Page 1

Breaking News ANNO 4 N. 3 MARTEDI 8 APRILE 2014

CHI FRENA LO SVILUPPO DI SAN MARINO? Lo chiediamo al Professor Baldassarri

Classe 1946. Un curriculum accademico e politico importante. E’ Mario Baldassarri, che abbiamo avuto l’onore di avere come ospite e relatore al nostro ultimo convegno pubblico tenutosi venerdì 21 marzo presso la Sala Montelupo di Domagnano. CHI FRENA LO SVILUPPO DI SAN MARINO? E’ il titolo del convegno: una

sola domanda e molto diretta ma più che cercare un colpevole - e il Professore accenna un “Chi è causa del suo male, pianga sé stesso” riferendosi alla mancata firma dell’accordo nel 2005 - l’intento è quello di capire verso quale rotta virare la direzione per riprendere la via dello sviluppo, sottolineando al di là delle scelte attuali e non solo, l’importanza del tempo ed il peso di 8 anni trascorsi per normalizzare i rapporti.

“..avevamo costruito un accordo faticosamente, limando le parole e le virgole, ed eravamo arrivati a definire l’accordo..” – dice il

all’epoca dovevamo venire con il Ministro degli Esteri italiano ed il sottoscritto di lunedì per firmare formalmente quell’accordo. Venerdì sera, per telefono, mi fu detto che la Repubblica di San Marino non poteva più firmare l’accordo perché nel frattempo c’era stato un contrasto interno al Governo… una crisi politica… e quindi io dovetti annullare ovviamente la visita ufficiale di Stato e, secondo me, San Marino ha perso una grande occasione”. Riconoscendo potenzialità

comunque le di cui San

Marino ancora oggi dispone, suggerisce di volgere tutti gli sforzi verso l’eccellenza e l’alto livello qualitativo, investendo in tutti i settori. Baldassarri inoltre ha condiviso anche la ricetta Alvaro Selva (altro relatore che ha permesso di dare un’impronta di dualismo Italia-San Marino al convegno) per il rilancio dell’economia e fatta di: rapporti con la Banca d’Italia, introduzione IVA condizionata alla SMaC Card e correttivi interni e casinò; riportando sempre l’attenzione all’importanza di uno standard elevato.

Professore in un’intervista alle telecamere di Rtv – “..e, pronti

per la firma, avevamo già fissato l’appuntamento formale. Ricordo

HAI UN'IDEA PER LA TUA IMPRESA? OSLA TI AIUTA A REALIZZARLA.


MARTEDI 8 APRILE 2014

TRASPORTO SCOLASTICO 2014-2015 attesa nuova gara d’appalto di gestione del Settore Pubblico Allargato – Fase I: “REVISIONE DI

OSLA, che ha seguito l’ultima trattativa di proroga del contratto relativo al trasporto scolastico, con alcuni incontri alla presenza del Segretario di Stato per l’Istruzione On. le Giuseppe Morganti e del Segretario di Stato per l’Industria e i Trasporti On. le Marco Arzilli, ritiene necessaria una responsabilizzazione istituzionale e dell’A zienda Autonoma di Stato per i Servizi A.A.S.S., anche alla luce di quanto contenuto nella Delibera del Congresso di Stato, affinché quanto indicato dal Governo non resti lettera morta. A volte ci pare, che si voglia dare l’illusione di cambiare tutto per non cambiare nulla. Delibera Congresso di Stato 6 AGOSTO 2013 n.4 Oggetto: Interventi per la riduzione dei costi

CONVENZIONI E’ dato mandato ai Segretari di Stato sotto indicati di avviare quanto prima - trattative con le controparti volte a rinegoziare i termini degli accordi in essere - se consentito dalle condizioni contrattuali, anche prima delle vigenti scadenze - allo scopo di conseguire riduzioni di spesa: ...al Segretario di Stato per l’Istruzione e Cultura e al Segretario di Stato con delega ai Trasporti per i trasporti scolastici. In ogni caso a partire dall’anno scolastico 2014 - 2015, si procederà all’indizione di una nuova gara d’appalto che comporti un risparmio di almeno il 20% rispetto alla spesa attuale e che potrà essere strutturata anche prevedendo la concessione dei servizi di trasporto interno.”

Sostieni l’operatività OSLA Con l’approssimarsi della scadenza relativa alla presentazione della tua dichiarazione dei redditi, se vorrai quest’anno potrai sostenere l’operatività di OSLA versando il 3 per 1000 del tuo reddito a favore della nostra Organizzazione. Fondata nel 1985, OSLA affianca da più di venticinque anni le imprese sammarinesi e nel corso della sua attività ha messo a segno numerosi successi a favore della piccola e media impresa della nostra Repubblica. Il Consiglio Direttivo di OSLA è composto da membri volontari che non percepiscono introiti economici. Lo sforzo profuso è enorme se

si considera che OSLA è l’unica organizzazione imprenditoriale che raccoglie tutti i settori dell’economia sammarinese, dando ulteriore concretezza allo spirito che ha portato alla creazione del Codice Etico per l’impresa. OSLA si impegnerà anche nel favorire, grazie al contributo delle imprese, iniziative benefiche e di responsabilità sociale di spiccata rilevanza. Per queste ragioni siamo a chiedere il tuo sostegno affinché l’attività di OSLA possa continuare sulla strada del successo a vantaggio dell’economia, della solidarietà e dell’immagine della Repubblica di San Marino.

OSLA é disponibile a collaborare, unitamente alle altre associazioni di categoria, alla stesura della nuova gara d’appalto.

RIFORMA IGR, ONERI DEDUCIBILI E SMaC

Nell’attesa di disposizioni definitive da parte della Commissione permanente per il monitoraggio della fiscalità, ci abbiamo messo del nostro nel tentativo di rendere più chiari i temi: riforma IGR, oneri deducibili e SMaC che non solo hanno dato luogo ad un po’ di scompiglio

per imprenditori ma anche per i consumatori, ma in alcuni casi anche un po’ di panico! Durante il convegno pubblico organizzato mercoledì 5 marzo si è ripercorso il progetto di riforma, illustrando anche i dati di gettito del periodo 2008-2012. Inoltre attraverso le domande per-

venute dal pubblico, è stato possibile entrare nel merito soprattutto della certificazione obbligatoria della compravendita (tema caro a quei commercianti che non hanno aderito fino ad ora al circuito SMaC inteso come forma di scontistica) e della relativa applicazione.

Ringraziare i relatori che hanno preso parte attiva al convegno: On.le Claudio Felici, Dott. Lorenzo Simoncini, Dott. Federico Faitanini, Giorgio Bonfè e Raffaele Piattelli.


MARTEDI 8 APRILE 2014

FIOCCO AZZURRO IN OSLA!

Un augurio speciale alla nostra Elisa ed al papà Fabio per l’arrivo di Davide!

INCENTIVI PER L’OCCUPAZIONE E LA FORMAZIONE OSLA è fortemente convinta che servano incentivi per l’occupazione e la formazione, in riferimento al Progetto di Legge “SISTEMA DI EROGAZIONE DEGLI INCENTIVI PER L’OCCUPAZIONE E LA FORMAZIONE E DELLE TIPOLOGIE CONTRATTUALI A CONTENUTO FORMATIVO”. Purtroppo a discapito dell’attuale momento socioeconomico, non si prevedono soluzioni efficaci ne all’inserimento nel mercato del lavoro, ne alle imprese attraverso una semplificazione delle procedure. Riteniamo che la proposta di articolato sia troppo vincolata a pareri della struttura pubblica di formazione, piuttosto che alla sua reale funzione formativa: le imprese necessitano risposte e procedure immediate e semplici con referenti pubblici unici. Non si comprende il dualismo

dell’Ufficio del Lavoro e del Centro di Formazione Professionale, si può e si deve fare di più per semplificare gli Artt. 3, 4, 5 e Art. 6 comma 7: “comunicazione

nominativa ... trasmessa all’Ufficio del Lavoro, che la inoltra successivamente al Centro di Formazione Professionale, il quale si deve pronunciare sulla sua ammissibilità entro cinque giorni/ due giorni... . L’impresa può anche rivolgere direttamente al Centro di Formazione Professionale la richiesta preventiva di pronuncia sulla ammissibilità del progetto formativo proposto.””Il ricorso avverso il parere tecnico negativo del Centro di Formazione Professionale viene esaminato, nella sua prima seduta utile, dalla Commissione per il Lavoro”. Quindi un lavoratore sammarinese, per essere autorizzato con il progetto formativo, se ini-

zialmente il progetto non riporta una specifica formazione, deve essere sottoposto ad un parere da parte della Commissione per il Lavoro. Questa commissione si riunisce una volta al mese e questo significa che per avere una risposta al ricorso un’impresa sammarinese per assumere un lavoratore sammarinese, deve far passare circa 40 giorni (presentazione della domanda; 5 giorni per il parere

da parte del CFP; preparazione e deposito del ricorso; parere Commissione). Siamo sicuri che chi deve autorizzare il progetto, abbia una conoscenza così vasta di tutti i settori, ma soprattutto di tutte le mansioni che ci possono essere? Non è più efficace, controllare la formazione sul luogo di lavoro e non su un pezzo di carta?


MARTEDI 8 APRILE 2014

Collaborazione con lo Studio Uckmar: un altro evento concluso con successo Nonostante il Professor Uckmar non abbia risparmiato qualche rimprovero al Governo di San Marino, siamo comunque sempre onorati di averlo nostro ospite soprattutto quando si parla di illustrazione di leggi, accordi e convenzioni che riguardano il binomio Italia-San Marino. L’idea del convegno intitolato “Le contestazioni tributarie nei territori di frontiera” tenutosi lo scorso 31 gennaio 2014 e del successivo corso la cui prima lezione si è svolta nel mese successivo (entrambi sono stati accreditati ai fini della formazione continua degli Avvocati, Dottori Commercialisti e Revisori Contabili della Repubblica di San Marino, nonché degli Avvocati italiani) è nata soprattutto accogliendo i suggerimenti e

le richieste che ci giungono dai nostri associati e per permettere approfondimenti sui temi che affrontano ogni giorno.

CORSO RUSSO

CORSO Legge 31/1998

Con la collaborazione dello Studio Riccardo Casadei di Rimini e dello Studio Uckmar è stato possibile quindi porre la lente di ingrandimento sui profili di diritto tributario internazionale e di diritto penale in materia di residenza, di stabile organizzazione e di frodi “carosello”, dando quindi la possibilità agli addetti ai lavori e non di aggiornarsi e contribuire al miglioramento della propria formazione professionale (quello della formazione professionale resta sempre un tema caro ad OSLA).

ULTIMI POSTI DISPONIBILI SCONTO DEL 10% PER ISCRIZIONI ENTRO IL 10 APRILE. Livello: base Durata: 30 ore Quando: lunedì e giovedi Inizio corso: luned’ 14 aprile Orario: 20.30/22.00

Descrizione: rivolto a tutti i lavoratori. Verranno approfondite le tematiche relativa alla normativa vigente focalizzando l’attenzione anche sugli obblighi dei lavoratori per la sicurezza sul lavoro con le relative sanzioni. Al termine del corso verrà rilasciato attestato di frequenza utile al datore di lavoro per dimostrare l’avvenuta formazione dei lavoratori, come richiesto dalla normativa vigente. Durata: 3 ore Quando: 22 aprile Orario: 14.30/17.30

CORSO ANTINCENDIO AGGIORNAMENTO

Descrizione: Vivamente consigliato. - Basso rischio (PRATICA) - Medio Rischio (TEORIA+PRATICA) Quando: 14 maggio (teoria) 16 maggio (pratica). Orario: 9.00/11.00 (14 maggio) 15.00/18.00 (16 maggio) Durata: 3 ore (Basso rischio) e 5 ore (Medio rischio). Sede: OSLA (teoria) e campoprova (pratica).

CORSO

ALIMENTARISTI

Descrizione:OBBLIGATORIO. “Sicurezza nel settore alimentare: igiene degli alimenti, analisi dei rischi e dei punti critici di controllo (HACCP)” sostitutivo del libretto sanitario. Durata: 6 ore Quando: 14 e 21 maggio Orario: 15.00/18.00

Per info e iscrizioni info@osla.sm oppure tel 0549 992885

OSLA BREAKING NEWS ANNO 4 N.3  

Gli articoli di questo numero: - LA VIGNETTA: Mentre Arzilli si diletta con l'incubatore, per l'imprenditore rimane tutto un incubo!! - Chi...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you