Page 2

convertito, con modificazioni, dalla legge 14 maggio 2005, n. 80, nonché modifiche al comma 4 dell'articolo 2, della legge 28 dicembre 2005, n. 263”, approvato il 29.12.2005 dal governo i termini sono stati differiti al 1.3.2006: Art. 1 1. Ai commi 3-quater, 3-quinquies e 3-sexies dell'articolo 2 del decreto legge 14 marzo 2005, n. 35, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 maggio 2005, n. 80, come sostituiti ed introdotti dall'articolo 8 del decreto legge 30 giugno 2005, n. 115, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 agosto 2005, n. 168 e, successivamente, dall'articolo 1, comma 6, della legge 28 dicembre 2005, n. 263, le parole: “1° gennaio 2006”, ovunque ricorrano, sono sostituite dalle parole: “1° marzo 2006”. Art. 2 1. Al comma 4 dell'articolo 2, della legge 28 dicembre 2005, n. 263, le parole: “1° gennaio 2006” sono sostituite dalle parole: “1° marzo 2006”. Le disposizioni di cui all’art. 4 della L. 263/05 sono entrate in vigore il 29.12.2005. Regime transitorio di entrata in vigore delle novità in materia di giudizio per cassazione e di arbitrato: Le disposizioni di cui all’art. 1 e 19, comma 1, lett. f) si applicano ai giudizi pendenti alla data di entrata

in

pubblicati

vigore entro

del la

presente data

di

decreto. entrata

Tuttavia, in

vigore

ai del

provvedimenti

del

giudice

presente

decreto

si

di

applica

pace la

disciplina previgente. Le disposizioni di cui agli artt. 2-18 e 19, comma 1, lett. a), b), c), d), e) e g) si applicano ai ricorsi per cassazione proposti avverso le sentenze e gli altri provvedimenti pubblicati a partire dalla data di entrata in vigore del presente decreto. Le disposizioni di cui agli artt. 806- 808 quinquies c.p.c. si applicano alle convenzioni di arbitrato stipulate dopo l’entrata in vigore del presente decreto. Le disposizioni di cui agli artt. 809-832 c.p.c. si applicano ai procedimenti arbitrali, nei quali la domanda di arbitrato è stata proposta successivamente all’entrata in vigore del presente decreto. Alla data di entrata in vigore gli artt. 833, 834, 835, 836, 837 e 838 c.p.c. saranno abrogati. (Note per la lettura: viene prima riportato il testo precedente seguito dal testo novellato, in grassetto sono evidenziate le novità; data la complessità del regime transitorio abbiamo riportato per ogni articolo l’entrata in vigore. Le norme di cui si riporta solo la rubrica sono state abrogate. Gli articoli non riportati erano già stati abrogati e quelli non seguiti da nuova formulazione non sono stati modificati )

2

cpc-08-02-06  

Le disposizioni di cui al comma 3, lett. b-bis), b-ter), c-bis), c-ter), c-quater), c-quinquies), e-bis) ed e-ter); comma 3-bis e 3-ter, let...

cpc-08-02-06  

Le disposizioni di cui al comma 3, lett. b-bis), b-ter), c-bis), c-ter), c-quater), c-quinquies), e-bis) ed e-ter); comma 3-bis e 3-ter, let...

Advertisement