Page 1


L’AMORE È PER SEMPRE Nel momento in cui sperimentiamo la gratuità del nostro donarci, facciamo un’esperienza autentica dell’amore divino e, quindi, di conversione. Ci vengono alla mente le suggestive e mistiche parole del poeta libanese Khalil Gibran il quale, discorrendo dell’Amore, nella sua famosa opera Il Profeta, così afferma: «Quando l'Amore vi chiama, seguitelo. Benché le sue vie siano ardue e ripide. E quando le sue ali vi avvolgono, abbandonatevi a lui, anche se la spada nascosta tra le sue penne può ferirvi. E quando esso vi parla, credetegli, anche se la sua voce può infrangere i vostri sogni come il vento del nord quando devasta il proprio giardino. Poiché come l'amore vi incorona, così vi crocifigge. È ugualmente pronto sia a farvi fiorire che a potarvi… Come covoni di grano vi accoglie in sé. Vi scuote per rendervi spogli. Vi setaccia per liberarvi dalle reste. Vi macina fino all'estrema bianchezza. Vi impasta finché non siate cedevoli; e infine vi assegna al suo sacro fuoco perché diventiate pane sacro per la mensa di Dio… L'amore non dona che se stesso e nulla prende se non da se stesso. L'amore non possiede né vorrebbe essere posseduto; poiché l'amore basta all'amore. Quando amate non dovreste dire: "Dio è nel mio cuore", ma piuttosto, "Io sono nel cuore di Dio". E non pensate di poter voi condurre l'amore, poiché è l'amore che, se vi trova degni, condurrà voi. L'amore non ha altro desiderio che di appagare se stesso». È, dunque, nella prospettiva dell’Amore sostanziale e trinitario – Deus Caritas Est – che dobbiamo ripensare, soprattutto in questo tempo in cui predomina l’ideologia del relativismo e una certa dittatura della cultura dell’effimero e dell’immanenza, il significato autentico e originale di ogni nostra relazione. L’esperienza di Cristo, il Crocifisso-Risorto, sembra affermare che tutti siamo chiamati ad amare: perché è la vocazione dell’uomo creato a immagine e somiglianza della Trinità. È il Dio-Amore, la Trinità santa, a imbrigliare i desideri degli amanti e a elevare nella grazie la loro fame e sete. Amare, in senso cristiano, significa vivere continuamente un esodo senza ritorno, uscendo da se stessi, rendendosi disponibili al sacrificio, alla rinuncia, all’affermazione del bene supremo e all’esercizio della libertà autentica che ci porta a donare tutto quello che siamo e abbiamo, senza trattenere nulla. Ci ricorda Benedetto XVI nella lettera enciclica Deus Caritas Est, al n.6. che l’amore comprende «la totalità dell’esistenza in ogni sua dimensione, anche in quella del tempo. Non potrebbe essere diversamente, perché la sua promessa mira al definitivo: l’amore mira all’eternità. Sì, amore è “estasi”, ma estasi nel senso di un momento di ebbrezza, ma estasi come cammino, come esodo permanente dall’io chiuso in se stesso verso la liberazione del dono di sé, e proprio così verso il ritrovamento di sé, anzi verso la scoperta di Dio». Chi realizza il dono dell’Amore come offerta di sé per l’altro, scopre il senso della Vita e diviene cooperatore dell’amore di Dio creatore. La verità manifestata è amore. L’amore realizzato è bellezza. All’interno della nostra società liquida, in cui anche le forme dell’amore sono sempre più sbiadite, incerte fragili, soggette a metamorfosi, prive di progetti a lunga durata, la testimonianza di Gesù crocifisso ci dice che si può amare solo per sempre e con amore di compassione. Non basta essere fedeli: occorre condividere anche le miserie dell’altro. È questo il messaggio che viene dal cuore trafitto di Cristo. Due, allora, sembrano essere oggi i pericoli dell’amore umano: il possesso e il rimpianto. Attraverso il possesso, l’amore si impoverisce ed è soffocato perché non esprime la logica del dono gratuito di sé per il bene dell’altro. Quando noi stessi cadiamo vittime dell’egoismo di chi ama non vediamo l’ora di liberarci da queste maglie dell’io. Restiamo catturati nel presente e privi di forza per trasformare il mondo, per cambiare il nostro modo di essere. Nel caso, invece, in cui rimpiangiamo quello che abbiamo fatto, dato, vissuto, sacrificato per amore, restiamo prigionieri del presente e l’amore non è più creativo ed è incapace di generare una nuova vita, di colorare le nostre giornate, di ridonare ancora speranza e nuovo senso a quello che siamo e a quello che facciamo. Guardando al «santo cuore di Gesù», il figlio di Dio, e allo zelo e alla gelosia con i quali il Padre ha guidato il suo popolo per lungo tempo, noi possiamo trovare un modello vero di amore e donare tutto di noi stessi senza ripianti e gelosie, secondo quella logica della gratuità che contraddistingue i figlio di Dio e i veri discepoli di Cristo. 2


CENA DELL’AMICIZIA IN ORATORIO Sabato 9 giugno Ce l’abbiamo fatta! Queste sono le parole che tra noi ci dicevamo con immensa soddisfazione quando, a sala ormai vuota, i tavoli con le tovaglie provate dalla cena consumata e le sedie più non più allineate, ci preparavamo a rimettere in ordine il nostro oratorio nonostante la stanchezza iniziasse a farsi sentire in modo preoccupante. Per il gruppo oratorio di Santo Stefano l’aver organizzato una cena aperta a tutta la comunità parrocchiale è stato il primo evento importante, come tutti i traguardi è stato bello non solo esserci arrivati, ma tutto il cammino che è stato necessario per affrontarlo al meglio. Tante riunioni, telefonate, messaggi ma soprattutto incontri con don Eugenio che ha sempre saputo ascoltare le nostre proposte, per poi decidere assieme, magari a serata ormai inoltrata davanti ad una tazza di caffè da lui preparata nella sua cucina. L’obiettivo principale di questa cena, ossia raccogliere fondi per la ristrutturazione dell’asilo parrocchiale, è andato in secondo piano, si è manifestata maggiormente la volontà di essere presenti ad una cena che sapeva d’altri tempi, nonostante il luogo fosse tra i meno adatti per ospitare dei commensali, sicuramente ha saputo trasmettere la sensazione di famigliarità, come se ognuno si sentisse a casa propria. Questo è stata secondo noi la sensazione che ha dato valore alla serata, sentire le parole delle persone anziane che ci incoraggiavano a tenere viva la nostra comunità con queste e altre iniziative, assieme a tutte quelle già presenti. Un altro lato positivo che ha permesso la buona riuscita della serata è stata la disponibilità delle persone di Santo Stefano che hanno donato il necessario per la cena, dal pane all’acqua, dai vini di ben tre cantine locali ai formaggi, alla frutta e tutto quanto era occorrente. A tutte le persone che hanno contribuito alla buona riuscita di questa bella serata vanno i nostri più calorosi ringraziamenti, in particolare ai cuochi e alla direttrice della Casa Famiglia, a tutti i collaboratori ma soprattutto a chi ha potuto partecipare o ha voluto essere presente con il cuore. Grazie e alla prossima! PS: le foto sono visibili sul nostro blog: http://oratoriosantostefano.blogspot.it Stefano Questo è il ringraziamento di don Eugenio: Carissimi, desidero ringraziarvi di cuore per la vostra partecipazione a questo momento conviviale, in modo particolare perché essere qui questa sera non rappresenta solamente la volontà di contribuire economicamente alla ristrutturazione del nostro asilo, ma esprime la volontà di essere parte viva della nostra comunità parrocchiale. “ricordare il passato per tenere vivo il presente” E’ per me molto importante ricordare la nostra storia e le nostre origini, attingere alle fonti di saggezza per vivere oggi un presente vivo e intenso. Ricordare quanto si è fatto in questa parrocchia è molto importante e doveroso ma dobbiamo anche essere consapevoli che tutto può essere fragile se non diamo continuità e comunione. Un ringraziamento speciale va a tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita di questa festa. Grazie ancora, don Eugenio Grazioli

3


VISITA DI DOM GUIDO ZENDRON Si può dire che ormai Dom Guido Zendron, vescovo di Paulo Afonso, qui a Santo Stefano sia di casa e ogni volta che ritorna in Italia dalla sua missione in Brasile, non manca di passare a trovarci. Così è stato anche lo scorso 31 maggio dove ha celebrato la Santa Messa presso la cappella di Lourdes, con don Marco, attualmente parroco di Trento ma prossimo a partire in missione in aiuto a dom Guido, don Battista e naturalmente don Eugenio. Con il suo inconfondibile carisma, durante l’omelia ha commentato la Visitazione di Maria a Santa Elisabetta, un evento ricco di significati per noi cristiani. Ci fa fatto riflettere su come e quando il Signore ci viene a fare visita, non dobbiamo pensare a chissà quali eventi ma alle molteplici situazioni di tutti i giorni, in particolar modo nel confronto con le altre persone. La vita concreta è la modalità con la quale il Signore ci viene incontro, dobbiamo solamente saperlo riconoscere e accoglierlo. E’ Gesù che mette le persone nel nostro cammino, possono essere simpatiche o antipatiche, possono pensarla come noi o diversamente, quello che aspetta a noi è riconoscere che ognuno di noi è strumento di Gesù per arrivare agli altri e gli altri sono strumento di Gesù per arrivare a noi. Ha poi proseguito elencando le cinque “armi” utili per affrontare la nostra vita cristiana e per poter realmente crescere come personalità cattolica: 1) 2) 3) 4) 5)

Il Rosario, l’importanza della Preghiera recitata in famiglia; La Santa Messa, il modo più concreto attraverso il quale il Signore ci viene incontro; La Confessione, deve essere vissuta bene come un impegno davanti al Signore, La Bibbia, sfogliarla, valorizzarla, magari leggendo la lettura del giorno; La Carità intesa non solo come donazioni in denaro ma come dedizione al prossimo.

La serata si è conclusa con un rinfresco nel salone dell’oratorio. A dom Guido vanno i nostri più affettuosi auguri per un buon proseguimento del suo cammino pastorale e un arrivederci a presto! Stefano

4


DALLA CASA FAMIGLIA DON VINCENZO ANNICHINI 15 CANDELINE!!!!! Il 23 giugno 1997 entrava il primo Ospite della Casa Famiglia, il signor Agostino, di Boca. Da quel giorno la Casa Famiglia ha ospitato oltre 140 persone anziane di cui una trentina santostefanesi. Questi quindici anni di attività sono stati un libro aperto per la nostra comunità e ciascuno può sfogliare pagine belle e altre un po’ meno; pagine allegre e altre faticose, ma ogni pagina fa riaffiorare alla mente tanti ricordi e soprattutto volti e nomi ben conservati nel nostro cuore! Oggi però, questa ricorrenza ci dà l’occasione per “festeggiare”, ma soprattutto RINGRAZIARE una persona in particolare, una nostra volontaria che, settimana dopo settimana, in questi quindici anni non ha mai lasciato vacante il suo posto in stireria: la Candida o meglio la Candidina. Grazie Candida per il tuo silenzioso servizio, grazie per la serietà con cui hai accettato 15 anni fa di essere volontaria e come ad oggi, puntuale ogni lunedì mattina, scendi in stireria. Con te Candida e attraverso il grazie a te raggiungiamo anche tutti i volontari che hanno lavorato e quelli che ancora lavorano per la Casa Famiglia. Ciascun volontario è come la singola perla di una preziosa collana: ogni perla ha il suo valore, ma insieme, tutte le perle formano un vero gioiello! A tutti i nostri volontari arrivi ancora una volta il nostro GRAZIE! Augusta Hanno donato alla Casa Famiglia: Bertona Costruzioni Srl, in memoria di Bertona Emilio € 1500,00 N.N. € 50,00 Annarita € 25,00 I ragazzi di 1° media con le famiglie e le catechiste € 190,00 N.N. € 20,00 Ringraziamo inoltre Alessio per aver messo “una veste nuova” alla Croce del Giubileo che è posta all’esterno della Casa Famiglia. Grazie a Carlo che ha riverniciato le panchine e alcuni ambienti interni della Casa. Grazie all’Associazione “Scintilla” per il dono di generi alimentari in occasione della Cena benefica di sabato 16 giugno. Grazie a tutti coloro che, con i doni più svariati, ci fanno sentire amati!

5


DALLA SCUOLA MATERNA……………. Ed eccoci arrivati alla fine della scuola e facciamo il resoconto: sicuramente è stato un anno impegnativo, ricco di esperienze e di attività che, partendo dalle fiabe, hanno fatto molto riflettere i bambini soprattutto sulla sfera delle emozioni, delle paure e dei sentimenti e conoscere cose nuove a riguardo dell’ambiente bosco. Doverosi i ringraziamenti a tutti coloro che, in modo diverso, ci hanno dato una mano nell’organizzare o attuare esperienze e feste e a quanti semplicemente ci hanno sostenuti e si sono interessati di ciò che a scuola si fa. Da quest’anno c’è una novità: la scuola sarà aperta anche durante il mese di luglio per le famiglie che ne hanno bisogno (solo per i bambini iscritti da noi). Saranno una ventina di bimbi che con le maestre faranno questa nuova esperienza. Per poter realizzare questo progetto, è stato recintato il cortiletto davanti alla scuola, quello verso la Casa Famiglia. A quanti hanno lavorato sotto il primo sole cocente va il nostro GRAZIE! Non ci resta che dire a tutti ……… BUONE VACANZE E AL PROSSIMO SETTEMBRE! Maestre e bambini della scuola materna

SHREK - GREST 2012 S. STEFANO L'orco più famoso del mondo delle fiabe approda a S.Stefano! Quest'anno infatti il nostro GrEst sarà ambientato nel mondo di Shrek, il celeberrimo omone verde della Dreamworks. Con un tema e una storia completamente inventata dagli animatori, siamo pronti ad accogliere i nostri bambini e a trasmettere loro i valori dell'amicizia, amore, lealtà e coraggio. In questa nuova ed esilarante avventura, Shrek dovrà andare alla ricerca di uno specchio incantato per liberare i suoi amici da un incantesimo. Ma il rischio di perdere i propri compagni e se stesso è alto, la strada non è certo in discesa! Dal 9 al 20 luglio, per due settimane, bambini e ragazzi sono invitati a partecipare al nostro centro estivo, dove potranno divertirsi insieme con tanti giochi, laboratori ed attività. Ogni giorno dedicheremo anche del tempo per i compiti delle vacanze e per la preparazione della serata finale (20 luglio a S.Bernardo). Nelle gite cercheremo invece un po' di fresco andando a Fara ed Ondaland, accompagnati da animatori formati e guidati dal sottoscritto, il responsabile del GrEst di quest'anno. Spero di vedere numerosi i vostri figli e nipoti, per vivere intensamente queste due settimane di Oratorio! A presto, Fabio Meazza

6


*** NATI *** NOME

+ DEFUNTI +

BATTEZZATO IL:

* Adamo Donato * Neves Joelma * Polyuk Daniel Gregorio * Polyuk Denis Marcellino * Zanetta Anna * Crinolino Filippo * Agazzoni Pietro * Martullo Noemi

20 maggio 2012 20 maggio 2012 27 maggio 2012 27 maggio 2012 27 maggio 2012 27 maggio 2012 17 giugno 2012 24 giugno 2012

NOME

+ Meletti Roberto + Antonetti Giancarlo + Cipriano Anna Palma + Fornara Osvaldo

DECEDUTO IL:

4 maggio 2012 14 giugno 2012 19 giugno 2012 22 giugno 2012

OFFERTE DAL 27 APRILE 2012 Battesimo di Polyuk Daniel e Denis

Euro 100,00

Battesimo di Zanetta Anna

Euro 100,00

Battesimo di Crinolino Filippo

Euro 50,00

Battesimo di Agazzoni Pietro

Euro 50,00

Battesimo di Martullo Noemi

Euro 100,00

n.n. per la chiesa

Euro 50,00

n.n

Euro 20,00

n.n

Euro 190,00

n.n

Euro 50,00

n.n

Euro 60,00

n.n

Euro 40,00

Offerte date in occasione delle comunioni agli ammalati

Euro 220,00

Offerta data in occasione della Prima Comunione

Euro 340,00

In occasione del rosario al Mottoflorio

Euro 180,00

Per il bollettino

Euro 50,00

Per il bollettino

Euro 20,00

Per il bollettino

Euro 20,00

Offerte ricevute durante la Festa dell'Amicizia (Pro Asilo)

Euro 2190,00

7


ELENCO SANTE

MESSE

LUGLIO GIORNO 1

dom

ORA 8,30 10,30

Def. Fornara Edoardo LA SANTA MESSA DELLA COMUNITA’ E’ CELEBRATA A SAN BERNARDO

2

lun

9,00

Def. Fornara Ernesto e Maria

3

mar

9,00

Def. Zanetta Piero, Santina, Giuseppe

4

mer

9,00

Def. Zanetti Pio

5

gio

9,00

Def. Cerutti Ivan e def. Zanetti Pio

6

ven

9,00

Def. Fornara Andrea

7

sab

18,15

8

dom

8,30

Def. Davide, Carlo e Carolina e def. Cerutti Antonio e Pierina Def. Fam. Bertona, Antonioli

10,30

Per la comunità

11,45

Matrimonio di Fornara Laura e Lanzoni Alessandro

9

lun

9,00

Def. Fracazzini Costante e def. Fornara Giuseppe

10

mar

9,00

Def. Fornara Pasquale e Angela

11

mer

9,00

Def. Fam. Savoini e def. Zanetta Stefano e Assunta

12

gio

9,00

Def. Fornara Enrico

13

ven

9,00

Def. Gioria Angelo e Franca

14

sab

18,15

Def. Antonioli Francesco e Rossi Fiorenza

15

dom

8,30

Def. Zanetta Adele e def. Zanetta Camillo

10,30

Per la comunità

16

lun

9,00

Def. Zanetta Carla e Giuseppe

17

mar

9,00

Def. Zanetta Stefano, Natalina e Pietro e def. Zanetta Giuseppe

18

mer

9,00

Def. Piana Giovanni e Rosa

19

gio

9,00

Def. Fracazzini Battista e Fornara Silvia

20

ven

9,00

Def. Grazioli Attilio e Maria Ester

21

sab

11,00

Matrimonio di Remondini Chiara e Della Vecchia Emanuele

18,15

Def. Zaninetti Giuseppe e Forzani Antonia

22

dom

8,30 10,30

Def. Fornara Bartolomeo e Maddalena Per la comunità

23

lun

9,00

Def. Tosi Aldo

24

mar

9,00

Def. Zanetta Francesco, Giuditta e Zanetta Caterina e Celestina

25

mer

9,00

Def. Fornara don Luigi

26

gio

9,00

Def. Ferrari Maria

27

ven

9,00

Def. Fornara Enrico

28

sab

18,15

29

dom

8,30 10,30

8

S. MESSA

Def. Albertano Luciana Per la comunità Def. Coscritti classe 1936

30

lun

9,00

Def. Fornara Rosa

31

mar

9,00

Def. Fracazzini Teresa, Luigi e Adriana


ELENCO SANTE

MESSE

AGOSTO GIORNO

ORA

S. MESSA

1

mer

9,00

Def. Bonissoni Battista e Marina

2

gio

9,00

Def. Zanetta Giovanni

3

ven

9,00

Def. Zanutel Giuseppe

4

sab

18,15

5

dom

8,30 10,30

Def. Pomati Luigi Def. Zanetti Giovanni e Rosa Per la comunità

6

lun

9,00

Def. Zanetta Lorenzo e Maria

7

mar

9,00

Def. Giuseppina e Guerrino

8

mer

9,00

Def. Gazineo Natale e Miceli Maria

9

gio

9,00

Def. Renato e Carlo

10

ven

9,00

Def. Fornara Rosa e Francesco

11

sab

18,15

12

dom

8,30

Def. Cerutti Ivan

10,30

Per la comunità

Def. Besozzi Francesco

13

lun

9,00

Def. Zanetta Giuseppe e Adriana

14

mar

9,00

Def. Ezio, Renza, Barbara

15

mer

8,30

Def. Fracazzini Teresa, Luigi e Adriana

10,30

Per la comunità

16

gio

9,00

Def. Grazioli Attilio e Maria Ester

17

Ven.

9,00

Def. Fracazzini Teresa e Luigi

18

sab

18,15

19

dom

8,30 10,30

Def. Zanetta Giovanni e Santina e def. Don Giuseppe e Caterina Zanetta Def. Fornara Spirito Luigi Per la comunità

20

lun

9,00

Def. Grazioli Attilio e Maria Ester

21

mar

9,00

Def. Franco, Vittoria, Emanuela, Mauro

22

mer

9,00

Def. Fornara Spirito fu Giuseppe

23

gio

9,00

Def. Tosi Aldo e Alma

24

ven

9,00

Def. Zaninetti Giuseppe

25

sab

18,15

26

dom

8,30 10,30

Def. Grazioli Attilio, Ester, Marina e Battista Def. Fornara Giovanni e Rosa Per la comunità

27

lun

9,00

Def. Zanetta Piero

28

mar

9,00

Def. Grazioli Attilio e Maria Ester

29

mer

9,00

Def. Grazioli Attilio e Maria Ester

30

gio

9,00

Def. Fornara Rosa

31

ven

9,00

Def. Angela, Giuseppe e Pio

9


PROGRAMMA FESTEGGIAMENTI SAN BERNARDO > GIOVEDI’ 28 GIUGNO ORE 21 BICICLETTATA – “SCAMPANELLATA IN FIORE” SEGUE RINFRESCO OFFERTO DALL’ASSOCIAZIONE ALLIETATO DA BALLI E CANTI POPOLARI > VENERDI’ 29 GIUGNO ORE 20 TRIPPA, GRIGLIATE E ALTRE SPECIALITA’ ESIBIZIONE DEL GRUPPO TWIRLING DI SANTA CRISTINA SERATA DANZANTE CON L’ORCHESTRA: SAGITTARIUS GROUP > SABATO 30 GIUGNO ORE 20 I CUOCHI PROPONGONO… CONCERTO COVER BAND “DEEP PURPLE” CON I: SILVER MIRROR” > DOMENICA 1 LUGLIO ORE 10,30 SALONE DELLE FESTE SANTA MESSA DELLA COMUNITA’ PER RICORDARE I COLLABORATORI DEL GRUPPO “SAN BERNARDO” SEGUE APERITIVO IN FESTA ORE 20 CENIAMO INSIEME CONCERTO COVER BAND 883 CON I: “COME MAI” > MERCOLEDI’ 04 LUGLIO ORE 19,30 SERATA DELLA SOLIDARIETA’– “GESU’ E’ PIU’ FORTE DELLA CAMORRA” PRESENTE L’AUTORE: DON ANIELLO MANGANIELLO A SEGUIRE BUFFET OFFERTO DALL’ASSOCIAZIONE > GIOVEDI’ 05 LUGLIO ORE 20 PESCIOLATA, GRIGLIATE E… CONTEST ROCK BAND > VENERDI’ 06 LUGLIO ORE 20 SUPERPESCIOLATA E PIATTI DELLA TRADIZIONE ESIBIZIONE BORGOMANERO DANZE “VECCHIO FRAK” IN CONCERTO BEAT GENERATION > SABATO 07 LUGLIO ORE 20 GHIOTTONERIE CULINARIE SFILATA DI MODA IN COLLABORAZIONE CON L’ATELIER DEL RICICLO DI BRIGA NOVARESE “ LA SPOSA SI RICICLA” > DOMENICA 08 LUGLIO IN COLLABORAZIONE CON L’ORATORIO DI SANTO STEFANO ORE 15 GIOCHI D’ACQUA ORE 20 TUTTI A TAVOLA LA SERATA VERRA’ ANIMATA DALLO SHOW-MAN PAOLO DRIGO

10


Dopo cena tanto divertimento con Paolo Drigo che farà ballare e divertire tutti dai più piccoli ai più grandi. Vi aspettiamo numerosi!!!

- Prenotazioni cena: Luca 333 4853710 – Stefano 333 3104315 CENA: 0 / 5 anni gratis - 6 / 13 anni 10€ - 14 anni e oltre 15€ http://oratoriosantostefano.blogspot.it


"Questa parola è dura! Chi può ascoltarla?" (Gv 6,60). "Questa parola è dura!"; è dura perché spesso confondiamo la libertà con l’assenza di vincoli, con la convinzione di poter fare da soli, senza Dio, visto come un limite alla libertà. È questa un’illusione che non tarda a volgersi in delusione, generando inquietudine e paura e portando, paradossalmente, a rimpiangere le catene del passato… Benedetto XVI XXV Congresso Eucaristico Nazionale 11 Settembre 2011

PARROCCHIA DI SANTO STEFANO Via Manzoni, 2 – 28021 Borgomanero (NO) Tel. 0322/834396 Cell. 334/3753238 email: parrocchia.santostefano@email.it C.F. 82002210035 – P.IVA 01347530030

Orario Sante Messe Da lunedì a venerdì: ore 9 in Parrocchia Martedì e Venerdì: ore 18 in Casa Famiglia Sabato: ore 17 al Colombaro; ore 18:15 in Parrocchia Domenica: ore 8:30 e 10:30 in Parrocchia

Il prossimo bollettino sarà pubblicato a fine aprile. Chi volesse far pubblicare un suo articolo è pregato di farlo pervenire ai recapiti sopraindicati entro il 20 agosto.

12

Bollettino 298  

Bollettino parrocchiale Santo Stefano di Borgomanero n.298 luglio/agosto 2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you