Page 1

ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΠΟΣΕΙΔΟΝ ΜΑΡΙΝΕ

KANON DI SEA DRAGON - NORTH ATLANTIC OCEAN

Età: 28 Altezza: 188 cm Peso: 87 Kg Data di nascita: 30 Maggio Gruppo Sanguigno: AB Luogo di nascita: Grecia Maestro: ? Costellazione: Gemelli

“ Colui che inganna persino gli dei, l'usurpatore che proviene dall'Oceano profondo!” Il fratello gemello più piccolo di Saga. Fu imprigionato nell'antro roccioso di Capo Sunion da Saga, a causa della sua malvagità. In quest'occasione finì per risvegliare, in modo del tutto accidentale, l'anima del dio del mare, Poseidon, che era stata sigillata da Athena. Divenne quindi il Generale di Sea Dragon, e adempì ai suoi doveri in quanto tale, ma manovrò di nascosto i suoi compagni per assicurarsi il potere sugli oceani e sulle terre emerse. In seguito passò dalla parte di Athena e rispettando le ultime volontà del fratello Saga, divenne Gold Saint dei Gemelli. La sua forza era pari a quella di suo fratello maggiore, e diede vita insieme ai tre Comandanti dell'aldilà suoi rivali, a una battaglia senza precedenti.

Opera a  cura  di  Orion81  

Pagina 70  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΠΟΣΕΙΔΟΝ ΜΑΡΙΝΕ

TECNICHE: TRIANGOLO D’ORO - GOLDEN TRIANGLE Kanon spedisce il nemico nel Triangolo delle Bermuda, dal quale non può più tornare. È la variante creata da Kanon della Dimensione Oscura.

ILLUSIONE DEL RE DIAVOLO - GENRO MAHOKEN È la stessa tecnica micidiale del gemello che manipola la mante dell’avversario.

ESPLOSIONE DELLA GALASSIA - GALAXIAN EXPLOSION E' come il colpo di suo fratello Gemini: è come se fossero tante galassie esplodessero contemporaneamente.

CARATTERE: Kanon è uno dei personaggi più complessi della serie. Ha una doppia vita come il gemello. Nella prima è malvagio, crudele, uomo senza scrupoli che farebbe di tutto per conquistare il potere assoluto, addirittura ingannando un Dio come Nettuno, ma dimostra anche di essere un perfetto stratega in grado di creare un piano pressochè perfetto. Nella seconda vita che la Dea Athena gli dona salvandolo dalla distruzione di Atlantide, Kanon trasforma i suoi ideali: ora vive solo per ripagare Athena della grazia fattagli, lottando con tutte le sue forze contro gli Spectre di Lord Hades ed arrivano sino all’Inferno dove si sacrificherà uccidendo Rhadamanthy e mantenendo la promessa fatta a Lady Isabel. Ciò che lo caratterizza in entrabe le Opera a  cura  di  Orion81  

Pagina 71  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΠΟΣΕΙΔΟΝ ΜΑΡΙΝΕ vite vissute è una fortissima personalità, uno spirito solitario che lo porta a voler agire sempre da solo: è un lupo solitario come Ikki. Ha una forza straordinaria e una tenacia ferrea, tecniche micidiali che lo rendono uno dei Saint/Marine più forti.

IL SUO POTERE E LA SUA STORIA: Dragone del mare, la fiammella da cui sono scaturite tutte le guerre che i cavalieri hanno dovuto combattere, altri non è che Kanon di Gemini, fratello gemello del cavaliere della terza casa. Tredici anni fa, egli propose a Gemini di uccidere Atena. Il cavaliere, allora devoto alle forze del bene, rifiutò e rinchiuse il fratello in una prigione alla base di capo Sounion, che ad ogni alta marea era completamente allagata. Kanon maledì allora il fratello, e fu allora che in Gemini la metà oscura iniziò a prevalere. Kanon intanto giorno dopo giorno rischiava di annegare, ma un cosmo lucentissimo giungeva in suo aiuto. Un giorno, volendo fuggire, abbatté una parete di roccia e dietro di essa vi trovò il tridente di Nettuno, sul quale vi era il sigillo di Atena. Preso il tridente, Kanon fu trasportato nel regno degli abissi e lì, entrato nel tempio di Nettuno, vi trovò le sette armature dei generali, l'armatura di Nettuno, ed un'anfora su cui vi era il sigillo di Atena. Aperta l'anfora, vi uscì lo spirito di Nettuno che, informato della reincarnazione di Atena, decise di reincarnarsi a sua volta nel piccolo Julian Kevines, allora neonato, ed ordinò a Kanon di risvegliarlo solo tredici anni dopo, quando Julian fosse cresciuto. Presa l'armatura del Dragone del mare, Kanon attese pazientemente, osservano l'evolversi degli eventi. Egli infatti aveva deciso di non risvegliare mai più Nettuno e di servirsi di Julian Kevines. A venire a conoscenza di questa verità per primo è Phoenix che venuto a conoscenza del passato del generale grazie al Fantasma diabolico e si fa rivelare dove si trovi l'unico oggetto che può fermare Nettuno, l'anfora di Atena, e per farlo rivela a Kanon la verità: quando rischiava di annegare, non era il cosmo di Nettuno, ancora imprigionato, a salvarlo, ma quello di Atena, che, pur in fasce, accorse in sui aiuto. Colpito dalla rivelazione, Kanon dice a Phoenix che l'anfora è nascosta nel sostegno principale. Phoenix abbandona Dragone del mare per raggiungere gli amici, mentre il mare, privo ormai dell'appoggio delle sette colonne, inizia ad abbattersi nel mondo sottomarino.

DELUCIDAZIONI DA TAIZEN: Mentre era imprigionato, sin dal primo giorno fu Athena a salvargli spesso la vita. Questo fatto causò la sua conversione.

Troppo sicuro della propria forza, lottò fino allo stremo per una sconfinata brama di potere. A causa delle sua perdita di controllo venne imprigionato dal leale fratello Saga. Opera a  cura  di  Orion81  

Pagina 72  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΠΟΣΕΙΔΟΝ ΜΑΡΙΝΕ

Riportata in vita per caso l'anima di Poseidon, Kanon prende subito l'appellativo di Sea Dragon.

Il "Golden Triangle" distorce la dimensione spazio-temporale grazie alla pressione che il potente cosmo di Kanon esercita sullo spazio, e aprendo un varco in questo spazio distorto, bandisce l'avversario in un mondo fittizio e da cui è impossibile fuggire.

Convertitosi dopo aver compreso l'infinito amore di Athena, nella guerra contro gli Specter dimostra la sua forza come Gold Saint contro le armate infernali.

Il vero Sea Dragon è considerato il più forte tra i Marina, e forse nel giorno di una nuova guerra divina si aprirà il sipario sul suo vero aspetto.

Opera a  cura  di  Orion81  

Pagina 73  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΠΟΣΕΙΔΟΝ ΜΑΡΙΝΕ

LA SCALE DEL DRAGONE DEL MARE:

PUGNO: 4 CALCIO: 2 ARMI SPECIALI: 2 SPIRITO: 5 GITTATA: 4 Proprio come suo fratello maggiore Saga, anche lui ha come specialità la tecnica del manipolare la mente umana e lo spazio. Spedisce l'avversario in un'altra dimensione, e conosce a fondo l'arte di distorcere le dimensioni.

Opera a  cura  di  Orion81  

Pagina 74  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΠΟΣΕΙΔΟΝ ΜΑΡΙΝΕ

MITOLOGIA: SEA DRAGON: I serpenti marini sono enormi creature acquatiche presenti in numerose mitologie. Questi animali, molto spesso feroci e distruttivi, terrorizzavano i naviganti dell'antichità. L'aspetto generale di questo essere è di un mostro marino serpentiforme, con testa simile a quella di un drago o di un cavallo senza orecchie. Non vanno confusi con i serpenti marini, animali noti alla zoologia e ben diversi e più piccoli dei loro giganteschi e mitologici omonimi. I Serpenti Marini, da tempo immemore nel fantastico di tutte le epoche e in tutte le culture, sono stati denominati signori incontrastati dei mari. Non rari furono gli episodi di affondamenti di navi, ce ne sono tracce risalenti fin dal medioevo. Questo fenomeno era talmente diffuso allora, da indurre la rappresentazione di questi Serpenti Marini, persino sulle mappe ufficiali. Questa leggenda, sempre se di leggenda si tratta, ha ampi riscontri, infatti si parla ancora di avvistamenti di questi mostri ai giorni nostri. Nel luglio del 1734, Hans Egede, un missionario norvegese, che era in viaggio verso la Groenlandia, scorse nel mare qualcosa di incredibile quando già la sua nave era in vista della colonia danese di Godthab, nello stretto di Davis. Ecco la testimonianza diretta del frate missionario:

" Verso l'ora sesta apparve un animale marino assai terribile, e si erse tanto in alto sopra l'acqua che la sua testa superò il castello di prua. Aveva un muso lungo ed affilato e soffiava un getto d'acqua come una balena. Aveva grandi pinne allargate ed il corpo era ricoperto di una pelle dura, che era molto rugosa ed irregolare; inoltre, la parte posteriore aveva la forma di un serpente. Quando si rituffò nell'acqua, prese la direzione opposta, e così facendo alzò la coda sopra l'acqua: questa era distante dal corpo per tutta la lunghezza della nave. Quella sera abbiamo avuto tempo molto cattivo." A Newport, nell'Arkansas il fiume White è stato teatro di vari avvistamenti negli anni '70. Il 28 luglio del 1971, Cloyce Warren della White River Lumber Company andò a pescare sul fiume con due amici. Dopo aver ormeggiato la barca a sud del ponte, gettarono le reti. Improvvisamente, i tre uomini, esterrefatti, videro un'alta colonna d'acqua scaturire verso il cielo a circa 70m di distanza da loro. "Non sapevo che cosa stesse succedendo" disse Warren ai giornalisti, "La forma gigantesca uscì dalla superficie e iniziò a muoversi nel mezzo della corrente in direzione opposta alla barca. Era di colore grigio e molto lungo sembrava avere una spina dorsale coperta di aculei che si allungava per oltre 10m." (Newport Daily Indipendent, 30 luglio 1971).

Opera a  cura  di  Orion81  

Pagina 75  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΠΟΣΕΙΔΟΝ ΜΑΡΙΝΕ

Opera a  cura  di  Orion81  

Pagina 76  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΠΟΣΕΙΔΟΝ ΜΑΡΙΝΕ

IMPRESSIONI PERSONALI: Kanon è uno dei personaggi più carismatici e meglioapprofonditi. È uno dei Saint più carismatici e atipici per il suo carattere chiuso e scontroso e per il cambiamento radicale che subisce. Più che una doppia personalità, vive una doppia esistenza, la prima votata al male e la seconda al bene. Contrapposizione voluta probabilmente per differenziarlo dal gemello rispettando i canoni legati alla costellazione di appartenenze. Fonti Ufficiali e Autore: Taizen – Orion81 –Wikipedia Opera a  cura  di  Orion81  

Pagina 77  

Kanon  

Kanon, marine

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you