Issuu on Google+

COSTITUZIONE ITALIANA Articolo 12 Tutti hanno il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

CASSINO FANS - anno II numero 18 – VOCE CASSINATE – 4 nov 2007 - sms: 333.3883689 – e mail: solocassino@alice.it Scrivo queste due righe in un momento particolare della nostra tifoseria. Non ho il tempo né lo spazio ma soprattutto la voglia per parlarne. Pertanto mi limiterò a ringraziare i ragazzi che hanno sostenuto la difficile trasferta di Lamezia addossandosi spese e sacrifici non indifferenti. Poi voglio fare un caloroso saluto a Roberto Pallone detto Bobby gol che sfidando il freddo e l’orario (7,20 del mattino) mi ha aspettato sotto casa per consegnarmi una lettera da pubblicare sulla fanzine che per motivi di spazio non pubblico. Infine vorrei ricordarvi che “old love” è scaricabile a colori sul sito: www.ilmiocassino.com.

Il Direttore

RIPARTIRE SUBITO!!

by VIK

E’ stata fatale Lamezia che ha visto cedere di misura ma senza troppi demeriti il nostro Cassino, dopo la splendida vittoria di sette giorni fa contro la Sangiuseppese. Poco male per la classifica che si dimostra ancora una volta lo specchio fedele di un campionato equilibratissimo: pur non incamerando punti siamo sempre lì a ridosso delle prime posizioni, semmai dobbiamo rammaricarci del fatto che in coda li abbiano ottenuti e quindi hanno ridotto il loro distacco. Ecco questo non ce lo scordiamo mai: di voltarci indietro e pensare a fare i risultati necessari per mettere una distanza di tranquillità tra il Cassino e i play out! Poi tutto quello che verrà sarà una conseguenza ovvia, e saremo ben felici di sognare ma prima di farlo mettiamo del fieno in cascina perché attorno a noi sono tutti affamati! E il futuro prossimo ci riserva tante sfide con le prime della classe, dobbiamo presentarci da pari a pari !! Oggi torniamo nel nostro Salveti, che mai come adesso deve confermarsi di essere un fortino inespugnabile dove sappiamo e dobbiamo mettere sotto chiunque! L’avversario che ospitiamo è importante per il blasone passato ed è rabbioso per la crisi che sta attraversando, non tragga in inganno la posizione di fanalino di coda, ha gente di qualità e non verrà certo a regalare nulla. Guai a sottovalutarli, per noi ogni squadra deve esser come la capolista, solo così possiamo spuntarla, i cali di tensione non sono ammessi! Come pure quelli fisici, a soli 3 giorni dall’ultima partita: forza ragazzi ancora una volta tirate fuori tutto quello che avete, con il sostegno di tutto lo stadio, col tifo incessante delle laterali nord e sud, portiamo a casa altri 3 punti, contarne 20 stasera sarebbe un bottino grandioso dopo 12 giornate!! E IL MIO CASSINO VINCERA’… VINCERA’…. IL MIO CASSINO VINCERAAA’

Il vero calcio...!!! Noi che...finivamo in fretta i compiti per andare a giocare a pallone al campo boario o sotto casa… Noi che... facendo le conte per le squadre eravamo più crudeli di una belva. Palla e porta o scarto? E le porte erano due sassi o i nostri giubbotti. Noi che... se venivamo scelti per primi ci sentivamo troppo fichi. Noi che... chi arriva prima a dieci ha vinto. Noi che... ogni tre corner è rigore. Noi che... “siete dispari, posso giocà?” - Eh non lo so, il pallone non è mio....... Noi che... “Che mi fate entrà?” – “Si, basta che ti trovi un altro, sennò siamo dispari!” Noi che... cambio portiere. Portieri volanti e...battimuro vale? - Vale, vale tutto! Noi che... fra una partita e l'altra ci dissetavamo alla fontanella della madonnina. Noi che... avevamo la maglia della nostra squadra e non del giocatore, perché amavamo il calcio più del calciatore. Noi che... il calcio in TV lo guardavamo solo la Domenica ed il Mercoledì. Ed era bello così. Noi che... il giovedì mattina eravamo rincoglioniti perché la sera prima avevamo visto Mercoledì Sport. Noi che... la Domenica alle 19.00 vedevamo un tempo di una partita di calcio. Noi che... alla Domenica Sportiva potevamo vedere i servizi della serie A, i gol della B, il gran premio, tennis, basket e pallavolo. Non dovevamo sorbirci ore di stronzate e di buffoni per vedere quattro gol. Noi che ... "Grazzie brevemende" l'abbiamo conosciuto come giornalista. Noi che... Galeazzi l'abbiamo visto magro. Noi che... andavamo dall'amica del cuore di quella che ci piaceva e le chiedevamo: “Dici a Laura se si vuole mettere con me?” - Dopo un po' tornava e la risposta era sempre la stessa: “Ha detto che ci deve pensare”. Noi che... agli appuntamenti c'eravamo sempre tutti, anche senza telefonini. Noi che... siamo diventati grandi ma non se n'è accorto mai nessuno. Noi che... viviamo lontani, ma quando usciamo di casa e giriamo l'angolo speriamo sempre di incontrarci con il “super santos” in una busta di plastica...!


“La nostra decisione” Ad oggi, ancora tanti amici in laterale la domenica ci chiedono come mai non portiamo più il nostro striscione in curva; la nostra è stata una scelta presa d’accordo con tutti i ragazzi del gruppo. Abbiamo creato un po’ di “bagarre”, con gli altri gruppi del Direttivo, ma alla fine tutto si è risolto amichevolmente. La decisione non è stata affrettata, ma dettata invece da molteplici situazioni. La prima è che, ed è quella che secondo noi è la più importante, nella nostra “curva” ad oggi non possono esistere tanti gruppi. Lo abbiamo detto a suo tempo, e lo ribadiamo oggi. Il nostro ritorno, a pieno regime, sarà nel momento in cui si riuscirà a creare un unico gruppo, tutti sotto un unico grande nome, per portare avanti la mentalità Ultras. Oggi tutto questo manca, latita. Lo diciamo a tutti, che la mentalità non si basa su chi riesce (tanto di cappello a chi è in grado) a fare una trasferta di 1000 Km; oppure “io sono andato in trasferta in un posto e tu invece sei rimasto a casa”. E’ facile parlare così, magari vedere sempre le solite persone in casa, e poi magari in trasferta neanche l’ombra. Ecco dove esce fuori la mentalità, dove tutti predicano bene ma razzolano male. Noi siamo arrivati a questa conclusione, che è inammissibile portare avanti un discorso “grande” e poi gestirlo con 15 persone. Non si hanno i numeri e le forze per andare avanti. Noi lo abbiamo capito, e il messaggio speriamo che giunga anche ad altri. Se così non fosse, allora vorrà dire che più di tanto non si vuole guardare avanti. Ciò ci fa arrivare ad una conclusione che magari anche noi, tra un mese, due mesi, un anno, forse torneremo allo stadio con vessilli e striscioni, magari con una sola persona facente parte del gruppo a nome INTOCCABILI. Altra cosa, e si nota cari amici (prendetela sempre come una constatazione ma non come una critica), che non ci possiamo permettere il lusso di avere una tifoseria spaccata. Non riuscire a fare un tifo con gli attributi, vedere un gruppo con 30 persone da un lato e 50 dall’altro. Tante curve si sono spaccate, o che sono spaccate tutt’oggi, ma noi non siamo una curva con 3-4 mila persone e quindi possiamo permetterci il lusso di andare ognuno dove gli pare. La partita contro la Cisco Roma è stata la prova, con tanta di quella gente non si potevano far partire i cori dalla buchetta per poi scendere per i gradoni e cercare di coinvolgere la gente. Ma lo avete dimenticato quando eravate sulla ringhiera e a volte bastava uno sguardo per far capire alle persone presenti che si doveva urlare a squarciagola? Abbiamo vedute diverse, in questo momento, ma i colori sono gli stessi e non sarà certo una veduta o un pensiero diverso ad allontanarci dai nostri amati colori. Tutto passa il CASSINO resta!!!! INTOCCABILI  Amici degli “intoccabili „91” eccolo il vostro comunicato pubblicato sulla fanzine. Questa vuole essere una voce di tutto il popolo biancoazzurro ma soprattutto è una voce libera, fuori dal coro e dai pregiudizi. Avevate il vostro “sito ufficiale”, potevate fare dei comunicati e affiggerli sotto lo stadio. Avevate a disposizione il forum del sito “ilmiocassino” invece avete preferito “old love” per dar fiato alle vostre ragioni. Vi accontentiamo perché questa testata vuole rimanere fedele ai principi per la quale è nata. Vi diamo questo spazio che in precedenza ha ospitato scritti di altri gruppi, nessuno vi censura amici ma credo che chi vi leggerà non capirà ancora di più i motivi che vi hanno spinto ad allontanarvi da un progetto ambizioso come quello del “direttivo”. E ancora di più non capiranno perché avete abbandonato di sostenere i colori ai quali sbandieravate la vostra fedeltà. Se gli altri gruppi avessero seguito il vostro esempio avremmo avuto uno stadio muto. Muto e anonimo. Come non lo vorremmo mai noi. OLD LOVE

Stanno spogliando i nostri stadi, le nostre curve. Sembra passata una vita quando coloravamo quelle gradinate con i colori delle nostre bandiere. Quando il colore dei nostri fumogeni disegnavano nel cielo nuvole e nell’aria riecheggiava il forte rullio dei tamburi come se la terra sprigionasse un’energia nuova. E i megafoni davano il tempo alle nostre voci che all’unisono scandivano i ritmi dei giocatori. Ci hanno rubato gli strumenti del nostro tifo. Mentre nel nostro bel Paese si continua a morire di violenza e criminalità per strada, nelle case, sui posti di lavoro noi ultras siamo gli unici criminalizzati. Paolo dei Fedayn 1977

In questi giorni ho ricevuto una simpatica testimonianza dall’amico Cannavaro degli “squeti”. Una bella lettera che per mancanza di spazio non posso pubblicare. In compenso pubblico questa bella foto del duo “cannavaro-toninomarra” concert in the central park, anzi scusate quelli erano “simon & garfunkel” è quasi la stessa cosa ma qui siamo in una delle tante trasferte, all’interno del pullman. OLD LOVE

BEST PLAYER 2007-08 “Rambo” Carcione è lì ormai appostato al secondo posto, pronto a balzare davanti a tutti, ma sicuramente Lorusso gli renderà dura l’impresa… per la nostra gioia, vorrà dire che saranno sempre protagonisti in campo! Si consolidano le posizioni di altre 2 pedine importanti, Leccese e Mauro, che sanno sempre come farsi apprezzare dai tifosi. Entra in classifica anche un altro cassinate, il buon Marzocchella che appena si è rimesso in forma ha dimostrato di che pasta è fatto, non mancherà anche lui di scalarla presto! Per la tua preferenza: www.ilmiocassino.com

Classifica aggiornata alla decima di campionato 1) LORUSSO Punti 19,45 2) CARCIONE Punti 14,43 3) MENNELLA Punti 11,14 4) LECCESE Punti 4,47 5) MAURO Punti 2,97 6) CICHELLA Punti 2,94 7) DI MAIO Punti 2,92 8) BARDEGGIA Punti 1,91 9) GRANDO Punti 1,88 10) MELIS Punti 1,69 11) DI NUNZIO Punti 1,35 12) CUNZI Punti 1,30 13) MOLINARO Punti 0,74 14) MUCCIARELLI Punti 0,73 15) PADOVANI Punti 0,69 16) MARZOCCHELLA Punti 0,48 17) IOZZI Punti 0,44 18) GARGIULO Punti 0,40 19) LA MANNA Punti 0,10


OldLove n.18