Page 1

L ’ osservatore laziale QUOTIDIANO INDIPENDENTE DI INFORMAZIONE Mercoledì 5 Giugno 2013

Anno II Numero 80

Direttore Responsabile: Chiara Rai - Editore: IG Servizi Srl - Sede legale: Roma, via C. Colombo, 440 - Tel. 3457934445 - Fax. 02700505039 - Email: info@osservatorelaziale.it

ESERCITO: PRESENTATO IL LIBRO FERITA AFGHANA SUI MILITARI DELL'ESERCITO FERITI IN OPERAZIONE È stato presentato, presso il museo dei granatieri, il libro "Ferita afghana" di Maurizio Piccirilli, edito da Mursia. a pagina 2

A.A.A. CERCASI DIRETTORI ASL

IL 3 LUGLIO SCADONO I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE PER LA SELEZIONE DEI DIRETTORI GENERALI L’editoriale

C'è tempo fino al 3 luglio 2013 per inviare la propria candidatura per la selezione dei direttori generali di Asl, aziende ospedaliere e ospedaliero-universitarie, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico. La Regione ha introdotto nuove procedure per la scelta di queste figure. Con due criteri chiave. La trasparenza: prima le domande erano in formato cartaceo con i curricula non pubblicati on line, ora la procedura sarà interamente informatizzata grazie a una piattaforma web realizzata dalla società regionale Lait. Il merito: le persone saranno selezionate esclusivamente sulla base delle loro competenze ed esperienze professionali, con lo scopo di eliminare l'influenza della politica nelle scelte sulla sanità. Quali sono i requisiti per partecipare? Per chi proviene da strutture sanitarie pubbliche è presa in considerazione l'esperienza di direzione di unità operativa complessa. Per chi proviene dal settore privato, l'esperienza deve essere stata maturata nell'ambito di soggetti di dimensioni rilevanti in imprese con forma societaria e capitale sociale non inferiore a quello obbligatorio delle società per azioni.A valutare le candidature sarà una commissione formata da esperti indicati dall'Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali con cui il presidente della Regione, Nicola Zingaretti ha sottoscritto un accordo.

RE GIORGIO, SIR ENRICO E IL

RITORNO DEI SAGGI

di Alberto De Marchis

E nrico nomina 35 “saggi” e da

esecuzione alla sua mission per non deludere Re Giorgio sulle riforme costituzionali: giovedì mattina intende fare approvare il ddl dal Cdm e nel pomeriggio presentare i saggi al Colle. Per questo il nostro presidente del Consiglio ha nominato una commissione di teorici e pratici del diritto incaricata di fornire suggerimenti nel merito delle modifiche da apportare alla Costituzione. Enrico Letta è un treno in corsa che si fa scivolare addosso con indiscutibile classe gli attacchi degli strilloni che vedono inciuci e mani sporche ovunque. Enrico Letta finora è stato l’unico uomo in grado di mettere insieme animi opposti e al contrario di quanti molti asseriscono, egli Governa. Gli esperti, che saranno ricevuti giovedì al Quirinale, lavoreranno nel tempo necessario al Parlamento per approvare il ddl costituzionale che definirà l'iter delle riforme. Poi, sarà il momento delle Camere, probabilmente dopo l'estate.

Continua a pagina 2

CNA EDILIZIA E IMPIANTI: LE TRE ‘R’ PER IL RILANCIO DELLE PICCOLE IMPRESE

ZOOMARINE

IL PARCO DIVERTIMENTI DI ROMA

SU WWW.OSSERVATORELAZIALE.IT IL COUPON SCONTO RISERVATO AI

LETTORI DE L’OSSERVATORE LAZIALE

Roma - Si è svolta ieri alla Casa delle Imprese di Roma, l’assemblea congressuale di Costruzioni e Impianti della Cna di Roma. Carlo Bellioni, ingegnere, legale rappresentante di Larchitrave srl, azienda familiare, costituita nel 1994 con i fratelli, è il neopresidente degli edili. Claudio Di Simone, titolare di Di Simone Eurimpianti srl, attiva da 35 anni nel settore degli impianti di riscaldamento e condizionamento, con 10 dipendenti, è il neopresidente degli impiantisti. “Ringrazio chi mi ha eletto per la fiducia. L’edilizia è un settore chiave per Roma. Occorre sostenerlo, rilanciarlo e tutelarlo con politiche valide, ispirate alla regola delle Tre ‘R’: recupero, riqualificazione, rigenerazione urbana, a scapito del consumo indiscriminato di suolo” ha detto Bellioni. “Mi impegnerò per condividere con gli imprenditori del settore i problemi della categoria. La porta è aperta a chiunque voglia partecipare al dibattito” così Di Simone.

ZOOMARINE

IL PARCO DIVERTIMENTI DI ROMA

SU WWW.OSSERVATORELAZIALE.IT IL COUPON SCONTO RISERVATO AI

LETTORI DE L’OSSERVATORE LAZIALE


pag. 2

PRIMO PIANO

Dalla prima pagina l’editoriale di Alberto De Marchis

Ci sono dieci donne all’interno. Il fatto che lo si evidenzi è sinonimo che per le quote rosa c’è ancora molto da lavorare. Dieci su trentacinque non è male ma si poteva fare di più da Nadia Urbinati a Elisabetta Catelani. I nomi mostrano lo sforzo di rappresentare tutti gli orientamenti e le anime politiche. Si va da Lorenza Carlassare, costituzionalista vicina agli ambienti di sinistra, a Nicolò Zanon, laico espressione del Pdl nel Csm. Ci sono poi i "saggi" Valerio Onida e Giovanni Pitruzzella. C'e' Luciano Violante, ma anche l'ex ministro di Berlusconi Franco Frattini e l'Udc Francesco D'Onofrio. E ancora: l'ex rettore della Bocconi Guido Tabellini, il costituzionalista Michele Ainis e il politologo Angelo Panebianco. Il Comitato avrà in ogni caso solo poteri consultivi: i testi saranno emendabili in Aula. Ma per evitare che le leggi restino impantanate nel dibattito parlamentare, è probabile che nel ddl del governo sia indicata una calendarizzazione dei lavori, che garantisca di raggiungere l’obiettivo entro diciotto mesi.

L’osservatore laziale

Regione Lazio

LAZIO, REGIONE: DA SETTEMBRE UN FONDO PER LE SCUOLE

CHE

REALIZZANO

INNOVAZIONE E CREATIVITA'

"Dal prossimo anno scolastico ci sarà un fondo regionale di 50 o 100 mila euro per le scuole che vogliono partecipare a gare o concorsi internazionali o sviluppare progetti sulla creatività e sull'innovazione. Potranno farlo con il supporto della Regione". E' l'impegno preso dal presidente Nicola Zingaretti con gli studenti del liceo scientifico Democrito di Casal Palocco, a Roma,

PROGETTI

SU

che hanno vinto la competizione di robotica 'Robocup 2013' e che parteciperanno alla gara internazionale che si svolgerà a giugno ad Eindhoven, nei Paesi Bassi. Si tratta di strumenti che di solito vengono messi a disposizione delle università, ma puntare sulle scuole vuol dire avvicinarle al mondo degli atenei, delle imprese e del lavoro. "L'Italia non ha petrolio, diamanti o miniere d'oro. Ha le sue ragazze e i suoi ragazzi, e solo grazie alle loro capacità ci possono far vincere la sfida del futuro. Vogliamo accendere i riflettori sul talento, sulla passione degli studenti e dei loro insegnanti. E' nostro dovere non far sentire solo nessuno", ha aggiunto Zingaretti.

ESERCITO: PRESENTATO IL LIBRO

PREMIO GILBERTO DOSE - CITTA’ DI FRASCATI: SI E’

L'ESERCITO FERITI IN OPERAZIONE

Si è svolta lunedì 3 giugno 2013, alle ore 17.00 nella Sala degli Specchi del Comune di Frascati, la cerimonia di consegna della 6a edizione del Premio Gilberto Dose - Città di Frascati, dedicato alla memoria del cittadino tuscolano che nel 2007 ha sacrificato la propria vita nel nobile gesto di salvare due bambine, in pericolo di vita nel mare del Salento. Un gesto di straordinario altruismo e di grande umanità che va ricordato e preso da esempio e che l’Amministrazione Comunale di Frascati, in collaborazione con la famiglia Dose e con i due Istituti Comprensivi di Frascati da sei anni organizza. Alla cerimonia di consegna erano presenti il Sindaco di Frascati Stefano Di Tommaso, il Presidente del Consiglio Comunale Pietro Ciuffa, l’Assessore alle Politiche Educative Armanda Tavani, Alessandro Scacchetti, Direttore del Distretto di Frascati della Unicredit, e Simone Pietro Paoluzzi, Direttore Private Banking di Frascati, oltre

FERITA AFGHANA SUI MILITARI DEL-

È stato presentato, presso il museo dei granatieri, il libro "Ferita afghana" di Maurizio Piccirilli, edito da Mursia. Alla presentazione, moderata da Fabio Chiucconi, giornalista Rai, sono intervenuti il Capo di Stato Maggiore dell'esercito, generale Claudio Graziano e il Tenente Colonnello Gianfranco Paglia, medaglia d'oro al valor militare. "Il libro racconta le testimonianze di dieci militari, uomini e donne dell'esercito, feriti in Afghanistan", ha detto il generale Graziano, "che portano sul proprio corpo i segni tangibili del servizio reso al Paese e alla comunità internazionale". Il Generale Graziano, nel suo intervento, ha sottolineato "con quale dignità e umanità, tutti i militari feriti in operazione convivono con la propria realtà e quanto desiderino rientrare nei ranghi della forza armata".

SVOLTA LA CERIMONIA DI CONSEGNA DELLA 6° EDIZIONE ai rappresentanti del mondo scolastico, del v o l o n t a r i a t o , dell’Associazionismo, i familiari e tanti amici di Gilberto Dose. Il Premio è riservato alle alunne e agli alunni delle quinte classi della scuola primaria, che si sono particolarmente distinti nel corso del quinquennio di studi per altruismo e sensibilità nei confronti dei propri compagni. Gli alunni che quest’anno hanno vinto il Premio Gilberto Dose - Città di Frascati sono Avram Matteo della classe 5 A dell’Istituto Comprensivo Frascati 1 di Via Risorgimento e Patryk Wilawski della classe 5 D dell’Istituto Comprensivo di Frascati di Villa Sciarra. Oltre ad una targa ricordo della giornata, ai due giovani studenti è stato consegnato anche un personal computer offerto dalla Unicredit di Frascati, quale riconoscimento al loro altruismo e per aiutarli negli studi futuri«Contando anche questa nuova edizione sono

dodici gli studenti di Frascati che l’Amministrazione Comunale ha premiato nel corso di questi anni per la loro disponibilità nei confronti dei compagni, sostenendoli nei futuri studi con il dono di un computer portatile afferma il Sindaco Stefano Di Tommaso -. È certamente poca cosa rispetto allo straordinario gesto di amore per la vita che ha compiuto Gilberto Dose, e per il quale lo vogliamo ricordare ogni anno con grande passione, ma sono convinto che il nostro carissimo e indimenticabile Gilberto avrebbe apprezzato questa iniziativa rivolta ai giovani, il futuro della nostra Comunità. Ringrazio pertanto la famiglia Dose, le Direzioni e gli insegnanti degli Istituti Comprensivi di Frascati, per averci aiutato nell’organizzazione del Premio e la Banca Unicredit di Frascati, che ha donato i Computer, a dimostrazione di come il Premio negli anni abbia assunto una grande importan za territoriale».


L’osservatore laziale

ROMA E PROVINCIA

pag. 3

Lavoro & Occupazione

ROCCA DI PAPA, EMERGENZA SAN RAFFAELE: 170 LAVORATORI SENZA STIPENDIO DA FEBBRAIO

Rocca di Papa - A fronte del persistere della“L’ultimo stipendio percepito dai circa 170La richiesta ha trovato subito riscontro e, situazione di emergenza nelle strutture dipendenti della Casa di Cura San Raffaele nell’ambito del tavolo di lavoro tuttora in sanitarie San Raffaele del Lazio e delle di Rocca di Papa risale a febbraio scorso corso tra Regione, sindacati e Proprietà, agitazioni che stanno interessando nuova– scrive il sindaco nella nota -, ma le la settimana prossima il sindaco incontremente i lavoratori della clinica di Rocca di difficoltà si protraggono dal mese di rà il referente regionale, il dott. Alessio Papa, il sindaco Pasquale Boccia ha inviato dicembre 2012 rendendo impossibile ormai, D’Amato, per discutere nello specifico una richiesta d’incontro urgente all’assesper tutte le famiglie coinvolte, sostenedella situazione della clinica di Rocca di sorato alla Sanità della Regione Lazio. re ulteriori ritardi”. Papa.

Cronaca

ROMA, TIBURTINA: 56 ENNE ITALIANO SI MASTURBA DAVANTI A MAMME E BAMBINI

L’uomo, M.A., italiano di 56 anni, ha parcheggiato l’auto in doppia fila, ne è sceso e, dopo essersi posizionato tra due auto in sosta, si è aperto la lampo dei pantaloni

Roma - E’ accaduto in via Tiburtina 636 vicino ad un negozio di abbigliamento per l’infanzia, frequentato da molte mamme e bambini. L’uomo, M.A., italiano di 56 anni, ha parcheggiato l’auto in doppia fila, ne è sceso e, dopo essersi posizionato tra due auto in sosta, si è aperto la lampo dei pantaloni e rivolto verso alcune persone in attesa dell’autobus alla fermata, ha iniziato a masturbarsi. Mentre alcune mamme presenti

all’accaduto hanno preferito allontanarsi con i propri figli per non sconvolgerli psicologicamente, un’altra, allarmata e sconvolta ha telefonato al 113 raccontando quanto stava accadendo.Quando l’uomo ha sospettato che da lì a poco sarebbero arrivate le forze dell’ordine, ha preferito salire sull’autovettura e allontanarsi su via Tiburtina direzione fuori Roma. Gli Agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Sant’Ippolito che sono arrivati lì in pochi minuti, appreso quanto era appena accaduto, hanno iniziato le ricerche dell’auto di cui avevano appreso anche la targa. Sono passati alcuni minuti e l’uomo è stato intercettato e bloccato ancora con i pantaloni aperti e con l’organo genitale “a vista”. Accompagnato negli uffici del Commissariato “San Lorenzo”, M.A., con vari precedenti di Polizia per lo stesso tipo di reato, è stato arrestato per “atti osceni in luogo pubblico”.

CIAMPINO, DEMOLITA VILLA ABUSIVA COSTRUITA NEL 2004

Ciampino - L’Amministrazione comunale ha proceduto ieri alla demolizione di una villetta abusiva di 70 mq, costruita senza licenza nel 2004 sopra al fosso demaniale “fosso della patatona” in area sottoposta a vincolo idrogeologico. L’opera abusiva, realizzata dall’attuale occupante a fine del 2004, fu messa immediatamente sotto sequestro dal Comando di Polizia Locale. A seguito di ciò, gli uffici comunali diedero inizio alle pratiche di confisca e acquisizione a patrimonio comunale del manufatto e dell’annesso giardino, di circa altri 80 mq, arrivando a notificare al proprietario l’ordinanza di demolizione nel corso del 2008. Successivamente, vista l’inottemperanza a tale disposizione, gli uffici tecnici comunali hanno proseguito l’iter previsto dalle vigenti normative fino alla notifica, nei giorni scorsi, della sentenza del Tribunale di Velletri con cui veniva disposto l’obbligo di demolire le opere abusive e ripristinare i luoghi, con contestuale consegna dell’area da parte dell’autore dell’abuso al Comune. Sentenza eseguita questa mattina da parte della ditta incaricata dal Comune di Ciampino, con la supervisione di tutto il personale degli uffici tecnici e la gestione della sicurezza garantita dalla presenza sul posto di decine di agenti della Polizia Locale. All’interno della villetta era ancora presente il proprietario, che è stato convinto ad allontanarsi senza porre resistenza dalla Polizia Locale, anche grazie all’intervento dei servizi sociali del Comune che hanno iniziato un percorso di assistenza dell’uomo. Vista la delicatezza dell’intervento, nell’area immediatamente attigua era presente anche una pattuglia dei militari della Tenenza dei Carabinieri. Il manufatto abusivo è stato completamente demolito. Nei prossimi giorni tutta l’area verrà completamente bonificata, salvaguardando così il vicino fosso e ripristinando le condizioni igienico sanitarie idonee dell’area.


RIETI E VITERBO

pag. 4

L’osservatore laziale

Edilizia Scolastica

MONTALTO DI CASTRO (VT), INAUGURATE SETTE NUOVE AULE NELLA

SEDE DISTACCATA DELL’IPSEOA “ALESSANDRO FARNESE” Meroi

-

Fraticelli:

“Dove

si

cresce,

non

solo

in

strutture

e

numeri

ma

soprattutto in qualità, la Provincia di Viterbo ha il piacere di esserci”.

Montalto di Castro (VT) - Terzo taglio del nastro in pochi mesi alla sede distaccata di Montalto di Castro dell’Ipseoa “Alessandro Farnese” di Caprarola. Ieri mattina il presidente della Provincia di Viterbo, Marcello Meroi, l’assessore all’Ediliza scolastica, Giuseppe Fraticelli, il sindaco di Montalto di Castro, Sergio Caci, e la dirigente dell’istituto, professoressa Andreina

CIVITA

CASTELLANA,

RECORD:

anche

e

Ottaviani, hanno inaugurato sette nuove aule a disposizione degli studenti. I lavori, iniziati solo qualche mese fa, sono stati portati a termine dalla Provincia a tempo di record, consegnando all’istituto una struttura rinnovata, completamente a norma sotto ogni profilo, spaziosa, luminosa e rispettosa di tutti i parametri di sicurezza. Una struttura ampliata e migliorata, pronta a far fronte all’enorme incremento di iscritti dell’alberghiero: dai 30 alunni del primo corso, infatti, ora nella sede di Montalto dell’“Alessandro Farnese” si è passati a 200 studenti. “Dove si cresce, non solo in strutture e numeri ma anche e soprattutto in qualità, la Provincia di Viterbo ha il piacere di esserci – affermano Meroi e Fraticelli –. Qui ci sono tanti alunni di valore che vincono premi e una dirigenza e un corpo insegnanti che stanno facendo un ottimo lavoro. L’amministrazione provinciale è vicina a questa bella realtà ed oggi siamo qui a dimostrare che in breve tempo e senza tante chiacchiere abbiamo mantenuto un impegno in favore dei ragazzi, affinché possano proseguire al meglio il loro percorso formativo. Speriamo di poter presto tornare a tagliare altri nastri, a celebrare altri premi e a certificare che l’Ipseoa di Caprarola e di Montalto è diventato un polo di eccellenza e di riferimento per l’intero settore alberghiero”.

PESCATO

NEL

TEVERE UN PESCE SILURO LUNGO 1 METRO E 60

CENTIMETRI E DAL PESO DI 50 KG.

Civita Castellana (VT) - Pescato a Civita Castellana un pesce siluro da record. Il “pesciolino”, lungo circa 1 metro e 60 centimetri e del peso di circa 50 Kg, è stato catturato domenica scorsa da Marco De Franceschi durante una battuta di pesca sulle sponde del fiume Tevere. “Era una normale giornata di pesca sportiva a fondo con esca viva su un tratto delle acque del Tevere sotto ponte Felice – racconta il pescatore civitonico – quando ho capito che qualcosa di veramente grande aveva abboccato. Ho dovuto lottare per circa quaranta minuti prima di poterlo vedere e portare a riva, ma alla fine sono riuscito a vincere la battaglia sportiva con l’esemplare di pesce d’acqua dolce che è considerato il gigante dei nostri fiumi e laghi”. Il pesce siluro è una specie di grosso pesce gatto che può facilmente superare i 100 Kg di peso. Per la sua voracità e per le notevoli dimensioni che può raggiungere, è oramai diventato il grande protagonista dei sogni avventurosi di tantissimi pescatori italiani ed esteri. E’ un predatore che preferisce i fondi limacciosi e si nutre di grandi quantità di pesci. Originario dell’Europa centrale e del bacino del Danubio, da circa cinquant’anni è comparso in Italia. “E’ stata una giornata indimenticabile e un’ottima esperienza di pesca – termina Marco De Franceschi – anche perché un pesce siluro di queste dimensioni non è stato mai catturato dalle nostre parti”.

VITERBO, TURISMO: OGGI IL

SEMINARIO “IL MERCATO E IL

PRODOTTO”

Viterbo - In vista del Buy Lazio, il workshop internazionale dedicato al turismo in programma a settembre a Viterbo, la Camera di Commercio in collaborazione con Unioncamere Lazio organizza oggi 5 giugno il seminario “Il mercato e il prodotto: fare la differenza”. L’incontro si tiene presso la sala conferenze di via Fratelli Rosselli, a partire dalle ore 9,30, e costituisce un momento di confronto particolarmente significativo per le aziende che devono vendere i loro prodotti affrontando la concorrenza internazionale. Al tempo stesso rappresenta un’occasione importante per conoscere l’evento del Buy Lazio considerando le opportunità di business che questo offre al mercato turistico regionale, essendo l’unica manifestazione nel Lazio che consente ai Seller di incontrare oltre 80 Buyer provenienti da tutto il mondo. Nel corso del seminario il relatore, Filippo Ziccardi, parlerà di “Come individuare il prodotto e il mercato” e “Come vendere il prodotto turistico”. La partecipazione al seminario è gratuita.


FROSINONE E LATINA

L’osservatore laziale

Eventi & Manifestazioni

SERMONETA (LT) -

TORNA LA FESTA DEL SACRO CUORE DI GESÙ

Sermoneta (LT) - Dal 7 al 9 giugno torna a Sermoneta, in località Monticchio, la Festa del Sacro Cuore di Gesù organizzata dall'Associazione Libero di Volare. L'appuntamento è nel parco adiacente il centro civico di via dei Tigli. Si inizierà venerdì 7 giugno con la messa alle 18 presso l'Istituto Antonio Rosa, l'apertura alle 19 dello stand gastronomico, alle 20 l'esibizione del gruppo Arrows dancer majorettes cheerlrading Latina e, alle 21.30, il torneo di Poker Texas Hold'em. Si proseguirà sabato 8 giugno con l'intrattenimento per i bambini alle ore

CORI

(LT)

SOLIDARIETA’: UN

CALDO PER CHI NON PUO’ DISPORNE

Cori (LT) - È stata inaugurata la mensa sociale per gli indigenti. Una volta a settimana, il martedì sera, i volontari gestori offriranno un pasto caldo a chi non può disporne. La struttura è ubicata nei locali dello storico Convento di San Francesco che ha messo a disposizione la cucina e la mensa per la distribuzione dei pasti. Il progetto è stato realizzato d’intesa tra l’Associazione «Istituto per la Famiglia» Onlus - sez. 405 di Cisterna di Latina e i Servizi Sociali del Comune di Cori, che segnaleranno alla Onlus le persone aventi diritto, in seguito all’accertamento dell’effettivo stato di bisogno. I piatti saranno cucinati dai cuochi dell’Associazione Culturale R2 Executive Team – Ristoratori Volontari di Protezione Civile di Cisterna di Latina che metteranno gratuitamente a disposizione le proprie professionalità. Anche stavolta i cittadini di Cori hanno dimostrato di avere un cuore grande. La solidarietà sociale, in questo caso dei commercianti locali, si conferma un’importante risorsa del territorio per fronteggiare una crisi senza precedenti. Un panificio di Cori monte offre pane caldo, pizza e dolciumi. Due macellerie della parte alta del paese donano, a turno, la carne il secondo piatto. Una pasticceria di Cori

10, a cura della ludoteca Le Piccole Orme, alle 12 apertura dello stand gastronomico, alle ore 15 gara di auto telecomandate su pista, di nuovo l'intrattenimento alle 15.30 e, alle 20, l'esibizione della scuola di dballo Asd Centro Studio Danza Top Dancing di Latina. La sera si balla grazie all'orchestra spettacolo “Le stelle del liscio”. Gran finale, domenica 9 giugno. La mattina si terrà la consueta biciclettata per le strade della pianura, aperta a tutti i bambini ed adulti. Alle 12 apertura dello stand gastronomico, alle 13 “tutti a pranzo col menù del cuoco dell'associazione Libero di Volare”. Alle 15.30 “Mani in pasta” con Cake Pops Day si Silvia Rinaldi; a seguire torneo di burraco e, alle 19.30, esibizione della scuola di ballo Asd Evolution Dance. Alle 20 si ride con il comico Albino Show di Alatri, mentre dalle 21 in poi si ballerà con gli “Sballo terapia Band”.

PIATTO FROSINONE,

È stata inaugurata la mensa sociale per gli indigenti.

pag. 5

valle prepara i dolci per il dessert. Un servizio nuovo, che va a potenziare questo tipo di offerta assistenziale già presente sul territorio, affiancandosi alla mensa Caritas. Quest’ultima opera a Cori valle da quasi un decennio, tutti i venerdì, con la distribuzione di viveri e vestiario nel tardo pomeriggio, e poi l’apertura della refezione a cena. Il centro di accoglienza, gestito a turno dai volontari di diverse associazioni cattoliche, come l’AGESCI, il MASCI e la Confraternita del Gonfalone, e della Protezione Civile, si trova nella Sala Frantoio - ex Montano di via Santa Maria della Pietà, nei pressi dell’omonima Parrocchia, in un locale acquistato, ristrutturato e donato alla comunità dall’ex parroco Don Ottaviano Maurizi. Inoltre mercoledì, giovedì e venerdì torna la colletta alimentare presso le scuole locali. Il 5 giugno alla «Virgilio Laurienti» e alla «Ambrogio Massari». Il 6 giugno ritrovo a piazza Signina, durante la festa di fine anno scolastico. Il 7 giugno alla «Gianni Rodari». Gli studenti e gli insegnanti, potranno donare generi alimentari non deperibili e a lunga conservazione, ma anche capi di abbigliamento in buono stato e prodotti per la cura e l’igiene, opportunamente depositati in uno spazio adibito all’interno dei plessi. Il ricavato verrà poi ritirato dai volontari dell’IPF per essere successivamente ripartito tra le famiglie indigenti della zona, individuate dai Servizi Sociali del Comune di Cori.

FRANA.

TORNA

PER NUOVI SMOTTAMENTI

Frosinone - In conseguenza delle eccezionali piogge di questi ultimi giorni, si è verificato un leggero smottamento di terreno nel versante di collina, nei pressi del viadotto Biondi, già interessato, nei mesi scorsi, da movimenti franosi. Il terriccio, assieme ad alcuni arbusti, si è adagiato sul bypass di scatolari in cemento posato sul letto del fiume Cosa. L’opera ha impedito alla frana di invadere il letto del fiume e di creare, di conseguenza una diga naturale prodro-

LA

PAURA

mica di un’eventuale esondazione, dando conferma della bontà della scelta operata dal sindaco Nicola Ottaviani di “intubare” il corso d’acqua per evitare problemi e disagi. Il movimento franoso non ha comportato alcun mutamento sostanziale delle condizioni del costone di collina oggetto di frana, sottoposto costantemente a monitoraggio e controllo. Lo smottamento non ha interessato la linea dell’ascensore inclinato che continua a funzionare regolarmente.

FORMIA (LT), AMMINISTRATIVE 2013. BARTOLOMEO:

“L’ALLEANZA TRA COSTA E FORTE, IL LORO PATTO

DI CEMENTO”.

Formia (LT) - “La tavola sei del Nuovo Piano Regolatore Generale di Purini mostra alcune aree in cui sono previste “direttrici di espansione”, in altre parole nuove zone per l'edificazione. La variante prevede la possibilità di costruire riversando migliaia di metri cubi di cemento nella zona denominata Acerbara, a pochi passi dalla tomba di Cicerone, nelle aree limitrofe alla Clinica Costa. Dichiara in una nota il candidato sindaco Sandro Bartolomeo - Migliaia di metri quadrati di verde ad uso agricolo che, - prosegue Bartolomeo - come per magia, una linea gialla tratteggiata sul PRG trasforma in aree edificabili. E' necessario accertare di chi sia la proprietà dei terreni, quali interessi speculativi si muovano intorno ad una lottizzazione che è stata tenuta abilmente nascosta dal sindaco uscente e dai suoi alleati. E' utile, inoltre, ricordare che l'architetto Purini ha ricevuto duecentocinquantamila euro (€ 250.000,00) di compenso senza alcuna procedura di selezione comparativa. L'incarico si

è poi trasformato dopo l'intervento dell'Autorità di Vigilanza in una “consulenza di alto valore scientifico per il territorio”. Questa consulenza pagata a peso d'oro ha previsto esclusivamente colate di cemento. Ne ricordo solo una parte: il cimitero monumentale degli Archi dal costo di sessanta milioni di euro; - l'edificazione del Monte di Mola, dove una cooperativa composta da parenti di esponenti di primo piano dell'UDC, avrebbe dovuto costruire in terreni percorsi da incendi; - la “città della domenica” sulla collina di Campese; Queste speculazioni costituiscono il cuore dell'alleanza tra Costa e Forte, il loro patto di cemento. – Il candidato sindaco conclude - La mia intenzione è chiara: fermare l'assalto al territorio a partire dalla lottizzazione dell'Acerbara. Modificare il Prg di Purini senza ulteriori consulenze, per integrarlo con quello già valido di De Lucia, con l'obiettivo di portarlo in Consiglio Comunale nel primo anno di governo”.

5 giugno 2013  

QUOTIDIANO INDIPENDENTE DI INFORMAZIONE - WWW.OSSERVATORELAZIALE.IT

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you