Issuu on Google+


Ebook creato nel aprile 2014 Prodotto da Oubliette Magazine

Testo: Mario Menditto vincitore della Seconda Posizione sezione D (Racconto Breve) Quarta Edizione del Concorso Nazionale Letterario “Oubluette 04�

Grafica: Luca Allegrini


VENTI SECONDI


Guido guardava, tra i riflessi brillanti del sole che entravano dalle fenditure delle persiane della sua casa al quarto piano di via Giotto, la sagoma di Luisa allontanarsi.

Fino a quel preciso momento, gli sovvenne, non l'aveva mai vista allontanarsi da sĂŠ, non senza la consapevolezza che ci sarebbe stato, sicuro, un riavvicinamento. Ora, per la prima volta, era diverso.

Sapeva con certezza che aveva non piĂš di quindici, venti secondi al massimo, prima che quell'allontanamento diventasse definitivo: il tempo che lei arrivasse all'angolo che via Giotto forma con Viale del Tintoretto e non l'avrebbe rivista mai piĂš. Non se non avesse trovato il coraggio.

Ebook – Venti Secondi


Quel coraggio che non aveva trovato in quasi cinque anni avrebbe dovuto tirarlo fuori ora, in quei venti secondi. E mentre, immobile, con gli occhi fissi sulla sagoma, rifletteva sull'irreversibilità di quello che stava per succedere, quei secondi erano diventati dieci. E poi otto. E poi cinque. Fu allora che la chiamò: "Luisa !". Non si girò. Ebook – Venti Secondi


Forse non sentiva. Forse quella distanza era ormai troppa perché la sua voce la raggiungesse. Forse era il suo coraggio, troppo blando, che non permetteva alla voce di raggiungerla.

O forse era lei che non voleva più sentire? "Luisa !!!", gridò più forte. Non attese di vedere se stavolta l'avesse sentito e si fosse girata. Oramai i venti secondi erano passati e quell'angolo tra via Giotto e Viale del Tintoretto la stava inghiottendo.

Si girò, aprì la porta, non c'era più tempo per aspettare l'ascensore. Di tempo ne aveva aspettato fin troppo. Scese di corsa le scale, uscì dal portone e iniziò a correre verso quell'angolo.

Ebook – Venti Secondi


L'angolo che via Giotto forma con viale del Tintoretto. La sagoma era ormai sparita, dissolta, dietro quell'angolo. Correva, correva e intanto pensava a come gli fosse bastato guardarla allontanarsi "davvero" per fargli ritrovare in pochi secondi, per solo pochi secondi, quel coraggio che non aveva avuto per anni. Arrivò all'incrocio, si girò verso la strada dove appena poco prima c'era lei. Ebook – Venti Secondi


Era lì, appena pochi secondi prima, era lì. Doveva esserci. Ma non la vide. Non c'era. Non c'era più. Forse non c’era mai stata. Tornò indietro, camminando lentamente. Ebook – Venti Secondi


Sali le scale, aprÏ la porta e guardò tra i riflessi brillanti del sole che entravano dalle fenditure delle persiane della sua casa al quarto piano di via Giotto... una strada deserta.

Ebook – Venti Secondi


Non trovò mai piÚ quel coraggio. Fu come se lo avesse speso fino all'ultima stilla, come strizzando le ultime gocce d'acqua da una borraccia arida, in quei pochi, rapidi, venti secondi. Ebook – Venti Secondi


Ebook creato nel aprile del 2014 Prodotto da Oubliette Magazine

Testo: Mario Menditto Grafica e Illustrazioni: Luca Allegrini



Venti secondi: racconto illustrato di Mario Menditto