Issuu on Google+

ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΓΟΔ ΩΑΡΡΙΟΡΣ

PRINCIPESSA FLARE

Età: dai 15 ai 18 anni circa Altezza: 1,60 m circa Peso: 48 Kg circa Data di nascita: ?? Gruppo Sanguigno: ?? Luogo di nascita: Asgard Stella: ??

TECNICHE: Non ha tecniche di combattimento.

CARATTERE: Dolce, buona. Gentile estremamente sensibile e contro ogni forma di violenza, Flare è l’personificazione della bontà e purezza d’animo. Sembra essere ansiosa di natura ma nonostante ciò dimostra in più occasioni di avere anche un grande coraggio, prima schierandosi dalla parte di Athena mettendosi contro la sorella Hilda, poi frapponendosi tra Hyoga e Artax rischiando la vita per la giustizia e l’amore.

IL SUO POTERE E LA SUA STORIA: Sorella minore di Hilda e principessa di Asgard, dopo essere stata la prima persona (escluso Alberich) a notare il drastico cambiamento nella regina celebrante, va in Opera  a  cura  di  Orion81  –  www.cavalierizod.com/2  

Pagina  71  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΓΟΔ ΩΑΡΡΙΟΡΣ cerca di Saori e i suoi Cavalieri per trovare un valido aiuto in grado di liberarla dalla maledizione dell’Anello del Nibelungo. Flare liberando Hyoga, mandato in ricognizione ad Asgard, per poi seguirlo, venendo dunque considerata da tutti una traditrice. Si schiera dalla parte dei Bronze Saint e di Athena, vegliando con Kiki e pregando Odino che aiuti Lady Isabel a sopportare il freddo di Asgard, intenta a svolgere le mansioni di celebrante prima della sorella Hilda. Flare diventa poi protagonista per alcuni attimi durante lo scontro mortale tra Hyoga e Hagen, decidendo di intervenire per fermare la battaglia, mettendo a serio repentaglio la propria vita. Per tentare di convincere Artax del cambiamento di Hilda decide di compiere un gesto estremo, ponendosi di fronte a Hyoga pronta a fargli da scudo per parare l’attacco del God Warriors. Flare da sempre era molto legata ad Artax, amico d’infanzia e primo amore, per questo tenta in ogni modo di bloccarne le azioni conoscendo l’animo puro del guerriero e la sua devozione verso la regina del nord. Nonostante le sue esortazioni prevale però il senso del dovere di Artax e Flare rischia di morire se non fosse stata salvata in extremis da Cristal, suo nuovo amico fidato. Ripresasi dal violento choc ed affidata a Iki in una baita fuori dalle mura di Asgard, al suo risveglio rivela per prima le doti incredibili di Orion, ultimo baluardo a difesa di Hilda. Alla fine della battaglia riabbraccia la sorella liberata dall’influsso malefico dell’anello del Nibelungo ed aiuta i cavalieri nella ricerca del vortice che porta ad Atlantide.

DELUCIDAZIONI DA TAIZEN: Essendo personaggio presente solo nell’Anime non sono presenti riferimenti all’interno della Taizen.

CURIOSITÀ ED APPROFONDIMENTI: Flare, nonostante sia solo la sorella minore di Hilda, sembra essere a conoscenza di molti segreti di corte. Conosce molto bene i poteri dei God Warriors e spesso si rende utile dando preziosi consigli ai Bronze.

LA GOD ROBE DI FLARE: Flare non possiede un’armatura essendo solo la sorella di Hilda. Opera  a  cura  di  Orion81  –  www.cavalierizod.com/2  

Pagina  72  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΓΟΔ ΩΑΡΡΙΟΡΣ

TERMINE COSMICO FLARE: In astronomia, un flare (termine inglese per fuoco d'artificio) o brillamento è una violenta eruzione di materia che esplode dalla fotosfera di una stella, con un'energia equivalente a varie decine di milioni di bombe atomiche. I flare del Sole emettono fasci di vento solare molto energetico, la cui radiazione può rappresentare un pericolo per le navi spaziali al di fuori della magnetosfera terrestre, e che interferisce con le comunicazioni radio sulla Terra. I flare sono spesso associati alle macchie solari e sono probabilmente causati dal rilascio di energia in occasione del fenomeno di riconessione delle linee di campo magnetico. I flare solari furono osservati per la prima volta nel 1859 dall'astronomo britannico Richard Carrington. Sono anche stati osservati su varie altre stelle in tempi moderni. La frequenza dei flare solari varia: da molti al giorno quando il Sole è particolarmente "attivo" a circa uno alla settimana quando invece è "quieto". I flare solari impiegano molte ore o anche giorni per "caricarsi", ma il flare vero e proprio impiega pochi minuti per rilasciare la sua energia. Le onde d'urto risultanti viaggiano lateralmente attraverso la fotosfera e verso l'alto attraverso la cromosfera e la corona, a velocità dell'ordine di 5.000.000 di chilometri all'ora. I flare solari sono classificati come A, B, C, M o X a seconda della loro luminosità nei raggi X vicino alla Terra, misurata in Watt/m². Ogni classe è dieci volte più potente di quella precedente, con X (la più grande) pari a 10-4 W/m². Ogni classe è divisa linearmente da 1 a 9, quindi un flare X2 è quattro volte più potente di un flare M5. L'attività solare si trova normalmente compresa tra le classi A e C. I flare C hanno pochi effetti sulla Terra, mentre i più potenti M e X possono causare danni. A volte i flare superano il valore massimo (X9): il 16 agosto 1999 e il 2 aprile 2001 vennero misurati dei flare X20, ma essi furono superati dal flare del 4 novembre 2003, che fu stimato a X45 ed è il più potente flare mai registrato. La regione di macchie solari 486 era la più turbolenta mai osservata. Le particelle energetiche emesse dai flare solari sono le prime responsabili dell'aurora boreale e di quella australe. Il rischio posto dalle radiazioni dei flare solari è uno dei problemi maggiori per le missioni umane su Marte attualmente in discussione. Occorrerà un qualche tipo di scudo fisico o magnetico.

Opera  a  cura  di  Orion81  –  www.cavalierizod.com/2  

Pagina  73  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΓΟΔ ΩΑΡΡΙΟΡΣ

MITOLOGIA: FLARE – FREYA: Freyja è una divinità della mitologia norrena, dapprima della stirpe dei Vanir, ma dopo la pace che concluse il conflitto fra le due stirpi divine, viene mandata dagli Æsir come ostaggio e diviene una di loro. Ha molte manifestazioni ed è considerata la dea dell'amore, della seduzione, della fertilità, della guerra e delle virtù profetiche. È figlia di Njörðr e di Skaði, sorella di Freyr e moglie di Óðr che la lascia per intraprendere lunghi viaggi provocandone un pianto composto da lacrime d'oro. Ne parla l'Edda di Snorri che afferma che la dea ama i canti d'amore e incita gli innamorati ad invocarla; aggiunge anche che Freyja cavalca nei campi di battaglia ed ha diritto alla metà dei caduti che guiderà in battaglia durante il Ragnarök, mentre l'altra metà è del dio Odino. Alla fine della guerra fra i Vanir e gli Æsir va a vivere con il fratello fra questi ultimi. Dimora nel palazzo Sessrumnir, che significa ricco di feste, che si trova in Folkvang; ne esce ogni giorno viaggiando su un carro tirato da due gatti (si presume di razza delle foreste norvegesi). Possiede la collana Brísingamen, forgiata dai nani che gliela donarono a patto che giacesse con loro. Il suo giorno sacro è il venerdì e ne rimane traccia nel termine inglese Friday e in quello tedesco Freitag. Il suo nome, Freyja in norreno, dal significato di Signora, si trova a volte scritto in altre forme (Freia, Freya). Freyja, nella mitologia norrena, viene a volte confusa con Frigga, dea Æsir moglie di Odino.

Opera  a  cura  di  Orion81  –  www.cavalierizod.com/2  

Pagina  74  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΓΟΔ ΩΑΡΡΙΟΡΣ

IMPRESSIONI PERSONALI: Flare è un personaggio di secondo piano in Asgard ma attorno a lei gravitano parecchie vicende. Anch’essa è stata ben caratterizzata, nonostante non sia un guerriero pronto alla lotta dimostra di avere un carattere deciso e sicuro e di esser anche l’unica in grado a vedere come davvero stanno le cose. Mette in mostra anche un discreto coraggio, facendola diventare un personaggio interessante, a prescindere dalla bellezza. Fonti Ufficiali e Autore: Anime – Orion81 - Wikipedia

Opera  a  cura  di  Orion81  –  www.cavalierizod.com/2  

Pagina  75  


Flare