Page 1

ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΣΙΛςΕΡ ΣΑΙΝΤ

DIO (DEDALUS) DELLA MUSCA

Età: 16 Altezza: 160 cm Peso: 56 Kg Data di nascita: 10 Luglio Gruppo Sanguigno: B Luogo di nascita: Messico Luogo di addestramento: Altopiano del Messico Maestro: Costellazione: Mosca

“ Il ronzio della mosca che porta con sè la morte! “ Il Silver Saint che sorveglia Aiolia insieme a Argenti e gli altri. Il suo punto forte e' un metodo letale che si effettua dal cielo, ed era sicuro di voler massacrare di sua mano Seiya, il nemico suo e dei compagni. Tuttavia, non risultò minimamente paragonabile a Seiya, una volta che questi venne rivestito del Gold Cloth.

TECNICHE: LABIRINTO OSCURO - DEAD END FLY Opera a  cura  di  Orion81    

Pagina 106  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΣΙΛςΕΡ ΣΑΙΝΤ E’ il colpo di Dedalus e consiste in un calcio, in genere rivolto al viso dell'avversario, capace di farlo sbalzare lontano parecchi metri.

CARATTERE: Dedalus non è per niente un personaggio di rilievo, lo troviamo solo in uno scontro insieme ad argetti ed a orione,le uniche cose che ci mostra di lui è il suo colpo, con il quale colpisce pegasus.

IL SUO POTERE E LA SUA STORIA: Dedalus, Argetti e Orione vengono inviati da Arles a controllare Ioria, a sua volta mandato in missione per uccidere il traditore Pegasus. Giungono proprio quando Ioria sta portando via Tisifone, ferita, decidendo di lasciare Pegasus in vita per il momento. I tre Cavalieri d'argento decidono quindi di occuparsi direttamente dell'eliminazione del ragazzo, privo al momento della sua armatura. Argetti lo solleva in aria col suo colpo, interviene però Dedalus che lo blocca durante la ricaduta, volendo esser lui a sconfiggere il nemico. Anche Orione obietta, commentando che spetta a lui il diritto essendo il più anziano. Tra i tre Cavalieri d'argento nasce una disputa su chi spetti uccidere Pegasus e alla fine Argetti scaraventa nuovamente in aria il nemico, risolvendo la contesa lasciando il colpo di grazia al più veloce. L'armatura d'oro del Sagittario però appare all'improvviso, avvolgendo il corpo del ragazzo di un'aura dorata e scomponendosi per rivestirlo. Dedalus e gli altri sono immobilizzati dalla forza scaturita che poco dopo li travolge, scaraventandoli al suolo privi di vita con le armature completamente distrutte. Viene poi resuscitato nella saga di Hades e insieme ad Argetti e Orione attacca Andromeda, perdendo dopo una breve battaglia.

DELUCIDAZIONI DA TAIZEN: Rimane fortemente sorpreso dall'inaspettato evento della vestizione del Gold Cloth da parte di Seiya.

Opera a  cura  di  Orion81    

Pagina 107  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΣΙΛςΕΡ ΣΑΙΝΤ

LA SILVER CLOTH DELLA MOSCA:

PUGNO: 2 CALCIO: 1 ARMI SPECIALI: 1 SPIRITO: 1 GITTATA: 2 Le vestigia di questo cavaliere sono d’argento di colore grigio, vengono poi fatte a pezzi da pegasus che l’attacca con l’armatura di sagitter.

Opera a  cura  di  Orion81    

Pagina 108  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΣΙΛςΕΡ ΣΑΙΝΤ

LA COSTELLAZIONE DELLA MOSCA: Appartiene alla costellazione della mosca (in latino Musca, abbreviata in Mus) è una delle 88 costellazioni moderne. Si tratta di una costellazione minore dell'emisfero meridionale, situata a circa 70° di declinazione sud. È perciò invisibile alle latitudini mediterranee. La si può individuare con estrema facilità, subito a sud della Croce del Sud. La stella più brillante della costellazione, Alfa, chiamata anche Myia, è una variabile dal colore azzurro distante 350 anni luce dalla Terra. La sua magnitudine apparente varia di pochi centesimi intorno al valore 2,7 in circa 2 ore. Beta, invece, è una stella doppia, formata da due astri di magnitudine 3,7 e 4, con un periodo orbitale di 383 anni. Attualmente la separazione è pari al secondo d'arco, quindi con un telescopio la stella è facilmente risolvibile. Viene chiamata anche Diptera. Entro i confini della Mosca si trova la Nova Muscae 1991, una sorgente transiente di raggi X. Nova Muscae 1991 è una stella binaria, e si pensa che una delle sue due componenti sia un buco nero. Questa deduzione si basa sulla rivelazione di radiazione derivata dall'annichilimento di positroni, che è stata rivelata durante l'esplosione del 1991. La Mosca è situata sul bordo meridionale della Via Lattea australe, il che potrebbe far pensare alla presenza di una discreta quantità di oggetti non stellari, se non fosse che questo tratto (che per altro è lo stesso dove si trovano le costellazioni della Carena e della Croce del Sud) si presenta fortemente oscurato da polveri interstellari. Non a caso alcuni oggetti sono infatti presenti, ma nella parte più meridionale della costellazione, lontano dalle polveri galattiche, ed in particolare si tratta di due ammassi globulari: NGC 4833, il più luminoso, vicino alla stella Delta Muscae e NGC 4372, subito a nord di Gamma Muscae.

Opera a  cura  di  Orion81    

Pagina 109  


ΤΑΙΖΕΝ ΧΗΑΡΑΧΤΕΡ ΣΤΟΡΨ ΒΟΟΚ − ΣΙΛςΕΡ ΣΑΙΝΤ

MITOLOGIA: Sembrerebbe che il so nome non abbia niente a che fare con la sua costellazione infatti dedalo (in greco Δαίδαλος, "Daídalos") era un personaggio della mitologia greca grande architetto, scultore ed inventore e noto per essere il costruttore del famoso labirinto del Minotauro.

IMPRESSIONI PERSONALI: Di questo cavaliere non possiamo avere un’idea ben precisa in quanto viene sconfitto velocemente e divide la scena con altri due saint, è comunque un cavaliere d’argento ma anche in quanto tale non sembra essere molo forte o meritevole di un’investitura simile Fonti Ufficiali e Autore: Taizen – Maverik – Orion81 – Wikipedia

Opera a  cura  di  Orion81    

Pagina 110  

Dio  

Dio, SIlver Saint

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you