n t a r e degli i n v e s t i m e n t i d i c a p i tale alla ricerca di r e m u n e r a z i o n i p i ù elevate è c r e s c i u t o e n o r m e m e n t e ; verso la m e t à degli a n n i N o v a n t a , i fondi c o m u n i di i n v e s t i m e n t o , i fondi p e n s i o n e e simili t o t a l i z z a v a n o q u a l c o s a c o m e 2 0 t r i l i o n i d i d o l l a r i , d i e c i v o l t e i l c o r r i s p o n d e n t e v a l o r e del 1 9 8 0 . L a significatività d i q u e s t i e n o r m i i n v e s t i m e n t i è s o t t o l i n e a t a dal fatto c h e u n ' a m p i a p o r z i o n e d e l l ' i n v e s t i m e n t o e s t e r o è c o s t i t u i t a da f o n d i presi a p r e s t i t o . I n f i n e , d e r i v a t i o t i t o l i r i o r g a n i z z a t i e altre a t t i vità f i n a n z i a r i e s v o l g o n o u n r u o l o i m p o r t a n t e nella f i n a n z a i n t e r n a z i o n a l e . V a l u t a t i i n circa 3 6 0 t r i l i o n i d i d o l l a r i ( u n a s o m m a p i ù g r a n d e del v a l o r e d e l l ' i n t e r a e c o n o m i a g l o b a l e ) , essi h a n n o c o n t r i b u i t o alla c o m p l e s s i t à e a l l ' i n s t a bilità delia finanza internazionale. E ovvio che la finanza internazionale ha un p r o f o n d o i m p a t t o sull'economia globale. Q u e s t a rivoluzione finanziaria ha collegato le e c o n o m i e nazionali le u n e alle altre m o l t o p i ù s t r e t t a m e n t e e i n c r e m e n t a t o il c a p i t a l e a d i s p o s i z i o n e p e r i paesi i n via d i s v i l u p p o . P o i c h é m o l t i d i q u e s t i f l u s s i f i n a n z i a r i s o n o a b r e v e t e r m i n e , a l t a m e n t e volatili e s p e c u l a t i v i , la finanza i n t e r n a z i o n a l e è d i v e n t a t a l ' a s p e t t o p i ù i n s t a b i l e d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e capitalistica. D i m e n s i o n e i m m e n sa, v e l o c i t à , n a t u r a s p e c u l a t i v a d e i m o v i m e n t i f i n a n z i a r i c h e a t t r a v e r s a n o l e f r o n t i e r e n a z i o n a l i h a n n o reso i g o v e r n i p i ù v u l n e r a b i l i a i m p r o v v i s e a l t e r a z i o ni di questi m o v i m e n t i . I governi perciò possono facilmente cadere preda di s p e c u l a t o r i sui c a m b i , c o m e è a v v e n u t o n e l l a crisi f i n a n z i a r i a e u r o p e a del 1 9 9 2 , c h e p r o v o c ò i l r i t i r o della G r a n B r e t a g n a d a l l o S M E , c o m e p u r e nel crollo p u n i t i v o d e l p e s o m e s s i c a n o n e l 1 9 9 4 - 9 5 , o a n c h e n e l l a d e v a s t a n t e crisi f i n a n z i a r i a dell'Asia O r i e n t a l e verso l a f i n e d e g l i a n n i N o v a n t a . M e n t r e p e r q u a l c h e c o m m e n t a t o r e la g l o b a l i z z a z i o n e della finanza e s e m p l i f i c a i benefici del t r i o n f o del c a p i t a l i s m o g l o b a l e , p e r altri i l s i s t e m a f i n a n z i a r i o i n t e r n a z i o n a le è «fuori c o n t r o l i o » e d e v e essere m e g l i o r e g o l a t o . A o g n i m o d o , la finanza i n t e r n a z i o n a l e è l'area alla q u a l e il t e r m i n e «globalizzazione» si a p p l i c a nel m o d o più pertinente. I l t e r m i n e «globalizzazione» d i v e n n e p o p o l a r e nella s e c o n d a m e t à degli a n n i O t t a n t a i n c o n n e s s i o n e c o n f e n o r m e a u m e n t o d e l l ' i n v e s t i m e n t o estero d i r e t t o d a p a r t e delle i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i . M u l t i n a z i o n a l i e i n v e s t i m e n t i esteri d i r e t t i s o n o esistiti p e r diversi secoli nella f o r m a della C o m p a g n i a delle


Economia politica giobaie

I n d i e O r i e n t a l i e d i altri « a v v e n t u r i e r i m e r c a n t i » . N e i p r i m i d e c e n n i del d o p o guerra,

la m a g g i o r p a r t e

dell'investimento

estero

diretto

f u effettuata

da

i m p r e s e s t a t u n i t e n s i , m e n t r e gli Stati U n i t i e r a n o d e s t i n a t a r i solo d i u n p i c c o l o a m m o n t a r e d i i n v e s t i m e n t o estero d i r e t t o d a p a r t e d i i m p r e s e n o n a m e r i c a n e . Poi, negli a n n i O t t a n t a , l ' i n v e s t i m e n t o e s t e r o d i r e t t o s i a c c r e b b e i n m i s u r a significativa e m o l t o p i ù r a p i d a m e n t e del c o m m e r c i o m o n d i a l e e del p r o d o t t o mondiale. Nei p r i m i decenni postbellici, G i a p p o n e , E u r o p a Occidentale e altri paesi d i v e n n e r o i m p o r t a n t i i n v e s t i t o r i e gli Stati U n i t i f u r o n o la p i ù g r a n d e e c o n o m i a del m o n d o , c o n t e m p o r a n e a m e n t e l u o g o d i p r o v e n i e n z a e d i d e s t i n a z i o n e di i n v e s t i m e n t i . In c o n s e g u e n z a di q u e s t i s v i l u p p i , il flusso di i n v e s t i m e n t i esteri d i r e t t i dai m a g g i o r i paesi i n d u s t r i a l i z z a t i ai paesi m via di i n d u s t r i a l i z z a z i o n e è a u m e n t a t o a p p r o s s i m a t i v a m e n t e del 1 5 p e r c e n t o a l l ' a n n o . L a frazione p i ù g r a n d e degli i n v e s t i m e n t i esteri d i r e t t i , c o m u n q u e , v a a i paesi i n d u s t r i a l i z z a t i , in p a r t i c o l a r e agli Stati U n i t i e ai p a e s i d e l l ' E u r o p a O c c i d e n t a l e . I l v a l o r e c u m u l a t i v o d i i n v e s t i m e n t i esteri d i r e t t i a m m o n t a a c e n t i naia di miliardi di dollari. La p a r t e p r e p o n d e r a n t e di questi investimenti è a n d a t a n e i servizi e s o p r a t t u t t o nelle i n d u s t r i e a d alta t e c n o l o g i a c o m e l ' i n d u stria a u t o m o b i l i s t i c a e q u e l l a d e l l ' i n f o r m a z i o n e . L ' i n f o r m a z i o n e , difatti, è essa stessa d i v e n t a t a u n p r o d o t t o s c a m b i a b i l e sui m e r c a t i i n t e r n a z i o n a l i , e ciò h a s o l l e v a t o n u o v i p r o b l e m i nel c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e , q u a l i l a p r o t e z i o n e dei d i r i t t i di p r o p r i e t à i n t e l l e t t u a l e e gli accessi al m e r c a t o nel s e t t o r e dei servizi. C o m b i n a t a c o n l ' i n c r e m e n t o d e i flussi c o m m e r c i a l i e f i n a n z i a r i , la c r e s c e n t e i m p o r t a n z a delle m u l t i n a z i o n a l i h a s i g n i f i c a t i v a m e n t e t r a s f o r m a t o l ' e c o n o mia internazionale. B e n c h é la fine della g u e r r a f r e d d a a b b i a f o r n i t o le necessarie c o n d i z i o n i p o l i t i c h e p e r l a c r e a z i o n e d i u n ' e c o n o m i a v e r a m e n t e g l o b a l e , s o n o stati gli svil u p p i e c o n o m i c i e t e c n o l o g i c i a s p i n g e r e v e r s o la g l o b a l i z z a z i o n e e c o n o m i c a . N u o v e t e c n o l o g i e d i t r a s p o r t o h a n n o d e t e r m i n a t o , s p e c i a l m e n t e nei viaggi t r a n s o c e a n i c i , u n a forte c a d u t a dei costi d i t r a s p o r t o , a p r e n d o l a p o s s i b i l i t à d i un s i s t e m a di s c a m b i g l o b a l e . I n o l t r e , il c o m p u t e r e i progressi nelle t e l e c o m u n i c a z i o n i h a n n o g r a n d e m e n t e a u m e n t a t o i flussi finanziari globali; q u e s t i svil u p p i s o n o stati e s t r e m a m e n t e i m p o r t a n t i n e l m e t t e r e l e m u l t i n a z i o n a l i i n grado di perseguire strategie e operazioni di carattere globale. La c o m p r e s s i o n e del t e m p o e dello s p a z i o r i s u l t a n t e d a q u e s t e e v o l u z i o n i t e c n o l o g i c h e h a s i g n i f i c a t i v a m e n t e r i d o t t o i l c o s t o del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e . L a g l o b a l i z z a z i o n e è s t a t a a n c h e u n p r o d o t t o della c o o p e r a z i o n e e c o n o m i c a i n t e r n a z i o n a l e e delle n u o v e p o l i t i c h e e c o n o m i c h e . S o t t o l a l e a d e r s h i p a m e r i c a n a , sia l e e c o n o m i e i n d u s t r i a l i z z a t e sia q u e l l e i n via d i i n d u s t r i a l i z z a z i o n e h a n n o a d o t t a t o n u m e r o s e iniziative p e r a b b a s s a r e le b a r r i e r e al c o m m e r c i o e a l l ' i n v e s t i m e n t o .


il nuovo ordine economico giobaie

Orco

cicli

di

negoziati

commerciali

multilaterali

nell'ambito

del

Generai

A g r e e m e n t o n Tariffs a n d T r a d e ( G A T T ) , i l p r i n c i p a l e foro p e r l a liberalizzaz i o n e del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e , h a n n o s i g n i f i c a t i v a m e n t e a b b a t t u t o l e b a r r i e r e c o m m e r c i a l i . I n o l t r e , u n n u m e r o s e m p r e m a g g i o r e d i paesi h a a d o t t a to politiche e c o n o m i c h e neoliberali di d e r e g o l a m e n t a z i o n e e privatizzazione. Il risultato di t u t t i q u e s t i s v i l u p p i è s t a t o u n ' e c o n o m i a g l o b a l e s e m p r e p i ù orientata al m e r c a t o . M o l t i o s s e r v a t o r i r i t e n g o n o c h e sia i n a t t o u n a p r o f o n d a t r a s f o r m a z i o n e d a u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e d o m i n a t a d a g l i stati a u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e d o m i n a t a dal m e r c a t o . L ' u m a n i t à , è l a tesi d i m o l t i , sta a n d a n d o r a p i d a m e n t e verso

un

mondo

p o l i t i c a m e n t e s e n z a confini*.

Il

crollo

dell'economia di

c o m a n d o sovietica, i l f a l l i m e n t o della s t r a t e g i a della s o s t i t u z i o n e delle i m p o r t a z i o n i s p e r i m e n t a t a nel T e r z o M o n d o e il r i l e v a n t e s u c c e s s o d e l l ' e c o n o m i a statunitense negli a n n i N o v a n t a h a n n o incoraggiato l'accettazione di mercati s e n z a r e s t r i z i o n i c o m e l a s o l u z i o n e dei m a l i e c o n o m i c i della s o c i e t à m o d e r n a . Se la d e r e g o l a m e n t a z i o n e e le altre r i f o r m e h a n n o r i d o t t o il r u o l o d e l l o s t a t o nell'economia, molti ritengono che i mercati siano diventati il più i m p o r t a n t e m e c c a n i s m o d e t e r m i n a n t e sia l ' e c o n o m i a d o m e s t i c a sia q u e l l a i n t e r n a z i o n a l e e, persino, le vicende politiche. In u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e fortemente integrata, l o s t a t o - n a z i o n e , s e c o n d o q u e s t a i n t e r p r e t a z i o n e , è d i v e n t a t o u n a n a c r o n i s m o e d è i n r i t i r a t a . M o l t i r i t e n g o n o a n c h e c h e i l d e c l i n o d e l l o s t a t o stia c o n d u c e n d o verso u n ' e c o n o m i a capitalistica v e r a m e n t e globale caratterizzata da s c a m b i c o m m e r c i a l i , flussi finanziari e a t t i v i t à i n t e r n a z i o n a l i di i m p r e s e m u l t i nazionali senza alcuna limitazione. B e n c h é la m a g g i o r parte degli e c o n o m i s t i , e n o n solo loro, accolga con favore q u e s t i s v i l u p p i , i critici s o t t o l i n e a n o gli «alti costi» della g l o b a l i z z a z i o n e , i n c l u d e n d o v i u n a u m e n t o della d i s e g u a g l i a n z a nella d i s t r i b u z i o n e del r e d d i t o sia tra paesi sia a l l ' i n t e r n o di c i a s c u n p a e s e , elevati livelli di d i s o c c u p a z i o n e cronica in E u r o p a O c c i d e n t a l e e altrove e, s o p r a t t u t t o , degradazione a m b i e n tale, s f r u t t a m e n t o diffuso n o n c h é c o n s e g u e n z e d e v a s t a n t i p e r l e e c o n o m i e n a z i o n a l i d e r i v a n t i da flussi finanziari i n t e r n a z i o n a l i n o n r e g o l a t i . I critici s o t t o l i n e a n o c h e l e società n a z i o n a l i s t a n n o p e r essere i n t e g r a t e i n u n s i s t e m a e c o n o m i c o g l o b a l e e c h e s o n o in balla di forze e c o n o m i c h e e t e c n o l o g i c h e sull e q u a l i h a n n o p o c o o n e s s u n c o n t r o l l o . Essi v e d o n o i p r o b l e m i e c o n o m i c i globali c o m e p r o v e c h e i costi della g l o b a l i z z a z i o n e s o n o m o l t o p i ù g r a n d i dei

*

L c v o l u z i o n e e la c r e s c e n t e i m p o r t a n z a d e l

London,

Oxlord

University

Press.

1969

m e r c a t o è il

(trad.

it.

t e m a di J o h n

Hicks. A

T'ncory o j Economie H'istovy.

Una rcorio cicHù stoni; economici. T o n n o ,

UTET,

19711.


Economia politica globale

s u o i benefìci. P r e v e d e n d o u n m o n d o c a r a t t e r i z z a t o d a u n i n t e n s o c o n f l i t t o e c o n o m i c o a livello sia i n t e r n o sia i n t e r n a z i o n a l e , e r i t e n e n d o c h e u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e a p e r t a p r o d u r r à i n e v i t a b i l m e n t e p i ù v i n t i c h e v i n c i t o r i , i critici s o s t e n g o n o c h e s c a t e n a r e i l m e r c a t o e altre forze e c o n o m i c h e a b b i a p r o v o c a t o u n a l o t t a i n t e n s a tra paesi, classi e c o n o m i c h e , g r u p p i d i p o t e r e . Per m o l t i , ciò c h e l'ex cancelliere t e d e s c o H e l m u t S c h m i d t h a c h i a m a t o «la l o t t a p e r i l p r o d o t t o m o n d i a l e » p o t r e b b e sfociare nella c o m p e t i z i o n e d i b l o c c h i r e g i o n a l i d o m i n a t i d a l l ' u n a o d a l l ' a l t r a delle m a g g i o r i p o t e n z e m o n d i a l i . L'idea c h e l a g l o b a l i z z a z i o n e sia r e s p o n s a b i l e della m a g g i o r p a r t e d e i p r o b l e m i e c o n o m i c i , p o l i t i c i e n o n s o l o del m o n d o è o e v i d e n t e m e n t e falsa o fort e m e n t e esagerata. In realtà, altri f a t t o r i , q u a l i gli s v i l u p p i t e c n o l o g i c i e le i m p r u d e n t i p o l i t i c h e n a z i o n a l i , s o n o m o l t o p i ù i m p o r t a n t i della g l o b a l i z z a z i o n e c o m e c a u s e d i m o l t i , s e n o n della m a g g i o r p a r t e , dei p r o b l e m i d i c u i l a g l o balizzazione è

ritenuta

responsabile.

Disgraziatamente,

le i n c o m p r e n s i o n i

r i g u a r d a n t i la g l o b a l i z z a z i o n e e i s u o i effetti h a n n o c o n t r i b u i t o a u n a c r e s c e n te d i s i l l u s i o n e v e r s o le f r o n t i e r e a p e r t e al c o m m e r c i o e agli i n v e s t i m e n t i e h a n no i n d o t t o a credere che la globalizzazione abbia avuto un i m p a t t o m o l t o n e g a t i v o sui l a v o r a t o r i , l ' a m b i e n t e , i paesi m e n o s v i l u p p a t i . S e c o n d o u n s o n d a g g i o e f f e t t u a t o n e g l i S t a t i U n i t i n e l l ' a p r i l e 1 9 9 9 , i l 5 2 p e r c e n t o degli i n t e r 5

v i s t a t i aveva o p i n i o n i n e g a t i v e sulla g l o b a l i z z a z i o n e . T u t t a v i a , a n c h e s e l a g l o balizzazione è u n ' i m p o r t a n t e caratteristica dell'economia internazionale che ha cambiato per molti aspetti l'oggetto dell'economia politica internazionale, il fatto è c h e essa n o n è cosi pervasfva, diffusa e significativa c o m e m o l t i v o r r e b b e r o farci c r e d e r e . L a m a g g i o r p a r t e delle e c o n o m i e è a n c o r a p i ù a u t o s u f f i c i e n t e c h e g l o b a l i z z a t a ; la g l o b a l i z z a z i o n e è i n o l t r e r i s t r e t t a a un n u m e r o l i m i t a t o , a n c o r c h é r a p i d a m e n t e c r e s c e n t e , d i s e t t o r i e c o n o m i c i . Per d i p i ù , l a g l o b a l i z z a z i o n e è in larga m i s u r a r i s t r e t t a a u n a t r i a d e di e c o n o m i e i n d u s t r i a l i z z a te — Stati U n i t i , E u r o p a O c c i d e n t a l e e, in scala ridotta, G i a p p o n e — e ai m e r cati e m e r g e n t i dell'Asia O r i e n t a l e . C o s a a n c o r a p i ù i m p o r t a n t e , m o l t i d e g l i a t t a c c h i alla g l o b a l i z z a z i o n e d a p a r t e dei s u o i critici s o n o m a l p o s t i ; m o l t i , s e n o n a d d i r i t t u r a l a m a g g i o r p a r t e , dei «mali» s o n o i n realtà d o v u t i a c a m b i a m e n t i c h e h a n n o p o c o o n u l l a a c h e fare c o n l a g l o b a l i z z a z i o n e . La fine della g u e r r a f r e d d a e la crescita d e l l a g l o b a l i z z a z i o n e e c o n o m i c a h a n n o c o i n c i s o c o n u n a n u o v a r i v o l u z i o n e i n d u s t r i a l e b a s a t a sul c o m p u t e r e

5

Andrew Kohut,

«Globalization and

d i e W a g e G a p » , New York

Times,

3

dicembre

1999,

riferisce di

un'in-

dagine nazionale c o n d o t t a dal P e w Research C e n t e r nell'aprile 1 9 9 9 , s e c o n d o la quale il 52 per c e n t o degli i n t e r v i s t a t i e r a n e g a t i v o a r i g u a r d o d e l l a g l o b a l i z z a z i o n e . I_e f a m i g l i e a b a s s o r e d d i t o e r a n o m o l t o p i ù n e g a tive delle più ricche.


Il n u o v o ordine economico globale

suiraffermazione dell'economia dell'iiiformazione o di Internet. Le innovazion i t e c n o l o g i c h e s t a n n o t r a s f o r m a n d o q u a s i o g n i a s p e t t o del q u a d r o e c o n o m i c o , p o l i t i c o e sociale p o i c h é l a p o t e n z a d i c a l c o l o f o r n i s c e u n a s p i n t a a l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e c h e p u ò rivelarsi significativa c o m e q u e l l e p r o d o t t e p r e c e d e n t e m e n t e dal v a p o r e , d a l l ' e n e r g i a e l e t t r i c a e dal p e t r o l i o . G l i e c o n o m i s t i , t u t t a via, s o n o p r o f o n d a m e n t e d i s c o r d i sul fatto c h e l a p o t e n z a d i calcolo r a p p r e s e n t i u n a r i v o l u z i o n e t e c n o l o g i c a sulla stessa scaia dei p r e c e d e n t i a v a n z a m e n t i . B e n c h é il c o m p u t e r s e m b r i avere a c c e l e r a t o il tasso di c r e s c i t a e c o n o m i c a e di crescita della p r o d u t t i v i t à , è a n c o r a t r o p p o p r e s t o p e r s a p e r e s e i l s u o u l t i m o i m p a t t o i n f l u e n z e r à l ' i n t e r a e c o n o m i a s u u n a scala d e l t u t t o e q u i v a l e n t e a q u e l l a r a g g i u n t a dalla d i n a m o . U n n u m e r o c r e s c e n t e d i e c o n o m i s t i , c o m u n q u e , r i t i e n e c h e i c o m p u t e r a b b i a n o u n i m p o r t a n t e effetto n o n s o l o sulla p r o duttività, ma sull'attività e c o n o m i c a in generale. Per esempio, alcuni e c o n o m i sti c r e d o n o c h e l ' o r g a n i z z a z i o n e e il f u n z i o n a m e n t o delle e c o n o m i e n a z i o n a l i s t i a n o s p e r i m e n t a n d o i m p o r t a n t i t r a s f o r m a z i o n i in r i s p o s t a al c o m p u t e r e a I n t e r n e t . S e b b e n e sia a n c o r a p r e s t o p e r m i s u r a r e i l p i e n o i m p a t t o del c o m p u ter s u l l ' e c o n o m i a , è c e r t o c h e il c o m p u t e r e l ' e c o n o m i a d e l l ' i n f o r m a z i o n e s t a n n o i m p r i m e n d o u n c a m b i a m e n t o significativo s u m o l t i aspetti dell'attività e c o n o m i c a . P a r t i c o l a r e rilievo ha il fatto c h e , n e i paesi i n d u s t r i a l i z z a t i , essi h a n n o a c c e l e r a t o i l p a s s a g g i o dalla p r o d u z i o n e m a n i f a t t u r i e r a a i servizi (finanza, s o f t w a r e , v e n d i t a a l d e t t a g l i o e c c . ) . Q u e s t a p e r v a s i v a r i s t r u t t u r a z i o n e d e l l e e c o n o m i e i n d u s t r i a l i z z a t e è c o s t o s a e p o l i t i c a m e n t e difficile. D u r a n t e l ' u l t i m o d e c e n n i o del v e n t e s i m o secolo h a n n o a v u t o l u o g o significativi c a m b i a m e n t i nella d i s t r i b u z i o n e d e l l ' i n d u s t r i a m o n d i a l e , dalle e c o n o m i e di p i ù a n t i c a i n d u s t r i a l i z z a z i o n e - Stati U n i t i , E u r o p a O c c i d e n t a l e , G i a p p o n e verso l'Asia del Pacifico, l ' A m e r i c a L a t i n a e altre e c o n o m i e in via di r a p i d a i n d u strializzazione. B e n c h é gli Stati U n i t i e le altre e c o n o m i e i n d u s t r i a l i z z a t e a n c o r a p o s s i e d a n o u n a p a r t e p r e p o n d e r a n t e della ricchezza e d e l l ' i n d u s t r i a del m o n d o , i n t e r m i n i relativi ( n o n i n t e r m i n i assoluti) essi h a n n o registrato u n d e c l i n o , m e n t r e l e e c o n o m i e i n via d i i n d u s t r i a l i z z a z i o n e , i n special m o d o l a C i n a , h a n n o a c c r e s c i u t o l a p r o p r i a i m p o r t a n z a . P r i m a della crisi del 1 9 9 7 , c h e prese avvio in T h a i l a n d i a e alla fine s c o n v o l s e l'intera Asia O r i e n t a l e , il successo e c o n o m i c o dell'Asia del Pacifico era s t a t o i m p r e s s i o n a n t e : m o l t e d i q u e s t e e c o n o m i e avevan o c o n s e g u i t o tassi d i crescita m e d i a a n n u a dal 6 all'8 p e r c e n t o . E , n o n o s t a n t e la crisi finanziaria, a l c u n i « f o n d a m e n t a l i » , c o m e gli alti tassi di r i s p a r m i o e le eccellenti forze d i lavoro, s o r r e g g o n o l a c o n v i n z i o n e c h e q u e s t i m e r c a t i e m e r g e n t i c o n t i n u e r a n n o a essere a t t o r i i m p o r t a n t i n e l l ' e c o n o m i a globale. Il r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o si è diffuso in r i s p o s t a a tali s v i l u p p i politici, e c o n o m i c i e t e c n o l o g i c i . I n c o n f r o n t o c o n i l p r e c e d e n t e m o v i m e n t o regionale


Economia politica giobaie

degli a n n i C i n q u a n t a e S e s s a n t a (la C o m u n i t à E c o n o m i c a E u r o p e a è il s o l o esempio sopravvissuto), il n u o v o regionalismo ha per l'economia globale un significato m o l t o p i ù g r a n d e . Agli inizi del v e n t u n e s i m o s e c o l o i l m o v i m e n t o è quasi universale: l e m a g g i o r i e c o n o m i e , c o n p o c h e e c c e z i o n i c h e i n c l u d o n o C i n a , G i a p p o n e e Russia, s o n o m e m b r i d i a c c o r d i r e g i o n a l i f o r m a l i . I l r e g i o n a l i s m o a l volgere del v e n t u n e s i m o s e c o l o significa a c c e n t u a t a r e g i o n a l i z z a z i o ne d e l l ' i n v e s t i m e n t o e s t e r o , della p r o d u z i o n e e di altre a t t i v i t à e c o n o m i c h e . B e n c h é n o n esista u n ' u n i c a s p i e g a z i o n e p e r q u e s t i s v i l u p p i , o g n i a c c o r d o r e g i o n a l e c o m p o r t a sforzi c o o p e r a t i v i degli stati i n d i v i d u a l i p e r p r o m u o v e r e o b i e t t i v i e c o n o m i c i e p o l i t i c i sia sul p i a n o n a z i o n a l e sia su q u e l l o c o l l e t t i v o . Il r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o è u n ' i m p o r t a n t e r i s p o s t a degli s t a t i - n a z i o n e ai p r o blemi politici condivisi e a u n ' e c o n o m i a globale a l t a m e n t e i n t e r d i p e n d e n t e e competitiva.

Mentre

l'economia internazionale

diventava più strettamente

i n t e g r a t a , i r a g g r u p p a m e n t i r e g i o n a l i di stati h a n n o a c c r e s c i u t o la c o o p c r a z i o ne al fine di rafforzare la p r o p r i a a u t o n o m i a , m i g l i o r a r e la p o s i z i o n e c o n t r a t t u a l e e p r o m u o v e r e altri o b i e t t i v i p o l i t i c i ed e c o n o m i c i . La r e g i o n a l i z z a z i o n e n o n è u n ' a l t e r n a t i v a agli s t a t i - n a z i o n e , c o m e q u a l c u n o c r e d e , m a p i u t t o s t o d à c o r p o agii sforzi dei s i n g o l i stati p e r p r o m u o v e r e interessi n a z i o n a l i e a m b i z i o ni p e r loro vitali. Q u e s t i sviluppi h a n n o fatto del g o v e r n o d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e u n t e m a pressante. Un g o v e r n o efficace e l e g i t t i m o r i c h i e d e a c c o r d i sullo s c o p o d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e . D u r a n t e l a g u e r r a fredda l o s c o p o d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e era p r i n c i p a l m e n t e q u e l l o di rafforzare le e c o n o m i e dell'alleanza antisovietica e c o n s o l i d a r e l'unità p o l i t i c a tra gli Stati U n i t i e i loro alleati; q u e s t o o b i e t t i v o i m p o n e v a spesso l'accettazione di d i s c r i m i n a z i o n i c o m m e r c i a l i e di altre p o l i t i c h e illiberali. O g g i , m o l t i a m e r i c a n i — e n o n solo — asseriscono c h e lo s c o p o del g o v e r n o d e l l ' e c o n o m i a globale d o v r e b b e essere la p r o m o z i o n e di m e r c a t i liberi e aperti senza restrizioni. L ' e c o n o m i a globale e le regole p e r governarla, r i t e n g o n o , d o v r e b b e r o essere g u i d a t e dalle p r e s c r i z i o n i di p o l i t i c a e c o n o m i c a della teoria e c o n o m i c a neoclassica e d essere basate sui p r i n c ì p i d i m e r c a t o . L i b e r o s c a m b i o , libertà di m o v i m e n t o dei capitali, accesso senza restrizioni ai m e r c a t i da p a r t e delle i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i in t u t t o il g i o b o d o v r e b b e r o essere gii obiettivi del g o v e r n o i n t e r n a z i o n a l e d e l l ' e c o n o m i a . C o n i l t r i o n f o del m e r c a t o , l a logica e c o n o m i c a e l'efficienza relativa delle e c o n o m i e n a z i o n a l i d o v r e b b e r o d e t e r m i n a r e la d i s t r i b u z i o n e delle attività e c o n o m i c h e e della ricchezza ( n o n c h é , o v v i a m e n t e , del potere) nel m o n d o . I critici della globalizzazione, d ' a l t r a parte, m e t t o n o in d u b b i o l'enfasi s u l l ' i m p o r t a n z a del libero s c a m b i o e dei m e r c a t i aperti. N o n o s t a n t e l a c r e s c e n t e i m p o r t a n z a del m e r c a t o , l ' e s p e r i e n z a s t o r i c a i n d i c a c h e l o s c o p o delle attività e c o n o m i c h e è i n u l t i m a analisi d e t e r m i n a t o n o n


11 n u o v o o r d i n e e c o n o m i c o g l o b a l e

solo dai m e r c a t i e dalle p r e s c r i z i o n i t e c n i c h e della teoria e c o n o m i c a , m a a n c h e ( e s p l i c i t a m e n t e o i m p l i c i t a m e n t e ) dalle n o r m e , dai v a l o r i , dagli interessi dei sistemi sociali e politici in cui le attività e c o n o m i c h e p r e n d o n o c o r p o . B e n c h é 1 fattori e c o n o m i c i g i o c h i n o u n r u o l o i m p o r t a n t e nel d e t e r m i n a r e i l c a r a t t e r e d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e , i fattori p o l i t i c i s o n o di i m p o r t a n z a u g u a l e e, forse, m a g g i o r e . L a n a t u r a d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e sarà f o r t e m e n t e i n f l u e n z a t a dalla sicurezza, d a g l i interessi p o l i t i c i delle (e dalle r e l a z i o n i tra le) p o t e n z e e c o n o n u c h e d o m i n a n t i , c o m p r e s i Stati U n i t i , E u r o p a O c c i d e n t a l e , G i a p p o n e , C i n a e R u s s i a . È a l t a m e n t e i m p r o b a b i l e c h e tali p o t e n z e l a s c i n o la d i s t r i b u z i o n e del p r o d o t t o e c o n o m i c o g l o b a l e e l ' i m p a t t o delle forze e c o n o m i c h e sui loro i n t e ressi n a z i o n a l i i n t e r a m e n t e in b a l ì a del m e r c a t o . Sia l'efficienza e c o n o m i c a sia l e a m b i z i o n i n a z i o n a l i s o n o forze t r a i n a n t i d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e del v e n t u n e simo secolo. In q u e s t o l i b r o ho a d o t t a t o

l ' a p p r o c c i o dell'economia politica,

che integra

l'analisi e c o n o m i c a c o n altri m o d e l l i d i i n d a g i n e scientifica. L e t e o r i e e c o n o miche formali forniscono s t r u m e n t i indispensabili, facilitando la c o m p r e n s i o n e d i s v i l u p p i e c o n o m i c i ; l a t e o r ì a c o n v e n z i o n a l e del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a le, l e n u o v e c o n o s c e n z e a c q u i s i t e nel c a m p o della t e o r i a d e l l ' o r g a n i z z a z i o n e i n d u s t r i a l e e altri s v i l u p p i della s c i e n z a e c o n o m i c a f o r n i s c o n o i m p o r t a n t i i d e e a d d i z i o n a l i . T u t t a v i a , l e t e o r i e e c o n o m i c h e , d a sole, n o n s o n o sufficienti p e r u n a c o m p r e n s i o n e dei p r o c e s s i i n a t t o e del l o r o significato p e r i l q u a d r o e c o n o m i c o e p o l i t i c o c o m p l e s s i v o . È n e c e s s a r i o a t t i n g e r e idee e s u g g e r i m e n t i d a l la storia, dalle scienze p o l i t i c h e e dalle altre s c i e n z e sociali. In breve, u n a vera « e c o n o m i a politica» è il p r e r e q u i s i t o di u n a m i g l i o r e c o m p r e n s i o n e delle i m p l i c a z i o n i dei n u o v i s v i l u p p i p e r i l q u a d r o e c o n o m i c o i n t e r n a z i o n a l e (ed, eventualmente, interno). L ' i n t e n s i t à e l ' i m p o r t a n z a del d i b a t t i t o sulla n a t u r a della t r a s f o r m a z i o n e dell'economia mondiale rende consapevoli dì u n o sconcertante paradosso. M e n t r e l e q u e s t i o n i e c o n o m i c h e s i s o n o s p o s t a t e a l c e n t r o degli interessi n a z i o n a l i , la d i s c i p l i n a e c o n o m i c a si è a l l o n t a n a t a s e m p r e di p i ù d a l l a realtà degli affari p u b b l i c i . Per d e c e n n i , la c r e s c e n t e enfasi della p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a su m o d e l l i a s t r a t t i e su t e o r i e m a t e m a t i c h e ha reso la teoria e c o n o m i c a s e m p r e m e n o r i l e v a n t e nel d i b a t t i t o p u b b l i c o e inaccessibile n o n s o l o a l g r a n d e p u b b l i c o m a a n c h e a i colleglli a c c a d e m i c i . Q u e s t o è u n v e r o p e c c a t o p e r c h é la teoria e c o n o m i c a , n o n o s t a n t e la s u a n a t u r a spesso esoterica, è, o a l m e n o d o v r e b b e essere, al c e n t r o del d i b a t t i t o p u b b l i c o . La q u e s t i o n e è p a r t i c o l a r m e n t e p r e o c c u p a n t e , p e r c h é i l v u o t o i n t e l l e t t u a l e lasciato dagli e c o n o m i s t i è a n c h e t r o p p o spesso r i e m p i t o d a i n d i v i d u i c h e n o n c a p i s c o n o l a teoria e c o n o m i c a , o c h e f a n n o d e l i b e r a t a m e n t e u n c a t t i v o u s o dei risultati della teoria e c o -


Economia politica globale

n o m i c a p e r p r o m u o v e r e q u e s t a o q u e l l a p a n a c e a c h e risolva i p r o b l e m i d e l l ' e c o n o m i a sia d o m e s t i c a sia i n t e r n a z i o n a l e .

PROSPETTIVE

INTELLETTUALI

D a l l a m e t à degli a n n i O t t a n t a l a r i l e v a n z a d i q u e s t e v i s i o n i h a r e g i s t r a t o u n sensibile c a m b i a m e n t o . C o n l a f i n e sia del c o m u n i s m o sia delle s t r a t e g i e d i « s o s t i t u z i o n e delle i m p o r t a z i o n i » d i m o l t i paesi m e n o s v i l u p p a t i , l a r i l e v a n z a del m a r x i s m o h a s u b i t o u n n e t t o d e c l i n o e i l l i b e r a l i s m o , a l m e n o p e r i l m o m e n t o , s p e r i m e n t a u n c o n s i d e r e v o l e a c c r e s c i m e n t o della s u a i n f l u e n z a . I n t u t t o i l m o n d o u n n u m e r o s e m p r e m a g g i o r e d i p a e s i accoglie i p r i n c ì p i del l i b e r i s m o , a p r e l a p r o p r i a e c o n o m i a alle i m p o r t a z i o n i e agli i n v e s t i m e n t i esteri, r i d i m e n s i o n a i l r u o l o d e l l o s t a t o n e l l ' e c o n o m i a e o p t a p e r s t r a t e g i e d i c r e scita g u i d a t a dalle e s p o r t a z i o n i . I l m a r x i s m o q u a l e d o t t r i n a d i c o m e s i gestisce u n ' e c o n o m i a è del t u t t o s c r e d i t a t o , p e r c u i s o l o p o c h i paesi i m p o v e r i t i c o m e l a C u b a d i F i d e l C a s t r o e l a C o r e a del N o r d d i K i m J o n g r e s t a n o a t t a c c a t i a q u e sta fede u n t e m p o r o b u s t a . T u t t a v i a i l m a r x i s m o s o p r a v v i v e c o m e s t r u m e n t o a n a l i t i c o e c o m e c r i t i c a del c a p i t a l i s m o e c o n t i n u e r à a s o p r a v v i v e r e finché d u r e r a n n o i guasti del sistema capitalistico evidenziati da M a r x e dai suoi seguaci: il ciclo di e s p a n s i o n e e d e p r e s s i o n e c h e c a r a t t e r i z z a l ' e v o l u z i o n e c a p i talistica, la p o v e r t à diffusa fianco a fianco c o n la p i ù g r a n d e r i c c h e z z a e l'accanita rivalità delle e c o n o m i e capitalistiche per le q u o t e di m e r c a t o . Nella forma a s s u n t a n e l m a r x i s m o o c o n altre e t i c h e t t e , q u e s t e p r e o c c u p a z i o n i r i e m e r g e 6

r a n n o nelle d i s c u s s i o n i s u l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e . U n a c r i t i c a a l m i o l i b r o d e l 1 9 8 7 era c h e esso n o n d i c h i a r a v a e s p l i c i t a m e n te la p o s i z i o n e i n t e l l e t t u a l e dei s u o a u t o r e : e r o liberale, m a r x i s t a o n a z i o n a l i sta? L a r i s p o s t a s i n t e t i c a è « n e s s u n o d e i tre». C o m u n q u e , p r i m a d i p a s s a r e alla r i s p o s t a c o m p l e t a , d e v o a g g i u n g e r e u n c o m m e n t o sulle t r e v i s i o n i e s u u n p u n t o d e b o l e del l i b r o del 1 9 8 7 : n o n s o n o r i u s c i t o a c h i a r i r e c h e c i a s c u n o d i q u e s t i t r e m o d i d i v e d e r e è c o m p o s t o d i e l e m e n t i analitici e n o r m a t i v i . I l l i b e ralismo e c o n o m i c o , p e r e s e m p i o , n o n è solo u n o s t r u m e n t o analitico basato sulle t e o r i e e i e i p o t e s i della t e o r i a e c o n o m i c a neoclassica, m a è a n c h e u n a p r e -

6

Un

esempio

è

dato

da

William

Greider,

One

World,

Ready

or Not:

The Manie

Logic

of Global

Capitolisi!!,

N e w York, S i m o n & S c h u s t e r , 1 9 9 7 . S e b b e n e G r e i d e r n o n sia m a r x i s t a , i l s u o libro agita l o s p e t t r o d i q u e l la c h e 1 m a r x i s t i c h i a m a n o «teoria della crisi capitalistica da s o t t o c o n s u m o o da s o v r a p p r o d u z i o n e » , ossia la c o n t r a d d i z i o n e tra la capacità del c a p i t a l i s m o di p r o d u r r e b e n i e l'incapacità dei lavoratori di acquistare quei

beni.


Il nuovo ordine economico globale

sa di p o s i z i o n e n o r m a t i v a a favore di u n ' e c o n o m i a di m e r c a t o o capitalistica. C o m e h o a c c e n n a t o , i o stesso K a r l M a r x a c c e t t a v a l e i d e e a n a l i t i c h e d i base della t e o r i a e c o n o m i c a l i b e r a l e del s u o t e m p o , m a d i s p r e z z a v a i l c a p i t a l i s m o u n t e r m i n e d a lui c o n i a t o — e p o n e v a q u e s t i o n i c h e c o n s i d e r a v a p i ù f o n d a m e n t a l i d i q u e l l e p o s t e d a i p r i m i e c o n o m i s t i classici del d i c i a n n o v e s i m o s e c o lo: q u e s t i o n i relative a l l ' o r i g i n e d e l s i s t e m a c a p i t a l i s t i c o , alle leggi c h e g o v e r n a n o l a s u a e v o l u z i o n e , a l s u o d e s t i n o finale. C o m e J o s e p h S c h u m p e t e r h a s o t t o l i n e n a t o , m e n t r e gli e c o n o m i s t i s i i n t e r e s s a n o del f u n z i o n a m e n t o g i o r n o p e r g i o r n o del s i s t e m a c a p i t a l i s t i c o , M a r x e l o stesso S c h u m p e t e r e r a n o i n t e r e s s a t i alle d i n a m i c h e d i l u n g o p e r i o d o del s i s t e m a c a p i t a l i s t i c o . A n c h e il n a z i o n a l i s m o , o, p i ù s p e c i f i c a m e n t e , il n a z i o n a l i s m o e c o n o m i c o , è c o m p o s t o d i e l e m e n t i sia analitici sia n o r m a t i v i . I l s u o n u c l e o analitico r i c o n o sce la n a t u r a a n a r c h i c a dei r a p p o r t i i n t e r n a z i o n a l i , il p r i m a t o dello stato e dei suoi interessi n e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e , l ' i m p o r t a n z a della forza nelle relazioni interstatali. T u t t a v ì a , il n a z i o n a l i s m o è a n c h e u n a presa di p o s i z i o n e n o r m a t i va a favore dello s t a t o - n a z i o n e , della c o s t r u z i o n e dello s t a t o e della s u p e r i o r i t à m o r a l e del p r o p r i o s t a t o su t u t t i gli altri. B e n c h é io accetti il « n a z i o n a l i s m o e c o n o m i c o » , o ciò c h e c h i a m o a p p r o c c i o s t a t o c e n t r i c o , c o m e p r o s p e t t i v a analitica, n o n s o t t o s c r i v o p e r ò la presa di p o s i z i o n e n o r m a t i v a e le p r e s c r i z i o n i di p o l i t i c a e c o n o m i c a associate c o n i l n a z i o n a l i s m o e c o n o m i c o . L a m i a p e r s o n a l e presa d i p o s i z i o n e n o r m a t i v a è p e r il l i b e r a l i s m o e c o n o m i c o , ossia p e r il l i b e r o s c a m b i o e il m i n i m o di barriere al flusso di b e n i , servizi e capitali attraverso i confini n a z i o nali, p e r q u a n t o , i n certe l i m i t a t e c i r c o s t a n z e , p o l i t i c h e n a z i o n a l i s t i c h e q u a l i i l p r o t e z i o n i s m o e le p o l i t i c h e i n d u s t r i a l i p o s s a n o essere giustificate. R e t r o s p e t t i v a m e n t e , avrei d o v u t o d i s t i n g u e r e c h i a r a m e n t e t r a n a z i o n a l i s m o economico c o m e posizione normativa e realismo politico c o m e prospettiva a n a l i t i c a . O p p u r e , p e r d i r l a c o n altri t e r m i n i , m e n t r e t u t t i i n a z i o n a l i s t i s o n o realisti n e l l a l o r o enfasi sul r u o l o c r u c i a l e d e l l o s t a t o , la sicurezza e la forza n e g l i affari i n t e r n a z i o n a l i , n o n t u t t i i realisti s o n o n a z i o n a l i s t i nelle l o r o o p z i o n i n o r m a t i v e . P e r c i ò , i n q u e s t o l i b r o u s o i l t e r m i n e a m p i o «realismo» o , p i ù s p e c i f i c a m e n t e , «realismo s t a t o c e n t r i c o » p e r c a r a t t e r i z z a r e i l m i o a p p r o c c i o all'analisi d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . M a a n c h e i l t e r m i n e «realismo» richiede ulteriore elaborazione.

IL M I O M O D O DI VEDERE: REALISMO STATOCENTRICO Il r e a l i s m o è u n a p o s i z i o n e filosofica e u n a p r o s p e t t i v a a n a l i t i c a ; n o n è n e c e s s a r i a m e n t e u n a p o s i z i o n e a favore d e l l o s t a t o - n a z i o n e . M o l t i realisti, i n t a t t i ,


Economia politica giobaie

d i s a p p r o v a n o u n m o n d o i n cui l o s t a t o - n a z i o n e n o n è a d e g u a t a m e n t e l i m i t a t o da n o r m e internazionali e da considerazioni morali. Né il realismo è u n a teoria scientifica. In q u a n t o m o d o di v e d e r e filosofico o i n t e l l e t t u a l e , il r e a l i s m o n o n è s o g g e t t o al c r i t e r i o p o p p e r i a n o di falsificabilità e, a n a l o g a m e n t e ad altre p o s i z i o n i f i l o s o f i c h e c o m e i l l i b e r a l i s m o e i l m a r x i s m o , n o n p u ò essere n é p r o 7

v a t o n é c o n f u t a t o dalla ricerca e m p i r i c a . T u t t a v i a , l o s t u d i o delle r e l a z i o n i i n t e r n a z i o n a l i nella t r a d i z i o n e realistica h a c o n d o t t o a u n b u o n n u m e r o d i t e o r i e e di ipotesi c o m e la t e o r i a d e l l ' e q u i l i b r i o di forze e della s t a b i l i t à egem o n i c a , c h e p o s s o n o essere, e s o n o s t a t e , s o t t o p o s t e a verifica e m p i r i c a p e r d e t e r m i n a r n e la validità. D i v e r s i a n n i fa mi fu c h i e s t o se vi fosse u n a differenza tra r e a l i s m o e n a z i o n a l i s m o . L a d o m a n d a m i fece s o b b a l z a r e , p o i c h é avevo s e m p r e p e n s a t o c h e o g n i l e t t o r e d i H a n s M o r g e n t h a u , H e d l e y Bull e altri e m i n e n t i a u t o r i realisti s a r e b b e s t a t o p i e n a m e n t e c o n s a p e v o l e c h e , s e tali a u t o r i e r a n o realisti nelle l o r o analisi degli affari i n t e r n a z i o n a l i e nelle loro s o b r i e a s p e t t a t i v e c o n c e r n e n ti le u m a n e possibilità, essi n o n e r a n o a s s o l u t a m e n t e n a z i o n a l i s t i . Il realista c h e d i a g n o s t i c a i m a l i della c o n d i z i o n e u m a n a n o n p e r q u e s t o l i a p p r o v a , così c o m e u n m e d i c o n o n a p p r o v a i l t u m o r e c h e s c o p r e i n u n p a z i e n t e . G l i scritti di M o r g e n t h a u , in realtà, a t t a c c a v a n o il n a z i o n a l i s m o sfrenato e, in Politici arnong Nations ( 1 9 7 2 ) ,

egli

propone

regole

di

comportamento

diplomatico

c h e c o n s e n t i r e b b e r o ' a l l e n a z i o n i d i vivere i n p a c e l e u n e c o n l e altre s e n z a r i n u n c i a r e , n e l l o stesso t e m p o , a s a l v a g u a r d a r e 1 l o r o interessi n a z i o n a l i . C o m e o s s e r v a n o i crìtici, M o r g e n t h a u p u ò essere s t a t o i n g e n u o nel c r e d e r e c h e fosse p o s s i b i l e p r e s c r i v e r e p r i n c ì p i m o r a l i e d i p l o m a t i c i basati sui p r o p r i a s s u n t i realistici. I l p u n t o , c o m u n q u e , p e r M o r g e n t h a u e altri realisti ( c o m p r e s o chi scrive), è c h e r e a l i s m o e n a z i o n a l i s m o n o n s o n o i d e n t i c i . I n a z i o n a l i s t i p o s s o n o •] &

essere realisti, ma i realisti n o n s o n o n e c e s s a r i a m e n t e n a z i o n a l i s t i . B e n c h é 1 realisti r i c o n o s c a n o il r u o l o c e n t r a l e d e l l o s t a t o , della sicurezza e della forza negli affari i n t e r n a z i o n a l i , n o n n e c e s s a r i a m e n t e a p p r o v a n o q u e s t a situazione. Il docente che per p r i m o mi introdusse al realismo c o m e prospettiv a a n a l i t i c a , i l p r o f e s s o r G e o r g e L i t t l e d e l l ' U n i v e r s i t à del V e r m o n t , era u n q u a c c h e r o pacifista; e p p u r e , q u a n d o e r o s t u d e n t e , L i t t l e i n u n ' o c c a s i o n e m i r i m p r o v e r ò p e r l e m i e idee i n g e n u e e irrealistiche s u u n p a r t i c o l a r e s v i l u p p o della p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . M a r t i n W r i g h t , a u t o r e d i u n o dei p i ù i m p o r t a n t i t r a t t a t i sul r e a l i s m o di q u e s t o s e c o l o , Power Politici ( 1 9 8 6 ) , era un pacifista

' S e c o n d o il filosofo della scienza Karl P o p p e r , se u n ' i d e a , u n ' i p o t e s i ecc. n o n p u ò essere c o n f u t a t a , a l m e n o in linea di p r i n c i p i o , essa n o n è u n a a f f e r m a z i o n e "scientifica»


ìi n u o v o ordine economico giobaie

8

cristiano . A n c h e H a n s M o r g e n t h a u nel suo

i n f l u e n t e Politìcs among Nations,

a v e n d o i n m e n t e A d o l f H i t l e r , c o n d a n n ò i l « n a z i o n a l i s m o universale», ossia i l c o m p o r t a m e n t o i m p e r i a l i s t i c o , c o m e i m m o r a l e ; u n o dei s u o i m e s s a g g i f o n d a m e n t a l i è c h e gli stati d o v r e b b e r o c e r c a r e di r i s p e t t a r e gli interessi degli altri 9

s t a t i . S o n o c o n v i n t o c h e è p o s s i b i l e a n a l i z z a r e gli affari e c o n o m i c i i n t e r n a z i o nali d a u n p u n t o d i vista realistico e n e l l o stesso t e m p o a s s u m e r e u n a p o s i z i o n e n o r m a t i v a c o n f o r m e a d e t e r m i n a t i ideali. C o m e ci r i c o r d a M i c h a e l D o y l e nel s u o

Ways ofWar and Peace ( 1 9 9 7 ) , esì-

10

s t o n o d i v e r s e v a r i e t à d i p e n s i e r o r e a l i s t i c o . M a t u t t i i realisti c o n d i v i d o n o a l c u n e i d e e f o n d a m e n t a l i q u a l i l a n a t u r a a n a r c h i c a del s i s t e m a i n t e r n a z i o n a l e e i l p r i m a t o d e l l o s t a t o negli affari i n t e r n a z i o n a l i . S i d o v r e b b e , c o m u n q u e , d i s t i n g u e r e tra d u e p r i n c i p a l i i n t e r p r e t a z i o n i realistiche degli affari i n t e r n a z i o nali, ossia t r a r e a l i s m o s t a t o c e n t r i c o e s i s t e m a - c e n t r i c o . Il r e a l i s m o s t a t o c e n t r i co è la f o r m a t r a d i z i o n a l e di r e a l i s m o a s s o c i a t a a T u c i d i d e , M a c h i a v e l l i , M o r g e n t h a u e m o l t i altri; esso e v i d e n z i a lo s t a t o ( c i t t à - s t a t o , città i m p e r i a l e , n a z i o n e - s t a t o ) c o m e il p r i n c i p a l e a t t o r e negli affari i n t e r n a z i o n a l i e s o t t o l i n e a c h e n o n esiste a l c u n a a u t o r i t à s u p e r i o r e a q u e s t e u n i t à p o l i t i c h e s o v r a n e ; q u e s t a p o s i z i o n e a f f e r m a c h e l'analisi d o v r e b b e c o n c e n t r a r s i sul c o m p o r t a m e n t o degli stati i n d i v i d u a l i . Il r e a l i s m o s i s t e m i c o , c h e t a l v o l t a è c h i a m a t o r e a l i s m o s t r u t t u r a l e o n e o - r e a l i s m o , è u n a v e r s i o n e p i ù r e c e n t e del p e n s i e r o realista ed è principalmente

associato

con

l'innovativo

e

influente

lavoro

di

Kenneth

1 1

W a l t z , Theory of International Po litics ( 1 9 7 9 ) . In c o n t r a s t o c o n l'enfasi dei r e a l i s m o s t a t o c e n t r i c o sullo s t a t o e l'interesse statale, la v e r s i o n e s i s t e m i c a di W a l t z s o t t o l i n e a l a d i s t r i b u z i o n e del p o t e r e tra stati a l l ' i n t e r n o d i u n s i s t e m a i n t e r n a z i o n a l e c o m e p r i n c i p a l e d e t e r m i n a n t e del c o m p o r t a m e n t o statale. L ' i n t e r p r e t a z i o n e realistica s t a t o c e n t r i c a degli affari i n t e r n a z i o n a l i si b a s a su diverse i p o t e s i di base r i g u a r d a n t i la n a t u r a di tali affari. P o i c h é p a r t e d a l l ' a s s u n t o d e l l ' a n a r c h i a del s i s t e m a i n t e r n a z i o n a l e , q u e s t a i n t e r p r e t a z i o n e v e d e l o s t a t o , i n assenza d i u n a p i ù aita a u t o r i t à , c o m e F a t t o r e p r i n c i p a l e n e g l i affari i n t e r n a z i o n a l i . L'esistenza d e l l ' a n a r c h i a , p e r ò , n o n significa c h e l a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e sia c a r a t t e r i z z a t a d a u n a u n i v e r s a l e e c o s t a n t e g u e r r a h o b b e s i a n a di t u t t i c o n t r o t u t t i ; gli stati o v v i a m e n t e c o o p e r a n o gli u n i c o n gli altri e crea-

8

I I s a g g i o d i W r i g h c s i t r o v a n e l l a r a c c o l t a d e i s u o i s c r i t t i c u r a t a d a H e d l e y B u l l e C a r s t e n H o l b r a a d , Power

Politici, 9

10

Harmondsworth,

HansJ. Michael

Morgenthau,

England, Politìcs

W.

Doyle,

Ways

N.

Waltz,

Theory

Pengiun

ammig Nations, ofWar and

Books, New

Peace:

19S6. York,

Realism,

Knopf, Liberalism,

1972. and Socialisti!,

New

York,

W.W.

Norton,

1997. 1 1

Kenneth

oflntenmtioiial Politìcs,

Reading,

Massachusetts,

Addison-Weslcy,

1979.


Economia politica giobaie

12

n o i s t i t u z i o n i i n m o l t e a r e e . A n a r c h i a significa p i u t t o s t o c h e n o n esiste u n a p i ù alta a u t o r i t à alla q u a l e u n o s t a t o p o s s a a p p e l l a r s i p e r o t t e n e r e a p p o g g i o i n t e m p i t u r b o l e n t i . I n o l t r e , b e n c h é l o s t a t o sia i l p r i n c i p a l e a t t o r e n e g l i affari i n t e r n a z i o n a l i , i l r e a l i s m o d o v r e b b e r i c o n o s c e r e l ' i m p o r t a n z a d i a t t o r i n o n stat u a l i q u a l i le i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i , le i s t i t u z i o n i i n t e r n a z i o n a l i e le o r g a n i z z a z i o n i n o n g o v e r n a t i v e ( O N G ) n e l l a d e t e r m i n a z i o n e degli affari i n t e r n a z i o n a l i . I l r e a l i s m o , t u t t a v i a , i n s i s t e sul f a t t o c h e l o s t a t o resta l ' a t t o r e p r i n c i p a l e . L e p r e o c c u p a z i o n i c e n t r a l i d e l l o s t a t o s o n o i s u o i interessi n a z i o n a l i , defin i t i in t e r m i n i di sicurezza m i l i t a r e e i n d i p e n d e n z a p o l i t i c a ; t u t t a v i a , il realis m o statocentrico n o n rigetta l'importanza di considerazioni morali e di valore n e l d e t e r m i n a r e il c o m p o r t a m e n t o . Se è v e r o c h e il p o t e r e e i r a p p o r t i di forza s v o l g o n o i r u o l i p r i n c i p a l i n e g l i affari i n t e r n a z i o n a l i , la forza p u ò a s s u m e r e l a f o r m a d i r e l a z i o n i m i l i t a r i , e c o n o m i c h e e p e r s i n o p s i c o l o g i c h e t r a stati, c o m e h a osservato E d w a r d H . Carr. Inoltre, n o n o s t a n t e questa insistenza sulla forza, altri f a t t o r i q u a l i i d e e , v a l o r i , n o r m e s v o l g o n o u n r u o l o n e g l i affari 13

i n t e r s t a t a l i . P e r e s e m p i o , la c r i t i c a s e c o n d o la q u a l e t u t t i i realisti i g n o r a n o il r u o l o delle i d e e e d e i c o s t r u t t i i n t e l l e t t u a l i n e g l i affari i n t e r n a z i o n a l i è p a l e s e m e n t e erronea.

C o m e M o r g e n t h a u ha sostenuto nel suo

classico

Scientific

Man vs. Power Politìcs ( 1 9 4 6 ) , le c o n v i n z i o n i liberali delle d e m o c r a z i e o c c i d e n t a l i l e resero i n c a p a c i d i r i c o n o s c e r e e c o n t r a s t a r e c o n d e c i s i o n e l a m i n a c cia del f a s c i s m o n e g l i a n n i T r e n t a ; r i c o n o s c e n d o l ' i m p o r t a n z a delle i d e e , M o r g e n t h a u a m m o n i v a c h e era p e r i c o l o s a m e n t e i r r a g i o n e v o l e avere fede s o l t a n t o 14

n e l l a forza d e g l i i d e a l i . I n q u e s t o l i b r o d e f i n i s c o « e c o n o m i a p o l i t i c a globale» l ' i n t e r a z i o n e t r a i l m e r c a t o e p o t e n z i a l i a t t o r i q u a l i gli stati, l e i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i , l e o r g a n i z z a z i o n i i n t e r n a z i o n a l i : u n a d e f i n i z i o n e p i ù c o m p l e t a d i q u e l l a del m i o l i b r o del

1987,

The

Politicai Economy

of International Relations,

benché

entrambe

1 5

a d o t t i n o un approccio s t a t o c e n t r i c o . M e n t r e l'ipotesi di f o n d o : che lo stato t e r r i t o r i a l e c o n t i n u i a essere l ' a t t o r e p r i n c i p a l e sia n e g l i affari e c o n o m i c i i n t e r -

1 2

U n ' i m p o r t a n t e critica dell'insistenza realista sull'anarchia viene d a A l e x a n d e r W e n d t , « A n a r c h y I s W h a t

States

Make

of In

The

Social

Constructìon

of Power

Politics»,

International Politìcs,

46,

n.

2,

primavera

1992, pp. 391-425. 1 3

S u l r u o l o d e l l e i d e e o « c o m u n i t à e p i s t e m i c h e » n e g l i affari i n t e r n a z i o n a l i , s i v e d a P e t e r M . H a a s ( a c u r a

di),

«Knowiedge,

Power

and

( n u m e r o speciale), inverno London, Macmillan, 1 4

15

Internarional

Morgenthau,

Scientific Man

Robert

Gilpin,

Politicai

{trad.

it.

Coordination», Carr,

International

The Tiventy Years

Organization,

46,

n.

1

Crisis, s e c o n d a e d i z i o n e ,

1951.

H a n s J.

1987

Policy

1 9 9 2 . Si veda a n c h e E d w a r d H.

The Politica

vs.

Economy

e d economia

delle

Power Politics, o f International relazioni

Chicago, Relations,

intemazionali,

University Princeton,

Bologna,

Il

of C h i c a g o Princeton Mulino,

Press,

1946.

University

1987).

Press,


II n u o v o ordine economico giobaie

ni sia in q u e l l i i n t e r n a z i o n a l i , n o n a f f e r m o affatto c h e lo s t a t o sia il solo a t t o r e i m p o r t a n t e . T r a gli altri p o s s i a m o i n c l u d e r e l a B a n c a M o n d i a l e , i l F o n d o Monetario Internazionale, la Commissione dell'Unione Europea. Nonostante l'importanza di questi attori, tuttavia, sottolineo che i governi nazionali sono a n c o r a i p r i n c i p a l i d e c i s o r i n e l l e m a t e r i e e c o n o m i c h e ; essi c o n t i n u a n o a s t a b i lire le r e g o l e e n t r o le q u a l i gli altri a t t o r i a g i s c o n o , e u s a n o il l o r o c o n s i d e r e v o le p o t e r e p e r i n f l u e n z a r e i r i s u l t a t i e c o n o m i c i . I m a g g i o r i s o g g e t t i p o l i t i c i , cioè G e r m a n i a , Francia e R e g n o U n i t o , sono centrali anche in istituzioni internaz i o n a l i a l t a m e n t e i n t e g r a t e c o m e l ' U n i o n e E u r o p e a . Q u a l e c h e sia l a f o r m u l a finale d e l l ' U n i o n e E u r o p e a , i g o v e r n i n a z i o n a l i c o n t i n u e r a n n o a essere a t t o r i i m p o r t a n t i all'interno di questo accordo regionale. La m i a interpretazione dell'economia politica internazionale ipotizza che gli interessi e le p o l i t i c h e degli stati s i a n o d e t e r m i n a t i dalle scelte p o l i t i c h e di g o v e r n o , d a l l e p r e s s i o n i d i p o t e n t i g r u p p i a l l ' i n t e r n o della s o c i e t à n a z i o n a l e e dalla n a t u r a del «sistema n a z i o n a l e d i e c o n o m i a p o l i t i c a » . C o m e s o s t e n e v o i n War and Change in

World Politics ( 1 9 8 1 ) ,

le p o l i t i c h e

economiche/estere

di

u n a s o c i e t à r i f l e t t o n o l'interesse n a z i o n a l e d e l p a e s e q u a l e esso è d e f i n i t o d a l 16

l'elite d o m i n a n t e d i q u e l l a s o c i e t à . C o m e c o r r e t t a m e n t e s o s t e n g o n o i c o n c e t tualisti, n e l l a d e f i n i z i o n e d e l l ' i n t e r e s s e n a z i o n a l e d a p a r t e dell'elite c'è u n elem e n t o s o g g e t t i v o . T u t t a v i a , f a t t o r i o b i e t t i v i q u a l i l a c o l l o c a z i o n e geografica d i u n a s o c i e t à e i r e q u i s i t i f i s i c i d e l l ' e c o n o m i a s o n o d i g r a n d e i m p o r t a n z a nella d e t e r m i n a z i o n e dell'interesse nazionale. Solo fattori obiettivi, per esempio, p o s s o n o s p i e g a r e p e r c h é i l p r i n c i p a l e i n t e r e s s e della G r a n B r e t a g n a p e r circa q u a t t r o c e n t o a n n i sia s t a t o q u e l l o d i i m p e d i r e l ' o c c u p a z i o n e dei t e r r i t o r i c o r r i s p o n d e n t i agli o d i e r n i B e l g i o e Paesi Bassi d a p a r t e d i u n a p o t e n z a ostile. C h i a r a m e n t e , il c o m p o r t a m e n t o britannico e le n u m e r o s e guerre c o m b a t t u t e dall'Inghilterra per.tenere queste terre al riparo da m a n i n e m i c h e suggeriscono c h e la n a z i o n e inglese, s o t t o m o l t i differenti g o v e r n a n t i e r e g i m i p o l i t i c i , si r i c o n o s c e v a i n interessi c h e t r a s c e n d e v a n o q u e l l i p i ù s t r e t t a m e n t e d e f i n i t i d e l l'elite a l g o v e r n o i n q u e l m o m e n t o . La m i a p o s i z i o n e s t a t o c e n t r i c a a s s u m e c h e la sicurezza n a z i o n a l e è e sarà s e m p r e l a p r i n c i p a l e p r e o c c u p a z i o n e degli stati. I n u n s i s t e m a i n t e r n a z i o n a l e «fai d a te», p e r usare l ' a p p r o p r i a t a e s p r e s s i o n e d i K e n n e t h W a l t z , gli stati d e v o n o c o s t a n t e m e n t e vigilare c o n t r o m i n a c c e a t t u a l i o p o t e n z i a l i alia l o r o i n d i p e n d e n z a p o l i t i c a e d e c o n o m i c a . P r e o c c u p a z i o n e p e r l a s i c u r e z z a significa

1 6

19

Robert ftrad.

Gilpin, it.

War and Change m

Guerra

e

iiiiitaniento

World Politics,

nello politica

N e w York,

internazionale,

Cambridge

Bologna,

Il

University Mulino,

Press,

1989).

19SÌ,

pp.

18-


Economia politica giobaie

c h e la forza - m i l i t a r e , e c o n o m i c a e / o p s i c o l o g i c a — sarà di i m p o r t a n z a vitale negli affali i n t e r n a z i o n a l i ; gli stati d e v o n o essere c o n t i n u a m e n t e a t t e n t i alle v a r i a z i o n i dei r a p p o r t i di forza e alle c o n s e g u e n z e , p e r i p r o p r i interessi n a z i o nali, d i s p o s t a m e n t i n e l l ' e q u i l i b r i o d i p o t e r e i n t e r n a z i o n a l e . B e n c h é , c o m e correttamente diventato

sostiene

un

Richard

Rosecrance,

elemento sempre più

lo

rilevante

«stato

degli

commerciante»

affari

sia

internazionali,

è

i m p o r t a n t e r i c o n o s c e r e c h e i l successo d e l l o s v i l u p p o d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e a p a r t i r e dal 1 9 4 5 è s t a t o reso p o s s i b i l e dal s i s t e m a di sicurezza offerto dagli a c c o r d i tra gli Stati U n i t i e i l o r o alleati in E u r o p a e in Asia. Stati c o m m e r c i a n t i c o m e il G i a p p o n e e la G e r m a n i a ( O c c i d e n t a l e ) e m e r s e r o e si s v i l u p p a r o n o a l r i p a r o della p o t e n z a m i l i t a r e a m e r i c a n a ; p o i , v e r s o l a f i n e del v e n t e s i m o secolo, essi i s t i t u i r o n o e c o m i n c i a r o n o a m a n t e n e r e u n ' o p z i o n e m i l i t a r e 1 7

i n d i p e n d e n t e . I n realtà, q u e s t i stati c o m m e r c i a n t i o g g i p o s s i e d o n o c o n s i s t e n ti forze m i l i t a r i difensive e i n d u s t r i e m i l i t a r i c o m e p o l i z z a assicurativa; p e r s i n o il G i a p p o n e , c o n la s u a c o s t i t u z i o n e «di pace», è d i v e n t a t o u n a delle p r i n c i p a li p o t e n z e m i l i t a r i m o n d i a l i . U n a delle p i ù i m p o r t a n t i c r i t i c h e c o n t e m p o r a n e e a l r e a l i s m o v i e n e dal 18

«costruttivismo» .

Secondo

questa

posizione,

che

gode

di

una

crescente

i n f l u e n z a , l a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e , p i u t t o s t o c h e c o s t i t u i r e u n a realtà o g g e t t i va, è u n a « c o s t r u z i o n e sociale». S e g u e n d o la d e f i n i z i o n e di A l e x a n d e r W e n d t 1 d u e pilastri p r i n c i p a l i del c o s t r u t t i v i s m o s o n o :

1) le strutture u m a n e sono

d e t e r m i n a t e p r i n c i p a l m e n t e d a idee c o n d i v i s e p i u t t o s t o c h e d a forze m a t e r i a l i ; 2) le i d e n t i t à e gli interessi degli esseri u m a n i s o n o c o s t r u i t i o s o n o il p r o d o t t o d i q u e s t e idee c o n d i v i s e p i u t t o s t o c h e essere p r o d o t t i d i n a t u r a . S e v a l i d e , q u e s t e idee m i n a n o n o n s o l o i l r e a l i s m o , i l m a r x i s m o e i l l i b e r a l i s m o , m a a n c h e l ' e c o n o m i a n e o c l a s s i c a e g r a n p a r t e della s c i e n z a p o l i t i c a . B e n c h é il c o s t r u t t i v i s m o sia u n c o r r e t t i v o i m p o r t a n t e a d a l c u n i f i l o n i del r e a l i s m o e d e l l a m e t o d o l o g i a b a s a t a sulla scelta i n d i v i d u a l e r a z i o n a l e p r o p r i a della t e o r i a e c o n o m i c a neoclassica, l a s u a i m p l i c i t a a s s u n z i o n e c h e d o v r e m m o a b b a n d o n a re la n o s t r a c o n o s c e n z a della p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e e r i c o m i n c i a r e da c a p o , da u n a tabula rasa s g o m b e r a t a dal c o s t r u t t i v i s m o , n o n è c o n v i n c e n t e . La p r i n c i p a l e critica c o s t r u t t i v i s t a al r e a l i s m o afferma c h e q u e s t ' u l t i m o è s e m p l i c e m e n t e m a t e r i a l i s t a e analizza il m o n d o p o l i t i c o s o l o in t e r m i n i di for-

17

Richard

N.

Rosecrance,

York,

Basic

Ccntiny,

N e w York,

1 8

.Alexander

Peter

J.

Books,

1986;

The

Basic B o o k s ,

Wendt,

Kaczenstein

Social (a

Risc

R.N.

York, C o l u m b i a University Press,

Trading State: The

Rise

Commerce of the

and

Conquest

Virtual State.

in

the

Modem

Wealth

and

Power

in

World,

New

the

Comnig

1999.

Theory

cura

of the

Rosecrance,

o f International Politics,

di), 1996.

The

Cullare

New

York,

of National Seciiniy:

Columbia Norms

University

and Idcutìn'

in

World

Press, Politics,

1999; New


il nuovo ordine economico giobaie

ze t e c n o l o g i c h e , c i r c o s t a n z e fisiche e altri fattori o g g e t t i v i ; ai realisti si r i m p r o vera d i essere e c c e s s i v a m e n t e d e t e r m i n i s t i c i e d i d i p i n g e r e u n m o n d o p o l i t i c o sul q u a l e gli esseri u m a n i n o n h a n n o a l c u n c o n t r o l l o ( o «agenzia»). A l c o s t r u t t i v i s m o , p e r c o n v e r s o , s i a t t r i b u i s c e u n a e s a l t a z i o n e del r u o l o delle idee, delle s t r u t t u r e sociali e della v o l i z i o n e u m a n a negli affari p o l i t i c i ; gli u o m i n i p o s s o n o c o s t r u i r e u n a p o l i t i c a m i g l i o r e e u n u n i v e r s o p i ù u m a n o d i q u a n t o descritto dai realisti. B e n c h é n o n si p o s s a r e n d e r e giustizia a q u e s t e idee in q u a l c h e p a r a g r a f o , a l c u n e osservazioni s o n o di rigore. • Il c o s t r u t t i v i s m o traccia u n a d i s t i n z i o n e t r o p p o m a r c a t a tra r e a l i s m o , a l m e n o nel s e n s o i n cui u s o i l t e r m i n e in q u e s t o l i b r o , e c o s t r u t t i v i s m o c o n r i f e r i m e n t o al r u o l o delle idee, delle i d e o logie e dei c o s t r u t t i . I realisti classici da T u c i d i d e in p o i h a n n o s o t t o l i n e a t o il r u o l o delle idee e deU'«identità» n e g l i affari p o l i t i c i . Q u a l e m i g l i o r e e s e m p i o della p o s s e n t e i d e a d i n a z i o n a l i s m o e d e l l ' i m p o r t a n z a d e l l ' i d e n t i t à n a z i o n a l e c h e s o n o s t a t e le c o l o n n e del p e n s i e r o realista a p a r t i r e da M a c h i a v e l l i e H o b bes! Se i c o s t r u t t i v i s t i h a n n o r a g i o n e n e l s o t t o l i n e a r e l ' i m p o r t a n z a delle idee c o n d i v i s e e della c o s t r u z i o n e sociale del m o n d o , n o n è c h i a r o fino a c h e p u n t o essi i n t e n d a n o s o s t e n e r e q u e s t a p o s i z i o n e . L e idee s o n o o v v i a m e n t e i m p o r t a n ti, m a i l m o n d o è c o m p o s t o d i p o t e n t i v i n c o l i e c o n o m i c i , t e c n o l o g i c i ecc. c h e l i m i t a n o la b o n t à e la p r a t i c a b i l i t à di c e r t e idee e c o s t r u z i o n i sociali. U n a t e o rìa c h e c e r c h i d i c a p i r e i l m o n d o , c o m e h a n n o fatto i l l i b e r a l i s m o , i l m a r x i s m o e il r e a l i s m o , deve cercare di i n t e g r a r e sia le i d e e sia le forze m a t e r i a l i . U n a delle i d e e c h i a v e d e l l ' a n a l i s i c o s t r u t t i v i s t a d e g ù affari i n t e r n a z i o n a l i è l'idea d i i d e n t i t à , ossia c o m e u n a s o c i e t à definisce s e stessa; p e r e s e m p i o , s e u n a s o c i e t à è d e m o c r a t i c a o a u t o r i t a r i a , ciò influisce sul s u o c o m p o r t a m e n t o . S e c o n d o i c o s t r u t t i v i s t i , i realisti t r a s c u r a n o l ' i m p o r t a n z a d e l l ' i d e n t i t à e c o n c e n t r a n o l ' a t t e n z i o n e solo sugli interessi m a t e r i a l i e s u c o n s i d e r a z i o n i d i p o t e re. I n q u a l c h e caso, q u e s t a c r i t i c a è v a l i d a . I n g e n e r a l e , i realisti p o n g o n o Y •••.>.. c e n t o p i ù s u «interesse» c h e s u « i d e n t i t à » . T u t t a v i a , m o l t i realisti s t a t o c e n t n c i r i c o n o s c o n o l ' i m p o r t a n z a d e l l ' i d e n t i t à nel c o m p o r t a m e n t o s t a t a l e ; p e r e s e m p i o , l a n a t u r a del s i s t e m a p o l i t i c o i n t e r n o . C o m e h o già d e t t o , i o stesso s o t t o l i n e o l ' i m p o r t a n z a del s i s t e m a n a z i o n a l e d i e c o n o m i a p o l i t i c a n e l l a d e t e r m i n a z i o n e del c o m p o r t a m e n t o e c o n o m i c o d i s i n g o l i stati. S e u n a s o c i e t à n a z i o n a l e d e f i n i s c e s e stessa c o m e u n ' e c o n o m i a d i p o r t a t o r i d i interessi (per e s e m p i o , G e r m a n i a o G i a p p o n e ) o p p u r e d i a z i o n i s t i ( G r a n B r e t a g n a , Stati U n i t i ) , i l t i p o d i e c o n o m i a h a u n s i g n i f i c a t i v o i m p a t t o sul s u o c o m p o r t a m e n t o e c o nomico. L e i d e n t i t à o l e i d e o l o g ì e p o l i t i c h e e d e c o n o m i c h e p o s s o n o avere u n a forte i n f l u e n z a sul c o m p o r t a m e n t o n a z i o n a l e . C e r t a m e n t e , n o n s i p u ò spiegare l a g u e r r a f r e d d a senza fare r i f e r i m e n t o a l c o n f l i t t o i d e o l o g i c o tra l ' i d e n t i t à d e m o -


Economia politica globali

c r a t i c a - c a p i t a l i s t i c a degli S t a t i U n i t i e l ' i d e n t i t à t o t a l i t a r i a - c o m u n i s t a d e l l ' U n i o n e Sovietica. G e o r g e K e n n a n , s o s t a n z i a l m e n t e u n realista, f o n d ò l a s u a t e o 19

ria del « c o n t e n i m e n t o » s u l l ' i d e n t i t à a u t o r i t a r i a d e l l o s t a t o s o v i e t i c o . K e n n a n c o r r e t t a m e n t e p r e d i s s e c h e , col t e m p o , l a p o l i t i c a d e l c o n t e n i m e n t o a v r e b b e t r a s f o r m a t o q u e s t a i d e n t i t à e , q u i n d i , i l c o m p o r t a m e n t o dello s t a t o s o v i e t i c o . A n c h e M o r g e n t h a u s o t t o l i n e ò l ' i m p o r t a n z a d e l l ' i d e n t i t à . L a tesi d i Scientific Man vs. Power Politics e r a c h e le società d e m o c r a t i c h e liberali m o s t r a r o n o il loro fallimento morale q u a n d o n o n riconobbero la natura (identità) maligna 2 0

della G e r m a n i a n a z i s t a n e g l i a n n i T r e n t a . L a n a t u r a s o c i o p o l i t i c a , l ' i d e o l o g i a n a z i o n a l e e l ' i d e n t i t à p o l i t i c a , tutto, c o n t r i b u i s c e a definire gli interessi di u n a società e a i n f l u e n z a r e il s u o c o m p o r t a m e n t o . I realisti, t u t t a v i a , c o n t e s t a n o la posizione costruttìvista s e c o n d o ia quale l'identità sarebbe il p i ù i m p o r t a n t e o i l s o l o d e t e r m i n a n t e della p o l i t i c a estera d i u n p a e s e . L'interpretazione statocentrica dell'economia politica internazionale rifiuta u n a credenza, popolare tra molti studiosi, funzionari pubblici e c o m m e n t a t o ri, s e c o n d o la q u a l e le forze e c o n o m i c h e e t e c n o l o g i c h e a v r e b b e r o eclissato lo s t a t o - n a z i o n e e s t a r e b b e r o p e r c r e a r e u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e nella q u a l e c o n f i 2 1

ni politici e governi nazionali p e r d e r e b b e r o ogni i m p o r t a n z a . E c e r t a m e n t e v e r o c h e l e forze e c o n o m i c h e e t e c n o l o g i c h e s t a n n o p r o f o n d a m e n t e r i m o d e l l a n d o gli affari i n t e r n a z i o n a l i e i n f l u e n z a n d o il c o m p o r t a m e n t o d e g l i stati. T u t t a v i a , i n u n ' e c o n o m i a g l o b a l e a l t a m e n t e i n t e g r a t a , gli stati c o n t i n u a n o a usare il l o r o p o t e r e e a i m p l e m e n t a r e p o l i t i c h e p e r i n c a n a l a r e forze e c o n o m i c h e i n m o d i favorevoli a l l o r o i n t e r e s s e n a z i o n a l e e all'interesse d e i l o r o c i t t a d i n i . Q u e s t i interessi e c o n o m i c i n a z i o n a l i i n c l u d o n o l ' a p p r o p r i a z i o n e d i u n a q u o t a favorevole d e i g u a d a g n i d e r i v a n t i d a l l e a t t i v i t à e c o n o m i c h e i n t e r n a z i o nali e l a p r e s e r v a z i o n e d e l l ' a u t o n o m i a n a z i o n a l e . M o v i m e n t i v e r s o a c c o r d i regionali quali l ' U n i o n e E u r o p e a (UE) e il N o r t h A m e r i c a n Free Trade Agreement (NAFTA)

e s e m p l i f i c a n o gli sforzi n a z i o n a l i collettivi p e r c o n s e g u i r e

questi obiettivi. Molti c o m m e n t a t o r i osservano correttamente che io stato-nazione nell'ult i m o q u a r t o del v e n t e s i m o s e c o l o h a s u b i t o c r e s c e n t i a t t a c c h i d a l l ' i n t e r n o e d a l l ' e s t e r n o ; sia le forze e c o n o m i c h e t r a n s n a z i o n a l i sia i n a z i o n a l i s m i e t n i c i h a n n o e r o s o l e basi e c o n o m i c h e e p o l i t i c h e d e l l o s t a t o - n a z i o n e . E p p u r e l o sta-

19

Per

le

idee

Postioar American 20

Morgenthau,

2 1

Per una

After;London,

di

National

Kennan, Security

Scientific Man

si Polity, i>s.

veda New Power

p r e c o c e e s p r e s s i o n e d e l l a tesi Macmillan,

1945.

John York, Politics, della

Lewis

Gaddis,

Oxford

Strategia

University

o f Contaimnent:

Press,

A

Criticai Appraisal

of

1982.

cit. «fine d e l l o stato»,

si

veda

Edward

H.

Carr,

Nafiona/isin miri


Il n u o v o ordine economico globale

t o - n a z i o n e resta d i s u p r e m a i m p o r t a n z a a n c h e s e n o n v i è a l c u n a certezza c h e sia d e s t i n a t o a esistere s e m p r e . C o m e o g n i i s t i t u z i o n e u m a n a , l o s t a t o - n a z i o n e f u c r e a t o p e r s o d d i s f a r e s p e c i f i c h e e s i g e n z e . L o s t a t o sorse i n u n p a r t i c o l a r e m o m e n t o p e r f o r n i r e sicurezza e c o n o m i c a e p o l i t i c a e p e r c o n s e g u i r e altri o b i e t t i v i d e s i d e r a b i l i ; in c a m b i o , i c i t t a d i n i g a r a n t i v a n o allo s t a t o la l o r o lealtà. Q u a n d o l o s t a t o - n a z i o n e cessa d i s o d d i s f a r e l e n e c e s s i t à dei s u o i c i t t a d i n i , q u e s t i u l t i m i r i t i r a n o l a l o r o lealtà; a q u e l p u n t o , l o s t a t o m o d e r n o s p a r i r e b b e c o m e è a c c a d u t o ai r e g n i f e u d a l i , ai s i s t e m i i m p e r i a l i e alle c i t t à s t a t o c h e esso ha sostituito. Tuttavia, n o n vi è alcuna prova persuasiva che questa trasformaz i o n e sia già a v v e n u t a . A l c o n t r a r i o , i l m o n d o sta s p e r i m e n t a n d o u n r a p i d o a u m e n t o d e l n u m e r o degli s t a t i - n a z i o n e a c c o m p a g n a t o

dalla creazione di

22

p o d e r o s e forze m i l i t a r i . I n o l t r e , s e e q u a n d o l o s t a t o - n a z i o n e sparirà, esso sarà s o s t i t u i t o d a q u a l c h e n u o v a f o r m a d i a u t o r i t à p o l i t i c a f o r m a l e . I n d u b b i a m e n t e , i t e m i e c o n o m i c i s o n o d i v e n t a t i v i a via p i ù i m p o r t a n t i a p a r t i r e d a l l a fine della g u e r r a f r e d d a e, p e r gli S t a t i U n i t i e i l o r o alleati, h a n n o p r e s o i l p o s t o della p r e c e d e n t e p r e p o n d e r a n t e p r e o c c u p a z i o n e p e r l a sicurezza militare. E tuttavia ingannevole tracciare u n a distinzione t r o p p o netta tra econ o m i a e sicurezza. Se è v e r o c h e il p e s o p o s t o s u l l ' u n a o s u l l ' a l t r a varia nel t e m p o , l e d u e sfere s o n o i n t i m a m e n t e c o n n e s s e , l o s o n o s e m p r e s t a t e e s e m p r e l o s a r a n n o . B e n c h é l e d u e aree d i a z i o n e s i a n o d i s t i n g u i b i l i a n a l i t i c a m e n t e , è e s t r e m a m e n t e difficile isolarle n e l m o n d o reale. L a l o r o i n t i m a c o n n e s s i o n e f u d e f i n i t a i n i z i a l m e n t e d a J a c o b V i n e r n e l s u o classico « P o w e r v e r s u s P l e n t y a s 2 3

Objectives of Foreign Policy in the Seventeenth a n d E i g h t e e n t h C e n t u r y » . Come

ha

dimostrato

l'economista britannico

i m p o r t a n t e Economie Aspects of Sovereignty ( 1 9 5 2 ) ,

Ralph

H a w t r e y nel

suo

la r e l a z i o n e t r a affari e c o 24

n o m i c i e s i c u r e z z a n a z i o n a l e , a l m e n o nel l u n g o t e r m i n e , è r e c i p r o c a . Il sistem a p o l i t i c o e m i l i t a r e i n t e r n a z i o n a l e f o r n i s c e l a c o r n i c e essenziale e n t r o l a quale funziona l'economia internazionale; l'economia interna e quella interna-

2 2

Nel

1 9 4 5 l e N a z i o n i U n i t e c o n t a v a n o c i r c a 5 0 staci m e m b r i ; alla f i n e del s e c o l o q u e s t i e r a n o q u a s i 2 0 0 .

T u t t i c e r c a n o di dotarsi delle prerogative nazionali: m o n e t a , linee aeree di b a n d i e r a , forze a r m a t e . E v i d e n t e m e n t e , diventare staro ha il suo fascino. 2 3

Jacob Viner,

Century»,

in

III., F r e e P r e s s , duno,

«Power versus Plenty as Ob|ectives of Foreign Jacob

Viner,

The

Long

Vieto

and

the

Short:

Policy in

Studies

in

the Seventeenth and Eighteenth

Economie

Theory

and Practice,

Glencoe,

1 9 5 8 . Scritti più recenti su teoria e c o n o m i c a e sicurezza s o n o discussi in M i c h a e l M a s t a n -

«Economics

and

Secunty

in

Statecraft

and

Scholarship»,

Internationa/

Organization,

52,

n.

4,

autun-

n o 1998. 2 4

Ralph

G.

Hawtrey,

Economie Aspects o f Sovereignty,

è ancora u n o dei migliori

recente ed eccellente discussione della «Grand

Scrategy: T h e Pursuit

176-205.

London,

Longmans,

Green,

1952.

Il

libro di

Hawtrev

m a i scritti sul t e m a della teoria e c o n o m i c a e della sicurezza n a z i o n a l e . U n a p i ù relazione

of Power a n d

tra

Pientv»,

potere e

ricchezza e quella di T h e o d o r e H.

International Organization,

50.

n.

1,

inverno

Moran,

1996,

pp.


bconorma politica giobaie

z i o n a l e g e n e r a n o la r i c c h e z z a c h e è a f o n d a m e n t o dei s i s t e m a p o l i t i c o i n t e r n a z i o n a l e . N e l t e m p o , l a base e c o n o m i c a del s i s t e m a p o l i t i c o i n t e r n a z i o n a l e s i 25

s p o s t a s e c o n d o la «legge della crescita i n e g u a l e » : la t r a s f o r m a z i o n e c h e ne risulta n e l l ' e q u i l i b r i o i n t e r n a z i o n a l e delle forze i m p o n e agli stati di ridefinire i rispettivi interessi n a z i o n a l i e le p o l i t i c h e estere. Q u e s t i m u t a m e n t i p o l i t i c i m i n a n o spesso la s t a b i l i t à del s i s t e m a e c o n o m i c o - p o l i t i c o i n t e r n a z i o n a l e e p o s s o n o a n c h e c o n d u r r e a conflitti internazionali. Le modalità di funzionamento dell'economia mondiale sono determinate sia dai m e r c a t i sia dalle p o l i t i c h e degli s t a t i - n a z i o n e , e in special m o d o degli stati p i ù p o t e n t i ; i m e r c a t i e le forze e c o n o m i c h e da soli n o n p o s s o n o s p i e g a r e la s t r u t t u r a e il f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e . Le i n t e r a z i o n i delle a m b i z i o n i p o l i t i c h e e delle rivalità tra stati, c o m p r e s i i l o r o sforzi c o o p e r a t i v i , c r e a n o la c o r n i c e di r a p p o r t i p o l i t i c i e n t r o cui o p e r a n o i m e r c a t i e le forze e c o n o m i c h e . G l i stati, e s o p r a t t u t t o 1 g r a n d i stati, s t a b i l i s c o n o le regole c h e i m p r e n d i t o r i individuali e imprese multinazionali d e v o n o seguire, e queste regole riflettono, g e n e r a l m e n t e gli interessi p o l i t i c i e d e c o n o m i c i degli stati d o m i n a n t i e dei l o r o c i t t a d i n i . T u t t a v i a , le forze e c o n o m i c h e e t e c n o l o g i c h e a l o r o v o l t a m o d e l l a n o le p o l i t i c h e e gli interessi di s i n g o l i s t a t i e 1 r a p p o r t i p o l i tici tra stati: il m e r c a t o è e f f e t t i v a m e n t e u n a forza p o d e r o s a nella d e t e r m i n a z i o n e degli affari e c o n o m i c i e p o l i t i c i . La r e l a z i o n e tra e c o n o m i a e p o l i t i c a è interattiva.

SCOPO

DELL'ATTIVITÀ E C O N O M I C A

L a m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i , f o r m a t i alla s c u o l a della teoria e c o n o m i c a neoclassica, c r e d e c h e l o s c o p o d e l l ' a t t i v i t à e c o n o m i c a sia l a s o d d i s f a z i o n e dei consumatori

individuali

e

la

massimizzazione

dell'utilizzo

efficiente

delle

risorse, scarse, della terra. Se altri v a l o r i e o b i e t t i v i p o s s o n o essere i m p o r t a n t i , n o n s o n o p e r o d i f o n d a m e n t a l e i n t e r e s s e p e r gli e c o n o m i s t i i n q u a n t o tali. I l c o m p i t o f o n d a m e n t a l e degli e c o n o m i s t i è i s t r u i r e l a s o c i e t à sui m o d o i n cui f u n z i o n a n o i , m e r c a t i nella p r o d u z i o n e di r i c c h e z z a e su c o m e i m e r c a t i p o s s o n o essere resi p i ù efficienti. C o m e l e s o c i e t à p o i s c e l g o n o d i d i s t r i b u i r e q u e l l a ricchezza tra fini a l t e r n a t i v i è u n a q u e s t i o n e m o r a l e e p o l i t i c a c h e si c o l l o c a al d i fuori del d o m i n i o della s c i e n z a e c o n o m i c a .

25

Giipm,

War and

Changc

ni

World Polìr/cs.

at.,

p.

94.


Il nuovo ordine economico giobaie

Nello studio dell'economia politica, tuttavia, lo scopo dell'attività e c o n o m i c a è un t e m a f o n d a m e n t a l e : lo s c o p o d e l l ' a t t i v i t à e c o n o m i c a è s o d d i s f a r e i c o n s u m a t o r i i n d i v i d u a l i , p r o m u o v e r e d e t e r m i n a t i o b i e t t i v i d i b e n e s s e r e sociale o m a s s i m i z z a r e la p o t e n z a n a z i o n a l e ? Il p r o b l e m a d e l l o s c o p o è al c e n t r o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a , e la r i s p o s t a è u n a q u e s t i o n e p o l i t i c a c h e la s o c i e t à d e v e determinare. Lo scopo che u n a particolare società (domestica o internazionale) sceglie di p e r s e g u i r e d e t e r m i n a a s u a v o l t a il r u o l o del m e c c a n i s m o di m e r cato n e l l ' e c o n o m i a . Se u n a società decide che il m e r c a t o o q u a l c h e altro mecc a n i s m o d e v e essere i l m e z z o p e r d e t e r m i n a r e l ' a l l o c a z i o n e delle risorse p r o d u t t i v e e la d i s t r i b u z i o n e del p r o d o t t o n a z i o n a l e , tale d e c i s i o n e è u n a q u e s t i o n e p o l i t i c a d e l l a m a s s i m a i m p o r t a n z a . L o s c o p o p o l i t i c o e sociale delle attività e c o n o m i c h e e 1 mezzi economici per raggiungere quegli obiettivi n o n possono essere s e p a r a t i . In o g n i società, gli o b i e t t i v i delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e e il r u o l o dei m e r c a t i nel c o n s e g u i m e n t o d i q u e s t i o b i e t t i v i s o n o d e t e r m i n a t i dai p r o c e s si p o l i t i c i e, in u l t i m a analisi, s o n o r e s p o n s a b i l i t à d e l e g a t e d a l l a società allo s t a t o . D ' a l t r a p a r t e , il m e r c a t o ha la s u a l o g i c a e i s u o i d e t t a m i n o n p o s s o n o essere i g n o r a t i ; c o m e gli e c o n o m i s t i a m a n o r i c o r d a r c i , o g n i b e n e f i c i o h a u n c o s t o e , i n u n m o n d o d i scarsità, c i s o n o scelte d o l o r o s e c h e n o n s i p o s s o n o evitare. Di c o n s e g u e n z a , il m e r c a t o e i fattori e c o n o m i c i i m p o n g o n o l i m i t i a ciò c h e l o s t a t o p u ò fare.

CONCLUSIONE Il f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e è d e t e r m i n a t o sia dai m e r c a t i sia dalle p o l i t i c h e degli s t a t i - n a z i o n e . O b i e t t i v i p o l i t i c i , rivalità e c o o p e r a z i o n e tra stati i n t e r a g i s c o n o p e r creare l a c o r n i c e d i r a p p o r t i p o l i t i c i e n t r o l a q u a l e o p e r a n o l e forze e c o n o m i c h e . G l i stati s t a b i l i s c o n o l e regole c h e i m p r e n d i t o r i i n d i v i d u a l i e i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i d e v o n o s e g u i r e . D ' a l t r a p a r t e , l e forze e c o n o m i c h e e t e c n o l o g i c h e m o d e l l a n o le p o l i t i c h e e gli interessi degli stati i n d i v i d u a l i e i r a p p o r t i p o l i t i c i tra s t a t i . Il m e r c a t o è i n v e r o u n a forza p o t e n t e nella d e t e r m i n a z i o n e degli affari p o l i t i c i e d e c o n o m i c i . Per q u e s t a r a g i o n e , sia l e analisi p o l i t i c h e sia q u e l l e e c o n o m i c h e s o n o i n d i s p e n s a b i l i p e r c o m p r e n d e r e l'attuale f u n z i o n a m e n t o e l'evoluzione dell'economia globale. Un'analisi c o m p i e t à r i c h i e d e l ' i n t e g r a z i o n e i n t e l l e t t u a l e di s t a t o e m e r c a t o .


Capitolo secondo

LA NATURA DELL'ECONOMIA POLITICA

Lo s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a è oggi m o l t o in v o g a tra storici, e c o n o m i s t i e 1

scienziati sociali . Q u e s t o interesse riflette u n c r e s c e n t e r i c o n o s c i m e n t o del fatto c h e i m o n d i della p o l i t i c a e d e l l ' e c o n o m i a , u n t e m p o c o n c e p i t i s e p a r a t a m e n t e ( a l m e n o c o m e c a m p i d i i n d a g i n e a c c a d e m i c a ) , i n realtà h a n n o esercitato u n a forte i n f l u e n z a l ' u n o sull'altro. La p o l i t i c a è m o l t o p i ù i n f l u e n z a t a dagli e v e n t i e c o n o m i c i d i q u a n t o m o l t i scienziati della p o l i t i c a n o n a b b i a n o r i c o n o s c i u t o , e l ' e c o n o m i a è m o l t o p i ù d i p e n d e n t e dagli s v i l u p p i politici e sociali di q u a n t o gli e c o n o m i s t i n o n a b b i a n o a m m e s s o . I l r i c o n o s c i m e n t o d e l l ' i n t e r r e l a z i o n e tra l e d u e sfere ha suscitato u n ' a t t e n z i o n e c r e s c e n t e da p a r t e di storici e scienziati sociali. E s p l o r e r ò la n a t u r a d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a e la c o n f r o n t e r ò c o n la teoria e c o n o m i c a p r i m a d i passare a l t e m a d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . D u r a n t e gli u l t i m i d u e secoli s o n o s t a t e a v a n z a t e diverse d e f i n i z i o n i d e l l ' e 2

s p r e s s i o n e « e c o n o m i a p o l i t i c a » . U n a b r e v e sintesi d e l l ' e v o l u z i o n e d i q u e s t e 3

d e f i n i z i o n i fornisce i n d i c a z i o n i sulla n a t u r a d e l l ' o g g e t t o . P e r A d a m S m i t h , i n The Wealth of Nations ( 1 7 7 6 ) , l ' e c o n o m i a p o l i t i c a e r a u n a « b r a n c a della s c i e n za d e l l o s t a t i s t a e d e l legislatore» e u n a g u i d a alla g e s t i o n e p r u d e n t e d e l l ' e c o n o m i a nazionale, ovvero, c o m e osservò J o h n Stuart Mill, l'ultimo grande econ o m i s t a classico, l ' e c o n o m i a p o l i t i c a e r a l a s c i e n z a c h e i n s e g n a a u n a n a z i o n e c o m e d i v e n t a r e p r o s p e r a . Q u e s t i p e n s a t o r i p o n e v a n o l ' a c c e n t o sulla ricchezza

1

I

riferimenti a e c o n o m i s t i in q u e s t a s e z i o n e s o n o tratti dalla rassegna c u r a t a da D a v i d

Politicai 2

Economy?

U n ' a n a l i s i dei vari

Politicai Economy, 3

Eight

New

Persjiectwes, approcci York,

Oxford, al

Basii

t e m a si

Cambridge

Blackwell,

p u ò trovare

University

in J a m e s A.

Press,

of Politicai

Economy»,

Economics — and Back?,

San

in J a m e s

Francisco,

H.

N i c h o i s Jr.

Institute

for

e

Whynes,

What h

Caporaso e David

P.

Levine,

Theones o f

1992.

Q u e s t a d i s c u s s i o n e dei vari significati di e c o n o m i a politica si

tions

K.

1984.

basa su C o l i n Wriglit, « C o m p e t m g C o n c e p -

Colin

Contemporarv

Wnght Studies,

(a

cura i 990.

di).

Prora

Politicai Economy t o


Economia politica giobaie

delle nazioni, e il t e r m i n e «politica» era n o n m e n o significativo del t e r m i n e «economia». Verso l a f i n e del d i c i a n n o v e s i m o s e c o l o q u e s t a a m p i a d e f i n i z i o n e d i ciò c h e gli e c o n o m i s t i s t u d i a n o fu n o t e v o l m e n t e r i s t r e t t a . Alfred M a r s h a l l , il p a d r e della m o d e r n a t e o r i a e c o n o m i c a , v o l t ò l e spalle a l l ' o r i g i n a r i a enfasi sulla n a z i o n e c o m e u n t u t t o e sulla r i l e v a n z a della p o l i t i c a . N e l s u o l i b r o d e s t i n a t o a d avere e n o r m e

i n f l u e n z a , Prmciples of Economics ( 1 8 9 0 ) ,

Marshall

sostituì

l'e-

s p r e s s i o n e « e c o n o m i a p o l i t i c a » c o n q u e l l a oggi invalsa d i «teoria e c o n o m i c a » {economics) e r e s t r i n s e g r a n d e m e n t e il c a m p o della s c i e n z a e c o n o m i c a . S e g u e n d o i l p r e c e t t o m a r s h a l l i a n o s e c o n d o i l q u a l e l a t e o r i a e c o n o m i c a era u n a s c i e n za e m p i r i c a e s e n t e da g i u d i z i di v a l o r e , il s u o d i s c e p o l o L i o n e l R o b b i n s in The Nature and Significance of Economie Science ( 1 9 3 2 ) f o r m u l ò la d e f i n i z i o n e c h e la m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i di oggi s o t t o s c r i v e : «La t e o r i a e c o n o m i c a è l a scienza c h e s t u d i a i l c o m p o r t a m e n t o u m a n o c o m e u n a r e l a z i o n e tra f i n i e mezzi scarsi c h e h a n n o usi a l t e r n a t i v i » . I n u n a t e r m i n o l o g i a p i ù m o d e r n a , l a t e o r i a e c o n o m i c a è d e f i n i t a dagli e c o n o m i s t i c o m e u n a s c i e n z a u n i v e r s a l e d e l le d e c i s i o n i a d o t t a t e in p r e s e n z a di v i n c o l i e di scarsità. A l l a fine del v e n t e s i m o secolo il t e r m i n e « e c o n o m i a politica» è t o r n a t o di m o d a a n c h e tra gli e c o n o m i s t i , m a c o n i m p o r t a n t i differenze r i s p e t t o a i s u o i usi o r i g i n a r i ; vi è a n c h e u n a n o t e v o l e c o n t r o v e r s i a sul s i g n i f i c a t o d e l l ' e s p r e s s i o n e . Per m o l t i e c o n o m i s t i d i p r o f e s s i o n e , s p e c i a l m e n t e q u e l l i c h e s i i d e n t i f i c a n o nella S c u o l a d i C h i c a g o , e c o n o m i a p o l i t i c a i n d i c a u n significativo a m p l i a m e n 4

t o della sfera ossia d e l l ' o g g e t t o d i s t u d i o degli e c o n o m i s t i . Q u e s t i e c o n o m i s t i h a n n o c o n s i d e r e v o l m e n t e esteso il c a m p o sociale al q u a l e s o n o a p p l i c a b i l i i m e t o d i e 1 m o d e l l i f o r m a l i d e l l a t e o r i a e c o n o m i c a t r a d i z i o n a l e . Le i p o t e s i di f o n d o r i g u a r d a n t i la m o t i v a z i o n e e gli s t r u m e n t i a n a l i t i c i della t e o r i a e c o n o m i c a c o r r e n t e s o n o , s e c o n d o q u e s t i a u t o r i , p e r t i n e n t i allo s t u d i o d i t u t t i ( o quasi) gli a s p e t t i del c o m p o r t a m e n t o u m a n o . Per e c o n o m i s t i della S c u o l a d i C h i c a g o c o m e G a r v Becker, R i c h a r d Posner, A n t h o n y D o w n s , l a m e t o d o l o g i a e c o n o m i c a - ossia l ' i n d i v i d u a l i s m o

metodologico

o

il

modello

dell'attore

r a z i o n a l e - è a p p l i c a b i l e a t u t t i i tipi di c o m p o r t a m e n t o u m a n o , d a g l i i n d i v i d u i c h e s c e l g o n o u n p a r t n e r sessuale agli e l e t t o r i c h e s c e l g o n o i l p r e s i d e n t e degli Stati U n i t i . S e c o n d o q u e s t a i n t e r p r e t a z i o n e i l c o m p o r t a m e n t o p u ò essere s p i e g a t o dagli sforzi i n d i v i d u a l i p e r m a s s i m i z z a r e , s o d d i s f a r e o d o t t i m i z z a r e i l p r o p r i o interesse p e r s o n a l e .

4

W a r r e n J.

Samuels

(a

Evoluuonarv Economisis,

cura

eli).

1976.

The

Clncogo Scì.wol ofPolìncol Economy,

Univeisin'

Park,

Pa.,

Associanon

oi


La natura dell'economia politica

M o k i e c o n o m i s t i e altri scienziati sociali s o n o stati affascinati dal t e n t a t i v o di usare la m e t o d o l o g i a i n d i v i d u a l i s t i c a o della scelta r a z i o n a l e p e r spiegare le i s t i t u z i o n i sociali, le p o l i t i c h e p u b b l i c h e e altre f o r m e di a t t i v i t à sociale t r a d i zionalmente considerate di natura n o n economica. Q u e s t o «imperialismo econ o m i c o » , i d e n t i f i c a t o s t r e t t a m e n t e c o n l a S c u o l a d i C h i c a g o , a b b r a c c i a diverse aree d i s t u d i o c h e i n c l u d o n o n e o i s t i t u z i o n a l i s m o , t e o r i a delle scelte p u b b l i c h e e ciò c h e gli stessi e c o n o m i s t i c h i a m a n o « e c o n o m i a p o l i t i c a » . L'essenza di tale a p p r o c c i o alle i s t i t u z i o n i sociali e ad altri o g g e t t i s o c i o e c o n o m i c i c o n s i s t e nell ' a s s u m e r e c h e gli i n d i v i d u i a g i s c a n o , soli o i n s i e m e , p e r creare i s t i t u z i o n i sociali e p e r s e g u i r e altri o b i e t t i v i s o c i o p o l i t i c i allo s c o p o di p r o m u o v e r e i p r o p r i p r i v a t i interessi. A l l ' i n t e r n o d i q u e s t a a m p i a g a m m a d i r i c e r c h e p o s s o n o essere i n d i v i d u a t e d u e f o n d a m e n t a l i p o s i z i o n i : a l c u n i s t u d i o s i a s s u m o n o c h e gii i n d i v i d u i c e r c h i n o di c r e a r e le i s t i t u z i o n i sociali e i n v o c h i n o le p o l i t i c h e p u b b l i c h e suscettibili d i favorire l'efficienza e c o n o m i c a c o m p l e s s i v a ; dall'altra p a r t e , il t e r m i n e « e c o n o m i a politica» è u s a t o dagli e c o n o m i s t i neoclassici per riferirsi al c o m p o r t a m e n t o c o n il q u a l e i n d i v i d u i e g r u p p i c e r c a n o di assicurar5

si u n a r e n d i t a . Il p r o t e z i o n i s m o è un e s e m p i o di q u e s t o a p p r o c c i o . Vi è t u t t a via, tra gli e c o n o m i s t i , un p o t e n t e p r e g i u d i z i o in base al q u a l e le i s t i t u z i o n i e le s t r u t t u r e e c o n o m i c h e s a r e b b e r o c r e a t e p e r favorire l'efficienza e c o n o m i c a . L'obiettivo di l u n g o t e r m i n e di q u e s t o c o r p o di s t u d i è r e n d e r e endogene alla scienza e c o n o m i c a quelle variabili e q u e l l e s p i e g a z i o n i dei f e n o m e n i sociali c h e s o n o t r a d i z i o n a l m e n t e state a s s u n t e c o m e e s o g e n e , e p e r c i ò p r o v i n c i a esclusiva di u n a delle altre scienze sociali, q u a l i la psicologia, la sociologia o la scienza della politica. C o n « e n d o g e n a » gli e c o n o m i s t i i n t e n d o n o c h e quella p a r t i c o l a r e a z i o n e u m a n a p u ò essere p i e n a m e n t e s p i e g a t a c o m e u n c o n s a p e v o l e sforzo dell ' i n d i v i d u o p e r m a s s i m i z z a r e i l p r o p r i o interesse e c o n o m i c o ;

per esempio,

s e c o n d o l a t e o r i a della «crescita e n d o g e n a » , c h e sarà discussa nel p r o s s i m o capit o l o , u n ' i m p r e s a investe in ricerca scientifica al fine di i n c r e m e n t a r e i suoi p r o fitti. C o n «esogena» gli e c o n o m i s t i i n t e n d o n o c h e u n a p a r t i c o l a r e a z i o n e p u ò essere spiegata nei m o d o m i g l i o r e d a u n m o t i v o n o n e c o n o m i c o ; p e r e s e m p i o , si p u ò dire c h e A l b e r t E i n s t e i n sia s t a t o m o t i v a t o nel s u o lavoro dalla curiosità o dal d e s i d e r i o di fama p i u t t o s t o c h e dal d e s i d e r i o di i n c r e m e n t a r e il s u o r e d d i t o . L ' i m p e r i a l i s m o e c o n o m i c o p o s t u l a c h e l a p o l i t i c a e altre f o r m e d i c o m p o r t a m e n t o sociale p o s s a n o essere r i d o t t e a m o t i v i e c o n o m i c i e s p i e g a t e dai m e t o d i f o r m a l i della scienza e c o n o m i c a . L e p o l i t i c h e p u b b l i c h e , l e i s t i t u z i o n i socia-

5

Per rendita si

intende un sovrappiù oltre il

n o r m a l e p r o v e n t o d e r i v a n t e da u n a risorsa.

Un esemplo di

c o m p o r t a m e n t o teso a procacciarsi u n a r e n d i t a è q u e l l o di chi o t t i e n e u n a tallita d o g a n a l e c h e fa salire il costo dei beni interni.


Economìa politica globale

li, c o m p r e s o lo s t a r o , e p e r s i n o gli i n t e r i s i s t e m i e c o n o m i c i , s e c o n d o q u e s t i e c o n o m i s t i , p o s s o n o essere s p i e g a t i c o n l ' a p p l i c a z i o n e d i m o d e l l i e c o n o m i c i form a l i . P e r e s e m p i o , l ' e c o n o m i s t a E d m u n d S . P h e l p s definisce c o m p l e s s i v a m e n 6

t e l ' e c o n o m i a p o l i t i c a c o m e l a scelta del s i s t e m a e c o n o m i c o s t e s s o . S o t t o q u e sta a m p i a d e f i n i z i o n e d i e c o n o m i a p o l i t i c a v i è l a c o n v i n z i o n e , espressa d a J a c k Hirshleifer, c h e l ' e c o n o m i a sia la sola e u n i c a v e r a scienza sociale. L'universalità d e l l ' e c o n o m i a , s o s t i e n e Hirshleifer, è d o v u t a al fatto c h e le s u e a s t r a z i o n i a n a l i t i c h e , q u a l i scarsità, c o s t o e o p p o r t u n i t à , s o n o esse stesse u n i v e r s a l m e n t e a p p l i cabili e p o s s o n o essere u s a t e e f f i c a c e m e n t e p e r s p i e g a r e sia il c o m p o r t a m e n t o 7

i n d i v i d u a l e sia l e c o n s e g u e n z e s o c i a l i . C o m e n o t e r e m o r i p e t u t a m e n t e i n q u e s t o l i b r o , l a c o n v i n z i o n e c h e esista u n ' u n i c a scienza sociale u n i v e r s a l e , ossia l'ec o n o m i a , è u n d o g m a p o t e n t e , a c c o l t o d a g r a n p a r t e degli e c o n o m i s t i . A l m e n o tre d i v e r s e s c u o l e a d o t t a n o u n a p p r o c c i o e c o n o m i c o a l c o m p o r t a m e n t o u m a n o : l ' i s t i t u z i o n a l i s m o n e o c l a s s i c o , l a s c u o l a delle scelte p u b b l i c h e e quella che talvolta viene c h i a m a t a la «nuova e c o n o m i a politica». L'istituzional i s m o n e o c l a s s i c o t e n t a di s p i e g a r e le o r i g i n i , l ' e v o l u z i o n e e le f u n z i o n i di o g n i t i p o d i i s t i t u z i o n i (sociali, p o l i t i c h e e d e c o n o m i c h e ) c o m e i l r i s u l t a t o del c o m p o r t a m e n t o m a s s i m i z z a n t e d i i n d i v i d u i r a z i o n a l i . L a s c u o l a d e l l e scelte p u b b l i c h e è a n c h ' e s s a i n t e r e s s a t a a l l ' a p p l i c a z i o n e dei m e t o d i d e l l ' e c o n o m i a f o r m a l e all'analisi del c o m p o r t a m e n t o p o l i t i c o e delle i s t i t u z i o n i , i n special m o d o 8

dell'organizzazione politica di u o m i n i liberi . La nuova e c o n o m i a politica è interessata p r i n c i p a l m e n t e

ai

determinanti

politici

dell'economia

politica.

A n c h e s e farò s o l o o c c a s i o n a l i r i f e r i m e n t i a q u e s t e s c u o l e d i e c o n o m i s t i p o l i t i ci, l e l o r o i n t u i z i o n i h a n n o i n f l u e n z a t o l ' a r g o m e n t o d i q u e s t o l i b r o . L ' a p p r o c c i o delle scelte p u b b l i c h e è p e r lo p i ù s t r e t t a m e n t e associato c o n il 9

Premio N o b e l James B u c h a n a n e con il suo coautore G o r d o n Tullock . U s a n d o il q u a d r o d e l l ' e c o n o m i a c o n v e n z i o n a l e , B u c h a n a n e T u l l o c k nel l o r o The Calculus of Coment ( 1 9 6 2 ) , o p e r a d e s t i n a t a ad avere u n a g r a n d e i n f l u e n z a , h a n n o 1 0

c r e a t o l ' i m p o r t a n t e s u b d i s c i p l i n a delle scelte p u b b l i c h e . P e r l a m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i della s c u o l a delle scelte p u b b l i c h e l ' o g g e t t o d i s t u d i o c o i n c i d e

6

Edmund

7

Jack

S.

Phelps,

Hirshleifer,

Politicai Economy: Art Introdnctory

«The

Expanding

Domain

Text,

N e w York,

of E c o n o m i c s » ,

W.V/

American

Norton,

1985,

Economie Revieio,

75,

pp.

XIH-XIV.

6,

dicembre

n.

1 9 9 5 , p. 5 3 . 8

W r i g h t , « C o m p e t m g C o n c e p u ì o n s o f Politicai E c o n o m y » , cit., p . 7 1 .

9

U n ' u t i l e p a n o r a m i c a della letteratura delle scelte p u b b l i c h e è costituita da

Choice Approach 1 0

James

Press, te

M.

Politics,

Buchanan

London, e

Edward

Gordon

Elgar,

Tullock,

to

per

l'economia

International Economie

internazionale Relations,

The

è

D e n n i s C.

Mueller,

The Public

1993. Calcidus

o f Coment,

1 9 6 2 ( t r a d . i t . I l calcolo elei consenso, B o l o g n a , I l M u l i n o ,

pubbliche

Approach

to

stata

Charlottesvillc.

indicata Center

Ann

Arbor,

University

of M i c h i g a n

1 9 9 8 ) . La rilevanza d e l l ' a p p r o c c i o delle scelda for

Thomas Studv

D.

Willett,

of P u b l i c

The

Choice,

Public 1

Choice

996.


La natura dell'economia politica

c o n q u e l l o della scienza p o l i t i c a ; essi r i t e n g o n o d i a p p l i c a r e i m e t o d i s u p e r i o r i 11

della scienza e c o n o m i c a agli affari p o l i t i c i . C i ò c h e definisce la scuola delle scelte p u b b l i c h e più. di qualsiasi altra cosa, c o m u n q u e , è la s u a c o l o r a z i o n e p o l i t i c a . C o n a l c u n e i m p o r t a n t i eccezioni, c o m e i P r e m i N o b e l K e n n e t h A r r o w e Paul Samuelson, che h a n n o dato e n t r a m b i i m p o r t a n t i contributi al t e m a delle scelte p u b b l i c h e , q u e s t a scuola, e in p a r t i c o l a r e negli stessi B u c h a n a n e T u l lock, si caratterizza p e r il s u o i m p e g n o n o r m a t i v o a favore della m a s s i m a l i b e r t à di m e r c a t o e per l'opposizione vigorosa all'intervento dello stato nell'economia. M e n t r e a l c u n i e c o n o m i s t i s o t t o l i n e a n o ì fallimenti del mercato c o m e u n a r a g i o n e d i i n t e r v e n t o dello s t a t o n e l l ' e c o n o m i a , i l r a m o p i ù c o n s e r v a t o r e della s c u o la delle scelte p u b b l i c h e r i t i e n e c h e i fallimenti, dello stato, ossia le d i s t o r s i o n i e c o n o m i c h e i n d o t t e dalle p o l i t i c h e degli stati, s i a n o b e n p i ù c h e u n a m i n a c c i a al b e n e s s e r e e c o n o m i c o : i p o l i t i c i e i f u n z i o n a r i p u b b l i c i n o n s o n o i d i s i n t e r e s sati servitori dello s t a t o , c o m e i s o s t e n i t o r i d e l l ' i n t e r v e n t i s m o statale c r e d o n o i m p l i c i t a m e n t e ; essi s o n o i p o r t a t o r i di interessi p r o p r i c h e c e r c a n o di m a s s i m i z z a r e nelle l o r o a t t i v i t à p u b b l i c h e . Q u e s t a tesi afferma c h e i politici, i riform a t o r i progressisti e altri d i s t o r c o n o il f u n z i o n a m e n t o efficiente del m e r c a t o in q u a n t o u s a n o l ' a p p a r a t o d e l l o s t a t o p e r p r o m u o v e r e i l o r o interessi privati. L ' i s t i t u z i o n a l i s m o n e o c l a s s i c o è u n o dei p i ù i n t e r e s s a n t i s v i l u p p i della t e o ria e c o n o m i c a c o n t e m p o r a n e a . S e c o n d o gii e c o n o m i s t i n e o i s t i t u z i o n a l i s t i l e i s t i t u z i o n i e c o n o m i c h e (e le altre i s t i t u z i o n i , c o m p r e s o lo s t a t o ) e le l o r o c a r a t t e r i s t i c h e p o s s o n o essere s p i e g a t e c o n i m e t o d i della t e o r i a e c o n o m i c a n e o c l a s sica. I l P r e m i o N o b e l D o u g l a s s C . N o r t h , u n o dei p r i n c i p a l i r a p p r e s e n t a n t i d i questa scuola, sostiene che le istituzioni e c o n o m i c h e ( c o m e tutte le forme di attività e c o n o m i c a ) s o n o la c o n s e g u e n z a di azioni intenzionali effettuate da 1 2

i n d i v i d u i r a z i o n a l i p e r m a s s i m i z z a r e i p r o p r i interessi e c o n o m i c i . L e a z i o n i e c o n o m i c h e p o s s o n o essere m o t i v a t e dal d e s i d e r i o d i i n c r e m e n t a r e l'efficienza e c o n o m i c a o possono s e m p l i c e m e n t e cercare di procacciarsi u n a rendita. Tuttavia, esiste u n a p r e d i l e z i o n e , t r a n e o i s t i t u z i o n a l i s t i e altri e c o n o m i s t i , p e r l'ip o t e s i c h e l e i s t i t u z i o n i e c o n o m i c h e s i a n o s t a t e p r o d o t t e d a sforzi r a z i o n a l i p e r 13

i n c r e m e n t a r e l'efficienza . La scuola neoistituzionale ha un p u n t o debole nel-

1 1

A questa posizione è spesso applicata l'espressione « e c o n o m i a politica positiva».

James

E.

sity Press, 12

Press, Un

e

Kenneth

A.

Shepsie,

Perspectives

on

Positive Politicai Economy,

Un esempio è quello di

N e w York,

Cambridge

Univer-

1990.

Douglass

anche

1 3

Alt

C.

North, 1990

North,

Strisciare and

Institittwns, (trad.

notevole

ic.

esempio

Institutioual Istituzioni, è

Change

in

Cbange, cambiamento

Richard

Posner,

Economie Histoiy, and

Economie

istituzionale,

New

Performance, evoluzione

York,

WAV.

New

nell'economia,

The Economics o f Jnstice,

Norton,

York,

Bologna,

Cambridge,

19S1;

Cambridge Il

Harvard

si

veda

Umversirv

Mulino, University

1994). Press,

1 9 S 1 . U n a pregevole critica dell'istituzionalismo neoclassico è in A l e x a n d e r J a m e s Field, « O n the E x p l a n a tion

ofRules

Using Raoonal

Choice

M o d e l s » , Journal of'Economie Issucs.

13.

n.

1.

marzo

1979.

pp.

49-72.


E c o n o m i a poii'cìca g i o b a i e

l a s u a s o t t o v a l u t a z i o n e dei fattori n o n e c o n o m i c i r e s p o n s a b i l i della c r e a z i o n e delle i s t i t u z i o n i sociali e delle regole c h e h a n n o g o v e r n a t o le società. L a m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i usa spesso l ' e s p r e s s i o n e « e c o n o m i a p o l i tica»

in s e n s o

p e g g i o r a t i v o p e r riferirsi al c o m p o r t a m e n t o prò domo sua di

i n d i v i d u i e g r u p p i nella d e t e r m i n a z i o n e della p o l i t i c a p u b b l i c a . S e c o n d o l a « n u o v a e c o n o m i a p o l i t i c a » , la p o l i t i c a n a z i o n a l e nella m a g g i o r p a r t e dei casi è i l r i s u l t a t o degli sforzi d i g r u p p i p r i v a t i p e r i m p i e g a r e risorse p u b b l i c h e allo s c o p o di p r o m u o v e r e i p r o p r i p r i v a t i interessi; p i u t t o s t o c h e il r i s u l t a t o di sforzi d i s i n t e r e s s a t i p e r far a v a n z a r e il b e n e c o m u n e . La p o l i t i c a e c o n o m i c a , s e c o n do q u e s t a tesi, è il r i s u l t a t o di p o l i t i c h e d i s t r i b u t i v e e di c o m p e t i z i o n e tra g r u p p i d i p o t e r e p e r v a n t a g g i p r i v a t i . L a l e t t e r a t u r a e c o n o m i c a sul p r o t e z i o n i smo

commerciale

(teoria

del

commercio

endogeno)

esemplifica

questo

a p p r o c c i o q u a n d o s o s t i e n e c h e le tariffe e gli altri o s t a c o l i al libero c o m m e r c i o p o s s o n o essere m e g l i o c o m p r e s i c o m e c o m p o r t a m e n t o v o l t o a d a c q u i s i r e u n a rendita da parte di particolari g r u p p i di interesse. U n a n o z i o n e m o l t o d i v e r s a d i e c o n o m i a p o l i t i c a è a d o t t a t a d a q u e i critici ( s p e c i a l m e n t e m a r x i s t i ) c h e c r e d o n o c h e l a d i s c i p l i n a e c o n o m i c a sia d i v e n t a t a troppo formale, m a t e m a t i c a e astratta. Lo studio dell'economia c o m e sviluppo di m o d e l l i f o r m a l i , a p a r e r e di m o l t i , è d i v e n t a t o a m p i a m e n t e i r r i l e v a n t e p e r la c o m p r e n s i o n e e la r i s o l u z i o n e dei veri p r o b l e m i sociali ed e c o n o m i c i . U n ' i m p o r t a n t e r a g i o n e d e l l ' i s o l a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a dal m o n d o reale, s ì s o s t i e n e , è c h e l ' e c o n o m i a t r a s c u r a i c o n t e s t i s t o r i c i , p o l i t i c i e sociali n e i q u a l i ha l u o g o il c o m p o r t a m e n t o e c o n o m i c o . D i c o n s e g u e n z a , c'è c h i s o s t i e n e c h e l ' e c o n o m i a , a l m e n o q u a l e v i e n e i n s e g n a t a e p r a t i c a t a nei t r a d i z i o n a l i d i p a r t i m e n t i , h a p o c a rilevanza p e r la s o c i e t à e le s u e esigenze. • S t r e t t a m e n t e a s s o c i a t o c o n q u e s t a c r i t i c a g e n e r a l e è ciò c h e m o l t i c o n s i d e r a n o la p r e t e s a d e l l ' e c o n o m i a di essere u n a «scienza» m o d e l l a t a sulla fìsica e su altre scienze n a t u r a l i ; l ' e c o n o m i a , s o s t e n g o n o , n o n p u ò essere a v a l u t a t i v a e gli e c o n o m i s t i n o n d o v r e b b e r o p r e t e n d e r e c h e i o sia. S e c o n d o i m a r x i s t i , m a n o n solo l o r o , l ' e c o n o m i a c o n v e n z i o n a l e riflette i v a l o r i e gli interessi dei g r u p p i d o m i n a n t i d i u n a società capitalistica. P i u t t o s t o c h e a v a l u t a t i v a , l ' e c o n o m i a è a c c u s a t a di essere i m p r e g n a t a di p r e g i u d i z i sociali e p o l i t i c i i m p l i c i t a m e n t e c o n s e r v a t i v i c h e e s a l t a n o il m e r c a t o e l'efficienza e t r a s c u r a n o p r o b l e m i sociali c o m e la diseguaglianza di reddito e la disoccupazione cronica. S e c o n d o Robert H e i l b r o n e r e W i l l i a m Milberg l'economia c o n t e m p o r a n e a n o n è altro che u n ' a n c e l l a del m o d e r n o c a p i t a l i s m o o c c i d e n t a l e , e il s u o s c o p o p r i m a r i o è fare 14

in m o d o che questo turbolento sistema funzioni .

14

Robert

L.

Heilbroner

C a m b r i d g e University Press,

e

William i'I^S.

Milberg,

TIic

Gius

of Vision

in

Modem

Economie

Thought,

New

York,


La natura dell'economia politica

Verso l a f i n e del v e n t e s i m o s e c o l o , a l l ' e s p r e s s i o n e « e c o n o m i a politica» v e n i v a n o d a t i tre significati diversi. Per a l c u n i s t u d i o s i , s p e c i a l m e n t e e c o n o m i s t i , l ' e c o n o m i a p o l i t i c a si riferiva a l l ' a p p l i c a z i o n e a t u t t i i tipi di c o m p o r t a m e n t o u m a n o , c o m p r e s i 1 c o m p o r t a m e n t i c h e n o n s a r e b b e r o classificati d a altri c o m e economici,

della m e t o d o l o g i a d e l l ' e c o n o m i a f o r m a l e :

ossia, i n d i v i d u a l i s m o

m e t o d o l o g i c o o m o d e l l o d e l l ' a t t o r e r a z i o n a l e . A l t r i s t u d i o s i h a n n o u s a t o i l term i n e p e r i n d i c a r e l ' i m p i e g o d i u n a specifica t e o r i a e c o n o m i c a p e r spiegare i l c o m p o r t a m e n t o sociale; n e è u n b u o n e s e m p i o l ' u s o d a p a r t e d i R o n a l d R o g o w s k i del t e o r e m a d i S t o p i e r - S a m u e l s o n p e r s p i e g a r e r i s u l t a t i p o l i t i c i nel 15

t e m p o e n e l l o s p a z i o . Per gli scienziati p o l i t i c i , c o m p r e s o chi scrive, i q u a l i c r e d o n o c h e gli affari politici e sociali n o n p o s s a n o essere r i d o t t i a u n a s u b d i s c i p l i n a delia t e o r i a e c o n o m i c a , e c o n o m i a p o l i t i c a f a r i f e r i m e n t o p r i n c i p a l m e n t e a q u e s t i o n i g e n e r a t e d a l l ' i n t e r a z i o n e delle sfere e c o n o m i c a e p o l i t i c a . I s o s t e n i t o r i d i q u e s t o vasto a p p r o c c i o s o n o eclettici sia nella scelta d e l l ' o g g e t t o sia i n q u e l l a del m e t o d o ( e c o n o m i c o , s t o r i c o , s o c i o l o g i c o , p o l i t i c o e c c . ) .

QUELLO CHE CERCHI TROVI L e i n t e r p r e t a z i o n i delle q u e s t i o n i e c o n o m i c h e s o n o f o r t e m e n t e d i p e n d e n t i dalla p r o s p e t t i v a a n a l i t i c a d e l l ' o s s e r v a t o r e e dalle s u e i p o t e s i p o i c h é esse d e t e r m i n a n o c h e cosa l ' o s s e r v a t o r e cerca o s o t t o l i n e a . L e differenze f o n d a m e n t a l i tra t e o r i a e c o n o m i c a e d e c o n o m i a p o l i t i c a s o n o e s e m p l i f i c a t e nelle i o r o diverg e n t i d e f i n i z i o n i d e l l ' e c o n o m i a da s t u d i a r e sulla b a s e di e n t i t à — o a t t o r i — e c o n o m i c i f o n d a m e n t a l i e delle forze r e s p o n s a b i l i dei c a m b i a m e n t i e c o n o m i c i e, più in generale, sociopolitici. I m e m b r i di ciascuna specializzazione e c o n o m i ca si d i f f e r e n z i a n o nella p r o s p e t t i v a in c u i g u a t d a n o ai fatti e c o n o m i c i , nelle d o m a n d e c h e s i p o n g o n o , nei m e t o d i a d o t t a t i . L e differenze, i l l u s t r a t e nei paragrafi

seguenti,

sono

importanti

perché

influenzano

p r o f o n d a m e n t e il

m o d o i n cui e c o n o m i s t i e d e c o n o m i s t i p o l i t i c i s t u d i a n o i f e n o m e n i e c o n o m i ci a livello sia i n t e r n o sia i n t e r n a z i o n a l e . Definizione

di

un'economia

N e l l ' a p r i l e 1 9 9 2 i l prestigioso N a t i o n a l B u r e a u o f E c o n o m i e R e s e a r c h ( N B E R ) s p o n s o r i z z ò u n a c o n f e r e n z a p e r a n a l i z z a r e s e i l G i a p p o n e stesse d e l i b e r a t a m e n -

15

Ronald

Princeton

Rogowski.

Commerce

U n i v e r s i t y Press.

1989.

onci

Coaìinom:

Hou<

Tracie

Affects

Domane

Palitictil Aligiimcnrs,

Princeton,


Economìa politica globale

t e c r e a n d o u n b l o c c o e c o n o m i c o esclusivo n e l l ' A s i a O r i e n t a l e e M e r i d i o n a l e . C o m e disse M a r t i n F e l d s t e i n , d i r e t t o r e d e l N B E R , nel s u o s a l u t o a i p a r t e c i panti, la conferenza era il p r i m o tentativo del B u r e a u di riunire e c o n o m i s t i e scienziati della p o l i t i c a ( c o m p r e s i e s p e r t i d i p o l i t i c a g i a p p o n e s e e i n t e r n a z i o n a le) p e r a f f r o n t a r e u n t e m a d i r e c i p r o c o i n t e r e s s e . I r i s u l t a t i della c o n f e r e n z a furono

pubblicati

in

Regionalism

and Rivalry: Japan

and the

United States

in

Pacific Asia ( 1 9 9 3 ) , a c u r a di Jeffrey F r a n k e l ( u n e c o n o m i s t a ) e M i l e s K a h l e r 16

( u n o s c i e n z i a t o d e l l a p o l i t i c a ) . I c o n t r i b u t i c o n t e n u t i nel l i b r o r i v e l a v a n o c h e i d u e g r u p p i di specialisti, c e r c a n d o di r i s p o n d e r e alle q u e s t i o n i di F e l d s t e i n , si p o n e v a n o d o m a n d e d i v e r s e , u s a v a n o m e t o d i diversi e r a g g i u n g e v a n o c o n c l u s i o n i d i v e r s e sulla n a t u r a d e l l ' e v o l u z i o n e d e l l ' e c o n o m i a n e l l ' A s i a d e l Pacifico. L'analisi degli' s c i e n z i a t i della p o l i t i c a s i c o n c e n t r a v a sul c o m p o r t a m e n t o delle i m p r e s e g i a p p o n e s i n e i c a m p i d e l c o m m e r c i o e degli i n v e s t i m e n t i i n t e r n a z i o n a l i e sugli a i u t i e c o n o m i c i ufficiali g i a p p o n e s i nella r e g i o n e . P e r l o r o , l ' e v i d e n z a m o s t r a v a c h e l e s o c i e t à g i a p p o n e s i , c o n l'attivo s o s t e g n o d e l l o s t a t o , s t a v a n o c e r c a n d o d i i n c o r p o r a r e l e e c o n o m i e dell'Asia del Pacifico i n s t r u t t u r e e reti i n d u s t r i a l i e

finanziarie

r e g i o n a l i , o r g a n i z z a t e , g e s t i t e e d o m i n a t e da

g r a n d i s o c i e t à n i p p o n i c h e . A t t r a v e r s o i l c o m m e r c i o , l ' i n v e s t i m e n t o e altre a t t i vità, q u e s t e g i g a n t e s c h e i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i , o p e r a n t i i n a c c o r d o c o n l e agenzie giapponesi di aiuti e c o n o m i c i internazionali, stavano c o n s a p e v o l m e n t e m e t t e n d o i n a t t o i m a d i v i s i o n e r e g i o n a l e del l a v o r o c o m p o s t a d i reti d i p r o duzione e distribuzione altamente integrate, centrate sull'economia interna g i a p p o n e s e . G l i s c i e n z i a t i della p o l i t i c a c o n c l u d e v a n o c h e i g i a p p o n e s i , c o m e già n e g l i a n n i T r e n t a d e l N o v e c e n t o , s t a v a n o d i n u o v o c e r c a n d o d i creare e d o m i n a r e u n a sfera d i i n f l u e n z a n e l l ' A s i a O r i e n t a l e , a n c h e se, q u e s t a v o l t a , c o n m e z z i e c o n o m i c i pacifici. G l i s c i e n z i a t i d e l l a p o l i t i c a d e f i n i v a n o l ' e c o n o m i a d e l l ' A s i a del Pacifico u n a s t r u t t u r a g e r a r c h i c a s e m p r e p i ù d e t e r m i n a t a e d o m i n a t a dalle società m u l t i n a z i o n a l i giapponesi e dallo stato giapponese. G l i e c o n o m i s t i , d ' a l t r a p a r t e , c o n c e n t r a r o n o l a l o r o analisi sui f l u s s i c o m m e r c i a l i e altre q u a n t i t à e c o n o m i c h e m i s u r a b i l i c h e p o t e v a n o essere f o r m a l m e n t e t r a d o t t e i n m o d e l l i . L a l o r o analisi dei d a t i c o n d u c e v a alla c o n c l u s i o n e c h e l o s t a t o e l e società g i a p p o n e s i n o n s t a v a n o c e r c a n d o d i creare u n a sfera e c o n o m i c a esclusiva nell'Asia del Pacifico; ai c o n t r a r i o , s e c o n d o gli e c o n o m i s t i , ciò c h e stava a v v e n e n d o nella r e g i o n e p o t e v a essere s p i e g a t o i n t e r a m e n t e i n term i n i di forze di m e r c a t o e delle r i s p o s t e delle s i n g o l e i m p r e s e a q u e s t e forze.

16

Jeffrey

fic Asia,

À.

Frankel

Chicago,

e

Miìes

Kahler

University of C h i c a g o

(a

cura

Press,

di),

1993.

Regionalism

ami Rioalry: Japan

and the

United States

in

Paci-


La natura dell'economia politica

Per e s e m p i o , il c r e s c e n t e i n v e s t i m e n t o g i a p p o n e s e e l ' i n c r e m e n t o degli s c a m b i nella r e g i o n e e r a n o c o n s i d e r a t i r i s p o s t e a l sostanziale a p p r e z z a m e n t o dello y e n s e g u i t o a l l ' A c c o r d o dei Plaza del s e t t e m b r e 1 9 8 5 e alle s u s s e g u e n t i v a r i a z i o n i nel v a n t a g g i o c o m p a r a t i v o g i a p p o n e s e . I n o l t r e , l'analisi delle statistiche del c o m m e r c i o l o r d o m o s t r a v a c h e , s e b b e n e i l c o m m e r c i o i n t r a r e g i o n a l e nell'area stesse c r e s c e n d o , esso cresceva m e n o r a p i d a m e n t e del c o m m e r c i o tra l'Asia del Pacifico e i l resto del m o n d o . D u n q u e , gli e c o n o m i s t i n o n t r o v a v a n o a l c u n a e v i d e n z a n é dell'esistenza d i u n a d i s t i n t a e c o n o m i a asiatica del Pacifico n é d i u n o sforzo g i a p p o n e s e p e r creare u n a sfera d i i n f l u e n z a r e g i o n a l e . M e n t r e l'analisi degli scienziati della p o l i t i c a d e f i n i v a l ' e c o n o m i a dell'Asia del Pacifico c o m e c o m p o s t a d i p o t e n t i a t t o r i e c o n o m i c i e p o l i t i c i , gli e c o n o m i s t i d e f i n i v a n o l ' e c o n o m i a r e g i o n a l e i n t e r m i n i d i forze e q u a n t i t à e c o n o m i c h e . L e c o n c l u s i o n i o p p o s t e dei d u e g r u p p i d i specialisti r i f l e t t e v a n o l e differenze d e l l e l o r o i p o t e s i d i b a s e sulla n a t u r a della realtà e c o n o m i c a , d e l l ' e v i d e n za s t u d i a t a e della m e t o d o l o g i a u s a t a . Io s o n o c o n v i n t o c h e i differenti a p p r o c ci a n a l i t i c i e le differenti c o n c l u s i o n i degli e c o n o m i s t i e d e g l i scienziati della politica siano in

realtà c o m p l e m e n t a r i p i u t t o s t o

che contraddittori.

Presi

i n s i e m e , e n t r a m b i gli a p p r o c c i i n t e l l e t t u a l i a c c r e s c o n o l a c o n s a p e v o l e z z a del r u o l o sia d e i fattori p o l i t i c i sia d e i f a t t o r i e c o n o m i c i n e l d a r e f o r m a alla realtà e c o n o m i c a e p e r c i ò a p p r o f o n d i s c o n o l a n o s t r a c o m p r e n s i o n e degli s v i l u p p i dell'economia mondiale. Natura

degli

attori

economici

es

V e r s o l a f i n e degli a n n i S e s s a n t a u n g r u p p o d i s t u d e n t i della W o o d r o w W i l s o n S c h o o l o f P u b l i c a n d I n t e r n a t i o n a l Affairs d e l l ' U n i v e r s i t à d i P r i n c e t o n chiese a u n p r o f e s s o r e d i e c o n o m i a d i t e n e r e u n c o r s o sulle i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i . D u r a n t e gli a n n i S e s s a n t a la r a p i d a e s p a n s i o n e o l t r e o c e a n o e la c r e s c e n t e i m p o r t a n z a d i q u e s t e i m p r e s e g i g a n t i ( a l l ' e p o c a , s o p r a t t u t t o a m e r i c a n e ) avevan o a t t i r a t o l ' a t t e n z i o n e d e l p u b b l i c o e d e r a n o o g g e t t o d i accesi d i b a t t i t i . R a y m o n d V e r n o n e altri o s s e r v a t o r i r i t e n e v a n o c h e q u e s t e i m p r e s e a v r e b b e r o g r a n d e m e n t e facilitato l'efficiente u t i l i z z a z i o n e d e l l e scarse risorse del m o n d o e accelerato

lo

sviluppo

economico

1 7

dell'intero

pianeta .

Tuttavia,

Stephen

H y m e r e altri critici radicali c o n s i d e r a v a n o q u e l l e p o t e n t i s o c i e t à n i e n t ' a l t r o c h e s t r u m e n t i p e r e s p a n d e r e l ' i m p e r i a l i s m o c a p i t a l i s t i c o a m e r i c a n o c h e stava 1 8

s f r u t t a n d o i paesi d i t u t t o i l m o n d o . G l i s t u d e n t i p e n s a v a n o c h e l e m u l t i n a -

1 7

Raymond

18

Scephen

Vernon, Hymer,

Sovemgiity a i Bay, The

International

York, C a m b r i d g e U n i v e r s i t y Press,

N e w York, Operatimi

1976.

of

Basic

Books,

National

Firms:

1971. A

Stucìy

of

Diirect

Foreign

investment,

New


Economia politica giobaie

r e c r e a n d o u n b l o c c o e c o n o m i c o esclusivo nell'Asia O r i e n t a l e e M e r i d i o n a l e . C o m e disse M a r t i n F e l d s t e i n , d i r e t t o r e del N B E R , n e l s u o s a l u t o a i p a r t e c i p a n t i , la c o n f e r e n z a era il p r i m o t e n t a t i v o del B u r e a u di r i u n i r e e c o n o m i s t i e scienziati della p o l i t i c a ( c o m p r e s i e s p e r t i di p o l i t i c a g i a p p o n e s e e i n t e r n a z i o n a le) p e r affrontare un t e m a di r e c i p r o c o i n t e r e s s e . I risultati della c o n f e r e n z a furono

pubblicati

in

Regionalism

and Rivalry: Japan

and the

United States

in

Pacific Asia ( 1 9 9 3 ) , a c u r a di Jeffrey F r a n k e l ( u n e c o n o m i s t a ) e M i l e s K a h l e r 16

( u n o s c i e n z i a t o della p o l i t i c a ) . I c o n t r i b u t i c o n t e n u t i nel l i b r o r i v e l a v a n o c h e i d u e g r u p p i di specialisti, c e r c a n d o di r i s p o n d e r e alle q u e s t i o n i di F e l d s t e i n , si p o n e v a n o d o m a n d e diverse, u s a v a n o m e t o d i diversi e r a g g i u n g e v a n o c o n c l u s i o n i diverse sulla n a t u r a d e l l ' e v o l u z i o n e d e l l ' e c o n o m i a nell'Asia del Pacifico. L'analisi d e g l i ' s c i e n z i a t i della p o l i t i c a s i c o n c e n t r a v a sul c o m p o r t a m e n t o delle i m p r e s e g i a p p o n e s i n e i c a m p i del c o m m e r c i o e degli i n v e s t i m e n t i i n t e r n a z i o n a l i e sugli a i u t i e c o n o m i c i ufficiali g i a p p o n e s i n e l l a r e g i o n e . Per l o r o , l'evidenza mostrava che le società giapponesi, con l'attivo sostegno dello stato, s t a v a n o c e r c a n d o d i i n c o r p o r a r e l e e c o n o m i e dell'Asia del Pacìfico i n s t r u t t u r e c reti i n d u s t r i a l i e

finanziarie

r e g i o n a l i , o r g a n i z z a t e , g e s t i t e e d o m i n a t e da

g r a n d i società n i p p o n i c h e . A t t r a v e r s o i l c o m m e r c i o , l ' i n v e s t i m e n t o e altre a t t i vità, q u e s t e g i g a n t e s c h e i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i , o p e r a n t i i n a c c o r d o c o n l e agenzìe giapponesi di aiuti e c o n o m i c i internazionali, stavano c o n s a p e v o l m e n t e m e t t e n d o i n a t t o u n a d i v i s i o n e r e g i o n a l e del l a v o r o c o m p o s t a d i reti d i p r o duzione e distribuzione altamente integrate, centrate sull'economia interna g i a p p o n e s e . G l i scienziati della p o l i t i c a c o n c l u d e v a n o c h e i g i a p p o n e s i , c o m e già negli a n n i T r e n t a dei N o v e c e n t o , s t a v a n o d i n u o v o c e r c a n d o d i c r e a r e e d o m i n a r e u n a sfera d i i n f l u e n z a nell'Asia O r i e n t a l e , a n c h e se, q u e s t a v o l t a , c o n m e z z i e c o n o m i c i pacifici. G l i s c i e n z i a t i della p o l i t i c a d e f i n i v a n o l ' e c o n o m i a dell'Asia del Pacifico u n a s t r u t t u r a g e r a r c h i c a s e m p r e p i ù d e t e r m i n a t a e d o m i n a t a dalle s o c i e t à m u l t i n a z i o n a l i g i a p p o n e s i e d a l l o s t a t o g i a p p o n e s e . G l i e c o n o m i s t i , d ' a l t r a p a r t e , c o n c e n t r a r o n o l a l o r o analisi sui f l u s s i c o m merciali e altre q u a n t i t à e c o n o m i c h e m i s u r a b i l i c h e p o t e v a n o essere f o r m a l m e n t e t r a d o t t e i n m o d e l l i . L a l o r o analisi dei d a t i c o n d u c e v a alla c o n c l u s i o n e c h e io stato e le società g i a p p o n e s i n o n s t a v a n o c e r c a n d o di creare u n a sfera e c o n o m i c a esclusiva nell'Asia del Pacifico; al c o n t r a r i o , s e c o n d o gli e c o n o m i s t i , ciò c h e stava a v v e n e n d o nella r e g i o n e p o t e v a essere s p i e g a t o i n t e r a m e n t e i n term i n i di forze di m e r c a t o e delle r i s p o s t e delle s i n g o l e i m p r e s e a q u e s t e forze.

16 j f - { y A. e

fic Asia,

T e

Frankel

Chicago,

e

Miles

Kahler

University of C h i c a g o

(a

cura

Press,

eli),

1993.

Regionalism

and Rioairy: Japan

and the

United States

m

Paci-


La natura dell'economia politica

Per e s e m p i o , il c r e s c e n t e i n v e s t i m e n t o g i a p p o n e s e e l ' i n c r e m e n t o degli s c a m b i nella r e g i o n e e r a n o c o n s i d e r a t i r i s p o s t e a l sostanziale a p p r e z z a m e n t o dello y e n s e g u i t o a l l ' A c c o r d o del Plaza del s e t t e m b r e 1 9 8 5 e alle s u s s e g u e n t i variazioni nel v a n t a g g i o c o m p a r a t i v o g i a p p o n e s e . I n o l t r e , l'analisi delle s t a t i s t i c h e del c o m m e r c i o l o r d o m o s t r a v a c h e , s e b b e n e i l c o m m e r c i o m t r a r e g i o n a l e nell'area stesse c r e s c e n d o , esso cresceva m e n o r a p i d a m e n t e del c o m m e r c i o tra l'Asia dei Pacifico e i l resto del m o n d o . D u n q u e , gli e c o n o m i s t i n o n t r o v a v a n o a l c u n a e v i d e n z a n é dell'esistenza d i u n a d i s t i n t a e c o n o m i a asiatica del Pacifico n é d i u n o sforzo g i a p p o n e s e p e r creare u n a sfera d i i n f l u e n z a r e g i o n a l e . M e n t r e l'analisi degli scienziati della p o l i t i c a definiva l ' e c o n o m i a dell'Asia del Pacifico c o m e c o m p o s t a d i p o t e n t i a t t o r i e c o n o m i c i e p o l i t i c i , gli e c o n o m i s t i d e f i n i v a n o l ' e c o n o m i a r e g i o n a l e i n t e r m i n i d i forze e q u a n t i t à e c o n o m i c h e . L e c o n c l u s i o n i o p p o s t e dei d u e g r u p p i d i specialisti r i f l e t t e v a n o l e differenze delle l o r o i p o t e s i d i base sulla n a t u r a della realtà e c o n o m i c a , d e l l ' e v i d e n za s t u d i a t a e d e l l a m e t o d o l o g i a u s a t a . Io s o n o c o n v i n t o c h e i differenti a p p r o c ci a n a l i t i c i e le differenti c o n c l u s i o n i degli e c o n o m i s t i e degli scienziati delia politica siano

i n realtà c o m p l e m e n t a r i p i u t t o s t o

che contraddittori.

Presi

i n s i e m e , e n t r a m b i gii a p p r o c c i i n t e l l e t t u a l i a c c r e s c o n o l a c o n s a p e v o l e z z a del r u o l o sia dei f a t t o r i p o l i t i c i sia dei f a t t o r i e c o n o m i c i n e l d a r e f o r m a alla realtà e c o n o m i c a e p e r c i ò a p p r o f o n d i s c o n o l a n o s t r a c o m p r e n s i o n e degli s v i l u p p i dell'economia mondiale.

Natura

degli

attori

economia

Verso l a f i n e d e g l i a n n i S e s s a n t a u n g r u p p o d i s t u d e n t i della W o o d r o w W i l s o n S c h o o l o f P u b l i c a n d I n t e r n a t i o n a l Affairs d e l l ' U n i v e r s i t à d i P r i n c e t o n chiese a u n p r o f e s s o r e d i e c o n o m i a d i t e n e r e u n c o r s o sulle i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i . D u r a n t e gli a n n i S e s s a n t a la r a p i d a e s p a n s i o n e o l t r e o c e a n o e la c r e s c e n t e i m p o r t a n z a d i q u e s t e i m p r e s e g i g a n t i ( a l l ' e p o c a , s o p r a t t u t t o a m e r i c a n e ) avevan o a t t i r a t o l ' a t t e n z i o n e del p u b b l i c o e d e r a n o o g g e t t o d i accesi d i b a t t i t i . R a y m o n d V e r n o n e altri o s s e r v a t o r i r i t e n e v a n o c h e q u e s t e i m p r e s e a v r e b b e r o g r a n d e m e n t e facilitato l'efficiente u t i l i z z a z i o n e delle scarse risorse del m o n d o e accelerato

lo

sviluppo

economico

1 7

dell'intero

pianeta .

Tuttavia,

Stephen

H y m e r e altri critici radicali c o n s i d e r a v a n o q u e l l e p o t e n t i società n i e n t ' a l t r o c h e s t r u m e n t i p e r e s p a n d e r e l ' i m p e r i a l i s m o c a p i t a l i s t i c o a m e r i c a n o c h e stava 1 8

s f r u t t a n d o i paesi d i t u t t o i l m o n d o . G l i s t u d e n t i p e n s a v a n o c h e l e m u l t i n a -

1 7

Raymond Vernon,

18

Stephen

Hvmer,

Sooereignty a t Buy, Tito

Intenieiiwnu!

York, C a m b r i d g e U n i v e r s i t y Press,

N e w York, Opero tion

1976.

Basic

Books,

of Nottolini

Fìruis:

1971. A

Sìiuìy

of

Duvet

Foreign

Investment,

New-


Economia politica globale

zionali fossero u n f e n o m e n o n u o v o e i m p o r t a n t e c h e a v r e b b e d o v u t o essere o g g e t t o d i a l m e n o u n c o r s o nel c u r r i c u l u m d i e c o n o m i a della S c u o l a . G l i s t u d e n t i d o v e t t e r o p e r ò i n c a s s a r e i l f e r m o r i f i u t o del p r o f e s s o r e , l a c u i r i s p o s t a fu: «Le s o c i e t à m u l t i n a z i o n a l i n o n e s i s t o n o » . L e società p e r a z i o n i esis t o n o , c o n c e d e v a l ' e c o n o m i s t a , m a n o n esiste a l c u n a p a r t i c o l a r e s o c i e t à multinazionale c h e si c o m p o r t i d i v e r s a m e n t e d a l l e altre società; o g n i società, q u a l i c h e s i a n o la s u a n a z i o n a l i t à o il r a g g i o d e l l a s u a a t t i v i t à , si c o m p o r t a allo s t e s s o m o d o : t u t t i gli a m m i n i s t r a t o r i d e l l e s o c i e t à p r e n d o n o l e l o r o d e c i s i o n i i n r i s p o s t a a segnali di m e r c a t o e allo s c o p o di m a s s i m i z z a r e i p r o f i t t i . ( O v v e r o , c o m e disse l ' e c o n o m i s t a agli s t u d e n t i , l o s c o p o del p o s t i n o è r e c a p i t a r e l a p o s t a i n d i p e n d e n t e m e n t e dal c o l o r e d e l l ' u n i f o r m e . ) I n g e n e r a l e , gli e c o n o m i sti r i t e n g o n o c h e l ' i m p r e s a , sia essa s t a t u n i t e n s e , e u r o p e a c g i a p p o n e s e , d e v e o t t i m i z z a r e , s o t t o d a t i v i n c o l i , e r i s p o n d e r e e f f i c a c e m e n t e alle o p p o r t u n i t à d i mercato in mercati altamente competitivi, altrimenti p u ò chiudere i battenti. I l fatto c h e u n ' i m p r e s a a b b i a u n a p a r t i c o l a r e n a z i o n a l i t à e c o m p e t a i n u n m e r c a t o m o n d i a l e a t t r a v e r s o l ' i s t i t u z i o n e d i s u s s i d i a r i e all'estero n o n c a m b i a i n m o d o significativo l a s i t u a z i o n e . N e l l i n g u a g g i o c h e p o t r e b b e essere u s a t o d a u n m a r x i s t a o d a u n realista, l a p r o p r i e t à d e i m e z z i d i p r o d u z i o n e e l e o r i g i n i nazionali di u n ' i m p r e s a s o n o t o t a l m e n t e irrilevanti. Q u e s t a e s p e r i e n z a illustra la v i s i o n e d e l l a t e o r i a e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a a p r o p o s i t o della n a t u r a degli a t t o r i e c o n o m i c i . I l m o n d o d e l l ' e c o n o m i s t a è popolato soltanto da individui (consumatori e produttori) che perseguono il p r o p r i o i n t e r e s s e ; i m p r e s e , stati o altri a t t o r i e c o n o m i c i s o n o i n t e r p r e t a t i c o m e s e m p l i c i a g g r e g a t i d i tali a t t o r i i n d i v i d u a l i . S i s u p p o n e c h e o g n i i n d i v i d u o (indipendentemente

da

etnia,

classe

o

nazionalità)

agisca

razionalmente

( i m p i e g a n d o i l c a l c o l o c o s t i / b e n e f i c i ) nel p e r s e g u i m e n t o del p r o p r i o i n t e r e s s e . N o n c i s o n o f o n d a m e n t a l i differenze t r a a t t o r i s t a t u n i t e n s i , g i a p p o n e s i o b a n t u , s i p r e s u m e c h e o g n u n o r i c e r c h i l a stessa v a r i e t à d i o b i e t t i v i e c o n o m i c i . L e sole cose c h e d i s t i n g u o n o u n a s o c i e t à d a l l ' a l t r a s o n o i v i n c o l i e s t e r n i a l p r o c e s so di d e c i s i o n e e le o p p o r t u n i t à t r a le q u a l i gli i n d i v i d u i d e v o n o scegliere. I n altre p r o s p e t t i v e i n t e l l e t t u a l i i a n a t u r a d e g l i a t t o r i e c o n o m i c i a p p a r e p r o f o n d a m e n t e diversa. U n m a r x i s t a , p e r e s e m p i o , c o n s i d e r a l e classi e c o n o m i c h e ( d e f i n i t e dalla p r o p r i e t à o n o n p r o p r i e t à dei m e z z i d i p r o d u z i o n e f o n d a m e n t a l i ) o i r a p p r e s e n t a n t i di interessi di classe, p o l i t i c i e di g r u p p i di i n t e resse c o m e i f o n d a m e n t a l i a t t o r i della s c e n a e c o n o m i c a . S e c o n d o q u e s t a p o s i zione, t u t t e le aziende (nazionali e multinazionali) s o n o rappresentanti della classe capitalistica c h e d o m i n a o g n i e c o n o m i a capitalistica. Per i p r o p o n e n t i d i u n a p p r o c c i o s t a t o c e n t r i c o , d ' a l t r a p a r t e , gli a t t o r i e c o n o m i c i p r i n c i p a l i s o n o gli s t a t i - n a z i o n e o altri p o t e n t i g r u p p i p o l i t i c i e ia n a z i o n a l i t à di u n a i m p r e s a


La natura dell'economia politica

m u l t i n a z i o n a l e è di g r a n d e i m p o r t a n z a p e r c h é il s u o c o m p o r t a m e n t o è f o r t e m e n t e i n f l u e n z a t o dalle p o l i t i c h e e d a l l a c u l t u r a della s o c i e t à d i a p p a r t e n e n z a . Vista in questa prospettiva, u n a «multinazionale» è,

sostanzialmente,

una

impresa di u n a particolare nazionalità le cui attività internazionali s o n o c o m p l e s s i v a m e n t e v o l t e a p r o m u o v e r e i p r i m a r i interessi ( e c o n o m i c i , p o l i t i c i , p e r s i n o i n e r e n t i l a sicurezza) della s u a n a z i o n e d i o r i g i n e . Dinamica

dell'economia

mondiale

Nei settembre 1992 avvenne un evento clamoroso e sconcertante. Senza alcun p r e a v v i s o , i n v e s t i t o r i p r i v a t i c o n v e r t i r o n o e n o r m i s o m m e — s t e r l i n e inglesi, lire i t a l i a n e e altre v a l u t e — i n m a r c h i t e d e s c h i , i m p o n e n d o u n a i n d e s i d e r a t a svalut a z i o n e d e l l a s t e r l i n a e delle altre m o n e t e . Q u e s t a s v a l u t a z i o n e h a r i d i s e g n a t o p r o f o n d a m e n t e il p a e s a g g i o e c o n o m i c o e p o l i t i c o d e l l ' E u r o p a O c c i d e n t a l e e h a t r a v o l t o i l m e c c a n i s m o d i c a m b i o dei S i s t e m a M o n e t a r i o E u r o p e o ( S M E ) , i l c u i s c o p o era m a n t e n e r e i valori delle m o n e t e della C o m u n i t à E u r o p e a e n t r o r i s t r e t t e fasce d i v a r i a z i o n e . I n c o n s e g u e n z a d i q u e s t a crisi f i n a n z i a r i a , l a G r a n B r e t a g n a s i r i t i r ò d a l l ' a c c o r d o d i c a m b i o d e l l o S M E e p r o v o c ò u n o slitt a m e n t o d i p r o s p e t t i v a d e l l ' i n t e g r a z i o n e e c o n o m i c a e m o n e t a r i a e u r o p e a verso u n o s c h e m a « a d u e velocità». L e i n t e r p r e t a z i o n i d i q u e s t o e p i s o d i o i l l u s t r a n o l e differenze t r a l'analisi della t e o r i a e c o n o m i c a e q u e l l a d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a r i s p e t t o alla d i n a m i c a dell'economia mondiale.

Gli economisti erano certamente consapevoli che

s v i l u p p i p o l i t i c i q u a l i l a r i u n i f i c a z i o n e t e d e s c a e , n e i g i u g n o 1 9 9 2 , i l rifiuto d a n e s e d e l t r a t t a t o d i M a a s t r i c h t a v e v a n o a v u t o u n r u o l o i m p o r t a n t e nel g e n e rare l a crisi f i n a n z i a r i a d e l l ' a u t u n n o ; t u t t a v i a , q u e s t i a c c a d i m e n t i p o l i t i c i v e n n e r o t r a t t a t i d a g l i e c o n o m i s t i c o m e f a t t o r i e s t e r n i r i s p e t t o alla c o s t r u r i o n e del m o d e l l o f o r m a l e della crisi. G l i e c o n o m i s t i e r a n o i n t e r e s s a t i alla d i n a m i c a della crisi stessa e n o n alle d i n a m i c h e p o l i t i c h e c h e a v e v a n o c o n d o t t o alla crisi, perciò cause politiche o d'altra natura n o n furono esaminate accuratamente dagli e c o n o m i s t i , la cui analisi si s o f f e r m ò s o l o sugli a s p e t t i e c o n o m i c i . Per e s e m p i o , l a f o r m u l a z i o n e d i u n m o d e l l o g e n e r a l e delle crisi f i n a n z i a r i e f u l o 1 9

scopo centrale di un eccellente studio e c o n o m i c o . Gli studiosi che seguivano l'approccio dell'economia politica, d'altra parte, s i i n t e r e s s a r o n o m a g g i o r m e n t e d e l l a g e n e s i p o l i t i c a della crisi, della s u a s o l u -

19

II

pean

riferimento Monetary

è

a Willem

Cooperatwn:

bridge University Press,

The 199S.

H.

Bmter,

Letsons

of the

Giancarlo 1992-93

Corsetti

e

Exchange

Rate

Paolo

A.

Meehamsni

Pesenti, Crisis.

Financial Markcn mici EuroNew

York,

Cam-


Economia politica giobaie

z i o n e p o l i t i c a e delle c o n s e g u e n z e e c o n o m i c h e / p o l i t i c h e d i p i ù l u n g o t e r m i n e . In altre p a r o l e , essi e r a n o p i ù i n t e r e s s a t i ai fattori p o l i t i c i e s t e r n i o e s o g e n i c h e a v e v a n o c o n d o t t o alla crisi, c o n t r i b u i t o alla s u a s o l u z i o n e , d e t e r m i n a t o i s u o i effetti di l u n g o t e r m i n e . Il p u n t o è c h e gli e c o n o m i s t i e gli e c o n o m i s t i p o l i t i c i si o c c u p a r o n o di f e n o m e n i diversi e f o r m u l a r o n o d o m a n d e diverse. La crisi finanziaria del 1 9 9 2 i l l u s t r ò la r e l a z i o n e e l ' i n t e r a z i o n e delle forze e c o n o m i c h e e politiche che d e t e r m i n a n o la d i n a m i c a d e l l ' e c o n o mi a internazionale. A p a r t i r e dalla m e t à degli a n n i S e t t a n t a la d i m e n s i o n e dei flussi finanziari i n t e r n a z i o n a l i è a u m e n t a t a fino a c e n t i n a i a di m i l i a r d i di dollari al g i o r n o . Q u e s t i i m m e n s i f l u s s i d i c a p i t a l i p o s s o n o f a c i l m e n t e travolgere l e e c o n o m i e n a z i o n a l i , c o m e a c c a d d e alle e c o n o m i e i t a l i a n a e b r i t a n n i c a nel 1 9 9 2 e a m o l t e altre e c o n o m i e v e r s o l a f i n e d i q u e l d e c e n n i o . L a c r e s c e n t e i n t e g r a z i o n e dei m e r c a t i finanziari g l o b a l i h a i n d o t t o g o v e r n i n a z i o n a l i a c e d e r e u n a p a r t e d e l l a loro a u t o n o m i a alle forze del m e r c a t o g l o b a l e . B e n c h é u n g o v e r n o p o s s a perseguire politiche e c o n o m i c h e i n d e b i t a m e n t e espansive per qualche t e m p o , alla fine le forze di m e r c a t o r i b a l t e r e b b e r o tali p o l i t i c h e . L ' e n o r m e deflusso di c a p i t a l e dall'Italia e dalla G r a n B r e t a g n a nel 1 9 9 2 e la s u s s e g u e n t e s v a l u t a z i o n e delle l o r o m o n e t e c o s t r i n s e r o e n t r a m b i i paesi a ritirarsi dallo S M E , a n c h e se in s e g u i t o l'Italia vi r i e n t r ò . M o l t i o s s e r v a t o r i r i t e n g o n o c h e la crisi finanziaria del s e t t e m b r e 1 9 9 2 sia la d i m o s t r a z i o n e del t r i o n f o delle forze e c o n o m i c h e t r a n s n a z ì o n a l i e della g l o b a lizzazione

economica

sullo

stato-nazione.

Secondo

questa

interpretazione

p o p o l a r e e i n f l u e n t e , l ' i n t e g r a z i o n e dei m e r c a t i finanziari globali e il r i s u l t a n t e g i g a n t e s c o f l u s s o d i capitali a t t r a v e r s o l e f r o n t i e r e n a z i o n a l i h a n n o c o n d o t t o , 20

p e r usare l e p a r o l e d i u n a u t o r e e n t u s i a s t a , alla «fine della g e o g r a f ì a » . A l c u n i c o m m e n t a t o r i c o n c l u d o n o che ì governi nazionali stanno rapidamente perd e n d o l a loro a u t o n o m i a e c o n o m i c a e s o n o d i v e n t a t i o s t a g g i o delle forze d i m e r c a t o globali e dei c a p r i c c i degli s p e c u l a t o r i i n t e r n a z i o n a l i . A l c u n i s o s t e n g o n o c h e , s e u n g o v e r n o n a z i o n a l e n o n riesce a b a d a r e agli interessi dei c o n trollori dei capitali i n t e r n a z i o n a l i , i l g o v e r n o c h e sbaglia n o n sarà i n g r a d o d i o t t e n e r e il c a p i t a l e r i c h i e s t o p e r a t t u a r e i s u o i p r o g r a m m i e c o n o m i c i e p o l i t i c i . Si r i t i e n e c h e i m e r c a t i i n t e r n a z i o n a l i dei capitali a b b i a n o c r e a t o u n a rete di i n t e r d i p e n d e n z a e c o n o m i c a c h e h a t r a s f o r m a t o l a n a t u r a degli affari i n t e r n a z i o n a l i e d i s t r u t t o l ' i n d i p e n d e n z a e c o n o m i c a e p o l i t i c a degli s t a t i - n a z i o n e . Di qui, molti h a n n o concluso che i mercati s o n o sotto il fermo controllo deli'e-

20

Richard

O'Bnen.

Globoi

Finooeiiìl lutcgnttioìr.

The

End

P u b b l i c a t o pei" i l R o v a i I n s n t u t c o l I n t e r n a t i o n a ! A l i a l i ; ; .

o f Gcograpliy.

London.

Pinter

Publisher:;.

\^°>^).


La natura dell'economia politica

c o n o m i a m o n d i a l e . A l c u n i p e n s a n o c h e l a crisi f i n a n z i a r i a asiatica del 1 9 9 7 confermi questa conclusione. U n a i n t e r p r e t a z i o n e a l t e r n a t i v a della p r e c e d e n t e crisi del 1 9 9 2 s o t t o l i n e a i l r u o l o a v u t o d a l l e d e c i s i o n i dei g o v e r n i e dalle e v o l u z i o n i p o l i t i c h e nel c o n v i n cere gli i n v e s t i t o r i i n t e r n a z i o n a l i c h e l a s i t u a z i o n e v a l u t a r i a d e l l ' E u r o p a O c c i d e n t a l e fosse a l t a m e n t e i n s t a b i l e . L a d e c i s i o n e del l u g l i o 1 9 9 0 p e r l ' e l i m i n a z i o n e delle b a r r i e r e i n t r a e u r o p e e ai flussi di c a p i t a l e aveva a u m e n t a t o il r i s c h i o d i s p e c u l a z i o n i v a l u t a r i e c h e a v r e b b e r o p o t u t o c a u s a r e s q u i l i b r i nel tassi d i cambio.

Questa situazione

potenzialmente

rischiosa

fu

esasperata q u a n d o

u l t e r i o r i r e s t r i z i o n i f u r o n o p o s t e sulla f l e s s i b i l i t à d e i tassi d i c a m b i o a l l ' i n t e r n o dello S M E , a v v e n i m e n t i e c o n o m i c i c h e p r e p a r a r o n o i l t e r r e n o p e r l a crisi. T r a gli a v v e n i m e n t i p o l i t i c i c h e s u s c i t a r o n o p r o b l e m i l u n g o i l c a m m i n o v e r s o l'un i t à m o n e t a r i a e u r o p e a ci fu il rifiuto d a n e s e del t r a t t a t o di M a a s t r i c h t nel g i u g n o 1 9 9 2 ; q u e s t a a z i o n e i n a t t e s a f u s e g u i t a i n s e t t e m b r e dal successo, d i s t r e t t a m i s u r a ( 5 1 p e r c e n t o ) , del r e f e r e n d u m n a z i o n a l e sul t r a t t a t o i n F r a n c i a . Ma gii e v e n t i p i ù rilevanti p e r il p r e c i p i t a r e delia crisi finanziaria f u r o n o le r i p e t u t e d e c i s i o n i della B a n c a C e n t r a l e t e d e s c a ( B u n d e s b a n k ) , dal n o v e m b r e 1 9 9 0 in p o i , di i n n a l z a r e s e n s i b i l m e n t e i tassi di i n t e r e s s e alio s c o p o di e l i m i n a r e le c o n s e g u e n z e i n f l a z i o n i s t i c h e della r i u n i f ì c a z i o n e .

Poi, all'inizio del

1 9 9 2 , v e n n e l a r i d u z i o n e dei tassi d i interesse d a p a r t e della F e d e r a i R e s e r v e p e r s t i m o l a r e l a s t a g n a n t e e c o n o m i a a m e r i c a n a . Per d i p i ù , allo s c o p o d i m a n tenersi a l l ' i n t e r n o della b a n d a degli a c c o r d i d i c a m b i o , i l g o v e r n o b r i t a n n i c o aveva t e n t a t o d i m a n t e n e r e u n a s t e r l i n a s o p r a v v a l u t a t a c a u s a n d o l a p i ù grave r e c e s s i o n e b r i t a n n i c a del d o p o g u e r r a . Q u e s t i s v i l u p p i p o l i t i c i s u s c i t a r o n o seri d u b b i sulla p o s s i b i l i t à c h e l ' I n g h i l t e r r a riuscisse a m a n t e n e r e il v a l o r e della sterlina. L ' a m p i o d i v a r i o tra il tasso di i n t e r e s s e e c c e s s i v a m e n t e a i t o cleila G e r m a n i a e il tasso di i n t e r e s s e e c c e s s i v a m e n t e basso degli Stati U n i t i , a s s o m m a t o ai p r o b l e m i e c o n o m i c i d i Italia e G r a n B r e t a g n a , c r e ò u n o s q u i l i b r i o nei tassi d i c a m b i o . G e s t o r i d i h e d g e f l u i d c o m e G e o r g e S o r o s d i Q u a n t u m F u n d v i scorsero l ' o p p o r t u n i t à p e r g u a d a g n i s t r a o r d i n a r i e p a s s a r o n o dalia lira e dalla sterlina, e n t r a m b e s o p r a v v a l u t a t e , a i m a r c o ; altri i m i t a r o n o q u e l l a c h e a l c u n i e c o n o m i s t i h a n n o c h i a m a t o u n a « r e a z i o n e s p e c u l a t i v a eccessiva». D u n q u e , b e n c h é sia c o r r e t t o a f f e r m a r e , a un d a t o livello di analisi, c h e Italia e G r a n Bretag n a f u r o n o t r a v o l t e dalle forze d i m e r c a t o , a u n livello d i analisi p i ù p r o f o n d o è a l t r e t t a n t o c o r r e t t o d i r e c h e la crisi finanziaria si d o v e t t e a d e c i s i o n i p o l i t i c h e a d o t t a t e dalle a u t o r i t à f i n a n z i a r i e s t a t u n i t e n s i , t e d e s c h e e b r i t a n n i c h e . L e d e c i s i o n i dei g o v e r n i e le a z i o n i degli a t t o r i e c o n o m i c i i n d i v i d u a l i f u r o n o r e s p o n sabili della crisi. N o n a caso, f u n z i o n a r i g o v e r n a t i v i francesi, n a z i o n a l i s t i e c o -


Economia politica globale

n o m i c i n e l p r o f o n d o , d e n u n c i a r o n o l a crisi f i n a n z i a r i a c o m e u n « c o m p l o t t o anglosassone» per distruggere il m o v i m e n t o verso l'unità europea. L a crisi f i n a n z i a r i a del 1 9 9 2 i n d i c a c h e l a d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e p u ò essere d e t e r m i n a t a sìa d a i m p e r s o n a l i forze d i m e r c a t o sia d a l l ' a z i o n e d e l i b e r a t a d i p o c h i p o t e n t i stati. M e n t r e Italia e G r a n B r e t a g n a e r a n o t r a v o l t e dalle forze d i m e r c a t o , d e c i s i o n i p o l i t i c h e b e n precise a d o t t a t e dalle b a n c h e c e n t r a l i a m e r i c a n a e t e d e s c a p r o d u c e v a n o i f o n d a m e n t a l i e c o n o m i c i q u a l i i differenziali tra i tassi di i n t e r e s s e . Le i n t e r a z i o n i t r a m e r c a t i i m p e r s o n a l i e p o l i t i c h e statali c o s t i t u i s c o n o le forze t r a i n a n t i d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e e il t e m a d e l l o s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . M e n t r e l e forze d i m e r c a t o s o n o i l c a m p o dell'analisi e c o n o m i c a , l a s p i e g a z i o n e delle p o l i t i c h e e c o n o m i che è p r i n c i p a l m e n t e giurisdizione d e l l ' e c o n o m i a politica. Poiché ogni m o d a lità d i analisi è l i m i t a t a dalle s u e i p o t e s i , e n t r a m b e d o v r e b b e r o essere u t i l i z z a t e p e r m i g l i o r a r e l a c o m p r e n s i o n e della d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m ì a m o n d i a l e .

LA NATURA DI U N ' E C O N O M I A M e n t r e gli e c o n o m i s t i g u a r d a n o a u n ' e c o n o m i a c o m e a u n m e r c a t o c o m p o s t o d i forze e c o n o m i c h e i m p e r s o n a l i , gli specialisti d i p o l i t i c a e c o n o m i c a l a i n t e r p r e t a n o c o m e un sistema sociopolitico p o p o l a t o da attori dotati di potere. Q u e s t e differenze c o n c e t t u a l i d i s t i n g u o n o l o s t u d i o d e l l a t e o r i a e c o n o m i c a d a quello dell'economia politica internazionale. S e c o n d o l'interpretazione e c o n o m i c a neoclassica l ' e c o n o m i a è un m e r c a t o o u n i n s i e m e d i m e r c a t i c o m p o s t i d a forze e c o n o m i c h e i m p e r s o n a l i sulle q u a l i gli a t t o r i i n d i v i d u a l i , c o m p r e s i gli s t a t i e le g r a n d i i m p r e s e , h a n n o p o c o o n e s s u n c o n t r o l l o . C o m e h a o s s e r v a t o l'ex c o m m e n t a t o r e e c o n o m i c o del New York Times, L é o n a r d Siile, p e r gli e c o n o m i s t i l ' e c o n o m i a n o n è c h e u n i n s i e m e d i salari flessibili, prezzi, tassi di i n t e r e s s e e a n a l o g h e forze c h e v a n n o su e g i ù a l l o c a n d o risorse agli usi p i ù p r o f i t t e v o l i m e n t r e c o m p r a t o r i e v e n d i t o r i p e r s e 21

g u o n o r a z i o n a l m e n t e i l p r o p r i o i n t e r e s s e . U n tale u n i v e r s o e c o n o m i c o è autosuffìciente e autoregolato,

c o m p o s t o u n i c a m e n t e di prezzi e q u a n t i t à

variabili cui r e a g i s c o n o gli a t t o r i e c o n o m i c i i n d i v i d u a l i . G l i a t t o r i e c o n o m i c i , i p o t i z z a t i «price-taker», ossia i n c a p a c i di influire sui prezzi, c e r c a n o di m a s s i m i z z a r e o, a l m e n o , di s o d d i s f a r e i l o r o interessi p r i v a t i r e a g e n d o a v a r i a z i o n i dei prezzi relativi o a c a m b i a m e n t i dei v i n c o l i e delle o p p o r t u n i t à e c o n o m i c h e .

2 1

New

York

Times,

26

marzo

1 9S0,

D2.


La natura dell'economia politica

L ' i n t e r p r e t a z i o n e d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a a d o t t a t a i n q u e s t o l i b r o definisce l'economia un sistema sociopolitico c o m p o s t o di attori o istituzioni e c o n o m i che

potenti,

come

megaimprese,

forti

organizzazioni

sindacali,

interessi

agroindustriali, che c o m p e t o n o tra loro per formulare le politiche pubbliche 22

su i m p o s t e , d a z i d o g a n a l i ecc. in m o d i c h e f a v o r i s c a n o i l o r o i n t e r e s s i . E i p i Ú i m p o r t a n t i t r a q u e s t i p o t e r i forti s o n o gli s t a t i n a z i o n a l i . I n q u e s t a i n t e r p r e t a z i o n e , c i s o n o m o l t i a t t o r i sociali, p o l i t i c i e d e c o n o m i c i i l cui c o m p o r t a m e n t o h a u n forte i m p a t t o sulla n a t u r a e i l f u n z i o n a m e n t o dei m e r c a t i . Q u e sta c o n c e z i o n e d e l l ' e c o n o m i a c o m e s t r u t t u r a sociale e p o l i t i c a i d e n t i f i c a b i l e , c o m p o s t a d i a t t o r i d o t a t i d i p o t e r e , è a c c o l t a d a m o l t i c i t t a d i n i e dalla m a g g i o r p a r t e degli scienziati sociali diversi d a g l i e c o n o m i s t i . I l r u o l o d e l l e i s t i t u z i o n i n e l l a d e t e r m i n a z i o n e dei c o m p o r t a m e n t i e dei risultati e c o n o m i c i è d i p a r t i c o l a r e i n t e r e s s e p e r l ' i n t e r p r e t a z i o n e d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a . L e i s t i t u z i o n i sociali, p o l i t i c h e e d e c o n o m i c h e s o n o significative nella m i s u r a i n c u i d e t e r m i n a n o , o a l m e n o i n f l u e n z a n o , gli i n c e n t i v i c h e d a n no forma all'interazione di individui e g r u p p i in q u a n t o attori politici ed econ o m i c i . N e l l a t e o r i a e c o n o m i c a l e d u e p r i n c i p a l i s p i e g a z i o n i della c r e a z i o n e delle i s t i t u z i o n i s o n o l ' i s t i t u z i o n a l i s m o n e o c l a s s i c o e la t e o r i a delle scelte p u b b l i c h e : e n t r a m b e l e t e o r i e a s s u m o n o c h e l e i s t i t u z i o n i p o s s a n o essere s p i e g a t e c o m e r i s u l t a n t i d a l l ' a z i o n e c o n s a p e v o l e d i a t t o r i e c o n o m i c i allo s c o p o d i p r o m u o v e r e i p r o p r i interessi e c o n o m i c i . L e d u e p o s i z i o n i s i d i f f e r e n z i a n o , t u t t a via, p e r q u a n t o r i g u a r d a l o s c o p o delle i s t i t u z i o n i . L ' i s t i t u z i o n a l i s m o n e o c l a s s i c o s i b a s a sulla c o n v i n z i o n e c h e l e i s t i t u z i o n i s i a n o c r e a t e p r i n c i p a l m e n t e p e r risolvere p r o b l e m i e c o n o m i c i e c h e d a r a n n o l u o g o a u n ' a c c r e s c i u t a efficienza e c o n o m i c a ; p e r e s e m p i o , i n e o i s t i t u z i o n a l i s t i c r e d o n o c h e l e i m p r e s e s i a n o stat e c r e a t e p e r r i d u r r e i costi d i t r a n s a z i o n e . L a s c u o l a d e l l e scelte p u b b l i c h e , p e r c o n t r o , r i t i e n e c h e l e i s t i t u z i o n i statali s i a n o c r e a t e d a g r u p p i d i p o t e r e , f u n z i o n a r i p u b b l i c i , p o l i t i c i p e r p r o m u o v e r e i p r o p r i interessi e c h e esse r i d u c a n o l'efficienza; p e r e s e m p i o , i d a z i d o g a n a l i s o n o e s s e n z i a l m e n t e m e c c a n i s m i d i ricerca d i r e n d i t e volti a trasferire r e d d i t o d a i c o n s u m a t o r i a i p r o d u t t o r i n a z i o n a l i . E n t r a m b e l e p o s i z i o n i , c o m u n q u e , s p i e g a n o i a c r e a z i o n e delle i s t i t u z i o n i c o m e u n a risultante di intenzioni razionali. I sostenitori dell'approccio dell'economia politica, d'altra parte, credono c h e l e i s t i t u z i o n i s i a n o c r e a t e p e r u n a v a r i e t à d i m o t i v i , r a z i o n a l i , irrazionali, e p e r s i n o p e r c a p r i c c i o . D i p i Ú , i n c o n t r a s t o c o n l'enfasi degli e c o n o m i s t i sull'efficienza o la ricerca di r e n d i t e , gli e c o n o m i s t i p o l i t i c i r i t e n g o n o c h e le i s t i t u z i o -

22 I b l d .


Economia politica giobaie

ni si c o s t r u i s c a n o s t r a d a t a c e n d o e s i a n o il r i s u l t a t o di u r t i a c c i d e n t a l i , scelte casuali, e v e n t i f o r t u i t i c h e spesso n o n p o s s o n o essere s p i e g a t i c o m e esiti d i p r o cessi e c o n o m i c i r a z i o n a l i . L e i s t i t u z i o n i s o n o talvolta n i e n t ' a l t r o c h e l a c o n s e g u e n z a di a c c i d e n t i storici e di processi c u m u l a t i v i c h e si a u t o r a f f o r z a n o . ( U n o dei m i e i e s e m p i preferiti è il d i v i e t o c o s t i t u z i o n a l e c h e un a m e r i c a n o n a t o all'estero d i v e n t i p r e s i d e n t e ; il s u o s c o p o o r i g i n a r i o era s b a r r a r e la s t r a d a della p r e sidenza all'odiato Alexander H a m i l t o n . ) Di conseguenza, m o l t e istituzioni n o n sono

efficienti

rappresentano

n e c e s s a r i a m e n t e interessi e c o n o m i c i

degli

i n d i v i d u i c h e l e h a n n o p o r t a t e a esistenza. E p p u r e , u n a v o l t a create, p e r r a g i o n i a n c h e casuali o irrazionali, q u e s t e i s t i t u z i o n i h a n n o u n p o t e n t e v a n t a g g i o nei c o n f r o n t i di i s t i t u z i o n i n u o v e e p i ù efficienti c h e p o t r e b b e r o spiazzarle. Le istituzioni sono anche più tenaci di q u a n t o n o n suggeriscano il neoistit u z i o n a l i s m o e la t e o r i a delle scelte p u b b l i c h e , ed è spesso difficile s o s t i t u i r e u n ' i s t i t u z i o n e inefficiente c o n u n a p i ù efficiente. L ' i s t i t u z i o n a l i s m o n e o c l a s s i co, p e r e s e m p i o , si basa s u l l ' i p o t e s i di r e n d i m e n t i di scala c o s t a n t i , in cui gli attori economici che desiderano sostituire un'istituzione o un'impresa vecchia e p o c o efficiente c o n u n ' i s t i t u z i o n e o u n ' i m p t e s a n u o v a e p i ù efficiente p o s s o no farlo senza a l c u n a s o v e r c h i a r n e difficoltà. T u t t a v i a , le i s t i t u z i o n i e le i m p r e se esistenti p o s s o n o fruire di e c o n o m i e di scala (e q u i n d i bassi costi) p e r il s o l o fatto d i essere nel m e r c a t o p r i m a dei p o t e n z i a l i rivali. U n ' i s t i t u z i o n e e s i s t e n t e p u ò i n o l t r e o t t e n e r e .una l e g i t t i m a z i o n e e fare r i f e r i m e n t o a p o t e n t i interessi c o s t i t u i t i da servire; cosi, a n c h e se l'efficienza della n u o v a i s t i t u z i o n e o i m p r e s a c o m m e r c i a l e p u ò essere m o l t o p i ù g r a n d e

(di q u e l l a d e l l ' i s t i t u z i o n e o

i m p r e s a già e s i s t e n t i ) , l e «barriere a l l ' e n t r a t a » s o n o t r o p p o alte p e r c h é i l c a m b i a m e n t o p o s s a aver l u o g o . N e l l ' u n i v e r s o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a e s i s t o n o m o l te istituzioni e c o n o m i c h e e imprese oligopolistiche che traggono origine da e v e n t i casuali e d e c i s i o n i i r r a z i o n a l i . Lo studio d e l l ' e c o n o m i a politica richiede l'integrazione di questi d u e signif i c a t i f o n d a m e n t a l m e n t e diversi d i « e c o n o m i a » . Sia l ' i n t e r p r e t a z i o n e della t e o ria e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a sia q u e l l a d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e s o n o i n g r e d i e n t i necessari e i m p o r t a n t i dello sforzo di c o m p r e n d e r e il f u n z i o n a m e n t o dell'economia. Mercati impersonali e attori dotati di potere i n t e r a g i s c o n o ' p e r p r o d u r r e q u e i risultati e c o n o m i c i e p o l i t i c i c h e i n t e r e s s a n o lo studioso di e c o n o m i a politica. Lo s t u d i o de l l ' e c o n o mi a politica richiede la c o m p r e n s i o n e d i c o m e f u n z i o n a n o i m e r c a t i e d i c o m e l e forze e c o n o m i c h e i n f l u i s c o n o sui r i s u l t a t i e c o n o m i c i , cosi c o m e r i c h i e d e l a c o m p r e n s i o n e d i c o m e a t t o r i p o t e n t i , i l p i ù i m p o r t a n t e dei q u a l i è d i g r a n l u n g a l o s t a t o - n a z i o n e , t e n t a n o di m a n i p o l a r e le forze di m e r c a t o p e r p o r t a r e a v a n t i i l o r o p r i v a t i interessi. L a scienza e c o n o m i c a , nel m o d o i n cui è s t a t a s v i l u p p a t a d a g e n e r a -


La natura dell'economia politica

z i o n i d i e c o n o m i s t i d i p r o f e s s i o n e , p o s s i e d e s t r u m e n t i analitici d i g r a n d e u t i lità e u n ricco c o r p u s d i c o s t r u z i o n i t e o r i c h e (o, c o m e a m a n o d i r e gli e c o n o m i s t i , m o d e l l i ) p e r c a p i r e i m e r c a t i . L ' a m b i t o della s c i e n z a e c o n o m i c a , p e r ò , è t r o p p o l i m i t a t o e l e s u e teorie t r o p p o a s t r a t t e p e r gli s c o p i d e l l ' e c o n o m i a p o l i tica i n t e r n a z i o n a l e . Il p u n t o di forza della s c i e n z a p o l i t i c a sta nella s u a forte a c c e n t u a z i o n e delle «realtà» della l o t t a u n i v e r s a l e tra esseri u m a n i , g r u p p i e stati p e r il p o t e r e e lo s t a t u s . La s u a d e b o l e z z a sta nella n a t u r a i n t u i t i v a dei suoi m e t o d i e nei l i m i t a t i f o n d a m e n t i t e o r i c i . Lo studio dell'economia politica e dell'economia politica internazionale r i c h i e d e u n a p p r o c c i o a n a l i t i c o c h e t e n g a c o n t o d e l l ' e c o n o m i a , della scienza p o l i t i c a e di altre scienze sociali. Esso d e v e i n c o r p o r a r e i m o l t i fattori e c o n o m i c i , p o l i t i c i e t e c n o l o g i c i c h e d e t e r m i n a n o , o a l m e n o i n f l u e n z a n o , la n a t u r a e l a d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e . T u t t a v i a , q u e s t o a p p r o c c i o sarà s e m p r e l i m i t a t o nei s u o i p o t e r i esplicativi e, a m a g g i o r r a g i o n e , p r e d i t t i v i . T r o p p e s o n o l e cose c h e n o n s a p p i a m o e forse n o n s a p r e m o m a i . C o m e h a osservato l'economista internazionale R o b e r t Baldwin,

u n a teoria adeguata

d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e d o v r e b b e essere c o s t r u i t a s u u n a t e o r i a dei m o d o i n cui i g o v e r n i p r e n d o n o d e c i s i o n i e , o v v i a m e n t e , u n a tale teoria 23

n o n esiste . Il p i e n o r a g g i u n g i m e n t o dell'obiettivo di c o m p r e n d e r e c o m e funziona

l'economia

politica

internazionale,

per

quanti

sforzi

facciamo

per

m i g l i o r a r e lo s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e , è p r o b a b i l m e n t e d e s t i n a t o a rivelarsi elusivo.

IL CONTESTO DI UN'ECONOMIA L'idea c e n t r a l e c h e sta alla b a s e d e l l a m i a i n t e r p r e t a z i o n e sia d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a sia d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e è c h e i m e r c a t i s o n o i n c a s t o n a t i i n s i s t e m i s o c i o p o l i t i c i p i ù a m p i . L o s t a t o , p o t e n t i interessi n a z i o n a l i , e s p e r i e n z e s t o r i c h e d e t e r m i n a n o lo s c o p o d e l l ' e c o n o m i a e fissano i p a r a m e t r i e n t r o i q u a l i il m e r c a t o (il m e c c a n i s m o dei prezzi) f u n z i o n a . C o n t r a r i a m e n t e alla c r e d e n z a degli e c o n o m i s t i s e c o n d o l a q u a l e l e a t t i v i t à e c o n o m i c h e s a r e b b e r o p e r n a t u r a universali e d e s s e n z i a l m e n t e l e stesse o v u n q u e , gli o b i e t t i v i specifici delie a t t i v i t à e c o n o m i c h e s o n o i n realtà s o c i a l m e n t e d e t e r m i n a t i e d i f f e r i s c o n o a m p i a m e n t e d a u n p u n t o all'altro della t e r r a . Per e s e m p i o , b e n -

2 3

Robert Baldwin,

non, N e w Y o r k ,

in J a i m e

De ìvleio e A r v i n d

C a m b r i d g e Universìrv Press.

Panaganya

1995.

(a c u r a di),

D ì ineutions m Ri'</jonol hìrcgìii-


Economìa politica globale

che gli e c o n o m i s t i neoclassici a s s e r i s c a n o c h e l o s c o p o p r i m a r i o delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e è soddisfare i desideri dei c o n s u m a t o r i individuali, questa caratter i z z a z i o n e s i a p p l i c a agli S t a t i U n i t i m a n o n a qualsiasi altra e c o n o m i a : i l G i a p p o n e e m o l t e società asiatiche, infatti, attribuiscono un'alta priorità al b e n e s s e r e d e l l a c o m u n i t à e alla c o e s i o n e sociale. In realtà, l ' i d e a c h e i m e r c a t i d e b b a n o essere liberi d i p r o m u o v e r e gli interessi p r i v a t i d e g l i i n d i v i d u i è p i u t t o s t o r e c e n t e , e l a forza del welfare s t a t e i n E u r o p a O c c i d e n t a l e i n d i c a c h e anche nell'Occidente questa idea n o n è universalmente accettata. O l t r e a d e t e r m i n a r e lo scopo dell'attività e c o n o m i c a , il sistema sociopolitico e i v a l o r i di u n a s o c i e t à d e t e r m i n a n o il r u o l o c h e il m e r c a t o o il m e c c a n i s m o d e i p r e z z i è l e g i t t i m a t o a s v o l g e r e e le m o d a l i t à s o c i a l m e n t e r i c o n o s c i u t e c o n cui gli o b i e t t i v i e c o n o m i c i p o s s o n o essere p e r s e g u i t i . O g n i s o c i e t à h a v a l o ri e c r e d e n z e c h e c i r c o s c r i v o n o i m o d i in c u i al m e r c a t o è c o n s e n t i t o di f u n z i o n a r e ; l e s o c i e t à s t a b i l i s c o n o l e r e g o l e e p o n g o n o l i m i t i alla g a m m a d i a t t i v i t à n e l l e q u a l i il m e c c a n i s m o d e i p r e z z i è c o n s i d e r a t o l e g i t t i m o ; q u e l c h e è c o n s i d e r a t o u n c o m p o r t a m e n t o e c o n o m i c o «corretto» i n u n a s o c i e t à p u ò n o n esserlo i n u n ' a l t r a . P e r e s e m p i o , l a c o r r u z i o n e è u n r e a t o g r a v e n e g l i Stati U n i t i , m a ciò c h e gli o c c i d e n t a l i c h i a m a n o c o r r u z i o n e è s t a t o p e r m o l t o t e m p o accettato e considerato u n a pratica commerciale normale in Cina. Molti a m e ricani l a m e n t a n o il c a r a t t e r e sleale della c o n c o r r e n z a del l a v o r o asiatico a b a s so c o s t o : m o l t i asiatici r i b a t t o n o c h e la c r i t i c a s t a t u n i t e n s e è s c o r r e t t a p e r c h é i bassi salari c o s t i t u i s c o n o i l l o r o u n i c o i m p o r t a n t e v a n t a g g i o c o m p a r a t o . Q u e ste differenze n a z i o n a l i s o n o s t a t e u n a i m p o r t a n t e f o n t e d i i n c o m p r e n s i o n i e anche di conflitti politici q u a n d o le e c o n o m i e nazionali s o n o diventate p i ù s t r e t t a m e n t e c o n n e s s e a t t r a v e r s o il c o m m e r c i o e l ' i n v e s t i m e n t o . L'economia internazionale è anch'essa incastonata in un sistema sociopolitico,

sebbene

meno

profondamente

delle

e c o n o m i e nazionali;

l'economìa

internazionale è i m m e r s a in un sistema internazionale di regimi, organizzazion i p u b b l i c h e e p r i v a t e e , ciò c h e è p i ù i m p o r t a n t e , s t a t i - n a z i o n e . C o m e s o s t e r r ò i n m a g g i o r e d e t t a g l i o p i ù a v a n t i , l a p o t e n z a (le p o t e n z e ) d o m i n a n t e / i gioca(no) un ruolo i m p o r t a n t e nel definire lo scopo dell'economia internazionale e le regole principali che g o v e r n a n o le attività e c o n o m i c h e internazionali. Per esempio,' d u r a n t e la guerra fredda, il sistema e c o n o m i c o internazionale o c c i d e n t a l e , s o t t o la g u i d a s t a t u n i t e n s e , fu d i r e t t o a rafforzare il s i s t e m a di sicurezza c o n t r o l ' U n i o n e Sovietica. Gli economisti in generale c r e d o n o che u n ' e c o n o m i a internazionale emerga f a c i l m e n t e e a u t o m a t i c a m e n t e p e r c h é , nelle p a r o l e di A d a m S m i t h , è nella n a t u r a della specie u m a n a «trafficare, b a r a t t a r e e s c a m b i a r e » . T u t t a v i a , è di fatto p o l i t i c a m e n t e m o l t o difficile creare u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e e a p e r t a . C o m e h a


La natura dell'economia politica

indicato M a n c u r O l s o n , la decisione di un governo di aprire la sua e c o n o m i a alle i m p o r t a z i o n i e ad altre attività c o m m e r c i a l i c o s t i t u i s c e u n ' a z i o n e p o l i t i c a m e n t e r i s c h i o s a p e r c h é i l r i s u l t a t o i m m e d i a t o sarà c o s t i t u i t o d a m o l t i s o g g e t t i danneggiati pieni di risentimento e, almeno inizialmente, da pochissimi vinci24

tori . Necessariamente, d u n q u e , a r g o m e n t a Olson, la creazione di un'economia i n t e r n a z i o n a l e è il r i s u l t a t o di a z i o n i c o s t o s e i n t r a p r e s e da stati p o t e n t i ( e g e m o ni) p e r r a g i o n i e c o n o m i c h e , p o l i t i c h e e i n special m o d o d i sicurezza. G l i i n t e ressi e c o n o m i c i privati, i n p a r t i c o l a r e quelli d i g r u p p i d i g r a n d i i m p r e s e , s v o l g o n o anch'essi u n i m p o r t a n t e r u o l o negli sforzi delle g r a n d i p o t e n z e p e r creare u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e . A o g n i m o d o , gli interessi politici e le esigenze di 25

sicurezza degli stati stessi s v o l g o n o u n r u o l o c e n t r a l e nella s u a c r e a z i o n e . L a p r i o r i t à degli interessi e c o n o m i c i e p o l i t i c i n a z i o n a l i delle p o t e n z e d o m i n a n t i è illustrata dalla n a t u r a delle e c o n o m i e i n t e r n a z i o n a l i c h e s i s o n o s u c c e d u t e a p a r t i r e dalla m e t à del d i c i a s s e t t e s i m o s e c o l o . D u r a n t e l ' e p o c a m e r c a n t i l i s t i c a dei secoli d i c i a s s e t t e s i m o e d i c i o t t e s i m o , le g r a n d i p o t e n z e d e l l ' E u ropa O c c i d e n t a l e c o m b a t t e r o n o in terra e in m a r e per creare i m p e r i che sosten e s s e r o l e l o r o rivalità p o l i t i c h e . B e n c h é c o m p a g n i e d i m e r c a n t i a v v e n t u r i e r i , c o m e q u e l l e o l a n d e s i e inglesi d e l l e I n d i e O r i e n t a l i , ricavassero benefici d a tali c o n f l i t t i c o m m e r c i a l i , l a p r i n c i p a l e p r e o c c u p a z i o n e degli stati era o t t e n e r e u n saldo c o m m e r c i a l e / d e i p a g a m e n t i i n a t t i v o p e r f i n a n z i a r e l e l o r o a m b i z i o n i p o l i t i c h e e m i l i t a r i all'estero. La v i t t o r i a inglese nelle g u e r r e n a p o l e o n i c h e sfociò i n u n a e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e n u o v a , d i v e r s a m e n t e o r d i n a t a . L ' i m p e r i a l i s m o f o r m a l e e i l possesso d i c o l o n i e p e r s e r o l a l o r o a t t r a t t i v a e d e m e r s e q u e l l o c h e gli storici h a n n o b a t t e z z a t o « i m p e r i a l i s m o del l i b e r o s c a m b i o » . N e l l e p a r o l e d i S t a n l e y J e v o n s , u n o dei m a g g i o r i e c o n o m i s t i inglesi d e l l a f i n e del d i c i a n n o v e s i m o s e c o l o , «il c o m m e r c i o s e n z a freni [...] ha reso i q u a t t r o a n g o l i del 26

m o n d o n o s t r i t r i b u t a r i v o l o n t a r i » . Lupax britannica e la p o s i z i o n e d o m i n a n t e della G r a n B r e t a g n a sul p i a n o g l o b a l e e r a n o d u n q u e c o s t r u i t e s u f o n d a menta economiche. I n p i e n a s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e , gli S t a t i U n i t i l a n c i a r o n o u n o sforzo c o n c e r t a t o p e r creare u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e a p e r t a . L e o r i g i n i d i q u e s t o sforzo p o s s o n o essere fatte risalire al R e c i p r o c a i T r a d e A c t del 1 9 3 4 e a l l ' A c c o r d o m o n e t a r i o tripartito di qualche a n n o d o p o . Inoltre, i pianificatori postbellici

2 4

M a n c u r O i s o n f o r n i s c e u n a d i s c u s s i o n e i i k i m u i a n r e s u q u e s t o a r g o m e n t o i n D e M e l o e P a n a g a n y a , New

Dìmensions 2 5

II

in

Regional

University Press, 2 6

hitegrnrioiu

cit.

n e s s o tra s i c u r e z z a e affari e d i s c u s s o da E d w a r d D. M a n s f i e l d

Stanley Jevons,

i n Power miei War, P r i n c e t o n , P r i n c e t o n

1994. The Coni Oiiesnoiu

London,

Macmillan,

1 906,

p.

41 i.


Economia politica giobaie

americani, lavorando p r i n c i p a l m e n t e con i loro o m o l o g h i britannici, c o m i n c i a r o n o a g e t t a r e l e f o n d a m e n t a d i u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e a p e r t a nel c o r s o del conflitto;

questo

sforzo

cooperativo

culminò

nella c o n f e r e n z a

di

Bretton

W o o d s (1944) che creò il q u a d r o istituzionale per l ' e c o n o m i a internazionale p o s t b e l l i c a . T u t t a v i a , u n a forte a f f e r m a z i o n e della l e a d e r s h i p e c o n o m i c a p o s t bellica degli Stati U n i t i s i m a n i f e s t ò s o l o d o p o l ' e m e r g e r e d i u n a c h i a r a m i n a c cia sovietica. C o n l o s c o p p i o della g u e r r a fredda, gli Stati U n i t i i n t r a p r e s e r o n u m e r o s e i m p o r t a n t i iniziative p e r rafforzare l e e c o n o m i e degli alleati devascat e dalla g u e r r a , p e r forgiare u n a p o t e n t e alleanza a n t i s o v i e t i c a e , c o n s e g u e n t e mente,

legare f e r m a m e n t e q u e s t e e c o n o m i e agli Stati U n i t i .

L'azione p i ù

i m p o r t a n t e fu o v v i a m e n t e il P i a n o M a r s h a l l , c h e trasferiva m i l i a r d i di d o l l a r i all'Europa Occidentale;

questo

eccezionale

trasferimento

di

ricchezza n o n

a v r e b b e a v u t o l u o g o s e n z a l a g u e r r a f r e d d a . I n realtà, gli Stati U n i t i h a n n o u s a t o l e l o r o risorse p o l i t i c h e , e c o n o m i c h e ecc. p e r creare u n ' e c o n o m i a m o n diale a p e r t a c h e c o m p r e n d e s s e i l o r o alleati politici e g r a n p a r t e dei T e r z o Mondo. L'analisi s u g g e r i s c e c h e la c r e a z i o n e e il m a n t e n i m e n t o di u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e a p e r t a e u n i f i c a t a r i c h i e d e un l e a d e r forte o « e g e m o n e » c h e a b b i a sia l'interesse p o l i t i c o sia le risorse p e r p a g a r e i costì elevati associati a un tale compito.

È altamente

improbabile che u n ' e c o n o m i a mondiale di

mercato

a p e r t a e u n i f i c a t a possa essere c r e a t a e m a n t e n u t a , a m e n o c h e n o n ci sia u n a p o t e n z a d o m i n a n t e d i s p o s t a e c a p a c e d i u s a r e l e s u e risorse p o l i t i c h e , e c o n o m i c h e ecc. p e r i n c o r a g g i a r e altri stati a d a b b a s s a t e l e b a r r i e r e e c o n o m i c h e c o m m e r c i a l i e n o n c o m m e r c i a l i p e r i m p e d i r e c o m p o r t a m e n t i da free rider e pei" a p p l i c a r e s a n z i o n i agli stati c h e n o n 'riescono a r i s p e t t a r e le regole e ì regim i c h e g o v e r n a n o l ' e c o n o m i a m o n d i a l e l i b e r a l e . I n m a n c a n z a d i u n l e a d e r forte, la c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e tra stati e g o c e n t r i c i s a r e b b e difficile o l t r e o g n i l i m i t e , e p r o b a b i l m e n t e l ' e c o n o m i a m o n d i a l e u n i f i c a t a e a p e r t a si f r a m m e n t e r e b b e in p r o t e z i o n i s m i n a z i o n a l i e b l o c c h i r e g i o n a l i . L'insistenza di q u e s t o libro sul r u o l o degii a t t o r i politici che u s a n o il l o r o p o t e r e per i n f l u e n z a r e gli esiti di m e r c a t o ha q u a l c h e a n a l o g i a c o n la p o s i z i o n e della s c u o l a delle scelte p u b b l i c h e i n base alla q u a l e o g n i c o m p o r t a m e n t o p o l i tico, i n c l u s o 'quello dei f u n z i o n a r i p u b b l i c i , p u ò essere s p i e g a t o i n t e r m i n i d i p e r s e g u i m e n t o d i privati interessi d a p a r t e d i i n d i v i d u i e g r u p p i egoisti. T u t t a via, l a m i a p o s i z i o n e s i d i s c o s t a d a q u e s t a p r o s p e t t i v a p e r a l c u n i i m p o r t a n t i a s p e t t i . La scuola delle scelte p u b b l i c h e i m p l i c a c h e p o l i t i c a e m e r c a t o p o s s a n o , a l m e n o in teoria, essere s e p a r a t e ; essa s o s t i e n e c h e , se n o n vi fosse a l c u n i n t e r v e n t o dello s t a t o n e l l ' e c o n o m i a , o g n i cosa s a r e b b e d e t e r m i n a t a dal s i s t e m a dei prezzi. Io c r e d o , p i u t t o s t o , c h e il m e r c a t o sia i n t r i n s e c a m e n t e p o l i t i c o . Per


latura dell'economia politica

e s e m p i o , gli effetti d i s t r i b u t i v i dei m e r c a t i s o n o d e t e r m i n a t i p r i m a r i a m e n t e dalla n a t u r a e dalla d i s t r i b u z i o n e dei d i r i t t i di p r o p r i e t à , e i d i r i t t i di p r o p r i e t à stessi e la l o r o d i s t r i b u z i o n e s o n o i n e v i t a b i l m e n t e i n f l u e n z a t i da e v e n t i politici. I n o l t r e , m e n t r e l a s c u o l a delle scelte p u b b l i c h e r i t i e n e c h e i f u n z i o n a r i p u b b l i c i s i a n o m o t i v a t i p r i n c i p a l m e n t e dai l o r o interessi e c o n o m i c i , i o s o n o c o n v i n to c h e la sicurezza e il p r e s t i g i o n a z i o n a l e g i o c h i n o un r u o l o u g u a l e e spesso a n c h e p i ù g r a n d e nella m o t i v a z i o n e del c o m p o r t a m e n t o dei g o v e r n i n a z i o n a l i . U n ' a l t r a differenza tra ia p o s i z i o n e deila s c u o l a delle scelte p u b b l i c h e e la m i a si basa su n o z i o n i diverse della n a t u r a d e l l o s t a t o e d e l l ' i n t e r e s s e n a z i o n a le. L a s c u o l a delle scelte p u b b l i c h e c o n s i d e r a l o s t a t o u n a s e m p l i c e c o l l e z i o n e di individui che costituiscono il governo in quel particolare m o m e n t o ; Finteresse n a z i o n a l e è la c o m b i n a z i o n e degli interessi dei m e m b r i i n d i v i d u a l i delia società o dei m e m b r i c h e d o m i n a n o II g o v e r n o . Per me lo s t a t o è p i ù della s o m m a dei s u o i c o m p o n e n t i , ossia h a u n a c e r t a a u t o n o m i a dalla società, e l'interesse n a z i o n a l e è q u a l c o s a di d i s t i n t o dagli interessi c o m b i n a t i delle sue p a r t i . L o s t a t o e l'interesse n a z i o n a l e n o n p o s s o n o essere r i d o t t i , c o m e afferma la s c u o l a delle scelte p u b b l i c h e , a i n d i v i d u i cui a c c a d e di essere al p o t e r e in un 27

d a t o i s t a n t e . L a m a g g i o r p a r t e dei f a u t o r i della tesi delle scelte p u b b l i c h e cred e nel l i b e r o s c a m b i o , c o m e l ' a u t o r e d i q u e s t o l i b r o , m a l ' i m p e g n o p e r i l libero s c a m b i o d e v e essere f o n d a t o sul c o n c e t t o di un interesse n a z i o n a l e e sulla c o n v i n z i o n e c h e il l i b e r o s c a m b i o è n e l l ' i n t e r e s s e n a z i o n a l e e n o n solo n e l l ' i n teresse di chi è al p o t e r e in un d a t o m o m e n t o . U n o s t a t o n a z i o n a l e d e v e svolgere diverse f u n z i o n i sociali, e c o n o m i c h e e p o l i t i c h e p e r m a n t e n e r e la lealtà dei s u o i c i t t a d i n i . L'offerta di sicurezza p e r 1 c i t t a d i n i in p a t r i a e all'estero è la f u n z i o n e p r i m a r i a d e l l o s t a t o ; n e s s u n ' a l t r a i s t i t u z i o n e p u ò sollevarlo eia q u e s t a r e s p o n s a b i l i t à . U n ' a l t r a f u n z i o n e c o n s i s t e nel p r o m u o v e r e il b e n e s s e r e sociale ed e c o n o m i c o dei c i t t a d i n i e nel g a r a n t i r e livelli m i n i m i d i giustizia i n d i v i d u a l e ; b e n c h é l a f u n z i o n e d i b e n e s s e r e sociale esista d a m o l t o t e m p o , c o m e h a s o t t o l i n e a t o J a m e s M a y a l l d i s c u t e n d o q u e l l o c h e c h i a m a «il n u o v o n a z i o n a l i s m o e c o n o m i c o » , il b e n e s s e r e e c o n o m i c o e diventato

intimamente

congiunto

con

l'idea

di

cittadinanza

nel

mondo

2 8

m o d e r n o . S e n z a l o s t a t o , gli i n d i v i d u i n o n h a n n o accesso a p r o g r a m m i d i welfare. L o s t a t o i n o l t r e fornisce a i s u o i c i t t a d i n i u n ' i d e n t i t à ; s e m b r a i n e r e n t e

2 7

XX'illeti, m i p a r e , a m m e t t e q u e s t o p u n t o q u a n d o r i c o n o s c e c h e i a p o l i t i c a e s t e r a n o n p u ò e s s e r e r i d o t t a

alla

politica

di

gruppi

di

interesse.

Willett,

T!;e

Public

Cl.'o/cc Ap/nvacb

co

International

Economie

Relation;,

eie, p. 2 8

lames

tolo 0.

Mavali.

Naiionalism

anel Inieruanoual Society.

New

York.

Cambridge

U i m ersitv

Press.

1990,

capi-

45


Economia politica globali

alla n a t u r a u m a n a c h e gli i n d i v i d u i s e n t a n o i l b i s o g n o d i essere p a r t e d i q u a l c h e p i ù v a s t o r a g g r u p p a m e n t o sociale. I n m o l t e s o c i e t à s i registra u n a c r e s c e n te preoccupazione che la globalizzazione c o m p o r t i ia perdita di u n a distinta i d e n t i t à p e r i s i n g o l i c i t t a d i n i c o m e p e r i singoli stati; q u e s t a s i t u a z i o n e rafforza la m i a convinzione che il c o n c e t t o , tipico dell'economia politica, dell'econ o m i a c o m e mercati incastonati in un sistema sociopolitico è n o n solo accurat o , m a f o r n i s c e a n c h e u n u t i l i s s i m o s t r u m e n t o d i analisi.

CONCLUSIONE Q u e s t o l i b r o definisce l ' e c o n o m i a p o l i t i c a c o m e l ' i n t e r a z i o n e del m e r c a t o e d i a t t o r i d o t a t i d i p o t e r e . E n t r a m b i i c o m p o n e n t i s o n o necessari, e n o n s i p u ò c o m p r e n d e r e c o m e funzionano le e c o n o m i e nazionali e internazionali se n o n si capisce c o m e f u n z i o n a n o i m e r c a t i e c o m e gli stati, i n s i e m e ad altri a t t o r i , cercano di manipolare i mercati a proprio vantaggio. C o m e ho affermato s o p r a , i m e r c a t i h a n n o u n a l o g i c a p r o p r i a n e l reagire a v a r i a z i o n i n e i p r e z z i relativi, n e i v i n c o l i e n e l l e o p p o r t u n i t à . P e r c i ò , p e r a n a l i z z a r e il f u n z i o n a m e n to di un'economia, si deve cominciare con u n a a l m e n o rudimentale c o m p r e n s i o n e d i c o m e l a t e o r i a e c o n o m i c a i n t e r p r e t a l ' e c o n o m i a c o m e m e r c a t o , ossia c o m e m e c c a n i s m o dei, prezzi: q u e s t o è l o s c o p o del p r o s s i m o c a p i t o l o .


Capitolo terzo

LA CONCEZIONE NEOCLASSICA DELL'ECONOMIA

N e l c o r s o degli u l t i m i d u e secoli gli e c o n o m i s t i d i p r o f e s s i o n e h a n n o s t u d i a t o l ' e c o n o m i a c o m e s i s t e m a d i m e r c a t o ; d a D a v i d R i c a r d o ( 1 7 7 2 - 1 8 2 3 ) a oggi gli e c o n o m i s t i h a n n o f o r m u l a t o t e o r i e p e r s p i e g a r e i fatti e c o n o m i c i . Q u e s t e t e o r i e h a n n o a v u t o u n a significativa i n f l u e n z a sulle p o l i t i c h e c o m m e r c i a l i , m o n e t a r i e ecc. dei g o v e r n i n a z i o n a l i . P o i c h é 1 f o n d a m e n t i f o r n i t i dalla t e o r i a e c o n o m i c a s o n o essenziali p e r l a c o m p r e n s i o n e del s i s t e m a e c o n o m i c o c o m e « m e r c a t o » q u e s t o c a p i t o l o p r e n d e r à i n e s a m e l a t e o r i a e c o n o m i c a , i suoi p u n t i di forza e i s u o i l i m i t i .

LA TEORIA ECONOMICA NEOCLASSICA N e l l ' e d i z i o n e dei 1 9 5 5 del s u o i n f l u e n t e m a n u a l e Economics, i l P r e m i o N o b e l P a u l S a m u e l s o n - c o n i ò l ' e s p r e s s i o n e «sintesi neoclassica» p e r c a r a t t e r i z z a r e il c o n s e n s o t e o r i c o della p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a . S a m u e l s o n s i r i f e r i v a a l c o n s e n s o c h e gli e c o n o m i s t i a v e v a n o r a g g i u n t o a t t r a v e r s o l ' i n t e g r a z i o n e della m i c r o e c o n o m i a (associata a d Alfred M a r s h a l l e a d altri a u t o r e v o l i e c o n o m i s t i del t a r d o d i c i a n n o v e s i m o secolo) c o n l a n u o v a m a c r o e c o n o m i a esposta d a J o h n M a y n a r d K e y n e s nella sua

Teorìa generale dell'occupazione,

dell'interesse e della

1

moneta ( 1 9 3 6 ) . A n c h e se q u e s t o c o n s e n s o si s a r e b b e r o t t o p i ù a v a n t i q u a n d o , negli anni Settanta, la professione si f r a m m e n t ò in u n a m o l t i t u d i n e di scuole m a c r o e c o n o m i c h e rivali, l ' e s p r e s s i o n e « e c o n o m i a neoclassica» è a n c o r a usata

1

ce

John

Maynard

] 936

(crad.

Keynes, ir.

The

Generai

Theory

Teoria generale dell'oeeupazione,

ofEwpioymenr, dell'interesse

Interest,

and

e

moneta,

della

Money,

Nk^v

Torino.

York, UTET,

Harcourc k

l '~0.

Bra-


Economia polìtica giobaie

p e r i n d i c a r e la teoria e c o n o m i c a c a n o n i c a , o r t o d o s s a , c o n v e n z i o n a l e . Essa si a p p l i c a alla teoria e c o n o m i c a delle s c u o l e k e y n e s i a n a , m o n e t a r i s t a e altre a n c o ra in cui si d i v i d e il p e n s i e r o e c o n o m i c o c o n t e m p o r a n e o p e r c h é t u t t e s o n o b a s a t e su a s s u n z i o n i simili r i g u a r d a n t i la n a t u r a del m e r c a t o . Forse si p o t r e b b e dire s e m p l i c e m e n t e c h e l ' e c o n o m i a n e o c l a s s i c a è il c o r p o di m e t o d i e t e o r i e a c c e t t a t i e utilizzati dalia m a g g i o r p a r t e dei m e m b r i della p r o f e s s i o n e e c o n o n u c a . I n q u e s t o l i b r o u s e r ò i l t e r m i n e «teoria e c o n o m i c a neoclassica» (o, s e m p l i c e m e n t e , «teoria e c o n o m i c a » ) i n q u e s t a a c c e z i o n e g e n e r a l e . L a teoria e c o n o m i c a neoclassica c o s t i t u i s c e u n e s a m e s i s t e m a t i c o dei fatti e c o n o m i c i quali s o n o d e f i n i t i dalla p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a . È la p i ù s i s t e m a t i ca e r i g o r o s a delle scienze sociali e il n e c e s s a r i o p u n t o di p a r t e n z a p e r c a p i r e n o n solo l ' e c o n o m i a m a a n c h e m o l t i altri a s p e t t i della società. T u t t a v i a , l a t e o ria e c o n o m i c a è solo q u e s t o : un p u n t o di p a r t e n z a ; l'inizio, e n o n la l i n e d e l l'analisi. L ' a p p r o c c i o s i s t e m a t i c o a d o t t a t o dalla teoria e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a offre m o l t i v a n t a g g i m a i m p l i c a a l c u n e l i m i t a z i o n i . L a realtà sociale, n o n o s t a n t e gli sforzi degli i m p e r i a l i s t i e c o n o m i c i e di m o l t i analisti delle scelte razionali p e r c o n v i n c e r c i del c o n t r a r i o , n o n p u ò essere r i d o t t a u n i c a m e n t e a i prezzi e alle q u a n t i t à della scienza e c o n o m i c a . La m o d e r n a teoria e c o n o m i c a , c o m e la fisica e altre scienze «dure», e a differenza di altre scienze sociali ( c o n la p o s s i b i l e e c c e z i o n e della d e m o g r a f i a e di q u a l c h e c a m p o della p s i c o l o g ì a ) , h a a v u t o u n f o n d a t o r e e u n legislatore c h e h a d e f i n i t o s c o p i , p a r a m e t r i e m e t o d o l o g ì a della d i s c i p l i n a . Il r u o l o di legislatore i n u n a d i s c i p l i n a a c c a d e m i c a è s t a t o b e n c a r a t t e r i z z a t o d a C h a r l e s GiUespie nel s u o r i t r a t t o d i G a l i l e o , c h e h a f o n d a t o l a f ì s i c a , l a p r i m a scienza d e g n a d i q u e sto n o m e . G a l i l e o o t t e n n e i l r i c o n o s c i m e n t o d i p r i m o v e r o f i s i c o e f o n d a t o r e della m o d e r n a f i s i c a p e r c h é f o r m u l ò l e d o m a n d e g i u s t e , p r o p o s e r i s p o s t e ( i p o tesi o teorie) e creò u n a m e t o d o l o g ì a a p p r o p r i a t a ( m e t o d o s p e r i m e n t a l e ) c o n 2

cui verificare le possibili r i s p o s t e . In altre scienze a n a l o g h e , c o m e ia c h i m i c a o la biologia, altri g e n i creativi h a n n o g e t t a t o le f o n d a m e n t a delie loro d i s c i p l i n e . Le f o n d a m e n t a di u n a d i s c i p l i n a scientifica, o di qualsiasi d i s c i p l i n a accad e m i c a , d e v o n o c o n t e n e r e diversi e l e m e n t i . O g n i d i s c i p l i n a r i c h i e d e u n a definizione

comunemente

accettata

,

deU'oeeretto

e

un

DO

accordo

generale

sulle

D

d o m a n d e alle q u a l i i m e m b r i della p r o f e s s i o n e d e v o n o c e r c a r e d i r i s p o n d e r e . U n ' a l t r a c o m p o n e n t e è c o s t i t u i t a dai m e z z i o dalla m e t o d o l o g i a g e n e r a l m e n t e preferiti; i l p r i n c i p a l e m e t o d o della t e o r ì a e c o n o m i c a è l ' i n d i v i d u a l i s m o m e t o -

-

Charles

Coulston

Gillespie.

P n n c e r o n University Press,

ì Ih'

i 9 6 0 , p. ~

lidge of

Ob}ecnvny: AÌÌ

bsiay

rlh-

rliswry of Soh-unfic

hloos.

Princeton.


La concezione neoclassica d e l l ' e c o n o m i a

d o l o g i c o (il m e t o d o d e l l ' a t t o r e r a z i o n a l e ) , s e c o n d o i l q u a l e gli a t t o r i e c o n o m i c i s o n o g e n e r a l m e n t e i n d i v i d u i r a z i o n a l i e d egoistici. L e r i s p o s t e possibili, l e ipotesi e le e v e n t u a l i teorie (forse leggi) s o d d i s f a n o , a l m e n o p e r q u a l c h e t e m p o , l e d o m a n d e r i l e v a n t i p e r l a d i s c i p l i n a . D o m a n d e , m e t o d i , r i s p o s t e evolvon o , si c u m u l a n o e v e n g o n o a b b a n d o n a t e c o n il passare del t e m p o a t t r a v e r s o l'aperta c o m p e t i z i o n e tra l e i d e e .

L e i d e e v i n c e n t i nella l o t t a i n t e l l e t t u a l e

d i v e n t a n o p a r t e del c o n s e n s o m c o n t i n u a e v o l u z i o n e della p r o f e s s i o n e . I

fondamenti

della m o d e r n a

teoria e c o n o m i c a f u r o n o p o s t i d a D a v i d 3

R i c a r d o n e i p r i m i d e c e n n i del d i c i a n n o v e s i m o s e c o l o . R i c a r d o e altri e c o n o m i s t i classici c o n d i v i d e v a n o n u m e r o s e i p o t e s i d i base, c o m p r e s e l'idea c h e o g n i cosa di v a l o r e fosse c r e a t a dal l a v o r o (teoria del v a l o r e lavoro) e la c o n v i n z i o n e c h e i tre f o n d a m e n t a l i fattori di p r o d u z i o n e (terra, l a v o r o e capitale) n o n p o t e s s e r o s p o s t a r s i a t t r a v e r s o i c o n f i n i n a z i o n a l i . R i c a r d o e altri e c o n o m i sti classici e r a n o p a r t i c o l a r m e n t e i n t e r e s s a t i a c o n o s c e r e : 1) q u a l i leggi govern a n o la d i s t r i b u z i o n e del r e d d i t o tra i fattori di p r o d u z i o n e ; 2) i d e t e r m i n a n t i della s t r u t t u r a dei

commercio

internazionale,

ossia l a c o m p o s i z i o n e delle

i m p o r t a z i o n i e delle e s p o r t a z i o n i dei diversi p a e s i . C e r c a n d o r i s p o s t e a q u e s t e d o m a n d e , R i c a r d o utilizzò t e c n i c h e m a t e m a t i c h e e m o d e l l i f o r m a l i c h e c o n t i n u a n o a c o s t i t u i r e l a m e t o d o l o g i a c o m u n e m e n t e a c c o l t a dagli e c o n o m i s t i . R i c a r d o f o r m u l ò a n c h e l a legge dei r e n d i m e n t i d e c r e s c e n t i ( o della r e n d i t a ) p e r s p i e g a r e la d i s t r i b u z i o n e del r e d d i t o n a z i o n a l e e il p r i n c i p i o o teoria del v a n t a g g i o c o m p a r a t o p e r s p i e g a r e l a s t r u t t u r a del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e ; c o n q u e s t ' u l t i m o p r i n c i p i o c h i a r i v a p e r c h é l a G r a n B r e t a g n a e s p o r t a s s e tessili e i m p o r t a s s e v i n o dal P o r t o g a l l o . B e n c h é le d o m a n d e , i m e t o d i , le t e o r i e degli e c o n o m i s t i s i a n o m u t a t i negli u l t i m i c e n t o c i n q u a n f a n n i , l ' a p p r o c c i o f o n d a m e n t a l e di R i c a r d o su tale q u e s t i o n e ha c o n t i n u a t o a g u i d a r e i s u o i successori.

Teoria

economica

come scienza

della scelta

razionale

M o l t i e c o n o m i s t i c o n t e m p o r a n e i s i u n i r e b b e r o a P a u l S a m u e l s o n nel definire 4

l ' e c o n o m i a c o m e l o s t u d i o della scelta i n c o n d i z i o n i d i s c a r s i t à . S e c o n d o q u e sta d e f i n i z i o n e , l o s t u d i o della t e o r i a e c o n o m i c a t r a e o r i g i n e dal fatto f o n d a m e n t a l e c h e , i n u n m o n d o d o v e t u t t o è scarso, d e v o n o essere c o m p i u t e delle scelte. La t e o r i a e c o n o m i c a è la s c i e n z a c h e g u i d a gli i n d i v i d u i q u a n d o si tratta di c o m p i e r e u n a a l l o c a z i o n e efficiente di risorse scarse a fini a l t e r n a t i v i e

3

David

Urad. 4

Paul

Ricardo,

The

ic.

Sui principi

A.

Samuelson,

Pnuciplcs

dell'economia

of Politicai Economy politica

Economics: A n

e

della

miei

Taxation,

tassazione,

hitrodiictory Analysis,

(1817),

Milano,

New

York,

New

ISEDI,

York,

E.P.

Duccon,

1976).

McGraw-Hill,

1967,

p.

5.

191

i


Economia politica globale

spesso u g u a l m e n t e d e s i d e r a b i l i ; i n altre p a r o l e , l ' e c o n o m i a m o d e r n a è f o n d a m e n t a l m e n t e u n a s c i e n z a della scelta r a z i o n a l e o d e l l e d e c i s i o n i d a a d o t t a r e i n c o n d i z i o n i d i scarsità o i n p r e s e n z a d i v i n c o l i . S e c o n d o m o l t i , s e n o n l a t o t a lità, degli e c o n o m i s t i l a t e o r i a e c o n o m i c a p u ò offrire u n a s p i e g a z i o n e e s a u 5

r i e n t e d e l c o m p o r t a m e n t o u m a n o b a s a t a sui p r i n c i p i d i m e r c a t o . O g n i d e c i s i o n e , q u a l i c h e s i a n o i v a n t a g g i c h e essa p u ò a p p o r t a r e , i m p l i c a u n c o s t o , ossia q u e l l o c h e gli e c o n o m i s t i c h i a m a n o u n «costo o p p o r t u n i t à » . S c e g l i e n d o d i fare u n a cosa, o g n u n o d e v e n e c e s s a r i a m e n t e r i n u n c i a r e a l l ' o p p o r t u n i t à d i fare q u a l c o s ' a l t r o c h e p o t r e b b e essere d i u g u a l e o d i m a g g i o r v a l o re. C o m e gli e c o n o m i s t i a m a n o s e n t e n z i a r e , « n e s s u n p a s t o è gratis»; a n c h e u n pasto gratuito implica un investimento di t e m p o e, perciò, la rinuncia all'opp o r t u n i t à d i fare q u a l c o s ' a l t r o . I n t e r m i n i p i ù s e m p l i c i , o g n i scelta c o m p o r t a un costo oltre che un beneficio. La costante consapevolezza degli e c o n o m i s t i c h e o g n i d e c i s i o n e i m p l i c a u n n e c e s s a r i o b i l a n c i a m e n t o tra costi e b e n e f ì c i d à u n ' i m p r o n t a c o n s e r v a t r i c e alle p r e s e d i p o s i z i o n e sociali e p o l i t i c h e della p r o fessione e p u ò s p i e g a r e p e r c h é T h o m a s C a r l y l e d e f i n i l a t e o r i a e c o n o m i c a «la scienza triste». Benché alcuni

teorici dell'economia c o m e A d a m S m i t h ,

Joseph Schumpeter abbiano

tentato

Karl M a r x e

di comprendere l'economia come

un

sistema di interazioni u m a n e c o m p l e t o , d i n a m i c o e in c o n t i n u a trasformazion e , l a t e o r i a e c o n o m i c a all'inizio del v e n t u n e s i m o secolo è e s s e n z i a l m e n t e u n a r m a m e n t a r i o di modelli formali e tecniche analitiche. Nelle parole di Keynes, «la t e o r i a d e l l ' e c o n o m i a n o n f o r n i s c e u n c o r p u s d i c o n c l u s i o n i d e f i n i t e i m m e d i a t a m e n t e a p p l i c a b i l i alla p o l i t i c a . E u n m e t o d o p i ù c h e u n a d o t t r i n a , u n a p p a r a t o della m e n t e , u n a tecnica per pensare che aiuta il suo possessore a 6

t r a r r e c o n c l u s i o n i c o r r e t t e » . S e è v e r o c h e l a s u a m e t o d o l o g i a c o n f e r i s c e all'ec o n o m i a il s u o r i g o r e a n a l i t i c o , essa i n c o r a g g i a i t e o r i c i e c o n o m i c i a i p e r s e m piifìcare la r e a l t à e c o n o m i c a e spesso r i s u l t a p r i v a di r i l e v a n z a sociale. N e l l ' i n e vitabile ricerca d i u n e q u i l i b r i o t r a r i g o r e e rilevanza, gli e c o n o m i s t i a n t e p o r r a n n o q u a s i s e m p r e i l p r i m o alla s e c o n d a . U n o d e i p i ù alti c o m p l i m e n t i c h e u n e c o n o m i s t a p u ò r i v o l g e r e a u n collega è descrivere i l s u o l a v o r o c o m e «robusto», senza riguardo per la sua utilità nel p r o m u o v e r e la c o m p r e n s i o n e del reale f u n z i o n a m e n t o d e l s i s t e m a e c o n o m i c o . Un modello e c o n o m i c o formale è un dispositivo intellettuale usato per spiegare u n e v e n t o o u n a v a r i a b i l e p a r t i c o l a r e ; u n tale m o d e l l o è u n ' a s t r a z i o n e

5

p. 6

G a r y S. 5

Becker,

(trad.

Citato

in

The Economie Approach

it.

L'approccio

G.R.

Hawke,

economico

to

Human

al comportamento

Economics for Historians,

Behavtor, umano,

N e w York,

Chicago, Bologna,

University Il

Mulino,

of C h i c a g o

Press,

1976,

1998).

C a m b r i d g e University Press,

1980,

pp.

7-8.


La c o n c e z i o n e neoclassica dell'economia

basata su u n a teorìa e c o n o m i c a . B e n c h é un m o d e l l o possa prendere u n a forma discorsiva, la p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a , fin d a l l a p u b b l i c a z i o n e delle Foundations d i S a m u e l s o n , h a p r e f e r i t o c h e i m o d e l l i s i a n o espressi i n t e r m i n i f o r m a l i , m a t e m a t i c i e astratti. In p o c h e parole, un m o d e l l o formale contiene un certo n u m e r o d i variabili e n d o g e n e i c u i valori (prezzi o q u a n t i t à ) s o n o d e t e r m i n a t i 7

l o g i c a m e n t e a l l ' i n t e r n o del m o d e l l o . L a s p i e g a z i o n e d i u n e v e n t o r i c h i e d e a n c h e v a r i a b i l i e s o g e n e o e s t e r n e e u n a o p i ù i p o t e s i di c o m p o r t a m e n t o c h e c o n n e t t a n o l e v a r i a b i l i e n d o g e n e e d e s o g e n e . L'ipotesi d i c o m p o r t a m e n t o c e n trale è c h e gli a t t o r i i n d i v i d u a l i s i a n o r a z i o n a l i e s e m p r e p r o t e s i a s o d d i s f a r e i p r o p r i interessi e c o n o m i c i . La v a r i a b i l e o le variabili e s o g e n e s o n o i «dati» ossia le c o n d i z i o n i di p a r t e n z a c h e d e t e r m i n a n o o i n f l u e n z a n o il valore delle v a r i a b i l i e n d o g e n e . Q u e s t e variabili esplicative o i n d i p e n d e n t i s o n o e s t e r n e a l m o d e l l e ; p o s s o n o c o m p r e n d e r e u n a v a r i a z i o n e d e i g u s t i dei c o n s u m a t o r i , l ' i n t r o d u z i o n e d i u n a n u o v a t e c n o l o g i a e / o altri f a t t o r i . La teoria e c o n o m i c a è, d u n q u e , essenzialmente u n a collezione di modelli f o r m a l i a p p l i c a t i all'analisi di p r o b l e m i specifici e a u n a s p i e g a z i o n e di f e n o m e n i e c o n o m i c i : l o s c o p o f o n d a m e n t a l e d e l l a ricerca e c o n o m i c a è creare n u o 8

vi m o d e l l i o e s t e n d e r e q u e l l i e s i s t e n t i ; la f o r m a z i o n e p r o f e s s i o n a l e d e l l ' e c o n o mista ha c o m e scopo centrale la conoscenza di s t r u m e n t i analitici e la capacità di d i s c e r n e r e q u a l e m o d e l l o è a p p l i c a b i l e a u n a p a r t i c o l a r e c i r c o s t a n z a . P e r p a r a f r a s a r e P a u l K r u g m a n , d i r e c h e i m o d e l l i d e f i n i s c o n o l ' o g g e t t o della t e o r i a e c o n o m i c a significa c h e , s e n o n s i d i s p o n e d i a l c u n m o d e l l o a p p l i c a b i l e alla s p i e g a z i o n e d i u n p a r t i c o l a r e f e n o m e n o , q u e l f e n o m e n o d i v e n t a d i scarso i n t e resse p e r l a p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a , i n d i p e n d e n t e m e n t e d a l l a s u a i m p o r t a n z a n e l m o n d o reale. K r u g m a n h a s u g g e r i t o c h e ciò s p i e g a p e r c h é è s t a t a p r e s t a t a così p o c a a t t e n z i o n e a i d e t e r m i n a n t i d e l l o s v i l u p p o e c o n o m i c o , u n ' a r e a p e r l a 9

q u a l e gli e c o n o m i s t i n o n h a n n o a n c o r a s v i l u p p a t o u n m o d e l l o a d e g u a t o . L'utilità di un m o d e l l o è s p e c i f i c a m e n t e l e g a t a alla s i t u a z i o n e e, p o i c h é le s i t u a z i o n i s o n o r a r a m e n t e i d e n t i c h e , p u ò essere difficile s a p e r e c h e i l m o d e l l o è

7

Gii e c o n o m i s t i affermano spesso c h e u n a particolare azione è « e n d o g e n a » , i n t e n d e n d o c o n ciò c h e l'azio-

ne p u ò essere spiegata c o m e un c o n s a p e v o l e sforzo individuale per p r o m u o v e r e il p r o p r i o interesse e c o n o m i c o . P e r e s e m p i o , s e u n a s c o p e r t a scientifica fosse m o t i v a t a dal d e s i d e r i o d i p r o f i t t o a n z i c h é d o v u t a alla curiosità intellettuale, si p o t r e b b e dire c h e la causa della s c o p e r t a è e n d o g e n a . 8

I m o d e l l i s v o l g o n o un c r u c i a l e r u o l o s e l e t t i v o nella d e t e r m i n a z i o n e di ciò c h e gli e c o n o m i s t i s c e l g o n o di

studiare. Se, p e r e s e m p i o , u n a teoria n o n p u ò essere espressa in un m o d e l l o formale che, a l m e n o in linea di p r i n c i p i o , sia s o g g e t t o a verifica, è m o l t o

p r o b a b i l e c h e essa n o n

interessi

alla p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a .

In

p r a t i c a c i ò s i g n i f i c a c h e m o l t e i d e e e t e o r i e c h e p o t r e b b e r o , e s o t t o l i n e o p o t r e b b e r o , s p i e g a r e i farri e c o n o mici s o n o i g n o r a t e dagli e c o n o m i s t i a favore di idee c h e p o s s o n o essere provate. Q u e s t a t e n d e n z a c o n d u c e all'accusa, spesso meritata, che la teoria e c o n o m i c a è priva di rilevanza. Gli e c o n o m i s t i r i s p o n d e r e b b e r o senza d u b b i o c h e essere irrilevanti è preferibile all'essere in errore. 9

Patii

R.

Krugman,

Development,

Geogrnphy,

miciEconomie

Theory.

Cambridge,

MIT

Press,

1995.


Economia politica gìobaìe

eli fatto a p p l i c a b i l e e se p u ò r e a l m e n t e p r e d i r e o spiegare l'esito di u n a p a r t i c o lare s i t u a z i o n e . C o m e ha osservato C h a r l e s K i n d l e b e r g e r , la risposta a o g n i i m p o r t a n t e d o m a n d a n e l l ' a m b i t o delia teoria e c o n o m i c a è «dipende!»; o p p u r e , in termini più formali, ogni modello e c o n o m i c o è condizionato dall'avvertim e n t o ceteris parihus (l'ipotesi c h e o g n i altra cosa sia u g u a l e ! ) . P o i c h é t u t t e le teorie e c o n o m i c h e s o n o teorie parziali e p e r s i n o leggi f o n d a m e n t a l i c o m e l'offerta e la d o m a n d a s o n o c o n t i n g e n t i o d i p e n d e n t i da c i r c o s t a n z e specifiche, l'utilità dei m o d e l l i è s t r e t t a m e n t e l i m i t a t a . G i i e c o n o m i s t i d e v o n o t r a t t a r e u n g r a n n u m e r o di variabili e d e v o n o r i c o r r e r e a ipotesi s e m p l i f i c a t r i c i .

La

teoria

economica

come scienza

sociale

universale

Per m o l t i e c o n o m i s t i , la t e o r i a e c o n o m i c a è d e f i n i t a p i ù dal s u o a p p r o c c i o m e t o d o l o g i c o c h e dal s u o o g g e t t o . C o m e h a n o t a t o K r u g m a n , gli s t r u m e n t i o

OD

D

'

D

d e f i n i s c o n o l ' o g g e t t o p e r l ' e c o n o m i s t a , e il c a m p o d e l l ' e c o n o m i a è d e t e r m i n a t o dalla varietà e d a l l a a p p l i c a b i l i t à d e i s u o i m e t o d i . G a r y Becker, u n a u t o r e vole s o s t e n i t o r e di q u e s t a p o s i z i o n e ,

nel s u o l i b r o

The Economie Approach to

Human Behavior ( 1 9 7 6 ) e s p o n e le a s s u n z i o n i f o n d a m e n t a l i c h e s o r r e g g o n o la m e t o d o l o g i a e c o n o m i c a e , d u n q u e , l ' a p p r o c c i o e c o n o m i c o allo s t u d i o delle f o r m e d i c o m p o r t a m e n t o sociale, p o l i t i c o e d i a l t r o t i p o . L e a s s u n z i o n i e s p o s t e da B e c k e r s o n o c h e : • 1) la teoria e c o n o m i c a a s s u m e calcoli r a z i o n a l i

fini/mezzi,

ovvero «un

c o m p o r t a m e n t o massimizzante più estesamente e più esplicitamente» delle altre s c i e n z e sociali; 2) il c o m p o r t a m e n t o razionale o m a s s i m i z z a n t e g u i d a gli sforzi p e r o t t e n e r e o m a n t e n e r e «preferenze stabili». Q u e s t e preferenze n o n h a n n o p e r oggett o specifici b e n i quali a r a n c e p i u t t o s t o c h e m e l e , m a aspetti f o n d a m e n t a li della vita quali il c i b o , l ' o n o r e , il p r e s t i g i o , la salute, la b e n e v o l e n z a e s o p r a t t u t t o la ricchezza. La teoria e c o n o m i c a a s s u m e c h e gli u o m i n i , in o g n i l u o g o , i n d i p e n d e n t e m e n t e dalla loro c o n d i z i o n e sociale, si differenz i a n o assai p o c o su questi aspetti f o n d a m e n t a l i . L ' e c o n o m i a è p e r c i ò c o n siderata u n a scienza universale del c o m p o r t a m e n t o u m a n o , e i s u o i m e t o di e le sue ipotesi s o n o r i t e n u t i applicabili a o g n i t e m p o e l u o g o , dalla G r e c i a del q u i n t o secolo a l G i a p p o n e i n d u s t r i a l e c o n t e m p o r a n e o ; 3) ì m e r c a t i si s v i l u p p a n o n a t u r a l m e n t e al fine di c o o r d i n a r e , c o n variabili 1 0

g r a d i di efficienza, le a z i o n i di diversi p a r t e c i p a n t i .

Becker,

77'c

Economie Ap/nvocl'

to

Hnmu/t

Behttt'ior,

cu.,

pp.

3-i-L


La concezione neoclassica dell'economia

La

m e t o d o l o g i a basata

metodologico o

su

queste assunzioni

è

n o t a c o m e individualismo

modello della scelta razionale dei c o m p o r t a m e n t o

umano.

L'ana-

lisi e c o n o m i c a a s s u m e c h e gli i n d i v i d u i ( c o n s u m a t o r i , p r o d u t t o r i , famìglie) s i a n o i a sola realtà sociale; essi s o n o i n o l t r e c o n s i d e r a t i o t t i m i z z a t o r i r a z i o n a l i , ossia i n d i v i d u i c h e c o m p i o n o scelte c o n s a p e v o l i p e r m a s s i m i z z a r e ( o a l m e n o 11

soddisfare) 1 p r o p r i interessi al c o s t o p e r l o r o p i ù basso p o s s i b i l e . S e c o n d o la d o t t r i n a della « o t t i m i z z a z i o n e v i n c o l a t a » , p o i c h é o g n i i n d i v i d u o esiste i n u n m o n d o d i scarsità e d i v i n c o l i , u n a t t o r e e c o n o m i c o d e s i d e r a fare l ' u s o p i ù efficiente delle risorse l i m i t a t e d i c u i d i s p o n e . Q u e s t o m o d e l l o d i scelta razionale si a p p l i c a s o l o allo sforzo e n o n al r i s u l t a t o . Se un i n d i v i d u o n o n riesce a c o n s e g u i r e un fine o un o b i e t t i v o a c a u s a di i g n o r a n z a o a l t r o , c i ò n o n invalid a l a p r e m e s s a s e c o n d o l a q u a l e l ' i n d i v i d u o agisce sulla b a s e d i u n calcolo costi/benefìci o mezzi/fini. N e l m o n d o a s t r a t t o d e l l ' e c o n o m i s t a s i i p o t i z z a c h e t u t t i gli i n d i v i d u i c o n s u m a t o r i s i a n o s i m i l i , c i o è o m o g e n e i ; l o stesso vale p e r i p r o d u t t o r i i n d i v i d u a l i . Per e s e m p i o , s i r i t i e n e c h e o g n i a z i e n d a , i n d i p e n d e n t e m e n t e dalla s u a n a z i o n a l i t à o p r o p r i e t à , p r e n d a d e c i s i o n i sulla b a s e d i prezzi, c o n s i d e r a z i o n i d i m e r c a t o e altri f a t t o r i o b i e t t i v i , e c h e il s u o o b i e t t i v o p r i m a r i o sia o t t e n e r e m a g g i o r i p r o f i t t i . A n c h e s e c u l t u r e e c o n t e s t i s t o r i c i diversi d e t e r m i n a n o v i n coli e o p p o r t u n i t à differenti, si r i t i e n e c h e gli i n d i v i d u i s i a n o s o s t a n z i a l m e n t e gli stessi o v u n q u e . A n c h e se gli a m e r i c a n i , i g i a p p o n e s i e i b r a s i l i a n i si t r o v a n o i n c i r c o s t a n z e m o l t o d i s t i n t e , i l o r o b i s o g n i f o n d a m e n t a l i n o n s i differenz i a n o s o s t a n z i a l m e n t e . L ' a m b i e n t e c r e a i v i n c o l i e le o p p o r t u n i t à c h e d e t e r m i n a n o i m e z z i a d i s p o s i z i o n e d e g l i i n d i v i d u i p e r il r a g g i u n g i m e n t o dei loro o b i e t t i v i . L a c o n v i n z i o n e c h e gli i n d i v i d u i s i a n o o v u n q u e o t t i m i z z a t o r i razionali è alla b a s e della certezza degli e c o n o m i s t i neoclassici c h e la t e o r i a e c o n o m i c a è u n a s c i e n z a u n i v e r s a l e f o n d a t a sulle leggi o g g e t t i v e del m e r c a t o ed è a p p l i c a b i l e a o g n i e c o n o m i a , i n d i p e n d e n t e m e n t e dal s u o livello di s v i l u p p o e dalla s u a c u l t u r a . I l c o m p o r t a m e n t o dei c o n s u m a t o r i e dei p r o d u t t o r i nel r a z i o n a l e p e r s e g u i m e n t o dei loro obiettivi è governato dal principio dell'utilità marginale, o « m a r g i n a l i s m o » . Sul lato della d o m a n d a , s e c o n d o l'analisi m a r g i n a l i s t a , q u a n d o gli i n d i v i d u i c o n s u m a n o q u a n t i t à m a g g i o r i d i u n b e n e s p e r i m e n t a n o u n ' u tilità d e c r e s c e n t e ; ossia, s e u n a p r i m a p o r z i o n e d i g e l a t o p u ò essere c o n s u m a t a c o n g r a n d e p i a c e r e , o g n i p o r z i o n e a d d i z i o n a l e d a r à u n p i a c e r e m i n o r e (utilità

1 1

N e l l ' u n i v e r s o e c o n o m i c o c o m p o s t o eli d o m a n d a e a l l e r t a d i i a c c o r i , d i p r e z z i e d i q u a n t i c a , g l i a t t o r i e c o -

n o m i c i individuali s o n o trattati c o m e portatori di q u e s t e variabili astratte o di processi spiegati per mezzo di u n m o d e l l o f o r m a l e ; p e r e s e m p i o , u n l a v o r a t o r e è i l p o r t a t o r e d i u n a d o m a n d a eli s a l a n o .


Economia politica globale

d e c r e s c e n t e ) e la d o m a n d a di a l t r o g e l a t o d i m i n u i r à . Sul l a t o dell'offerta, in s i t u a z i o n i i n c u i n o n s i a n o p r e s e n t i e c o n o m i e d i scala, q u a n d o i p r o d u t t o r i espandono la produzione di un dato bene cominciano a incontrare rendimenti d e c r e s c e n t i e costi c r e s c e n t i p e r u n i t à ; r e n d i m e n t i d e c r e s c e n t i e costi c r e s c e n t i s i g n i f i c a n o c h e , a u n c e r t o p u n t o , i l p r o d u t t o r e n o n avrà p i ù a l c u n i n c e n t i v o a d a u m e n t a r e l a p r o d u z i o n e della m e r c e . I n realtà, u n p i c c o l o c a m b i a m e n t o in u n a variabile e c o n o m i c a c o m p o r t a u n a piccola variazione in un'altra variabile e c o n o m i c a . Attraverso questo processo di variazioni increm e n t a l i , s i r a g g i u n g e alla f i n e u n e q u i l i b r i o c o n c o r r e n z i a l e i n cui l ' a t t o r e n o n ha u l t e r i o r i i n c e n t i v i a c o n s u m a r e o a p r o d u r r e . L ' u n i c a possibile e c c e z i o n e al p r i n c i p i o d e l l ' u t i l i t à m a r g i n a l e , a l m e n o p e r l a m a g g i o r p a r t e degli i n d i v i d u i , è i l d e s i d e r i o d i ricchezza, u n d e s i d e r i o c h e s e m b r a insaziabile. Il m o d e l l o d e l l ' e q u i l i b r i o c o n c o r r e n z i a l e è i n t e l l e t t u a l m e n t e e m o r a l m e n t e a t t r a e n t e ; u n e q u i l i b r i o c o n c o r r e n z i a l e d i l i b e r o m e r c a t o d i v e n t a efficiente q u a n d o l a d o m a n d a u g u a g l i a l'offerta i n o g n i m e r c a t o e t u t t e l e r i s o r s e d e l l ' e c o n o m i a s o n o p i e n a m e n t e utilizzate. Un tale equilibrio è raggiunto q u a n do nessun individuo o nessuna impresa p u ò raggiungere un benessere m a g giore m o d i f i c a n d o l'allocazione delle risorse in qualsiasi m o d o senza d i m i n u i r e il benessere di u n a sola altra persona; q u e s t o è il «concetto dell'ottimo» d i P a r e t o , d i s c u s s o p i ù a v a n t i i n q u e s t o c a p i t o l o . I n altre p a r o l e , l a d i s t r i b u z i o n e d e l r e d d i t o e della r i c c h e z z a c h e e m e r g e i n q u e s t o e q u i l i b r i o n o n p u ò essere a l t e r a t a d a l l e p o l i t i c h e e c o n o m i c h e s e n z a d a n n e g g i a r e a l m e n o u n ' a l t r a p e r s o n a . D u n q u e , u n a p o l i t i c a e c o n o m i c a d e v e n e c e s s a r i a m e n t e o n o n avere effetto o avere u n effetto n e g a t i v o s u q u a l c h e g r u p p o d i c i t t a d i n i . P e r c i ò , l a m a g g i o r p a r t e d e g l i e c o n o m i s t i c r e d e c h e i l r u o l o d e l g o v e r n o d o v r e b b e essere m i n i m o . Un'implicazione di vasta portata di queste idee f o n d a m e n t a l i è che la teoria e c o n o m i c a , c o n la s u a enfasi sulla scelta i n d i v i d u a l e , è a p p l i c a b i l e a t u t t i gli a s p e t t i del c o m p o r t a m e n t o u m a n o . I n q u a n t o s c i e n z a u n i v e r s a l e d e l l a scelta, ia teoria e c o n o m i c a n o n ha un p r o p r i o netto e separato c a m p o di applicazion e , m a p u ò essere u s a t a p e r a n a l i z z a r e e c a p i r e q u a s i o g n i s f a c c e t t a t u r a del c o m p o r t a m e n t o u m a n o . D i p i ù , l e t e o r i e e c o n o m i c h e ( c o m e q u e l l e della f i s i ca e della c h i m i c a ) s o n o c o n s i d e r a t e o g g e t t i v e , u n i v e r s a l i e a p p l i c a b i l i a t u t t e le società e a t u t t i i p e r i o d i storici. I p r i n c ì p i f o n d a m e n t a l i della s c i e n z a e c o n o mica e la sua metodologia n o n sono limitati da alcun tipo di confine. Q u e s t a proposizione, s e c o n d o la quale la teoria e c o n o m i c a è u n a scienza sociale « u n i c a e u n i v e r s a l e » , è s t a t a s o s t e n u t a da L i o n e l R o b b i n s c o n le s e g u e n ti p a r o l e :


La concezione neoclassica dell'economia

È stato talvolta assento che le generalizzazioni dell'Economia [la maiuscola è sua] sono essenzialmente di natura storico-relativa, che la loro validità è limitata a determinate condizioni storiche, e che al di fuori di queste n o n h a n n o rilievo [,..]. Questa posizione costituisce una pericolosa incomprensione [...]. Nessuno metterà realmente in d u b b i o le applicazioni universali di assunti quali l'esistenza di scale di valutazione relativa, o di differenti fattoti di produzione o di differenti gradi di certezza circa il futuro [...]. Solo l'incapacità di capire ciò, e una preoccupazione troppo esclusiva per assunzioni sussidiarie, può fare da s u p p o r t o alla tesi che le leggi dell'Economia sono limitate a certe condizioni di tempo e di s p a z i o . 12

N o n o s t a n t e l e r i v e n d i c a z i o n i d i u n i v e r s a l i t à delle leggi e c o n o m i c h e , gli e c o n o m i s t i i d e n t i f i c a n o q u e s t e leggi c o n e s t r e m a difficoltà e l ' a c c o r d o sulla v a l i d i t à 13

d i u n a specifica legge p u ò essere i m p o s s i b i l e d a r a g g i u n g e r e .

Per q u e s t a

r a g i o n e J o h n S t u a r t M i l l s i r i f e r ì alla teoria e c o n o m i c a c o m e a u n a scienza i n e satta e descrìsse le s u e leggi c o m e leggi t e n d e n z i a l i , ossia g e n e r a l i z z a z i o n i 1 4

r i g u a r d a n t i ciò c h e a c c a d r à q u a l o r a n o n s i v e r i f i c h i n o e v e n t i d i s t u r b a n t i . O v v i a m e n t e , p o l i t i c h e n a z i o n a l i e s i s t e m i sociali differenti p o s s o n o d i v e n t a r e variabili i n f l u e n t i .

LA NATURA DEL MERCATO I l c o n c e t t o d i m e r c a t o c o m e d i u n a « m a c c h i n a b e n funzionante'» c h e s i a u t o regola e a u t o c o r r e g g e , g o v e r n a t a da leggi o g g e t t i v e e p r i n c ì p i universali, è ai c e n t r o della t e o r i a e c o n o m i c a . D i p i ù , q u e s t o c o n c e t t o c o n d u c e alla c o n c l u s i o n e c h e il s i s t e m a del l i b e r o m e r c a t o , s o t t o d e t e r m i n a t e c i r c o s t a n z e e i p o t e s i , c o m e la c o m p l e t a i n f o r m a z i o n e e la c o n c o r r e n z a n o n o l i g o p o l i s t i c a , p o r t a a u n ' a l l o c a z i o n e o t t i m a l e d i risorse d a t e . G l i e c o n o m i s t i s i p r e o c c u p a n o d i defin i r e le leggi c h e g o v e r n a n o i m e r c a t i di o g n i g e n e r e , e i l o r o p r i n c ì p i e le l o r o generalizzazioni s o n o la miglior guida disponibile per spiegare c o m e i mercati funzionano e, in m i n o r misura, perché talvolta n o n funzionano. Benché tutti n o i a b b i a m o o s s e r v a t o e p a r t e c i p a t o a m e r c a t i in cui si s c a m b i a n o b e n i , servìzi e m o n e t a , «il m e r c a t o » c o m e lo c o n c e p i s c o n o gli e c o n o m i s t i è u n ' a s t r a z i o n e

1 2

Lsonei

Robbins,

sity Press, 1 9 7 1 , p p . 1 3

citato

in

Liovd

G.

Reynolds,

The

Tljree

Wor/ds

of

Economics,

New

Haven,

Yale

Univer-

19-20.

O v v i e c a n d i d a t e s o n o le leggi dell'offerta e delia d o m a n d a e la legge dei r e n d i m e n t i d e c r e s c e n t i . T u t t a v i a ,

a n c h e se si q u a l i f i c a n o c o m e leggi, è d u b b i o c h e si tratti di leggi e c o n o m i c h e p i u t t o s t o c h e fisiche o p s i c o logiche. 14

Questa

discussione

si

mie ìdens, s e c o n d a e d i z i o n e ,

basa

su

Roger

E.

Backhouse,

N e w Brunswick, NJ, Transaction

Economisrs

nud

Publishers,

die

Economy:

1094. p.

225.

The

Eroiunon

r f Econo-


Economia politica giobaie

o u n c o s t r u t t o i n t e l l e t t u a l e . S e a l c u n i m e r c a t i p o s s o n o avere u n a localizzazion e f ì s i c a c o m e u n a b o r s a o u n ' a s t a , m o l t i altri n o n h a n n o u n ' e s i s t e n z a f ì s i c a che si possa sperimentare d i r e t t a m e n t e . L'economia di mercato com'è concepit a dalla teoria e c o n o m i c a c o n s i s t e s o l o d i e q u a z i o n i i n t e r d i p e n d e n t i risolte i n m o d o continuo e simultaneo. Gli e c o n o m i s t i c r e d o n o che un m e r c a t o sorga s p o n t a n e a m e n t e per s o d d i sfare dei b i s o g n i . G l i esseri u m a n i s o n o p e r n a t u r a a n i m a l i e c o n o m i c i c h e , s e c o n d o A d a m S m i t h , h a n n o u n a i n t r i n s e c a p r o p e n s i o n e a «trafficare, b a r a t t a re, s c a m b i a r e » . Per facilitare gli s c a m b i e m i g l i o r a r e il p r o p r i o b e n e s s e r e , le persone creano mercati, m o n e t e e istituzioni e c o n o m i c h e . Tuttavia, u n a volta c h e un m e r c a t o v i e n e a esistere, si r i t i e n e c h e f u n z i o n i s e c o n d o la p r o p r i a logica i n t e r n a e senza d i r e z i o n e c e n t r a l i z z a t a ; il c o o r d i n a m e n t o tra le a t t i v i t à degli i n d i v i d u i c h e p a r t e c i p a n o al m e r c a t o è s p o n t a n e o e g u i d a t o dalla « m a n o i n v i sibile» d e l l ' e g o i s m o . G l i i n d i v i d u i razionali e o m o g e n e i della scienza e c o n o m i c a v i v o n o i n u n u n i v e r s o c o m p o s t o s o l a m e n t e di prezzi (p) e q u a n t i t à (q) privi di qualsiasi i d e n tità e t n i c a , n a z i o n a l e o di altro g e n e r e . V a r i a z i o n i dei prezzi e delle q u a n t i t à c o s t i t u i s c o n o i segnali cui gli i n d i v i d u i r i s p o n d o n o nei loro sforzi di m a s s i m i z zare gli obiettivi ovvero, c o m e gli e c o n o m i s t i p r e f e r i s c o n o , le loro utilità. I c o n s u m a t o r i e i p r o d u t t o r i i n d i v i d u a l i p r e n d o n o d e c i s i o n i basate su v a r i a z i o n i dei prezzi relativi, o p p o r t u n i t à di m e r c a t o e v i n c o l i e s t e r n i . I prezzi, a l m e n o nel l u n g o t e r m i n e , s o n o d e t e r m i n a t i d a leggi o g g e t t i v e q u a l i l a legge dei r e n d i m e n ti d e c r e s c e n t i e le leggi dell'offerta e della d o m a n d a . La legge della d o m a n d a è i a legge p i ù i m p o r t a n t e tra q u e l l e c h e g u i d a n o o g o v e r n a n o l ' e c o n o m i a : essa afferma c h e gli i n d i v i d u i a c q u i s t e r a n n o q u a n t i t à m a g g i o r i di un b e n e se il p r e z zo relativo s c e n d e e a c q u i s t e r a n n o q u a n t i t à m i n o r i se il p r e z z o relativo sale; gli individui t e n d e r a n n o inoltre a c o m p r a r e u n a maggiore q u a n t i t à di un bene se il loro r e d d i t o a u m e n t a , e q u a n t i t à m i n o r i s e d i m i n u i s c e . U n c a m b i a m e n t o del prezzo relativo d i u n b e n e o del r e d d i t o relativo d i u n a t t o r e creerà u n i n c e n t i vo o un disincentivo per un individuo ad acquistare (o produrre) q u a n t i t à m a g giori o m i n o r i del b e n e . Q u e s t a s e m p l i c e e p p u r e p o t e n t e legge della d o m a n d a è f o n d a m e n t a l e p e r i l f u n z i o n a m e n t o del s i s t e m a d i m e r c a t o . U n o dei p i ù i m p o r t a n t i c o n c e t t i i m p i e g a t i dagli e c o n o m i s t i p e r c o m p r e n d e r e il f u n z i o n a m e n t o del m e r c a t o è q u e l l o di e q u i l i b r i o s t a t i c o (o s e m p l i c e m e n t e e q u i l i b r i o ) . U n e q u i l i b r i o esiste q u a n d o nel b i l a n c i a m e n t o tra variabili 1 5

i n t e r r e l a t e , c o m e prezzi e q u a n t i t à , n o n vi è t e n d e n z a al c a m b i a m e n t o . In

! 5

Fntz

Maehlup,

cicalo

in

H a r v e s t e i W h e a t s h e a f Press.

Yanis

Varoulakis

I 9 9 0 . p.

I-i.

e

David

Young

{a

cura di),

Canflù-r /;.>

:

L Liiii,inuci,

New

York.


La concezione neoclassica dell'economia

l i n g u a g g i o m e n o t e c n i c o , e q u i l i b r i o significa c h e n e s s u n a t t o r e e c o n o m i c o h a un i n c e n t i v o a m o d i f i c a r e il s u o c o m p o r t a m e n t o e c h e il r a p p o r t o tra i costi e i benefìci della s i t u a z i o n e e s i s t e n t e è c o n s i d e r a t o il m i g l i o r e c h e un i n d i v i d u o possa r a g i o n e v o l m e n t e a t t e n d e r s i ; p e r c i ò , i v a n t a g g i p o t e n z i a l i della m o d i f i c a della s i t u a z i o n e n o n v a l g o n o i costi p o t e n z i a l i , e q u i n d i i l c a m b i a m e n t o n o n ha luogo. Il c o n c e t t o di e q u i l i b r i o è c e n t r a l e nelle s p i e g a z i o n i sia della s t a b i l i t à e c o n o m i c a sia del c a m b i a m e n t o . La teoria e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a i p o t i z z a c h e i m e r cati, a l m e n o nel l u n g o p e r i o d o , t e n d o n o v e r s o u n e q u i l i b r i o i n cui l'offerta c o r r i s p o n d e alla d o m a n d a ; q u a n d o s i verifica u n d i s e q u i l i b r i o , forze p o t e n t i e n t r a n o in a z i o n e p e r n p o p - n r e il s i s t e m a a l l ' e q u i l i b r i o . G l i e c o n o m i s t i u s a n o il termine

«disequilibrio»

per

indicare

u n a variazione

della

domanda,

delle

o p p o r t u n i t à o dei prezzi relativi c h e dà a l l ' a t t o r e e c o n o m i c o un i n c e n t i v o a c a m b i a r e il s u o c o m p o r t a m e n t o al fine di a u m e n t a r e il s u o g u a d a g n o o d i m i n u i r e i l s u o c o s t o . Per e s e m p i o , u n a u m e n t o dell'offerta, e q u i n d i u n a d i m i n u z i o n e del p r e z z o d i u n b e n e , d a r à a d a l c u n i a t t o r i u n i n c e n t i v o a d i n c r e m e n t a re il l o r o c o n s u m o del b e n e ( s o g g e t t o , o v v i a m e n t e , al p r i n c i p i o dei r e n d i m e n t i d e c r e s c e n t i ) . N e l t e m p o , il d i v a r i o tra l'offerta i n c r e m e n t a t a e la d o m a n d a i n c r e m e n t a t a del b e n e sarà c o l m a t o e il m e r c a t o sarà r i p o r t a t o a u n a c o n d i z i o ne di e q u i l i b r i o in cui n e s s u n a t t o r e avrà un i n c e n t i v o a variare il p r o p r i o c o m p o r t a m e n t o . D u n q u e , u n e q u i l i b r i o d i m e r c a t o è d e f i n i t o dagli e c o n o m i s t i c o m e un s i s t e m a di prezzi e q u a n t i t à in cui le o p p o s t e forze si b i l a n c i a n o . I l c o n c e t t o d i e q u i l i b r i o è u n p o t e n t e s t r u m e n t o a n a l i t i c o , m a q u e s t o stess o c o n c e t t o p u ò essere a n c h e l a r g a m e n t e f u o r v i a r n e . G l i e c o n o m i s t i g e n e r a l m e n t e usano il termine c o m e se potessero determinare se in un particolare m o m e n t o esista r e a l m e n t e u n e q u i l i b r i o i n u n p a r t i c o l a r e m e r c a t o ; t u t t a v i a , c o m e ha s o t t o l i n e a t o Fritz I v l a c h l u p , q u e l l o di e q u i l i b r i o è un c o n c e t t o 1 6

a s t r a t t o e n o n p u ò dirci s e u n e q u i l i b r i o n e l l a realtà esiste v e r a m e n t e ; i n o l tre, l u n g i d a l l ' e s s e r e u n t e r m i n e n e u t r a l e , i l c o n c e t t o p u ò essere c a r i c a t o d i p r e g i u d i z i p o l i t i c i . L a n o z i o n e d i e q u i l i b r i o è c e n t r a l e n e l l o s t u d i o del m e r c a to, ma l'uso dell'equilibrio c o m e s t r u m e n t o esplicativo o predittivo n o n è esente da p r o b l e m i . I

mercati sono

altamente dinamici e rivoluzionano

c o n t i n u a m e n t e le

società. L a n a t u r a d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a d i m e r c a t o è s p i e g a t a d a a l c u n e sue c a r a t t e r i s t i c h e : 1) le v a r i a z i o n i dei p r e z z i relativi n e l l o s c a m b i o di b e n i e servi-

[ G

Fruz

Machlup.

Economie

Sammncs.

seconda

edizione,

New

Brunswick,

NJ.

Transiicnon

Publishers.

57


Economia politica globale

zi; 2 ) i a c o n c o r r e n z a c o m e d e t e r m i n a n t e dei c o m p o r t a m e n t o i n d i v i d u a l e e i s t i t u z i o n a l e ; 3 ) l'effetto dell'efficienza nel d e t e r m i n a r e l ' a t t i t u d i n e alla s o p r a v vivenza degli a t t o r i e c o n o m i c i . L e p r o f o n d e c o n s e g u e n z e del m e r c a t o p e r l a vita e c o n o m i c a , sociale e p o l i t i c a s g o r g a n o d a q u e s t e c a r a t t e r i s t i c h e . L a p r e s s i o n e della c o n c o r r e n z a del m e r c a t o e l ' i m p e r a t i v o a r a g g i u n g e r e u n a efficienz a s e m p r e m a g g i o r e p o r t a n o alla c o n t ì n u a i n t r o d u z i o n e d i n u o v e f o r m e o r g a n i z z a t i v e e t e c n i c h e p r o d u t t i v e e a l l ' a b b a n d o n o di q u e l l e s u p e r a t e , nel p r o c e s s o c h e J o s e p h S c h u m p e t e r c h i a m a v a « d i s t r u z i o n e creativa». Sia a livello i n t e r n o sia a livello i n t e r n a z i o n a l e u n s i s t e m a d i m e r c a t o crea u n a d i v i s i o n e g e r a r c h i c a del l a v o r o e della d i s t r i b u z i o n e della r i c c h e z z a t r a i p r o d u t t o r i , u n a d i v i s i o n e b a s a t a p r i n c i p a l m e n t e sulla s p e c i a l i z z a z i o n e e sulla legge dei v a n t a g g i c o m p a r a t i . L e forze d i m e r c a t o s p i n g o n o p e r u n r i o r d i n o della s o c i e t à ( i n t e r n a e i n t e r n a z i o n a l e ) i n u n c e n t r o d i n a m i c o e i n u n a periferia d i p e n d e n t e . I l c e n t r o è c a r a t t e r i z z a t o in p a r t i c o l a r e da p i ù a v a n z a t i livelli t e c n o l o g i c i e di s v i l u p p o e c o n o m i c o ; l a periferia è , a l m e n o i n i z i a l m e n t e , d i p e n d e n t e dal c e n t r o c o m e mercato per le sue esportazioni e fonte di tecniche produttive. Nel brev e p e r i o d o , a m a n o a m a n o c h e cresce, i l c e n t r o d e l l ' e c o n o m i a d i m e r c a t o i n c o r p o r a nella s u a o r b i t a p o r z i o n i s e m p r e p i ù a m p i e d i periferia; n e l l u n g o p e r i o d o , t u t t a v i a , a c a u s a dei p r o c e s s o di crescita e d i f f u s i o n e della t e c n o l o g i a p r o d u t t i v a , n u o v i c e n t r i t e n d o n o a f o r m a r s i nella periferia, p e r p o i d i v e n t a r e a l o r o v o l t a n u c l e i d i crescita. E s e m p i d i q u e s t a t e n d e n z a dei c e n t r i a e s p a n d e r s i e a s t i m o l a r e il s o r g e r e di n u o v i c e n t r i c o m p e t i t i v i , e delle p r o f o n d e c o n s e g u e n z e p e r gli affari e c o n o m i c i e p o l i t i c i p r o d o t t i d a q u e s t i s v i l u p p i , c o m p a r i ranno in t u t t o questo libro.

IL M E T O D O DELLA STATICA COMPARATA I l c o n c e t t o d i e q u i l i b r i o c o s t i t u i s c e i l f o n d a m e n t o del m e t o d o d i statica c o m p a rata, u n a delle p i ù i m p o r t a n t i t e c n i c h e a n a l i t i c h e della cassetta degli attrezzi d e l 17

l ' e c o n o m i s t a . I l m e t o d o c o n s i s t e nell'analizzare l ' i m p a t t o d i u n c a m b i a m e n t o nel m o d e l l o c o n f r o n t a n d o l ' e q u i l i b r i o r i s u l t a n t e dal c a m b i a m e n t o c o n l'equilib r i o o r i g i n a r i o . N e l l a l o r o analisi del c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o gli e c o n o m i s t i s i b a s a n o sulla p r e s u n t a t e n d e n z a d i u n m e r c a t o a t o r n a r e i n e q u i l i b r i o . I l m e t o d o d i statica c o m p a r a t a è v e c c h i o q u a n t o l ' e c o n o m i a e f u u s a t o d a D a v i d H u m e

1 7

Per

una

esposizione

tecnica

dei

metodo

si

consulti

C a m b r i d g e , H a r v a r d University Press, 1 9 8 3 , p p . 7 - 8 .

Paul

A.

Samuelson,

Fomiefeinons o f Economie Amil\'.<h,


La concezione neoclassica dell'economia

( 1 7 1 1 - 1 7 7 6 ) nella s u a t e o r i a del m e c c a n i s m o f l u s s i m o n e t a r i / p r e z z i , ossia l'analisi degli effetti i n t e r n i e i n t e r n a z i o n a l i di u n ' a l t e r a z i o n e della b i l a n c i a dei p a g a m e n t i d i u n paese. I l m e t o d o , t u t t a v i a , f u f o r m a l i z z a t o solo n e g l i a n n i T r e n t a e Q u a r a n t a del N o v e c e n t o , n e l l ' o p e r a di J o h n H i c k s ( 1 9 3 9 ) e nel classico Foun1 8

dations of Economie Analysis ( 1 9 4 7 ) di P a u l S a m u e l s o n . La c o n s i d e r a z i o n e di q u e s t o m e t o d o di statica c o m p a r a t a ci c o n s e n t e di a p p r e z z a r e sia i p u n t i di forza sia i l i m i t i dell'analisi del c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o . I n u n a c o n d i z i o n e d i e q u i l i b r i o , c o m e già n o t a t o , n e s s u n o d i c o l o r o c h e partecipano al mercato ha un incentivo a modificare il proprio c o m p o r t a m e n t o ; s i i p o t i z z a c h e q u e s t a s i t u a z i o n e s i p r o l u n g a f i n c h é n o n sia i n t r o d o t t o u n f a t t o r e e s o g e n o . U n a v a r i a z i o n e nei p r e z z i relativi, u n ' i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a o u n c a m b i a m e n t o n e i g u s t i dei c o n s u m a t o r i f o r n i s c o n o agli a t t o r i e c o n o m i c i un incentivo a modificare il p r o p r i o c o m p o r t a m e n t o ; un c a m b i a m e n t o esogen o p u ò a n c h e r i g u a r d a r e l ' i m p o s i z i o n e d i n u o v i v i n c o l i agli a t t o r i e c o n o m i c i o l a c o m p a r s a d i n u o v e o p p o r t u n i t à . I n r i s p o s t a a u n a v a r i a z i o n e dei prezzi relativi, un a t t o r e r a z i o n a l e avrà un i n c e n t i v o a m a s s i m i z z a r e i g u a d a g n i o m i n i mizzare le perdite. O p p u r e , u n a nuova tecnologia che riduce il costo di p r o d u z i o n e d i u n p a r t i c o l a r e b e n e p o t r e b b e essere a d o t t a t a d a u n i m p r e n d i t o r e p e r a b b a t t e r e i costi, e s p a n d e r e l a p r o p r i a q u o t a d i m e r c a t o e / o i n c r e m e n t a r e i l r e d d i t o . I c o n c o r r e n t i d o v r e b b e r o , allora, a d a t t a r s i a q u e s t o s v i l u p p o o, a l t r i m e n t i , t r o v a r s i espulsi d a l m e r c a t o ; i n e n t r a m b i i casi i l c a m b i a m e n t o e s o g e n o h a v a s t e r a m i f i c a z i o n i i n t u t t a l ' e c o n o m i a a m a n o a m a n o c h e gli a t t o r i s i a d a t t a n o alle s u e c o n s e g u e n z e . Q u a n d o l ' e q u i l i b r i o è r e s t a u r a t o , p e r gli a t t o r i n o n c'è p i ù a l c u n i n c e n t i v o a m o d i f i c a r e i l p r o p r i o c o m p o r t a m e n t o f i n c h é u n altro c a m b i a m e n t o esogeno n o n entri nel m e r c a t o . G l i s v i l u p p i e s o g e n i c h e c a u s a n o s q u i l i b r i o e d a n n o agli i n d i v i d u i u n i n c e n t i v o a m o d i f i c a r e i l p r o p r i o c o m p o r t a m e n t o s o n o spesso d i m o d e s t a e n t i t à e p o s s o n o r i c h i e d e r e agli a t t o r i e c o n o m i c i solo lievi a g g i u s t a m e n t i . C i ò significa c h e l ' e v o l u z i o n e d i u n ' e c o n o m i a è u n p r o c e s s o c o n t i n u o e relativam e n t e u n i f o r m e consistente in un equilibrio, in u n a destabilizzazione dell'eq u i l i b r i o e i n f i n e del r i p r i s t i n o d e l l ' e q u i l i b r i o . G l i e c o n o m i s t i c r e d o n o , c o n G o t t f r i e d L e i b n i z ( 1 6 4 6 - 1 7 1 6 ) , c h e l a n a t u r a n o n p r o c e d a a salti e c h e i l c a m 1 9

b i a m e n t o t e n d a a essere i n c r e m e n t a l e . T u t t a v i a , o c c a s i o n a l m e n t e , gli s v i l u p p i

1 8

1 9

Ibid. Per e s e m p i o , u n e c o n o m i s t a h a scritto c h e i l crollo dei m e r c a t i azionari n e l l ' o t t o b r e 1 9 S 7 n o n p u ò essere

s t a t o p r o v o c a t o d a u n e v e n t o cosi m o d e s t o c o m e i l c o n t r a s t o t e d e s c o - a m e r i c a n o sui tassi d i i n t e r e s s e . C a u se ed effetti, a s u o p a r e r e , d e v o n o essere u g u a l i . D ' a l t r a p a r t e , la teoria dei caos ci i n s e g n a c h e piccoli e v e n ti p o s s o n o avere conseguenze s p r o p o r a o n a r a m e n r e grandi.


economia politica globale

e s o g e n i p o s s o n o essere r i v o l u z i o n a r i e c a u s a r e p r o f o n d i s c o n v o l g i m e n t i n e l l ' e c o n o m i a ; m tal caso l ' a g g i u s t a m e n t o c o n s e g u e n t e , ossia la t r a n s i z i o n e a un n u o v o e q u i l i b r i o , p u ò avere i m p l i c a z i o n i significative sia sul p i a n o e c o n o m i c o sia su q u e l l o p o l i t i c o . Il r e p e n t i n o e forte a u m e n t o dei prezzi del p e t r o l i o n e l 1 9 7 3 e u n d r a m m a t i c o e s e m p i o d i c o m e u n c a m b i a m e n t o dei prezzi relativi a b b i a p o t u t o avere u n i m p a t t o s p r o p o r z i o n a t a m e n t e g r a n d e sulla s i t u a z i o n e e c o n o m i c a e p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e , q u a n d o l ' i n c r e m e n t o dei prezzi e n e r g e t i c i s p r o f o n d ò l ' e c o n o m i a m o n d i a l e i n u n d e c e n n i o d i «stagflazione»: p e r t u t t i gli a n n i S e t t a n t a e o l t r e l e e c o n o m i e del m o n d o d o v e t t e r o faticare p e r a d a t t a r s i a l l ' i m p r o v v i s o a u m e n t o dei prezzi e n e r g e t i c i . S e c o n d o la teoria e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a il r i s u l t a t o di u n o s q u i l i b r i o è i n t e r a m e n t e d i p e n d e n t e dal g i o c o d e l l e forze e c o n o m i c h e e d a l l ' i n t e r a z i o n e d i m o l t e d e c i s i o n i i n d i v i d u a l i in r i s p o s t a a variazioni- o in p r e v i s i o n e di v a r i a z i o ni dei prezzi relativi. L'analisi si c o n c e n t r a sullo s q u i l i b r i o in sé e sulle forze e c o n o m i c h e c h e esso g e n e r a . L a s t o r i a degli e v e n t i c h e c o n d u c o n o a u n o s q u i i i b t i o o alle c o n d i z i o n i iniziali n o n è r i l e v a n t e p e r il r i s u l t a t o , ossia p e r il ripristino di un equilibrio. C o m e sosteneva Paul Samuelson, quali che siano le c o n d i z i o n i iniziali, alla fine prezzi e q u a n t i t à c o n v e r g o n o i n u n n u o v o e q u i l i 20

b r i o i n d i p e n d e n t e m e n t e dalle c o n d i z i o n i i n i z i a l i . In altre p a r o l e , la s t o r i a è g e n e r a l m e n t e i r r i l e v a n t e p e r la s p i e g a z i o n e economica di un e v e n t o , t u t t o ciò c h e o c c o r r e c o n o s c e r e s o n o i v e t t o r i e le forze in a t t o . L ' a t t e g g i a m e n t o degli e c o n o m i s t i verso la d i n a m i c a n o n è d i s s ì m i l e da q u e l l o dei fisici: a un fisico n o n i m p o r t a s a p e r e l a s t o r i a d i u n a p a r t i t a d i baseball n é avere u n a c o n o s c e n z a p a r t i c o l a r e g g i a t a del b a t t i t o r e p e r calcolare l a t r a i e t t o r i a d i u n a p a l l a b a t t u ta. C i ò n o n d i m e n o , l ' i n t r o d u z i o n e d e l l ' i d e a della significatività, p e r l e scelte e c o n o m i c h e , d e l l ' o r d i n e in cui gli e v e n t i si p r o d u c o n o {patio dependence) ha 60

c o n t r i b u i t o a m o d e r a r e l ' a t t e g g i a m e n t o a n t i s t o r i c o della t e o r i a e c o n o m i c a . B e n c h é i l m e t o d o d i s t a t i c a c o m p a r a t a sia u n p o t e n t e s t r u m e n t o d i analisi, l a s u a utilità c o m e m e z z o p e r c o m p r e n d e r e i l c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o nel m o n d o reale è g r a v e m e n t e l i m i t a t a ; i l m e t o d o n o n p u ò f o r n i r e u n ' a n a l i s i delle forze s t o r i c h e r e s p o n s a b i l i d e l l ' o r i g i n a r i a p o s i z i o n e d i e q u i l i b r i o n é del p r o c e s s o d i t r a n s i z i p n e i m p l i c a t o nel p a s s a g g i o d a u n a p o s i z i o n e d i e q u i l i b r i o all'altra. L a teoria e c o n o m i c a n o n p u ò s p i e g a r e l e c a u s e del d i s e q u i l i b r i o p e r c h é l e variabili e s o g e n e c h e h a n n o p r o d o t t o l ' e q u i l i b r i o s i t r o v a n o a l d i fuori del c a m p o della teoria e c o n o m i c a . I n o l t r e , l a teoria e c o n o m i c a n o n p u ò p r e d i r e

20

Pai;!

Samuelson.

citato

in

Roti

Cross

..-/..-. O x f o r d . B a s i i B l a c k w e l l , 1 9 8 8 , p . 5 .

(a

cura

di),

Une/up/oynu'ur,

ìHvsrrrcs;/ ,vu' r / v :\'rnin,i! Rine

Hypoil.w-


La concezione neoclassica d e i i ' e c o n o m i a

né è i n t e r e s s a t a al c o r s o degli e v e n t i storici c h e c o n d u c o n o al n u o v o e q u i l i b r i o ; e p p u r e , c o m e suggerisce la teoria della pai/? dependence, i m o l t i i m p o r t a n t i s v i l u p p i l u n g o l a s t r a d a c h e p o r t a a l n u o v o e q u i l i b r i o a v r a n n o u n effetto d e t e r m i n a n t e sulla n a t u r a d e l l o stesso e q u i n d i sulla c o n d i z i o n e g e n e r a l e del s i s t e m a e c o n o m i c o . I n o l t r e , a n c h e s e u n s i s t e m a e c o n o m i c o trova alla f i n e u n n u o v o e q u i l i b r i o , esso n o n t o r n a m a i a l v e c c h i o e q u i l i b r i o . I n b r e v e , i l m o n d o è s t a t o t r a s f o r m a t o m a l a t e o r i a e c o n o m i c a n o n è d i g r a n d e u t i l i t à p e r spiegare il r i s u l t a t o e c o m e è s t a t o r a g g i u n t o . A l t e m p o della crisi p e t r o l i f e r a del 1 9 7 3 , a l c u n i e c o n o m i s t i s o s t e n n e r o c h e l ' a u m e n t o d e i prezzi e r a c a u s a t o u n i c a m e n t e dalle forze d i m e r c a t o ; l'elevata i n f l a z i o n e alla fine degli a n n i S e s s a n t a e all'inizio degli a n n i S e t t a n t a aveva c a u s a t o un a m p i o d i v a r i o , o d i s e q u i l i b r i o , t r a il p r e z z o n o m i n a l e e il p r e z z o reale dei p e t r o l i o . S e c o n d o q u e s t a i n t e r p r e t a z i o n e l a v a r i a z i o n e d e i prezzi del p e t r o l i o n o n era a l t r o c h e u n r a p i d o m o v i m e n t o v e r s o i l n u o v o e q u i l i b r i o tra p r e z z o e offerta di p e t r o l i o . Se q u e s t a analisi di s t a t i c a c o m p a r a t a c h i a r i s c e u n a p a r t e della v i c e n d a , essa o m e t t e i l r u o l o c r u c i a l e a v u t o dalla g u e r r a d e l l o Y o m K i p p u r tra Israele e i v i c i n i a r a b i e l ' i m p a t t o d e l l ' a u m e n t o del p r e z z o dei p e t r o l i o sugli affari m o n d i a l i . E a l q u a n t o d u b b i o c h e il forte a u m e n t o del prezzo del p e t r o l i o a v r e b b e a v u t o l u o g o , a l m e n o i n q u e l m o m e n t o , s e n o n fosse s c o p p i a t a ia g u e r r a a r a b o - i s r a e l i a n a . I n o l t r e , i m o d i in cui i diversi paesi a g g i u s t a r o n o 1 l o r o c o n t i allo s h o c k p e t r o l i f e r o e r i t o r n a r o n o in e q u i l i b r i o e b b e r o p r o f o n d e c o n s e g u e n z e p e r l ' e c o n o m i a m o n d i a l e . M e n t r e gli Stati U n i ti r i s p o s e r o agli effetti deflazionistici d e l l ' a u m e n t o d e i p r e z z i dei p e t r o l i o c o n sforzi p e r s t i m o l a r e l ' e c o n o m i a , i p a e s i d e l l ' E u r o p a O c c i d e n t a l e si p r e o c c u p a r o n o m a g g i o r m e n t e degli effetti inflazionistici e r a l l e n t a r o n o le l o r o e c o n o m i e ; da q u e s t e d i v e r s e r i s p o s t e d e r i v a r o n o i m p o r t a n t i c o n f l i t t i p o l i t i c i , e le stracie c o n t r a s t a n t ì sceite d a g l i Stati U n i t i e dalle altre p r i n c i p a l i e c o n o m i e c o n t r i b u i r o n o a l l ' i n s t a b i l i t à d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e l u n g o t u t t i gli a n n i Settanta. L'analisi e c o n o m i c a è u n i n g r e d i e n t e n e c e s s a r i o d i o g n i sforzo d i c o m p r e n s i o n e della d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e ; l'analisi statica c o m p a r a t a d e l l ' a u m e n t o del p r e z z o del p e t r o l i o è assai u t i l e . T u t t a v i a , la t e o r i a e c o n o m i c a fornisce s o l o u n a p a r z i a l e s p i e g a z i o n e d e l l ' e v e n t o e t r a s c u r a p a r t i essenziali d e l l a s t o r i a , c o m e l a g u e r r a c h e l o s c a t e n ò , l e s t r a d e diverse i m b o c c a t e p e r ragg i u n g e r e n u o v i e q u i l i b r i e le c o n s e g u e n z e g e n e r a l i p e r il s i s t e m a e c o n o m i c o e p o l i t i c o i n t e r n a z i o n a l e . M e n t r e s a r e b b e t r o p p o a s p e t t a r s i c h e i l m e t o d o della statica c o m p a r a t a si faccia c a r i c o di t u t t o ciò, il p u n t o è c h e l'analisi e c o n o m i ca da soia n o n p u ò s o s t i t u i r e l'analisi storica, p o l i t i c a e sociale.


Economia politica globale

LIMITI INTELLETTUALI C o m e r i c o n o s c o n o m o l t i degli stessi e c o n o m i s t i , l a t e o r i a e c o n o m i c a soffre d i diversi l i m i t i i n t e l l e t t u a l i c h e i n d e b o l i s c o n o t a n t o l a s u a p r e t e s a d i essere u n a scienza e s a t t a q u a n t o l a s u a u t i l i t à c o m e s t r u m e n t o a n a l i t i c o . I l p u n t o p i ù i m p o r t a n t e è forse c h e a l c u n e a s s u n z i o n i c h e s t a n n o alla b a s e della t e o r i a e c o n o m i c a s o n o i r r e a l i s t i c h e ; p e r e s e m p i o , l ' a s s u n z i o n e c e n t r a l e della r a z i o n a l i t à 21

i n d i v i d u a l e è s t a t a spesso d i m o s t r a t a c o m e i n s o d d i s f a c e n t e . M a n e a n c h e l'ip o t e s i di completa i n f o r m a z i o n e d e l l ' a t t o r e e c o n o m i c o è s e m p r e c o r r e t t a , e i m e r c a t i s o n o spesso l o n t a n i d a l l a c o n c o r r e n z a p e r f e t t a p o s t u l a t a d a l l ' a n a l i s i economica convenzionale. P u r avendo prestato considerevole attenzione a q u e s t i t e m i e p r o p o s t o vari m o d i p e r a f f r o n t a r l i , gli e c o n o m i s t i c o n t i n u a n o a r i t e n e r e c h e tali p r o b l e m i s i a n o e c c e z i o n i p i u t t o s t o c h e l i m i t i i n t r i n s e c i . G l i economisti h a n n o prestato maggiore attenzione al p r o b l e m a dell'incertezza: e p p u r e si è m a n i f e s t a t a la t e n d e n z a a i g n o r a r e il p r o b l e m a d e l l ' i n c e r t e z z a e / o a far finta c h e n o n esista; c o m u n q u e , essi u t i l i z z a n o varie t e c n i c h e p e r a g g i r a r e l e difficoltà sollevate p e r l'analisi e c o n o m i c a d a l l e i p o t e s i irrealistiche della loro disciplina. Il t r a t t a m e n t o c h e gli e c o n o m i s t i r i s e r v a n o a l l ' i n c e r t e z z a e a l l ' i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a f o r n i s c e u n e s e m p i o significativo d i i p o t e s i irrealistiche. B e n c h é l a p r o f e s s i o n e r i c o n o s c a nel p r o g r e s s o t e c n i c o i l p i ù forte d e t e r m i n a n t e d e l l a crescita e c o n o m i c a d i l u n g o p e r i o d o e q u i n d i i l f a t t o r e p i ù i m p o r t a n t e d i s p i n t a a l c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o nel m o n d o m o d e r n o , essa r i c o n o s c e a n c h e c h e l'innovazione economica è incerta e n o n prevedibile per sua natura. N o n d i m e n o , G e n e M . G r o s s m a n e E l h a n a n H e l p m a n nel l o r o p i o n i e r i s t i c o Innovation and Growth in the Global Economy ( 1 9 9 1 )

f o n d a n o e s p l i c i t a m e n t e la l o r o

analisi del p r o g r e s s o t e c n o l o g i c o e delle s u e c o n s e g u e n z e s u l l ' i p o t e s i irrealistica di i n f o r m a z i o n e c e r t a e c o m p l e t a sulla n a t u r a e sulle c o n s e g u e n z e d e l l ' i n n o v a 22

z i o n e t e c n o l o g i c a ; l a n a t u r a stessa degli s v i l u p p i t e c n o l o g i c i , d ' a l t r a p a r t e , è c h e essi e i l o r o effetti s o n o a l t a m e n t e i m p r e v e d i b i l i . D a l l a m i a p r o s p e t t i v a , u n o dei l i m i t i p i ù i m p o r t a n t i della t e o r i a e c o n o m i ca è la s u a scarsa c o n s i d e r a z i o n e del r u o l o d e l l o s t a t o negli affari e c o n o m i c i e i n p a r t i c o l a r e negli e v e n t i e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i ; l a d i s c i p l i n a s i c o n c e n t r a

2 1

Un attacco all'ipotesi di razionalità si p u ò trovare nella ricerca di D a n i e l K a h n e m a n . Si consulti il suo

«New Challenges to the Rationality Àssumption»,/0//?77tf/oflnstitiitiontilmiciTbcoreticalEconomics,

150,

n.

1, 1994, pp. 18-35. 22

Gene

M.

M I T Press,

Grossman 1991.

e

Elhanan

Helpman,

Innovnrion

onci

Groiorh

in

the

Global

Economy,

Cambridge,


La concezione neoclassica dell'economia

sul c o m p o r t a m e n t o e l ' i n t e r a z i o n e di i n d i v i d u i e i m p r e s e a u t o n o m i in risposta a segnali i m p e r s o n a l i dei m e r c a t i . E o v v i o c h e gii e c o n o m i s t i s o n o b e n c o n s a pevoli c h e le p o l i t i c h e e le a t t i v i t à a livello n a z i o n a l e p o s s o n o avere r i l e v a n t i risvolti e c o n o m i c i ; e p p u r e , l e c o n s i d e r a z i o n i p o l i t i c h e t e n d o n o a essere i g n o r a 2 3

t e o s a p i e n t e m e n t e d i m e n t i c a t e . G l i e c o n o m i s t i f o r m u l a n o leggi d i c o m p o r t a m e n t o e c o n o m i c o sulla base d e l l ' i p o t e s i c h e i m e r c a t i c o n t a n o e gli stati n o . S e b b e n e m o l t i e c o n o m i s t i r i c o n o s c a n o l e ipotesi n o n realistiche c h e s t a n n o alla b a s e d e l l a scienza e c o n o m i c a e f a c c i a n o del i o r o m e g l i o p e r s u p e r a r l e , m o l t i altri, forse l a m a g g i o r a n z a , c o n c o r d a n o c o n l a p r e s c r i z i o n e m e t o d o l o g i c a d i M i l t o n F r i e d m a n , s e c o n d o l a q u a l e n o n h a n e s s u n rilievo s e l e i p o t e s i s u 24

cui s i b a s a l a t e o r i a e c o n o m i c a n o n s o n o r e a l i s t i c h e . C i ò c h e c o n t a , s e c o n d o Friedman, è che quelle ipotesi c o n d u c a n o a proposizioni fruttuose che possan o essere verificate e m p i r i c a m e n t e e i n q u e s t o m o d o d i m o s t r a t e valide o n o n valide. In altre p a r o l e , le i p o t e s i relative a i n d i v i d u i r a z i o n a l i , m e r c a t i perfetti e i n f o r m a z i o n e c o m p l e t a m e t t o n o i n g r a d o gli e c o n o m i s t i d i p r o d u r r e p r e d i z i o n i s o d d i s f a c e n t i del c o m p o r t a m e n t o e c o n o m i c o ? I n l i n e a d i p r i n c i p i o , o v v i a m e n t e , F r i e d m a n h a r a g i o n e d i s o s t e n e r e c h e ciò che i m p o r t a è i a verifica e m p i r i c a d i u n a t e o r i a ; t u t t a v i a , i l s u o a t t a c c o c o n t r o c o l o r o c h e i n v o c a n o i p o t e s i realistiche s a r e b b e p i ù c o n v i n c e n t e s e l e p r e d i z i o ni e le p r e v i s i o n i degli e c o n o m i s t i fossero s o d d i s f a c e n t i c o m e egli a p p a r e n t e m e n t e d à p e r s c o n t a t o . I n o l t r e , s e gli e c o n o m i s t i scegliessero tra l e diverse t e o rie s o l a m e n t e in base alla verifica e m p i r i c a , la tesi di F r i e d m a n s a r e b b e rafforzata; m a , c o m e osserva D o n a l d M c C l o s k e y , l e t e o r i e t e s t a t e e m p i r i c a m e n t e s o n o p o c h e e gli e c o n o m i s t i s c e i g o n o l e t e o r i e p e r u n a v a r i e t à d i r a g i o n i i d e o logiche, filosofiche o, secondo la sua terminologia, retoriche. A n c o r a più devas t a n t e è il fatto c h e p o c h e t e o r i e o i p o t e s i s o d d i s f a n o il c r i t e r i o p o p p e r i a n o della falsificabilità: i n altre p a r o l e , esse n o n p o s s o n o essere c o n t r o l l a t e e m p i r i c a m e n t e allo s c o p o d i d e t e r m i n a r n e l a v a l i d i t à ; d i p i ù , l ' e c o n o m i a , c o m e l e altre scienze sociali, è spesso i n t r a l c i a t a d a l l ' a s s e n z a d i u n c o n t r o f a t t u a l e c o n 25

tro il q u a l e si p o s s a verificare u n a t e o r i a .

23

Benjamin

J.

Cohen,

Organiztng

tions, N e w Y o r k , B a s i c B o o k s , 2 4

Milton

mics, in W. 2 5

Friedman,

Chicago,

the

\X'orld's

of C h i c a g o

Hochman,

Money:

The

Politico!

Economy

of

International

Monetary

Rela-

p. 4 1 .

«The Methodology

University

Breit e H . M .

1977

of Positive

Press,

1953,

Economics», pp.

3-43

Problemi d i niuroeconomia, v o i .

I,

nel

(trad.

Milano,

suo ir.

The Methodology o f Positive EconoLa

metodologia

Etas Kompass,

dell'economia positiva, 1970).

D o n a l d M c C l o s k e y , The Rhetonc o f Economia, M a d i s o n , U n i v e r s i t y o f W i s c o n s i n , 1 9 S 5 ( t r a d . ì t . L a reto-

rica dell'economia. T o n n o , E i n a u d i ,

1 9 8 8 ) . Sull'incapacità di soddisfare il test di verificabilità, si v e d a M a r k 1

B l a u g , « D i s r u r b m g C u r r e n r s m M o d e m E c o n o m i c s - - Challenge, 4 1 , n . 5 , m a g g i o - g i u g n o 1 9 0 8 , p p . Intervista con M a r k Blaug, - T h e Probìem wich Formalism». 35-45.

Challenge. 4 i , n . 3 . m a g g i o - g i u g n o

11-34.

199S. pp.


E c o n o m i a politica

giobaie

C o m e se ciò n o n bastasse, gli e c o n o m i s t i spesso r i d e f ì n i s c o n o i t e r m i n i di una teoria per renderla coerente con l'evidenza empirica. Un notevole esemp i o , r i l e v a n t e p e r q u e s t o l i b r o , è s t a t a la s c o p e r t a da p a r t e di Vviissily L e o n t i e f c h e gli Stati U n i t i a v e v a n o u n v a n t a g g i o c o m p a r a t i v o i n a g r i c o l t u r a , c h e , a l 26

t e m p o della s u a ricerca, era c o n s i d e r a t a u n ' a t t i v i t à a i n t e n s i t à di l a v o r o . Prim a della ricerca d i Leontief, l a t e o r i a c o n v e n z i o n a l e del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e assegnava agli Stati U n i t i u n v a n t a g g i o c o m p a r a t i v o nei b e n i a i n t e n sità d i c a p i t a l e . Per risolvere q u e l l o c h e v e n n e c h i a m a t o i l p a r a d o s s o d i L e o n tief, gli e c o n o m i s t i i n t r o d u s s e r o il c o n c e t t o di «capitale u m a n o » ; s e c o n d o q u e sta r i f o r m u l a z i o n e del significato di c a p i t a l e , il v a n t a g g i o c o m p a r a t o degli Stati U n i t i in a g r i c o l t u r a era s p i e g a t o dal fatto c h e si era i n v e s t i t o m a s s i c c i a m e n te in conoscenze tecniche, in formazione professionale, in attrezzature agricole. L ' a l l a r g a m e n t o del c o n c e t t o d i c a p i t a l e per i n t r o d u r v i i l c a p i t a l e u m a n o i n d e b o l i v a g r a n d e m e n t e i l p o t e r e p r e d i t t i v o della teoria c o n v e n z i o n a l e del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e b a s a t a s u l l ' i d e a delle d o t a z i o n i d i fattori. Q u e s t a m o d i f i c a della d e f i n i z i o n e d i c a p i t a l e e , d i c o n s e g u e n z a , della teoria c o n v e n z i o n a l e del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e solleva u n ' i m p o r t a n t e q u e s t i o n e e p i s t e m o l o g i c a : l'idea d i c a p i t a l e u m a n o è u n a l o g i c a e s t e n s i o n e della teoria del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e b a s a t a sulla d o t a z i o n e dei fattori o p p u r e è in realtà u n ' i p o t e s i a d h o c m i r a n t e a t e n e r e i n p i e d i u n a t e o r i a c h e sta c r o l l a n d o d i f r o n t e a l l ' e v i d e n z a c o n t r a r i a ? C o m e T h o m a s K u h n d i m o s t r ò i n The Structure ofScientific Revolutìons ( 1 9 6 2 ) , s t u d i o s i e scienziati s o n o spesso f o r t e m e n t e t e n t a t i d i r i c o r r e r e a i p o t e s i a d h o c p e r d i f e n d e r e u n a «verità» l u n g a m e n t e 27

a c c e t t a t a c h e è d i v e n t a t a b e r s a g l i o di serie c r i t i c h e . In effetti, l ' u s o di i p o t e s i ad h o c e di ridefìnizioni ex post di termini i m p o r t a n t i di u n a teoria r e n d o n o difficile d i m o s t r a r e l ' e r r o n e i t à di u n a teoria o di u n ' i p o t e s i . I s o s t e n i t o r i di u n a teoria la cui v a l i d i t à è m i n a t a da e v i d e n z e c h e la s m e n t i s c o n o talvolta si l i m i t a n o a c a m b i a r e i t e r m i n i della t e o r i a p e r r e n d e r l a c o n f o r m e a l l ' e v i d e n z a e m p i r i c a . L a m o d i f i c a z i o n e del significato d i c a p i t a l e n e l l ' e s e m p i o s o p r a c i t a t o suggerisce c h e gli e c o n o m i s t i c a m b i a n o le l o r o i p o t e s i al fine di suffragare le loro p r e d i z i o n i . C o m e m i n i m o , l ' i n c l u s i o n e del c a p i t a l e u m a n o h a significativ a m e n t e a l l a r g a t o e m o d i f i c a t o il c o n t e n u t o della t e o r i a c o n v e n z i o n a l e del commercio internazionale.

2 6 \ \ 7 \ty

Leontief „Domestic Production and Foreign Trade: T h e A m e u c a n Capitai Posinoli Re-exanuncd»,

Proceedings Johnson 2 /

o f the e

Thomas

(trad.

ir.

Aniencvu

R.F..

Caves

S.

Kuhn,

Lo

strutturo

Pliilosopiucul Societj', (a c u r a d i ) , 77.<c delle

Strncrure

rivoluzioni

97,

settembre

1953,

Reudiugs i n Lnlernatiomil 'Pende. o f Scientific

scientifiche,

Revolutìons,

Tonno,

pp.

Chicago,

Einaudi,

332-349.

Homewood,

Ili.,

University

1978).

Ripubblicato R.D.

Irwin,

of C h i c a g o

in

H.G.

19Ci8. Press.

! %2


La concezione neoclassica dall'economia

L e p r e d i z i o n i degli e c o n o m i s t i s o n o i n realtà n o t o r i a m e n t e i n s o d d i s f a c e n t i . C o m e q u a l c u n o h a m a l i g n a t o : «Gli e c o n o m i s t i h a n n o p r e d e t t o c o n successo sette delle u l t i m e c i n q u e recessioni»; i n o l t r e , u n a p a r t e significativa del c o r p u s a c c e t t a t o della teoria e c o n o m i c a n o n è m a i s t a t a a d e g u a t a m e n t e s o t t o p o s t a a verifica.

Per gli s t u d e n t i di e c o n o m i a p o l i t i c a , la clausola ceteris panbus (a

p a r i t à delle altre c o n d i z i o n i ) offerta dagli e c o n o m i s t i è significativa solo in via e c c e z i o n a l e , p e r c h é fattori p o l i t i c i e i s t i t u z i o n i sociali i n f l u e n z a n o i n d u b b i a m e n t e l'esito delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e e h a n n o r a r a m e n t e c o n s e g u e n z e simili. Basta q u e s t a r a g i o n e p e r c h é il p r o b l e m a della v a l i d i t à delle i p o t e s i su cui si basa l a teoria e c o n o m i c a n o n p o s s a essere f a c i l m e n t e a c c a n t o n a t o c o m e vorr e b b e r o F r i e d m a n e altri e c o n o m i s t i . G l i sforzi degli e c o n o m i s t i p e r i m p i e g a r e l ' e c o n o m e t r i a e le p r i n c i p a l i tecn i c h e m a t e m a t i c h e p e r c o n f r o n t a r e l e t e o r i e c o n 1 fatti h a n n o riscosso s o l o u n successo m o d e r a t o nel risolvere l e c o n t r o v e r s i e t e o r i c h e . B e n c h é a b b i a a v u t o g r a n d i successi, l ' e c o n o m e t r i a n o n è r i u s c i t a a t r a s f o r m a r e la teoria e c o n o m i c a nella s c i e n z a f o r m a l e e m a t e m a t i c a a u s p i c a t a da S a m u e l s o n ; il successo a p p l i cativo d e l l ' e c o n o m e t r i a è s t a t o l i m i t a t o dalla m a n c a n z a d i d a t i d i b u o n a q u a lità e dalla stessa c o m p l e s s i t à d e l l ' e c o n o m i a . N e l severo g i u d i z i o di The Econom i st, gli s t u d i e c o n o m e t r i c i n o n h a n n o r i s o l t o n e m m e n o u n a delle p i ù i m p o r 28

t a n t i c o n t r o v e r s i e t e o r i c h e ; i n o l t r e , m o l t e , s e n o n l a m a g g i o r p a r t e , delle t e o rie e c o n o m i c h e n o n s o n o s t a t e m a i s o t t o p o s t e a verifica e m p i r i c a . I n assenza d i tale verifica e m p i r i c a , s i s v i l u p p a n o p o s i z i o n i t e o r i c h e a n c h e f o r t e m e n t e divergenti. In c a m p o m a c r o e c o n o m i c o , in luogo di un consenso teorico, è possibile i n c o n t r a r e k e y n e s i a n i , n e o k e y n e s i a n i , p o s t k e y n e s i a n i , m a c r o e c o n o m i s t i classici, n u o v i m a c r o e c o n o m i s t i classici, m o n e t a r i s t i , f a u t o r i delle a s p e t tative razionali e altre s c u o l e litigiose, c h e , p u r u s a n d o t e c n i c h e m a t e m a t i c h e , g i u n g o n o a c o n c l u s i o n i a n c h e d i a m e t r a l m e n t e o p p o s t e , in larga m i s u r a p e r c h é p a r t o n o d a i p o t e s i differenti. U n altro p r o b l e m a che limita l'utilità d e l l ' e c o n o m i a c o m e s t r u m e n t o analitico è c o s t i t u i t o d a l l ' e s i s t e n z a d i i m p o r t a n t i c a m p i s e t t o r i a l i d e l l ' e c o n o m i a c h e n o n s o n o m a i stati s o t t o p o s t i a verifica o s o n o d i fatto n o n e m p i r i c i e q u i n d i in realtà n o n s o t t o p o n i b i l i a verifica. U n o di q u e s t i c a m p i d i s c i p l i n a r i è l'organizzazione industriale. La teoria dell'organizzazione industriale ha c o m p i u t o g r a n d i p r o g r e s s i t e o r i c i , s p e c i a l m e n t e a t t r a v e r s o l ' a p p l i c a z i o n e del m o d e l l o d i g i o c o n o n c o o p e r a t i v o , u n a s v o l t a c h e h a reso l ' o r g a n i z z a z i o n e i n d u s t r i a l e u n a delle d i s c i p l i n e p i ù t e o r i c a m e n t e s v i l u p p a t e della t e o r i a e c o n o m i c a . N o n o s t a n -

2 3

ìbc Ecanomisr,

9

maggio

1987,

pp.

bS-69.

65


Economia politica globale

t e ciò, sullo s t u d i o d e l l ' o r g a n i z z a z i o n e i n d u s t r i a l e i n c o m b e u n serio p r o b l e m a m e t o d o l o g i c o : s e b b e n e siano stati sviluppati m o l t i modelli alternativi di c o m p o r t a m e n t o d i i m p r e s a a p p l i c a b i l i a s p e c i f i c h e i n d u s t r i e , n o n esiste a n c o r a u n modello generale o u n a teoria complessiva dell'organizzazione industriale. In realtà, c o m e h a o s s e r v a t o J o s e p h Stiglitz, gli e c o n o m i s t i n o n s o n o d ' a c c o r d o 2 9

n e m m e n o sul m o d e l l o f o n d a m e n t a l e d i analisi e d e s c r i z i o n e d e l l ' e c o n o m i a . C o m e h a n n o rilevato D a n i e l Bell e I r v i n g K r i s t o l , l a m a g g i o r p a r t e delle c o n troversie e c o n o m i c h e r i g u a r d a d i v e r g e n z e sulla n a t u r a della realtà e c o n o m i 30

ca . E le prospettive di u n a scienza d e l l ' e c o n o m i a sono v e r a m e n t e limitate se m a n c a u n a c c o r d o sulla n a t u r a d e l l ' e c o n o m i a stessa, ossia s u q u a l e m o d e l l o e c o n o m i c o d e b b a essere a p p l i c a t o p e r d e s c r i v e r e il m e r c a t o . Si g i u n g e così a u n a situazione in.cui le inclinazioni politiche e ideologiche giocano nell'accett a z i o n e d e l l e t e o r i e u n r u o l o m a g g i o r e d i q u a n t o gii e c o n o m i s t i g e n e r a l m e n t e 3 1

non ammettano . L ' a s s u n z i o n e degli e c o n o m i s t i s e c o n d o c u i l a t e o r i a e c o n o m i c a è u n a scienza universale, applicabile in ogni t e m p o e l u o g o , p u ò c o n d u r r e a distorsioni a n a l i t i c h e e a p r e s c r i z i o n i p o l i t i c h e s b a g l i a t e , la l o r o i n c a p a c i t à o n o n v o l o n t à di r i c o n o s c e r e il s i g n i f i c a t o delle differenze t r a stati e s o c i e t à e / o l ' i n f l u e n z a delle c o n d i z i o n i s t o r i c h e e c u l t u r a l i l i m i t a l ' u t i l i t à della t e o r i a e c o n o m i c a . L e prescrizioni di politica e c o n o m i c a i m p o s t e dal F o n d o M o n e t a r i o Internazion a l e i n s e g u i t o alla crisi f i n a n z i a r i a dell'Asia O r i e n t a l e f o r n i s c o n o u n o sciagur a t o e s e m p i o d e l l ' i n c a p a c i t à degli e c o n o m i s t i di c a p i r e le c o n d i z i o n i sociali e p o l i t i c h e locali. U n a c o m p r e n s i o n e d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e d e v e essere b a s a t a s u l l ' a p p r e z z a m e n t o delle p o l i t i c h e statali, delle n o r m e e delle istit u z i o n i sociali, delle e r e d i t à s t o r i c h e , e a n c h e d e i m o d i i n c u i gli esiti e c o n o m i c i s o n o m o d e l l a t i d a tali f a t t o r i e s t e r n i . B e n c h é gli e c o n o m i s t i neoclassici a s s e r i s c a n o c h e la teoria e c o n o m i c a è u n a scienza o g g e t t i v a c o m e la fìsica, in r e a l t à la d i s c i p l i n a è c o s t r u i t a su un c e r t o n u m e r o d i a s s u n z i o n i n o r m a t i v e o g i u d i z i d i v a l o r e a c c e t t a t i dalla m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i ; q u e s t e a s s u n z i o n i n o r m a t i v e i n f l u e n z a n o l a scelta degli a r g o m e n t i c h e gli e c o n o m i s t i s t u d i a n o e le r i s p o s t e c h e essi a c c e t t e r a n n o . La t e o r i a e c o n o m i c a offre m o l t e s p i e g a z i o n i c o n t r a s t a n t i delle c a u s e dei f l u s s i c o m m e r c i a l i 'e dei d e t e r m i n a n t i d e i tassi di c a m b i o e, in effetti, le p r e f e r e n z e

2 9

Joseph

E.

Stiglitz,

«Another

Century

of E c o n o m i e

Science»,

Economie Journal,

101,

n.

404,

gennaio

1991, pp. 134-139. 3 0

Daniel

Bell

e Irving Kristol

(a c u r a d i ) ,

The

Cnsis i n Economie Theory,

N e w York,

Basic B o o k s ,

1981,

Vili. 3 1

John Tiemstra,

AVliv Economists Disagree»,

Challenge, 4 1 , n . 3 , m a g g i o - g i u g n o

1998,

pp. 46-62.

p.


La concezione neoclassica dell'economia

valoriali h a n n o spesso u n r u o l o significativo nel d e t e r m i n a r e q u a l e m o d e l l o viene a c c e t t a t o o r e s p i n t o d a u n p a r t i c o l a r e e c o n o m i s t a ;

di conseguenza,

assunzioni n o r m a t i v e talvolta influenzano le prescrizioni di politica e c o n o m i c a degli e c o n o m i s t i . S e b b e n e a l c u n e d i esse s i a n o c o n d i v i s i b i l i , c o m p r e s a l a desid e r a b i l i t à del l i b e r o s c a m b i o e d i e c o n o m i e a p e r t e , q u e s t e a s s u n z i o n i p o s s o n o avere un effetto d i s t o r s i v o sull'analisi e sulle c o n s e g u e n t i r a c c o m a n d a z i o n i di politica e c o n o m i c a . L a m o d e r n a teoria e c o n o m i c a , b a s a t a sulla f i l o s o f ì a del l i b e r a l i s m o p o l i t i co, a s s u m e c h e l ' i n d i v i d u o , e n o n il g r u p p o o la classe, è l ' u n i t à f o n d a m e n t a l e 32

della s o c i e t à , c h e tra gli i n d i v i d u i esiste u n ' a r m o n i a d i interessi, a l m e n o nel l u n g o p e r i o d o , e c h e tale a r m o n i a r e n d e c o n t o d e l l a s t a b i l i t à sociale e p o l i t i c a . L ' a r m o n i a alla base d i u n s i s t e m a d i m e r c a t o è i l r i s u l t a t o d i ciò c h e A d a m S m i t h h a c h i a m a t o i a « m a n o invisibile», i l c h e significa c h e l e a z i o n i d i o g n i i n d i v i d u o , m e n t r e p e r s e g u e interessi egoistici, c o n d u c o n o a u t o m a t i c a m e n t e a u n m i g l i o r a m e n t o p e r i l g e n e r e u m a n o . L a fede n e l l ' a r m o n i a d i interessi tra i n d i v i d u i c o s t i t u i s c e a n c h e l a base della c r e d e n z a l i b e r a l e nel p r o g r e s s o m o r a l e e sociale; 1 liberali s o s t e n g o n o c h e , n o n o s t a n t e i f r e q u e n t i passi i n d i e t r o , la storia s i m u o v e verso i l r a g g i u n g i m e n t o del m a s s i m o b e n e p e r i l m a g g i o r numero di persone. Il liberalismo i n c o r p o r a un i m p e g n o n o r m a t i v o a sostegno dei diritti indiv i d u a l i , del l i b e r o m e r c a t o e della d e m o c r a z i a p o l i t i c a ; d e t t o a l t r i m e n t i , i l p e n siero l i b e r a l e t e n d e a c r e d e r e c h e t u t t e l e cose b u o n e s i u n i s c a n o s i n e r g i c a m e n te. C o m e h a osservato C h a r l e s E . L h i d b l o m , d e m o c r a z i a p o l i t i c a e l i b e r a l i s m o e c o n o m i c o h a n n o teso g e n e r a l m e n t e a d a n d a r e d i p a r i p a s s o nel m o n d o 3 3

m o d e r n o . T u t t a v i a , e s i s t o n o t e n s i o n i t r a l ' i m p e g n o del l i b e r a l i s m o p e r l'ug u a g l i a n z a ( e q u i t à ) e q u e l l o p e r la l i b e r t à . La d i v i s i o n e tra liberali sulla p r i o r i t à d e l l ' u n o o d e l l ' a l t r o di q u e s t i f o n d a m e n t a l i v a l o r i è alla base dei d i b a t t i t o n e l l e m o d e r n e d e m o c r a z i e circa i l r u o l o d e l l o s t a t o n e l l ' e c o n o m i a . G l i a m e r i c a n i a p p l i c a n o il t e r m i n e «liberal» a c o l o r o c h e d a n n o la p r i o r i t à a l l ' e g u a g l i a n z a e p e r q u e s t o i n v o c a n o l ' i n t e r v e n t o d e l l o s t a t o n e l l ' e c o n o m i a p e r p r o m u o v e r e l'eg u a g l i a n z a . I c o n s e r v a t o r i , d ' a l t r a p a r t e , d a n n o la p r i o r i t à alla l i b e r t à e, a l m e n o i n linea d i p r i n c i p i o , s i o p p o n g o n o a l l ' i n t e r v e n t o d e l l o s t a t o n e l l ' e c o n o m ì a . I n q u e s t a p r o s p e t t i v a , sia F r a n k l i n D . R o o s e v e l t , c o n i l s u o N e w D e a l c o s t ì t u i -

3 2

L'idea c h e la s o c i e t à sia c o m p o s t a da g r u p p i in c o n f l i t t o , di c u i lo s t a t o é l ' e s e m p i o p r i n c i p a l e , è stata p r o -

posta

da

Press,

1959

33

Charles

1977

Ralf

E.

Dahrendorf

(trad.

it.

in

Classi

Lindblom,

Class

and

Class

e conflitto di classe

Politics and Markets:

Confila

in

nella società The

Woiid's

Industriai industriale,

Society, Bari,

Politicai Economy

Stanford, Laterza,

Systems,

Stanford

University

1977).

New

York,

Basic

Books,


Economia politica giobaie

c o d i p o l i t i c h e d i i n t e r v e n t o d e l l o s t a t o n e l l ' e c o n o m i a p e r p r o m u o v e r e l'eguag l i a n z a e c o n o m i c a , sia R o n a l d R e a g a n , l e cui p o l i t i c h e e c o n o m i c h e («Reagan o m i c s » ) c o m i n c i a r o n o a far a r r e t r a r e il N e w D e a l a v a n t a g g i o della libertà economica;

erano

liberali.

Essi s e m p l i c e m e n t e

ponevano

un'accentuazione

diversa s u l l ' e g u a g l i a n z a p i u t t o s t o c h e sulla l i b e r t à . U n ' i m p o r t a n t e i p o t e s i n o r m a t i v a fatta p r o p r i a dalla m a g g i o r a n z a degli e c o n o m i s t i è c h e lo s c o p o d e l l ' a t t i v i t à e c o n o m i c a è i n c r e m e n t a r e il b e n e s s e r e del c o n s u m a t o r e i n d i v i d u a l e e m a s s i m i z z a r e la ricchezza g l o b a l e . La d o t t r i n a d e l l ' a r m o n i a degli interessi i p o t i z z a c h e , se il m e r c a t o è lasciato a se stesso e «i prezzi s o n o c o r r e t t i » , le risorse s a r a n n o i m p i e g a t e in m o d o efficiente, e nei lungo periodo il benessere di ciascuno a u m e n t e r à . Q u e s t e convinzioni portan o alla c o n c l u s i o n e c h e l o s t a t o n o n d o v r e b b e i n t e r v e n i r e n e l l ' e c o n o m i a ; i politici, s e c o n d o gli e c o n o m i s t i , i n v a r i a b i l m e n t e a l t e r a n o i prezzi e in tal m o d o i n t r o d u c o n o d i s t o r s i o n i nel f u n z i o n a m e n t o efficiente del m e r c a t o . D e f i n e n d o l a teoria e c o n o m i c a c o m e s c i e n z a d e l l ' a l l o c a z i o n e efficiente d e l le risorse, gli e c o n o m i s t i t e n d o n o ad avere u n a forte i n c l i n a z i o n e a favore d e l l'efficienza a d i s c a p i t o d e l l ' e q u i t à ; m altre p a r o l e , gli e c o n o m i s t i p r e f e r i s c o n o l'allocazione efficiente delle risorse e c o n o m i c h e p e r m a s s i m i z z a r e l a p r o d u z i o n e della ricchezza p i u t t o s t o c h e l a d i s t r i b u z i o n e d i ricchezza s e c o n d o q u a l c h e criterio s o g g e t t i v o di ciò c h e è e q u o . Q u e s t a enfasi sulla forza p r o p u l s i v a d e l l'efficienza i n c o r a g g i a gli e c o n o m i s t i a c r e d e r e c h e , n o n o s t a n t e le f r e q u e n t i b a t t u t e d ' a r r e s t o c a u s a t e d a e v e n t i q u a l i g u e r r e , c o n f l i t t i c o m m e r c i a l i o altri f e n o m e n i d i s t r u t t i v i , i l m o n d o s i m u o v e i n e s o r a b i l m e n t e nella d i r e z i o n e del l i b e r o s c a m b i o e eli u n ' e c o n o m i a di m e r c a t o g l o b a l e . Il m o v i m e n t o verso l'int e g r a z i o n e delle e c o n o m i e n a z i o n a l i e la c r e s c e n t e i n t e r d i p e n d e n z a e c o n o m i c a g i o b a i e si è s v i l u p p a t o p e r c h é i m e r c a t i s o n o p i ù efficienti di altre f o r m e di 34

o r g a n i z z a z i o n e . I l c r o l l o d e l l ' e c o n o m i a d i c o m a n d o d i t i p o sovietico h a fortemente corroborato questa convinzione. L a m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i neoclassici a c c e t t a i m p l i c i t a m e n t e i a d i s t r i b u z i o n e e s i s t e n t e di r i c c h e z z a e d i r i t t i di p r o p r i e t à . E p p u r e gli e c o n o m i sti, o v v i a m e n t e , h a n n o i m p o s t a t o i l

ftw^c-o^equità/effìcienza

e hanno anche

c o n d o t t o r i c e r c h e sulla p i ù efficiente d i s t r i b u z i o n e d i ricchezza e d i r i t t i d i p r o p r i e t à p e r realizzare le c o n d i z i o n i sociali p i ù favorevoli alla r a p i d a crescita e c o n o m i c a . M o l t i e c o n o m i s t i p e r c e p i s c o n o c o n p r e o c c u p a z i o n e , sul p i a n o p e r s o nale, i l p r o b l e m a delle d i s u g u a g l i a n z e d i ricchezza; p e r s i n o u n e c o n o m i s t a d i

34

Questa

i%9

tesi

(trad.

è esposta ir.

UIM

in

teuri,i

|olin della

il.

Hicks, A

stari./

economici.

Theory o f Eeoi/on/ie Hisrory. Torino.

UTET,

-

I9 !).

London.

Oxrord

University

Press,


La concezione neoclassica d e l l ' e c o n o m i a

orientamento conservatore c o m e Milton Friedman ha proposto un'imposta negativa sul r e d d i t o p e r risolvere il p r o b l e m a delle c r e s c e n t i d i s u g u a g l i a n z e nella s o c i e t à a m e r i c a n a . C i ò n o n d i m e n o , l'interesse p e r l a d i s t r i b u z i o n e del r e d d i t o n o n è tra le p r i n c i p a l i p r e o c c u p a z i o n i della d i s c i p l i n a ; al c o n t r a r i o , gli e c o n o m i s t i g e n e r a l m e n t e a c c e t t a n o e r a r a m e n t e c o n t e s t a n o l a l e g i t t i m i t à della d i s t r i b u z i o n e della ricchezza e dei d i r i t t i di p r o p r i e t à nella società, un atteggiam e n t o c h e talvolta g i u n g e all'indifferenza r i s p e t t o a i t e m i sociali. U n ' i n d a g i n e d i c a r a t t e r e d i c h i a r a t a m e n t e n o n scientifico tra gli e c o n o m i s t i d e l l ' U n i v e r s i t à d i P r i n c e t o n a p r o p o s i t o delle p r i o r i t à e c o n o m i c h e della p r i m a a m m i n i s t r a z i o n e C l i n t o n m i s e i n luce q u e s t o g e n e r e d i i n c l i n a z i o n e sociale c o n s e r v a t r i c e ; con un'unica eccezione, la mezza dozzina di economisti intervistati proclamava c h e la p r i m a p r i o r i t à del p r e s i d e n t e a p p e n a e l e t t o era lasciare l ' e c o n o m i a allora in recessione — a se stessa. L ' e c c e z i o n e era c o s t i t u i t a d a l l ' e c o n o m i s t a di Princeton H a r o l d Shapiro, che ribadiva l ' i m p o r t a n z a di m a n t e n e r e i p r o g r a m 35

m i sociali d i assistenza s a n i t a r i a ! A livello i n t e r n a z i o n a l e , gli e c o n o m i s t i n o r m a l m e n t e assLimono q u e l l o c h e Charles Kindleberger chiama un atteggiamento «cosmopolita» anziché nazio36

n a l i s t a , Salvo p o c h e e c c e z i o n i , gli e c o n o m i s t i c r e d o n o nel l i b e r o s c a m b i o e a v v e r s a n o l e p r a t i c h e p r o t e z i o n i s t i c h e ; essi c r e d o n o f o r t e m e n t e c h e m e r c a t i a p e r t i s e n z a r e s t r i z i o n i s o n o i l m o d o m i g l i o r e p e r i n c r e m e n t a r e l e scelte del c o n s u m a t o r e e m a s s i m i z z a r e l'uso efficiente delle risorse scarse del p i a n e t a . N e l l o stesso t e m p o , t u t t a v i a , gli e c o n o m i s t i i n q u a n t o tali a t t r i b u i s c o n o u n a bassa p r i o r i t à alla d i s t r i b u z i o n e della ricchezza a l l ' i n t e r n o e tra e c o n o m i e n a z i o n a l i ; e l u d o n o i l t e m a c o n t r o v e r s o della «giustizia d i s t r i b u t i v a » p e r c h é esso i m p l i c a un g i u d i z i o di v a l o r e e q u i n d i si c o l l o c a al di fuori del c a m p o della s c i e n z a e c o n o m i c a . M o l t i critici c o n s i d e r a n o gli e c o n o m i s t i c h e si r i f a n n o a l l ' o r i e n t a m e n t o p r e v a i e n t e c o m e p o l i t i c a m e n t e c o n s e r v a t o r i e p e r c i ò tollera.

11

ti nei c o n f r o n t i dei m a l i dello status quo i n t e r n o e i n t e r n a z i o n a l e . La c o n v i n z i o n e c h e le risorse s o n o scarse e d e v o n o essere u s a t e in m o d o efficiente, e c h e o c c o r r e c o m p i e r e scelte gravi tra usi a l t e r n a t i v i , rafforza l ' i n c l i n a z i o n e c o n s e r vatrice che pervade la disciplina. G i i e c o n o m i s t i in g e n e r a l e r i t e n g o n o c h e il c o m m e r c i o e i r a p p o r t i e c o n o m i c i p r o m u o v a n o r e l a z i o n i p a c i f i c h e tra n a z i o n i p e r c h é i b e n e f ì c i r e c i p r o c i del c o m m e r c i o e la c r e s c e n t e i n t e r d i p e n d e n z a f a v o r i s c o n o i r a p p o r t i c o o p e r a tivi; m e n t r e la p o l i t i c a t e n d e a d i v i d e r e , si r i t i e n e c h e l ' e c o n o m i a u n i s c a i

3 5

Princeton Mimmi

36

Charles

P.

nntioiiitl Economics.

W'éek/y,

10

marzo

Kin(.llcberget,

Potoer

NJew York,

Basic

1993, onci

p.

Money:

Books,

56. The

1970.

Economics

of

inrermiiion.il

Polincs

.mei

the

Politics

of

Inter-


Economia politica globale

p o p o l i . U n ' e c o n o m i a m o n d i a l e l i b e r i s t a b a s a t a s u l l ' a p e r t u r a d e i m e r c a t i e sul libero s c a m b i o avrebbe un'influenza m o d e r a t r i c e sulla politica internazionale perché creerebbe legami di reciproco interesse e un i m p e g n o a salvaguardare lo status quo. T u t t a v ì a , è i m p o r t a n t e s o t t o l i n e a r e a n c o r a c h e , s e b b e n e o g n u n o avrà, o p o t r à a v e r e , u n v a n t a g g i o i n t e r m i n i a s s o l u t i i n u n s i s t e m a d i l i b e r o s c a m b i o , i v a n t a g g i relativi i n d i v i d u a l i v a r i e r a n n o i n r a p p o r t o a l c o n t r i b u t o m a r g i n a l e a l p r o d o t t o sociale c r e a t o d a q u e g l i stessi i n d i v i d u i . L a q u e s t i o n e dei v a n t a g g i relativi e d e l l a d i s t r i b u z i o n e i n e g u a l e d e l l a r i c c h e z z a g e n e r a t a dal s i s t e m a d i m e r c a t o h a d a t o s p a z i o alle c r i t i c h e m a r x i s t a e n a z i o n a l i s t a del liberalismo e c o n o m i c o . G l i e c o n o m i s t i n e o c l a s s i c i c r e d o n o c h e i p o l i t i c i d o v r e b b e r o essere t e n u t i l o n t a n i d a i m e r c a t i ; salvo i r a r i casi d i f a l l i m e n t o d e l m e r c a t o , i l g o v e r n o n o n dovrebbe né intervenire nell'economia né cercare di influenzare i p r o d o t t i del m e r c a t o . Gli e c o n o m i s t i u s a n o l'espressione «fallimento del m e r c a to» p e r d e s c r i v e r e u n a s i t u a z i o n e i n c u i i m e r c a t i n o n r i e s c o n o a p r o d u r r e risultati né e c o n o m i c a m e n t e ottimi né socialmente desiderabili, e definiscono q u a t t r o principali tipi di fallimento del m e r c a t o : un t i p o ha luogo q u a n d o s o n o p r e s e n t i e s t e r n a l i t à d i a t t i v i t à e c o n o m i c h e tali c h e i e a t t i v i t à e c o n o m i c h e di un a t t o r e d a n n e g g i a n o quelle di un altro (è il caso d e l l ' i n q u i n a m e n t o a m b i e n t a l e ) ; r e n d i m e n t i crescenti e costi m a r g i n a l i decrescenti che c o n d u c o n o a un m o n o p o l i o s o n o un altro tipo di fallimento del m e r c a t o ; un altro t i p o a n c o r a è c o s t i t u i t o da i m p e r f e z i o n i di m e r c a t o d o v u t e a rigid i t à o a c a r e n z a d i i n f o r m a z i o n e del c o n s u m a t o r e ; u n t i p o p i ù c o n t r o v e r s o è d a t o dalle ineguaglianze distributive. Se la m a g g i o r parte degli e c o n o m i s t i r i c o n o s c e i f a l l i m e n t i d e l m e r c a t o , essi s o n o l o n t a n i d a u n c o n s e n s o sui m o d o d i a f f r o n t a r l i ; u n a p a r t i c o l a r e d i v e r g e n z a d i o p i n i o n i s i r e g i s t r a sulle ineguaglianze di reddito. B e n c h é v i sia u n i n t e n s o d i b a t t i t o nella p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a sui fallim e n t i d e l m e r c a t o e s u c h e c o s a s i d e b b a fare p e r affrontarli, l a m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i c o n c o r d e r e b b e c h e i l p r o b l e m a del f a l l i m e n t o d e l l o s t a t o p o l i t i c h e c h e i n t r o d u c o n o d i s t o r s i o n i n e i m e r c a t i e c a u s a n o inefficienze c o s t i t u i s c e u n p r o b l e m a p i ù serio. Q u e s t a p o s i z i o n e ispirata a l laissez-faire p a r te d a l l ' a s s u n t o c h e se il m e r c a t o fosse l a s c i a t o a se stesso f o r m e r e b b e prezzi (salari, p r o f i t t i , r e n d i t e ) c o r r e t t i , gli i n c e n t i v i e i d i s i n c e n t i v i i n c o r a g g e r e b b e r o gii i n d i v i d u i a d a r e il m a s s i m o c o n t r i b u t o a l l ' e c o n o m i a , e l ' e c o n o m i a p r o d u r r e b b e r i s u l t a t i o t t i m a l i p e r l a s o c i e t à . D ' a l t r a p a r t e , gli e c o n o m i s t i c r e d o n o c h e l ' i n t e r v e n t o d e l l o s t a t o n e l l ' e c o n o m i a c o m p o r t i i n v a r i a b i l m e n t e prezzi sbagliati, i n c e n t i v i d i s t o r t i , e p r o d u c a esiti e c o n o m i c i s u b o t t i m a l i p e r la s o c i e t à nel suo complesso.


La concezione neoclassica dell'economia

I n f i n e , u n p r i n c i p i o g u i d a n o r m a t i v o è f o r n i t o alla t e o r i a e c o n o m i c a dal 37

r i s p e t t o d e l l ' « o t t i m o p a r e t i a n o » . C o m e p r i n c i p i o m o r a l e i n d i v i d u a l e , l'idea è i n e c c e p i b i l e ; t u t t a v i a , n o n solo i l s u o rilievo p e r i l m o n d o reale degli affari politici è d u b b i o , m a l o stesso p r i n c i p i o è p r o f o n d a m e n t e d i s c u t i b i l e i n t e r m i ni politici in q u a n t o a s s u m e che i vantaggi assoluti s o n o i m p o r t a n t i e le p e r d i te correlate

38

insignificanti .

L'analisi s t a t o c e n t r i c a ,

d'altra parte,

sottolinea

l ' i m p o r t a n z a dei g u a d a g n i o delle p e r d i t e relativi c o n s i d e r a n d o l i p a r i o s u p e riori ai g u a d a g n i assoluti. Q u e s t a differenza d i a c c e n t o p u ò essere c r u c i a l e nella v a l u t a z i o n e d i u n particolare sviluppo; per esempio, visto c o n il criterio d e l l ' o t t i m o paretiano, u n g u a d a g n o a s s o l u t o p e r u n o s t a t o è giustificabile. T u t t a v i a , l a v a l u t a z i o n e s t a t o c e n t r i c a p o t r e b b e essere m o l t o diversa.

U n caso significativo p o t r e b b e

essere qtiello di un v a n t a g g i o a s s o l u t o in t e r m i n i di ricchezza, e q u i n d i di p o t e r e , d i u n o s t a t o aggressivo c o m e l a G e r m a n i a n a z i s t a degli a n n i T r e n t a . U n tale e v e n t o s a r e b b e s t a t o giustificabile s e c o n d o i l c r i t e r i o d i P a r e t o ; e p p u r e , i n t e r m i n i p o l i t i c i , u n a G e r m a n i a n a z i s t a p i ù ricca a v r e b b e v o l u t o dire u n o s p o s t a m e n t o della d i s t r i b u z i o n e i n t e r n a z i o n a l e del p o t e r e i n favore d i u n o stat o p o t e n z i a l m e n t e aggressivo e d u n q u e u n a u m e n t o della p r o b a b i l i t à d i g u e r ra. L'enfasi degli e c o n o m i s t i sui v a n t a g g i assoluti e l ' i n s i s t e n z a degli analisti s t a t o c e n t r i c i sui v a n t a g g i relativi i n u n m o n d o d i stati c o m p e t i t i v i d e r i v a n o dalle l o r o differenti a s s u n z i o n i .

E C O N O M I S T I E POLITICA PUBBLICA I l r u o l o p r e m i n e n t e d e g l i e c o n o m i s t i d i p r o f e s s i o n e nella v i t a p u b b l i c a a m e r i c a n a è s t a t o u n i m p o r t a n t e t r a t t o d i q u e l l a s o c i e t à d o p o l a f i n e della s e c o n d a guerra m o n d i a l e . Nel 1 9 4 6 il Full E m p i o y m e n t A c t assegnava l ' i m p o r t a n t e c o m p i t o d i assicurare l a p i e n a o c c u p a z i o n e a l g o v e r n o federale; c o n l o stesso p r o v v e d i m e n t o f u c r e a t o i l C o u n c i l o f E c o n o m i e A d v i s o r s , c u i s a r e b b e r o stati c h i a m a t i a l c u n i dei p i ù b r i l l a n t i e c o n o m i s t i a m e r i c a n i , allo s c o p o d i assistere i l p r e s i d e n t e e il g o v e r n o federale n e l l ' a d e m p i m e n t o delle l o r o r e s p o n s a b i l i t à . La g r a d u a l e a c c e t t a z i o n e , a l l ' i n t e r n o della p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a , della d o t t r i n a k e y n e s i a n a del s o s t e g n o della d o m a n d a f o r n ì al C o u n c i l le i d e e e gli s t r u m e n ti per la macrogestione d e l l ' e c o n o m ì a statunitense.

3 7

Q u e s t a espressione deriva da Vilfredo Parerò ( 1 8 4 8 - 1 9 2 3 ) . e c o n o m i s t a c sociologo

3 8

Un e q u i l i b r i o efficiente nel s e n s o di P a r e t o è u n a s i t u a z i o n e in cui il b e n e s s e r e di a l m e n o un i n d i v i d u o

p u ò e s s e r e m i g l i o r a t o s e n z a c h e i l b e n e s s e r e d i a l c u n a l t r o i n d i v i d u o sia d i m i n u i t o .

italiano.


Economia politica globale

C e l e b r a n d o l'elevato p r e s t i g i o degli e c o n o m i s t i nella vita p u b b l i c a del p a e se, W a l t e r H e l l e r , p r e s i d e n t e d e l l ' o r g a n i s m o a l t e m p o del p r e s i d e n t e L y n d o n J o h n s o n , nelle G o d k i n L e c t u r e s del 1 9 6 5 p r o c l a m ò l ' a v v e n t o d e l i b e r a d e l l ' e 3 9

c o n o m i s t a » , l i t r i o n f o t e o r e t i c o d e l l ' e c o n o m i a k e v n e s i a n a , disse H e l l e r agli a s t a n t i , significa c h e gli e c o n o m i s t i s a n n o c o m e regolare l ' e c o n o m i a p e r evitare i p e n c o l i g e m e l l i della r e c e s s i o n e e d e l l ' i n f l a z i o n e : alla fine, il ciclo e c o n o m i c o , c o n l a sua d i s t r u t t i v i t à , era s t a t o d o m a t o ; i n o l t r e , a g g i u n s e , l'elite p o l i t i ca a m e r i c a n a aveva a c c e t t a t o la m a c r o e c o n o m i a k e y n e s i a n a . ( A n c h e il presid e n t e Richard N i x o n p o c h i anni d o p o a m m i s e : «Oggi siamo tutti keynesianif>.) H e l l e r osservò c h e , c o n s e g u e n t e m e n t e , gli e c o n o m i s t i ora s e d e v a n o alla d e s t r a del p r e s i d e n t e e lo c o n s i g l i a v a n o sul m o d o di g u i d a r e l ' e c o n o m i a verso u n a crescente prosperità. Pochi anni d o p o , H a r r v J o h n s o n , un e c o n o m i s t a di o r i e n t a m e n t o m o l t o p i ù c o n s e r v a t o r e , p r o c l a m ò c h e l a c a p a c i t à degli e c o n o m i s t i di q u a n t i f i c a r e e p r e d i r e c o s t i t u i v a il l o r o t i t o l o p e r r i v e n d i c a r e u n a s u p e r i o r i t à sulla m a g g i o r p a r t e delle p e r s o n e i n t e l l i g e n t i c o n u n interesse p e r i p r o 4 0

blemi e c o n o m i c i . Le d i c h i a r a z i o n i di H e l l e r e J o h n s o n r i f l e t t e v a n o la fiducia degli e c o n o m i sti nell'efficacia dei l o r o m e t o d i e delle loro teorie nei p r i m i d e c e n n i successivi alla s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e . P u r t r o p p o , gli e c o n o m i s t i s o n o spesso eccessivam e n t e f i d u c i o s i nei l o r o m e t o d i : c o n v i n t i c h e , s e q u a l c o s a n o n p u ò essere m i s u r a t o , q u a n t i f i c a t o o verificato c o n i m e t o d i della teoria e c o n o m i c a , n o n esiste o è c o m u n q u e p r i v o di rilevanza, essi h a n n o spesso escluso altri a p p r o c c i a n a l i t i c i . L a p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a s o v e n t e i g n o r a a s p e t t i cruciali della realtà sociale c h e n o n p o s s o n o essere m o d e l l i z z a n o resi c o e r e n t i c o n le ipotesi n e o c l a s s i c h e . K e n n e t h A r r o w , u n a delle m e n t i p i ù g r a n d i della m o d e r n a teoria e c o n o m i c a , h a s u g g e r i t o u n a p l a u s i b i l e s p i e g a z i o n e p e r q u e s t a eccessiva f i d u cia in se stessi. G l i e c o n o m i s t i , n o t a A r r o w , v e d o n o se stessi c o m e le fonti p r i vilegiate della r a z i o n a l i t à , e, in effetti, la c o n f u s i o n e i n t e l l e t t u a '

e i ragiona-

m e n t i a p p r o s s i m a t i v i r i s c o n t r a t i nei p u b b l i c i d i b a t t i t i sui t e m i e c o n o m i c i s e m b r a n o d a r e r a g i o n e a tale p e r c e z i o n e . « P u r t r o p p o - c o n t i n u a A r r o w - vi è u n a s t r e t t a c o n n e s s i o n e tra r a z i o n a l i t à e i n t o l l e r a n z a : se sai u n a cosa a priori, allo stesso m o d o in cui sai c h e u n a c o l o n n a di cifre è g i u s t a se è c o r r e t t a m e n t e calc o l a t a , n o n c'è s p a z i o p e r la d i s c u s s i o n e e c h i u n q u e sia in d i s a c c o r d o deve 41

essere s t u p i d o o d i s o n e s t o » .

3 9

• J 1

1 0

Walter Harry Kenneth

;

\X . G.

Heller. Johnson,

ÀITOW,

Neiv On

citato

Dimensioni Economics in

o f Politicnl Economy, onci Society,

i:.. L . J o n e s .

Cambridge,

Chicago,

.'Economics

6/S8. B u n d o o r a . Victoria. Australia, Schooi of Business.

University in

the

Harvard

University

Press,

oi

Chicago

Press,

Historv

ìviirror-.

Economie Discnssiou

L a T r o b e U'niversirv, pp- ~ - 8 .

1966.

1^5. Pnpers,

n.


La concezione neoclassica dell'economia

L ' i n c l i n a z i o n e a i g n o r a r e gli a s p e t t i sociali e p o l i t i c i d e g l i altari p u b b l i c i che n o n p o s s o n o essere m o d e l l i z z a t i significa c h e gli e c o n o m i s t i i n g e n e r e a n a lizzano i p r o b l e m i p u b b l i c i o p r e n d o n o p o s i z i o n i p u b b l i c h e c o m e se le q u e stioni f o n d a m e n t a l i i n g i o c o fossero s o l o , o a l m e n o p r i n c i p a l m e n t e , e c o n o m i che. E v i d e n t e m e n t e , gli esperti d i m o l t i altri c a m p ì h a n n o i n c l i n a z i o n i d i q u e sto t i p o : la c o n o s c e n z a degli e s p e r t i è spesso p i ù l i m i t a t a di q u a n t o essi n o n siano d i s p o s t i ad a m m e t t e r e ; gli e c o n o m i s t i e gli altri e s p e r t i f a n n o m o s t r a in 42

tal m o d o d i u n a s o r t a d i i n c a p a c i t à a c q u i s i t a . R o b e r t K e o h a n e , nella sua incisiva c r i t i c a dei r a p p o r t o M c C r a c k e n , h a d i m o s t r a t o m a g i s t r a l m e n t e l a t e n d e n z a d e g l i e c o n o m i s t i a i g n o r a r e le o p i n i o n i degli e s p e r t i di altri c a m p i , a essere t o t a l m e n t e i n c o n s a p e v o l i delie d i s t o r s i o n i p o l i t i c o - i d e o l o g i c h e i m p l i c i t e nelle loro r a c c o m a n d a z i o n i di p o l i t i c a e c o n o m i c a e ad a n d a r e o l t r e le loro 43

competenze q u a n d o forniscono consulenze ai governi . N e i d e c e n n i i m m e d i a t a m e n t e successivi alla s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e , l'ec o n o m i a m o n d i a l e s p e r i m e n t ò u n a r a p i d a crescita e c o n o m i c a e tassi d i inflaz i o n e r e l a t i v a m e n t e bassi. N e i p r i m i a n n i S e t t a n t a q u e s t a s i t u a z i o n e felice i m p r o v v i s a m e n t e s i t r a m u t ò i n fiele; d u r a n t e i l d e c e n n i o p r e c e d e n t e , i n p a r t i colare d o p o l'escalation della g u e r r a dei V i e t n a m , il tasso di i n f l a z i o n e aveva a c c e l e r a t o , e q u e s t o c o m i n c i ò a s m o r z a r e il tasso di crescita. Altri a v v e n i m e n t i , c o m p r e s a u n a c a d u t a del tasso d i crescita della p r o d u t t i v i t à negli Stati U n i t i e in Europa, avevano contribuito ad aggravare i p r o b l e m i dell'economia m o n diale. N e l 1 9 7 3 l a crisi c a u s a t a d a u n i m p r o v v i s o e m a s s i c c i o a u m e n t o del p r e z z o del p e t r o l i o p r e c i p i t ò i l m o n d o nella s t a g f l a z i o n e , u n a i n e d i t a c o m b i n a z i o n e d i bassa crescita e c o n o m i c a , c r e s c e n t e d i s o c c u p a z i o n e e d elevata inflaz i o n e . C o n g r a n d e i m b a r a z z o , gli e c o n o m i s t i d o v e t t e r o a m m e t t e r e c h e a q u e l p u n t o n o n s a p e v a n o n é c o m e r e g o l a r e l ' e c o n o m i a n e c o m e evitare i l f l a g e l l o del ciclo e c o n o m i c o . Allo s c o p o d i c a p i r e c h e cosa n o n aveva f u n z i o n a t o , l ' O C S E , O r g a n i z z a z i o n e per la C o o p c r a z i o n e e lo Sviluppo E c o n o m i c o , con s e d e a Parigi, istituì u n a c o m m i s s i o n e d i o t t o e m i n e n t i e c o n o m i s t i delle e c o n o m i e capitalistiche più avanzate, guidata da Paul M c C r a c k e n , per studiare la s i t u a z i o n e . L a C o m m i s s i o n e f u i n c a r i c a t a d i p r e p a r a r e u n a r e l a z i o n e sulle «principali questioni di politica e c o n o m i c a connesse c o n il p e r s e g u i m e n t o da p a r t e dei paesi m e m b r i d i u n a crescita e c o n o m i c a n o n i n f l a z i o n i s t i c a e d i livell i elevati d i o c c u p a z i o n e i n r a p p o r t o alle m o d i f i c a z i o n i s t r u t t u r a l i c h e h a n n o

42

Questa

tesi

è

University Press, ;

'

3

Robert

McCracken

O.

elaborata

ne!

mio

libro

Aroenani

Scii'urnti o.ud Nock'o.r

Wcipons

Policy.

Princeton,

Princeton

1962.

Keohane.

Report--.

"Economie.-,.

World Polirvi. 3 1 .

ìnllanon, n.

and

i. o t t o b r e

the 7

Role

1 9 S . pp.

oi

the

State:

i OS-1 2 8 .

Politicai

implicanons oi

the


Economia politica globale

a v u t o l u o g o nel r e c e n t e p a s s a t o » . D o p o d i c i o t t o m e s i d i l a v o r o i l s e g r e t a r i a t o d e l l ' O C S E p u b b l i c ò il r a p p o r t o della C o m m i s s i o n e , i n t i t o l a t o Verso la piena occupazione

e

la stabilità

dei prezzi

(1977).

L a tesi della r e l a z i o n e era c h e i p r o b l e m i e c o n o m i c i degli a n n i S e t t a n t a eran o stati c a u s a t i p r i n c i p a l m e n t e d a a l c u n i e r r o r i politici dei g o v e r n i m e m b r i d e l l ' O C S E , errori che c o m p r e n d e v a n o politiche ultraespansioniste e l'incapacità d i r i s p o n d e r e c o r r e t t a m e n t e alle c o n s e g u e n z e i n f l a z i o n i s t i c h e del crollo del s i s t e m a dei c a m b i f i s s i . B e n c h é p r e s e n t a t a c o m e verità e c o n o m i c a , l'analisi del r a p p o r t o era i n realtà b a s a t a s u u n ' i d e o l o g i a d i i m p r o n t a c o n s e r v a t r i c e , o r i e n t a t a a l m e r c a t o . C o m e scrive K e o h a n e , «il r a p p o r t o è p e r v a s o dalla c o n v i n z i o n e c h e i g o v e r n i d e m o c r a t i c i c o n t e m p o r a n e i n o n s i a n o d i s p o s t i a eserci4 4

tare la necessaria d i s c i p l i n a i n t e r n a , in p a r t i c o l a r e la d i s c i p l i n a m o n e t a r i a » . I g o v e r n i , s u g g e r i v a il r a p p o r t o , e r a n o s t a t i t r o p p o lassisti e a v e v a n o c e d u t o alla t e n t a z i o n e d i p o l i t i c h e m o n e t a r i e allegre allo s c o p o d i c o n q u i s t a r e i l favore dei l o r o e l e t t o r a t i ; l a s o l u z i o n e offerta c o n s i s t e v a nella r e s t a u r a z i o n e della d i s c i p l i n a e c o n o m i c a e nella l i m i t a z i o n e delle a s p i r a z i o n i e c o n o m i c h e del p u b b l i c o . L'idea c e n t r a l e del r a p p o r t o , ossìa c h e o c c o r r e s s e u n o s t a t o d e l l ' o r d i n e , p i u t t o s t o c h e del b e n e s s e r e , p e r far f u n z i o n a r e i l c a p i t a l i s m o , f u a d o t t a t a dai c o n s e r vatori e messa in pratica dal presidente R o n a l d Reagan e dal p r i m o ministro M a r g a r e t T h a t c h e r negli a n n i O t t a n t a . Sebbene il r a p p o r t o M c C r a c k e n concludesse che le cause dello sbandam e n t o e c o n o m i c o d e g l i a n n i S e t t a n t a r i s a l i v a n o a l c a m p o degli affari p o l i t i c i e sociali, n e s s u n o degli e c o n o m i s t i della C o m m i s s i o n e era u n e s p e r t o d i q u e s t e aree. C o m e h a i n d i c a t o K e o h a n e , l a q u e s t i o n e f o n d a m e n t a l e c h e l a C o m m i s s i o n e M c C r a c k e n aveva d i f r o n t e e r a i l c o n f l i t t o , o q u a n t o m e n o l ' a p p a r e n t e c o n f l i t t o , tra le c o n d i z i o n i n e c e s s a r i e a u n a m o d e r n a crescita e c o n o m i c a e la n a t u r a sia della d e m o c r a z i a m o d e r n a sia del welfare s t a t e . E p p u r e , gli e c o n o m i s t i a u t o r i del r a p p o r t o , c o m e s u g g e r i s c e K e o h a n e , s e m b r a n o essere stati t o t a l m e n t e i n c o n s a p e v o l i d i t r o v a r s i d i f r o n t e a u n classico c o n f l i t t o t r a c a p i t a l i s m o e d e m o c r a z i a , n é h a n n o c o m p i u t o a l c u n t e n t a t i v o d i v a l u t a r e l a realizzabilità p o l i t i c a delle l o r o r a c c o m a n d a z i o n i p e r risolvere q u e s t a f o n d a m e n t a l e contraddizione. Nelle parole di Keohane, «una più profonda comprensione dei fatti m a c r o e c o n o m i c ì n o n sarà r a g g i u n t a s e l ' a r g o m e n t a z i o n e e c o n o m i c a n o n s i c o m b i n a c o n l'analisi d e i c o n f l i t t i d i i n t e r e s s e e dell'esercizio del p o t e r e , così c o m e h a n n o l u o g o n e l l e d i v e r s e s o c i e t à n a z i o n a l i e n e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a 45

internazionale» .

4 4

4 5

Iblei., p p . -Ibid., p.

111-112. 116.


La concezione neoclassica d e l l ' e c o n o m i a

La scarsa c o n s i d e r a z i o n e degli e c o n o m i s t i p e r le d i m e n s i o n i sociale e p o l i t i ca degli affari p u b b l i c i e della p o l i t i c a p u b b l i c a d e r i v a dalla l o r o t e n d e n z a a trattare i t e m i e c o n o m i c i c o m e se fossero s o l o o p r i n c i p a l m e n t e p r o b l e m i t e c nici. P o i c h é gli e c o n o m i s t i c r e d o n o c h e l a realtà c o n s i s t a s o l o d i q u e g l i o g g e t t i che essi p o s s o n o m o d e l l i z z a r e e q u a n t i f i c a r e , a n c h e q u a n d o s o n o c o n s a p e v o l i del r u o l o dei fattori sociali o delle forze p o l i t i c h e nel d a r f o r m a ai r a p p o r t i e c o n o m i c i e agli affari p u b b l i c i , essi g i u d i c a n o q u e s t i o g g e t t i al di fuori della p o r t a t a della t e o r i a e c o n o m i c a e d u n q u e i r r i l e v a n t i p e r c h é n o n p o s s o n o essere q u a n t i f i c a t i o inclusi in un m o d e l l o . P e r c i ò gli e c o n o m i s t i i g n o r a n o o s v a l u t a n o q u e s t i f a t t o r i n e l l e l o r o analisi e r a c c o m a n d a z i o n i . M e n t r e r i t e n g o n o l a t e o ria e c o n o m i c a r i g o r o s a m e n t e scientifica, gli e c o n o m i s t i t e n d o n o a v e d e r e i fatti p o l i t i c i e sociali c o m e q u e s t i o n i a t t i n e n t i al g u s t o o a l l ' o p i n i o n e p e r s o n a l e . N o n d i m e n o , c o m e h a n n o i n d i c a t o i p o p o l a r i scritti d i P a u l K r u g m a n , l a f i d u c i a n u t r i t a dagli e c o n o m i s t i nella p r o p r i a c a p a c i t à d i g u i d a r e l ' e c o n o m i a e far a v a n z a r e la p r o s p e r i t à si è s i g n i f i c a t i v a m e n t e i n d e b o l i t a d o p o le L e z i o n i G o d k i n d i H e l l e r ( 1 9 6 5 ) s o p r a citate. L a s c o p e r t a del «tasso n a t u r a l e d i d i s o c c u p a z i o n e » e l ' e l a b o r a z i o n e della t e o r i a delle a s p e t t a t i v e razionali r i v e l a r o n o i 4 6

l i m i t i degli s t r u m e n t i d i p o l i t i c a m a c r o e c o n o m i c a degli e c o n o m i s t i . D i p i ù , K r u g m a n l a m e n t a v a i l fatto c h e spesso politici i n t r a p r e n d e n t i r u b a n o spazio agli e c o n o m i s t i f o r n e n d o consigli alla società. R i f e r e n d o s i alla teoria e c o n o m i c a dell'offerta e a d altre d o t t r i n e e c o n o m i c h e a l t r e t t a n t o d i s c u t i b i l i , K r u g m a n , c o n u n a e s p r e s s i o n e n o n delle p i ù e l e g a n t i , h a s u g g e r i t o c h e i l c o m p i t o p r i n c i p a l e 47

degli e c o n o m i s t i è « b u t t a r e q u e s t i scarafaggi nel cesso e tirare lo s c i a c q u o n e » . Passati in rassegna i p u n t i di forza e i l i m i t i d e l l a t e o r i a e c o n o m i c a , o s s e r v o c h e i p u n t i di forza g e n e r a l m e n t e s o p r a v a n z a n o i p u n t i di d e b o l e z z a . C o n il r i g o r e dei l o r o m e t o d i e l e i n t u i z i o n i delle l o r o t e o r i e , gli e c o n o m i s t i h a n n o reso i m p o r t a n t i c o n t r i b u t i agli affari p u b b l i c i e h a n n o c e r c a t o , n o n s e m p r e c o n successo, di salvaguardare il p u b b l i c o da idee discutibili c o m e il protezion i s m o c o m m e r c i a l e e gli eccessi del r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o . La stessa p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a , t u t t a v i a , è p r o f o n d a m e n t e divisa s u t e m i q u a l i i l c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e , la p o l i t i c a m o n e t a r i a e lo s v i l u p p o e c o n o m i c o , a n c h e se i p r o b l e m i d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e e delle possibili s o l u z i o n i s o n o spesso affrontati

4 6

In termini

n o n tecnici, il tasso naturale di d i s o c c u p a z i o n e è il più basso c h e l ' e c o n o m i a p u ò sostenere

senza s p e r i m e n t a r e inflazione.

La dottrina delle aspettative razionali afferma che il

m e r c a t o sarà s e m p r e in

g r a d o di p r e v e d e r e la p o l i t i c a p u b b l i c a e n e u t r a l i z z e r à > s u o i effetti d e l i b e r a t i . 47

Paul

R.

N e w York, 340).

Krugnìan, W.W.

Norton,

Peddiing 1904.

Prosperila': pp.

Economie

291-292

Seme

(trad.

it.

nnd

Nonsenso

in

die

L'inalino del benessere.

Ago

of

Milano.

Dìinnnshcd Garanti.

Expecr/inons. 199=,.

p.


Economia politica giobaie

dagli e c o n o m i s t i c o m e s e s i t r a t t a s s e d i q u e s t i o n i s q u i s i t a m e n t e

tecniche

r i c o n d u c i b i l i al m e t o d o della s c i e n z a e c o n o m i c a . B e n c h é i c o n t r i b u t i degli e c o n o m i s t i s i a n o stati cruciali p e r l a n o s t r a c o m p r e n s i o n e d e l l ' e c o n o m i a m o n diale, si deve a n c h e a p p r e z z a r e il r u o l o dei fattori p o l i t i c i e di a l t r o a n c o r a nel d e t e r m i n a r e ia n a t u r a e la d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e .

C O N F R O N T O TRA TEORIA E C O N O M I C A NEOCLASSICA ED E C O N O M I A POLITICA La teoria e c o n o m i c a è c h i a r a m e n t e un c a m p o p i ù rigoroso e t e o r i c a m e n t e a v a n zato r i s p e t t o a l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a e alle altre scienze sociali; tuttavia, la teoria e c o n o m i c a è basata su a s s u n z i o n i m e t o d o l o g i c h e a l t a m e n t e restrittive e, n o n o s t a n t e lo s v i l u p p o d e U ' « i m p e r i a l i s m o e c o n o m i c o » , il c a m p o dell'analisi e c o n o m i c a formale è p i u t t o s t o l i m i t a t o . Di p i ù , gli sforzi p e r applicare le t e c n i c h e della scelta razionale p r o p r i a dell'analisi e c o n o m i c a al m o n d o confuso della p o l i t i ca e della sfera sociale p i ù in g e n e r a l e n o n h a n n o r a g g i u n t o un successo consis t e n t e . N o n o s t a n t e le teorie e 1 m e t o d i della scienza e c o n o m i c a siano i m p o r t a n ti e c o s t i t u i s c a n o un f o n d a m e n t o essenziale p e r lo s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a politica, essi n o n s o n o in se stessi sufficienti a spiegare la n a t u r a e la d i n a m i c a della «reale» e c o n o m i a m o n d i a t e . C h i scrive c r e d e c h e la c o m b i n a z i o n e delle idee e delle teorie d e l l ' e c o n o m i a c o n le t e c n i c h e p i ù i n t u i t i v e e m e n o rigorose della storia e delle altre scienze sociali c o n d u c a a u n a c o m p r e n s i o n e degli affari e c o n o m i c i più p r o f o n d a e utile di q u a n t o n o n c o n s e n t a l ' a d e s i o n e a u n ' u n i c a i m p o s t a z i o n e . La differenza f o n d a m e n t a l e tra la t e o r i a e c o n o m i c a neoclassica e lo s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a è nella n a t u r a stessa delle d o m a n d e sollevate e delle r i s p o s t e d a t e . N e s s u n a è s u p e r i o r e all'altra, né vi è a l c u n necessario c o n f l i t t o tra le r i s p o s t e offerte dagli e c o n o m i s t i neoclassici alie q u e s t i o n i c h e i n t e r e s s a n o loro e le risposte d a t e dagli e c o n o m i s t i p o l i t i c i alle p r o p r i e diverse d o m a n d e ; i d u e o g g e t t i si c o m p l e t a n o l ' u n l ' a l t r o , e gli e c o n o m i s t i p o l i t i c i di q u a s i o g n i c o n v i n z i o n e a c c e t t a n o , difatti, l a m a g g i o r p a r t e , o a l m e n o u n a p a r t e c o s p i c u a , del c o r p u s della t e o r i a e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a c o n v e n z i o n a l e . A n c h e s e gli e c o n o m i s t i politici spesso c o n s i d e r a n o l e t e o r i e d e l l ' e c o n o m i a neoclassica t r o p p o l i m i t a t e , t r o p p o a s t r a t t e e i n m o l t i casi n o n d i r e t t a m e n t e rilevanti p e r l e q u e s t i o n i p a r t i c o l a r i d i loro interesse, nella m i s u r a i n cui s o n o t e c n i c a m e n t e c o m p e t e n t i a farlo essi a t t i n g o n o alie t e o r i e a c c e t t a t e d e l l ' e c o n o m i a q u a n d o s t u d i a n o m o l t i t e m i specifici. La teoria e c o n o m i c a e l ' e c o n o m ì a p o l i t i c a d i v e r g o n o s i g n i f i c a t i v a m e n t e nel m o d o di vedere il r u o l o del m e r c a t o n e l l ' e c o n o m i a e ia relazione elei m e r c a t o


La concezione neoclassica dell'economia

con altri a s p e t t i della società. M e n t r e gii e c o n o m i s t i neoclassici c r e d o n o c h e il m e r c a t o sia a u t o n o m o , a u t o r e g o i a t o e g o v e r n a t o da p r o p r i e leggi, la quasi totalità degli e c o n o m i s t i politici a s s u m e c h e i m e r c a t i s i a n o i n c o r p o r a t i in s t r u t t u r e s o c i o p o l i t i c h e p i ù a m p i e c h e d e t e r m i n a n o in n o t e v o l e m i s u r a il r u o l o e il funz i o n a m e n t o dei m e r c a t i negli affari sociali e politici e c h e l ' a m b i e n t e sociale, politico e c u l t u r a l e influenzi s i g n i f i c a t i v a m e n t e lo s c o p o d e l l ' a t t i v i t à e c o n o m i c a 48

e d e t e r m i n i i c o n f i n i in cui i m e r c a t i d e v o n o n e c e s s a r i a m e n t e f u n z i o n a r e . G l i e c o n o m i s t i neoclassici e gli s t u d i o s i d i e c o n o m i a p o l i t i c a s o n o d i s c o r d i tra loro a n c h e p e r q u a n t o r i g u a r d a 1 l i m i t i della teoria e c o n o m i c a c o m e s t r u m e n t o a n a l i t i c o utile p e r c o m p r e n d e r e l e d i n a m i c h e degli affari sociali, p o l i t i ci e p e r s i n o e c o n o m i c i . Se la scienza e c o n o m i c a t o r n i s c e un utile q u a d r o di r i f e r i m e n t o p e r l'analisi statica, r a r a m e n t e p u ò s p i e g a r e l e v a r i a z i o n i d i v a r i a b i l i e c o n o m i c h e f o n d a m e n t a l i ; p e r e s e m p i o , n o n o s t a n t e i l r u o l o c e n t r a l e dell'ev o l u z i o n e t e c n o l o g i c a nella sfera e c o n o m i c a , gli e c o n o m i s t i n o n d i s p o n g o n o di u n a s p i e g a z i o n e del c a m b i a m e n t o t e c n o l o g i c o ; in effetti, i d e t e r m i n a n t i cruciali del c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o s i t r o v a n o a i d i fuori del q u a d r o dell'analisi e c o n o m i c a . I n u n a r a s s e g n a della l e t t e r a t u r a e c o n o m i c a sui t e m a del c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o , J o s e p h Stiglitz g i u n g e alla s o r p r e n d e n t e c o n c l u s i o n e 49

che gii e c o n o m i s t i n o n h a n n o i m p a r a t o m o l t o sulla d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a . N o n o s t a n t e i t e n t a t i v i degli i m p e r i a l i s t i e c o n o m i c i e dei teorici della scelta r a z i o n a l e d i s p i e g a r e t u t t e l e f o r m e del c o m p o r t a m e n t o u m a n o m e d i a n t e l'app l i c a z i o n e delle t e c n i c h e della m i c r o e c o n o m i a , q u e s t e t e c n i c h e s o n o d i utilità l i m i t a t a n e l l ' a n a l i s i e nella s p i e g a z i o n e del c o m p o r t a m e n t o u m a n o . L a m a g gior p a r t e degli e c o n o m i s t i p o l i t i c i , a m i o avviso, c o n v e r r e b b e c o n i l g r a n d e e c o n o m i s t a J o s e p h S c h u m p e t e r che l'analisi e c o n o m i c a progredisce finché i n e v i t a b i l m e n t e i n c o n t r a i fattori p s i c o l o g i c i , p o l i t i c i e sociali c h e gli e c o n o 50

m i s t i n o n p o s s o n o s p i e g a r e . B e n c h é l a s t r a t e g i a d i ricerca della scienza e c o nomica consista n e l N e n d o g e n i z z a r e »

; ! c

5 1

le variabili e s o g e n e , è i m p r o b a b i l e c h e

f i c o n c e r t o d i . i n c o r p o r a z i o n e " è r i a t t o d a l i a l e t t e r a t u r a .sulla s o c i o l o g i a e c o n o m i c a .

na di

q u e s t o h l o n e di s t u d i è in

Soaology,

Princeton,

Princeton

Neil

|.

S m e l s e r e R i c h a r d S w e d h e r g (a c u r a d i ì .

Umversirv Press.

Un'eccellente disamilire handbool: o r Economie

199-'!. P u r a v e n d o p r o d o t t o i c l a s s i c i

lavori di

Max Weber,

i a l c o t t P a r s o n s e a l t r i , l a s o c i o l o g i a e c o n o m i c a , c o n 1 i m p o r t a n t e e c c e z i o n e d e l l a s o c i o l o g i a r a d i c a l e , n o n ira dedicate' 4 5

molta attenzione aireconomia

Joseph

s0

ra!,

E.

Joseph ami

internazionale.

Stiglitz. " A n o t h e r C e n t u r \ ' oi

A.

Schumpeter,

the Business

iuppo economico,

Cyeic,

The

Theory

Cambridge,

Pirenze. Sansoni,

of

E c o n o m i e Science". Economie

Harvard

1 9 / 1 !.

Dcveiopmeut:

Universitv

Sono grato a

Economie Journal. Au

Press,

Robert

inquirv L

1 13-I.

;nro pp.

10 i. g e n n a i o ÌJ

rolìr.

-'-^

199 ì, p.

Capirai,

(trad.

it.

K e o h a n e per avere attirato la

Ccccìir.

139. Inte-

teoria dello siimia attenzione

siili o s s e r v a z i o n e cii S c h u m p e t e r . 5 |

l.ndoiicnizzarc u n a variabile esogena, quale

il c o m p o r t a m e n t o di

un

politico,

signiiica che la variabiic

e s o g e n a p u ò e s s e r e s p i e g a t a p e r m e z / u d e l l a l o g i c a e c o n o m i c a : g l i i n d i v i d u i r a z i o n a l m e n t e c e r c a n o eli i n c r e m e n t a r e ii

proprio

tornaconto.

Questa

ipotesi è o v v i a m e n t e alla b a s e della s c u o l a

d e l l a pallile cimice.


Economia politica globale

l'analisi e l a s p i e g a z i o n e e c o n o m i c a p o s s a n o a n d a r e o l t r e u n c e r t o l i m i t e ; c i s a r a n n o s e m p r e delle v a r i a b i l i e s o g e n e , q u a l i la c u l t u r a , la t e c n o l o g i a e le istituzioni, che influenzano il risultato e c o n o m i c o ma n o n possono a loro volta essere s p i e g a t e e n d o g e n a m e n t e c o n i l m e t o d o d e l l ' e c o n o m i a , vale a d i r e i n t e r m i n i d i sforzo i n d i v i d u a l e r a z i o n a l e p e r m a s s i m i z z a r e i l p r o p r i o t o r n a c o n t o economico. C o m e afferma S c h u m p e t e r i n u n a l t r o c o n t e s t o , l a t e o r i a e c o n o m i c a c o n v e n z i o n a l e p u ò d i r c i c o m e m a n i p o l a r e l ' a p p a r a t o e c o n o m i c o e s i s t e n t e a l fine d i i n c r e m e n t a r e l a s u a efficienza, m a n o n p u ò spiegare c o m e q u e l l ' a p p a r a t o 5 2

e c o n o m i c o v e n n e i n i z i a l m e n t e alla l u c e . E p p u r e , i d e n t i f i c a r e i d e t e r m i n a n t i d i u n s i s t e m a e c o n o m i c o è u n o dei p i ù i m p o r t a n t i p r o b l e m i c h e d o v r e b b e r o essere risolti d a g l i e c o n o m i s t i così c o m e dagli e c o n o m i s t i p o l i t i c i .

Infatti,

c o m e s i p u ò c o m p r e n d e r e I o s v i l u p p o e c o n o m i c o senza d a r e r i s p o s t a a q u e s t a domanda?

CONCLUSIONE Le t e c n i c h e a n a l i t i c h e , i c o p i o s i d a t i e m p i r i c i e le s p i e g a z i o n i della t e o r i a e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a s o n o i n g r e d i e n t i essenziali d e l l o s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a p o l i tica i n g e n e r a l e e d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e i n p a r t i c o l a r e . N o n d i m e n o , è i m p o r t a n t e t e n e r e a m e n t e il fatto c h e le a t t i v i t à e c o n o m i c h e a v v e n g o n o e n t r o differenti s t r u t t u r e s o c i o p o l i t i c h e e c h e q u e s t e s t r u t t u r e i n f l u i s c o n o g r a n d e m e n t e sul l o r o r i s u l t a t o . L a c o m p r e n s i o n e d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o nale d e v e p e r c i ò f o n d a r s i , o l t r e c h e sulla t e o r i a e c o n o m i c a , sui c o n t r i b u t i d e l l'economia politica internazionale.

5 2

Joseph

(trad.

it.

A.

Schumpeter,

Capitalismo,

socialismo

Capitalism,

Socialista,

e democrazia,

and

Milano,

Democracy, Eras

Libri,

New

York,

1977).

Harper

and

Brothers,

1942


Capitolo quarto

LO STUDIO DELL'ECONOMIA POLITICA INTERNAZIONALE

L o s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e è d i necessità a l t a m e n t e d i p e n d e n t e dalle t e o r i e e dalle i n t u i z i o n i della t e o r i a e c o n o m i c a neoclassica. T u t t a via,

l'economia politica

internazionale

e

l'economia

neoclassica p o n g o n o 1

d o m a n d e diverse q u a n d o a p p l i c a n o c i a s c u n a i l p r o p r i o m o d o d i analisi' . M e n t r e la t e o r i a e c o n o m i c a è p r i n c i p a l m e n t e i n t e r e s s a t a all'efficienza e ai benefìci r e c i p r o c i d e l l o s c a m b i o , l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e è i n t e r e s s a ta n o n solo a q u e s t i , ma a u n a v a r i e t à di altri t e m i ; in p a r t i c o l a r e , a differenza d e l l ' e c o n o m i a neoclassica c h e n o n s e n e o c c u p a , essa è a t t e n t a alla d i s t r i b u z i o n e dei g u a d a g n i t r a t t i dalle attività d i m e r c a t o . B e n c h é , a l m e n o nel l u n g o p e r i o d o , o g n i società ricavi u n v a n t a g g i o a s s o l u t o d a l f u n z i o n a m e n t o efficient e dei m e r c a t i i n t e r n a z i o n a l i , d i r a d o i g u a d a g n i s o n o d i s t r i b u i t i e g u a l i t a r i a m e n t e t r a t u t t i gli a t t o r i e c o n o m i c i , e gli stati i n g e n e r e s o n o m o l t o interessati a i p r o p r i relativi g u a d a g n i . M e n t r e gli e c o n o m i s t i c o n s i d e r a n o i m e r c a t i c o m e m e c c a n i s m i a u t o r e g o l a t i , s e p a r a t i d a l l a sfera p o l i t i c a , gli specialisti d i e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e s o n o i n t e r e s s a t i a l fatto c h e l ' e c o n o m i a m o n d i a l e ha un c o n s i d e r e v o l e i m p a t t o sul p o t e r e , i valori e l ' a u t o n o m i a p o l i t i c a delle società n a z i o n a l i . G l i stati h a n n o u n forte i n c e n t i v o a d a d o t t a r e a z i o n i c h e salv a g u a r d a n o i p r o p r i valori e interessi, in special m o d o il l o r o p o t e r e e la l o r o l i b e r t à di a z i o n e , e n o n e s i t a n o a t e n t a r e di m a n i p o l a r e le forze di m e r c a t o p u r 2

di a u m e n t a r e p o t e r e e i n f l u e n z a sugli stati rivali o favorire stati a m i c i .

1

U n ' e c c e l l e n t e storia d e l l ' e c o n o m i a politica i n t e r n a z i o n a l e , a n c h e se t r o p p o c o n c e n t r a t a sui

ricani, e il saggio di Peter K a t z e n s t e m , R o b e r t O. K e o h a n e e S t e p h e n cion

at

Fiftì':

n. 4, autunno 2

Joanne

Exploration

and

Contestation

in

the

Studi'

ol

World

D. Krasner. Politics»

contributi ame-

'Jniernarionai Organizaliinniationiil Orgimiziirimi,

1998.

Gowa,

Allies.

Adi'crsnnfs

iiiìft

hircnintiounl

Tmdi:,

Princeton,

Princeton

Uiuversitv

Press.

I 994.

52.


Economia politica globale

M e n t r e gli e c o n o m i s t i s o n o g e n e r a l m e n t e i n d i f f e r e n t i a i r u o l o delle istituz i o n i negli affari e c o n o m i c i (a c a u s a della loro enfasi sul m e r c a t o ) , la n a t u r a delle i s t i t u z i o n i i n t e r n a z i o n a l i e eli q u e i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i c h e g o v e r n a n o i m e r c a t i e l e attività e c o n o m i c h e i n t e r n a z i o n a l i c o s t i t u i s c o n o u n t e m a c e n t r a l e d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . P o i c h é i r e g i m i p o s s o n o i n f l u e n z a r e in m i s u r a significativa i a d i s t r i b u z i o n e dei g u a d a g n i tratti dalle a t t i v i t à e c o n o m i c h e e l ' a u t o n o m i a e c o n o m i c a / p o l i t i c a di stati i n d i v i d u a l i , gii stati - specialm e n t e quelli p i ù p o t e n t i — c e r c a n o di i n f l u e n z a r e la s t r u t t u r a e il f u n z i o n a m e n t o delle i s t i t u z i o n i al fine di a f f e r m a r e i p r o p r i interessi p o l i t i c i , e c o n o m i ci e di altra n a t u r a . C o s ì , lo s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e dà p e r s c o n t a t o c h e gli stati, le m u l t i n a z i o n a l i e altri a t t o r i p o t e n t i c e r c h i n o di 3

usare il l o r o p o t e r e p e r i n f l u e n z a r e la n a t u r a dei r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i .

DISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA E ATTIVITÀ E C O N O M I C H E M e n t r e l a teoria e c o n o m i c a p o n e l ' a c c e n t o s u l l ' a l l o c a z i o n e efficiente d i risorse scarse e sui v a n t a g g i assoluti g o d u t i da c i a s c u n o grazie alle attività e c o n o m i c h e , gli s t u d i o s i s t a t o c e n t r i c i d e l l ' e c o n o m ì a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e s o t t o l i n e a no le c o n s e g u e n z e d i s t r i b u t i v e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e . S e c o n d o la teoria e c o n o m i c a , l o s c a m b i o h a l u o g o p e r c h é d e t e r m i n a u n b e n e f i c i o r e c i p r o c o ; fosse altrimenti, lo s c a m b i o n o n avverrebbe. L'interpretazione statocentrica dell ' e c o n o m i a politica i n t e r n a z i o n a l e , d ' a l t r a p a r t e , s o s t i e n e c h e gli a t t o r i e c o n o m i c i s o n o a t t e n t i n o n solo a i v a n t a g g i assoluti m a a n c h e a i v a n t a g g i relativi d e r i v a n t i dai r a p p o r t i e c o n o m i c i ; ossia, n o n s o l o a l g u a d a g n o a s s o l u t o p e r s é m a a n c h e alla d i m e n s i o n e dei p r o p r i o g u a d a g n o r e l a t i v a m e n t e a l g u a d a g n o degli altri a t t o r i . I g o v e r n i s o n o i n t e r e s s a t i alle r a g i o n i di s c a m b i o , alla d i s t r i b u z i o n e dei p r o v e n t i da i n v e s t i m e n t i esteri e, in p a r t i c o l a r e , ai tassi di crescita e c o n o m i c a relativi tra e c o n o m i e n a z i o n a l i . D i fatto, l a q u e s t i o n e dei benefici relativi è c o s t a n t e m e n t e al c e n t r o delle p r e o c c u p a z i o n i dei l e a d e r p o l i t i c i . Il r i c o n o s c i m e n t o d e l l ' i m p o r t a n z a dei g u a d a g n i relativi p e r il c o m p o r t a m e n t o e c o n o m i c o e p e r i calcoli degli s t a t i - n a z i o n e è v e c c h i o a l m e n o q u a n t o gli scritti e c o n o m i c i del filosofo del d i c i o t t e s i m o secolo D a v i d H u m e . I m e r cantilisti c o n t e m p o r a n e i d i H u m e s o s t e n e v a n o c h e u n a n a z i o n e dovesse ricercare un s u r p l u s c o m m e r c i a l e e di b i l a n c i a elei p a g a m e n t i , b a s a n d o la l o r o tesi' s u l l ' a s s u n t o c h e s o l o i v a n t a g g i relativi i m p o r t a s s e r o v e r a m e n t e . N e l l i n g u a g -


Lo studio dell'economia politica internazionale

gio d e l l ' o d i e r n a t e o r i a dei g i o c h i , i l c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e n e l l ' e r a m e r c a n tilista era c o n s i d e r a t o u n g i o c o a s o m m a z e r o , i n cui i l g u a d a g n o d i u n a p a r t e significava n e c e s s a r i a m e n t e u n a p e r d i t a p e r l'altra. L o stesso H u m e d i m o s t r ò l'assurdità e ia n a t u r a a u t o c o n t r a d d i t o r i a della tesi m e r c a n t i l i s t a i n t r o d u c e n d o 4

i l m e c c a n i s m o prezzi/flusso dei m e t a l l i

nel p e n s i e r o e c o n o m i c o . Successiva-

m e n t e , la f o r m u l a z i o n e da p a r t e di D a v i d R i c a r d o della legge o p r i n c i p i o dei v a n t a g g i c o m p a r a t i rivelò c h e o g n i n a z i o n e p u ò c o n s e g u i r e u n v a n t a g g i o assol u t o dal l i b e r o s c a m b i o e dalla d i v i s i o n e i n t e r n a z i o n a l e del l a v o r o b a s a t a sulla s p e c i a l i z z a z i o n e t e r r i t o r i a l e . M o d i f i c a z i o n i p o s t e r i o r i della t e o r i a d i R i c a r d o s u g g e r i r o n o c h e gli stati e r a n o a n c h e i n t e r e s s a t i a i g u a d a g n i relativi d e r i v a n t i OD

D

D

O

dallo s c a m b i o . L a d i m o s t r a z i o n e r i c a r d i a n a c h e l o s c a m b i o e c o n o m i c o i n t e r n a z i o n a l e n o n è u n g i o c o a s o m m a z e r o , m a p i u t t o s t o u n g i o c o a s o m m a positiva in c u i c i a s c u n o p u ò g u a d a g n a r e , i n d u s s e Patii S a m u e l s o n a definire la legg e dei v a n t a g g i c o m p a r a t i «l'idea p i ù bella della s c i e n z a e c o n o m i c a » . C o m u n q u e , sia i g u a d a g n i assoluti sia la d i s t r i b u z i o n e di q u e s t i g u a d a g n i s o n o fattori i m p o r t a n t i negli affari e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i . N u m e r o s i e c o n o m i s t i p o l i t i c i h a n n o a f f r o n t a t o i l t e m a del r a p p o r t o tra v a n t a g g i assoluti e relativi negli affari i n t e r n a z i o n a l i , e il d i b a t t i t o c h e ne è s e g u i t o h a fatto l a r g a m e n t e r i f e r i m e n t o alla tesi d i J o s e p h G r i e c o s e c o n d o cui gli stati s o n o p i ù interessati ai v a n t a g g i relativi c h e a q u e l l i a s s o l u t i e ciò è la c a u s a delle difficoltà c h e s i i n c o n t r a n o sulla s t r a d a della c o o p e r a z i o n e i n t e r n a 5

zionale . Benché io n o n conosca nessun economista politico che neghi comp l e t a m e n t e i i r u o l o d e i g u a d a g n i relativi negli affari e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i , gli s t u d i o s i si d i f f e r e n z i a n o p e r il p e s o c h e c i a s c u n o a t t r i b u i s c e ai g u a d a g n i relativi r i s p e t t o a q u e l l i assoluti. M e n t r e m o l t i s t u d i o s i s o t t o l i n e a n o l ' i m p o r t a n z a dei g u a d a g n i relativi, i liberali m e t t o n o i n e v i d e n z a l ' i m p o r t a n z a dei g u a d a g n i assoluti- e r i t e n g o n o c h e G r i e c o a b b i a s o p r a v v a l u t a t o il significato dei v a n t a g g i relativi; i v a n t a g g i a s s o l u t i , s o s t e n g o n o , s o n o p i ù i m p o r t a n t i d i q u a n t o l'analisi d i G r i e c o suggerisca, e p e r q u e s t o l a c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o -

4

I n t e r m i n i u l t r a s e m p l i f l c a t i , i i ^ m e c c a n i s m o p r e z z i / f l u s s o d i metalli»- a f f e r m a c h e i n u n a e c o n o m i a i l flus-

s o dei m e t a l l i ( o r o o a r g e n t o ) , i n c o n s e g u e n z a d i u n s u r p l u s c o m m e r c i a l e / d e i p a g a m e n t i , a u m e n t a l'offerta di

m o n e t a n a z i o n a l e e la salire i prezzi delle e s p o r t a z i o n i di un paese; l ' a u m e n t o dei prezzi a s u a volta fa

diminuire

ii surplus commerciale/dei

commerciale/dei

pagamenti

di),

Economics,

Wrinngs

011

Torino, Bormghieri, 5

Joseph

Cornell rispetto Deliaie,

ivi.

a

quelli

N e w York,

paese.

In

breve, ogni

London,

Nelson,

1955

(per

una

trad.

it.

vedi

tentativo di avere un surplus in

Eugene Rotwem

David

Hume,

(a cura

Discorsi politici,

1959).

Grieco,

University

p a g a m e n t i del

p e r m a n e n t e si autoannulia. Vedi D a v i d H u m e ,

Press,

Cooperano!! 1990.

assoluti Columbia

è

Un

anioiig

Ntirions:

Europe,

Americo,

eccellente v o l u m e sul

David University

A.

Baldwin

Press,

1995.

(a

cura

and Non-Tariff

Barrici*

to

dibattito sull'importanza dei di).

Neorealista

onci Neoliberism:

Tracie, vantaggi iIte

Ithaca, relativi

Cotllcmporary


Economìa politica giobaie

naie d o v r e b b e essere p i ù facile d a r a g g i u n g e r e d i q u a n t o d a lui p o s t u l a t o . S e i l rilievo a t t r i b u i t o da G r i e c o ai g u a d a g n i relativi è e f f e t t i v a m e n t e i m p o r t a n t e e gii stati, in g e n e r a l e , p r e m i a n o i g u a d a g n i relativi, talvolta a n c h e a spese dei g u a d a g n i a s s o l u t i , q u e s t a tesi n o n p u ò essere elevata a legge g e n e r a l e del c o m 6

p o r t a m e n t o dello stato . A p r o p o s i t o di questa generalizzazione, in e c o n o m i a p o l i t i c a s i p u ò d i r e n o n p i ù d i q u a n t o K i n d l e b e r g e r h a d e t t o della m a g g i o r p a r t e delle g e n e r a l i z z a z i o n i i n t e o r i a e c o n o m i c a : « D i p e n d e ! » . L ' i m p o r t a n z a dei g u a d a g n i a s s o l u t i r i s p e t t o a q u e l l i relativi n e i calcoli di u n o s t a t o è f o r t e m e n t e d i p e n d e n t e d a l l e c i r c o s t a n z e i n cui u n a scelta specifica a v v i e n e . S e p u ò essere v e r o c h e gli stati n o n p o s s o n o m a i essere t o t a l m e n t e i n d i f f e r e n t i r i s p e t t o alle c o n s e g u e n z e d i s t r i b u t i v e delle attività e c o n o m i c h e p e r la loro r i c c h e z z a e il l o r o p o t e r e r e l a t i v o , s p e s s o , in larga p a r t e p e r r a g i o n i di sicurezza, essi i g n o r a n o q u e s t a p r e o c c u p a z i o n e n e i l o r o r a p p o r t i c o n gli altri. N e l l e fasi p i ù a c u t e d e l l a g u e r r a f r e d d a , p e r e s e m p i o , gli Stati U n i t i f a v o r i r o n o l'unificazione e c o n o m i c a dell'Europa O c c i d e n t a l e per ragioni politiche n o n o s t a n t e i sacrifìci dei p r o p r i interessi e c o n o m i c i c h e ciò c o m p o r t a v a . K e n n e t h W a l t z h a n o t a t o c h e l a c o n s a p e v o l e d e c i s i o n e d e g l i Stati U n i t i , v e r s o l a f i n e degli a n n i Q u a r a n t a , d i c o s t r u i r e l a p o t e n z a dei s u o i alleati e u r o p e i a p r o p r i e 7

spese f u u n ' a z i o n e s t o r i c a m e n t e s e n z a p r e c e d e n t i . G l i stati s o n o p a r t i c o l a r m e n t e i n t e r e s s a t i alla d i s t r i b u z i o n e d e i g u a d a g n i c h e i n f l u e n z a n o il b e n è s s e r e i n t e r n o , ia r i c c h e z z a n a z i o n a l e e la p o t e n z a m i l i tare. Q u a n d o u n o s t a t o c o n f r o n t a g u a d a g n i a s s o l u t i e relativi, l a p o t e n z a m i l i tare è d i g r a n l u n g a l a p i ù i m p o r t a n t e c o n s i d e r a z i o n e ; gli s t a t i s o n o s t r a o r d i n a r i a m e n t e r i l u t t a n t i , p e r e s e m p i o , a s c a m b i a r e sicurezza m i l i t a r e c o n v a n t a g g i e c o n o m i c i . I m o d e r n i s t a t i - n a z i o n e ( c o m e q u e l l i m e r c a n t i l i s t i dei d i c i o t t e s i m o secolo) s o n o e s t r e m a m e n t e a t t e n t i alle c o n s e g u e n z e delle a t t i v i t à e c o n o m i che internazionali per la distribuzione dei vantaggi economici. Nel t e m p o , u n a distribuzione ineguale di questi vantaggi cambierà inevitabilmente l'equil i b r i o i n t e r n a z i o n a l e del p o t e r e e c o n o m i c o e m i l i t a r e e i n f l u e n z e r à i n tal m o d o l a sicurezza n a z i o n a l e ; p e r q u e s t a r a g i o n e gli stati s o n o s e m p r e m o l t o sensibili agli effetti d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e sui tassi relativi d i crescita e c o n o m i c a . A l l ' i n i z i o del v e n t u n e s i m o secolo l ' a t t e n z i o n e s i c o n c e n t r a sulla d i s t r i b u z i o n e della p o t e n z a i n d u s t r i a l e ,

6

Questo

punto

nol Politics, Relative

è

trattato

anche

specialmente nelle industrie h i g h - t e c h

in

Robert

Powell,

Princeton, P r i n c e t o n University Press, Gains

Matter?

America's

Response

1999,

The p.

to J a p a n e s e

Shniiow

of

Power:

States

and

Strategie*

SO. Si v e d a i n o l t r e M i c h a e l Industriai

Policy»,

7

Kenneth

Waltz,

Theory

ofìnterimtionnl

Politics,

Reading,

Mass.,

Addison-Wesley,

1979.

in

Internatio-

Mastanduno,

hiternntionnl Scci/rity,

estate 1 9 9 1 , pp. 7 3 - 1 1 3 .

d i vitale

16,

n.

«Do 1,


Lo studio dell'economia politica internazionale

i m p o r t a n z a p e r l a p o s i z i o n e d i p o t e r e relativo d e i s i n g o l i s t a t i ; l a d i s t r i b u z i o n e t e r r i t o r i a l e d e l l ' i n d u s t r i a e delle c a p a c i t à t e c n o l o g i c h e è m a t e r i a di g r a n d e preoccupazione per ogni stato e u n o dei t e m i principali dell'economia politica intemazionale.

AUTONOMIA

NAZIONALE

U n o dei temi d o m i n a n t i nello studio dell'economia politica internazionale è il p e r s i s t e n t e c o n f l i t t o tra l a c r e s c e n t e i n t e r d i p e n d e n z a d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o nale e il d e s i d e r i o dei s i n g o l i stati di p r e s e r v a r e la p r o p r i a i n d i p e n d e n z a e c o n o m i c a e l ' a u t o n o m i a p o l i t i c a . N e l l o stesso m o m e n t o i n cui r i c e r c a n o i l b e n e ficio d e l l i b e r o s c a m b i o , d e l l ' i n v e s t i m e n t o e s t e r o e s i m i l i , gli stati d e s i d e r a n o a n c h e p r o t e g g e r e la l o r o a u t o n o m i a p o l i t i c a , i v a l o r i c u l t u r a l i e le s t r u t t u r e sociali. C o m u n q u e , l a logica del s i s t e m a d i m e r c a t o è e s p a n d e r s i geograficam e n t e e i n c o r p o r a r e a s p e t t i s e m p r e p i ù n u m e r o s i d i u n a società a l l ' i n t e r n o del m e c c a n i s m o dei prezzi, r e n d e n d o così l e q u e s t i o n i i n t e r n e d i p e n d e n t i d a forze e s t e r n e alla società. N e l t e m p o , s e lasciate o p e r a r e i n c o n t r o l l a t e , l ' i n t e g r a z i o n e n e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e , l ' i n t e n s i f i c a z i o n e d e l l a p r e s s i o n e d e i c o n c o r r e n t i esteri e la n e c e s s i t à di essere efficienti se si v u o l e s o p r a v v i v e r e e c o n o m i c a m e n t e p o t r e b b e r o m i n a r e l ' i n d i p e n d e n z a d i u n a società e c o s t r i n g e r l a a d a d o t t a r e n u o v i v a l o r i e n u o v e f o r m e di o r g a n i z z a z i o n e sociale. La p a u r a c h e la g l o b a l i z z a z i o n e e c o n o m i c a e l ' i n t e g r a z i o n e dei m e r c a t i n a z i o n a l i s t i a n o d i s t r u g g e n d o o possano distruggere l ' a u t o n o m i a politica, e c o n o m i c a e culturale di una nazion e è o r m a i m o l t o diffusa. Il c o n t r a s t o tra la c r e s c e n t e i n t e r d i p e n d e n z a e c o n o m i c a e t e c n i c a delle società n a z i o n a l i

e la p e r s i s t e n t e c o m p a r t i m e n t a z i o n e del s i s t e m a p o l i t i c o

m o n d i a l e i n stati s o v r a n i i n d i p e n d e n t i è u n o d e i m o t i v i d o m i n a n t i dei lavori c o n t e m p o r a n e i d i e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . M e n t r e p o t e n t i forze d i m e r c a t o ( c o m m e r c i o internazionale, finanza, investimenti) scavalcano i confini n a z i o n a l i e i n t e g r a n o le società, i g o v e r n i spesso i n t e r v e n g o n o p e r r e s t r i n g e re e i n c a n a l a r e le a t t i v i t à e c o n o m i c h e n a z i o n a l i p e r a s s e c o n d a r e gli interessi delle r i s p e t t i v e società e di g r u p p i p o t e n t i al l o r o i n t e r n o . M e n t r e la logica del m e r c a t o p o r t a a localizzare l e a t t i v i t à e c o n o m i c h e d o v u n q u e p o s s a n o r a g g i u n gere il m a s s i m o di efficienza e p r o f i t t a b i l i t à , la l o g i c a d e l l o s t a t o c o n s i s t e nel c a p t a r e e c o n t r o l l a r e i p r o c e s s i di crescita e c o n o m i c a e di a c c u m u l a z i o n e c a p i talistica al fine di a u m e n t a r e la p o t e n z a e il b e n e s s e r e e c o n o m i c o della n a z i o n e . Lo s c o n t r o i n e v i t a b i l e tra la logica del m e r c a t o e la logica dello stato è c e n trale n e l l o s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e .


economia politica giobaie

L a m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i e m o l t i e c o n o m i s t i politici c r e d o n o c h e l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e a b b i a u n i m p a t t o p o s i t i v o sulla p o l i t i c a i n t e r n a z i o nale. L ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e , s o n o i n m o l t i a s o s t e n e r l o , crea reti d i m u t u a i n t e r d i p e n d e n z a e interessi c o m u n i c h e m o d e r a n o i l c o m p o r t a m e n t o « e g o c e n trico» degli stati. Sullo s f o n d o di q u e s t a b e n e v o l a i n t e r p r e t a z i o n e vi è u n a p a r ticolare d e f i n i z i o n e d i i n t e r d i p e n d e n z a e c o n o m i c a c o m e d i p e n d e n z a . T u t t a v i a , come

ha

osservato Albert

Hirschman

in

National Power and the Structnre of

Foreign Trade ( 1 9 6 9 ) , m e n t r e l ' i n t e r d i p e n d e n z a e c o n o m i c a p u ò essere c a r a t t e 8

rizzata dalla m u t u a d i p e n d e n z a , l a d i p e n d e n z a è spesso n o n s i m m e t r i c a . I l c o m m e r c i o , l ' i n v e s t i m e n t o , i m e r c a t i s t a b i l i s c o n o r a p p o r t i d i d i p e n d e n z a tra società n a z i o n a l i c h e p o s s o n o essere e s o n o s f r u t t a t e . L ' i n t e g r a z i o n e d i m e r c a t i n a z i o n a l i crea r a p p o r t i d i p o t e r e tra stati, l a d d o v e , c o m e H i r s c h m a n n o t a , i l 9

p o t e r e e c o n o m i c o s o r g e dalla c a p a c i t à di i n t e r r o m p e r e le r e l a z i o n i . I l e g a m i e c o n o m i c i tra stati q u a s i s e m p r e i m p l i c a n o r a p p o r t i d i p o t e r e . R o b e r t K e o h a n e e J o s e p h N y e ( 1 9 7 7 ) h a n n o esteso q u e s t a analisi del p o t e re e c o n o m i c o e degli a s p e t t i politici d e l l ' i n t e r d i p e n d e n z a d i s t i n g u e n d o u n ' i n t e r d i p e n d e n z a della «reattività» d a l l ' i n t e r d i p e n d e n z a della « v u l n e r a b i l i t à » . L a m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i si riferisce in realtà a l l ' i n t e r d i p e n d e n z a della reattività, e s e m p l i f i c a t a d a l l e r e a z i o n i tra variabili e c o n o m i c h e , q u a l i l e variaz i o n i dei tassi di i n t e r e s s e in un p a e s e c h e i n f l u e n z a n o i tassi di interesse d e l l'altro. L ' i n t e r d i p e n d e n z a della v u l n e r a b i l i t à , d ' a l t r a p a r t e , è q u e l l a c h e H i r s c h m a n e gli e c o n o m i s t i p o l i t i c i h a n n o spesso i n m e n t e q u a n d o p a r l a n o d i i n t e r d i p e n d e n z a e c o n o m i c a ; q u e s t o s e c o n d o t e r m i n e si riferisce alle possibilità di 1 0

s f r u t t a m e n t o p o l i t i c o delle i n t e r d i p e n d e n z e d i m e r c a t o . G l i stati h a n n o u n p o t e n t e i n c e n t i v o sia a r i d u r r e la p r o p r i a i n t e r d i p e n d e n z a nei c o n f r o n t i di altri stati a t t r a v e r s o p o l i t i c h e q u a l i il p r o t e z i o n i s m o c o m m e r c i a l e e le p o l i t i c h e i n d u s t r i a l i , sìa a i n c r e m e n t a r e la d i p e n d e n z a di altri stati nei loro c o n f r o n t i a t t r a v e r s o p o l i t i c h e q u a l i gli a i u t i esteri e le c o n c e s s i o n i c o m m e r c i a l i . I r a p p o r t i e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i n o n s o n o m a i p u r a m e n t e e c o n o m i c i , essi h a n n o sempre profonde implicazioni per l'autonomia economica e l'indipendenza p o l i t i c a delle società n a z i o n a l i .

3

Albert

l'iess, 3

10

O.

Hirschman,

1969

I b l e i . , p.

16.

Robeil

O.

Little,

Brown

{traci,

st.

keohane &

Co.,

National Potoer and

Potenza

e Joseph

1977

the Strnetttre of Foreign

naziono/e e eonnnereio

S.

Nve

Ir.,

eitero,

Bologna,

Power and

Trade, li

Berkeley. Mulino.

luter/lependenee:

W'orld

University

oi

Caliloima

19S~).

Polititi

in

Irnt/iimot,

Boston.


Lo studio dell'economia politica internazionale

LA TEORIA POLITICA DEI REGIMI INTERNAZIONALI T u t t i gli e c o n o m i s t i e gli e c o n o m i s t i politici r i c o n o s c o n o la n e c e s s i t à c h e q u a l c h e m i n i m a regola o i s t i t u z i o n e g o v e r n i e regoli le a t t i v i t à e c o n o m i c h e ; a n c h e i p i ù f e r v e n t i e s p o n e n t i della s c u o l a della public choice c o n v e r r e b b e r o c h e le leggi s o n o necessarie p e r eseguire i c o n t r a t t i e p r o t e g g e r e i d i r i t t i di p r o p r i e t à . U n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale — ossia u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e caratterizzala ( a l m e n o in t e r m i n i ideali) da fattori q u a l i 1 m e r c a t i a p e r t i , la l i b e r t à d i m o v i m e n t o dei capitali, l a n o n d i s c r i m i n a z i o n e — r i c h i e d e c e r t a m e n t e regol e c o n d i v i s e . U n a e c o n o m i a l i b e r a l e p u ò affermarsi s o l o s e fornisce b e n i p u b blici q u a l e un s i s t e m a m o n e t a r i o s t a b i l e , se e l i m i n a i f a l l i m e n t i del m e r c a t o e n

i m p e d i s c e la f r o d e e il free niding . S e b b e n e lo s c o p o p r i m a r i o d e l l e regole e dei r e g i m i sia risolvere p r o b l e m i e c o n o m i c i , m o l t i d i essi s o n o stabiliti p e r r a g i o n i p o l ì t i c h e p i u t t o s t o c h e , i n senso s t r e t t o , e c o n o m i c h e . Per e s e m p i o , b e n c h é gli e c o n o m i s t i p o s s a n o aver r a g i o n e nel s o s t e n e r e c h e u n ' e c o n o m i a trae u n v a n t a g g i o d a l l ' a p r i r s i a l l i b e r o m e r c a t o i n d i p e n d e n t e m e n t e d a l fatto c h e l e altre e c o n o m i e a p r a n o a l o r o v o l t a i p r o p r i m e r c a t i , u n ' e c o n o m i a liberale i n t e r n a z i o n a l e n o n p o t r e b b e tollerare p o l i t i c a m e n t e t r o p p i f r e e rìders c h e b e n e f i c i a s s e r o d e l l ' a p e r t u r a della p r o p r i a e c o n o m i a m a rifiutassero d i a p r i r e i p r o p r i m e r c a t i . In passato, le regole che governavano l ' e c o n o m i a internazionale erano a b b a s t a n z a s e m p l i c i e i n f o r m a l i ; nella m i s u r a in cui v e n i v a n o a p p l i c a t e , il l o r o r i s p e t t o era g a r a n t i t o dalle m a g g i o r i p o t e n z e i cui interessi e r a n o favoriti d a cali regole. Per e s e m p i o , nel d i c i a n n o v e s i m o s e c o l o , s o t t o la pax britannica., i d i r i t t i d i p r o p r i e t à all'estero e r a n o spesso s o s t e n u t i dalla « d i p l o m a z i a delle 1 2

c a n n o n i e r e » , e i l g o l d s t a n d a r d i n t e r n a z i o n a l e , b a s a t o s u p o c h e regole g e n e r a l m e n t e a c c e t t a t e , era g o v e r n a t o d a l l a B a n c a d ' I n g h i l t e r r a . O g g i , p e r gestire l'attuale

straordinaria

complessità

dell'economia

internazionale

sono

state

c r e a t e i s t i t u z i o n i i n t e r n a z i o n a l i f o r m a l i , l e p i ù i m p o r t a n t i delle q u a l i s o n o quelle nate a Bretton W o o d s : ia Banca M o n d i a l e , il F o n d o Àionetario Internazionale e l'Organizzazione M o n d i a l e per il C o m m e r c i o . L'economia m o n diale t r o v e r e b b e difficoltoso f u n z i o n a r e s e n z a tali i s t i t u z i o n i , p e r cui c a p i r n e il

1 1

I n l i n g u a g g i o n o n t e c n i c o , u n b e n e p u b b l i c o o c o l l e t t i v o e u n b e n e eli c u i o g n u n o p u ò u s u f r u i r e s e n z a

dover pagare p e r l'uso del b e n e .

Un e s e m p i o ricorrente è quello del faro. A causa di q u e s t o uso gratuito,

n e s s u n o s o l i t a m e n t e ha un incentivo a fornire q u e s t o tipo di beni, e per q u e s t o i beni pubblici t e n d o n o a essere [orniti in m i s u r a insufficiente. La letteratura su q u e s t a q u e s t i o n e e sulle s o l u z i o n i p r o p o s t e è a m p i a . 12

Charles

Berkeley.

Lipson,

Standing

Guavd:

U n i v e r s i t y o l C a l i f o r n i a Press,

Proteetmg I9S5-

Foragli

Ca/utal

ni

the

Ninetee/ith

unii

lioeutieth

Centuria.


Economìa poiitica globale

f u n z i o n a m e n t o è d i v e n t a t o e s t r e m a m e n t e i m p o r t a n t e p e r gli e c o n o m i s t i p o l i 13

tici . Il concetto di regimi internazionali, definiti c o m e «insiemi di princìpi, n o r m e , r e g o l e , p r o c e d u r e d e c i s i o n a l i i m p l i c i t e o esplicite i n t o r n o alle q u a l i c o n v e r g o n o l e a s p e t t a t i v e d e g l i a t t o r i i n u n a d a t a a r e a delle r e l a z i o n i i n t e r n a 14

zionali», è s t a t o al c e n t r o delle r i c e r c h e sulle i s t i t u z i o n i i n t e r n a z i o n a l i . P u r p o t e n d o tracciare u n a distinzione tra un regime internazionale inteso c o m e regole e i n t e r p r e t a z i o n i e u n a i s t i t u z i o n e i n t e r n a z i o n a l e c o m e o r g a n i z z a z i o n e f o r m a l e , il t e r m i n e «regimi» e il t e r m i n e «istituzioni» s o n o spesso usati l ' u n o p e r l'altro n e g l i scritti d i e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e ; i n o l t r e , ciò c h e è r e a l m e n t e i m p o r t a n t e p e r i l f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a s o n o l e regole stesse più che le istituzioni formali in cui s o n o s o l i t a m e n t e incarnate. Per semplificare la discussione seguente, userò l'espressione «regime internazionale» c o m p r e n d e n d o v i sia le regole sia le o r g a n i z z a z i o n i i n t e r n a z i o n a l i f o r m a l i q u a l i il F o n d o M o n e t a r i o Internazionale o il G A T T . R o b e r t K e o h a n e è s t a t o I o s t u d i o s o p i ù i n f l u e n t e n e l l o s v i l u p p o delia t e o ria dei r e g i m i . N e l s u o l i b r o After Hegemony ( 1 9 8 4 ) , K e o h a n e h a f o r n i t o l'e1 5

s p o s i z i o n e d e f i n i t i v a e la classica difesa della t e o r i a dei r e g i m i . L ' a u t o r e sostiene che i regimi internazionali s o n o un tratto necessario d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e e h a n n o il r e q u i s i t o di facilitarne il f u n z i o n a m e n t o efficiente. T r a i c o m p i t i svolti dai r e g i m i v i s o n o l a r i d u z i o n e d e l l ' i n c e r t e z z a , l a m i n i m i z z a z i o ne dei costi di t r a n s a z i o n e , la p r e v e n z i o n e dei f a l l i m e n t i dei m e r c a t o . I r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i s o n o creati d a stati «egocentrici» allo s c o p o d i p r o m u o v e r e i n t e ressi sia i n d i v i d u a l i sia collettivi; a n c h e se un r e g i m e p u ò essere c r e a t o a c a u s a delle p r e s s i o n i d i u n a p o t e n z a d o m i n a n t e ( o e g e m o n i c a ) , K e o h a n e s o s t i e n e c h e u n efficace r e g i m e i n t e r n a z i o n a l e c o n l ' a n d a r del t e m p o vive d i v i t a p r o p r i a . D i p i ù , q u a n d o gli s t a t i s p e r i m e n t a n o i l s u c c e s s o d i u n r e g i m e i n t e r n a -

1 3

Molti

realisti

dissentiranno

dalla

mia opinione che

le organizzazioni

internazionali siano

importanti,

a l m e n o n e l l ' a r e a d e g l i arr'ari e c o n o m i c i e n e l l a m i s u r a i n c u i n o n l e d o n o l ' i n t e r e s s e a l l a s i c u r e z z a d e l l e g r a n di potenze. 1 4

Stephen

Krasner,' «Srructural

hiternational Organization,

36,

n.

2,

Causes

and

primavera

Regime

1982,

p.

Consequences: 186.

Come

Regimes

nota

lo

as

stesso

Intervening Krasner,

Vanables»

sono

contem-

plate diverse varianti della teoria dei regimi; per questa ragione, mi c o n c e n t r e r ò su quello c h e considero il d e n o m i n a t o r e c o m u n e di queste teorie. Richard N. C o o p e r ha coniato l'espressione «regime internazionale» nel n.

suo

«Prolegomena

zionale

da

Organization, 15

to

the

Choice

of an

International

Monetar}'

System»,

International

Organization,

29,

1, inverno 1 9 7 5 , p. 6 4 . Il t e r m i n e «regime» fu i n t r o d o t t o nella letteratura sull'economia politica interna-

Robert

John 29, O.

n.

Ruggie, 3,

«International

estate

Keohane,

P r i n c e t o n Universi!)' Press,

1975,

After

p,

Hegemony:

1984.

Responses

to

Technology:

Concepts

and

Trends»,

International

570. Cooperarmi!

and

Discord

in

the

World

Politicai

Economy,

Princeton.


Lo studio dell'economia politica internazionale

z i o n a l e a p p r e n d o n o a c a m b i a r e il p r o p r i o c o m p o r t a m e n t o e p e r s i n o a ridefinire i l o r o interessi n a z i o n a l i ; q u i n d i , s e c o n d o l'analisi di K e o h a n e , i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i s o n o necessari p e r p r e s e r v a r e e stabilizzare l ' e c o n o m i a i n t e r n a zionale. F i n dal p r i n c i p i o , l a t e o r ì a d e i r e g i m i è s t a t a o g g e t t o d i u n a i n t e n s a c o n t r o versia; u n a i m p o r t a n t e r a g i o n e d e l l ' i n t e n s i t à del d i b a t t i t o è c h e l a t e o r i a dei r e g i m i sorse i n r i s p o s t a a q u e l l a c h e K e o h a n e h a c h i a m a t o «la t e o r i a della sta1 6

bilità e g e m o n i c a » . I p r o p o n e n t i q t i e s t ' u l t i m a t e o r i a h a n n o asserito c h e l'econ o m i a liberale i n t e r n a z i o n a l e p o s t b e l l i c a era b a s a t a sulla l e a d e r s h i p e c o n o m i c a e p o l i t i c a d e g l i Stati U n i t i . A l c u n i s t u d i o s i h a n n o s o s t e n u t o c h e l a t e o r i a della s t a b i l i t à e g e m o n i c a s u g g e r i v a , t r a l ' a l t r o , c h e i l r e l a t i v o d e c l i n o della p o t e n z a a m e r i c a n a , a c a u s a dell'ascesa d i n u o v e p o t e n z e e c o n o m i c h e e del r a l l e n t a m e n t o d e l l a crescita della p r o d u t t i v i t à negli Stati U n i t i all'inizio degli a n n i S e t t a n ta, m e t t e v a a rischio l ' e s i s t e n z a d i u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e l i b e r a l e . C o m e h a n o t a t o S t e v e n W e b e r , l a t e o r i a dei r e g i m i è s t a t a i n larga m i s u r a u n a r i s p o s t a a l d e c l i n o p e r c e p i t o d e l l a p o t e n z a a m e r i c a n a , allo s h o c k d e l p r e z z o d e l l ' e n e r g i a 1 7

nel 1 9 7 3 e alla s t a g f l a z i o n e g l o b a l e degli a n n i S e t t a n t a . K e o h a n e e altri h a n no s o s t e n u t o c h e i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i e la c o o p e r a z i o n e tra le m a g g i o r i potenze e c o n o m i c h e avrebbero sostituito la declinante leadership americana c o m e b a s e d e l l ' o r d i n e e c o n o m i c o i n t e r n a z i o n a l e liberale. D u n q u e , l o s c o p o p o l i t i c o d e l l a t e o r i a dei r e g i m i era, a l m e n o i n p a r t e , rassicurare gli a m e r i c a n i e gli altri c h e u n o r d i n e i n t e r n a z i o n a l e l i b e r a l e s a r e b b e s o p r a v v i s s u t o a l d e c l i n o d e l l ' A m e r i c a e ai gravi p r o b l e m i e c o n o m i c i degli a n n i S e t t a n t a . La s t u d i o s a b r i t a n n i c a S u s a n S t r a n g e è s t a t a il c r i t i c o p i ù esplicito della 1 8

t e o r i a dei r e g i m i . S e c o n d o S t r a n g e l a t e o r i a dei r e g i m i era nel m i g l i o r e dei casi u n a m o d a p a s s e g g e r a , nel p e g g i o r e u n o s t r u m e n t o p o l e m i c o c o n c e p i t o p e r l e g i t t i m a r e l a p e r p e t u a z i o n e del d o m i n i o degli S t a t i U n i t i s u l l ' e c o n o m ì a

1 6

Robert O.

mes,

K e o h a n e , « T h e T h e o r y o l H e g e m o n i c Stabilir)' a n d C h a n g e i n I n t e r n a t i o n a l E c o n o m i e Regi-

1967-1977»,

Press, 1 9 S 0 , p p . 1 7

Steven

Weber,

in

Ole

Holsti

et

al.,

Change

in

the

International System,

Bouider.

Colorado,

Wesrview

(a etira di),

New Thiuking

131-162. «Institutions and

i n International Relations,

Bouider,

Change»,

in

Michael

C o l o r a d o , Westvievv

zato dalla c o m p r e n s i o n e diffusa negli

Doyle e John

Press,

1997

II

anni Settanta che ii governo

lkenberrv

richiamo

ai

regimi

internazionale

non

fu a n c h e

raffor-

coincideva con le

organizzazioni internazionali. Si consulti ai riguardo Friedrich Kratochwil e J o h n G e r a r d Rttggie, «International

Organization:

A State of the A r t on

the Art

of the

State»,

International Orgamzo.t'ion,

40,

n.

4,

autun-

no 1986. 1 8

Susan Strange, «Cave! H i c D r a g o n e s : A C n t i q u e of R e g i m e Analysis», in S t e p h e n D. Krasner {a cura di),

International Regimes,

cit.,

pp.

337-354.

E degno

di

nota

il

fatto

c h e gii

studiosi

statunitensi

o r i e n t a t i v e t s o la teoria dei r e g i m i o i m p e g n a t i nel s u o s v i l u p p o s i a n o p o c h i s s i m i . è

costituita

da:

University Press,

Vollcer 1993.

Rittberger

(a

cura

di),

Regime

positivamente

Un'importante eccezione

Theory anrl International Relations,

New

York,

Oxford


Economia politica globale

m o n d i a l e . S t r a n g e e altri critici h a n n o a f f e r m a t o c h e i r e g i m i c h e g o v e r n a n o il c o m m e r c i o e il sistema m o n e t a n o internazionale p r o p e n d o n o e c o n o m i c a m e n te, p o l i t i c a m e n t e e i d e o l o g i c a m e n t e a favore degli Stati U n i t i , s o n o stati istituiti dagli Stati U n i t i , r i f l e t t o n o gli interessi a m e r i c a n i e q u i n d i n o n s o n o affatto ( c o m e a l c u n i teorici a m e r i c a n i dei r e g i m i h a n n o s o s t e n u t o ) p o l i t i c a m e n t e e d e c o n o m i c a m e n t e n e u t r a l i . S e c o n d o S t r a n g e m o l t i dei p r o b l e m i f o n d a m e n t a l i c h e oggi affliggono l ' e c o n o m i a m o n d i a l e , l u n g i dall'essere s e m p l i c i s i n t o m i del d e c l i n o e c o n o m i c o a m e r i c a n o , d e r i v a n o dalle p o l i t i c h e e c o n o m i c h e d i s t o r t e e p r e d a t o r i e degli Stati U n i t i . I l p r i n c i p a l e e s e m p i o della c o l p e v o l e z z a degli Stati U n i t i , s e c o n d o S t r a n g e , è stata la e n o r m e d o m a n d a a m e r i c a n a di capitali p e r finanziare il d i s a v a n z o dei 1 9

b i l a n c i o federale e q u e l l o della b i l a n c i a c o m m e r c i a l e / d e i p a g a m e n t i . M e d i a n te l'uso di q u e l l a c h e l ' a u t r i c e c h i a m a « p o t e n z a s t r u t t u r a l e » (ossia la p o t e n z a m i l i t a r e , f i n a n z i a r i a e t e c n o l o g i c a ) , S t r a n g e s o s t i e n e c h e gli Stati U n i t i h a n n o c o n t i n u a t o a gestire l ' e c o n o m i a m o n d i a l e i n t u t t o q u e l p e r i o d o m e t t e n d o l a a s o q q u a d r o . S t r a n g e e altri critici i n o l t r e a f f e r m a n o c h e il r u o l o del d o l l a r o c o m e m o n e t a c h i a v e i n t e r n a z i o n a l e h a c o n s e n t i t o agli Stati U n i t i d i c o m p o r tarsi i r r e s p o n s a b i l m e n t e . P i ù in g e n e r a l e , S t r a n g e e altri critici s t r a n i e r i d e n u n c i a n o c h e l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e a m e r i c a n a e la teoria dei r e g i m i in particolare sono poco più che tentativi di difendere il persistente desiderio a m e r i c a n o d i r e g n a r e e c o n o m i c a m e n t e e p o l i t i c a m e n t e sul resto dei m o n d o . Sia c h e a c c e t t i a m o sia c h e r i g e t t i a m o q u e s t e c r i t i c h e , esse d o v r e b b e r o r i c o r d a r ci c h e i r e g i m i e le altre i s t i t u z i o n i sociali s o n o talvolta creati p e r m a n t e n e r e le d i s u g u a g l i a n z e , e n o n solo p e r m i g l i o r a r e il c o o r d i n a m e n t o e s u p e r a r e i vari 20

ostacoli a u n a c o o p c r a z i o n e r e c i p r o c a m e n t e v a n t a g g i o s a . E a u s p i c a b i l e c h e a r g o m e n t i i m p o r t a n t i q u a l i le o r i g i n i dei r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i , i c o n t e n u t i , le regole e le n o r m e dei r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i e la s t o r i a del l o r o rispetto da p a r t e degli stati interessati s i a n o s t u d i a t i , s o p r a t t u t t o nelle s i t u a z i o n i i n cui u n regim e e p e r c e p i t o c o m e c o n t r a r i o agli interessi d i u n o s t a t o .

Ori ?im I r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i s i s o n o s v i l u p p a t i i n m o l t i m o d i diversi. A l c u n i s o n o sorti s p o n t a n e a m e n t e e n o n r i s p e c c h i a n o u n d i s e g n o c o n s a p e v o l e : m o l t e delle regole i n f o r m a l i c h e g o v e r n a n o i m e r c a t i s o n o di q u e s t o t i p o ; altri s o n o il

1 9

Susan

Mail Money, -°

Strange,

Casino

Manchester,

Andrew

1 9 8 1 . p. 2 6 .

Schotier,

Capnalism,

N e w York,

Manchester The

Economie

Basii

University Theory

Blackwell,

Press,

o f Social

1986;

veda

anche,

della

stessa

autrice,

1998.

Iustinmou,

New

York,

Cambridge

University

Press,


Lo studio dell'economia politica internazionale

r i s u l t a t o di n e g o z i a t i tra stati: il s i s t e m a di r e g i m i c o m m e r c i a l i e m o n e t a r i p o s t b e l l i c i n a t i a B r e t t o n W o o d s , p e r e s e m p i o , f u l'esito d i n e g o z i a t i i n t e r n a zionali, p r i n c i p a l m e n t e tra Stati U n i t i e G r a n B r e t a g n a ; altri r e g i m i s o n o stati i m p o s t i d a stati p o t e n t i a stati m e n o p o t e n t i : i s i s t e m i c o l o n i a l i del d i c i a n n o v e s i m o s e c o l o n e s o n o u n n o t o e s e m p i o . Q u e s t a s e z i o n e s i c o n c e n t t e r à s u regim i creati a t t r a v e r s o n e g o z i a t i i n t e r n a z i o n a l i , i n special m o d o i r e g i m i c o m m e r c i a l i e m o n e t a r i d i B r e t t o n W o o d s , c h e f u r o n o i l r i s u l t a t o della l e a d e r s h i p americana. N e i creare 1 r e g i m i c h e h a n n o c a r a t t e r i z z a t o il s e c o n d o d o p o g u e r r a , il c o m p i t o p i ù i m p o r t a n t e della l e a d e r s h i p a m e r i c a n a e r a l a p r o m o z i o n e della c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e . G!' Stati U n i t i a s s u n s e r o il r u o l o di l e a d e r e altre potenze economiche (Canada, Giappone, Europa Occidentale) cooperarono p e r r a g i o n i e c o n o m i c h e , p o l i t i c h e e i d e o l o g i c h e . G l i alleati c r e d e v a n o che u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e liberale a v r e b b e c o r r i s p o s t o a i l o r o interessi e c o n o m i c i e , n e l l o stesso t e m p o , c o n s o l i d a t o l'alleanza c o n t r o l a m i n a c c i a sovietica. I n o l tre, l a c o o p c r a z i o n e era g r a n d e m e n t e facilitata dal fatto c h e t u t t e q u e s t e n a z i o n i c o n d i v i d e v a n o u n i m p e g n o i d e o l o g i c o p e r u n ' e c o n o m i a liberale b a s a t a sui 2 1

l i b e r o s c a m b i o e sui m e r c a t i a p e r t i . T u t t i e t r e i f a t t o r i — l e a d e r s h i p , c o o p e r a z i o n e e c o n s e n s o i d e o l o g i c o — s o n o stati i m p o r t a n t i nella c r e a z i o n e d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale del s e c o n d o d o p o g u e r r a .

Contenuti Il c o n t e n u t o di un r e g i m e i n t e r n a z i o n a l e — le e s a t t e regole e t e c n i c h e d e c i s i o nali i n c a r n a t e in un p a r t i c o l a r e r e g i m e - è d e t e r m i n a t o da fattori t e c n o l o g i c i , e c o n o m i c i e politici; un regime internazionale n o n p o t r e b b e funzionare bene se le s u e r e g o l e u r t a s s e r o c o n t r o c o n s i d e r a z i o n i s c i e n t i f i c h e e t e c n o l o g i c h e . I r e g i m i c h e g o v e r n a n o gli affari e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i d e v o n o essere basati s u solidi p r i n c ì p i e c o n o m i c i e d essere i n g r a d o d i risolvere m a t e r i e e c o n o m i c h e c o m p l e s s e ; i l r e g i m e m o n e t a r i o i n t e r n a z i o n a l e p o s t b e l l i c o b a s a t o s u tassi d i c a m b i o f i s s i , p e r e s e m p i o , d o v e v a risolvere p r o b l e m i tecnici difficili c o m e i a fornitura di liquidità internazionale e la creazione di un m e c c a n i s m o di aggius t a m e n t o p e r i paesi c o n p r o b l e m i d i b i l a n c i a dei p a g a m e n t i .

2 1

Per d e s i g n a r e il r u o l o delle idee e c r e d e n z e c o n d i v i s e nella p r o m o z i o n e della c o o p c r a z i o n e internazionale

è stata coniata

l'espressione -.comunità epistemica»,

discussione

può

si

i 990.

Un

Foreign

Policy:

trovare

in

Peter

Haas,

la cui

paternità è attribuita a John

Snvmg the Mccliterranean,

New

York,

Columbia

i m p o r t a n t e v o l u m e s u l l ' a r g o m e n t o è quello di J u d i t h G o l d s t e m e R o b e r t O. Belicfs,

hisritittions,

mici

Politicai

Change,

Ithaca,

Cornell

Universi!)'

Press,

Ruggie.

Un'utile

University

Press,

K e o h a n e , Iileas and 1993.

Concordo

s u l l ' i m p o r t a n z a delle idee, m a c r e d o c h e esse s i a n o p o l i t i c a m e n t e rilevanti nella m i s u r a m cui s o n o s u p p o r tate dagli interessi e dalla p o t e n z a di i m p o r r a n t i attori quali stati o coalizioni politiche interne.


Economia polìtica giobaie

G l i e c o n o m i s t i , t u t t a v i a , r a r a m e n t e s i t r o v a n o d ' a c c o r d o s u t e m i d i tale c o m p l e s s i t à ; c i s o n o , p e r e s e m p i o , d i v e r s e t e o r i e c o n c o r r e n t i sulla d e t e r m i n a z i o n e d e i tassi di c a m b i o . E i m p o r t a n t e c a p i r e c h e gli specifici m e z z i scelti p e r risolvere u n d a t o p r o b l e m a e c o n o m i c o p o s s o n o avere significative c o n s e g u e n z e p e r i s i n g o l i stati e / o p o s s o n o influire s u l l a l o r o a u t o n o m i a n a z i o n a l e . N e l l a p r i m a fase d e l s i s t e m a m o n e t a r i o p o s t b e l l i c o i l r u o l o c e n t r a l e d e l d o l l a r o U S A c o m e m o n e t a d i riserva e p e r l e t r a n s a z i o n i i n t e r n a z i o n a l i facilitò g r a n d e m e n t e i l f i n a n z i a m e n t o della p o l i t i c a e s t e r a a m e r i c a n a . C o s ì , m e n t r e i i c o n t e n u t o d i u n r e g i m e i n t e r n a z i o n a l e d e v e essere f o n d a t o s u s o l i d e c o n s i d e r a z i o n i t e c n i c h e e d e c o n o m i c h e , è i m p o r t a n t e r i c o n o s c e r e c h e i r e g i m i p r o d u c o n o effetti politici. M o l t i t e o r i c i dei r e g i m i h a n n o l a t e n d e n z a a p e n s a r e a i r e g i m i i n t e r m i n i p o s i t i v i . L a t e o r i a d e i r e g i m i h a s o t t o l i n e a t o l'efficienza e l'efficacia d e l l a c o o p e r a z i o n e e della r i s o l u z i o n e d e i p r o b l e m i a livello i n t e r n a z i o n a l e , m o s t r a n d o c h e i r e g i m i s o n o i s t i t u i t i p e r p e r s e g u i r e la c o o p e r a z i o n e i n t e r s t a t a l e e la c o n d i v i s i o n e delle i n f o r m a z i o n i , p e r r i d u r r e i costi di t r a n s a z i o n e e p e r risolvere i problemi c o m u n i . Se questi obiettivi esistono, è anche vero, c o m e qualche s t u d i o s o delle i s t i t u z i o n i ha r i l e v a t o , c h e le i s t i t u z i o n i - e i r e g i m i — c r e a n o o p r e s e r v a n o l e d i s u g u a g l i a n z e ; i r e g i m i p o s s o n o avere a n c h e u n a f u n z i o n e redi22

s t r i b u t i v a . L a s t o r i a a b b o n d a d i e s e m p i , c o m e i a s p a r t i z i o n e dell'Africa a l C o n g r e s s o d i B e r l i n o ( 1 8 7 8 ) e i l s i s t e m a dei m a n d a t i nel p r i m o d o p o g u e r r a . S c o p o , c o n t e n u t o e c o n s e g u e n z e reali d i o g n i r e g i m e i n t e r n a z i o n a l e d e v o n o essere a c c u r a t a m e n t e e s a m i n a t i ; n o n è a m m i s s i b i l e a l c u n a i p o t e s i a p r i o r i c h e i r e g i m i s i a n o i p s o facto d i u g u a l e o r e c i p r o c o v a n t a g g i o p e r o g n i p a r t e c i p a n t e . P o i c h é i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i h a n n o spesso c o n s e g u e n z e d i s t r i b u t i v e , così c o m e i m p l i c a z i o n i r i g u a r d a n t i l ' a u t o n o m i a n a z i o n a l e , l e regole, l e n o r m e e altri f a t t o r i i n c o r p o r a t i n e i r e g i m i r i f l e t t o n o g e n e r a l m e n t e il p o t e r e e l ' i n t e r e s s e della p o t e n z a d o m i n a n t e , o d e l l e p o t e n z e d o m i n a n t i , n e l s i s t e m a i n t e r n a z i o n a l e . C e r t a m e n t e i r e g i m i c o m m e r c i a l i e m o n e t a r i liberali c h e s e g u i r o n o la s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e p r o m o s s e r o gli interessi e c o n o m i c i e , s o t t o l i n e e r e i , p o l i t i c i e d i sicurezza degli S t a t i U n i t i , r a f f o r z a n d o n e l l o stesso t e m p o l'alleanz a p o l i t i c a a n t i s o v i e t i c a . D i p i ù , q u a n d o gli interessi a m e r i c a n i s o n o c a m b i a t i , gli Stati U n i t i h a n n o u s a t o i l p r o p r i o p o t e r e p e r m o d i f i c a r e l ' u n o o l'altro d i questi regimi; nell'agosto 1971 la decisione di N i x o n di distruggere il sistema

2 2

A n a l i z z a n d o le istituzioni

liutitiitiom,

eie,

e, di c o n s e g u e n z a ,

identifica q u a t t r o

tipi di p r o b l e m i

i

regimi, Schotter,

nel s u o libro

The Economìe Theory o f

l a c u i s o l u z i o n e p o r t a alla c r e a z i o n e d i

istituzioni:

pro-

blemi di c o o r d i n a m e n t o , giochi del tipo dei D i l e m m a del Prigioniero, giochi di tipo cooperativo e, p u n t o più i m p o r t a n t e per i miei scopi presenti, p r o b l e m i di m a n t e n i m e n t o della disuguaglianza.


Lo studio dell'economia politica internazionale

dei tassi d i c a m b i o f i s s i , d e t t a t a d a l l a c o n v i n z i o n e c h e n o n s i a d a t t a s s e r o p i ù agli interessi a m e r i c a n i , fornisce u n e s e m p i o p a r t i c o l a r m e n t e c h i a r o d i q u e s t o tipo di c o m p o r t a m e n t o . N o n d i m e n o , è improbabile che i regimi che governano u n ' e c o n o m i a internazionale

liberale

rappresentino

gli

interessi

della

potenza

dominante

e

n i e n t ' a l t r o ; i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i liberali d e v o n o s o d d i s f a r e a l m e n o i n q u a l che m i s u r a gli interessi d i t u t t e l e i m p o r t a n t i p o t e n z e e c o n o m i c h e , i n caso contrario

n o n funzionerebbero né s o p r a w i v e r e b b e r o a l u n g o .

I principali

p a r t n e r c o m m e r c i a l i d e g l i Stati U n i t i e r a n o s o d d i s f a t t i del r e g i m e c o m m e r c i a l e p o s t b e l l i c o e , i n effetti, b e n e f i c i a r o n o e c o n o m i c a m e n t e del r e g i m e p i ù degli stessi Stati U n i t i . P e r q u a n t o u n o r d i n e e c o n o m i c o i n t e r n a z i o n a l e liberale r i s p e c c h i gli interessi d i u n a p o t e n z a d o m i n a n t e , u n a p o t e n z a n o n p u ò i m p o r r e u n o r d i n e e c o n o m i c o l i b e r a l e sul resto del m o n d o ; i n u l t i m a analisi, il. regim e d e v e basarsi sulla c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e . Adempimento Benché qualche studioso

neghi, o c o m u n q u e minimizzi,

l'importanza del

t e m a , l ' a d e m p i m e n t o degli o b b l i g h i d e r i v a n t i d a i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i è u n p r o b l e m a ed è i m p o r t a n t e capire ie ragioni per cui rispettare o n o n rispettare 23

le regole . Il p r o b l e m a d e l l ' a d e m p i m e n t o o dell'esecuzione sorge perché n o n esiste u n g o v e r n o i n t e r n a z i o n a l e a u t o r e v o l e , p e r c h é gli stati spesso d a n n o u n a v a l u t a z i o n e elevata d e i l o r o v a n t a g g i relativi e della a u t o n o m i a n a z i o n a l e e p e r c h é esiste u n p r o b l e m a d i a z i o n e c o l l e t t i v a i n c u i gli a t t o r i i n d i v i d u a l i s o n o t e n t a t i di t r a s g r e d i r e o di e l u d e r e gli o b b l i g h i . Se il p r o b l e m a d e l l ' a d e m p i m e n t o p u ò essere d i m i n o r e p e s o i n m o i r i , e p e r s i n o n e l l a m a g g i o r a n z a , d e i r e g i m i , q u a n d o l e r e g o l e e i p r i n c i p i del r e g i m e i n t e r n a z i o n a l e h a n n o c o n s e g u e n z e d i s t r i b u t i v e significative p e r gli stati e p e r p o t e n t i g r u p p i i n t e r n i , o q u a n d o i n f l u i s c o n o s i g n i f i c a t i v a m e n t e s u l l ' a u t o n o m i a e la sicurezza d e g l i stati, il p r o b l e m a d e l l ' a d e m p i m e n t o d i v e n t a d i p r i m a r i a i m p o r t a n z a . M o l t i dei r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i c h e g o v e r n a n o l ' e c o n o m i a m o n d i a l e , i n effetti, s o n o d i q u e s t ' u l t i m o tipo, perché h a n n o effettivamente i m p o r t a n t i conseguenze per la distri24

b u z i o n e della ricchezza g l o b a l e e p e r l ' a u t o n o m i a n a z i o n a l e .

2 3

A l c u n i studiosi, p e r e s e m p i o , s o s t e n g o n o c h e , p o i c h é l a m a g g i o r a n z a degli stati s i c o n f o r m a a i r e g i m i

internazionali, l'adempimento non è un problema seno.

Questa posizione, che George W.

Dov/ns, David

M. R o c h e e Peter N. B a r s o o m c h i a m a n o la «scuola manageriale», è criticata da questi autori nei loro saggio «Is

the

Good

News

About

Compliance

Good

News

About

Cooperation?»,

hncrinnioiinì

Orgmiznticm,

50,

n. 3, estate 1996, pp. 3 7 9 - 4 0 6 . 2 4

L e r a g i o n i p e r c u i i l cerna della d i s t r i b u z i o n e e u n i m p o r t a n t e o s t a c o l o alia c o o p e r a z i o n e s o n o d i s c u s s e d a

James D.

Morrow, «Modeling the Forms oi International

Cooperation: Disrribucion

versus ìniormation».


Economia politica giobaie

Gli studiosi di e c o n o m i a politica internazionale h a n n o dedicato considerevole a t t e n z i o n e alle p o s s i b i l i s o l u z i o n i d i q u e s t o p r o b l e m a ; u n ' i m p o r t a n t e s o l u z i o n e p r o p o s t a è basata sulla teoria dei giochi iterativi e, in particolare, s u q u e l l o c h e v i e n e c h i a m a t o «il D i l e m m a d e l P r i g i o n i e r o ) - ; u n ' a l t r a s i b a s a sulle i n t u i z i o n i del « n u o v o istituzionalismo» o della « n u o v a teoria e c o n o m i 25

ca delle organizzazioni» . Q u e s t i a p p r o c c i r i c a d o n o nella p i ù vasta categoria d e l l e « t e o r i e d e l l a c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e » . L a m a g g i o r p a r t e d e g l i studiosi di e c o n o m i a politica internazionale accetterebbero la definizione, resa p o p o l a r e d a R o b e r t K e o h a n e , s e c o n d o c u i s i h a c o o p e r a z i o n e « q u a n d o gli a t t o r i a g g i u s t a n o il l o r o c o m p o r t a m e n t o alle p r e f e r e n z e reali o p r e v i s t e 2 6

di altri, attraverso un processo di c o o r d i n a m e n t o p o l i t i c o » . B e n c h é le teorie d e l l a c o o p e r a z i o n e p o s s a n o essere u t i l i p e r s p i e g a r e l a n a t u r a e l e diffic o l t à del p r o b l e m a d e l l ' a d e m p i m e n t o d e i r e g i m i , i n r e a l t à n o n r i s o l v o n o i l problema. Il D i l e m m a del P r i g i o n i e r o è i n d u b b i a m e n t e f a m i l i a r e alla m a g g i o r a n z a dei l e t t o r i d i q u e s t o l i b r o ; n o n d i m e n o , f o r n i r ò q u i u n a b r e v e r i c a p i t o l a z i o n e . D u e prigionieri sono accusati di un delitto e d e t e n u t i separatamente. Se e n t r a m b i confessano il crimine di cui s o n o accusati, s a r a n n o p u n i t i entrambi; se n e s s u n o dei d u e confessa — cioè, in s o s t a n z a , se c o o p e r a n o l ' u n o c o n l'altro - s a r a n n o p u n i t i e n t r a m b i ma m e n o severamente; tuttavia, se u n o solo confessa ( o d e f e z i o n a ) , i l s e c o n d o sarà p u n i t o p i ù s e v e r a m e n t e . D u n q u e , b e n c h é o g n u n o a b b i a u n i n c e n t i v o a c o o p e r a r e c o n l'altro n o n c o n f e s s a n d o , o g n u n o h a a n c h e u n i n c e n t i v o a confessare ( d e f e z i o n a r e ) ; l ' i n c e r t e z z a s u ciò c h e farà l'altro g i o c a t o r e p o t r e b b e c o n d u r r e a u n r i s u l t a t o m e n o c h e o t t i m a l e p e r entrambi.

International

Organization,

48,

n.

3,

estace

1994,

pp.

387-423.

trattamento

(ormale

di

Morrow,

come

altri aspetti d i s t r i b u t i v i della c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e , n o n é a n c o r a s t a t o a d e g u a t a m e n t e i n t e g r a t o nella l e t t e r a t u r a sui regimi. S o n o g r a t o a G e o r g e D o v / n s c h e m i h a i l l u m i n a t o s u questi s t u d i . 2 5

li » n u o v o istituzionalismo» si basa in larga m i s u r a sulle ricerche di O l i v e r W i l l l a m s o n e sul concetco di

cosci d i c r a n s a z i o n e , o s s i a i cosci c h e s o r g o n o d a g l i s c a m b i . P e r u n a d i s c u s s i o n e d e l l a r i l e v a n z a d i q u e s t a letceracura per l ' e c o n o m i a politica i n t e r n a z i o n a l e , si c o n s u l t i B e t h V. Y a r b r o u g h , R o b e r t M. Y a r b r o u g h , «Internationa! vera

Intematiourd 2 5

Institucions

1990,

pp.

Trade:

and

the

235-259. The

Srroregie

K e o h a n e , Afrer Hegemony,

New

Queste

est.,

Economics idee

sono

Organization», stace

Organizatioiial Approach, pp.

51-52.

elaborare

International nel

Princeton,

Per un'analisi

loro

Organization,

libro

Princeton

University

utile e a m p i a delle

44,

Cooperation

n.

2,

prima-

and

Governarne

Press,

1992.

in

teorie della c o o p e r a z i o n e , si

consulti H e l e n Milncr, «International T h e o n e s o f C o o p e r a t i o n a m o n g N a t i o n s : Strengchs a n d W'eaknesses», World Politics, 4 4 , n . 3 , a p r i l e

1992,

pp. 466-496.

B e n c h é la letteratura su

teoria dei giochi e coopcrazione

i n t e r n a z i o n a l e d i s t i n g u a eia d i f f e r e n t i cipi d i p r o b l e m i , q u a l i i p r o b l e m i d e l c o o r d i n a m e n t o e d e l l a c o l l a b o razione, userò il t e r m i n e «cooperazione»

per riferirmi a truce le varietà della c o o p c r a z i o n e internazionale.

Per u n ' a p p r e z z a b i l e d i s c u s s i o n e su q u e s t o t e m a si v e d a Lisa L. M a r t i n , «Interest, Power, a n d Mulciìaceralism»,

Inremanoual

Organization,

46.

autunno

1992,

pp.

765-792.


Lo studio dell'economia politica internazionale

Q u e s t o t i p o d i g i o c o i n cui i g i o c a t o r i h a n n o u n m o t i v o p e r c o o p e r a r e m a a n c h e u n m o t i v o p e r d e f e z i o n a r e è c a r a t t e r i s t i c o d i q u a s i o g n i a s p e t t o della politica i n t e r n a z i o n a l e e c e r t a m e n t e d e g l i affari e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i . S e b bene i giocatori

traggano vantaggio dalla cooperazione,

c i a s c u n o d i loro

p o t r e b b e g u a d a g n a r e a n c o r a d i p i ù d e f e z i o n a n d o ; e p p u r e , s e o g n u n o confessasse, e n t r a m b i p e r d e r e b b e r o . Per e s e m p i o , u n p a e s e p o t r e b b e essere i n g r a d o d i a u m e n t a r e i v a n t a g g i relativi c h e trae dal c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e e s p o r t a n d o i n altri m e r c a t i m a m a n t e n e n d o c h i u s o i l p r o p r i o ; m a , s e gli altri p e r rappresaglia c h i u d o n o ì p r o p r i m e r c a t i , p e r d e r a n n o t u t t i . I n u n r e g i m e m o n e tario u n p a e s e p o t r e b b e i n c r e m e n t a r e l a s u a c o m p e t i t i v i t à i n t e r n a z i o n a l e sval u t a n d o u n i l a t e r a l m e n t e l a p r o p r i a m o n e t a ; m a , s e gli altri paesi s v a l u t a n o s i m u l t a n e a m e n t e le loro m o n e t e , tutti p e r d e r a n n o . Perciò, ciascuno migliora l a s u a p o s i z i o n e , a l m e n o i n t e r m i n i a s s o l u t i , grazie alla c o o p e r a z i o n e . E p p u r e , la p o s s i b i l i t à di i n c r e m e n t a r e i p r o p r i v a n t a g g i i m b r o g l i a n d o o a d o t t a n d o c o n successo un c o m p o r t a m e n t o da free rider negli affari i n t e r n a z i o n a l i c o s t i t u i s c e 2 7

sempre una potente tentazione . N u m e r o s i t e n t a t i v i d i risolvere i l D i l e m m a del P r i g i o n i e r o s o n o stati c o m p i u t i d a e c o n o m i s t i e altri s t u d i o s i ; l e s o l u z i o n i p r o p o s t e c o m p r e n d o n o m e t o di e t e c n i c h e v o l t i ad a u m e n t a r e la p r o b a b i l i t à c h e i g i o c a t o r i s c e l g a n o di c o o p e r a r e e n o n di i m b r o g l i a r e ; tra di essi vi è la f o r m u l a z i o n e di regole di recip r o c i t à , c h e r e n d o n o o g n i m o s s a nel g i o c o m e n o d i s t i n t a e c o l l e g a n o l ' u n o all'altro i r i s u l t a t i : q u e s t e t e c n i c h e t e n t a n o di r i d u r r e l ' i n c e n t i v o a i m b r o g l i a r e 2 8

in un caso p a r t i c o l a r e , cosi c h e i g i o c a t o r i i m p a r i n o a c o o p e r a r e . Il t e n t a t i v o p i ù n o t e v o l e di risolvere il D i l e m m a del P r i g i o n i e r o è s t a t o il c o n c e t t o di g i o 29

chi iterativi s v i l u p p a t o d a R o b e r t A x e l r o d e a l t r i . Q u e s t o c o n c e t t o c o n d u c e alla c o n c l u s i o n e c h e , s e u n g i o c o è r i p e t u t o c o n t i n u a m e n t e e u n p a r t e c i p a n t e segue u n a s t r a t e g i a « d e n t e p e r d e n t e » i n cui l e m o s s e c o o p e r a t i v e s o n o p r e m i a te e le m o s s e n o n c o o p e r a t i v e s o n o p u n i t e , i p a r t e c i p a n t i al g i o c o i m p a r e r a n n o 30

a fidarsi e a c o o p e r a r e l ' u n o c o n l ' a l t r o .

2 7

B r u n o S . F r e v h a c o n d o t t o u n a p r e g e v o l e a n a l i s i d e l p r o b l e m a d e l / r e e rider e d e l l a r a g i o n e p e r c u i i a c o o -

pcrazione

internazionale

è

così

diffìcile

nel

suo

hiternatioual

Politicai

Kenneth

A.

Economics,

Oxford,

Basii

Blackwell,

Cooperation

under Auarcby,

19S4, capitolo 7 2 8

Un'importante

discussione

su

questo

P r i n c e t o n , P r i n c e t o n U n i v e r s i t y Press, 29

Robert

procità, 3 0

M.

Milano,

Axelrod.

The Evolutwv.

Feltrinelli,

tema

è

in

Ove

(a

cura

di),

19S6, pp. 2-24.

o f Cooperation,

New

York,

Basic

Books.

I9S4

(trad.

it.

Giochi

di

reci-

19S5).

C r i t i c h e all'approccio d i A x e l r o d s i t r o v a n o in: j o a n n e G o w a , «Anarchv, E g o i s m , a n d T l n r d l m a g e s : T h e

Evolution

of

Cooperation

and

International

Relations-'.

International

Organization,

40,

n.

1,

inverno

1986,

pp. 6 7 - 1 8 6 ; e D a v i d E. Spiro, « T h e Srate of C o o p e r a t i o n in T h e o n e s of Srate C o o p e r a t i o n : T h e Evolution ofa

Categorv

M i s t a k e » . . J o u r n a l o f International Affarrs.

42,

n.

1,

autunno

1988,

pp.

205-225.


Economia politica globali

La l e t t e r a t u r a sulla t e o r i a d e i g i o c h i iterativi è d i v e n t a t a a m p i a ed è s t a t a s o g g e t t a a un i n t e n s o l a v o r o di c r i t i c a e di difesa. B e n c h é lo s c r u t i n i o della t e o r i a a b b i a a m p i a m e n t e a u m e n t a t o l a n o s t r a c o m p r e n s i o n e del p r o b l e m a d e l l ' a d e m p i m e n t o , i l d i b a t t i t o t r a gli s t u d i o s i n o n c i c o n s e n t e a n c o r a d i p r e d i r e q u a n d o sarà l a c o o p e r a z i o n e p i u t t o s t o c h e l a d e f e z i o n e d a u n r e g i m e a p r e v a lere d i f a t t o . I l p r o b l e m a f o n d a m e n t a l e d e l l ' i n c e r t e z z a e q u i n d i d e l l ' a d e m p i m e n t o d e l r e g i m e n o n è s t a t o a n c o r a r i s o l t o e p r o b a b i l m e n t e n o n l o sarà m a i ; u n g i o c a t o r e n o n p u ò essere m a i a s s o l u t a m e n t e s i c u r o c h e l'altro c o o p e r i o p i u t t o s t o d e f e z i o n i , e i l c o s t o d i u n e r r o r e d i c a l c o l o p u ò essere e s t r e m a m e n t e a l t o . L'assenza d i u n c o r p o a d e g u a t o d i ricerca sull'effettivo f u n z i o n a m e n t o d i r e g i m i specifici r e n d e i m p o s s i b i l e essere certi c h e i r e g i m i s i a n o d i decisiva i m p o r t a n z a nel c o m p o r t a m e n t o degli stati. Inoltre, u n p r o b l e m a m e t o d o l o g i c o f o n d a m e n t a l e r e n d e diffìcile s t a b i l i r e s e i r e g i m i d e t e r m i n i n o o m e n o u n a differenza n e l l a c o n d o t t a degli affari i n t e r n a z i o n a l i . C o m e h a a f f e r m a t o u n c o n v i n t o a s s e r t o r e della t e o r i a dei r e g i m i , «investigare i e c o n s e g u e n z e dei regim i i n t e r n a z i o n a l i r i c h i e d e u n a r g o m e n t o c o n t r o f a t t u a l e » , ossia i a c o n o s c e n z a 31

d i ciò c h e a c c a d r e b b e s e i l r e g i m e n o n e s i s t e s s e . L a « n u o v a t e o r i a e c o n o m i c a d e l l ' o r g a n i z z a z i o n e » , ossia ciò c h e a l c u n i s t u diosi

preferiscono

chiamare

«neoistituzionalismo»,

ha

prodotto

un

altro

i m p o r t a n t e sforzo p e r risolvere i l p r o b l e m a d e l l ' a d e m p i m e n t o ; q u e s t a t e o r i a della c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e è s t a t a d e s c r i t t a d a G e o r g e D o w n s e D a v i d R o c k e c o m e « u n a b l a n d a c o m b i n a z i o n e » d i t e o r i a d e i costi d i t r a n s a z i o n e e 32

teoria dei giochi n o n c o o p e r a t i v i . S e c o n d o il n u o v o istituzionalismo, i regimi p o s s o n o f o r n i r e u n a s o l u z i o n e a p r o b l e m i q u a l i inefficienze d i m e r c a t o , i n c e r tezze e c o n o m i c h e e f a l l i m e n t i del m e r c a t o ; t u t t a v i a , c o m e D o w n s e R o c k e h a n n o sottolineato, questa teoria della c o o p e r a z i o n e internazionale dà solo un l i m i t a t o c o n t r i b u t o alla s o l u z i o n e del p r o b l e m a d e l l ' a d e m p i m e n t o , e i l rispetto dei r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i si b a s a in u l t i m a analisi sugli interessi i n t e r n i e, a g g i u n g e r e i , d i p o l i t i c a e s t e r a degli stati i n d i v i d u a l i . N o n o s t a n t e l e s u e i m p o r t a n t i i n t u i z i o n i sul f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e , l a t e o r ì a dei r e g i m i lascia spesso d a p a r t e i p r o b l e m i d e l l ' a u t o n o m i a e degli interessi n a z i o n a l i : p e r e s e m p i o , o g n i n a z i o n e c h e a d e r i s c a a u n r e g i m e i n t e r n a z i o n a l e si riserva il d i r i t t o di ritirarsi d a l r e g i m e se i s u o i interessi c a m b i a n o ; d i p i ù , l a p r e o c c u p a z i o n e p e r l ' a u t o n o m i a n a z i o n a l e p o n e gravi l i m i t i a i t i p i d i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i e f f e t t i v a m e n t e creati. P e r s i n o n e l l a N A T O ( N o r t h

31

32

Rittberger George

(a

W.

International Relations,

cura

di),

Downs

e

Princeton,

Regime David

Theory M.

Princeton

and International Relations, Rocke,

University

Optimal Press,

cu.

Impeifeetion? 1995,

p.

Domestic 19.

Uncertainty

and

Institiitwns

in


Lo studio dell'economia politica intemazionale

A t l a n t i c T r e a t y O r g a n i z a t i o n ) , o g n i m e m b r o s i riserva l a facoltà d i n o n c o r r e 3 3

re in aiuto di un altro m e m b r o dell'alleanza se questi è a t t a c c a t o . L a c r e s c e n t e i m p o r t a n z a del b e n e s s e r e sociale r i s p e t t o a l c o m p o r t a m e n t o statale n o n h a s o s t a n z i a l m e n t e c a m b i a t o l e cose, a n c h e s e m o l t i s t u d i o s i d i e c o n o m i a politica internazionale h a n n o suggerito il contrario. C o m e indica J a m e s M a y a l l , i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i h a n n o c o m p o r t a t o p o c h i o n e s s u n sacri3 4

f i c i o d e l b e n e s s e r e sociale i n t e r n o ;

n o n o s t a n t e m o l t i discorsi d i giustizia

distributiva internazionale, per esempio, la volontaria condivisione da parte di u n a s o c i e t à d i u n a p o r z i o n e s o s t a n z i a l e d e l l a s u a r i c c h e z z a c o n altre s o c i e t à è assai rara. G l i a i u t i i n t e r n a z i o n a l i , p e r e s e m p i o , n o n h a n n o m a i a s s o r b i t o p i ù d i u n a p i c c o l a p e r c e n t u a l e del P I L d i u n p a e s e e , c o n p o c h e n o t e v o l i e c c e z i o ni, s o n o stati e s o n o c o n c e s s i p e r r a g i o n i e c o n o m i c h e o i n e r e n t i alla sicurezza nazionale piuttosto che per considerazioni umanitarie. Il m o d e r n o sistema di b e n e s s e r e i n realtà h a reso gli stati p e r s i n o p i ù a t t e n t i a i p r o p r i interessi e c o n o m i c i . L a n a t u r a n a z i o n a l i s t i c a del m o d e r n o welfare s t a t e è b e n d i m o s t r a t a dal s i n g o l a r e fatto c h e o g n i s t a t o p o n e severe r e s t r i z i o n i a l l ' i m m i g r a z i o n e p e r r e s t r i n g e r e a l m e n o i n p a r t e l'accesso a l p r o p r i o s i s t e m a d i sicurezza sociale. S e i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i s o n o utili p e r f o r n i r e s o l u z i o n i a i p r o b l e m i t e c n i ci, e c o n o m i c i ecc. associati c o n l ' e c o n o m i a m o n d i a l e , essi i n v a r i a b i l m e n t e i n f l u e n z a n o a n c h e il b e n e s s e r e , la sicurezza n a z i o n a l e e l ' a u t o n o m i a p o l i t i c a dei s i n g o l i stati; p e r q u e s t a r a g i o n e gli stati t e n t a n o spesso d i m a n i p o l a r e i r e g i m i a l o r o e g o i s t i c o v a n t a g g i o e c o n o m i c o e p o l i t i c o . Q u e s t o c o n c e t t o dei r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i sia c o m e s o l u z i o n e t e c n i c a sia c o m e a r e n a d i l o t t a p o l i t i c a d i v e r g e d a q u e l l o , a c c o l t o d a m o l t i e c o n o m i s t i e s t u d i o s i liberali d i e c o n o m i a p o l i t i c a , s e c o n d o il q u a i e i r e g i m i s o n o e c o n o m i c a m e n t e e p o l i t i c a m e n t e n e u t r a l i . L ' i n t e r p r e t a z i o n e realista r i t i e n e c h e i r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i n o n s i a n o né al di s o p r a né al di fuori della l o t t a p e r il p o t e r e e p e r i v a n t a g g i e c o n o m i c i tra s t a t i ; i r e g i m i s o n o sia u n a p a r t e sia u n o g g e t t o d i u n a l o t t a p o l i t i c a ; d i c o n s e g u e n z a , se un r e g i m e d e v e essere efficace e le s u e n o r m e d e v o n o essere e s e g u i t e , esso d e v e a n c h e f o n d a r s i s u u n a forte b a s e p o l i t i c a . A c a u s a della c e n trale i m p o r t a n z a p e r m o l t i p a e s i dei t e m i d e l l a d i s t r i b u z i o n e e d e l l ' a u t o n o m i a , è i m p r o b a b i l e c h e il p r o b l e m a d e l l ' a d e m p i m e n t o v e n g a r i s o l t o , cosi c o m e è i m p r o b a b i l e c h e l e n o r m e dei r e g i m i s i a n o a p p l i c a t e a m e n o c h e n o n v i sia u n a forte l e a d e r s h i p i n t e r n a z i o n a l e .

3 3

James

Mayall,

Nationalisni

and

International

Society,

New

York,

Cambridge

University

Press,

1990.

Nel

caso della N A T O , o g n i m e m b r o si riserva il dirirro di dichiarare o n o n dichiarare guerra se un altro m e m bro dell'alleanza è aggredito. 3 4

Ibid., capitolo 6.


Economìa politica globale

LA T E O R I A DELLA STABILITÀ E G E M O N I C A La ceoria della stabilirà e g e m o n i c a q u i discussa, sia nella v e r s i o n e liberale sia in 35

q u e l l a realista, h a i n c o n t r a t o u n a r i c e z i o n e critica presso n u m e r o s i s t u d i o s i ; essa è stata a t t a c c a t a sui p i a n o t e o r e t i c o , s t o r i c o e p o l i t i c o . Le c r i t i c h e di carattere t e o r e t i c o h a n n o s o t t o l i n e a t o l a p o s s i b i l i t à d i u n a s o l u z i o n e c o o p e r a t i v a tra paesi n o n e g e m o n i c i ai p r o b l e m i associati c o n la c r e a z i o n e e il m a n t e n i m e n t o 36

di u n ' e c o n o m i a internazionale liberale . S e b b e n e si possa ipotizzare la creazione di un o r d i n e internazionale liberale stabile attraverso la cooperazione, ma senza u n e g e m o n e , ciò n o n è m a i a c c a d u t o , e senza u n e s e m p i o c o n t r o f a t t u a le né la teoria né i s u o i critici p o s s o n o essere d i m o s t r a t i in e r r o r e . Q u e s t o p r o b l e m a , o v v i a m e n t e , è e n d e m i c o i n m o l t e aree delle scienze sociali. A l c u n i critici delia teoria l ' h a n n o t e s t a t a s u l l ' e s p e r i e n z a del t a r d o d i c i a n n o v e s i m o secolo 3 7

e n e h a n n o rivelato 1 p u n t i d e b o l i . L e c r i t i c h e d i o r d i n e p o l i t i c o s p a z i a n o dalla d e n u n c i a della t e o r i a c o m e difesa o g i u s t i f i c a z i o n e delle p o l i t i c h e a m e r i c a n e all'idea o p p o s t a s e c o n d o l a q u a l e i a t e o r i a p r e d i r e b b e i l d e c l i n o a s s o l u t o degli Stati U n i t i . N e s s u n o dei p r o p o n e n t i della teoria della s t a b i l i t à e g e m o n i ca, a l m e n o a m i a c o n o s c e n z a , è s t a t o m o t i v a t o d a l l ' e s i g e n z a di giustificare il c o m p o r t a m e n t o a m e r i c a n o ; a l c o n t r a r i o , l a m a g g i o r p a r t e degli a u t o r i era m o l t o critica verso il c o m p o r t a m e n t o e g o i s t i c o e i r r e s p o n s a b i l e degli Stati 3 8

Uniti a cominciare dagli a n n i Sessanta, se n o n p r i m a . U n a r a g i o n e p i ù i m p o r t a n t e d i critica della t e o r i a d a p a r t e d i scienziati della p o l i t i c a è c h e essa n o n è m a i s t a t a a d e g u a t a m e n t e f o r m u l a t a ; in effetti, la «teoria» era p i ù u n ' i d e a i n t u i t i v a , b a s a t a s u u n a p a r t i c o l a r e l e t t u r a della s t o n a ,

3 5

M o k e delle p i ù i m p o r t a n t i o n n c h e alla teoria s i t r o v a n o i n J o h n A . C . C o n v o c a r e , «Public G o o d s , Priso-

ner's

Dilemma

and

the

Internationai

Politicai

Economy»,

Internationa/ Studia

Oasi iteri);

28,

n.

ì,

m a 17.0

i9S~i. p p . 5 - 2 2 ; D a v i d A . L a k e , « L e a d e r s h i p , H e g e m o n y , a n d t h e I n t e r n a t i o n a l E c o n o m y : N a k e d E m p e r o r or Tattered 489;

Monarch

Duncan

autunno

Snidai,

1985-

pp.

International kelatioia, 3 6

with «The

Potenuaì?», Limits

5 7 9 - 6 j 4;

Princeton,

International Studici

of H e g e m o n i c Helen

Princeton

V.

Milner,

University

Quarteriy,

37-,

n.

Stabiìity Theory>>, Interati,

Press,

lustitutioui,

1997*

pp.

4,

dicembre

International and

1993,

Organization,

Informano}!:

Domatic

pp. 39,

459n.

4,

Politici

and

24-25-

Per e s e m p i o , c o m e r i c o n o s c o p i ù s o p r a , 1 c r i n e : p o s s o n o aver r a g i o n e nel s o s t e n e r e c h e u n a c o o p c r a z i o n e

e c o n o m i c a internazionale significativa e possibile senza un e g e m o n e , p u r c h é esistano d e t e r m i n a t e condizioni: per e s e m p l o , un piccolo n u m e r o di giocatori, l'esistenza di regimi internazionali, un "-ombra del futuro» abbascanza lunga. stata 3 7

Un esempio é Timothv j.

Europe» 3 8

C o m u n q u e , questa soluzione al

p r o b l e m a della c o o p c r a z i o n e internazionale n o n è mai

tentata.

;

International

Organization,

McKeown, 37--

n.

1,

« H e g e m o n i c Stabiìity T h e o r y and inverno

1983,

pp.

I9

r h

C e n t u r y Tariff Levels

in

73-91.

S u s a n S t r a n g e h a c r i t i c a t o l a m i a tesi s e c o n d o l a q u a l e i l c o m p o r t a m e n t o i r r e s p o n s a b i l e degli S t a t i U n i n

n o n era d o v u t o al d e c l i n o e c o n o m i c o relativo a m e r i c a n o . La sua p o s i z i o n e era dei t u t t o corretta. Susan

Strange,

259-274.

«The

Persistent

Myth

or

Lost

Hegemony»--

International

Organization,

41,

n.

4,

Si veda

1987-

pn.


Lo studio dell'economia politica internazionale

che n o n u n a teoria scientifica. P o i c h é i a teoria n o n era s t a t a a d e g u a t a m e n t e s v i l u p p a t a , essa era e s p o s t a a c r i t i c h e giustificate e ingiustificate. N u m e r o s i critici, p e r e s e m p i o , i n t e r p r e t a r o n o l a t e o r i a nel s e n s o c h e u n a p o t e n z a d o m i n a n te è necessaria p e r l ' e m e r g e r e di u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale; essi a n d a r o n o o l t r e o s s e r v a n d o c h e l ' e g e m o n i a sovietica n o n aveva c r e a t o u n ' e c o nomìa

i n t e r n a z i o n a l e liberale

dominata dall'URSS.

Comunque,

come

ho

s o s t e n u t o i n n u m e r o s i scritti, u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale r i c h i e d e u n e g e m o n e c h e r i s p e t t i i p r i n c ì p i e c o n o m i c i liberali, c o m e l a G r a n B r e t a g n a nel d i c i a n n o v e s i m o secolo e gii Stati U n i t i nel v e n t e s i m o . L a t e o r i a n o n h a m a i i n t e s o s u g g e r i r e c h e l ' U n i o n e Sovietica, la G e r m a n i a n a z i s t a o il G i a p p o n e m i l i t a r i s t i c o volessero p r o m u o v e r e

u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e liberale;

di più,

n o n o s t a n t e le critiche implicite di alcuni autori, la teoria, a l m e n o a m i o m o d o di v e d e r e , p r e s u p p o n e c h e un e g e m o n e sia u n a condizione necessaria ma non sìcffìcìenrc p e r l ' i s t i t u z i o n e di u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale. E possibile, c o m e a l c u n i critici h a n n o s o s t e n u t o , c h e gli interessi d i u n e g e m o n e s i a n o m e g l i o serviti d a u n a tariffa o t t i m a ; t u t t a v i a , u n a tale t a t t i c a aggressiva s a r e b b e u n m o d o d i agire a l t a m e n t e i m p r o b a b i l e p e r u n a g r a n d e p o t e n z a liberale c o m e la G r a n B r e t a g n a o gli Stati U n i t i . Al c o n t r a r i o , la t e o r i a si basa s u l l ' i d e a d i c o o p c r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e ; l ' e g e m o n i a r e n d e l a c o o p c r a z i o n e p i ù fattibile e n o n è, c o m e è s t a t o s u g g e r i t o , l ' o p p o s t o della c o o p e r a z i o n e . Il piti forte s o s t e g n o alla teoria, o a l m e n o all'idea della n e c e s s i t à di u n a lead e r s h i p forte, è v e n u t o dagli e c o n o m i s t i ; q u e s t o avallo è p i u t t o s t o s o r p r e n d e n te, p e r c h é gli e c o n o m i s t i ( c o n l a n o t e v o l e e c c e z i o n e d i K i n d l e b e r g e r ) s o n o inclini a s o s t e n e r e c h e b a s t i n o 1 m e r c a t i p e r gestire l ' e c o n o m i a m o n d i a l e . L a critica e m p i r i c a p i ù d e t t a g l i a t a e s i s t e m a t i c a alla teoria della s t a b i l i t à e g e m o n i ca di p a r t e e c o n o m i c a è q u e l l a dello s t o r i c o e c o n o m i c o B a r r y E i c h e n g r e e n 3 9

( 1 9 8 9 ) . T u t t a v i a , i i s o s t e g n o della teoria n o n era i o s c o p o d i c h i a r a t o d a E i c h e n g r e e n ; i n verità, c r e d e v a d i averla c o n f u t a t a . A t t r a v e r s o l ' e s a m e dei ciati storici, E i c h e n g r e e n ha c e r c a t o di s c o p r i r e se un e g e m o n e avesse g i o c a t o o m e n o u n r u o l o d e t e r m i n a n t e nella n a s c i t a e nel m a n t e n i m e n t o d i u n a e c o n o m i a m o n d i a l e a p e r t a ; s o p r a t t u t t o h a i n d a g a t o i l r u o l o della G r a n B r e t a g n a verso la l i n e del d i c i a n n o v e s i m o secolo e degli Stati U n i t i nel s e c o n d o d o p o g u e r r a , c o n p a r t i c o l a r e r i g u a r d o alla genesi e al f u n z i o n a m e n t o del s i s t e m a m o n e t a r i o i n t e r n a z i o n a l e . B e n c h é egli c o n c l u d a c h e i d o c u m e n t i o f f r o n o u n m o d e s t o s o s t e g n o alla teoria, la s u a analisi in realtà ne c o n f e r m a la validità.

-

<9

B ; \ r r v E i c h e n g r e e n , " H e g e m o n i c l-,cabi!hv 1 h e o t y o r c h e I n i c r n . u i o n a l M o n e r a r y .Nwicem • . i n R i c h a r d N .

C o o p e r ,v

C'..',y C

yùnom A'/jre: /Y.v/c-: r: l

i n s r i L i i n o n . I»'S J. p p . j S ~ ' - 2 > 8 .

;

ìnrcrunr'ond! c,v. ;/<.'/V.'/r C'./opemnoi:.

Vvashington.

i »...

tSrookmgs


Economia politica globale

L ' a t t e g g i a m e n t o t i e p i d o d i E i c h e n g r e e n v e r s o l a t e o r i a a p p a r e basarsi sull ' a s s u n z i o n e e r r o n e a c h e {'egemone d e b b a essere u n a p o t e n z a i m p e r i a l i s t a c h e i m p o n e l a s u a v o l o n t à a d altri paesi; i l s u o l i n g u a g g i o suggerisce c h e egli i d e n tifica e g e m o n i a c o n c o e r c i z i o n e e i m p o s i z i o n e della v o l o n t à d e l l ' e g e m o n e sugli altri paesi: p e r t u t t a ia s u a analisi egli u s a t e r m i n i q u a l i « i m p o r r e » , «forza» e «costretto» p e r d e s c r i v e r e l e a z i o n i degli e g e m o n i inglesi e a m e r i c a n i . E p p u r e , n e s s u n o dei p r o p o n e n t i della t e o r i a h a u s a t o u n tale l i n g u a g g i o , m e n t r e cias c u n o h a s o t t o l i n e a t o i l r u o l o essenziale d e l l ' e g e m o n e n e l p r o m u o v e r e l a c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e . I n realtà, l a stessa analisi d i E i c h e n g r e e n c o n f e r m a c h e gli e g e m o n i inglesi e a m e r i c a n i « i n f l u e n z a r o n o s i g n i f i c a t i v a m e n t e » la n a t u r a del s i s t e m a m o n e t a r i o i n t e r n a z i o n a l e a t t r a v e r s o l a p r o m o z i o n e della cooperazione internazionale. Senza un egemone, la cooperazione internazion a l e i n c a m p o c o m m e r c i a l e e m o n e t a r i o , c o m e nella m a g g i o r p a r t e degli altri c a m p i , d i v e n t a e c c e z i o n a l m e n t e difficile, s e n o n i m p o s s i b i l e , d a c o n s e g u i r e . Q u a t t r o a n n i d o p o ( 1 9 9 3 ) , E i c h e n g r e e n è t o r n a t o a v a l u t a r e l a t e o r i a della 40

s t a b i l i t à e g e m o n i c a nella p r o s p e t t i v a d e l l ' e s p e r i e n z a s t o r i c a . M e n t r e i a s u a p r i m a analisi era c o n c e n t r a t a sui s i s t e m a m o n e t a r i o i n t e r n a z i o n a l e , l a v a l u t a z i o n e successiva c o n s i d e r a i l s i s t e m a c o m m e r c i a l e i n t e r n a z i o n a l e , a f f e r m a n d o c h e esiste u n a p o s i t i v a a s s o c i a z i o n e tra e g e m o n i a e l i b e r a l i z z a z i o n e degli s c a m bi. N e l c o n f r o n t a r e l e e s p e r i e n z e del d i c i a n n o v e s i m o secolo e del p e r i o d o s e g u i t o alla s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e , E i c h e n g r e e n c o n c l u d e c h e «il s o l o e s e m pio di multilateralismo riuscite che la storia ricordi coincide con un periodo di eccezionale d o m i n i o e c o n o m i c o da p a r t e di u n ' u n i c a potenza. E le crescent i difficoltà del G A T T h a n n o c o i n c i s o , n a t u r a l m e n t e , c o n i l relativo d e c l i n o e c o n o m i c o degli U S A » . E l ' a u t o r e p r o s e g u e c h i e d e n d o s i : « P e r c h é è p o t u t o accadere?». E i c h e n g r e e n r i c o r r e alla t e o r i a dei cartelli p e r s p i e g a r e p e r c h é u n e g e m o n e faciliti la c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e : «La t e o r i a dei cartelli s u g g e r i s c e c h e è possibile scoraggiare la defezione da un cartello che riunisca m o l t i m e m b r i s o l o q u a n d o esiste u n ' i m p r e s a d o m i n a n t e c a p a c e d i farlo r i s p e t t a r e . I n sua assenza, d u o p o l i o , d i c i a m o , i m p r e s e v i c i n i o r i s o n o i l m a s s i m o c h e l e c a p a c i t à d i s o r v e g l i a n z a e m e s s a i n a t t o p o s s a n o s o s t e n e r e . C i ò suggerisce c h e l a c r e s c e n t e p r e v a l e n z a del b i l a t e r a l i s m o è u n c o r o l l a r i o d e l l a c r e s c e n t e n a t u r a m u l 4 1

t i p o l a r e d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e » . C o s ì E i c h e n g r e e n h a f o r n i t o u n a spiegaz i o n e p l a u s i b i l e dei p e r c h é i l d e c l i n o della l e a d e r s h i p a m e r i c a n a h a c o n t r i b u i -

4 0

Barry

Eichengreen,

in J a i m e

De

Melo

e Arvind

gintion, N e w Y o r k , C a m b r i d g e U n i v e r s i t y P r e s s , 4 1

Eichengreen, ibid., p . 1 2 1 .

Panagariya

1993, p.

121.

(a

cura

di),

New D'nneìisions n i

Reg/onaì hite-


Lo studio dell'economia polìtica internazionale

to alla c r e s c e n t e i m p o r t a n z a dei n e g o z i a t i b i l a t e r a l i e degli a c c o r d i regionali nell'economia mondiale. A l t r i e c o n o m i s t i a u t o r e v o l i h a n n o s o s t e n u t o l a v a l i d i t à della t e o r i a ; p e r e s e m p i o , i l P r e m i o N o b e l R o b e r t M u n d e l l , u n o dei m a s s i m i e s p e r t i d i affari m o n e t a r i e finanziari i n t e r n a z i o n a l i , ha a f f e r m a t o c h e la s t a b i l i t à del sistema monetario internazionale d i p e n d e da u n a potenza d o m i n a n t e . Altri e c o n o m i sti i n t e r n a z i o n a l i c o m e R o b e r t B a l d w i n e B r u n o F r e y h a n n o a n c h e s c r i t t o a s o s t e g n o d e l l ' i d e a c h e u n e g e m o n e è n e c e s s a r i o ; B a l d w i n , p e r e s e m p i o , scrive che i l r u o l o e g e m o n i c o g i o c a t o d a g l i Stati U n i t i h a a c c r e s c i u t o i l b e n e s s e r e 4 2

e c o n o m i c o della m a g g i o r p a r t e dei paesi n o n c o m u n i s t i ; s e c o n d o Frey l a t e o ria della public choice s u g g e r i s c e c h e è i m p o s s i b i l e c h e s i a n o f o r n i t i dei b e n i 4 3

pubblici se n o n vi è un e g e m o n e . U n o dei p i ù i n t e r e s s a n t i a r g o m e n t i a s o s t e g n o della n e c e s s i t à d i u n e g e m o ne è stato formulato da M a n c u r Olson. Le opinioni di Olson g i u n g o n o partic o l a r m e n t e a p r o p o s i t o sia p e r il s u o i n n o v a t i v o l a v o r o sulla f o r n i t u r a di b e n i collettivi sia p e r il fatto c h e m o l t i critici della t e o r i a c i t a n o il s u o lavoro a s o s t e g n o delle p r o p r i e p o s i z i o n i . C o m m e n t a n d o l a f o r n i t u r a del b e n e c o l l e t t i v o d e l l i b e r o s c a m b i o , O l s o n p r e s e n t a u n a t e o r i a i n g e g n o s a b a s a t a sulla p o l i t i ca i n t e r n a p e r spiegare p e r c h é è così difficile p e r un p a e s e r i d u r r e le b a r r i e r e c o m m e r c i a l i u n i l a t e r a l m e n t e e i n assenza d i p r e s s i o n i e s t e r n e e s e r c i t a t e d a u n o 4 4

stato p o t e n t e . L ' a u t o r e c o n c l u d e : «Così i l m o n d o f u n z i o n a m e g l i o q u a n d o esiste u n a p o t e n z a " e g e m o n i c a " — u n a p o t e n z a c h e trova c o r r i s p o n d e n t e a l p r o p r i o i n t e r e s s e v e d e r e c h e i vari b e n i collettivi i n t e r n a z i o n a l i s i a n o forniti». E prosegue: « N a t u r a l m e n t e , l'incentivo che un potere e g e m o n i c o ha a fornire b e n i collettivi i n t e r n a z i o n a l i d i m i n u i s c e a m a n o a m a n o c h e d i v e n t a relativam e n t e m e n o i m p o r t a n t e n e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e . N e g l i Stati U n i t i s i è m a n i festato u n c o s p i c u o r i g u r g i t o d i i d e e p r o t e z i o n i s t e i n s i e m e c o n u n a d e c r e s c e n te d i s p o n i b i l i t à del paese a f o r n i r e a i u t i i n t e r n a z i o n a l i , p o i c h é a l l ' e c o n o m i a americana fa capo una porzione relativamente minore dell'economia mondia45

l e » . D a q u e s t o p u n t o d i vista l ' e m e r g e r e d i n u o v e p o t e n z e i n d u s t r i a l i e d i

4 2

R o b e r t E. B a l d w i n , « A d a p t i n g d i e G A T T co a M o r e Regionalized W o r i d : A Politicai E c o n o m i ' Perspec-

tive»,

m

York,

Se.

4 3

Frey,

Kym

Anderson

Marnn's

Press,

e

Richard

1995,

International Politicai Economics,

Blackhursc,

capitolo cit.

13;

Secondo

Ragioniti

Bruno Frey,

Frey, ii

Integration

antl

the

Global

Trading

hiternationol Politicai Economics,

«teorema

di

impossibilita»

System,

New

cu. di

Arrow

dimostra

c h e c o n ere p a e s i e t r e o b i e t t i v i n o n è p o s s i b i l e p e r v e n i r e a p o l i t i c h e c o m u n i o c o o r d i n a t e q u a n d o o g n i p a e se ha un d i f f e r e n t e o r d i n e di p r i o r i t à . La l e a d e r s h i p é necessaria p e r uscire dal p u n t o m o r t o . 4 4

Mancur

122-127

Olson,

in

De

Melo

e

Panaganya

(a

cura

di),

Neir

Dimensions

in

Regionai

Integration,

cu.,

pp.


Economia poiitica giobaie

n u o v i e s p o r t a t o r i eli p r o d o t t i m a n i f a t t u r i e r i ha a v u t o il r i s u l t a t o di rafforzare le p o l i t i c h e p r o t e z i o n i s t e a m e r i c a n e , a c o m i n c i a r e dai n u o v o p r o t e z i o n i s m o della m e t à degli a n n i S e t t a n t a , p a s s a n d o p e r l o s p o s t a m e n t o d i a c c e n t o sul r e g i o n a l i s m o e c o n o m i c o , reso m a n i f e s t o dalla f o r m a z i o n e del N A F T A nei ;[ 99446 La m a n c a n z a eli un c o n t r o f a t t u a l e r e n d e i m p o s s i b i l e sia v a l i d a r e sia c o n f u tare l a teoria della stabilità e g e m o n i c a , m a l o s c r u t i n i o e m p i r i c o della teoria c o n d o t t o da E i c h e n g r e e n , i c o m m e n t i favorevoli di altri e c o n o m i s t i e scienziati delia politica, gli scritti teorici di O l s o n e altri d a n n o un a p p r e z z a b i l e sosteg n o alla s u a validità. Per q u e s t e r a g i o n i , a n c h e se ia teoria della stabilità egem o n i c a n o n fornisce u n a s p i e g a z i o n e a t u t t a p r o v a delle e p o c h e della leaders h i p b r i t a n n i c a e a m e r i c a n a s u l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e , essa regge i n m o d o s o d d i s f a c e n t e s e c o n d o gli s t a n d a r d dell' • s c i e n z e sociali, e c o n o m i a inclusa.

IL G O V E R N O DELL'ECONOMIA GLOBALE La c r e a z i o n e di r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i efficaci e le s o l u z i o n i al p r o b l e m a dell'ad e m p i m e n t o r i c h i e d o n o sia u n a t o r t e l e a d e r s h i p i n t e r n a z i o n a l e sia un'effettiva s t r u t t u r a di g o v e r n o i n t e r n a z i o n a l e . I r e g i m i in sé n o n p o s s o n o f o r n i r e la s t r u t t u r a d i g o v e r n o p e r c h é s o n o privi della p i ù critica tra i e c o m p o n e n t i del g o v e r n o : i l p o t e r e d i i m p o r r e l ' a d e m p i m e n t o . I r e g i m i d e v o n o invece p o g g i a r e su u n a base politica c o s t i t u i t a a t t r a v e r s o la l e a d e r s h i p e la c o o p e r a z i o n e . B e n c h é m o l t i s t u d i o s i liberali c o n s i d e r i n o 1 c o n c e t t i di e g e m o n i a e di r e g i m e i n c o m p a t i b i l i e p e r s i n o o p p o s t i l ' u n o a l l ' a l t r o , i r e g i m i c h e g o v e r n a n o gli affar i e c o n o m i c i n o n p o s s o n o f u n z i o n a r e s e n z a u n forte leader o u n e g e m o n e . L a teoria della stabilità e g e m o n i c a p o s t u l a c h e ii l e a d e r o e g e m o n e facilita la c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e e i m p e d i s c e la t r a s g r e s s i o n e delle n o r m e dei r e g i m e a t t r a v e r s o l'uso d i p a g a m e n t i collaterali ( t a n g e n t i ) , s a n z i o n i e/o altri m e z z i , m a p u ò r a r a m e n t e o b b l i g a r e gli stati r i l u t t a n t i a r i s p e t t a r e i e n o r m e d i u n o r d i n e e c o n o m i c o i n t e r n a z i o n a l e liberale. L ' e g e m o n e a m e r i c a n o i n realtà h a s v o l t o u n r u o l o c r u c i a l e n e l l ' o r d i n a m e n t o e nella g e s t i o n e d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e d o p o l a s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e ; gli alleati degli Stati

'

, 5

Lima,

d u r a n t e la g u e r r a fredda, g a r a n t i r o n o a p p o g g i o e

R o b e r t B a l d w i n a t t r i b u i s c e i i d e c l i n o d e ! s o s t e g n o U S A . a u n s i s t e m a m u l t i l a t e r a l e e l o s p o s t a m e n t o eli

e n f a s i s u l r e g i o n a l i s m o a u n a p e r d i t a d i e g e m o n i a . S i v e d a R o b e r t E . B a l d w i n . - C h a n g e s 111 t h e G l o b a l T r a ding System: A

R e s p o n s o to Shilxs m N a t i o n a l E c o n o m i e P o w e r " , in L ' o m m i c k Salvatore 'a c u r a d i ) ,

uvr<o;u>;ì> ,-..-;v/ W'arlo:

Wv/lnr.

v

' !ew York.

Cambridge

Lmver-acv P r e s s .

l ' ^ ' L c a p i t o l o -i.

'Vv-


Lo studio dell'economia politica internazionale

c o o p e r a z i o n e . I n o l t r e , c o m e i n d i c a n o D o w n s e R o c k e , l ' a d e m p i m e n t o delle regole del r e g i m e d i p e n d e i n u l t i m a analisi dal s u p p o r t o i n t e r n o . I r e g i m i postbellici r i p o s a v a n o s u q u e l l o c h e J o h n R u g g i e h a c h i a m a t o «il c o m p r o m e s so del l i b e r a l i s m o i n c o r p o r a t o » , in c u i i g o v e r n i p o s s o n o i n t e r v e n i r e , e di fatto i n t e r v e n g o n o , negli affari i n t e r n i p e r p r o m u o v e r e l a p i e n a o c c u p a z i o n e , m a 47

d e v o n o a n c h e c o n f o r m a r s i a regole i n t e r n a z i o n a l m e n t e a c c e t t a t e . L a liberalizzazione c o m m e r c i a l e p o s t b e l l i c a fu p o l i t i c a m e n t e a c c e t t a b i l e p e r c h é 1 governi perseguivano politiche per garantire la p i e n a o c c u p a z i o n e e per c o m p e n s a r e c o l o r o c h e v e n i v a n o d a n n e g g i a t i d a l l ' a p e r t u r a dei m e r c a t i n a z i o n a l i . L a s o l u z i o n e del p r o b l e m a d i g o v e r n o fu, p e r d e c e n n i , r a g g i u n t a a t t r a v e r s o l a l e a d e r 4 8

ship, la c o o p e r a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e e il c o n s e n s o i n t e r n o . L'idea c h e u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale r i c h i e d a u n a forte leaders h i p p o l i t i c a d a p a r t e della p o t e n z a e c o n o m i c a d o m i n a n t e è s t a t a i n i z i a l m e n t e 4 9

formulata da Charles Kindleberger nel 1 9 7 3 . S e c o n d o Kindleberger, l'ampiezza, ia p r o f o n d i t à e la d u r a t a della G r a n d e D e p r e s s i o n e f u r o n o m a g g i o r i a causa della m a n c a n z a d i u n l e a d e r d i s p o s t o a d a s s u m e r s i diversi c o m p i t i n e c e s sari a g a r a n t i r e l ' a p p r o p r i a t o f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e ; a l c u n i d i q u e s t i c o m p i t i d e v o n o essere svolti a n c h e i n t e m p i n o r m a l i , altri s o n o necessari i n t e m p i d i crisi. I n t e m p i n o r m a l i u n l e a d e r d e v e : 1 ) m a n t e n e r e i i flusso di c a p i t a l i v e r s o i paesi p o v e r i ; 2) d a r e un o r d i n e ai tassi dì c a m b i o , a l m e n o tra l e m o n e t e chiave; 3 ) favorire u n c e r t o c o o r d i n a m e n t o delle p o l i t i che m a c r o e c o n o m i c h e tra l e m a g g i o r i e c o n o m i e . I n t e m p i d i crisi, s e c o n d o l e p a r o l e di K i n d l e b e r g e r , il l e a d e r d e v e assicurare « m e r c a t i a p e r t i p e r i b e n i c o l piti dalla d e p r e s s i o n e eci essere t o n t e di un'offerta extra q u a n d o i b e n i s o n o rigidi, c o m e n e l l e crisi petrolifere del i 9 7 3 e dei 1 9 7 9 . li l e a d e r e c o n o m i c o deve essere a n c h e u n " p r e s t a t o r e d i u l t i m a i s t a n z a " nel caso d i u n a "cria crisi f i n a n z i a r i a i n t e r n a z i o n a l e . I n m a n c a n z a d i u n p a e s e l e a d e r i n g r a d o d i svolgere q u e s t e f u n z i o n i e d i s p o n i b i l e a farlo, le crisi f i n a n z i a r i e p o s s o n o essere s e g u i t e d a d e p r e s s i o n i p r o l u n g a t e c o m e a c c a d d e negli a n n i T r e n t a . I n breve, l e f u n z i o n i dei l e a d e r s o n o p r e s t a r e c a p i t a l i , c r e a r e u n r e g i m e d i c a m b i o , essere i i 50

"prestatore di ultima istanza"» .

4 7

John

Gerard

Ruggie,

Postwar Economie 4 8

Dnuonig

degli

Insights

Charles

1973 50

m

Stephen

Regsmes, Transactions. D.

ICrasner

pvm

R

(tfad.

Charles

die

Questa

definizione

Environmeìira!

Kindleberger, n.

P

attori.

The

L a grande depressione Kindleberger.

liniversitv of M i c h i g a n Press,

The 1

Expenenee, ni

nel

mondo,

World

Dcpression, 1929-1939,

Eeonomy

am!

Embedded

lurernational Regnnes,

cit-,

Liberalism pp.

m

the

I9S-231.

istituzioni sociali o insiemi di regole c h e g u i d i n o

formulata

Cambridge,

Work!

i.9 -!^, p . ò 2 .

è

and Change:

(a cura di),

il g o v e r n o implica ia creazione e il r u n z i o n a m e m o di

l'interazione

•»

Jnternationai

Ordcr».

m

Oran

MIT

1929-1939.

Etas

Einanee

(a I

Berkeley.

Milano, Nanonol

Young

Press,

University

Libri. in

cura

di).

Global

Governan.ee:

99" of

California

Press,

1982).

Hisioneol

Perspeernr.

Ann

Arbor,


Economìa politica giobaie

S t e p h e n K r a s n e r e i o a b b i a m o fatto n o s t r a l'idea b a s e d i K i n d l e b e r g e r s e c o n d o la q u a l e è n e c e s s a r i o un l e a d e r p o l i t i c o p e r creare e gestire u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e l i b e r a l e ; t u t t a v i a , o g n u n o d i n o i v i h a a p p o r t a t o diverse modifiche che h a n n o collocato l'intuizione di Kindleberger all'interno di un q u a d r o s t a t o c e n t r i c o d i analisi p o l i t i c a e m o d e l l a t o u n a v e r s i o n e s t a t o c e n t r i c a della t e o r i a della s t a b i l i t à e g e m o n i c a . E n t r a m b i a b b i a m o u s a t o l a p a r o l a d i orig i n e g r e c a e g e m o n e p i u t t o s t o c h e l e a d e r p e r i n d i c a r e c h e t a l v o l t a i l l e a d e r deve esercitare il p o t e r e p e r r a g g i u n g e r e i s u o i o b i e t t i v i di i s t i t u z i o n e e g e s t i o n e di u n a e c o n o m i a m o n d i a l e liberale: u n e g e m o n e è d e f i n i t o c o m e i l l e a d e r d i u n ' a l l e a n z a c o m e q u e l l a o r g a n i z z a t a d a S p a r t a p e r s c o n f ì g g e r e gli i n v a s o r i p e r siani n e l l a G r e c i a a n t i c a o d a g l i Stati U n i t i p e r s c o n f ì g g e r e l ' U R S S . M e n t r e K i n d l e b e r g e r s o s t e n e v a c h e i l l e a d e r c r e a u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale in base a m o t i v a z i o n i sia p r o p r i e sia c o s m o p o l i t i c h e , K r a s n e r e io a b b i a m o s o s t e n u t o che l ' e g e m o n e crea u n ' e c o n o m i a internazionale liberale principalm e n t e p e r p r o m u o v e r e i p r o p r i i n t e r e s s i , i n p r i m o l u o g o p o l i t i c i e i n e r e n t i alla s u a sicurezza; e n t r a m b i a b b i a m o r i c o n o s c i u t o c h e l a sicurezza d e l l ' e g e m o n e p u ò a n c h e i n c l u d e r e gli interessi e c o n o m i c i e m i l i t a r i degli alleati. Q u a n d o gli Stati U n i t i h a n n o s v o l t o u n r u o l o c e n t r a l e n e l p r o m u o v e r e un'economìa internazionale aperta e

interdipendente

(composta principal-

m e n t e d a g l i Stati U n i t i e d a i l o r o alleati) al fine di rafforzare l'alleanza a n t i s o vietica,

i m o v e n t i degli U S A e r a n o t u t t ' a l t r o c h e altruistici;

nondimeno,

n o n o s t a n t e le differenze t r a ia v e r s i o n e l i b e r a l e di K i n d l e b e r g e r e q u e l l a s t a t o c e n t r i c a d i K r a s n e r - G i l p i n , e n t r a m b i gli a p p r o c c i s o s t e n g o n o c h e l a f o r n i t u r a di b e n i p u b b l i c i i n t e r n a z i o n a l i q u a l i il l i b e r o s c a m b i o e la s t a b i l i t à m o n e t a r i a r i c h i e d e u n p o t e r e d o m i n a n t e c o n interessi i n u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e liberale e u n a d i s p o n i b i l i t à a s p e n d e r e risorse e c o n o m i c h e e p o l i t i c h e p e r r a g g i u n g e r e 102

quell'obiettivo. L a t e o r i a della s t a b i l i t à e g e m o n i c a a f f e r m a c h e n o n c i p u ò essere a l c u n a e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e l i b e r a l e s e n z a u n l e a d e r c h e usi l e p r o p r i e risorse e l a p r o p r i a i n f l u e n z a p e r c r e a r e e gestire u n ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e b a s a t a sui l i b e r o s c a m b i o , la s t a b i l i t à m o n e t a r i a e la l i b e r t à di m o v i m e n t o dei c a p i t a l i . Il l e a d e r d e v e a n c h e i n c o r a g g i a r e gli altri s t a t i a r i s p e t t a r e le n o r m e e i r e g i m i che governano le attività e c o n o m i c h e internazionali. La teoria assume che un'econ o m i a i n t e r n a z i o n a l e l i b e r a l e r i c h i e d a l a p r o m o z i o n e d i d e t e r m i n a t i «beni p u b b l i c i » d a p a r t e d e l l e a d e r ; u n b e n e p u b b l i c o , s e c o n d o l ' o r i g i n a r i a definizio=n e d i S a m u e l s o n , h a l e p r o p r i e t à d i n o n e s c l u d i b i l i t à e d i c o n s u m o n o n rivale. Q u e s t e espressioni un po' astruse significano che il c o n s u m o di un b e n e p u b blico d a p a r t e d i u n i n d i v i d u o n o n i n f l u e n z a ( n o n d i m i n u i s c e ) i l c o n s u m o del b e n e p u b b l i c o d a p a r t e d i altri, e c h e n e s s u n o p u ò essere escluso dal c o n s u m o


Lo studio dell'economia politica internazionale

del b e n e p u b b l i c o sia c h e a b b i a p a g a t o sia c h e n o n a b b i a p a g a t o n u l l a p e r g o d e r n e : un faro, c h e è u t i l e a o g n i n a v e , i n d i p e n d e n t e m e n t e dal fatto c h e la nave a b b i a c o n t r i b u i t o o m e n o alla sua m a n u t e n z i o n e , c o r r i s p o n d e a q u e i criteri. I n tali s i t u a z i o n i , gli i n d i v i d u i ( e l e s i n g o l e n a z i o n i ) h a n n o u n i n c e n t i v o a usufruire del v a n t a g g i o del b e n e p u b b l i c o s e n z a p a g a r l o (free nding) p e r c h é n e s s u n o p u ò essere escluso d a l g o d i m e n t o del b e n e . C i ò significa c h e i b e n i p u b b l i c i s a r a n n o g e n e r a l m e n t e offerti i n m i s u r a i n s u f f i c i e n t e p e r c h é p o c h i 51

a t t o r i h a n n o u n i n c e n t i v o a p a g a r e i costi p e r f o r n i r l i . I b e n i p u b b l i c i associati a l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale i n c l u d o n o u n sistema d i s c a m b i a p e r t o e u n s i s t e m a m o n e t a r i o i n t e r n a z i o n a l e stabile, m a , nel c a m p o d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e , ia t e n d e n z a al free rìding e alla fornitura i n a d e g u a t a dei b e n i p u b b l i c i è a n c h e m a g g i o r e c h e negli affari i n t e r n i . I l p r o b l e m a p u ò , a l m e n o i n teoria, essere s u p e r a t o dalla c o o p e r a z i o n e a l l ' i n t e r n o d i u n p i c c o l o g r u p p o d i stati; t u t t a v i a n o n c o n o s c o u n s i n g o l o e s e m p i o d i q u e s t o t i p o d i c o o p e r a z i o n e a livello d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e . I n p r a t i c a , i b e n i p u b blici s o n o stati forniti solo d a u n l e a d e r ( o e g e m o n e ) c h e h a i n t e r e s s e a f o r n i r e il b e n e p e r t u t t i o a c o s t r i n g e r e gli altri a c o n t r i b u i r e ai p a g a m e n t o del b e n e . U n b r e v e e s a m e delle e p o c h e inglese e a m e r i c a n a d i l e a d e r s h i p i n t e r n a z i o nale accresce i a c o m p r e n s i o n e della d i n a m i c a d i n a s c i t a e d e r o s i o n e d i u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e liberale; e n t r a m b i i p e r i o d i d i l i b e r a l i s m o e c o n o m i c o r i c h i e d e v a n o u n p o t e r e e g e m o n i c o . D a l l a m e t à dei d i c i a n n o v e s i m o secolo allo s c o p p i o della p r i m a g u e r r a m o n d i a l e l a G r a n B r e t a g n a e b b e u n r u o l o g u i d a negli sforzi p e r la liberalizzazione del c o m m e r c i o e la s t a b i l i t à m o n e t a r i a ; gli Stati U n i t i 5 2

h a n n o g u i d a t o l ' e c o n o m i a m o n d i a l e a p a r t i r e dal s e c o n d o d o p o g u e r r a . L'econ o m i a m o n d i a l e liberale verso l a f i n e del d i c i a n n o v e s i m o secolo era v e r a m e n t e globale e g e n e r a l m e n t e c a r a t t e r i z z a t a d a n o n d i s c r i m i n a z i o n e nel c o m m e r c i o ,

5 1

Per

il

caso

mici Theories, 5 2

della

Oxford,

moneta

internazionale,

Clarendon

Press,

1989,

si

consulti

p.

2.

Paul

De

Grauwe,

International Mone)':

Post-War

Trcncìi

II m i o interesse p e r la relazione tra ia s t r u t t u r a dei s i s t e m a politico i n t e r n a z i o n a l e e ia n a t u r a dell'econo-

mia 1939:

i n t e r n a z i o n a l e fu s u s c i t a t o An

Immillatoli

to

the

Stiicty

p e r ia p r i m a v o l t a dalla l e t t u r a di of International

Relations,

London,

E.H.

Carr,

Macmillan,

The 1951.

Tioeiity Years In

Crisis,

questo

1919-

classico

s t u d i o della crisi d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e apertasi allo s c o p p i o della p r i m a g u e r r a m o n d i a l e e della successiva incapacità da parte di u n a G r a n Bretagna indebolita di ricreare u n ' e c o n o m i a internazionale liberale d o p o la guerra, C a r r d i m o s t r a v a c h e u n ' e c o n o m i a m o n d i a l e liberale deve p o g g i a r e su u n a p o t e n z a liberale d o m i nante. Sotto

l a pax britannica,

la G r a n

Bretagna usava

ii s u o

p o t e r e e ia sua i n f l u e n z a p e r creare u n ' e c o n o -

m i a m o n d i a l e a p e r t a in cui i m e r c a t i d e t e r m i n a s s e r o in larga m i s u r a i flussi c o m m e r c i a l i e > risultati e c o n o mici. Q u a n d o la p o t e n z a della G r a n B r e t a g n a si i n d e b o l ì negli u l t i m i d e c e n n i del s e c o l o e alla fine crollò nel p e r i o d o tra le d u e g u e r r e , le sorti d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e liberale e a p e r t a ne s o f f t i t o n o . In assenza d i u n a l e a d e r s h i p b r i t a n n i c a , gli a n n i T r e n t a f u r o n o c a r a t t e r i z z a t i d a c o n f l i t t i e c o n o m i c i tra l e g r a n d i p o t e n ze e dalla f r a m m e n t a z i o n e d e l l ' e c o n o m i a esse.

m o n d i a l e in sfere di

influenza d o m i n a t e d a l l ' u n a o dall'altra di


Economia politica globale

m o v i m e n t i eli capitali senza l i m i t a z i o n i e s i s t e m a m o n e t a n o stabile b a s a t o sul g o l d s t a n d a r d . Per d e c e n n i il s i s t e m a a m e r i c a n o è s t a t o c o m p o s t o solo del c o s i d d e t t o « m o n d o libero»:; d u r a n t e la g u e r r a fredda esso fu c a r a t t e r i z z a t o da d i s c r i m i n a z i o n e c o m m e r c i a l e , da c o n t r o l l o dei capitali fino agli a n n i S e t t a n t a e da instabilità m o n e t a r i a d o p o il 1 9 7 1 , M e n t r e gli inglesi p r o m u o v e v a n o e ispir a v a n o il libero s c a m b i o c o n l ' e s e m p i o e a t t r a v e r s o u n a s e n e di a c c o r d i bilaterali, gli Stati U n i t i si s o n o b a t t u t i per la liberalizzazione d e ! c o m m e r c i o attraverso negoziati

m u l t i l a t e r a l i a l l ' i n t e r n o del G A T T .

Benché sull'argomento ci sia

d i s a c c o r d o , s e c o n d o j o a n n e G o w a i e p r e o c c u p a z i o n i p e r l a sicurezza i n f l u i r o n o 53

sulla p o l i t i c a c o m m e r c i a l e b r i t a n n i c a .

C e r t a m e n t e , considerazioni inerenti

alla sicurezza i n t e r n a z i o n a l e — q u e l l e c h e a v e v a n o f o r g i a t o l'alleanza o c c i d e n t a l e c o n t r o l ' U n i o n e Sovietica — h a n n o a v u t o u n r u o l o e s t r e m a m e n t e i m p o r t a n t e 54

nella p r o m o z i o n e del libero s c a m b i o d a p a r t e d e l l ' A m e r i c a . I n c a m p o m o n e tario, la B a n c a d ' I n g h i l t e r r a svolse un r u o l o c e n t r a l e nella g e s t i o n e dei gold s t a n d a r d nel s i s t e m a del X I X secolo; viceversa, a n c h e se il s i s t e m a m o n e t a n o i n t e r n a z i o n a l e del s e c o n d o d o p o g u e r r a e s t a t o b a s a t o sui d o l l a r o e assoggettato all'influenza a m e r i c a n a , la Federai R e s e r v e ha d o v u t o s p a r t i r e ii p o s t o d ' o n o r e c o n la B u n d e s b a n k tedesca e altre p o t e n t i b a n c h e c e n t r a l i . I l d e c l i n o e c o n o m i c o b r i t a n n i c o c o m i n c i ò v e r s o l a fine dei d i c i a n n o v e s i m o secolo q u a n d o altri paesi, in p a r t i c o l a r e la G e r m a n i a e gli Stati U n i t i , si i n d u s t r i a l i z z a r o n o ; l a G r a n B r e t a g n a rispose c o n u n g r a d u a l e r i d i m e n s i o n a m e n t o della s u a p o s i z i o n e g l o b a l e e l'avvio di n u m e r o s e m i s u r e p e r rafforzare la p r o 55

p r i a - s i c u r e z z a . N o n o s t a n t e l e n u m e r o s e m o d i f i c h e a p p o r t a t e dalla G r a n Bret a g n a alle p r o p r i e p o l i t i c h e e c o n o m i c h e , l a s u a e n o r m e d i p e n d e n z a dal c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e i m p e d ì u n a c h i u s u r a p r o t e z i o n i s t i c a ; n o n d i m e n o , l a lead e r s h i p inglese nella l i b e r a l i z z a z i o n e c o m m e r c i a l e si a p p a n n ò e negli a n n i T r e n t a l a G r a n B r e t a g n a aveva o p e r a t o u n r i p i e g a m e n t o verso u n s i s t e m a d i preferenze i m p e r i a l i a p p l i c a t e a l l ' i m p e r o c o l o n i a l e e ai m e m i i del C o m m o n w e a l t h . Verso la m e t à d e g l i a n n i S e t t a n t a , i l e a d e r p o l i t i c i a m e r i c a n i , gli interessi i m p r e n d i t o n a l i . gli s t u d i o s i espressero forti p r e o c c u p a z i o n i p e r il d e c l i n o relativo e la d e i n d u s t r i a l i z z a z i o n e d e l l ' e c o n o m i a a m e r i c a n a c a u s a t i clal-

53

Gowa,

5 4

D.i u n p u n t o d i vis i a s c r e t i a m e n c c e c o n o m i c o , gli Staci U n i c i d o p o l a g u e r r a a v r e b b e r o p o c u c o sfiancare l a

loro

AMi's,

Ac/rriyar/a,

posizione d o m i n a r n e

,;iu!

bircnìimoiiill

imponendo

una

TrncU-.

eie.

cardia occima sulle

imporcaziom

nella

loro e c o n o m i a ; scelsero

i n v e c e i l m u l c i l a c e r a l i s m o . p n n c i p a i m e n c e p e r r a g i o n i p o l i c i c h e . S i p o r r e b b e d i r e c h e i l b e n e colieccivo fornito dal! e g e m o n e a m e r i c a n o era la sicurezza dei s u o i alleaci. 23

Robert Gilpin.

U'.vr;;;

,

nninniiyin"

WUy iiur; Cl>ii;i{y n i iiyf'/.i

/W/V.-v.e

W'oylti Po/inys, N e w Y o r k , C a m b r i d g e

r-nyyihizioihiiy.

Bologna.

Il

Mulino.

l ,

U n n - e r s i r v Pcess.

l 89i.

i 08 i

(ctaci.

it.


Lo studio dell'economia politica internazionale

i a c o n c o r r e n z a estera, p r i n c i p a l m e n t e g i a p p o n e s e ; q u e s t e p r e o c c u p a z i o n i p r o d u s s e r o i l n u o v o p r o t e z i o n i s m o . M e n t r e l e tariffe f o r m a l i v e n i v a n o r i d o t t e attraverso i n e g o z i a t i c o m m e r c i a l i , gli Stati U n i t i e l e v a r o n o b a r r i e r e n o n tariffane c o m e q u e l l e c o s t i t u i t e d a l l ' a c c o r d o m u l t i f i b r e ( 1 9 7 3 ) , i n cui a m o l t e n a z i o n i f u r o n o a s s e g n a t e delle q u o t e ; gli Stati U n i t i i m p o s e r o a n c h e « v o l o n t a rie» l i m i t a z i o n i a l l ' e s p o r t a z i o n e d i p r o d o t t i g i a p p o n e s i . R i s p o n d e n d o alia crescita del d i s a v a n z o c o m m e r c i a l e a m e r i c a n o c o n l ' i n t e n s i f i c a z i o n e dei t i m o r i d i d e i n d u s t r i a l i z z a z i o n e e l ' a u m e n t o delle p r e s s i o n i p r o t e z i o n i s t i c h e , l ' a m m i n i s t r a z i o n e R e a g a n , verso l a m e t à degli a n n i O t t a n t a , m o d i f i c ò s i g n i f i c a t i v a m e n t e l ' i m p e g n o d e l l ' A m e r i c a v e r s o i l m u l t i l a t e r a l i s m o . G l i Stati U n i t i h a n n o c o m i n c i a t o a p e r s e g u i r e u n a p o l i t i c a c o m m e r c i a l e differenziata c h e h a n o n solo r i d i m e n s i o n a t o i n e g o z i a t i m u l t i l a t e r a l i m a a n c h e a c c r e s c i u t o l ' u n i l a t e t a l i s m o e il b i l a t e r a l i s m o (in p a r t i c o l a t e c o n il « c o m m e r c i o gestito» c o n il G i a p pone) insieme con il regionalismo e c o n o m i c o attraverso il N o r t h A m e r i c a n Free T r a d e A g r e e m e n t ( N A F T A ) c o n C a n a d a e M e s s i c o .

CONCLUSIONE B e n c h é l a teoria e c o n o m i c a sia u n f o n d a m e n t o necessario alla c o m p r e n s i o n e dell'economia politica internazionale, questo libro concentra l'attenzione sull ' i n t e r a z i o n e tra m e r c a t i e a t t o r i p o l i t i c i . La t e o r i a e c o n o m i c a da sola è u n o s t r u m e n t o i m p r e c i s o e i n s u f f i c i e n t e p e r l'analisi di q u e s t i o n i vitali q u a l i la d i s t r i b u z i o n e i n t e r n a z i o n a l e della ricchezza e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e , gli effetti d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e sugli interessi n a z i o n a l i e l'efficacia dei r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i . L ' a u t o r e r e s p i n g e l'idea p o p o l a r e s e c o n d o i a q u a l e leggi e c o n o m i c h e u n i v e r s a l i e p o t e n t i forze e c o n o m i c h e g o v e r n a n o oggi l ' e c o n o m i a g l o baie. N o n o s t a n t e il crescere della g l o b a l i z z a z i o n e e c o n o m i c a e d e l l ' i n t e g r a z i o n e tra e c o n o m i e n a z i o n a l i , è a n c o r a n e c e s s a r i o d i s t i n g u e r e tra e c o n o m i e n a z i o nali e i n t e r n a z i o n a l i . I confini p o l i t i c i d i v i d o n o e d i v i d e r a n n o a n c o r a le e c o n o m i e e le politiche e c o n o m i c h e di u n a nazione da quelle di un'altra; consider a z i o n i p o l i t i c h e i n f l u e n z a n o s i g n i f i c a t i v a m e n t e e d i s t i n g u o n o le a t t i v i t à e c o n o m i c h e d i u n p a e s e d a q u e l l e del v i c i n o . G i i stati, c o m e p u r e altri p o t e n t i a t t o r i , u s a n o il l o r o p o t e r e p e r i n f l u e n z a r e le a t t i v i t à e c o n o m i c h e e m a s s i m i z zare i p r o p r i interessi e c o n o m i c i e p o l i t i c i .

105


Capitolo quinto

LE NUOVE TEORIE ECONOMICHE

S e b b e n e l a t e o r i a e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a sia e s t r e m a m e n t e u t i l e nell'analisi statica, essa n o n offre u n q u a d r o c o n c e t t u a l e a d e g u a t o all'analisi e alla c o m p r e n s i o n e del c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o e della d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e ; p e r e s e m p i o , n o n p u ò s p i e g a r e fattori e s o g e n i q u a l i i e v a r i a z i o n i n e i g u s t i e nella t e c n o l o g i a c h e s o n o i m p o r t a n t i p e r c o m p r e n d e r e i e d i n a m i c h e a l u n g o t e r m i n e di un'economia. Inoltre, c o m e ha osservato Paul K r u g m a n , l'approccio n e o c l a s s i c o agli affari e c o n o m i c i m a n c a sia d e l l a d i m e n s i o n e t e m p o r a l e sia d i q u e l l a spaziale e a s s u m e c h e l e a t t i v i t à e c o n o m i c h e s i s v o l g a n o i n u n u n i 1

verso a s t r a t t o s e n z a s t o r i a n é g e o g r a f ì a , d i c o n s e g u e n z a n o n è i n g r a d o d i a n a lizzare a d e g u a t a m e n t e lo s v i l u p p o s t o r i c o o la s t r u t t u r a geografica di u n ' e c o n o m i a . C o s a a n c o r a p i ù i m p o r t a n t e , n o n o s t a n t e i l c o n s e n s o g e n e r a l e nella d i s c i p l i n a e c o n o m i c a sul significato dei p r o g r e s s o t e c n o l o g i c o p e r i l c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o e ia crescita a l u n g o t e r m i n e , la t e o r i a neoclassica riserva u n ' a t t e n z i o n e i n a d e g u a t a alla t e c n o l o g i a e alle tonti d e l p r o g r e s s o t e c n o l o g i c o . L ' e c o n o m i a neoclassica i g n o r a a n c h e l ' i m p o r t a n z a delle i s t i t u z i o n i i n g e n e r a l e 2

e d i q u e l l e e c o n o m i c h e i n p a r t i c o l a r e ; b e n c h é gli e c o n o m i s t i r i c o n o s c a n o c h e l e n a z i o n i d e v o n o e l a b o r a r e n o r m e p e r g o v e r n a r e l e a t t i v i t à e c o n o m i c h e , forn i r e u n a m b i e n t e favorevole agli i m p r e n d i t o r i p r i v a t i , i n t e r v e n i r e n e l l ' e v e n i e n za di f a l l i m e n t i del m e r c a t o , l'analisi e c o n o m i c a dà scarso p e s o al r u o l o dei g o v e r n i e deile i s t i t u z i o n i .

1

Paul

R.

internazionale, 2

Krugman, Milano,

Geography Garzanti,

and 1

Trade,

Cambridge,

MIT

Press,

1991

(crad.

ie.

Geografia

e

commercio

995).

U n a i m p o r t a n t e a n a l i s i d e l r i l i e v o d e l l e i s t i t u z i o n i è i n R i c h a r d R . N e l s o n e S i d n e y G . W i n t e r , A n Evolu-

nonary

Theoiy

o f Economie

Change,

Cambridge.

Belknap

Press

of

Harvard

University,

!9u2.


Economia politica giobaie

I n a n n i r e c e n t i , n u m e r o s i e c o n o m i s t i h a n n o s v i l u p p a t o n u o v e teorie c h e c o n t r i b u i s c o n o a c o m p e n s a r e tali l i m i t i .

C o m p l e s s i v a m e n t e , queste teorie

n u o v e e a n c o r a a l t a m e n t e c o n t r o v e r s e — la n u o v a t e o r i a della crescita, la n u o v a geografia e c o n o m i c a , l a n u o v a t e o r i a del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e — c o n t e s t a no

fondamentali

a s s u n t i della t e o r i a n e o c l a s s i c a q u a l i l a c o n c o r r e n z a p e r f e t t a ,

I r e n d i m e n t i d i scala c o s t a n t i , l ' i n f o r m a z i o n e c o m p l e t a . Esse m e t t o n o l'accento s u l l ' i m p o r t a n z a della c o n c o r r e n z a o l i g o p o l i s t i c a , delle e c o n o m i e di scala e d e l l ' i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a e , d ' a l t r a p a r t e , i n c o r p o r a n o processi s t o r i c i , istit u z i o n i e relazioni spaziali, f a c i l i t a n d o l a c o m p r e n s i o n e d i u n ' e c o n o m i a m o n diale c a r a t t e r i z z a t a d a d i s c o n t i n u i t à , d i s e q u i l i b r i e p r o f o n d i c a m b i a m e n t i nel t e m p o della d i s t r i b u z i o n e della ricchezza, e q u i n d i del p o t e r e , a livello g l o b a l e . I I m o n d o d e s c r i t t o dalle n u o v e teorie è u n m o n d o c a r a t t e r i z z a t o dalia s i m u l t a n e i t à d i d i v e r g e n z e e c o n v e r g e n z e tra e c o n o m i e n a z i o n a l i , u n m o n d o i n cui i g o v e r n i p o s s o n o g i o c a r e , e di fatto g i o c a n o , un r u o l o c r u c i a l e negli affari e c o nomici; un m o n d o che ha nell'innovazione tecnologica u n a caratteristica centrale. P u r n o n a v e n d o c e r t a m e n t e r i m p i a z z a t o i a t e o r i a neoclassica, l e n u o v e teorie m e t t o n o in d i s c u s s i o n e i p o t e s i e p r e s c r i z i o n i e in q u a l c h e caso h a n n o c o n d o t t o a m o d i f i c h e dei p r i n c ì p i neoclassici. Per chi scrive, q u e s t e t e o r i e forn i s c o n o l u m i i m p o r t a n t i sulla d i n a m i c a delle e c o n o m i e sia i n t e r n e sia i n t e r n a zionali. S o t t o l i n e a n d o l ' i m p o r t a n z a negli affari e c o n o m i c i della s t o n a , della g e o grafìa e delle i s t i t u z i o n i s o c i o p o l i t i c h e , le n u o v e teorie c o s t i t u i s c o n o il c o m p l e m e n t o delle i n t u i z i o n i e delle t e c n i c h e a n a l i t i c h e d e l l ' a p p r o c c i o s t a t o c e n t r i c o a l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a . Esse, o v v i a m e n t e , h a n n o dei l i m i t i e n o n c i f o r n i s c o n o u n a c o m p r e n s i o n e c o m p l e t a del c a m b i a m e n t o e c o n o m i c o ; p o i c h é q u e s t e n u o v e t e o r i e m o d i f i c a n o o i n t e g r a n o l a t e o r i a e c o n o m i c a neoclassica, c o m i n c e r ò l a m i a e s p o s i z i o n e c o n u n e s a m e d i diversi i m p o r t a n t i l i m i t i della t e o r i a e c o n o m i c a neoclassica c o m e s t r u m e n t o p e r l a c o m p r e n s i o n e della d i n a m i c a d e l l'economia giobaie.

CAMBIAMENTO E TEORIA E C O N O M I C A NEOCLASSICA P o i c h é la teorìa n e o c l a s s i c a t r a s c u r a ia s t o n a e la geografìa nella s p i e g a z i o n e degli affari e c o n o m i c i , essa h a u n a l i m i t a t a a p p l i c a b i l i t à alla c o m p r e n s i o n e del f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a nel t e m p o e n e l l o s p a z i o . N o n a caso la t e o r i a neoclassica g e n e r a l m e n t e i g n o r a i c a m b i a m e n t i nelle s t r u t t u r e e c o n o m i c h e , p o l i t i c h e e sociali c h e i n e v i t a b i l m e n t e d e r i v a n o dalla crescita e c o n o m i c a . L'insistenza della d i s c i p l i n a s u l l ' e q u i l i b r i o in realtà inibisce ia c o m p r e n s i o n e del r u o l o delle forze e c o n o m i c h e n e l l ' e v o l u z i o n e d e l l ' e c o n o m i a .


Le nuove teorie economiche

L e analisi n e o c l a s s i c h e n o n f o r n i s c o n o n é u n a scoria dell'economia n é u n a s p i e g a z i o n e della s u a n a t u r a e v o l u t i v a ; t u t t a v i a , senza u n a s t o r i a del processo di crescita e d e i s u o i effetti sul p o t e r e e gli interessi degli a t t o r i p r i n c i p a l i , è diffìcile c a p i r e l a d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e . I n o l t r e , l a t e o r i a e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a n o n a g g i u n g e g r a n c h é alla c o m p r e n s i o n e della d i s t r i b u z i o n e geografica delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e nelle (e a t t r a v e r s o le) economie n a z i o n a l i , d e l l ' e v o l u z i o n e d e i m o d e l l i di s p e c i a l i z z a z i o n e i n t e r n a z i o n a l e o dello s v i l u p p o spaziale d e l l ' e c o n o m i a . B e n c h é gli e c o n o m i s t i neoclassici c r e d a n o c h e l a distrib u z i o n e t e r r i t o r i a l e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e sia di scarsa rilevanza se c i a s c u n a e c o n o m i a s i a t t i e n e alla legge dei v a n t a g g i c o m p a r a t i , s a p e r e q u a l i paesi p r o d u c o n o c h e cosa — c h i p di p a t a t e o c h i p di c o m p u t e r - è della m a s s i m a i m p o r t a n z a p e r g r u p p i , n a z i o n i , r e g i o n i del m o n d o . L a d i s t r i b u z i o n e geografica della d i v i s i o n e i n t e r n a z i o n a l e del l a v o r o e il m o d o in cui l ' o r g a n i z z a z i o n e spaziale delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e c a m b i a nel t e m p o s o n o t r a i t e m i p i ù c o n troversi d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e . L ' i n c a p a c i t à degli e c o n o m i s t i d i o r i e n t a m e n t o p i ù c o n v e n z i o n a l e a prestare sufficiente a t t e n z i o n e a l l ' i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a è u n l i m i t e p a r t i c o l a r m e n t e l a m p a n t e . N e l l ' a p p r o c c i o t r a d i z i o n a l e della t e o r i a neoclassica i p u n t i d e b o l i s o n o m o l t e p l i c i : 1) p o i c h é il p r o g r e s s o t e c n i c o è c o n s i d e r a t o e s o g e n o al sistem a e c o n o m i c o , gli e c o n o m i s t i n o n h a n n o s v i l u p p a t o a l c u n a s p i e g a z i o n e esaur i e n t e del f e n o m e n o ; 2 ) p o i c h é gli e c o n o m i s t i c o n s i d e r a n o l a t e c n o l o g i a u n b e n e p u b b l i c o a l q u a l e c h i u n q u e h a u g u a l e accesso, essi n o n h a n n o r i c o n o s c i u t o a d e g u a t a m e n t e l ' i m p o r t a n z a dei m o n o p o l i della t e c n o l o g i a ; 3 ) p o i c h é l a teorìa della f u n z i o n e d i p r o d u z i o n e a s s u m e c h e gli a t t o r i e c o n o m i c i p o s s i e d a n o u n a c o n o s c e n z a c o m p l e t a o c e r t a della (e l'accesso alla) t e c n o l o g i a d i s p o 3

n i b i l e , gli e c o n o m i s t i n o n r i e s c o n o a i n t e g r a r e l ' i n c e r t e z z a n e i l o r o m o d e l l i . La realtà della t e c n o l o g ì a n o n è q u e l l a di un b e n e p u b b l i c o a d i s p o s i z i o n e di t u t t i gli a t t o r i e c o n o m i c i allo stesso m o d o ; p i u t t o s t o , l e differenze n a z i o n a l i n e l l ' i n n o v a z i o n e e n e l l ' u t i l i z z a z i o n e della t e c n o l o g i a s o n o d i v e n t a t e d e t e r m i n a n t i vitali delle v a r i a z i o n i dei tassi n a z i o n a l i di crescita e c o n o m i c a , della c o m p e t i t i v i t à n a z i o n a l e e della s t r u t t u r a del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e . S e b b e n e sia s t a t o c o m p i u t o q u a l c h e sforzo p e r i n c o r p o r a r e u n a v i s i o n e p i ù realistica della t e c n o l o g i a n e l l ' e c o n o m i a neoclassica, q u e s t i sforzi n o n s o n o a n d a t i a n c o ra abbastanza lontano. D i v e r s i e c o n o m i s t i r i c o n o s c o n o c h e l e i s t i t u z i o n i (sociali, p o l i t i c h e , e c o n o m i c h e ) s v o l g o n o u n r u o l o nel r i s u l t a t o delie a t t i v i t à e c o n o m i c h e ; t u t t a v i a ,

3

M a u r i c e R n j j c t a l d S c o t t , c i New I 'ieir ••/' Economie Granii/. O s t a r t i . C l a r c m l o n P r e s s ,

1989, pp.

9-i.

109


Economia politica giobaie

l ' i n s i s t e n z a sul m e r c a t o c o n d u c e m o l t i d i l o r o , forse l a m a g g i o r a n z a , a i g n o r a r e i l significato delle i s t i t u z i o n i . A n c h e c o l o r o c h e p r e n d o n o sul serio l e i s t i t u z i o n i p r e s t a n o scarsa a t t e n z i o n e alle l o r o o r i g i n i e f u n z i o n i : s p i e g a n d o le istituzioni c o m e derivanti dai tentativi di individui razionali di massimizzare i l o r o interessi, gli i s t i t u z i o n a l i s t i neoclassici, p e r e s e m p i o , g e n e r a l m e n t e s o t t o v a l u t a n o il r u o l o di e v e n t i causali e d e l l ' i d e o l o g i a n e l l e o r i g i n i delle i s t i t u z i o n i e c o n o m i c h e e n o n . La n u o v a v i s i o n e d i s c h i u s a d a i c o n c e t t i di patio dependence e di processo c u m u l a t i v o spiega c o m e accidenti storici ed eventi n o n razionali p o s s a n o avere u n p o t e n t e i m p a t t o s u l l ' e v o l u z i o n e d e l l e i s t i t u z i o n i c h e m o d e l 4

l a n o gli affari e c o n o m i c i ; b e n c h é i n u o v i c o n c e t t i t e n t i n o di s u p e r a r e ì l i m i t i i n t r i n s e c i delle t e o r ì e n e o c l a s s i c h e , essi n o n h a n n o i n a l c u n m o d o r o v e s c i a t o l e t e o r i e di b a s e o le a s s u n z i o n i della t e o r i a e c o n o m i c a c o n v e n z i o n a l e .

LA VISIONE DEL M O N D O DELLE N U O V E TEORIE C o m e h a m o s t r a t o P a u l K r u g m a n , l e n u o v e t e o r i e e c o n o m i c h e del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e , d e l l a crescita e così via h a n n o p r o f o n d e i m p l i c a z i o n i p e r l ' a n a lisi e il f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e . Esse f o r n i s c o n o « u n a v i s i o n e del m o n d o della t e o r i a e c o n o m i c a » m o l t o diversa dalla m a g g i o r p a r t e delle t e o r i e p r e - 1 9 8 0 , . i n c l u d e n d o r e n d i m e n t i c r e s c e n t i e c o n c o r r e n z a i m p e r fetta, e q u i l i b r i m u l t i p l i , u n r u o l o c r u c i a l e d e l l a s t o r i a , degli a c c i d e n t i e delle profezie c h e s i a u t o a w e r a n o . I n q u e s t o u n i v e r s o n u o v o e a n c o r a c o n t r o v e r s o , h a n n o spazio c o m p o n e n t i arbitrari e accidentali che influenzano l ' e c o n o m i a 5

internazionale . C o m p l e s s i v a m e n t e , l e n u o v e t e o r i e i n t r o d u c o n o d i m e n s i o n i sia spaziali sia 110

t e m p o r a l i nell'analisi e c o n o m i c a , collocano l'innovazione tecnologica al cent r o dell'analisi e a s s e g n a n o un r u o l o di p r i m o p i a n o a i s t i t u z i o n i q u a l i i governi n a z i o n a l i e le g r a n d i i m p r e s e . La « n u o v a t e o r i a della crescita e n d o g e n a » , la « n u o v a geografia e c o n o m i c a » e i a « n u o v a t e o r i a s t r a t e g i c a d e l c o m m e r c i o internazionale» h a n n o i m p o r t a n t i implicazioni per lo studio dell'economia politica internazionale. B a s a t e sulla f o n d a m e n t a l e i p o t e s i d i c o m p o r t a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a n e o classica s e c o n d o la q u a l e la s o c i e t à è c o m p o s t a di i n d i v i d u i r a z i o n a l i il cui s c o po p r i m a r i o è m a s s i m i z z a r e i p r o p r i interessi, q u e s t e n u o v e t e o r i e si d i p a r t o n o dalla teoria e c o n o m i c a c o n v e n z i o n a l e i n q u a n t o : 1 ) a m m e t t o n o l'esistenza d i

4

Brian W. A r t h u r ,

5

Krugman,

«Patii

D e p e n d e n c e in

Geogi-aphy tinti Tende,

cit.,

pp.

t h e E c o n o m y » , Scientific American, 8-9.

febbraio

J 990,

pp.

92-99.


Le n u o v e teorìe economiche

mercati imperfetti od oligopolistici, 2) sottolineano l ' i m p o r t a n z a dell'innovaz i o n e t e c n o l o g i c a , 3) u t i l i z z a n o la s t o r i a (o la path dependence) c o m e variabile esplicativa. N e l l ' i n s i e m e , le n u o v e t e o r i e r e s t a n o a l t a m e n t e c o n t r o v e r s e , e l'evid e n z a a l o r o s o s t e g n o n o n p u ò essere c a r a t t e r i z z a t a ( p e r u s a r e i l l i n g u a g g i o degli e c o n o m i s t i ) c o m e « r o b u s t a » . C o n q u e s t a a v v e r t e n z a i n m e n t e , q u a l i s o n o gli e l e m e n t i c o m u n i alle tre t e o r i e c h e i e r e n d o n o i m p o r t a n t i p e r l o s t u dio dell'economia politica internazionale? Istituzioni,

economie

dì scala

e

concorrenza

imperfetta

T u t t e e tre l e t e o r i e s o n o b a s a t e s u l l ' a s s u n z i o n e d i c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a o d o l i g o p o l i s t i c a i n c u i i m e r c a t i s o n o d o m i n a t i d a p o c h e g r a n d i i m p r e s e ; esse d i p i n g o n o l ' e c o n o m i a c o m e f o n d a m e n t a l m e n t e o l i g o p o l i s t i c a a c a u s a dei r e n d i m e n t i d i scaia c r e s c e n t i , d e i p r o c e s s i c u m u l a t i v i e d i altre i m p e r f e z i o n i del m e r c a t o , r i c o n o s c o n o l'esistenza d i a t t o r i p o t e n t i c o n u n c e r t o c o n t r o l l o sulle forze d i m e r c a t o , p e r c u i , s p e c i a l m e n t e nei s e t t o r i t e c n o l o g i c i d i p u n t a , u n n u m e r o relativamente piccolo di grandi imprese — Siemens, Microsoft, M a t s u s h i t a — d o m i n a il m e r c a t o . L e n u o v e t e o r i e s o n o s t a t e t u t t e f o r t e m e n t e i n f l u e n z a t e dagli s v i l u p p i della ricerca n e l c a m p o d e l l ' o r g a n i z z a z i o n e i n d u s t r i a l e ; q u e s t a ricerca, c h e s o t t o l i n e a l ' i m p o r t a n z a delle e c o n o m i e d i scala e della c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a n e l l ' o r g a n i z z a z i o n e dei s e t t o r i i n d u s t r i a l i e d e l l ' e c o n o m i a n e l s u o c o m p l e s s o , c o n t e s t a l'assunzione che tutti i processi e c o n o m i c i siano caratterizzati da r e n d i m e n t i costanti e concorrenza perfetta. La teoria convenzionale, per esempio, sostiene c h e , s e u n ' i m p r e s a r a d d o p p i a l ' i n p u t sia d i c a p i t a l e sia d i l a v o r o , i l p r o d o t t o dell'impresa raddoppierà soltanto e, a un certo p u n t o , produrrà rendimenti d e c r e s c e n t i ; q u e s t a i p o t e s i p o n e l i m i t i alla c a p a c i t à d e l l ' i m p r e s a i n d i v i d u a l e d i d o m i n a r e u n m e r c a t o . Se, d ' a l t r a p a r t e , e s i s t o n o e c o n o m i e d i scala e r e n d i m e n t i d i scala c r e s c e n t i , r a d d o p p i a r e e n t r a m b i gli i n p u t c o m p o r t e r à p i ù d i u n r a d d o p p i o del p r o d o t t o e p e r c i ò a u m e n t e r à l a p r o d u t t i v i t à d e l l ' i m p r e s a ; d i c o n s e guenza, in un'industria caratterizzata da r e n d i m e n t i crescenti, un'impresa con u n v a n t a g g i o iniziale p u ò a u m e n t a r e l a p r o d u z i o n e e d i m i n u i r e i s u o i costi m e d i m o l t o p i ù r a p i d a m e n t e dei c o n c o r r e n t i c h e h a n n o a p p e n a iniziato a p r o d u r r e . Q u e s t o v a n t a g g i o n e i costi p u ò c o n s e n t i r e a u n ' i m p r e s a n a z i o n a l e d i costruire u n a posizione di m e r c a t o monopolistica; ancora, la regione o la nazion e i n cui s o n o localizzate q u e s t e i m p r e s e o l i g o p o l i s t i c h e p u ò essa stessa crescere p i ù r a p i d a m e n t e d i altre r e g i o n i o n a z i o n i ; nel t e m p o , l a r e g i o n e / n a z i o n e c o n imprese

oligopolistiche

può

sorpassare,

ed

eventualmente

dominare,

altre

regioni o nazioni. E chiaro, q u i n d i , che le n u o v e teorie h a n n o profonde implicazioni per lo studio dell'economia politica internazionale.


Economia politica giobaie

Innovazione

teawlovica

Le n u o v e teorie s o t t o l i n e a n o f o r t e m e n t e l ' i m p o r t a n z a dell'evoluzione tecnologica p e r la crescita e c o n o m i c a , ia l o c a l i z z a z i o n e spaziale delie a t t i v i t à e c o n o m i c h e e la c o m p e t i t i v i t à i n t e r n a z i o n a l e . L ' i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a e d i v e n t a t a il p r i n c i p a l e d e t e r m i n a n t e della crescita e c o n o m i c a n e l l e e c o n o m i e a v a n z a t e e anche

delia c o m p e t i t i v i t à

internazionale

tra e c o n o m i e i n d u s t r i a l i z z a t e ;

in

s o s t a n z a , q u e s t e n u o v e t e o r i e p e r m e t t o n o di c o n s i d e r a r e la t e c n o l o g i a o la c o n o s c e n z a c o m e u n f a t t o r e d i p r o d u z i o n e d i s t i n t o . I tassi d i crescita delle e c o n o m i e n a z i o n a l i , la s t r u t t u r a del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e e la s t r u t t u r a complessiva dell'economia internazionale sono diventati sempre più dipend e n t i dalle c a p a c i t a t e c n o l o g i c h e d i u n a n a z i o n e . L'accresciuta i m p o r t a n z a d e l l ' i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a , a sua v o l t a , h a s u s c i t a t o i n o g n i g o v e r n o u n t o r t e interesse p e r la p o t e n z a t e c n o l o g i c a della s u a e c o n o m i a e ha s t i m o l a t o il h t e c n o n a z i o n a l i s m o » , ossia gli sforzi dei g o v e r n i p e r i m p e d i r e la d i f f u s i o n e delle loro più i m p o r t a n t i tecnologie. La c o n c o r r e n z a tra e c o n o m i e nazionali per la superiorità tecnologica è d i v e n t a t a un aspetto i m p o r t a n t e d e l l ' e c o n o m i a politica i n t e r n a z i o n a l e .

Stona

e

zeozmfitt

L ' u n i v e r s o e c o n o m i c o r i t r a t t o nelle n u o v e t e o r i e è m o l t o d i v e r s o d a q u e l l o i n c o n t r a t o nelle t e o r i e e c o n o m i c h e f o r m a l i , d o v e l ' « e c o n o m i a » degli e c o n o m i sti neoclassici n o n o c c u p a n é t e m p o n é s p a z i o e l e e q u a z i o n i c h e d e f i n i s c o n o l ' e c o n o m i a neoclassica e d e t e r m i n a n o

l'equilibrio

di m e r c a t o sono

risolte

s i m u l t a n e a m e n t e i n u n v u o t o senza t e m p o . Q u e l l o c h e i n o n e c o n o m i s t i c o n o s c o n o c o m e e c o n o m i a — u n o spazio geografico con un n o m e , c o m e econ o m ì a a m e r i c a n a o e c o n o m i a b r i t a n n i c a - n o n t r o v a p o s t o nella teoria e c o n o m i c a f o r m a l e ; gli e c o n o m i s t i neoclassici a s s u m o n o c h e l ' e c o n o m i a n a z i o n a l e n o n sia a l t r o c h e u n p u n t o p r i v o d i d i m e n s i o n i n e l l o s p a z i o e l ' e c o n o m i a 6

internazionale un insieme di punti interconnessi .

LE N U O V E TE'ORIE Le t e o r i e p i ù r e c e n t i a s s u m o n o c h e la s t o n a e la geografia s i a n o cruciali p e r ia d e f i n i z i o n e della n a t u r a e del f u n z i o n a m e n t o d e l l ' e c o n o m i a , c h e l ' e c o n o m i a


Le nuove teorie economiche

passata d e t e r m i n i in larga m i s u r a l ' e c o n o m i a del p r e s e n t e e c h e le attività e c o n o m i c h e a b b i a n o u n a s t r u t t u r a spaziale e g e r a r c h i c a d i s t i n t a . Esse n o n c o n d i v i d o n o l ' a s s u n t o neoclassico d i u n u n i v e r s o e c o n o m i c o p o p o l a t o d a a t t o r i senz a p o t e r e sparsi u n i f o r m e m e n t e i n u n o s p a z i o e c o n o m i c o s e n z a t e m p o e senza dimensioni. La teoria della

crescita endogena

La c o n t r o v e r s a « n u o v a teoria della crescita» o «teoria della crescita e n d o g e n a » , c h e h a i m p l i c a z i o n i i m p o r t a n t i p e r l a c o m p r e n s i o n e della d i n a m i c a d e l l ' e c o nomia

politica

internazionale,

è

stata originariamente

formulata

da Paul

7

R o m e r ( 1 9 8 6 ) e d a R o b e r t L u c a s ( 1 9 8 8 ) ; essa c o n d u c e a c o n c l u s i o n i c h e v a n n o i n s e n s o o p p o s t o r i s p e t t o alle i d e e della t e o r i a e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a circa il r u o l o d e l l o s t a t o n e l l ' e c o n o m i a , il q u a d r o i s t i t u z i o n a l e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e e la d i s t r i b u z i o n e f o r t e m e n t e d i s e g u a l e della ricchezza n e l l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e . Per a p p r e z z a r e il significato della n u o v a teoria della crescita è essenziale r i c o n s i d e r a r e la t e o r i a neoclassica della crescita e c o n o m i c a di l u n g o p e r i o d o . I l c o n t r a s t o t r a q u e s t e t e o r i e i m p l i c a i l d i s a c c o r d o sulle p o l i t i c h e e c o n o m i c h e e sul r u o l o del g o v e r n o negli affari e c o n o m i c i .

Lo sfondo teorico. La s p i e g a z i o n e n e o c l a s s i c a della crescita e c o n o m i c a di l u n g o p e r i o d o s i basa s u m o d e l l i e c o n o m i c i f o r m a l i p r e s e n t a t i d a R o b e r t S o l o w ver8

so la fine degli a n n i C i n q u a n t a ; q u a s i t u t t i i lavori successivi sulla crescita e c o n o m i c a s o n o stati

u n ' e l a b o r a z i o n e delle s u e idee

pionieristiche.

Solow

s o s t e n e v a c h e la crescita e c o n o m i c a è un r i s u l t a t o di a c c u m u l a z i o n e di c a p i t a 9

le, i n p u t di l a v o r o e p r o g r e s s o t e c n i c o ; la s u a t e o r i a si basa sulla « f u n z i o n e di p r o d u z i o n e neoclassica» s e c o n d o l a q u a l e i l p r o d o t t o d i u n ' e c o n o m i a d i p e n d e dalla q u a n t i t à di c a p i t a l e e di l a v o r o i m p i e g a t a , e la t e o r i a della f u n z i o n e di p r o d u z i o n e stessa si f o n d a su a l c u n e i p o t e s i c r i t i c h e . Essa a s s u m e l'esistenza di r e n d i m e n t i di scala c o s t a n t i , p e r cui se l ' a m m o n t a r e del c a p i t a l e e dei l a v o r o impiegati per p r o d u r r e qualcosa è r a d d o p p i a t o , il p r o d o t t o raddoppierà: in altri t e r m i n i , n o n e s i s t o n o r e n d i m e n t i d i scala c r e s c e n t i . U n ' a l t r a i p o t e s i è c h e

7

Paul

bre

ivi.

1986,

Romer, pp.

Mouctary Economia, 8

Le

teorie

Englewood

.«incteasing R e t u r n s ancl

1002-1037: 22,

sono Clii'is.

n.

1,

discusse Ni,

g n a , 11 M u l i n o . 1 9 9 5 ) .

Robert luglio in

Long-Ruu

Lucas jr.. 19SS,

Jelfrey

Prentice-Hail,

pp. D.

,<On

/ W / v W o [ Politicai Economy,

Mechanics

ol

Economie

94,

n.

5, o t t o -

D e v e i o p m e n o - . journal o f

3-42.

Sachs

1993,

Growth».

the

e

capitolo

Felipe 1S

Lamini, (trad.

it.

ilfacroecouoiincs Macroccononua

in

the

cpolitica

Global economica,

Economy, Bolo-


Economia politica giobaie

i r e n d i m e n t i m a r g i n a l i d i m i n u i s c a n o nel t e m p o , ossia c h e , s e n o n s i r e g i s t r a n o u l t e r i o r i p r o g r e s s i t e c n o l o g i c i e se si a u m e n t a la q u a n t i t à di c a p i t a l e m a n t e n e n d o stabile la d i m e n s i o n e della forza l a v o r o , o viceversa, successivi i n v e s t i m e n t i a d d i z i o n a l i d a r a n n o l u o g o a i n c r e m e n t i d e c r e s c e n t i nel p r o d o t t o (legge 10

dei r e n d i m e n t i d e c r e s c e n t i ) . S e g u e n d o q u e s t o r a g i o n a m e n t o , gli e c o n o m i s t i c o n c l u d o n o c h e , p i ù è g r a n d e il c a p i t a l e i n s t a l l a t o , p i ù sarà p i c c o l o il b e n e f i c i o 11

di ciascun i n c r e m e n t o nell'investimento di capitale . L a t e o r i a n e o c l a s s i c a della crescita e c o n o m i c a c o n c l u d e c h e i a crescita, ossia il tasso di crescita del p r o d o t t o , è u n a c o n s e g u e n z a del tasso di crescita d e l l ' i n p u t di l a v o r o , del tasso di crescita d e l l ' i n p u t di c a p i t a l e e del tasso di p r o g r e s s o t e c n i c o , e c h e l ' a c c u m u l a z i o n e d e i fattori d i p r o d u z i o n e a c c o m p a g n a t a dal 1 2

c a m b i a m e n t o t e c n o l o g i c o s p i e g a l a crescita d i l u n g o p e r i o d o d i u n ' e c o n o m i a . N e l l u n g o p e r i o d o , l a crescita e c o n o m i c a è d i p e n d e n t e dal p r o g r e s s o t e c nologico,

c h e a u m e n t a l a p r o d u t t i v i t à del l a v o r o e c o n t r a s t a l a t e n d e n z a 13

intrinseca verso r e n d i m e n t i d e c r e s c e n t i . Gli e c o n o m i s t i a r g o m e n t a n o che un s o s t e n u t o a u m e n t o del P N L reale d e v e essere c a u s a t o o d a u n i n c r e m e n t o d e l la q u a n t i t à di c a p i t a l e e l a v o r o usati nella p r o d u z i o n e o dal p i ù efficiente u s o d i q u e s t i i n p u t (cioè, d a l p r o g r e s s o t e c n i c o e / o o r g a n i z z a t i v o ) .

Benché i

m o d e l l i e m p i r i c i d i crescita e c o n o m i c a p o s s a n o d e t e r m i n a r e i l c o n t r i b u t o d i o g n i causa alla crescita e c o n o m i c a , essi n o n p o s s o n o p e r ò s p i e g a r e i f a t t o r i c h e c a u s a n o l a crescita del c a p i t a l e , d e l l a v o r o e / o d e l l a t e c n o l o g i a . L a teorìa n e o c l a s s i c a della crescita c o n d u c e alla c o n c i u s i o n e c h e l e p o l i t i c h e dei g o v e r n i p o s s o n o fare p o c o p e r a c c e l e r a r e i l tasso d i crescita e c o n o m i c a d i l u n g o p e r i o d o ; i l tasso è d e t e r m i n a t o d a c i ò c h e S o l o w c h i a m a v a l o «stato staz i o n a r i o » , c h e è d e f i n i t o c o m e il p u n t o della crescita e c o n o m i c a in cui il c a p i tale p e r l a v o r a t o r e r a g g i u n g e u n e q u i l i b r i o e resta i n v a r i a t o . C i ò significa c h e 114

qualsiasi t e n t a t i v o d i a c c e l e r a r e i l tasso d i crescita d i u n ' e c o n o m i a i n c r e m e n t a n d o il tasso di r i s p a r m i o o l ' a m m o n t a r e d e l l ' i n v e s t i m e n t o di c a p i t a l e avrà s o l o u n effetto lieve e t r a n s i t o r i o sul tasso d i crescita e c o n o m i c a d i l u n g o p e r i o d o : u n i n c r e m e n t o s o s t e n u t o d e l l ' i n v e s t i m e n t o d i c a p i t a l e i n d o t t o dal g o v e r n o , p e r e s e m p i o , h a s o l o u n t e m p o r a n e o i m p a t t o sul tasso d i crescita d i

1 0

Adam

Holland, 1 1

Stirmai,

Bare Van

Ark e

D i r k Pilac

(a

cura di),

Explaining Economie

Groioth,

Amsterdam,

North

I993, p. 8.

Gregory N.

Mankiw,

David Romer e

David N. Weil,

«A Contribution

co the

Empincs of Economie

G r o w c h » , Qnarterly Journal o f Economics, 1 0 7 , n . 2 , m a g g i o 1 9 9 2 , p p . 4 0 7 - 4 3 7 12

S a c h s e L a r r a i n , Macroeconomics i n the

13

Shahrokh

for the

1990s,

Fardoust e Ashok

International

braio 1990, p. 6 5 .

Global Economy,

Dhareshwar,

cu.,

Long-Term

p.

556.

Outlook for the

World Economy: Issnes and Projections

E c o n o m i e Analysis W o r k i n g Paper n. 3 7 2 , Washington,

D C , World

Bank,

feb-


Le nuove teorie economiche

l u n g o p e r i o d o ; b e n c h é il r a p p o r t o t r a c a p i t a l e e lavoro p o s s a a u m e n t a r e , il p r o d o t t o m a r g i n a l e d e l c a p i t a l e d i m i n u i r à e i n tal m o d o r i d u r r à l'efficacia d e l l ' i n v e s t i m e n t o . Se il g o v e r n o p u ò fare q u a l c o s a al m a r g i n e , c o m e a u m e n t a r e il saggio n a z i o n a l e di r i s p a r m i o o l'offerta di l a v o r o «effettivo», q u e s t i sforzi n o n 1 4

a v r a n n o p e r ò u n i m p a t t o significativo n e l l u n g o p e r i o d o . U n ' a l t r a i m p o r t a n t e i m p l i c a z i o n e della t e o r i a n e o c l a s s i c a della crescita p e r gli affari i n t e r n a z i o n a l i d e r i v a dalla t e o r i a o i p o t e s i della c o n v e r g e n z a . Q u e s t a i p o t e s i p o s t u l a c h e la p r o d u t t i v i t à del l a v o r o e i livelli di r e d d i t o p r ò c a p i t e dei paesi r e l a t i v a m e n t e m e n o s v i l u p p a t i n e l l u n g o p e r i o d o d o v r e b b e r o c o n v e r g e r e 15

c o n q u e l l i dei paesi p i ù s v i l u p p a t i . A c a u s a del d i v a r i o t e c n o l o g i c o t r a paesi s v i l u p p a t i e paesi m e n o s v i l u p p a t i ,

questi ultimi possono ottenere grandi

a u m e n t i d i p r o d u t t i v i t à p r e n d e n d o a p r e s t i t o t e c n o l o g i a dai l e a d e r t e c n o l o g i ci. N e l t e m p o , ia d i f f u s i o n e di c a p i t a l e , t e c n o l o g i a e k n o w - h o w d a i ricchi ai p o v e r i m e t t e r à i paesi m e n o s v i l u p p a t i in g r a d o di a u m e n t a r e i l o r o tassi di crescita e c o n o m i c a sia i n t e r m i n i assoluti sia i n r e l a z i o n e alle e c o n o m i e p i ù a v a n z a t e ; i n o l t r e , l ' i n v e s t i m e n t o dei paesi p o v e r i p r o d u r r à u n a crescita p i ù r a p i d a e i n c r e m e n t i della p r o d u z i o n e p i ù g r a n d i r i s p e t t o a i n v e s t i m e n t i e q u i v a l e n t i n e i p a e s i r i c c h i : n e i p r i m i i r e n d i m e n t i m a r g i n a l i r i s p e t t o agli i n p u t s a r a n n o p i ù alti, m e n t r e n e i s e c o n d i i r e n d i m e n t i m a r g i n a l i d i m i n u i r a n n o . D u n q u e , s e c o n d o l a d o t t r i n a della c o n v e r g e n z a , i r i c c h i d i v e n t e r e b b e r o p i ù r i c c h i p i ù l e n t a m e n t e e i p o v e r i d i v e n t e r e b b e r o ricchi p i ù v e l o c e m e n t e , c o n s e n t e n d o ia c o n v e r g e n z a degli u n i e d e g l i altri e l ' e l i m i n a z i o n e delle d i s p a r i t à 1 6

di r e d d i t o tra paesi r i c c h i e p a e s i p o v e r i .

Limiti. U n a critica i m p o r t a n t e alla t e o r i a della crescita n e o c l a s s i c a c o n c e r n e il s u o t r a t t a m e n t o delia t e c n o l o g i a . B e n c h é i a t e o r i a i n s e g n i c h e i l p r o g r e s s o t e c n o l o g i c o h a l a p r i n c i p a l e r e s p o n s a b i l i t à degli a u m e n t i del r e d d i t o p r ò c a p i t e nel l u n g o p e r i o d o , essa n o n s p i e g a i d e t e r m i n a n t i del p r o g r e s s o t e c n o l o g i c o ; n o n o s t a n t e l ' i m p o r t a n z a c e n t r a l e della t e c n o l o g i a c o m e d e t e r m i n a n t e u l t i m o della crescita e c o n o m i c a d i l u n g o p e r i o d o , l a t e o r i a n o n s a s p i e g a r e n é i l c a m 17

b i a m e n t o e c o n o m i c o né l'innovazione . La teoria considera il progresso tecn o l o g i c o e s o g e n o alla crescita e c o n o m i c a e l a t e c n o l o g i a i n c o r p o r a t a n e l l ' i n v e -

14

Questa

15

Fardoust

16

Walter

discussione e

è

basata

Dhareshwar,

Roscow,

Why

the

Poor

A u s t i n , University of Texas Press, 1 7

largamente

Long-Term Get

su

Sachs

Outlook for Richer

and

the the

e

Larrain,

Macroeconoinies

World Economy, Richcr

Sloio

cit., Down:

p. Essay

in

TIK

Global

the

Marsljallian

Economy.

eie.

72. in

Long

Period,

1980.

J o s e p h Stiglitz, « C o m m e n r s : S o m e Retrospective V i e w s o n G r o w t i i T h e o r y » , i n Peter D i a m o n d { a cura

di),

GrowthIProductivitylUnemployment:

1990, pp. 50-68.

Essays

to

Celebrate

Bob

Solow's

Birthday.

Cambridge.

MIT

Press.


Economia poìitica giobaie

s n m e n r o d i c a p i t a l e ; d i p i ù , l a t e c n o l o g i a è c o n s i d e r a t a u n b e n e p u b b l i c o cui o g n i i m p r e s a , o v u n q u e s i trovi nel m o n d o , h a accesso. I n o l t r e , la t e c n o l o g i a , a differenza del c a p i t a l e e del l a v o r o , n o n p u ò essere osservata o m i s u r a t a d i r e t t a m e n t e , p e r cui d e v e essere ciò c h e resta (il «residuo d i Solow») d o p o c h e s i a n o stati c o n s i d e r a t i i c o n t r i b u t i degli altri d u e fattori 18

alla « p r o d u t t i v i t à t o t a l e dei fattori» e alla crescita e c o n o m i c a c o m p l e s s i v a . Il t e r m i n e «residuo», t u t t a v i a , è del t u t t o fuorviai!te: m e n t r e il 12 p e r c e n t o del r a d d o p p i o della crescita della p r o d u t t i v i t à a m e r i c a n a tra il 1 9 0 9 e il 1 9 4 9 p u ò essere s p i e g a t o d a l l ' e s p a n s i o n e del c a p i t a l e p e r l a v o r a t o r e , il r e s i d u o r i s p e t t o alla p r o d u t t i v i t à t o t a i e dei f a t t o r i era c o s t i t u i t o d a l l ' 8 8 p e r c e n t o r e s t a n t e d e l l ' i n c r e m e n t o . A l t r o c h e r e s i d u o ! C o m e h a n n o c o m m e n t a t o Sachs e L a r r a i n , i l 19

r e s i d u o «è in realtà u n a m i s u r a della n o s t r a i g n o r a n z a » . Di c o n s e g u e n z a , la teoria neoclassica, b a s a t a s u l l ' a c c u m u l a z i o n e dei fattori, p u ò spiegare solo u n a p i c c o l a p a r t e d i ciò c h e s i p r o p o n e d i s p i e g a r e ; p e r e s e m p i o , n o n p u ò giustifi20

care il p e r s i s t e n t e e n o r m e d i v a r i o di ricchezza tra paesi ricchi e p o v e r i . N o n o s t a n t e q u e s t i gravi l i m i t i , e in m a n c a n z a di s o d d i s f a c e n t i a l t e r n a t i v e , la teoria neoclassica è c o n s i d e r a t a dalla m a g g i o r p a r t e degli e c o n o m i s t i g e n e r a l 21

m e n t e corretta perché fa quel che ci si aspetta che faccia . U n ' a l t r a critica e v i d e n z i a c h e l a t e o r i a o r i g i n a r i a t r a s c u r a i l c a p i t a l e u m a n o e la c o n o s c e n z a . L'opera di E d w a r d D e n i s o n e altri ha d i m o s t r a t o il r u o l o c r u ciale d e l l ' e d u c a z i o n e nella crescita e c o n o m i c a e q u i n d i l ' i m p o r t a n z a d e l l ' i n v e 2 2

s t i m e n t o i n c a p i t a l e u m a n o . A l t r i s t u d i h a n n o i n d i c a t o c h e , a c a u s a d i estern a l i t à p o s i t i v e , l ' i n v e s t i m e n t o i n c a p i t a l e fisico e u m a n o p u ò c o n t r i b u i r e alla crescita e c o n o m i c a p i ù d i q u a n t o l a t e o r i a neoclassica o r i g i n a r i a lasci p r e s a g i re; b e n c h é l ' i n v e s t i m e n t o m i g l i o r i la p r o d u t t i v i t à d e l l ' i m p r e s a c h e lo effettua, t r a b o c c a m e n t i t e c n o l o g i c i e di altra n a t u r a p o s s o n o b e n e f i c i a r e altre i m p r e s e n a z i o n a l i e a n c h e l ' i n t e r a e c o n o m i a . Per e s e m p i o , q u e s t e e s t e r n a l i t à p o s i t i v e p o s s o n o spiegare p e r c h é , d o p o l a s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e , i l r e n d i m e n t o d e l l ' i n v e s t i m e n t o d i c a p i t a l e nei paesi i n d u s t r i a l i z z a t i sia s t a t o m o l t o p i ù g r a n d e di

quanto

predetto

dalla t e o r i a neoclassica.

L a ricerca s u l l ' o r g a n i z z a z i o n e

i n d u s t r i a l e , c h e p o n e l ' a c c e n t o s u l l ' i m p o r t a n z a dei r e n d i m e n t i d i scala c r e s c e n t i e sul r u o l o c r u c i a l e della R i c e r c a e S v i l u p p o ( R & S ) , ha s u s c i t a t o d u b b i

'

s

19

2 0

Ibid.. p. Sachs

556.

c

Larrain,

iViaunce

Macroeconomics

Obsrfelcl

e

in

Kenneth

ibc

Global

Rogali",

Economy,

cit.,

Foundatioin

p.

556.

o f lucernntto/ml

Alncrocconomics,

Press, 1 9 9 6 , p . 4 7 3 . 2 1

Iviankiw, R o m e i e W e i l , « A C o n t r i b u t i o n t o che E m p i r i c s o f E c o n o m i e G r o w t m >

22

Citato

m

Sachs

e

Larram.

Macroeconomics

in

rhc

Global Economy.

cit..

p.

558.

:

cu.

Cambridge,

MIT


Le nuove teorie economiche

sulle a s s u n z i o n i f o n d a m e n t a l i della t e o r i a n e o c l a s s i c a della crescita; q u e s t e e altre idee s o n o s t a t e i n c o r p o r a t e d a R o m e r e L u c a s nella n u o v a t e o r i a della crescita ( e n d o g e n a ) . La nuova teoria della crescita endogena.

Le i n n o v a z i o n i t e c n o l o g i c h e e gli avan-

z a m e n t i nella c o n o s c e n z a s o n o a l c e n t r o delle differenze tra i l m o d e l l o n e o 2 3

classico e la n u o v a teoria della crescita e n d o g e n a . M e n t r e il m o d e l l o n e o c l a s sico c o m b i n a solo d u e f a t t o t i di p r o d u z i o n e ( l a v o r o e c a p i t a l e ) , t r a t t a la t e c n o logia o la c o n o s c e n z a c o m e un f a t t o r e e s o g e n o e a s s u m e c h e il p r o g r e s s o tecn o l o g i c o sia p r o d o t t o da svolte s c i e n t i f i c h e e t e c n o l o g i c h e casuali, la n u o v a teoria i n c o r p o r a il p r o g r e s s o t e c n o l o g i c o e gli a v a n z a m e n t i della c o n o s c e n z a c o m e fattori e n d o g e n i a l l ' i n t e r n o del m o d e l l o d i crescita. G l i a v a n z a m e n t i tecnologici s o n o c o n s i d e r a t i e n d o g e n i p e r c h é l e i n n o v a z i o n i s o n o i l r i s u l t a t o d i decisioni

di

investimento

consapevoli

adottate

da i m p r e n d i t o r i

e

singole

i m p r e s e . S i a s s u m e c h e l e i m p r e s e i n v e s t a n o i n R & S p e r l e stesse r a g i o n i per cui i n v e s t o n o in altri fattori di p r o d u z i o n e , ossia sulla base della p r o f i t t a b i l i t à attesa d e l l ' i n v e s t i m e n t o . In effetti, la n u o v a t e o r i a della crescita a s s u m e c h e la c o n o s c e n z a , l a t e c n o l o g i a e/o i l k n o w - h o w c o s t i t t i i s c o n o u n d i s t i n t o fattore d i p r o d u z i o n e c h e si a g g i u n g e a c a p i t a l e e l a v o r o . Il concetto di conoscenza o tecnologia c o m e distinto fattore di p r o d u z i o n e h a i m p o r t a n t i i m p l i c a z i o n i p e r l a c o m p r e n s i o n e della crescita e c o n o m i c a ; l a c o n o s c e n z a del m o d o d i fare l e cose p u ò elevare l a p r o d u t t i v i t à degli altri d u e fattori. M e n t r e nel m o d e l l o n e o c l a s s i c o c o n o s c e n z a e t e c n o l o g i a c a p i t a n o e basta, la n u o v a teoria a s s u m e c h e esse d e r i v a n o da d e c i s i o n i c o n s c e e c h e l'av a n z a m e n t o t e c n o l o g i c o è i n larga m i s u r a t r a i n a t o dal m e r c a t o . I n v e s t i m e n t i in c a p i t a l e e c o n o s c e n z a p o s s o n o s t i m o l a r s i e rinforzarsi l ' u n l'altro in un «circolo v i r t u o s o » d i c a u s a z i o n e c u m u l a t i v a , d i m o d o c h e l ' a c c e l e r a z i o n e del tasso d i i n v e s t i m e n t o d i c a p i t a l e p u ò i n n a l z a r e l a crescita d i l u n g o p e r i o d o del r e d d i t o p r ò c a p i t e . I n o l t r e , m e n t r e l a t e o r i a n e o c l a s s i c a s i basa s u l l ' a s s u n t o d i r e n d i m e n t i di scala c o s t a n t i , la n u o v a t e o r i a si basa s u l l ' e s i s t e n z a di « e c o n o m i e di scala»; cosi, m e n t r e ia t e o r i a n e o c l a s s i c a p r e d i c e c h e il tasso di crescita di l u n go p e r i o d o d e c l i n e r à a causa dei r e n d i m e n t i d e c r e s c e n t i , la n u o v a t e o r i a postarla c h e la p o s s i b i l i t à di a u m e n t a r e i r e n d i m e n t i significa c h e il tasso di crescita non debba necessariamente declinare.

2 3

Moire, se n o n la maggioranza, delle idee eentrali della n u o v a teoria della crescita s o n o state presentate in

precedenza

da

altri

economisti,

tra

i

quali Joseph

Schumpeter,

Kenneth

Arrow,

Christopher

Freeman,

Richard Nelson, S i d n e y W i n t e r . U n a pregevole s t o n a critica della r e o n a è in Richard N e l s o n , « H o w N e w Is New- G r o w t h T h e o r y o . ,

Chiillciigc. 4 0 , n ,

5, settembre

1997-

le n u o v e idee sulla crescita e c o n o m i c a a M o s e s A b r a m o v i t z .

p p . 29-511- N e l s o n stesso a t t r i b u i s c e m o l t e del-


Economia politica globale

L a n u o v a t e o r i a della crescita è i m p o r t a n t e p e r c h é p e r m e t t e o p e r s i n o i n c o raggia F u s o d i p o l i t i c h e p u b b l i c h e p e r i n c r e m e n t a r e i l tasso d i crescita e c o n o m i c a d i l u n g o p e r i o d o . M e n t r e l a t e o r i a neoclassica a s s u m e c h e i r e n d i m e n t i decrescenti p o n g o n o u n l i m i t e s u p e r i o r e a i r e n d i m e n t i d e l l ' a c c u m u l a z i o n e d i capitale e q u i n d i al tasso di crescita di l u n g o p e r i o d o , ia n u o v a teoria s o s t i e n e c h e r e n d i m e n t i d i scala c r e s c e n t i e d e c o n o m i e d i i n v e s t i m e n t o p o s i t i v e p o s s o n o c o n d u r r e a u n tasso d i crescita a u m e n t a t o , s p e c i a l m e n t e nei s e t t o r i h i g h - t e c h . M e n t r e la teoria neoclassica r i t i e n e il tasso di r i s p a r m i o in g r a d o di esercitare solo un m o d e s t o effetto sul tasso di crescita di l u n g o p e r i o d o e c o n s i d e r a ia t e c n o l o g i a e s o g e n a , l a t e o r i a della crescita e n d o g e n a suggerisce c h e l e p o l i t i c h e p u b b l i c h e , a t t r a v e r s o l a p r o m o z i o n e d i u n p i ù elevato tasso d i r i s p a r m i o n a z i o n a l e e di i n v e s t i m e n t o , n o n c h é un m a g g i o r e s o s t e g n o alle attività di R i c e r c a e S v i l u p p o , p o s s o n o c o n d u r r e a u n tasso d i crescita p i ù a l t o e s o s t e n u t o . R o m e r h a m e s s o i n e v i d e n z a diversi p u n t i i m p o r t a n t i c o n c e r n e n t i l a n u o v a t e o r i a della crescita: 1) l'investimento in conoscenza-creazione e attività di R & S da p a r t e di i m p r e n d i t o r i m o t i v a t i dalla r i c e r c a d e l p r o f ì t t o è u n i m p o r t a n t e d e t e r m i n a n t e della crescita e c o n o m i c a ; 2 ) s e i risultati delle a t t i v i t à d i R & S s o n o p a r z i a l m e n t e c a t t u r a t i o a p p r o priati d a l l ' i m p r e s a ' c h e investe, alcuni dei risultati n o n v e n g o n o a p p r o p r i a t i m a t r a b o c c a n o e c o s t i t u i s c o n o b e n i p u b b l i c i c h e p o s s o n o essere s f r u t t a t i d a altre i m p r e s e , s t i m o l a n d o i n tal m o d o l a crescita e c o n o m i c a e ia crescita della p r o d u t t i v i t à in t u t t a l ' e c o n o m i a ; 3 ) n o n d i m e n o , l a m a g g i o r p a r t e dei b e n e f ì c i d e l l a n u o v a t e c n o l o g i a v i e n e c a t t u r a t a d a l l ' i m p r e s a c h e i n v e s t e e c o n f e r i s c e a essa un v a n t a g g i o c o m p e t i t i v o sui s u o i r i v a l i ; c i ò p u ò c o n d u r r e a u n m e r c a t o o l i g o p o l i s t i c o ; 4) le i m p r e s e t e n d o n o a s o t t o i n v e s t i r e in R & S , e il g o v e r n o d o v r e b b e a d o t t a r e m i s u r e a p p r o p r i a t e p e r s u p e r a r e q u e s t o f a l l i m e n t o dei m e r c a t o ; 5) il c a p i t a l e u m a n o e le c a p a c i t à l a v o r a t i v e di u n a n a z i o n e d e t e r m i n a n o il s u o tasso di crescita di l u n g o p e r i o d o e il s u o successo n e l l o s v i l u p p o 2 4

economico . L a n u o v a t e o r i a della crescita h a m o l t e i m p o r t a n t i i m p l i c a z i o n i p e r i a n a t u r a d e l l ' e c o n o m i a e lo s t a t u t o della t e o r i a e c o n o m i c a neoclassica. La n u o v a t e o r ì a è i n c o e r e n t e c o n l a f o n d a m e n t a l e a s s u n z i o n e neoclassica della c o n c o r r e n z a p e r -

2 4

Paul

M.

1990, S71.

Romer,

«Endogenous

Technological

C h a n g e » , Journal

o f Politicai

Econoniy,

9S,

n.

5,

orrobre


Le nuove teorie economiche

fetta, ossia il p r i n c i p i o s e c o n d o il q u a l e le i m p r e s e s o n o pnce-takers p e r c h é i pi-ezzi s o n o d e t e r m i n a t i dal m e r c a t o e l e i m p r e s e n o n p o s s o n o f a c i l m e n t e c a m biare i l p r e z z o c h e h a n n o f i s s a t o . B e n c h é l a t e o r i a neoclassica a s s u m a c h e l ' i m presa d e v e a b b a s s a r e il s u o p r e z z o p e r a u m e n t a r e la s u a q u o t a di m e r c a t o e la sua p r o d u z i o n e , l ' a c c r e s c i u t o p r o d o t t o n o n c o n d u r r à a e c o n o m i e d i scala m a solo a m a n c a t i p r o f i t t i ; la n u o v a teoria afferma c h e , p o i c h é i r e n d i m e n t i crescenti s o n o possibili, a u m e n t a r e il p r o d o t t o a b b a s s a i costi u n i t a r i e l ' i m p r e s a , p e r c i ò , p u ò a u m e n t a r e i s u o i p r o f i t t i . E q u e s t o significa c h e l ' i m p r e s a n o n è un price-taker ma p i u t t o s t o un pricesetter, cioè d e c i d e il p r e z z o .

N e l l a m i s u r a in

cui la n u o v a teoria della crescita è c o r r e t t a , il m e r c a t o d e v e essere c o n s i d e r a t o un mercato imperfetto o oligopolistico piuttosto che perfetto. L a n u o v a t e o r i a della crescita h a g e n e r a t o u n a c o n s i d e r e v o l e q u a n t i t à d i c o n t r o v e r s i e a l l ' i n t e r n o della p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a . A l c u n i critici l e a d d e b i t a n o d i n o n c o n t e n e r e n u l l a d i v e r a m e n t e n u o v o , i n q u a n t o gli a u t o r i a v r e b b e r o s e m p l i c e m e n t e c o d i f i c a t o nel l o r o m o d e l l o l ' i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a , l a form a z i o n e m o n o p o l i s t i c a del p r e z z o e i r e n d i m e n t i c r e s c e n t i c h e e r a n o d a m o l t o t e m p o familiari agli e c o n o m i s t i ; altri s o s t e n g o n o c h e l e t r a d i z i o n a l i variabili della crescita, c o m e l ' i n v e s t i m e n t o in c a p i t a l e e gli i n c r e m e n t i nell'offerta di lavoro, h a n n o un potere esplicativo di gran l u n g a m a g g i o r e di q u a n t o la n u o 25

v a t e o r i a s u g g e r i s c e . B e n c h é a b b i a l o d a t o egli stesso i a n u o v a teoria, S o l o w r i t i e n e c h e i s u o i f o n d a m e n t i s i a n o p o c o c r e d i b i l i ; l'assenza o la p r e s e n z a di r e n d i m e n t i d e c r e s c e n t i , osserva, è difficile da verificare. S o s t e n e n d o c h e le forz e r e s p o n s a b i l i della crescita e c o n o m i c a « s o n o c o m p l e s s e , p e r l o p i ù t e c n o l o g i c h e , e a n c h e u n p o ' m i s t e r i o s e » . S o l o w h a s o t t o l i n e a t o c h e gli e c o n o m i s t i s o n o i g n o r a n t i circa le forze p r o p u l s i v e del p r o c e s s o di crescita e q u i n d i i n c a p a c i di f o r n i r e a i g o v e r n i i consigli d i p o l i t i c a e c o n o m i c a i n g r a d o d i c o n s e n t i r e l o r o 2 5

d i a u m e n t a r e s o s t a n z i a l m e n t e i l tasso n a z i o n a l e d i crescita e c o n o m i c a . F o r s e , a g g i u n g e r e i io, è i m p o s s i b i l e m i g l i o r a r e i n m o d o significativo l ' a t t r i b u z i o n e k e y n e s i a n a della crescita e c o n o m i c a all'esistenza d i « a n i m a i spirits». N o n o s t a n t e i e c o n t r o v e r s i e c h e c i r c o n d a n o l a n u o v a teoria, l a c o n c l u s i o n e d i E l h a n a n H e l p m a n c h e s i t r a t t i d i u n i m p o r t a n t e c o m p l e m e n t o della t e o r i a 27

neoclassica s e m b r a g i u s t i f i c a t a ; c o m e osserva q u e s t o a u t o r e , p o c h e delle variaz i o n i della crescita e c o n o m i c a tra e c o n o m i e n a z i o n a l i s o n o spiegate dalla for-

2 5

Gregory

DC,

N.

Mankiw,

Brookings

2 6

Robert Solow,

2 7

Elhanan

«The

Growtb

of N a t i o n s » ,

Brookmgs

Paperi

on

Economie Acnoiry,

n.

1,

Washington,

Instiamoli. IMFSurvey,

Helpman,

16

dicembre

«Endogenous

2 - 3 , aprile 1992. pp. 2 3 7 - 2 6 7

1991,

p.

37S.

Macroeconomic

Growth

Theorv».

Europea;!

Economie

Rancio.

36.

nn.


Economia politica giobaie

i n a l a z i o n e neoclassica, c h e si e p r i n c i p a l m e n t e i n t e r e s s a t a d e l l ' a c c u m u l a z i o n e eli capitale. R o m e r e L u c a s , d ' a l t r a p a r t e , i n s i s t o n o sulla p r o p o s i z i o n e s e c o n d o la q u a l e il ienrmng by doing p u ò p o r t a r e a costi d e c r e s c e n t i e a e c o n o m i e di scala; essi h a n n o a p p l i c a t o q u e s t a i m p o r t a n t e idea a l l ' a c c u m u l a z i o n e d i c o n o s c e n za e al c a p i t a l e u m a n o , il c h e , s e c o n d o H e l p m a n , p u ò rivelarsi il loro c o n t r i b u to p i ù i m p o r t a n t e . R o m e r e L u c a s h a n n o a d o t t a t o la tesi s e c o n d o la q u a l e la p r o d u z i o n e aggregata p r e s e n t a r e n d i m e n t i d i scala c r e s c e n t i e h a n n o osservato c h e u n a p a r t e d i q u e s t i r e n d i m e n t i v a a b e n e f i c i o del s e t t o r e e c o n o m i c o specifico p i u t t o s t o c h e della sola s i n g o l a i m p r e s a . L ' i n c a p a c i t à di u n ' i m p r e s a di m o n o p o l i z z a r e t u t t i i risultati dei s u o i i n v e s t i m e n t i in R & S e la presenza di trab o c c a m e n t i significano c h e il saggio sociale di r e n d i m e n t o su q u e s t i investim e n t i è p i ù c h e d o p p i o r i s p e t t o a l saggio d i r e n d i m e n t o p r i v a t o . C o s ì , s e c o n d o H e l p m a n , c o m b i n a n d o c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a o e c o n o m i e di scala c o n learning by domg e i n n o v a z i o n e , R o m e r e L u c a s h a n n o s v i l u p p a t o un m o d e l l o c h e c o n t r i b u i s c e a spiegare la crescita a l u n g o t e r m i n e del r e d d i t o p r ò capite. L e i m p l i c a z i o n e della n u o v a teorìa p e r l a p o l i t i c a e c o n o m i c a s o n o m o l t o rilevanti; c o m e suggerisce H e l p m a n , l a n u o v a t e o r i a significa c h e l a p o l i t i c a p u b b l i c a p u ò i n c r e m e n t a r e i n m i s u r a significativa i l tasso d i crescita e c o n o m i ca. N e l l a n u o v a t e o r i a della crescita il p r o g r e s s o t e c n i c o è r i c o n o s c i u t o c o m e m o t i v a t o dal p r o f i t t o , e n d o g e n o e t r a i n a t o d a i tasso di i n v e s t i m e n t o . Il tasso d i i n n o v a z i o n e , e d u n q u e d i crescita e c o n o m i c a , p u ò essere i n c r e m e n t a t o d a a p p r o p r i a t e p o l i t i c h e i n d u s t r i a l i e p u b b l i c h e c h e a c c r e s c a n o le spese p e r creaz i o n e di c o n o s c e n z a , R i c e r c a e S v i l u p p o , e p e r ia f o r m a z i o n e di c a p i t a l e u m a no in t e r m i n i di e d u c a z i o n e e f o r m a z i o n e . N e l l a m i s u r a in cui le p o l i t i c h e p u b b l i c h e p o s s o n o facilitare la c r e a z i o n e di n u o v a c o n o s c e n z a e t e c n o l o g i a , ci sarà un effetto sulla d i s t r i b u z i o n e di ricchezza e p o t e r e n e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e . 12 e

A l c u n i e c o n o m i s t i e d e c o n o m i s t i politici h a n n o a p p l i c a t o l a n u o v a t e o r i a p e r spiegare l a r a p i d a i n d u s t r i a l i z z a z i o n e delle d i n a m i c h e e c o n o m i e dell'area AsiaPacifico. U n ' a l t r a i m p o r t a n t e i m p l i c a z i o n e della n u o v a teoria della crescita è c h e le i s t i t u z i o n i p o l i t i c h e , e c o n o m i c h e e di altra n a t u r a — d a i g o v e r n i alle u n i v e r s i t à alle g r a n d i i m p r e s e - p o s s o n o sia o s t a c o l a r e sia facilitare il p r o g r e s s o t e c n i c o e q u i n d i la crescita e c o n o m i c a di l u n g o p e r i o d o . A differenza della a s s e r z i o n e della teoria e c o n o m i c a n e o c l a s s i c a s e c o n d o la q u a i e m e r c a t i liberi t e n d o n o a o r o d u r r e risultati efficienti, la n u o v a teoria della crescita suggerisce d i e le s t r u t t u r e e c o n o m i c h e n a z i o n a l i , le i s t i t u z i o n i e le p o l i t i c h e p u b b l i c h e s o n o i m p o r t a n t i d e t e r m i n a n t i degli s v i l u p p i t e c n o l o g i c i e della crescita e c o n o m i c a . I n realtà, m o l t o t e m p o p r i m a c h e l a n u o v a t e o r i a della crescita fosse f o r m u l a t a d a R o m e r e L u c a s , n u m e r o s i e c o n o m i s t i e d e c o n o m i s t i politici s i e t a n o i m p e -


Le nuove teorie economiche

g n a a in r i c e r c h e p i o n i e r i s t i c h e sui d e t e r m i n a m i delle a t t i v i t à i n n o v a t i v e e sull a d i f f u s i o n e della c o n o s c e n z a t e c n i c a nel p r o c e s s o p r o d u t t i v o . T r a gli a u t o r i c h e h a n n o c o n t r i b u i t o alla c o m p r e n s i o n e dei «sistemi n a z i o nali di i n n o v a z i o n e » si s e g n a l a n o C h r i s t o p h e r F r e e m a n , R i c h a r d N e l s o n e K e i t h Pavìtt, i cui scritti h a n n o d i m o s t r a t o il r u o l o c r u c i a l e d e l p r o g r e s s o tec2 8

n i c o nella crescita e c o n o m i c a e nella d i n a m i c a dei s i s t e m i e c o n o m i c i . L'enfasi della n u o v a t e o r i a sul c a p i t a l e u m a n o c o m e c h i a v e della crescita e c o n o m i c a i n d e b o l i s c e la teoria della c o n v e r g e n z a , e ciò n o n è s e n z a significato p e r la n a t u r a e la d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a g l o b a l e . La n u o v a teoria della crescita suggerisce c h e , i n p r e s e n z a d i a l c u n e c o n d i z i o n i , u n v a n t a g g i o iniziale d i un paese su un altro per q

auto attiene al capitale u m a n o si t r a d u r r à in una

differenza p e r m a n e n t e nel livello del r e d d i t o tra i d u e paesi; c o m e h a n n o i n d i c a t o Jeffrey S a c h s e Felipe L a r r a i n , q u a n d o la d o t a z i o n e di c a p i t a l e u m a n o è i m p o r t a n t e u n p a e s e ricco p u ò m a n t e n e r e i n d e f i n i t a m e n t e l a sua p o s i z i o n e d i testa r i s p e t t o ai paesi p o v e r i g e n e r a n d o r i s p a r m i e i n v e s t i m e n t i n e t t i sufficien2 3

t i . In base alla teoria, i ricchi d i v e n t e r a n n o s e m p r e p i ù r i c c h i , 1 p o v e r i - a m e n o c h e n o n i n v e s t a n o i n c a p i t a l e u m a n o - c o n t i n u e r a n n o a restare i n d i e t r o e l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e c o n t i n u e r à a essere c a r a t t e r i z z a t a da p r o f o n d e i n e g u a g l i a n z e tra paesi; d u n q u e , p e r la n u o v a t e o r i a della crescita è la crescita i n e g u a l e delle e c o n o m i e n a z i o n a l i , e n o n la l o r o c o n v e r g e n z a , ciò c h e caratterizza l'economia globale. Per r i a s s u m e r e , l a n u o v a t e o r i a della crescita h a i m p o r t a n t i c o n s e g u e n z e p e r l ' e c o n o m i a p o l i t i c a e p e r la s t r u t t u r a delle e c o n o m i e sia a livello i n t e r n a z i o n a l e sìa a livello i n t e r n o ; essa i m p l i c a c h e il tasso di crescita delle e c o n o m i e a v a n z a t e n o n è d e s t i n a t o a d i m i n u i r e , la c o n v e r g e n z a tra r i c c h i e p o v e r i n o n è a u t o m a t i c a , l a c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a o d o l i g o p o l i s t i c a e m e r g e r à i n m o l t i settori (in p a r t i c o l a r e nelle i n d u s t r i e h i g h - t e c h ) a c a u s a dei r e n d i m e n t i crescenti. E le p o l i t i c h e p u b b l i c h e p o s s o n o avere un i m p a t t o i m p o r t a n t e e p o s i t i v o sul tasso d i crescita d i l u n g o p e r i o d o d e l l ' e c o n o m i a . Se, c o m e i p o t i z z a t o dalla teoria, o p e r a n o r e n d i m e n t i d i scala c r e s c e n t i , n o n è d e t t o c h e l e e c o n o m i e ragg i u n g a n o u n o s t a t o s t a z i o n a n o d i crescita e c o n o m i c a ; a l c o n t r a r i o , d e c i s i o n i p o l i t i c h e d e l i b e r a t e d a p a r t e dei g o v e r n o p o s s o n o i n c o r a g g i a r e u n a c o n t i n u a a c c u m u l a z i o n e di c a p i t a l e e c o n d u r r e a un p i ù a l t o tasso di crescita e c o n o m i c a 3 0

autogenerantesi .

2 5

Richard

Ennepiise une

R.

Nelson,

insciente,

Growth,

vari

29

Sachs

3 0

Ibld., p. 5 T ] .

e

Government

Larrain,

High

1 9S4:

Technology

Policies:

Christopher Freeman,

Policy,

Paris,

Aloeroecouonncs n i

rhc

A

Pive

Noriom

Raymond

OCSE/OECD, Globol Economy,

Compuntoli,

Poignanac e

1963. cit..

pp.

S70-5SO.

Washington.

DO

Ingvar Svnnilson,

American

Science,

Erauc-


Economia politica globale

La

nuova geografia

economica

U n ' a l t r a n u o v a t e o r i a r i l e v a n t e p e r l o s t u d i o della e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a 3 1

z i o n a l e è ia n u o v a geografia e c o n o m i c a . La q u e s t i o n e p r i n c i p a l e sollevata d a l la n u o v a geografia e c o n o m i c a è: p e r c h é le a t t i v i t à e c o n o m i c h e , s p e c i a l m e n t e in a l c u n e i n d u s t r i e , t e n d o n o a c o n c e n t r a r s i p e s a n t e m e n t e i n c e r t e localizzazioni geografiche - città o regioni - e p e r c h é queste concentrazioni generalmente p e r s i s t o n o p e r p e r i o d i m o l t o l u n g h i ? I n effetti, l'esistenza e l a p e r s i s t e n z a d i c e r t e c o n c e n t r a z i o n i i n d u s t r i a l i c o s t i t u i s c o n o u n a s p e t t o c u r i o s o della geografìa della vita e c o n o m i c a . I r a g g r u p p a m e n t i e c o n o m i c i regionali e la l o r o p e r s i s t e n z a n o r m a l m e n t e n o n p o s s o n o essere s p i e g a t i c o n l'enfasi neoclassica sulla d o t a z i o n e d e i fattori. B e n c h é i l p r i n c i p i o del v a n t a g g i o c o m p a r a t o p o r t i a s o s t e n e r e c h e l a l o c a l i z z a z i o n e d i u n ' i n d u s t r i a sarà d e t e r m i n a t a p r i n c i p a l m e n t e dalla d o t a z i o n e dei fattori, q u e s t ' u l t i m a n o n spiega e n o n p u ò s p i e g a r e l a localizzaz i o n e d i m o l t e i m p o r t a n t i i n d u s t r i e . P u r n o n n e g a n d o i l rilievo dei v a n t a g g i c o m p a r a t i o della t e o r i a e c o n o m i c a della l o c a l i z z a z i o n e , la n u o v a geografia e c o n o m i c a s o s t i e n e c h e f a t t o r i n o n e c o n o m i c i , path dependence, caso e processi c u m u l a t i v i spesso s p i e g a n o l e o r i g i n i e l a c o n c e n t r a z i o n e d i p r o d u z i o n i m a n i 32

f a t t u r i e r e e d i m o l t e altre a t t i v i t à e c o n o m i c h e i n p a r t i c o l a r i l o c a l i z z a z i o n i . La p e r s i s t e n z a di c o n c e n t r a z i o n i r e g i o n a l i di attività e c o n o m i c h e o

il

m o d e l l o c e n t r o / p e r i f e r i a della s t r u t t u r a d i u n ' e c o n o m i a s o n o stati a l u n g o a l c e n t r o d e l l ' i n t e r e s s e dei m a r x i s t i , d e i t e o r i c i della d i p e n d e n z a e altri s t u d i o s i orientati p o l i t i c a m e n t e a sinistra che a t t r i b u i v a n o il m o d e l l o centro/periferia a l l ' i m p e r i a l i s m o e allo s f r u t t a m e n t o c a p i t a l i s t i c o . M e n t r e a l c u n i s t u d i o s i d i o r i e n t a m e n t o c o n s e r v a t o r e h a n n o r i c o n o s c i u t o l a p r e v a l e n z a della s t r u t t u r a c e n t r o / p e r i f e r i a , essi n o n s o n o stati i n g r a d o d i f o r n i r e ( o n o n h a n n o t r o v a t o s u f f i c i e n t e m e n t e i n t e r e s s a n t e farlo) u n a s p i e g a z i o n e e c o n o m i c a s o d d i s f a c e n t e della t e n d e n z a u n i v e r s a l e alla a g g l o m e r a z i o n e e c o n o m i c a . B e n c h é i geografi e c o n o m i c i si s i a n o a l u n g o interessati a l l ' o r g a n i z z a z i o n e spaziale delle attività

3 1

Q u e s t a sezione è basata su K r u g m a n ,

Geogi'aphy and Trade, e s u a l t r i s c r i t t i d i

Krugman.

M o l t e delle idee

chiave sulla n a t u r a spaziale delle attività e c o n o m i c h e s o n o state s o t t o l i n e a t e per m o l t o t e m p o d a n o n econ o m i s t i , in particolare da geografi regionali. I d u e principali c o n t r i b u t i di K r u g m a n s o n o stati la spiegazione delle c o n c e n t r a z i o n i spaziali m e d i a n t e l'uso di un m o d e l l o b a s a t o sulle e c o n o m i e di scala e l ' i n t r o d u z i o ne di queste idee nel c o r p o p r i n c i p a l e della teoria e c o n o m i c a . 3 2

La maggior parte dei geografi t e n d e i n d u b b i a m e n t e a caratterizzare la n u o v a geografia e c o n o m i c a c o m e ,

la riscoperta della r u o t a . M o l t o di ciò c h e K r u g m a n e altri h a n n o scritto era già a p p a r s o nella letteratura geografica e questo è un altro e s e m p i o dell'incapacità degli e c o n o m i s t i di

esplorare ciò che h a n n o scritto

storici e altri scienziati sociali. U n a p r e g e v o l e crìtica della n u o v a geografia e c o n o m i c a da p a r t e di grafo 23,

è n.

in

Ron

1, gennaio

Krugman

Martin,

«The

1999, pp.

è a p p a r s o su

New

65-91.

The Economia,

"Geographical" Un

13

Turn

in

Economics»,

Cambridge Journal

un geo-

o f Economici,

c o m m e n t o sulla p o c a considerazione della geografìa da parte di

marzo

1999,

p.

92.


Le nuove teorie economiche

e c o n o m i c h e , l e l o r o t e o r i e s o n o s t a t e d i s g r a z i a t a m e n t e i g n o r a t e dagli e c o n o m i sti e n o n s o n o state i n c o r p o r a t e nella t e o r i a e c o n o m i c a . Verso l a f i n e del v e n t e simo secolo, qualche e c o n o m i s t a ha t e n t a t o di spiegare la s t r u t t u r a centro/periferia d e l l ' e c o n o m i a grazie alla n u o v a geografìa e c o n o m i c a ; la l o r o s p i e g a z i o n e 33

h a n o t e v o l e rilievo p e r l o s t u d i o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e . S e c o n d o la n u o v a geografìa e c o n o m i c a , la l o c a l i z z a z i o n e iniziale e la c o n c e n t r a z i o n e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e i n u n a p a r t i c o l a r e r e g i o n e s o n o spesso f r u t t o del caso e di a c c i d e n t i storici; t u t t a v i a , u n a v o l t a s t a b i l i t a u n ' i n d u s t r i a G u n ' a t t i v i t à e c o n o m i c a , forze c u m u l a t i v e e m e c c a n i s m i d i r e t r o a z i o n e p o s s o n o c o n d u r r e a u n a c o n t i n u a concentrazione di attività e c o n o m i c h e in quella regione per un l u n g o periodo di t e m p o . L'evoluzione di u n ' e c o n o m i a regionale e della s u a s t r u t t u r a è l a r g a m e n t e d e t e r m i n a t a da ciò c h e B r i a n A r t h u r e Paul

David hanno chiamato

il

fenomeno

d e l l a patio dependence**;

secondo

q u e s t a s e m p l i c e ma p o t e n t e i d e a , il p a s s a t o s t o r i c o e i p r o c e s s i c u m u l a t i v i d e t e r m i n a n o l a r g a m e n t e le scelte d i s p o n i b i l i p e r i d e c i s o r i e il c o n t e s t o in cui le d e c i s i o n i s o n o p r e s e . Patio dependence v u o l d i r e , d u n q u e , c h e l ' u n i v e r s o e c o n o m i c o — tecnologie produttive, istituzioni e c o n o m i c h e , distribuzione geografica delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e — è in l a r g a m i s u r a la c o n s e g u e n z a di m o l t i avven i m e n t i casuali d i m i n o r e i m p o r t a n z a . M e n t r e i a t e o r i a e c o n o m i c a c o n v e n z i o nale a s s u m e c h e l a d i m e n s i o n e d i u n a c a u s a d e t e r m i n i l a d i m e n s i o n e del s u o effetto (ossia, c h e t r a i d u e esista u n a r e l a z i o n e l i n e a r e ) , l'analisi della patio dependence i n d i c a c h e c a u s e p i c c o l e o p i c c o l i s s i m e p o s s o n o d a r e l u o g o a effetti s p r o p o r z i o n a t a m e n t e g r a n d i . Le i m p o r t a n t i i m p l i c a z i o n i della patio dependence p e r la t e o r i a neoclassica p o s s o n o essere illustrate dalla t e o r i a della f u n z i o n e d i p r o d u z i o n e . Q u e s t a t e o ria, su cui si b a s a la t e o r i a della crescita neoclassica, p o s t u l a c h e un i m p r e n d i t o r e scelga t r a un- a s s o r t i m e n t o d i t e c n o l o g i e d i s p o n i b i l i : l ' i m p r e n d i t o r e r a z i o nale sceglierà la p i ù efficiente c o m b i n a z i o n e di fattori di p r o d u z i o n e e di o p z i o n i t e c n o l o g i c h e . L a p a r o l a c h i a v e q u i è « d i s p o n i b i l i » . S e c o n d o l'idea della patio dependence, m o l t e delle t e c n o l o g i e d i s p o n i b i l i p e r un i m p r e n d i t o r e s o n o , c o m e l e i s t i t u z i o n i e c o n o m i c h e , i l r i s u l t a t o d i e v e n t i casuali e n o n s o n o n e c e s s a r i a m e n t e l e p i ù efficienti; a n z i , s p e c i a l m e n t e n e l l ' a r e a delle t e c n o l o g i e a v a n -

3 3

La letteratura sulle strutture e c o n o m i c h e centro/periferia è vasta; un'utile rassegna si trova in Àrie Sha-

char

e

Sture

Avebury 3 4

Oberg

cura

di),

The

World

Economy

and

the

Sptmttl

Organization

of Power,

Aldershoc,

UIC

Per u n ' i m p o r t a n t e discussione della patii d e p e n d e n c e si veda W. Brian A r t h u r , «Seif-Remrorcmg M e c h a -

nisms m Economics», an

(a

1990.

Evolvlng

Santa

Fe

Complex Insntute.

in P h i l i p W. A n d e r s o n ,

System: Studies hi

The

Proceedings

ofthe

K e n n e t h J. A r r o w e D a v i d Eaotntionary 1

the Sciences of Complexrt] .

I 9SS,

Parhs voi.

of the 5).

Pines

Global

(a c u r a di), Workshop

The Economy a i

(puoblicato

dal


Economìa politica giobaie

zace o delle i n d u s t r i e h i g h - t e c h , a l c u n e delle specifiche t e c n o l o g i e d i s p o n i b i l i n o n s o n o p a r t i c o l a r m e n t e efficienti. T e c n o l o g i e inferiori e m e n o efficienti p o s s o n o d i v e n t a r e v i n c o l a n t i p e r gli u t e n t i e d essere a d o t t a t e i n l u o g o d i quelle c h e gli esperti g i u d i c a n o s u p e r i o r i . U n e s e m p i o è i n d i c a t o nella c o m p l e t a vitt o r i a dello s t a n d a r d V H S del v i d e o r e g i s t r a t o r e M a t s u s h i t a sul f o r m a t B e t a m a x della Sony, a l t r e t t a n t o v a l i d o s e n o n s u p e r i o r e . M a l ' e s e m p i o p i ù c i t a t o è l a d i s p o s i z i o n e dei tasti di u n a tastiera di m a c c h i n a p e r scrivere o di c o m p u t e r ; tale d i s p o s i z i o n e , i n d i c a t a c o n le p r i m e l e t t e r e in alto a sinistra ( Q W E R T Y ) , è inefficiente, ma fu scelta p e r c h é nelle p r i m e m a c c h i n e p e r scrivere i m a r t e l l e t t i si b l o c c a v a n o l ' u n o c o n l'altro p e r cui la tastiera fu d e l i b e r a t a m e n t e n d i s e g n a t a p e r rallentare l a velocità del d a t t i l o g r a f o ; i m o d e r n i c o m p u t e r c h e o p e r a n o c o n velocità

misurate

in

nanosecondi

conservano

l'inefficienza

incorporata.

C o m u n q u e , i l m i o e s e m p i o favorito è a n c h e p i ù v i c i n o a l m i o c u o r e . S t o s c r i v e n d o q u e s t e r i g h e s u u n c o m p u t e r M a c i n t o s h ; è n o t o c h e gli u t e n ti M a c i n t o s h s o n o f i e r a m e n t e leali, e io mi s c h i e r o v o l e n t i e r i tra loro. Un osserv a t o r e o b i e t t i v o d o v r e b b e c o n c e d e r e c h e h a r d w a r e e s o f t w a r e della M a c i n t o s h s o n o t e c n i c a m e n t e d i g r a n l u n g a s u p e r i o r i a i l o r o rivali del m o n d o W i n tei (cioè dei c o m p u t e r c h e u s a n o il s i s t e m a o p e r a t i v o W i n d o w s e il m i c r o p r o c e s s o r e Intel), e p p u r e negli a n n i O t t a n t a e N o v a n t a l a q u o t a d i m e r c a t o della M a c i n t o s h si è r i d o t t a in m o d o a l l a r m a n t e e il f u t u r o d e l l ' a z i e n d a è s t a t o m e s s o in d u b b i o . La p r i n c i p a l e r a g i o n e di q u e s t o d e c l i n o n o n sta nella t e c n o l o g i a o nella q u a l i t à i n t r i n s e c a dei p r o d o t t i i n c o m p e t i z i o n e , m a nei n u m e r o s i gravi i n f o r t u n i d i m a r k e t i n g in cui s o n o i n c a p p a t i 1 successivi capi della M a c i n t o s h . Il p e r s o n a l c o m p u t e r ( P C ) h a c o n s e g u i t o u n g r a n d e v a n t a g g i o sul M a c i n t o s h grazie alle e n o r m i e c o n o m i e di scala e ai costi d e c i s a m e n t e p i ù bassi c h e p o t e v a n o essere accreditati i n larga m i s u r a alla s c h i a c c i a n t e q u o t a d i m e r c a t o d i W i n t e l ; ciò significa c h e l e p e r s o n e c h e h a n n o i l c o m p i t o d i p r o v v e d e r e a d attrezzare u n ' a zienda sceglieranno p r o b a b i l m e n t e di acquistare c o m p u t e r W i n t e l piuttosto c h e M a c , n o n o s t a n t e q u e s t i s i a n o s u p e r i o r i e p i ù facili d a usare. La patio dependence i m p l i c a c h e u n a r e g i o n e o u n a n a z i o n e p o s s o n o avere u n a posizione d o m i n a n t e in un particolare settore solo per ragioni storiche. La c o n c e n t r a z i o n e i n d u s t r i a l e e l a s t r u t t u r a del c o m m e r c i o c o n l'estero d i u n p a e s e n o n s o n o d o v u t e s o l t a n t o alla d o t a z i o n e dei f a t t o r i , m a p o s s o n o essere s t a t e causate quasi a c c i d e n t a l m e n t e da u n a p a r t e n z a anticipata di quella regione in u n s e t t o r e e c o n o m i c o . Q u e s t o v a n t a g g i o iniziale h a spesso m e s s o i n g r a d o l e i n d u s t r i e d i u n a r e g i o n e i n g r a d o d i c o n s e g u i r e e c o n o m i e d i scala e d i a u m e n tare la l o r o efficienza a t t r a v e r s o il learning by doing, s t a b i l e n d o , in tal m o d o , e m a n t e n e n d o u n v a n t a g g i o decisivo sui p o t e n z i a l i rivali. C i s o n o m o l t i e s e m p i di a t t i v i t à e c o n o m i c h e c h e si r a g g r u p p a n o in u n a p a r t i c o l a r e r e g i o n e a c a u s a


Le nuove teorie economiche

di un e v e n t o a r b i t r a r i o e per effetto d e l l a path dependence, q u a l i la p r o d u z i o n e di a u t o m o b i l i a D e t r o i t e la p r o d u z i o n e di c o m p u t e r n e l l a S i l i c o n Valley. L a n u o v a geografia e c o n o m i c a s o s t i t u i s c e l a c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a a l l ' i p o tesi n e o c l a s s i c a di r e n d i m e n t i c o s t a n t i e di c o n c o r r e n z a p e r f e t t a ; essa a s s u m e , i n o l t r e , la m o b i l i t à d e i f a t t o r i e i c o s t i d e s c r e s c e n t i del t r a s p o r t o t r a la periferia e l a r e g i o n e c e n t r a l e : l ' i n t e r a z i o n e d i r e n d i m e n t i c r e s c e n t i , costi d i t r a s p o r t o i n d i m i n u z i o n e e m o b i l i t à dei f a t t o r i p u ò c o n d u r r e a u n ' u l t e r i o r e a g g l o m e r a z i o n e o c o n c e n t r a z i o n e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e nella r e g i o n e c e n t r a l e . L e r e g i o n i c o n u n v a n t a g g i o iniziale a t t r a g g o n o i n d u s t r i e e a t t i v i t à e c o n o m i c h e dalle altre r e g i o n i , f a t t o r i di d o m a n d a e di offerta si r i n f o r z a n o r e c i p r o c a m e n t e , in q u a n t o i p r o d u t t o r i desiderano concentrarsi in prossimità di g r a n d i mercati e 35

l a c o n c e n t r a z i o n e d i offerta nella r e g i o n e f a crescere l a d o m a n d a l o c a l e . Attraverso l'interazione di questi collegamenti, meccanismi di feedback positiv o e c a u s a z i o n e c u m u l a t i v a , nel t e m p o s i crea u n a s t r u t t u r a e c o n o m i c a ; q u e s t a s t r u t t u r a si c o m p o n e di un c e n t r o d o m i n a n t e , in cui s o n o massicciamente c o n c e n t r a t e p o t e n t i i m p r e s e o l i g o p o l i s t i c h e , e d i Lina periferia e c o n o m i c a m e n t e d i p e n d e n t e . L a s t r u t t u r a geografica c e n t r o / p e r i f e r i a , c o n l a s u a c a p a c i t à d i 3 6

autosostentarsi, caratterizza tutti i sistemi e c o n o m i c i m o d e r n i . D e t t o semplicemente, una struttura centro/periferia è determinata princi3 7

p a l m e n t e d a l l ' i n t e r a z i o n e di e c o n o m i e di scala e costi di t r a s p o r t o : se le econ o m i e di scala fossero il solo f a t t o r e c o i n v o l t o nella localizzazione d e l l ' i n d u s t r i a , ci si p o t r e b b e a t t e n d e r e che l ' e c o n o m i a m o n d i a l e nel s u o i n s i e m e fosse c a r a t t e rizzata d a u n ' u n i c a , o d a p o c h e s t r u t t u r e c e n t r o / p e r i f e r i a ; viceversa, c o m e s a p p i a m o , l ' e c o n o m i a m o n d i a l e e a l c u n e delle p i ù g r a n d i e c o n o m i e n a z i o n a l i p r e sentano n u m e r o s e regioni centrali. Q u e s t a struttura m u l t i c e n t n c a dell'econom i a i n t e r n a z i o n a l e è s p i e g a t a p r i n c i p a l m e n t e dal c o s t o d i t r a s p o r t o ; l e r i d u z i o n i dei costi di

t r a s p o r t o t e n d o n o ad a u m e n t a r e la c o n c e n t r a z i o n e e c o n o m i c a ,

m e n t r e gli a u m e n t i dei costi d i t r a s p o r t o h a n n o l'effetto o p p o s t o . A l t r e forze a d d i z i o n a l i s o n o a l lavoro p e r d e t e r m i n a r e i a s t r u t t u r a c e n t r o / p e r i f e r i a ; p e r e s e m p i o , forze c e n t r i f u g h e c o m e salari e r e n d i t e dei suoli, c r e s c e n t i n e i c e n t r i , i n c o r a g g i a n o le i n d u s t r i e a trasferirsi v e r s o la m e n o c o s t o s a periferia e p e r c i ò c o n t r a s t a n o le forze c e n t r i p e t e c h e a t t i r a n o le a t t i v i t à e c o n o m i c h e verso il c e n -

3 5

3 G

Krugman,

Alfred 3 7

Geography and Trade,

cu.,

p.

71.

Per u n a d e t t a g l i a t a d i s c u s s i o n e dei v a n t a g g i del c e n t r o r i s p e t t o aila p e r i i e n a s i c o n s u l t i A l t r e d W e b e r , Wcbers

Theory

of

the

Location

of

C o m e K r u g m a n ha d i m o s t t a c o in

Industry,

Chicago,

University

of

Chicago

Press,

1929.

Geography and Trade, l a s t r u t t u r a c e n t r o / p e r i f e r i a è s p i e g a t a d a l l ' i n t e r n -

z i o n e t r a l o r z e e c o n o m i c h e e d e v o l u z i o n e s r o n c a . V e d i a n c h e P a u l K r u g m a n e ì v i a u r i c e O b s r f e l d , International Eeononiics: Economia

Theory and Policy,

internazionale.

Milano,

terza edizione, Hoepli,

N e w York, L

i9 15i.

Harper Collins,

! 994,

pp.

1 S 4 - ! SS

(trad.

ir.

12 5


Economìa politica globale

t r e . I n o l t r e , o g n i g o v e r n o si i m p e g n a in sforzi d e l i b e r a t i p e r erigere b a r r i e r e o fornire s t i m o l i c h e f a c c i a n o f u n z i o n a r e ie forze c e n t r i f u g h e e c e n t r i p e t e a p r o p r i o v a n t a g g i o ; u n e s e m p i o n o t e v o l e è stata l a N a t i o n a l Policy del C a n a d a , c h e ha utilizzato ie b a r r i e r e c o m m e r c i a l i p e r i n c o r a g g i a r e le i m p r e s e s t a t u n i t e n s i e di altri paesi a investire in C a n a d a e in q u e s t o m o d o a i n d u s t r i a l i z z a r e il p a e s e . U n a n a z i o n e c h e p o s s i e d e u n o o p i ù c e n t r i r e g i o n a l i c o n forti i n d u s t r i e p u ò c o n s e g u i r e u n a m a s s i c c i a e d u r e v o l e s u p e r i o r i t à c o m p e t i t i v a s u altre. U n a r e g i o n e c o n u n v a n t a g g i o iniziale n e l l ' a c c u m u l a z i o n e d i c o n o s c e n z a spesso allarga il s u o v a n t a g g i o in t e r m i n i di p r o d u t t i v i t à . I m a c r o s c o p i c i effetti di un v a n t a g g i o iniziale i n d u c o n o i paesi in r i t a r d o a p e r s e g u i r e p o l i t i c h e i n d u s t r i a l i c h e c o m p r e n d o n o s o v v e n z i o n i , e r e z i o n e d i b a r r i e r e p r o t e z i o n i s t i c h e e altre iniziative c h e p o s s a n o a i u t a r l i a s u p e r a r e lo s v a n t a g g i o e a d o t a r s i di p r o p r i e i m p o r t a n t i regioni centrali. Possedere u n a regione centrale è considerato di i m m e n s a i m p o r t a n z a p o l i t i c a p e r c h é è a s s o c i a t o c o n alti salari, p o t e n z a i n d u striale e a u t o n o m i a n a z i o n a l e . Il m o d e l l o di c o n c e n t r a z i o n e r e g i o n a l e e di diffusione s o p r a d e s c r i t t o è i m p o r t a n t e p e r l a n a t u r a e l a d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e : esso i m p l i c a che abbassare le barriere commerciali ed e c o n o m i c h e , con il processo di integ r a z i o n e c h e n e c o n s e g u e , creerà u n a s t r u t t u r a c e n t r o / p e r i f e r i a i n cui l ' i n d u stria e altre a t t i v i t à e c o n o m i c h e m i g r e r a n n o nella r e g i o n e c e n t r a l e a m a n o a m a n o c h e l e b a r r i e r e s c e n d o n o . I n realtà, a u m e n t a r e l ' i n t e r d i p e n d e n z a t r a i e e c o n o m i e n a z i o n a l i significa c h e m o l t e a t t i v i t à e c o n o m i c h e s i c o n c e n t r e r a n n o in un piccolo g r u p p o di regioni p o p o l a t e da imprese oligopolistiche che godon o d i e c o n o m i e d i scala e / o d i bassi costi d i t r a s p o r t o e d i t r a n s a z i o n e . Q u e s t o p r o c e s s o spiega p e r c h é sia l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e sia l e e c o n o m i e n a z i o n a l i s i a n o c a r a t t e r i z z a t e d a u n o s v i l u p p o n a z i o n a l e e r e g i o n a l e diseguale. L a t e n d e n 126

z a verso u n a s t r u t t u r a c e n t r o / p e r i f e r i a h a p r o f o n d e i m p l i c a z i o n i p e r l a f u t u r a s t r u t t u r a e c o n o m i c a d e l l ' E u r o p a O c c i d e n t a l e a m a n o a m a n o c h e l e barriere i n t e r n e si a b b a s s a n o e si a v a n z a v e r s o la c r e a z i o n e di un m e r c a t o u n i c o . I n u n a e c o n o m i a m o n d i a l e s e m p r e p i ù i n t e g r a t a i n cui i e s t r u t t u r e c e n t r o / p e r i f e r i a si d i f f o n d o n o a t t r a v e r s o le f r o n t i e r e n a z i o n a l i , la p r e s e n z a di region i centrali c o n t r o l l a t e e s c l u s i v a m e n t e d a u n a s i n g o i a n a z i o n e , e d i u n a periferia c o m p o s t a d a altre n a z i o n i , c o n d u r r à n e c e s s a r i a m e n t e a t e n s i o n i e c o n o m i c h e e p e r s i n o a conflitti p o l i t i c i t r a l ' e c o n o m i a c e n t r a l e d o m i n a n t e e le e c o n o m i e periferiche d i p e n d e n t i . U s c i r e dalla d i p e n d e n z a e c o n o m i c a e r a g g i u n g e r e l ' i n d i p e n d e n z a p o l i t i c a s o n o gli o b i e t t i v i d i qualsiasi società; l e e c o n o m i e centrali d e s i d e r a n o m a n t e n e r e l a l o r o p o s i z i o n e d o m i n a n t e m e n t r e l e e c o n o m i e perifer i c h e d e s i d e r a n o d i v e n t a r e a l o r o v o l t a e c o n o m i e c e n t r a l i . G l i sforzi delle e c o n o m i e d i p e n d e n t i p e r i f e r i c h e p e r sfuggire a l d o m i n i o d i r e g i o n i c e n t r a l i salda-


Le nuove teorie economiche

m e n t e stabilite, e l o sforzo dei c e n t r i p e r m a n t e n e r e l e l o r o p o s i z i o n i d o m i n a n ti s o n o fattori cruciali nella d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e ; cosi, la crescent e i n t e g r a z i o n e d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e h a c o n d o t t o a c r e s c e n t i sforzi d i s i n g o le n a z i o n i , di r e g i o n i m i n a c c i a t e a l l ' i n t e r n o di q u e l l e n a z i o n i e di alleanze i n t e r statali r e g i o n a l i c o m e l ' U n i o n e E u r o p e a p e r p r o t e g g e r e s e stesse c o n t r o l e forze centralizzatrici della g l o b a l i z z a z i o n e e c o n o m i c a . L a n u o v a geografia e c o n o m i c a i m p l i c a c h e la s t r u t t u r a c o s t i t u i t a da forti e c o n o m i e c e n t r a l i e periferie d i p e n d e n t i c o n t i n u e r à a p r o d u r r e t e n s i o n i e c o n o m i c h e e o c c a s i o n a l i conflitti politici. La

teorìa

del commercio

strategico

La n u o v a t e o r i a del c o m m e r c i o ( s t r a t e g i c o ) è il p u n t o di a r r i v o di diversi svil u p p i p r e c e d e n t i c h e h a n n o m o d i f i c a t o l a t e o r i a c o n v e n z i o n a l e del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e , b a s a t a sulla d o t a z i o n e dei f a t t o r i o sul v a n t a g g i o c o m p a r a t o e d e l a b o r a t a a l l ' i n i z i o degli a n n i T r e n t a d a Eli H e c k s c h e r e B e r t i l O h l i n .

Il

m o d e l l o H e c k s c h e r - O h l i n ( o H - O ) d e i costi o d e i v a n t a g g i c o m p a r a t i p o s t u lava c h e u n p a e s e s i s a r e b b e s p e c i a l i z z a t o n e l l a p r o d u z i o n e e d e s p o r t a z i o n e d e i beni e servizi nei q u a l i avesse un v a n t a g g i o sugli altri paesi in t e r m i n i di costi; il m o d e l l o era b a s a t o sulle familiari a s s u n z i o n i n e o c l a s s i c h e . L a t e o r i a del c o m m e r c i o strategico deriva dal c r e s c e n t e interesse degli e c o n o misti p e r la c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a , ie e c o n o m i e di scala, il learmng by doing 38

l ' i m p o r t a n z a della R & S , i processi c u m u l a t i v i e i t r a b o c c a m e n t i t e c n o l o g i c i . La teoria del c o m m e r c i o strategico m e t t e in d i s c u s s i o n e i f o n d a m e n t i teorici della p r e c e d e n t e a d e s i o n e senza e q u i v o c i della p r o f e s s i o n e e c o n ò m i c a a l libero s c a m bio; in realtà, 1 s u o i s v i l u p p i s o n o stati s t i m o l a t i dalla c r e s c e n t e i n s o d d i s f a z i o n e per l ' i n c a p a c i t à di spiegare la s t r u t t u r a degli s c a m b i e dalla p r e o c c u p a z i o n e p e r i s e m p r e m a g g i o r i p r o b l e m i c o m m e r c i a l i i n c o n t r a t i dagli Stati U n i t i , s p e c i a l m e n t e c o n i l G i a p p o n e negli a n n i O t t a n t a . L ' a p p l i c a z i o n e alla teoria del c o m m e r c i o i n t e r n a z i o n a l e d i n u o v i m e t o d i associati a i m p o r t a n t i progressi teorici n e l c a m p o dell'organizzazione industriale ha fornito i mezzi per sviluppare un'alternativa alla t e o r i a H - O . I m o d e l l i m a t e m a t i c i della c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a e i m o d e l l i della t e o r i a dei g i o c h i s o n o stati i n c o r p o r a t i nella teoria del c o m m e r c i o i n t e r n a zionale nei p r i m i a n n i O t t a n t a d a J a m e s B r a n d e r e B a r b a r a S p e n c e r ( 1 9 8 3 ) , t e o rici d e l l ' o r g a n i z z a z i o n e i n d u s t r i a l e , e d a l l ' o p e r a di teorici del c o m m e r c i o i n t e r n a 3 9

zionale q u a l i A v i n a s h D i x i t , G e n e G r o s s m a n e P a u l K r u g m a n ,

3 8

P e r u n ' i m p o r t a n t e taccolca di articoli sulla c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a e altri aspetti di q u e s t e t e m a t i c h e , si v e d a

Gene 3 9

M.

Grossman

J a m e s A.

(a

cura

di),

hnperfect

B r a n d e r e Barbara J. Spencer,

Economie Srudies, 5 0 ,

n.

163, ottobre

I9S3.

Comperinoli

andhiternatiomil

«Inrernational pp. 707-722.

Tende,

Cambridge,

R o é D Rivairv and

MIT

Industriai

Press,

c

1 >92.

S r r a r e g y » , Revicie o f

Un'eccellente discussione di questi sviluppi

teon-


Il

Economia politica globale

L a c e o n a del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o f o r n i s c e a i paesi u n a r a g i o n e p e r a d o t tare m i s u r e p r o t e z i o n i s t i c h e , sussidi a p a r t i c o l a r i i n d u s t r i e e altre f o r m e di p o l i t i c a i n d u s t r i a l e alio s c o p o d i c o n f e r i r e alle i m p r e s e n a z i o n a l i u n v a n t a g g i o decisivo sia nel m e r c a t o i n t e r n o sia in q u e l l o m o n d i a l e . I m p r e s e favorite e p r o tette

p o s s o n o cogliere

cumulativi

e

del

il v a n t a g g i o

feedback

positivo

dei

rendimenti

associato

con

crescenti, la pati)

dei processi dependence

per

a u m e n t a t e l a loro c o m p e t i t i v i t à nei m e r c a t i g l o b a l i . Il significato della teoria dei c o m m e r c i o strategico p u ò essere a p p r e z z a t o attraverso la c o n s i d e r a z i o n e delle f o n d a m e n t a l i differenze tra c o n c o r r e n z a perfetta e i m p e r f e t t a . N e i settori in cui vi è c o n c o r r e n z a p e r f e t t a (cioè nella m a g g i o r p a r t e d e l l ' e c o n o m i a ) , i i c o m p o r t a m e n t o d i u n a piccola i m p r e s a n o n p u ò c a m biare le regole del g i o c o , d a t o c h e essa è t r o p p o piccola p e r c o m p o r t a r e u n a differenza; ciò significa c h e u n a p i c c o l a i m p r e s a n o n p u ò c o n s e g u i r e v a n t a g g i attraverso il c o m p o r t a m e n t o strategico; t u t t a v i a , se i costi u n i t a r i di certe i n d u s t r i e c o n t i n u a n o a calare a l l ' a u m e n t a t e del p r o d o t t o , il p r o d o t t o si e s p a n d e r à e il n u m e r o delle i m p r e s e nel m e r c a t o s i r i d u r r à . E c o n o m i e d i scala i n u n ' i n d u s t r i a significa c h e il m e r c a t o sosterrà solo u n a o p o c h e g r a n d i i m p r e s e ; ossia, questa i n d u s t r i a diverrà oligopolistica, c o m e è a v v e n u t o nei settori d e l l ' a u t o o dei c o m p u t e r ; d u n q u e , alla fine, il m e r c a t o sarà d o m i n a t o solo da p o c h e i n d u s t r i e , e q u e s t o significa c h e il l o r o c o m p o r t a m e n t o p o t r à esercitare u n ' i n f l u e n z a e m o d i ficare la decisioni di altre i m p r e s e . Se in a l c u n i settori è p r e s e n t e la c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a od oligopolistica, allora in quegli stessi settori p o s s o n o esistere r e n d i te di m o n o p o l i o o profitti a n o r m a l m e n t e alti, e q u e s t e r e n d i t e e questi sovra0

p r o h t t i p o s s o n o essere a p p r o p r i a t i d a p o c h e e p e r s i n o d a u n ' u n i c a i m p r e s a " . L'idea c e n t r a l e della n u o v a teoria dei c o m m e r c i o s t r a t e g i c o è c h e i m p r e s e e g o v e r n i p o s s o n o c o m p o r t a r s i s t r a t e g i c a m e n t e i n m e r c a t i globali i m p e r f e t t i e 128

c o n ciò m i g l i o r a r e la b i l a n c i a c o m m e r c i a l e e il b e n e s s e r e n a z i o n a l i ; essa assume che alcuni mercati s o n o caratterizzati da c o n c o r r e n z a imperfetta od oligop o l i s t i c a e c h e q u e s t a s i t u a z i o n e p u ò c r e a r e u n a m b i e n t e s t r a t e g i c o i n c u i agisca solo u n n u m e r o l i m i t a t o d i g i o c a t o r i . L e i m p r e s e o l i g o p o l i s t i c h e p o s s o n o scegliere, e di fatto s c e l g o n o , u n a linea di a z i o n e c h e a n t i c i p i il c o m p o r t a m e n t o dei loro c o n c o r r e n t i : s e h a n n o s u c c e s s o , s a r a n n o i n g r a d o d i c a t t u r a r e u n a q u o t a di m e r c a t o p i ù g r a n d e di quella che sarebbe stata possibile in condizion i d i c o n c o r r e n z a p e r f e t t a . D u e delle p i ù i m p o r t a n t i s t r a t e g i e u s a t e p e r i n c r e m e n t a r e il controllo a l u n g o t e r m i n e di un m e r c a t o oligopolistico da parte di

ci

si

trova

in

Pani

b r i d g e , M I T Press, 4 0

R.

Krugman

(a

cura

di),

Srrorcgic

Trucie

Policy onci rìic

1996."

U n a rendita m o n o p o l i s t i c a è u n ricavo eccessivo d a u n a risorsa.

.IVcw Inrcnmrionni Economici.

Cam-


L e nuGVe t e o r i e e c o n o m i c h e

u n ' i m p r e s a s o n o il dumping ( v e n d e r e s o t t o c o s t o p e r e s c l u d e r e L c o n c o r r e n t i dall'area del p r o d o t t o )

e la p r e l a z i o n e

(effettuare m a s s i c c i i n v e s t i m e n t i in

capacità p r o d u t t i v a p e r d i s s u a d e r e gli altri d a l l ' e n t r a r e nel m e r c a t o ) . La c o n c o r r e n z a i m p e r f e t t a oci o l i g o p o l i s t i c a si verifica c o n m a g g i o r p r o b a bilità i n a l c u n e i n d u s t r i e h i g h - t e c h c a r a t t e r i z z a t e d a e c o n o m i e d i scala e d a karning by do mg. E il caso d e l l ' i n d u s t r i a a e r o s p a z i a l e , dei n u o v i m a t e r i a l i , dei computer

e

semiconduttori,

dell'industria

biochimica;

queste

tecnologie,

ovviamente, s o n o identificate da tutti i governi c o m e i vertici di c o m a n d o dell ' e c o n o m i a d e l l ' i n f o r m a z i o n e . N e l l a m a g g i o r p a r t e dei casi s i t r a t t a d i t e c n o l o gie d u a l i , d i p a r t i c o l a r e i m p o r t a n z a sia p e r l ' a r s e n a l e m i l i t a r e sia p e r l a c o m p e titività e c o n o m i c a ; d i c o n s e g u e n z a , m o l t i paesi r i t e n g o n o essenziale, p e r r a g i o ni sia c o m m e r c i a l i sia di sicurezza, agire in m o d o da assicurarsi il m a s s i m o potenziale possibile di queste tecnologie. L ' e s p e d i e n t e d e l l ' i n v e s t i m e n t o p r e c l u s i v o fornisce u n e s e m p i o d e l l ' a p p l i c a z i o n e della teoria del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o ; i n tale s i t u a z i o n e , l ' i n v e s t i m e n t o da parte di un'impresa nazionale in un mercato interno p r o t e t t o p u ò conferire all'impresa una schiacciante posizione competitiva in quell'economia,

una

p o s i z i o n e c h e p u ò s c o r a g g i a r e l ' i n v e s t i m e n t o d i altri paesi n e l l o stesso s e t t o r e i n d u s t r i a l e . L e p o l i t i c h e p u b b l i c h e p o s s o n o offrire a u n ' i m p r e s a n a z i o n a l e v a n taggi decisivi nel m e r c a t o g l o b a l e ; H e n r y R o s o v s k y e altri e c o n o m i s t i h a n n o s o s t e n u t o c h e la s t r a t e g i a della « p r o t e z i o n e dalle i m p o r t a z i o n i allo s c o p o di esportare» spiega i n p a r t e i l successo i n d u s t r i a l e n i p p o n i c o n e i d e c e n n i succes4 1

sivi alla s e c o n d a g u e r r a m o n d i a l e . L a t e o r i a del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o i m p l i c a c h e u n g o v e r n o p o s s a a i u t a r e u n ' i m p r e s a a stabilire u n a p o s i z i o n e m o n o p o listica o d o l i g o p o l i s t i c a nei m e r c a t i m o n d i a l i ; p e r e s e m p i o , i n u n m e r c a t o c a p a c e d i s o s t e n e r e solo u n n u m e r o l i m i t a t o d i p r o d u t t o r i , u n s u s s i d i o statale a u n ' i m p r e s a n a z i o n a l e p u ò d i s s u a d e r e l e i m p r e s e s t r a n i e r e d a l l ' e n t r a r e nel m e r c a t o n a z i o n a l e e p e r s i n o nei m e r c a t i esteti e c o n ciò c o n f e r i r e alle i m p r e s e sussidiate u n a posizione d o m i n a n t e o m o n o p o l i s t i c a . Diverse tattiche c o m merciali

hanno

assunto

i m p o r t a n z a negli

sforzi

dei

governi

nazionali

di

influenzare la localizzazione industriale nei m o n d o . L a teoria del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o i m p l i c a c h i a r a m e n t e c h e i g o v e r n i d o v r e b b e r o a i u t a r e l e i m p r e s e n a z i o n a l i allo s c o p o d i g e n e r a r e e s t e r n a l i t à positive (cioè t r a b o c c a m e n t i t e c n o l o g i c i ) , n o n c h é d i trasferire p r o f i t t i dalle i m p r e 42

se s t r a n i e r e alle i m p r e s e n a z i o n a l i .

1 1

H e n r y Rosovsky,

1 2

Un e s e m p i o spesso citato è tinello dell'Airbus, un aereo sviluppato da un consorzio anglo-rrancese.

T r a d e , J a p a n , a n d che Year 2 0 0 0 » ,

Neiv

Vari: Times, 6 s e t t e m b r e

I985.


Economìa polìtica globale

G l i e c o n o m i s t i h a n n o d a t e m p o r i c o n o s c i u t o c h e u n a n a z i o n e c o n sufficient e p o t e r e d i m e r c a t o p o t r e b b e i m p o r r e u n a tariffa o t t i m a t r a m i t e i a q u a l e m o d i 43

ficare le r a g i o n i di s c a m b i o a s u o f a v o r e ; p o n e n d o l i m i t i alle i m p o r t a z i o n i e r i d u c e n d o l a d o m a n d a d i u n p r o d o t t o , u n a vasta e c o n o m i a p u ò essere i n g r a d o d i p r o v o c a r e l a c a d u t a del p r e z z o del b e n e i m p o r t a t o . L a t e o r i a del c o m m e r c i o strategico, t u t t a v i a , v a m o l t o o l t r e l a teoria della tariffa o t t i m a n e l s u o r i c o n o s c i m e n t o della c a p a c i t à d i u n p a e s e d i i n t e r v e n i r e efficacemente i n m a t e r i a c o m m e r c i a l e e , i n tal m o d o , d i t r a r r e v a n t a g g i s p r o p o r z i o n a t i . U n a decisione g o v e r n a t i v a d i s u p p o r t a r e u n ' i m p r e s a n a z i o n a l e n e i p i a n i d i i n c r e m e n t o della p r o p r i a c a p a c i t à p r o d u t t i v a , o di s e g n a l a r e u n ' i n t e n z i o n e di c o s t r u i r e capacità p r o d u t t i v a i n eccesso, è u n e s e m p i o d i p o l i t i c a c o m m e r c i a l e strategica: sovvenzionando direttamente un'impresa o proteggendo scopertamente un'industria nazionale, il governo p o t r e b b e dissuadere le imprese straniere dall'entrare in un p a r t i c o l a r e s e t t o r e i n d u s t r i a l e . P o i c h é è necessaria u n a m i n i m a scala d i p r o d u z i o n e p e r r a g g i u n g e r e l'efficienza, s p e c i a l m e n t e i n m o l t e i n d u s t r i e h i g h - t e c h , i l v a n t a g g i o d i fare l a p r i m a m o s s a i n c o r a g g i a u n a strategia d i i n v e s t i m e n t o dissuasivo; l ' i n t e r v e n t o del g o v e r n o s o t t o f o r m a d i «prelazione» o p r i m a mossa diventa, d u n q u e , straordinariamente i m p o r t a n t e in alcuni settori industriali. L a n u o v a t e o r i a del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o s i d i s c o s t a d a l l a t e o r i a t r a d i z i o n a l e nella s u a a s s u n z i o n e c h e a l c u n i s e t t o r i s o n o p i ù i m p o r t a n t i d i altri p e r l'ec o n o m i a nei suo insieme e perciò giustificano ii sostegno dello stato. Le industrie m a n i f a t t u r i e r e , p e r e s e m p i o , s o n o c o n s i d e r a t e d i m a g g i o r v a l o r e r i s p e t t o alle i n d u s t r i e dei servizi p e r c h é c a r a t t e r i z z a t e d a p i ù elevati tassi d i crescita della produttività; molti ritengono inoltre che l'industria manifatturiera produca p i ù alti p r o f ì t t i , m a g g i o r v a l o r e a g g i u n t o , p i ù alti salari. A l c u n i s e t t o r i e c o n o mici, specialmente industrie high-tech quali quelle dei c o m p u t e r , dei semi130

conduttori e dell'elaborazione dell'informazione, sono particolarmente import a n t i p e r c h é g e n e r a n o t r a b o c c a m e n t i e altre e s t e r n a l i t à p o s i t i v e c h e g i o v a n o all'intera e c o n o m i a . Poiché u n a n u o v a tecnologia in un settore p u ò apportare i n d i r e t t a m e n t e b e n e f ì c i alle i m p r e s e d i u n a l t r o s e t t o r e , l e i m p r e s e m o l t o i m p e g n a t e i n R & S p r o d u c o n o b e n e f i c i c h e a v v a n t a g g i a n o m o l t e altre i m p r e se; a q u e s t o r i g u a r d o , s i p u ò d e f i n i r e i m p r e s a s t r a t e g i c a q u e l l a c h e a p p o r t a benefìci e s t e r n i a l r e s t o d e l l ' e c o n o m i a . T u t t a v i a , p o i c h é l e i m p r e s e p o s s o n o essere i n c a p a c i di cogliere o di a p p r o p r i a r s i d e i r i s u l t a t i delle l o r o a t t i v i t à di R & S , m o l t e i m p r e s e i n v e s t o n o p o c o i n q u e s t e a t t i v i t à . I s o s t e n i t o r i della t e o ria del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o a f f e r m a n o c h e q u e s t o f a l l i m e n t o del m e r c a t o

4 3

L a tariffa o t t i m a è q u e l l a c h e m i g l i o r a l e r a g i o n i d i s c a m b i o d i u n p a e s e a d e t r i m e n t o dei s u o i p a r t n e r

commerciali.


Le nuove teorie economiche

i n d i c a c h e l e i m p r e s e d o v r e b b e r o essere assistite t r a m i t e s o v v e n z i o n i d i r e t t e o p r o t e z i o n e dalle i m p o r t a z i o n i , s o p r a t t u t t o nelle i n d u s t r i e h i g h - t e c h c h e spesso elevano il livello di s p e c i a l i z z a z i o n e d e l l a forza l a v o r o e q u i n d i i n c r e m e n t a n o il capitale u m a n o . Se, c o m e essi s o s t e n g o n o , q u e s t e i n d u s t r i e speciali e s i s t o n o , allora il l i b e r o s c a m b i o n o n è o t t i m a l e e l ' i n t e r v e n t o del g o v e r n o in c a m p o commerciale p u ò a u m e n t a r e il benessere nazionale. L a t e o r i a del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o è d i v e n t a t a u n t e m a f o r t e m e n t e c o n t r o verso a l l ' i n t e r n o della p r o f e s s i o n e e c o n o m i c a : p e r a l c u n i critici è u n ' i d e a a s t u ta ma s c o r r e t t a e d a n n o s a , c h e a i u t a e i n c o r a g g i a i f a u t o r i del p r o t e z i o n i s m o ; altri, p u r c o n c o r d a n d o c o n q u e s t e v a l u t a z i o n i n e g a t i v e , o s s e r v a n o c h e l a t e o r i a stessa n o n a g g i u n g e n u l l a d i r e a l m e n t e n u o v o a i già s c r e d i t a t i a r g o m e n t i a favore del p r o t e z i o n i s m o . F o r s e a c a u s a delle severe d e n u n c e c o n t r o la t e o r i a del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o d a p a r t e d i a u t o r e v o l i e c o n o m i s t i , a l c u n i dei p r i m i e p i ù e n e r g i c i s o s t e n i t o r i della n u o v a t e o r i a h a n n o m o d e r a t o i l l o r o e n t u s i a s m o iniziale: m o l t i e c o n o m i s t i l a c o n s i d e r a n o n i e n f a l t r o c h e u n g i o c o i n t e l l e t t u a l e senza rilievo n e l m o n d o reale della p o l i t i c a c o m m e r c i a l e . N o n o s t a n t e q u e s t e c r i t i c h e e a b i u r e , c o m u n q u e , l a t e o r i a del c o m m e r c i o s t a t e g i c o h a a v u t o u n i m p a t t o i m p o r t a n t e sulla p o l i t i c a dei g o v e r n i e d è s t a t a i n d u b b i a m e n t e u n fattore d i r a l l e n t a m e n t o della crescita d e l c o m m e r c i o m o n d i a l e . La c r i t i c a n e o c l a s s i c a alla p o l i t i c a c o m m e r c i a l e s t r a t e g i c a è c h e t u t t e le industrie, a l m e n o in teoria, s o n o uguali; nessun settore e c o n o m i c o è intrinsec a m e n t e p i ù prezioso di un altro in t e r m i n i di p i ù alto valore a g g i u n t o , p i ù alti salari ecc. Il tasso di crescita della p r o d u t t i v i t à di un s e t t o r e e c o n o m i c o è c o n s i d e r a t o l a sola reale m i s u r a del s u o v a l o r e e del s u o c o n t r i b u t o d i l u n g o periodo al benessere e c o n o m i c o di u n a nazione; un paese, perciò, dovrebbe specializzarsi n e i s e t t o r i e c o n o m i c i in c u i e s i s t o n o alti tassi di crescita della p r o d u t t i v i t à e v a n t a g g i c o m p a r a t i . Q u e s t a p o s i z i o n e è s t a t a espressa i n u n a a f f e r m a z i o n e spesso

ripetuta,

attribuita a Michael

Boslcin,

p r e s i d e n t e del

C o u n c i l o f E c o n o m i e A d v i s o r s d e l l ' a m m i n i s t r a z i o n e B u s h ( 1 9 8 9 - 1 9 9 3 ) , ossia c h e « c h i p è c h i p » e c h e n o n è i m p o r t a n t e se u n ' e c o n o m i a p r o d u c e un t i p o o l'altro d i c h i p . S e u n p a e s e p o s s i e d e u n v a n t a g g i o c o m p a r a t o n e l l a p r o d u z i o n e di patatine chips ma n o n in quella di chip da c o m p u t e r , dovrebbe esportare le p r i m e e i m p o r t a r e i secondi. Inoltre, a n c h e se q u a l c h e attività e c o n o m i c a p o t e s s e essere c o n s i d e r a t a i n t r i n s e c a m e n t e di m a g g i o r v a l o r e di u n ' a l t r a , i crìtici della p o l i t i c a c o m m e r c i a l e s t r a t e g i c a s o s t e n g o n o c h e ì g o v e r n i s o n o i n c a paci di scegliere i m i g l i o r i e c h e qualsiasi sforzo in q u e s t a d i r e z i o n e s a r e b b e m o l t o p r o b a b i l m e n t e v o l t o a favore d i i n t e r e s s i p a r t i c o l a r i . F a v o r i r e u n s e t t o r e , si a v v e r t e , a v r e b b e n e c e s s a r i a m e n t e l'effetto di d i s t r a r r e risorse scarse e d a n n e g g i a r e altri settori c h e p o t r e b b e r o essere p i ù i m p o r t a n t i a l u n g o t e r m i n e p e r


Economia politica giobaie

l ' e c o n o m i a . I n f i n e i- critici a m m o n i s c o n o c h e sussìdi e p r o t e z i o n i p o r t a n o solt a n t o a r i t o r s i o n i d a p a r t e degli altri paesi, p e r cui alla l i n e t u t t i p e r d e r a n n o . C h e cosa s i p u ò c o n c l u d e r e sulla t e o r i a del c o m m e r c i o s t r a t e g i c o e sulla p o l i t i c a i n d u s t r i a l e a cui essa fornisce un s o s t e g n o i n t e l l e t t u a l e ? La tesi s e c o n d o l a q u a l e p u ò verificarsi u n t r a s f e r i m e n t o d i p r o f i t t i d a u n ' e c o n o m i a all'altra n o n è s t a t a n é p r o v a t a n é c o n f u t a t a ; v a l u t a r e s e l ' i n t e r v e n t o del g o v e r n o i n m e r c a t i o l i g o p o l i s t i c i f u n z i o n i o no è m o l t o difficile, p e r c h é gli e c o n o m i s t i n o n d i s p o n g o n o d i m o d e l l i affidabili s u c o m e s i c o m p o r t a n o gli o l i g o p o l i s t i . T u t t a v i a , la tesi delle e s t e r n a l i t à p o s i t i v e a s o s t e g n o di u n a p o l i t i c a c o m m e r c i a le s t r a t e g i c a e gli a r g o m e n t i a favore della p o l i t i c a i n d u s t r i a l e collegata n o n s o n o s e n z a f o n d a m e n t o nella l e t t e r a t u r a e c o n o m i c a ; a n c h e s e l ' e v i d e n z a e m p i rica dei successo della p o l i t i c a i n d u s t r i a l e è d u b b i a , il s o s t e g n o d e l l o s t a t o a p a r t i c o l a r i settori e c o n o m i c i è spesso r i u s c i r ò a c r e a r e t e c n o l o g i e in s e t t o r i c h e p o i l e r i v e r s a n o nel resto d e l l ' e c o n o m i a . C o s a a n c o r a piti i m p o r t a n t e , s e m b r a i n v e c e p r o v a t o c h e i l s o s t e g n o s t a t a l e a l l ' a t t i v i t à d i R & S a b b i a u n effetto b e n e fico m o l t o g r a n d e p e r l ' i n t e r a e c o n o m i a ; è c e r t o c h e i g o v e r n i di t u t t o il m o n d o v e d o n o nel s o s t e g n o alle i n d u s t r i e h i g h - t e c h l a f o n t e d i forti v a n t a g g i e c o O

o

OD

n o m i c i nei l u n g o p e r i o d o .

CONCLUSIONE L e n u o v e teorie e c o n o m i c h e i n n a l z a n o s e n s i b i l m e n t e l a n o s t r a c o m p r e n s i o n e della d i n a m i c a d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e e delle q u e s t i o n i f o n d a m e n t a l i dell'ec o n o m i a p o l i t i c a i n t e r n a z i o n a l e r i g u a r d a n t i l a d i s t r i b u z i o n e dei r i s u l t a t i e c o n o m i c i , gii sforzi degli stati p e r c o n s e r v a r e la p r o p r i a a u t o n o m i a n a z i o n a l e , il c o n f l i t t o tra gli stati sulla n a t u r a dei r e g i m i i n t e r n a z i o n a l i . Il p r o c e s s o di crescita e c o n o m i c a , l a c o n c e n t r a z i o n e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e i n p a r t i c o l a r i localizzazioni e la d i f f u s i o n e delia crescita e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e in n u o v e regioni sono elementi fondamentali nell'evoluzione dell'economia mondiale. B e n c h é l e forze d i m e r c a t o a b b i a n o u n r u o l o c e n t r a l e i n q u e s t i processi, a t t o r i p o t e n t i c o m e gli stati e l e i m p r e s e m u l t i n a z i o n a l i c e r c a n o c o s t a n t e m e n t e d i m o d e l l a r e i m e r c a t i in m o d i c h e p r o m u o v a n o i l o r o interessi n a z i o n a l i o societari. L e n u o v e t e o r i e e c o n o m i c h e h a n n o p o r t a t o a r i c o n o s c e r e c h e l e i n t e r a z i o ni tra forze e c o n o m i c h e / t e c n o l o g i c h e e a t t o r i d o t a t i di p o t e r e c o n d u c o n o a d i s l o c a z i o n i nella d i s t r i b u z i o n e g l o b a l e delle a t t i v i t à e c o n o m i c h e , a v a r i a z i o n i nei v a n t a g g i c o m p e t i t i v i e nella s t r u t t u r a del c o m m e r c i o c o n l'estero tra le e c o n o m ì e n a z i o n a l i e, in definitiva, a m o d i f i c a z i o n i d e l l ' e q u i l i b r i o i n t e r n a z i o nale delle forze e c o n o m i c h e e m i l i t a r i .


Capitolo sesto

IL SIGNIFICATO POLÌTICO DELLE NUOVE TEORIE ECONOMICHE

Le n u o v e teorie e c o n o m i c h e h a n n o n u m e r o s e significative implicazioni per l'analisi d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e ; a n c h e s e t u t t e e t r e l e t e o r i e r e s t a n o c o n t r o v e r s e , n o n d i m e n o esse f o r n i s c o n o i m p o r t a n t i i n t u i z i o n i s u l l a n a t u r a e l a d i n a m i c a d e g l i affari e c o n o m i c i i n t e r n a z i o n a l i , e s u f f r a g a n o l ' i n t e r p r e t a z i o ne statocentrica di questo libro. O l t r e a sottolineare il ruolo centrale dei g o v e r n i n a z i o n a l i n e g l i affari e c o n o m i c i , l e n u o v e t e o r i e p o n g o n o l ' a c c e n t o sulla n a t u r a cruciale della c o n c o r r e n z a oligopolistica e s u l l ' i m p o r t a n z a dell ' i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a q u a l i d e t e r m i n a n t i d e g l i affari e c o n o m i c i i n t e r nazionali.

GOVERNI NAZIONALI ED ECONOMIE INTERNE

B e n c h é o g n i a t t o r e n e l l ' e c o n o m i a m o d e r n a — società, g r u p p o d i i n t e r e s s e ecc. — t e n t i di i n f l u e n z a r e l ' e c o n o m i a stessa, i g o v e r n i n a z i o n a l i e le loro p o l i t i c h e s o n o d i g r a n l u n g a i d e t e r m i n a n t i p i ù i m p o r t a n t i delle r e g o l e e delle i s t i t u z i o n i c h e g o v e r n a n o i m e r c a t i . N o n o s t a n t e l a c r e s c e n t e g l o b a l i z z a z i o n e delle a t t i vità e c o n o m i c h e , l a m a g g i o r p a r t e d i q u e s t e a t t i v i t à c o n t i n u a a d aver l u o g o a l l ' i n t e r n o dei c o n f i n i dei sìngoli stati: o g n i s t a t o stabilisce l i m i t i c h e d e t e r m i n a n o il m o v i m e n t o dei b e n i e di altri fattori d e n t r o e fuori della s u a e c o n o m i a , e a t t r a v e r s o leggi, p o l i t i c h e e i n t e r v e n t i n e l l ' e c o n o m i a i g o v e r n i c e r c a n o di m a n i p o l a r e e i n f l u e n z a r e il m e r c a t o a b e n e f i c i o dei p r o p r i c i t t a d i n i (o, a l m e n o , d i a l c u n i dei p r o p r i c i t t a d i n i ) e d i p r o m u o v e r e gii interessi n a z i o n a l i dei rispettivi paesi; o g n i s t a t o , a l c u n i p i ù d e g l i altri, t e n t a d i usare i l s u o p o t e re p e r i n f l u e n z a r e i risultati di m e r c a t o .


Economia politica globale

L e n u o v e t e o r i e r i c h i a m a n o l ' a t t e n z i o n e s u l l ' i m p o r t a n z a dei g o v e r n i n a z i o 1

nali e delle e c o n o m i e i n t e r n e nel c o n t e s t o d e l l ' e c o n o m i a m o n d i a l e ; esse c o n t r i b u i s c o n o a spiegare i c o n t i n u i i n t e r v e n t i dei g o v e r n i n e l l ' e c o n o m i a n o n o s t a n t e l ' a p p a r e n t e t r i o n f o del n e o l i b e r i s m o e l a c r e s c e n t e globalizzazione. I n u n m o n do in cui la crescita e c o n o m i c a , la localizzazione geografica d e l l ' i n d u s t r i a e i v a n t a g g i c o m p a r a t i s o n o spesso p r o d o t t i d a d e c i s i o n i a r b i t r a r i e e processi c u m u lativi, i g o v e r n i n a z i o n a l i h a n n o un i n c e n t i v o irresistibile a i n t e r v e n i r e nelle p r o p r i e e c o n o m i e . A t t r a v e r s o p o l i t i c h e i n d u s t r i a l i , s t r a t e g i c h e o c o m u n q u e interv e n t i s t e , o g n i paese, in u n a m i s u r a o nell'altra, cerca di influire sulla divisione i n t e r n a z i o n a l e del lavoro. N e g l i s t a t i - n a z i o n e vi è u n a crescente p r e o c c u p a z i o n e p e r l ' e v o l u z i o n e della d i v i s i o n e del l a v o r o tra paesi (chi p r o d u c e c h e cosa) e per la localizzazione dei p o s t i di l a v o r o e delle i n d u s t r i e h i g h - t e c h ; ciò r e n d e i m p r o babile c h e tali q u e s t i o n i cruciali r e s t i n o affidate u n i c a m e n t e al g i o c o delle forze di m e r c a t o . I g o v e r n i n a z i o n a l i t e n t a n o c o n t i n u a m e n t e di usare il l o r o p o t e r e p o l i t i c o e la l o r o p o s i z i o n e nel s i s t e m a p o l i t i c o i n t e r n a z i o n a l e p e r i n f l u e n z a r e il p i ù possibile i a d i v i s i o n e i n t e r n a z i o n a l e della specializzazione e c o n o m i c a . I l e a d e r n a z i o n a l i s o n o r i l u t t a n t i a lasciare c h e il r i s u l t a t o e c o n o m i c o sia d e t e r m i n a t o i n t e r a m e n t e dalle forze di m e r c a t o ; ciò si riflette nelle c o n s i d e r e voli differenze t r a e c o n o m i e n a z i o n a l i circa l ' i m p o r t a n z a relativa dello s t a t o e del m e r c a t o nelle s t r u t t u r e e c o n o m i c h e n a z i o n a l i e nei risultati. Le s t r u t t u r e e l e i s t i t u z i o n i e c o n o m i c h e c o s t i t u i s c o n o ciò c h e i l P r e m i o N o b e l D o u g l a s s C . N o r t h h a c h i a m a t o «la s t r u t t u r a d i i n c e n t i v i della società» e s o n o p o t e n t i deter2

m i n a n t i della p e r f o r m a n c e e c o n o m i c a . L e s t r u t t u r e i n t e r n e i n f l u e n z a n o a n c h e le i n t e r a z i o n i t r a e c o n o m i e n a z i o n a l i e tra q u e s t e e l ' e c o n o m i a i n t e r n a z i o n a l e . U s e r ò l ' e s p r e s s i o n e «sistema n a z i o n a l e d i e c o n o m i a politica» p e r i n d i c a r e l e s t r u t t u r e e le i s t i t u z i o n i i n t e r n e c h e i n f l u e n z a n o ie a t t i v i t à e c o n o m i c h e . Gli s c o p i p r i n c i p a l i d i o g n i e c o n o m i a n a z i o n a l e i n f o r m a n o i e c a r a t t e r i s t i c h e che d e f i n i s c o n o c i a s c u n s i s t e m a : q u e s t i s c o p i p o s s o n o a n d a r e d a l l a p r o m o z i o n e del b e n e s s e r e del c o n s u m a t o r e alla c r e a z i o n e e d e s p a n s i o n e della p o t e n z a n a z i o n a le. I l r u o l o dello s t a t o n e l l ' e c o n o m i a è u n a s p e t t o p a r t i c o l a r m e n t e i m p o r t a n t e d i o g n i s i s t e m a n a z i o n a l e ; l e differenze t r a e c o n o m i e d i m e r c a t o s p a z i a n o dalla p o s i z i o n e g e n e r a l m e n t e n o n i n t e r v e n t i s t a , ispirata a l laissez-faire dei g o v e r n o

1

Le teorie integrano questo c a m b i a m e n t o neiia dorrrina nel c a m p o dell'economia politica internazionale,

d o v e il r u o l o dei fattori interni ha ricevuto negli studi recenri u n ' a t t e n z i o n e m o l t o m a g g i o r e . U n o s t u d i o pionieristico sull'interazione parative

Responses

to

analisi d e l l ' i m p a t t o and 2

Information:

Douglass

C.

1994, p. 359.

di

International degli

Domestìc North,

aspetti

affari

Politics

incerni

Economie interni

and

«Economie

Crises,

e

internazionali Ithaca,

sull'economia

International

Relations,

Performance

è

Cornell

Peter

internazionale Princeton,

Gourevicch,

University è

Press,

Helen

Princeton

V.

Politics in

Hard Times:

1986. rvlilner,

University

t h r o u g h T i m e » , American Economie Review,

Com-

Un'importante Interests, Press,

S4,

n.

Institntions, 1997

3.

giugno


IE s i g n i f i c a t o polìtico delle n u o v e t e o r i e e c o n o m i c h e

degli Stari U n i t i , a l r u o l o c e n t r a l e dello s t a t o g i a p p o n e s e nella g e s t i o n e dell'ec o n o m i a . U n terzo e l e m e n t o d e l l ' e c o n o m i a p o l i t i c a s i trova n e i m e c c a n i s m i d i corporate governarne e nelle p r a t i c h e delle i m p r e s e p r i v a t e ;

q u i di n u o v o la

struttura frammentata americana contrasta violentemente con il sistema giapp o n e s e f o n d a t o su g r u p p i i n d u s t r i a l i r i g i d a m e n t e i n t e g r a t i (i keiretsu). Il sistema nazionale di innovazione è un altro i m p o r t a n t e aspetto dell'economia politica di u n a nazione. Q u a n d o si parla di un i m p o r t a n t e progresso t e c n o l o g i c o o di u n a rivoluzione t e c n o l o g i c a , n o n sì t r a t t a s o l t a n t o di viti e b u i ioni: m o l t i significativi s v i l u p p i t e c n o l o g i c i i m p l i c a n o l a t r a s f o r m a z i o n e d e l l ' o r g a n i z z a z i o n e della p r o d u z i o n e e delle p i ù generali relazioni s o c i o p o l i t i c h e in 3

u n e c o n o m i a ; m o l t i i m p o r t a n t i a s p e t t i della società d e v o n o essere t r a s f o r m a t i al fine di s v i l u p p a r e o s f r u t t a r e n u o v e t e c n o l o g i e o possibilità p r o d u t t i v e . Per designare l ' i n t e r a g a m m a d i t r a s f o r m a z i o n i e c o n o m i c h e e i s t i t u z i o n a l i associate a u n a p a r t i c o l a r e i n n o v a z i o n e t e c n o l o g i c a a l c u n i a u t o r i u s a n o l'espressione 4

« p a r a d i g m a t e c n o e c o n o m i c o » . E p o c h e successive d i a v a n z a m e n t o t e c n o l o g i c o h a n n o c o m p o r t a t o i m p o r t a n t i t r a s f o r m a z i o n i del c o m p o r t a m e n t o e c o n o m i c o e d e l l ' o r g a n i z z a z i o n e i n d u s t r i a l e . O g g i , n e l l ' e r a digitale o d e l l ' i n f o r m a z i o n e , l'ec o n o m i a m o n d i a l e sta n u o v a m e n t e s p e r i m e n t a n d o u n p r o c e s s o d i « d i s t r u z i o n e creativa» dal q u a l e e m e r g e r a n n o n u o v i v i n c i t o r i e n u o v i p e r d e n t i , u n p r o c e s s o b e n d e s c r i t t o d a J o s e p h S c h u m p e t e r c o m e «la d i n a m i c a del c a p i t a l i s m o » . La n u o v a teoria della crescita i m p l i c a c h e le istituzioni p o l i t i c h e , e c o n o m i c h e e di altro t i p o — dai g o v e r n i alle università alle i m p r e s e — p o s s o n o sia ostacolare sia facilitare il progresso t e c n i c o , la sua a d o z i o n e e la crescita e c o n o m i c a c h e ne risulta nel l u n g o p e r i o d o . M e n t r e l a teoria e c o n o m i c a neoclassica ritiene c h e siano i m e r c a t i liberi in se stessi a p r o d u r r e risultati efficienti, la n u o v a teoria della crescita suggerisce c h e le s t r u t t u r e e c o n o m i c h e n a z i o n a l i e i n t e r n a z i o n a l i s o n o d e t e r m i n a n t i k n p o r t a n t i d e l l ' e v o l u z i o n e t e c n o l o g i c a e della crescita. In realtà, m o l t o t e m p o p r i m a c h e Paul R o m e r e R o b e r t Lucas presentassero l a n u o v a t e o ria della crescita, n u m e r o s i e c o n o m i s t i e d e c o n o m i s t i politici a v e v a n o c o n d o t t o lavori pionieristici sui d e t e r m i n a n t i delle attività i n n o v a t i v e e sulla diffusione d e i l a c o n o s c e n z a t e c n o l o g i c a nel processo d i p r o d u z i o n e ; C h r i s t o p h e r F r e e m a n , R i c h a r d N e l s o n e K e i t h Pavitt s o n o tra c o l o r o c h e h a n n o f o r n i t o i m p o r t a n t i c o n t r i b u t i alla c o m p r e n s i o n e dei sistemi n a z i o n a l i d i i n n o v a z i o n e c h e n e d e r i v a n o .

3

Per e s e m p i o , l ' i n n o v a z i o n e g i a p p o n e s e della « p r o d u z i o n e snella» fu g r a n d e m e n t e facilitata da i m p o r t a n t i

aspetti d e l l ' e c o n o m i a politica g i a p p o n e s e , quali l ' o c c u p a z i o n e «a vita», la p r o g r a m m a z i o n e di l u n g o p e r i o d o tra le i m p r e s e g i a p p o n e s i e il g o v e r n o e il d o m i n i o esercitato s u l l ' e c o n o m i a dai g r a n d i g r u p p i industriali {keiretsu). 4

Giovanni

ctil

Cbcingc

Dosi, Christopher Freeman, onci

Economie

Tkeory.

London,