Issuu on Google+

FOCUS

L’ESPRESSIONE “PARTENARIATO PUBBLICO-PRIVATO” (DI SEGUITO PPP) INDICA, ANZITUTTO, UN FENOMENO GIURIDICO DI COOPERAZIONE TRA IL SETTORE PUBBLICO E GLI OPERATORI PRIVATI, PER LA REALIZZAZIONE DI UN’ATTIVITÀ DIRETTA AL PERSEGUIMENTO DI INTERESSI PUBBLICI.

OPERE PUBBLICHE: RIAVVIARE IL “MOTORE” ECONOMICO DEL PAESE IN PARTNERSHIP CON I PRIVATI Dott. Ing. Carla Cappiello

il recente Convegno, dal titolo “Incentivare i finanziamenti privati delle Opere Pubbliche, Partenariato Pubblico-Privato nel Nuovo Codice degli Appalti, criticità e prospettive”, tenutosi a roma il 7 ottobre scorso, presso la Facoltà di ingegneria dell’università

sapienza, organizzato dal gruppo partenariato pubblico privato (ppp) del Cni e dall’ordine degli ingegneri della provincia di roma, ha nuovamente posto all’attenzione dei professionisti e, soprattutto, dell’intera platea, dei molteplici e multidisciplinari attori che trovano un ruolo nell’attuazione di questi importanti strumenti, le loro centralità e potenzialità, specie in questi anni di difficoltà e di crisi economica del paese. l’espressione “Partenariato Pubblico-Privato” (di seguito PPP) indica, anzitutto, un fenomeno giuridico di cooperazione tra il settore pubblico e gli operatori privati, per la realizzazione di un’attività diretta al perseguimento di interessi pubblici, tale da consentire alla pubblica amministrazione di accrescere le risorse a disposizione e acquisire competenze e soluzioni innovative con riguardo a progetti complessi. il partenariato è per definizione un rapporto tra soggetti della stessa dignità formale e con le medesime capacità, un rapporto tra pari. un rapporto nel quale il privato viene “elevato” da destinatario dell’azione amministrativa a vero e proprio partner. tale cooperazione, infatti, non si limita, come negli appalti “tradizionali”, all’affidamento di una specifica attività, di progettazione e/o costruzione dell’opera pubblica, o esecuzione dell’esecuzione di un servizio, ma coinvolge il privato in tutte le fasi dell’operazione, dalla proposizione e progettazione dell’intervento, al finanziamento e alla gestione economica, attribuendo ad esso l’intero rischio della stessa. si genera, in questo modo un rapporto, fra pubblico e privato, che consente alle amministrazioni di poter “disporre” delle conoscenze tecniche, creative, scientifiche, economiche e manageriali dei privati:

53 ordine degli ingegneri della provinCia di roma


Rivista IORoma III-2016