Issuu on Google+

L ’ osservatore laziale QUOTIDIANO INDIPENDENTE DI INFORMAZIONE Mercoledì 22 Maggio 2013

Anno II Numero 67

Direttore Responsabile: Chiara Rai - Editore: IG Servizi Srl - Sede legale: Roma, via C. Colombo, 440 - Tel. 3457934445 - Fax. 02700505039 - Email: info@osservatorelaziale.it

L'OSPEDALE DEI CASTELLI NON E' NEL PROGRAMMA OPERATIVO 2013 - 2015 ALLORA SIGNIFICA CHE OLTRE ALLA SANITÀ DEI CASTELLI RIDOTTA IN GINOCCHIO, NON CI SARÀ

NEPPURE IL CELEBERRIMO OSPEDALE? Alberto De Marchis a pagina 2

REGIONE LAZIO, STALKING: DIRITTO ALLO STUDIO GARANTITO PER I FIGLI DELLE VITTIME ZINGARETTI: "STIAMO STUDIANDO IL TESTO QUANTO PRIMA LO APPROVEREMO” L’editoriale

Il reparto di Dialisi dell'ospedale Grassi di Ostia è stato intitolato all'infermiera Michela Fioretti, la donna uccisa il mese scorso dal marito a Dragona. "Quello che ha colpito Michela - ha detto ilpresidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti - è l'ennesimo drammatico caso di violenza contro le donne, in questo caso contraddistinto da una grandissima solidarietà e unità dei colleghi. Noi abbiamo fatto di tutto per far avvertire alla famiglia e alle bambine che non hanno più la mamma che non sono sole". La Regione inoltre approverà una legge che permetterà alle figlie e ai figli delle donne vittime di stalker di avere il diritto allo studio garantito. "Stiamo studiando il testo - ha spiegato Zingaretti - quanto prima lo approveremo in modo che a queste bambine a cui è stato tolta la madre per colpa della violenza non rimangano totalmente sole, anche materialmente, nel prosieguo della loro vita. E' il minimo che si possa fare sapendo che poi e necessario anche avviare una durissima campagna culturale, ma anche legislativa, affinché la si smetta con questa facilità con cui le donne sono tornate a essere nel mirino della violenza". "Dobbiamo reagire ha ribadito il presidente della Regione - e io dico che non solo le istituzioni ma soprattutto gli uomini devono reagire".

QUALCHE GENIO DI TROPPO NEL PD di Chiara Rai

C’è stato qualche geniaccio, senza fare nomi Zanda e Finocchiaro, che sta tentando il colpaccio di eliminare Pdl e Movimento Cinque Stelle in due colpi di spugna: la riforma elettorale e il voto all’ineleggibilità di Berlusconi. Tocca usare le parole del Cav perché il Pd è questo che vuole. Addirittura Silvio, lo psiconano per il Grillo, avrebbe criticato la mossa ddl contro il Movimento, “votato – ha detto – da milioni di italiani”. L’effetto boomerang del centrosinistra è ormai irreversibile. Una delle ultime è che Luciano Violante è contrario alla ineleggibilità di Berlusconi. "Per tre o quattro volte, nelle passate legislature – ha detto Violante - il centrosinistra ha votato in un certo modo (contro). Se non ci sono fatti nuovi non vedo perché dovremmo cambiare questa scelta". E l’ex comico, a questo punto, ha scatenato l’inferno: "Violante è contrario all'ineleggibilità? – dice Grilllo a un passo dal presentare la mozione e vedere l’effetto che fa a sinistra certo, ha regalato le tre concessioni televisive a Berlusconi, hanno fatto inciucio per 20 anni e adesso lo fanno alla luce del sole".

Continua a pagina 2

D’AUSILIO (PD): “ALEMANNO NON È STATO NÉ UN BUON SINDACO NÉ BUON MINISTRO DELL’AGRICOLTURA E ORA FINGE DI INTERESSARSI ALL’ASSEGNAZIONE DELLE TERRE”

ZOOMARINE

IL PARCO DIVERTIMENTI DI ROMA

SU WWW.OSSERVATORELAZIALE.IT IL COUPON SCONTO RISERVATO AI

LETTORI DE L’OSSERVATORE LAZIALE

Roma - “Alemanno ha annunciato che farà anche il bando per assegnare le terre comunali inutilizzate. Il sindaco davvero ci stupisce in positivo: dopo 5 anni di nulla totale, nell’ultimo mese sta tagliando nastri e “elargendo” bandi per l’assegnazione di immobili e terre. Ma dov’era mentre il “Coordinamento romano per l’accesso alle terre” faceva richieste all’amministrazione? Con Marino abbiamo già stabilito che entro i primi 100 giorni faremo un bando per destinare terre ai giovani agricoltori. Alcune cooperative hanno già individuato 10 aree adatte. E’ inutile che il sindaco finga di interessarsi all’agricoltura e all’imprenditoria per i giovani. Noi abbiamo un piano serio per un’economia sostenibile anche nelle zone rurali. Lui non è stato né un buon sindaco né un buon ministro dell’agricoltura. E questo i romani lo sanno”: così in una nota Francesco D’Ausilio, candidato all’assemblea capitolina con Ignazio Marino e coordinatore della segreteria regionale Pd.

ZOOMARINE

IL PARCO DIVERTIMENTI DI ROMA

SU WWW.OSSERVATORELAZIALE.IT IL COUPON SCONTO RISERVATO AI

LETTORI DE L’OSSERVATORE LAZIALE


pag. 2

PRIMO PIANO

dalla prima pagina l’editoriale di Chiara Rai

Il fatto dell’ineleggibilità è talmente chiaro: Non si può votare a favore altrimenti cade subito il Governo Letta. Il Pd può votare contro i suoi attuali alleati? La risposta è semplice e lo stratega Cavaliere lo sa bene, di fatti non esita a ribadire che questa larga intesa viene fuori da un'occasione storica, epocale. “Per la prima volta dal 1947 ad oggi centrodestra e centrosinistra trovano l'accordo per dare una vita ad una maggioranza, che in parlamento potrebbe approvare davvero tutto, e a dare vita a un governo che possa operare per il bene del paese". Secondo l'ex premier, questa è anche l'occasione per mettere fine a quella guerra fredda, civile, quella contrapposizione troppo dura tra centrosinistra e centrodestra. Sviolinate prima del voto di fedeltà. E poi arriva la ricetta che fa sperare gli italiani che aspettano da 20 anni una svolta epocale: Berlusconi ha detto che il governo sta preparando un decreto che comprende molti provvedimenti che avrebbero “un effetto shock sull'economia”: detassazione totale delle nuove assunzioni, il cambiamento dei metodi di Equitalia, la libertà di iniziare i progetti e le realizzazioni senza attendere le autorizzazioni che una burocrazia borbonica mette addosso a coloro che vogliono intraprendere. E poi, anche il fatto di non aumentare l'Iva". Si aprano le danze, la campana la suona Violante, gli italiani aspettano e lo Stivale affonda.

L’osservatore laziale

Sanità del Lazio

L'OSPEDALE DEI CASTELLI NON E' NEL PROGRAMMA OPERATIVO 2013 - 2015

Allora significa che oltre alla sanità dei Castelli ridotta in ginocchio, non ci

sarà neppure il celeberrimo ospedale? Alberto De Marchis Castelli Romani - Due pose della prima pietra sotto la giunta Marrazzo e Polverini e il primo progetto risalente addirittura a Storace Presidente, poi bocciato dalla sinistra. Questo Ospedale dei Castelli è un travaglio senza fine. Adesso che circa 350 mila residenti dell'hinterland aspettavano che quest'opera, tanto voluta dal sindaco ariccino Emilo Cianfanelli, venisse alla luce, arriva il colpo di scena mille volte anticipato dal già consigliere regionale Donato Robilotta. A commentare la notizia è il senatore Pd Bruno Astorre in una nota: "Apprendo dalle agenzie di stampa - dice - che nel Programma operativo 2013-2015, che la struttura commissariale del Lazio dovrà inviare al tavolo tecnico interministeriale per la verifica del piano di rientro della sanità, non vi sarebbe alcun riferimento all’Ospedale dei Castelli. Il Policlinico, atteso da oltre 20 anni, è una struttura fondamentale per la rete assistenziale del territorio, un esempio di virtuosità che, con la razionalizzazione degli ospedali di Genzano, Ariccia e Albano, assumerà al suo interno importanti specialità, coniugando qualità dei servizi a contenimento della spesa. Sono convinto - conclude il senatore Pd - che il Presidente Nicola Zingaretti, da sempre sensibile ai problemi relativi alla sanità, presterà la giusta attenzione a questa opera strategica per la rete assistenziale dei Castelli".

- Foto in alto: 6 marzo 2010 Giunta Marrazzo prima pietra del nuovo ospedale dei castelli

Posa della

- Foto in basso: 30 marzo 2012 Giunta Polverini Posa della prima pietra “bis” del nuovo ospedale dei castelli

Sanità del Lazio

ASL ROMA F. FIRMATA LA NUOVA CONVENZIONE CON L’AMSI Al via tre nuovi ambulatori multiculturali internazionali

La Roma F era stata la prima ASL in Italia, agli inizi degli anni 2000, a sviluppare un accordo operativo con l’Associazione Medici di origine Straniera in Italia per attivare un percorso assistenziale ad hoc per quanti, al tempo, erano definiti extracomunitari. A distanza di oltre un decennio, forti dell’esperienza consolidata e in ossequio alle linee guida sviluppatesi nel corso degli anni in ambito regionale e nazionale, si concreta l’iniziativa del neo Commissario Straordinario volta a imprimere un impulso decisivo alle iniziative già in corso, con il coinvolgimento diretto dei Comuni del territorio e con la piena strutturazione nella vita operativa della ASL. E’ stata infatti firmata ieri mattina dai rispettivi vertici, il dott. Giuseppe Quintavalle ed il Presidente dell’A.M.S.I. dott. Foad Aodi , la nuova Convenzione tra

la ASL ROMA F e l’A.M.S.I. che supera e rilancia in maniera decisiva quella già esistente con l’ampliamento numerico e prestazionale degli ambulatori dedicati principalmente agli immigrati ed più in generale agli utenti di ogni nazionalità, che nei nostri territori vivano oggi condizioni di disagio sociale, economico, culturale ma anche semplicemente linguistico. Una sinergia ‘istituzionalizzata’ in cui medici ed operatori AMSI madrelingua (araba, rumena, moldava, albanese, inglese, francese) svolgono una funzione essenziale con i pazienti per il superamento di varie problematiche , dalle più comuni a quelle complesse. La convenzione punta su quattro linee portanti: l’assistenza sanitaria, l’aggiornamento professionale sulle patologie emergenti, la cultura in medicina e le iniziative nell’am-

bito della cooperazione internazionale, e sulla formazione e la certificazione dei mediatori culturali esperti in sanità. Allo ‘storico’ ambulatorio in funzione a Ladispoli nel Distretto F2, saranno presto affiancati due nuovi servizi analoghi nei comuni di Cerveteri e Civitavecchia, con la nuova denominazione di Ambulatori Multiculturali Internazionali, con il supporto di alcune figure professionali specifiche esperte in mediazione culturale, ed in p i e n a integrazione con i settori sociosanitari dei comuni ospitanti.


ROMA E PROVINCIA

L’osservatore laziale

pag. 3

Salute & Sanità

ANZIO E NETTUNO OSPEDALE: IN DONO UN NUOVO ECOGRAFO

Il Comitato Lotta al Cancro di Anzio-Nettuno e l’Organizzazione Stefano7baseball hanno raccolto fondi

per il nuovo macchinario

Anzio - Il Comitato Lotta al Cancro di Anzio-Nettuno e l’Organizzazione Stefano7baseball da anni sono presenti nel nostro territorio in maniera fattiva e visibile. Era il 2001 quando il

Comitato per la Lotta al Cancro si adoperò anche economicamente all’acquisizione del primo apparecchio per ecografie dell’Ospedale. Ultimamente, le due associazioni si sono fatte promotrici di iniziative benefiche col cui ricavato hanno donato un nuovo ecografo. Questa macchina di ultima generazione, dotata di modulo anche per lo studio vascolare e cardiaco, è stato posizionata in una stanza della nuova struttura del Padiglione Faina. Il suo utilizzo non sarà limitato al medico radiologo ma verrà esteso anche al chirurgo vascolare, al cardiologo e al nefrologo consentendo un utilizzo multidisciplinare a tempo pieno. “Appare superfluo, ma ancora dovuto, un ringraziamento all’attenta presenza dei due comitati nella nostra area geografica, - dichiara il Direttore del Dipartimento dei Servizi Diagnostici, dott. Alessandro Blasi - sempre nell’interesse del paziente”.

Amministrative 2013

Salute & Sanità

ZINGARETTI E LADAGA RISPONDE CON PALLONE

POUND: SERVE UNA PISCINA COMUNALE

VELLETRI ELEZIONI: SERVADIO SFODERA

Fabio Taddei, possibile ago della bilancia

ROMA II MUNICIPIO, CAPPIELLO CASA

Servadio si autodefinisce “l’unico candidato

CON ACCESSO PER I DISABILI

Velletri - Mai come in questo momento Velletri è interessata da inaugurazioni e decollo dei servizi cittadini attesi da tempo. A breve la raccolta dei rifiuti “porta a porta” interesserà anche quattro popolose zone a sud ovest. Martedì alle 19 piazza Cairoli era gremita per accogliere il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti intervenuto per “testimoniare quanto di buono a fatto l’amministrazione” così come ribadito dal ricandidato sindaco, attuale primo cittadino Fausto Servadio. Intanto, Mercoledì 22 maggio sempre alle 19 ci sarà il comizio in zona 167 tenuto dal candidato di centrodestra Salvatore Ladaga che venerdì chiuderà la corsa con l’eurodeputato Alfredo Pallone. E il candidato ex consigliere Fabio Taddei, possibile ago della bilancia all'eventuale ballottaggio tra Ladaga e Servadio si autodefinisce “l’unico candidato a sindaco cassaintegrato” e nelle due legislature da consigliere comunale dichiara di non aver “sistemato” nessun parente. Nel frattempo il candidato a sindaco di 5 Stelle Paolo Trenta continua a sostenere una campagna elettorale all’insegna del porta a porta, degli incontri con le persone e continuando a ribadire che le sue intenzioni sono di garantire una amministrazione all’insegna della trasparenza, a partire dalle municipalizzate.

Roma - Casa Pound si sta facendo portavoce delle difficoltà di accesso le persone disabili negli edific e mezzi pubblici della Capitale a tal proposito, la prima richiesta è arrivata per il II municipio. "Durante l'incontro con i candidati presidente al II Municipio organizzato dalla Consulta per i disabili ho illustrato le priorità del movimento che rappresento in tema di disabilità. Oltre alla necessità di garantire il diritto di accesso alle persone con disabilità, sia agli edifici pubblici che ai mezzi pubblici, ho sottolineato l'importanza della presenza sul nostro territorio di una piscina comunale

all'eventuale

ballottaggio

a sindaco cassaintegrato”

tra

Ladaga

e

con accesso per le persone disabili, individuando il Centro Sportivo Comunale che sorgerà in Via Como il luogo idoneo. È bene ricordare che in Via Como è prevista dal 2007 la realizzazione di un centro sportivo comunale dove sorgeva il vecchio Circolo del Tennis, in virtù di un accordo stipulato dall'allora sindaco Veltroni tra il Comune di Roma e la CAM s.r.l.. Dal 2007 ad oggi del centro sportivo nemmeno l'ombra, anzi, la CAM srl ha realizzato e venduto tutti i box previsti ma ha lasciato nel degrado più totale l'area in questione. D'ora in poi CasaPound vigilerà su questo progetto e si farà sentire presso le sedi competenti". È quanto dichiara Roberto Cappiello, candidato presidente al II municipio per CasaPound Italia. Apprezza l'impegno di Cappiello la vicepresidente dell'Associazione Donne per la Sicurezza Onlus Roberta Sibaud che conosce da vicino i problemi legati alla disabilità, ma rimane comunque scettica dato che "la sinistra ha tolto i pulmini AMICOBUS e la destra il servizio pulmini a chiamata del Comune di Roma". Magari una piscina adesso che arriva l'estate sarebbe gradita alle persone che non partono per la Capitale.


pag. 4

RIETI E VITERBO

Economia & Agricoltura

TARQUINIA (VT),

L’osservatore laziale

S.I.B.: AGRICOLTURA AMBIENTE E TURISMO I

VERI GIOIELLI DELLA MAREMMA E DELLA TUSCIA, UNA RICCHEZZA

ANCORA DA VALORIZZARE

Il Presidente del S.I.B. Regionale del Lazio, parteciperà alla sessione pomeridiana dedicata al turi-

smo, presentando i numeri del turismo della provincia di Viterbo, per il settore turistico e balneare. Tarquinia (VT) - Questi i temi che saranno protagonisti al convegno organizzato dalla Provincia di Viterbo il prossimo 24 Maggio, presso l’Ora Domus la Quercia, a Viterbo. Il programma del convegno vedrà come protagoniste le questioni importanti del nostro territorio: Agricoltura Ambiente e Turismo. In scaletta vi saranno importanti contributi del Presidente onorario di Italia Nostra, Nicola Caracciolo sul tema della tutela ambientale e quello dell’editorialista del Corriere della Sera Sergio Rizzo, sull’agricoltura. Il Presidente del S.I.B. Regionale del Lazio, parteciperà alla sessione pomeridiana dedicata al turismo, presentando i numeri del turismo della provincia di Viterbo, per il settore turistico e balneare. In un momento grigio per l’economia Nazionale, il valore delle piccole imprese turistiche andrebbe valorizzato, per il suo ruolo di forza motrice di un com-

parto economico, da troppi anni dimenticato dalla politica e dalla promozione turistica, ma non certo, dalla pressione fiscale che incredibilmente aumenta senza sosta. La Tuscia e la Maremma per fortuna ancora ospitano migliaia di piccole imprese turistiche, che seppur con grandi difficoltà, impavidamente sfidano il momento incerto del’economia, mettendo a disposizione risorse e posti di lavoro. La piccola impresa turistica, agrituristica e balneare si meriterebbero maggiori attenzioni dalle istituzioni preposte, con una politica di promozione e di incentivo, verso un prodotto turistico, che oggi è interamente sulle spalle delle attività stesse, troppo spesso dimenticate e messe in cattiva concorrenza, rispetto alle altre località turistiche, che invece funzionano e che non risentono enormemente della crisi economica in atto. Oggi le

imprese turistiche Balneari vivono un grave momento di incertezza a causa della disattenzione della politica Nazionale, mancando di tutelare le aziende balneari dalla direttiva Bolkeinstein, che ricordiamo rischia di aprire la strada alle aste, consegnando quasi 20000 aziende al mercato europeo senza tutelare le aziende esistenti che in tanti anni hanno investito senza certezze, tuttavia minacciate da una grande pressione fiscale, dall’aumento dei canoni demaniali, dalla TIA e prossimamente anche dalla Tares. Esprimiamo per questo grande solidarietà per il nostro collega Marcello De Finizio che ancora una volta è salito sul Cupolone di San Pietro a Roma per manifestare la grande preoccupazione della categoria dei balneari, che senza l’emanazione di una legge quadro, correrà il rischio di sparire e con lei l’economia Nazionale del comparto balneare.

TARQUINIA (VT), IL SINDACO MAZZOLA INCONTRERÀ L’ASSESSORE REGIONALE REFRIGERI PER IL PAI DEL FIUME MARTA Tarquinia (VT) - Il sindaco Mauro Mazzola incontrerà a Tarquinia, mercoledì 29 maggio, l’assessore regionale alle Infrastrutture, alle Politiche Abitative e all'Ambiente Fabio Refrigeri. Il tema della riunione, cui parteciperà anche il presidente della Commissione Ambiente e Lavori Pubblici

Enrico Panunzi, sarà l’aggiornamento del PAI (Piano Assetto Idrogeologico) del fiume Marta. Il primo cittadino farà presente le molte perplessità dell’Amministrazione Comunale riguardanti i nuovi vincoli imposti. «È quanto mai indispensabile un chiarimento. - afferma il sindaco Mazzola -

L’assessore Refrigeri, con senso di responsabilità, ha accettato il nostro invito per conoscere nel dettaglio la situazione e ha dato la sua disponibilità nell’affrontare il problema. Da parte nostra c’è la massima fermezza nel portare avanti le istanze del tessuto imprenditoriale tarquiniese”.

Eventi & Manifestazioni

RIETI, BOOM DI PRESENZE PER LA PRIMA GIORNATA DI “RIETI CITTA’ AMICA DEI BAMBINI”

Colma di gente Piazza San Giorgio, lunedì pomeriggio, in occasione dei concerti degli alunni

delle scuole Sacchetti Sassetti, Villa Reatina, Pascoli, Minervini-Sisti, Ricci e del Liceo scientifico. Rieti - Ottimi riscontri per la prima giornata di "Rieti Città amica dei bambini", l'iniziativa ideata dall'Assessorato alle Politiche sociali in corso fino al 26 maggio. Colma di gente Piazza San Giorgio, lunedì pomeriggio, in occasione dei concerti degli alunni delle scuole Sacchetti Sassetti, Villa Reatina, Pascoli, Minervini-Sisti, Ricci e del Liceo scientifico. Grande partecipazione anche intorno alle attività dei due laboratori allestiti in piazza San Rufo, piacevoli le letture alla Biblioteca Comunale Paroniana e molte famiglie a godersi il Centro storico. E' stata allestita anche la mostra sotto i Portici del Municipio, dedicata ai lavori raccolti durante gli incontri nelle scuole svolti nelle scorse settimane, che resterà aperta tutta la settimana (mattina e pomeriggio). Questa mattina il Vice Sindaco Emanuela Pariboni, insieme agli attori del Teatro Alchemico e alle operatrici della LibreriaLudoteca Moby Dick, a bordo di un camper messo a disposizione dal Camper Club Rieti, ha visitato le scuole dell'infanzia di Santa Caterina, Borgo Sant'Antonio, Vazia e il plesso di viale Maraini. I bambini hanno accolto l'iniziativa, dal titolo "In viaggio con Unicef", con grande entusiasmo.


FROSINONE E LATINA

L’osservatore laziale

Salute & Sanità

FROSINONE,

IN

AFFETTE DA SLA

ARRIVO

SOSTEGNO

PER

LE

pag. 5

PERSONE

In arrivo fondi per gli interventi a favore di persone affette da sclerosi laterale

amiotrofica

(SLA)

nel

Distretto

Sociale

B

di

Frosinone.

L’importante

dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Frosinone.

Frosinone - In arrivo fondi per gli interventi a favore di persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) nel Distretto Sociale B di Frosinone. L’importante novità arriva dall’assessorato ai servizi sociali del Comune di Frosinone. Grazie all’impegno dell’assessore Carlo Gagliardi, che è anche presidente del Distretto Sociale B, i malati di Sla potranno godere di un importante sostegno nell’ambito di un programma regionale dedicato. Con la DGR n. 233/2012 e la Det. Dir. n. B08766/2012, infatti, la Regione Lazio ha promosso e finanziato un Programma di interventi in favore di persone affette da sclerosi laterale amiotrofica (SLA) di durata biennale, che i Distretti socio-assistenziali sono chiamati a realizzare nei propri territori, dando priorità all’Azione 1 prevista dall’Allegato alla DGR n. 233/2012, relativa all’erogazione di forme dirette e indirette di “Assistenza domiciliare e aiuto personale”, il cui scopo è facilitare e supportare la permanenza del paziente nel proprio contesto familiare. Per l’attribuzione del finanziamento a ciascun Distretto socioassistenziale, la Regione ha utilizzato il criterio della diffusione della malattia (stima di 6 malati ogni 100.000 abi-

novità

arriva

tanti), nelle more dell’aggiornamento dei dati del registro ragionale delle persone affette da SLA e relativa stadiazione (Azione 4 prevista dall’Allegato alla DGR n. 233/2012). Al Distretto Sociale B di Frosinone sono stati assegnati € 111.920,00. Per dare esecutività alla Det. Dir. n. B08766/2012, l’Amministrazione regionale ha proceduto ad erogare ai Distretti socio-assistenziali il 50% della prima annualità del Programma; la restante quota verrà erogata dopo l’acquisizione dei dati relativi al numero di pazienti con SLA effettivamente residenti, comunicati dagli stessi Distretti e ricalcolando il relativo importo. L’Ufficio di Piano ha già ricevuto riscontro dalla ASL di Frosinone rispetto alla diffusione territoriale dei casi di SLA, con l’avvertenza che il numero potrebbe risultare in leggero difetto. Ha quindi predisposto l’Avviso Pubblico e il “Modello di istanza per contributi economici SLA” (disponibili sul sito istituzionale del Comune di Frosinone) per la presentazione delle domande da parte dell’utenza, da rivolgere al Comune di Frosinone entro il 14 giugno 2013. Il Distretto, infatti, gestirà direttamente il servizio, in considerazione del numero limitato di utenti previsti; ai Comuni e alla ASL di Frosinone è richiesto un ruolo attivo nella diffusione dell’informazione alla cittadinanza e l’impegno a garantire la partecipazione dei propri operatori alla fase istruttoria delle istanze presentate, per la valutazione di merito e la stesura dei Piani di Assistenza Individuali (PAI) dei singoli utenti.“Uno degli obiettivi primari dell’amministrazione Ottaviani – ha detto l’assessore Gagliardi – è quello di dare priorità alle politiche sociali, considerato anche il momento storico ed economico che stiamo vivendo. L’accesso al programma di sostegno per le persone affette da Sla va proprio in questa direzione ed è un’opportunità in più per i cittadini di Frosinone e dei comuni del Distretto Sociale B. Nonostante le ben note difficoltà dell’ente, l’amministrazione Ottaviani si sta spendendo con grande impegno per garantire ai cittadini standard di qualità e livelli alti nel settore delle politiche sociali”.

CORI (LT), MATTEO FILIPPI CONQUISTA IL TITOLO DI CAMPIONE ITALIANO DI KICK BOXING – SPECIALITÀ LIGHT CONTACT

Cori (LT) - Il giovanissimo Matteo Filippi ha conquistato il titolo di campione italiano di kick boxing - Federazione WTKA. Per l’occasione l’Amministrazione comunale di Cori ha consegnato una targa al fighter e al suo maestro Michele Frasca. Si è svolta a Rimini la finalissima dei Campionati Italiani WTKA di arti marziali/kick boxing (11-12 maggio 2013), in concomitanza con la prestigiosa fiera mondiale del fitness - RiminiWellness - giunta quest’anno alla sua ottava edizio-

ne. All’evento ha partecipato anche il giovane Matteo Filippi col suo team Fight Club, giunto in finale dopo aver superato una lunghissima ed estenuante serie di fasi eliminatorie regionali disputate per il centro Italia. In 16 i finalisti che si sono dati battaglia per conquistare l’ambitissimo titolo assoluto di campione italiano - specialità light contact. Match dopo match Matteo l’ha spuntata sui suoi avversari, esibendo alcune spettacolari

tecniche tipiche della disciplina e dando ancora una volta dimostrazione della sua abilità. La Fight Club si conferma fucina di piccoli grandi campioni, riportando a Cori un altro importante titolo nazionale. Di ritorno dalla trasferta riminese il Vice Sindaco Ennio Afilani ha donato al nuovo campione e al suo istruttore un riconoscimento a nome dell’intera comunità che lo attendeva a Piazza Signina per festeggiarlo con la sua medaglia d’oro al collo.


22 MAGGIO 2013