Page 36

roma

34

del Risparmio (SGR). Il vantaggio di quest’operazione di finanza immobiliare risiede nella possibilità per i risparmiatori di accedere, con capitali limitati, all’investimento immobiliare. I soggetti interessati a partecipare a un fondo possono sottoscrivere le quote del fondo mediante versamento di un importo corrispondente al valore delle quote di partecipazione. La sottoscrizione può avvenire, in tutto o in parte, attraverso il conferimento di beni immobili, diritti reali immobiliari o partecipazioni in società immobiliari. All’interno dell’ordinamento giuridico italiano è possibile classificare i fondi immobiliari sulla base di alcuni criteri:

biliare da parte di uno o più Apportanti (pubblico e/o privato), che ricevono in cambio quote del fondo per un valore equivalente. Generalmente, il patrimonio è costituito in forma mista, ovvero mediante sia raccolta di liquidità sia apporto di immobili. Per tutte le tipologie di fondi è possibile prevedere più finestre di sottoscrizione (per liquidità e/o apporto) successive alla prima, al fine di adeguare la velocità di costituzione del patrimonio alle specifiche esigenze degli investitori/apportanti.

1) Forma del prodotto:

A) Fondi Retail (Pubblico indistinto); rivolti al pubblico indistinto dei risparmiatori, prevedono l’obbligo di quotazione sul Mercato Telematico Fondi. B) Fondi Riservati (Riservati ad investitori professionali); rivolti esclusivamente ad investitori qualificati in virtù della più elevata conoscenza finanziaria dei destinatari, sono soggetti a regolamentazione più elastica rispetto ai fondi retail (es. nessun obbligo di quotazione). C) Fondi Speculativi. Possono derogare ai limiti di indebitamento e sono normalmente indizionati ad operazioni di sviluppo immobiliare. Fondi istituiti e gestiti da una SGR, devono avere quote di valore > 500.000 €. In Italia, al 31 dicembre 2014, erano operativi 395 fondi immobiliari con un patrimonio (NAV) di circa 58,3 miliardi di euro. La quota di mercato più rilevante è costituita da fondi riservati: i fondi retail sono 27 con un patrimonio di 5,8 miliardi di euro, a fronte dei 368 fondi riservati con un patrimonio di 52,6 miliardi di euro. Al 31 dicembre 2015, l’offerta di Fondi Immobiliari è

A) Fondi Chiusi; il diritto al rimborso di tutte o parte delle quote sottoscritte viene riconosciuto ai partecipanti solo alla scadenza della durata del fondo o al momento della sua liquidazione. B) Fondi Semi-Chiusi; le operazioni di rimborso anticipato (totale o parziale) delle quote ai partecipanti possono avvenire con la medesima frequenza ed in coincidenza delle nuove emissioni di quote del fondo. C) Fondi Semi-Aperti; è possibile per un nuovo investitore, entrare in presenza di emissioni successive di quote.

2) Modalità di costituzione del fondo: A) a Raccolta: il patrimonio è costituto raccogliendo liquidità presso gli investitori (qualificati e/o retail) mediante collocamento delle quote e procedendo successivamente all’investimento in asset immobiliari. B) ad Apporto: il patrimonio è costituito mediante conferimento di un portafoglio immo-

3) Tipologia degli investitori cui le quote sono destinate:

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA

Quaderno IOroma II-2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you