Page 1

RASSEGNA STAMPA 2019


Settimanale

CORRIERE

Data Pagina Foglio

di SALUZZO

10-10-2019 12 1

[iSTITUTO DENINA SALUZZO]

Incontro con Tim Cook a Firenze:«Lotta contro lefake newsper difendere la democrazia» presidente dell"'Osservatorio Permanente Giovani Editori" Andrea Ceccherini, che ha approfittato dell'evento per celebrare i primi 20 anni dell'Osservatorio. Cook entra nel Teatro "Odeon" di Firenze come una rockstar, accolto dal calore di tutti i presenti, curiosi di sapere cosa ha da dirci il grande leader della società conosciuta a livello mondiale che è la Apple. Dopo i saluti, a prendere la parola è Andrea Ceccherini, che inizia subito col botto, annunciando una partnership tra Osservatorio ed Apple, de-

stinata a coinvolgere il globo intero, con l'obiettivo di formare i giovani alla lotta alla libertà abbattendo le fake news. Proprio su questo tema Tim Cook si è espresso, incalzato dalle domande del direttore del "Corriere della sera" Luciano Fontana,affermando che internet purtroppo, oltre a cose positive presenta negatività e che separare il falso dal vero è alla base della libertà. Non usa mezzi termini Cook: «Lotta alle fake news per difendere la democrazia». Molte sono anche state le domande sull'ambiente e sui cambiamenti climatici, tema molto sentito da noi giovani. Cook ribadisce che anche in questo caso è importante distinguere le informazioni vere dalle false e che dobbiamo sempre accertarci di ottenere informazio-

ni da firme neutrali sulla questione. Afferma poi che Apple usa il 100% energie rinnovabili e anche che hanno una politica rigorosa sulle estrazioni dei minerali nelle diverse miniere in Africa dove devono essere prima di tutto rispettati i diritti umani. Cook ci tiene inoltre a lasciarci un consiglio, quello di cercare di essere sempre la versione migliore di noi stessi, e di non cercare di diventare qualcun altro, unico modo per tagliare tutti i traguardi che ci poniamo di raggiungere. Incontro molto coinvolgente grazie proprio alla figura di Cook che entra subito in sintonia con gli studenti che gli rivolgono domande rispondendo loro sempre in modo amichevole e disponibile. Stefania Raviolo lsituto Denina Saluzzo

147076

Giovedì 3 ottobre un gruppo di 7 alunni dell'istituto superiore "Denina" di Saluzzo (Stefania Raviolo SaELT, Simone Olivero SaELT, Lorenzo Mattio SaINFO, Elisa Lorenzatti SaAFM, Matteo Bocca 5aRIM, Alessia Barbero SaCAT, Patrik Martino SaCAT), accompagnati dalla professoressa Gabriella Mitidieri, si sono recati a Firenze, per incontrare Tim Cook, CEO del grande colosso Apple, insieme ad altri studenti provenienti da tutta Italia. L'incontro è stato organizzato nell'ambito del progetto "Quotidiano in classe", a cui il nostro istituto aderisce ormai da anni, partecipando attivamente alle varie proposte. Il convegno si è aperto con l'introduzione del

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 5


Settimanale

Vita Casalese

Data Pagina Foglio

10-10-2019 9 1

pittore possa essere il nuovo Picasso. Non vogliamo indurre le persone a passare il proprio tempo sullo smartphone. E se abbiamo fatto questo, abbiamo sbagliato". Tante le questioni affrontate, prima fra tutte c'è stata quella ecologica: "per noi il rispetto dell'ambiente è prioritario. Apple utilizza energia rinnovabile al 100%. Non credete a chi vi dice che il cambiamento climatico con esiste: chi vive in zone colpite da uragani e alluvioni lo tocca con mano". Chiaro sui diritti umani: "facciamo delle ispezioni sui nostri fornitori, imponendo standard occidentali per quanto riguarda la sicurezza delle persone e degli alloggi. Abbiamo tracciato tutta la filiera dell'estrazione del cobalto, un minerale importante per la produzione di dispositivi tecnologici, e siamo molto severi: con chi L'A.D. di Apple Tim Cook al Cinema Odeon di Firenze sgarra interrompiamo i rapporti, abbiamo tolleranza zero". Una giornata emozionante a cui si aggiunta una breve visita della città (in foto) in un percorso storico artistico con la visita al Museo degli Uffizi.

Per il progetto "Quotidiano in classe"

Studentic incontrano Tim Cook FIRENZE (gpc) - Una rappresentanza dell'Istituto Leardi ha partecipato giovedì scorso 3 ottobre all'evento di lancio della 20'edizione del Progetto "Quotidiano in classe" (promosso dall'Osservatorio Giovani - Editori) che si è svolto al cinema teatro Odeon (nel cuore del capoluogo toscano, in piazza degli Strozzi), incontrando l'ad di Apple Tim Cook che ha letteralmente conquistato i 700 studenti provenienti da tutta Italia, in rappresentanza dei milioni di giovani che partecipano al progetto avendo a disposizione in classe il quotidiano per usarlo come strumento critico per conoscer la realtà. Il gruppo era composto da 13 studenti (Luca Alemanno, Chiara La Barbera, Luca Prestifilippo (III A grafica), Martina Belfiore, Vivien Cavaliere, Martina Levanti, Sara Fogagnolo, Lorenzo Rivalta (IV B turismo), Sara Bellomo, Alessia Fulcini, Roberta Marroni, Roberta Morosin, Erika Zanzi (V B turismo), accompagnato da due docenti(don Gian Paolo Cassano e Lucia Passioni). Fitto il dialogo con gli studenti che l'hanno accolto come una vera star, incalzandolo di domande, dopo l'intervista del direttore del Corriere della sera, Luciano Fontana e la presentazione di Andrea Ceccherini (presidente dell'Osservatorio ed organizzatore dell'evento) che ha annunciato la collaborazione fra Osservatorio e Apple per "un progetto di technology e media literacy che coinvolgerà i media di tutto il mondo e che sarà testato negli Usa e in alcuni Stati europei fra cui l'Italia". "I giornali tradizionali non moriranno - ha detto Cook perché "lavorano per dare informazioni vere, e il giornalismo di qualità è la base di una democrazia. (...) Internet ha fatto molte cose buone, ma ha amplificato anche quelle cattive. Fra queste c'è sicuramente il dilagare delle fake news". Poi l'invito diretto ai ragazzi: "smettetela di passare le vostre giornate sui social network. Non vi renderanno persone migliori". Infatti "se guardate il vostro smartphone più di quanto guardate qualcuno negli occhi, state sbagliando. Noi produciamo strumenti per dare alle persone la possibilità di realizzare i propri sogni e le proprie ambizioni, perché pensiamo che attraverso quegli strumenti un amante della musica possa diventare il nuovo Mozart e un Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

147076

~ ~i New EñergÿförTóúrism

LL'vluoilalS.Mapapurit

del

destinatario,

non

ho out Italia

riproducibile.

Pag. 6


Quotidiano

Data

La Provincia

Pagina Foglio

09-10-2019 1+10/1 1/3

AL VIA L'INIZIATIVA CHE PORTA I GIORNALI NELLE AULE SCOLASTICHE. SUL TERRITORIO COINVOLTE 162 CLASSI

QUOTIDIANO IN CLASSE LA PROVINCIA COME LIBRO DI TESTO Sui banchi della classe 2.A,indirizzo scienze applicate dell'Aselli,il quotidiano La Provincia e il Corriere della sera al posto dei libri di testo:è iniziata così la mattinata,ieri, per i ragazzi dello scientifico di via Palestro a Cremona,la prima delle tre classi dell'istituto ad aver iniziato il progetto `Quotidiano in classe', il progetto promosso dall'Osservatorio permanente Giovani Editori. ARRIGONI alle pagine 10 e 11

~~_

...-

~.~~

x~

QUOTIDIANO IN CLASSE

Lezione speciale Come libro di testo c'è La Provincia

A~ ~REMiÁRARON ékJni~

~

Rissa «Non volevano uccidere» ~•:::. '..::.. . ..,- . -

~,."".="-°

... s_11.?~+.rr

_l~~

stampa

ad

uso

;...

.

.... ~ i '~,. vn

._^. . ~. .

.M

.

... . u~ ~r.~~.,~ c.,,

esclusivo

Y,w

del

-

.

~~ ,...... ... ..... ~~ ~ .,~~~~. . ~„•..~3nm~, ,~m,~~n~ ,

_rt

destinatario,

«( osi .ti. l'orinano i L'ïltAldini» ~`;~~ 42;‘,Z) i

~. ,

- ~.:

~ r

,

. ~' ~.

•,

..

k

. ~~

_

ú~

.

k_~ ,-'

E

;

Ritaglio

.:!1

non

_ :._litri ____.__. —~ I— .w~•uk~nm~.,Nunr..

1

. .

no 4—..L~~

1 ~~„

.

.

..... ,.... ' ,,..,~ .,.o .

_

X

riproducibile. Pag. 7

147076

~.~~ ,.

V * ~[lro~ ~ ~I La Provincia 'I


Quotidiano

La Provincia

Data Pagina Foglio

09-10-2019 1+10/1 2/3

QUOTIDIANO IN CLASSE

Lezione speciale Come libro di testo c'è La Provincia Al via l'iniziativa che porta i giornali nelle aule scolastiche La prima al liceo Aselli. Sul territorio sono coinvolte 162 classi za ai tablet e alle versioni online dei quotidiani, abbonamenti inclusi. NN Sui banchi della classe 2' A, «In casa da sempre compriamo indirizzo scienze applicate dell.a Provincia - afferma Luce l'Aselli, il quotidiano LaProvinMaria Riboli . Sfogliare il giorcia e il Corriere della sera al posto dei libri di testo: è iniziata nale mi fa venire in mente la così la mattinata., ieri, per i ra- mia infanzia dai nonni_ ancora gazzi dello scientifico di via Pa- oggi l'edicolante porta il quoti lestro, la prima delle tre classi diano a casa, appo .mndolosul dell'istituto ad aver iniziato il davanzale della fin '.:r.? Creoo progetto 'Quotidiano in classe', per ule è più comodo Ic ttt..-rio una proposta di educazione e online, ma l'attenzione c: rie Ci:promozione alla lettura dei sa. Col giornale di carta mi congiornali portato avanti da ven- centro di pin». 'titi incu t'anni dall'Osservatorio per- Xuan riosiro: «Usare i giornali può manente Giovani Editori, Venerdì toccherà a due quarte aiutarci a capire ¡negli() quello confrontarsi con la lettura del che accade intorno a noi. nel ma anche in citrl, atgiornale, sotto la guida delle mondo, traverso l'informazione locale. professoresse Stefania Digiuni e Silvia Taraschi. All'iniziativa Credo possa essere un modo i hanno aderito sull'intero terri- teressante per capire il mondo torio provinciale.]62 classidelle in cui viviamo e che c onoscìasuperiori e la presenza de La mo spesso attrave re: le:ntor Provincia fra le testate del pro- mazionivelocisttt<al-detet, uat getto ha fatto volare le iscrizioni [pilone. I giornali credo hasal percorso formativo e infor- sanoaïutareadapprniondirc». mativo con un incremento del Ora 'Quotidiano in úas',e' andrà a regime e coinvolge 10 per cento. Così 'Quotidiano in classe' ha giorni concordati con pii insepreso ufficialmente il via e ve- guanti le lei' classi iscritir. F la lettura dei t,iurnale drà impegnati gli studenti,a ca- siccome consapevole e denza settimanale fino a mag- vuole essere profondita,rnapurseoinrr•ma gio, nella lettura dei giornali, nel confronto degli articoli e nel leriaciiscuola,alla une dei] nra loro commento.Nella classe se- arriva il compito: «Rapaz,i. loia seti iniana prossima sr n liete condadell'Aselli la lezione della la due articoli che vi hanno colpi professoressa Paola Trombini, docente referente del progetto, to e commentateli», afferma ha preso il via analizzando i due 'frombini. E la campanella suo quotidiani nella scansione delle na inchiusura della prima ora cli pagine, nella differente conce- Quotidiano in cl asse. zione della prima pagina e ov- RtPROMIL NE RISERVATA viamente nelle scelte messe in atto, in base a quelli che sono i lettori delle due testate. ti piacere di sfogliare il giornale come reale approfondimento per una generazione più avvezdi NICOLA ARRIGONI

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

CLASSE 2' A LSA LICEO SCIENZE APPLICATE

147076

V Luca Anelli V Giorgio Bassini V Filippo Bottini V Sebastiano Bottini V Daniele Brambilla V Arianna Cappelli V Letizia Cislaghi V Johnatan Costantino V Emanuele Maria Cozzolino V Filippo Depetri V Marta Favalli V Xuan Andrea Fischetti V Kristian Kapllanaj ✓ Gabriele Maffezzoni V Klejdjo Mamaci V Alessandro Marca V Sofia Beatrice Massera V Andrea Missorini V Yassir Omari V Riccardo Perini V Luce Maria Riboli V Roberto Risari ✓ Carloalberto Scanzioli V Matilde Tedoldi V Zoe Angelica Verdi V Brando Vialli V Sami Zine

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 8


Quotidiano

La Provincia

Data Pagina Foglio

09-10-2019 1+10/1 3/3

147076

Gli studenti della classe 2' A indirizzo scienze applicate dell'Aselli impegnati nella lettura dei giornali

Gli studenti del liceo Aselli ieri mattina alle prese con la lettura de La Provincia e dei Corriere della Sera

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile. Pag. 9


Quotidiano

Data Pagina Foglio

S

di Andrea Andrei

mondo,devono per forza far riflettere. Ma la frase più importante è questa: «Apple crea prodotti. A noi piace chiamarli strumenti, ma sono dispositivi tecnologici che voi decidete o meno di acquistare.Il nostro business è solo questo. Nessuno dovrebbe trasformare i clienti in prodotti, vendendo i loro dati». Cook gli occhi, state sbaglianha così ribadito una diffedo. E abbiamo sbagliato renza sostanziale: la tecanche noi se vi abbiamo nologia è un mezzo per spinto a farlo». Tre: «Le migliorare il mondo. Il aziende private non do- controllo e le intromissiovrebbero arrogarsi il di- ni nella sfera sociale,con ritto di coniare valuta, la tecnologia non hanno quello spetta allo Stato». nulla a che fare. Chiaro, Frasi che, pronunciate Zuckerberg? dal ceo della più impor- andrea.andrei@ilmessaggera.it tante azienda tech del RIPRODUZIONE RISERVATA

Tim Cook e quella presa di posizione necessaria

147076

entire l'ad di una grande società fare discorsi chiari, netti e onesti non è cosa che capita di frequente. E per questo che l'intervento giovedì a Firenze di Tim Cook, ceo di Apple, davanti a una platea di studenti in occasione dei vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori,è stato entusiasmante. Il numero uno della Mela ha risposto alle domande con schiettezza, senza rifugiarsi in formule fumose. Uno: «Smettetela di usare i social network, non vi renderanno persone migliori». Due: «Se guardate lo smartphone più di quanto guardate le persone ne-

07-10-2019 15 1

Tra l'arte e la musica ora è spuntato il robot

. Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 12


Quotidiano

07-10-2019 3 1

Data Pagina Foglio

Apple e Giovani-Editori: un progetto contro lefake news L'annuncio è arrivato in occasione dell'evento inaugurale della nuova edizione del progetto"ll quotidiano in classe; che ha visto tra gli ospiti anche l'attuale numero uno della multinazionale statunitense Tim Cook Apple e Osservatorio Permanente Giovani-Editori collaboreranno per un progetto di educazione ai media e alla tecnologia per "elevare il pensiero critico dei giovani e per tentare così di ridurre i danni dati dalla diffusione delle fake news" Lo ha annunciato venerdì scorso Andrea Ceccherini, Presidente dell'Osservatorio, in occasione dell'evento inaugurale della nuova edizione

del progetto "Il quotidiano in classe" che ha visto ospite l'Amministratore Delegato di Apple,Tim Cook. IL COMMENTO 'Questo progetto - ha spiegato Ceccherini agli studenti in platea - non appena sarà studiato nei dettagli sarà testato negli Stati Uniti e in alcuni paesi chiave europei, compreso il nostro, allo scopo di raccogliere da voi quei

TUA COOK, A SINISTRA, E ANDREA CECCI-VERINI

suggerimenti e quei consigli per farlo ancora migliore e, se dovesse riuscire la sfida, per scalarlo gradualmente a livello internazionale' Apple e Os-

servatorio, ha aggiunto, "pensano che sia fondamentale, perché questo progetto possa avere successo, che i media di tutto il mondo, nei paesi in cui

decideremo di giungere, possano partecipare a costruirlo insieme a noi" LE PAROLE DI COOK "Non vogliamo creare sconvolgimenti a livello climatico: noi utilizziamo al 100% energie rinnovabili - ha affermato proprio Tim Cook -. Siamo sostenitori dei diritti umani ha proseguito - e non lo facciamo perché è previsto da normative ma perché è un imperativo morale. Siamo anche attivi nella protezione degli immigrati. Vogliamo far sì che ci sia un accesso equo all'istruzione. L'istruzione per noi è un trampolino per far sì che tutti possano avere pari opportunità"

..~..yN

BIRMDE

Apple e Giovani-Editori: un progetto contro le fake news

1111111

147076

Ell=1 WECREATEI~~-) i - t. ...

°_I

/2,1_ ~—N

. Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 10


Quotidiano

GIORNALE DIBRESCIA

Data Pagina Foglio

07-10-2019 15 1

147076

i "\ All'incontro con Tim Cook,amministratore delegato della multinazionale Apple, c'erano anche L> alcuni studenti,studentesse e docenti dell'Istituto Capirola di Leno e della sede associata di Ghedi. Tim Cook,ceo dell'Apple, dal palco del teatro Odeon di Firenze, ha lanciato diversi messaggi positivi e altrettante sfide alla marea di giovani presenti in sala. Cook ha parlato di fake news, social e rispetto per l'ambiente. L'incontro è stato organizzato dall'osservatorio permanente giovani editori.

. Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 11


Quotidiano

Data Pagina

Serenissima'

Foglio

07-10-2019 6 1

Apple e Giovani editori insieme contro le fake news Apple e Osservatorio permanente giovani-editori collaboreranno per un progetto di educazione ai media e alla tecnologia per "elevare il pensiero critico dei giovani e per tentare così di ridurre i danni dati dalla diffusione delle fake news". L'ha annunciato Andrea Ceccherini, presidente dell'Osservatorio, in occasione dell'evento inaugurale della nuova edizione del progetto 'II quotidiano in classe', che vede ospite l'ad di Apple Tim Cook. Ne dà notizia l'Ansa. "Questo progetto - ha spiegato Ceccherini agli studenti in platea - non appena sarà studiato nei dettagli sarà testato negli Stati Uniti e in alcuni paesi chiave europei,compreso il nostro, allo scopo di raccogliere da voi quei suggerimenti e quei

consigli per farlo ancora migliore e, se dovesse riuscire la sfida, per scalarlo gradualmente a livello internazionale". Apple e Osservatorio,ha aggiunto,"pensano che sia fondamentale, perché questo progetto possa avere successo, che i media di tutto il mondo, nei paesi in cui decideremo di giungere, possano partecipare a costruirlo insieme a noi". "Non vogliamo creare sconvolgimenti a livello climatico: noi utilizziamo al 100% energie rinnovabili". L'ha affermato Tim Cook, amministratore delegato di Apple, nel corso dell'iniziativa "Il Quotidiano in Classe" organizzata a Firenze dall'Osservatorio permanente giovani-editori. "Siamo sostenitori dei diritti umani - ha prose-

guito - e non lo facciamo perché è previsto da normative ma perché è un imperativo morale. Siamo anche attivi nella protezione degli immigrati. Vogliamo far sì che ci sia un accesso equo all'istruzione. L'istruzione per noi è un trampolino per far sì che tutti possano avere pari opportunità".

Microsoft punta tutto sullo smartphone pieghevole

Apple e Giovani editori kmleme contro le /aka newe

Un'app per condividere con gli alni i viaggi in aereo

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 13

147076

xwneai vuole _..investlre


Quotidiano D Sole/2

11S

Data Pagina Foglio

di Luca De Biase

MEZZI PER SOSTENIBILITÀ DI LUNGA DURATA 1forte ritardo dell'Italia nelraggiungimento degliobiettividella sostenibilitàsuiqualisiera asuo tempo impegnata adottando l'Agenda2030dell'Onu,dimostrato dal rapporto ASviS 2019,non è un'eccezionein giro peril mondo. Sono purtroppo eccezionalii paesi che riesconoaimplementareleloro policy in sincronia con la roadmap delle Nazioni Unite.Tuttavia l'instabilità climatica, sociale ed economicachel'umanitànelprossimo decennio puòaffrontareosubireè unarealtàche nonsifermae nonsipuò piùrimuovere.Ètempo di passare all'azione,dice l'ASviS, dichiarandoche «è necessario modificare significativamentele politiche pubbliche,nazionalied europee,le strategie aziendali e icomportamenti individuali». Vasto e sacrosanto programma. L'Onu è sulla stessa lunghezza d'onda. «Ognisceltahaun costo.Mailcosto maggiore è quello dinonfare nessuna scelta»,ha detto ilsegretario generale António Guterres.Per la verità decine di stati e alcune alleanze digrandimultinazionalihannoannunciatoillororinnovatoimpegno, proprio nei giorni in cui l'Onu concentraval'attenzione del mondo sullasostenibilitàeun movimento globale digiovanipreoccupati per l'ecologia planetaria si faceva notare da tutti. Unachiosa è necessaria.Datala distanzatrala crescente e concreta urgenza di azioni energiche per reindirizzareilsistemaelalentezza con la quale gli umani riescono a riadattare ilsistema,cideveessere qualcosadipocochiaro daqualche parte.Forse,perdiventare più presente nell'operatività quotidiana, Ritaglio

l'idea disostenibilitàhabisogno di una dimensionein più:e riguarda ilsistema mediatico.Lacomunicazione cosìcom'è non è sostenibile. Nelcontesto mediatico attualel'attenzionesiconsumavelocemente. E chilavuole conquistareo mantenere deve esercitare sforzisempre più grandisolo per nonvederlascemare.Seimedianonvengonoconsiderati come un ecosistema e restano pensati come tecnologie di trasmissione, anche l'attenzione sull'ambiente ha breve durata.Ma la sostenibilità ha bisogno ditempo:la sostenibilità è durata.Ebbene:l'idea disostenibilità deveessereintegrata pertenerconto delfatto che il sistema mediatico funziona come un ecosistema,è parte dell'ambiente,incidesullacultura,sul coordinamentodelle comunità,sul senso civico delle persone. Se il mezzoèil messaggio,percomunicare la sostenibilità il sistema mediatico deve essere sostenibile. L'ecologiadeimediaconverge nell'ecologia toutcourt.Quandoil ceo di Apple Tim Cook,stringendo la suaalleanzaconl'Osservatoriogiovani-editori,osservachelaquestione dellefake news non si affronta perviatecnologica maalimentandoilsenso criticoecivico delle persone,anchevalorizzando un'opera dilettura e discussione deigiornali nellescuole,fa un discorso ecologico.Edè altrettanto ecologico quando dice: «Se passate più tempo a guardareivostrismartphoneche gli occhidella gente,sbagliate».L'ecologia dei media è implicita nell'Agenda2030.Marenderlaesplicita sarà d'aiuto.L'attenzione perla sostenibilità non può più essere momentanea:devediventare parte integrante del normale approccio alle grandi scelte della comunità. Può diventare anche la cifra della nuovaCommissione Ue.Un mezzo, come peresempiol'equilibriodibilancio,non vaconfusoconunfine, comelo sviluppo sostenibile. )RIPRODUZIONE RISERVATA

«Lisu-

I BLOG DI NÒVAiao I nostri blogger:

nova.ilsole24ore. com/blog/

stampa

ad

uso

pri

m,uúfartun;aol•.di

Su ilsole24ore .com

esclusivo

147076

CROSSROADS

06-10-2019 15 1

del

destinatario,

non

riproducibile. Pag. 18


Quotidiano

la Repubblica

Data Pagina Foglio

06-10-2019 19 1/2

INTERVISTA A ANDREA CECCHERINI

di Laura Montanari FIRENZE — L'ha annunciata lo stes- per segnalarne la veridicità o meno. so Tim Cook qualche giorno fa a Fi- No,noicrediamo serva una renze,la nuova sfida che vedrà Ap- soluzione che metta alcentro la ple impegnata assieme all'Osserva- persona e il nostro sforzo sarà torio permanente Giovani-Editori quello di allenarla ad usare la (Opge) in un progetto internazio- propria testa sviluppando quel nale per aiutare i ragazzi «ad eleva- pensiero critico che può far fare la re il pensiero critico per portarli a differenza». Tradotto in pratica,cosa si distinguere le fake news». Comincerà dalle scuole e dalle universi- devono aspettare gli studenti? tà: «Prima le fake news circolava- «Prima di andare a confrontare no solo nel passaparola e ora non come questo o quel giornale danno hanno confini» ha spiegato il ceo una notizia,dobbiamo fare di Cupertino,raccontando di aver tecnology literacy,cioè una esaminato diverse proposte e di alfabetizzazione che guardi anche aver scelto, come partner strategi- al digitale,solo dopo potremo co, proprio l'Osservatorio: «Svolge iniziare con la media literacy. Chi da vent'anni un ottimo lavoro e ab- apre un giornale ha le notizie in un biamo iniziato a collaborare». certo ordine che è dato dalla Cook è appena ripartito da Firen- titolazione,in rete tutto questo ze e al primo piano di un palazzo salta. Allora bisogna far capire ai di piazzetta Antinori,in pieno cen- giovani perché alcune notizie tro storico, Andrea Ceccherini che arrivano suiloro schermi,altre li di questo Osservatorio (fondato scansano e perché la cosa possa con Cesare Romiti e Andrea Riffe- dipendere dalle ricerche che hanno ser nel 2000)è il presidente,ha l'a- fatto,dai siti che hanno ria soddisfatta: «E un sogno. Co- frequentato,dai dati che hanno minceremo dopo le elezioni ameri- lasciato nella navigazione in cane, adesso sono al lavoro un Internet». Tim Cook ha detto che il gruppo di persone di Apple e uno progetto comincerà con alcune dell'Osservatorio. L'obiettivo è far classi negli Stati Uniti e in pilota: crescere lo spirito critico per ridurre i danni prodotti dalle fake news Europa. «Inizieremo anche con una in rete». sperimentazione in Italia, ma come E come pensate di portare e quando lo diremo più avanti.Però avanti questo progetto? «Ci siamo resi conto che la battaglia il nostro Paese sarà protagonista contro le fake news non può essere questa grande sfida. Ora con Apple affidata soltanto alla tecnologia,al siamo vincolati alla riservatezza. Siamo in una fase di studio e fact checking,cioè a una società confronto». terza che inserisce un semaforo Lei ha lanciato un appello: ha verde o rosso accanto a una notizia detto che questa è la prima

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

grande occasione per unire le forze del mondo del publishing e quelle dell'hi-tech in uno impegno comune. «Sì,ci credo profondamente. Perché credo che da soli si va più veloci, ma soltanto insieme si va più lontano.Lo ripeto,per noi l'obiettivo è sviluppare il pensiero critico dei ragazzi mostrando,per esempio,come delle fonti del giornalismo di qualità,orientate diversamente,possano dare in maniera diversa la stessa notizia.Il modello di riferimento sarà quello che abbiamo portato avanti in questi anni con Il Quotidiano in classe». Ci spieghi come. «Primaformiamo gli insegnanticon un corso tenuto da docenti di alcune Università che collaborano con noi,poi proponiamo trenta lezioniin classe con letture di più giornali a confronto,in modo da far capire ai ragazzicome una stessa notizia possa essere data in maniera diversa». Ceccherini,ci dica com'è arrivato a Tim Cook? «E merito diLuca Maestri,un grande manager italiano che è vicepresidente di Apple.Lui ha parlato con Tim e Tim è venuto a Firenze nel 2017a incontrare 700 studenti delle superiori di varie parti d'Italia, proprio come ha fatto qualche giorno fa. Rimase incuriosito e sorpreso dalle domande intelligenti dei ragazzie volle sapere come fossero stati allenati.Con Il quotidiano in classe».

non

riproducibile.

Pag. 21

147076

"Contro le falce news insieme a Tim Cook Per aiutare i ragazzi"


Quotidiano

la Repubblica

Data Pagina Foglio

06-10-2019 19 2/2

i[- Insieme Tim Cook,58 anni, ceo di Apple,e Andrea Ceccherini, 45, presidente dell'Osservatorio Giovani Editori, insieme a Firenze

Bisognafar capire aigiovaniperchĂŠ alcune notizie arrivano suiloro schernii, altre liscansano e da che cosapossa dipendere aw

"Curvo le false new,: insieme a Tim Cool: Per aiutare i ragazzi"

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 22

147076

Il Ceo di Apple ha scelto L'Osservatorio come partner: inizia il progetto comune


Quotidiano

La Provincia

Data Pagina Foglio

06-10-2019 1+3 1/2

IL PUNTO

GENERAZIONE SENZA CONFINI METTIAMOLA ALLA PROVA dì MARCO BENCIVENGA

iienerdì scorso, alla Camera di Commercio di Cremona, in occasione della Notte europea della ricerca uno dei relatori al convegno dedicato a Leonardo Da Vinci a un certo punto ha chiesto ai presenti in quanti avessero visto la Gioconda dal vivo, al Louvre. Quasi la metà delle persone sedute in platea ha alzato la mano. Erano gli studenti di tre

istituti superiori cremonesi: Aselli, Angui.ssola e Manin. Età media: 16-17 anni. A caldo mi è parso un risultato sorprendente, soprattutto ricordando che ai miei tempi in gita scolastica si andava al massimo al Vittoriale degli Italiani, la storica villa-museo di Gabriele D'Annunzio sul lago di Garda. A mente fredda non c'è da stupirsi. Perché oggi il mondo si è rimpicciolito, le distanze si sono ridotte, le frontiere non

ci sono quasi più e bastano 20 curo per volare a Parigi con Ryanair. Dal prossimo giugno addirittura, ha annunciato `l'renitalia, saranno sufficienti 6 ore per raggiungere la capitale francese da Milano comodamente seduti su una poltrona del Frecciarossa. Una ghiotta opportunità per i nostri figli, che forse non conoscono più il dialetto cremonese, ma in compenso parlano, scrivono, leggono

libri e guardano film in inglese, studiano francese e spagnolo, si fanno capire dagli amici di citai tedeschi o norvegesi, per le vacanze scelgono mete un tempo impensabili (India, Cina, Canada, Vietnam...) e, soprattutto, immaginano il loro futuro lontano da qui, fra New York e Londra (Brexit permettendo) o fra Berlino e l'Australia, la meta al momento più ambita e di moda. Segue a pagina 3

GENERAZIONE SENZA CONFINI,METTIAMOLA ALLA PROVA

appellativo di «gretini», sfruttando l'assonanza con l'italianissimo «cretini». Ma uesti giovani,i l'insulto rivolto aglistudenti che nostri figli,sono scendono in piazza per gridare la la Generazione loro rabbia contro chi inquina e Senza Confini minaccia i]futuro del pianeta che i sociologi ricorda tanto i fischi assordanti definiscono che certe tifoserie riservano ai anche giocatori più forti delle squadre Generazione Z,dei Centenn.ials avversarie ogni volta che o post Millennials - ragazzi nati toccano palla:sono fischi di fra il i 998 e i12010,talmente paura.Perché niente fa più évoluti da avere un «optional» paura di ciò che si teme di non di serie: il telefonino,anzilo riuscire a controllare. Da qui, smartphone,iPhone o Samsung all'improvviso, la proposta di non fa differenza, costantemente fra le mani.Sono concedere il voto ai sedicenni anche in Italia (in Austria,a i ragazzi iperconnessi,che Malta e in alcuniPaesi del «giocano a calcio» sulla Sudamerica succede già; in PlayStation anziché sul Grecia,in Indonesia e in Corea campetto dell'oratorio, del Nord si vota a 17). Il primo a guardano le serie tv in lingua lanciare l'idea è stato l'ex originale su Netflixe ascoltano presidente del Consiglio musica su Spotify (altro che Enricostaisereno Letta,che non collezionare 45 giri e registrare cassette: oggi è da vecchi perfino a caso vive all'estero da quando scaricare canzoni(la iTunes!). Ed Matteo Renzi gli ha soffiato la poltrona. A ruota l'attuale è a questi giovani che all'improvviso guarda la politica premier Giuseppe Conte, pronto per svecchiarsi,per smuovere le a trasformarsi da avvocato del popolo ad avvocato dei giovani: acque dello stagno in cui da troppo tempo si è impantanata, «Votare è una questione di maturità psico-fisica,e oggi forse addirittura per salvare se questa maturità i 16enni ce stessa, per non farsi superare e l'hanno»,ha certificato. Che i rottamare dal basso,come il ragazzi e le ragazze di oggi siano movimento creato da Greta più svegli dei loro genitori alla Thunbergha già dimostrato di età è indubbio. Meno certo stessa saper fare. Gioco facile liquidare che siano anche più informati e i seguaci dell'ambientalista più maturi. Ma val la pena di svedese con il beffardo DALLA PRIMA PAGINA

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

metterli alla prova.Perché la gioventù è per definizione l'età dei grandi sogni e degli ideali. Perché l'incoscienza - pur con tutti i suoi limiti - è preferibile al calcolo machiavellico,alla corruzione e all'esperienza mal sfruttata. Perché,ancora,il confronto con altre culture e realtà,la disponibilità a viaggiare e a conoscere e la capacità di usare le nuove tecnologie e i nuovi mezzi di comunicazione dei giovani d'oggi vale più di tante rigidità, tante resistenze al cambiamento e tante competenze ormai superate. A che serve saper sviluppare un rullino in camera oscura se c'è la fotografia digitale'? A che serve saper usare un videoregistratore se c'è la tv on demand? A che serve andare in banca a prelevare contanti se si può tranquillamente pagare con la carta di credito, un bonifico online o un clic su Pay Pal? l giovani sanno viaggiare,comunicare, innovare;sanno connettersi in tempo reale e sono capaci di salire sul palco dell'Onu per richiamare i potenti del mondo alle loro responsabilità,per non ritrovarsi fra poco tempo a respirare un'aria avvelenata, letteralmente sommersi dalle acque o travolti da fenomeni meteorologici estremi come tornado,uragani e tifoni, qui - in del

destinatario,

non

Europa,in Italia, a Cremona - e non solo nei paesi tropicali da sempre soggetti a questi flagelli della natura.Entro un anno - il tempo necessario perché quella che oggi è soltanto una proposta possa diventare una legge dello Stato - i nostri figli più giovani potrebbero anche imparare a votare.Tocca a noi genitori insegnar loro i fondamenti di educazione civica che il Governo ha deciso di rinviare come materia di studio al prossimo anno.E tocca alla scuola colmare il gap di conoscenza delle istituzioni e degli strumenti della. democrazia che sta alla base di un voto consapevole e motivato. In fondo sono i ragazzi per primi a chiedercelo,come emerge dall'inchiesta pubblicata in queste pagine. Noi,come giornale,ci mettiamo il massimo impegno ogni giorno e da dopodomani saremo ancora più presenti fra i giovanicon l'avvio • del progetto «Il Quotidiano in classe» che da vent'anni portale più importanti testate nazionali e locali nelle scuole superiori come libro di testo grazie all'impegno di centinaia di docenti specificatamente formati. Da quest'anno anche il nostro giornale aderisce all'iniziativa: La Provincia di Cremona e di Crema per trenta settimane sarà letta in ben 162

riproducibile. Pag. 19

147076

IL PUNTO


Quotidiano

La Provincia classi dagli studenti degli istituti superiori di città e provincia. Con la prestigiosa benedizione di Tim Cook,l'erede del leggendario Steve lobs alla guida di Apple: «Cercate di essere sempre la migliore versione di voi stessi ha detto Cook l'altra sera a Firenze a mille studenti

Data Pagina Foglio

annunciando una storica alleanza con l'Osservatorio Permanente Giovani Editori che fu fondato nel 2000 da Cesare Romiti,da Andrea Rifleser Monti e dall'attuale presidente Andrea Ceccherini .Internetha portato tanti effetti positivi, ma ha pure amplificato problemi

come le fakeneu s che prima erano solo passaparola locali e ora invece non hanno confina. Per distinguere il falso dal vero è fondamentale che sviluppiate un pensiero critico». Esattamente lo stesso obiettivo che si pone «Il Quotidiano in Classe» - rendere gli uomini pii'

06-10-2019 1+3 2/2

liberi e i cittadini padroni di se stessi coinvolgendo ogni giorno migliaia di studenti italiani, dall'Alto Adige alla Sicilia, dalla Sardegna a... Cremona. Ora la parola passa dunque ai ragazzi: il futuro è loro. Da dopodomani sui banchi di scuola,fra un anno(o quando sarà) nella cabina elettorale_ MARCOBENCIVENGA

La Provincia P'11.3'79 A Crema tutti pronti _'147076

.Ia l t'ala scuola 55...7 • ci de,e informare» s _.

Scuole Sicurezza ai raggi X

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 20


Data

06-10-2019

Pagina Foglio

MEDIA E TV

POLITICA

BUSINESS

CAFONAL

CRONACHE

SPORT

1/4

VIAGGI

SALUTE

CERCA...

6 OTT 2019 15:25

MELA STREGATA DA CECCHERINI - APPLE VUOLE COMBATTERE LE FAKE NEWS INSIEME ALL’OSSERVATORIO PERMANENTE GIOVANI-EDITORI - IL FONDATORE: “LA BATTAGLIA NON PUÒ ESSERE AFFIDATA SOLO ALLA TECNOLOGIA E AL FACT CHECKING, SERVE UNA SOLUZIONE CHE ALLENI I RAGAZZI A USARE LA PROPRIA TESTA. IL MODELLO SARÀ QUELLO DEL ‘QUOTIDIANO IN CLASSE’” - “COME SONO ARRIVATO A TIM COOK? È MERITO DI LUCA MAESTRI CHE…” -

DAGO SU INSTAGRAM dagocafo… Follower: 128.8 mila

Visualizza profilo

147076

Condividi questo articolo

Pag. 14


Data

06-10-2019

Pagina Foglio

2/4

1 – CAFONALINO POTENTONE - IL DUO CECCHERINI-TIM COOK RIUNISCE A FIRENZE I VERTICI DEI GIORNALI ITALIANI, I MANAGER DI ENI, TIM, UBI, INTESA, RAI, CDP, ROTHSCHILD, TUTTI ATTOVAGLIATI A SENTIRE IL CAPO DI APPLE CHE AVEVA APPENA INCONTRATO CENTINAIA DI STUDENTI DEL PROGETTO ''IL QUOTIDIANO IN CLASSE'' CECCHERINI CON STUDENTI IL POMERIGGIO AL TEATRO ODEON

https://www.dagospia.com/rubrica4/business/cafonalino-potentone-duoceccherini-tim-cook-riunisce-firenze215438.htm

2 – "CONTRO LE FAKE NEWS INSIEME A TIM COOK PER AIUTARE I RAGAZZI" Laura Montanari per “la Repubblica”

Visualizza altri contenuti su Instagram

L' ha annunciata lo stesso Tim Cook qualche giorno fa a Firenze, la nuova sfida che vedrà Apple impegnata assieme all' Osservatorio permanente Giovani-Editori (Opge) in un progetto internazionale per aiutare i ragazzi «ad elevare il pensiero critico per portarli a distinguere le fake LO SPEECH DI ANDREA CECCHERINI news». Comincerà dalle scuole e dalle università: «Prima le fake news circolavano solo nel passaparola e ora non hanno confini» ha spiegato il ceo di Cupertino, raccontando di aver esaminato diverse proposte e di aver scelto, come partner strategico, proprio l' Osservatorio: «Svolge da vent' anni un ottimo lavoro e abbiamo iniziato a collaborare».

TIM COOK E ANDREA

Cook è appena ripartito da Firenze e al primo piano di un palazzo di piazzetta Antinori, in pieno centro storico, Andrea Ceccherini che di questo Osservatorio (fondato con Cesare Romiti e Andrea Riffeser nel 2000) è il presidente, ha l' aria soddisfatta: «È un sogno. Cominceremo dopo le elezioni americane, adesso sono al lavoro un gruppo di persone di Apple e uno dell' Osservatorio. L' obiettivo è far crescere lo spirito critico per ridurre i danni prodotti dalle fake news in rete».

CECCHERINI

E come pensate di portare avanti questo progetto? «Ci siamo resi conto che la battaglia contro le fake news non può essere affidata soltanto alla tecnologia, al fact checking, cioè a una società terza che inserisce un semaforo verde o rosso accanto a una notizia per segnalarne la veridicità o meno. No, noi crediamo serva una soluzione che ANDREA CECCHERINI metta al centro la persona e il nostro TIM COOK sforzo sarà quello di allenarla ad usare la propria testa sviluppando quel pensiero critico che può far fare la differenza». Tradotto in pratica, cosa si devono aspettare gli studenti?

Mi piace: 1,881 Aggiungi un commento...

DAGOHOT

6 OTT 10:26

DALLA DISNEY AI PORNO È UN ATTIMO – DOPO ESSERE STATA PER ANNI IL VOLTO DI UNA SERIE TV DELLA DISNEY, MAITLAND WARD SPIEGA COSA L’HA PORTATA A INTRAPRENDERE UNA CARRIERA NEL...

5 OTT 17:36

DI GROSSO SUL GARDA NON C’È SOLO L’AFFARE – I BOLLENTI LIDI

147076

TIM COOK E ANDEA

Pag. 15


Data

06-10-2019

Pagina Foglio

3/4

GARDESANI SONO TRA LE RICERCHE PIÙ CLICCATE DI PORNHUB: NELLE SCORSE ORE IL VIDEO HARD “GROSSO...

ANDREA CECCHERINI PATRICK SOON

ANDREA CECCHERINI E LAURENE POWELL

SHIONG ANTONIO DI BELLA

JOBS 4

«Prima di andare a confrontare come questo o quel giornale danno una notizia, dobbiamo fare tecnology literacy, cioè una alfabetizzazione che guardi anche al digitale, solo dopo potremo iniziare con la media literacy. Chi apre un giornale ha le notizie in un certo ordine che è dato dalla titolazione, in rete tutto questo salta. Allora bisogna far capire ai giovani perché alcune notizie arrivano sui loro schermi, altre li scansano e perché la cosa possa dipendere dalle ricerche che hanno fatto, dai siti che hanno frequentato, dai dati che hanno lasciato nella navigazione in Internet». Tim Cook ha detto che il progetto comincerà con alcune classi pilota: negli Stati Uniti e in Europa.

«Inizieremo anche con una sperimentazione in Italia, ma come e quando lo diremo più avanti. Però il nostro Paese sarà protagonista questa grande sfida. Ora con Apple siamo vincolati alla riservatezza. Siamo in una fase di studio e confronto».

COMUNICAZIONE DI ENI MARCO BARDAZZI E CARLO NARDELLO DI TIM

Lei ha ANDREA CECCHERINI lanciato LAURENE POWELL un JOBS appello: ha detto che questa è la prima grande occasione per unire le forze del mondo del publishing e quelle dell' hi-tech in uno impegno comune. «Sì, ci credo profondamente. Perché credo che da soli si va più veloci, ma soltanto insieme si va più lontano. Lo ripeto, per noi l' obiettivo è sviluppare il pensiero critico dei ragazzi mostrando, per esempio, come delle fonti del giornalismo di qualità, orientate diversamente, possano dare in maniera diversa la stessa notizia. Il modello di riferimento sarà quello che abbiamo portato avanti in questi anni con Il

LA BUONA NOVELLA: ECCO PERCHE’ FEDEZ E’ SCOMPARSO DAI SOCIAL LA VERITA’, VI PREGO, SULLA LITE TRA CHIARA FERRAGNI E L’EX FIDANZATO RICCARDO POZZOLI: COME EMERGE DAL DOCUFILM...

5 OTT 10:47

QUELLO CHE LE DONNE NON DICONO – VI STATE CHIEDENDO PERCHÉ IL SESSO CON VOSTRA MOGLIE È DIVENTATO UN MIRAGGIO? FORSE HA UN AMANTE O MOLTO PIÙ PROBABILMENTE STA ATTRAVERSANDO...

147076

CECCHERINI A PITTI UOMO 2018 1

D'AGOSTINO CON IL DIRETTORE

“SONO PERFETTAMENTE BISEX, GODO ALLO STESSO MODO CON UN UOMO O CON UNA DONNA” VALENTINA NAPPI CI GUIDA NELLE SUE MUTANDE: “I MIGLIORI ORGASMI LI HO AVUTI CON UN VIBRATORE E SUL SET....

5 OTT 19:39

TIM COOK E ANDREA

ROBERTO E ANNA

5 OTT 12:42

Pag. 16


Data

06-10-2019

Pagina Foglio

4/4

Quotidiano in classe». Ci spieghi come. «Prima formiamo gli insegnanti con un corso tenuto da docenti di alcune Università che collaborano con noi, poi proponiamo trenta lezioni in classe con letture di più giornali a confronto, in modo da far capire ai ragazzi come una stessa notizia possa essere data in maniera diversa». Ceccherini, ci dica com' è arrivato a Tim Cook? ANDREA CECCHERINI E TIM COOK

MAESTRI E CECCHERINI 3

«È merito di Luca Maestri, un grande manager italiano che è vicepresidente di Apple. Lui ha parlato con Tim e Tim è venuto a Firenze nel 2017 a incontrare 700 studenti delle superiori di varie parti d' Italia, proprio come ha fatto qualche giorno fa. Rimase incuriosito e sorpreso dalle domande intelligenti dei ragazzi e volle sapere come fossero stati allenati. Con Il quotidiano in classe».

CAFONAL-SHOW

CAFONALINO - ALTRO CHE VIA DELLA SETA! LA ROMA CHE CONTA O PROVA O... LUCA MAESTRI

MATTEO MELLEY PRESIDENTE DI CDP IMMOBILIARE E MOGLIE

LUCA MAESTRI

CAFONALINO DELLA CICOGNA (MARINA) ALLA BIBLIOTECA ANGELICA GRAN...

147076

LUCA MAESTRI

ANDREA CECCHERINI E LUCA MAESTRI

LUCA MAESTRI E SUA

CAFONALINO - COME SI MAGNA A PIAZZA DI SPAGNA! E SOPRATTUTTO, SI...

Pag. 17


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

METEO

SERIE A

MOTOGP

Pubblicato il 5 ottobre 2019

HOME › CRONACA

Galà dell’editoria contro le false notizie Firenze, il ceo di Apple Tim Cook rilancia il patto con Ceccherini: verità e autorevolezza di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 5 ottobre 2019 alle 07:57

Fotogallery / Cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Articolo / Apple e Osservatorio: patto contro le fake news

Articolo / Tim Cook ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono"

Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Articolo / Gli studenti e Cook: domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta 1 voto

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

Tim Cook e Andrea Riffeser Monti, presidente della Fieg e della Poligrafici Editoriale

Firenze, 5 ottobre 2019 - Un'alleanza (tra Apple e Osservatorio Permanente

147076

Galà dell’editoria contro le false notizie

CRONACA

Trieste, sparatoria in Questura. Morti due poliziotti

Giovani-Editori) per una grande sfida, anche per ridurre i danni causati dal dilagare

Pag. 31


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

2/3

delle fake news: formare i giovani, aiutarli prima a conoscere la tecnologia e i suoi segreti (gli algoritmi che pilotano le notizie per colpirli o scansarli) e poi ad acquisire consapevolezza, confrontando le varie notizie e le fonti da cui provengono; a maturare quel pensiero critico che li renderà cittadini liberi.

Per suggellare una partnership destinata a coinvolgere gli studenti di tutto il globo, dopo l’incontro davanti a una platea straripante di quasi mille ragazzi delle scuole medie superiori che partecipano al progetto ‘Il Quotidiano in Classe’, un incontro

CRONACA

Sinodo Amazzonia, la Chiesa verso la svolta rosa. Ma intanto le donne stanno ai margini POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

conviviale, una cena per 180 ospiti immersi nella bellezza del cenacolo della basilica di Santa Croce.

Al tavolo dei protagonisti dell’alleanza, il ceo di Apple, Tim Cook, erede del colosso di Cupertino creato da Steve Jobs e Andrea Ceccherini che vent’anni fa con la capacità di vedere oltre ha fondato l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, il

CRONACA

San Pietro, frammenti cadono dal soffitto durante la messa del Papa

presidente della Federazione italiana degli editori, Andrea Riffeser Monti, al timone del Gruppo Poligrafici editoriale, Lucia Aleotti del board della farmaceutica Menarini. Parole e musica: Andrea Bocelli regala la sua voce agli ospiti, Giovanni Allevi il suo talento al piano. CRONACA

"Buonasera – esordisce Tim Cook per salutare –. Noi della Apple siamo orgogliosi di essere partner dell’Osservatorio per lanciare un nuovo progetto di

Ponte Morandi: "Papà diluvia. Le ultime parole di mio figlio"

alfabetizzazione tecnologica e ai media. Con l’obiettivo di accompagnare sempre più giovani ad essere consumatori informati e in grado di discernere l’informazione digitale". CRONACA

In alto i calici, perché in questa occasione si festeggiano anche i venti anni dell’Osservatorio. La sala è piena di big, dall’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti all’ad di Ubi Banca Victor Massiah ai vertici Rai con il presidente Marcello

Sicurezza, Gabrielli: "Reati in calo, ma uno su tre è commesso da stranieri"

Foa e l’ad Fabrizio Salini. "Insieme svilupperemo nuovi programmi per aiutare le prime generazioni a muoversi in un mondo sempre più complicato, armati dell’amore per la verità e con le abilità acquisite per ricercarla", arringa Cook convinto che "oggi più che mai potremo fare molti progressi su questo progetto", e ringraziando tutti: "So che condividete questa convinzione, è un piacere essere in buona compagnia e vi incoraggio a continuare l’ottimo impegno per proteggere questo lavoro affinché la verità sia al centro delle vostre vite e della società".

147076

Il concetto viene rilanciato dal presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini. "Dobbiamo stare insieme – editoria e mondo hi-tech – e questo può essere un primo banco di prova comune". Applausi. Anche dai direttori di giornale: ci sono Michele Brambilla di Qn, Agnese Pini de La Nazione, Paolo Giacomin de il Resto del Carlino, Sandro Neri de Il Giorno, Luciano Fontana del Corriere della Sera, di Sky

Pag. 32


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

3/3

Tg24 Giuseppe De Bellis, tra gli altri. Un progetto rivoluzionario, insomma, che prima sarà testato negli Stati Uniti e poi in Italia e in Europa.

"Dateci una mano a realizzarlo per fare di questa nostra esperienza made in Italy, un’esperienza che insieme ad Apple si possa orgogliosamente portare in tutto il mondo", conclude Ceccherini. Tutt’intorno a lui un clima di entusiasmo. Hanno seguito con attenzione ogni passaggio l’ad di Tim Luigi Gubitosi, il presidente di Rothschild Italia Federico Ghizzoni, il chief lending officer di Intesa Sanpaolo Marco Rottigli, l’ad del gruppo Sole 24 Ore Giuseppe Cerbone, il presidente di Cdp Massimo Tononi, il presidente di Unidad Editorial Antonio Fernandez-Galiano, l’ex ambasciatore Usa in Italia Ronald Spogli e l’ex ad di Virgin Media e Sky Tom Mockridge.

© Riproduzione riservata

1/48

147076

Andrea Ceccherini e Tim Cook (fotocronache Germogli)

Pag. 33


Quotidiano

LA NAZIONE

Data Pagina

Firenze

Foglio

05-10-2019 1+8/9 1/5

PARATA DI VIP IN SANTA CROCE

Osservatorio Giovani Editori, con Tim Cook la grande festa per i 20 armi di attivitĂ SERVIZIO Alle pagine 8e 9

Andrea Ceccherini con Tim Cook Giovanni Allevi al tavolo con Tim Cook ad di Apple e Andrea Ceccherini presidente dell'Osservatorio Giovani Editori

Ritaglio

ria, rappresentanti delle forze dell'ordine e delle categorie professionali. Erano resenti,oltre al ro di Apple,l'ad di Tim Luigi Gubitosi, Lucia Aleotti della farmaceutica Menarini,Federico Ghizzoni di Rothschild Italia, Victor Massiah di Ubi Banca e Marco Rottigni di Intesa San Paolo, l'ex ministro Giulio Trernonti, l'ex ambasciatore Usa Ronald Spogli e il console Usa a Firenze Benjamin V. Wohlauer,il direttore del Corriere della Sera Lucrano Fontana,Roberto D'Agostino,opinionista e fondatore del sito Dagospia, il presidente della Rai Mar-

stampa

ad

uso

esclusivo

del

cello Foa e l'ad Fabrizio Salini, l'editore di Quotidiano Nazionale - La Nazione - Il Resto del Carlino - Il Giorno e presidente Fieg Andrea Riffeser Monti con i figli Bruno e Matteo,i direttori delle testate de gruppo Michele Bratubilla, Agnese Pini, Paolo Giacornin e Sandro Neri e molti altri. Momento clou della serata,l'esibizione da brividi di Andrea Bocelli e di Giovanni Allevi: il celebre tenore e il pianista e compositore hanno regalato alla platea di vip emozioni uniche.Allevi ha accompagnato al pianoforte la voce di Bocelli: il risultato non poteva che essere da applausi.

destinatari

non

147076

UN GRAN GALA' in una location speciale per i primi venti anni dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori.Tanti ospiti e un esaltante intennezzo musicale con Andrea Bocelli e Giovanni Allevi,giovedĂŹ sera nel cenacolo di Santa Croce hanno celebrato l'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini, che aveva giĂ vissuto un pomeriggio entusiasmante con l'incontro del Ceo di Apple Tim Cook e gli studenti al cinema-teatro Odeon. Praticamente impossibile citare tutti gli ospiti, appartenenti al gotha dell'imprenditoria e dell'edito-

riproducibile. Pag. 38


Quotidiano

LA NAZIONE

Data Pagina

Firenze

Foglio

05-10-2019 1+8/9 2/5

_W_ l4~F i Andrea Riffeser Monti r presidente Fieg con Tim Cook 4 i ad Apple

ao44i:ĂŤaroa

ETERE I GIOVANI ALPUTURO

II presidente Rai Marcello Foa e il direttore de La Provincia Marco Bencivenga

Roberto D'Agostino in compagnia della moglie

Federico Ghizzoni, presidente Rothschild Italia e Marco Rottigni di Intesa San Paolo

l

147076

L

F

Una visione d'insieme i del cenacolo di Santa Croce p durante il galĂ .11 dell'Osservatorio

V' Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 39


Quotidiano

LA NAZIONE

Data Pagina

Firenze

Foglio

05-10-2019 1+8/9 3/5

Il presidente della Fondazione Crf Luigi Salvadori col console generale degli Stati Uniti IBenjamin V. Wohlauer

et,

L'ex ministro Giulio Tremonti

I, Luciano Fontana . direttore IMOI,. , \ .1'4 iz del Corriere della Sera ' con Alessio Vinci iff

ยก T

147076

nni Allevi Giovanni si avvia sul palco '41 per l'esibizione applauditissima

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 40


Quotidiano

LA NAZIONE

Data Pagina

Firenze

Foglio

05-10-2019 1+8/9 4/5

-47 q+ i

oh#^.,Mrift; Un'immagine !~ della cena nel refettorio di Santa Croce

Antonio Fernandez Galiano â&#x20AC;&#x17E;`r presidente Unidad Editoriale ~1 . gruppo spagnolo che edita El Mundo e Marca

147076

Andrea Bocelli sul palco con la moglie d Veronica Berti

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 41


Quotidiano

LA NAZIONE

Data Pagina

Firenze

Foglio

05-10-2019 1+8/9 5/5

Irene Sanesi, presidente dell'Opera di Santa Croce Massimo Tononi, presidente Cdp k e Victor Massiah ceo Ubi banca ' Ain ~.k

411,

Ronald Spogli 6. ex ambasciatore Usa Giuseppe Cerbone ad II Sole 24 ore ...:: e Luigi Gubitosi ad Tim ntt 1i

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

Roberto D'Agostino in compagnia della moglie

non

147076

Albiera Antinori e Alberto Pecci

riproducibile.

Pag. 42


Quotidiano

LA NAZIONE

Data Pagina

Firenze

Foglio

05-10-2019 30 1

RAGAZZI GUARDATEVI NEGLI OCCHI «NON DIVENTATE troll» ha detto Tim Cook, il numero uno della Apple, ai ragazzi invitati dall'Osservatorio permanente Giovani-Editori durante il suo discorso sui cittadini consapevoli dell'oggi e del domani, sull'analisi critica della realtà, sulla battaglia doverosa allefake news. Applausi e ancora applausi quando ha detto alle classi riunite a Firenze: «Se guardate più uno smartphone di una persona negli occhi state sbagliando». E ancora, «se passate tutto il vostro

tempo sui social media non migliorate: noi con i nostri strumenti non vi abbiamo incoraggiato a perdere tempo».Per poi terminare sottolineando che «la tecnologia non è né buona né cattiva, tutto dipende dalla buonafede del creatore della tecnologia e dal modo in cui la utilizziamo». Un appello accorato al ritorno alla socialità, al dialogo e al confronto. Al ritorno alla piazza vera e non virtuale. Alla condivisione di gioie e di problemi, alfaccia afaccia

che non vuol dire perforza essere d'accordo ma mettere in campo le proprie idee e avere il desiderio di rapportarle all'altro. Che sia un amico o un parente, ma anche uno sconosciuto che in quelfrangente condivide con me la miafetta di vita. E il richiamo alla piazza, a guardarsi negli occhi va dritto al cuore e alla testa dei giovani. Lo abbiamo detto molte volte e cogliamo l'occasione dell'evento fiorentino per sottolinearlo nuovamente:sono i ragazzi la nostra risorsa, le nostre

LA PAROLA Y DELLA

pianticelle che possono dare ossigeno al mondo e combattere gli agenti inquinanti dell'egoismo, dell'isolamento, dell'odio e del rancore, della supremazia. Sono i giovani la nostra speranza quindi, è la scuola il luogo deputato per crescere migliori, protagonisti della vita glocal. Sì, proprio glocal:sguardo alla vastità, senza confini grazie anche alle tecnologie social, ma con i piedi sotto casa perchè la realtà, con sorrisi e lacrime si impara anche nel rione, nella piazza, al giardinetto. Guardandosi negli occhi.

SERI di LUIGI CAROPPO

147076

i ~a~

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 43


Quotidiano

?rZEAL?INA

Data Pagina Foglio

05-10-2019 1+5 1

Parole in brodo di ROSI BRANDI «Se passate più tempo a guar- renze davanti a 700 studenti dare i vostri smartphone inve- delle scuole superiori. «Non ce degli occhi della gente, abbiamo mai voluto che le persbagliate». Non lo ha detto un sone esagerassero con l'utilizpoeta e nemmeno un sociolo- zo dei nostri prodotti», disse il go ma Tim Cook, amministra- top manager un anno fa (...) tore delegato di Apple,ieri aFisegue a pagina 5

Parole in brodo (...) durante un convegno a San Francisco. Povero Cook, i consumatori sono proprio degli ingrati: non lo ascoltano. Corrono subito ad acquistare l'ultimo modello di iPhone. E di certo non guardano negli occhi chi sta alla cassa del negozio. Non è una subliminale strategia di marketing ma un tormento concreto, quello del capo di Apple, non fosse altro per le volte che lo ha ribadito durante convegni e interviste e da ultimo durante la tappafiorentina dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: «Facciamo prodotti per aiutarvi e non per farvi sprecare tempo», ha sottolineato ieri alla platea di giovani, mentre probabilmente centinaia di dita all'unisono googlavano il nome del relatore e approdavano alla pagina web sui prodigi dell'ultimo nato - il numero 11 - dellafamiglia di Cupertino. Ilfatto è che ogni volta che Tim Cook parla, siano pensieri sociologici o analisifinanziarie, le percentuali di vendita della Mela aumentano. Forse potremmo imparare da lui come sifa, a vendere merce a un cliente ostile. A vendere cioè il Parmigiano Reggiano, il Pecorino romano, ilProvolone o il prosciutto cotto agli Stati Uniti passando indenni dalle forche caudine dei dazi alla dogana. Mercoledì il World Trade Organization ha autorizzato il governo delpresidente Donald Trump a imporre imposte ai beni europei per 7,5 miliardi di dollari come compensazione dei sussidi illegali concessi al consorzio aeronautico Airbus per lo sviluppo e il lancio di alcuni suoi modelli (A380e A350). Che cosa c'entrino gli aerei con ilformaggio non molti lo capiranno, ma l'Europa è una. E ora, tutti uniti (eppure per anni l'Italia è rimasta da sola ad accogliere i migranti), i governi del Vecchio Continente vanno incontro alla guerra economica senza precedenti dichiarata da Washington. Certo, l'Italia ha cercato in tutti i modi di sfangarla: «Noi difenderemo le imprese, nonfaremo sconti», ha scandito il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, durante l'incontro alla Farnesina con il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, che però ha chiamato convintamente con il nome "Ross". Forse Di Maio pensava ai dazi sul vino rosso, un'ossessione. Dopo la gaffe anagrafica, all'Italia non resta-

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

va chefare leva sulle origini abruzzesi del numero 2 di Washington: durante la sua visita turistica a Pacentro, il paese dei bisnonni, i ristoratori hanno preparato per lui e la moglie sagne ricce spolverate di pecorino con ricotta di capra e guanciale, pappardelle ai funghi porcini e arrosticini, maccheroni alla chitarra e panzerotti fritti ripieni di ceci e cioccolato. «Orgoglioso di condividere le stesse radici», ha dichiarato Pompeo alla fine, confessando, altrettanto orgoglioso, di avere «mangiato troppo», Risultato di cotanta diplomazia culinaria? Nell'elenco dei prodotti italiani che potrebbero essere gravati dai dazi americani a partire dal18 ottobre c'è ilParmigiano ma non la mozzarella di bufala, c'è il Provolone ma non l'olio extravergine, c'è il Campari ma non il prosecco. Magra consolazione. Ha proprio ragione Sergio Mattarella a mettere i puntini sulle "i" di questa annosa vicenda che toglie il sonno al governo giallorosso e soprattutto ai produttori: «Quando si parla di guerre economiche», ha detto il presidente della Repubblica giovedì al Forum Ispi (Istituto per gli studi di politica internazionale) a Milano, «andrebbe posta l'attenzione al sostantivo più che all'aggettivo». Come a dire, attenti alle parole: la guerra è guerra. Efa vittime. A Bologna, per esempio, il tradizionale "turtlén" in brodo è stato confuso addirittura per un'arma di distruzione del genere umano occidentale. La decisione di celebrare il patrono San Petronio preparando anche una versione "inclusiva", con la farcia a base di pollo anziché con carne di maiale, ha scatenato come da copione la Lega e Fratelli d'Italia. «Snaturano anche i tortellini pur di ammiccare all'Islam. Che vergogna», ha attaccato su Facebook la senatrice leghista Lucia Borgonzoni, mentre il segretario Matteo Salvini in diretta sul social network irrideva il vescovo di Bologna «che ha proposto i tortellini senza maiale in nome del rispetto e dell'accoglienza». Insomma, la teoria neo-consapevolista del capo di Apple pare abbia colpito ancora: «Alcuni di noi trascorrono troppo tempo sugli smartphone», insiste Tim Cook.E poi, diciamolo, gli ibridi tortellini al pollo sono sicuramente più buoni di un piatto di parole in brodo. Rosi Brandi

del

destinatario,

non

147076

G1O/RNI

riproducibile.

Pag. 44


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

METEO

SERIE A

MOTOGP

MIGRANTI

Pubblicato il 5 ottobre 2019

HOME › CRONACA

Galà dell’editoria contro le false notizie Firenze, il ceo di Apple Tim Cook rilancia il patto con Ceccherini: verità e autorevolezza di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 5 ottobre 2019 alle 07:57

Fotogallery / Cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Articolo / Apple e Osservatorio: patto contro le fake news

Articolo / Tim Cook ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono"

Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Articolo / Gli studenti e Cook: domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta 1 voto

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

147076

Galà dell’editoria contro le false notizie

Tim Cook e Andrea Riffeser Monti, presidente della Fieg e della Poligrafici Editoriale

Firenze, 5 ottobre 2019 - Un'alleanza (tra Apple e Osservatorio Permanente

CRONACA

Trieste, sparatoria in Questura. Morti due poliziotti

Giovani-Editori) per una grande sfida, anche per ridurre i danni causati dal dilagare

Pag. 45


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

2/3

delle fake news: formare i giovani, aiutarli prima a conoscere la tecnologia e i suoi segreti (gli algoritmi che pilotano le notizie per colpirli o scansarli) e poi ad acquisire consapevolezza, confrontando le varie notizie e le fonti da cui provengono; a maturare quel pensiero critico che li renderà cittadini liberi.

Per suggellare una partnership destinata a coinvolgere gli studenti di tutto il globo, dopo l’incontro davanti a una platea straripante di quasi mille ragazzi delle scuole medie superiori che partecipano al progetto ‘Il Quotidiano in Classe’, un incontro

CRONACA

Sinodo Amazzonia, la Chiesa verso la svolta rosa. Ma intanto le donne stanno ai margini POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

conviviale, una cena per 180 ospiti immersi nella bellezza del cenacolo della basilica di Santa Croce.

Al tavolo dei protagonisti dell’alleanza, il ceo di Apple, Tim Cook, erede del colosso di Cupertino creato da Steve Jobs e Andrea Ceccherini che vent’anni fa con la capacità di vedere oltre ha fondato l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, il

CRONACA

San Pietro, frammenti cadono dal soffitto durante la messa del Papa

presidente della Federazione italiana degli editori, Andrea Riffeser Monti, al timone del Gruppo Poligrafici editoriale, Lucia Aleotti del board della farmaceutica Menarini. Parole e musica: Andrea Bocelli regala la sua voce agli ospiti, Giovanni Allevi il suo talento al piano. CRONACA

"Buonasera – esordisce Tim Cook per salutare –. Noi della Apple siamo orgogliosi di essere partner dell’Osservatorio per lanciare un nuovo progetto di

Ponte Morandi: "Papà diluvia. Le ultime parole di mio figlio"

alfabetizzazione tecnologica e ai media. Con l’obiettivo di accompagnare sempre più giovani ad essere consumatori informati e in grado di discernere l’informazione digitale". CRONACA

In alto i calici, perché in questa occasione si festeggiano anche i venti anni dell’Osservatorio. La sala è piena di big, dall’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti all’ad di Ubi Banca Victor Massiah ai vertici Rai con il presidente Marcello

Sicurezza, Gabrielli: "Reati in calo, ma uno su tre è commesso da stranieri"

Foa e l’ad Fabrizio Salini. "Insieme svilupperemo nuovi programmi per aiutare le prime generazioni a muoversi in un mondo sempre più complicato, armati dell’amore per la verità e con le abilità acquisite per ricercarla", arringa Cook convinto che "oggi più che mai potremo fare molti progressi su questo progetto", e ringraziando tutti: "So che condividete questa convinzione, è un piacere essere in buona compagnia e vi incoraggio a continuare l’ottimo impegno per proteggere questo lavoro affinché la verità sia al centro delle vostre vite e della società".

147076

Il concetto viene rilanciato dal presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini. "Dobbiamo stare insieme – editoria e mondo hi-tech – e questo può essere un primo banco di prova comune". Applausi. Anche dai direttori di giornale: ci sono Michele Brambilla di Qn, Agnese Pini de La Nazione, Paolo Giacomin de il Resto del Carlino, Sandro Neri de Il Giorno, Luciano Fontana del Corriere della Sera, di Sky

Pag. 46


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

3/3

Tg24 Giuseppe De Bellis, tra gli altri. Un progetto rivoluzionario, insomma, che prima sarà testato negli Stati Uniti e poi in Italia e in Europa.

"Dateci una mano a realizzarlo per fare di questa nostra esperienza made in Italy, un’esperienza che insieme ad Apple si possa orgogliosamente portare in tutto il mondo", conclude Ceccherini. Tutt’intorno a lui un clima di entusiasmo. Hanno seguito con attenzione ogni passaggio l’ad di Tim Luigi Gubitosi, il presidente di Rothschild Italia Federico Ghizzoni, il chief lending officer di Intesa Sanpaolo Marco Rottigli, l’ad del gruppo Sole 24 Ore Giuseppe Cerbone, il presidente di Cdp Massimo Tononi, il presidente di Unidad Editorial Antonio Fernandez-Galiano, l’ex ambasciatore Usa in Italia Ronald Spogli e l’ex ad di Virgin Media e Sky Tom Mockridge.

© Riproduzione riservata

1/48

147076

Andrea Ceccherini e Tim Cook (fotocronache Germogli)

Pag. 47


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

METEO

SERIE A

MOTOGP

MIGRANTI

Roberto Cataldi - Nicole Un romanzo psicologico con sottotrama giudiziaria. Nicole, un romanzo di Roberto Cataldi

APRI

Roberto Cataldi - Nicole

Pubblicato il 5 ottobre 2019

HOME › CRONACA

Galà dell’editoria contro le false notizie Firenze, il ceo di Apple Tim Cook rilancia il patto con Ceccherini: verità e autorevolezza di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 5 ottobre 2019 alle 07:57

Fotogallery / Cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Articolo / Apple e Osservatorio: patto contro le fake news

Articolo / Tim Cook ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono"

Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Articolo / Gli studenti e Cook: domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

1 voto

Pag. 48


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Tim Cook e Andrea Riffeser Monti, presidente della Fieg e della Poligrafici Editoriale

Firenze, 5 ottobre 2019 - Un'alleanza (tra Apple e Osservatorio Permanente Giovani-Editori) per una grande sfida, anche per ridurre i danni causati dal dilagare delle fake news: formare i giovani, aiutarli prima a conoscere la tecnologia e i suoi segreti (gli algoritmi che pilotano le notizie per colpirli o scansarli) e poi ad acquisire consapevolezza, confrontando le varie notizie e le fonti da cui provengono; a maturare quel pensiero critico che li renderà cittadini liberi. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE Per suggellare una partnership destinata a coinvolgere gli studenti di tutto il globo, dopo l’incontro davanti a una platea straripante di quasi mille ragazzi delle scuole medie superiori che partecipano al progetto ‘Il Quotidiano in Classe’, un incontro conviviale, una cena per 180 ospiti immersi nella bellezza del cenacolo della basilica di Santa Croce.

CRONACA

Galà dell’editoria contro le false notizie

Al tavolo dei protagonisti dell’alleanza, il ceo di Apple, Tim Cook, erede del colosso di Cupertino creato da Steve Jobs e Andrea Ceccherini che vent’anni fa con la capacità di vedere oltre ha fondato l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, il presidente della Federazione italiana degli editori, Andrea Riffeser Monti, al timone

CRONACA

del Gruppo Poligrafici editoriale, Lucia Aleotti del board della farmaceutica Menarini. Parole e musica: Andrea Bocelli regala la sua voce agli ospiti, Giovanni Allevi il suo talento al piano.

Trieste, sparatoria in Questura. Morti due poliziotti

"Buonasera – esordisce Tim Cook per salutare –. Noi della Apple siamo orgogliosi

alfabetizzazione tecnologica e ai media. Con l’obiettivo di accompagnare sempre più giovani ad essere consumatori informati e in grado di discernere l’informazione digitale".

In alto i calici, perché in questa occasione si festeggiano anche i venti anni

CRONACA

Sinodo Amazzonia, la Chiesa verso la svolta rosa. Ma intanto le donne stanno ai margini POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 49

147076

di essere partner dell’Osservatorio per lanciare un nuovo progetto di


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

3/3

dell’Osservatorio. La sala è piena di big, dall’ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti all’ad di Ubi Banca Victor Massiah ai vertici Rai con il presidente Marcello Foa e l’ad Fabrizio Salini. "Insieme svilupperemo nuovi programmi per aiutare le prime generazioni a muoversi in un mondo sempre più complicato, armati dell’amore per la verità e con le abilità acquisite per ricercarla", arringa Cook convinto che "oggi più che mai potremo fare molti progressi su questo progetto", e

CRONACA

San Pietro, frammenti cadono dal soffitto durante la messa del Papa

ringraziando tutti: "So che condividete questa convinzione, è un piacere essere in buona compagnia e vi incoraggio a continuare l’ottimo impegno per proteggere questo lavoro affinché la verità sia al centro delle vostre vite e della società".

Il concetto viene rilanciato dal presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini. "Dobbiamo stare insieme – editoria e mondo hi-tech – e questo può essere un primo banco di prova comune". Applausi. Anche dai direttori di giornale: ci sono

CRONACA

Ponte Morandi: "Papà diluvia. Le ultime parole di mio figlio"

Michele Brambilla di Qn, Agnese Pini de La Nazione, Paolo Giacomin de il Resto del Carlino, Sandro Neri de Il Giorno, Luciano Fontana del Corriere della Sera, di Sky Tg24 Giuseppe De Bellis, tra gli altri. Un progetto rivoluzionario, insomma, che prima sarà testato negli Stati Uniti e poi in Italia e in Europa.

"Dateci una mano a realizzarlo per fare di questa nostra esperienza made in Italy, un’esperienza che insieme ad Apple si possa orgogliosamente portare in tutto il

CRONACA

Sicurezza, Gabrielli: "Reati in calo, ma uno su tre è commesso da stranieri"

mondo", conclude Ceccherini. Tutt’intorno a lui un clima di entusiasmo. Hanno seguito con attenzione ogni passaggio l’ad di Tim Luigi Gubitosi, il presidente di Rothschild Italia Federico Ghizzoni, il chief lending officer di Intesa Sanpaolo Marco Rottigli, l’ad del gruppo Sole 24 Ore Giuseppe Cerbone, il presidente di Cdp Massimo Tononi, il presidente di Unidad Editorial Antonio Fernandez-Galiano, l’ex ambasciatore Usa in Italia Ronald Spogli e l’ex ad di Virgin Media e Sky Tom Mockridge.

147076

© Riproduzione riservata

Pag. 50


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

TRIESTE

METEO

SERIE A

MOTOGP

Pubblicato il 5 ottobre 2019

HOME › MAGAZINE

Social addio: è il giornalismo, bellezza Festival di Pesaro, Brambilla: "Solo l’approfondimento salverà l’informazione" di DAVIDE EUSEBI Ultimo aggiornamento il 5 ottobre 2019 alle 15:22 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

MAGAZINE

Social addio: è il giornalismo, bellezza

Michele Brambilla, direttore del Quotidiano Nazionale, al Festival di Pesaro (Fotoprint)

Pesaro, 5 ottobre 2019 - Il giornalismo culturale viaggia sul palco del teatro Rossini

MAGAZINE

Giornata mondiale degli insegnanti, ecco i più famosi di cinema e tv

che per ieri pomeriggio ha raccolto chilometri, pensieri, auspici e testimonianze dei 147076

grandi reporter e giornalisti del nostro tempo, ospiti del festival del giornalismo culturale che si conclude oggi. Un’edizione dedicata al viaggio, ma che ha fornito stimoli concreti sul presente e sul futuro del mestiere di raccontare la realtà e le sue, diverse, verità. A cominciare dal presente e dal futuro dell’informazione che, ha detto il direttore di Quotidiano

MAGAZINE

L'Uomo Tigre sul ring da mezzo

Pag. 51


Data

05-10-2019

Pagina Foglio

Nazionale Michele Brambilla, "non morirà". Spiegando poi perché: "Non c’è

2/2

secolo

trasformazione tecnologica che tenga, se non c’è chi ti spiega perché un fatto è accaduto e quali sono i retroscena non sarai mai informato. In questo senso le cose

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

stanno cambiando. Anche la televisione capisce che stiamo forse correndo troppo e che occorre anzi frenare e approfondire. E anche chi gestisce i social ha capito".

Il riferimento è a Tim Cook che il direttore Brambilla ha incontrato a Firenze proprio l’altroieri: "L’amministratore di Apple – ha detto il direttore di Qn – ha fatto un’affermazione che ha stupito tutti, ma piena di significato: rivolgendosi ai giovani

MAGAZINE

Gucci Garden, le donne e l'arte contemporanea

li ha invitati a staccare gli occhi dallo schermo del cellulare. E poi ha fatto un accordo con l’Osservatorio Permanente Giovani - Editori per diffondere il giornale di carta. Perché anche chi gestisce i social si è reso conto che la gente chiede autorevolezza dell’informazione, con la firma di professionisti responsabili civilmente e penalmente di ciò che dicono e scrivono, ovvero dei giornalisti. La paura di fake news ha provocato una curiosa inversione di tendenza negli Usa, dove il New York Times ha guadagnato 250mila copie perché la gente vuole la

MAGAZINE

Il contenuto dei papiri di Ercolano presto svelato dall'intelligenza artificiale

garanzia dell’informazione. La reputazione sarà la nostra forza".

Una missione che inizia dalla provincia, che il direttore Brambilla ha raccontato anche nel suo ultimo libro Non ci sono più i cornuti di una volta, narrando ciò che

MAGAZINE

resta di sei città immortalate da grandi opere cinematografiche, e che si allarga al mondo. Toccante, in questo senso, la testimonianza di Lorenzo Cremonesi, inviato del Corriere della sera, che ha raccontato l’audacia del giornalista nel seguire in

Serie tv '1994', arriva il capitolo finale della trilogia con Stefano Accorsi

prima linea ciò che accade, ad esempio, in Afghanistan o Iraq.

Ma informazione è anche emozione sonora, quella che cerca di suscitare Bruno Ruffolo di Radio Rai, ed è "lasciarsi stupire", come ha ribadito Emanuele Coen, con Emanuele Giordana del Manifesto che ha insistito sul "giornalismo di appartenenza, cioè raccontato dal punto di vista dei più deboli", ad esempio. Mancanza di obiettività? "Il giornalismo è cambiare idea", ha replicato Cremonesi. Ma la summa della tenzone l’ha data un curioso aneddoto raccontato dal direttore Brambilla: "Il presidente della Repubblica Mattarella, di cui ho molta stima, legge ogni mattina tutti i giornali, anche gli articoli che esprimono opinioni diverse dalle sue e che a volte lo aiutano a cambiare idea. Questo è il giornalismo".

147076

© Riproduzione riservata

Pag. 52


04-10-2019

Data Pagina

1

Foglio

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie. Ok Informativa estesa

EDIZIONI

Mediterraneo

Europa-Ue

NuovaEuropa

America Latina

Tlc Cronaca

Brasil Fai la ricerca

Politica

Economia

Regioni

Mondo

Cultura

English

Social:

Podcast Il mondo in Immagini

Tecnologia

Vai alla Borsa

Sport

FOTO

Vai al Meteo

VIDEO

Corporate Prodotti

Tutte le sezioni

PRIMOPIANO • HI-TECH • INTERNET & SOCIAL • TELECOMUNICAZIONI • SOFTWARE & APP • STORIE DIGITALI

ANSA.it

Tecnologia

Tlc

Apple-editori contro le fake news

Apple-editori contro le fake news Annunciato a Firenze un progetto comune di educazione ai media Redazione ANSA FIRENZE 04 ottobre 2019 09:05 NEWS

Suggerisci Facebook VIDEO ANSA

Twitter Altri

Stampa Scrivi alla redazione

+

(ANSA) - FIRENZE, 4 OTT - Apple e Osservatorio permanente giovanieditori collaboreranno per un progetto di educazione ai media e alla tecnologia per "elevare il pensiero critico dei giovani e per tentare così di ridurre i danni dati dalla diffusione delle fake news". Lo ha annunciato oggi Andrea Ceccherini, presidente dell'Osservatorio, in occasione dell'evento inaugurale della nuova edizione del progetto 'Il quotidiano in classe', che vede ospite l'ad di Apple Tim Cook. "Questo progetto - ha spiegato Ceccherini agli studenti in platea non appena sarà studiato nei dettagli sarà testato negli Stati Uniti e in alcuni paesi chiave europei, compreso il nostro, allo scopo di raccogliere da voi quei suggerimenti e quei consigli per farlo ancora migliore e, se dovesse riuscire la sfida, per scalarlo gradualmente a livello internazionale". Apple e Osservatorio, ha aggiunto, "pensano che sia fondamentale, perché questo progetto possa avere successo, che i media di tutto il mondo, nei paesi in cui decideremo di giungere, possano partecipare a costruirlo insieme a noi". "Non vogliamo creare sconvolgimenti a livello climatico: noi utilizziamo al 100% energie rinnovabili". Lo ha affermato Tim Cook, amministratore delegato di Apple, nel corso dell'iniziativa 'Il Quotidiano in Classe' organizzata a Firenze dall'Osservatorio permanente giovani-editori. "Siamo sostenitori dei diritti umani - ha proseguito - e non lo facciamo perché è previsto da normative ma perché è un imperativo morale. Siamo anche attivi nella protezione degli immigrati. Vogliamo far sì che ci sia un accesso equo all'istruzione. L'istruzione per noi è un trampolino per far sì che tutti possano avere pari opportunità".

Giornali

Andrea Ceccherini

04 OTTOBRE, 09:10

ISTRUZIONE, IL BRASILE SCENDE IN PIAZZA CONTRO LE POLITICHE DEL GOVERNO

04 ottobre, 08:13

Ansa Live ore 8

147076

CLICCA PER INGRANDIRE

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Apple

Pag. 53


Quotidiano

Data Pagina

CORRIERE DELLA SERA

Foglio

04-10-2019 1+27 1/2

Il ceo di Apple a Firenze

Tim Cool< e l'Osservatorio per un progetto comune di Alessio Ribaudo a pagina 27

1L PERSONAGGIO IL Clio DI APPLE

Tim Cook el'Osservatorio lanciano un piano comune dal nostro inviato a Firenze Alessio Ribaudo ercate di essere sempre la migliore versione di voi stessi e non cercate di diventare qualcun altro». Il consiglio sulla strategia per tagliare tutti i traguardi della vita arriva non da un direttore del personale qualsiasi ma da Tim Cook. Il Ceo di Apple, ieri a Firenze davanti a 70o studenti delle Superiori ditutta Italia, è stato ospite dell'Osservatorio permanente giovani-editori (Opge)— guidato da Andrea Ceccherini — e ha tenuto a battesimo la ventesima edizione del progetto educativo «Il quotidiano in classe». Maglione, pantaloni e sneaker, Cook è entrato subito in siatonia con il giovane pubblico, parlando in modo diretto e semplice anche quando — incalzato dalle domande di Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera e degli stu-

`~ [\

Ritaglio

denti — ha affrontato temi delicati come l'istruzione o l'informazione. «Internet ha portato tanti effetti positivi ma ha amplificato problemi come le fake news — continua Cook — che prima erano solo dei passaparola locali e ora non hanno confini Per distinguere il falso dal vero è fondamentale che sviluppiate un pensiero critico». Da qui la scelta di scendere in campo contro le bufale. «Vogliamo aiutare soprattutto giovani e studenti — prosegue — e fra i progetti esaminati ci è parso che l'Opge svolgesse un ottimo lavoro da 20 anni. Così abbiamo iniziato a collaborare». Ieri Andrea Ceccherini ha annunciato una nuova sfida in quattro punti. «Il primo è che noi siamo convinti che di fronte alla diffusione delle fake news non si possa dare solo una risposta con la tecnologia, che pure è importante. Secondo: serve soprattutto una soluzione anche umana con il rafforzamento dello spirito critico delle giovani generazioni». Da qui, Cecchestampa

ad

uso

esclusivo

rini annuncia l'alleanza con Apple per un grande progetto di «technology e media literacy» che, quarto punto, sarà testato negli Usa,in alcuni Paesi chiave come l'Italia. «Se ci riusciremo — conclude Ceccherini—lo proietteremo poi a livello internazionale. Per avere successo pensiamo che sia fondamentale che i media di qualità dei Paesi in cui sbarcheremo partecipino con noi a costruirlo». Un'idea ribadita dal leader della Mela morsicata: «II giornalismo di qualità è alla base della democrazia perché ha un occhio critico sulla realtà e sulla classe dirigente sia delle aziende sia della politica, perciò è fondamentale avere stampa libera anche in futuro». Cook ha, poi, parlato di altri problemi che potrebbero minare i diritti dei cittadini. Come la riduzione o violazione della privacy «a causa di alcune aziende e governi che sorvegliano i cittadini perché la paura di questo potrebbe portare a cambiamenti dei comportamenti anche se, madel

destinatario,

non

gai, non hanno nulla di sbagliato». Il numero uno di Apple ha detto che, però, Apple tratta i clienti «con dignità e rispetto». Cook ha anche chiarito che «un'azienda non dovrebbe avere un proprio esercito e non dovrebbe coniare valuta, perché sono prerogative esclusivamente degli Stati, dei governi eletti democraticamente». Quindi ha ribadito come sia «fautore dell'immigrazione perché i Paesi benestanti devono accettare migranti che fuggono da situazioni difficili e vorrei che giovani e bimbi, i cosiddetti dreamer, rimanessero negli Usa per studiare: l'istruzione porta uguaglianza». Anche sulla questione dei dazi l'erede di Steve Jobs si è detto «a favore di un aggiornamento degli accordi commerciali ma convinto che gli scambi commerciali liberi fra Paesi siano positivi per tutti e Per questo spero che le barriere tornino a zero o quasi». Cook ha ricordato che da giovane consegnava giornali e ha aggiunto:«Alla vostra età mi chiedevo cosa volevo fare da

riproducibile.

Pag. 54

147076

Giovani-editori, Ceccherini e la sfida del futuro: «Progetto internazionale in 4 punti con l'azienda di Cupertino per formare le nuove generazioni contro le fake news»


Quotidiano

Data Pagina

CORRIERE DELLA SERA

Foglio

04-10-2019 1+27 2/2

grande, poi quale ateneo fre- ta arrivato alla Apple ho capi- giusta era come potere servire tempo a guardare i vostri quentare e quindi quale lavo- to che avevo sbagliato doman- l'umanità». Infine l'ultimo smartphone che gli occhi delro intraprendere, ma una vol- da per anni perché quella consiglio: «Se passate più la gente, sbagliate. Facciamo prodotti per aiutarvi e non per sprecare tempo». © RIPRODUZIONE RISERVATA

20 ANNI DI OSSERVATORIO IOVANI-EDITOR1 PERMANENT ■y~~, UN 7/!~ D

`~ MALE ~~~ . PER comorP.- , -wiwriun AL FUTURO

Il ruolo delle aziende Un'azienda non dovrebbe avere un proprio esercito e non dovrebbe coniare valuta, perché sono prerogative esclusivamente degli Stati,dei governi eletti democraticamente I dreamer I Paesi benestanti devono accettare i migranti che fuggono da situazioni difficili e vorrei che giovani e bimbi,i cosiddetti dreamer, rimanessero negli Usa per studiare Ritaglio

Sul palco Tim Cook, 58 anni,ceo di Apple,ieri al teatro Odeon di Firenze insieme con Andrea Ceccherini, 45 anni, presidente dell'Osservatorio permanente giovani-editori. All'evento hanno partecipato 700studenti provenienti da tutta Italia

stampa

ad

uso

• La pa.rotcr.

Chi è

OPGE L'Osservatorio permanente giovani-editori (Opge),arrivato al ventesimo anno di attività, si occupa di formazione ed educazione alla cittadinanza.Presieduto da Andrea Ceccherini,45 anni,l'Opge promuove(tra le varie attività a cui collaborano giornali,fondazioni e grandi aziende)tre grandi progetti: uno è quello della lettura del quotidiano in classe, il secondo riguarda l'esercizio della padronanza dei propri mezzi economicofinanziari mentre il terzo ha a che fare con la «Digital-literacy»,ovvero il miglioramento,e anche la consapevolezza, delle proprie conoscenze digitali e informatiche

esclusivo

del

destinatario,

non

•Tim Cook,58 anni,è un manager statunitense e ingegnere. Dal 24 agosto 2011 è amministratore delegato di Apple,dove fu chiamato nel 1998 da Steve Jobs •Papà operaio e madre casalinga, ha lavorato 12 anni in Ibm

riproducibile.

Pag. 55

147076

La domanda giusta Alla vostra eta mi chiedevo cosa volevo fare da grande.Arrivato alla Apple ho capito che avevo sbagliato domanda perché quella giusta era come poter servire l'umanità

*~'~~M1~ . . ~ •


Quotidiano D Soleka

Data Pagina

11S

Foglio

04-10-2019 10 1

PANORAMA COOK ALL'OSSERVATORIO GIOVANI EDITORI

«Giornalismo di qualità base della democrazia» Andrea Biondi Dal nostro inviato FIRENZE

Economia E'Imprese lincrgia cenno all'asta gli utenti che non scelgono ❑ libero mercato

147076

«In momentispecialièsempre bello avere accantopersone speciali». Andrea Ceccherini introduce così il ceo Apple, Tim Cook,a Firenze per tenere a battesimo il ventennale de "II Quotidiano in classe", progetto dell'Osservatorio Giovani-Editoriche coinvolge glistudenti dellescuole superiori di tutta Italia. A Tim Cook,che dopo l'inaugurazione del 2°17per la seconda voltatorna a Firenze per dare avvio alla stagione del progetto di medialiteracydell'Opge,glistudentiriservanol'accoglienza delle star.Del resto è difficileimmaginare un personaggio che più di altri incarnilo spirito del tempo perragazziche dagliiPhone aitabletvivono accompagnaticïallaApple.«Se guardatelo schermo dello smartphone più degliocchidellapersonache amate,vuol dire chestate sbagliando»,ha però messoin guardia Cook.Alla Apple «forniamostrumentiper mettere persone nelle condizionidifarecose che prima nonfacevano.Se daiunostrumento perfare musica magaritroveraiunfuturo Mozart».Chiaro però che latecnologiaha permeato il nostrotempo.Compresiglieffettiindesiderati.«Lefake news- dice il ceo Apple - sono una negatività di Internet. Tutti noi amanti della democraziaeche crediamo nellalibertà dobbiamo pensare che separare Tim Cook ilfalso dalverosialabase dellalibertà».E anche L'amministratore daqui nasce il progetto che vede coinvolti Apple delegato di Apple el'Osservatorio Giovani-Editoriche hannodeieri a passeggio ciso,per dirlaconle parole delpresidente Opge per Firenze Ceccherini,«di unirsi per una grande sfida:ridurre i danni dalle fake news e dar vita ad un progetto ditechnologyand medialiteracy.Un progettoche sarà studiato neidettagli e testatoin alcuniPaesieuropei tra cui il nostro».La carta stampata avrà un futuro? Qui Cook è netto:«Deve averlo.Ilgiornalismo diqualità è alla base della democrazia».Certo,quando si parla ditecnologia si parla anche deltema dati,deirischi per la privacy.Il rischio è vedercambiare «il nostro comportamento perché magarinon vogliamo che qualcunosappia ciò chestiamo pensandoofacendo».Questo significa «unariduzione di libertà»,a causa «dialcune aziende e anche di alcunigovernichesorveglianoicittadini».In generale,poi,le aziende non dovrebbero mai«coniarevaluta,queste prerogative sono esclusivamente degli Stati». SuTrump il discorso finisce più volte.Come coniadomandasucommercio e dazi.Cooksiè detto afavore «di un aggiornamento degli accordi commerciali», però «gli scambicommercialiliberisono positivi pertutti».Tante le domande sull'ambiente.Segno deitempianchequesto con Cook piacevolmente sorpreso daigiovaniai quali ha voluto portare il suo esempio di immigrato figlio di un operaioediunacommessacheha raggiuntol'apicesubentrando a un personaggio straordinario come Steve Jobs. Alla Apple «vogliamo rimuovere quei massimali coitetti imposti al numero di migranti qualificati che possiamo assumere»,haribadito,esprimendo ildesiderio che «giovani,bambiniche sono"dreamers"possano rimanere negliUsa,andare ascuola e rimanerci.Pensoche succederà».

M~nYYma..a

mVwnlwi vmn

.

HII'RJili,ZIQN= RISERVA.-?.

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 71


Quotidiano

la Repubblica

Data Pagina Foglio

04-10-2019 21 1

L'incontro

La lezione di Tim Cook ai giovani "Non siate la copia di nessuno" Il ceo di Apple: "Accordo contro le fare news. Separare il falso dal vero per la libertà" diLaura Montanari FIRENZE — Ha ricordato il giorno in cui Steve Jobs gli annunciò che avrebbe guidato Apple: «Ho pensato che non potevo fingere di essere lui, non sono un buon attore. Però potevo essere la migliore versione di me stesso». E rivolto agli 800 studenti delle superiori che al cinema Odeon di Firenze ieri lo ascoltavano, Tim Cook ha detto: «Siate la migliore versione di voi stessi». Il ceo di Apple ha annunciato la partnership tra l'azienda di Cupertino e l'Osservatorio permanente Giovani-Editori, presieduto da Andrea Ceccherini per portare avanti «un progetto di tecnology e media literacy aperto a tutti», cioè con una alfabetizzazione sui media che parta dalle scuole e con iniziative pilota negli Usa e in Europa(a partire dall'Italia). L'obiettivo è di «elevare il pensiero critico dei giovani» e ridurre i danni derivati dalla diffusione delle notizie false in circolazione in rete. «Penso che sia importante aiutare

A Firenze II ceo di Apple, Tim Cook, al centro,con Andrea Ceccherini, a destra gli studenti a separare la verità dalle bugie», ha detto Cook intervistato sul palco dal direttore del Corriere della Sera,Luciano Fontana e poi sottoposto a una raffica di domande da parte dei ragazzi. Ha parlato di ambiente, dazi, istruzione, social e immigrazione. «Lo abbiamo imparato alla Apple che i servizi ed i prodotti migliori provengono da team diversificati, con persone che arrivano da culture e ambienti diversi. Io sono un fautore dell'immigrazione».Il capo di Ap-

ple difende iDreamer,i figli degli immigrati irregolari cresciuti negli Stati Uniti(ha scritto alla Corte Suprema contro la politica dei rimpatri del presidente Trump). Davanti a 800 studenti ha sottolineato il valore dell'istruzione: «E un fattore di uguaglianza, ve lo dico io che non vengo da una classe agiata».Ha messo in guardia sull'uso eccessivo dei social network: «Avete il potere di utilizzare il vostro tempo,stare troppo sui social non vi migliorerà la vita».E poi: «Il mondo virtuale non deve sostituire quello fisico, la cosa più bella è stare con un altro essere umano,non coi suoi messaggi» e ha raccontato come lui stesso abbia ridotto il numero delle notifiche, «stavo troppo tempo a controllarle».

o® .~., r,. I Te

11.

lii rikai la tu ;LA ll nweimo

147076

i;autrIce.Rai arrestata per stalldng al capo di gabinetto della Farnesina

Or?

_F~ . Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 96


Quotidiano

La Gazzetta delloSport

Data Pagina Foglio

04-10-2019 44 1

Tini Cook a Firenze per i 20 anni dei Giovani-Editori: nasce un nuovo progetto

Mr.Apple contro le fake news «La sfida è una rete mondiale» di Luca Calamai - FIRENZE giOsservatorio Permanente Giovani Editori ha festeggiato ieri vent'anni di attività con un importante gemellaggio annunciato dal presidente, Andrea Ceccherini. «Ho quattro notizie da comunicarvi- ha detto subito dopo aver presentato l'ospite d'onore Tim Cook, ceo di Apple -: innanzitutto Osservatorio e Apple hanno deciso di allearsi per una grande sfida,combattere i danni prodotti dalle fake news;inoltre

L

daremo vita a un grande progetto di tecnologie digitali e media literacy. In terzo luogo, ci auguriamo che tutti i media accompagneranno questo percorso». Ceccherini, fondatore dell'Osservatorio, ha spiegato inoltre che il progetto sarà testato negli Stati Uniti e in alcuni Paesi europeitra i qualil'Italia, sperando che diventi poi un progetto mondiale: «Questa sinergia è un regalo che facciamo ai tanti giovani che ci seguono. Cook condivide con noi un intero sistema di valori». Il ceo di Apple, intervistato dal direttore del

l'attualità,in primo luogo quello dell'immigrazione: «I Paesi benestanti devono aiutare i migranti che fuggono da situazioni difficoltose. Dobbiamo lavorare su politiche comuni. E sono convinto anche che le barriere commerciali torneranno a zero o quasi perché scambi commerciali liberi sono un vantaggio per tutti».

Corriere della Sera Luciano Fontana, ha poi spiegato: «Tutti noi cirendiamoconto che Internet ha fatto tante cose positive, ma ha anche amplificato aspetti Rispetto e dignità negativi tipo le fake news. Svi- Infine,il capitolo che riguarda il luppare il pensiero critico è fon- rischio che governo o aziende damentale per distinguere il fal- possano sorvegliare i cittadini e so dal vero. L'Osservatorio lavo- ridurre la loro libertà: «Noi in ra da anni in questa direzione e Apple- ha concluso Cook - non quindi è un piacere collaborare vi tratteremo mai come dei procon Ceccherini». Mr Apple ha dotti, ma come dei clienti e lanciato anche un appello ai gio- quindi con rispetto e dignità». S/ RIPRODUZIONE RISERVATP vani: «Siate la versione migliore di voistessi, non cercate di essere qualcun altro». Cook ha toc- U TEMPO DI LETTURA 1'26" cato diversi temi che riguardano

OSSERVATORIO -~~-•'~~•~P~4MaNFNFF-- — OOVAM-fi61rORl

20 ANNI DI OSSER PERNIANENT 3IOVA UN DIALOC PER CONNET'

Palco Andrea Ceccherini, presidente dell'Osservatorio e Tim Cook, ceo di Apple

--. A1triMondi 1~~71-: trtwet e uuerti

147076

ARRIVA LA STRETTA SUIPOST OFFENSIVI uFACEBOOK ELIMINI TBTTII coMMENnn

tÌa~Éla!una rete mondiale,

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile. Pag. 86


Quotidiano

LA NAZIONE

Pagina

Firenze

1,4

Data

Foglio

04-10-2019 1+7 1/3

"

IL SIGNOR APPLE INCONTRA GLI STUDENTI DEL PROGETTO ' OUOTIDIANO IN CLASSE" «GUERRAALLE FAKE NEWS PER DIFENDERE LA LIBERIA» Tim Cook con Andrea Ceccherini

ULIVELLI Net ON e a pagina 7

LA CITTA' E GLI EVENTI

147076

00 ANNI DI O' :MANENTE C ul~ DIALOGO' ~Cox

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 90


Quotidiano

LA NAZIONE

Data Pagina

Firenze

Foglio

04-10-2019 1+7 2/3

Cook e l'entusiasmo dei ragazzi «Un pensiero critico contro il dilagare dellefalce news» di ILARIA ULIVEW E' ORGOGLIOSO, Tim Cook. Il ceo di Apple, che ha in mano le redini del colosso fondato da Steve Jobs,è orgoglioso e onorato di aver scelto l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori di Andrea Ceccherini per portare avanti a livello internazionale il progetto di alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per guidare i giovani nel mare di fake news a scegliere la buona informazione. «Sono onorato — dice ai ragazzi della platea dell'Odeon — di aver fatto la partnership con l'Osservatorio. Abbiamo cercato nel mondo chi facesse un ottimo lavoro e lo abbiamo trovato. La gente fa fatica a distinguere la verità dalle bugie, per questo è importante sviluppare questo progetto di formazione che aiuta a sviluppare il pensiero critico». Informale, Tim Cook, sale sul palco dell'Odeon in camicia aperta senza cravatta e pullover carta da zucchero, con-

quista presto i ragazzi delle scuole superiori che partecipano al progetto `Il Quotidiano in Classe'. E' un momento importante,quello che stanno vivendo. Come Cook anche Firenze può essere orgogliosa di aver visto nascere,crescere e volare nel mondo l'organizzazione che crede nei giovani e che investe sul loro futuro. L'obiettivo più alto e importante

IL LEGAME CON FIRENZE L'Ad di Apple con Ceccherini ha incontrato all'Odeon i ragazzi del progetto "Quotidiano in classe" dell'Osservatorio è proprio quello di accompagnare i ragazzi nella formazione di un forte spirito critico, orientandoli nel quotidiano bombardamento di notizie a confrontare più fonti di informazione. E'questo che li renderà cittadini consapevoli e capaci di contribuire a rendere più forte il dialogo democratico nel

nostro Paese. Ed è questo che ha spinto Cook a scegliere l'Osservatorio per la nuova partnership nell'anno del ventesimo anniversario dalla sua fondazione. Con questa notizia si aprono i festeggiamenti. E' il 5 giugno del 2000 quando a Villa Cora,l'allora ventiseienne Andrea Ceccherini — già trasformato da studente visionario e curioso a osservatore consapevole del mondo dei media — fonda l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori con le firme di Cesare Romiti e Andrea Riffeser Monti. Un giovane grande, Ceccherini, che con un'intuizione precoce capisce che l'universo dell'informazione ha bisogno di codici per dialogare con le nuove generazioni e allo stesso tempo che i ragazzi devono imparare a navigare nel mondo delle notizie per farsi cittadini consapevoli e liberi. «E oggi il sogno diventa una storia vera», dice Ceccherini.I ragazzi partecipano con attenzione,stimolano Cook con domande anche di attualità. Un motivo in più per crederci: il patto sancito tra Apple e Osservatorio andrà lontano.

Dal commercio all'ambiente, passando dal web al lavoro. Tanti i temi trattati ieri durante l'incontro dell'Odeon

147076

«Siate la migliore versione di voi stessi, non cercate di essere qualcun altro» ha detto Tim Cook ai ragazzi

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 91


Quotidiano

LA NAZIONE

Data Pagina

Firenze

Foglio

04-10-2019 1+7 3/3

Alcuni giovani mostrano orgogliosi it pass per l'Odeon F

migil

Una platea gremita di giovani, entusiamati dalla presenza di un big della tecnologia mondiale

Selfie di gruppo in attesa di partecipare al convegno

Un gruppo di amici in posa prima di prendere parte all'evento di piazza Strozzi

CIMA«.11111Rii• 7

la2i3 LA NAZIONE

FIRENZE kmd.wi MIsciffigliodiunamo

104~,

0 1' SZ . Vrt, t l

1.11.1ehleekder~40

La bufera Consip colpisce Lotti A

eliúrawheMirmed,Sakilmn.l.

ft'ANNIDI 0-1 ENTE e iiaptinuase

Cook e l'entusiasmo dei rapizi Jiluyart delk geh•ndeu.

Il presidente dell'Ossevatorio i Permanente Giovani Editori L presieduto da Andrea Ceccherini con l'ospite d'onore Tim Cook

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 92

147076

T

— —


Quotidiano

~1~"maga°

Data Pagina Foglio

04-10-2019 16 1

Cook:«Le aziende private non possono creare moneta Smettete di stare sui social» detto Cook,«lavorano per dare informazioni vere, e il giornalismo dal nostro inviato di qualità è la base di una demoFIRENZE «Smettete di passare la crazia». Le fake news sono solo vostra vita sui social. State per- uno dei problemi che l'ad di Apdendo tempo e ciò non vi miglio- ple ha affrontato a Firenze.Incalrerà».E poi: «Se guardate il vostro zato dalle domande degli studensmartphone più di quanto guar- ti, non ha risparmiato risposte aldate qualcuno negli occhi, state trettanto nette, soprattutto sulla sbagliando».E ancora: «Le azien- questione ecologica. «Per noi il ride non sono elette democratica- spetto dell'ambiente e dei diritti mente,perciò non dovrebbero so- umani è prioritario. Non credete stituirsi allo Stato. Non dovrebbe- a chi vi dice che il cambiamento ro avere un esercito, né creare climatico non esiste».Le orecchie una propria valuta». E,se il con- di Trump fischiano anche poco cetto non fosse abbastanza chia- dopo: «Come azienda crediamo ro: «Un'azienda tecnologica do- nell'immigrazione come risorsa. vrebbe creare prodotti per i clien- I Paesi ricchi hanno la responsati, non trasformare in prodotti i bilità di aiutare chi fugge da situaclienti stessi,vendendo i loro dati zioni di difficoltà». Cosa che il ceo personali per fare profitti». Non è ha ribadito in una lettera inviata uno stralcio dell'audizione che alla Corte suprema Usa. Ma è sulMark Zuckerberg, il ceo di Face- la privacy che Cooksi scatena:«Se book, tenne di fronte a un con- pensiamo di vivere sotto sorvegresso Usa ostile. E la parola del glianza, nel tempo finiremo per ceo della più grande azienda tec- cambiare comportamento, ridunologica del mondo. Tim Cook, cendo la nostra libertà. Sono preceo di Apple, ospite a Firenze in occupato che alcuni governi conoccasione del 20° anniversario trollino i cittadini». dell'Osservatorio Giovani-Editori AdreaAndrei e del suo progetto "Il quotidiano Dh'ÏPR000Zü7NËRkSE72UATA in classe", davanti a una platea di 700 studenti di tutta Italia non ha usato mezze misure. «Noi produciamo strumenti per dare alle persone la possibilità di realizzare i propri sogni, non per indurle a passare il proprio tempo sullo smartphone. Se abbiamo fatto questo,abbiamo sbagliato». Era dall'ottobre 2017 che l'ad della Mela non tornava nel nostro Paese per un incontro pubblico.E in quell'occasione lo fece proprio qui,nel Teatro Odeon,per i 18 an- Tim Cook ceo di Apple ni dell'Osservatorio capitanato da Andrea Ceccherini. E stato quest'ultimo, ieri, a introdurre Cook e ad annunciare la collaborazione fra Osservatorio e Apple per «un progetto di technology e media literacy per contrastare le fake news e che coinvolgerà i media di tutto il mondo». «I media tradizionali non moriranno», ha

L'INTERVENTO

II diktat Ue:ora Facelx ok cancelli i contenuti illeciti

147076

IL NUMERO UNO DI APPLE A FIRENZE PER 120 ANNI DELL'OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI INTESA PER COMBATTERE L'ONDATA DI FAKE NEWS

Brama tra Generali Italia e hrn Gmnn

~, ,:L

. Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 66


Quotidiano

La Provincia

Data Pagina Foglio

04-10-2019 1+5 1/3

Quotidiano in classe Il via con Tim Cook,ad di Apple In 162 classi la Provincia come un libro di testo. Nella foto Andrea Ceccherini dell'Osservatorio giovani editori con Tim Cook ad di Apple

20 ANNI DI OSSEf2VATORlO PERMANENT • 1OVANI-EDITO', uN asacoHlAeP-~ ~ i ,.

NA11 `YAlaA1M~O

~es

A pagina 5

La Provincia a scuola L'applauso di Tim Cook ■ Sono.162le classi della città e della provincia che aderiscono al progetto Quotidiano in classe, con il quale i giornali diventano un vero e proprio testo scolastico. Il numero di classi coinvolte era di 115 una settimana fa, ma l'adesione de La Provincia nel novero delle 16 testate locali e nazionali lette e commentate dagli studenti ha messo il turbo alla partecipazione, con un incremento del 40%. Martedì 8 prenderà il via l'edizione 2019-2020 del progetto che è stata presentata ieri in grande stile a Firenze, alla presenza del Ceo di Apple Tim Cook, l'erede di Steve Jobs. Sul palco anche il presidente dell'Osservatorio permanente giovani-editori, Andrea Ceccherini, che promuove l'iniziativa. Per La Provincia era presente il direttore Marco Bencivenga.Tanti,e tutti rilevanti, i concetti emersi anche nel corso della cena dei direttori delle testate italiane. Una sorta di agenda per le sfide che attendono i media. Erano presenti, tra gli altri, l'economista Giulio Tremonti e il presidente

della Rai Marcello Foa.Protagonisti del concerto finale Andrea Bocellie Giovanni Allevi, «Non dobbiamo essere passivi», ha detto Cook, che poi ha esaltato l'Osservatorio,da sem pre fautore del giornalismo di qualità. «La tecnologia non può fare tutto da sola. Allo stesso tempo, dobbiamo.aiutare il giornalismo di qualità, prodotto da fonti affidabili.Sappiamo che non possiamofidarci degli algoritmi ma che dobbiamo essere padroni di ciò che leggiamo e pensiamo. C'e chi dice e c'è chi ascolta. Nel caos delle voci bisogna ascoltare con discernimento, distinguere rumore da verità. Appoggiamo Quotidiano in classe, che punta a fare dei giovani cittadini consapevoli e informati, con amore della verità e il desiderio di scoprirla. Tutti. desiderano conoscere cose nuove. L'attrattività delle conoscenza spiega Cook - è fortissima e vi incoraggio a mantenere questo desiderio». L'evento, che ha visto al centro della scena i giovani,si inserisce nell'ambito di

Ritaglio

stampa

ad

uso

una serie di grandi incontri, intitolati «20 annidi Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro». E a Firenze è stato annunciato che Apple e Osservatorio collaboreranno per un nuovo progetto di educazione ai media e alla tecnologia per «elevare il pensiero critico dei giovani e per tentare così di ridurre i dannidatidalla diffusione delle fake news». Lo ha annunciato Ceccherini ai ragazzi: «Questo progetto non appena sarà studiato nei dettagli sarà testato negli Stati Unitie in alcuni Paesi chia ve europei, compreso il nostro, allo scopo di raccogliere da voi quei suggerimenti e quei consigli per farlo ancora migliore e,se dovesse riuscire la sfida, per scalarlo gradualmente a livello internazionale». Apple e Osservatorio, ha aggiunto, «pensano che sia fondamentale,perché questo progetto possa avere successo, che i media di tutto il mondo, nei Paesi in cui decideremo di giungere, possano partecipare a costruirlo insieme a

esclusivo

del

destinatario,

non

noi».Cook,nelsuo primo intervento, ha sottolineato che «Internet ha comportato tante cose positive, ma le fake news sono una delle negatività della rete. Tutti noiamanti della democrazia e che crediamo nella libertà dobbiamò pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà». Cook ha anche messo in guardia dal rischio che la libertà delle persone sia ridotta «a causa di alcune aziende e an che di alcuni governiche sorvegliano i cittadini, questa è veramente una forte preoccupazione. Penso che col tempo, nella società noi cambieremo il nostro comportamento — ha spiegato — perché magari non vogliamo che qualcuno sappia che noi stiamo pensando o facendo una determinata cosa, anche se non c'è nulla di sbagliato nel nostro comportamento; magari è qualcosa che ci imbarazza un pochino e che vogliamo tenerci per noi. Man mano che questo succede la nostra libertà viene ridotta,è come se fossimo messi in carcere: facciamo di meno, pensiamo di meno,esploriamo dimeno», riproducibile. Pag. 93

147076

L'ad di Apple esalta il progetto Quotidiano in classe e diventa partner mondiale dell'Osservatorio Giovani Editori. Salgono a 162 le classi del territorio partecipanti


Quotidiano

La Provincia

Data Pagina Foglio

04-10-2019 1+5 2/3

L'Osservatorio negli ultimi anni, ha consentito agli studenti delle scuole superiori coinvolti nei suoi progetti di confrontarsi. con alcuni dei più importanti rappresentanti del mondo dell'hi-tech, del publishing e con i grandi leaders della Silicon Valley: da Eric Schmidt (già presidente esecutivo di Google) a James Murdoch (già Ceo di Century Fox e News Corp)sino a Jan Koum (co-fondatore di WhatsApp) e la vedova di Steve Jobs, Laureen Powell Jobs (fondatrice di.Emerson Collective).

BOOM DI ISCRIZIONI A CREMONA lb

OSSERVATORIO PF~.ANF'.Ii F

GIOVANI-[MORI

20 ANNI DI OSSERVATORIO PERMANENTE tÇ OVANI-EDITO'+ UN DIALO( PER CONNET'r

INTERNAZIONALE "VANI AL FUTURO

1_.

II presidente della Rai Marcello Foa con Marco Bencivenga

147076

II presidente dell'Osservatorio permanente giovani-editori. Andrea Ceccherini, con II ceo di Apple, Tim Cook ieri sul palco a Firenze

ll pubblico composto da studenti durante l'incontro di Firenze Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 94


Quotidiano

La Provincia

Data Pagina Foglio

04-10-2019 1+5 3/3

IL PROGETTO

PENSIERO CRITICO PER CONTRASTARE LE FAKE NEWS FRA I GIOVANI

Allevi ha suonato con Bocelli

Y II Quotidiano in classe è un'iniziativa di media literacy per elevare il pensiero critico dei giovani,educandoli a riconoscere e valorizzare l'informazione di qualità riducendo i danni prodotti dalla diffusione delle fake news e delle verosimïglianze. L'iniziativa ha l'obiettivo di aiutare i giovani di oggi a diventare i cittadini di domani,sviluppando,attraverso la lettura critica e la consultazione di diverse fonti dell'informazione di qualità,sia digitale che cartacea, quello spirito critico e quel senso civico che rende l'uomo libero. Per rilanciare in chiave moderna la cenerentola della scuola italiana:l'ora di educazione civica. Un progetto educativo che vuole dare spazio e voce ai ragazzi e che stimola la creatività,la competizione, ma soprattutto il divertimento.

Cook e Ceccherini ieri a passeggio nel centro di Firenze

9 .2.• a .3 La Provincia P"'"

Provincia Dimissioni e caos

Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

La PrtWln('ia a scuola L'applauso di Tim Cook

riproducibile.

Pag. 95

147076

L'Italia va alla guerra dei dazi


Quotidiano

Data Pagina Foglio

04-10-2019 1+13 1

Anti fake news Osservatorio in festa E Ceccherinifa asse con Cool<(Apple) di Silvia Ognibene a pagina 13

All'Odeon la festa dei vent'anni con il Ceo di Apple. «Difendere la verità»

20 ANNI D I OSSER`~~,►~~+~TOR I ^ ~-~,~ _ ~IO+~AAli`~W-ED'~ ~^-+ ERMANEG`J i I~~ ~~~. N~4~ ílr ~ UN D~~~~m AL PER'VANI ~~~ ~~~~

Andrea Ceccherini, presidente dell'Osservatorio GiovaniEditori, e Tim Cook, Ceo della Apple

~

Osservatorio,stelle e strisce antifalce news Festa a stelle e strisce per inaugurare la nuova edizione del progetto «Quotidiano in classe» nell'anno in cui l'Osservatorio permanente Giovani-Editori compie 20 anni Ospite d'onore il Ceo di Apple, Tim Cook,che ieri è stato accolto da un'autentica standing ovation dalle centinaia di studenti arrivati all'Odeon. La seconda visita di Cook a Firenze, sempre ospite di Andrea Ceccherini, dopo quella dell'ottobre di due anni fa, è stata l'occasione per annunciare una collaborazione fra il colosso di Cupertino e l'Osservatorio che Ritaglio

fa un salto di qualità e si lancia su scala internazionale. E stato Andrea Ceccherini a spiegare che Apple e Osservatorio permanente Giovani-Editori collaboreranno per un progetto di educazione ai media e alla tecnologia che hal'obiettivo di «elevare il pensiero critico dei giovani e tentare così di ridurre i danni dati dalla diffusione delle fake news». «Questo progetto — ha spiegato Ceccherini — non appena sarà studiato nei dettagli sarà testato negli Stati Uniti e in alcuni Paesi chiave europei, compreso il nostro, per scalarlo grastampa

ad

uso

esclusivo

dualmente a livello internazionale». E stato lo stesso Tim Cook a spiegare il valore dell'educazione dei giovani alla lettura critica dei giornali che, da studente, si occupava di lanciare nei giardini delle case: «Ho preso anche qualche morso da un cane — ha ironizzato — quello delle fake news,che internet amplifica, è un problema globale e mi auguro che ogni Paese sia disponibile ad unirsi a questo progetto. Tutti noi amanti della democrazia dobbiamo sapere che la difesa della verità, la separazione del falso dal vero, è fondamentale del

destinatario,

non

per la nostra libertà». Intervistato dal direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana e poi dagli studenti, Cook ha parlato a tutto campo:tornare indietro sui dazi perché le guerre commerciali fanno male a tutti; bloccare le politiche di Donald Trump sulla segregazione dei dreamers; garantire regole stringenti sulla privacy perché il fatto che «aziende e governi usino i dati rubati per controllare i cittadini mette a rischio le nostre libertà». Silvia Ognibene ,-• RIPRODUZIONE RISERVATA

riproducibile.

Pag. 56

147076

Nasce il progetto Ceccherini-Cook. Standing ovation degli studenti


Quotidiano

Data Pagina

GAZZETTA DIPARMA

Foglio

04-10-2019 7 1

Giovani editori Cook:«Insieme per combattere le fake news» Apple e l'Osservatorio guidato da Andrea Ceccherini collaboreranno per un progetto di educazione ai media:l'obiettivo è «elevare il pensiero critico dei giovani» Apple e Osservatorio permanente giovani-editori collaboreranno per un progetto di educazione ai media e alla tecnologia per «elevare il pensiero critico dei giovani e per tentare così di ridurre i danni dati dalla diffusione delle fake news». Lo ha annunciato ieri Andrea Ceccherini,presidente dell'Osservatorio, in occasione dell'evento inaugurale della nuova edizione del progetto «Il quotidiano in classe», che ha visto come ospite l'amministratore delegato di Apple Tim Cook. «Questo progetto - ha spiegato Ceccherini agli studenti in platea - non appena sarà studiato nei dettagli sarà testato negli Stati Uniti e in alcuni paesi chiave europei,compre-

so il nostro, allo scopo di raccogliere da voi quei suggerimenti e quei consigli per farlo ancora migliore e, se dovesse riuscire la sfida, per scalarlo gradualmente a livello internazionale». Apple e Osservatorio, ha aggiunto, «pensano che sia fondamentale, perché questo progetto possa avere successo,che i media di tutto il mondo, nei paesi in cui decideremo di giungere, possano partecipare a costruirlo insieme a noi». «Internet ha comportato tante cose positive, ma le fake news sono una delle negatività- ha sottolineato Cook -. Tutti noi amanti della democrazia e che crediamo nella libertà dobbiamo pensare che separare ilfalso dal vero sia la base della li-

bertà». Cook si è detto preoccupato da «governi e società che sorvegliano i cittadini perché questo induce a cambiare i comportamenti». In Apple «non vi trattiamo come un prodotto,non venderemo i vostri dati e dare ad enti terzi i vostri dati è sbagliato.In Apple non vi tratteremo mai come prodotti ma come clienti con dignità e rispetto». Tim Cook «condivide con noi un intero sistema di valori. Ci unisce il sogno di chi vuol contribuire a cambiare il mondo e per farlo bisogna partire dal primato, dalla dignità e dalla centralità della persona. L'idea che bisogna partire dai giovani - ha sottolineato Ceccherini -. Questo di oggi è un momento speciale,in cuil'Os-

servatorio Giovani editori celebra il suo ventesimo anniversario. Quando ci sono momenti speciali è sempre bello avere accanto persone speciali. Sono persone speciali le persone che condividono qualcosa con te. Con Tim Cook ci unisce l'idea di investire sull'educazione di qualità. Siamo convinti che il binomio più potente per cambiare il mondo, per farne un posto migliore, sia quello composto da giovani ed educazione». All'incontro, il sottosegretario all'editoria, Andrea Martella ha annunciato «misure concrete e tangibili a sostegno del settore editoriale già nella prossima legge di bilancio. r.eco.

147076

Giovani edil ori Coole .Insieme per combattere le fake news»

FIRENZE Tim Cook (a sinistra) con Andrea Ceccherini. Upi.Bper O fazione Mie leva potenziale di evikuppo

~~~~►-st#: Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 60


Quotidiano

IL GAZZETTINO

04-10-2019 16 1

Data Pagina Foglio

Cook: «Le aziende private non possono creare moneta Smettete di stare sui social» no»,ha detto Cook,«lavorano per dare informazioni vere, e il giornalismo di qualità è la base di una democrazia». Le fake news sono solo uno dei problemi che l'ad di Apple ha affrontato a Firenze.Incalzato dalle domande degli studenti, non ha risparmiato risposte altrettanto nette, soprattutto sulla questione ecologica. «Per noi il rispetto dell'ambiente e dei diritti umani è prioritario. Non credete a chi vi dice che il cambiamento climatico non esiste». Le orecchie di Trump fischiano anche poco dopo: «Come azienda crediamo nell'immigrazione come risorsa.IPaesi ricchi hannola responsabilità di aiutare chi fugge da situazioni di difficoltà». Cosa che il ceo ha ribadito in una lettera inviata alla Corte suprema Usa. Ma è sulla privacy che Cook si scatena: «Se pensiamo di vivere sotto sorveglianza, nel tempo finiremo per cambiare comportamento,riducendo la nostra libertà. Sono preoccupato che alcuni governi controllino i cittadini». Adrea Andrei

FIRENZE «Smettete di passare la vostra vita sui social. State perdendo tempo e ciò non vi migliorerà». E poi: «Se guardate il vostro smartphone più di quanto guardate qualcuno negli occhi, state sbagliando». E ancora: «Le aziende non sono elette democraticamente, perciò non dovrebbero sostituirsi allo Stato. Non dovrebbero avere un esercito, né creare una propria valuta». E,se il concetto non fosse abbastanza chiaro: «Un'azienda tecnologica dovrebbe creare prodotti per i clienti, non trasformare in prodotti i clienti stessi,vendendo i loro dati personali per fare profitti». Non è uno stralcio dell'audizione che Mark Zuckerberg, il ceo diFacebook,tenne difronte a un congresso Usa ostile. E la parola del ceo della più grande azienda tecnologica del mondo. Tim Cook, ceo di Apple, ospite a Firenze in occasione del 20° anniversario dell'Osservatorio Giovani-Editori e del suo progetto "Il quotidiano in classe", davanti a RIPRODUZIONE RISERVATA una platea di 700studenti ditutta Italia non ha usato mezze misure. «Noi produciamo strumenti per dare alle persone la possibilità di realizzare i proprisogni,non per indurle a passare il proprio tempo sullo smartphone. Se abbiamofatto questo,abbiamo sbagliato». Era dall'ottobre 2017 che l'ad della Mela non tornava nel nostro Paese per un incontro pubblico.E in quell'occasione lo fece proprio qui, nel Teatro Odeon, Tim Cook ad di Apple per i 18 anni dell'Osservatorio capitanato da Andrea Ceccherini.E stato quest'ultimo, ieri, a introdurre Cook e ad annunciare la collaborazionefra Osservatorio e Apple per «un progetto di technology e media literacy per contrastare le fake news e che coinvolgerà i media ditutto il mondo».«I media tradizionali non moriran-

IL NUMERO UNO DI APPLE A FIRENZE PER 120 ANNI DELL'OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI INTESA PER COMBATTERE L'INVASIONE DI FAKE NEWS

Economia ., s

.ia

`;.

m,.so

ms oo"<.da mo h

U diktat Ue: ora Facebook cancelli i contenutiilleciti

147076

L'INTERVENTO

AI! a Generali I®Ilae rea Cmup nel rerviA digitali perle auto"colme.**

. Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 61


Quotidiano

ILMATTINO

Data Pagina Foglio

04-10-2019 13 1

Cook:«Le aziende private non possono creare moneta Smettete di stare sui social» no»,ha detto Cook,«lavorano per dare informazioni vere, e il giornalismo di qualità è la base di una democrazia». Le fake news sono solo uno dei problemi che l'ad di Apple ha affrontato a Firenze.Incalzato dalle domande degli studenti, non ha risparmiato risposte altrettanto nette, soprattutto sulla questione ecologica. «Per noi il rispetto dell'ambiente e dei diritti umani è prioritario. Non credete a chi vi dice che il cambiamento climatico non esiste». Le orecchie di Trump fischiano anche poco dopo: «Come azienda crediamo nell'immigrazione come risorsa.I Paesi ricchi hannola responsabilità di aiutare chi fugge da situazioni di difficoltà». Cosa che il ceo ha ribadito in una lettera inviata alla Corte suprema Usa. Ma è sulla privacy che Cook si scatena: «Se pensiamo di vivere sotto sorveglianza, nel tempo finiremo per cambiare comportamento,riducendo la nostra libertà. Sono preoccupato che alcuni governi controllino i cittadini». Andrea Andrei a13inmuziora etvATA

FIRENZE «Smettete di passare la vostra vita sui social. State perdendo tempo e ciò non vi migliorerà». E poi: «Se guardate il vostro smartphone più di quanto guardate qualcuno negli occhi, state sbagliando». E ancora: «Le aziende non sono elette democraticamente, perciò non dovrebbero sostituirsi allo Stato. Non dovrebbero avere un esercito, né creare una propria valuta». E,se il concetto non fosse abbastanza chiaro: «Un'azienda tecnologica dovrebbe creare prodotti per i clienti, non trasformare in prodotti i clienti stessi,vendendo i loro dati personali per fare profitti». Non è uno stralcio dell'audizione che Mark Zuckerberg, il ceo di Facebook,tenne difronte a un congresso Usa ostile. E la parola del ceo della più grande azienda tecnologica del mondo. Tim Cook,ceo di Apple, ospite a Firenze in occasione del 20° anniversario dell'Osservatorio Giovani-Editori e del suo progetto "Il quotidiano in classe", davanti a una platea di 700studenti di tutta Italia non ha usato mezze misure. «Noi produciamo strumenti per dare alle persone la possibilità di realizzare i proprisogni,non per indurle a passare il proprio tempo sullo smartphone. Se abbiamo fatto questo,abbiamo sbagliato». Era dall'ottobre 2017 che l'ad della Mela non tornava nel nostro Paese per un incontro pubblico. E in quell'occasione lo fece proprio qui, nel Teatro Odeon, Tim Cook ceo di Apple per i 18 anni dell'Osservatorio capitanato da Andrea Ceccherini.E stato quest'ultimo, ieri, a introdurre Cook e ad annunciare la collaborazione fra Osservatorio e Apple per «un progetto di technology e media literacy per contrastare le fake news e che coinvolgerà i media ditutto il mondo».«I media tradizionali non moriran-

IL NUMERO UNO DI APPLE A FIRENZE PER I VENT'ANNI DELL'OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI INTESA PER COMBATTERE L'INVASIONE DI FAKE NEWS

Econotllia fr ll diktat Ue:ora raceb ok cancelli i contenuti illeciti

147076

L'INTERVENTO

~:. 17"1"'"..55~M25.

. Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 65


Quotidiano

IL SECOLO XIX

Data Pagina Foglio

IL NUMERO UNO DI APPLE IERI A FIRENZE

Cook:«Le fake news pericolo per la libertà» «Internet ha comportato tante cose positive, e le fake news sono una delle negatività: tutti noi amanti della democrazia e della libertà dobbiamo pensare che separare il falso dalvero sia la base della libertà». Lo ha detto Tim Cook, amministratore delegato di Apple, ospite a Firenze dell'evento inaugurale della nuova edizione del progetto "Il Quotidiano in classe" dell'Osservatorio permanente giovani-editori, presieduto da Andrea Ceccherini.Apple e Osservatorio hanno avviato una

partnership per ridurre i danni derivati dalla diffusione delle fake news.«Miè parso chiaro - ha aggiunto Cook - che la gente faceva fatica a distinguere la verità dalle bugie, e sembrava chiaro che era molto importante sviluppare il pensiero critico,per questo abbiamo pensato che fosse importante aiutare gli studenti a separare la verità dalle bugie. Ci è sembrato che l'Osservatorio svolgesse bene questo ruolo,e per noi è stato un piacere fare questa partnership». «C'è il rischio che la libertà

04-10-2019 16 1

delle persone sia ridotta a causa dialcune aziende e anche di alcuni governi che sorvegliano i cittadini, questa è veramente una forte preoccupazione», ha aggiunto Cook. «Penso che col tempo nella società noi cambieremo il nostro comportamento perché magari non vogliamo che qualcuno sappia che noi stiamo pensando o facendo una determinata cosa, anche se non c'è nulla di sbagliato nel nostro comportamento, magari è qualcosa che ci imbarazza un pochino e che vogliamo tenerci per noi. Man mano che questo succede la nostra libertà viene ridotta,è come se fossimo messi in carcere: facciamo di meno, pensiamo di meno,esploriamo di meno, studiamo di meno».— ®BVNC NcDALAI INI DIRttfl RISERVATI

147076

1at»nelle: •I acelxv>lcancelli ittmme,ri similia 9ncltiilledt ' s

. Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 70


Quotidiano

MF

Data Pagina Foglio

04-10-2019 7 1

Cook (Apple): big tech contro falce news di Marco Capponi ä tecnolog ä:é èutni,Pus .`che se ne'fa no fi ceo di:;A ple -Tini Cook ha approfittato dell" apertura dci festeggiamenti pëï il ventesimo anniversario dell'«Osservatorio Permanente Giovani-Editori» di Firenze per invitare le big tech ad accertarsi che gli strumenti che mettono,in circolazione non si trasformino in veicoli di linguaggio d'idió e falce news. «Il nostro lavoro non finisce nel momento in cui sviluppiamo la tecnologia»,ha detto, «perché dobbiamo essere sempre vigili sull'uso che se ne fa».Alla base di questo compito, secondo il successore di Steve Jobs,c'è l'alfabetizzazione mediatica, che permette di distinguere la verità dalle bugie e di sviluppare un pensiero critico. «Per questo,enato l'Osservatorio e per questo la stampa libera continuasi rivestire un ruolo fondamentale. C'è bisogno di un occhi6 vigile sul potere, sia esso: rappresentato dalla politica o dalle aziende». Infine Cook ha: anche affrontato l'altro tema caldo della regolamentazioñé'. delle big tech: la privacy: «Se cresciamo in un mondo in:cui: temiamo di essere controllati, non siamo piŸliberi. Perquestö; la mia azienda nö"n vende i dati dia clietï;;come se fossero:

Prodoti».4npr?ugione,ri.servata

147076

L'Ue bacchetta ancora f'acehook

,;„ i AMI: *

,

. Ritaglio

stampa

ad

uso

esclusivo

del

destinatario,

non

riproducibile.

Pag. 103


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

MEDIA E TV

POLITICA

BUSINESS

CAFONAL

CRONACHE

SPORT

1/3

VIAGGI

SALUTE

CERCA...

4 OTT 2019 13:00

CAFONALINO POTENTONE - IL DUO CECCHERINI-TIM COOK RIUNISCE A FIRENZE I VERTICI DEI GIORNALI ITALIANI, I MANAGER DI ENI, TIM, UBI, INTESA, RAI, CDP, ROTHSCHILD, TUTTI ATTOVAGLIATI A SENTIRE IL CAPO DI APPLE CHE AVEVA APPENA INCONTRATO CENTINAIA DI STUDENTI DEL PROGETTO ''IL QUOTIDIANO IN CLASSE'': ''SE PASSATE PIÃ&#x2122; TEMPO A GUARDARE I VOSTRI SMARTPHONE CHE GLI OCCHI DELLA GENTE, SBAGLIATE. FACCIAMO PRODOTTI PER AIUTARVI E NON PER SPRECARE TEMPO'' -

147076

Condividi questo articolo

Pag. 57


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Alessio Ribaudo per il “Corriere della sera” «Cercate di essere sempre la migliore versione di voi stessi e non cercate di diventare qualcun altro». Il consiglio sulla strategia per tagliare tutti i traguardi della vita arriva non da un direttore del personale qualsiasi ma da Tim Cook. Il Ceo di Apple, ieri a Firenze davanti a 700 studenti delle Superiori di tutta Italia, è stato ospite dell' Osservatorio permanente giovani-editori (Opge) - guidato da Andrea Ceccherini - e ha tenuto a battesimo la ventesima edizione del progetto educativo «Il quotidiano in classe».

ANDREA CECCHERINI, TIM COOK E LUCIANO FONTANA

Maglione, pantaloni e sneaker, Cook è entrato subito in sintonia con il giovane pubblico, parlando in modo diretto e semplice anche quando - incalzato dalle domande di Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera e degli studenti - ha affrontato temi delicati come l' istruzione o l' informazione.

TIM COOK E ANDREA CECCHERINI

«Internet ha portato tanti effetti positivi ma ha amplificato problemi come le fake news - continua Cook - che prima erano solo dei passaparola locali e ora non hanno confini. Per distinguere il falso dal vero è fondamentale che sviluppiate un pensiero critico». Da qui la scelta di scendere in campo contro le bufale. «Vogliamo aiutare soprattutto giovani e studenti - prosegue e fra i progetti esaminati ci è parso che l' Opge svolgesse un ottimo lavoro da 20 anni. Così abbiamo iniziato a collaborare».

Ieri Andrea Ceccherini ha annunciato una nuova sfida in quattro punti. «Il primo è che noi siamo convinti che di fronte alla diffusione delle fake news non si possa dare solo una risposta con la tecnologia, che pure è importante. Secondo: serve soprattutto una soluzione anche umana con il rafforzamento dello spirito critico delle giovani generazioni». Da qui, Ceccherini annuncia l' alleanza con Apple per un grande progetto di «technology e media literacy» che, quarto punto, sarà MARIA LATELLA testato negli Usa, in alcuni Paesi chiave come l' Italia. «Se ci riusciremo - conclude Ceccherini - lo proietteremo poi a livello internazionale. Per avere successo pensiamo che sia fondamentale che i media di qualità dei Paesi in cui sbarcheremo partecipino con noi a costruirlo». Un' idea ribadita dal leader della Mela morsicata: «Il giornalismo di qualità è alla base della democrazia perché ha un occhio critico sulla realtà e sulla classe dirigente sia delle aziende sia della politica, perciò è fondamentale avere stampa libera anche in futuro». Cook ha, poi, parlato di altri problemi che potrebbero minare i diritti dei cittadini.

LO SPEECH DI TIM COOK

147076

Come la riduzione o violazione della privacy «a causa di alcune aziende e governi che sorvegliano i cittadini perché la paura di questo potrebbe portare a cambiamenti dei comportamenti anche se, magari, non hanno nulla di sbagliato». Il numero uno di Apple ha detto che, però, Apple tratta i clienti «con dignità e rispetto». Cook ha anche chiarito che «un' azienda non dovrebbe avere un proprio esercito e non dovrebbe coniare valuta, perché sono prerogative esclusivamente degli Stati, dei governi eletti democraticamente».

Quindi ha ribadito come sia «fautore dell' immigrazione perché i Paesi benestanti devono accettare migranti che fuggono da situazioni difficili e vorrei che giovani e bimbi, i cosiddetti dreamer, rimanessero negli Usa per studiare: l' istruzione porta uguaglianza».

Pag. 58


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

3/3

Anche sulla questione dei dazi l' erede di Steve Jobs si è detto «a favore di un aggiornamento degli accordi commerciali ma convinto che gli scambi commerciali liberi fra Paesi siano positivi per tutti e per questo spero che le barriere tornino a zero o quasi». Cook ha ricordato che da giovane consegnava giornali e ha aggiunto: «Alla vostra età mi chiedevo cosa volevo fare da grande, poi quale ateneo frequentare e LO SPEECH DI ANDREA quindi quale lavoro intraprendere, ma una CECCHERINI volta arrivato alla Apple ho capito che avevo sbagliato domanda per anni perché quella giusta era come potere servire l' umanità». Infine l' ultimo consiglio: «Se passate più tempo a guardare i vostri smartphone che gli occhi della gente, sbagliate. Facciamo prodotti per aiutarvi e non per sprecare tempo».

L'EX MINISTRO GIULIO TREMONTI

ROBERTO E ANNA D'AGOSTINO CON IL DIRETTORE COMUNICAZIONE DI ENI MARCO BARDAZZI E CARLO NARDELLO DI TIM

IL MAESTRO GIOVANNI ALLEVI

A DX IL VICE DIRETTORE DE IL SOLE 24 ORE ROBERTO BERNABO

147076

ALBIERA ANTINORI E ALBERTO PECCI

SALA DEL TEATRO ODEON GREMITA DI STUDENTI PER

Pag. 59


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

MOTOGP

EUROPA LEAGUE

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › CRONACA

Apple e Osservatorio: patto contro le fake news Ceccherini: avanti col pensiero critico. E Cook sprona i giovani: non ci sono solo i social di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 07:31

Articolo / Tim Cook ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono" Fotogallery / La cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

Vota questo articolo

Pag. 72


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/3

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

Apple e Osservatorio: patto contro le fake news

Tim Cook e Andrea Ceccherini a Firenze (Ansa)

Firenze, 4 ottobre 2019 - Un patto per elevare il pensiero critico e ridurre i danni

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

causati dalle fake news. "Noi amanti della democrazia crediamo che il pensiero critico sia il cuore della difesa della libertà". È con queste parole che l’erede di Steve Jobs, alla guida del colosso Apple, Tim Cook, annuncia la partnership tra l’azienda di Cupertino e l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. L’organizzazione è stata fondata nel 2000 da Andrea Ceccherini che, con il progetto ‘Il Quotidiano in Classe’ – dedicato all’alfabetizzazione mediatica – rivolto agli studenti delle scuole medie superiori, si è posto, sin dai primi passi, l’obiettivo di formare le coscienze dei

CRONACA

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

giovani per farne cittadini liberi e consapevoli. "La gente faceva fatica a distinguere la verità dalle bugie – spiega Tim Cook alla

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

platea straripante di ragazzi al teatro Odeon di Firenze –. Noi abbiamo sempre pensato che fosse importante sviluppare il pensiero critico: ci siamo guardati intorno cercando chi si stesse impegnando nella formazione dei giovani e abbiamo visto che l’Osservatorio stava facendo un ottimo lavoro, per questo motivo ci è parso un onore creare questa partnership ed estendere il progetto a più persone".

CRONACA

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

Un evento, quello di ieri, che apre i festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio. Con un progetto internazionale che coinvolgerà tutti i media e che si svilupperà in quattro punti fondamentali che Ceccherini illustra "in questa tappa fondamentale del nostro viaggio". "Apple e Osservatorio si alleano nella sfida di elevare il pensiero critico e ridurre i danni derivati dalle fake news", mette al primo punto Ceccherini. Secondo: "Apple e Osservatorio varano il grande progetto

CRONACA

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

di alfabetizzazione mediatica e tecnologica: è fondamentale capire la tecnologia 147076

per comprendere come certe notizie possono scansarvi o raggiungervi – dice il presidente dell’Osservatorio rivolgendosi direttamente ai ragazzi –. E farlo con la società leader al mondo per tecnologia è garanzia di successo". Al terzo punto il coinvolgimento dei media di tutto il mondo a garanzia del successo del progetto:

CRONACA

Pag. 73


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

"Tutti possono partecipare per costruirlo insieme a noi". Poi il tocco finale, la messa in opera: il progetto sarà organizzato nei dettagli e testato negli States, poi in Italia

3/3

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

"per renderlo ancora migliore e lanciarlo a livello internazionale".

"Questo – per Ceccherini – è il sogno che diventa una storia vera". Per questo, per coinvolgere nell’entusiasmo anche i ragazzi, cita Einstein e il suo celebre "la mente è come un paracadute, serve solo se si apre". Si scalda la platea di giovani davanti a mister Apple e si slancia in uno scroscio di applausi quando parla dell’azienda di Cupertino che sostiene i diritti umani, che si impegna nella protezione degli immigrati, ma soprattutto per "l’accesso equo all’istruzione che ha portato l’uguaglianza".

"Se non tutti otterranno gli stessi risultati almeno avranno avuto pari opportunità", dice citando le sue umili origini, figlio di un’impiegata e di un portuale che solamente a 37 anni, quando è stato assunto alla Apple, ha capito che aveva sbagliato il suo approccio alla vita. Fino a quel momento, sostiene di essersi sempre sbagliato a porsi l’interrogativo: qual è il mio scopo? "La domanda da farsi è: ‘come servi l’umanità?’. Da quel momento tutta la mia vita è cambiata, certo, avrei voluto arrivarci prima". Li ammonisce i giovani, quasi li sfida. In un botta e risposta che lo aveva appassionato sin dal primo momento in cui è arrivò qui due anni fa, ancora ospite di Ceccherini e del suo progetto che si è portato nel cuore per farlo maturare in questa partnership.

Qualche pillola di saggezza: "Non diventate troll", dice Cook ai ragazzi. "Se guardate più uno smartphone di una persona negli occhi state sbagliando", "se passate tutto il vostro tempo sui social media non migliorate: noi con i nostri strumenti non vi abbiamo incoraggiato a perdere tempo". "La tecnologia non è né buona né cattiva, tutto dipende dalla buona fede del creatore della tecnologia e dal modo in cui la utilizziamo". E sono ancora applausi. E selfie.

147076

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Pag. 74


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Osservatorio Giovani Editori, cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Firenze, la serata al Cenacolo di Santa Croce. Si tratta di uno degli eventi nell'ambito dei vent'anni dell'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 01:16 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 75


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/2

La cena di gala dell'Osservatorio Giovani Editori (Fotocronache Germogli)

Firenze, 3 ottobre 2019 - Tanti ospiti e un gradito intermezzo musicale con nomi di primo piano della musica internazionale. Serata di gala per l'Osservatorio Permanente Giovani Editori nell'ambito dei festeggiamenti per il ventennale dell'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini. Nel pomeriggio l'incontro con il Ceo di Apple Tim Cook e gli studenti al cinema-teatro Odeon.

La sera, nomi d'eccezione per celebrare sia il prestigioso traguardo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

dell'Osservatorio che il capo dell'azienda californiana, la cui visita in Europa ha visto il clou appunto con le giornate fiorentine. Nel parterre degli ospiti anche il tenore Andrea Bocelli e il pianista Giovanni Allevi. CRONACA

Che si sono esibiti insieme, in un momento musicale davvero unico nel suo genere. Nel menu della cena placĂŠe, risotto alle zucchine, tartufo e menta; filetto di vitella

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

con patate al tartufo e radicchio; dessert con un cuore di cioccolato fondente con coulisse di cachi e medaglione di gelato ai marroni.

Tra i presenti, l'editore di Quotidiano Nazionale - La Nazione - Il Resto del Carlino - Il Giorno e presidente Fieg Andrea Riffeser Monti con i figli Bruno e Matteo. Il direttore di Quotidiano Nazionale Andrea Brambilla, la direttrice de La Nazione

CRONACA

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

Agnese Pini, il direttore del Resto del Carlino Paolo Giacomin e il direttore del Giorno Sandro Neri. Insieme a loro, tra gli altri, il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, che nel pomeriggio aveva intervistato Tim Cook nell'incontro con

ministro Giulio Tremonti.

f.m.

CRONACA

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 76

147076

gli studenti, Roberto D'Agostino, opinionista e fondatore del sito Dagospia, l'ex


04-10-2019

Data Pagina Foglio

NAPOLI 21°

SEZIONI

NAPOLI

HOME News

Apple

AVELLINO

OROSCOPO

BENEVENTO

PRIMO PIANO Samsung

1/2

Smartphone

SALERNO

ECONOMIA Tablet

CULTURA

App-Giochi

Tv-Foto

CASERTA

CALABRIA

SPETTACOLI Scienza

VIDEO

cerca nel sito...

SPORT

TECNOLOGIA

FOTO

LE ALTRE SEZIONI ▼

Internet

Il Mattino > Tecnologia > Apple

Tim Cook: «Le aziende private non possono creare moneta. Smettete di stare sui social» Berlusconi e la barzelletta (sconcia) sul membro dell'asino IL VIDEO PIU' VISTO

Napoli, il Rione Luzzatti de L'Amica Geniale abbandonato nel

di Andrea Andrei

degrado

a b c d

dal nostro inviato FIRENZE «Smettete di passare la vostra vita sui social network. State perdendo tempo e non è qualcosa che vi migliorerà». E poi: «Se guardate il vostro smartphone più di quanto guardate qualcuno negli occhi, state sbagliando». E ancora: «Le aziende non sono elette democraticamente, perciò non dovrebbero sostituirsi allo Stato. Non dovrebbero avere un esercito, né creare una propria valuta». E, se il concetto non fosse abbastanza chiaro: «Un'azienda tecnologica dovrebbe creare prodotti per i clienti, non trasformare in prodotti i clienti stessi, vendendo i loro dati personali o sfruttandoli per fare profitti». Non è uno stralcio dell'audizione che Mark Zuckerberg, l'ad di Facebook, tenne di fronte a un congresso Usa ostile. E' la parola dell'ad della più grande azienda tecnologica del mondo. Tim Cook, ceo di Apple, ospite a Firenze in occasione del ventesimo anniversario dell'Osservatorio permanente Giovani-Editori e del suo progetto "Il quotidiano in classe", davanti a una platea di 700 studenti di tutta Italia non ha usato mezze misure. «Noi produciamo strumenti per dare alle persone la possibilità di realizzare i propri sogni, non per indurle a passare il proprio tempo sullo smartphone. Se abbiamo fatto questo, abbiamo sbagliato». Era dall'ottobre 2017 che l'ad della Mela non tornava nel nostro Pese per un incontro pubblico. E in quell'occasione lo fece proprio qui, nel Teatro Odeon, per i 18 anni dell'Osservatorio capitanato da Andrea Ceccherini. E' stato quest'ultimo, ieri, a introdurre Cook, accolto come una star sulle note di "Chandelier" di Sia, proprio come due anni prima. Ed è stato sempre Ceccherini ad annunciare la collaborazione fra Osservatorio e Apple per «un progetto di technology e media literacy che coinvolgerà i media di tutto il mondo e che sarà testato negli Usa e in alcuni Stati europei fra cui l'Italia». «I media tradizionali non moriranno», ha detto Cook, «lavorano per dare informazioni vere, e il giornalismo di qualità è la base di una democrazia. Perciò credo che molti risponderanno all'appello lanciato da me e da Andrea». Le fake news sono solo uno dei problemi che l'ad di Apple ha affrontato a Firenze. Incalzato dalle domande degli studenti, non ha risparmiato risposte altrettanto

+ VAI A TUTTI I VIDEO

GUIDA ALLO SHOPPING

Gigaset Week: scegli il tuo cordless tra le incredibili offerte Amazon, solo fino al 06/10

Roma Omnia Vatican Card Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma

147076

0

Pag. 77


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/2

nette, soprattutto sulla questione ecologica. «Per noi il rispetto dell'ambiente e dei diritti umani è prioritario. Non credete a chi vi dice che il cambiamento climatico con esiste». Altro tema sul tavolo, quello dei dazi Usa: «Due Paesi che scambiano beni e servizi hanno entrambi da guadagnarci. Io sono a favore di un aggiornamento degli accordi commerciali perché siano in linea con i nostri tempi, ma le barriere devono essere abbattute». Le orecchie di Trump fischiano anche poco dopo: «Come azienda crediamo nell'immigrazione come risorsa. I Paesi ricchi hanno la responsabilità di aiutare chi fugge da situazioni di difficoltà». Cosa che l'ad ha ribadito in una lettera inviata mercoledì alla Corte suprema Usa. Ma è sulla privacy che Cook si scatena: «Se pensiamo di vivere sotto sorveglianza, nel tempo finiremo per cambiare comportamento, riducendo man mano la nostra libertà. Sono preoccupato che alcuni governi controllino i cittadini».

LE PIÙ CONDIVISE IL QUIZ Ruota della Fortuna, Giancarlo non si pente: «F..a per me è la risposta...

Venerdì 4 Ottobre 2019, 12:47 - Ultimo aggiornamento: 04-10-2019 12:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL DRAMMA Lo smartphone esplode mentre dorme: morta POTREBBE INTERESSARTI

L'UNIVERSITÀ È di Salerno la più brava ai test di Medicina: «Scelgo Federico... di Elena Romanazzi Sponsor

Intestino: dimentica i probiotici e piuttosto fai questo. (Nutrivia)

Sponsor

Il governo può pagare gli italiani per passare agli impianti solari

LA STORIA Avellino, bimba di 2 anni e mezzo esce dall'asilo e va in giro da sola

(The Eco Experts)

di Paola De Stasio

Sponsor

Sponsor

IL MERCATO

Sponsor

Questo traduttore istantaneo è l'invenzione più sorprendente del 2019

Titoli Amazon: basta una piccola somma per ottenere un secondo salario

Il miglior SUV con il miglior rapporto qualità-prezzo: la classifica aggiornata

(Instant Voice Translator)

(Marketing Vici)

(SUV Deals | Sponsored listing)

L'uragano Lorenzo sferza l'Italia

IL DRAMMA Neonato trovato morto in valigia, il dramma a Vallo della Lucania di Carmela Santi

Sponsor

Maltempo a Napoli, piove all'interno di un bus: il video dei passeggeri

Ecco il Cronografo Acquistato Dagli Uomini Di Successo - 59€ Pagamento Alla Consegna (www.corrieretech.it)

Nuova Villa, Sponsor

3.900.000 €

(Prenota online)

Questa è la nuova funzione già disponibile su WhatsApp (che pochi hanno notato)

VENDITA NUOVA VILLA A SPERLONGA

147076

10GB, minuti e SMS illimitati a 4,99€/mese. Solo 5 e 6 ottobre! Scopri come

VEDI TUTTI GLI ALTRI VEDI TUTTI GLI ANNUNCI SU ILMESSAGGEROCASA.IT

COMMENTA LA NOTIZIA

Cerca il tuo immobile all'asta

Scrivi qui il tuo commento Regione

Qualsiasi

Pag. 78


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

h MENU

1/2

CE

CERCA

ACCEDI ABBONATI

ECONOMIA Venerdì 4 Ottobre - agg. 13:11

NEWS RISPARMIO BORSA ITALIANA BORSA ESTERI ETF FONDI COMUNI VALUTE

Tim Cook: «Le aziende private non possono creare moneta. Smettete di stare sui social» ECONOMIA > NEWS Venerdì 4 Ottobre 2019 di Andrea Andrei

dal nostro inviato FIRENZE «Smettete di passare la vostra vita sui social network. State perdendo tempo e non è qualcosa che vi migliorerà». E poi: «Se guardate il vostro smartphone più di quanto guardate qualcuno negli occhi, state sbagliando». E ancora: «Le aziende non sono elette

abbastanza chiaro: «Un'azienda tecnologica dovrebbe creare prodotti per i clienti, non trasformare in prodotti i clienti stessi, vendendo i loro dati personali o sfruttandoli per fare profitti». Non è uno stralcio dell'audizione che Mark Zuckerberg, l'ad di Facebook, tenne di fronte a un congresso Usa ostile. E' la parola dell'ad della più grande azienda tecnologica del mondo. Tim Cook, ceo di Apple, ospite a Firenze in occasione del ventesimo anniversario dell'Osservatorio permanente Giovani-Editori e del suo progetto "Il quotidiano in classe", davanti a una platea di 700 studenti di tutta Italia non ha usato mezze misure. «Noi produciamo strumenti per dare alle persone la possibilità di realizzare i propri sogni, non per indurle a passare il proprio tempo sullo smartphone. Se abbiamo fatto questo, abbiamo sbagliato». Era dall'ottobre 2017 che l'ad della Mela non tornava nel nostro Pese per un incontro pubblico. E in quell'occasione lo fece proprio qui, nel Teatro Odeon, per i 18 anni

ePLAY m LE VOCI DEL MESSAGGERO ​Se Roma nord diventa simbolo della città: ecco i cuscini di Ponte Milvio e piazza Euclide di Veronica Cursi 00:00 / 00:00

dell'Osservatorio capitanato da Andrea Ceccherini. E' stato quest'ultimo, ieri, a introdurre Cook, accolto come una star sulle note di "Chandelier" di Sia, proprio come due anni prima. Ed è stato sempre Ceccherini ad annunciare la collaborazione fra Osservatorio e Apple per «un progetto di technology e media literacy che coinvolgerà i media di tutto il mondo e che sarà testato negli Usa e in alcuni Stati europei fra cui l'Italia». «I media tradizionali non moriranno», ha detto Cook, «lavorano per dare informazioni

w

l

Avvistato il Pretzel cosmico, ecco come nascono le stelle binarie San Francesco, nave Vespucci entra in porto ad Ancona per le celebrazioni

Pag. 79

147076

C E B

democraticamente, perciò non dovrebbero sostituirsi allo Stato. Non dovrebbero avere un esercito, né creare una propria valuta». E, se il concetto non fosse


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

vere, e il giornalismo di qualità è la base di una democrazia. Perciò credo che molti risponderanno all'appello lanciato da me e da Andrea». Le fake news sono solo uno dei problemi che l'ad di Apple ha affrontato a Firenze. Incalzato dalle domande degli studenti, non ha risparmiato risposte altrettanto nette, soprattutto sulla questione ecologica. «Per noi il rispetto dell'ambiente e dei diritti umani è prioritario. Non credete a chi vi dice che il cambiamento climatico con esiste». Altro tema sul tavolo, quello dei dazi Usa: «Due Paesi che scambiano beni e servizi hanno entrambi da guadagnarci. Io sono a favore di un aggiornamento degli accordi

l

l

2/2

Leonardo a Roma e la Gioconda ritrovata grazie ai Lincei Con un machete semina il panico tra le auto, nigeriano arrestato a Fermo

SMART CITY ROMA

commerciali perché siano in linea con i nostri tempi, ma le barriere devono essere abbattute». STIMA DELLA QUALITÀ DELL'ARIA

Le orecchie di Trump fischiano anche poco dopo: «Come azienda crediamo nell'immigrazione come risorsa. I Paesi ricchi hanno la responsabilità di aiutare chi fugge da situazioni di difficoltà». Cosa che l'ad ha ribadito in una lettera inviata mercoledì alla Corte suprema Usa. Ma è sulla privacy che Cook si scatena: «Se

PM 10 11.59

particolato 10 micron Valore nella norma

pensiamo di vivere sotto sorveglianza, nel tempo finiremo per cambiare comportamento, riducendo man mano la nostra libertà. Sono preoccupato che alcuni governi controllino i cittadini».

Ultimo aggiornamento: 12:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

ECONOMIA Cambi, dollaro si stabilizza prima degli occupati USA

COMMENTA PIÙ VOTATI

0 di 0 commenti presenti Asvis, occorre legge annuale sviluppo sostenibile e piano occupazione giovani

Salini, acquista da Fortress e King Street bond Astaldi per 75 milioni

Coldiretti: " Pil salvato dall'agricoltura"

Mobilità elettrica, da ENI gas e luce nuove soluzioni di ricarica

GUIDA ALLO SHOPPING

147076

ULTIMI INSERITI

Gigaset Week: scegli il tuo cordless tra le incredibili offerte Amazon, solo

Pag. 80


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

MOTOGP

EUROPA LEAGUE

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › CRONACA

Apple e Osservatorio: patto contro le fake news Ceccherini: avanti col pensiero critico. E Cook sprona i giovani: non ci sono solo i social di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 07:31

Articolo / Tim Cook ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono" Fotogallery / La cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

Vota questo articolo

Pag. 81


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Tim Cook e Andrea Ceccherini a Firenze (Ansa)

Firenze, 4 ottobre 2019 - Un patto per elevare il pensiero critico e ridurre i danni causati dalle fake news. "Noi amanti della democrazia crediamo che il pensiero critico sia il cuore della difesa della libertà". È con queste parole che l’erede di Steve Jobs, alla guida del colosso Apple, Tim Cook, annuncia la partnership tra l’azienda di Cupertino e l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. L’organizzazione è stata fondata nel 2000 da Andrea Ceccherini che, con il progetto ‘Il Quotidiano in Classe’ – dedicato all’alfabetizzazione mediatica – rivolto agli studenti delle scuole medie

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

superiori, si è posto, sin dai primi passi, l’obiettivo di formare le coscienze dei giovani per farne cittadini liberi e consapevoli. "La gente faceva fatica a distinguere la verità dalle bugie – spiega Tim Cook alla platea straripante di ragazzi al teatro Odeon di Firenze –. Noi abbiamo sempre pensato che fosse importante sviluppare il pensiero critico: ci siamo guardati intorno cercando chi si stesse impegnando nella formazione dei giovani e abbiamo

CRONACA

Apple e Osservatorio: patto contro le fake news

visto che l’Osservatorio stava facendo un ottimo lavoro, per questo motivo ci è parso un onore creare questa partnership ed estendere il progetto a più persone".

Un evento, quello di ieri, che apre i festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio. Con un progetto internazionale che coinvolgerà tutti i media e che si svilupperà in quattro punti fondamentali che Ceccherini illustra "in questa tappa fondamentale del nostro viaggio". "Apple e Osservatorio si alleano nella sfida

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

di elevare il pensiero critico e ridurre i danni derivati dalle fake news", mette al primo punto Ceccherini. Secondo: "Apple e Osservatorio varano il grande progetto

per comprendere come certe notizie possono scansarvi o raggiungervi – dice il presidente dell’Osservatorio rivolgendosi direttamente ai ragazzi –. E farlo con la società leader al mondo per tecnologia è garanzia di successo". Al terzo punto il

CRONACA

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

coinvolgimento dei media di tutto il mondo a garanzia del successo del progetto: "Tutti possono partecipare per costruirlo insieme a noi". Poi il tocco finale, la messa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 82

147076

di alfabetizzazione mediatica e tecnologica: è fondamentale capire la tecnologia


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

3/3

in opera: il progetto sarà organizzato nei dettagli e testato negli States, poi in Italia "per renderlo ancora migliore e lanciarlo a livello internazionale".

"Questo – per Ceccherini – è il sogno che diventa una storia vera". Per questo, per coinvolgere nell’entusiasmo anche i ragazzi, cita Einstein e il suo celebre "la mente è come un paracadute, serve solo se si apre". Si scalda la platea di giovani davanti

CRONACA

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

a mister Apple e si slancia in uno scroscio di applausi quando parla dell’azienda di Cupertino che sostiene i diritti umani, che si impegna nella protezione degli immigrati, ma soprattutto per "l’accesso equo all’istruzione che ha portato l’uguaglianza".

CRONACA

"Se non tutti otterranno gli stessi risultati almeno avranno avuto pari opportunità",

x

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

dice citando le sue umili origini, figlio di un’impiegata e di un portuale che solamente a 37 anni, quando è stato assunto alla Apple, ha capito che aveva sbagliato il suo approccio alla vita. Fino a quel momento, sostiene di essersi sempre sbagliato a porsi l’interrogativo: qual è il mio scopo? "La domanda da farsi è: ‘come servi l’umanità?’. Da quel momento tutta la mia vita è cambiata, certo, avrei voluto arrivarci prima". Li ammonisce i giovani, quasi li sfida. In un botta e risposta che lo aveva appassionato sin dal primo momento in cui è arrivò qui due

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

anni fa, ancora ospite di Ceccherini e del suo progetto che si è portato nel cuore per farlo maturare in questa partnership.

Qualche pillola di saggezza: "Non diventate troll", dice Cook ai ragazzi. "Se guardate più uno smartphone di una persona negli occhi state sbagliando", "se passate tutto il vostro tempo sui social media non migliorate: noi con i nostri strumenti non vi abbiamo incoraggiato a perdere tempo". "La tecnologia non è né buona né cattiva, tutto dipende dalla buona fede del creatore della tecnologia e dal modo in cui la utilizziamo". E sono ancora applausi. E selfie.

147076

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

Pag. 83


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Osservatorio Giovani Editori, cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Firenze, la serata al Cenacolo di Santa Croce. Si tratta di uno degli eventi nell'ambito dei vent'anni dell'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 01:16 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 84


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/2

La cena di gala dell'Osservatorio Giovani Editori (Fotocronache Germogli)

Firenze, 3 ottobre 2019 - Tanti ospiti e un gradito intermezzo musicale con nomi di primo piano della musica internazionale. Serata di gala per l'Osservatorio Permanente Giovani Editori nell'ambito dei festeggiamenti per il ventennale dell'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini. Nel pomeriggio l'incontro con il Ceo di Apple Tim Cook e gli studenti al cinema-teatro Odeon.

La sera, nomi d'eccezione per celebrare sia il prestigioso traguardo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

dell'Osservatorio che il capo dell'azienda californiana, la cui visita in Europa ha visto il clou appunto con le giornate fiorentine. Nel parterre degli ospiti anche il tenore Andrea Bocelli e il pianista Giovanni Allevi. CRONACA

Che si sono esibiti insieme, in un momento musicale davvero unico nel suo genere. Nel menu della cena placĂŠe, risotto alle zucchine, tartufo e menta; filetto di vitella

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

con patate al tartufo e radicchio; dessert con un cuore di cioccolato fondente con coulisse di cachi e medaglione di gelato ai marroni.

Tra i presenti, l'editore di Quotidiano Nazionale - La Nazione - Il Resto del Carlino - Il Giorno e presidente Fieg Andrea Riffeser Monti con i figli Bruno e Matteo. Il direttore di Quotidiano Nazionale Andrea Brambilla, la direttrice de La Nazione

CRONACA

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

Agnese Pini, il direttore del Resto del Carlino Paolo Giacomin e il direttore del Giorno Sandro Neri. Insieme a loro, tra gli altri, il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, che nel pomeriggio aveva intervistato Tim Cook nell'incontro con

ministro Giulio Tremonti.

f.m.

CRONACA

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 85

147076

gli studenti, Roberto D'Agostino, opinionista e fondatore del sito Dagospia, l'ex


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

1/3

 POLITICA

GOVERNO CONTE BIS

ECONOMIA

BORSA ITALIANA

EUROPA

ESTERI

CRONACA

Home » Il Ceo di Apple Tim Cook a Firenze contro le fake news

Il Ceo di Apple Tim Cook a Firenze contro le fake news 04 Ottobre 2019 20.42



«T

Like

1 cent

utti noi amanti della democrazia dobbiamo pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà». A parlare è Tim Cook, Ceo di Apple ed erede di Steve Jobs alla guida del colosso di Cupertino, ospite a Firenze

dell’Osservatorio permanente Giovani-Editori per la 20esima edizione del progetto “Il Quotidiano in Classe“. All’evento erano presenti anche il cantante Andrea Bocelli, il compositore Giovanni Allevi e l’ex ministro

147076

dell’Economia Giulio Tremonti.

Pag. 100


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Tim Cook con alcuni studenti presenti all’evento.

COME STA CAMBIANDO LA LIBERTÀ INDIVIDUALE Secondo Cook, «c’è il rischio che la libertà degli individui sia ridotta a causa di alcune aziende e anche di alcuni governi che sorvegliano i cittadini». Il suo timore è che, per paura di essere spiate, le persone comincino a modi care i propri comportamenti: «Magari non vogliamo che qualcuno sappia che noi stiamo pensando o facendo una determinata cosa anche se non c’è nulla di sbagliato, magari è qualcosa che ci imbarazza un pochino e che vogliamo tenerci per noi. Man mano che questo succede la nostra libertà viene ridotta, è come se fossimo messi in carcere: facciamo di meno, pensiamo di meno, esploriamo di meno, studiamo di meno».

Non vogliamo creare “ sconvolgimenti a livello climatico: noi di Apple utilizziamo al 100% energie rinnovabili. Tim Cook, Ceo di Apple

L’IMMIGRAZIONE SECONDO TIM COOK Ma l’amministratore delegato di Apple non ha soltanto parlato dei limiti della libertà individuali. Dal palco del teatro Odeon di Firenze, Tim Cook ha anche parlato di immigrazione e di energie rinnovabili. «Io sono un fautore, un sostenitore dell’immigrazione», ha detto il numero uno di Cupertino, «e penso che i paesi benestanti debbano assumersi la responsabilità di accettare i migranti che fuggono da situazioni 147076

di coltose». «Non reputo», ha poi proseguito il Ceo di Apple, «che gli Stati Uniti vogliano fermare l’emigrazione, nessuno lo vuole fare, è un tema molto complesso. Chiaramente si può non essere d’accordo con alcune politiche, però noi dobbiamo lavorare per trovare i punti comuni e attuarli».

Pag. 101


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

3/3

COOK: «APPLE UTILIZZA AL 100% ENERGIE RINNOVABILI» Proprio nei giorni del Friday for Future e della battaglia contro il cambiamento climatico promossa dall’attivista svedese Greta Thunberg, anche il Ceo di Apple Tim Cook ha appro ttato del palco orentino per parlare del tema ambiente: «Non vogliamo creare sconvolgimenti a livello climatico», ha infatti commentato, «noi utilizziamo al 100% energie rinnovabili».

IL RUOLO DELLO STATO E DEL GOVERNO Forse è stata una stoccata a Facebook e alla sua nuova valuta, Libra, o forse no. Quel che è certo è che il Ceo di Apple ha messo in chiaro, di fronte alla platea gremita di studenti del teatro Odeon, le sue posizioni riguardo ciò che un’azienda dovrebbe o non dovrebbe fare: «Un’azienda non dovrebbe avere un proprio esercito, un’azienda non dovrebbe coniare valuta», ha infatti proseguito Tim Cook durante il suo discorso, «queste prerogative sono esclusivamente degli Stati e dei governi». Secondo il numero uno di Cupertino, in alcuni casi, Stati e aziende possono cooperare e lavorare sinergicamente. Ma determinate aree di competenza devono rimanere necessariamente un’esclusiva statale.

LA COLLABORAZIONE ANTI FAKE NEWS Oltre a parlare di grandi temi, Tim Cook ha anche presentato una nuova iniziativa anti fake news. Apple e l’Osservatorio permanente giovani-editori, infatti, collaboreranno infatti a un progetto di educazione ai media e alla tecnologia per «elevare il pensiero critico dei giovani e per cercare di ridurre i danni dati dalla di usione delle fake news». A spiegarlo è stato Andrea Ceccherini, il presidente dell’Osservatorio.

# apple

# tim-cook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI

Trump attacca Google, Apple e la digital tax francese

Boom mondiale di App: in 6 mesi

Apple dice addio ad iTunes e lancia

147076

Le novità Apple: servizi in streaming e Iphone scontati

Pag. 102


Data

OPEN.ONLINE

04-10-2019

Pagina Foglio

1/3 

TECNOLOGIA : APPLE • FAKE NEWS • GIOVANI • PRIVACY

Tim Cook a Firenze: «Per chi ama la democrazia, separare il falso dal vero è alla base della libertà» 4 OTTOBRE 2019 - 11:02

di Redazione

Il Ceo della Apple, ospite dall’Osservatorio permanente GiovaniEditori, ha toccato diversi temi come l’immigrazione, la sicurezza, la privacy e la digital literacy

      «Internet ha comportato tante cose positive, ma le fake news sono una negatività. Tutti noi, amanti della democrazia e che crediamo nella libertà, dobbiamo pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà». A dirlo è Tim Cook, Ceo di Apple e ospite a Firenze a margine dell’appuntamento dall’Osservatorio permanente Giovani-Editori, che ha celebrato la ventesima edizione del progetto Il Quotidiano in Classe, rivolto ai giovani studenti delle

147076

scuole superiori. Il numero uno di Cupertino è infatti intervenuto al ventennale dell’Osservatorio dopo aver avviato una partnership per sviluppare il pensiero critico in ambito digitale nelle nuove generazioni, riducendo sul lungo periodo i danni derivanti dalla fruizione delle fake news. «Mi è parso chiaro che la gente faccia fatica a distinguere la verità dalle bugie e

Pag. 104


Data

OPEN.ONLINE

04-10-2019

Pagina Foglio

2/3

che sia importante implementare lo sviluppo del pensiero critico. Per questo – continua Cook – abbiamo pensato che sia importante aiutare gli studenti a separare la verità dalle bugie e ci è sembrato che l’Osservatorio svolgesse bene questo ruolo. Per noi è stato un piacere attivare questa partnership».

Cook: «L’istruzione e l’integrazione sono il trampolino per le pari opportunità» E mentre in Italia si è tornato a parlare dello ius culturae, il Ceo di Apple ha ribadito che, per l’azienda di Cupertino, «l’istruzione rappresenta un fondamentale trampolino per far sì che tutti possano avere pari opportunità». «Siamo sostenitori dei diritti umani – prosegue Cook – e non lo facciamo perché è previsto da normative, ma perché è un imperativo morale», specificando come Apple abbia attivato dei «programmi per la protezione degli immigrati». «Siamo fautori dell’immigrazione perché i Paesi benestanti devono accettare migranti che fuggono da situazioni difficili», prosegue Cook. «Vorrei che giovani e bimbi, i cosiddetti “Dreamers”, rimanessero negli Stati Uniti per studiare: l’istruzione porta integrazione e uguaglianza», ribadisce il Ceo di Apple. E sulla sostenibilità ambientale dei processi produttivi di Apple Cook assicura: «Utilizziamo energie rinnovabili al 100%».

Cook e le preoccupazioni sulla “società della sorveglianza” Cook ha espresso forti preoccupazioni nei confronti dei governi e delle società che sorvegliano i cittadini e non ne rispettano la privacy, «perché questo induce a cambiare i comportamenti». «Credo – spiega il Ceo di Apple – che se ciascuno di noi iniziasse a pensare che tutto quello che facciamo sia sorvegliato e che tutte le ricerche e quello che pensiamo siano note, col tempo cambieremmo il nostro comportamento, esplorando di meno il mondo e il Web». «Magari non vogliamo che qualcuno sappia che noi stiamo pensando o facendo una determinata cosa – continua Cook – anche se non c’è nulla di sbagliato nel nostro comportamento. Magari è qualcosa che ci imbarazza un pochino e che vogliamo tenerci per noi». «Ma man mano che questo succede la nostra libertà viene ridotta. È come se fossimo messi in carcere: facciamo di meno, pensiamo di meno, esploriamo di

147076

meno, studiamo di meno», ha sottolineato il Ceo di Apple.

Cook e il consiglio ai giovani: «Facciamo prodotti per avvicinarvi, non per isolarvi» L’intervento di Cook si è chiuso infine con un appello ai giovani presenti in sala, ribadendo come l’azienda statunitense produca prodotti che «devono avvicinarvi

Pag. 105


Data

OPEN.ONLINE

04-10-2019

Pagina Foglio

3/3

a chi è lontano, non allontanarvi da chi è vicino». «Se passate più tempo a guardare i vostri smartphone invece degli occhi della gente, sbagliate. Facciamo prodotti per aiutarvi e non per sprecare tempo», ha chiosato infine il Ceo di Apple.

Sullo stesso tema: Facebook, falla sulla privacy per 419 milioni di utenti: come sono stati diffusi i loro numeri di telefono Google paga 170 milioni per aver violato la privacy dei bambini su YouTube Il report su chi visita i siti porno. Come sono spiati da Facebook e Google

     



Redazione

Della stessa categoria

TECNOLOGIA

TECNOLOGIA

TECNOLOGIA

TECNOLOGIA

Netflix, la procura di Milano indaga sul colosso dello streaming: «Incassa milioni senza pagare tasse»

«Scacco matto» per Apple: pubblicati i codici per violare i modelli da iPhone 4s a iPhone X

#Instagramdown per due ore: la psicosi degli utenti su Twitter

Facebook inizia a na piace”

3 OTTOBRE 2019 - 10:55

28 SETTEMBRE 2019 - 00:39

27 SETTEMBRE 2019 - 22:30

27 SETTEMBRE

David Puente

Redazione

147076

Felice Florio

G.O.L. Impresa Sociale S.r.l. Fondato da Enrico Mentana Via della Posta, 7 - 20123 Milano

Chi siamo Contatti Cookie Privacy Policy & conditions

Seguici su:  Facebook  Twitter  Instagram

Pag. 106


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

MOTOGP

EUROPA LEAGUE

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › CRONACA

Apple e Osservatorio: patto contro le fake news Ceccherini: avanti col pensiero critico. E Cook sprona i giovani: non ci sono solo i social di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 07:31

Articolo / Tim Cook ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono" Fotogallery / La cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

Vota questo articolo

Pag. 108


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/3

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

Apple e Osservatorio: patto contro le fake news

Tim Cook e Andrea Ceccherini a Firenze (Ansa)

Firenze, 4 ottobre 2019 - Un patto per elevare il pensiero critico e ridurre i danni

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

causati dalle fake news. "Noi amanti della democrazia crediamo che il pensiero critico sia il cuore della difesa della libertà". È con queste parole che l’erede di Steve Jobs, alla guida del colosso Apple, Tim Cook, annuncia la partnership tra l’azienda di Cupertino e l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. L’organizzazione è stata fondata nel 2000 da Andrea Ceccherini che, con il progetto ‘Il Quotidiano in Classe’ – dedicato all’alfabetizzazione mediatica – rivolto agli studenti delle scuole medie superiori, si è posto, sin dai primi passi, l’obiettivo di formare le coscienze dei

CRONACA

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

giovani per farne cittadini liberi e consapevoli. "La gente faceva fatica a distinguere la verità dalle bugie – spiega Tim Cook alla

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

platea straripante di ragazzi al teatro Odeon di Firenze –. Noi abbiamo sempre pensato che fosse importante sviluppare il pensiero critico: ci siamo guardati intorno cercando chi si stesse impegnando nella formazione dei giovani e abbiamo visto che l’Osservatorio stava facendo un ottimo lavoro, per questo motivo ci è parso un onore creare questa partnership ed estendere il progetto a più persone".

CRONACA

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

Un evento, quello di ieri, che apre i festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio. Con un progetto internazionale che coinvolgerà tutti i media e che si svilupperà in quattro punti fondamentali che Ceccherini illustra "in questa tappa fondamentale del nostro viaggio". "Apple e Osservatorio si alleano nella sfida di elevare il pensiero critico e ridurre i danni derivati dalle fake news", mette al primo punto Ceccherini. Secondo: "Apple e Osservatorio varano il grande progetto

CRONACA

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

di alfabetizzazione mediatica e tecnologica: è fondamentale capire la tecnologia 147076

per comprendere come certe notizie possono scansarvi o raggiungervi – dice il presidente dell’Osservatorio rivolgendosi direttamente ai ragazzi –. E farlo con la società leader al mondo per tecnologia è garanzia di successo". Al terzo punto il

CRONACA

coinvolgimento dei media di tutto il mondo a garanzia del successo del progetto:

Pag. 109


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

"Tutti possono partecipare per costruirlo insieme a noi". Poi il tocco finale, la messa in opera: il progetto sarà organizzato nei dettagli e testato negli States, poi in Italia

3/3

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

"per renderlo ancora migliore e lanciarlo a livello internazionale".

"Questo – per Ceccherini – è il sogno che diventa una storia vera". Per questo, per coinvolgere nell’entusiasmo anche i ragazzi, cita Einstein e il suo celebre "la mente è come un paracadute, serve solo se si apre". Si scalda la platea di giovani davanti a mister Apple e si slancia in uno scroscio di applausi quando parla dell’azienda di Cupertino che sostiene i diritti umani, che si impegna nella protezione degli immigrati, ma soprattutto per "l’accesso equo all’istruzione che ha portato l’uguaglianza".

"Se non tutti otterranno gli stessi risultati almeno avranno avuto pari opportunità", dice citando le sue umili origini, figlio di un’impiegata e di un portuale che solamente a 37 anni, quando è stato assunto alla Apple, ha capito che aveva sbagliato il suo approccio alla vita. Fino a quel momento, sostiene di essersi sempre sbagliato a porsi l’interrogativo: qual è il mio scopo? "La domanda da farsi è: ‘come servi l’umanità?’. Da quel momento tutta la mia vita è cambiata, certo, avrei voluto arrivarci prima". Li ammonisce i giovani, quasi li sfida. In un botta e risposta che lo aveva appassionato sin dal primo momento in cui è arrivò qui due anni fa, ancora ospite di Ceccherini e del suo progetto che si è portato nel cuore per farlo maturare in questa partnership.

Qualche pillola di saggezza: "Non diventate troll", dice Cook ai ragazzi. "Se guardate più uno smartphone di una persona negli occhi state sbagliando", "se passate tutto il vostro tempo sui social media non migliorate: noi con i nostri strumenti non vi abbiamo incoraggiato a perdere tempo". "La tecnologia non è né buona né cattiva, tutto dipende dalla buona fede del creatore della tecnologia e dal modo in cui la utilizziamo". E sono ancora applausi. E selfie.

147076

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Pag. 110


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Osservatorio Giovani Editori, cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Firenze, la serata al Cenacolo di Santa Croce. Si tratta di uno degli eventi nell'ambito dei vent'anni dell'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 09:25 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 111


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/2

Un momento della serata (Fotocronache Germogli)

Firenze, 3 ottobre 2019 - Tanti ospiti e un gradito intermezzo musicale con nomi di primo piano della musica internazionale. Serata di gala per l'Osservatorio Permanente Giovani Editori nell'ambito dei festeggiamenti per il ventennale dell'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini. Nel pomeriggio l'incontro con il Ceo di Apple Tim Cook e gli studenti al cinema-teatro Odeon.

La sera, nomi d'eccezione per celebrare sia il prestigioso traguardo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

dell'Osservatorio che il capo dell'azienda californiana, la cui visita in Europa ha visto il clou appunto con le giornate fiorentine. Nel parterre degli ospiti anche il tenore Andrea Bocelli e il pianista Giovanni Allevi. CRONACA

Che si sono esibiti insieme, in un momento musicale davvero unico nel suo genere. Nel menu della cena placĂŠe, risotto alle zucchine, tartufo e menta; filetto di vitella

Apple e Osservatorio: patto contro le fake news

con patate al tartufo e radicchio; dessert con un cuore di cioccolato fondente con coulisse di cachi e medaglione di gelato ai marroni.

Tra i presenti, l'editore di Quotidiano Nazionale - La Nazione - Il Resto del Carlino - Il Giorno e presidente Fieg Andrea Riffeser Monti con i figli Bruno e Matteo. Il direttore di Quotidiano Nazionale Michele Brambilla, la direttrice de La Nazione

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

Agnese Pini, il direttore del Resto del Carlino Paolo Giacomin e il direttore del Giorno Sandro Neri.

nel pomeriggio aveva intervistato Tim Cook nell'incontro con gli studenti, Roberto

CRONACA

D'Agostino, opinionista e fondatore del sito Dagospia, l'ex ministro Giulio Tremonti.

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

f.m.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 112

147076

Insieme a loro, tra gli altri, il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, che


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

MOTOGP

EUROPA LEAGUE

METEO

DAZI

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › COMMENTO

Per l'informazione. La civile alleanza di PIERFRANCESCO DE ROBERTIS Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 07:35 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

Vota questo articolo

Pag. 113


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Roma chiama e Firenze risponde. In un singolare gioco di specchi, dal romano Festival delle Città a cui hanno preso parte i pesi massimi dell’editoria italiana e dall’incontro fiorentino che ha visto un faccia a faccia tra il Ceo di Apple, Tim Cook, e il presidente dell’Osservatorio giovani-editori, Andrea Ceccherini, è emersa netta l’esigenza di riaffermare il valore dell’informazione di qualità contro una delle emergenze civili della società moderna, le fake news, oltre a ribadire la necessità di garantire la crescita morale e civile dei cittadini, in particolare delle giovani generazioni.

L’alleanza che Tim Cook e Andrea Ceccherini hanno annunciato a Firenze ripercorre molti dei temi emersi nei discorsi che a Roma hanno visto protagonisti il neo sottosegretario all’Editoria, Andrea Martella, e il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti. La considerazione di fondo è che l’informazione è un bene fondamentale di ogni democrazia, che va tutelato specie in un momento così delicato come è il passaggio da un’informazione prevalentemente su tv e carta all’affermarsi di nuovi webmedia.

E giustamente il sottosegretario Martella ha spiegato che il sostegno che lo Stato dà ai giornali non è un sussidio uguale agli altri, perché ha a che fare con il concetto stesso di democrazia. Qualsiasi esborso, per chiunque di noi, può essere una spesa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

o un investimento: il costo del sostegno pubblico all’editoria, che peraltro nel tempo si è ridotto ed è elargito a sostegno del pluralismo informativo, rientra nella seconda fattispecie: sono soldi che lo Stato investe nella formazione dei cittadini. In sostanza investe in democrazia. Più o meno gli stessi concetti che sono risuonati a Firenze, quando Cook e Ceccherini hanno spiegato l’importanza di una lotta

ma anche umana, quella di educare lo spirito critico delle persone e in particolare

COMMENTO

Per l'informazione. La civile alleanza

147076

comune contro le fake news, in una battaglia che non può essere solo tecnologica

Pag. 114


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

3/3

delle giovani generazioni. Il mondo cambia e le insidie sono dietro l’angolo, si uscirà dalla crisi solo con una grande alleanza di spiriti liberi, coraggiosi e onesti, una civile

x

e grande alleanza.

© Riproduzione riservata COMMENTO

La manovretta. Ma le casse sono vuote

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

COMMENTO

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Svolta a sinistra. La manovra aiuta Renzi

Inserisci la tua email

ISCRIVITI POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Ti potrebbe interessare COMMENTO Pubblicità

Pubblicità

COMMENTO

maserati.com

Vacanze in Danimarca

Scopri come stile italiano e design unico si fondono con tecnologie all’avanguardia.

Hai mai pensato a un viaggio in Danimarca percorrendo un itinerario da favola?

Appuntamento 2032, il coraggio di sognare

Pubblicità

Vici Marketing

CRONACA

illimitybank.com

Azioni Poste Italiane: Bastano 200€ per Ottenere una Rendita…

Scontrino da 430 euro a turiste giapponesi, ristorante multato…

Il 3,25% sul tuo conto deposito. Nessuna spesa per 12 mesi…

COMMENTO

Voto a 16 anni. Scorciatoia troppo facile 147076

Pubblicità

Chi paga il conto, il solito bancomat

Pag. 115


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Osservatorio Giovani Editori, cena di gala con Tim Cook. Sul palco Bocelli e Allevi Firenze, la serata al Cenacolo di Santa Croce. Si tratta di uno degli eventi nell'ambito dei vent'anni dell'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 01:16 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

La cena di gala dell'Osservatorio Giovani Editori (Fotocronache Germogli)

147076

Firenze, 3 ottobre 2019 - Tanti ospiti e un gradito intermezzo musicale con nomi di primo piano della musica internazionale. Serata di gala per l'Osservatorio Permanente Giovani Editori nell'ambito dei festeggiamenti per il ventennale dell'organizzazione del presidente Andrea Ceccherini. Nel pomeriggio l'incontro con il Ceo di Apple Tim Cook e gli studenti al cinema-teatro Odeon.

Pag. 116


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

La sera, nomi d'eccezione per celebrare sia il prestigioso traguardo

2/2

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

dell'Osservatorio che il capo dell'azienda californiana, la cui visita in Europa ha visto il clou appunto con le giornate fiorentine. Nel parterre degli ospiti anche il tenore Andrea Bocelli e il pianista Giovanni Allevi. CRONACA

Che si sono esibiti insieme, in un momento musicale davvero unico nel suo genere. Nel menu della cena placĂŠe, risotto alle zucchine, tartufo e menta; filetto di vitella

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

con patate al tartufo e radicchio; dessert con un cuore di cioccolato fondente con coulisse di cachi e medaglione di gelato ai marroni.

Tra i presenti, l'editore di Quotidiano Nazionale - La Nazione - Il Resto del Carlino - Il Giorno e presidente Fieg Andrea Riffeser Monti con i figli Bruno e Matteo. Il direttore di Quotidiano Nazionale Andrea Brambilla, la direttrice de La Nazione

CRONACA

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

Agnese Pini, il direttore del Resto del Carlino Paolo Giacomin e il direttore del Giorno Sandro Neri. Insieme a loro, tra gli altri, il direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, che nel pomeriggio aveva intervistato Tim Cook nell'incontro con gli studenti, Roberto D'Agostino, opinionista e fondatore del sito Dagospia, l'ex ministro Giulio Tremonti.

f.m.

CRONACA

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Š Riproduzione riservata CRONACA 1/12

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

CRONACA

147076

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

CRONACA

Tim Cook con l'editore e presidente Fieg Andrea Riffeser Monti (Fotocronache Germogli)

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

Pag. 117


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

MOTOGP

EUROPA LEAGUE

METEO

DAZI

Insegnante? Parliamo a te Con le certificazioni Cambridge aiuti i tuoi studenti a migliorare le proprie competenze

SCOPRI DI PIÙ

Cambridge English

Pubblicato il 4 ottobre 2019

HOME › COMMENTO

Per l'informazione. La civile alleanza di PIERFRANCESCO DE ROBERTIS Ultimo aggiornamento il 4 ottobre 2019 alle 07:35 Vota questo articolo

Condividi

Tweet

Invia tramite email

Roma chiama e Firenze risponde. In un singolare gioco di specchi, dal romano Festival delle Città a cui hanno preso parte i pesi massimi dell’editoria italiana e dall’incontro fiorentino che ha visto un faccia a faccia tra il Ceo di Apple, Tim Cook, e il presidente dell’Osservatorio giovani-editori, Andrea Ceccherini, è emersa netta l’esigenza di riaffermare il valore dell’informazione di qualità contro una delle emergenze civili della società moderna, le fake news, oltre a ribadire la necessità di garantire la crescita morale e civile dei cittadini, in particolare delle giovani

L’alleanza che Tim Cook e Andrea Ceccherini hanno annunciato a Firenze

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 118

147076

generazioni.


Data

04-10-2019

Pagina Foglio

2/2

ripercorre molti dei temi emersi nei discorsi che a Roma hanno visto protagonisti il neo sottosegretario all’Editoria, Andrea Martella, e il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti. La considerazione di fondo è che l’informazione è un bene fondamentale di ogni democrazia, che va tutelato specie in un momento così delicato come è il passaggio da un’informazione prevalentemente su tv e carta

COMMENTO

all’affermarsi di nuovi webmedia.

Per l'informazione. La civile alleanza

E giustamente il sottosegretario Martella ha spiegato che il sostegno che lo Stato dà ai giornali non è un sussidio uguale agli altri, perché ha a che fare con il concetto stesso di democrazia. Qualsiasi esborso, per chiunque di noi, può essere una spesa o un investimento: il costo del sostegno pubblico all’editoria, che peraltro nel tempo si è ridotto ed è elargito a sostegno del pluralismo informativo, rientra nella seconda fattispecie: sono soldi che lo Stato investe nella formazione dei cittadini.

COMMENTO

La manovretta. Ma le casse sono vuote

In sostanza investe in democrazia. Più o meno gli stessi concetti che sono risuonati a Firenze, quando Cook e Ceccherini hanno spiegato l’importanza di una lotta comune contro le fake news, in una battaglia che non può essere solo tecnologica ma anche umana, quella di educare lo spirito critico delle persone e in particolare delle giovani generazioni. Il mondo cambia e le insidie sono dietro l’angolo, si uscirà dalla crisi solo con una grande alleanza di spiriti liberi, coraggiosi e onesti, una civile

COMMENTO

e grande alleanza.

Svolta a sinistra. La manovra aiuta Renzi

© Riproduzione riservata

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

COMMENTO

Chi paga il conto, il solito bancomat

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

ISCRIVITI COMMENTO

Appuntamento 2032, il coraggio di sognare

147076

Inserisci la tua email

Pag. 119


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

1

POLITICA PALAZZI & P. ESTERI ECONOMIA CRONACHE CULTURE COSTUME SPETTACOLI SALUTE GREEN SOCIALE MEDIATECH MOTORI SPORT MILANO ROMA

ECONOMIA

ECONOMIA

POLITICA

ECONOMIA

Generali ed FCA, presentati i prodotti innovativi per la mobilitÃ

Luiss, omaggio a due ex-studentesse vittime incidente aereo

Teresa Forcades: "Il processo ai leader catalani è una vergogna"

Realacci: si può vincere la sfida della mobilità sostenibile

NOTIZIARIO torna alla lista

3 ottobre 2019- 18:15

Dazi: Cook (Apple), ‘Scambi liberi fattore positivo per tutti’ Firenze, 3 ott. (Adnkronos) - "Sono a favore di un aggiornamento degli accordi commerciali perché siano in linea con i nostri tempi, però sono fermamente convinto che gli scambi commerciali liberi fra paesi siano un fattore positivo per tutti". Lo ha detto Tim Cook, amministratore delegato di Apple, rispondendo ad una domanda di una studentessa sui dazi imposti dal governo Usa, durante l’evento inaugurale a Firenze della ventesima edizione del progetto "Il Quotidiano in Classe", promosso dall’Osservatorio Permanente Giovani Editori, presieduto da Andrea Ceccherini."La mia speranza e la mia convinzione - ha aggiunto Cook - è che con il tempo, e attraverso diversi accordi, le barriere commerciali, che siano tariffarie o meno, si normalizzeranno, torneranno a zero o quasi, perché io reputo che questo sia fondamentale per un ambiente sano e io sono ottimista in tal senso".

147076

aiTV

Sgarbi irrompe nell'audizione: "Capra, sei incompetente, taci"

Pag. 121


03-10-2019

Data Pagina

1

Foglio

BORSA VIRTUALE

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro ...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie

Borsa Italiana

Sei in: Home page â&#x20AC;ş Notizie â&#x20AC;ş Economia

APPLE: CECCHERINI, CON OSSERVATORIO PROGETTO COMUNE CONTRO LE 'FAKE NEWS' (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Firenze, 03 ott - Apple e Osservatorio Permanente dei Giovani Editori 'hanno deciso di unirsi per una grande sfida: quella di ridurre i danni dalle fake news e di dar vita ad un progetto di technology and media literacy. Un progetto che sara' studiato nei dettagli e testato in alcuni paesi europei tra cui il nostro'. Lo ha annunciato il presidente dell'Osservatorio, Andrea Ceccherini, in occasione dell'incontro con il ceo di Apple Tim Cook per l'evento inaugurale dei venti anni dell'Osservatorio e l'appuntamento con 'Quotidiano in classe'. 'Tim e' un ospite speciale perche' condivide un intero sistema di valori. Entrambi siamo convinti che ci sia un binomio che non deve essere scisso: giovani ed educazione. Partendo da queso bagaglio comune nell'ottobre 2017 ci siamo chiesti se non esistevano condizioni per fare un mondo migliore. Da allora abbiamo discusso che di fronte alle fake news non basta una soluzione tecnologica ma occorre una soluzione umana. Cosi' ci siamo confrontati e partendo da convinzione che scuole e universita' fossero il punto di partenza abbiamo deciso di iniziare un viaggio' ha detto Ceccherini. Ale (RADIOCOR) 03-10-19 17:33:42 (0534) 5 NNNN

Titoli citati nella notizia

Nome

Apple

Prezzo Ultimo Contratto

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

199,88

-0,26

17.29.29

195,84

202,95

202,95

TAG EUROPA

APPLE COMPUTER INC

ENTI ASSOCIAZIONI CONFEDERAZIONI

EVENTI

ECONOMIA

ITA

147076

ITALIA

Condividi con:

Link utili

Pag. 122


03-10-2019

Data Pagina

1

Foglio

BORSA VIRTUALE

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro ...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie

Borsa Italiana

Sei in: Home page › Notizie › Finanza

APPLE: COOK, PROSSIMO OBIETTIVO? 'REALIZZARE ANCORA I PRODOTTI MIGLIORI AL MONDO' (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Firenze, 03 ott - 'Apple significa realizzare i prodotti migliori al mondo per semplificare la vita dei clienti e fare i prodotti migliori per cambiare il mondo. Il mio obiettivo e' continuare a fare questo'. Risponde sorridendo il ceo di Apple, Tim Cook, all'incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente dei Giovani editori, ad una domanda sul prossimo obiettivo della Apple. Ale (RADIOCOR) 03-10-19 18:47:28 (0593) 5 NNNN

Titoli citati nella notizia

Nome

Apple

Prezzo Ultimo Contratto

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

199,88

-0,26

17.29.29

195,84

202,95

202,95

TAG OCEANIA

APPLE COMPUTER INC

FINANZA

ITA

Condividi con:

Link utili

147076

Ufficio stampa | Lavora con noi | Comitato Corporate Governace | Pubblicità | Avvisi di Borsa | Listino ufficiale | Studenti

Borsa Italiana Spa - Dati sociali | Disclaimer | Copyright | Privacy | Cookie policy | Credits | Bribery Act | Codice di Comportamento

Pag. 123


03-10-2019

Data Pagina

1

Foglio

BORSA VIRTUALE

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro ...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie

Borsa Italiana

Sei in: Home page â&#x20AC;ş Notizie â&#x20AC;ş Economia

CRIPTOVALUTE: COOK (APPLE), AZIENDE NON DEVONO CONIARE MONETA, PREROGATIVA STATI (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Firenze, 03 ott - 'Io penso che sia importante ricordare che le aziende non sono elette democraticamente, i presidenti e i deputati lo sono. Quindi io penso che ci sia sempre una categoria di attivita' che deve essere pubblica: per esempio un'azienda non dovrebbe avere un proprio esercito, un'azienda non dovrebbe coniare valuta, queste prerogative sono esclusivamente degli Stati, dei governi'. Lo ha detto Tim Cook, ceo di Apple durante l'incontro a Firenze con gli studenti organizzato dall'Osservatorio dei Giovani editori di Andrea Ceccherini, rispondendo ad una domanda sulle criptovalute. 'Prendiamo il cambiamento climatico: e' un tema molto complesso, enorme. In quanto cittadini noi chiaramente dobbiamo responsabilizzare i governi, questo e' chiaro: pero' la responsabilita' riguarda anche noi, e in questo caso le aziende possono svolgere un ruolo. L'istruzione e' sicuramente una prerogativa statale, e' responsabilita' dello Stato fornire educazione e istruzione, pero' le aziende possono fungere da amplificatore. In condizioni normali io direi che se c'e' un obiettivo comune, si puo' lavorare insieme, sinergicamente: pero' alcuni aspetti, alcune aree di competenza, sono esclusivamente di competenza statale, perche' noi cittadini eleggiamo i governi perche' prendano le decisioni per noi' ha aggiunto. Ale (RADIOCOR) 03-10-19 19:02:23 (0606) 5 NNNN

Titoli citati nella notizia

Nome

Apple

Prezzo Ultimo Contratto

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

199,88

-0,26

17.29.29

195,84

202,95

202,95

TAG OCEANIA

EUROPA

APPLE COMPUTER INC

IMPRESA

ITA

147076

ECONOMIA

ITALIA

Condividi con:

Pag. 124


03-10-2019

Data Pagina

1

Foglio

BORSA VIRTUALE

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro ...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie

Borsa Italiana

Sei in: Home page › Notizie › Prima Pagina

DAZI: COOK (APPLE), SCAMBI COMMERCIALI LIBERI SONO POSITIVI PER TUTTI (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Firenze, 03 ott - 'Gli scambi commerciali non sono un gioco in cui uno perde e uno vince, sono positivi per entrambi. Certo i rapporti tra due Paesi sono piu' complessi, c'e la proprieta' intellettuale, il deficit di bilancio, la sicurezza nazionale. Io sono a favore di un aggiornamento degli accordi commerciali pero' sono fermamente convinto che gli scambi commerciali liberi sia positivi per tutti'. Lo ha detto il ceo di Apple parlando all'incontro con gli studenti organizzato dall'Osservatorio permanente dei Giovani editori di dazi. 'Spero che con il tempo le barriere commerciali, tariffarie o meno, si normalizzeranno e reputo sia fondamentale per un ambiente sano, sono ottimista'. Ale (RADIOCOR) 03-10-19 17:58:33 (0555) 3 NNNN

Titoli citati nella notizia

Nome

Apple

Prezzo Ultimo Contratto

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

199,88

-0,26

17.29.29

195,84

202,95

202,95

TAG OCEANIA

APPLE COMPUTER INC

ECONOMIA

COMMERCIO

NPP

ITA

147076

Condividi con:

Link utili Ufficio stampa | Lavora con noi | Comitato Corporate Governace | Pubblicità | Avvisi di Borsa | Listino ufficiale | Studenti

Pag. 125


03-10-2019

Data Pagina

1

Foglio

BORSA VIRTUALE

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro ...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie

Borsa Italiana

Sei in: Home page › Notizie › Economia

INTERNET: COOK (APPLE), HA FATTO COSE MERAVIGLIOSE MA ATTENZIONE ALLE 'FAKE NEWS' 'E' fondamentale per chi ama la democrazia' (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Firenze, 03 ott - 'Internet ha fatto cose meravigliose per tanti ma ha anche amplificato cose negative e le fake news sono un esempio. Prima poteva esserci un pettegolezzo che circolava ma ora una voce che si diffonde viene amplificata con internet. Tutti noi che amiamo la democrazia dobbiamo difendere la capacita' di distinguere il vero dal falso, e' fondamentale'. Lo ha detto il ceo di Apple Tim Cook che ha partecipato all'incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente dei Giovani editori, che apre i suoi festeggiamenti per celebrare il ventesimo anniversario, per il 'Quotidiano in classe'. Ale (RADIOCOR) 03-10-19 17:50:21 (0552) 5 NNNN

Titoli citati nella notizia

Nome

Apple

Prezzo Ultimo Contratto

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

199,88

-0,26

17.29.29

195,84

202,95

202,95

TAG OCEANIA

APPLE COMPUTER INC

ECONOMIA

ITA

Condividi con:

147076

Link utili Ufficio stampa | Lavora con noi | Comitato Corporate Governace | Pubblicità | Avvisi di Borsa | Listino ufficiale | Studenti

Borsa Italiana Spa - Dati sociali | Disclaimer | Copyright | Privacy | Cookie policy | Credits | Bribery Act | Codice di Comportamento

Pag. 126


03-10-2019

Data Pagina

1

Foglio

BORSA VIRTUALE

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro ...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie

Borsa Italiana

Sei in: Home page › Notizie › Economia

MIGRANTI: COOK (APPLE), I PAESI BENESTANTI DEVONO ASSUMERSI RESPONSABILITA' 'Non credo che gli Usa vogliano fermare l'immigrazione' (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) Firenze, 03 ott - 'In Apple i prodotti migliori e i servizi migliori provengono da team molto diversificati, quando si producono prodotti per tutto il mondo servono team diversificati; io sono un fautore dell'immigrazione, ci credo e penso che i paesi benestanti devono assumersi la responsabilita' di accettare migranti che fuggono da situazioni difficoltose, chiaramente e' la cosa giusta da fare anche a fini umanitari'. Tim Cook, il numero uno di Apple, incontrando gli studenti di 'Quotidiano in Classe', l'iniziativa dell'Osservatorio permanente dei Giovani editori risponde ad una domanda sul tema dell'immigrazione. 'Non reputo che gli Usa vogliano fermare l'immigrazione, e' un tema complesso. Si puo' non essere d'accordo con alcune politiche ma dobbiamo lavorare per trovare i punti comuni e attuarli. E come ho detto alcuni giorni fa, vorrei che bambini, i 'dreamer' debbano rimanere negli Usa, studiare e poi lavorare e credo che questo succedera''. Prima parlando di Apple Cook aveva detto: 'Noi siamo attivi nella protezione degli immigrati e vogliamo accertarci che tutti abbiano accesso a pari opportunita', non tutti avranno lo stesso risultato ma tutti devono ricevere le stesse opportunita''. Ale (RADIOCOR) 03-10-19 18:38:04 (0574) 5 NNNN

Titoli citati nella notizia

Nome

Prezzo Ultimo Contratto

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

199,88

-0,26

17.29.29

195,84

202,95

202,95

Apple

TAG STATI UNITI D'AMERICA

AMERICA

APPLE COMPUTER INC

ECONOMIA

147076

ITA

Condividi con:

Link utili

Pag. 127


03-10-2019

Data Pagina

1

Foglio

BORSA VIRTUALE

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro ...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie

Borsa Italiana

Sei in: Home page › Notizie › Finanza

PRIVACY: COOK, PREOCCUPANO SOCIETA' E GOVERNI CHE 'SORVEGLIANO' I CITTADINI Clienti e dati Apple sempre trattati con dignita' e rispetto (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) Firenze, 03 ott - Preoccupano Governi e societa' che 'sorvegliano' i cittadini perche' questo induce a cambiare i comportamenti. 'In Apple tratteremo sempre i clienti e i dati con dignita' e rispetto'. Il ceo di Apple Tim Cook parla dei problemi di privacy in occasione dell'incontro organizzato dall'Osservatorio permanente dei giovani editori. 'Io credo che se ciascuno di noi inizia a pensare che tutto quello che facciamo e' sorvegliato e tutte le ricerche e quello che pensiamo sono note, col tempo cambieremo il nostro comportamento. Non perche' ci si qualcosa di sbagliato ma perche' col tempo di meno, esploriamo di meno e' il mio timore a causa di alcuni Governo e aziende che sorvegliano alcuni cittadini'. In Apple 'non vi trattiamo come un prodotto, non venderemo i vostri dati e dare ad enti terzi i vostri dati e' sbagliato. In Apple non vi tratteremo mai come prodotti ma come clienti con dignita' e rispetto'. Ale (RADIOCOR) 03-10-19 17:59:54 (0556) 5 NNNN

Titoli citati nella notizia

Nome

Apple

Prezzo Ultimo Contratto

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

199,88

-0,26

17.29.29

195,84

202,95

202,95

TAG ITALIA

EUROPA

APPLE COMPUTER INC

FINANZA

ITA

147076

Condividi con:

Link utili Ufficio stampa | Lavora con noi | Comitato Corporate Governace | Pubblicità | Avvisi di Borsa | Listino ufficiale | Studenti

Pag. 128


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

1

Seguici su con le tue preferenze. CANALI TV CERCA   LOGIN Questo sito utilizza cookie tecnici e di propri e di terze parti per le sue funzionalità eMAGAZINE per inviarti pubblicità e servizi in linea Se vuoi saperne di profilazione più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

/

La lezione di Mr. Apple per i 20 anni de «Il Quotidiano in classe» La diretta video

I PIÙ VISTI

Amazon Go, un viaggio nel supermercato del futuro 01 ottobre 2019

LINK

EMBED

#

EMAIL

Osservatorio Giovani-Editori, Tim Cook in Italia per i festeggiamenti: «Opportunità straordinaria». ll direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, e il presidente dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, Andrea Ceccherini, incontrano il ceo di Apple | CorriereTV

Donne e uomini che hanno cambiato il Mondo, senza... 02 ottobre 2019

Osservatorio Giovani-Editori, Tim Cook in Italia per i festeggiamenti: «Opportunità straordinaria». l direttore del Corriere della Sera, Luciano Fontana, e il presidente dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, Andrea Ceccherini, incontrano il ceo di Apple

 Cosa ha detto Hollande a Carla Bruni per stupirla tanto? 01 ottobre 2019

POLITICA

CRONACA

Fermo, uomo cammina in strada con un machete: arrestato

Ex Embraco, Calenda ferma il contestatore: «Stai zitto... senza di me

Cucchi, Ilaria: «Non vogliamo vendetta ma giustizia»

03 ottobre 2019

03 ottobre 2019

03 ottobre 2019 147076

CRONACA

Londra, crolla il tetto di un bar: il passante si salva per un soffio 11 marzo 2019

Pag. 130


03-10-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

SEZIONI EDIZIONI LOCALI SERVIZI CERCA  ABBONATI  vuoi LOGIN Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione CORRIERE propri e di terze partiARCHIVIO per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

/

   

CRONACHE

Tim Cook ai ragazzi: «Pensate critico» Firenze, l’incontro con 700 studenti delle superiori. Ceccherini e il futuro dell’osservatorio giovani editori; «Un progetto internazionale per le nuove generazioni» di Alessio Ribaudo, inviato a Firenze

Le Newsletter del Corriere, ogni giorno un nuovo appuntamento con l’informazione Riceverai direttamente via mail la selezione delle notizie più importanti scelte dalle nostre redazioni.

I PIÚ VISTI 

 Donne e uomini che hanno cambiato il Mondo, senza chiedere a...

«Cercate di essere sempre la migliore versione di voi stessi e non cercate diventare qualcun altro». Il consiglio sulla strategia per tagliare tutti i traguardi della vita arriva non da un direttore del personale qualsiasi ma da Tim Cook. Il Ceo Apple,

ieri a Firenze davanti a 700 studenti delle Superiori di tutta Italia, è stato ospite dell’Osservatorio permanente giovani-editori (Opge) — guidato da Andrea Ceccherini — e ha tenuto a battesimo la ventesima edizione del progetto educativo «Il quotidiano in classe». Maglione, pantaloni e sneaker, Cook è entrato subito in sintonia con il giovane pubblico, parlando in modo diretto e semplice anche quando — incalzato dalle domande di Luciano Fontana, direttore del Corriere della Sera e degli studenti — ha affrontato temi delicati come l’istruzione o l’informazione. «Internet ha portato tanti effetti positivi ma ha amplificato problemi come le fake news — continua Cook — che prima erano solo dei passaparola locali e ora non hanno confini. Per distinguere il falso dal vero è fondamentale che sviluppiate un

 La lezione di Mr. Apple per i 20 anni de «Il Quotidiano in c... 147076

Pag. 131


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

pensiero critico». Da qui la scelta di scendere in campo contro le bufale. «Vogliamo aiutare soprattutto giovani e studenti — prosegue — e fra i progetti esaminati ci è parso che l’Opge svolgeva un ottimo lavoro da 20 anni. Così abbiamo iniziato a

2/2

collaborare». Ieri, Andrea Ceccherini, ha annunciato una nuova sfida. «Noi siamo convinti che di fronte alla diffusione delle fake news non si può dare solo una risposta con la

tecnologia, che pure è importante, ma serve soprattutto una soluzione anche umana con il rafforzamento dello spirito critico delle giovani generazioni — ha spiegato il

Sgarbi irrompe nella audizione di Franceschini e urla: «Capr...

presidente dell’Opge — e così abbiamo deciso di partire insieme per un viaggio che ci vede alleati con Apple in un grande progetto di «technology e media literacy» che sarà testato negli Usa, in alcuni Paesi chiave come l’Italia e, se ci riusciremo, la proietteremo poi a livello internazionale». Per avere successo «pensiamo che sia fondamentale che i media di qualità dei Paesi in cui sbarcheremo partecipino con

noi a costruirlo». Un’idea ribadita dal leader della Mela morsicata: «Il giornalismo di qualità è alla base della democrazia perché ha un occhio critico sulla realtà e sulla classe

dirigente sia delle aziende sia della politica, perciò è fondamentale avere stampa libera anche in futuro». Cook ha, poi, parlato di altri problemi che potrebbero minare i diritti dei cittadini. Come la riduzione o violazione della privacy «a causa di alcune aziende e governi che sorvegliano i cittadini perché la paura di questo potrebbe portare a cambiamenti dei comportamenti anche se, magari, non hanno nulla di sbagliato». Il numero uno di Apple ha detto che, però, Apple tratta i clienti «con dignità e rispetto». Cook ha anche chiarito che «un’azienda non dovrebbe avere un

Lite Gruber-Meloni: «Dice sciocchezze», «Non si permetta...»

proprio esercito e non dovrebbe coniare valuta, perché sono prerogative esclusivamente degli Stati, dei governi eletti democraticamente». Quindi ha ribadito come sia «fautore dell’immigrazione perché i Paesi benestanti devono accettare migranti che fuggono da situazioni difficili e vorrei che giovani e bimbi, i cosiddetti dreamer, rimanessero negli Usa per studiare: l’istruzione porta uguaglianza».

Anche sulla questione dei dazi, l’erede di Steve Jobs si è detto «a favore di un aggiornamento degli accordi commerciali ma convinto che gli scambi commerciali liberi fra Paesi siano positivi per tutti e per questo spero che le barriere tornino a

Governo, Renzi: «A Conte non dico “stai sereno” ma non aumen...

zero o quasi». Cook ha ricordato che da giovane consegnava giornali e ha aggiunto:«Alla vostra età mi chiedevo cosa volevo fare da grande, poi quale ateneo frequentare e quindi quale lavoro intraprendere ma una volta arrivato alla Apple ho capito che avevo sbagliato domanda per anni perché quella giusta era come potere servire l’umanità», ha ricordato. Infine l’ultimo consiglio:«Se passate più tempo a guardare i vostri smartphone degli occhi della gente, sbagliate. Facciamo prodotti per aiutarvi e non per sprecare tempo».

Corriere della Sera Mi piace Piace a 2,6 mln persone. Iscriviti per vedere cosa piace ai tuoi amici.

3 ottobre 2019 (modifica il 3 ottobre 2019 | 21:36) © RIPRODUZIONE RISERVATA

TI POTREBBERO INTERESSARE

147076

Raccomandato da

SPONSOR

SPONSOR

SPONSOR

[Foto] Quando la Può essere tua a € 350 Ecco il Cronografo famiglia continuava a al mese con Jaguar Acquistato Dagli sentire rumori strani… Privilege. Richiedi un… Uomini Di Successo … (BOB'S HIDEOUT)

(E-PACE FLAG EDITION)

(WWW.CORRIERETECH.IT)

Pag. 132


Data Pagina Foglio

03-10-2019 16 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 134


Data Pagina Foglio

03-10-2019 7 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 135


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il capo di Apple ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono, guardatevi negli occhi" I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: Andrea Ceccherini sul palco con Tim Cook, ceo dell'azienda di Cupertino. Insieme hanno incontrato gli studenti di tutta Italia di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 19:31

Articolo / Nasce l'alleanza Apple-Osservatorio: "Daremo ai giovani lo strumento per capire il mondo" Articolo / Gli studenti e Tim Cook: quante domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 138


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Firenze, 3 ottobre 2019 - "Se tenete troppo gli occhi sullo smartphone, se per fare questo non guardate negli occhi chi vi è vicino, state sbagliando". Una bella frase, ma certo una frase che colpisce se a dirla è il capo dell'azienda che ha modificato le vite di molti di noi proprio grazie a uno smartphone.

Tim Cook, ceo di Apple, dice questo agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

arrivati per l'incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori del presidente Andrea Ceccherini. "Un incontro speciale", dice lo stesso Ceccherini.

Non solo perché apre la nuova stagione dell'Osservatorio, che coincide con l'inizio

CRONACA

dell'anno scolastico, non solo per l'ospite speciale, Tim Cook appunto, ma anche per un annuncio. "Osservatorio e Apple - dice Ceccherini - si uniscono in un'alleanza per pensare uno strumento che formi la coscienza critica dei giovani di tutto il

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

mondo, uno strumento che possa fargli leggere i giornali distinguendo una voce dall'altra. Perché pensare con la propria testa è importante".

E c'è soddisfazione per questa alleanza, i cui frutti saranno sperimentati in scuole Usa e europee, "per una messa a punto per una graduale diffusione nelle scuole di tutto il mondo", dice ancora Ceccherini.

CRONACA

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

D'altronde non c'era modo migliore per festeggiare il traguardo di questo 2019:

sono stati promossi. Tra tutti, "Quotidiano in classe", che ha portato i giornali a scuola, con ore intere dedicate alla lettura critica insieme agli insegnanti.

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

Sul palco, Tim Cook è stato intervistato dal direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana. "La tecnologia può renderci peggiori?", chiede Fontana. "La tecnologia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 139

147076

ovvero i vent'anni dell'Osservatorio, vent'anni nei quali tanti progetti e tanti incontri


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

non vuole essere né buona né cattiva, molto dipende dal creatore della tecnologia e dall’uso che se ne fa - risponde Cook - La tecnologia fa da moltiplicatore del bene e del male, dobbiamo accertarci di amplificare il bene e minimizzare il male". CRONACA

E sull'ipotesi di un giornalismo tradizionale travolto dai social network dice: "Il giornalismo deve avere un futuro, il buon giornalismo è alla base della

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

democrazia. Abbiamo bisogno una stampa libera perché ci serve un occhio critico su chi sta al potere, dobbiamo far sì che la classe dirigente renda conto di quello che fa". CRONACA

Poi, il fuoco di fila delle domande degli studenti: si sente il peso dei temi ambientali e di Greta: tante le domande su quanto Apple sia un'azienda "verde" e su quanto la

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

società di Cupertino si impegni per salvare la Terra. "Mi piace che ci siano così tante domande sull'ambiente", dice Cook entusiasta.

E nel finale il dialogo si infittisce: dal problema dei "dreamer", di quei ragazzi

CRONACA

immigrati entrati giovanissimi con i genitori in Usa, ragazzi che adesso l'amministrazione Trump vorrebbe rispedire nei Paesi d'origine all'intelligenza

Morto Giorgio Squinzi, una vita per l'impresa

artificiale: "Non penso che i robot ci comanderanno. L'intelligenza artificiale può aiutarci a risparmiare del tempo, questo sicuramente, e può rendere migliore la nostra vita".

Le domande sarebbero state ancora tante. I ragazzi tornano a casa, per loro nei prossimi mesi l'alleanza tra Apple e Osservatorio riserverà momenti importanti in classe per capire il mondo in cui vivono.

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

147076

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

Pag. 140


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il capo di Apple ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono, guardatevi negli occhi" I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: Andrea Ceccherini sul palco con Tim Cook, ceo dell'azienda di Cupertino. Insieme hanno incontrato gli studenti di tutta Italia di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 21:07

Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Articolo / Nasce l'alleanza Apple-Osservatorio: "Daremo ai giovani lo strumento per capire il mondo" Articolo / Gli studenti e Tim Cook: quante domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 141


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Firenze, 3 ottobre 2019 - "Se tenete troppo gli occhi sullo smartphone, se per fare questo non guardate negli occhi chi vi è vicino, state sbagliando". Una bella frase, ma certo una frase che colpisce se a dirla è il capo dell'azienda che ha modificato le vite di molti di noi proprio grazie a uno smartphone.

Tim Cook, ceo di Apple, dice questo agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

arrivati per l'incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori del presidente Andrea Ceccherini. "Un incontro speciale", dice lo stesso Ceccherini.

Non solo perché apre la nuova stagione dell'Osservatorio, che coincide con l'inizio

CRONACA

dell'anno scolastico, non solo per l'ospite speciale, Tim Cook appunto, ma anche per un annuncio. "Osservatorio e Apple - dice Ceccherini - si uniscono in un'alleanza per pensare uno strumento che formi la coscienza critica dei giovani di tutto il

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

mondo, uno strumento che possa fargli leggere i giornali distinguendo una voce dall'altra. Perché pensare con la propria testa è importante".

E c'è soddisfazione per questa alleanza, i cui frutti saranno sperimentati in scuole Usa e europee, "per una messa a punto per una graduale diffusione nelle scuole di tutto il mondo", dice ancora Ceccherini.

CRONACA

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

D'altronde non c'era modo migliore per festeggiare il traguardo di questo 2019:

sono stati promossi. Tra tutti, "Quotidiano in classe", che ha portato i giornali a scuola, con ore intere dedicate alla lettura critica insieme agli insegnanti.

CRONACA

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

Sul palco, Tim Cook è stato intervistato dal direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana. "La tecnologia può renderci peggiori?", chiede Fontana. "La tecnologia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 142

147076

ovvero i vent'anni dell'Osservatorio, vent'anni nei quali tanti progetti e tanti incontri


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

non vuole essere né buona né cattiva, molto dipende dal creatore della tecnologia e dall’uso che se ne fa - risponde Cook - La tecnologia fa da moltiplicatore del bene e del male, dobbiamo accertarci di amplificare il bene e minimizzare il male". CRONACA

E sull'ipotesi di un giornalismo tradizionale travolto dai social network dice: "Il giornalismo deve avere un futuro, il buon giornalismo è alla base della

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

democrazia. Abbiamo bisogno una stampa libera perché ci serve un occhio critico su chi sta al potere, dobbiamo far sì che la classe dirigente renda conto di quello che fa". CRONACA

Poi, il fuoco di fila delle domande degli studenti: si sente il peso dei temi ambientali e di Greta: tante le domande su quanto Apple sia un'azienda "verde" e su quanto la

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

società di Cupertino si impegni per salvare la Terra. "Mi piace che ci siano così tante domande sull'ambiente", dice Cook entusiasta.

E nel finale il dialogo si infittisce: dal problema dei "dreamer", di quei ragazzi

CRONACA

immigrati entrati giovanissimi con i genitori in Usa, ragazzi che adesso l'amministrazione Trump vorrebbe rispedire nei Paesi d'origine all'intelligenza

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

artificiale: "Non penso che i robot ci comanderanno. L'intelligenza artificiale può aiutarci a risparmiare del tempo, questo sicuramente, e può rendere migliore la nostra vita".

Le domande sarebbero state ancora tante. I ragazzi tornano a casa, per loro nei prossimi mesi l'alleanza tra Apple e Osservatorio riserverà momenti importanti in

147076

classe per capire il mondo in cui vivono.

Pag. 143


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il ceo di Apple e il dialogo con gli studenti: Tim Cook ospite di Andrea Ceccherini / LIVE I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: un incontro speciale con l'uomo a capo dell'azienda californiana di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 17:05

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

147076

1 voto

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

Pag. 144


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

CRONACA

Firenze, 3 ottobre 2019 - Torna a Firenze Tim Cook. E lo fa per una ricorrenza

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

speciale: i vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori di Andrea Ceccherini.

Una visione, un progetto che in vent'anni è cresciuto e ha coinvolto centinaia di migliaia di studenti. Che hanno letto in classe i quotidiani insieme ai loro insegnanti e si sono creati quella coscienza critica fondamentale per capire il mondo. In questi

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

anni sono stati decine gli incontri dei ragazzi con direttori di giornali, dirigenti di POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

grandi aziende.

Eventi nei quali il dialogo fitto, le domande e le risposte, hanno stimolato la discussione su grandi temi internazionali e locali. CRONACA

Tim Cook torna per il secondo anno dunque nel capoluogo toscano. Per lui, gli studenti hanno tante domande. L'appuntamento è dalle 17 al cinema-teatro

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

Odeon. Qui sopra, la diretta video.

© Riproduzione riservata CRONACA

Morto Giorgio Squinzi, una vita per l'impresa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CRONACA

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

Inserisci la tua email

Addio desiderio, le coppie non fanno sesso

147076

ISCRIVITI

Ti potrebbe interessare Pubblicità

Pubblicità

Pag. 145


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il ceo di Apple e il dialogo con gli studenti: Tim Cook ospite di Andrea Ceccherini / LIVE I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: un incontro speciale con l'uomo a capo dell'azienda californiana di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 16:12

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

147076

1 voto

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

Pag. 146


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

CRONACA

Firenze, 3 ottobre 2019 - Torna a Firenze Tim Cook. E lo fa per una ricorrenza

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

speciale: i vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori di Andrea Ceccherini.

Una visione, un progetto che in vent'anni è cresciuto e ha coinvolto centinaia di migliaia di studenti. Che hanno letto in classe i quotidiani insieme ai loro insegnanti e si sono creati quella coscienza critica fondamentale per capire il mondo. In questi

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

anni sono stati decine gli incontri dei ragazzi con direttori di giornali, dirigenti di POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

grandi aziende.

Eventi nei quali il dialogo fitto, le domande e le risposte, hanno stimolato la discussione su grandi temi internazionali e locali. CRONACA

Tim Cook torna per il secondo anno dunque nel capoluogo toscano. Per lui, gli studenti hanno tante domande. L'appuntamento è dalle 17 al cinema-teatro

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

Odeon. Qui sopra, la diretta video.

© Riproduzione riservata CRONACA

Morto Giorgio Squinzi, una vita per l'impresa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CRONACA

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

Inserisci la tua email

Addio desiderio, le coppie non fanno sesso

147076

ISCRIVITI

Ti potrebbe interessare Pubblicità

Pubblicità

Pag. 147


03-10-2019

Data Pagina

1/3

Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

CHAMPIONS

METEO

MOTOGP

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › ECONOMIA

Scuola, informazione e futuro. La lezione di Tim Cook ai ragazzi L’ad di Apple da Ceccherini per i 20 anni dell’Osservatorio Giovani-Editori di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 07:43 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

Vota questo articolo

Pag. 148


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

ECONOMIA

Gentiloni al Parlamento Ue: "Userò flessibilità per aiutare gli investimenti"

Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori, e il ceo Apple Tim Cook ECONOMIA

Firenze, 3 ottobre 2019 - L'inizio di una nuova era. Ci siamo. L’Osservatorio Permanente Giovani-Editori apre la ventesima edizione del progetto ‘Il Quotidiano

'Made4Italy', tavola rotonda a La Nazione a Firenze

in Classe’ con l’ospite che ne ha trasformato gli orizzonti. Tim Cook, il ceo di Apple, che ha in mano le redini del colosso fondato da Steve Jobs, oggi sarà ospite alle 17 del presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini, a Firenze (con diretta streaming su Quotidiano.net), davanti a una platea straripante di studenti delle scuole medie superiori. Ci sarà con l’orgoglio di chi ha scelto di portare avanti, a livello internazionale, il progetto di alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani, per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per responsabilizzare gli studenti

ECONOMIA

Made4Italy, UniCredit investe 5 miliardi per le imprese del turismo e dell'agricoltura

a indirizzarsi verso la buona informazione in un bombardamento di fake news. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE Dopo la comunicazione ufficiale da Cupertino, il 19 marzo scorso, quando Apple rese noto di aver scelto di puntare sulle buone pratiche di formazione dell’Osservatorio, il progetto – l’unico del continente europeo fra i tre selezionati nel mondo – ha cominciato a camminare anche sulle gambe della Mela morsicata, catapultando la sua organizzazione dal panorama nazionale su un piano globale, sempre più all’avanguardia. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, che fece

ECONOMIA

Dazi Usa, l'elenco dei prodotti italiani nel mirino

scattare subito l’idea di importare negli States un progetto capace di guardare sempre avanti, Tim Cook torna in Italia per dialogare ancora con i giovani che hanno acceso quella scintilla. E la giornata coincide con l’apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio Permanente

L'evento, che vedrà come sempre al centro della scena i ragazzi patrimonio del

ECONOMIA

Dazi, Wto: "Gli Usa potranno imporli per 7,5 miliardi di dollari" 147076

Giovani-Editori.

futuro, si inserisce nell’ambito di una serie di grandi incontri, intitolati '20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro'. Ancora nuove grandi occasioni per confrontarsi con alcuni dei più importanti rappresentanti del mondo dell’hi-tech, del publishing e con i

ECONOMIA

Pag. 149


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

grandi leader della Silicon Valley, ma anche con economisti, finanzieri, banchieri.

3/3

Scuola, informazione e futuro. La lezione di Tim Cook ai ragazzi

Tra gli ospiti di Andrea Ceccherini, negli ultimi anni, ricordiamo Eric Schmidt (già presidente esecutivo di Google), James Murdoch (già ceo di Century Fox e News Corp), Jan Koum (co-fondatore di WhatsApp) e Laureen Powell Jobs, per una vita al fianco del visionario Steve Jobs (fondatrice di Emerson Collective).

© Riproduzione riservata

MOSTRA COMMENTI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

Ti potrebbe interessare Pubblicità

Pubblicità

www.corrieretech.it

www.cesareragazzi.com

Ecco il Cronografo Acquistato Dagli Uomini Di Successo - 59€ Pagamento Alla Consegna

Un cerotto che contrasta la caduta dei capelli? Scoprilo! Pubblicità

147076

Pubblicità

Vacanze in Danimarca Visita il più grande mercatino natalizio al mondo e illuminati…

Naufragio nel Mar Egeo, morti 5 bambini e 2 donne

Marketing Vici Azioni Amazon: bastano solo 100€ per ottenere un secondo…

Pag. 150


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

h MENU

1

CE

CERCA

ACCEDI ABBONATI

TECNOLOGIA Giovedì 3 Ottobre - agg. 17:25

Tim Cook a Firenze per i 20 anni di osservatorio Permanente GiovaniEditori La diretta

ePLAY m LE VOCI DEL MESSAGGERO ​Disordinato ma ancora qui, l’arte di godersi un figlio di Raffaella Troili

TECNOLOGIA

00:00 / 00:00

Giovedì 3 Ottobre 2019

​Un parco "CO2 free" sotto il nuovo ponte di Genova: il progetto di Boeri

w

o

l Tim Cook, il CEO di Apple, interviene oggi a Firenze ospite per i 20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori.

l

La macchina che fa 300 pizze ogni ora: il robot pizzaiolo arriva da Seattle Senatrice in carcere va dal dentista e fugge con una corda giù dalla finestra

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze… SMART CITY ROMA

STIMA DELLA QUALITÀ DELL'ARIA

PM 10 19.59

particolato 10 micron Valore nella norma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

147076

C E B

Roma, festa al Bioparco: dopo 20 anni tornano i rinoceronti, ecco Thomas e Kibo

COMMENTA ULTIMI INSERITI

TECNOLOGIA PIÙ VOTATI

0 di 0 commenti presenti

Google, i nuovi telefoni chiameranno i soccorsi in caso di incidente stradale

Pag. 151


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il capo di Apple ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono, guardatevi negli occhi" I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: Andrea Ceccherini sul palco con Tim Cook, ceo dell'azienda di Cupertino. Insieme hanno incontrato gli studenti di tutta Italia di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 19:31

Articolo / Nasce l'alleanza Apple-Osservatorio: "Daremo ai giovani lo strumento per capire il mondo" Articolo / Gli studenti e Tim Cook: quante domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 152


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Firenze, 3 ottobre 2019 - "Se tenete troppo gli occhi sullo smartphone, se per fare questo non guardate negli occhi chi vi è vicino, state sbagliando". Una bella frase, ma certo una frase che colpisce se a dirla è il capo dell'azienda che ha modificato le vite di molti di noi proprio grazie a uno smartphone.

Tim Cook, ceo di Apple, dice questo agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

arrivati per l'incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori del presidente Andrea Ceccherini. "Un incontro speciale", dice lo stesso Ceccherini.

Non solo perché apre la nuova stagione dell'Osservatorio, che coincide con l'inizio

CRONACA

dell'anno scolastico, non solo per l'ospite speciale, Tim Cook appunto, ma anche per un annuncio. "Osservatorio e Apple - dice Ceccherini - si uniscono in un'alleanza per pensare uno strumento che formi la coscienza critica dei giovani di tutto il

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

mondo, uno strumento che possa fargli leggere i giornali distinguendo una voce dall'altra. Perché pensare con la propria testa è importante".

E c'è soddisfazione per questa alleanza, i cui frutti saranno sperimentati in scuole Usa e europee, "per una messa a punto per una graduale diffusione nelle scuole di tutto il mondo", dice ancora Ceccherini.

CRONACA

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

D'altronde non c'era modo migliore per festeggiare il traguardo di questo 2019:

sono stati promossi. Tra tutti, "Quotidiano in classe", che ha portato i giornali a scuola, con ore intere dedicate alla lettura critica insieme agli insegnanti.

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

Sul palco, Tim Cook è stato intervistato dal direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana. "La tecnologia può renderci peggiori?", chiede Fontana. "La tecnologia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 153

147076

ovvero i vent'anni dell'Osservatorio, vent'anni nei quali tanti progetti e tanti incontri


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

non vuole essere né buona né cattiva, molto dipende dal creatore della tecnologia e dall’uso che se ne fa - risponde Cook - La tecnologia fa da moltiplicatore del bene e del male, dobbiamo accertarci di amplificare il bene e minimizzare il male". CRONACA

E sull'ipotesi di un giornalismo tradizionale travolto dai social network dice: "Il giornalismo deve avere un futuro, il buon giornalismo è alla base della

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

democrazia. Abbiamo bisogno una stampa libera perché ci serve un occhio critico su chi sta al potere, dobbiamo far sì che la classe dirigente renda conto di quello che fa". CRONACA

Poi, il fuoco di fila delle domande degli studenti: si sente il peso dei temi ambientali e di Greta: tante le domande su quanto Apple sia un'azienda "verde" e su quanto la

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

società di Cupertino si impegni per salvare la Terra. "Mi piace che ci siano così tante domande sull'ambiente", dice Cook entusiasta.

E nel finale il dialogo si infittisce: dal problema dei "dreamer", di quei ragazzi

CRONACA

immigrati entrati giovanissimi con i genitori in Usa, ragazzi che adesso l'amministrazione Trump vorrebbe rispedire nei Paesi d'origine all'intelligenza

Morto Giorgio Squinzi, una vita per l'impresa

artificiale: "Non penso che i robot ci comanderanno. L'intelligenza artificiale può aiutarci a risparmiare del tempo, questo sicuramente, e può rendere migliore la nostra vita".

Le domande sarebbero state ancora tante. I ragazzi tornano a casa, per loro nei prossimi mesi l'alleanza tra Apple e Osservatorio riserverà momenti importanti in classe per capire il mondo in cui vivono.

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

ISCRIVITI

147076

Inserisci la tua email

Pag. 154


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il capo di Apple ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono, guardatevi negli occhi" I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: Andrea Ceccherini sul palco con Tim Cook, ceo dell'azienda di Cupertino. Insieme hanno incontrato gli studenti di tutta Italia di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 21:07

Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Articolo / Nasce l'alleanza Apple-Osservatorio: "Daremo ai giovani lo strumento per capire il mondo" Articolo / Gli studenti e Tim Cook: quante domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 155


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Firenze, 3 ottobre 2019 - "Se tenete troppo gli occhi sullo smartphone, se per fare questo non guardate negli occhi chi vi è vicino, state sbagliando". Una bella frase, ma certo una frase che colpisce se a dirla è il capo dell'azienda che ha modificato le vite di molti di noi proprio grazie a uno smartphone.

Tim Cook, ceo di Apple, dice questo agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

arrivati per l'incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori del presidente Andrea Ceccherini. "Un incontro speciale", dice lo stesso Ceccherini.

Non solo perché apre la nuova stagione dell'Osservatorio, che coincide con l'inizio dell'anno scolastico, non solo per l'ospite speciale, Tim Cook appunto, ma anche per un annuncio. "Osservatorio e Apple - dice Ceccherini - si uniscono in un'alleanza per pensare uno strumento che formi la coscienza critica dei giovani di tutto il

CRONACA

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

mondo, uno strumento che possa fargli leggere i giornali distinguendo una voce dall'altra. Perché pensare con la propria testa è importante".

E c'è soddisfazione per questa alleanza, i cui frutti saranno sperimentati in scuole Usa e europee, "per una messa a punto per una graduale diffusione nelle scuole di tutto il mondo", dice ancora Ceccherini.

CRONACA

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

D'altronde non c'era modo migliore per festeggiare il traguardo di questo 2019:

sono stati promossi. Tra tutti, "Quotidiano in classe", che ha portato i giornali a scuola, con ore intere dedicate alla lettura critica insieme agli insegnanti.

CRONACA

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

Sul palco, Tim Cook è stato intervistato dal direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana. "La tecnologia può renderci peggiori?", chiede Fontana. "La tecnologia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 156

147076

ovvero i vent'anni dell'Osservatorio, vent'anni nei quali tanti progetti e tanti incontri


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

non vuole essere né buona né cattiva, molto dipende dal creatore della tecnologia e dall’uso che se ne fa - risponde Cook - La tecnologia fa da moltiplicatore del bene e del male, dobbiamo accertarci di amplificare il bene e minimizzare il male". CRONACA

E sull'ipotesi di un giornalismo tradizionale travolto dai social network dice: "Il giornalismo deve avere un futuro, il buon giornalismo è alla base della

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

democrazia. Abbiamo bisogno una stampa libera perché ci serve un occhio critico su chi sta al potere, dobbiamo far sì che la classe dirigente renda conto di quello che fa". CRONACA

Poi, il fuoco di fila delle domande degli studenti: si sente il peso dei temi ambientali e di Greta: tante le domande su quanto Apple sia un'azienda "verde" e su quanto la

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

società di Cupertino si impegni per salvare la Terra. "Mi piace che ci siano così tante domande sull'ambiente", dice Cook entusiasta.

E nel finale il dialogo si infittisce: dal problema dei "dreamer", di quei ragazzi

CRONACA

immigrati entrati giovanissimi con i genitori in Usa, ragazzi che adesso l'amministrazione Trump vorrebbe rispedire nei Paesi d'origine all'intelligenza

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

artificiale: "Non penso che i robot ci comanderanno. L'intelligenza artificiale può aiutarci a risparmiare del tempo, questo sicuramente, e può rendere migliore la nostra vita".

Le domande sarebbero state ancora tante. I ragazzi tornano a casa, per loro nei prossimi mesi l'alleanza tra Apple e Osservatorio riserverà momenti importanti in

147076

classe per capire il mondo in cui vivono.

Pag. 157


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il ceo di Apple e il dialogo con gli studenti: Tim Cook ospite di Andrea Ceccherini / LIVE I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: un incontro speciale con l'uomo a capo dell'azienda californiana di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 17:05 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

1 voto

Pag. 158


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Firenze, 3 ottobre 2019 - Torna a Firenze Tim Cook. E lo fa per una ricorrenza speciale: i vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori di Andrea Ceccherini.

Una visione, un progetto che in vent'anni è cresciuto e ha coinvolto centinaia di migliaia di studenti. Che hanno letto in classe i quotidiani insieme ai loro insegnanti

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

e si sono creati quella coscienza critica fondamentale per capire il mondo. In questi anni sono stati decine gli incontri dei ragazzi con direttori di giornali, dirigenti di grandi aziende.

Eventi nei quali il dialogo fitto, le domande e le risposte, hanno stimolato la discussione su grandi temi internazionali e locali.

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

Tim Cook torna per il secondo anno dunque nel capoluogo toscano. Per lui, gli studenti hanno tante domande. L'appuntamento è dalle 17 al cinema-teatro Odeon. Qui sopra, la diretta video. CRONACA

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

CRONACA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 159

147076

© Riproduzione riservata


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il ceo di Apple e il dialogo con gli studenti: Tim Cook ospite di Andrea Ceccherini / LIVE I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: un incontro speciale con l'uomo a capo dell'azienda californiana di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 16:12 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

1 voto

Pag. 160


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Firenze, 3 ottobre 2019 - Torna a Firenze Tim Cook. E lo fa per una ricorrenza speciale: i vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori di Andrea Ceccherini.

Una visione, un progetto che in vent'anni è cresciuto e ha coinvolto centinaia di migliaia di studenti. Che hanno letto in classe i quotidiani insieme ai loro insegnanti

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

e si sono creati quella coscienza critica fondamentale per capire il mondo. In questi anni sono stati decine gli incontri dei ragazzi con direttori di giornali, dirigenti di grandi aziende.

Eventi nei quali il dialogo fitto, le domande e le risposte, hanno stimolato la discussione su grandi temi internazionali e locali.

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

Tim Cook torna per il secondo anno dunque nel capoluogo toscano. Per lui, gli studenti hanno tante domande. L'appuntamento è dalle 17 al cinema-teatro Odeon. Qui sopra, la diretta video. CRONACA

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

CRONACA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 161

147076

© Riproduzione riservata


03-10-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

CHAMPIONS

METEO

MOTOGP

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › ECONOMIA

Scuola, informazione e futuro. La lezione di Tim Cook ai ragazzi L’ad di Apple da Ceccherini per i 20 anni dell’Osservatorio Giovani-Editori di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 07:43 Vota questo articolo

Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori, e il ceo Apple Tim Cook

Firenze, 3 ottobre 2019 - L'inizio di una nuova era. Ci siamo. L’Osservatorio Permanente Giovani-Editori apre la ventesima edizione del progetto ‘Il Quotidiano in Classe’ con l’ospite che ne ha trasformato gli orizzonti. Tim Cook, il ceo di Apple, che ha in mano le redini del colosso fondato da Steve Jobs, oggi sarà ospite alle 17

Pag. 162


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

del presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini, a Firenze (con diretta streaming su Quotidiano.net), davanti a una platea straripante di studenti delle scuole medie superiori. Ci sarà con l’orgoglio di chi ha scelto di portare avanti, a

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

livello internazionale, il progetto di alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani, per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per responsabilizzare gli studenti a indirizzarsi verso la buona informazione in un bombardamento di fake news. ECONOMIA

Dopo la comunicazione ufficiale da Cupertino, il 19 marzo scorso, quando Apple rese noto di aver scelto di puntare sulle buone pratiche di formazione dell’Osservatorio, il progetto – l’unico del continente europeo fra i tre selezionati nel

Gentiloni al Parlamento Ue: "Userò flessibilità per aiutare gli investimenti"

mondo – ha cominciato a camminare anche sulle gambe della Mela morsicata, catapultando la sua organizzazione dal panorama nazionale su un piano globale, sempre più all’avanguardia. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, che fece scattare subito l’idea di importare negli States un progetto capace di guardare

ECONOMIA

sempre avanti, Tim Cook torna in Italia per dialogare ancora con i giovani che hanno acceso quella scintilla. E la giornata coincide con l’apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio Permanente

'Made4Italy', tavola rotonda a La Nazione a Firenze

Giovani-Editori.

L'evento, che vedrà come sempre al centro della scena i ragazzi patrimonio del futuro, si inserisce nell’ambito di una serie di grandi incontri, intitolati '20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro'. Ancora nuove grandi occasioni per confrontarsi con alcuni dei più importanti rappresentanti del mondo dell’hi-tech, del publishing e con i grandi leader della Silicon Valley, ma anche con economisti, finanzieri, banchieri.

ECONOMIA

Made4Italy, UniCredit investe 5 miliardi per le imprese del turismo e dell'agricoltura POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Tra gli ospiti di Andrea Ceccherini, negli ultimi anni, ricordiamo Eric Schmidt (già presidente esecutivo di Google), James Murdoch (già ceo di Century Fox e News Corp), Jan Koum (co-fondatore di WhatsApp) e Laureen Powell Jobs, per una vita al fianco del visionario Steve Jobs (fondatrice di Emerson Collective).

ECONOMIA

Dazi Usa, l'elenco dei prodotti italiani nel mirino

© Riproduzione riservata

MOSTRA COMMENTI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Dazi, Wto: "Gli Usa potranno imporli per 7,5 miliardi di dollari"

ECONOMIA

Pag. 163

147076

ECONOMIA


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

  

Italia Attualità

3 ottobre 2019 Andrea Ceccherini Osservatorio Permanente GiovaniEditori Apple Apple Cook Century Fox

 Salva 0 Commenta  

ABBONATI

Temi Caldi Borsa Superticket Partite Iva Mutui Pensioni

1/2

CROSSOVER Kamiq,

ITALIA Sanità,

arriva il terzo suv firmato Škoda

cambia il ticket: si paga in base al reddito

Accedi

LAVORO Stipendi, le

10 regole d’oro per avere un aumento

L’EVENTO

Il ceo di Apple Cook torna a Firenze per l’Osservatorio permanente giovani-editori Sarà l’ad del colosso californiano l’ospite con cui Andrea Ceccherini, presidente dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, inaugurerà il 3 ottobre la ventesima edizione del progetto «Il Quotidiano in Classe»: un'iniziativa di media literacy, scrive l’osservatorio, per «elevare il pensiero critico dei giovani»

  

1' di lettura Sarà il Ceo di Apple Tim Cook ospite con cui Andrea Ceccherini, presidente dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, inaugurerà il 3 ottobre la ventesima edizione del progetto «Il Apple: «Serve giornalismo di qualità e pensiero critico». Sostegno all’Osservatorio giovani-editori

Quotidiano in Classe»: un'iniziativa di media literacy, scrive l’osservatorio, per «elevare il pensiero critico dei giovani, educandoli a riconoscere e valorizzare l'informazione di qualità riducendo i danni prodotti dalla diffusione delle fake news e delle verosomiglianze». L'iniziativa ha l'obiettivo di «aiutare i giovani di oggi a diventare i cittadini di domani, sviluppando, attraverso la lettura critica e la consultazione di diverse fonti dell'informazione di qualità, sia digitale che cartacea, quello spirito critico e quel senso civico che rende l'uomo libero».

Il ritorno di Tim Cook L’amministratore delegato del colosso californiano torna all’evento a distanza di due anni dalla sua ultima partecipazione,

147076

MEDIA E FORMAZIONE

per incontrare gli studenti delle scuole secondarie superiori italiane che partecipano all'iniziativa dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. La giornata darà il via ai festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori.

Pag. 164


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

L'evento si inserisce nell'ambito di una serie di incontri, intitolati «20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro». Nelle scorse edizioni, gli studenti hanno potuto confrontarsi con alcuni nomi di peso nel mondo dell'hi-tech, del publishing e con i grandi leaders della Silicon Valley: da Eric Schmidt (già presidente esecutivo di Google) a James Murdoch (già Ceo di Century Fox e News Corp) sino a Jan Koum (co-fondatore di WhatsApp) e la vedova di Steve Jobs, Laureen Powell Jobs (fondatrice di Emerson Collective).

Riproduzione riservata © Andrea Ceccherini Apple Cook

Osservatorio Permanente Giovani-Editori

Apple

Century Fox

 PER SAPERNE DI PIÙ loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari. ISCRIVITI

Loading...

TORNA ALL’INIZIO

Il gruppo

Il sito

Quotidiani digitali

Link utili

Abbonamenti

Gruppo 24 ORE

Italia

Tecnologia

Fisco

Shopping24

Abbonamenti al quotidiano

Radio24

Mondo

Cultura

Diritto

L’Esperto risponde

Abbonamenti da rinnovare

Radiocor

Economia

Motori

Lavoro

Strumenti

24 ORE Professionale

Finanza

Moda

Enti locali e PA

Ticket 24 ORE

24 ORE Cultura

Mercati

Casa

Edilizia e Territorio

Blog

24 ORE System

Risparmio

Viaggi

Condominio

Meteo

ABBONATI

Pag. 165

147076


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

  

Italia Attualità

3 ottobre 2019 Tim Cook Apple Firenze Andrea Ceccherini San Bernardino

 Salva 0 Commenta 

ITALIA Sanità,

CROSSOVER Kamiq,

cambia il ticket: si paga in base al reddito

arriva il terzo suv firmato Škoda

SERVIZIO OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI

Accedi

LAVORO Stipendi, le

10 regole d’oro per avere un aumento

Il ceo di Apple Tim Cook: combattere le fake news fa bene alla libertà Il ceo di Apple è intervenuto al Teatro Odeon a Firenze davanti a una platea di studenti partecipanti alla nuova edizione del progetto «Il Quotidiano in classe» dell’Osservatorio Permanente GiovaniEditori presieduto da Andrea Ceccherini dal nostro inviato Andrea Biondi

  

L'amministratore delegato di Apple TimCook (S) a passeggio in in via Tornabuoni con Andrea Ceccherini, presidente dell' Osservatorio permanente giovani-editori (ANSA/CLAUDIO GIOVANNNI)

3' di lettura FIRENZE - Internet «ha comportato tante cose positive». Ma le fake news «sono una delle negatività», un frutto perverso del web e quindi «tutti noi amanti della democrazia e che crediamo nella libertà dobbiamo pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà». A dirlo è Tim Cook, Ceo di Apple, intervenuto a Firenze per tenere a battesimo la nuova edizione del progetto «Il Quotidiano in classe» dell’Osservatorio Permanente GiovaniEditori presieduto da Andrea Ceccherini. Un progetto arrivato alla sua ventesima edizione e che da quest'anno vede un upgrade non da poco annunciato dal palco dallo stesso Ceccherini quando segnala che Apple e Osservatorio Permanente dei Giovani Editori «hanno deciso di unirsi per una grande sfida: quella di ridurre i danni dalle fake news e di dar vita ad un progetto di technology and media literacy. Un progetto che sarà studiato nei dettagli e testato in alcuni Paesi europei tra cui il 147076

ABBONATI

Temi Caldi Borsa Superticket Partite Iva Mutui Pensioni

1/3

nostro».

LEGGI ANCHE / Apple: «Serve giornalismo di qualità e pensiero critico». Sostegno all'Osservatorio giovani-editori

Pag. 166


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Le fake news come cancro da estirpare è stato uno dei temi forti dell'incontro che si è svolto al Teatro Odeon a Firenze davanti a una platea di studenti partecipanti al progetto di media literacy dell'Opge. «Mi è parso chiaro - ha aggiunto Cook - che la gente faceva fatica a distinguere la verità dalle bugie, e sembrava chiaro che era molto importante sviluppare il pensiero critico, per questo abbiamo pensato che fosse importante aiutare gli studenti a separare la verità dalle bugie. Ci è sembrato che l'Osservatorio svolgesse bene questo ruolo, e per noi è stato un piacere fare questa partnership». Un'iniziativa di cui Ceccherini ha spiegato così genesi e ratio: «Tim è un ospite speciale perché condivide un intero sistema di valori. Entrambi siamo convinti che ci sia un binomio che non deve essere scisso: giovani ed educazione». Partendo da questo bagaglio comune nell'ottobre 2017, quando Tim Cook ha partecipato per la prima volta all'inaugurazione della stagione de Il Quotidiano in classe «ci siamo chiesti se non esistevano condizioni per fare un mondo migliore. Da allora abbiamo discusso che di fronte alle fake news non basta una soluzione tecnologica ma occorre una soluzione umana. Così ci siamo confrontati e partendo da convinzione che scuole e università fossero il punto di partenza abbiamo deciso di iniziare un viaggio».

Tanti i temi toccati durante l'incontro. E un segno dei tempi sembra essere sicuramente il numero di domande su tematiche ambientali delle quali lo stesso Cook si è detto sorpreso. In tema privacy Cook ha detto che preoccupano Governi e società che «sorvegliano» i cittadini, perché questo induce a cambiare i propri comportamenti. Da qui anche le scelte di non fornire supporto per scoprire cosa ci fosse dentro l’iPhone dell'attentatore della strage di San Bernardino negli Usa. «In Apple tratteremo sempre i clienti e i dati con dignità e rispetto». Non è mancata la domanda sul tema degli scambi commerciali e dei dazi. «Gli scambi commerciali – ha risposto Cook - non sono un gioco in cui uno perde e uno vince, sono positivi per entrambi». Cook si è detto a favore «di un aggiornamento degli accordi commerciali però sono fermamente convinto che gli scambi commerciali liberi siano positivi per tutti. Spero che con il tempo le barriere commerciali, tariffarie o meno, si normalizzeranno e

147076

reputo sia fondamentale per un ambiente sano, sono ottimista». Un passaggio di rilievo anche sul tema immigrazione. «Io sono un fautore, un sostenitore dell'immigrazione: penso che i Paesi benestanti devono assumersi la responsabilità di accettare dei migranti che fuggono da situazioni difficoltose», ha detto Tim Cook. Alla Apple, ha aggiunto, «vogliamo rimuovere quei massimali coi tetti imposti al numero di migranti qualificati che

Pag. 167


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

possiamo assumere», ha ribadito Cook, esprimendo il desiderio che «dei giovani, dei bambini che sono dei sognatori (dreamers), possano rimanere negli Stati Uniti, andare a scuola e rimanerci, e io penso che questo succederà». Ultimo passaggio sulla tecnologia che Cook vuole immaginare al servizio dell'uomo, ma senza prevalere. «Se guardate lo schermo di uno smartphone più degli occhi di una persona, state sbagliando».

Riproduzione riservata © Tim Cook

Apple

Firenze

Andrea Ceccherini

San Bernardino

Andrea Biondi Redattore Luogo: Milano Lingue parlate: Italiano, Inglese, Francese Argomenti: Media, Telecomunicazioni, Innovazione Biografia

Ultimi articoli

 An_Bion

 LinkedIn

 Email

 PER SAPERNE DI PIÙ loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Loading...

TORNA ALL’INIZIO

Il gruppo

Il sito

Gruppo 24 ORE

Italia

Tecnologia

Quotidiani digitali

Link utili

Abbonamenti

Fisco

Shopping24

Abbonamenti al quotidiano

Pag. 168

147076

ISCRIVITI


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

 

Giovedì 3 Ottobre 2019

Naviga

Serie Podcast

Sponsored

1/2

ABBONATI

Accedi

Si è verificato un errore. Prova a guardare il video su www.youtube.com oppure attiva JavaScript se è disabilitato nel browser.

ITALIA

loading...

147076

Il Ceo di Apple Tim Cook torna in Italia da Andrea Ceccherini per festeggiare il ventesimo anniversario dell’Osservatorio permanente giovani-editori 

Sarà Il Ceo di Apple Tim Cook l'ospite con cui il presidente dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori Andrea Ceccherini inaugurerà la ventesima edizione

Pag. 169


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

del progetto di media literacy “Il Quotidiano in Classe”. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, l'erede di Steve Jobs torna insieme ad Andrea Ceccherini in Italia per incontrare i giovani dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Sarà Giovedì 3 ottobre alle ore 17 al Teatro Odeon in Piazza Strozzi di Firenze la giornata evento che vedrà la partecipazione del numero uno della società di Cupertino, che coinciderà con l'apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, l'organizzazione leader nei progetti di educazione ai media e di alfabetizzazione economico finanziaria. L'evento, che vedrà al centro della scena i giovani, si inserisce nell'ambito di una serie di grandi incontri, intitolati “ 20 anni di Osservatorio Permanente GiovaniEditori : un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro”. Riproduzione riservata ©

Ultimi video ITALIA

Taglio parlamentari, +Europa: no a scempio della Costituzione

 

CULTURA

TECNOLOGIA

CULTURA

Forcades: "Dal Papa aperture verso i gay, ma poco sulle donne"

Spazio, rientrato sulla Terra l'equipaggio della Soyuz Ms-12

Ambra, Ylenia, Serena, Silvia "Brave ragazze" solidali e folli

I video più visti ITALIA

Sanità, cambia il ticket: si paga in base al reddito

ITALIA

EUROPA

CALCIO

Festa dei nonni: il loro lavoro vale 2.250 euro al mese

Migranti, Carola Rackete: caso Sea Watch colpa dell'Unione europea

Nuovo stadio San Siro, il progetto Populous

 147076

Pag. 170


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

  

Italia Attualità

ITALIA Sanità,

CROSSOVER Kamiq,

cambia il ticket: si paga in base al reddito

arriva il terzo suv firmato Škoda

Tim Cook

Tim Cook a Firenze: combattere le fake news fa bene alla libertà

Andrea Ceccherini Stati Uniti d'America

 Salva 0 Commenta 

Accedi

10 regole d’oro per avere un aumento

Il ceo di Apple è intervenuto al Teatro Odeon a Firenze davanti a una platea di studenti partecipanti alla nuova edizione del progetto «Il Quotidiano in classe» dell’Osservatorio Permanente GiovaniEditori presieduto da Andrea Ceccherini dal nostro inviato Andrea Biondi

  

L'amministratore delegato di Apple TimCook (S) a passeggio in in via Tornabuoni con Andrea Ceccherini, presidente dell' Osservatorio permanente giovani-editori (ANSA/CLAUDIO GIOVANNNI)

3' di lettura FIRENZE - Internet «ha comportato tante cose positive». Ma le fake news «sono una delle negatività», un frutto perverso del web e quindi «tutti noi amanti della democrazia e che crediamo nella libertà dobbiamo pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà». A dirlo è Tim Cook, Ceo di Apple, intervenuto a Firenze per tenere a battesimo la nuova edizione del progetto «Il Quotidiano in classe» dell’Osservatorio Permanente GiovaniEditori presieduto da Andrea Ceccherini. Un progetto arrivato alla sua ventesima edizione e che da quest'anno vede un upgrade non da poco annunciato dal palco dallo stesso Ceccherini quando segnala che Apple e Osservatorio Permanente dei Giovani Editori «hanno deciso di unirsi per una grande sfida: quella di ridurre i danni dalle fake news e di dar vita ad un progetto di technology and media literacy. Un progetto che sarà studiato nei dettagli e testato in alcuni Paesi europei tra cui il nostro». 147076

SERVIZIO OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI

Firenze

LAVORO Stipendi, le

3 ottobre 2019

Apple

ABBONATI

Temi Caldi Borsa Superticket Partite Iva Mutui Pensioni

1/3

LEGGI ANCHE / Apple: «Serve giornalismo di qualità e pensiero critico». Sostegno all'Osservatorio giovani-editori Le fake news come cancro da estirpare è stato uno dei temi forti

Pag. 171


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

dell'incontro che si è svolto al Teatro Odeon a Firenze davanti a una platea di studenti partecipanti al progetto di media literacy dell'Opge. «Mi è parso chiaro - ha aggiunto Cook - che la gente faceva fatica a distinguere la verità dalle bugie, e sembrava chiaro che era molto importante sviluppare il pensiero critico, per questo abbiamo pensato che fosse importante aiutare gli studenti a separare la verità dalle bugie. Ci è sembrato che l'Osservatorio svolgesse bene questo ruolo, e per noi è stato un piacere fare questa partnership». Un'iniziativa di cui Ceccherini ha spiegato così genesi e ratio: «Tim è un ospite speciale perché condivide un intero sistema di valori. Entrambi siamo convinti che ci sia un binomio che non deve essere scisso: giovani ed educazione». Partendo da questo bagaglio comune nell'ottobre 2017, quando Tim Cook ha partecipato per la prima volta all'inaugurazione della stagione de Il Quotidiano in classe «ci siamo chiesti se non esistevano condizioni per fare un mondo migliore. Da allora abbiamo discusso che di fronte alle fake news non basta una soluzione tecnologica ma occorre una soluzione umana. Così ci siamo confrontati e partendo da convinzione che scuole e università fossero il punto di partenza abbiamo deciso di iniziare un viaggio».

Tanti i temi toccati durante l'incontro. E un segno dei tempi sembra essere sicuramente il numero di domande su tematiche ambientali delle quali lo stesso Cook si è detto sorpreso. In tema privacy Cook ha detto che preoccupano Governi e società che «sorvegliano» i cittadini, perché questo induce a cambiare i propri comportamenti. Da qui anche le scelte di non fornire supporto per scoprire cosa ci fosse dentro l’iPhone dell'attentatore della strage di San Bernardino negli Usa. «In Apple tratteremo sempre i clienti e i dati con dignità e rispetto». Non è mancata la domanda sul tema degli scambi commerciali e dei dazi. «Gli scambi commerciali – ha risposto Cook - non sono un gioco in cui uno perde e uno vince, sono positivi per entrambi». Cook si è detto a favore «di un aggiornamento degli accordi commerciali però sono fermamente convinto che gli scambi commerciali liberi siano positivi per tutti. Spero che con il tempo le barriere commerciali, tariffarie o meno, si normalizzeranno e reputo sia fondamentale per un ambiente sano, sono ottimista».

147076

Un passaggio di rilievo anche sul tema immigrazione. «Io sono un fautore, un sostenitore dell'immigrazione: penso che i Paesi benestanti devono assumersi la responsabilità di accettare dei migranti che fuggono da situazioni difficoltose», ha detto Tim Cook. Alla Apple, ha aggiunto, «vogliamo rimuovere quei massimali coi tetti imposti al numero di migranti qualificati che possiamo assumere», ha ribadito Cook, esprimendo il desiderio

Pag. 172


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

che «dei giovani, dei bambini che sono dei sognatori (dreamers), possano rimanere negli Stati Uniti, andare a scuola e rimanerci, e io penso che questo succederà». Ultimo passaggio sulla tecnologia che Cook vuole immaginare al servizio dell'uomo, ma senza prevalere. «Se guardate lo schermo di uno smartphone più degli occhi di una persona, state sbagliando».

Riproduzione riservata © Tim Cook

Apple

Firenze

Andrea Ceccherini

Stati Uniti d'America

Andrea Biondi Redattore Luogo: Milano Lingue parlate: Italiano, Inglese, Francese Argomenti: Media, Telecomunicazioni, Innovazione Biografia

Ultimi articoli

 An_Bion

 LinkedIn

 Email

 PER SAPERNE DI PIÙ loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari. ISCRIVITI

TORNA ALL’INIZIO

Il gruppo

Il sito

Gruppo 24 ORE

Italia

Radio24

Mondo

Quotidiani digitali

Link utili

Abbonamenti

Tecnologia

Fisco

Shopping24

Abbonamenti al quotidiano

Cultura

Diritto

L’Esperto risponde

Abbonamenti da rinnovare

Pag. 173

147076

Loading...


Data

ILTEMPO.IT

Foglio

 MULTIMEDIA

03-10-2019

Pagina

1

 METEO

 CERCA

ILTEMPO TV

ACQUISTA EDIZIONE LEGGI EDIZIONE

HOME

POLITICA

CRONACHE

ROMA CAPITALE

ESTERI

CULTURA&SPETTACOLI

ECONOMIA

SPORT

ALTROTEMPO

SEI IN » CANALE NEWS » NEWS ADN KRONOS

.tv

ECONOMIA

Dazi: Cook (Apple), ‘Scambi liberi fattore positivo per tutti’ di AdnKronos

3 Ottobre 2019

00:00 / 00:00

Firenze, 3 ott. (Adnkronos) - "Sono a favore di un aggiornamento degli accordi commerciali perché siano in linea con i nostri tempi, però sono fermamente convinto che gli scambi commerciali liberi fra paesi siano un fattore positivo per tutti". Lo ha detto Tim Cook, amministratore delegato di Apple, rispondendo ad una domanda di una studentessa sui dazi imposti dal governo Usa, durante l’evento inaugurale a Firenze della ventesima

RUBRICHE

edizione del progetto "Il Quotidiano in Classe", promosso dall’Osservatorio Permanente Giovani Editori, presieduto da Andrea Ceccherini.

SPORT

"La mia speranza e la mia convinzione - ha aggiunto Cook - è che con il tempo, e attraverso diversi accordi, le barriere commerciali, che siano tariffarie o meno, si normalizzeranno, torneranno a zero o quasi, perché io reputo che questo sia fondamentale per un ambiente sano e io sono ottimista in tal senso".

Valentino Rossi cambia tecnico e allunga la carriera  Commenti

MODA

Titolo

Caratteri rimanenti: 1500

INVIA

"Fashion & Talents" in passerella a piazza di Spagna 147076

Testo

SALUTE

Pag. 174


Data Pagina Foglio

03-10-2019 54 1

147076

Quotidiano

Pag. 176


Data Pagina Foglio

03-10-2019 21 1

147076

Quotidiano

Pag. 177


Data Pagina Foglio

03-10-2019 7 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 178


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

iOS 13

iPadOS

HOME

Home

Hi-Tech

macOS Catalina

MAC

Hi-Tech

WWDC19

IPHONE E IPAD

Finanza e Mercato

iPhone 2019

HI-TECH

Mac Pro

iPad Pro 2018

SMARTPHONE

1/4

MacBook Pro

CASAVERDESMART

FORUM

OFFERTE

Tim Cook a Firenze parla agli studenti di fake news, privacy e...

Finanza e Mercato

Pubblicità

Tim Cook a Firenze parla agli studenti di fake news, privacy e cambiamenti climatici Di Mauro Notarianni 3 Ott 2019

ULTIMI ARTICOLI Code Week 2019, tanti appuntamenti dedicati ad Apple Swift in tutta Europa 3 Ott 2019

Orico DS200U3, docking station Dual-Bay in sconto a 50,99 euro spedito 3 Ott 2019

Tim Cook a Firenze parla agli studenti di fake news, privacy e cambiamenti climatici 3 Ott 2019

BMAX Y13, l’ultrabook tuttoschermo con doppia presa USB-C 3 Ott 2019

preannunciato, è stato l’ospite con

Le migliori app per fotografare con iPhone su iOS 13

cui il fondatore del progetto

3 Ott 2019

Osservatorio Permanente GiovaniEditori Andrea Ceccherini ha inaugurato la ventesima edizione del progetto di media literacy “Il Quotidiano in Classe”.

Soundcore Life Q20, cuffie con tecnologia ANC a 49,99 euro ancora per poco 3 Ott 2019

Threads di Instagram è l’app per messaggiare che punta alla privacy 3 Ott 2019

Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, e dopo Laurene Powell,

Pag. 179

147076

Il Ceo di Apple, Tim Cook, come


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/4 Agli sviluppatori la Golden Master di macOS 10.15 Catalina

l’erede di Steve Jobs è tornato in Italia per incontrare i giovani dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, organizzazione cjhe si occupa

3 Ott 2019

di progetti di educazione ai media e di alfabetizzazione economico finanziaria.

Amazon Consegna Oggi a Torino, migliaia di articoli a casa in giornata

“Internet ha portato tante cose positive, ma le fake news sono una delle

3 Ott 2019

negatività”: ha riferito il CEO di Apple all’appuntamemto toscano. “Tutti noi

I Tribunali Europei possono ordinare a Facebook di rimuovere contenuti illegali

amanti della democrazia e della libertà dobbiamo pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà”. Ha detto anche che “Il giornalismo di

3 Ott 2019

qualità è alla base di ogni democrazia e una stampa aperta e libera è fondamentale”.

Pubblicità

Osservatorionline @opge

Ecco l’arrivo degli studenti! Tra poco comincerà un nuovo incontro tra il CEO di @Apple @tim_cook e gli studenti del progetto “Il Quotidiano in Classe”! #opge

IGUIDA Le migliori custodie iPhone 11 Pro Max su Amazon 25 Set 2019

I migliori termostati smart per la vostra casa – Guida Acquisto Macitynet 22 Set 2019

1 16:25 - 3 ott 2019 · Florence, Tuscany Visualizza altri Tweet di Osservatorionline

Le migliori valvole termostatiche smart per comfort e massimo risparmio 15 Set 2019

preoccupato da “governi e società che ‘sorvegliano’ i cittadini perchè questo induce a cambiare i comportamenti”. “Credo che se ciascuno di noi inizia a pensare che tutto quello che facciamo è sorvegliato e tutte le ricerche e quello che pensiamo sono note, col tempo cambieremo il nostro comportamento. Non perchè ci sia qualcosa di sbagliato ma perchè con meno a tempo a disposizione, esploriamo di meno, anche a causa di alcuni governo e aziende che sorvegliano alcuni cittadinì. Cook ha ribadiato cher Apple non tratta gli utenti “come un prodotto”; “non venderemo i vostri dati”, spiegando che “dare a terser parti i vostri dati è sbagliato. In Apple

Come funziona Apple Arcade: tutto quello che vi serve sapere 12 Set 2019

I migliori monopattini elettrici 2019, guida all’acquisto 31 Ago 2019

Come cambiare la batteria di MacBook, MacBook Pro e MacBook Air Apple, la guida di Macitynet 25 Ago 2019

non vi tratteremo mai come prodotti ma come clienti con dignità e rispetto’.

Pubblicità

Pag. 180

147076

in un diverso passaggio del intervento, l’a.d. di Apple ha detto di essere


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/4

Osservatorionline @opge

Siate la migliore versione di voi stessi, non cercate di essere qualcun altro: il consiglio di @tim_cook ai ragazzi in platea #opge #apple @lucfontana

3 18:14 - 3 ott 2019 · Florence, Tuscany Visualizza altri Tweet di Osservatorionline

A Coook non piacciono le aziende che mirano a coniare valuta, qualcosa che – a suo modo di vedere dovbrebbe essere “prerogativa esclusivamente degli Stati, dei governi eletti democraticamente”.

FAQ E TUTORIAL macOS Catalina, dieci novità che apprezzerete subito 29 Set 2019

Immancabile il riferimento ai cambiamenti climatici. Il CEO di Apple ha evidenziato che la Mela utilizza al 10’0% energie rinnovabili. H ariferito anche del sostegno ai diritti umani; “Non lo facciamo perché è previsto da normative ma perché è un imperativo morale”. “Siamo anche fautori

Come condividere Animoji e Memoji su WhatsApp, Telegram, Instagram e social 27 Set 2019

dell’immigrazione perché i Paesi benestanti devono accettare migranti che

Come aggiornare iPad ad iPadOS appena rilasciato

fuggono da situazioni difficili e vorrei che giovani e bimbi, i cosiddetti

24 Set 2019

dreamer, rimanessero negli Usa per studiare: l’istruzione porta uguaglianza, un trampolino per fare in modo che tutti possano avere pari opportunità”.

Cinque cose che potete fare solo con le fotocamere di iPhone 11 e iPhone 11 Pro 24 Set 2019

Osservatorionline Tante domande, tante curiosità e tanti consigli! Grazie a @tim_cook @lucfontana e ai tanti studenti presenti! #apple #opge

Come installare iOS 13 su iPhone da zero 23 Set 2019

147076

@opge

Pag. 181


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

4/4

Newsletter Giornaliera Iscriviti per ricevere le notizie e le offerte ogni mattina nella tua email!

Email*

Nome*

Cognome*

Confermo di voler ricevere una mail giornaliera ed una settimale da macitynet.it

2 18:27 - 3 ott 2019 · Florence, Tuscany Mi iscrivo - Attendo mail di conferma

Visualizza altri Tweet di Osservatorionline

Per quanto riguarda la partnership con l’Osservatorio permanente GiovaniEditori, Cook ha evidenziato l’importanza di “sviluppare il pensiero critico”,

SEGUICI E AGGIUNGI UN LIKE:

un compito secondo l’a.d. di Apple svolto bene dall’Osservatorio con il 64,442 Fans

quale “è stato un piacere collaborare”.

95,295 Follower

MI PIACE

SEGUI

L’ultimo consiglio ai giovani: “Gli smartphone devono avvicinarvi a chi è lontano, non allontanarvi a chi è vicino. Se passate più tempo a guardare i vostri smartphone invece degli occhi della gente, sbagliate. Facciamo prodotti per aiutarvi e non per sprecare tempo”.

TAGS

Apple

Tim Cook

Mi piace 16

BMAX Y13, l’ultrabook tutto-schermo con doppia presa USB-C

Articolo successivo

Orico DS200U3, docking station Dual-Bay in sconto a 50,99 euro spedito 147076

Articolo precedente

Pag. 182


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il capo di Apple ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono, guardatevi negli occhi" I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: Andrea Ceccherini sul palco con Tim Cook, ceo dell'azienda di Cupertino. Insieme hanno incontrato gli studenti di tutta Italia di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 19:07

Articolo / Nasce l'alleanza Apple-Osservatorio: "Daremo ai giovani lo strumento per capire il mondo" Articolo / Gli studenti e Tim Cook: quante domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

Pag. 183

147076

1 voto


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

CRONACA

Firenze, 3 ottobre 2019 - "Se tenete troppo gli occhi sullo smartphone, se per fare

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

questo non guardate negli occhi chi vi è vicino, state sbagliando". Una bella frase, ma certo una frase che colpisce se a dirla è il capo dell'azienda che ha modificato le vite di molti di noi proprio grazie a uno smartphone. CRONACA

Tim Cook, ceo di Apple, dice questo agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia arrivati per l'incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori del

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

presidente Andrea Ceccherini. "Un incontro speciale", dice lo stesso Ceccherini. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE Non solo perché apre la nuova stagione dell'Osservatorio, che coincide con l'inizio dell'anno scolastico, non solo per l'ospite speciale, Tim Cook appunto, ma anche per un annuncio. "Osservatorio e Apple - dice Ceccherini - si uniscono in un'alleanza per pensare uno strumento che formi la coscienza critica dei giovani di tutto il mondo, uno strumento che possa fargli leggere i giornali distinguendo una voce dall'altra. Perché pensare con la propria testa è importante".

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

E c'è soddisfazione per questa alleanza, i cui frutti saranno sperimentati in scuole Usa e europee, "per una messa a punto per una graduale diffusione nelle scuole di tutto il mondo", dice ancora Ceccherini.

D'altronde non c'era modo migliore per festeggiare il traguardo di questo 2019:

CRONACA

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

ovvero i vent'anni dell'Osservatorio, vent'anni nei quali tanti progetti e tanti incontri sono stati promossi. Tra tutti, "Quotidiano in classe", che ha portato i giornali a scuola, con ore intere dedicate alla lettura critica insieme agli insegnanti. CRONACA

Sul palco, Tim Cook è stato intervistato dal direttore del Corriere della Sera Luciano

non vuole essere né buona né cattiva, molto dipende dal creatore della tecnologia e

Morto Giorgio Squinzi, una vita per l'impresa

147076

Fontana. "La tecnologia può renderci peggiori?", chiede Fontana. "La tecnologia

Pag. 184


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

dall’uso che se ne fa - risponde Cook - La tecnologia fa da moltiplicatore del bene e del male, dobbiamo accertarci di amplificare il bene e minimizzare il male".

E sull'ipotesi di un giornalismo tradizionale travolto dai social network dice: "Il giornalismo deve avere un futuro, il buon giornalismo è alla base della democrazia. Abbiamo bisogno una stampa libera perché ci serve un occhio critico su chi sta al potere, dobbiamo far sì che la classe dirigente renda conto di quello che fa".

Poi, il fuoco di fila delle domande degli studenti: si sente il peso dei temi ambientali e di Greta: tante le domande su quanto Apple sia un'azienda "verde" e su quanto la società di Cupertino si impegni per salvare la Terra. "Mi piace che ci siano così tante domande sull'ambiente", dice Cook entusiasta.

E nel finale il dialogo si infittisce: dal problema dei "dreamer", di quei ragazzi immigrati entrati giovanissimi con i genitori in Usa, ragazzi che adesso l'amministrazione Trump vorrebbe rispedire nei Paesi d'origine all'intelligenza artificiale: "Non penso che i robot ci comanderanno. L'intelligenza artificiale può aiutarci a risparmiare del tempo, questo sicuramente, e può rendere migliore la nostra vita".

Le domande sarebbero state ancora tante. I ragazzi tornano a casa, per loro nei prossimi mesi l'alleanza tra Apple e Osservatorio riserverà momenti importanti in classe per capire il mondo in cui vivono.

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

ISCRIVITI 147076

Inserisci la tua email

Ti potrebbe interessare

Pag. 185


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il capo di Apple ai giovani: "Staccate lo sguardo dal telefono, guardatevi negli occhi" I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: Andrea Ceccherini sul palco con Tim Cook, ceo dell'azienda di Cupertino. Insieme hanno incontrato gli studenti di tutta Italia di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 21:07

Fotogallery / Tim Cook incontra gli studenti a Firenze / LE FOTO Articolo / Nasce l'alleanza Apple-Osservatorio: "Daremo ai giovani lo strumento per capire il mondo" Articolo / Gli studenti e Tim Cook: quante domande sull'ambiente, si sente il peso di Greta

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 186

147076

2 voti


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

CRONACA

Salerno, esplode autocisterna: muore operaio di 41 anni

CRONACA

Firenze, 3 ottobre 2019 - "Se tenete troppo gli occhi sullo smartphone, se per fare

Ghiacciaio Monte Bianco, il fronte accelera: fino a un metro al giorno

questo non guardate negli occhi chi vi è vicino, state sbagliando". Una bella frase, ma certo una frase che colpisce se a dirla è il capo dell'azienda che ha modificato le vite di molti di noi proprio grazie a uno smartphone. CRONACA

Tim Cook, ceo di Apple, dice questo agli studenti delle scuole superiori di tutta Italia arrivati per l'incontro organizzato dall'Osservatorio Permanente Giovani Editori del

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

presidente Andrea Ceccherini. "Un incontro speciale", dice lo stesso Ceccherini. POTREBBE INTERESSARTI ANCHE Non solo perché apre la nuova stagione dell'Osservatorio, che coincide con l'inizio dell'anno scolastico, non solo per l'ospite speciale, Tim Cook appunto, ma anche per un annuncio. "Osservatorio e Apple - dice Ceccherini - si uniscono in un'alleanza per pensare uno strumento che formi la coscienza critica dei giovani di tutto il mondo, uno strumento che possa fargli leggere i giornali distinguendo una voce dall'altra. Perché pensare con la propria testa è importante".

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

E c'è soddisfazione per questa alleanza, i cui frutti saranno sperimentati in scuole Usa e europee, "per una messa a punto per una graduale diffusione nelle scuole di tutto il mondo", dice ancora Ceccherini.

D'altronde non c'era modo migliore per festeggiare il traguardo di questo 2019:

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

ovvero i vent'anni dell'Osservatorio, vent'anni nei quali tanti progetti e tanti incontri sono stati promossi. Tra tutti, "Quotidiano in classe", che ha portato i giornali a scuola, con ore intere dedicate alla lettura critica insieme agli insegnanti.

Fontana. "La tecnologia può renderci peggiori?", chiede Fontana. "La tecnologia non vuole essere né buona né cattiva, molto dipende dal creatore della tecnologia e

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

Pag. 187

147076

CRONACA

Sul palco, Tim Cook è stato intervistato dal direttore del Corriere della Sera Luciano


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

dall’uso che se ne fa - risponde Cook - La tecnologia fa da moltiplicatore del bene e del male, dobbiamo accertarci di amplificare il bene e minimizzare il male".

E sull'ipotesi di un giornalismo tradizionale travolto dai social network dice: "Il giornalismo deve avere un futuro, il buon giornalismo è alla base della democrazia. Abbiamo bisogno una stampa libera perché ci serve un occhio critico su chi sta al potere, dobbiamo far sì che la classe dirigente renda conto di quello che fa".

Poi, il fuoco di fila delle domande degli studenti: si sente il peso dei temi ambientali e di Greta: tante le domande su quanto Apple sia un'azienda "verde" e su quanto la società di Cupertino si impegni per salvare la Terra. "Mi piace che ci siano così tante domande sull'ambiente", dice Cook entusiasta.

E nel finale il dialogo si infittisce: dal problema dei "dreamer", di quei ragazzi immigrati entrati giovanissimi con i genitori in Usa, ragazzi che adesso l'amministrazione Trump vorrebbe rispedire nei Paesi d'origine all'intelligenza artificiale: "Non penso che i robot ci comanderanno. L'intelligenza artificiale può aiutarci a risparmiare del tempo, questo sicuramente, e può rendere migliore la nostra vita".

Le domande sarebbero state ancora tante. I ragazzi tornano a casa, per loro nei prossimi mesi l'alleanza tra Apple e Osservatorio riserverà momenti importanti in classe per capire il mondo in cui vivono.

© Riproduzione riservata

147076

1/12

Andrea Ceccherini e Tim Cook (Fotocronache Germogli)

Pag. 188


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il ceo di Apple e il dialogo con gli studenti: Tim Cook ospite di Andrea Ceccherini / LIVE I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: un incontro speciale con l'uomo a capo dell'azienda californiana di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 17:05 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

1 voto

Pag. 189


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Firenze, 3 ottobre 2019 - Torna a Firenze Tim Cook. E lo fa per una ricorrenza speciale: i vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori di Andrea Ceccherini.

Una visione, un progetto che in vent'anni è cresciuto e ha coinvolto centinaia di migliaia di studenti. Che hanno letto in classe i quotidiani insieme ai loro insegnanti

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

e si sono creati quella coscienza critica fondamentale per capire il mondo. In questi anni sono stati decine gli incontri dei ragazzi con direttori di giornali, dirigenti di grandi aziende. CRONACA

Eventi nei quali il dialogo fitto, le domande e le risposte, hanno stimolato la discussione su grandi temi internazionali e locali.

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

Tim Cook torna per il secondo anno dunque nel capoluogo toscano. Per lui, gli studenti hanno tante domande. L'appuntamento è dalle 17 al cinema-teatro Odeon. Qui sopra, la diretta video. CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

CRONACA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Pag. 190

147076

© Riproduzione riservata


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE SPORT

COSA FARE

EDIZIONI

CRONACA

VIVAISTA MORTO

RIFIUTI

MATRIMONIO A PRIMA VISTA

MOBBING

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

Il ceo di Apple e il dialogo con gli studenti: Tim Cook ospite di Andrea Ceccherini / LIVE I vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori: un incontro speciale con l'uomo a capo dell'azienda californiana di FRANCESCO MARINARI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 16:12 1 voto

Condividi

Tim Cook, CEO Apple Ospite a Firenze per i 20 anni di Osservat…

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

Caso Consip, rinviati a giudizio Lotti e Del Sette

Firenze, 3 ottobre 2019 - Torna a Firenze Tim Cook. E lo fa per una ricorrenza

Processo Cucchi, il pm chiede 18 anni per i due carabinieri

Pag. 191

147076

CRONACA


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

speciale: i vent'anni dell'Osservatorio Permanente Giovani Editori di Andrea Ceccherini.

Una visione, un progetto che in vent'anni è cresciuto e ha coinvolto centinaia di migliaia di studenti. Che hanno letto in classe i quotidiani insieme ai loro insegnanti e si sono creati quella coscienza critica fondamentale per capire il mondo. In questi

CRONACA

La 'Mille e 118 miglia del soccorso': lezioni d'emergenza

anni sono stati decine gli incontri dei ragazzi con direttori di giornali, dirigenti di POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

grandi aziende.

Eventi nei quali il dialogo fitto, le domande e le risposte, hanno stimolato la discussione su grandi temi internazionali e locali. CRONACA

Tim Cook torna per il secondo anno dunque nel capoluogo toscano. Per lui, gli studenti hanno tante domande. L'appuntamento è dalle 17 al cinema-teatro

Papa Francesco nomina Pignatone presidente del Tribunale vaticano

Odeon. Qui sopra, la diretta video.

© Riproduzione riservata CRONACA

Morto Giorgio Squinzi, una vita per l'impresa

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

CRONACA

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

Inserisci la tua email

Addio desiderio, le coppie non fanno sesso

ISCRIVITI

Ti potrebbe interessare Pubblicità

147076

Pubblicità

ALFEMMINILE

Marketing Vici

Le star della tv italiana: ecco com'erano!

Azioni Poste Italiane: con soli 100€ puoi ottenere un secondo stipendio mensile

Pag. 192


03-10-2019

Data Pagina

1/3

Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

CHAMPIONS

METEO

FESTA DEI NONNI

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › ECONOMIA

Scuola, informazione e futuro. La lezione di Tim Cook ai ragazzi L’ad di Apple da Ceccherini per i 20 anni dell’Osservatorio Giovani-Editori di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 07:43 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

Vota questo articolo

Pag. 193


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori, e il ceo Apple Tim Cook

Firenze, 3 ottobre 2019 - L'inizio di una nuova era. Ci siamo. L’Osservatorio Permanente Giovani-Editori apre la ventesima edizione del progetto ‘Il Quotidiano in Classe’ con l’ospite che ne ha trasformato gli orizzonti. Tim Cook, il ceo di Apple, che ha in mano le redini del colosso fondato da Steve Jobs, oggi sarà ospite alle 17 del presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini, a Firenze (con diretta streaming su Quotidiano.net), davanti a una platea straripante di studenti delle scuole medie superiori. Ci sarà con l’orgoglio di chi ha scelto di portare avanti, a

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

livello internazionale, il progetto di alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani, per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per responsabilizzare gli studenti a indirizzarsi verso la buona informazione in un bombardamento di fake news. ECONOMIA

Dopo la comunicazione ufficiale da Cupertino, il 19 marzo scorso, quando Apple rese noto di aver scelto di puntare sulle buone pratiche di formazione

'Made4Italy', tavola rotonda a La Nazione a Firenze

dell’Osservatorio, il progetto – l’unico del continente europeo fra i tre selezionati nel mondo – ha cominciato a camminare anche sulle gambe della Mela morsicata, catapultando la sua organizzazione dal panorama nazionale su un piano globale, sempre più all’avanguardia. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, che fece scattare subito l’idea di importare negli States un progetto capace di guardare sempre avanti, Tim Cook torna in Italia per dialogare ancora con i giovani che hanno acceso quella scintilla. E la giornata coincide con l’apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio Permanente

ECONOMIA

Made4Italy, UniCredit investe 5 miliardi per le imprese del turismo e dell'agricoltura

Giovani-Editori.

futuro, si inserisce nell’ambito di una serie di grandi incontri, intitolati '20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro'. Ancora nuove grandi occasioni per confrontarsi con

147076

L'evento, che vedrà come sempre al centro della scena i ragazzi patrimonio del ECONOMIA

Dazi Usa, l'elenco dei prodotti italiani nel mirino

Pag. 194


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

alcuni dei più importanti rappresentanti del mondo dell’hi-tech, del publishing e con i grandi leader della Silicon Valley, ma anche con economisti, finanzieri, banchieri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Tra gli ospiti di Andrea Ceccherini, negli ultimi anni, ricordiamo Eric Schmidt (già presidente esecutivo di Google), James Murdoch (già ceo di Century Fox e News Corp), Jan Koum (co-fondatore di WhatsApp) e Laureen Powell Jobs, per una vita al fianco del visionario Steve Jobs (fondatrice di Emerson Collective).

ECONOMIA

Dazi, Wto: "Gli Usa potranno imporli per 7,5 miliardi di dollari"

© Riproduzione riservata

ECONOMIA

Scuola, informazione e futuro. La lezione di Tim Cook ai ragazzi

MOSTRA COMMENTI

ECONOMIA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Fieg: "La stampa ritorni centrale"

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

Ti potrebbe interessare Pubblicità

Pubblicità

www.corrieretech.it

Vacanze in Danimarca

Ecco il Cronografo Acquistato Dagli Uomini Di Successo - 59€ Pagamento Alla Consegna

Visita il più grande mercatino natalizio al mondo e illuminati di hygge! Pubblicità

147076

Pubblicità

www.cesareragazzi.com

ESTERI

Nuova Discovery Sport

Pag. 195


03-10-2019

Data Pagina

1/3

Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

CHAMPIONS

METEO

FESTA DEI NONNI

Pubblicato il 3 ottobre 2019

HOME › ECONOMIA

Scuola, informazione e futuro. La lezione di Tim Cook ai ragazzi L’ad di Apple da Ceccherini per i 20 anni dell’Osservatorio Giovani-Editori di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 07:43 Vota questo articolo

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

ECONOMIA

Scuola, informazione e futuro. La lezione di Tim Cook ai ragazzi

Firenze, 3 ottobre 2019 - L'inizio di una nuova era. Ci siamo. L’Osservatorio

ECONOMIA

Dazi, Wto: "Gli Usa potranno imporli per 7,5 miliardi di dollari"

Permanente Giovani-Editori apre la ventesima edizione del progetto ‘Il Quotidiano

Pag. 196

147076

Andrea Ceccherini, presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori, e il ceo Apple Tim Cook


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/3

in Classe’ con l’ospite che ne ha trasformato gli orizzonti. Tim Cook, il ceo di Apple, che ha in mano le redini del colosso fondato da Steve Jobs, oggi sarà ospite alle 17 del presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini, a Firenze (con diretta streaming su Quotidiano.net), davanti a una platea straripante di studenti delle scuole medie superiori. Ci sarà con l’orgoglio di chi ha scelto di portare avanti, a

ECONOMIA

Fieg: "La stampa ritorni centrale"

livello internazionale, il progetto di alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani, per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per responsabilizzare gli studenti

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

a indirizzarsi verso la buona informazione in un bombardamento di fake news.

Dopo la comunicazione ufficiale da Cupertino, il 19 marzo scorso, quando Apple rese noto di aver scelto di puntare sulle buone pratiche di formazione dell’Osservatorio, il progetto – l’unico del continente europeo fra i tre selezionati nel mondo – ha cominciato a camminare anche sulle gambe della Mela morsicata,

ECONOMIA

Dazi Usa, l'Italia tratta. I prodotti made in Italy a rischio

catapultando la sua organizzazione dal panorama nazionale su un piano globale, sempre più all’avanguardia. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, che fece scattare subito l’idea di importare negli States un progetto capace di guardare sempre avanti, Tim Cook torna in Italia per dialogare ancora con i giovani che

ECONOMIA

hanno acceso quella scintilla. E la giornata coincide con l’apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori.

Legge di bilancio 2020, le misure in arrivo. Da quota 100 alla flat tax

L'evento, che vedrà come sempre al centro della scena i ragazzi patrimonio del futuro, si inserisce nell’ambito di una serie di grandi incontri, intitolati '20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per

ECONOMIA

connettere i giovani al futuro'. Ancora nuove grandi occasioni per confrontarsi con

147076

Manovra 2020, le coperture. Niente alcuni dei più importanti rappresentanti del mondo dell’hi-tech, del publishing e con i aumenti Iva, mini cuneo fiscale

Pag. 197


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

3/3

grandi leader della Silicon Valley, ma anche con economisti, finanzieri, banchieri.

Tra gli ospiti di Andrea Ceccherini, negli ultimi anni, ricordiamo Eric Schmidt (già presidente esecutivo di Google), James Murdoch (già ceo di Century Fox e News Corp), Jan Koum (co-fondatore di WhatsApp) e Laureen Powell Jobs, per una vita al fianco del visionario Steve Jobs (fondatrice di Emerson Collective).

x © Riproduzione riservata

MOSTRA COMMENTI

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

Ti potrebbe interessare Pubblicità

Pubblicità

ALFEMMINILE

Marketing Vici

Guardate com'erano le star della tv italiana!

Azioni Amazon: bastano solo 100€ per ottenere un secondo stipendio fisso. Scopri come Pubblicità

147076

Pubblicità

Vacanze in Danimarca Visita il più grande mercatino natalizio al mondo e illuminati…

Statali, 'salva idonei' concorsi e soldi in manovra

Dacia Dacia Sandero Streetway Tua da 3 € al giorno SENZA ANTICIPO…

Pag. 198


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

1

Pubblicita'

ITALIA 6 T |

Il ceo di Apple in Italia

Tim Cook a Firenze incontra gli studenti italiani Una giornata-evento che coincide con l'apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dellOsservatorio Permanente Giovani-Editori, che ha dato vita a progetti come "Il quotidiano in classe" che attraverso la lettura dei giornali e altre fonti di informazione, analogiche e digitali, puntano a sviluppare lo spirito critico e il senso civico alla base dell'essere cittadini

ITALIA

TIM COOK A FIRENZE INCONTRA GLI STUDENTI ITALIANI

Condividi 0

di Dario Marchetti 03 ottobre 2019

ALTA CORTE BRITANNICA: TAFIDA RAQEEB PUÒ ESSERE CURATA IN ITALIA

Tim Cook torna in Italia. A due anni dalla sua prima partecipazione, il numero uno di Apple ed erede di Steve Jobs torna infatti a Firenze per incontrare i giovani delle scuole secondarie superiori italiane che partecipano all’iniziativa dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori.

IL PAPA NOMINA GIUSEPPE PIGNATONE PRESIDENTE DEL TRIBUNALE VATICANO

Una giornata-evento che coincide con l'apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell'Osservatorio, che ha dato vita a progetti come "Il quotidiano in classe" che attraverso la lettura dei giornali e altre fonti di informazione, analogiche e digitali, puntano a sviluppare lo spirito critico e il senso civico alla base dell'essere cittadini.

COSTA: "SU QUESTIONE RIFIUTI RAGGI NON È STATA LASCIATA SOLA"

A partire dalle 17, al teatro Odeon di Firenze, Cook dialoga faccia a faccia con gli studenti, che sono i veri protagonisti della giornata. ROMA. EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI E SI PRESENTA IN COMMISSARIATO: "MEGLIO IL CARCERE"

Un ritorno che si aggiunge a quello di altri personaggi della Silicon Valley che negli ultimi anni hanno partecipato al progetto, da Eric Schmidt (già presidente esecutivo di Google) a James Murdoch (già Ceo di Century Fox e News Corp), fino a Jan Koum (co-fondatore di WhatsApp) e la vedova di Steve Jobs, Laureen Powell Jobs (fondatrice di Emerson Collective).

TAG TIM COOK

CEO DI APPLE

APPLE

DIRETTA STREAMING OSSERVATORIO PERMANENTE GIOVANIEDITORI

Rai - Radiotelevisione Italiana Spa Sede legale: Viale Mazzini, 14 - 00195 Roma | Cap. Soc. Euro 242.518.100,00 interamente versato Ufficio del Registro delle Imprese di Roma © RAI 2014 - tutti i diritti riservati. P.Iva 06382641006

147076

FIRENZE

Privacy policy Cookie policy Società trasparente Pubblicità

Pag. 199


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

Toscana

1 I

— SCIENZA & TECNOLOGIE

u

e 03 OTT 2019

Tim Cook ai giovani: siate la migliore versione di voi stessi Il CEO di Apple ha parlato ache di immigrazione: "i Paesi benestanti devono accogliere chi viene da situazioni di disagio"

Credits © tgr

firenze

Condividi

"S

iate la migliore versione di voi stessi, non cercate di essere qualcun altro". Lo ha detto il Ceo di Apple, Tim Cook, parlando con i giovani nel corso di un incontro promosso a Firenze

dall'Ossevatorio Permanente Giovani Editori presieduto da Andrea Ceccherini. Cook ha risposto alla domanda di una studentessa che aveva fatto riferimento ad una definizione data di se' stesso da Cook, che si era definito "il miglior Tim Cook di Apple". Io sono un fautore, un sostenitore dell'immigrazione, ha detto poi l' amministratore delegato di Apple: penso che i paesi benestanti devono assumersi la responsabilità di accettare dei migranti che fuggono da situazioni difficoltose, chiaramente è la cosa giusta da fare anche a fini umanitari".

Tag

Tim cook

147076

t

Firenze

Pag. 200


03-10-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

MENU

CERCA

ABBONATI

Firenze Cerca nel sito HOME

CRONACA

SPORT

TEMPO LIBERO

Tim Cook a Firenze. Il ceo di Apple: "Internet ha fatto cose meravigliose, ma attenzione alle fake news"

FOTO

RISTORANTI

ANNUNCI LOCALI

METEO

CAMBIA EDIZIONE

VIDEO

Tim Cook all'arrivo al teatro Odeon

Il numero uno di Cupertino: "Preoccupano società e governi che sorvegliano i cittadini"

ABBONATI A

03 ottobre 2019

CASE

MOTORI

LAVORO

ASTE

CERCA UNA CASA

"Internet ha comportato tante cose positive, ma le fake news sono una delle negatività. Tutti noi amanti della democrazia e che crediamo nella libertà dobbiamo pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà". Lotta alle fake news per difendere la democrazia. Non usa mezzi termini Tim Cook, Ceo di Apple, ospite a Firenze dell'appuntamento organizzato dall'Osservatorio permanente Giovani-Editori, che festeggia la ventesima

Vendita

Affitto

Asta Giudiziaria

Provincia

edizione del progetto 'Il Quotidiano in Classe'.

a Firenze Scegli una città Firenze

147076

In un passaggio del suo intervento, dal palco del teatro Odeon, Cook si è deto preoccupato da " governi e società che 'sorvegliano' i cittadini perchè questo induce a cambiare i comportamenti". '"Io credo che se ciascuno di noi inizia a pensare che tutto quello che facciamo è sorvegliato e tutte le ricerche e quello che pensiamo sono note, col tempo cambieremo il nostro comportamento. Non perchè ci si qualcosa di sbagliato ma perchè col tempo di meno, esploriamo di meno è il mio timore a causa di alcuni governo e aziende che sorvegliano alcuni cittadinì. In Apple 'non vi trattiamo come un prodotto, non venderemo i vostri dati e dare ad enti terzi i vostri dati è sbagliato. In apple non vi tratteremo mai come prodotti ma come clienti con dignità e rispetto'.

Scegli un tipo di locale

Sul tema dei cambiamenti climatici il capo di Apple ha precisato che l'azienda utilizza "al 100% energie rinnovabili. Siamo sostenitori dei diritti umani, e non lo facciamo perché è previsto da normative ma perché è un imperativo morale - ha specificato Cook - Siamo anche attivati nella protezione degli immigrati. Vogliamo far sì che ci sia un accesso equo all'istruzione. L'istruzione per noi è un

TUTTI Inserisci parole chiave (facoltativo)

Cerca

Pag. 203


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

trampolino per far sì che tutti possano avere pari opportunità". NECROLOGIE

Apple e Osservatorio permanente Giovani-Editori hanno avviato una partnership per elevare pensiero critico dei giovani e ridurre i danni derivati dalla diffusione delle fake news. "Mi è parso chiaro - ha precisato il numero uno di Cupertino che la gente faceva fatica a distinguere la verità dalle bugie e sembrava chiaro che era molto importante sviluppare il pensiero critico, e per questo abbiamo pensato che era importante aiutare gli studenti a separare la verità dalle bugie e ci è sembrato che l'Osservatorio svolgeva bene questo ruolo e per noi è stato un piacere fare questa partnership".

Ricerca necrologi pubblicati »

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Apple Firenze Tim Cook © Riproduzione riservata

tim cook 03 ottobre 2019

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community

ARTICOLI CORRELATI Storiebrevi

Premi letterari

Ribery, l'eterno ragazzo che fa impazzire i tifosi viola DI MATTEO DOVELLINI

Vittorio Cecchi Gori operato d'urgenza al Gemelli

Firenze, la proposta della Lega in consiglio comunale: "Consacriamo la città al cuore immacolato di Maria"

IL NETWORK

Espandi

Fai di Repubblica la tua homepage Mappa del sito Redazione Scriveteci Per inviare foto e video Servizio Clienti Pubblicità Privacy Codice Etico e Best Practices

147076

Divisione Stampa Nazionale - GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. - P.Iva 00906801006 - Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di CIR SpA - ISSN 2499-0817

Pag. 204


03-10-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

MENU

CERCA

ABBONATI

Firenze Cerca nel sito HOME

CRONACA

SPORT

TEMPO LIBERO

Tim Cook a Firenze. Il ceo di Apple: "Internet ha fatto cose meravigliose, ma attenzione alle fake news"

FOTO

RISTORANTI

ANNUNCI LOCALI

METEO

CAMBIA EDIZIONE

VIDEO

Tim Cook all'arrivo al teatro Odeon

Il numero uno di Cupertino: "Preoccupano società e governi che sorvegliano i cittadini"

ABBONATI A

03 ottobre 2019

CASE

MOTORI

LAVORO

ASTE

CERCA UNA CASA

"Internet ha comportato tante cose positive, ma le fake news sono una delle negatività. Tutti noi amanti della democrazia e che crediamo nella libertà dobbiamo pensare che separare il falso dal vero sia la base della libertà". Lotta alle fake news per difendere la democrazia. Non usa mezzi termini Tim Cook, Ceo di Apple, ospite a Firenze dell'appuntamento organizzato dall'Osservatorio permanente Giovani-Editori, che festeggia la ventesima

Vendita

Affitto

Asta Giudiziaria

Provincia

edizione del progetto 'Il Quotidiano in Classe'.

a Firenze Scegli una città Firenze

147076

In un passaggio del suo intervento, dal palco del teatro Odeon, Cook si è detto preoccupato da " governi e società che 'sorvegliano' i cittadini perchè questo induce a cambiare i comportamenti". '"Io credo che se ciascuno di noi inizia a pensare che tutto quello che facciamo è sorvegliato e tutte le ricerche e quello che pensiamo sono note, col tempo cambieremo il nostro comportamento. Non perchè ci si qualcosa di sbagliato ma perchè col tempo di meno, esploriamo di meno è il mio timore a causa di alcuni governo e aziende che sorvegliano alcuni cittadinì. In Apple 'non vi trattiamo come un prodotto, non venderemo i vostri dati e dare ad enti terzi i vostri dati è sbagliato. In apple non vi tratteremo mai come prodotti ma come clienti con dignità e rispetto'.

Scegli un tipo di locale

Sul tema dei cambiamenti climatici il capo di Apple ha precisato che l'azienda utilizza "al 100% energie rinnovabili. Siamo sostenitori dei diritti umani, e non lo facciamo perché è previsto da normative ma perché è un imperativo morale - ha specificato Cook - Siamo anche attivati nella protezione degli immigrati. Vogliamo far sì che ci sia un accesso equo all'istruzione. L'istruzione per noi è un

TUTTI Inserisci parole chiave (facoltativo)

Cerca

Pag. 205


Data

03-10-2019

Pagina Foglio

2/2

trampolino per far sì che tutti possano avere pari opportunità". NECROLOGIE

Apple e Osservatorio permanente Giovani-Editori hanno avviato una partnership per elevare pensiero critico dei giovani e ridurre i danni derivati dalla diffusione delle fake news. "Mi è parso chiaro - ha precisato il numero uno di Cupertino che la gente faceva fatica a distinguere la verità dalle bugie e sembrava chiaro che era molto importante sviluppare il pensiero critico, e per questo abbiamo pensato che era importante aiutare gli studenti a separare la verità dalle bugie e ci è sembrato che l'Osservatorio svolgeva bene questo ruolo e per noi è stato un piacere fare questa partnership".

Ricerca necrologi pubblicati »

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Apple Firenze Tim Cook © Riproduzione riservata

tim cook 03 ottobre 2019

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community

ARTICOLI CORRELATI Storiebrevi

Premi letterari

Ribery, l'eterno ragazzo che fa impazzire i tifosi viola DI MATTEO DOVELLINI

Vittorio Cecchi Gori operato d'urgenza al Gemelli

Firenze, la proposta della Lega in consiglio comunale: "Consacriamo la città al cuore immacolato di Maria"

IL NETWORK

Espandi

Fai di Repubblica la tua homepage Mappa del sito Redazione Scriveteci Per inviare foto e video Servizio Clienti Pubblicità Privacy Codice Etico e Best Practices

147076

Divisione Stampa Nazionale - GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. - P.Iva 00906801006 - Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di CIR SpA - ISSN 2499-0817

Pag. 206


Data

02-10-2019

Pagina Foglio

iOS 13

iPadOS

HOME

Home

Hi-Tech

macOS Catalina

MAC

Hi-Tech

WWDC19

IPHONE E IPAD

Finanza e Mercato

iPhone 2019

HI-TECH

Mac Pro

iPad Pro 2018

SMARTPHONE

1/3

MacBook Pro

CASAVERDESMART

FORUM

OFFERTE

Tim Cook sull'App Store: "Nessuna persona ragionevole può definire Apple monopolista".

Finanza e Mercato

Pubblicità

Tim Cook sull’App Store: “Nessuna persona ragionevole può definire Apple monopolista”. Di Mauro Notarianni 2 Ott 2019

ULTIMI ARTICOLI Tim Cook sull’App Store: “Nessuna persona ragionevole può definire Apple monopolista”. 2 Ott 2019

Nella beta di iOS 13 si prova Deep Fusion con super foto su iPhone 11 2 Ott 2019

Apple studia inserti in fibra di carbonio per il display ultrasottile dei futuri MacBook 2 Ott 2019

Tim Cook è in Europa. È stato prima in Germania, poi in Francia e ora è

Astuccio porta-oggetti da viaggio per cavetteria (e non solo) in sconto a 13,99 euro

atteso in Italia, a Firenze, ospite da

2 Ott 2019

ventesimo anniversario dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Prima di partire per Berlin,

Minecraft Earth AR per iOS, i dettagli della beta in arrivo a novembre 1 Ott 2019

Lampadina LED da 9W, equivalente 65W: kit da otto a soli 11,99 euro 147076

Andrea Ceccherini per festeggiare il

1 Ott 2019

l’amministratore delegato di Apple domenica 29 settembre è stato a Monaco di Baviera, ha visitato gli uffici di Blinkist, sviluppatori di un’app che

Cupra, come nasce una concept car 100% elettrica

propone estratti di libri e saggi di varie discipline sotto forma di brevi

1 Ott 2019

capitoli, permettendo l’assimilazione dei concetti in pochi minuti, riassunti

Pag. 209


Data

02-10-2019

Pagina Foglio

2/3

con testi e audio che è possibile leggere o ascoltare in 15 o 20 minuti.

La stampante 3D Creality 3D Ender 3 pro è in offerta a 193,99 euro

Il CEO di Apple ha concesso un’intervista al settimanale tedesco Stern;

1 Ott 2019

parlando di App Store e della pronuncia della Corte Suprema che ha

Apple citata in giudizio per l’uso del marchio Memoji

permesso ai consumatori il diritto di fare causa per presunte pratiche

1 Ott 2019

anticoncorrenziali, Cook ha detto che “nessuna persona ragionevole può definire Apple monopolista”. A suo dire offrire app esclusivamente

Caricatore da tavolo per Apple Watch in sconto a soli 10,39 euro

mediante l’App Store non pone limiti ma offre vantaggi per le rigorose policy di Apple che consentono di mantenere al sicuro l’utente da app

1 Ott 2019

malevole e contenuti illeciti. Pubblicità

Tim Cook @tim_cook

Impressed with the growing and talented team at @Blinkist. Helping everyone understand and experience some of the best non-fiction books is a great example of how a single idea from college can evolve into a solution for a problem we all share — too little time!

IGUIDA Le migliori custodie iPhone 11 Pro Max su Amazon 25 Set 2019

I migliori termostati smart per la vostra casa – Guida Acquisto Macitynet

2.628 18:07 - 30 set 2019 294 utenti ne stanno parlando

“Gli utenti comprano da noi un’esperienza”, ha spiegato Cook, “e tale esperienza include un luogo affidabile per compare app e noi curiamo e controlliamo tutte le applicazioni”. “Di conseguenza”, ha spiegato ancora l’a.d. di Apple, “molte app potrebbero non arrivare su iPhone, come ad esempio offerte di pornografia”. “Tutti possono ad ogni modo prendere i loro iPhone e accedere a tali contenuti via browser, noi non li offriamo”.

22 Set 2019

Le migliori valvole termostatiche smart per comfort e massimo risparmio 15 Set 2019

Come funziona Apple Arcade: tutto quello che vi serve sapere 12 Set 2019

I migliori monopattini elettrici 2019, guida all’acquisto 31 Ago 2019

@tim_cook

Among the many things our Bavarian Design Center team works on are the silicon chips that improve battery life. Thanks to our teams here in Munich for their superb engineering and attention to detail. Macht weiter so mit Euer großartigen Arbeit!

Come cambiare la batteria di MacBook, MacBook Pro e MacBook Air Apple, la guida di Macitynet 25 Ago 2019

Pag. 210

147076

Tim Cook


Data

02-10-2019

Pagina Foglio

3/3 Pubblicità

5.120 09:47 - 30 set 2019 527 utenti ne stanno parlando

Per quanto riguarda le rimostranze di alcuni sviluppatori che lamentano l’offerta di Apple con app simili alle loro, Cook spiega che su App Store sono presenti 30/40 app di Apple contro due milioni di app di sviluppatori di terze parti. Il CEO di Apple ha paragonato l’App Store a un supermercato: “La probabilità di disporre di un proprio brand è elevata e chi trae beneficio dall’avere altri prodotti nello scaffale? Il cliente, e questa è una buona cosa”. Per quanto riguarda il discorso dei prezzi, Cook ha riferito che Apple cerca di contenere i prezzi più bassi possibile. “Quest’anno siamo stati fortunatamente in grado di abbassare il prezzo di iPhone”, facendo riferimento ai 699$ da cui parte negli USA l’iPhone 11 (50$ in meno rispetto ai prezzi di partenza di iPhone XR lo scorso anno). Parlando di Apple TV+ e di Netflix, Cook ha riferito che a suo modo di

FAQ E TUTORIAL macOS Catalina, dieci novità che apprezzerete subito 29 Set 2019

vedere Netflix non vede al momento la Mela come un competitor e non sono preoccupati dalla concorrenza, “Non si tratta di capire se vince Netflix o noi perdiamo, o se noi vinciamo e loro perdono; molte persone usano più servizi e stiamo cercando di diventare uno di questi”.

Come condividere Animoji e Memoji su WhatsApp, Telegram, Instagram e social 27 Set 2019

In Italia Tim Cook arriverà il 3 ottobre per incontrare ancora una volta i

Come aggiornare iPad ad iPadOS appena rilasciato

giovani dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Sarà una giornata

24 Set 2019

evento quella che vedrà la partecipazione del numero uno della società di Cupertino che coinciderà con l’apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio.

Cinque cose che potete fare solo con le fotocamere di iPhone 11 e iPhone 11 Pro 24 Set 2019

TAGS

Apple

Tim Cook

Come installare iOS 13 su iPhone da zero

147076

23 Set 2019

Mi piace 1

Pag. 211


Data Pagina Foglio

27-09-2019 1+13 1 / 2

147076

Quotidiano

Pag. 212


Data Pagina Foglio

27-09-2019 1+13 2 / 2

147076

Quotidiano

Pag. 213


Data Pagina Foglio

27-09-2019 13 1

147076

Quotidiano

Pag. 214


Data Pagina Foglio

17-09-2019 23 1

147076

Quotidiano

Pag. 5


Data Pagina Foglio

17-09-2019 21 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 16


Data Pagina Foglio

17-09-2019 39 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 19


Data Pagina Foglio

17-09-2019 16 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 14


Data Pagina Foglio

17-09-2019 5 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 10


Data Pagina Foglio

17-09-2019 24 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 22


Data Pagina Foglio

17-09-2019 6 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 8


Data Pagina Foglio

17-09-2019 6 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 9


Data Pagina Foglio

17-09-2019 14 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 11


Data Pagina Foglio

17-09-2019 5 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 12


Data Pagina Foglio

17-09-2019 54 1

147076

Quotidiano

Pag. 21


Data Pagina Foglio

17-09-2019 6 1

147076

Quotidiano

.

Pag. 23


17-09-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

SEZIONI EDIZIONI LOCALI SERVIZI CERCA  ABBONATI  vuoi LOGIN Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione CORRIERE propri e di terze partiARCHIVIO per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

/

   

CRONACHE

L’INCONTRO

Apple, la lezione di Tim Cook per i 20 anni de «Il Quotidiano in classe» Osservatorio Giovani-Editori, l’ad di Cupertino in Italia per i festeggiamenti: «Opportunità straordinaria»

Le Newsletter del Corriere, ogni giorno un nuovo appuntamento con l’informazione

di Alessio Ribaudo

 

Riceverai direttamente via mail la selezione delle notizie più importanti scelte dalle nostre redazioni.

I PIÚ VISTI 

 L’opinionista di Telelombardia: «Per fermare Lukaku ci vogli...

Sarà Tim Cook, amministratore delegato di Apple, a inaugurare il 3 ottobre i festeggiamenti per i vent’anni del «Quotidiano in classe». Il progetto educativo — ideato da Andrea Ceccherini, fondatore e presidente dell’Osservatorio permanente

giovani-editori (Opge) — consente ai ragazzi delle scuole secondarie superiori, una volta alla settimana e lungo l’intero anno scolastico, di confrontare alcuni quotidiani di qualità per vedere le diverse angolature che i media hanno sui grandi avvenimenti. In questo modo, l’iniziativa fornisce ai giovani la bussola per non perdere la rotta in un mondo inquinato da post verità e bufale, insegnando loro a riconoscere l’attendibilità di una notizia riducendo i danni provocati dalla loro diffusione. Una vera e propria lezione di educazione civica in chiave moderna che,

 Per lo Stato evadere 1 miliardo non è un reato grave | Milen...

nel corso degli anni, è cresciuta in maniera esponenziale tanto da diventare il

147076

Pag. 6


Data

17-09-2019

Pagina Foglio

progetto di media literacy leader in Italia. Un percorso che utilizza anche strumenti digitali per introdurre sempre di più i giovani nell’era contemporanea. Per questo

2/2

motivo il ritorno dell’erede di Steve Jobs — a distanza di due anni dal primo incontro a Firenze con i ragazzi del «Quotidiano in classe» — rappresenta un’opportunità straordinaria per centinaia di studenti provenienti da tutta Italia che potranno dibattere liberamente con lui.

LEGGI ANCHE iPhone 11: sei colori, batteria di lunga durata, foto e video semiprofessionali. Ecco com’è visto da vicino

Evasione fiscale: livelli record, ma calano i controlli

iPhone, Apple omaggia i suoi fan con un contenuto nascosto su Youtube 

L’evento L’evento di ottobre aprirà il ciclo intitolato «20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro». Negli ultimi anni, l’Opge ha consentito agli studenti di confrontarsi con alcuni dei manager più importanti del mondo dell’economia: da Eric Schmidt (già presidente di Google)

a James Murdoch (già Ceo di Century Fox e News Corp) sino a Jan Koum (cofondatore di WhatsApp) e Laureen Powell Jobs (fondatrice di Emerson Collective). 16 settembre 2019 (modifica il 17 settembre 2019 | 12:49) © RIPRODUZIONE RISERVATA

«Last Banner», fermati 12 ultrà della Juventus: accertate es...

TI POTREBBERO INTERESSARE

Raccomandato da

 SPONSOR

SPONSOR

SPONSOR

Tra palme e montagne Gli inconvenienti - la spettacolare Sky moderni che ci Spa in Alto Adige con… infastidiscono di più

Internet veloce, Modem, TIMVISION e Safe Web Plus a…

(WWW.HOTELTERMEMERANO.IT) (GQ - LIFESTYLE)

(TIM SUPER MEGA)

La giornata finale del Tempo delle Donne: Emma Marrone canta...

Corriere della Sera

SPONSOR

SPONSOR

SPONSOR

Mi piace Piace a 2,6 mln persone. Iscriviti per vedere cosa piace ai tuoi amici.

Economia Montegrotto Terme: il Cambia il circolare.Buone notizie wellness d'autunno per lavoro,cambiano le dagli allevamenti… tutte le età aziende: nuovi uffici… (GRAND HOTEL TERME & SPA)

(HENKEL)

147076

(ROVAGNATI)

La scissione a metà di Lorella Cuccarini: «Io Renzi Tra i fedelissimi che sovranista? Non rinnego

Beverly Hills, gli attori ricordano «Dylan» con un

Pag. 7


17-09-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

ULTRAS

CHAMPIONS

PD-M5S

Pubblicato il 17 settembre 2019

HOME › CRONACA

Il ceo di Apple fa il bis con Giovani-Editori Tim Cook torna all'Osservatorio: inaugurerà la ventesima edizione del progetto di media literacy 'Il Quotidiano in Classe' Ultimo aggiornamento il 17 settembre 2019 alle 09:29 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 24


Data

17-09-2019

Pagina Foglio

2/2

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

Merano, neonato morto trovato in una scarpata

Andrea Ceccherini con Tim Cook ospite dell'Osservatorio Giovani-Editori (foto Germogli)

Firenze, 17 settembre 2019 - Un grande ritorno per celebrare un’edizione storica:

CRONACA

Il ceo di Apple fa il bis con GiovaniEditori

sarà il ceo di Apple Tim Cook l’ospite con cui il leader dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori Andrea Ceccherini inaugurerà la ventesima edizione del progetto di media literacy ‘Il Quotidiano in Classe’. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, l’erede di Steve Jobs torna insieme ad Andrea Ceccherini in Italia per incontrare i giovani dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Sarà una giornata evento quella che vedrà la partecipazione del numero uno della società di Cupertino, che coinciderà con l’apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, l’organizzazione leader nei progetti di educazione ai media e di alfabetizzazione economico-finanziaria.

CRONACA

Ultras Juve arrestati per estorsione e violenza. "Dateci i biglietti o cori razzisti" POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

L'evento, che vedrà al centro della scena i giovani, si inserisce nell’ambito di una serie di grandi incontri, intitolati ‘20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro’. ‘Il Quotidiano in Classe’

CRONACA

è stato ideato e lanciato dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori nel settembre del 2000 partendo da un obiettivo chiaro e fondamentale per la partecipazione delle giovani generazioni alla vita pubblica: "Fare dei giovani di oggi

Migranti, l'Ungheria contro l'Italia per i porti aperti. Di Maio: "Accuse strumentali"

i cittadini liberi di domani". Tanti i personaggi di eccezionale rilievo ospitati in questi anni a Firenze dal presidente Andrea Ceccherini. Adesso un grande ritorno, quello di Tim Cook, per i venti anni di un’esperienza unica per la formazione dei giovani.

© Riproduzione riservata

Benevento, getta figlio di 4 mesi dalla scarpata. Poi si cala e lo colpisce alla testa

Pag. 25

147076

CRONACA


17-09-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

ULTRAS

CHAMPIONS

PD-M5S

Pubblicato il 17 settembre 2019

HOME › CRONACA

Il ceo di Apple fa il bis con Giovani-Editori Tim Cook torna all'Osservatorio: inaugurerà la ventesima edizione del progetto di media literacy 'Il Quotidiano in Classe' Ultimo aggiornamento il 17 settembre 2019 alle 09:29 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

Merano, neonato morto trovato in una scarpata

CRONACA Andrea Ceccherini con Tim Cook ospite dell'Osservatorio Giovani-Editori (foto Germogli)

Firenze, 17 settembre 2019 - Un grande ritorno per celebrare un’edizione storica:

Il ceo di Apple fa il bis con GiovaniEditori

sarà il ceo di Apple Tim Cook l’ospite con cui il leader dell’Osservatorio Permanente 147076

Giovani-Editori Andrea Ceccherini inaugurerà la ventesima edizione del progetto di media literacy ‘Il Quotidiano in Classe’. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, l’erede di Steve Jobs torna insieme ad Andrea Ceccherini in Italia per incontrare i giovani dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Sarà una giornata evento quella che vedrà la partecipazione del numero uno della società di Cupertino, che coinciderà con l’apertura dei festeggiamenti per il ventesimo

CRONACA

Ultras Juve arrestati per estorsione e violenza. "Dateci i biglietti o cori razzisti"

Pag. 26


Data

17-09-2019

Pagina Foglio

anniversario dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, l’organizzazione leader nei progetti di educazione ai media e di alfabetizzazione economico-finanziaria.

2/2

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

L'evento, che vedrà al centro della scena i giovani, si inserisce nell’ambito di una serie di grandi incontri, intitolati ‘20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro’. ‘Il Quotidiano in Classe’ è stato ideato e lanciato dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori nel settembre del 2000 partendo da un obiettivo chiaro e fondamentale per la

CRONACA

Migranti, l'Ungheria contro l'Italia per i porti aperti. Di Maio: "Accuse strumentali"

partecipazione delle giovani generazioni alla vita pubblica: "Fare dei giovani di oggi i cittadini liberi di domani". Tanti i personaggi di eccezionale rilievo ospitati in questi anni a Firenze dal presidente Andrea Ceccherini. Adesso un grande ritorno, quello di Tim Cook, per i venti anni di un’esperienza unica per la formazione dei CRONACA

giovani.

Benevento, getta figlio di 4 mesi dalla scarpata. Poi si cala e lo colpisce alla testa

© Riproduzione riservata

CRONACA

Migranti rapiti e torturati in Libia, tre fermi all'hotspot di Messina

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

CONTENUTI SPONSORIZZATI

iPhone venduti a 59€

Fidelity house - News

24 ore e solo 1 lancetta L'orologio slow ti ricorda di smetterla di rincorrere i minuti.

Stock di iPhone rimasti in magazzino, valore 619€ in vendita a 59€

Parla il Ministero della Pubblica Istruzione: metà delle scuole italiane sono inagibili!

Fidelity house - News

Capture, Inspire, Engage

Capture, Inspire, Engage

Marco Bocci racconta la sua malattia: “È arrivato al cervello”.

Deliver better marketing results with Ligatus. Premium native

Deliver better marketing results with Ligatus. Premium native

147076

L'orologio slow

Pag. 27


17-09-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

SPECIALI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

ECONOMIA

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

MODA

SALUTE

ITINERARI

ULTRAS

CHAMPIONS

PD-M5S

METEO

Pubblicato il 17 settembre 2019

HOME › CRONACA

Il ceo di Apple fa il bis con Giovani-Editori Tim Cook torna all'Osservatorio: inaugurerà la ventesima edizione del progetto di media literacy 'Il Quotidiano in Classe' Ultimo aggiornamento il 17 settembre 2019 alle 09:29 Condividi

Tweet

Invia tramite email

147076

2 voti

Pag. 17


Data

17-09-2019

Pagina Foglio

2/2

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

CRONACA

Miracolo per il piccolo Gabriele: trovato il donatore

Andrea Ceccherini con Tim Cook ospite dell'Osservatorio Giovani-Editori (foto Germogli)

Firenze, 17 settembre 2019 - Un grande ritorno per celebrare un’edizione storica:

CRONACA

Merano, neonato morto trovato in una scarpata

sarà il ceo di Apple Tim Cook l’ospite con cui il leader dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori Andrea Ceccherini inaugurerà la ventesima edizione del progetto di media literacy ‘Il Quotidiano in Classe’. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, l’erede di Steve Jobs torna insieme ad Andrea Ceccherini in Italia per incontrare i giovani dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Sarà una giornata evento quella che vedrà la partecipazione del numero uno della società di Cupertino, che coinciderà con l’apertura dei festeggiamenti per il ventesimo

CRONACA

Il ceo di Apple fa il bis con GiovaniEditori

anniversario dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, l’organizzazione leader nei progetti di educazione ai media e di alfabetizzazione economico-finanziaria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

L'evento, che vedrà al centro della scena i giovani, si inserisce nell’ambito di una serie di grandi incontri, intitolati ‘20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro’. ‘Il Quotidiano in Classe’ è stato ideato e lanciato dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori nel settembre del 2000 partendo da un obiettivo chiaro e fondamentale per la partecipazione delle giovani generazioni alla vita pubblica: "Fare dei giovani di oggi

CRONACA

Ultras Juve arrestati per estorsione e violenza. "Dateci i biglietti o cori razzisti"

i cittadini liberi di domani". Tanti i personaggi di eccezionale rilievo ospitati in questi anni a Firenze dal presidente Andrea Ceccherini. Adesso un grande ritorno, quello di Tim Cook, per i venti anni di un’esperienza unica per la formazione dei

© Riproduzione riservata

CRONACA

Migranti, l'Ungheria contro l'Italia per i porti aperti. Di Maio: "Accuse strumentali" 147076

giovani.

CRONACA

Pag. 18


16-09-2019

Data Pagina

1

Foglio

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie. Ok Informativa estesa

EDIZIONI ANSA

Mediterraneo

Europa-Ue

NuovaEuropa

America Latina

Economia Cronaca

Politica

Economia

Fai la ricerca

Regioni

PRIMOPIANO • BORSA • INDUSTRY 4.0 • FINANZA PERSONALE

ANSA.it

Economia

Brasil

Mondo

Cultura

PROFESSIONI

English

Mobile

Il mondo in Immagini

Tecnologia

Seguici su:

Vai alla Borsa

Sport

FOTO

Vai al Meteo

VIDEO

Corporate Prodotti

Tutte le sezioni

REAL ESTATE • PMI • RISPARMIO & INVESTIMENTI • BUSINESS WIRE

Editoria: Tim Cook ospite 20/o Osservatorio Giovani-Editori

Editoria: Tim Cook ospite 20/o Osservatorio Giovani-Editori Il Ceo di Apple torna in Italia ospite di Andrea Ceccherini Redazione ANSA FIRENZE 16 settembre 2019 20:07 NEWS

Suggerisci VIDEO ECONOMIA

Facebook Twitter Altri

Stampa CLICCA PER INGRANDIRE

tim - RIPRODUZIONE RISERVATA

+

Tim Cook ospite, per la seconda volta, dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, alla sua ventesima edizione. Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, il Ceo di Apple torna in Italia ospite di Andrea Ceccherini, presidente dell'Osservatorio, per incontrare i giovani del progetto di media literacy 'Il Quotidiano in Classe'. "Sarà una giornata evento quella che vedrà la partecipazione del numero uno della società di Cupertino - si spiega dall'Osservatorio che a giorni comunicherà la data dell'incontro con Cook -, che coinciderà con l'apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, l'organizzazione leader nei dell'incontro con progetti di educazione ai media e di alfabetizzazione economico finanziaria. L'evento, che vedrà al centro della scena i giovani, si inserisce nell'ambito di una serie di grandi incontri, intitolati '20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro'. (ANSA).

Editoria

Feste, Carnevale

16 SETTEMBRE, 16:58

SCIOPERO DEI LAVORATORI DI EMBRACO A RIVA DI CHIERI

Andrea Ceccherini 16 settembre, 15:35

Osservatorio Permanente Giovani-Editori

Editoria Tim

Apple

Embraco: lavoratori scioperano, andiamo a protestare a Roma

TIM 147076

Scrivi alla redazione

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

CONDIVIDI

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Pag. 28


16-09-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

SEZIONI EDIZIONI LOCALI SERVIZI CERCA  ABBONATI  vuoi LOGIN Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione CORRIERE propri e di terze partiARCHIVIO per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Accetto

/

   

CRONACHE

L’INCONTRO

Apple, la lezione di Tim Cook per i 20 anni de «Il Quotidiano in classe» Osservatorio Giovani-Editori, l’ad di Cupertino in Italia per i festeggiamenti: «Opportunità straordinaria»

Le Newsletter del Corriere, ogni giorno un nuovo appuntamento con l’informazione

di Alessio Ribaudo

 

Riceverai direttamente via mail la selezione delle notizie più importanti scelte dalle nostre redazioni.

I PIÚ VISTI 

 Per lo Stato evadere 1 miliardo non è un reato grave | Milen...

Sarà Tim Cook, amministratore delegato di Apple, a inaugurare il 3 ottobre i festeggiamenti per i vent’anni del «Quotidiano in classe». Il progetto educativo —

ideato da Andrea Ceccherini, fondatore e presidente dell’Osservatorio permanente giovani-editori (Opge) — consente ai ragazzi delle scuole secondarie superiori, una volta alla settimana e lungo l’intero anno scolastico, di confrontare alcuni quotidiani di qualità per vedere le diverse angolature che i media hanno sui grandi avvenimenti. In questo modo, l’iniziativa fornisce ai giovani la bussola per non perdere la rotta in un mondo inquinato da post verità e bufale, insegnando loro a riconoscere l’attendibilità di una notizia riducendo i danni provocati dalla loro diffusione. Una vera e propria lezione di educazione civica in chiave moderna che, nel corso degli anni, è cresciuta in maniera esponenziale tanto da diventare il

 L’opinionista di Telelombardia: «Per fermare Lukaku ci vogli...

147076

Pag. 29


Data

16-09-2019

Pagina Foglio

progetto di media literacy leader in Italia. Un percorso che utilizza anche strumenti digitali per introdurre sempre di più i giovani nell’era contemporanea. Per questo motivo il ritorno dell’erede di Steve Jobs — a distanza di due anni dal primo

2/2

incontro a Firenze con i ragazzi del «Quotidiano in classe» — rappresenta un’opportunità straordinaria per centinaia di studenti provenienti da tutta Italia che potranno dibattere liberamente con lui.

LEGGI ANCHE iPhone 11: sei colori, batteria di lunga durata, foto e video semiprofessionali. Ecco com’è visto da vicino

Evasione fiscale: livelli record, ma calano i controlli

iPhone, Apple omaggia i suoi fan con un contenuto nascosto su Youtube 

L’evento L’evento di ottobre aprirà il ciclo intitolato «20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro». Negli ultimi anni, l’Opge ha consentito agli studenti di confrontarsi con alcuni dei manager più importanti del mondo dell’economia: da Eric Schmidt (già presidente di Google) a James Murdoch (già Ceo di Century Fox e News Corp) sino a Jan Koum (cofondatore di WhatsApp) e Laureen Powell Jobs (fondatrice di Emerson Collective).

16 settembre 2019 (modifica il 16 settembre 2019 | 22:30) © RIPRODUZIONE RISERVATA

La giornata finale del Tempo delle Donne: Emma Marrone canta...

TI POTREBBERO INTERESSARE

Raccomandato da

 SPONSOR

Il governo paga gli italiani per passare ai impianti solari

SPONSOR

Lo sbaglio più grosso che commettiamo assicurando l'auto

SPONSOR

Attori altissimi: ecco i loro nomi!

Il giuramento di viceministri e sottosegretari: la diretta

(ALFEMMINILE)

(USER ACCOUNT | (CAR INSURANCE | SOLARPANELS.THEECOEXPERTS.COM) SPONSORED LISTINGS)

Corriere della Sera Mi piace Piace a 2,6 mln persone. Iscriviti per vedere cosa piace ai tuoi amici.

Lorella Cuccarini: «Io sovranista? Non rinnego ciò che ho detto»

I 18 anni di Edoardo«Una festa per mio figlio che è morto di tumore»

Floris: «Salvini è fuori fuoco. Il governo vivrà solo con passo lungo»

Mostra del Cinema Venezia, Lily-Rose Depp strega i fotografi sul red…

Vasco Rossi: esce un nuovo singolo e il figlio Lorenzo si sposa (ma lui…

147076

«Sei stato la mia metà». Enrico Vanzina racconta l’amore per Carlo

Pag. 30


Data

ILTEMPO.IT

Foglio

 MULTIMEDIA

16-09-2019

Pagina

1/2

 METEO

 CERCA

ILTEMPO TV

ACQUISTA EDIZIONE LEGGI EDIZIONE

HOME

POLITICA

CRONACHE

ROMA CAPITALE

ESTERI

CULTURA&SPETTACOLI

ECONOMIA

SPORT

ALTROTEMPO

SEI IN » CANALE NEWS » ITALPRESS

.tv

TIM COOK A 20^ ANNIVERSARIO OSSERVATORIO PERMANENTE GIOVANI EDITORI 00:00 / 00:00

16 Settembre 2019

RUBRICHE AS ROMA

Bentornata Roma, poker da applausi al Sassuolo FIRENZE (ITALPRESS) - Sara' Il Ceo di Apple, Tim Cook, l'ospite con cui il leader dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, Andrea Ceccherini, inaugurera' la

MULTIMEDIA

ventesima edizione del progetto di media literacy "Il Quotidiano in Classe". Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, l'erede di Steve Jobs torna insieme ad Andrea Ceccherini in Italia per incontrare i giovani dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Sara' una giornata evento quella che vedra' la partecipazione del numero uno della societa' di Cupertino, che coincidera' con l'apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario

educazione ai media e di alfabetizzazione economico finanziaria. L'evento, che vedra' al

Eleonora Daniele sposa. Parata di vip e Al Bano canta in chiesa 147076

dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, l'organizzazione leader nei progetti di

Pag. 33


Data

ILTEMPO.IT

16-09-2019

Pagina Foglio

centro della scena i giovani, si inserisce nell'ambito di una serie di grandi incontri, intitolati "20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per

2/2

SALUTE

connettere i giovani al futuro". (ITALPRESS). ads/com 16-Set-19 17:27

ď&#x201A;&#x2013; Commenti

San Raffaele, realtĂ virtuale per la riduzione del rischio di caduta

Titolo

Testo

INVIA

MODA

Caratteri rimanenti: 1500

Charlize lancia la nuova moda, tutte pazze per il bob GUSTO

Pizza e fichi, ecco il bello di settembre MOTORI

Lictoria Sex la Citroen di Papa Pio XI

147076

TV NEWS

Huawei svela HarmonyOS, sistema operativo alternativo ad Android

Pag. 34


Data

LIBEROQUOTIDIANO.IT (WEB)

Foglio

LIBERO SHOPPING CERCA 

HOME

LIBERO TV

16-09-2019

Pagina

LIBERO EDICOLA

 METEO

PUBBLICA

1/2

FULLSCREEN

NEWSLETTER 

ITALIA

POLITICA

ESTERI

ECONOMIA

SPETTACOLI

SPORT

PERSONAGGI

SALUTE

ALTRO

/ ITALPRESS

TIM COOK A 20^ ANNIVERSARIO OSSERVATORIO PERMANENTE GIOVANI EDITORI

I VIDEO

16 Settembre 2019

00:00 / 00:00

I PIÙ LETTI

FIRENZE (ITALPRESS) - Sara' Il Ceo di Apple, Tim Cook, l'ospite con cui il leader dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, Andrea Ceccherini, inaugurera' la ventesima edizione del progetto di media literacy "Il Quotidiano in Classe". Dopo due anni dalla sua prima partecipazione, l'erede di Steve Jobs dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Sara' una giornata evento quella che vedra' la partecipazione del numero uno della societa' di Cupertino, che coincidera' con l'apertura dei festeggiamenti per il ventesimo anniversario

Otto e mezzo, De Benedetti gela la Gruber in diretta: "Cos'è questo governo"

dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori, l'organizzazione leader nei

Pag. 35

147076

torna insieme ad Andrea Ceccherini in Italia per incontrare i giovani


16-09-2019

Data

LIBEROQUOTIDIANO.IT (WEB)

Pagina Foglio

progetti di educazione ai media e di alfabetizzazione economico nanziaria. L'evento, che vedra' al centro della scena i giovani, si inserisce nell'ambito di una serie di grandi incontri, intitolati "20 anni di Osservatorio Permanente Giovani-Editori: un dialogo internazionale per connettere i giovani al futuro". (ITALPRESS). ads/com 16-Set-19 17:27

Boschi furiosa, "intercettata" con Renzi: "Fammi capire una cosa". Pd da ridere, disastro in una frase Primo tradimento a Salvini Clamoroso a Montecitorio: chi esce dalla Lega / Foto

INVIA

SONDAGGI Pistola alla tempia: voi state con Antonio Conte o Maurizio Sarri? VOTA SUBITO!

ď &#x201D;

Pd e M5s, patto civico alle regionali: secondo voi sarebbe la loro ne? VOTA SUBITO!

ď &#x201D;

147076

Testo

Caratteri rimanenti: 400

2/2

Pag. 36


Data Pagina Foglio

17-05-2019 19 1


Data Pagina Foglio

17-05-2019 16 1

.


Data Pagina Foglio

17-05-2019 17 1

.


Data Pagina Foglio

17-05-2019 7 1

.


Data Pagina Foglio

17-05-2019 13 1

.


Data Pagina Foglio

17-05-2019 7 1

.


Data Pagina Foglio

17-05-2019 8 1

.


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

SEZIONI

EDIZIONI LOCALI

CORRIERE

ARCHIVIO

/

   

SERVIZI

CERCA 

1/2

ABBONATI

 LOGIN

CRONACHE

L’APPUNTAMENTO

Soon-Shiong: «Ragazzi dubitate dei social, difendete il giornalismo» Il proprietario e presidente del Los Angeles Times dal 2018 parla agli studenti dell’incontro Osservatorio Giovani editori di Alessio Ribaudo, da Firenze

La Newsletter Prima Ora del Corriere raddoppia: oltre l'appuntamento giornaliero delle 7.00, fino al 31 maggio ricevi anche l'edizione


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

2/2

"Diario del voto" sulle Elezioni Europee

«Noi editori dobbiamo trovare il modo di avvicinare i giovani alla lettura dei quotidiani, dobbiamo insistere e andare alla radice del problema perché non possiamo permetterci di chiudere questi presidi di democrazia». Patrick SoonShiong, proprietario e presidente del Los Angeles Times dal 2018, non ha dubbi sul futuro dell’informazione cartacea e l’ha tratteggiato a Firenze davanti a un centinaio di studenti di tutta Italia che partecipano al progetto «Il quotidiano in classe» promosso dall’Osservatorio permanente Giovani editori guidato da Andrea Ceccherini. «Occorre giornalismo di qualità, fatto da giornalisti che abbiano un approccio scientifico alla notizia per avvicinarsi il più possibile alla verità, sfruttando anche l’uso delle tecnologie come l’intelligenza artificiale». La sfida non è semplice ma Soon-Shiong, stimolato dalle domande dei direttori Gerald Baker (The Wall Street Journal) e Antonio Di Bella (Rainews24), è ottimista: «Vedo il bicchiere mezzo pieno e anche se sarà dura far tornare i giovani a leggere su carta, dobbiamo provarci, per questo stiamo ipotizzando contenuti che possano destare la loro curiosità su tematiche come sport, cibo, newsletter e settimanali». Del resto la vita di Soon-Shiong è stata tutta una sfida. «Sono cresciuto in Sudafrica durante l’apartheid, da genitori cinesi, e a 14 anni per guadagnare vendevo giornali per strada. Poi, proprio leggendone alcuni, mi sono appassionato di medicina. Mi sono laureato, sono emigrato prima in Canada e poi negli Usa dove sono stato uno dei chirurghi che ha eseguito il primo trapianto di pancreas. Per la Nasa ho studiato come far crescere le cellule staminali sullo Shuttle e poi ho sviluppato l’idea delle nanoparticelle contro il cancro». Con le sue intuizioni bio-tech oggi è miliardario e, nel 2018, per 500 milioni di dollari ha comprato il Los Angeles Times dove ha investito altri 200 milioni e ha assunto 100 giornalisti. «Stavano per chiudere la redazione di Washington — dice — e forse avrebbe chiuso il giornale ma l’ho rilevato perché credo nella difesa dell’informazione libera».

I PIÙ VISTI 

Shiong è critico con i social ma crede nei ragazzi. «Due anni fa, in molti avreste messo in dubbio la veridicità delle notizie lette sui social ma ora iniziate a farlo e se siete qui è perche volete sviluppare uno spirito critico: questo mi dà fiducia nel futuro». Un pensiero sottolineato anche da Ceccherini: «I social nati con l’obiettivo di unire le persone, stanno disconnettendo la democrazia e cioè stanno radicalizzando le persone perché con le eco-chamber vi avvicinano a chi la pensa come voi e vi allontano da chi ha un’opinione diversa. “Il quotidiano in classe” vuole essere uno strumento a vostra disposizione per evitare di finire nella trappola».

 Falla via WhatsApp&#44; cosa fare per evitare il contagio


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

1/2

LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

METEO

EUROVISION

MOTOGP

GIRO 2019

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 17 maggio 2019

HOME › CRONACA

"Giornali in classe contro le trappole social" L’incontro dell’Osservatorio Giovani-Editori con il numero uno del Los Angeles Times di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 17 maggio 2019 alle 11:10 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Il presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori Andrea Ceccherini con Patrick Soon Shiong CRONACA

Firenze, 17 maggio 2019 - I rischi della Rete («Voi permettete a internet di prendersi i vostri dati»), le trappole dei social («Bisogna sempre mettere in dubbio

Venezia, daspo urbano a chi offende il decoro

quello che si legge e quello che si vede»). Ma anche la forza della stampa («Per riacquistare la fiducia dei lettori dobbiamo essere equilibrati e separare le notizie dalle opinioni») e l’obiettivo di Patrick Soon-Shiong, proprietario e presidente del Los Angeles Times, di raggiungere la soglia dei 5 milioni di abbonati digitali. Ieri a Firenze, davanti a una platea gremita di studenti che partecipano al progetto del Quotidiano in Classe, l’ospite dell’evento è lui, mattatore assoluto, inserito

CRONACA

Salvini, la Corte dei Conti del Lazio


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

nell’ambito dei Nuovi Incontri per il Futuro, il ciclo dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori che ha già accolto, negli anni, i leader dei media e del settore digitale

2/2

indaga sui voli di stato. Lui: attacco senza uguali

mondiale.

Si accende la platea di giovani, che alla fine si mette in fila per un selfie. Fa rumore l’acuto del presidente dell’Osservatorio, Andrea Ceccherini. «Trent’anni fa il mondo intero festeggiava la caduta del muro di Berlino – dice –. Oggi, invece, i popoli votano i leader che promettono di costruire nuovi muri. I social network, strumenti nati con l’obiettivo di unire le persone, le stanno invece radicalizzando, perché con le echo chamber, come si dice in America, si avvicinano le persone che già la

CRONACA

Palermo, in video gli studenti accostano Salvini al Duce. Insegnante sospesa, è polemica POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

pensano alla stessa maniera, e si allontanano coloro che invece avrebbero un’opinione diversa».

Il pericolo di internet, nato per connettere la gente, che invece di rischia di

CRONACA

disconnettere la democrazia. «Il nostro progetto Il Quotidiano in Classe vuole essere uno strumento per evitare di finire nella trappola – arringa Ceccherini –

Nasconde due cadaveri per la pensione

Quindi vi invito a usarlo, per essere più smart di coloro che vi vorrebbero ingabbiare». Dopo il presidente mondiale di Google Eric Schmidt, nel 2013, il Ceo di 21st Century Fox James Murdoch, nel 2015, il fondatore di WhatsApp Jan Koum, nel 2016, e il Ceo di Apple Tim Cook, nel 2018, ai Nuovi Incontri per il Futuro è la volta del nuovo proprietario del Los Angeles Times Patrick Soon-Shiong. Uno degli uomini più ricchi d’America che davvero si è fatto da solo, e che dal confino dell’apartheid in Sudafrica, dov’è nato da genitori cinesi nel ‘52, è riuscito – credendo nel grande sogno di inseguire le proprie passioni – a creare un impero:

CRONACA

Omicidio Ponte Sisto, un video inchioda l'assassino di Imen Chatbouri

chirurgo, imprenditore nel settore delle biotecnologie e filantropo, è anche uno degli azionisti della squadra di basket dei Los Angeles Lakers, oltreché il proprietario del Los Angeles Times che ha salvato dal fallimento, acquistandolo per mezzo miliardo di dollari e rilanciandolo in grande stile con lo spirito dell’innovazione.

Duettando con i ragazzi e con il presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini, stimolato anche dalle domande di Gerard Baker, del Wall Street Journal, parla del mondo dei media ma anche delle sue scoperte rivoluzionarie in campo medico, come la cellula ‘natural killer’ del cancro, meccanismo immunoprotettore che combatte il tumore. La storia di Patrick Soon-Shiong appassiona tutti. E lui ringrazia Ceccherini: «Sono molto contento di essere qui e mi fa piacere vedere tanti giovani, significa che vogliono capire e sviluppare il loro spirito critico ed è per questo che vedo sempre il bicchiere mezzo pieno e questo mi fa essere fiducioso nel futuro».

© Riproduzione riservata

CRONACA

Brennero, camionista nudo corre fra le auto in sosta


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

METEO

EUROVISION

SPECIALI

MOTOGP

ECONOMIA

Pubblicato il 17 maggio 2019

HOME › CRONACA

"Giornali in classe contro le trappole social" L’incontro dell’Osservatorio Giovani-Editori con il numero uno del Los Angeles Times di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 17 maggio 2019 alle 11:10 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Il presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori Andrea Ceccherini con Patrick Soon Shiong CRONACA

Firenze, 17 maggio 2019 - I rischi della Rete («Voi permettete a internet di prendersi i vostri dati»), le trappole dei social («Bisogna sempre mettere in dubbio

Venezia, daspo urbano a chi offende il decoro


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

2/3

quello che si legge e quello che si vede»). Ma anche la forza della stampa («Per riacquistare la fiducia dei lettori dobbiamo essere equilibrati e separare le notizie dalle opinioni») e l’obiettivo di Patrick Soon-Shiong, proprietario e presidente del Los Angeles Times, di raggiungere la soglia dei 5 milioni di abbonati digitali. Ieri a

CRONACA

Firenze, davanti a una platea gremita di studenti che partecipano al progetto del Quotidiano in Classe, l’ospite dell’evento è lui, mattatore assoluto, inserito nell’ambito dei Nuovi Incontri per il Futuro, il ciclo dell’Osservatorio Permanente

Salvini, la Corte dei Conti del Lazio indaga sui voli di stato. Lui: attacco senza uguali

Giovani-Editori che ha già accolto, negli anni, i leader dei media e del settore digitale mondiale.

Si accende la platea di giovani, che alla fine si mette in fila per un selfie. Fa rumore

CRONACA

l’acuto del presidente dell’Osservatorio, Andrea Ceccherini. «Trent’anni fa il mondo intero festeggiava la caduta del muro di Berlino – dice –. Oggi, invece, i popoli votano i leader che promettono di costruire nuovi muri. I social network, strumenti

Palermo, in video gli studenti accostano Salvini al Duce. Insegnante sospesa, è polemica

nati con l’obiettivo di unire le persone, le stanno invece radicalizzando, perché con le echo chamber, come si dice in America, si avvicinano le persone che già la

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

pensano alla stessa maniera, e si allontanano coloro che invece avrebbero un’opinione diversa».

Il pericolo di internet, nato per connettere la gente, che invece di rischia di disconnettere la democrazia. «Il nostro progetto Il Quotidiano in Classe vuole essere uno strumento per evitare di finire nella trappola – arringa Ceccherini –

CRONACA

Nasconde due cadaveri per la pensione

Quindi vi invito a usarlo, per essere più smart di coloro che vi vorrebbero ingabbiare». Dopo il presidente mondiale di Google Eric Schmidt, nel 2013, il Ceo di 21st Century Fox James Murdoch, nel 2015, il fondatore di WhatsApp Jan Koum, nel 2016, e il Ceo di Apple Tim Cook, nel 2018, ai Nuovi Incontri per il Futuro è la

CRONACA

volta del nuovo proprietario del Los Angeles Times Patrick Soon-Shiong. Uno degli uomini più ricchi d’America che davvero si è fatto da solo, e che dal confino dell’apartheid in Sudafrica, dov’è nato da genitori cinesi nel ‘52, è riuscito –

Omicidio Ponte Sisto, un video inchioda l'assassino di Imen Chatbouri

credendo nel grande sogno di inseguire le proprie passioni – a creare un impero: chirurgo, imprenditore nel settore delle biotecnologie e filantropo, è anche uno degli azionisti della squadra di basket dei Los Angeles Lakers, oltreché il proprietario del Los Angeles Times che ha salvato dal fallimento, acquistandolo per mezzo miliardo di dollari e rilanciandolo in grande stile con lo spirito dell’innovazione.

Duettando con i ragazzi e con il presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini, stimolato anche dalle domande di Gerard Baker, del Wall Street Journal, parla del mondo dei media ma anche delle sue scoperte rivoluzionarie in campo medico, come la cellula ‘natural killer’ del cancro, meccanismo immunoprotettore che combatte il tumore. La storia di Patrick Soon-Shiong appassiona tutti. E lui ringrazia Ceccherini: «Sono molto contento di essere qui e mi fa piacere vedere tanti giovani, significa che vogliono capire e sviluppare il loro spirito critico ed è per questo che

CRONACA

Brennero, camionista nudo corre fra le auto in sosta


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

vedo sempre il bicchiere mezzo pieno e questo mi fa essere fiducioso nel futuro».

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

CONTENUTI SPONSORIZZATI

Esclusiva Vodafone

Esselunga Grandi Marche

Volkswagen

Passa a Fibra Vodafone a 27,90€ al mese, prezzo fisso. Solo online

Fino al 29 Maggio, trovi le Grandi Marche scontate al 50%. Sfoglia il volantino!

Tiguan Sport 1.6 TDI da €249/mese Ant €5.000 TAN 3,99% TAEG 4,76%. Sabato 18 …

Vanity Fair

GQ Italia

Promo 5 più.

Clicca e scopri tutto ciò che devi sapere sulla nascita del royal baby!

Sesso: leggi l'articolo coi luoghi pubblici dove statisticamente le donne adorano farlo

La tua Volkswagen ha più di 5 anni? Scarica il coupon da 50€.

LEGGI ANCHE MAGAZINE

Cannes 2019, red carpet divino con Alessandra Ambrosio. Lo spacco è da urlo Sfilata di celebrità per il film 'Les miserables'

CRONACA

Nasconde due cadaveri per la pensione Orrore a Padova: uomo di 55 anni teneva in casa i

3/3


17-05-2019

Data Pagina

1/3

Foglio

 NAVIGA

 HOME

 RICERCA

ABBONATI

ACCEDI

economia INDUSTRIA

SERVIZI

CONSUMI

LAVORO

Selfie a sorpresa e striscioni dai balconi, la mobilitazione contro Salvini

EXPORT

FONDI UE

STORIE D'IMPRESA

Asta record per il Rabbit di Jeff Koons: 91,1 milioni di dollari

AGRICOLTURA

TURISMO

Europa, la sfida delle alleanze nel mondo

MARITTIMA

RAPPORTI24

Una notte nei capannoni cinesi dove nasce il Made in Italy

SERVIZIO | OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI

Patrick Soon-Shiong (Los Angeles Times): «Ecco le trappole dei social» –di Andrea Biondi

| 17 maggio 2019

I PIÙ LETTI DI ECONOMIA

ultime novità Dal catalogo del Sole 24 Ore SCOPRI ALTRI PRODOTTI

LE GALLERY PIÙ VISTE MODA | 15 maggio 2019

   

G

A Cannes è la serata degli abiti scenografici

iornalismo di qualità, in grado di unire ricerca della verità e uso di nuove tecnologie. E tutto questo per «avvicinare i giovani alla lettura dei quotidiani. Dobbiamo andare alla radice del problema. Non possiamo permetterci di perdere

questi presìdi di democrazia». Patrick Soon-Shiong, proprietario e

presidente del Los Angeles Times (oltre che della squadra di basket

dei Los Angeles Lakers) parla a Firenze davanti agli studenti del progetto “Il Quotidiano in classe” dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori presieduto da Andrea Ceccherini.

MOTORI24 | 16 maggio 2019

1000 Miglia 2019, le foto più belle della prima tappa da Brescia a Cervia ITALIA | 15 maggio 2019

Coppa Italia, Lazio campione: Atalanta battuta 2 a 0 MOTORI24 | 15 maggio 2019

1000 Miglia 2019, le nostre foto della partenza


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

Il tutto nell’ambito dei “Nuovi incontri per il Futuro”: ciclo di incontri dell’Osservatorio che da diversi anni riunisce e raccoglie i leader di media e settore digitale. E così dopo il presidente MEDIA E FORMAZIONE | 19 marzo 2019

Apple: «Serve giornalismo di qualità e pensiero critico». Sostegno all’Osservatorio giovanieditori

mondiale di Google Eric Schmidt nel 2013, il ceo di 21st Century Fox James Murdoch nel 2015, il fondatore di WhatsApp Jan Koum nel 2016 e il ceo di Apple Tim Cook nel 2018, ieri è stata la volta del nuovo proprietario del Los Angeles Times Patrick Soon-Shiong.

«Quella che abbiamo davanti è la dimostrazione del fatto che da ultimi si può arrivare a essere primi», dice Andrea Ceccherini con chiaro riferimento alla storia del miliardario di origine cinese, infanzia in Sudafrica e poi naturalizzato americano. Ex chirurgo, scienziato, visionario, Soon-Shiong ha preso il Los Angeles Times meno di un anno fa. E l’ha risollevato. Ma la sua è una storia che inevitabilmente appassiona e catalizza l’attenzione degli studenti. «Da chirurgo ho fatto il primo trapianto di pancreas. Ho cominciato poi a lavorare sulle cellule staminali. Poi ho lavorato anche con la Nasa per capire come far crescere le staminali sullo shuttle così ho sviluppato nanoparticelle contro il cancro ». Soon-Shiong a metà dello scorso anno compra il Los Angeles Times per una cifra – 500 milioni – doppia rispetto a quella spesa dal patron di Amazon, Jeff Bezos, per il Washington Post. OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI | 08 novembre 2018

Editoria, la vedova Jobs: «Quotidiano in classe da esportare negli Usa»

«Perché l’ho fatto? perché sono matto» replica ridendo. «Volevo creare un media brand e il Los Angeles Times lo è. Per questo ho investito». Diventa serio Soon-Siong quando invece si arriva a parlare di quello che gli sembra forse il

vulnus dei nostri tempi: i social network e i colossi del web. «Con Google e Faceboock va trovato un equilibrio», dice, rivolgendosi però agli stessi giovani in platea con un consiglio: esercitare lo spirito critico, soprattutto al cospetto dei social. «Da giovane – aggiunge Soon-Shiong – ho lavorato quando Internet era ancora una rete solo per i militari. Oggi tutti tentano di attrarre la vostra attenzione, è un monopolio del vostro cervello. Oggi le persone iniziano a pensare come rompere questo monopolio. Non so se si può fare per via legislativa sinceramente». Ultima nota: Apple News «non cannibalizzerà i nostri abbonamenti digitali». Necessario invece, per il futuro dei quotidiani, puntare su contenuti «che stimolino la curiosità dei giovani: sport, cibo, newsletter».

2/3 FINANZA E MERCATI | 16 maggio 2019

Finisce l’epoca delle modelle junior? Ecco chi iniziò da under 18


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

L'incontro, introdotto da Ceccherini, è stato moderato da Antonio Di Bella, Direttore di Rainews24, e da Gerard Baker, Editor at Large The Wall Street Journal. «Vorrei farci riflettere su un immagine – conclude Ceccherini – di come in questi 30 anni il mondo stia cambiando e come ci siano rischi di cui dovete essere consapevoli: 30 anni fa nel 1989 il mondo festeggiava la caduta del muro di Berlino, tutto il mondo festeggiava la caduta di un muro; 30 anni dopo i popoli votano i leaders che promettono di costruire nuovi muri». PER SAPERNE DI PIÙ / Ceccherini, Il visionario che vuole cambiare il mondo (con i giovani) In questo quadro «Sta succedendo, ma sta succedendo – aggiunge Ceccherini – anche qualcosa di cui voi dovete essere consapevoli. Cioè i social network sono strumenti nati con l'obiettivo di connecting the people, di unire le persone, stanno disconnecting democracy cioè stanno in qualche modo radicalizzando le persone perché con le ecochamber vi avvicinano alle persone che già la pensano come la pensate e vi allontano da coloro che avrebbero un'opinione diversa da Voi». Il progetto “Il Quotidiano in classe” «vuol essere uno strumento a vostra disposizione per evitare di finire nella trappola, il mio invito è usatelo per essere più smart di coloro che vi vorrebbero ingabbiare». © Riproduzione riservata

ARGOMENTI: Century Google Eric Schmidt Jeff Bezos Jan Koum Apple News Gerard Baker Amazon Fox James Los Angeles Lakers TIM Nasa Antonio Di Bella Patrick Soon-Shiong Andrea Ceccherini Società dell'informazione

Per saperne di più 

0 COMMENTI

Partecipa alla discussione

Scrivi un commento...

Disclaimer

 0 Commenti

| Aggiorna

Pubblica

VEDI TUTTI I COMMENTI

Carica altri commenti

3/3


Data Pagina Foglio

17-05-2019 54 1


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

FIRENZE COSA FARE

EDIZIONI

MORTO A LONDRA

PAMELA PRATI

BIMBA CADE DA FINESTRA

SPECIALI

SPORT

CRONACA

Pubblicato il 17 maggio 2019

HOME › FIRENZE › CRONACA

"Giornali in classe contro le trappole social" L’incontro dell’Osservatorio Giovani-Editori con il numero uno del Los Angeles Times di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 17 maggio 2019 alle 08:40 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

2/3

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Il presidente dell’Osservatorio Giovani-Editori Andrea Ceccherini con Patrick Soon Shiong CRONACA

Firenze, 17 maggio 2019 - I rischi della Rete («Voi permettete a internet di prendersi i vostri dati»), le trappole dei social («Bisogna sempre mettere in dubbio

Venezia, daspo urbano a chi offende il decoro

quello che si legge e quello che si vede»). Ma anche la forza della stampa («Per riacquistare la fiducia dei lettori dobbiamo essere equilibrati e separare le notizie dalle opinioni») e l’obiettivo di Patrick Soon-Shiong, proprietario e presidente del Los Angeles Times, di raggiungere la soglia dei 5 milioni di abbonati digitali. Ieri a Firenze, davanti a una platea gremita di studenti che partecipano al progetto del Quotidiano in Classe, l’ospite dell’evento è lui, mattatore assoluto, inserito nell’ambito dei Nuovi Incontri per il Futuro, il ciclo dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori che ha già accolto, negli anni, i leader dei media e del settore digitale

CRONACA

Salvini, la Corte dei Conti del Lazio indaga sui voli di stato. Lui: attacco senza uguali

mondiale.

Si accende la platea di giovani, che alla fine si mette in fila per un selfie. Fa rumore l’acuto del presidente dell’Osservatorio, Andrea Ceccherini. «Trent’anni fa il mondo intero festeggiava la caduta del muro di Berlino – dice –. Oggi, invece, i popoli votano i leader che promettono di costruire nuovi muri. I social network, strumenti nati con l’obiettivo di unire le persone, le stanno invece radicalizzando, perché con le echo chamber, come si dice in America, si avvicinano le persone che già la

CRONACA

Palermo, in video gli studenti accostano Salvini al Duce. Insegnante sospesa, è polemica POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

pensano alla stessa maniera, e si allontanano coloro che invece avrebbero un’opinione diversa».

Il pericolo di internet, nato per connettere la gente, che invece di rischia di

CRONACA

disconnettere la democrazia. «Il nostro progetto Il Quotidiano in Classe vuole essere uno strumento per evitare di finire nella trappola – arringa Ceccherini – Quindi vi invito a usarlo, per essere più smart di coloro che vi vorrebbero

Nasconde due cadaveri per la pensione


Data

17-05-2019

Pagina Foglio

3/3

ingabbiare». Dopo il presidente mondiale di Google Eric Schmidt, nel 2013, il Ceo di 21st Century Fox James Murdoch, nel 2015, il fondatore di WhatsApp Jan Koum, nel 2016, e il Ceo di Apple Tim Cook, nel 2018, ai Nuovi Incontri per il Futuro è la volta del nuovo proprietario del Los Angeles Times Patrick Soon-Shiong. Uno degli uomini più ricchi d’America che davvero si è fatto da solo, e che dal confino dell’apartheid in Sudafrica, dov’è nato da genitori cinesi nel ‘52, è riuscito – credendo nel grande sogno di inseguire le proprie passioni – a creare un impero:

CRONACA

Omicidio Ponte Sisto, un video inchioda l'assassino di Imen Chatbouri

chirurgo, imprenditore nel settore delle biotecnologie e filantropo, è anche uno degli azionisti della squadra di basket dei Los Angeles Lakers, oltreché il proprietario del Los Angeles Times che ha salvato dal fallimento, acquistandolo per mezzo miliardo di dollari e rilanciandolo in grande stile con lo spirito dell’innovazione.

Duettando con i ragazzi e con il presidente dell’Osservatorio Andrea Ceccherini,

CRONACA

Brennero, camionista nudo corre fra le auto in sosta

stimolato anche dalle domande di Gerard Baker, del Wall Street Journal, parla del mondo dei media ma anche delle sue scoperte rivoluzionarie in campo medico, come la cellula ‘natural killer’ del cancro, meccanismo immunoprotettore che combatte il tumore. La storia di Patrick Soon-Shiong appassiona tutti. E lui ringrazia Ceccherini: «Sono molto contento di essere qui e mi fa piacere vedere tanti giovani, significa che vogliono capire e sviluppare il loro spirito critico ed è per questo che vedo sempre il bicchiere mezzo pieno e questo mi fa essere fiducioso nel futuro».

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE NOTIZIE DI FIRENZE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

Mutuo Crédit Agricole Calcola la rata del mutuo in pochi semplici passaggi. Trova la soluzione più adatta a te.

CONTENUTI SPONSORIZZATI

Prenota online

Prezzi Dei Montascale?

Vanity Fair

10GB, minuti e SMS illimitati a

Confronta i Montascale: Offerte

Royal Baby: ecco le prime foto


Data Pagina Foglio

14-05-2019 25 1

147076

Quotidiano

.


Data Pagina Foglio

14-05-2019 10 1

147076

Quotidiano

.


Data Pagina Foglio

03-04-2019 23 1 / 2

147076

Quotidiano

Pag. 4


Data Pagina Foglio

03-04-2019 23 2 / 2

147076

Quotidiano

Pag. 5


Data

03-04-2019

Pagina Foglio

MEDIA E TV

POLITICA

BUSINESS

CAFONAL

CRONACHE

SPORT

1/4

VIAGGI

SALUTE

CERCA...

3 APR 2019 12:31

PEOPLE FROM IBIZA (NO FAKE NEWS) - L'OSSERVATORIO DI CECCHERINI ORGANIZZA SULL'ISOLA UN THINK TANK PER AIUTARE I GIOVANI ''A SVILUPPARE IL PENSIERO CRITICO E DARE LORO UNA BUSSOLA PER NON NAUFRAGARE NEL MARE DELLE NOTIZIE FALSE'', UN FORMAT MULTIMEDIALE CHE, UNA VOLTA TESTATO E CONDIVISO CON APPLE, SARÃ&#x20AC; DIFFUSO NEL MONDO Condividi questo articolo

147076

DAGO SU INSTAGRAM

Pag. 8


03-04-2019

Data Pagina

3/4

Foglio

dagocaf… Follower: 122.1 mila

Visualizza il profilo

Alessio Ribaudo per “il Corriere della Sera” L' Osservatorio permanente giovani editori passa dalle idee ai fatti e, dal 12 al 19 aprile, riunirà a Ibiza un think thank per mettere a punto un nuovo progetto per aiutare i giovani a sviluppare il pensiero critico e che contribuirà anche a dare loro la bussola per non naufragare nel mare magnum delle fake news . La full immersion ibizenca avrà un' agenda serrata e carattere pratico. Per questo l' Opge ha voluto prendere in prestito il famoso aforisma di un sognatore con i piedi per terra come Walt Disney: «Se puoi sognarlo, puoi farlo». Il format che sarà sviluppato sarà multimediale, altamente innovativo, guarderà al futuro e, una volta testato e condiviso con Apple, sarà diffuso nel mondo. ANDREA CECCHERINI E

Lo scorso 19 marzo, infatti, la mela LAUREN POWELL JOBS morsicata aveva annunciato ufficialmente il 2 suo impegno per promuovere l' alfabetizzazione mediatica indipendente dei ragazzi e così aiutare anche a migliorare le loro capacità di elaborare un proprio pensiero critico: vero e proprio antidoto contro il virus delle bufale in Rete. Il suo Ceo Tim Cook, in un tweet, ha spiegato: «Orgoglioso di supportare The News Literacy Project (Nlp), Common Sense e l' Osservatorio permanente giovani-editori per aiutare gli studenti a sviluppare forti capacità di pensiero critico ed essere cittadini meglio informati».

CECCHERINI A PITTI UOMO 2018 1

Mi piace: 176 Aggiungi un commento...

DAGOHOT

Inoltre, per l' erede di Steve Jobs «l' alfabetizzazione mediatica è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo».

Un riconoscimento per l' Opge, guidato da Andrea Ceccherini, che viene da lontano. Già nell' ottobre del 2017, il numero uno di Cupertino era sbarcato a Firenze per incontrare mille studenti del progetto educativo «Il quotidiano in classe» e, poi, nell' aprile del 2018 era entrato a far parte dell' International advisory council dell' Osservatorio nel quale siedono anche i direttori di quotidiani americani di qualità come Dean Baquet (The New York Times), Matt Murray (The Wall Street Journal), Norman Pearlstine (Los Angeles Times). Una vera e propria strategia di internazionalizzazione che Ceccherini ha avviato da anni e seguito anche per il progetto di educazione finanziaria «Young Factor».

2 APR 16:02

TWIN SEX – CHI SI CREDONO DI ESSERE EVELIN E SILVIA DELLAI, AKA “DELLAI TWINS”, LE GEMELLE ITALO-CECHE CHE CON I LORO PORNO FANNO IMPAZZIRE PIPPAROLI DI OGNI LATITUDINE – LA...

TIM COOK SULL OSSERVATORIO GIOVANI EDITORI

A esempio, nell' International advisory board, siedono numerosi governatori di banche centrali europee come quelli di Francia, Germania, Italia, Olanda, Portogallo e l' ex governatore di quella di Spagna. Personalità chiamate a contribuire a realizzare l' obiettivo che l' Opge si pone dalla sua fondazione nel 2000. «Ambiamo ad aiutare la formazione dei cittadini di domani, aprendo sempre più la nostra società a una cultura del dibattito civile e del confronto: è la base di ogni democrazia sana - ha detto a marzo

1 APR 20:30

PICCOLO MIRACOLO – NEGLI USA UN’AUTO A FOLLE VELOCITÀ CON A BORDO DUE ADOLESCENTI ENTRA NEL GIARDINO DI UNA CASA E TRAVOLGE UNA BIMBA DI 9 ANNI CHE GIOCA: LA PICCOLA PROVA A USCIRE...

Pag. 10

147076

TIM COOK E ANDREA

Visualizza altri contenuti su Instagram


Data

03-04-2019

Pagina Foglio

Andrea Ceccherini - e la nostra missione è quella di aiutare i giovani a sviluppare una capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità in un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo e non possiamo cedere all' idea che l' unico modo per valutare l' affidabilità GLI STUDENTI delle fonti sia un controllo svolto da soggetti terzi e magari da remoto. Possiamo esercitare, invece, le nostre menti ed essere padroni del nostro destino perché come sosteneva Albert Einstein "la mente è come un paracadute: serve solo se si apre"».

4/4

1 APR 19:14

Condividi questo articolo

MEDIA E TV

MIRIAM, CUL DI LEONE – LA VISPA ATTRICE È ALLE PRESE CON IL RUOLO DI ORIANA FALLACI PER UN CORTOMETRAGGIO: “DI LEI SI PARLA TROPPO POCO. È UN PERSONAGGIO CONTROVERSO, TRA...

1 GEN 01:00

POLITICA 1 GEN 01:00

BUSINESS 1 GEN 01:00

CRONACHE

2 APR 10:04

DI MAIO IN CAMPORELLA! - COME DAGO-ANTICIPATO, ARRIVANO LE FOTO DEL VICEPREMIER CHE SI ROTOLA SUI PRATI DI VILLA BORGHESE CON LA SUA BELLA VIRGINIA, CORREDATE DA INTERVISTA SU ''CHI'':...

1 GEN 01:00

SPORT

1 APR 16:41

IVA AL CENTO PER CENTO: “UNA SERA VIENE DA ME WALTER CHIARI E FA: "SAI, IO CON TUTTE QUELLE CHE LAVORANO CON ME CI VADO A LETTO. ANCHE PER SIMPATIA, PERCHÉ POI SI LAVORA MEGLIO QUINDI...

147076

“ABBIAMO FATTO UN’ALTRA FIGURA DI MERDA” – LELE ADANI SU 'SKY' DURISSIMO SUGLI ULULATI A KEAN DOPO IL GOL DEL RADDOPPIO DELLA JUVE – IL PRESIDENTE DEL CAGLIARI GIULINI: “TROPPI MORALISMI, NON E’ RAZZISMO” – BONUCCI: “BUU A KEAN? HA SBAGLIATO ANCHE LUI” – ALLEGRI: "KEAN DEVE EVITARE ALCUNE ESULTANZE. CORI RAZZISTI? GLI IMBECILLI VANNO CACCIATI DAGLI STADI" - L’UDINESE FERMA IL MILAN: BAGARRE CHAMPIONS- VIDEO

3 APR 00:24

CAFONAL

I PIÙ LETTI QUESTO MESE

Pag. 11


Data Pagina Foglio

24-03-2019 1+13 1 / 2

147076

Quotidiano

Pag. 13


Data Pagina Foglio

24-03-2019 1+13 2 / 2

147076

Quotidiano

Pag. 14


Pagina Foglio

22-03-2019 6 1

147076

Data

.

Pag. 3

Codice abbonamento:

Quotidiano


Pagina Foglio

21-03-2019 9 1

147076

Data

.

Pag. 9

Codice abbonamento:

Quotidiano


Pagina Foglio

22-03-2019 19+20 1

147076

Data

Codice abbonamento:

Quotidiano

Pag. 4


Pagina Foglio

21-03-2019 12 1

147076

Data

Codice abbonamento:

Quotidiano

Pag. 7


Pagina Foglio

21-03-2019 16 1

147076

Data

.

Pag. 8

Codice abbonamento:

Quotidiano


Data

21-03-2019

Pagina Foglio

1/2

INNOVAZIONE

AGI > Innovazione

Il programma di alfabetizzazione digitale voluto da Apple, anche per l'Italia Le realtà che riceveranno il supporto economico di Apple per un programma di alfabetizzazione digitale, ovvero non solo la semplice comprensione del testo ma lo sviluppo si una coscienza critica quando seduti davanti al computer di GABRIELE FAZIO | 21 marzo 2019,12:53

video

(Afp)

Apple

APPLE

Roberto Cingolani: "Diffusione e gestione dei dati sono un problema anche etico"

È giunto oggi l’annuncio di Apple riguardo un nuovo programma di alfabetizzazione a sostegno di diverse organizzazioni no-profit tra Stati Uniti e Europa che già operano nel settore come News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli Stati Uniti e l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori in Italia.

147076

Intervista a Jessica Abbuonandi, fondatrice di Wise Mind Place, il primo social per inventori

Codice abbonamento:

Entrambe le realtà riceveranno il supporto economico di Apple per un programma di alfabetizzazione digitale, ovvero non solo la semplice comprensione del testo ma lo sviluppo si una coscienza critica quando seduti davanti al computer. "La comprensione delle notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, e siamo

Pag. 5


Data

21-03-2019

Pagina Foglio

2/2

orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea per questa battaglia", ha affermato Tim Cook, CEO di Apple, che continua "Siamo rimasti colpiti dall'importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consente ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati". Coinvolta nel progetto anche Apple News e sul sito dell’azienda di Cupertino a parlare è il caporedattore Lauren Kern: "Apple News si impegna a presentare giornalismo di qualità da fonti attendibili. Siamo entusiasti che Apple stia supportando queste importanti organizzazioni per formare la prossima generazione su come cercare informazioni accurate e affidabili in un panorama di notizie sempre più complicato".

Emilia, 4, l'auto italiana che ha vinto l'American Solar Challenge

"Siamo grati per l'impegno di Apple a combattere la disinformazione e sostenere un giornalismo di qualità", ha dichiarato Alan C. Miller, fondatore e CEO della PNL, un'associazione no profit nazionale educativa che consente agli insegnanti di educare gli studenti delle scuole medie e superiori alle competenze di cui hanno bisogno per diventare “consumatori attivi di notizie”. A prendere parola anche Andrea Ceccherini, fondatore e CEO di Osservatorio Permanente Giovani-Editori, realtà indipendente che da 18 anni si occupa di quella che chiama “alfabetizzazione mediatica”. “La nostra missione – dice Ceccherini - è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazioni di qualità" e continua “La nostra ambizione è quella di aiutare a formare i cittadini, aprendo sempre più la nostra società a una cultura di dibattito e confronto civile, che è la base di ogni democrazia sana". Cittadini meglio informati sono anche cittadini capaci di prendere decisioni più giuste, questo in una realtà solo conseguenza di quella virtuale, diventa una necessità di primaria importanza.

Codice abbonamento:

147076

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it. Se invece volete rivelare informazioni su questa o altre storie, potete scriverci su Italialeaks, piattaforma progettata per contattare la nostra redazione in modo completamente anonimo.

Pag. 6


21-03-2019

Data Pagina Foglio

Home > Prima pagina >

1/2

ABBONAMENTI

VIDEO

Apple a sostegno di progetti di alfabetizzazione su news. Tra i partner anche Osservatorio Giovani-Editori

Mediterranea Cosmeti…

21/03/2019 | 15:07

C’è anche l’Osservatorio Giovani-Editori tra i soggetti coinvolti nella nuova iniziativa di Apple a sostegno delle organizzazioni non pro t negli Stati Uniti e in Europa che offrono programmi di alfabetizzazione mediatica indipendenti.

L’annuncio è arrivato il 19 marzo dall’azienda di Cupertino, che darà il proprio supporto anche ai progetti News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli Stati Uniti. L’intento, spiega una nota, è promuovere lo sforzo di potenziare nei giovani le capacità di pensiero critico necessarie nell’era digitale di oggi.

Mediterranea Cosmetics dei Fratelli Carli: dall’olio soluzioni cosmetiche innovative

SPECIALE

Da Piero Angela a Bernard-Henri Lévy. Tutti i sostenitori della battaglia per Radio Radicale

147076

Andrea Ceccherini e Tim Cook

Codice abbonamento:

“L’alfabetizzazione all’uso delle notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo”, ha affermato Tim Cook, ceo di Apple. Siamo rimasti colpiti dall’importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consentono ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati”.

Pag. 10


Data

21-03-2019

Pagina Foglio

2/2

NEWSLETTER “La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità”, ha commentato Andrea Ceccherini, fondatore e CEO di Osservatorio Permanente Giovani-Editori. “In un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo, non possiamo cedere all’idea che i servizi di fact-checking di terze parti siano l’unico modo per valutare l’af dabilità delle fonti. Possiamo esercitare le nostre menti ed essere padroni del nostro destino”.

Primaonline ha due servizi di newsletter: - Prima Report: quotidiana - lunedi-Venerdi alle ore 19 - con le notizie importanti della giornata; - Primaonline: multisettimanale con gli esclusivi Muy Con dencial, i dati e i documenti più importanti. Iscriviti subito! ISCRIVITI

ARTICOLI CORRELATI

ANALISI ASCOLTI TV

Prima pagina

File e Aci Comunicazione: no a esclusione coop e giornalisti da Stati Generali Editoria. Sanare subito questa ferita 20 marzo Vince Siani. D’Urso sbatte su La Porta Rossa, ma spegne Vespa e Salvini VEDI TUTTI

IN EDICOLA Prima pagina

20 marzo Vince Siani. D’Urso sbatte su La Porta Rossa, ma spegne Vespa e Salvini

Il nuovo numero di ‘Prima’ è in edicola e disponibile subito in edizione digitale per Pc, smartphone e tablet

Mancano contenuti. Negli Usa si blocca Today In, il servizio di Facebook per le notizie locali

147076

Abbonati

DOCUMENTI

Codice abbonamento:

Prima pagina

Pag. 11


Pagina Foglio

20-03-2019 22 1

147076

Data

Codice abbonamento:

Quotidiano

Pag. 17


Pagina Foglio

20-03-2019 5 1

147076

Data

.

Pag. 16

Codice abbonamento:

Quotidiano


Pagina Foglio

20-03-2019 5 1

147076

Data

.

Pag. 25

Codice abbonamento:

Quotidiano


Pagina Foglio

20-03-2019 15 1

147076

Data

.

Pag. 27

Codice abbonamento:

Quotidiano


Pagina Foglio

20-03-2019 36 1

147076

Data

.

Pag. 37

Codice abbonamento:

Quotidiano


Pagina Foglio

20-03-2019 22 1

147076

Data

.

Pag. 39

Codice abbonamento:

Quotidiano


Pagina Foglio

20-03-2019 6 1

147076

Data

.

Pag. 40

Codice abbonamento:

Quotidiano


Pagina Foglio

20-03-2019 10 1

147076

Data

.

Pag. 29

Codice abbonamento:

Quotidiano


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

1/2

POLITICA PALAZZI & P. ESTERI ECONOMIA CRONACHE CULTURE COSTUME SPETTACOLI SALUTE MEDIATECH MOTORI SPORT MILANO ROMA

Cina

M5S

Salvini

Governo

ATTIVA LE NOTIFICHE

FONDATORE E DIRETTORE: ANGELO MARIA PERRINO

Home > Mediatech >Apple: nuova iniziativa per organizzazioni no profit

A-

MEDIATECH

A+

Mercoledì, 20 marzo 2019 - 16:50:00

Apple: nuova iniziativa per organizzazioni no profit Obiettivo, incoraggiare il pensiero critico e mettere gli studenti in condizione di essere meglio informati Oggi Apple ha annunciato una nuova iniziativa a sostegno di organizzazioni non profit, leader negli Stati Uniti e in Europa nell’offerta di programmi apolitici e indipendenti incentrati sulla media literacy. News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli Stati Uniti e Osservatorio Permanente Giovani-Editori in Italia riceveranno il sostegno di Apple, affinché rafforzino il loro impegno volto ad offrire ai giovani gli strumenti indispensabili allo Crediti foto Nick Zonna

sviluppo del pensiero critico, necessario nell’era digitale in cui viviamo. “La news literacy è indispensabile al sostegno di una democrazia sana in cui la stampa sia libera: siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni che lavorano in

prima linea in questo ambito”, ha detto Tim Cook, CEO di Apple. “Siamo rimasti colpiti dall’importante operato di News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che mettono i giovani nella condizione di essere cittadini attivi e coinvolti”. “Apple News si impegna ad offrire un giornalismo di qualità sulla base di fonti attendibili”, ha affermato Lauren Kern, direttore di Apple News. “Siamo entusiasti che Apple sostenga queste importanti organizzazioni con l’obiettivo di allenare le nuove generazioni a come ricercare informazioni precise e attendibili in un panorama di notizie sempre più complicato”. “Siamo grati dell’impegno profuso da Apple nella lotta contro la disinformazione e nel sostegno del 147076

giornalismo di qualità, ha detto Alan C. Miller, fondatore e CEO di NLP. “NLP opera per dotare le nuove generazioni della capacità di pensiero critico, affinché distinguano le notizie e le altre informazioni attendibili, e degli strumenti necessari affinché diventino partecipanti informati e coinvolti nella

Codice abbonamento:

democrazia del nostro Paese. Accogliamo con favore questa puntuale iniziativa di contribuire a raggiungere la nostra Vision: l’inserimento della news literacy nel percorso scolastico americano”. “La mancanza di attitudine al pensiero critico nei giovani è un problema crescente nel nostro Paese. Quanto è stato rivelato circa la manipolazione delle notizie e il conseguente impatto sulla società ha

Pag. 12


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

2/2

fatto luce sia sull’importanza, sia sull’entità del problema”, ha affermato James P. Steyer, fondatore e CEO di Common Sense. “Dobbiamo aiutare i nostri studenti non solo a cercare informazioni attendibili, ma anche a pensare in maniera critica sul più ampio mondo del giornalismo e delle idee. Apple condivide la nostra Mission di formare una generazione di bambini che diventeranno ottimi studenti, leader e cittadini nell’era digitale e Common Sense è molto lieta di essere parte di questo importante lavoro”. “La nostra Mission è contribuire allo sviluppo del pensiero critico dei giovani attraverso il confronto tra diverse fonti del giornalismo di qualità”, ha affermato Andrea Ceccherini, fondatore e CEO dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. “Di fronte al dilagare delle fake news, non possiamo arrenderci all’idea che debbano essere solo società di fact checking a guidare il processo di selezione dell’attendibilità delle notizie, bensì che si possa esercitare la propria mente, restando così più padroni di noi stessi. La nostra ambizione è quella di contribuire a far crescere sempre più cittadini, aprendo sempre più le nostre società a quella cultura del confronto, che sta alla base di ogni sana democrazia". News Literacy Project News Literacy Project (NLP) è un’organizzazione non profit che opera nel settore dell’istruzione, fornisce agli educatori gli istrumenti necessari all’insegnamento, nelle scuole medie e superiori, delle capacità di cui gli studenti hanno bisogno per diventare consumatori intelligenti e attivi di notizie e altre informazioni, nonché partecipanti informati e coinvolti nella nostra democrazia. Il lancio della piattaforma di NLP per l’istruzione, la “Checkology virtual classroom”, è avvenuto nel maggio 2016 e da allora oltre 17.800 educatori in tutti i 50 stati [degli USA], il District of Columbia, tre territori statunitensi e altri 104 Paesi si sono registrati per potersene avvalere e oltre 124.000 studenti hanno potuto usufruire delle lezioni offerte. Gli studenti hanno affermato, a seguito di quanto appreso grazie a Checkology, di avere maggior fiducia nella loro capacità di distinguere e creare informazioni credibili, di apprezzare maggiormente il ruolo svolto dalla stampa libera all’interno della democrazia e di essere più propensi impegnarsi civicamente, esprimendo il proprio voto nel momento in cui potranno farlo, o diventando più attivi a livello politico. La Vision di NLP è far sì che la news literacy – una competenza fondamentale nella vita dell’individuo- sia inserita nel percorso scolastico americano. Common Sense è la più importante organizzazione non profit dedita al sano sviluppo dei giovani e delle famiglie nell’era digitale. Common Sense Education sostiene le scuole dal kindergarten -che equivale all’ultimo anno della scuola materna in Italia, ma negli Stati Uniti fa già parte della scuola dell’obbligo- fino all’ultimo anno delle superiori, dotando gli educatori di tutto ciò di cui hanno bisogno per formare la prossima generazione di cittadini digitali. Il Digital Citizenship Curriculum, l’innovativo e premiato programma dell’organizzazione, prepara gli studenti affinché sviluppino abitudini e competenze di cui potranno avvalersi durante tutto il corso della vita, sostiene gli insegnanti offrendo formazione e riconoscimenti, e coinvolge le famiglie e le comunità con suggerimenti e strumenti utili. Per aiutare gli studenti a navigare il panorama delle notizie del mondo di oggi con menti acute e aperte, Common Sense mira non solo a che gli studenti ricerchino notizie attendibili, ma anche che ragionino in maniera critica sul mondo più ampio del giornalismo e delle idee. L’iniziativa sulla news literacy promossa dall’organizzazione fornisce contenuti e risorse puntuali a genitori, educatori e adolescenti, con l’obiettivo di migliorare la news literacy tra i giovani. Il Digital Citizenship Curriculum è insegnato in oltre 50% delle scuole degli Stati Uniti da più di 700.000 educatori. Osservatorio Permanente Giovani-Editori è l’organizzazione italiana leader nell’educazione alla cittadinanza attraverso progetti incentrati sulla media literacy. Per oltre 18 anni, la Mission dell’Osservatorio è stata quella di aiutare i giovani di oggi a diventare i cittadini di domani, affinché partecipino maggiormente alla nostra democrazia e sviluppino quel pensiero critico che li rende liberi. L’Osservatorio opera nel settore dell’istruzione, offrendo formazione agli insegnanti delle scuole superiori, che successivamente applicano nelle classi i programmi dell’Osservatorio con l’obiettivo di accrescere la curiosità degli studenti, la loro sete di conoscenza e il loro pensiero critico. Con la messa a confronto di diverse fonti di giornalismo di qualità, gli studenti imparano a distinguere tra notizie attendibili e fake news. 147076

Apple ha rivoluzionato la tecnologia personale con l’introduzione del Macintosh nel 1984. Con iPhone, iPad, Mac, Apple Watch e Apple TV, Apple è leader mondiale nell’innovazione. Le quattro piattaforme

Codice abbonamento:

Apple (iOS, macOS, watchOS e tvOS) offrono un’esperienza fluida e continua su tutti i dispositivi Apple e mettono a disposizione delle persone servizi all’avanguardia, quali App Store, App Music, Apple Pay e iCloud. Gli oltre 100.000 dipendenti Apple si impegnano a realizzare i prodotti migliori sul pianeta e a lasciare un mondo migliore di come l’abbiamo trovato.

Pag. 13


20-03-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro ...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie e Finanza

Borsa Italiana

Sei in: Home page â&#x20AC;ş Notizie e Finanza â&#x20AC;ş â&#x20AC;ş Finanza

NOTIZIE RADIOCOR - FINANZA MORNING NOTE: ECONOMIA E FINANZA DAI GIORNALI

Codice abbonamento:

147076

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 20 mar - Banche: salvataggi bancari, Roma batte la Ue: possibili i rimborsi (dai giornali). Sul caso Tercas riconosciuta la natura privata dell'intervento del Fondo interbancario di tutela dei depositi. L'Abi: 'Ora l'Ue risarcisca risparmiatori e banche' (Il Sole 24 Ore, pag. 2). Un conto da 5,5 miliardi per banche e risparmiatori (La Stampa, pag. 18) Bankitalia: il direttore generale lascia a sorpresa. Rossi: indisponibile a una riconferma. Soluzione in tempi brevi, Panetta in pole per la direzione generale (dai giornali) Commerzbank-Deutsche: primo stop della Bce (dai giornali) Credem: sempre piu' wealth management nel futuro del gruppo emiliano (Il Sole 24 Ore, pag. 18) Consob: rete di protezione per chi investe in criptoasset (Il Sole 24 Ore, pag.19) UniCredit: conferma il piano. Piazza Affari apprezza (dai giornali) Commercio: 'Italia-Cina, l'ora di nuovi accordi', l'intervento di Xi Jinping. Domani il presidente della Repubblica popolare cinese in Italia (Corriere della Sera, pag. 8). Governo, si' all'intesa con la Cina, un decreto per blindare le aziende (dai giornali). 'Senza la Cina tanto vale interrare i porti, sulle opere il governo sia piu' chiaro', l'intervista al governatore della Liguria Toti (Il Secolo XIX, pag. 5). 'La Via della Seta? Per la Cina e' un progetto geopolitico globale', parla Giulio Tremonti (Il Sole 24 Ore, pag. 8) Brexit: il governo si spacca. Theresa May: 'E' crisi politica' (Il Sole 24 Ore, pag. 23). Fuori dall'Italia le assicurazioni inglesi (dai giornali). La Brexit arranca ma l'economia inglese vola (Libero, pag. 13) Fca-Psa: sulla fusione spinta dei Peugeot. Ipotesi di colosso globale. Balzo dei titoli in Borsa, +5% (dai giornali) Poste: raddoppia l'utile. Nd prossimo futuro consegne con i droni. Al Tesoro dividendo da 168 milioni (dai giornali) Intesa Sanpaolo: La bioeconomia? Legno e rinnovabili valgono 328 miliardi, secondo l'ultimo rapporto della banca (dai giornali) Ferrero: vuole sfilare a Kellogg la linea di biscotti e snack (dai giornali) Apple: sfida Netflix e potrebbe annunciare il 25 marzo il lancio di un nuovo servizio di streaming. Stampa libera, Apple sosterra' l'Osservatorio GiovaniEditori (dai giornali) Amazon: apre a Rovigo, 2.400 occupati (Il Sole 24 Ore, pag. 15) Iliad: tradita in Francia, l'utile scende. In Italia si punta al rialzo delle tariffe (Il Sole 24 Ore, pag. 17) Kairos: per la cessione in campo Lombard Odier e Mediobanca (Il Sole 24 Ore, pag. 17) Eni: nuova scoperta di olio e gas nel Mare del Nord norvegese (Il Sole 24 Ore, pag. 18) Cdp: spinge su sostenibilita' e crescita delle aziende (dai giornali) Italo-Ntv: attacca Fs sulla rete: 'Non e' un arbitro imparziale' (dai giornali) Condotte: i 14 milioni in Algeria che fanno litigare i commissari (Il Fatto Quotidiano, pag. 15) Interpump: profitti in crescita a 173 milioni, dividendo proposto a 0,22 euro (Il Sole 24 Ore, pag. 18) Monrif: torna all'utile, cresce la pubblicita'. Ricavi oltre i 200 milioni (QN, pag. 21) La Scala: 'Nessun veto a nuovi soci, ma niente assalti alla Scala', parla il governatore lombardo, Attilio Fontana (La Stampa, pag. 15) Lavoro: asse Roma-Parigi sul salario minimo. Merkel non lo vuole (la Repubblica, pag. 15) Infrastrutture: gas, il deposito Socogas di Chioggia e' legittimo ma e' off limits per le navi (Il Sole 24 Ore, pag. 12) Migranti: sequestrata la nave di migranti. In 49 sbarcano a Lampedusa. Salvini: difesi i confini. Oggi il voto su Diciotti, il premier Conte in aula per difendere il leader leghista (dai giornali). 'Io resto coerente, diro' si' al processo. Ormai siamo diventati di destra', l'intervista alla senatrice M5S, Paola Nugnes (Corriere della Sera, pag. 5). 'Il governo ha difeso gli interessi del Paese sulle navi possono salire terroristi islamici', parla il sottosegretario Nicola Molteni (Lega) (Il Messaggero, pag. 4) Governo: decreto sbloccacantieri, salta la sanatoria per i piccoli abusi. Il governo estende il 'golden power'alle tecnologie 5G (dai giornali). Dl sblocca-cantieri: un commissario alle Fs e un altro all'Anas (Il Sole 24 Ore, pag. 6) Politica: finanziamento illecito, Zingaretti indagato (dai giornali). 'Corro, ora il Pd e' molto piu' inclusivo. Dialogare con i 5Stelle? Impossibile', parla l'ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia (Corriere della Sera, pag. 13).

Pag. 14


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

2/2

Col-Arf (RADIOCOR) 20-03-19 08:08:42 (0063)NEWS,PA 5 NNNN

Titoli citati nella notizia Prezzo Ultimo Contratto

Nome

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

Peugeot

Credito Emiliano

5,08

Interpump Group

28,70

Eni

15,80

Il Sole 24 Ore

Unicredit

12,152

Apple

163,80

Poste Italiane

8,36

Mediobanca

9,12

Amazon

1.564,00

Gedi Gruppo Editoriale

0,388

Monrif

0,196

Intesa Sanpaolo

2,235

TAG INTERMEDIAZIONE MONETARIA E FINANZIARIA

INTERMEDIAZIONE MONETARIA, BANCHE

ATTIVITÀ MANIFATTURIERE EDITORIALE ESPRESSO AMAZON COM UNICREDIT POLITICA

EDITORIA, STAMPA E SUPPORTI REGISTRATI ITALIA MONRIF

INTESA SANPAOLO CREDEM GOVERNO

EUROPA

CINA

INTERPUMP

ENI

POSTE ITALIANE

APPLE COMPUTER INC

ASIA MEDIOBANCA PEUGEOT SA

IL SOLE 24 ORE

FINANZA

147076

ESTRAZIONE DI MINERALI

ESTRAZIONE DI PETROLIO E DI GAS

Codice abbonamento:

BILANCIO DI SOCIETÀ

Link utili

Pag. 15


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

SEZIONI

EDIZIONI LOCALI

CORRIERE

ARCHIVIO

/

 0

 0

 

SERVIZI

CERCA 

1/2

 LOGIN

ABBONATI

PER TE

CRONACHE

EDITORIA

Apple sceglie l’Osservatorio: lotta alle fake news in Europa La partnership fra Cupertino e l’Opge guidato da Andrea Ceccherini. Il progetto per l’alfabetizzazione mediatica dei giovani di Alessio Ribaudo

 

L’INCHIESTA PER LO STADIO DELLA ROMA

dei giovani e così contribuire anche a migliorare le loro capacità di elaborare un proprio pensiero critico: un vero e proprio antidoto contro il virus delle fake news che abbonda nell’era digitale. Il colosso di Cupertino ha annunciato ieri, in una nota, una nuova iniziativa a sostegno di «tre organizzazioni leader negli Stati Uniti e in

di Fiorenza Sarzanini e Carlotta De Leo

Codice abbonamento:

Europa». Si tratta di The News Literacy Project (Nlp) e Common Sense negli Usa e

147076

Apple scende in campo per promuovere l’alfabetizzazione mediatica indipendente

Stadio della Roma, arrestato De Vito (M5S): «Prendeva soldi dai costruttori»

Pag. 18


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

l’Osservatorio Permanente Giovani Editori (Opge) in Italia.

2/2 IL PROFILO

Chi è Marcello De Vito, l’ex «mister preferenze» arrestato per corruzione

L’impegno di Cupertino «L’alfabetizzazione mediatica è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo», ha spiegato il Ceo di Apple, Tim Cook. «Siamo rimasti colpiti

di Redazione Roma

dall’importante lavoro svolto dalle tre organizzazioni che consentono ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati». Anche la multinazionale statunitense è

LA «MARE JONIO» SEQUESTRATA A LAMPEDUSA

impegnata direttamente contro le bufale. «Apple News si impegna per un giornalismo di qualità da fonti attendibili — ha detto la direttrice Lauren Kern — e siamo entusiasti che Apple stia supportando queste importanti organizzazioni per insegnare alla prossima generazione come cercare informazioni accurate e affidabili in un panorama di notizie sempre più complicato».

Nave Ong, pressing di Salvini sulla Finanza per chiudere il caso. Oggi voto sulla Diciotti

La missione dell’Opge

di Fiorenza Sarzanini

Proprio questo da oltre 18 anni è l’obiettivo dell’Opge, fondato e guidato da Andrea Ceccherini, con progetti come il «Quotidiano in classe». «La nostra missione è quella di aiutare i giovani a sviluppare una capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità in un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo — dice Ceccherini —. Non possiamo cedere all’idea che l’unico modo per valutare l’affidabilità delle fonti sia un controllo svolto da soggetti terzi e magari da remoto. Possiamo esercitare, invece, le nostre menti ed essere padroni del nostro destino». Ceccherini va oltre: «Ambiamo ad aiutare la formazione dei cittadini di

LA «MARE JONIO»

Sbarcano a Lampedusa i 49 migranti, sequestrata la nave Casarini: «Non mi fermerò» di Fiorenza Sarzanini, Fulvio Bufi

domani, aprendo sempre più la nostra società a una cultura del dibattito civile e del confronto: è la base di ogni democrazia sana». Per l’Opge, quello di ieri è l’ultimo traguardo di una strategia di internazionalizzazione avviata negli ultimi anni. Nel suo International advisory board siedono sei governatori di Banche centrali europee mentre fanno parte dell’International advisory council i direttori del New York Times, Wall Street Journal, Los Angeles Times e lo stesso Tim Cook. © RIPRODUZIONE RISERVATA 19 marzo 2019 (modifica il 19 marzo 2019 | 21:53) © RIPRODUZIONE RISERVATA

TI POTREBBERO INTERESSARE

Raccomandato da

Corriere della Sera SPONSOR

SPONSOR

SPONSOR

Titanic : le foto Cosa si intende per API La soluzione per esclusive del naufragio ? Scarica subito API for affittare la tua casa in (EASYVIAGGIO.COM) Dummies modo innovativo ed… (SWEETGUEST.COM)

147076

(IBM)

Mi piace Piace a 2,6 mln persone. Iscriviti per vedere cosa piace ai tuoi amici.

SPONSOR

SPONSOR

Nuova Mazda 3, progettata per emozionarti

Scopri come abbinare due destinazioni nello stesso viaggio

(LEVISSIMA)

(MAZDA)

(VERATOUR)

Codice abbonamento:

SPONSOR

5 facili abitudini per avere una healty routine

Pag. 19


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

MEDIA E TV

POLITICA

BUSINESS

CAFONAL

CRONACHE

SPORT

1/2

VIAGGI

SALUTE

CERCA...

19 MAR 2019 19:46

DOPO IL PUBBLICO ENDORSEMENT DI TIM COOK PER ANDREA CECCHERINI, DALLE PAROLE SI PASSA AI FATTI E APPLE ANNUNCIA DI INVESTIRE SULL'OSSERVATORIO PERMANENTE GIOVANI-EDITORI PER LANCIARE A LIVELLO GLOBALE IL PROGETTO DI MEDIA LITERACY MADE IN ITALY. LE PAROLE DI TIM COOK: "SONO RIMASTO IMPRESSIONATO DAL LAVORO SVOLTO SUL CAMPO"

DAGO SU INSTAGRAM dagocaf… Follower: 121.7 mila

-

Visualizza il profilo

Condividi questo articolo

TIM COOK E ANDREA CECCHERINI A PITTI UOMO 2018 1

Visualizza altri contenuti su Instagram

Pag. 21

Codice abbonamento:

Apple scende in campo per promuovere l'alfabetizzazione mediatica indipendente dei giovani e così contribuire anche a migliorare le loro capacità di elaborare un proprio pensiero critico: un vero e proprio antidoto contro il virus delle fake news che abbonda nell'era digitale. Il colosso di Cupertino ha annunciato ieri, in una nota, una nuova iniziativa a sostegno di «tre organizzazioni leader negli Stati Uniti e in Europa». Si tratta di The News Literacy Project (Nlp) e Common Sense negli Usa e l'Osservatorio Permanente Giovani Editori (Opge) in Italia.

147076

Alessio Ribaudo per www.corriere.it


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

«L'alfabetizzazione mediatica è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo», ha spiegato il Ceo di Apple, Tim Cook. «Siamo rimasti colpiti dall'importante lavoro svolto dalle tre organizzazioni che consentono ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati». Anche la multinazionale statunitense è impegnata direttamente contro le bufale. «Apple News si impegna per un giornalismo di qualità da fonti attendibili ha detto la direttrice Lauren Kern e siamo entusiasti che Apple stia supportando queste importanti organizzazioni per insegnare alla prossima generazione come cercare informazioni accurate e affidabili in un panorama di notizie sempre più complicato».

INGRESSO IN SALA TEATRO ODEON ANDREA CECCHERINI E TIM COOK

Proprio questo da oltre i8 anni è l'obiettivo dell'Opge, fondato e guidato da Andrea Ceccherini, con progetti come il «Quotidiano in classe». «La nostra missione è quella di aiutare i giovani a sviluppare una capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità in un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo dice Ceccherini Non possiamo cedere all'idea che l'unico modo per valutare l'affidabilità delle fonti sia un controllo svolto da soggetti terzi e magari da remoto. Possiamo esercitare, invece, le nostre menti ed essere padroni del nostro destino».

Ceccherini va oltre: «Ambiamo ad aiutare la formazione dei cittadini di domani, aprendo sempre più la nostra società a una cultura del dibattito civile e del confronto: è la base di ogni democrazia sana». Per l'Opge, quello di ieri è l'ultimo traguardo di una strategia di internazionalizzazione avviata negli ultimi anni. Nel suo International advisory board siedono sei governatori di Banche centrali europee e fanno parte dell’international advisory council i direttori del New York Times, Wall Street Journal, Los Angeles Times e lo stesso Tim Cook.

2/2

Mi piace: 1,022 Aggiungi un commento...

DAGOHOT “GRAZIE WANDA PER QUESTE DUE ORE DI PURA ARTE”; “CARO VITTORIO, UN PEZZO DI CAZZO SI TROVA DA QUALSIASI PARTE” - UNO SWINGANTE CHRISTIAN DE SICA RACCONTA DA FIORELLO IL DIALOGO...

19 MAR 12:45

C’ERA UNA VOLTA IL BUNGA BUNGA – C’È CHI HA PERSO LA VITA COME IMANE FADIL E CHI INVECE SE LA SPASSA IN GIRO PER IL MONDO – RUBY SI È DA POCO RISTABILITA A GENOVA,...

ANDREA CECCHERINI E TIM COOK

Condividi questo articolo

17 MAR 17:41

MEDIA E TV

147076

POLITICA

INES SETA ULTRA – LA BONISSIMA MODELLA INES TROCCHIA A “RADIO2”: “TANTI CALCIATORI CI HANNO PROVATO CON ME, MA IO NON SONO INTERESSATA, SI CREDONO FIGHI, SE LA SENTONO

Codice abbonamento:

1 GEN 01:00

Pag. 22


20-03-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

Famiglia

Web & Digital

Social

Internet

Aziende

Smartphone & Gadget

Digital Magazine

Agenda Digitale

Area Clienti

Videogames

Shop

Fake news, Apple e l'Osservatorio giovani editori si alleano per combatterle Cerca nel Digital Magazine Fastweb

#google #smartphone #facebook #apple #app #android #twitter #guida SEGUICI su

Twitter

WEB & DIGITAL

Come scaricare versioni precedenti di app su un vecchio dispositivo Apple Apple non ha abbandonato chi possiede un vecchio iPhone o iPad, è ancora possibile scaricare vecchie versioni di app per i dispositivi che non supportano iOS 12

ISCRIVITI alla Newsletter indirizzo mail

iscriviti

OFFERTE FASTWEB

147076

Apple si unisce alla lotta contro le fake news collaborando con tre gruppi che offrono corsi di alfabetizzazione mediatica alle notizie. La societĂ ha annunciato che il News Literacy Project e il Common Sense, entrambi con sede negli Stati Uniti, e l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori in Italia riceverebbero il sostegno di Apple nei loro sforzi. "Siamo rimasti colpiti dall'importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e dall'Osservatorio, un lavoro che consente ai giovani di essere cittadini attivi e coinvolti", ha affermato il CEO di Apple Tim Cook in un comunicato stampa.

SMARTPHONE & GADGET

Codice abbonamento:

Apple supporta programmi di educazione mediatica alle notizie negli USA e in Italia

Pag. 23


20-03-2019

Data Pagina

2/2

Foglio

In che modo esattamente Apple aiuterà questa lotta alle notizie false? Finanziariamente, anche se la società non ha rivelato i dettagli esatti del suo contributo. Il CEO di News Literacy Project, Alan C. Miller, ha dichiarato in un comunicato stampa che Apple ha dato il maggior contributo alla storia del NLP. Il NLP ora sarà in grado di espandere i suoi programmi e risorse di alfabetizzazione mediatica per le scuole, come Checkology, un'aula virtuale che offre piani di lezioni e discussioni in diretta con giornalisti, una newsletter settimanale gratuita per educatori e un programma che collega educatori e giornalisti. Common Sense, invece, offre un corso in "Digital Citizenship" che viene insegnato in più della metà delle scuole negli Stati Uniti. Infine, Apple sostiene l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori organizzazione italiana sul campo da 18 anni, che offre formazione e corsi di alfabetizzazione mediatica alle scuole superiori italiane. La collaborazione di Apple con gruppi di alfabetizzazione mediatica è solo l'ultima mossa della Silicon Valley per rispondere alle richieste che si occupano della raffica di disinformazione che ora è una realtà quotidiana sui social media in tutto il mondo. L'anno scorso Facebook ha dato al News Literacy Project, uno dei gruppi dell'iniziativa di Apple, una sovvenzione di 1 milione di dollari per rilanciare i suoi strumenti didattici. Google lo scorso anno ha lanciato MediaWise, un'iniziativa volta a migliorare l'alfabetizzazione mediatica dei giovani, formata in collaborazione con il Poynter Institute, la Stanford University e la Local Media Association. Nonostante tali sforzi da parte dei Big della tecnologia, la lotta contro le notizie false si è dimostrata una dura battaglia. Il numero di notizie false sembra essere in aumento all'inizio del 2019, in seguito a un calo negli ultimi due anni, secondo un rapporto pubblicato da NewsWhip. Poiché il problema delle notizie false sembra essere infinito, la necessità per le scuole di affrontare l'alfabetizzazione mediatica non è da sottovalutare e rende ancora più importanti questo tipo di sforzi.

20 marzo 2019

INTERNET E TELEFONO

34,95€

/MESE

INTERNET

29,95€

/MESE

MOBILE FREEDOM

9,95€

/mese

per i clienti Fastweb casa Minuti ILLIMITATI, 100 sms 30GB Internet 4G

FASTWEB Shop Tp-link - TP-Link TD-W8980 Modem Router Wireless N600, Dual Band, ADSL2+, 4 Porte Gigabit Ethernet, 2 Porte USB 2.0, WPS, Nero

89,01 € Tp-link - TP-Link TL-WA854RE Pocket Range Extender N 300 Mbps, 2 Antenne Interne, Bianco

37,58 € Sonos - Sonos Play:1 Smart Speaker Multiroom, Wireless, Controllabile da Smartphone, Tablet e PC, Nero

229,00 €

Tutti i prodotti

Fonte: engadget.com

147076

#Fake News

Codice abbonamento:

TAGS: #Apple

Pag. 24


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

1/2 LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

MIGRANTI

FLAT TAX

PRIMAVERA

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 20 marzo 2019

HOME › CRONACA

Apple-Osservatorio giovani editori, alleanza anti fake news L’annuncio di Tim Cook: al via la campagna formativa. Ceccherini partner europeo con l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 20 marzo 2019 alle 10:20 3 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Migranti, sequestrata la nave Mare Jonio. Salvini contro la Ong: "Arrestateli"

Andrea Ceccherini batte il 'cinque' a Tim Cook

Cupertino (Stati Uniti) 20 marzo 2019 - La missione è appena cominciata. Apple con un doppio passo dichiara guerra alle fake news e si arruola nell’esercito dei

L’ultimo saluto alla signora dell’editoria. "Voleva un mondo migliore"

formatori di coscienze critiche. Ieri l’annuncio ufficiale con cui il colosso della Mela

alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani, in Europa e negli States, per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per responsabilizzare gli studenti a informarsi meglio.

Morto il padre del ministro Erika Stefani, incidente in un rally Apple sosterrà i programmi delle principali organizzazioni no profit che perseguono

Pag. 30

Codice abbonamento:

147076

morsicata ha lanciato la sua nuova iniziativa: un doppio progetto di


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

questi obiettivi: negli Usa il News Literacy Project (Nlp) e Common Sense, in

2/2

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Europa l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, presieduto da Andrea Ceccherini. Che riceveranno il supporto di Apple per arrivare alla meta. Per l’Italia, un orgoglio che il numero uno di Apple Tim Cook, dopo aver dato il suo endorsement al progetto del Quotidiano in Classe ed essere personalmente entrato (un anno fa) nel board dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori – che Ceccherini ha fondato più di 18 anni fa – l’abbia poi selezionato tra le

Zingaretti indagato per finanziamento illecito

organizzazioni indipendenti e senza fini di lucro deputate a promuovere lo sviluppo delle abilità di analisi e riflessione dei giovani, nonché il loro addestramento a riconoscere, evitare, non condividere e non diffondere la spazzatura delle bufale.

Una svolta decisiva nell’internazionalizzazione dell’Osservatorio che, battezzato eccellenza nel mondo della formazione da Apple, sale l’ultimo gradino per raggiungere l’Olimpo. «L’alfabetizzazione di notizie è vitale per sostenere una

Luca Casarini, chi è il capo missione della Mare Jonio

stampa libera e una democrazia prospera e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo – ha detto il ceo della corazzata di Cupertino –. Siamo rimasti colpiti dall’importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consente ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati».

Festa della mamma 2019, la data in Italia e nel resto del mondo

D’altra parte, conquistare i grandi del mondo sembra quasi essere un’attitudine naturale per Andrea Ceccherini che oggi, a 44 anni, può vantare i riconoscimenti arrivati da tre presidenti della Repubblica (Ciampi, Napolitano e Mattarella) e da due Papi (Benedetto XVI e Francesco), oltre ad aver speso, tra un progetto e l’altro dell’Osservatorio, anni di lavoro a cucire relazioni internazionali: Ceccherini ha presentato ai suoi giovani studenti, fra gli altri, i grossi calibri: dal presidente mondiale di Google Eric Schmidt al fondatore di Whatsapp Jan Koum, poi i pezzi da novanta dell’impero Murdoch, James e Lachan (21st Century Fox). E anche il mondo della finanza, con i banchieri d’Europa che fanno parte del board dell’Osservatorio: Jens Weidmann (presidente Deutsche Bundesbank), Klaas Kont (presidente Banca centrale d’Olanda), Ignazio Visco (governatore Banca d’Italia), Luis M. Linde (governatore Banca di Spagna fino al giugno scorso).

«La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti d’informazione di qualità – ha detto il presidente Ceccherini – In un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo, non 147076

possiamo cedere all’idea che i servizi di fact checking di terze parti siano l’unico modo per valutare l’affidabilità delle fonti di notizie. Possiamo esercitare le nostre

Codice abbonamento:

menti ed essere padroni del nostro destino. La nostra ambizione è quella di aiutare a formare più cittadini, aprendo sempre più la nostra società a una cultura di dibattito e confronto civile, che è la base di ogni democrazia sana».

Pag. 31


20-03-2019

Data Pagina Foglio

SEZIONI

NAPOLI

HOME News

Indici

NAPOLI 14°

AVELLINO

PRIMO PIANO

1

OROSCOPO

BENEVENTO

ECONOMIA

SALERNO

CULTURA

CASERTA

CALABRIA

SPETTACOLI

VIDEO

cerca nel sito...

SPORT

TECNOLOGIA

FOTO

LE ALTRE SEZIONI ▼

Azioni

Il Mattino > Economia >

Apple sosterrà l’Osservatorio GiovaniEditori

Il braccio gira di 360 gradi: l'incredibile flessibilità della ragazza IL VIDEO PIU' VISTO

0

a b c d

C’è anche l’Osservatorio Giovani-Editori tra i soggetti coinvolti nella nuova iniziativa di Apple a sostegno delle organizzazioni non profit negli Stati Uniti e in Europa che offrono programmi di alfabetizzazione mediatica indipendenti. L’annuncio è arrivato dall’azienda di Cupertino, che darà il proprio supporto anche ai progetti News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli Usa. «L’alfabetizzazione all’uso delle notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo», ha affermato Tim Cook, ceo di Apple. «La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità», ha commentato Andrea Ceccherini, fondatore e ceo di Osservatorio Permanente Giovani-Editori.

Dalla Camera di Commercio 2 milioni di euro per i comuni dell'Area metropolitana in difficoltà + VAI A TUTTI I VIDEO

Mercoledì 20 Marzo 2019, 15:23 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2019 15:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

LE PIÙ CONDIVISE DAVIDE VS GOLIA

(IBM)

(www.smart-italia.com)

Galline si coalizzano e uccidono una volpe che si era introdotta nel loro pollaio di Marta Ferraro

LA SCIENZA Tumori, scoperta made in Naples

147076

Nuova smart suitegrey. Bella scoperta. Scoprila con capote BRABUS tailor made.

Codice abbonamento:

Ottieni prestazioni query senza paragoni con IBM Warehouse on Cloud.

Pag. 32


20-03-2019

Data Pagina

1

Foglio

h MENU

CE

CERCA

ACCEDI ABBONATI

ECONOMIA Mercoledì 20 Marzo - agg. 15:57

NEWS

RISPARMIO

BORSA ITALIANA

BORSA ESTERI

ETF

FONDI COMUNI

VALUTE

PLAY Apple sosterrà l’Osservatorio Giovani- e m Editori ​Chi tira tardi per spiare i cellulari LE VOCI DEL MESSAGGERO

ECONOMIA > NEWS

dei figli, con l’incognita password

Mercoledì 20 Marzo 2019 00:00 / 00:00

De Vito arrestato, lo spot elettorale: «Colpire la corruzione con cui i partiti hanno campato per anni»

l

l

l C’è anche l’Osservatorio Giovani-Editori tra i soggetti coinvolti nella nuova iniziativa di Apple a sostegno delle organizzazioni non profit negli Stati Uniti e in Europa che offrono programmi di alfabetizzazione mediatica indipendenti. L’annuncio è arrivato dall’azienda di Cupertino, che darà il proprio supporto anche ai progetti News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli Usa. «L’alfabetizzazione all’uso delle notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo», ha

l

Stadio Roma: arrestato De Vito, presidente M5s assemblea capitolina Arrestato Marcello De Vito, cosa succede ora nel M5S

SMART CITY ROMA

affermato Tim Cook, ceo di Apple. «La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità», ha commentato Andrea Ceccherini, fondatore e ceo di Osservatorio Permanente Giovani-Editori. © RIPRODUZIONE RISERVATA

STIMA DELLA QUALITÀ DELL'ARIA

PM 10 22.70

particolato 10 micron Valore nella norma

Questo cibo ammala l’intestino Incredibile: questo cibo ammala il vostro intestino e causa flatulenza e stipsi BodyFokus

APRI

ULTIMI INSERITI

PIÙ VOTATI

0 di 0 commenti presenti

147076

COMMENTA

ECONOMIA Exprivia-Italtel in crescita attraverso le sinergie

Pag. 33

Codice abbonamento:

C E D B

Arrestato De Vito, il commento di Massimo Martinelli


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

1/3

LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

MIGRANTI

FLAT TAX

PRIMAVERA

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 20 marzo 2019

HOME › CRONACA

Apple-Osservatorio giovani editori, alleanza anti fake news L’annuncio di Tim Cook: al via la campagna formativa. Ceccherini partner europeo con l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 20 marzo 2019 alle 08:35 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

con un doppio passo dichiara guerra alle fake news e si arruola nell’esercito dei formatori di coscienze critiche. Ieri l’annuncio ufficiale con cui il colosso della Mela

Migranti, sequestrata la nave Mare Jonio. Salvini contro la Ong: "Arrestateli"

Pag. 34

Codice abbonamento:

Cupertino (Stati Uniti) 20 marzo 2019 - La missione è appena cominciata. Apple

147076

Andrea Ceccherini 'batte il cinque' con Tim Cook, numero uno di Apple


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

2/3

morsicata ha lanciato la sua nuova iniziativa: un doppio progetto di alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani, in Europa e negli States, per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per responsabilizzare gli studenti a informarsi meglio.

Apple sosterrà i programmi delle principali organizzazioni no profit che perseguono questi obiettivi: negli Usa il News Literacy Project (Nlp) e Common Sense, in

L’ultimo saluto alla signora dell’editoria. "Voleva un mondo migliore"

Europa l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, presieduto da Andrea Ceccherini. Che riceveranno il supporto di Apple per arrivare alla meta. Per l’Italia, un orgoglio che il numero uno di Apple Tim Cook, dopo aver dato il suo endorsement al progetto del Quotidiano in Classe ed essere personalmente entrato (un anno fa) nel board dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori – che Ceccherini ha fondato più di 18 anni fa – l’abbia poi selezionato tra le organizzazioni indipendenti e senza fini di lucro deputate a promuovere lo sviluppo delle abilità di analisi e riflessione dei giovani, nonché il loro addestramento a

Morto il padre del ministro Erika Stefani, incidente in un rally POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

riconoscere, evitare, non condividere e non diffondere la spazzatura delle bufale.

Una svolta decisiva nell’internazionalizzazione dell’Osservatorio che, battezzato eccellenza nel mondo della formazione da Apple, sale l’ultimo gradino per raggiungere l’Olimpo. «L’alfabetizzazione di notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera e siamo orgogliosi di collaborare con

Zingaretti indagato per finanziamento illecito

organizzazioni in prima linea in questo sforzo – ha detto il ceo della corazzata di Cupertino –. Siamo rimasti colpiti dall’importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consente ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati».

D’altra parte, conquistare i grandi del mondo sembra quasi essere un’attitudine naturale per Andrea Ceccherini che oggi, a 44 anni, può vantare i riconoscimenti

Luca Casarini, chi è il capo missione della Mare Jonio

arrivati da tre presidenti della Repubblica (Ciampi, Napolitano e Mattarella) e da due Papi (Benedetto XVI e Francesco), oltre ad aver speso, tra un progetto e l’altro dell’Osservatorio, anni di lavoro a cucire relazioni internazionali: Ceccherini ha presentato ai suoi giovani studenti, fra gli altri, i grossi calibri: dal presidente mondiale di Google Eric Schmidt al fondatore di Whatsapp Jan Koum, poi i pezzi da novanta dell’impero Murdoch, James e Lachan (21st Century Fox). E anche il

Festa della mamma 2019, la data in Italia e nel resto del mondo

mondo della finanza, con i banchieri d’Europa che fanno parte del board dell’Osservatorio: Jens Weidmann (presidente Deutsche Bundesbank), Klaas Kont 147076

(presidente Banca centrale d’Olanda), Ignazio Visco (governatore Banca d’Italia),

Codice abbonamento:

Luis M. Linde (governatore Banca di Spagna fino al giugno scorso).

«La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti d’informazione di qualità – ha detto il presidente Ceccherini – In un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo, non

Pag. 35


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

3/3

possiamo cedere all’idea che i servizi di fact checking di terze parti siano l’unico modo per valutare l’affidabilità delle fonti di notizie. Possiamo esercitare le nostre menti ed essere padroni del nostro destino. La nostra ambizione è quella di aiutare a formare più cittadini, aprendo sempre più la nostra società a una cultura di dibattito e confronto civile, che è la base di ogni democrazia sana».

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

CONTENUTI SPONSORIZZATI

THE MASERATI OF SUVS

Nuova Ford Focus Active

Un montascale su misura?

Scopri come stile italiano e design unico si fondono con tecnologie all’avanguardia

Focus Active Anticipo 0 €289/mese TAN 4,95% TAEG 6,27% e fino a €6.500 di…

scegli i servizi piu affidabili da fornitori esperti

Lenti progressive

L'orologio slow

Opel Corsa

Occhiali progressivi? Una sola risposta - i comfort di occhiali24.it a soli 109€

24 ore e solo 1 lancetta L'orologio slow ti ricorda di smetterla di rincorrere i minuti.

Fino a 5.500 € di Ecobonus, sabato e domenica. Richiedi un preventivo.

147076

LEGGI ANCHE MAGAZINE

Codice abbonamento:

Meghan Markle e il tesoro del principe. Ecco quanto guadagna Harry Londra, all'eredità lasciata da LadyD si sommano i proventi del ducato di Cornovaglia e le indennità di missione

Pag. 36


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

MWC 2019

HOME

Home Macity

iPad Pro 2018

MAC

Macity

MacBook Air

Mac mini

IPHONE E IPAD

Apple History & Lifestyle

Apple History & Lifestyle

iPhone XR

HI-TECH

Watch 4

iOS 12

SMARTPHONE

Mojave

1/3

MacBook Pro

CASAVERDESMART

FORUM

OFFERTE

Apple contro le fake news: sostiene tre programmi di alfabetizzazione mediatica

Internet

Pubblicità

Apple contro le fake news: sostiene tre programmi di alfabetizzazione mediatica Di Sara Sturmhoevel - 20 Mar 2019

E' incominciata con un'iniziativa a sostegno di tre enti no-profit che si occupano di alfabetizzazione mediatica la battaglia di Apple contro le fake news. Coinvolto l'Osservatorio permanente Giovani - Editori protagonista degli inviti di Cook in Italia.

ULTIMI ARTICOLI Apple contro le fake news: sostiene tre programmi di alfabetizzazione mediatica 20 Mar 2019

Anker Powerline+, cavo da USB-C a USB-C in sconto a soli 9,89 euro solo oggi 20 Mar 2019

Miroir M631 Ultra Pro Projector è il proiettore full HD con USB-C che si mette in borsa 19 Mar 2019

Tv in streaming di Apple, la troppa segretezza è un problema per Hollywood 19 Mar 2019

Batteria da 18.000 mAh con funzione booster per auto: sconto a 62,99 euro 19 Mar 2019

Kingston Data Center 500, gli SSD da 3,84 TB

Tastiera Macbook Pro con tasti a risposta variabile 19 Mar 2019

Pag. 41

147076

19 Mar 2019

Codice abbonamento:

E’ incominciata con un’iniziativa a sostegno dell’alfabetizzazione mediatica la battaglia di Apple contro le fake news. Incoraggiare il pensiero critico e responsabilizzare gli studenti ad essere meglio informati è ora una priorità per Cupertino. In previsione dell’imminente lancio del servizio di abbonamento alle notizie, atteso per il keynote del 25 marzo 2019 Apple ha deciso, infatti, di sostenere le principali organizzazioni no-profit negli Stati Uniti e in Europa che promuovono programmi di questo tipo.


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

“L’alfabetizzazione mediatica è vitale per sostenere la stampa libera e la democrazia e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni che sono in prima linea su questo fronte – ha dichiarato il CEO di Apple, Tim Cook, in una nota per la stampa -. Siamo rimasti colpiti dal lavoro svolto attraverso i programmi di News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, organizzazioni che offrono ai giovani l’opportunità di diventare cittadini attivi e impegnati”.

2/3 Apple ha diminuito il prezzo delle unità SSD per MacBook Pro, Mac mini e MacBook Air 19 Mar 2019

Sconti mai visti per i 5 anni di Gearbest: ecco le offerte da non perdere 19 Mar 2019

Nuovi iPad, dov’è finito il “Less is more”? 19 Mar 2019

Pubblicità

Lauren Kern, caporedattore di Apple News ed ex editor della rivista New York Magazine, ha spiegato che Apple News si impegna a far emergere notizie provenienti da pubblicazioni affidabili. “Siamo entusiasti che Apple stia supportando queste organizzazioni per formare la prossima generazione su come cercare informazioni accurate e affidabili in un panorama sempre più complesso”.

IGUIDA I migliori campanelli Smart con video del 2019 17 Mar 2019

Apple AirPods, tutto sulle cuffiette Apple: dettagli tecnici, come usarle, come comprarle 17 Mar 2019

Il multiforme tasto di accensione spegnimento iPhone: usarlo per gestire le chiamate 12 Mar 2019

Common Sense è la principale organizzazione no-profit che si dedica ad aiutare i bambini e le famiglie a riconoscere le fake news, a cercare informazioni corrette e a guarda in modo critico al mondo dei media.

8 Mar 2019

I migliori droni di inizio 2019, la scelta per tutte le tasche 3 Mar 2019

Le migliori tastiere per iPad di inizio 2019 3 Mar 2019

147076

News Literacy Project è un’associazione no-profit di educazione che consente agli educatori di insegnare agli studenti delle scuole medie e superiori le competenze di cui hanno bisogno per diventare consumatori di notizie ed essere in grado di partecipare così attivamente, con consapevolezza e impegno alla democrazia negli Stati Uniti.

Come nascondere il contatore Mail non lette su iPhone e iPad

Codice abbonamento:

I tre programmi scelti da Apple sono indipendenti e slegati da partiti politici e saranno sostenuti da Apple tramite donazioni finanziarie.

Pag. 42


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

“Manca tra i giovani la capacità di comprendere le notizie e questo è un problema in aumento nel nostro paese: le rivelazioni sulla manipolazione delle notizie e il conseguente impatto sulla società hanno messo in luce l’importanza e la portata del problema”, ha affermato James P. Steyer, fondatore e CEO di Common Sense. L’Osservatorio Permanente Giovani-Editorr è l’organizzazione indipendente leader in Italia nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza focalizzata sui progetti di alfabetizzazione mediatica. Osservatorio opera attraverso la formazione degli insegnanti delle scuole superiori, che portano poi i progetti di alfabetizzazione mediatica nelle proprie aule, con l’obiettivo di aumentare la capacità di pensiero critico tra i ragazzi. Andrea Ceccherini, fondatore e CEO di Osservatorio, che a suo tempo aveva invitato Tim Cook e Laurene Powell spiega che “La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare una capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità. In un momento in cui le fake news si stanno diffondendo, il nostro obiettivo è quello di aiutare a formare i cittadini, aiutandoli a comprendere e ad aprire dibattiti e confronti civili, che sono la base di ogni democrazia sana”. La scelta di sostenere le tre organizzazioni da parte di Apple è stata apprezzata anche dal giornalista Walt Mossberg, che ha descritto il coinvolgimento di Cupertino in questo settore come “il più grande regalo dell’azienda dell’ultimo decennio”.

3/3 Pubblicità

È tornato il mitico zaino anni ’80 di Mandarina Duck Mandarina Duck

Milan: Questa tecnologia solare poco conosciuta e' geniale Eco Experts Sponsored Links by Taboola

FAQ E TUTORIAL Richiamare tutti i destinatari delle mail inviate da Mac 17 Mar 2019

TAGS

App News

Apple

Apple News

cultura digitale

News

Tim Cook

Mappe su Apple Watch, ecco come usarle al meglio 17 Mar 2019

Mi piace 1

Salute iOS, come esportare ed importare i dati anche quando cambiate iPhone 16 Mar 2019

Articolo precedente

Come risparmiare la batteria di Apple Watch: 5 consigli utili più uno

Anker Powerline+, cavo da USB-C a USB-C in sconto a soli 9,89 euro solo oggi

16 Mar 2019

Come Ibernare il Mac per sopravvivere alle mancanze di corrente e salvare batteria 147076

16 Mar 2019

Ann. abarth

macitynet.it

macitynet.it

Codice abbonamento:

70° ANNIVERSARIO Evento Apple del 25 Nuove Airpods e Tim Apple, Trump marzo, ora è ufficiale iPad 2019, insiste: avrebbe produzione in corso chiamato Tim... macitynet.it

Pag. 43


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

MWC 2019

HOME

Home Macity

iPad Pro 2018

MAC

Macity

MacBook Air

Mac mini

IPHONE E IPAD

Apple History & Lifestyle

Apple History & Lifestyle

iPhone XR

HI-TECH

Watch 4

iOS 12

SMARTPHONE

Mojave

1/3

MacBook Pro

CASAVERDESMART

FORUM

OFFERTE

Apple in campo in Italia per battere le fake news

Internet

Pubblicità

Apple in campo in Italia per battere le fake news Di Sara Sturmhoevel - 20 Mar 2019

Apple scende in campo in Italia con il sostegno a progetti per combattere le fake news. Supporto a Osservatorio Permanente Giovani Editori per progetti che porteranno a supportare il pensiero critico e ad incentivare alla lettura. ULTIMI ARTICOLI Eddy Cue: al momento Apple non trasmetterà eventi sportivi dal vivo 20 Mar 2019

Apple in campo in Italia per battere le fake news 20 Mar 2019

Anker Powerline+, cavo da USB-C a USB-C in sconto a soli 9,89 euro solo oggi 20 Mar 2019

Miroir M631 Ultra Pro Projector è il proiettore full HD con USB-C che si mette in borsa 19 Mar 2019

Dal Web

Contenuti Sponsorizzati

Batteria da 18.000 mAh con funzione booster per auto: sconto a 62,99 euro 19 Mar 2019

Kingston Data Center 500, gli SSD da 3,84 TB 19 Mar 2019

Pag. 44

147076

Iniziativa, basata intorno ad un progetto educativo che dovrebbe portare i giovani allo sviluppo del senso critico attraverso una alfabetizzazione informatica, nasce in collaborazione con l’Osservatorio Permanente Giovani-

19 Mar 2019

Codice abbonamento:

E’ incominciata con un’iniziativa a sostegno dell’alfabetizzazione mediatica la battaglia di Apple contro le fake news e il campo prescelto è l’Italia.

Tv in streaming di Apple, la troppa segretezza è un problema per Hollywood


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

Editori, organizzazione indipendente leader in Italia nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza focalizzata sui progetti di questo tipo.

2/3 Tastiera Macbook Pro con

Il Futuro dei Brand è il Customer Engagement Oracle

tasti a risposta variabile JJRC H37 Mini Baby Elfie, in sconto a soli 19 euro il19 Mar 2019 drone per selfie aerei Apple ha diminuito il prezzo delle unità SSD per MacBook Pro, Mac mini e MacBook Air

Accanto all’Italia Apple opererà anche in USA con altre due realtà che hanno gli stessi scopi dell’Osservatorio Permanente Giovani Editori: News Literacy Project, Common Sense.

19 Mar 2019

Sconti mai visti per i 5 anni di Gearbest: ecco le offerte da non perdere

Cupertino e Incoraggiare il pensiero critico e responsabilizzare gli studenti ad essere meglio informati è ora una priorità anche per Cupertino. In previsione dell’imminente lancio del servizio di abbonamento alle notizie, atteso per il keynote del 25 marzo 2019 Apple ha deciso, infatti, di sostenere le principali organizzazioni no-profit negli Stati Uniti e in Europa che promuovono programmi di questo tipo.

19 Mar 2019

Pubblicità

“L’alfabetizzazione mediatica è vitale per sostenere la stampa libera e la democrazia e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni che sono in prima linea su questo fronte – ha dichiarato il CEO di Apple, Tim Cook, in una nota per la stampa -. Siamo rimasti colpiti dal lavoro svolto attraverso i programmi di News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, organizzazioni che offrono ai giovani l’opportunità di diventare cittadini attivi e impegnati”.

I migliori campanelli Smart con video del 2019 17 Mar 2019

Apple AirPods, tutto sulle cuffiette Apple: dettagli tecnici, come usarle, come comprarle 17 Mar 2019

Il multiforme tasto di accensione spegnimento iPhone: usarlo per gestire le chiamate 12 Mar 2019

147076

Lauren Kern, caporedattore di Apple News ed ex editor della rivista New York Magazine, ha spiegato che Apple News si impegna a far emergere notizie provenienti da pubblicazioni affidabili. “Siamo entusiasti che Apple stia supportando queste organizzazioni per formare la prossima generazione su come cercare informazioni accurate e affidabili in un panorama sempre più complesso”.

IGUIDA

Codice abbonamento:

Andrea Ceccherini, fondatore e CEO di Osservatorio, che a suo tempo aveva invitato ai propri eventi Tim Cook e Laurene Powell spiega che “La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare una capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità. In un momento in cui le fake news si stanno diffondendo, il nostro obiettivo è quello di aiutare a formare i cittadini, aiutandoli a comprendere e ad aprire dibattiti e confronti civili, che sono la base di ogni democrazia sana”.

Pag. 45


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

3/3 Come nascondere il contatore Mail non lette su iPhone e iPad 8 Mar 2019

I migliori droni di inizio 2019, la scelta per tutte le tasche 3 Mar 2019

Le migliori tastiere per iPad di inizio 2019 3 Mar 2019

Pubblicità

La scelta di sostenere finanziariamente le tre organizzazioni da parte di Apple è stata apprezzata anche dal giornalista Walt Mossberg, che ha descritto il coinvolgimento di Cupertino in questo settore come “il più grande regalo dell’azienda dell’ultimo decennio”.

Si alla pasta, bocciate le diete "low-carb" Conad

Ricordiamo che secondo indagini svolte dall’Ocse l’Italia non è solo un paese che fatica ad avere la capacità di informarsi, ma è anche uno dei paesi più colpiti al mondo dall’analfabetismo funzionale (quarti con il 25% di analfabeti funzionali dietro a Indonesia, Cile e Turchia) l’incapacità di elaborare il pensiero scritto e di comprendere testi come articoli i giornale, oppure istruzioni di un manuale o anche di cercare un numero di telefono in una pagina. L’incapacità di estrarre le informazioni contenute in un testo e di formarsi un pensiero proprio sulla base delle proprie esperienze, contesto e orizzonti, è uno delle problematiche che apre la strada alle fake news.

Antifurto Verisure Leader Europeo. Massima sicurezza contro i ladri. Controllo da… Verisure

TAGS

App News

Apple

Apple News

cultura digitale

News

Tim Cook

FAQ E TUTORIAL Mi piace 3

Richiamare tutti i destinatari delle mail inviate da Mac

Articolo precedente

17 Mar 2019

Articolo successivo

Mappe su Apple Watch, ecco come usarle al meglio 17 Mar 2019

147076

Eddy Cue: al momento Apple non trasmetterà eventi sportivi dal vivo

Codice abbonamento:

Anker Powerline+, cavo da USB-C a USB-C in sconto a soli 9,89 euro solo oggi

Pag. 46


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

ABBONAMENTI

1/2 LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

MIGRANTI

FLAT TAX

PRIMAVERA

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 20 marzo 2019

HOME › CRONACA

Apple-Osservatorio giovani editori, alleanza anti fake news L’annuncio di Tim Cook: al via la campagna formativa. Ceccherini partner europeo con l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 20 marzo 2019 alle 08:35 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Migranti, sequestrata la nave Mare Jonio. Salvini contro la Ong: "Arrestateli"

Andrea Ceccherini 'batte il cinque' con Tim Cook, numero uno di Apple

Cupertino (Stati Uniti) 20 marzo 2019 - La missione è appena cominciata. Apple con un doppio passo dichiara guerra alle fake news e si arruola nell’esercito dei

L’ultimo saluto alla signora dell’editoria. "Voleva un mondo migliore"

formatori di coscienze critiche. Ieri l’annuncio ufficiale con cui il colosso della Mela

alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani, in Europa e negli States, per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per responsabilizzare gli studenti a informarsi meglio.

Morto il padre del ministro Erika Stefani, incidente in un rally Apple sosterrà i programmi delle principali organizzazioni no profit che perseguono

Pag. 47

Codice abbonamento:

147076

morsicata ha lanciato la sua nuova iniziativa: un doppio progetto di


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

questi obiettivi: negli Usa il News Literacy Project (Nlp) e Common Sense, in

2/2

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Europa l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, presieduto da Andrea Ceccherini. Che riceveranno il supporto di Apple per arrivare alla meta. Per l’Italia, un orgoglio che il numero uno di Apple Tim Cook, dopo aver dato il suo endorsement al progetto del Quotidiano in Classe ed essere personalmente entrato (un anno fa) nel board dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori – che Ceccherini ha fondato più di 18 anni fa – l’abbia poi selezionato tra le

Zingaretti indagato per finanziamento illecito

organizzazioni indipendenti e senza fini di lucro deputate a promuovere lo sviluppo delle abilità di analisi e riflessione dei giovani, nonché il loro addestramento a riconoscere, evitare, non condividere e non diffondere la spazzatura delle bufale.

Una svolta decisiva nell’internazionalizzazione dell’Osservatorio che, battezzato eccellenza nel mondo della formazione da Apple, sale l’ultimo gradino per raggiungere l’Olimpo. «L’alfabetizzazione di notizie è vitale per sostenere una

Luca Casarini, chi è il capo missione della Mare Jonio

stampa libera e una democrazia prospera e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo – ha detto il ceo della corazzata di Cupertino –. Siamo rimasti colpiti dall’importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consente ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati».

Festa della mamma 2019, la data in Italia e nel resto del mondo

D’altra parte, conquistare i grandi del mondo sembra quasi essere un’attitudine naturale per Andrea Ceccherini che oggi, a 44 anni, può vantare i riconoscimenti arrivati da tre presidenti della Repubblica (Ciampi, Napolitano e Mattarella) e da due Papi (Benedetto XVI e Francesco), oltre ad aver speso, tra un progetto e l’altro dell’Osservatorio, anni di lavoro a cucire relazioni internazionali: Ceccherini ha presentato ai suoi giovani studenti, fra gli altri, i grossi calibri: dal presidente mondiale di Google Eric Schmidt al fondatore di Whatsapp Jan Koum, poi i pezzi da novanta dell’impero Murdoch, James e Lachan (21st Century Fox). E anche il mondo della finanza, con i banchieri d’Europa che fanno parte del board dell’Osservatorio: Jens Weidmann (presidente Deutsche Bundesbank), Klaas Kont (presidente Banca centrale d’Olanda), Ignazio Visco (governatore Banca d’Italia), Luis M. Linde (governatore Banca di Spagna fino al giugno scorso).

«La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti d’informazione di qualità – ha detto il presidente Ceccherini – In un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo, non 147076

possiamo cedere all’idea che i servizi di fact checking di terze parti siano l’unico modo per valutare l’affidabilità delle fonti di notizie. Possiamo esercitare le nostre

Codice abbonamento:

menti ed essere padroni del nostro destino. La nostra ambizione è quella di aiutare a formare più cittadini, aprendo sempre più la nostra società a una cultura di dibattito e confronto civile, che è la base di ogni democrazia sana».

Pag. 48


20-03-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

LEGGI IL GIORNALE

ABBONAMENTI

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

MIGRANTI

FLAT TAX

PRIMAVERA

METEO

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 20 marzo 2019

HOME › CRONACA

Apple-Osservatorio giovani editori, alleanza anti fake news L’annuncio di Tim Cook: al via la campagna formativa. Ceccherini partner europeo con l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori di ILARIA ULIVELLI Ultimo aggiornamento il 20 marzo 2019 alle 08:35 2 voti

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Migranti, sequestrata la nave Mare Jonio. Salvini contro la Ong: "Arrestateli"

Andrea Ceccherini 'batte il cinque' con Tim Cook, numero uno di Apple

Cupertino (Stati Uniti) 20 marzo 2019 - La missione è appena cominciata. Apple con un doppio passo dichiara guerra alle fake news e si arruola nell’esercito dei

L’ultimo saluto alla signora dell’editoria. "Voleva un mondo migliore"

formatori di coscienze critiche. Ieri l’annuncio ufficiale con cui il colosso della Mela

alfabetizzazione mediatica dedicato ai giovani, in Europa e negli States, per incoraggiare lo sviluppo del pensiero critico e per responsabilizzare gli studenti a informarsi meglio.

Morto il padre del ministro Erika Stefani, incidente in un rally Apple sosterrà i programmi delle principali organizzazioni no profit che perseguono

Pag. 49

Codice abbonamento:

147076

morsicata ha lanciato la sua nuova iniziativa: un doppio progetto di


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

questi obiettivi: negli Usa il News Literacy Project (Nlp) e Common Sense, in

2/2

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Europa l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, presieduto da Andrea Ceccherini. Che riceveranno il supporto di Apple per arrivare alla meta. Per l’Italia, un orgoglio che il numero uno di Apple Tim Cook, dopo aver dato il suo endorsement al progetto del Quotidiano in Classe ed essere personalmente entrato (un anno fa) nel board dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori – che Ceccherini ha fondato più di 18 anni fa – l’abbia poi selezionato tra le

Zingaretti indagato per finanziamento illecito

organizzazioni indipendenti e senza fini di lucro deputate a promuovere lo sviluppo delle abilità di analisi e riflessione dei giovani, nonché il loro addestramento a riconoscere, evitare, non condividere e non diffondere la spazzatura delle bufale.

Una svolta decisiva nell’internazionalizzazione dell’Osservatorio che, battezzato eccellenza nel mondo della formazione da Apple, sale l’ultimo gradino per raggiungere l’Olimpo. «L’alfabetizzazione di notizie è vitale per sostenere una

Luca Casarini, chi è il capo missione della Mare Jonio

stampa libera e una democrazia prospera e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo – ha detto il ceo della corazzata di Cupertino –. Siamo rimasti colpiti dall’importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consente ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati».

Festa della mamma 2019, la data in Italia e nel resto del mondo

D’altra parte, conquistare i grandi del mondo sembra quasi essere un’attitudine naturale per Andrea Ceccherini che oggi, a 44 anni, può vantare i riconoscimenti arrivati da tre presidenti della Repubblica (Ciampi, Napolitano e Mattarella) e da due Papi (Benedetto XVI e Francesco), oltre ad aver speso, tra un progetto e l’altro dell’Osservatorio, anni di lavoro a cucire relazioni internazionali: Ceccherini ha presentato ai suoi giovani studenti, fra gli altri, i grossi calibri: dal presidente mondiale di Google Eric Schmidt al fondatore di Whatsapp Jan Koum, poi i pezzi da novanta dell’impero Murdoch, James e Lachan (21st Century Fox). E anche il mondo della finanza, con i banchieri d’Europa che fanno parte del board dell’Osservatorio: Jens Weidmann (presidente Deutsche Bundesbank), Klaas Kont (presidente Banca centrale d’Olanda), Ignazio Visco (governatore Banca d’Italia), Luis M. Linde (governatore Banca di Spagna fino al giugno scorso).

«La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti d’informazione di qualità – ha detto il presidente Ceccherini – In un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo, non 147076

possiamo cedere all’idea che i servizi di fact checking di terze parti siano l’unico modo per valutare l’affidabilità delle fonti di notizie. Possiamo esercitare le nostre

Codice abbonamento:

menti ed essere padroni del nostro destino. La nostra ambizione è quella di aiutare a formare più cittadini, aprendo sempre più la nostra società a una cultura di dibattito e confronto civile, che è la base di ogni democrazia sana».

Pag. 50


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

NETWORK

1/2 LAVORO ANNUNCI ASTE

Tecnologia Home

News

Speciali

Mobile

Social Network

Sicurezza

Prodotti

Interattivi

Video

Apple in campo contro le bufale: al via il progetto per l'alfabetizzazione mediatica in Europa (ap)

Tra le organizzazioni coinvolte anche l'Osservatorio Giovani-Editori. Obiettivo: aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità

C'E' anche l'Osservatorio Giovani-Editori tra i soggetti coinvolti nella nuova iniziativa di Apple a sostegno delle organizzazioni non profit negli Stati Uniti e in Europa che offrono programmi di alfabetizzazione mediatica indipendenti. L'annuncio è arrivato dall'azienda di Cupertino, che darà il proprio supporto anche ai progetti News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli Stati Uniti. L'intento - si legge in una nota - è promuovere lo sforzo di potenziare nei giovani le capacità di pensiero critico necessarie nell'era digitale di oggi. "L'alfabetizzazione all'uso delle notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo - ha affermato Tim Cook, ceo di Apple -. Siamo rimasti colpiti dall'importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consentono ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati". "La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità - ha affermato Andrea Ceccherini, fondatore e ceo di Osservatorio Permanente Giovani-Editori -. In un

OGGI SU Il comandante della Mare Jonio: “Ho disubbidito per salvare cinquanta vite” Salvi i migranti, sequestrata la nave. La Ong italiana finisce sotto inchiesta La sfida di Casarini e dei centri sociali: “Torneremo in mare” Democrazia senza governo Il gigante Jacinda

la Repubblica 147076

19 marzo 2019

Codice abbonamento:

ABBONATI A

Pag. 51


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

2/2

momento in cui le notizie false si stanno diffondendo, non possiamo cedere all'idea che i servizi di fact-checking di terze parti siano l'unico modo per valutare l'affidabilità delle fonti. Possiamo esercitare le nostre menti ed essere padroni del nostro destino". NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

L'approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage. La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Come trasformare un libro in un bestseller

Storiebrevi

Premi letterari

Saperne di più è una tua scelta Sostieni il giornalismo! Abbonati a Repubblica

News Literacy Project Fake news Apple © Riproduzione riservata

tim cook Andrea Ceccherini 19 marzo 2019

ARTICOLI CORRELATI

Dalle fake ai politici, la ragnatela italiana di Mister Gazprom DI GIANLUCA DI FEO

Agcom, il rapporto: nel 2018 livello massimo di fake news dopo le politiche

Dai funghi miracolosi all’ipotermia, 8 bufale da sfatare sul melanoma DI IRMA D'ARIA

Mappa del sito

Redazione

Scriveteci

Per inviare foto e video

Servizio Clienti

Pubblicità

Privacy

Codice abbonamento:

Fai di Repubblica la tua homepage

147076

Usa, Apple perde contro Qualcomm: pagherà 31 milioni

Divisione Stampa Nazionale — GEDI Gruppo Editoriale S.p.A. - P.Iva 00906801006 — Società soggetta all’attività di direzione e coordinamento di CIR SpA

Pag. 52


Data

20-03-2019

Pagina Foglio

INTERNET E TELEFONO | MOBILE | HOSTING E DOMINI | ALTRI SERVIZI | NEGOZI TISCALI | MY TISCALI

Home

News

Prove

Socialnews

Mondo Tiscali

Video

1 |

|

Photogallery

Apple, progetti editoria anche in Italia

Tweet

di Ansa (ANSA) - ROMA, 20 MAR - C'è anche l'Osservatorio Giovani-Editori tra i soggetti coinvolti nella nuova iniziativa di Apple a sostegno delle organizzazioni non profit

News

negli Stati Uniti e in Europa che offrono programmi di alfabetizzazione mediatica indipendenti. L'annuncio è arrivato oggi dall'azienda di Cupertino, che darà il proprio supporto anche ai progetti News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli

Google, multa Ue 1,49 mld per AdSense

Stati Uniti. L'intento - si legge in una nota - è promuovere lo sforzo di potenziare nei giovani le capacità di pensiero critico necessarie nell'era digitale di oggi. "L'alfabetizzazione all'uso delle notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in

Google cambia Shopping e Android in Ue

prima linea in questo sforzo - ha affermato Tim Cook, CEO di Apple -. Siamo rimasti colpiti dall'importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consentono ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati". Diventa fan di Tiscali su Facebook

Mi piace 254.916

Razer Nommo Pro Recensione

Commenti

Leggi la Netiquette

Pag. 53

Codice abbonamento:

147076

20 marzo 2019

Skype, videochiamate di gruppo 'giganti'


19-03-2019

Data Pagina

1

Foglio

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie. Ok Informativa estesa

EDIZIONI ANSA

Mediterraneo

Europa-Ue

NuovaEuropa

America Latina

Politica Cronaca PRIMOPIANO

ANSA.it

Politica

Economia

Brasil

Fai la ricerca

Regioni

Mondo

Cultura

English

Mobile

Il mondo in Immagini

Tecnologia

Seguici su:

Vai alla Borsa

Sport

FOTO

Vai al Meteo

VIDEO

Corporate Prodotti

Tutte le sezioni

Ambiente • ANSA ViaggiArt • Eccellenze • Industry 4.0 • Legalità • Lifestyle • Mare • Motori • Salute • Scienza • Sisma • Terra&Gusto

Politica

Apple in campo per progetti di alfabetizzazione mediatica

Apple in campo per progetti di alfabetizzazione mediatica Tra organizzazioni coinvolte anche Osservatorio Giovani-Editori Redazione ANSA ROMA 19 marzo 2019 20:15 NEWS

Suggerisci VIDEO ANSA

Facebook Twitter Altri

Stampa Un IPhone © ANSA/AP

CLICCA PER INGRANDIRE

+

C'è anche l'Osservatorio Giovani-Editori tra i soggetti coinvolti nella nuova iniziativa di Apple a sostegno delle organizzazioni non profit negli Stati Uniti e in Europa che offrono programmi di alfabetizzazione mediatica indipendenti. L'annuncio è arrivato oggi dall'azienda di Cupertino, che darà il proprio supporto anche ai progetti News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli Stati Uniti.

19 MARZO, 21:03

LAMPEDUSA, SBARCATI I 48 MIGRANTI DELLA "MARE JONIO"

"La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità ha affermato Andrea Ceccherini, fondatore e CEO di Osservatorio Permanente Giovani-Editori -. In un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo, non possiamo cedere all'idea che i servizi di factchecking di terze parti siano l'unico modo per valutare l'affidabilità delle fonti. Possiamo esercitare le nostre menti ed essere padroni del nostro destino".

19 marzo, 20:24

Migranti, la "Mare Jonio" attracca a Lampedusa

147076

L'intento - si legge in una nota - è promuovere lo sforzo di potenziare nei giovani le capacità di pensiero critico necessarie nell'era digitale di oggi. "L'alfabetizzazione all'uso delle notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni in prima linea in questo sforzo - ha affermato Tim Cook, CEO di Apple -. Siamo rimasti colpiti dall'importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consentono ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati".

Codice abbonamento:

Scrivi alla redazione

Pag. 54


Pagina Foglio

19-03-2019 2 1

147076

Data

Codice abbonamento:

Settimanale

Pag. 56


Data

19-03-2019

Pagina Foglio

 NAVIGA

 HOME

1/2

 RICERCA

ABBONATI

ACCEDI

italia

ATTUALITÀ

Bankitalia: ecco chi è Salvatore Rossi, il dg «indisponibile alla riconferma»

PARLAMENTO

POLITICA

POLITICA ECONOMICA

Lampedusa, sbarcati i 48 migranti della "Mare Jonio"

DOSSIER

BLOG

Swg: il Pd sorpassa il M5S, Lega in crescita

Il presidente kazako Nazarbayev si dimette dopo 30 anni al potere

MEDIA E FORMAZIONE

Apple: «Serve giornalismo di qualità e pensiero critico». Sostegno all’Osservatorio giovani-editori 19 marzo 2019

VIDEO

 19 marzo 2019

Lampedusa, sbarcati i 48 migranti della "Mare Jonio"

I PIÙ LETTI DI ITALIA

Epa

  

C’

ultime novità Dal catalogo del Sole 24 Ore

è anche un progetto italiano tra quelli destinati a incoraggiare il pensiero critico e dare agli studenti la

SCOPRI ALTRI PRODOTTI

possibilità di essere meglio informati e che beneficeranno del sostegno di Apple.

Sense –si svolgono negli Stati Uniti, mentre la terza è quella ormai

MONDO | 18 marzo 2019

Hudson Yard, una nuova «città» dentro Manhattan

Codice abbonamento:

Due di queste iniziative – News Literacy Project (Nlp) e Common

147076

LE GALLERY PIÙ VISTE

consolidata dell’Osservatorio permanente giovani-editori fondato da

Pag. 57


Data

19-03-2019

Pagina Foglio

Andrea Ceccherini. Ai tre progetti Cupertino fornirà appoggio e sostegno per portare avanti lo sforzo di fornire alle nuove generazioni gli strumenti necessari a sviluppare quel pensiero critico sempre più fondamentale nell’epoca digitale e dei nuovi media.

2/2 MONDO | 18 marzo 2019

La festa di san Patrizio nel mondo

DOMENICA | 13 marzo 2019

Fai: le giornate di primavera

PER SAPERNE DI PIU’ / Osservatorio giovani-editori da “esportazione”. Accordo negli Usa

MODA | 18 marzo 2019

«L’alfabetizzazione nel campo dell’informazione è vitale per

L’eleganza secondo Giovanni Boldini: a Ferrara una mostra sul pittore che amava la moda

sostenere una stampa libera e una democrazia in salute – ha detto il ceo di Apple Tim Cook – e siamo orgogliosi di collaborare con le

MODA | 13 marzo 2019

organizzazioni in prima linea in questo sforzo». «Siamo rimasti

Accessori-mania: 110 novità fra gioielli, cinture, cappelli, occhiali

colpiti – ha sottolineato Cook – dall’importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e dall’Osservatorio, lavoro che ha permesso ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati». Andrea Ceccherini ha chiarito come «la missione dell’Osservatorio permanente giovani-editori sia proprio di aiutare i giovani a sviluppare le capacità di pensiero critico, confrontando le «IL QUOTIDIANO IN CLASSE» | 04 settembre 2017

Tim Cook a Firenze per i 18 anni dell’Osservatorio Giovani-Editori

diverse fonti di informazione di qualità». Per il fondatore e ceo dellOsservatorio «in un momento in cui si stanno diffondendo sempre più notizie false o manipolate, non possiamo cedere all’idea che i servizi di fact-checking di

terze parti siano l’unico modo per valutare l’affidabilità delle fonti di notizie». Ceccherini è convinto che «sia possibile esercitare la nostra mente ed essere padroni del nostro destino. La nostra ambizione è contribuire a formare più cittadini, aprendo sempre più la nostra società ad una cultura del dibattito e del confronto civile, che è alla base di ogni sana democrazia». «Apple News ha come obiettivo quello di presentare un giornalismo di qualità realizzato da fonti affidabili – spiega Lauren Kern, caporedattore di Apple News – e siamo entusiasti della decisione di Apple di supportare queste importanti organizzazioni nel loro progetto di formare le prossime generazioni con le competenze adeguate a cercare le informazioni accurate e affidabili in un panorama giornalistico sempre più complicato».

Codice abbonamento:

147076

© Riproduzione riservata

Pag. 58


19-03-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

 NAVIGA

 HOME

 RICERCA

ABBONATI

ACCEDI

italia

ATTUALITÀ

Bankitalia: ecco chi è Salvatore Rossi, il dg «indisponibile alla riconferma»

PARLAMENTO

POLITICA

POLITICA ECONOMICA

Swg: il Pd sorpassa il M5S, Lega in crescita

DOSSIER

BLOG

Il presidente kazako Nazarbayev si dimette dopo 30 anni al potere

Le gaffe di Toninelli: dal tunnel del Brennero all’inno all’auto elettrica (ma lui ha un Suv diesel)

MEDIA E FORMAZIONE

Apple: «Serve giornalismo di qualità e pensiero critico». Sostegno all’Osservatorio giovani-editori 19 marzo 2019

VIDEO

 19 marzo 2019

Migranti, la "Mare Jonio" attracca a Lampedusa

I PIÙ LETTI DI ITALIA

Epa

C’

SCOPRI ALTRI PRODOTTI

incoraggiare il pensiero critico e dare agli studenti la possibilità di essere meglio informati e che beneficeranno del sostegno di Apple.

LE GALLERY PIÙ VISTE

Due di queste iniziative – News Literacy Project (Nlp) e Common

Sense –si svolgono negli Stati Uniti, mentre la terza è quella ormai

MONDO | 18 marzo 2019

Hudson Yard, una nuova «città» dentro Manhattan

147076

è anche un progetto italiano tra quelli destinati a

Dal catalogo del Sole 24 Ore

Codice abbonamento:

ultime novità

Pag. 59


Data

19-03-2019

Pagina Foglio

consolidata dell’Osservatorio permanente giovani-editori fondato da Andrea Ceccherini. Ai tre progetti Cupertino fornirà appoggio e

2/2 MONDO | 18 marzo 2019

La festa di san Patrizio nel mondo

sostegno per portare avanti lo sforzo di fornire alle nuove generazioni gli strumenti necessari a sviluppare quel pensiero critico sempre più fondamentale nell’epoca digitale e dei nuovi media. PER SAPERNE DI PIU’ / Osservatorio giovani-editori da “esportazione”. Accordo negli Usa

DOMENICA | 13 marzo 2019

Fai: le giornate di primavera

MODA | 18 marzo 2019

L’eleganza secondo Giovanni Boldini: a Ferrara una mostra sul pittore che amava la moda

«L’alfabetizzazione nel campo dell’informazione è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia in salute – ha detto il ceo di Apple Tim Cook – e siamo orgogliosi di collaborare con le organizzazioni in prima linea in questo sforzo». «Siamo rimasti

MODA | 13 marzo 2019

Accessori-mania: 110 novità fra gioielli, cinture, cappelli, occhiali

colpiti – ha sottolineato Cook – dall’importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e dall’Osservatorio, lavoro che ha permesso ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati». Andrea Ceccherini ha chiarito come «la missione dell’Osservatorio permanente giovani-editori sia proprio di aiutare i giovani a sviluppare le capacità di pensiero critico, confrontando le «IL QUOTIDIANO IN CLASSE» | 04 settembre 2017

Tim Cook a Firenze per i 18 anni dell’Osservatorio Giovani-Editori

diverse fonti di informazione di qualità». Per il fondatore e ceo dellOsservatorio «in un momento in cui si stanno diffondendo sempre più notizie false o manipolate, non possiamo cedere all’idea che i servizi di fact-checking di

terze parti siano l’unico modo per valutare l’affidabilità delle fonti di notizie». Ceccherini è convinto che «sia possibile esercitare la nostra mente ed essere padroni del nostro destino. La nostra ambizione è contribuire a formare più cittadini, aprendo sempre più la nostra società ad una cultura del dibattito e del confronto civile, che è alla base di ogni sana democrazia». «Apple News ha come obiettivo quello di presentare un giornalismo di qualità realizzato da fonti affidabili – spiega Lauren Kern, caporedattore di Apple News – e siamo entusiasti della decisione di Apple di supportare queste importanti organizzazioni nel loro progetto di formare le prossime generazioni con le competenze adeguate a cercare le informazioni accurate e affidabili in un 147076

panorama giornalistico sempre più complicato».

Codice abbonamento:

© Riproduzione riservata

Pag. 60


Data

19-03-2019

Pagina Foglio

TECNOLOGIA

SEGUICI SU

ACCEDI

Cerca...

SEZIONI

I contenuti originali di Netflix non saranno disponibili sulla tv in streaming Apple

1/2

Corea del Sud, un allarme per salvare i pedoni “smombie” (cioè zombie da smartphone)

Apple ha aggiornato gli iMac Retina

Apple annuncia i nuovi iPad mini e iPad Air

Instagram, lo Shopping senza lasciare l’app: arriva Checkout

Editoria: Apple in campo per progetti di alfabetizzazione sulle news L’intento è promuovere lo sforzo di potenziare nei ragazzi le capacità di pensiero critico necessarie nell’era digitale di oggi. Tra le organizzazioni coinvolte anche l’Osservatorio Giovani Editori TEMPI MODERNI

Il viaggio dei “fratelli cinghiali” si è fermato nei boschi liguri PAOLA SCOLA

A lezione con gli chef stellati per diventare cuochi solidali LIDIA CATALANO

Pacifico: “Mi sveglio all'alba per scrivere canzoni. Ora le porto in tournée” PIERO NEGRI

REUTERS

Tim Cook, Ceo di Apple + Oltre l’iPhone c’è di più: Tim Cook racconta la cultura e i valori di Apple BRUNO RUFFILLI

VIDEO CONSIGLIATI

+ Flessibile, tecnologica e responsabile: la scuola del futuro per Laurene Powell Jobs BRUNO RUFFILLI

SCOPRI TOP NEWS

Pubblicato il 19/03/2019 Ultima modifica il 19/03/2019 alle ore 19:52

C’è anche l’Osservatorio Giovani-Editori tra i soggetti coinvolti nella nuova iniziativa di Apple a sostegno delle organizzazioni non profit negli Stati Uniti e

Allarme di Coldiretti: i 14 cibi più pericolosi in Italia benessere.it

147076

CONDIVIDI

Codice abbonamento:

in Europa che offrono programmi di alfabetizzazione mediatica indipendenti. L’annuncio è arrivato oggi dall’azienda di Cupertino, che darà il proprio supporto anche ai progetti News Literacy Project (NLP) e Common Sense negli Stati Uniti. L’intento - si legge in una nota - è promuovere lo sforzo di potenziare nei giovani le capacità di pensiero critico necessarie nell’era digitale

Pag. 61


Data

19-03-2019

Pagina Foglio

2/2

di oggi. «L’alfabetizzazione all’uso delle notizie è vitale per sostenere una stampa libera e una democrazia prospera, e siamo orgogliosi di collaborare con organizzazioni

Sanremo, incidente mortale sull’Aurelia bis

in prima linea in questo sforzo - ha affermato Tim Cook, Ceo di Apple -. Siamo rimasti colpiti dall’importante lavoro svolto da News Literacy Project, Common Sense e Osservatorio, che consentono ai giovani di essere cittadini attivi e impegnati».

Le 8 attrici più belle che ti hanno fatto credere fossero brutte momento.it

Il Suegno di Berlusconi come la Costa Concordia, sarà recuperato con la tecnica del parbuckling Contenuti Sponsorizzati da Taboola

Andrea Ceccherini, fondatore e Ceo di Osservatorio Permanente GiovaniEditori «La nostra missione è aiutare i giovani a sviluppare capacità di pensiero critico confrontando diverse fonti di informazione di qualità - ha affermato Andrea Ceccherini, fondatore e Ceo di Osservatorio Permanente Giovani-Editori -. In un momento in cui le notizie false si stanno diffondendo, non possiamo cedere all’idea che i servizi di fact-checking di terze parti siano l’unico modo per valutare l’affidabilità delle fonti. Possiamo esercitare le nostre menti ed essere padroni del nostro destino».

Codice abbonamento:

147076

Sponsorizzato

Pag. 62


19-03-2019

Data Pagina

1

Foglio

Potere e dintorni

Denari

Bussole

Frontiere

Visioni

Incontri e scontri

BREXIT L'ITALIA IN RECESSIONE EUROPEE 2019 VENEZUELA NEL CAOS SPREAD E MERCATI

MEDIA

19 marzo 2019

Like 1 cent

Apple lancia una partnership con l'Osservatorio GiovaniEditori L'azienda di Cupertino ha deciso di supportare l'organizzazione no-profit italiana per aiutarla nel suo programma di alfabetizzazione ai media.

A

pple ha annunciato una nuova iniziativa a sostegno di due organizzazioni no-pro t negli Usa e di una in Europa che offrono programmi indipendenti di educazione ai media. Per l'Europa, Cupertino ha scelto l'Osservatorio Permanente Giovani-Editori

italiano, che riceverà supporto da parte di Apple per portare avanti il suo impegno nel potenziare i giovani con il pensiero critico necessario nell'era digitale contemporanea. Le altre due organizzazioni sono il News Literacy Project e il Common Sense, entrambe negli Usa. IL LAVORO DELL'OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI L'Osservatorio è stato fondato e guidato da Andrea Ceccherini. Negli ultimi 17 anni, milioni di studenti italiani, ricorda ancora la nota, hanno partecipato

CORRELATI

ai programmi offerti dall'Osservatorio Giovani-Editori che hanno permesso loro di capire meglio il giornalismo di qualità e di distinguerlo dalle altre fonti di informazione, combattendo le fake news. Tra i progetti più importanti Il Quotidiano in Classe e Il Giornale in Ateneo. 147076

«L'educazione ai media è vitale per il sostegno della stampa libera e della prima linea», ha dichiarato il ceo di Apple Tim Cook, «e siamo impressionati dall'importante lavoro che hanno fatto n qui».

Codice abbonamento:

democrazia. Siamo orgogliosi di collaborare con queste organizzazioni in

L'Osservatorio Giovani-editori querela Calabresi e Gatti

Pag. 63


28-02-2019

Data Pagina

1

Foglio

Potere e dintorni

Denari

Bussole

Frontiere

Visioni

Incontri e scontri

PRIMARIE PD 2019 L'ITALIA IN RECESSIONE VENEZUELA NEL CAOS VERSO LE ELEZIONI EUROPEE

MEDIA

28 febbraio 2019

Like 1 cent

L'Osservatorio Giovani-editori querela Calabresi e Gatti Ceccherini porta in tribunale l'ex direttore di Repubblica per un articolo apparso quasi un anno fa sul Venerdì e ripreso dalla versione online del quotidiano. Ad assisterlo il professor Guido Alpa.

L'

Osservatorio permanente Giovani-Editori ha deciso di portare in tribunale l'ex direttore di Repubblica Mario Calabresi, il giornalista Claudio Gatti e Pier Luca Santoro, esperto di comunicazione e project manager di DataMediaHub. Tutta colpa

di un articolo uscito sul Venerdì di Repubblica quasi un anno fa, per l'esattezza il 16 marzo 2018, che l'Osservatorio ha giudicato diffamatorio. Per questo, si legge in una nota, l'organizzazione ha scelto «con voto unanime dei suoi organi di perseguire in ogni sede le persone oggetto di citazione», spiegando subito dopo che l'atto per diffamazione è stato depositato presso il tribunale di Firenze. CECCHERINI ASSISTITO DAL PROFESSOR GUIDO ALPA L'Osservatorio nelle querelle è assistito dal professor Guido Alpa, nome

CORRELATI

balzato agli onori della cronache per la sua vicinanza al premier Giuseppe Conte, socio nello studio del professore prima di insediarsi a Palazzo Chigi. L'articolo rmato da Gatti e che si avvaleva della collaborazione e dai dati forniti da Santoro poneva l'accento sull'attività di Andrea Cecchierini, progetto Quotidiano in classe, che ha per obiettivo la promozione dei giornali nelle scuole superiori, educando i giovani alla lettura. Un articolo che l'Osservatorio giudicò sin da subito lesivo della sua reputazione, anche perché l'articolo dopo la sua uscita sul Venerdì fu ripreso dall'edizione

Carlo Verdelli sostituisce Calabresi alla direzione di Repubblica

online di Repubblica. Di qui la decisione di querelare l'ex direttore del quatidiano di Largo Fochetti nonché l'estensore del pezzo Gatti.

Pag. 2

Codice abbonamento:

147076

fondatore dell'Osservatorio permanente Giovani-editori e ideatore del


Data Pagina Foglio

27-02-2019 23 1

.


Data Pagina Foglio

27-02-2019 28 1


Data Pagina Foglio

27-02-2019 7 1

.


Data Pagina Foglio

27-02-2019 7 1


Data Pagina Foglio

27-02-2019 45 1


Data Pagina Foglio

27-02-2019 18 1

.


Data Pagina Foglio

27-02-2019 10 1

.


Data Pagina Foglio

27-02-2019 15 1

.


Data Pagina Foglio

27-02-2019 10 1

.


Data Pagina Foglio

27-02-2019 37 1

.


Data Pagina Foglio

27-02-2019 54 1


Data Pagina Foglio

27-02-2019 8 1

.


27-02-2019

Data Pagina Foglio

Home > Prima pagina >

Osservatorio permanente giovani-editori: Carlos Costa da Silva membro effettivo dell’advisory board

1/2

ABBONAMENTI

VIDEO

Top 15 BEST global br…

27/02/2019 | 15:32

Si chiama Young Factor il progetto che l’Osservatorio Permanente Giovani-Editori promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l’educazione economico nanziaria dei giovani, con la collaborazione della Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit.

Come cambia il valore dei top brand in 19 anni: impressionante escalation delle tech company

A de nire il sistema di valori cui il progetto si ispira, l’International Advisory Board dell’Osservatorio. Presieduto da Andrea Ceccherini, nel board siedono il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann, l’ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde. Da ultimo è entrato a farne parte anche il Governatore della Banca Centrale del Portogallo Carlos Costa Da Silva.

NEWSLETTER

Primaonline ha due servizi di newsletter: - Prima Report: quotidiana - lunedi-Venerdi alle ore 19 - con le notizie importanti della giornata; - Primaonline: multisettimanale con gli esclusivi Muy Con dencial, i dati e i documenti più importanti. Iscriviti subito! ISCRIVITI Il progetto che in Italia, conta il coinvolgimento di 500mila studenti, ricorda la nota, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi,


Data

27-02-2019

Pagina Foglio

e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul signi cato di 10 parole chiave del vocabolario economico nanziario, per consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia.

2/2

ANALISI ASCOLTI TV

Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura – attraverso un’apposita indagine – gli effetti dell’iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell’anno scolastico.

26 febbraio Lazio-Milan vince facile. Va forte Il Collegio che batte Le Iene. Flop per la nera su Canale 5

ARTICOLI CORRELATI

VEDI TUTTI

IN EDICOLA

Prima pagina

Conti sopra le attese per Discovery, che chiude il 4° trimestre con utili a 269 milioni di dollari

‘Prima Comunicazione’ è in edicola e disponibile in digitale per pc, smartphone e tablet

Prima pagina

Abbonati

Claudio Rinaldi nuovo direttore della Gazzetta di Parma

DOCUMENTI

Prima pagina

26 febbraio Lazio-Milan vince facile. Va forte Il Collegio che batte Le Iene. Flop per la nera su Canale 5

L’analisi di Publicis Media per i vent’anni de ‘Il commissario Montalbano’ VEDI TUTTI

AGENDA


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

1/2

POLITICA PALAZZI & P. ESTERI ECONOMIA CRONACHE CULTURE COSTUME SPETTACOLI SALUTE MEDIATECH MOTORI SPORT MILANO ROMA

M5S

Pedofilia

Elezioni Sardegna

Dazi

ATTIVA LE NOTIFICHE

FONDATORE E DIRETTORE: ANGELO MARIA PERRINO

Home > Culture >Osservatorio giovani editori e banche europee per l'alfabetizzazione economica

A-

CULTURE

A+

Martedì, 26 febbraio 2019 - 11:26:00

Osservatorio giovani editori e banche europee per l'alfabetizzazione economica Osservatorio giovani editori promuove "Young factor": 6 banche europee riunite per l'alfabetizzazione economico-finanziaria. Osservatorio giovani editori: banche europee riunite per l'alfabetizzazione economica Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo Carlos CostaDa Silva il nuovo componente effettivo dell'International AdvisoryBoard dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione. Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini,oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della BancaCentrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della BancaCentrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore dellaBanca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche BundesbankJens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola LuisMarie Linde, oltre allo stesso Ceccherini. Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenzenei mesi scorsi (vedi foto), è definire il sistema di valori dimatrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor". "Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBIe Unicredit. Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria "Young Factor", che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura - attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

illustrate nel corso dell'anno scolastico.

Commenti

TAGS: editoria

giovani editori

in evidenza

alfabetizzazione

governatore banca

2/2


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, di terze parti, a scopi pubblicitari e per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Per maggiori informazioni o negare il consenso, leggi l'informativa estesa. Se decidi di continuare la navigazione o chiudendo questo banner, invece, presti il consenso all'uso di tutti i cookie. Ok Informativa estesa

EDIZIONI ANSA

Mediterraneo

Europa-Ue

NuovaEuropa

America Latina

Economia Cronaca

Politica

Economia

Economia

English

Fai la ricerca

Regioni

PRIMOPIANO • BORSA • INDUSTRY 4.0 • FINANZA PERSONALE

ANSA.it

Brasil

Mondo

PROFESSIONI

Cultura

Mobile

Il mondo in Immagini

Tecnologia

Seguici su:

Vai alla Borsa

Sport

FOTO

Vai al Meteo

VIDEO

Corporate Prodotti

Tutte le sezioni

REAL ESTATE • PMI • RISPARMIO & INVESTIMENTI • BUSINESS WIRE

Sei governatori banche centrali nel board dei Giovani-Editori

Sei governatori banche centrali nel board dei Giovani-Editori Entra Carlo Costa da Silva per Banca del Portogallo Redazione ANSA FIRENZE 26 febbraio 2019 20:45 NEWS

Suggerisci VIDEO ECONOMIA

Facebook Twitter Altri

Stampa Scrivi alla redazione

Editoria: 6 governatori banche centrali board Giovani-Editori © ANSA/Ansa

CLICCA PER INGRANDIRE

+

Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo Carlos Costa Da Silva il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione secondo quanto riferisce un comunicato.

26 FEBBRAIO, 18:10

LANDINI: CHI PENSAVA DI FARE SENZA IL SINDACATO OGGI NON C'E' PIU'

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini. Compito di questo organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, "è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria Young Factor. 26 febbraio, 18:08

Young Factor è il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, Ubi e Unicredit. Il progetto di alfabetizzazione economico - finanziaria Young Factor, che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. Al termine di ogni anno scolastico, un istituto di

In piazza a Milano i corrieri di Amazon


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

2/2

ricerca indipendente misura - attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

Banche centrali

Banche

Jens Weidmann

Ignazio Visco

Klaas Knot

Scuola

Luis Marie Linde

26 febbraio, 17:44

La filiera del legno recuperato vale 1,4 mld di euro

Francois Villeroy de Galhau

Andrea Ceccherini

› tutti i video

Carlos Costa Da Silva ULTIMA ORA ECONOMIA

International Advisory Board

Banca Monte dei Paschi

Bundesbank

Unicredit

Intesa Sanpaolo

Ubi Banca

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

CONDIVIDI

TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

20:51

Petrolio: chiude stabile a New York

18:56

Borsa:Milano chiude in rialzo con banche

18:10

Spread chiude in calo a 258 punti base

18:03

Borsa: Europa chiude in rialzo

17:55

Pirelli: utile 2018 sale a 442 milioni

17:52

Borsa: Milano chiude in rialzo (+0,11%)

17:24

Ryanair,jv Alitalia-EasyJet non minaccia

16:45

Landini sostiene sciopero driver Amazon

15:51

Nestlé, nuovi progetti per la Perugina

12:54

Borse Europa in rosso, Milano debole

› Tutte le news

Cannavacciuolo Sorprende Tutti

Ann. vogrepon.com

Scopri N26 e i suoi vantaggi

Ann. N26- La Banca Mobile

Silvio Berlusconi ricoverato in una clinica a New York - Politica

COMUNICATI STAMPA

Brightstar Launches NX Life, Its Latest Line of Trusted, Pre-Owned Devices La piattaforma GaN di terza generazione (Gen III) di Transphorm risulta conforme ai requisiti per applicazioni automobilistiche Alibaba Cloud Launches Tech for Change Initiative for Social Good

ansa.it

Quanto vale la tua auto?

Taulia aumenta il reddito da pagamenti anticipati del 126%, diventando redditizia Wipro offrirà servizi avanzati per la cibersicurezza incorporanti soluzioni per la sicurezza di Microsoft

Ann. noicompriamoauto.it

Banche temono venga copiato

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di Business Wire

› Tutti i Comunicati Stampa

PRESS RELEASE Ann. Lights & Glory SpA

Salvini concorrente a 'Il pranzo è servito' nel '93: 'Sono un nullafacente'... ansa.it

IFCO announces acquisition by Triton for US$ 2.5 billion news aktuell

Prestiti per dipendenti pubblici: guida aggiornata al 2019 FATTORETTO Srl


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

SEZIONI

EDIZIONI LOCALI

CORRIERE

ARCHIVIO

/

 0

  

SERVIZI

CERCA 

1/2

 LOGIN

ABBONATI

PER TE

ECONOMIA

OSSERVATORIO GIOVANI EDITORI

I governatori delle banche centrali nel progetto per l’educazione finanziaria dei giovani europei Sei governatori di banche centrali europee insieme per elevare l’alfabetizzazione economica finanziaria delle nuove generazioni. A partire dal progetto Young factor, che coinvolge oltre 500 mila studenti delle secondarie in Italia

 di Redazione Economia

IL VERTICE

Kim in Vietnam per il vertice I nodi: disarmo e stop definitivo ai test nucleari L’International Advisory Board dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori

Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo Carlos Costa Da Silva il nuovo componente effettivo dell’International Advisory Board dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l’Ufficio di Presidenza dell’Organizzazione. Dell’International Advisory Board presieduto da Andrea

di Guido Santevecchi, inviato ad Hanoi


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l’ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini. Compito dell’organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l’Osservatorio dovrà ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria «Young Factor». «Young Factor» è - infatti - il progetto che l’Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l’educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa SanPaolo, UBI e Unicredit. Il progetto oggi coinvolge oltre 500 mila studenti italiani e si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura - con un’apposita indagine - gli effetti dell’iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell’anno scolastico.

2/2 IL VERTICE CON TRUMP

I bodyguard maratoneti, il cambio di hotel e la sigaretta Tutte le curiosità su Kim di Guido Santevecchi

REGIONALI: VINCE IL CENTRODESTRA

Sardegna, caos M5S. Di Maio e la cena segreta contro il suo staff Tutti i risultati di Monica Guerzoni e Alessandro Trocino

La crisi dei 5 Stelle addolcisce la sconfitta della sinistra di Massimo Franco

26 febbraio 2019 (modifica il 26 febbraio 2019 | 12:46) © RIPRODUZIONE RISERVATA

TI POTREBBERO INTERESSARE

SPONSOR

Raccomandato da

SPONSOR

SPONSOR

I prezzi per il scale di risalita possono sorprendervi

Dacia Sandero Jaguar F-PACE Ultimate Streetway. Tua Icon. Scoprila con semplicemente da 3€… l’offerta Easy Jaguar.

(STAIRLIFTS| SPONSORED LISTINGS)

(DACIA)

(JAGUAR)

Corriere della Sera Mi piace Piace a 2,5 mln persone. Iscriviti per vedere cosa piace ai tuoi amici.

SPONSOR

Su Ford Fiesta fino a € 5.850 di Ecoincentivi. (FORD)

SPONSOR

Tiguan Sport da €249/mese TAN 3,99% TAEG 4,96%

Digital transformation è necessario avere un partner affidabile

(VOLKSWAGEN)

(ARUBA)

SPONSOR

Tiguan Sport da €249/mese TAN 3,99% TAEG 4,96%

SPONSOR

SPONSOR

Serena Rossi e il «caso» Mia Martini: il no di Fossati mi ha fatto stare…

Su Ford Fiesta fino a € 5.850 di Ecoincentivi.


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

SEZIONI

EDIZIONI LOCALI

CORRIERE

ARCHIVIO

/

 0

 1

 

SERVIZI

CERCA 

1/2

 LOGIN

ABBONATI

PER TE

ECONOMIA

OSSERVATORIO GIOVANI EDITORI

I governatori delle banche centrali nel progetto per l’educazione finanziaria dei giovani europei Sei governatori di banche centrali europee insieme per elevare l’alfabetizzazione economica finanziaria delle nuove generazioni. A partire dal progetto Young factor, che coinvolge oltre 500 mila studenti delle secondarie in Italia

 di Redazione Economia

IL VERTICE

Kim in Vietnam per il vertice I nodi: disarmo e stop definitivo ai test nucleari L’International Advisory Board dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori

Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo Carlos Costa Da Silva il nuovo componente effettivo dell’International Advisory Board dell’Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l’Ufficio di Presidenza dell’Organizzazione. Dell’International Advisory Board presieduto da Andrea

di Guido Santevecchi, inviato ad Hanoi


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l’ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini. Compito dell’organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l’Osservatorio dovrà ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria «Young Factor». «Young Factor» è - infatti - il progetto che l’Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l’educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa SanPaolo, UBI e Unicredit. Il progetto oggi coinvolge oltre 500 mila studenti italiani e si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura - con un’apposita indagine - gli effetti dell’iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell’anno scolastico.

2/2 IL VERTICE CON TRUMP

I bodyguard maratoneti, il cambio di hotel e la sigaretta Tutte le curiosità su Kim di Guido Santevecchi

REGIONALI: VINCE IL CENTRODESTRA

Sardegna, caos M5S. Di Maio e la cena segreta contro il suo staff Tutti i risultati di Monica Guerzoni e Alessandro Trocino

La crisi dei 5 Stelle addolcisce la sconfitta della sinistra di Massimo Franco

26 febbraio 2019 (modifica il 26 febbraio 2019 | 12:46) © RIPRODUZIONE RISERVATA

TI POTREBBERO INTERESSARE

SPONSOR

Raccomandato da

SPONSOR

SPONSOR

Il costo del scale di Jaguar F-PACE Ultimate Ecobonus Renault. Fino risalita non è mai stato Icon. Scoprila con a 5.500 € di vantaggi su così basso l’offerta Easy Jaguar. Nuova Renault CLIO… (STAIRLIFTS| SPONSORED LISTINGS)

(JAGUAR)

(RENAULT)

Corriere della Sera Mi piace Piace a 2,5 mln persone. Iscriviti per vedere cosa piace ai tuoi amici.

SPONSOR

Su Ford Fiesta fino a € 5.850 di Ecoincentivi. (FORD)

SPONSOR

SPONSOR

Tiguan Sport da €249/mese TAN 3,99% TAEG 4,96%

Golf 7. Anticipo O da €269/mese TAN3,99% TAEG5,20%

(VOLKSWAGEN)

(VOLKSWAGEN)

SPONSOR

A Strasburgo “processo” a Tiguan Sport da Conte: «È un burattino €249/mese TAN 3,99% mosso da Salvini e Di… TAEG 4,96%

Mia Martini, Antonacci rivela: «Mi dissero di non lavorare con lei»


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

MEDIA E TV

POLITICA

BUSINESS

CAFONAL

CRONACHE

SPORT

1/2

VIAGGI

SALUTE

CERCA...

26 FEB 2019 20:18

POTERI FORTI - CHE CI FANNO BELLI ATTOVAGLIATI DA ANDREA CECCHERINI IL GOVERNATORI DI BANKITALIA IGNAZIO VISCO, JENS WEIDMANN DELLA BUNDESBANK, KLAAS KNOT DELLA BANCA CENTRALE D’OLANDA, LUIS M. LINDE (BANCA DI SPAGNA 2012-2018)? ORA SI AGGIUNGE UN POSTO A TAVOLA; ANCHE IL GOVERNATORE DELLA BANCA CENTRALE PORTOGHESE ENTRA A FAR PARTE DELL'INTERNATIONAL ADVISORY BOARD DELL'OSSERVATORIO Condividi questo articolo

TRASFORMI 10€ IN 1000€… LE BANCHE VORREBBERO CANCELLARE QUESTO VIDEO DA INTERNET - GUARDALO SUBITO!


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

2/2

Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo Carlos Costa Da Silva il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente GiovaniEditori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione. CECCHERINI, WEIDMAN, VISCO

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

FAI LE SCALE IN AUTONOMIA! MONTASCALE SALVA SPAZIO, ELEGANTE E SICURO. ORA CON GARANZIA A VITA E DETRAZIONE 50%!

GUADAGNARE DA CASA MADRE SEPARATA DI BOLOGNA DIVENTA MILIONARIA LAVORANDO DA CASA

JENS WEIDMANN KLAAS KNOT ANDREA CECCHERINI IGNAZIO VISCO

ADS BY

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi (vedi foto), è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor".

FERRUCCIO DE BORTOLI IGNAZIO VISCO ANDREA CECCHERINI JENS WEIDMANN KLAAS KNOT

"Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit. IGNAZIO VISCO JENS WEIDMANN

Il progetto di alfabetizzazione economicofinanziaria "Young Factor" , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. ANDREA CECCHERINI E KLAAS KNOT

Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

TRICHET CECCHERINI LINDE


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

BREXIT

COPPA ITALIA

OSCAR

METEO

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 26 febbraio 2019

HOME › ECONOMIA

Sei governatori di banche centrali insieme per l'educazione finanziaria dei giovani Osservatorio Giovani Editori, entra anche il portoghese Carlos Da Silva Costa Ultimo aggiornamento il 26 febbraio 2019 alle 18:37 1 voto

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Sei governatori di banche centrali insieme per l'educazione finanziaria dei giovani

Osservatorio Giovani-Editori, i governatori con Andrea Ceccherini a Firenze

Roma, 26 febbraio 2019 - Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo

Borsa Italiana oggi, Milano chiude piatta. Spread in calo

Carlos Da Silva Costa il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

Moneta unica, affare solo tedesco. Ogni italiano ha perso 73mila euro POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi

2/2

Var Group punta sulla Germania Con le nostre soluzioni digitali faremo crescere l’industria 4.0

nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor".

"Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole

Economia circolare, ricetta giusta Abbatte i costi e aiuta l’ambiente Intesa mette sul piatto 5 miliardi

secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit.

Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria "Young Factor" , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia.

Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

CONTENUTI SPONSORIZZATI

Per la tua Impresa

Volkswagen T-Roc

Prenota il tuo Galaxy S10

Con investimenti sostenibili si gestisce meglio il rischio La nuova frontiera del risparmio


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

h MENU

CE

CERCA

ACCEDI ABBONATI

ECONOMIA Mercoledì 27 Febbraio - agg. 02:00

NEWS

RISPARMIO

BORSA ITALIANA

BORSA ESTERI

ETF

FONDI COMUNI

VALUTE

PLAY Sei governatori di banche centrali nel e m board dell'Osservatorio Giovani​Cani e gatti morti, accuse alla Muratella Editori: dentro anche Costa Da Silva LE VOCI DEL MESSAGGERO

di Marco Pasqua

00:00 / 00:00

ECONOMIA > NEWS Martedì 26 Febbraio 2019

Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo Carlos

w

Dior sfila a Parigi (in versione grunge) tra fantasie a quadri e cappelli alla pescatora

Da Silva Costa il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza

C E D B

dell'Organizzazione. Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini. Compito dell'organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor". "Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla

l

l

l

Fiona May "maratoneta" a teatro: «Chiedo ancora tanto alla mia vita» Tsunami di ghiaccio, l'incredibile fenomeno filmato da un passante Madonna di Campiglio, incendio all'hotel Miramonti: 20 evacuati

SMART CITY ROMA

STIMA DELLA QUALITÀ DELL'ARIA

PM 10 19.52

particolato 10 micron Valore nella norma

partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit. Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria "Young Factor" , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura - attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

ECONOMIA


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

2/2

Air France-KLM, Governo Olanda rileverà 12,68% del capitale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotovoltaico con Accumulo Rendi la tua casa totalmente autonoma dal punto di vista energetico grazie all'Accumulo.

APRI

COMMENTA ULTIMI INSERITI

Ferrari, proposto dividendo di 1,03 euro ad azione

Pirelli, accelera l'utile nel 2018. Dividendo di 0,177 euro

PIÙ VOTATI

0 di 0 commenti presenti

Ue: «Italia, squilibri eccessivi». Pronta valutazione negativa sui conti

FCA investe 4,5 miliardi di dollari per stabilimenti in Michigan

ROMA OMNIA VATICAN CARD Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma

l

Giulia Sarti, quando nel 2018 diceva: «Io perdonata, stanno valutando le cose»


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

BREXIT

COPPA ITALIA

OSCAR

METEO

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 26 febbraio 2019

HOME › ECONOMIA

Sei governatori di banche centrali insieme per l'educazione finanziaria dei giovani Osservatorio Giovani Editori, entra anche il portoghese Carlos Da Silva Costa Ultimo aggiornamento il 26 febbraio 2019 alle 18:37 1 voto

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Sei governatori di banche centrali insieme per l'educazione finanziaria dei giovani

Osservatorio Giovani-Editori, i governatori con Andrea Ceccherini a Firenze

Roma, 26 febbraio 2019 - Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo

Borsa Italiana oggi, Milano chiude piatta. Spread in calo

Carlos Da Silva Costa il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

Moneta unica, affare solo tedesco. Ogni italiano ha perso 73mila euro POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi

2/2

Var Group punta sulla Germania Con le nostre soluzioni digitali faremo crescere l’industria 4.0

nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor".

"Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole

Economia circolare, ricetta giusta Abbatte i costi e aiuta l’ambiente Intesa mette sul piatto 5 miliardi

secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit.

Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria "Young Factor" , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia.

Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

CONTENUTI SPONSORIZZATI

Bonus Impresa

Volkswagen T-Roc

Nuova 500L SDESIGN

Con investimenti sostenibili si gestisce meglio il rischio La nuova frontiera del risparmio


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

 HOME

 NAVIGA

 RICERCA

ABBONATI

ACCEDI

italia

ATTUALITÀ

La guida «autonoma» ci sostituirà: ci aspetta un futuro da non guidatori

PARLAMENTO

POLITICA

POLITICA ECONOMICA

L'Italia del gioco d'azzardo: spese record a Prato, Sassari e Como

DOSSIER

BLOG

Pedofilia, card.Pell giudicato colpevole in Australia

Fontana a Radio 24: Se non passa l’autonomia stop a questo governo

OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI

Sei governatori di Banche centrali europee insieme per elevare l'alfabetizzazione economico-finanziaria delle nuove generazioni 26 febbraio 2019

VIDEO

 25 ottobre 2018

Dj Fabo, la Consulta da' un anno alle Camere

I PIÙ LETTI DI ITALIA

ultime novità   

S

Dal catalogo del Sole 24 Ore

arà il governatore della Banca centrale del Portogallo Carlos Costa Da Silva il nuovo componente effettivo

SCOPRI ALTRI PRODOTTI

dell'International Advisory Board dell'Osservatorio permanente giovani-editori.

 LE GALLERY PIÙ VISTE

Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il governatore della Banca

MODA | 25 febbraio 2019

Preziosa, molto rosa, italiana: la moda sul red carpet degli Oscar 2019


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il governatore della Banca centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il governatore della

2/2 DOMENICA | 25 febbraio 2019

La notte degli Oscar

Banca d'Italia Ignazio Visco, il presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex governatore della Banca centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

ITALIA | 23 febbraio 2019

Marella Agnelli, una vita al fianco dell’Avvocato

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi (vedi foto), è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione

“Young Factor” è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico-finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei paschi di Siena, Intesa San Paolo, Ubi e UniCredit. Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria “Young Factor” , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura - attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico © Riproduzione riservata

ARGOMENTI: Young Factor Andrea Ceccherini International Advisory Board Luis Marie Linde Banca Monte Intesa Sanpaolo Italia Klaas Knot Jens Weidmann Francois Villeroy de Galhau Bce Bundesbank Ignazio Visco Carlos Costa Da Silva Scuola e Università

Per saperne di più 

0 COMMENTI

Gli Agnelli riuniti per l’ultimo a saluto a Marella MOTORI24 | 25 febbraio 2019

La nuova Peugeot 208

economico-finanziaria “Young Factor”.

ITALIA | 25 febbraio 2019


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

 HOME

 NAVIGA

 RICERCA

ABBONATI

ACCEDI

italia

ATTUALITÀ

Conte al Sole 24 Ore: “L’Italia deve correre”

PARLAMENTO

POLITICA

POLITICA ECONOMICA

La guida «autonoma» ci sostituirà: ci aspetta un futuro da non guidatori

DOSSIER

BLOG

L'Italia del gioco d'azzardo: spese record a Prato, Sassari e Como

Fontana a Radio 24: Se non passa l’autonomia stop a questo governo

OSSERVATORIO GIOVANI-EDITORI

Sei governatori di banche centrali insieme per l’educazione finanziaria dei giovani 26 febbraio 2019

VIDEO

 25 ottobre 2018

Dj Fabo, la Consulta da' un anno alle Camere

I PIÙ LETTI DI ITALIA

ultime novità   

S

Dal catalogo del Sole 24 Ore

arà il governatore della Banca centrale del Portogallo Carlos Costa Da Silva il nuovo componente effettivo

SCOPRI ALTRI PRODOTTI

dell'International Advisory Board dell'Osservatorio permanente giovani-editori.

 LE GALLERY PIÙ VISTE

Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini,

MODA | 25 febbraio 2019

oltre a Carlos Costa, fanno già parte il governatore della Banca

Preziosa, molto rosa, italiana: la moda sul red carpet degli Oscar 2019

centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il governatore della Banca

DOMENICA | 25 febbraio 2019

centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il presidente della Deutsche Bundesbank

La notte degli Oscar


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

Jens Weidmann e l'ex governatore della Banca centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

2/2 ITALIA | 23 febbraio 2019

Marella Agnelli, una vita al fianco dell’Avvocato

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi (vedi foto), è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà BANCHIERI CENTRALI A FIRENZE | 22 novembre 2018

L’Europa chiamò. Ma serve più educazione finanziaria

ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economicofinanziaria “Young Factor”.

“Young Factor” è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico-finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei paschi di Siena, Intesa San Paolo, Ubi e UniCredit. Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria “Young Factor” , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura - attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico © Riproduzione riservata

ARGOMENTI: Young Factor Andrea Ceccherini International Advisory Board Banca Monte Carlos Costa Da Silva Luis Marie Linde Intesa Sanpaolo Italia Klaas Knot Jens Weidmann Francois Villeroy de Galhau Bundesbank Ignazio Visco Scuola e Università

Per saperne di più 

0 COMMENTI

Partecipa alla discussione

Scrivi un commento...

ITALIA | 25 febbraio 2019

Gli Agnelli riuniti per l’ultimo a saluto a Marella MOTORI24 | 25 febbraio 2019

La nuova Peugeot 208


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

Potere e dintorni

Denari

Bussole

Frontiere

Visioni

Incontri e scontri

REGIONALI 2019 L'ITALIA IN RECESSIONE VENEZUELA NEL CAOS VERSO LE ELEZIONI EUROPEE

ECONOMIA

26 febbraio 2019

Like 1 cent

L'Osservatorio Giovani-Editori investe sull'educazione nanziaria Sei governatori di Banche centrali europee insieme per elevare il livello di alfabetizzazione economica delle nuove generazioni. Il progetto.

S

arà il governatore della Banca centrale del Portogallo Carlos Da Silva Costa il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Uf cio di presidenza dell'organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa fanno già parte il governatore della Banca centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il presidente della Banca centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex governatore della Banca centrale spagnola Luis Marie Linde. PARTNERSHIP DI MONTE DEI PASCHI, INTESA, UBI E UNICREDIT Compito di questo organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi passati, è de nire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio deve ispirarsi nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico- nanziaria "Young Factor". "Young Factor" è infatti il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico- nanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, Ubi e Unicredit.

- settore professionale - zona di lavoro CERCA Powered by Lavoratorio.it

PERCORSO DI FORMAZIONE CON 10 LEZIONI SU 10 PAROLE CHIAVE Il progetto di alfabetizzazione economico- nanziaria "Young Factor", che

CORRELATI


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

2/2

con i suoi oltre 500 mila studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul signi cato di 10 parole chiave del vocabolario economico nanziario, al ne di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia. Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura - attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate.

Tria è tornato a escludere una manovra bis

© RIPRODUZIONE RISERVATA

# Italia

# Giovani

# Banche

# Ignazio Visco

BASSA MAREA

I sovranisti italiani faranno presto dietrofront su Ue, debito ed euro

Cosa ha detto Mario Draghi all'Università di Bologna sulla sovranità

Governi e pressione fiscale aspettando il Tax freedom day


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

BREXIT

COPPA ITALIA

OSCAR

METEO

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 26 febbraio 2019

HOME › ECONOMIA

Sei governatori di banche centrali insieme per l'educazione finanziaria dei giovani Osservatorio Giovani Editori, entra anche il portoghese Carlos Da Silva Costa Ultimo aggiornamento il 26 febbraio 2019 alle 18:37 1 voto

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Borsa Italiana oggi, Milano chiude piatta. Spread in calo

Osservatorio Giovani-Editori, i governatori con Andrea Ceccherini a Firenze

Roma, 26 febbraio 2019 - Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo

Osservatorio Giovani-Editori, 6 governatori di banche centrali nell'Advisory Board

Carlos Da Silva Costa il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

Moneta unica, affare solo tedesco. Ogni italiano ha perso 73mila euro POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi

2/2

Var Group punta sulla Germania Con le nostre soluzioni digitali faremo crescere l’industria 4.0

nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor".

"Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole

Economia circolare, ricetta giusta Abbatte i costi e aiuta l’ambiente Intesa mette sul piatto 5 miliardi

secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit.

Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria "Young Factor" , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia.

Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

CONTENUTI SPONSORIZZATI

Bonus Impresa

Volkswagen T-Roc

Nuova 500L SDESIGN

Con investimenti sostenibili si gestisce meglio il rischio La nuova frontiera del risparmio


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

BREXIT

COPPA ITALIA

OSCAR

METEO

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 26 febbraio 2019

HOME › ECONOMIA

Sei governatori di banche centrali insieme per l'educazione finanziaria dei giovani Osservatorio Giovani Editori, entra anche il portoghese Carlos Da Silva Costa Ultimo aggiornamento il 26 febbraio 2019 alle 18:37 1 voto

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Borsa Italiana oggi, Milano chiude piatta. Spread in calo

Osservatorio Giovani-Editori, i governatori con Andrea Ceccherini a Firenze

Roma, 26 febbraio 2019 - Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo

Osservatorio Giovani-Editori, 6 governatori di banche centrali nell'Advisory Board

Carlos Da Silva Costa il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

Moneta unica, affare solo tedesco. Ogni italiano ha perso 73mila euro POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi

2/2

Var Group punta sulla Germania Con le nostre soluzioni digitali faremo crescere l’industria 4.0

nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor".

"Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole

Economia circolare, ricetta giusta Abbatte i costi e aiuta l’ambiente Intesa mette sul piatto 5 miliardi

secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit.

Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria "Young Factor" , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia.

Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

CONTENUTI SPONSORIZZATI

Bonus Impresa

Volkswagen T-Roc

Nuova 500L SDESIGN

Con investimenti sostenibili si gestisce meglio il rischio La nuova frontiera del risparmio


26-02-2019

Data Pagina

1/2

Foglio

ABBONAMENTI

LEGGI IL GIORNALE

MENU

SPORT

MOTORI

TECH

MAGAZINE

SALUTE

BREXIT

COPPA ITALIA

OSCAR

METEO

SPECIALI

ECONOMIA

Pubblicato il 26 febbraio 2019

HOME › ECONOMIA

Sei governatori di banche centrali insieme per l'educazione finanziaria dei giovani Osservatorio Giovani Editori, entra anche il portoghese Carlos Da Silva Costa Ultimo aggiornamento il 26 febbraio 2019 alle 18:37 1 voto

Condividi

Tweet

Invia tramite email

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Sei governatori di banche centrali insieme per l'educazione finanziaria dei giovani

Osservatorio Giovani-Editori, i governatori con Andrea Ceccherini a Firenze

Roma, 26 febbraio 2019 - Sarà il Governatore della Banca Centrale del Portogallo

Borsa Italiana oggi, Milano chiude piatta. Spread in calo

Carlos Da Silva Costa il nuovo componente effettivo dell'International Advisory Board dell'Osservatorio Permanente Giovani-Editori. Lo ha nominato l'Ufficio di Presidenza dell'Organizzazione.

Dell'International Advisory Board presieduto da Andrea Ceccherini, oltre a Carlos Costa, fanno già parte il Governatore della Banca Centrale dei Paesi Bassi Klaas Knot, il Governatore della Banca Centrale di Francia Francois Villeroy de Galhau, il Governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, il Presidente della Deutsche Bundesbank Jens Weidmann e l'ex Governatore della Banca Centrale spagnola Luis Marie Linde, oltre allo stesso Ceccherini.

Moneta unica, affare solo tedesco. Ogni italiano ha perso 73mila euro POTREBBE INTERESSARTI ANCHE


Data

26-02-2019

Pagina Foglio

Compito di detto organo, che si è già formalmente riunito a Firenze nei mesi scorsi, è definire il sistema di valori di matrice europeista a cui l'Osservatorio dovrà ispirarsi

2/2

Var Group punta sulla Germania Con le nostre soluzioni digitali faremo crescere l’industria 4.0

nel percorso di internazionalizzazione del suo progetto di alfabetizzazione economico-finanziaria "Young Factor".

"Young Factor" è - infatti - il progetto che l'Osservatorio promuove nelle scuole

Economia circolare, ricetta giusta Abbatte i costi e aiuta l’ambiente Intesa mette sul piatto 5 miliardi

secondarie superiori di tutta Italia per far crescere l'educazione economico finanziaria dei giovani, anche grazie alla partnership con Banca Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, UBI e Unicredit.

Il progetto di alfabetizzazione economico- finanziaria "Young Factor" , che con i suoi ben oltre 500.000 studenti italiani coinvolti, è oggi saldamente leader nella scuola secondaria superiore italiana, si articola in un percorso di formazione per i docenti che intendono aderirvi, e 10 lezioni frontali svolte in classe dagli insegnanti sul significato di 10 parole chiave del vocabolario economico finanziario, al fine di consentire ai giovani di diventare gradualmente sempre più padroni della materia.

Al temine di ogni anno scolastico, un istituto di ricerca indipendente misura attraverso un'apposita indagine - gli effetti dell'iniziativa e la crescita delle competenze degli studenti sulle 10 parole illustrate nel corso dell'anno scolastico.

© Riproduzione riservata

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NOTIZIE

Inserisci la tua email

ISCRIVITI

CONTENUTI SPONSORIZZATI

Bonus Impresa

Vuoi visitare Milano?

Volkswagen T-Roc

Con investimenti sostenibili si gestisce meglio il rischio La nuova frontiera del risparmio


Data Pagina Foglio

23-02-2019 25 1

.


Data Pagina Foglio

23-02-2019 19 1

.


Data Pagina Foglio

19-02-2019 11 1


Data Pagina Foglio

15-02-2019 22 1

.


Data Pagina Foglio

14-02-2019 43 1

.


Pagina Foglio

  01-2019 16 1

147076

Data

Codice abbonamento:

Mensile

Pag. 2


18-01-2018

Data Pagina

1

Foglio

REGISTRATI

ACCEDI

Cerca Titolo, ISIN, altro...

Azioni

ETF

ETC e ETN

Fondi

Derivati

CW e Certificati

Obbligazioni

Notizie e Finanza

Borsa Italiana

NOTIZIE RADIOCOR - FINANZA L'AGENDA DI DOMANI VENERDI' 19 GENNAIO

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 18 gen - - Modena: Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni visita i cantieri dei progetti di riqualificazione del Bando Periferie e interviene ad una iniziativa pubblica presso il PalaMadiba - Firenze: incontro organizzato da Fondazione Cesifin Alberto Predieri ed Egea 'Corporate Governance: nuove sfide e best practice'. - Firenze: incontro di Francesco Starace, amministratore delegato di Enel, all'Osservatorio Permanente Giovani - Editori - Roma: conferenza stampa Banca Europea per gli Investimenti per la presentazione dei risultati 2017 in Italia. Partecipano, tra gli altri, Pier Carlo Padoan, ministro dell'Economia e delle Finanze; Dario Scannapieco, vicepresidente Bei - Italia: Bollettino economico trimestrale di Bankitalia sull'economia italiana. - Italia: rapporto Bankitalia su bilancia dei pagamenti e posizione patrimoniale sull'estero - Germania: revisione rating Moody's - Germania: prezzi alla produzione, dicembre - Gran Bretagna: vendite al dettaglio, dicembre - Stati Uniti: fiducia famiglie Michigan, gennaio. red (RADIOCOR) 18-01-18 22:00:00 (0835) 5 NNNN   Titoli citati nella notizia

Nome

Enel

Prezzo Ultimo Contratto

Var %

Ora

Min oggi

Max oggi

Apertura

5,355

0,56

17.40.26

5,335

5,385

5,38

TAG PRODUZIONE, DISTRIBUZIONE ENERGIA ELETTRICA, GAS E ACQUA

INDICATORI ECONOMICI

PREZZI

ORGANI SOCIETARI

FINANZA

CONSIGLIO AMMINISTRAZIONE O GESTIONE

147076

ENEL

ECONOMIA

Codice abbonamento:

EUROPA

ITALIA

ITA

Pag. 26


Data

17-01-2018

Pagina

147076

1 / 2

Codice abbonamento:

Foglio

Pag. 27


Data

17-01-2018

Pagina

147076

2 / 2

Codice abbonamento:

Foglio

Pag. 28


Data

17-01-2018

Pagina

147076

1

Codice abbonamento:

Foglio

Pag. 29


Paesi membri – e indicato come corollario il «riconoscimento della stessa moneta sui mercati internazionali, e dunque il peso politico conquistato». Ma il lavoro non è finito, e ora l’Europa deve «avere meno parole e più risultati concreti, concentrandosi su difesa, protezione dei confini, cambiamento climatico, un programma Erasmus più professionale e deve puntare all’unione economica» (si veda Il Sole 24 Ore di ieri). Servirebbe anche, ha ribadito il governatore, un ministro delle Finanze dell’Eurozona «che dovrebbe costruire la fiducia tra Paesi e guidare una strategia collettiva di riforme e sostegno fiscale». Se ne riparlerà dopo le elezioni in Francia, in Germania e anche in Italia. Serve anche una bad bank europea che acquisti gli Npl di tutti i Paesi? «Vedremo se ne avremo bisogno – ha concluso Villeroy de Galhau - l’unica cosa certa è che dobbiamo affrontare questo problema: abbiamo anche soluzioni nazionali, come quella seguita dall’Italia con Mps». Agli studenti che, al termine dell’incontro, in massa hanno alzato la mano a favore dell’euro, il presidente dell’Osservatorio Giovani-editori Andrea Ceccherini ha ricordato che il progetto di educazione finanziaria, iniziato nel 2014, coinvolge oggi 500mila studenti delle scuole superiori italiane e che «più educazione finanziaria significa anche più stabilità finanziaria, cioè l’obiettivo perseguito dalle banche centrali» che in questi anni sono state ospiti del progetto: il governatore della Banca di Francia arriva dopo i colleghi a capo delle Banche centrali d’Italia, Germania, Spagna e Olanda.

Profile for Osservatorio Permanente Giovani-Editori

RASSEGNA STAMPA 10 OTTOBRE 2019  

RASSEGNA STAMPA 10 OTTOBRE 2019