Page 38

roma

36

Banca d’Italia può consentire una proroga del termine di durata, non superiore a tre anni, qualora richiesto per il completamento dello smobilizzo degli investimenti, al cui scadere il patrimonio viene liquidato e ripartito tra i quotisti. La durata di un fondo varia in funzione delle politiche di gestione: in genere, i fondi volti essenzialmente alla dismissione di patrimoni oggetto di apporto sono di breve-medio periodo (5-10 anni), mentre i fondi mirati allo sviluppo di nuovi piani investimento o alla gestione di immobili strumentali sono di lungo periodo (più di 15 anni). Si definisce “Asset Allocation” la ripartizione del patrimonio di un fondo fra le varie attività immobiliari che lo compongono, sia in termini di destinazione d’uso degli asset in portafoglio (commerciale, uffici, industriale, residenziale, altro), sia con riferimento alla loro localizzazione geografica. Gli ambiti di investimento obiettivo di ciascun fondo sono generalmente delineati nel Regolamento di gestione e dettagliati in appositi documenti strategici (es. business plan a vita intera del fondo). La SGR è tenuta a redigere i documenti contabili del fondo (Rendiconto periodico certificato da una società di revisione) con cadenza alme-

no semestrale (relazione al 30 giugno e rendiconto al 31 dicembre), calcolando il Net Asset Value (NAV) delle quote. In particolare per i fondi quotati, oltre al valore semestrale della quota calcolato sul NAV del fondo, è possibile rilevare il prezzo di scambio sul segmento MIV (Mercato Telematico degli Investimenti) di Borsa Italiana in cui sono negoziate le quote. Occorre tuttavia evidenziare che i due valori raramente coincidono in quanto il valore NAV della quota è una valutazione con cadenza semestrale (stima del valore di mercato), mentre il prezzo di Borsa della quota deriva da contrattazioni giornaliere (dipende quindi dalla domanda e dall’offerta). La differenza tra i due valori è definita Sconto (oppure Premio, sebbene si verifichi meno frequentemente) sul NAV e si calcola come differenza tra il Valore NAV per quota e il prezzo rapportato al Valore NAV per quota. Per determinare il NAV del fondo, la SGR si avvale del parere di Esperti Indipendenti con comprovata esperienza nel campo delle valutazioni immobiliari, nonché in possesso di specifici requisiti di professionalità ed onorabilità, previsti dalla normativa applicabile. Il patrimonio di un fondo è oggetto di stima da parte dell’Esperto in occasione di:

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA

Quaderno IOroma II-2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you