Page 1

Luglio: Estate ragazzi con noi!

Settembre: Pellegrinaggio a Boca!

Agosto: Buone Vacanze!

Bollettino della Parrocchia di Santo Stefano Luglio – Agosto - Settembre Anno XXXVI N° 310


CUORE DI GESÙ Cuore di Gesù, ricco di misericordia, perdona la nostra ipocrisia e liberaci dall'ira. Un cuore gonfio d'ira, di rabbia, macerato dalla collera non fa bene né a chi lo possiede né a coloro che gli vivono intorno. Gesù ci ammonisce a non lasciarci ingabbiare in questo sentimento così nocivo, cosi deleterio da poter mettere in causa e danneggiare non solo i nostri rapporti umani ma, addirittura, la nostra stessa relazione con Dio. Di più! Gesù ci dice che non è affatto possibile essere amici di Dio se si è nemici degli uomini. Il nostro culto a Dio non ha senso se non siamo in comunione con i nostri simili. Il perdono è l'antidoto della rabbia, del rancore. Chi sa perdonare non cede alle insidie dell'ira. Il cuore è fatto per amare, non per odiare. Vivere secondo la legge di Dio, c'insegna il Maestro, non significa tanto osservare servilmente norme e precetti, né volerne fare a meno, quanto piuttosto condire questi ultimi con l'amore. Gesù ci dice infatti, che il compimento della legge è l'amore. Senza di questo tutti i nostri atti di culto si svuotano di senso e di verità; diventano insomma «ipocriti». La misericordia vale più di tutti i sacrifici. Non si può adorare Dio senza amare gli uomini.

UNO ZAINO PIENO DI… È arrivata l’estate, la scuola è finita…o quasi, è tempo di preparare lo zaino per… Ognuno sa quale sarà la sua meta preferita: mare, montagna, lago, piscina, bosco; che sia per una vacanza o anche solo per una gita che spezzi la noiosa routine e ci sollevi dallo stress staccando la spina anche solo per qualche ora. Nello zaino non può mancare: - Una macchina fotografica, anche usa e getta, perché ormai l’obiettivo del cellulare è un po’rovinato e le foto vengono sfuocate; poi volete mettere un po’ di suspense?!? (sarà venuta bene?) - Le carte, di qualsiasi tipo, meglio se tradizionali senza mostri, cimiteri, ecc..; un classico 7e ½ e chi sballa paga il gelato!!! - Qualcuno mi suggerisce le chiavi di casa, perché se no come fai tornare??? Una volta il nostro don Eugenio durante un’omelia ha fatto un esempio. Noi cristiani una volta ricevuti i sacramenti non abbiamo la certezza di entrare nel regno di Dio, dobbiamo guadagnarcelo con l’amore. E’ come un bambino che inizia la scuola, ha il suo zaino pieno di tutti gli “strumenti” per imparare ma non ha la certezza di essere già preparato solo avendo lo zaino “giusto”, deve lavorare per anni con impegno seguendo gli insegnanti. Nel nostro zaino siamo liberi di metterci ciò che vogliamo, qualcosa ci ha già messo Dio e qualcos’altro i nostri genitori, peccato che non ci ricordiamo mai dove sono le istruzioni per l’uso. BUONE VACANZE!!! Marco

2


PRIMA COMUNIONE Domenica 11 maggio, 8 bambini della nostra parrocchia hanno ricevuto per la prima volta l’Eucarestia. Ecco i loro nomi:

Cristian Francini

Joelma Neves Fonseca

Elisabetta Cerutti

Lorenzo Zingrillo

Gabriele Levati

Simone Ordiano

Jasmine Barbera

Veronica Zanetti

È stata una funzione semplice ma bella, i bambini erano emozionati ma contenti di poter incontrare “l’amico Gesù”. In questi ultimi tempi è consuetudine trascorrere una giornata di ritrovo prima delle celebrazioni, come la prima comunione o cresima, questo per permettere ai ragazzi e alle loro famiglie di conoscersi meglio tra loro, ascoltare la parola del Signore, pregare assieme, per essere ancora più uniti e preparati nel giorno importante della cerimonia. Noi abbiamo scelto come luogo di ritiro (avvenuto domenica 4 maggio) il santuario di Boca, dove nel pomeriggio si è tenuto un momento di riflessione, per i genitori con Don Eugenio e per i ragazzi con Padre Fiorenzo. È stato spiegato ai ragazzi quello che Gesù ha fatto prima di morire, durante l’ultima cena, come Gesù ha fatto della sua vita un dono d’amore fino a donarsi completamente sulla croce per tutti noi. A qualche giorno di distanza, smaltita l’emozione, è stato chiesto di ricordare quel giorno… ecco alcuni pensieri: “La cosa preziosa che ho provato nella mia Prima Comunione era quando sono andata a prendere l’ostia, cioè il corpo di Gesù!” (Joelma) “Nel giorno della mia Prima Comunione ero molto felice ed emozionato infatti sono anche inciampato. Mi sono sentito più maturo perché ho capito quanto Cristo è importante nella mia vita.” (Lorenzo) “Fare la Comunione è stata una cosa bellissima perché assaggiavi l’ostia per la prima volta e quindi stavi assaggiando il pane trasformato nel corpo di Cristo.” (Elisabetta) “La Comunione è un sacramento molto importante per noi bambini di IV elementare: abbiamo ricevuto per la prima volta il corpo di Gesù. La nostra catechista Maria ci ha preparato per affrontare questo particolare momento insieme.” (Veronica) “L’undici maggio alle 10:30 quando è iniziata la Messa è incominciato un momento grandioso: la mia Prima Comunione! Da adesso mi sentirò sempre più vicino a Gesù!” (Gabriele) “Dopo esserci preparati a lungo, il giorno della mia Prima Comunione è arrivato. Abbiamo ricevuto il corpo ed il sangue di Gesù Cristo e questo è un regalo bellissimo e importantissimo…è stato un gran giorno ed ero molto emozionato, ora sono sereno e appagato.” (Simone) Maria 3


8 GIUGNO 2014: SANTA CRESIMA Nella calda e soleggiata domenica 8 giugno, durante la Santa Messa delle 10:30, i nostri otto cresimandi Amoruso Serena, Antonioli Alice, Bolognino Chiara, Colombo Alice, Farinone Sara, Macco Alessandro, Maggi Sofia, Travaglia Alice hanno ricevuto da Don Gianluigi Cerutti il sacramento della Santa Cresima. Per noi catechiste, che siamo arrivate alla fine di questo percorso insieme a questi ragazzi, ripensando alla nostra prima lezione, ci sembra che il tempo sia proprio volato. Li ringraziamo perché, in questi anni, questi ragazzi ci hanno seguito con molto entusiasmo nelle nostre iniziative, ci hanno fatto sorridere e ridere, abbiamo scoperto che sono persone speciali, ognuno con il suo carattere magari qualcuno molto aperto, altri un po’ timidi, ma tutti mettendo il cuore in quello che hanno fatto con entusiasmo e una gran voglia di fare anche nelle cose più semplici. Ci emozioniamo ancora quando ricordiamo le tappe più importanti del nostro cammino, abbiamo iniziato con la celebrazione della Prima Confessione dove i ragazzi, accompagnati da un papà molto volenteroso hanno animato la celebrazione con vari canti. Poi con la bellissima celebrazione della Prima Comunione dove hanno ricevuto il loro Amico Gesù nelle suo Corpo e Sangue, erano emozionatissimi ma consapevoli del grande regalo che stavano per ricevere da Gesù e l’ultima tappa che non deve essere considerata un traguardo ma un punto di partenza per la loro futura vita cristiana: la Santa Cresima appena ricevuta. Altri ricordi molto belli e significativi sono i due ritiri che abbiamo svolto in preparazione ai sacramenti: per la Prima Comunione siamo andati assieme ai genitori presso le Suore di clausura all’Isola di Orta S. Giulio dove abbiamo assistito ai vespri cantati stupendamente dalle suore, poi abbiamo avuto un colloquio con la suor Maria Adelaide che ha raccontato come si svolge la loro vita all’interno del monastero, il perché ha scelto quel tipo di vita. I ragazzi, rimasti molto colpiti e incuriositi dalle sue parole, continuavano a farle domande a volte molto semplici e simpatiche. In preparazione della Santa Cresima siamo andati presso l’Istituto delle Suore di San Giuseppe di Ameno dal 31 maggio al 1° giugno, i ragazzi hanno vissuto intensi momenti di preghiera, giochi e condivisione che hanno unito ancor di più il gruppo lasciando nei loro cuori un bellissimo ricordo. A conclusione delle due giornate, il nostro parroco don Eugenio ha celebrato la Santa Messa nella cappella dell’istituto partecipata anche dai i genitori, nonni, padrini, madrine e famigliari dei cresimandi. Noi, a volte ci siamo chieste, “Chissà se rimarrà qualcosa in loro di quello che abbiamo insegnato?” Noi abbiamo seminato, poi si vedrà! Speriamo con tutto il nostro cuore che in ognuno di loro rimanga qualcosa di positivo che porterà i suoi frutti. Abbiamo chiesto a ciascuno di loro di scrivere una frase su questi cinque anni di catechismo o sul momento più significativo, questi sono i loro pensieri:  Ringrazio le catechiste Marina e Mariacristina per la loro disponibilità e generosità e per tutto ciò che ho imparato in questi anni di catechismo - SERENA AMORUSO;  In questi anni di catechismo ho saputo ridere e imparare allo stesso tempo. Qualcuno “prende” il catechismo come una cosa noiosa che occupa tutte le mattinate del sabato ma io NON sono una di questi, anzi per me il catechismo è una cosa utile e che ci insegna molto sulla vita di Cristo, ma anche sui sacramenti. Infatti la cosa più emozionante è stata la Prima Comunione e il momento più significativo è stato ricevere il Corpo di Cristo. Invece la cosa più divertente sono le chiusure del catechismo specialmente i giochi organizzati dai ragazzi del Post Cresima. Insomma questi anni di catechismo sono stati: divertenti, importanti ma soprattutto non li dimenticherò mai - ALICE ANTONIOLI;  Questo percorso di catechismo è stato molto importante e proprio grazie a questo cammino sono maturata e ho conosciuto persone anche non della mia classe. Un grazie alle catechiste Marina e Mariacristina che ci hanno accolto dalla 2 elementare e ci hanno insegnato a credere nel Signore ed ad avere fede in Lui - CHIARA BOLOGNINO; 4


 Salve volevo parlare di questo cammino fatto insieme durato tre anni. Ho avuto la possibilità di conoscere persone che con piccoli e grandi attenzioni sono state con me mostrandomi un percorso che è fatto di Amore e Conoscenza. Nell’Amore ho trovato l’Amicizia: con le mie Amiche di corso, con le catechiste Marina e Mariacristina. Le loro attenzioni e il trascorrere il tempo insieme a loro mi ha fatto capire che Amare è un sentimento che arriva da solo e anche se non lo si dimostra facendo grandi imprese ma semplicemente stando insieme mi fa sentire il loro Amore. Anche se ci lamentavamo sempre dei sabato mattino perché non riuscivamo a dormire un po’ di più, lo stare insieme ci faceva dimenticare tutto e ci faceva affrontare senza rimorsi una nuova giornata, la Conoscenza è stata per me un importante momento della mia vita perché mi ha portata a vedere cosa ha fatto Gesù per noi. Io dico vedere perché essere a conoscenza di quello che è stato fatto per noi mi ha fatto rivivere quei momenti e mi ha portata alla conoscenza della parola Sacrificio. Mettersi davanti a tutti non per essere primi ma per prendersi tutte le colpe che noi commettiamo ogni giorno e Amore è Sacrificarsi per l’Amore per i propri figli. Ho fatto la Cresima che vuol dire riconferma, Riconferma del Battesimo che il parroco ci ha dato quando eravamo piccoli e non in grado di poterlo chiedere. Ma questa non è la fine di un periodo ma la conferma di esso infatti questa per me è stata una conferma di dover proseguire in questo viaggio che si chiama vita.- ALICE COLOMBO;  Domenica 8 giugno è stata una giornata importante perché ho ricevuto lo Spirito Santo. Ero molto emozionata! Quando Don Eugenio ha chiamato il mio nome e io ho risposto “Eccomi Signore” e salendo sull’altare ho posato il cero, mi sentivo pronta a riconfermare il mio Battesimo - SARA FARINONE;  A me è piaciuto molto il catechismo in questi anni e per questo andrò al post-cresima per divertirmi e fare nuove amicizie- ALESSANDRO MACCO;  Questi cinque anni di catechismo per me sono stati anni speciali perché sono diventata molto amica delle ragazze che lo frequentavano soprattutto grazie al ritiro organizzato dalle catechiste Marina e Mariacristina ad Ameno. Mi hanno accompagnato in un cammino non solo di fede ma anche di amicizia. Gli anni di catechismo non sono stati noiosi anzi sono stati molto belli: andare a catechismo il sabato mattina non mi pesava. Mi divertivo perché ridevamo ma allo stesso tempo leggevamo le parabole, il Vangelo e alla fine di ogni lezione di catechismo dicevamo una preghiera, altre volte ne dicevamo anche tre o quattro. I momenti più belli ed emozionanti sono stati quando ho ricevuto il Corpo di Cristo il giorno della mia Prima Comunione e il giorno della Cresima con la riconferma del mio Battesimo che rimarranno sempre nel mio cuore - SOFIA MAGGI;  Il catechismo che ho trascorso in questi cinque anni mi è piaciuto molto perché ho imparato a conoscere Gesù che è diventato subito mio Amico e mi ha aperto il cuore verso il suo grande Amore. Inoltre con il catechismo ho incontrato delle compagne fantastiche e siamo diventate amiche e ci siamo unite in particolare quest’anno. I momenti più emozionanti sono stati la mia Prima Comunione quando ho ricevuto il Corpo di Cristo e la Santa Cresima quando lo Spirito Santo è sceso su di me e ho riconfermato la mia fede in Dio che mi sarà guida nel mio cammino di vita. La mia esperienza catechistica migliore è stata il ritiro della Cresima, trascorso in due giorni. Mi è piaciuto tantissimo perché eravamo autonome, abbiamo giocato molto, pregato e mi sono divertita un sacco. Questi cinque anni di catechismo non li dimenticherò mai! - ALICE TRAVAGLIA. Noi catechiste porteremo sempre nei nostri cuori il ricordo di questa bellissima esperienza e auguriamo a questi ragazzi tutto il meglio e il bene del mondo e di far tesoro dell’amore che ogni giorno il nostro grande amico Gesù ci dona! Marina e Mariacristina 5


DALLA SCUOLA MATERNA…… Lo scorso 1 giugno c’è stata la tradizionale festa di fine anno della scuola (anche se fine anno non è!). Ci siamo ritrovati tutti verso le 14,30 per lo spettacolo dei bambini, ovvero un “giro del mondo” attraverso canti tipici di luoghi dei vari continenti: Popoff, il cosacco della Russia, “Hana wa saku” (un canto giapponese scritto in occasione dello tsunami del 2011 in cui i grandi hanno cantato il ritornello e ballato con ventagli), un canto su un cammello povero e un dromedario ricco che si incontrano nel deserto dell’Africa del Nord, un “safari africano” tra ippopotami ed elefanti, una danza degli Indiani Pellerossa, un canto sul mare per ricordare i mari cristallini dell’Oceania e per finire “Lo scriverò nel vento” ovvero un messaggio di pace per tutti i popoli pensando proprio alle parole di Papa Francesco nel suo viaggio in Terra Santa (nel Regina Coeli a Betlemme ha detto: “Costruire la pace è difficile, ma vivere senza la pace è un tormento. Tutti gli uomini e le donne di questa Terra ci chiedono di portare davanti a Dio la loro ardente aspirazione alla pace”) La festa è poi proseguita con un gioco dell’oca anche questo come un giro del mondo con prove speciali e domande specifiche su zone che abbiamo virtualmente visitato. Al termine, chi giungeva in Oceania riceveva un biglietto di aereo Queenstown-Malpensa per ritornare a Santo Stefano e prendere la medaglia d’oro, d’argento o di rame. E’ stato molto divertente per chi ha voluto giocare (bambini ma anche qualche adulto)! Al termine la classica lotteria dei bimbi (una pesca dove si vince sempre, d’altra parte è la loro festa, non la nostra!) e poi la merenda. Al rientro a scuola, i discorsi dei bambini sono stati molto positivi ed erano ancora molto “carichi”! Siamo ormai a fine anno: il 27 finirà la scuola e inizierà il centro estivo dei nostri iscritti che terminerà il 25 luglio. Vorrei farvi partecipe (dopo aver chiesto consenso ai genitori) di una nostra esperienza molto forte. Appena dopo Pasqua, come un fulmine a ciel sereno, si è abbattuta su un nostro bambino (e sulla sua famiglia) la scoperta di essere diabetico (insulino-dipendente). Il bambino naturalmente non ha accettato volentieri di “bucarsi” più e più volte al giorno, sia per le varie prove della glicemia sia per le insuline, così come all’inizio ha rifiutato l’idea di ritornare a scuola. Ebbene, dal giorno di dimissioni sono passati due giorni e il bambino è tornato con noi che avevamo già informato i compagni della malattia e che avevano anche preparato un libretto di incoraggiamento per il loro amico. Quattro giorni dopo il rientro, il bambino erano tornato alla sua vita scolastica normale, nel senso che la mamma non veniva più a scuola per fargli il controllo e l’insulina, ma veniva seguito da una maestra. Perché vi racconto questo? Perché ogni giorno, il nostro grande bambino si fa “accompagnare” da un compagno o da una compagna per fare la prova glicemica e con lui/lei dialoga e spiega ogni cosa e poi con un altro fa la puntura di insulina (a volte se la fa da solo e la maestra deve solo controllare la dose!!!). Poi insieme ritirano la sua valigetta e vanno a raggiungere i compagni. Una malattia vissuta nella MASSIMA NORMALITA’ che ha fatto crescere molto noi maestre (per me personalmente ogni giorno è un momento di crescita e di forza nell’accettare la mia quotidianità) e tutti i compagni che ormai tengono il conto su quante volte sono andati ad accompagnarlo nella sua terapia. BRAVI BAMBINI! Questa è la vita alla scuola dell’infanzia Lucchini, una vita a volte non facile, ma che si cerca TUTTI INSIEME di vivere al meglio. Buone vacanze a tutti e grazie a chi sempre ci sostiene con offerte, con la solidarietà e l’affetto e soprattutto con le “parole buone” Roberta

6


DALLA CASA FAMIGLIA DON VINCENZO ANNICHINI Gli ultimi mesi dello scorso anno ed i primi di questo 2014 sono stati particolarmente difficili in Casa Famiglia. Numerosi, come non ci era mai capitato, i lutti e di conseguenza numerosi anche i nuovi ingressi che, inevitabilmente portano con sé nuove problematiche e grande bisogno di accoglienza. In queste settimane sembra arrivata un po’ di tranquillità. I 40 posti sono tutti occupati e gli Operatori hanno cominciato ad alternarsi per le meritate ferie estive! Sta cambiando molto l’utenza che si rivolge alla nostra Casa: è sempre più frequente la domanda per persone non più autosufficienti e con bisogni sanitari e assistenziali alti! Per questi motivi si è provveduto all’ acquisto di un nuovo sollevatore che aiuta le persone, in grado di fornire ancora un minimo di collaborazione, ad acquisire la posizione eretta o ad essere spostate dalla carrozzina al letto e viceversa. Sta terminando anche l’esperienza (completamente nuova) del laboratorio di “Arteterapia” con un’esposizione dei lavori elaborati da alcuni Ospiti. E poi continuano gli appuntamenti di sempre con l’Antea e il duo Comoli per le feste musicali, con la comunità di sant’Egidio per la preghiera, con il centro Anziani per la tombola mensile…. Sempre graditissima da tutti la partecipazione dei bimbi della nostra scuola materna ai momenti musicali e alla tombola mensile: i Nonni godono un mondo e si illuminano quando arrivano i piccoli!!! E poi ci sono i Volontari che offrono il loro prezioso ed insostituibile contributo! C’è chi stira e c’è chi fa compagnia agli ospiti o li accompagna fuori a passeggiare. C’è chi scopa l’area esterna e c’è chi taglia l’erba. C’è chi pulisce la cappella e chi provvede alla biancheria dell’altare. C’è chi ci sistema la ghiaia e la pavimentazione esterna e chi cura le piante aromatiche. C’è chi ci procura settimanalmente i farmaci e chi ci dona i prodotti del proprio orto. C’è chi taglia e c’è chi cuce. C’è chi ci sostiene con le offerte e c’è chi prega per noi. E poi c’è chi ci fa sentire il proprio sostegno e ci incoraggia ad andare avanti e a migliorare! Arrivi a tutti il nostro grande GRAZIE! Augusta

7


GRAZIE MAESTRA! Un fulmine a ciel sereno è stato per noi quando improvvisamente, dalla sera alla mattina, il nostro piccolo ma “grande” bambino di 5 anni e mezzo ha avuto un esordio diabetico. La spiegazione più semplice che possiamo dare perchè continui a “vivere”: 4 insuline al giorno oltre a tutti i vari controlli glicemici durante la giornata. Spaventato da quello che gli stava succedendo e, forse, preoccupato dalla reazione di maestre e compagni Gioele ha esordito con la frase: ”non vado più a scuola!”... Il sabato pomeriggio, all'ospedale di Novara, tra le centinaia di visite ricevute viene a trovarci la sua maestra (Roberta Galloni): indescrivibile l’espressione di Gioele, in una stanza di ospedale e fuori dalla sua "normalità", nel vedere una figura importantissima della sua giornata. Come per magia dopo poco è lui ad “insegnare” alla sua Maestra cosa deve fare per controllare il suo stato ogni volta che deve mangiare: controllo glicemico ed, in base a questo, iniezione di insulina. Da genitori e lavoratori sappiamo bene che non sarà facile, per i restanti mesi di asilo e per i futuri anni di scuola, uscire giornalmente dal posto di lavoro per poter verificare e di conseguenza dosare l'insulina che nostro figlio deve iniettarsi prima del pranzo... un giorno, quando sarà più grande, raggiungerà la sua completa autonomia in questo suo "dovere" ma per ora ha ancora tanto bisogno di una persona adulta e responsabile che lo aiuti; una grande forza interiore, amicizia, comprensione e soprattutto la voglia di far tornare il prima possibile alla normalità il bimbo tra i suoi amici e nel suo ambiente, ha fatto si che la maestra ci comunicasse la sua disponibilità ad "imparare ad aiutarlo". Il nostro piccolo dopo due giorni dalle dimissioni ospedaliere ha potuto ritrovare, giocare e mangiare insieme ai suoi compagni; dapprima con il sostegno e l'aiuto della mamma e poco dopo con quello della "SUA" Maestra. Solo io da mamma so, ed ora posso raccontare, che quella mano tremolante di Roberta piena di paura di sbagliare nel dosaggio dell'insulina e nelle sue prime iniezioni ad un figlio non suo ha fatto si che Gioele ora riesca in autonomia a farsi le sue prove/iniezioni senza la vergogna di farsi vedere dai compagni ed in tutta serenità: GRAZIE MAESTRA! GRAZIE per aver raccolto tutte le testimonianze di affetto dei bambini (disegni/pensieri) che sono, e saranno, per noi e per il nostro piccolo un tesoro prezioso ed un segno di grande affetto in un momento così per noi difficile. A complicare la situazione di Gioele poco dopo si è aggiunta la celiachia (per chi non la conosce come malattia è l'intolleranza al glutine una sostanza presente nella maggior parte degli alimenti). Fortunatamente le maestre della Lucchini già conoscono questa malattia e TUTELANO (ma non DISCRIMINANO) i bambini affetti da questa patologia con attenzione, accortezza e precisione, perché solo chi si tiene informato, chi vuole capire ed aiutare questi bambini sa quanto è pericolosa la cosiddetta “contaminazione” (presenza di glutine) dei cibi e delle bevande. In tutto questo, per me e per la mia famiglia, sono SOLO le persone a stretto contatto con i bambini, che li accompagnano giornalmente "mano nella mano" nel loro percorso formativo a fare di una semplice scuola una GRANDE scuola! GRAZIE Maestra Roberta che nonostante la tua apparenza sempre gioiosa e bonaria (e spesso poco diplomatica) guardi prima di tutto al bene del nostro bambino come una mamma: GRAZIE! P.S.: anche il Prof. Francesco Cadario (Resp. del reparto di Diabetologia Pediatrica di Novara) ha espresso i suoi complimenti alla maestra Roberta che sa educare tanti bambini alla solidarietà umana... una cosa, la solidarietà, che noi grandi, spesso, dimentichiamo o lasciamo chiusa in un cassetto perché "scomoda". Sabrina e Stefano

8


UN PELLEGRINAGGIO VERSO MARIA La sera del 30 aprile due pullman G.T. sono partiti dal piazza DOM MARIO di S. Stefano con a bordo un’ottantina di persone che per molti è la prima volta che si avventurano in un viaggio così lungo verso una mèta tanto desiderata : MEDJOUGORJE. Ci aspettano tre giorni programmati dagli amici Giorgio ed Elena da trascorrere in amicizia e nella preghiera guidata da padre Benedetto dei Guanelliani. Il viaggio sembra lungo ma la notte passa in fretta tra un sonnellino e l’altro. E cosi non facciamo in tempo ad arrivare e pranzare che già siamo immersi nel seguire le varie funzioni eucaristiche, le lunghe file ai confessionali, il rosario sul monte delle apparizioni, la Via Crucis sul monte Kricevac, dove si arriva sempre felici per essere riusciti a raggiungere la meta. Ma l’adorazione eucaristica della notte rimane sempre il momento più vivo impresso nella mente e nel cuore, per più di un’ora diecimila ma forse anche quindicimila pregano in un silenzio tombale. I giorni trascorrono così velocemente, grazie anche al tempo favorevole interrotto ogni tanto da una pioggerella che sembra quasi volerti accarezzare tanto è rara, così che quando la compagnia è ben affiatata e senti attorno a te un calore umano diverso e intenso arriva l’ora del ritorno, con dispiacere a lasciare quel luogo di pace e di gioia. Mentre il pullman ci riporta a casa si rimane trascinati dal pensiero di ciò che si è vissuto, sentito e pregato in quei luoghi, e cosi ti viene la voglia anche di parlarne con amici e di esprimere ciò che provi, anche se ognuno percepisce sensazioni diverse: una domanda si pone al pellegrino: cos’è la fede? Parola semplice, lineare, facile da pronunciare, ricca di fascino e di mistero ma colma di significato, e così ci si interroga. La fede non è un atteggiamento da esporre o tantomeno da esibire, e Medjougorje ce lo insegna, ma la grande Misericordia che Dio ha verso i suoi figli ci dona la forza di vivere la propria vita in pienezza. Renato

9


L’oratorio di Santo Stefano è lieto di presentarvi

IL CIRCO TRA CLOWN , ANIMALI E … Grest 2014 Dal 7 al 25 luglio La nostra Giornata tipo: 07.30 – 09.00 :

PRE-ORATORIO

09.00 – 10.00 :

BALLI, CANTI E ATTIVITA’ DI GRUPPO

10.00 – 11.00 :

COMPITI

11.00 – 12.00 :

LABORATORI E PREPARAZIONE SERATA FINALE

12.00 – 14.00 :

PAUSA PRANZO

14.00 – 14.30 :

RIPRESA ATTIVITA’

14.30 – 16.30 :

GIOCHI

16.30 – 17.00 :

MERENDA

17.00 – 17.30 :

CONCLUSIONE E SALUTI

LE NOSTRE GITE :

LA QUOTA DI ISCRIZIONE COMPRENDE : PRANZO (per chi lo richiede) PRE-ORATORIO (per chi lo richiede) MERENDA ATTIVITA’ DIDATTICHE E SPORTIVE E MATERIALI ASSICURAZIONE

8 LUGLIO : PISCINA L’INCONTRO di Romagnano Sesia 15 LUGLIO : SAFARI PARK di Pombia (NO)

22 LUGLIO : PARCO ACQUATICO WAVE di Sesto Calende Attenzione: i posti per le gite sono fino ad esaurimento e si effettuano solo nel caso in cui si raggiunga il numero minimo . ISCRIZIONI APERTE DA LUNEDI’ 16 GIUGNO PRESSO : ASILO LUCCHINI Dal lunedì al venerdì dalla 17.30 alle 19.00


S. Stefano di Borgomanero

ASSOCIAZIONE "SAN BERNARDO" Programma festeggiamenti 2014 GIOVEDì 26 GIUGNO

GIOVEDì 3 LUGLIO

ore 21:00

ore 19:30 SERATA DELLA SOLIDARIETA'

APERTURA FESTEGGIAMENTI

"QUALE PRIMAVERA ARABA" interverranno:

BICICLETTATA

Dr. Allao Nabil e Padre V. Barin Comboniano

"SCAMPANELLATA IN FIORE"

segue rinfresco offerto dall'Associazione

segue rinfresco offerto dall'Associazione

VENERDì 4 LUGLIO VENERDì 27 GIUGNO ore 20:00

PESCIOLATA, GRIGLIATE, TRIPPA, E… Serata danzante con l'orchestra

CLEMENTE LIVE BAND

ore 20:00

PESCIOLATA, GRIGLIATE, E… Esisibizione del gruppo TWINRING di S.CRISTINA Concerto con i BEAT GENERATION

SABATO 5 LUGLIO SABATO 28 GIUGNO

ore 20:00

ore 20:00

GHIOTTONERIE CULINARIE

I CUOCHI PROPONGONO …

Concerto con i: SOS BAND

serata musicale con: Tributo a GIANNI MORANDI:

VENERDì 11 LUGLIO

"SMEMORANDI BAND"

ore 20:00

GRIGLIATE E PIATTI DELLA TRADIZIONE Esibizione palestra: LIFE-CENTER

DOMENICA 29 GIUGNO

"KRAV MAGA" difesa personale

ore 10:30 - Salone delle feste

Concerto con la Band: MALCOM

SANTA MESSA DELLA COMUNITA' in memoria dei collaboratori

SABATO 12 LUGLIO

del gruppo "San Bernardo"

ore 20:00

segue aperitivo in festa

GRIGLIATE e SPECIALITA' GASTRONOMICHE

TUTTE LE SERE VARIE SPECIALITA', GRIGLIATE E BONTA' DELLA CUCINA E UN'OTTIMA CARTA DEI VINI

Il Comitato organizzatore declina ogni responsabilità durante i festeggiamenti

Ampio parcheggio non custodito

Info e prenotazioni: 340 5740828 - 349 4335048

www.associazionesanbernardo.it


REGISTRO PARROCCHIALE *** NATI *** NOME

* Vella Mirko * Crobu Andrea Guido * Ferretti Francesco * Ferretti Giulia

+ DEFUNTI +

BATTEZZATO IL:

NOME

4 maggio 2014 + Zanetta Angela 1° giugno 2014 + Fornara Pietro 22 giugno 2014 + Ricciarelli Celestina 22 giugno 2014

DECEDUTO IL:

6 maggio 2014 8 giugno 2014 12 giugno 2014

OFFERTE DAL 1° MAGGIO 2014 Offerte date in occasione delle comunioni agli ammalati (maggio-giugno) Funerale di Bellosta Domenica Funerale di Zanetta Angela Funerale di Fornara Pietro Funerale di Ricciarelli Celestina Battesimo di Vella Mirko Matrimonio di Crobu Riccardo e Madini, Battesimo di Crobu Andrea Guido Battesimo di Ferretti Francesco e Giulia Offerta Mottoflorio Prime comunioni Santa Cresima Anniversari di Matrimonio Classe 1936, in memoria di Angela Zanetta Per la Chiesa, N.N. Per la Chiesa, N.N. Per i poveri, N.N. Per la Casa Famiglia, in ricordo di Bellosta Domenica, i familiari Per la Casa Famiglia, i colleghi di lavoro di Roberto, in memoria di Bellosta Domenica Per la Casa Famiglia, in occasione della vendita del foto-libro dell’80° di consacrazione della chiesa Per la Casa Famiglia, in memoria di Angela Zanetta, la sua famiglia Per la Casa Famiglia, Teresa e Angela in memoria della cugina Zanetta Angela Per la Casa Famiglia, in memoria di Zanetta Angela ved. Visca, le amiche Per la Casa Famiglia, in memoria di Meneghetti Ester, la figlia Per la Casa Famiglia, N.N. Per la Scuola Materna, in occasione della festa di fine anno del 1° giugno Per la Scuola Materna, in occasione del matrimonio di Crobu Riccardo e Madoni Ilaria e battesimo di Crobu Andrea Guido

12

€ 80 € 200 € 150 € 200 € 100 € 100 € 250 € 100 € 80 € 520 € 250 € 330 € 170 € 200 € 60 € 100 € 430 € 50 € 50 € 150 € 100 € 60 € 50 € 50 € 1006 € 200


ELENCO SANTE

MESSE

LUGLIO GIORNO 1 mar 2 mer

ORA 9,00 9,00

S. MESSA Def. Fornara Giuditta e Angelo Def. Zanetta Piero, Santino e Giuseppe

3

gio

9,00

Def. di Alma Favini

4

ven

9,00

Def. Cerutti Ivan

5

sab

18,15

6

dom

8,30 10,30

Def. Zanetta Margherita e Def. Fornara Pietro Def. Gioria Luciano Per la comunità

7 8

lun mar

9,00 9,00

Legato Def. Duella Mario

9

mer

9,00

Def. Fornara Giuseppe e Margherita

10

gio

9,00

Def. Zanetta Giuditta e Francesco

11

ven

9,00

Def. Zanetta Stefano

12

sab

18,15

13

dom

8,30 10,30

Def. Davide, Carlo e Carolina Per la comunità Def. Famiglia Bertona

14 15

lun mar

9,00 9,00

Def. Angelo e Franca Gioria Def. Savoini Luigi, Giulietta e Giuseppe

16

mer

9,00

Def. Zanetta Carla e Pino

17

gio

9,00

Def. Famiglia Fornara

18

ven

9,00

Def. Zanetta Giuseppe

19

sab

18,15

20

dom

8,30 10,30

Def. Zanetta Luigi Def. Cerutti Antonio e Pierina Per la comunità

21 22

lun mar

9,00 9,00

Def. Zanetta Camillo Legato

23

mer

9,00

Def. Tosi Aldo

24

gio

9,00

Def. Zanetta Caterina e Celestina

25

ven

9,00

Def. Don Luigi

26

sab

18,15

27

dom

8,30 10,30

Def. Marcodini Luigi e Carolina Def. Fracazzini Ernesto Per la comunità

28 29

lun mar

9,00 9,00

Legato Def. Fornara Marianna

30

mer

9,00

Legato

31

gio

9,00

Legato

Le intenzioni aggiunte dopo la pubblicazione del Bollettino verranno aggiornate settimanalmente in bacheca (in fondo alla chiesa)

LA MESSA DELLE ORE 9,00 NEI GIORNI FERIALI È IN PARROCCHIA.

13


ELENCO SANTE MESSE AGOSTO GIORNO 1 ven 2 sab 3

dom

ORA 9,00 18,15 8,30 10,30

S. MESSA Def. Pomati Luigi Def. Zanetta Margherita Def. Eugenia Creola, Piero Levati Per la comunità

4 5

lun mar

9,00 9,00

Def. di Alma Favini Def. Zanetta Camillo e Rosa, Caterina e Celestina, Francesco e Giuditta

6

mer

9,00

Def. Giuseppina e Guerrino

7

gio

9,00

Def. Fornara Gianni

8

ven

9,00

Def. Miceli Maria, Gazineo Natale

9

sab

18,15

10

dom

8,30 10,30

Def. Duella Mario e Def. Fornara Pietro Per la comunità Def. Gioria Lorenzo

11 12

lun mar

9,00 9,00

Def. Cerutti Ivan Def. Besozzi Francesco

13

mer

9,00

Def. Zanetta Camillo e Rosa, Caterina e Celestina, Francesco e Giuditta

14

gio

17,00

Messa al Colombaro

18,15

Def. Cerutti Francesco e Rosa

15

ven

8,30

Def. Rosanna Bertona

10,30

Per la comunità Def. Remondini Angelo e Silvia

16

sab

18,15

17

dom

8,30 10,30

Def. don Giuseppe e famiglia e Def. Vella Alberto Per la comunità

18 19

lun mar

9,00 9,00

Def. Fornara Goivanni, Giuseppe e Serafina, Giuseppe e Maddalena Def. Fornara Giuseppe e Margherita

20

mer

9,00

Def. Zanetta Camillo e Rosa, Caterina e Celestina, Francesco e Giuditta

21

gio

9,00

Def. di Alma Favini

22

ven

9,00

Def. Zanetta Rosa

23

sab

18,15

24

dom

8,30 10,30

Def. Tosi Aldo e Leonardo Def. Fornara Giovanni e Rosa Per la comunità

25 26

lun mar

9,00 9,00

Def. Fornara Bartolomeo e Maddalena Def. Zanetta Piero

27

mer

9,00

Def. Zanetta Cesarina e Bartolomeo

28

gio

9,00

Legato

29

ven

9,00

Def. Fornara Gianni e Teresa

30

sab

18,15

31

dom

8,30 10,30

Def. Poletti Costanza e famiglia Per la comunità Def. Zanetta Angelo

Le intenzioni aggiunte dopo la pubblicazione del Bollettino verranno aggiornate settimanalmente in bacheca (in fondo alla chiesa)

LA MESSA DELLE ORE 9,00 NEI GIORNI FERIALI È IN PARROCCHIA.

14


ELENCO SANTE

MESSE

SETTEMBRE GIORNO 1 lun 2 mar

ORA 9,00 9,00

Def. Sartori Lucedalba Def. Zanetta Giovanni e Santina

3

mer

9,00

Def. Conti Giorgio

4

gio

9,00

Legato

5

ven

9,00

Legato

6

sab

18,15

7

dom

8,30 10,30

8 9

lun mar

9,00 9,00

10

mer

9,00

11

gio

9,00

12

ven

9,00

13

sab

18,15

14

dom

8,30 10,30

S. MESSA

Def. Zanetta Margherita Def. Rosanna Bertona Per la comunità Legato Legato

Legato Def. Poletti Antonio e Giuseppina Def. Zanetta Margherita Per la comunità

15 16

lun mar

9,00 9,00

Def. Famiglia Maloberti Legato

17

mer

9,00

Def. Franca e Angelo Gioria

18

gio

9,00

Legato

19

ven

9,00

20

sab

18,15

21

dom

8,30

Def. Poletti Silvia e Paolo Def. Fornara Pietro

22 23

lun mar

9,00 9,00

Per la comunità – SANTA MESSA AL SANTUARIO DI BOCA Def. Fornara Luigina Def. Tosi Aldo e Luciano

24

mer

9,00

Legato

25

gio

9,00

Def. Zanetta Santino e Maria Rosa

26

ven

9,00

Legato

27

sab

18,15

28

dom

8,30

11,00

10,30 29 30

lun mar

9,00 9,00

Def. Famiglia Zanetta e Tarabbia Per la comunità Def. Gioria Lorenzo Def. Zanetta Giovanni, Costanza, Gino

Le intenzioni aggiunte dopo la pubblicazione del Bollettino verranno aggiornate settimanalmente in bacheca (in fondo alla chiesa)

LA MESSA DELLE ORE 9,00 NEI GIORNI FERIALI È IN PARROCCHIA.

15


La natura dell’acqua è molle, mentre quella della pietra è dura. Ma se da una minuscola sorgente gocciola un po’ d’acqua sulla pietra, giorno dopo giorno, goccia dopo goccia, l’acqua scava un foro nelle profondità della roccia e ne modifica la forma. Anche la Parola della Scrittura è dolce e soave, mentre il nostro cuore è duro ed egoista. Tuttavia, se l’uomo legge spesso la Scrittura, giorno dopo giorno, versetto dopo versetto, la Parola di Dio scava in profondità, e trasforma il nostro cuore di pietra in un cuore di carne. Detto dei Padri del deserto

PARROCCHIA DI SANTO STEFANO Via Manzoni, 2 – 28021 Borgomanero (NO) Tel. 0322/834396 Cell. 334/3753238 email: parrocchia.santostefano@email.it C.F. 82002210035 – P.IVA 01347530030

Orario Sante Messe Da lunedì a venerdì: ore 9 in Parrocchia Martedì e Venerdì: ore 18 in Casa Famiglia Sabato: ore 17 al Colombaro; ore 18:15 in Parrocchia Domenica: ore 8:30 e 10:30 in Parrocchia

Questo bollettino è disponibile anche su internet al sito: http://oratoriosantostefano.blogspot.it dove troverete informazioni, articoli e foto della nostra comunità parrocchiale. Il prossimo bollettino sarà pubblicato a fine settembre. Chi volesse far pubblicare un suo articolo è pregato di farlo pervenire ai recapiti sopraindicati entro il 16 settembre.

16


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.