Issuu on Google+

periodico BIMESTRALE N. 05 anno II - novembre 2010 - Registrazione al tribunale di Tivoli n° 52 del 22/05/2009

In copertina Melissa Di Biagio per OKKIO

Fotografia di Mauro Sestili tratta dal Calendario

“Marcetelli fashion 2011”

La prossima in copertina potresti essere Tu! Contattaci. fotografo@okkio .it info@maurosestili.it

P

er m

a

l’a

a nd

ui cq

re

sto di questo

mail una

w

a commerc

ww.okkio.it

iale

sp

@o

az

kk

io.

io

it

UITA GRAT TE! A I P CO ALA CON T POR

O K K I O


Ricordiamo che potete contattarci in ogni momento ai nostri recapiti: • editore@okkio.it • direttore@okkio.it • redazione@okkio.it • commerciale@okkio.it • tel: 3381610038

EDITORIALE

S

iamo giunti, finalmente, al numero di Natale. Cominciamo già a prepararci agli acquisti e all’organizzazione dei giorni di festa e OKKIO vuole, come sempre, regalare una guida alle migliori occasioni offerte dalle attività commerciali del territorio. Dai regali all’abbigliamento, dalle acconciature al cenone di fine anno alle vacanze d’inverno, nelle pagine che seguono troverete quanto di meglio per vivere giorni indimenticabili e rendere felici le persone che amate. In questo nuovo numero, ovviamente, sono presenti anche le ormai consuete rubriche, che costituiscono l’asse portante di OKKIO e alle quali le vostre testimonianze di lettori assidui ci dicono che siete sempre più affezionati. Ma ci sono anche tante novità: aria nuova ed energie fresche, portate da nuovi collaboratori, che hanno proposto argomenti originali e tagli diversi da dare a temi consueti. Ne siamo molto lieti, come ci fa piacere l’arrivo di molti nuovi sponsor, che via via conosceremo meglio attraverso gli articoli-intervista a loro dedicati dai nostri redattori. Aspettiamo, come sempre, i vostri consigli, le vostre proposte e, perché no, le vostre critiche, per continuare a crescere e rispondere in modo sempre più puntuale alle esigenze di lettori e partner. Per questo vi ricordiamo che potete seguirci e contattarci anche su Facebook e sul nostro sito internet, al nuovo indirizzo HYPERLINK “http://www.okkio.it” www.okkio.it, oggi più ricco, interattivo e in costante aggiornamento. Grazie di cuore a tutti voi, lettori, inserzionisti, collaboratori, che avete fatto sì che durante quest’anno, che ormai volge al termine, OKKIO sia cresciuto e abbia riscosso sempre maggiori simpatie. A questo punto, dunque, non resta che augurare a tutti una buona lettura e, soprattutto, tanti splendidi giorni di festa e un ancor più felice 2011! Vi aspettiamo, puntuali, a gennaio per vivere un nuovo anno in compagnia di OKKIO! Lorena Battistoni direttore@okkio.it

L’Editore, il Direttore e la Redazione di OKKIO augurano a tutti un sereno e gioioso Natale e un nuovo anno che veda realizzati i sogni più belli. Sempre in compagnia di OKKIO! Arrivederci a gennaio 2011

Partecipa al concorso

Ragazza Copertina

Inviaci la

tua

foto

a fotografo@okkio.it oppure a commerciale@okkio.it ti contatteremo per le selezioni. OKKIO - 3


OKKIO Periodico bimestrale Edito da Alberto Santoro. Ideatori/Fondatori Alberto Santoro e Daniele Dieghi Responsabile commerciale: Daniele Dieghi Anno II, numero 5 Novembre 2010 Registrazione: Tribunale di Tivoli n. 52 del 22/05/2009 Distribuzione gratuita Redazione, amministrazione e pubblicità: via Tiziano Vecellio, 10 00013 Mentana (RM) tel: 3381610038 - 3394978388 editore@okkio.it redazione@okkio.it commerciale@okkio.it Direttore responsabile: Lorena Battistoni direttore@okkio.it Direttore di fotografia: Mauro Sestili fotografo@okkio.it Hanno collaborato a questo numero: Carlotta Basurto, Ilaria Biondi, Gaia Cecconi, Claudio Censori, Valentino Cristofalo, Maria Chiara De Baptistis, Arnaldo Di Domenico, Giorgio Di Gennaro, Federica Fatone, Massimo Intelisano, S. K., LEKOK, Ivan Martiniani, Silvestro Pollicino, Anna Verdicchio. Impaginazione e grafica: Chiara Pezzini grafica@okkio.it Stampa: TIPOGRAFIA ARTISTICA EDITRICE, di L. Nardini & C. s.a.s. Via Gastone Maresca, 50 00138 Roma tel./Fax 0688588098/386 tipografianardini@fastweb.it Finito di stampare: Novembre 2010 La redazione di Okkio si riserva di accogliere, a proprio insindacabile giudizio, lettere, inserzioni gratuite e articoli inviati dai lettori. Ogni pezzo che verrà pubblicato, salvo diversi accordi stipulati in forma scritta con l’Editore, si intende fornito dall’autore a titolo gratuito. Le pubblicità, i loghi e i marchi sono forniti direttamente dai proprietari delle aziende.

Editoriale

3

NUMERI utili

6

TENDENZE caldo d’inverno

7

INformazioni utili il nuovo codice della strada

8

psicologia ecologia della relazione

12

informatica riservatezza e furti… non solo di identità!

13

INformazioni utili il buonumore si vede dal… cioccolato!

16

notizie in breve

18

a colloquio con… le interviste agli esponenti politici…

20

attualità

21

apprensione per il futuro del ss. gonfalone

altrimestieri

l’attore comico

22

INformazioni utili Okkio alle dipendenze: giovani e gioco

24

l’avvocato risponde Perchè pagare le buste della spesa?

25

INformazioni utili sos freddo

27

curiosità

camminando nella storia

29

sport e territorio l’eretum riparte

30

economia verde intervista a Valentino piana

33

okkio by night viaggio tra i locali più ”IN” del territorio…

35

moda Luce, colore e design per gioielli d’autore

39

società una vita da pendolare

40

sport e tempo libero Inverno: stagione di sport estremi

42

cinema presto nelle sale

46

libriamoci letture da nobel: mario vargas llosa

48

cucina un ricco natale low cost

49

gli intramontabili crudelia de mon

50

un po’ di gossip aida yespica

52

nuove dipendenze giovani e alcol

55

storie di cronaca nera donato bilancia

56

notizie dal calendario capodanno di novembre

58

pillole di storia

59

ottanta… voglia di telefim

60

musica madrugada

61

ultime dal firmamento scoperto un pianeta…

62

la parole alle associazioni

66

sala giochi

68

oroscopo novembre/dicembre

69

vendo, compro, cerco

70

OKKIO - 4


Orari Autobus (Monterotondo e Monterotondo F.S. per Roma e viceversa)

ww w.okkio.biz

DIREZIONE NOMENTANA

MONTEROTONDO/ROMA TIBURTINA 4,15 6,15 9,30 12,35 16,00 19,40

ww w.okkio.biz

4,40 6,30 10,00 13,00 16,30 20,40

5,00 7,00 10,15 13,10 17,00 22,00

5,20 7,30 10,30 13,30 17,30 23,00

5,35 8,00 11,00 14,00 18,00

5,40 8,30 11,30 14,30 18,30

ROMA TIBURTINA/MONTEROTONDO

5,45 9,00 12,00 15,00 18,40

6,00 9,15 12,20 15,30 19,00

5,15 8,00 12,00 13,40 15,30 17,40 19,40

6,00 8,30 12,20 13,45 15,40 18,00 20,00

6,30 9,00 12,30 14,00 16,00 18,20 20,30

6,50 9,30 12,40 14,20 16,20 18,30 21,00

7,00 10,00 13,00 14,30 16,30 18,40 22,00

7,15 10,30 13,15 14,40 17,00 19,00 23,00

7,20 11,00 13,20 15,00 17,20 19,20 00,00

7,30 11,30 13,30 15,20 17,30 19,30

DIREZIONE SALARIA  MONTEROTONDO/ROMA TIBURTINA 5,20 8,35 15,05

5,50 9,35 16,05

6,05 6,20 10,35 11,35 17,05 18,05

6,35 12,35 19,05

6,50 13,05 20,05

7,05 13,35 22,05

ROMA TIBURTINA/MONTEROTONDO

7,35 8,05 13,55 14,35

NAVETTA LOCALE da XII Apostoli per scalo f.s. 4,55 7,05 9,40 13,25 16,25

5,20 7,50 9,55 13,45 17,10

5,35 8,10 10,10 14,25 17,45

5,55 8,25 10,25 14,40 18,10

6,15 8,40 10,40 15,00 19,25

6,25 8,55 11,25 15,25 20,25

13,50

15,05

16,05

17,50

18,50

6,55 9,25 12,30 16,00

6,35 17,20

7,20 18,20

9,05 20,05

11,05

13,25

6,55

7,10

8,10

11,55

12,10

16,40

8,05 13,15 20,35

8,35 13,45 21,35

9,05 14,15 22,05

10,05 14,45 23,05

10,35 15,55

7,15 9,15 12,00 14,45 18,00 20,15

7,30 9,30 12,15 15,15 18,15 20,45

7,45 10,00 13,15 15,30 18,20 21,15

8,00 10,15 13,30 15,45 18,30 21,45

8,15 10,30 13,45 16,15 19,15

8,30 10,45 14,00 16,30 19,30

8,45 11,00 14,15 17,15 19,45

9,00 11,15 14,30 17,30 20,00

6,10

6,35

12,45

16,45

17,45

18,45

12,15 19,15

12,30

13,00

13,35

13,50

19,35

da SCALO F.S. per TORLUPARA 5,40 15,00

14,05

NAVETTA LOCALE da XII APOSTOLI per PIEDICOSTA 6,40

7,35 12,45 19,35

da SCALO F.S. per SANTA LUCIA 19,50

NAVETTA LOCALE da TORLUPARA per SCALO F.S. 6,05 16,20

7,05 12,05 18,35

da scalo f.s. per XII Apostoli

6,30 9,00 12,25 15,40 20,55

NAVETTA LOCALE da SANTA LUCIA per SCALO F.S. 7,15

6,35 11,05 16,55

6,20 16,00

7,45 17,00

9,45 19,00

da PIEDICOSTA a XII Apostoli 18,40

7,20

7,35

8,05

8,35

DIREZIONE RIETI-ROMA RIETI /ROMA TIBURTINA 4,00* 7,30 10,35 13,35** 16,30

4,30* 8,05 11,00 14,00 17,00

5,00* 8,30 11,30 14,05** 17,30*

5,30* 9,05 12,00 14,35 18,00

6,00* 9,15 12,40 15,00 19,05

ROMA TIBURTINA / RIETI 6,30* 9,35 13,00 15,20 20,05

7,00** 10,00 13,10* 16,00 21,05

5,30 8,45 11,40 15,40* 18,00 20,40

7,00** 6,30 6,25** 6,00 10,00 10,05 9,35 9,15 12,10** 12,40** 13,10** 13,30 15,45 16,10** 16,30 16,40** 18,10** 18,40 19,10* 19,15 21,50 22,00 21,20 20,45

7,15 10,35 14,10* 17,10* 19,40* 22,45

7,45* 11,00 14,40** 17,15 19,45 23,00

8,15 11,10 15,00 17,40* 20,10

Le corse in rosso da lunedì a sabato - Le corse in rosso solo sabato • Le corse in verde viaggiano sempre, anche nei festivi Le corse in verde viaggiano solo nei festivi • Le corse in nero viaggiano da lunedì a venerdì • Le corse in nero viaggiano sempre escluso il sabato Le corse con * passano per l’autostrada • Le corse con ** sono doppie e passano per l’autostrada e la Salaria

FF.SS. VIA M.TE AMIATA MONTEROTONDO SCALO ORARIO TRENI METREBUS E REGIONALI MONTEROTONDO - ROMA TIBURTINA - FIUMICINO 5.20 7.42 10.20 13.05 15.50 18.35

5.35 7.50 10.35 13.20 16.05 18.50

5.50 8.50 10.50 13.35 16.20 19.05

6.05 6.20 8.20 8.35 11.05 11.20 13.50 14.05 16.35 16.50 19.20 19.35

6.35 8.50 11.35 14.20 17.05 19.50

6.50 9.05 11.50 14.35 17.20 20.05

7.05 7.13 7.20 9.20 9.35 9.50 12.05 12.20 12.35 14.50 15.05 15.20 17.35 17.50 18.05 20.35 21.05 21.35

ROMA TIBURTINA - MONTEROTONDO

7.35 10.05 12.50 15.35 18.20 22.05

6.45 7.15 9.45 10.00 12.30 12.45 15.15 15.30 18.00 18.15 20.45 21.00

7.30 10.15 13.00 15.45 18.30 21.15

7.45 8.00 10.30 10.45 13.15 13.30 16.00 16.15 18.45 19.00 21.30 21.45

8.15 11.00 13.45 16.30 19.15 21.57

8.30 11.15 14.00 16.45 19.30 22.45

8.45 11.30 14.15 17.00 19.45 23.15

9.00 11.45 14.30 17.15 20.00 23.45

9.15 12.00 14.45 17.30 20.15 00.12

9.30 12.15 15.00 17.45 20.30

Cotral Via dello stadio MONTEROTONDO - ROMA TIBURTINA Via NOMENTANA dal Lunedì al Venerdì 4.15 4.40 8.00 8.30 13.10 13.30 18.30 19.00

5.00 9.00 14.00 19.40

5.20 9.30 14.30 20.40

5.35 10.00 15.00 22.00

Sabato

5.45 6.00 6.15 6.30 7.00 7.30 10.30 11.00 11.30 12.00 12.20 12.35 15.30 16.00 16.30 17.00 17.30 18.00 23.00

4.15 4.40 8.30 9.00 13.30 14.00 19.00 19.40

Festivi

5.20 5.40 6.00 6.15 6.30 7.00 7.30 8.00 10.00 10.30 11.00 11.30 12.00 12.20 12.35 13.10 15.00 15.30 16.00 16.30 17.00 17.30 18.00 18.30 22.00

Via SALARIA dal Lunedì al Venerdì

5.00 6.00 7.00 7.30 8.00 8.30 9.15 10.15 11.00 12.00 13.00 14.00 15.00 15.30 16.00 17.00 18.00 18.40 19.40 20.40 22.00 23.00

5.20 5.50 6.05 6.35 6.50 7.05 7.35 8.05 8.35 9.35 10.35 11.35 12.35 13.05 13.35 13.55 14.35 15.05 16.05 17.05 18.05 19.05 20.05

Sabato

Festivi

5.20 6.05 6.35 7.35 8.35 10.35 11.35 12.35 13.35 14.35 16.05 18.05 19.05 20.05

ww w.okkio.biz

5.00 9.30 14.30 20.40

9.35 22.05

OKKIO - 5

ww w.okkio.biz


NUMERI UTILI CARABINIERI......................................................................................... 112 CARABINIERI - P.ZZA PELOSI, 1.......................................06 9009991 POLIZIA...................................................................................................113 POLIZIA MUNICIPALE...................................................... 06 90964223 CORPO FORESTALE DELLO STATO............................................. 1515 EUROP ASSISTANCE......................................................................... 1515 MALTRATTAMENTI MINORI.................................................... 803 803 VIGILI DEL FUOCO...............................................................................115 VIGILI DEL FUOCO - MONTELIBRETTI........................ 0774 630007 CROCE ROSSA ITALIANA................................................. 0690623342 PROTEZIONE CIVILE............................................................06 9065891 FERROVIE DELLO STATO........................................................... 892021 COMUNE DI MONTEROTONDO COMUNE DI MONTEROTONDO centralino.................. 06 909641 PRO LOCO..............................................................................06 9066683 CIMITERO................................................................................06 9065368 BIBLIOTECA.......................................................................06 909644221 GUARDIA DI FINANZA.......................................................................117 SERVIZIO ANTINCENDIO................................................................ 1515 SOCCORSO IN MARE....................................................................... 1530 ENEL..........................................................................................800900800 EUROGASMET........................................................................069092529 ELENCO ABBONATI.......................................................................... 1240 CHIAMATE URGENTI........................................................................ 4197 PRONTO PAGINE GIALLE........................................................... 892424 OSPEDALE SS GONFALONE...................................................0690071

PRONTO SOCCORSO..................................................0690075831/09 CUP............................................................................................800906868 GUARDIA MEDICA.................................................................. 06570600 COMUNE MONTEROTONDO.............................................. 06909641 COMUNE MENTANA.............................................................. 06909691 COMUNE FIANO ROMANO.................................................. 07654071 COMUNE CAPENA............................................................... 069037601 GUASTI TELECOM................................................................................187 SERVIZIO AFFARI TELECOM.............................................................191 EMERGENZA SANITARIA...................................................................118 CCISS VIAGGIARE INFORMATI...................................................... 1518 TELEFONO AZZURRO....................................................................19696 ACEA.........................................................................................800130330 ACI........................................................................................................80311 POSTE E TELECOMUNICAZIONI INFORMAZIONI POSTE.............................................................. 803160 DETTATURA TELEGRAMMI...............................................................186 CALL CENTER P.T........................................................................ 803 160 UFFICIO POSTALE MONTEROTONDO 1.................... 06 90623815 FARMACIE FARMACIA Via Adige, 36................................................ 06 90626554 FARMACIA Piazza Roma, 16.......................................... 06 90626001 FARMACIA Via Turati, 13...................................................06 9003267 FARMACIA P.zza S. Maria delle Grazie, 5.....................06 9064623 FARMACIA Via Salaria, 221/N..........................................06 9060093 FARMACIA Via Nomentana, 32.......................................06 9004138 FARMACIA Via Matteotti, 8........................................... 06 90625577 FARMACIA Viale Bruno Buozzi, 58.............................. 06 90624014

5% DI SCONTO SULLE CHIAMATE

Uff.: Via Ginevra, 27 - 00015 Monterotondo Scalo (Rm) Tel./Fax 06.9003034 - Cell. 339.4264360 P.IVA 04578681001

OKKIO - 6


Caldo d’inverno I

giornalisti di solito, senza grande fantasia, lo chiamano “autunno caldo”. Mentre scriviamo queste righe, i notiziari ci raccontano di morti sul lavoro e gli esperti discutono su come si può riuscire a far la guerra senza ammettere che si stia facendo la guerra. Intanto il mondo della scuola e dell’università è in subbuglio e didattica e ricerca sono nel caos. Avranno voglia, i nostri bimbi, di pensare alla recita di Natale, costretti come sono a trascorrere ore e ore stipati, in 30 o giù di lì, in un’aula che ne dovrebbe contenere non più della metà? L’Accademia Reale di Svezia, come al solito, non manca di far parlare di sé e ci richiama al drammatico tema dei diritti umani e a quello, che poi non è così lontano come sembra, della disoccupazione. E l’Italia è sotto choc per le notizie di cronaca che ribadiscono quello che avevano già raccontato i tragici greci 2.500 anni fa, e cioè che la famiglia può anche farsi teatro delle violenze più terribili. Allora l’inverno si preannuncia freddo, di un freddo dal quale non ci si può proteggere con sciarpe e cappucci. E se chiedessimo aiuto a quello che Charles Dickens (ma in qualche occasione anche Qui Quo Qua) chiama lo “spirito del Natale”? Non possiamo, infatti, sottrarci, quali che siano la fede religiosa o le convinzioni etiche di ciascuno di noi (e comunque vadano le cose del mondo), alla preparazione “al Natale” e “del Natale”. Che, però, si annuncia quest’anno inevitabilmente sottotono. Certo, chi se lo può permettere continuerà a regalarsi un rilassante soggiorno in un centro benessere o, meglio ancora, una vacanza esotica. Ma la moda ha cominciato a strizzare l’occhio anche alla

tradizione, con una rinnovata simpatia per i mercatini di Natale, quelli tirolesi in testa. Tuttavia, in coda all’annuncio del solito cinepanettone (ineluttabile prezzo da pagare alle feste di fine anno), ecco spuntare, tra le innumerevoli idee regalo, soluzioni a dir poco low cost: proposte che talvolta fanno sorridere, ma che forse avranno il merito di riportarci coi piedi per terra richiamandoci, con una tirata d’orecchie, al vero sapore e al vero senso del Natale. Dunque, siamo avvertiti: sotto l’albero, in tempo di austerity, potrà capitare di trovare un rigagnocchi in legno (e sappiate che chi ce lo dona lo ha pagato un euro), uno stampo per ravioli triangolare o un timer a forma di gallina (e qui si sale già a tre), o anche un set di bacchette di bamboo, che può arrivare a cinque euro, ma che si rivelerà utilissimo nelle cene da asporto prenotate al ristorante cinese. A questo punto sorge un dubbio: siamo davvero sicuri che tutto ciò finirà col rallegrarci meno di quanto abbia fatto in passato un costoso aggeggio elettronico o una piccola busta uscita fresca fresca di gioielleria? No, non è la favola della volpe e l’uva. È che, forse, il valore di quello che troveremo sotto l’albero dipenderà dalla personalissima quotazione in borsa di ciascuno di noi. Con l’augurio, a tutti, di trovare uno splendido regalo di Natale nel cuore. L. B.

www.soccorsoamico.com

OKKIO MONTEROTONDO Via Sardegna,9 Fax 069068966

TENDENZE

- 7 - aprile

OKKIO - 7


Il nuovo codice della strada:

INFORMAZIONI UTILI

le principali novità (2^ parte)

A

rt. 1 cc. 5-6. Sanzione da 78 a 311 euro per chi circola con i dispositivi del veicolo, sui cui vanno effettuati i controlli tecnici per la revisione, non funzionanti; raddoppio della sanzione in caso di reiterata omissione di revisione del veicolo. Sospensione di permesso di circolazione con sanzione da 1.842 a 7.369 euro. Art. 6: Segnaletica stradale. Aumentano le sanzioni per chi non mantiene in perfetta efficienza la segnaletica stradale. Art. 11: Targhe personali. Il competente ufficio dei Trasporti, su richiesta dell’acquirente, deve rilasciare una nuova carta di circolazione che tenga conto di tutti i mutamenti intervenuti. Tale carta viene aggiornata anche in caso di trasferimento di residenza, o di sede di persona giuridica. Targhe di immatricolazione di autoveicoli, motoveicoli e rimorchi sono personali, non possono essere abbinate contemporaneamente a più di un veicolo e sono trattenute dal titolare in caso di trasferimento di proprietà, costituzione di usufrutto ecc. Art 12: Intestazione fittizia dei veicoli. Per evitare l’intestazione fittizia dei veicoli, ogni mutamento di intestazione deve essere registrato entro 30 giorni. Dalla carta o dal certificato di circolazione deve risultare il soggetto responsabile ai fini della circolazione del veicolo. Sanzione da 500 a 2mila euro e cancellazione del veicolo dal registro del PRA. Art. 22: Recupero punti. I punti persi dalla patente si riacquistano sostenendo un esame. Per ogni corso si possono recuperare 6 punti (9 i conducenti professionali). Giro di vite nelle regole sulla perdita punti, mitigato dall’introduzione di un nuovo siste-

ma premiale. Artt. 21 e 60: Rinnovo patente di guida. Non più tagliando autoadesivo, ma un duplicato della patente, con l’indicazione del nuovo termine di validità. Al momento del ricevimento della nuova patente, si dovrà distruggere quella scaduta. Art 32: Sirena anche per i mezzi di soccorso per animali. L’uso di sirena e lampeggiante è consentito anche ai conducenti di ambulanze e mezzi di soccorso per il recupero degli animali o di vigilanza zoofila, nell’espletamento dei servizi di urgenza. Prevista una multa fino a 1.559 euro per chi, dopo aver causato un incidente con danni ad animali d’affezione, da reddito o protetti, non presta loro soccorso. La multa è, invece, fino a 311 euro per chi, coinvolto nell’incidente, omette di prestare soccorso. Art. 40: Multe a rate. Multe rateizzabili a partire da 200 euro, in rate mensili da 100 euro, purché il reddito non superi i 10.628,16 euro. Art. 41: Ricorso al giudice di pace. Soppressa la norma che riduceva da 60 a 30 giorni il termine per proporre ricorso ai giudici di pace; prevista, invece, la notificazione del ricorso e del decreto di comparizione anche mediante fax o in via telematica. Salvo casi particolari, l’opposizione non ha effetti sospensivi sul provvedimento. Art. 44: Permesso di guida a ore. Chi ha subito il ritiro della patente può ottenere un permesso di guida a ore (max 3 ore al giorno per ragioni sociali o di lavoro). Il periodo di sospensione della patente viene, però, aumentato in proporzione alle ore concesse. Art 45 c. 1: Licenziamento di autisti ubriachi. Sarà considerata giusta causa di licenziamento la

revoca della patente ai conducenti trovati alla guida sotto l’effetto dell’alcool. Art. 45 c. 2: Minicar e ciclomotori. Non può guidare minicar né ciclomotori chi ha subito il ritiro della patente. Art. 46: Strade sicure. Obbligo degli enti proprietari e concessionari di strade e autostrade con i maggiori tassi di incidentalità di porre in essere specifici interventi di manutenzione straordinaria della sede stradale e autostradale. Art. 56: Farmaci pericolosi per la guida. Entro 4 mesi dall’entrata in vigore della legge, il ministero del Welfare dovrà stilare un elenco di farmaci che producono effetti negativi sulla guida. Tali farmaci dovranno riportare sulla confezione un simbolo che indichi i rischi. Per i trasgressori è prevista una multa fino a 25mila euro. Art. 58: Servizi sociali. In caso di guida reiterata senza patente, in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe, si può ottenere, al posto dell’arresto, l’affidamento in prova ai servizi sociali. Art. 62: Semafori intelligenti. Si potranno installare dispositivi con visualizzazione del tempo residuo, impianti per regolare la velocità e impianti attivati dal rilevamento della velocità dei veicoli in arrivo.


OKKIO - 9


MONTEROTONDO SCALO

MONTEROTONDO

MONTEROTONDO SCALO

Adiacenze stazione appartamento con ingresso indipendente composto di salone, cucina con camino, due camere, due servizi, due balconi e lastrico solare €. 189.000,00

Via Cavour, appartamento completamente ristrutturato, composto di ingresso, soggiorno con angolo cottura, camera, servizio e soppalco. Ottime rifiniture €.135.000,00

Adiacenze Via Salaria appartamento composto di ingresso, soggiorno, cucina abitabile, due camere, due servizi, ripostiglio, balcone e posto auto. Buono stato €. 187.000,00

MONTEROTONDO

MONTEROTONDO

MONTEROTONDO

San Martino in palazzina in cortina di recente costruzione, appartamento composto di un comodo salone con angolo cottura in muratura, due camere da letto, servizio, terrazzo vivibile, ripostiglio e posto auto. €. 169.000,00

Centro storico, caratteristico loft composto di soggiorno con angolo cottura in muratura, camera a vista, servizio, soppalco e cantina. Ottimo stato €. 99.000,00

San Martino appartamento ampia metratura composto di soggiorno, cucina abitabile, tre camere, doppi servizi, tre balconi, box auto, posto auto e cantina €. 249.000,00

Mentana In piccola palazzina appartamento composto di soggiorno cucinotto ampia camera bagno balcone ampio terrazzo. Interamente ristrutturato. € 129.000,00

Mentana

Mentana

Centrale, appartamento con ingresso indipendente composto di soggiorno angolo cottura 2 camere bagno giardino di 140 mq posto auto. Recente costruzione. € 169.000,00

Luminoso appartamento posto al piano terra soggiorno cucina a vista 2 camere bagno terrazzo di 110 mq. Posto auto protetto. Recente Costruzione. € 189.000,00

Mentana

Mentana

Fonte Nuova – Santa Lucia

Appartamento indipendente composto di soggiorno con camino cucina abitabile 2 camere 2 bagni 2 ripostigli 2 balconi terrazzo. € 210.000,00

Splendida villa singola di nuova costruzione immersa nel verde rifinita esternamente in mattoncini di pietra massello, portico e terreno di 9000 mq. Da ultimare internamente. € 450.000,00

Disponiamo di appartamenti di nuova costruzione vari tagli con terrazzo o giardino posto auto anche ingresso indipendente prezzi a partire da Euro 85.000,00

OKKIO - 10


OKKIO - 11


PSICOLOGIA

Ecologia della relazione

con se stessi, con gli altri, con l’ambiente

I

l termine ecologia oggi è di uso diffuso, grazie alle campagne di sensibilizzazione degli ambientalisti, e purtroppo anche grazie all’uso smodato della pubblicità, che utilizza ormai i suffissi “eco” e “bio” per vendere qualsiasi cosa. Nel linguaggio comune si intende per ecologico un comportamento che comprende il rispetto dell’ambiente, lo sviluppo sostenibile, la gestione equilibrata delle risorse. Credo sia abbastanza evidente e sotto gli occhi di tutti la difficoltà comune ad adottare un modus vivendi eco-logico: nel nostro piccolo, nel nostro quotidiano, continuiamo ad usare un’enormità di buste e imballaggi di plastica, a preferire la macchina alla bicicletta anche per spostamenti piccoli, ad abusare dell’aria condizionata, a lasciare mozziconi di sigarette sulle spiagge e ovunque altro sia possibile... Continuiamo ad adottare comportamenti senza tenere in considerazione le conseguenze che possono avere sull’ambiente, come se la cosa non ci riguardasse, come se la nostra vita non dipendesse da questo (qualità dell’aria, dell’acqua, del cibo che mangiamo...) L’essere umano al giorno d’oggi si comporta come un bambino piccolo che succhia avidamente il seno della madre considerandolo inesauribile: “la mamma mi da tutto, la mamma accetta tutto, la mamma ci sarà sempre per me”. La verità è ben altra, e gli ambientalisti lo stanno urlando a gran voce ormai da tempo: la natura accoglie, rigenera e nutre, ma entro certi limiti, e rispettando certi tempi. La natura è fatta di ritmi, di cicli, che è necessario rispettare perché ne sia possibile uno sviluppo armonico. Per l’uomo moderno sembra essere molto difficile integrare questa prospettiva ecologica, e questo è evidente su tutti i piani della sua vita. In realtà, il modo in cui tratta l’ambiente, non è che il riflesso di come tratta se stesso! La nostra società è improntata sull’iper-produttività, ed ecco

che ognuno di noi si trova a dover produrre al massimo delle proprie possibilità (se non oltre), attingendo in modo esasperato alle proprie risorse, come se queste fossero inesauribili. Quello che comunemente chiamiamo stress non è altro che questo: l’esasperazione del nostro sistema neurofisiologico a cui chiediamo di essere costantemente all’erta, senza rispettare i tempi di recupero. Il corpo per funzionare in modo equilibrato ha bisogno di funzionare rispettando dei ritmi, dei cicli in cui si alternano il produrre e il rigenerare, l’attività e il riposo: proprio come la natura! Lo stress invece comprime il tempo: il tempo del riposo, il tempo della relazione, il tempo da dedicare a se stessi, persino il tempo del respiro! Quando siamo costantemente sotto pressione o in attività ne risente dunque la nostra salute fisica, ma anche quella psichica, e di conseguenza anche la qualità delle nostre relazioni. E’ il sistema economico e sociale che spinge il limite, ma l’individuo ha la possibilità di tutelarsi e di coltivare il proprio benessere prendendosene la responsabilità, investendo sulla propria salute psicofisica e sulla qualità della propria vita in modo costante. Prendendosi cura di se stessi, di una propria “igiene mentale ed emotiva” sarà inoltre possibile incontrare l’altro in modo “pulito”, non inquinato da pressioni vissute altrove, non mossi dalla carenza affettiva e dunque dal bisogno, ma dal desiderio di scambio. Per usare una metafora: se teniamo il nostro ambiente interno pulito, occupandoci con amore e costanza di buttare la spazzatura, di dare sole e acqua alle piante, di far circolare l’aria, potremo incontrare l’altro in modo arioso e luminoso, piuttosto che riportando scarti, buio e aria stantia! Dott.ssa Carlotta Basurto Il termine esatto per riferirsi allo stress negativo è distress. lo stress tipicamente si riflette in un respiro costretto, in cui si perde l’armonica alternanza tra inspirazione ed espirazione. 1

2

Carlotta Basurto è psicologa, psicoterapeuta, danza-movimento terapeuta. Per colloqui, consulenze psicologiche e psicoterapia riceve presso il Centro Fisiomedica di Mentana. Informazioni e appuntamenti: 333 6644252 Presso l’Ass. Casina Benedetta di Monterotondo tiene un gruppo settimanale di danza-movimento terapia. Informazioni e prenotazioni: 333.66.44.252 Presso l’UPE tiene un corso teorico pratico d’introduzione alle arti terapie e un laboratorio di espressione corporea. Informazioni e prenotazioni: 06.906.64.41 per maggiori informazioni: carlotta.b@gmail.com • www.conilmovimento.it OKKIO - 12


Riservatezza e furti…

C

INFORMATICA

non solo di identità!

i eravamo lasciati lo scorso numero con la promessa di rivelarvi, con un esempio tratto da una fonte WEB, come sia straordinariamente facile, ma anche assolutamente illegale, costruirsi una nuova e fasulla identità virtuale, per agire indisturbati nei vari social network. Ecco qui: Prima mossa: mi iscrivo su “SitoSocialeA” con un profilo inventato (per esempio, dico di essere Pinco Panco) e chiedo l’amicizia di una dozzina di estranei. Ipotizziamo che la metà accettino: ora posso prendere nota dei loro contatti. Seconda mossa: mi iscrivo su “SitoAmiciziaB” (sempre come Pinco Panco) e ricerco quelle sei persone che ho intercettato su “SitoSocialeA”. Mettiamo che ne trovo quattro: chiedo di diventare loro amico e loro mi accettano, perché mi conoscono già. Terza mossa: tra i contatti dei miei amici, cerco qualcuno che sia presente su “SitoSocialeA” ma non su “SitoAmiciziaB”. Quindi costruisco io il “suo” profilo su “SitoAmiciziaB” (dicendo di chiamarmi, per esempio, Lino Topo), usando le caratteristiche e le foto che ho “rubato” su “SitoSocialeA”. Il profilo è falso (perché il vero Lino Topo non è su “SitoAmiciziaB”), ma credibile, perché costruito con informazioni vere. Ora posso contattare tutti gli amici di Lino Topo e il gioco è fatto! Arriveranno da me tante

vittime volontarie: cioè tutti quelli che, credendomi Lino Topo, mi chiederanno di diventare... loro “amico”! Quarta mossa: ormai ho finti amici a cui posso chiedere cose che, nella realtà, si chiedono solo agli amici veri: “Andrò a sciare per le vacanze di Natale! Mi ricordi il tuo indirizzo che ti mando una cartolina?”. “Ciao, sono in Tailandia in vacanza, mi hanno rapinato… Mi mandi 500 euro per tornare a casa?”.. E così via. Quindi, ancora una volta, massima attenzione prima di fornire a chicchessia i nostri dati personali; leggiamo sempre il tipo di trattamento cui essi vengono sottoposti e, soprattutto, diffidiamo da richieste simili a quelle di cui sopra, dietro alle quali, nella maggior parte dei casi, non si nasconde niente (e, soprattutto, nessuno) di buono. Ivan Martiniani

OKKIO - 13


Inverno frizzante al bar Vittoria Tante le sorprese della nuova stagione

T

utto pronto per affrontare al meglio la nuova stagione al Bar Vittoria. E, come al solito, non mancano sorprese e novità che rendono la visita al locale molto di più di una semplice sosta per un caffè o un aperitivo. A cominciare proprio dagli “aperitivi a tema”. Il sabato, ad esempio, quando già da metà ottobre, ha preso il via “DJ e bollicine”, un aperitivo davvero speciale che, ogni settimana, abbina a un ambiente decisamente chillout, una scelta diversa e speciale di vini. Il primo appuntamento, dedicato allo champagne, che è stato offerto rigorosamente “sciabolato”, ha riscosso un successo incredibile. A seguire “Bollicine rosé” e così via, secondo quanto dettato dalla fantasia e dall’estro del barman Mirko Scorteccia. La domenica, poi, ci si può rilassare in un’atmosfera più “easy” in cui la musica italiana fa da sottofondo a “Pizza e DJ”. E allora, lasciamoci tentare dai vassoi di pizza caldissima appena sfornata che ininterrottamente sfilano tra i tavoli; il tutto, senza limiti di consumazione, a un prezzo che varia tra i cinque e i sei euro. Più “internazionali” invece sono gli aperitivi del venerdì, che conducono gli ospiti in giro per il mondo alla scoperta di gusti e atmosfere esotici, in cui cibo, bevande e musica, uniti a scenografici contesti appositamente realizzati e ogni volta diversi, offrono la sensazione di un altrove da gustare con tutti e cinque i sensi. Un venerdì ibizenco, ad esempio, non può che essere onorato da paella e sangria! Un Bar Vittoria sempre nuovo, dunque, diverso ogni sera, e quindi sorprendente, dall’ “Aperitiv-house” del sabato, a “Agni maledetta domenica”, come Mirko Scorteccia ha battezzato la sua creatura di fine settimana in omaggio all’omonima pellicola di Oliver Stone. Ma, ovviamente, il Bar Vittoria non è solo aperitivo e anche la sua rinomatissima pasticceria si è rinnovata, pur mantenendosi ancorata ai prodotti genuini e gustosi della tradizione. Accanto ai dolci noti e amatissimi, infatti, recentemente sono state inaugurate delle varianti “moderne”, in cui prevalgono mousse e creme, che

rendono il prodotto più soffice e meno pesante, mantenendo inalterato il gusto inconfondibile degli ingredienti. Una novità, questa, davvero straordinaria, dato che per la pasticceria moderna il Bar Vittoria si avvale della preziosa collaborazione dello chef pasticcere Mirko Palmieri, capitano della nazionale italiana pasticceri. Ma cresce anche il “Vodka bar”: ora sono undici i tipi di vodka serviti al Bar Vittoria, e sono destinati ad aumentare, come anche più numerose saranno le etichette di champagne diponibili, che attualmente sono ben sei. E per tutto ciò sarà a breve disponibile il nuovo menu, completo di distillati drink e bollicine, con una speciale carta dei dessert, in cui per ogni dolce sarà consigliato un vino liquoroso o un cocktail dedicato. Infine, last but not the least, la nuova miscela di caffè – di cui la proprietà è particolarmente orgogliosa – che da circa un mese è fornita da un nuovo torrefattore, “Hausbrandt”, impresa nata a Trieste e ora operante a Conegliano, di antica e prestigiosa tradizione. E chiudiamo con l’annuncio di un grandissimo evento di rilievo internazionale, che al Bar Vittoria stanno preparando in gran segreto e che ci attende nel mese di novembre. Ma neanche noi ne sappiamo di più. Non resta, perciò, che e consolare la nostra curiosità con una delle mille golosissime proposte del Bar Vittoria! L. B.

OKKIO - 14


… bv… bar vittoria

Viale Bruno Buozzi, 17/25 • Monterotondo 00015 Roma • Tel. 06/90627258 e-mail: info@bar-vittoria.it • www.bar-vittoria.it OKKIO - 15


INFORMAZIONI UTILI

Il buonumore si vede dal…

cioccolato! L e fave di cacao non sono altro che i grossi semi di un albero chiamato Teobroma cacao che letteralmente significa cibo degli dei. “L’albero del cioccolato” è originario dell’America del Sud e sembra proprio che siano stati i Maya i primi coltivatori. La teobromina infatti, contenuta nel cioccolato, è un eccitante simile alla caffeina ed è per questo che una leggenda più che un dato scientifico riconosce a tale alimento un potere afrodisiaco. Di sicuro,invece, si sa che la cioccolata è sinonimo di buonumore e che, inserito in una dieta sana ed equilibrata in giuste quantità, fa bene al nostro ottimismo. Ma quale cioccolata? Il vero cioccolato, a detta di molti nutrizionisti, è amaro e non dolce e spetterebbe a quello fondente l’appellativo di puro e originale. Pasta e burro di cacao almeno per il 43% senza aggiunta di zuccheri. Ma più la percentuale di cacao aumenta, maggiore sarà la sua purezza. Questo è il cioccolato che in realtà dovremmo preferire perché ricco di sostanze antiossidative, poverissimo di grassi e quindi innocuo per il nostro colesterolo. Un pezzo di cioccolato fondente è un vero e proprio elisir di felicità, euforia e appagamento. Le sostanze naturali contenute nel cacao che vanno ad incidere positivamente sull’umore sono l’anandamide, letteralmente amide della

felicità, il tetracannabinoide, parente stretto della cannabis e infine la serotonina l’ormone che distende e regala buonumore. Ma non sempre è facile scegliere un vero cioccolato fondente e di ottima qualità. Chi se ne intende veramente sa che quello puro si scioglie in bocca, per l’appunto fonde, se chi lo mangia si trova in un ambiente in cui la temperatura è di 37 gradi. La qualità invece dipende soltanto dal procedimento di lavorazione e in particolare dall’ultima fase, quella del concaggio che conferisce pastosità, aroma e brillantezza al cioccolato. Ma allora quello al latte, quello bianco e la nutella? Sono semplicemente delle ricette a base di cioccolato perché contengono molti altri ingredienti, come olii vegetali, amidi, zuccheri, latte e derivati, mentre il cacao è ridotto a una piccola percentuale. Sono squisiti ma nocivi per la linea, per i denti e per il colesterolo, ma soprattutto… non essendo puro, il cioccolato non garantisce la stessa felicità! S. K.


Ristorante Brasiliano • Pizzeria • Pub

• Birreria

• Musica dal vivo LE NOVITÀ:

DALLA DOMENICA AL VENERDI: • “PIATTO UNICO MARACANÀ“ A 10 EURO (RISO, FAGIOLI, CARNE E PATATINE FRITTE) • PIZZA E BIBITA A 9 EURO!

SI ORGANIZZANO INOLTRE:

• Lunedì e martedì sera, dalle 21, corsi di salsa cubana con Miky Way e Anthony Cordoba, da anni professionisti del ballo e animazione latina… • FESTE PER BAMBINI CON ANIMAZIONE ITALIANA O BRASILIANA • FESTE DI COMPLEANNO, ADDIO AL NUBILATO-CELIBATO CON SPETTACOLO BRASILIANO E MENU PERSONALIZZATI (A RICHIESTA SERVIZIO LIMOUSINE!!!) • BANCHETTI PER CERIMONIE • PRANZI DI LAVORO • CENE AZIENDALI • RICEVIMENTI PER MATRIMONI • SERVIZIO CATERING • CONCERTI LIVE...

QUALSIASI ALTRA RICHIESTA SARÀ SODDISFATTA DA UNO STAFF ALTAMENTE PREPARATO! “PER TUTTI GLI EVENTI SPECIALI: MARACANÀ “ SEGUITECI SU FACEBOOK O SUL SITO wwww..maracanamentana.com TUTTO QUESTO SOLO AL MARACANA!!! Via A. Moscatelli 397, Mentana – info e prenotazioni al numero 069092905

Sabato e Domenica “Pranzo con cucina Italiana” menù fisso: primo piatto, secondo e contorno più acqua e vino € 23,00 Oppure menù alla carta. I bambini fino a10 anni pagano € 15,00 Il giardino esterno permette ai bambini di godere dello spazio per trascorrere allegri momenti all’aria aperta

Via A. Moscatelli, 397 • Mentana (Rm) • Info 06/9092905 • www.maracanamentana.com


NOTIZIE IN BREVE

a cura di Ilaria Biondi

REGIONE LAZIO – BIRINDELLI: SBLOCCATI NUOVI FONDI PSR PER GIOVANI La Giunta regionale del Lazio, su indicazione dell’Assessore alle Politiche Agricole, Angela Birindelli, ha approvato la delibera di Giunta concernente l’autorizzazione al finanziamento delle domande presentate nell’ambito della II sottofase temporale della procedura “Stop and Go” del Programma di Sviluppo Rurale dichiarate ammissibili, ma non finanziate per carenza fondi. La Regione ha deliberato una procedura di overbooking finanziario che aggiunge risorse ai fondi previsti dal Programma di Sviluppo Rurale e consente di finanziare tutte le domande ritenute idonee, eliminando di fatto le graduatorie. Un’azione grazie alla quale il Lazio sarà in grado di sbloccare e spendere entro l’anno corrente quei 63 milioni di euro, lasciati in eredità dalla precedente amministrazione, che altrimenti sarebbero stati automaticamente disimpegnati. “RAMMARICO E SOLIDARIETÀ ALLA FONDAZIONE”

Monterotondo - «In ogni caso sono profondamente rammaricato per quanto avvenuto». È il primo commento del sindaco di Monterotondo Mauro Alessandri, tra i primi ad accorrere nei locali della fondazione Angelo Frammartino in via Marsala alla notizia dell’incendio. «Restiamo in attesa che le cause vengano accertate con precisione. – aggiunge il primo cittadino – Quel che in questo momento desidero esprimere, certo di interpretare i sentimenti condivisi dell’Amministrazione comunale e dell’intera cittadinanza, è in ogni caso un sentimento di profonda solidarietà, vicinanza ed amicizia alla fondazione Angelo Frammartino». Sentimenti ribaditi, a nome dell’intero Consiglio comunale, dal presidente Mario Seidita, che non nasconde la propria preoccupazione «qualora l’incendio dovesse rivelarsi doloso» e in particolare, nella Minoranza consiliare, dal gruppo Pdl: «Se si accertasse la natura dolosa dell’incendio – afferma Donato D’Angelo, presidente del gruppo – si tratterebbe di un episodio gravissimo da condannare fermamente. Oltre al pericolo corso dai residenti nello stabile, già di per sé inquietante, è intollerabile che vengano colpiti beni pubblici e simboli importanti per la comunità cittadina come è la fondazione». CASE POPOLARI, IMPORTANTI NOVITÀ IN VISTA

Deliberato il bando per la nuova graduatoria, sostituirà quella approvata nel lontano 1997 Controlli a tappeto per chi è già assegnatario. Il sindaco: “Alloggi popolari solo a chi ne ha diritto” Monterotondo – Un nuovo bando per le future assegnazioni e verifiche rigorose della sussistenza dei requisiti per chi è già assegnatario. Sono le più rilevanti novità che riguardano la gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, oggetto

di una più ampia operazione di ricognizione, censimento e valorizzazione. La pubblicazione del bando, finalizzato alla stesura di un nuova graduatoria, è stata deliberata dalla Giunta su proposta del vicesindaco e assessore al Patrimonio Gerardo Casamenti. Ci sarà quindi, per chi dovesse trovarsi in condizione di farlo, la periodica possibilità di chiedere l’inserimento in graduatoria; coloro che sono già inseriti dovranno invece, ogni sei mesi, dimostrare la sussistenza dei requisiti originari davanti alla specifica commissione tecnica deputata alla valutazione. Valutazioni altrettanto oggettive e puntuali saranno messe in campo anche nei confronti di chi è già assegnatario di un alloggio popolare, sia comunale sia di proprietà dell’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica. «Da oggi in poi non dovranno esserci dubbi – afferma il sindaco Mauro Alessandri – un alloggio popolare si occupa solo in virtù di un diritto e, se il diritto è decaduto, si lascia l’alloggio». A breve saranno disponibili sei alloggi di edilizia residenziale pubblica nel programma integrato “La Bullicara”, in località la Fonte, ceduti al Comune dalla proprietà secondo i termini della convenzione sottoscritta. Entro un paio d’anni, il Comune dovrebbe entrare in possesso di 16 alloggi, più altri 34 di proprietà dell’Ater, da realizzarsi in località la Costa nell’ambito del nuovo Prg, per i quali sono già state acquisite le aree ed è in via d’approvazione il progetto esecutivo. EMERGENZA ASILI COMUNALI

Parte la nuova campagna guidata dal Consigliere Comunale Fabio Federici (Pdl) Monterotondo – Ideata dal consigliere comunale Fabio Federici (Pdl), la nuova campagna prevede la sensibilizzazione dell’Amministrazione verso la situazione degli asili comunali. Una situazione che è allarmante secondo gli stessi dati resi noti dal sito del Comune di Monterotondo, che ha pubblicato le graduatorie definitive sull’accoglienza degli asili eretini. Molte le lamentale dei cittadini per i pochi posti a disposizione. «Mi hanno contattato alcune famiglie di cittadini di Monterotondo, per segnalarmi quello che si profila come un enorme problema da risolvere subito – denuncia il consigliere Federici – molti bambini, infatti, sono rimasti esclusi dalle graduatorie per l’accesso, per il semplice fatto che non ci sono posti. Molti genitori si sono rivolti agli uffici comunali, ma si sono visti rispondere che non c’era nulla da fare e che la situazione era questa». Una situazione che di anno in anno si sta facendo sempre più grave sul territorio eretino e che viene da lontano. «È evidente che – prosegue Federici – la gravissima colpa ricade in chi, in questi ultimi anni, non ha pensato assolutamente al buongoverno della città ed al suo naturale sviluppo armonioso. Monterotondo è un centro molto vicino a Roma, che con i suoi prezzi più bassi degli immobili rispetto alla capitale, attira principalmente giovani coppie, desiderose di metter su famiglia. Era assolutamente prevedibile una crescita, oltre che demografica, anche della presenza di bambini. Una normale

OKKIO - 18


NOTIZIE IN BREVE buona politica avrebbe pensato, oltre a costruire case per ampliare la popolazione eretina, anche a dotare di servizi le nuove aree abitative che si venivano a creare a Monterotondo, includendo, quindi, nuovi asili. Caso emblematico è Monterotondo Scalo, quartiere dove si sta vivendo l’espansione della nostra città, ma dove tali servizi scarseggiano». Intervenire subito e sensibilizzare l’opinione pubblica è quello che faranno il consigliere Federici e i ragazzi di Azione Giovani nei prossimi giorni. « Attiveremo presto anche dei banchetti con i ragazzi di Azione Giovani e porteremo questa battaglia all’interno delle istituzioni, per far sì che l’Amministrazione prenda degli impegni ben precisi e non solo vaghi. Il problema per le famiglie che non trovano posto negli asili comunali è grande, sia perché tenere un bambino, con entrambi i genitori che lavorano, risulta davvero complicato in termini di organizzazione, sia perché iscriverli, in alternativa, ad un asilo privato costa moltissimo, soprattutto per le giovani coppie così tanto tartassate dalla crisi odierna». PIÙ LIBRI DI TESTO GRATUITI GRAZIE AL CONSIGLIO COMUNALE

Decisione unanime: rinuncia alle spese, budget trasferito sul capitolo per le famiglie in difficoltà Monterotondo – Rinuncia a ogni spesa e aumento della somma destinata alla fornitura gratuita di libri scolastici a famiglie in difficoltà economiche. Lo ha deciso all’unanimità

l’assemblea dei presidenti dei gruppi consiliari del Comune di Monterotondo, accogliendo la proposta avanzata dai componenti della Commissione Scuola e Cultura. L’intera somma per l’annualità in corso, circa 9.000 euro assegnati da bilancio al Consiglio comunale per far fronte a spese di funzionamento, sarà trasferita sul capitolo di spesa dedicato alla “Fornitura libri gratuiti scuole dell’obbligo e superiori” per l’anno scolastico 2010-2011, per la quale è imminente la pubblicazione del relativo bando. Plaudono all’iniziativa l’assessore alle Politiche educative Anna Foggia: «Un gesto davvero encomiabile, certamente molto utile soprattutto in considerazione dell’inesorabile diminuzione che, anno dopo anno, caratterizza il contributo regionale per la fornitura di libri scolastici alle famiglie in difficoltà» e il sindaco Mauro Alessandri, che dichiara: «Quello del Consiglio comunale è stato un segnale di attenzione e sensibilità che attesta la maturità civile e politica di Monterotondo, un segnale che da sindaco sono stato ben lieto di registrare». Potranno ottenere i contributi per l’acquisto dei libri, nonché borse di studio per spese scolastiche varie sostenute dalle famiglie per l’istruzione, gli alunni delle scuole dell’obbligo e gli studenti delle scuole superiori residenti nel Comune di Monterotondo e appartenenti a nuclei familiari il cui reddito familiare, calcolato col metodo ISEE (indicatore della Situazione Economica Equivalente) riferito all’anno 2009, non sia superiore a € 10.632.

Piazza Indipendenza, 17 - Monterotondo tel. 06.9068939


A COLLOQUIO CON…

Le interviste agli esponenti politici del territorio-eretino mentanese RICCARDO VARRONE LA CULTURA A MONTEROTONDO È IN SALUTE

R

iccardo Varone, 25 anni, da pochi mesi assessore alla cultura, politiche giovanili, pari opportunità e diritti, cooperazione decentrata, si è avvicinato alla politica tra i banchi del liceo Peano. Dai 19 anni un susseguirsi di esperienze politiche: segretario giovanile del Pd, quarto degli eletti nel Pd con 217 voti dietro ai veterani nelle ultime amministrative di Monterotondo. Ha preso il testimone della cultura da Walter Casamenti e sta portando avanti idee nuove oltre che le iniziative già avviate. A Monterotondo la cultura è in salute? “Anche se in controtendenza nazionale, a Monterotondo si è deciso di non tagliare per l’istruzione e per la cultura, perché siamo convinti che la cultura è uno dei meccanismi che muove lo sviluppo sociale ed economico di una comunità”. Quali sono i piani di lavoro previsti a breve termine? “Presto avremo un teatro e un museo archeologico all’interno di stanze affrescate di altissimo profilo artistico, che verranno finalmente restituite alla cittadinanza. Avremo una biblioteca potenziata con nuovi spazi e più accessibile al pubblico. È previsto un prolungamento dell’orario, con cineforum, corsi d’inglese e attività culturali. Stiamo inoltre preparando la programmazione per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia che vorremmo far coincidere con l’inaugurazione del Museo Ramarini. Per questo evento vorrei formare un comitato promotore che strutturi un programma coinvolgendo anche altri comuni”. Per le politiche giovanili? “Ho inaugurato la carta giovani territoriale un mese prima che uscisse quella regionale. Sto cercando di dare

un’impostazione diversa per avere più dialogo con i giovani puntando su Facebook e sul portale del Comune, poiché la comunicazione telematica è la preferita tra i giovani. Una newsletter valorizzata e ampliata. Tutto questo per lanciare un messaggio di stretto contatto con l’amministrazione comunale”. Il rapporto con le associazioni culturali è il vero segreto del successo della vitalità di Monterotondo? “Il cambiamento delle modalità per la concessione dei benefici economici alle associazioni ha già dato importanti risultati in termini qualitativi. È il primo anno che la cultura acquista una veste organica di intervento programmato. Mi reputo soddisfatto del movimento culturale che si è formato e del rapporto con le associazioni e tra amministrazione e cittadinanza”.

OKKIO - 20

Ilaria Biondi


ATTUALITÀ

«A

del SS. Gonfalone

l momento prendo atto delle rassicurazioni verbali della presidente Polverini, per aver sostanzialmente smentito la notizia almeno nelle particolarità più catastrofiche come la chiusura delle degenze». Lo afferma il sindaco di Monterotondo Mauro Alessandri rispetto alla ventilata ipotesi di una chiusura dell’ospedale SS. Gonfalone, la cui notizia, trapelata, ha immediatamente calamitato l’attenzione delle istituzioni locali e innescato forti preoccupazioni al di là delle posizioni politiche. A tale proposito, il Sindaco annuncia comunque il suo intento di chiamare tutte le forze politiche e sociali del territorio a una mobilitazione “civile e responsabile”, nella quale non devono trovare spazio “campanilismi e frenesie di visibilità politica” ma soltanto “l’impegno condiviso per tutelare l’ospedale e la sua insostituibile funzione di risposta alle esigenze e alle emergenze sanitarie di un territorio enorme, che comprende

periferie romane, comuni tiberini e nomentani e parte della provincia di Rieti”. Primo atto della mobilitazione è l’invito, rivolto a tutti i sindaci del quadrante tiberina-salaria-nomentana e al presidente del IV Municipio, a partecipare a un vertice finalizzato a verificare la disponibilità alla sottoscrizione di un documento comune da sottoporre alle rispettive assemblee consiliari e da inviare, successivamente, alla Presidente Polverini, alla Giunta e al Consiglio regionale. Un appello il sindaco lo rivolge anche ai tre consiglieri regionali eletti nel territorio, gli onorevoli Buonasorte, Lucherini e Rossodivita, a conoscenza anch’essi delle indiscrezioni secondo le quali l’Amministrazione regionale avrebbe ipotizzato un pressoché completo azzeramento dei posti letto del SS Gonfalone e, quindi, una sostanziale chiusura dell’ospedale. Ilaria Biondi

PRESENTANDO LA TESSERA IL MARTEDì MERCOLEDì e GIOVEDì

Messa in piega a soli 9,00 Euro

INFORMAZIONI UTILI

Apprensione per il futuro


ALTRIMESTIERI

L’attore comico I

n questo numero conosceremo meglio Marco MARZOCCA, attore e comico di successo, intervistando direttamente alcuni dei personaggi da lui interpretati durante la sua carriera e che svolgono i più disparati mestieri.

Cosa consiglierebbe a questo ipotetico giovane? Di non mettersi mai i recchini e di non farsi mai i tatuanto addosso perché non vanno via neanche col sapone.

“ARIEL” è il collaboratore domestico filippino che lavora in casa della “Signò”: Ariel, da quanto tempo sei stato assunto presso questa famiglia? Io signò no licolda bene ieli di domani quando il giorno della compleanno di bambina di mia soleva pelò io licolda benissimo che ela di giovedì signò. Ad ascoltarti si nota subito il tuo perfetto italiano; hai frequentato una qualche scuola di lingua, magari serale? Magali signò magali!!! Cosa puoi dirci del mestiere del “Collaboratore domestico”? Io mi tlova molto bene benissimo a casa di signore mio picchì lui dolme fino a mezzogiorno tutte la mattine così io ftutti i giorni fino a mezzogiorno no lavola picchì sennò poi fa lumole e lui sbegliale. Sono sicuro che la “Signò” ti abbia messo in regola; hai impiegato molto tempo a ottenere questo prezioso risultato? 5 minuti signò ha fatto plesto picchi io lo teneva sul davanzala della finestra al telzo piano, ma faceva piano piano a spingele giù e lui ha detto adesso faccio tutto subito. Ugo LOMBARDI è invece un Sovrintendente della Polizia di Stato in servizio presso il “Decimo Tuscolano” eroe indiscusso della serie televisiva “Distretto di Polizia”. Sovrintendente LOMBARDI, gli italiani la conoscono ormai da diversi anni ed è sicuramente uno dei poliziotti a noi più cari. Quanto è dura lavorare in un Commissariato di Polizia nella periferia romana? Per i poliziotti veri che fanno una vita a dir poco difficile, credo che sia arduo dover affrontare la strada tutti i giorni con a casa le famiglie che ti aspettano, sapendo che ogni giorno potrebbe essere l’ultimo. Ben diversa è la realtà dei poliziotti che, come quello che interpreto io, passano la maggior parte del tempo in ufficio: tra mille difficoltà sicuramente anche loro, ma almeno non rischiano la pelle. Che consiglio darebbe ad un ragazzo che volesse intraprendere la sua stessa carriera nella Polizia? Tenacia , costanza, e tanto tanto spirito di sacrificio Il “Notaio”, di chiara provenienza siciliana, è uno dei personaggi ospiti di “Zelig”. È “curioso” il suo modo di affrontare le varie questioni notarili televisive. Egregio Signor Notaio, da quanto tempo svolge la sua professione? Da quando tu ancora non eri ancora nato, insolente! Ritiene “possibile” oggi per un giovane laureato accedere alla sua professione? Oggi sono tutti pappamolle, ai miei tempi c’era la disciplina vera quella seria, implacabile, e se sbagliavi in ginocchio sui cocci!

Ora è invece il momento di rivolgere alcune domande al vero professionista Marco MARZOCCA. “TUNNEL” con Corrado GUZZANTI e da allora in poi un successo dietro l’altro: “ZELIG”, “DISTRETTO DI POLIZIA”, “RACCONTAMI” solo in televisione; al teatro “LA SECONDA CHE HAI DETTO” e “MILLENOVECENTONOVANTADIECI”, “DA GIOVIDÌ A GIOVIDÌ” con Stefano SARCINELLI e Max PAIELLA, “RECITAL” ancora con Corrado GUZZANTI. Due libri all’attivo: “Svampato!” CD Audio con libro nel 2006, “Da giovidì a giovidì, una settimana da Signò” nel 2008. Partecipi alla trasmissione radiofonica “610 (sei uno zero)” condotta e realizzata da Lillo e Greg su Radio 2. E tutto questo con una laurea in farmacia. Se non ti fossi laureato cosa avresti fatto? Credo che avrei fatto l’attore, la vita stessa mi ha portato su questa strada, da ragazzo non avrei mai immaginato di trovarmi a fare questo mestiere. E la tua famiglia ti ha aiutato in questa avventura? I miei genitori non mi hanno mai ostacolato, mia moglie tanto meno, anzi mi ha aiutato moltissimo soprattutto a credere nelle mie capacità. Per un po’ di tempo hai continuato a lavorare nella farmacia nonostante il successo; come hai conciliato le due cose? È stato difficile: infatti, dopo un paio di anni ho preso una sola strada. Ad un ragazzo che si affaccia al mondo del lavoro quale delle due professioni consiglieresti? Se ha talento l’attore. Ma solo se ce l’ha, altrimenti come farmacista è molto più semplice trovare lavoro. E cosa consigli a un ragazzo che voglia tentare di divenire attore? NON fermarsi mai, andare sempre avanti, non demoralizzarsi e continuare a testa bassa. Dai personaggi di ZELIG a “Padre Negoziante” di RACONTAMI passando per “Ugo LOMBARDI” in DISTRETTO DI POLIZIA; a quale di loro sei più affezionato? A UGO LOMBARDI: sicuramente è quello che mi ha dato di più, sotto tutti i punti di vista. Se è possibile una qualche anticipazione... Cosa c’è in cantiere? DISTRETTO 11 l’anno prossimo e poi… chissà, questo mestiere è imprevedibile. Bacioni a tutti! Salutiamo quindi Marco MARZOCCA ringraziandolo per la disponibilità e i preziosi consigli rivolti ai giovani, se ci è permesso, con un “Ciao Signò!” S. P.

OKKIO - 22


AMICI ANIMALI

Tutto, ma proprio tutto per loro a L

a casa di Snoopy ha aperto da un anno il suo secondo negozio a Mentana, in via Amendola 112, rispondendo a una richiesta molto forte da parte della clientela. Poiché, infatti, non c’era a Mentana un centro specializzato per gli animali domestici, questo nuovo secondo negozio è diventato un punto di riferimento fondamentale per tutti gli amanti degli animali. La gestione è familiare: Lorenza e Stefania Lattanzi sono due sorelle che insieme ai loro mariti Daniele Ventricini e Massimiliano Tiberi si dedicano con cura e passione al loro lavoro. “Per noi il cliente è sovrano, lo consigliamo, lo aiutiamo a scegliere i prodotti migliori e gli offriamo la possibilità di essere sempre informato sulle nostre promozioni”, ha spiegato Daniele. “Da noi si trovano prodotti di alta qualità per i clienti più esigenti, come ad esempio la marca Orijen, produttore canadese che offre un mangime di altissimo livello, senza cereali. Ci sono poi i prodotti per i clienti che vogliono la qualità abbinata a un prezzo accessibile, come Hill’s, Eucanuba, Royal canin, Proplan e molti altri.” Il locale è ampio, ben 400 metri quadrati, ci sono molti accessori per cani, gatti, uccelli; La casa di Snoopy 2 si sta, inoltre, specializzando in accessori per rettili e pesci tropicali e, a breve, potrà anche vendere su ordinazione animali tropicali. “Da noi il cliente trova tutto per i propri animali domestici, dal mangime agli accessori, come cucce, gabbie, giochi, prodotti per l’igiene e dietetica veterinaria. Offriamo anche un servizio di toletta e toeletta self-service. Inoltre, una novità che abbiamo

introdotto dal mese di gennaio è la selleria”, ha raccontato Massimiliano. “Un’infinità di prodotti specifici per l’equitazione e per l’abbigliamento dei cavalieri, di marca Umbria Equitazione. Ci sono, poi, prodotti alimentari, per gara e per la cura degli arti e dello zoccolo della FM Italia, oltre ai mangimi Cavalor e Saddler.” Ogni mese da Snoopy2, come da Snoopy a Monterotondo, ci sono delle ottime offerte per i clienti. “Amiamo consigliare i nostri clienti con consulenze specializzate, li informiamo attraverso sms (nel caso forniscano il proprio recapito telefonico), oppure via mail. Per chi, poi, vuole essere sempre aggiornato sui nuovi arrivi e sulle offerte può andare sul nostro sito HYPERLINK “http://www.lacasadisnoopy. com” www.lacasadisnoopy.com. Ogni mese effettuiamo il 20% di sconto su tutta la merce.” La Casa di Snoopy 2 si avvale anche del supporto di veterinari, quali i dottori Rossi, Belli, Cannella e Thea, e può fornire tutti i prodotti delle migliori linee dietetiche veterinarie, consigliati per animali con patologie in corso o con particolari esigenze. Una vasta gamma di cibo in crocchette o in bocconcini per cani con problemi quali insufficienze e intolleranze alimentari di vario genere, da utilizzare come supporti o pasti quotidiani. Altro servizio è quello della pensione per piccoli animali domestici, sia per le vacanze che durante tutto l’anno. Inoltre, direttamente presso La Casa di Snoopy 2 potrete acquistare piccoli mammiferi, pesci, rettili, anfibi e uccelli, anche allevati a mano, tutti pronti a tenervi compagnia. Maria Chiara De Baptistis

OKKIO - 23


INFORMAZIONI UTILI

Okkio alle dipendenze:

giovani e gioco S i tratta di cifre ufficiali, stabilite da un’indagine Nomisma su “Gioco e giovani” relativa al 2008 (su un campione di 8.342 ragazzi, frequentanti gli istituti superiori) e rese note dal settimanale “Famiglia Cristiana” (n. 22/2010). E non possono che destare preoccupazione. Aumenta, infatti, sempre più il numero dei ragazzi, anche minorenni, alla ricerca del tesoro, che si affidano a un gratta e vinci, al lotto o al superenalotto. Sono quasi il 70 % di quelli di età compresa tra i 16 e i 20 anni (550.000 in totale i minorenni!), con una spesa media mensile pro capite di 50 euro. Non a caso, lo Stato nel 2008 ha incassato con i giochi pubblici 47 miliardi e mezzo di euro, pari al 3 % del PIL, molti dei quali – a quanto pare – spesi dai nostri figli. Si gioca per speranza di vincere soldi (57,9 %), per divertimento (32,6 %), per il gusto del rischio (32,2 %), per dipendenza (12,2 %) o per passione (6,5 %). I preferiti sono i gratta e vinci (52,5 %), seguiti da superenalotto (39,2 %), lotto (26,8 %) e scommesse sportive in agenzia (21,7 %). Ma attirano molto anche le macchinette nei bar e tabacche-

rie (18,0 %) e si fa sempre più largo il poker on line (8,4%). L’incremento del gioco e delle scommesse tra i giovani nel 2008 è stato del 13 % rispetto all’anno precedente, una percentuale straordinariamente alta e allarmante. I più “colpiti” dal vizio del gioco risultano i ragazzi di sesso maschile, abitanti nel meridione e frequentanti istituti professionali. Chi gioca dice che lo fa per non pensare ai problemi di tutti i giorni e spesso ammette di avere problemi relazionali con i genitori, ai quali nasconde il suo “passatempo”. Ma il gioco interferisce con gli impegni quotidiani e scolastici in particolare e, anche se la maggior parte dichiara di conoscere i gravi rischi di dipendenza che esso implica, non reputa questo un motivo sufficiente per smettere. La scarsa informazione in materia e la pubblicità “selvaggia” fanno il resto, in barba alle norme di legge e ai limiti di età imposti per le scommesse e i giochi on line o automatici con vincite in denaro.


L’AVVOCATO RISPONDE

Perchè pagare le buste della spesa ai supermercati?

V

o levo chiedere e sapere, se possibile, il perché – e se è giusto e lecito – del fatto che devo pagare al supermercato anche 5 centesimi di euro per la busta della spesa, soprattutto per il fatto che, avendo il nome del supermercato, gli faccio anche pubblicità! Perché in negozi di altri generi merceologici (vestiti, scarpe, profumi, libri, cd musicali, lampadine), il sacchetto o busta (a volte anche di migliore qualità) mi viene fornita gratuitamente? Mi posso rifiutare di farlo? (M.G. – Mentana) Il suo dubbio e la sua perplessità sono sicuramente fondati! La busta che viene consegnata è sicuramente pubblicità, soprattutto per il fatto che non si limita al solo asporto delle merce al momento acquistata ma spesso (se non sempre) ritorna in circolazione come contenitore di merce, aumentando a dismisura l’efficacia pubblicitaria. Il vantaggio rappresentato dalla pubblicità capillare che la circolazione della busta della spesa rappresenta dovrebbe già indurre il venditore a ritenersi ampiamente ripagato per i costi sostenuti. Tutto questo è ben noto ai supermercati! Anche se la somma richiesta (tra i 3 ed i 5 centesimi) è sicuramente irrisoria, rappresenta – per quanto sopra spiegato – un “sovrapprezzo” sicuramente non dovuto. Anche per il fatto che il costo della busta è già ampiamente e opportunamente ricaricato sul prezzo finale del prodotto acquistato, posso rispondere che qualunque cifra chiesta

rappresenta – a mio avviso – un atteggiamento censurabile. In questo caso è – a mio parere – ravvisabile un vero e proprio “indebito arricchimento” richiamato dall’art. 2041 del c.c. che dice: “chi, senza una giusta causa, si è arricchito a danno di un’altra persona è tenuto, nei limiti dell’arricchimento, ad indennizzare quest’ultima della correlativa diminuzione patrimoniale”. In sostanza però il consumatore potrebbe solo – dopo avere corrisposto il richiesto – rivolgersi al Tribunale chiedendo che questo accerti l’effettivo indebito arricchimento del supermercato, condannando quest’ultimo alla restituzione di quanto non dovuto, gravato anche delle spese legali anticipate. A fronte di pochi centesimi di euro da recuperare, vi è la fondata ipotesi di dover affrontare spese legali e tempi (di giustizia) sicuramente non brevi per avere una pronuncia a favore. Purtroppo i gestori dei supermercati si “approfittano” della situazione… Non c’è una tutela diretta, “anticipatoria” e immediata a tale approfittamento… Potrebbe sicuramente rifiutarsi di pagare la busta ma l’effetto sarebbe solo quello di non riceverla (a meno che si trovi un cassiere particolarmente diligente e comprensivo) e, quindi, di non sapere come asportare la spesa! Suggerisco una alternativa – laddove, come penso, la situazione rappresenti una questione di principio – e cioè quella di farsi capofila di un certo numero di consumatori che intendano azionare lo stesso diritto, e quindi proponendo un’azione collettiva, con il vantaggio di dare più “forza” alla stessa, e una suddivisione pro quota dei relativi costi (anticipazione delle spese legali), fermo restando che questi, in caso di sentenza favorevole, saranno rimborsati di ogni spesa. Arnaldo Di Domenico avvocato in Monterotondo

Per la pubblicità su questa rivista contattaci al n. 338.1610038 oppure inviaci un’e-mail all’indirizzo: commerciale@okkio.it


È

in arrivo l’inverno e con esso le malattie e i rischi più comuni e, al tempo stesso, più insidiosi. Le categorie a rischio sono, come sempre, anziani, bambini molto piccoli e malati cronici, per i quali è necessario osservare una serie di indispensabili precauzioni. Tuttavia, dal cibo al vestiario, dal riscaldamento domestico alle buone norme per affrontare un viaggio, il Ministero della Salute ha approntato un vademecum per aiutare tutti noi a difenderci dal freddo, consultabile nel sito: www.ministerosalute.it, focus: “Difendiamoci dal freddo”. Eccone una sintesi: mantenere la temperatura delle stanze tra i 19 e i 22° C e l’umidità tra il 40 e il 50 % (curando di riempire sempre d’acqua le vaschette per i caloriferi) e preferire un abbigliamento adeguato a un eccessivo riscaldamento degli ambienti. Ridurre spifferi di porte e finestre. Evitare il contatto diretto di mani e piedi alle fonti di calore. Consumare pasti e bevande caldi e molti liquidi, ma non alcolici,

che dilatando i vasi sanguigni favoriscono la dispersione di calore. Preferire tisane, spremute d’arancia o il “classico” latte e miele contro i raffreddori. Mangiare in quantità adeguata per sviluppare calore interno. Consumare agrumi e alimenti ricchi di vitamina C e, comunque, molta frutta e verdura, ricche di vitamine e sali minerali, oltre ai legumi, apportatori di energia e fibre. Uscire nelle ore meno fredde e, se ci si appresta a compiere un viaggio in macchina, partire attrezzati di tutto il necessario, come catene, gomme antineve, coperte, cibo e bevande. Indossare sciarpe, guanti e cappucci per difendere le parti del corpo più esposte al freddo. Alleggerire subito il proprio abbigliamento, per evitare di sudare, quando si entra in un ambiente più caldo. Spegnere sempre caloriferi, stufe e termocoperte quando si va a dormire. Istallare correttamente ed eseguire una costante manutenzione di impianti di riscaldamento, stufe e caldaie.

INFORMAZIONI UTILI

Sos freddo come difendersi da rischi e mali di stagione

Monterotondo (RM) Piazza Don Minzoni, 10 110 mq | € 280.000 4 Locali 3 Bagni Monterotondo Centro Storico:INDIPENDENTE SU TRE LIVELLI COMPOSTO DA RUSTICO CON CAMINO, SALONE, DUE CAMERE, TRE BAGNI, TERRAZZO, OTTIMAMENTE RIFINITO CLIMATIZZATO, TRAVI IN LEGNO

Monterotondo (RM) V.Gizio, 24 90 mq | € 190.000 3 Locali 2 Bagni MONTEROTONDO SCALO : APPARTAMENTO NUOVA COSTRUZIONE BILIVELLI COMPOSTO DA SALONE CON ANGOLO COTTURA, DUE CAMERE, DUE BAGNI, BALCONI, POSTO AUTO, OTTIME RIFINITURE 500 MT STAZIONE

Monterotondo (RM) V.Gramsci, 88 80 mq | € 230.000 3 Locali 2 Bagni Monterotondo : APPARTAMENTO RECENTE COSTRUZIONE COMPOSTO DA SALONE, DUE CAMERE, CUCINOTTO, DUE BAGNI, BALCONE, TERRAZZO, BOX AUTO OTTIMO STATO

Mentana (RM) Via Liri, 13 60 mq | € 190.000 3 Locali 1 Bagni Mentana - Via S. Croce : APPARTAMENTO COMPOSTO DA SALONE, CUCINOTTO, DUE CAMERE, BAGNO, BALCONE , POSTO AUTO, RECENTE COSTRUZIONE OTTIME RIFINITURE

Mentana (RM) V.Reatina, 40 70 mq | € 145.000 3 Locali 1 Bagni MENTANA : APPARTAMENTO COMPOSTO DA AMPIO SALONE CON ANGOLO COTTURA, CAMERA, STUDIO, BAGNO, BALCONE, RISTRUTTURATO COME NUOVO OTTIME RIFINITURE

Monterotondo (RM) V.San Matteo, 80 45 mq | € 140.000 2 Locali Monterotondo San Matteo nuova costruzione di 45 mq composto da salone con angolo cottura,camera,bagno,corte esterna,posto auto. € 140.000.00

OKKIO - 27


Camminando nella Storia

M

entana, via III Novembre. Fonte Nuova, via XXV Luglio. Monterotondo, via IV Novembre. Questi sono solo alcuni esempi, presi dalle città del circondario, di una caratteristica comune in tutte le città d’Italia: le vie intitolate a delle date. Le date ricordate nelle vie sono oltre 300, anche se alcune sono usate una sola volta. Senza rendersene conto, le persone si trovano a camminare in mezzo a fatti ed eventi storici tanto importanti da aver ricevuto addirittura la decorazione di una strada. Purtroppo il motivo di tale onore si è parso nell’abitudine con il passare degli anni, tanto che oggi pochi sanno cosa è successo di tanto rilevante il 3 novembre, il 25 luglio e il 4 novembre. Chissà che, tra le tante urgenze all’ordine del giorno dei vari comuni, non si possa inserire anche la proposta di incidere qualche riga nelle insegne, sotto alle date, che possa rammentare ai passanti cosa sia avvenuto quel giorno. Nel frattempo, per chi è interessato, il primo consiglio è quello di rispolverare le vecchie conoscenze scolastiche, magari spulciando qualche manuale. Poi ecco qualche dritta per non apparire impreparati: la maggior parte delle date risale al periodo del Fascismo e del Dopoguerra, come il 25 luglio, giorno in cui il Gran consiglio del Fascismo decretò la messa in minoranza di Mussolini. Oppure il 25 ottobre, in cui venne decretato da Mussolini e Hitler l’asse RomaBerlino; o il 12 ottobre, in cui si adottò l’Inno di Mameli come inno “provvisorio”. Segue a ruota, come periodo più “usato”, il Risorgimento: nel 20 settembre avviene la famosa breccia di

CURIOSITÀ

Porta Pia, che condusse a termine l’unificazione nazionale. Tuttavia non appartiene a nessuna delle due epoche la palma per la data più usata negli stradari, il 4 novembre, che rimanda a un avvenimento del 1918: la proclamazione del “Bollettino della vittoria” con cui l’impero Austro-ungarico si arrese all’Italia. In alcuni casi accade, soprattutto nei paesi più piccoli, che le date indichino feste religiose o miracoli appartenenti alla tradizione locale. L’assegnazione di strade a delle date, comunque, continua: il 2 agosto venne inserito in memoria dell’attentato che colpì la stazione di Bologna nel 1980 (una bomba uccise 85 persone e ne ferì oltre 200). La data più “giovane” è l’11 settembre, anniversario dell’attacco alle Torri gemelle. Purtroppo se si andrà a cercare il 25 dicembre o il 1 aprile si potrebbe rimanere delusi: alcune date mancano all’appello, o almeno non compaiono nelle cartine stradali. Per chi, invece volesse compiere un’impresa importante, le date libere appartengono soprattutto ai mesi di gennaio (2, 4, 8, 10, 14, 16, 19, 31) e di dicembre (9, 15, 16, 21, 25, 28). Mancano all’appello anche il 16, 20, 22, e 29 febbraio; 2, 11 e 30 marzo; 1 e 3 aprile; 3 maggio; 8 luglio; 1 agosto; 5 settembre; 5 ottobre; 16, 19 e 26 novembre. Gaia Cecconi

OKKIO - 29


SPORT E TERRITORIO

L’Eretum riparte…

V

enerdì 24 settembre in Comune presso la sala consigliare è stata presentata la nuova rosa dell’A.S.D. Eretum per la stagione calcistica 2010/2011. Dopo l’amaro e sfortunato campionato dello scorso anno, la società arancio – verde ripartirà dalla seconda categoria. Dal 30 agosto la squadra ha iniziato il periodo di preparazione pre–campionato mettendosi a disposizione del tecnico Paolo Malizia, ormai da 5 anni alla guida di questa gruppo, e del suo vice Cristian Calenti. Una rosa che presenta tante conferme e novità di livello. Tra i nuovi acquisti citiamo: Leonardo Fratangeli, Simone Leonardi, Paolo Mariani, Luca Bonasera, Marco Di Buò, Alessandro Gaggi, Francesco Tancredi e Moretti Luigi. Innesti molto importanti, di qualità, come ci spiega lo stesso Malizia: “Sono giocatori di livello, che per tanti anni hanno militato in campionati superiori e ai quali sia la seconda che la prima categoria va stretta, per qualità tecniche e fisiche”. Un’ottima squadra che oltre ai nuovi, può contare su conferme importanti come quelle di Tocco e Faggion, oltre che a una vecchia guardia che non molla mai, costituita da Benigni, Gagliardi, Rusconi e Checchi. Da citare

inoltre i giovani Pulcini, Netti, Esposito e il terzino Di Paolo. Un rosa di livello, un gruppo compatto che sicuramente può far bene. Nella fase di preparazione sono state diverse le amichevoli affrontate contro avversari di categoria superiore come Capena, Fiano Romano, Marcellina e Monterotondo Scalo. Da questi incontri Malizia ha saputo sicuramente trarre dei primi spunti positivi: “La squadra ha mostrato subito la propria qualità, giocandosela alla pari con avversarie di categoria superiore. A parte qualche incertezza tipica del pre-campionato posso ritenermi soddisfatto. L’importante è che sapremo calarci nella realtà in cui ci troviamo, consci delle nostre capacità ma mai presuntuosi”, poi continua: “È inutile nascondersi dietro un dito, questa è una squadra attrezzata per fare il salto di qualità e riprendersi quello che per vari motivi ha perso lo scorso anno”. L’Eretum è stato inserito nel girone D, dove tra i tanti avversari deve incontrare i “cugini” dell’Atletico Monterotondo e i rivali storici del Va.Li.Co. Mentana: “È un girone sicuramente

DIRIGENTI E STAFF: PRESIDENTI: MARCO CARDUCCI, ALESSANDRO DI NICOLA DIRIGENTI: ALESSIO DI NICOLÒ, ROBERTO GUERRIERI, FILIPPO DE ROSSI, GIANFRANCO BENIGNI, DANILO MALIZIA ALLENATORE: PAOLO MALIZIA VICE-ALLENATORE: CRISTIAN CALENTI PREPARATORE DEI PORTIERI: ANDREA RUSCONI OKKIO - 30

VIA REATINA, 3 - 00013 MENTANA (RM) TEL.06.90015760 - FAX 06.90019259 www.happylandviaggi.com


SPORT E TERRITORIO ROSA A.S.D. ERETUM 2010/2011

stimolante per noi, saranno tanti i derby e questo ci dovrà dare una carica in più. È il bello del calcio, è il bello dello sport, l’importante che si giochi nella massima correttezza e nel pieno rispetto di tutti”. Un progetto importante quello dell’Eretum. che annovera nella propria rosa solo giocatori originari di Monterotondo, come spiega ancora una volta il tecnico: “Nonostante la retrocessione dello scorso campionato, ripartiamo con tanto entusiasmo e passione. Continuiamo con la nostra politica societaria, valorizzando il parco giocatori della nostra città convinti che si potrebbero attrezzare squadra anche per categorie superiori.” Una scelta forte che denota però l’orgoglio e la determinazione della società guidata dai presidenti Marco Carducci e Alessandro Di Nicola. Per chiudere, Malizia ci tiene a citare e ringraziare la propria società,

7

CARNE ALLA BRACE •

ALESSIO DE ROSSI (P) LUCA BUONASERA (P) LEONARDO FRATANGELI (D) GIUSEPPE GALOSSI (D) PAOLO MARIANI (D) MANUEL DI PAOLO (D) MARCO GAGLIARDI (D) ALESSIO PETASECCA (D) ALESSANDRO BATTAGLIA (D) MARIO CHECCHI (C) DANIELE BENIGNI (C) ALESSANDRO GAGGI (C)

SIMONE ESPOSITO (C) ANTONIO NETTI (C) STEFANO PULCINI (C) LUIGI MORETTI (C) MARCO DI BUÒ (C) FRANCESCO TANCREDI (C) SIMONE LEONARDI (C) ALESSANDRO DI NICOLA (A) DANIELE TOCCO (A) MASSIMO FAGGION (A) MARCO TESTICCIOLI (A)

dalla dirigenza passando per tutti gli uomini del suo staff: “Ormai sono cinque anni che guido questa squadra e nel tempo l’ho vista crescere dentro e fuori dal campo. Un’evoluzione su più fronti, sia a livello organizzativo che a livello di immagine. Sono contento di poter guidare questo gruppo ancora una volta, convinto che ci leveremo belle soddisfazioni tutti insieme” . Un orgoglio per tutto la città di Monterotondo. L’Eretum ad oggi è più di una società calcistica, è una grande famiglia ed un simbolo della città tutta. L’esordio è fissato per Domenica 3 ottobre in casa contro il C.U.S. Roma. La nuova stagione ha inizio e l’Eretum è pronto a tutto per tornare in alto. IN BOCCA AL LUPO! Valentino Cristofalo

Ristorante Pizzeria PIZZA

FORNO A LEGNA

SPECIALITÀ TARTUFO speciale coppie:

antipasto di mare completo di crudi primo: pici toscani con gamberi rossi di sicilia pancetta di tonno croccante e mostarda di sedano secondo: tenpura di gamberoni imperiali in agrodolce, vino ”passerina delle marche” dolce: tortino al cioccolato dal cuore caldo es. di menù + notte romantica in camera d’albergo euro 150,00

info:3920220446

Via Salaria, 264 - MONTEROTONDO SCALO (Roma) - Tel. 06.9004392 OKKIO - 31


ECONOMIA “VERDE”

“L’economia migliorerà

se si investirà nelle direzioni del futuro” Intervista all’economista Valentino Piana

V

alentino Piana, economista e consulente, laureato con lode alla Bocconi, dirige un centro di ricerca, l’Economics Web Institute con sede a Monterotondo. Con il suo team internazionale, propone di innaffiare i ciuffi di economia verde con politiche volte alla rigenerazione urbana, agli eco-villaggi e le eco-comunità per creare lavoro e opportunità. Che cos’è l’economia verde? “La nuova economia verde è reinvestire in molti settori per una politica della felicità. Le relazioni umane sono il cuore del problema. La TV ci dice che siamo felici se compriamo e consumiamo. In realtà l’uomo è felice se ha relazioni umane. Qui gioca un ruolo fondamentale il settore verde con politiche che spingano la gente fuori di casa: città con arredi urbani di qualità, per il tempo libero, per la socialità, centri culturali, auditorium... Consumare meno ma meglio. Dimenticarsi delle bollette sfruttando il fotovoltaico”. Come si mette in moto l’economia verde? “Non si può pretendere che l’economia verde parta da sola. C’è bisogno di dialogo sociale, di coinvolgimento di organismi di rappresentanza. Bisogna diffonderla in tempi veloci e in modo facile con campagne d’informazione in internet, facebook, manifesti, stampa locale. Una campagna dove il Comune non solo parla ma ascolta e riceve idee”. E a Monterotondo? “Occorrerebbe usare le scadenze di legge (eliminazione sacchetti plastica, raccolta differenziata, Conto Energia per la copertura fotovoltaica dei tetti dei capannoni della zona industriale) per costruire una cultura del fare sostenibile coinvolgendo il terzo settore, le imprese, i professionisti. In sostanza investire nel futuro significa tagliare gli sprechi energetici e produrre tessuto sociale”. Quali sono i settori in cui si dovrebbe investire per migliorare l’economia di un prossimo futuro? “Sono i settori che fanno risparmiare: risparmiare energia, emissioni inquinanti, tempo, medicinali. Sono quindi i settori dell’edilizia sostenibile, le energie rinnovabili, la mobilità elettrica, ma anche tutte le attività basate sulla rete internet e ovviamente, per vivere bene e a lungo, l’agroalimentare di qualità”.

In questi settori ci saranno posti di lavoro? “Le prospettive immediate non sono buone. Stanno crescendo lavori precari e pagati poco. Ma una generazione sempre più scolarizzata non si potrà accontentare di lavori senza futuro. C’è bisogno di un circuito virtuoso tra crescita dei settori innovativi, produttività esportazioni e consumo attento”. A livello nazionale e a livello locale cosa si muove? “Il nuovo Conto Energia dà un’opportunità che si traduce anche in beneficio per i Comuni. Infatti a livello locale hanno successo i sindaci che danno valore e ampliano l’economia verde con azioni a tutto campo. Non obblighi e sanzioni ma scelte consapevoli sensibilizzando tutti i cittadini”. Tra venti anni l’energia potrebbe essere gratuita? “Se ci si investe ora, lo potrebbe essere. Investire ora nell’energia eolica e solare potrebbe fare delle nostre zone la nuova Green Valley”. Ilaria Biondi

OKKIO - 33


Viaggio tra i locali più “in”del territorio

eretino-mentanese

OKKIO

BY NIGHT!

AMERICAN BAR VALENTINO

L’

American Bar Valentino è uno dei locali storici della città di Monterotondo. Una lunga tradizione fatta di più di quarant’anni di esperienza. Nel tempo sono tante le generazioni che hanno passato piacevoli momenti nel locale delle attuali proprietarie, Margherita D’Intino e Patrizia Belli. Un punto di passaggio, un luogo di ritrovo dove scambiare due chiacchiere con gli amici di sempre gustando qualcosa di buono. Mai passato di moda, si è sempre dimostrato adatto a tutte le occasioni: dall’incontro di lavoro al semplice caffè. L’America Bar da anni coccola i suoi clienti. Tanti i servizi offerti, dal bar alla tavola calda, dall’aperitivo al dopocena. Il locale, diviso in due spazi, uno interno e uno esterno, è aperto tutti i giorni, tranne la domenica, dalle sei del mattino fino all’una circa di notte con orario continuato. Oltre alla tradizionale e cara colazione fatta di cappuccino e cornetto, l’American Bar Valentino offre un ottimo servizio di gastronomia, utile per chi lavora e il più delle volte mangia fuori. Un buon pranzo a prezzi contenuti. Tutto fresco, preparato al momento, dai panini passando per le pizzette, e ancora primi piatti tradizionali e secondi di carne. Non una cucina elaborata, ma sicuramente ottima e abbondante. Ideale per chi è di passaggio, una soluzione comoda e poco costosa per chi sceglie di mangiare bene senza una grande spesa. Il pezzo forte, però, è sicuramente l’aperitivo, entrato ormai da anni anche nella tradizione italiana. Un appuntamento fisso, una moda o forse una piacevole abitudine. Il rito del pre-cena è sacro anche qui all’American Bar. L’abbondante e ricco buffet è accompagnato ad ottimi cocktail, preparati al meglio rispettando fedelmente le ricette. Pizzette, affettati freschi, fritti e bruschette si sposano con le specialità della casa. Il tradizionale Spritz non può mancare: Aperol, vino bianco secco e soda, arricchiti da ghiaccio e una fetta di arancio o limone che non deve mai mancare. Un cocktail che può essere preparato in alternativa con Campari o Bitter. Una tradizione che parte dalla Germania, diffusasi nel Triveneto e trasmessa in tutta Italia, American bar Valentino compreso. Lo Spritz si conferma l’aperitivo più richiesto. OKKIO - 35


Altro asso nella manica qui al locale di Margherita e Patrizia è sicuramente il Mojito, uno dei cocktail più famosi al mondo. Per chi ricerca il gusto, la freschezza e un sapore tipicamente estivo. Preparato con cura e maestria, gli ingredienti sono sempre di ottima qualità. Lime, zucchero, Rum bianco, acqua gassata e soprattutto menta offrono un mix esplosivo. Le due proprietarie infine tengono a citare in particolare la loro specialità, il cosiddetto “Americano”. A dispetto del nome, un prodotto italianissimo. Preparato direttamente nel bicchiere, è un cocktail alcolico a base di Vermouth rosso, Bitter Campari e seltz, viene decorato con una fettina di arancio e accompagnato con cubetti di ghiaccio. Un gusto intenso, forte ma decisamente buono. Qui all’American Bar Valentino a detta di molti, si serve il migliore Americano della zona. Per chi invece sceglie sapori più intensi e classici, troviamo un’ampia scelta di liquori, amari, rum e grappe delle migliori marche. Chi, poi, predilige l’analcolico

ha a disposizione numerosi cocktail a base di frutta fresca, oltre a un’ampia selezione di bibite. Poi tanto altro con birra, diversi vini e whisky. In tutto questo cortesia, cordialità e attenzione al cliente non mancano. Il servizio è ottimo e rapido. Un locale icona del città eretina, punto di riferimento per molti giovani e non. American Bar Valentino: molto più che un bar! Valentino Cristofalo

I CUGINI DUPON

B

isteccheria, paninoteca, birreria e molto altro: questi sono I Cugini Dupon. Aperto nel Dicembre 2007, in poco tempo il locale si è affermato come uno dei più frequentati di Monterotondo e dintorni. Adatto per uno spuntino, un pranzo o una cena tra amici, offre sia servizio al tavolo che take-away. Dalla carne ai panini, dalla pasta alle piadine, sono garantite qualità del cibo e grande cortesia. I proprietari sono Mario e Antonio, due ragazzi giovani e audaci che in poco tempo hanno trasformato un’idea in realtà. In particolare, avvicinando Mario, ci siamo fatti raccontare qualche segreto del loro locale, andando a sbirciare direttamente nel menu: “Innanzitutto da noi il cliente è libero di ‘costruirsi’ a proprio piacimento il panino o la piadina, scegliendo tra una vasta selezione di ingredienti: salumi, formaggi, verdure grigliate, insalata, pomodori e tanto altro. Ci mettiamo a disposizione cercando di soddisfare al meglio i gusti di chi ci viene a trovare”.

Da una parte panini abbondanti, ricchi e saporiti, dall’altra piadine gustose e personalizzate. Come inizio non c’è male. Girando pagina e scoprendo l’elenco dei primi, l’acquolina in bocca cresce. Piatti tradizionali, preparati con cura e serviti con porzioni abbondanti: carbonara, cacio e pepe, boscaiola, amatriciana e tante altre ricette dedicate a chi alla pasta non sa proprio rinunciare. Sfogliando ancora le pagine arriviamo al fiore all’occhiello dei Cugini Dupon: la carne. Interviene direttamente Mario che ci presenta al meglio il loro modo di lavorare: “Qui da noi c’è un’accurata selezione settimanale degli alimenti. Il nostro menu è in continuo aggiornamento e offre diverse tipologie di carne. Puntiamo al top per accontentare i nostri clienti. Trattiamo carni saporite come quella danese, argentina, americana, australiana e irlandese. Ottima anche la carne proveniente dall’Uruguay. Siamo sempre alla ricerca del

OKKIO - 36


OKKIO

BY NIGHT!

meglio, garantendo qualità e freschezza, fondamentali in questo tipo di prodotto”. Pietanze preparate con cura, come il filetto al pepe verde, la tagliata rucola e pachino, le scaloppine ai funghi e l’arrosto misto. Le voglie di chi preferisce la cucina tradizionale e meno elaborata sono colmate con salsicce, hot dog e arrosticini di pecora abruzzesi originali. Qualità, varietà e gusto sono le parole d’ordine che guidano il lavoro di Mario, Antonio e dei loro collaboratori. Da mangiare poi ancora bruschette, fritti e diversi dolci. Che sia un panino, un piatto di pasta o di carne la birra non può mancare: I Cugini Dupon sono un locale Tennent’s, dove si può scegliere fra la Super, la Scotch Ale e la Tennet’s Lager; ma viene anche selezionata periodicamente una specialità birraria che possa incuriosire tutti i palati, come la Waise, la Hacker Pschorr e prossimamente la Guinnes. La particolarità sta nel modo di spillare la birra cosiddetto “alla tedesca”, dove il boccale viene reso asettico per assaporarla al meglio con il suo più classico cappello di schiuma. Un menù vario che offre diverse soluzioni per più occasioni. Il denominatore comune sono la qualità e la cura nella preparazione dei piatti. Tutto questo in un ambiente appena ristrutturato, rinnovato nello stile e nella disposizione. La riapertura dopo i lavori di rinnovamento risale ai primi di maggio di questo anno. Non solo un luogo dove mangiare, ma un punto di ritrovo per i buongustai a cui si propone anche una selezione di vini, grappe, rum e whisky. I Cugini Dupon li trovate in via dello Stadio 37/A a

Monterotondo, nei pressi dello stadio comunale “Fausto Cecconi”. Aperto tutti giorni dalle 18:00 alle 02:00 e dal lunedì al venerdì anche dalle 12:00 alle 16:00. Un locale unico nel suo genere, dove godersi uno dei principali piaceri della vita. Chi proverà non si pentirà, anzi sicuramente tornerà! Valentino Cristofalo

Per la tua pubblicità su OKKIO scrivi una e-mail all’indirizzo: commerciale@okkio.it - editore@okkio.it OKKIO - 37


RISTOPIZZA non dire gatto se non è matto

Se festeggi al gatto matto il tuo compleanno, noi ti regaliamo la torta e il prosecco. superiore alle 10 persone, offerta valida sul menù alla carta

menù compleanno a partire

da € 12,00

Aperitivo e dopo cena al tavolo con degustazione di vini, formaggi, salumi e focaccine calde cucina aperta fino alle 24,00 Via III Novembre, 125 - MENTANA (RM) tel. 06.90015834 - cell. 393.3654218 - ilgattomatto.it


Luce,colore e design

MODA

per gioielli d’Autore A

nche quest’anno si è tenuta a Vicenza, Choice l’edizione autunnale di Vicenzaoro 2010, l’evento più importante ed atteso con ansia da tutti gli amanti dei gioielli. Una fiera del lusso che celebra la creatività, l’arte orafa e non solo, perché anche l’argento, l’acciaio e l’inossidabile platino sono stati i protagonisti di molte creazioni d’autore. Da Damiani a Bulgari, da Bicego a Salvini, la tendenza sembrerebbe essere proprio quella del colore, della lucentezza e di un design ricco ma essenziale allo stesso tempo. Il classico gioiello in oro tempestato di diamanti o di brillanti trova forme più dinamiche che si armonizzano perfettamente con volumi e spessori importanti che gli conferiscono una notevole tridimensionalità. Un esempio è il girocollo di Kluna: onde di oro bianco impreziosite da una costellazione di diamanti. Ma la moda imperante del momento trova la sua Musa ispiratrice nel lussureggiante mondo orientale con le sue pietre colorate che incontrano immancabilmente l’oro giallo o quello rosa e arancio, a ricordare i colori della sabbia. Le forme si alleggeriscono notevolmente rispetto al passato trovando nel deserto e nelle sue dune la propria ispirazione. Basta guardare l’anello della

collezione Dune di Annamaria Cavilli o i bracciali della collezione Tuareg di Salvini per avere un’idea di come geometria ed eleganza si uniscono in gioielli sfarzosi da “Mille ed una notte” che con le loro trame ci riportano alla mente la suggestiva architettura di città come Dubai e la magia del Sahara. Dal sapore sempre molto orientale sono le proposte Marrakech, El Cairo e Jaipur del designer Marco Bicego che ha saputo amalgamare sapientemente le pietre preziose di questi luoghi come i rubini, gli zaffiri, le ametiste, i topazi e le tormaline in orecchini e girocolli Haute Couture molto colorati. Sulla stessa scia, il tris di anelli di Calgaro: tre bottoni colorati di pietre preziose traslucide ricoperte per metà superficie da una maglia di piccoli cerchi traforati in oro giallo e rosè impreziosito da qualche diamante, per un effetto di particolare lucentezza. Per chi desidera invece un look giovane e meno impegnativo, ci sono gli orecchini e le collane che nascono dall’alchimia di Giorà che da sempre trasforma materiali poveri in oro e argento. Il disegno e il tintinnio ricordano i costumi delle danzatrici del ventre. S. K.


Via Bruno Buozzi 29b - 00015 Monterotondo• Tel. (+39) 06 90623066 - Fax (+39) 06 98380166 michael.coderoni@latuavacanza.it • katia.floris@latuavacanza.it • giammarco.mineo@la tua vacanza.it sito aziendale: www.arcadelphi.com • info@arcadelphi.com • sito comm.: www.latuavacanza.it • offerte@latuavacanza.it

SOCIETÀ

Una vita

da pendolare I

l pendolarismo può essere una consapevole filosofia di vita o una triste necessità. In quest’ultimo caso, oggi come in passato, presenta risvolti davvero pesanti per chi è costretto, suo malgrado, a compiere ogni giorno tanti chilometri, sia sui mezzi pubblici sia con la propria vettura, prima di giungere sul posto di lavoro (praticamente un doppio turno, di cui uno a pagamento!). Pendolare può essere bello, se la scelta di non abitare nella grande città, in cui si studia o si lavora, deriva dalla liberta di autodeterminazione: perché non si vogliono tagliare le proprie radici, perché si ha a disposizione un mezzo comodo e confortevole, su cui leggere, studiare, ascoltare musica o sonnecchiare; perché, infine, la consuetudine di mesi e anni porta alla conoscenza di tante persone, che finiscono col diventare intime amiche. E quanti amori nascono sui treni nelle corse affollate dagli studenti! Poi, però, c’è il risvolto negativo, quello che non conoscono gli abitanti dei centri di provincia che si recano in capoluoghi anch’essi di piccole o medie dimensioni; ma che ben sa chi ogni giorno si dirige verso le metropoli, non di rado costretto a plurimi cambi di mezzo di trasporto: ore e ore che se ne vanno, spesso nella calca che costringe a stare in piedi frastornati dal caos. E poi ci sono i costi, che diventano sempre più esosi, erodendosi via via le agevolazioni “storicamente” previste per

studenti e lavoratori. Ma la maggior difficoltà è costituita dai ritardi e dai tempi morti, che spesso innescano un circolo vizioso, il quale finisce per rendere insostenibile la percezione del “tempo perduto” in un continuo andirivieni utile soltanto ad alimentare gli stati di stress. Molte cose sono cambiate in questi ultimi anni, ma tra i pendolari c’è sempre bisogno di conoscersi e parlare per cercare di risolvere i problemi e organizzarsi nei confronti delle varie società che gestiscono i trasporti, cui si è costretti a chiedere continuamente maggiore efficienza. Tuttavia, quello che fino a qualche tempo fa si faceva con carta e penna, su e giù per i vagoni, dove i più solerti e volenterosi raccoglievano firme, oggi è sfociato sul web, dove “pendolari”, “pendolarismo” e addirittura “pendolando” hanno conquistato i vari .it, .org, .com e dove, tra forum e blog, ci si parla, si propone, si protesta, talvolta si scherza. Proprio come in treno. Ma la vita, si sa, ha i suoi corsi e ricorsi, proprio come la marea. E allora, dopo che abbiamo stipato fino all’inverosimile le città di ogni genere di veicoli uno più inquinante dell’altro, imbottigliandoci da soli tra le lamiere di auto e tram, ecco rispuntare (laddove l’orografia lo permette), la buona vecchia bicicletta, intramontabile mezzo di trasporto del pendolare, che i nostri nonni sapevano impiegare su distanze oggi inimmaginabili, ma forse destinate a riproporsi! L. B.

OKKIO - 40


essere è naturale! È

Paolo Di Girolamo il proprietario del Beauty Color e, da palermitano D.O.C., mette tutta la freschezza e la naturalezza tipiche della sua terra d’origine anche nel suo lavoro. È un’esperienza lavorativa, la sua, che affonda le radici nel tempo: “Lavoro come parrucchiere da quando avevo 15 anni”, afferma sorridendo. Dopo anni di gavetta, la vita lo fa approdare a Roma, dove ha la possibilità di esprimersi come tecnico responsabile di uno dei negozi dei famosi parrucchieri romani Sargassi. Ma sono ormai dieci anni che Paolo lavora a Monterotondo: sulla via principale del centro storico, via Cavour, si affaccia Beauty Color, il suo negozio, un ambiente colorato e confortevole dove competitività e ottimi servizi sono assiomi imprescindibili. “Io credo che la donna oggi abbia bisogno di servizi efficaci e veloci”, queste le parole di Paolo, parole in cui crede tutta la squadra di collaboratrici di cui si avvale il Beauty Color, tra cui la fedelissima Marzia, che sin dall’inizio affianca Paolo nel suo lavoro; parole alle quali tutti loro uniscono professionalità e creatività. Sempre all’avanguardia con tecniche nuove, al Beauty Color è possibile sperimentare l’EFFETTO SKIPPER: colpi di luce estremamente naturali, con delle nuance che vanno dal nocciola al biondo, e ancora le COLORAZIONI HENNÈ che vanno dal pepe nero, al cacao, fino allo zafferano. E se naturalezza e benessere dei capelli sono le parole chiave del Beauty Color, come non lasciarsi tentare dai trattamenti e dal lavaggio a base di CERAMIDI BIOTEC, tutti prodotti

dermatologicamente testati? E per capelli più ribelli ecco il TRATTAMENTO SPAZZOLA PROGRESSIVA, che nasce come ristrutturante per il capello e che, a lungo andare, gli conferisce un “effetto liscio naturale”. Sono tutte tecniche poco invasive, che intervengono su cute e capelli in modo dolce ma soprattutto naturale. Sfruttare l’immagine, il viso delle clienti per dare naturalezza al taglio, sottolineare le caratteristiche di ognuna per esaltare ciò che si è: questi i principi su cui si fonda la professionalità di Paolo e del suo team al Beauty Color. Federica Fatone

Beauty Colour Via Cavour 19 Monterotondo (RM) Tel. 06 90626499 Mart.- Sab. 9.00- 19:00 ORARIO NO STOP Lunedì riposo

OKKIO - 41

Taglio: euro 18 Colore: euro 20 Piega: euro 10 UOMO Shampoo + taglio + phon: euro 13

Richiedi la CARD per uno sconto del 20%!!!


SPORT E TEMPO LIBERO

Inverno: stagione di sport estremi U

nite la passione per la neve a quella per il brivido, aggiungete una buona tecnica accompagnata da un pizzico di follia, mescolate per bene e avrete un mix pazzesco di adrenalina e coraggio: parliamo di sport estremi, o meglio sport invernali estremi. La neve è il terreno adatto per esibirsi, le maestose montagne di tutto il mondo il palcoscenico più suggestivo. La spinta motivazionale di fondo sta nello sfidare la natura, nel viverla intensamente tra alte vette, neve e ghiaccio. L’avventura è lanciarsi e misurarsi in situazioni al limite, a volte anche pericolosi. La formula è semplice e si è sviluppata nel tempo: adattare i classici sport invernali a prestazioni particolarmente estreme. Ormai sono diverse le discipline di questo campo. Sicuramente lo snowboard è lo sport invernale più comune, più conosciuto. Negli anni si è trasformato in una vera e propria moda, un modo di essere ed uno stile di vita. Entrato a far parte nel 1998 delle Olimpiadi invernali, lo snowboard presenta diversi stili: il freeride che è l’andatura più comune; il freestyle che potremmo definirla come un’interpretazione acrobatica; lo snowboard alpino praticato dai più temerari su piste di neve compatta e ben battuta.

Altra disciplina è il freestyle ski. Uno sport ad alto contenuto spettacolare, fatto di discese libere ad alta velocità, salti, difficoltà di percorso e coreografie. Un vero e proprio show tra evoluzioni di ogni genere e piste difficoltose. Anch’esso è entrato a far parte delle Olimpiadi invernali dall’edizione del 1992. Proseguendo nella nostra breve ricerca incontreremo il cosiddetto heliski, altra disciplina a dir poco estrema. Un elicottero accompagna la salita dei più coraggiosi in vetta alla montagna. Raggiunto il punto stabilito si parte in una discesa fuori pista mozzafiato. Su un pendio completamente

Via dello stadio, 41 - MONTEROTONDO - Tel. 06.90627550


SPORT E TEMPO LIBERO

innevato gli sciatori scendono in piena libertà, affrontando percorsi che pochi hanno la fortuna di attraversare. Logicamente tutti questi sono sport estremi e quindi pericolosi. Ciò che è richiesto è una buona tecnica di sci, per il resto ci pensa il personale altamente preparato a mettere in sicurezza la discesa, pronti ad intervenire in qualsiasi momento. Se, poi, unite una vela da windsurf agli sci, otterrete il kitewing, altra disciplina estrema che unisce terra e cielo. Sospinto dalla forza del vento lo sciatore sarà in grado di effettuare salti, acrobazie e voli spettacolari. Su un percorso di neve fresca, si troverà come sospeso tra terra ed aria. Uno sport che oltre a una grande tecnica, richiede sicuramente tanto equili-

brio e soprattutto forza muscolare. Una disciplina affascinante, la versione invernale del più classico windsurf. Altro sport simile è lo snowkite: la variante consiste nella tavola da snowboard. È uno degli stili del momento, uno sport di tendenza, particolare ed emozionante. Anche qui il mix è semplice tavola più aquilone, il vento fa il resto. Volteggi, capriole e rotazioni rendono unico questo sport. Infine il nostro percorso si chiude con il cosiddetto speedriding: un piccolo sci collegato ad un parapendio. Forse lo sport più estremo tra tutti quelli invernali. Lunghi voli in planata regalano un senso di libertà al protagonista. Sfidare la sensazione del vuoto, saltare e planare è un’esperienza unica. Un mix di emozioni, adrenalina e un po’ di follia. Questo è lo speedriding, l’estremo degli estremi. Sono tutte discipline che ormai si stanno diffondendo anche in Italia. Nascono i centri di formazione specifici, sul web ci sono informazioni, video e immagini per tutti gli sport estremi. L’importante è praticarli nel pieno della sicurezza, in quanto si tratta di discipline che si pongono al limite delle nostre capacità. Ma l’inverno ormai è alle porte e gli appassionati di sport estremi scaldano i motori, inizia lo spettacolo! Valentino Cristofalo


filiale di Monterotondo

… è voglia di viaggiare…

D

con destinazioni in tutto il mondo, regalando ai novelli sposi un set di valigie! E ancora: ogni persona che prenota un viaggio ha la possibilità di ricevere in omaggio una SMARTBOX. Anche per Natale non lasciatevi sfuggire l’occasione di un dono sicuramente originale: i cofanetti regalo “regalONE”, oppure, per i più indecisi, un buono vacanza. Non come ultima cosa, ritagliando e presentando il buono sconto in agenzia, riceverete anche un ulteriore sconto da utilizzare per le vacanze estive. Sarà dunque impossibile non cedere alle proposte di Martina e Tatiana e non lasciarsi travolgere dalla loro simpatia e cortesia, ciò che piuttosto accadrà è che vi affezioniate a loro, come è successo a Tatiana, che, dopo aver conosciuto Martina da cliente, è diventata la sua fidatissima collaboratrice! Federica Fatone

lo

al

t te a il e im e o avr in ar m tu nd a a fet ta zi es ef 1 ) sp da /1 ria en en 1 na 00 /0 tte es ag r u 0, 30 glie Pr in pe .00 il bi a 1 tro a lid uro en lus sc Va i e (E d

a due anni e mezzo ha aperto a Monterotondo l’agenzia di viaggi “I viaggi di Litta”. Nascosta agli occhi dei più, bisogna essere abbastanza intraprendenti per trovare e scoprire il mondo di curiosità che riserva… Dopo una formazione scolastica nel settore del turismo e una notevole esperienza lavorativa nello stesso campo (ha lavorato nel reparto gestione di alcuni villaggi Valtur, in diversi Hotel e successivamente socia titolare di un’altra agenzia di viaggi), Martina decide di aprire “I Viaggi di Litta” di cui è unica titolare. Quello che subito si percepisce è proprio quello su cui puntano Martina e la sua collaboratrice Tatiana: dar vita a un ambiente dove ci sia massima disponibilità verso il cliente, dove ci sia voglia di andare incontro alle richieste di ciascuno con passione, dove sorrisi e simpatia facciano da cornice. Allettanti le curiosità proposte! Dal 4 al 7 dicembre è previsto un viaggio organizzato in pullman alla volta dei mercatini di Natale di Innsbruck. Il viaggio prevede la partenza per la sera del 4 e il soggiorno di due notti in albergo, la visita del mercatino di Natale e quella al Museo Swarovski, oltre i classici giri turistici per la città. Per chiunque fosse interessato, è bene dunque affrettarsi a prenotare il posto e… a godersi la breve vacanza! “I Viaggi di Litta” è, inoltre, la sede ufficiale di lavorarealondra.com: è un progetto pensato e sviluppato da circa due anni in collaborazione di un esperto web, Luciano Di Francesco, nativo di Monterotondo, ma ormai residente negli Stati Uniti. Questo ha permesso di sfruttare molte tecnologie americane nell’ambito del loro modello di business. Naturalmente i ragazzi saranno seguiti nella City dalla filiale di Londra con personale parlante lingua italiana. E perché non rendere ancora più speciale “il giorno più bello della propria vita”? !I Viaggi di Litta! ha pensato anche a questo e offre vere e proprie liste di nozze

di

o in nd itto lia dir ag

to

on

sc

0

.0

50

OKKIO - 44

I Viaggi di Litta Viale Mazzini 26, Monterotondo (RM) Tel. 06 90626912 • 06 98968065 Fax 06 98380276 monterotondo@iviaggidilitta.it www.agenziadiviaggimonterotondo.com


www.manciniimmobiliare.it - info@manciniimmobiliare.it

Monterotondo zona San Martinello terreno agricolo 10.000,00, MC 720 circa. Panoramicissimo € 230.000,00 tratt.le Monterotondo (BORGONUOVO) appartamenti di nuova costruzione vari tagli a partire da € 140.000,00 Monterotondo appartamenti in villa consegna prevista per novembre 2010. Salone, cucina, due o tre camere due bagni box balconi, terrazzi e/o giardino. Ottime rifiniture. A partire da € 300.000,00 Monterotondo COLLE DEL SOLE porzione di villa bifamiliare su tre livelli con portico, balconi e giadino. Panormicissima Monterotondo vendesi attività alimentare con macelleria e frutteria completamente ristrutturata, avviatissima Monterotondo centtalissimo appartamento di recente costruzione con soggiorno, angolo cottura, camera, bagno, balcone perimetrale, posto auto, cantina, rifinitissimo. € 225.000,00 Monterotondo centtalissimo appartamento con entrata indipendente, ristrutturato, con salone, cucina, due camere e bagno. € 235.000,00 tratt.le

Monterotondo centrale appartamento recente costruzione con soggiorno e angolo cottura, due camere, bagno, spazio esterno, posto auto. Ottimo stato. Tel. 06.90622662 € 280.000,00 Monterotondo centrale locale 120mq circa, di cui 60 mq commerciale e 60 mq magazzino. Tel. 06.90623984 Monterotondo porzione di villa a schiera su tre livelli balconi con piazzale di pertinenza, ottimo stato. Tel. 339.5881180 Monterotondo locali magazzino vari tagli vari prezzi Tel. 339.5881180 da € 175.000,00 Monterotondo prenotiamo ville bifamiliari e unifamiliari con portici e giardini e balconi. Panoramiche. Ottime rifiniture. Tel. 338.3602188 Monterotondo SCALO delizioso appartamento completamente ristrutturato soggiorno con angolo cottura, camera, bagno, balcone. Tel. 338.1342449 € 150.000,00 capena meravigliosa villa unifamiliare su tre livelli panoramicissima con ampi spazi sia interni che esterni. Rifiniture di pregio. Ampio giardino con piscina. Tratt. riservate. Tel. 338.3602188 Monterotondo centro storico monolocale completamente ristrutturato. Tel. 338.1342449 € 90.000,00

Via Adige, 4 - 00015 Monterotondo (RM) Tel. e Fax 06 90.62.39.84 - 06. 90.62.26.62 OKKIO - 45 -- 45 ottobre OKKIO


CINEMA

C

Presto nelle sale

iao amici, ci avviciniamo a grandi passi all’inverno, una stagione che se da un lato può forse intristire, dall’altro, per noi appassionati di cinema, potrà rivelarsi un periodo esaltante. Infatti, come vedrete dalle indicazioni che seguono, l’offerta cinematografica ci riserva anche quest’anno dei grandi film. Ce n’è, come sempre in questi mesi, veramente per tutti i gusti. Buon divertimento. LE KOK

Stanno tutti bene

Titolo originale: Everybody’s Fine Genere: Commedia, Avventura, Drammatico Regia: Kirk Jones Cast: Robert De Niro, Drew Barrymore, Kate Beckinsale, Sam Rockwell Per Frank Goode è finalmente arrivata l’ora della pensione ma anche l’occasione per un bilancio della sua vita. Si rende conto così di non aver mai dedicato troppo tempo ai suoi figli, soprattutto dopo che è rimasto vedovo di sua moglie, l’unica in grado di mantenere vivo il rapporto familiare. Decide così di invitare i figli per un barbecue, ma essi si rifiutano di partecipare. Frank non demorde e decide di mettersi in viaggio per andare a trovarli uno ad uno.

Due cuori e una provetta

Titolo originale: The Switch Genere: Commedia, Drammatico, Romantico Regia: Josh Gordon, Will Speck Cast: Jason Bateman, Jennifer Aniston, Jeff Goldblum, Juliette Lewis

Kassie, splendida 40enne single e di successo, convoca il suo migliore amico, Wally, per annunciargli che aspetterà presto un bambino: ha infatti deciso di smettere di cercare l’uomo giusto e di accontentarsi del “donatore” giusto. Ha trovato in Roland il padre perfetto di suo figlio. Roland, al contrario di Wally, è appariscente, ottimista e sempre di buon umore. Alla festa per il lieto evento, Wally ubriaco trova la provetta con la “donazione” di Roland e spinto dai fumi dell’alcol decide di “mischiare le carte”.

Una vita tranquilla

Genere: Drammatico Regia: Claudio Cupellini Cast: Toni Servillo, Marco D’Amore, Francesco Di Leva, Juliane Köhler, Leonardo Sprengler, Alice Dwyer, Maurizio Donadoni

Scappato dal suo oscuro passato, Rosario Russo, si stabilisce in un altro paese, cambiando identità e costruendosi una nuova vita; tutto sembra andare per il meglio e l’uomo spera di aver definitivamente messo una pietra sopra la sua vecchia vita. Quando meno se lo aspetta, però, ecco che qualcosa dalla sua vecchia vita torna inesorabilmente a riemergere...


CINEMA Harry Potter e i doni della morte Parte I

Genere: Avventura, Fantastico Regia: David Yates Cast: Daniel Radcliffe, Emma Watson, Helena Bonham Carter, Alan Rickman, Ralph Fiennes

Inizia un nuovo anno scolastico ad Hogwarts per Harry, Ron ed Hermione, ma nonostante l’ultimo si sia chiuso in malo modo, questo potrebbe andare addirittura peggio. I tre, che sono diventati dei ricercati, specialmente Harry sul quale grava una ricompensa di 10,000 galeoni d’oro, hanno una missione da compiere: trovare gli ultimi Horcrux che sono rimasti e distruggerli.

Un marito di troppo

Titolo originale: The accidental husband Genere: Commedia, Romantico Regia: Griffin Dunne Cast: Uma Thurman, Colin Firth, Isabella Rossellini, Sam Shepard

Emma Lloyd conduce un programma radiofonico che parla di sentimenti. La sua vita va per il meglio: il programma è seguitissimo, sta per uscire il libro che ha appena finito di scrivere e sta per sposarsi. Purtroppo però, qualcosa rovina i suoi piani: infatti, quando su suo consiglio, una ragazza lascia il fidanzato, questi per vendicarsi, con l’aiuto di un giovane esperto di computer, riesce a contraffare un documento di matrimonio che afferma che Emma è sposata con lui.

Unstoppable – Fuori controllo

Genere: Azione, Drammatico,Thriller Regia: Tony Scott Cast: Denzel Washington, Rosario Dawson

Via Matteotti, 14 - Piazza Roma Monterotondo (Rm) Tel.0690623131 Cell.3286210020/3477537560

Basato su una storia realmente accaduta, il film parla di un treno senza conducente che non risponde più ai comandi; non trasporta passeggeri, ma il suo carico può potenzialmente far saltare in aria un’intera città e non si ferma davanti a nessun ostacolo. A prendere in mano la situazione sarà un vecchio ingegnere che sta per essere sostituito da un giovane collega.

Dalla vita in poi

Genere: Commedia Regia: Gianfrancesco Lazotti Cast: Cristiana Capotondi, Filippo Nigro, Nicoletta Romanoff, Pino Insegno, Carlo Buccirosso

Rosalba ama Danilo, un ragazzo che dovrà trascorrere parecchi anni in carcere. Per alleviargli la sofferenza della detenzione, decide di scrivergli ogni giorno una lettera, dolce, appassionata, lirica. Ma tradurre in parole i suoi sentimenti non le riesce facile e ricorre all’aiuto di Katia, la sua amica del cuore, costretta a vivere su una sedia a rotelle. Katia si ritrova dunque a fare il “suggeritore d’amore”, proprio come Cirano Di Bergerac.

The Killer Inside Me

Genere: Drammatico,Thriller, Western Regia: Michael Winterbottom Cast: Jessica Alba, Kate Hudson, Elias Koteas, Simon Baker, Casey Affleck, Bill Pullman

Ispirata al cupo romanzo di Jim Thompson, la pellicola narra la storia di un vicesceriffo texano, Lou Ford, all’apparenza noioso e saccente, che nasconde la sua feroce doppia natura di sadico serial killer.

Oggettistica Arredamento Argento Pietre


LIBRIAMOCI

Letture da Nobel: L

Mario Vargas Llosa

o scorso ottobre l’Accademia Reale di Svezia ha reso noto il nome del vincitore del Nobel per la Letteratura 2010: è lo scrittore peruviano Vargas Llosa, cui, secondo la motivazione ufficiale, è stato assegnato il riconoscimento più importante al mondo per “la cartografia delle strutture del potere e le immagini taglienti della resistenza, rivolta, sconfitta degli individui”. Ma anche questo premio, oltre al Nobel per la Pace, ha fatto parlare a lungo di sé. Molti hanno tirato un sospiro di sollievo, esclamando un “finalmente”, in onore alla straordinaria capacità narrativa, l’impeccabile uso della lingua, la vastissima cultura, la “vitalità” tutta sudamericana delle trame che il romanziere (popolarissimo, a differenza di altri recenti vincitori) riesce magistralmente a intrecciare: storie intrise di ironia e sensualità, che eccitano il lettore (sono parole dell’autore) “come in uno streep-tease”. Ma i malpensanti hanno voluto fare dietrologie e vedere in questa scelta un riferimento alle posizioni politiche, di sicuro “originali”, non di rado scomode, apertamente professate da Vargas Llosa. Ma chi è il nuovo premio Nobel? Settantaquattrenne, lo scrittore inizia la propria attività letteraria alla fine degli anni Cinquanta e si fa conoscere con opere quali “Conversazione nella Cattedrale”, “La casa verde”, “Avventure della ragazza cattiva”; ma il primo successo internazionale arriva con “La città e i cani” (1963). Vargas Llosa è uno scrittore capace di spaziare dalle immagini di più intensa sensualità e carnalità, non di rado destinate a derive di rapporti malati (si veda, ad esempio, “La zia Julia e lo scribacchino”, in cui risultano anche fortemente evidenti riferimenti autobiografici), al più feroce realismo, con cui lo scrittore, specie nei romanzi storici, devasta grottesche figure di dittatori (basti citare, a tal proposito “La festa del caprone”). Dividendo la propria esistenza tra Perù, Bolivia, Francia e Spagna, il romanziere, partendo da una gioventù marxista, ha maturato posizioni di stampo liberale, che animano i suoi interventi di editorialista su testate quali

“El País” o l’argentina “La Nación”, e che lo hanno indotto in passato a correre per la presidenza del Perù. Quasi un contraltare, insomma, al precedente Nobel sudamericano, Garcia Marquez (1982), di certo inquadrabile su posizioni assai più progressiste. Una distanza che è anche letteraria, lontano com’è, Vargas Llosa, dal realismo magico di Marquez. Abile nel muoversi in ambiti tanto diversi, dal pamphlet al romanzo, dal noir al cinema al teatro, Vargas Llosa è, dunque, anche uno scrittore scomodo, il cui impegno civile è difficilmente inquadrabile in una posizione ideologica canonizzata: irriducibile nella lotta al totalitarismo e al colonialismo, egli non è però estraneo a posizioni per qualcuno imbarazzanti, come quando condanna le violenze del governo israeliano sui palestinesi o critica l’intervento USA contro la pur vituperata dittatura irachena di Saddam. Quel che interessa ora, però, è il fascino di figure e intrecci indimenticabili, che Vargas Llosa plasma da oltre mezzo secolo. In Italia Mario Vargas Llosa è pubblicato da Einaudi. L. B.

Curiosità

SEMAFORI, CONTO ALLA ROVESCIA

Sono attesi per fine anno i primi semafori dotati del display che indica quanti secondi mancano all’accensione della luce successiva. È una norma (prevista dal nuovo codice della strada) che, almeno in teoria, dovrebbe aiutare l’automobilista. Fra l’altro, chi guida un’auto saprà regolarsi meglio (frenando con maggiore tempestività o addirittura accelerando) di fronte alla luce gialla del semaforo: il rischio di passare col rosso dovrebbe ridursi. OKKIO - 48


CUCINA

Un ricco Natale low cost T GNOCCHI CON LE COZZE

empo di crisi! Ma la cucina non è mai in crisi: basta avere pochi ingredienti, tanta fantasia, qualche conoscenza culinaria e il piatto sarà servito! Ci avviciniamo alle festività natalizie e parlare del pranzo di Natale mi sembra la cosa più ovvia.

LA TAVOLA DI NATALE Si comincia col disporre un semplice centrotavola creato con la frutta di stagione e foglie di limoni; un giusto accostamento di colori tra tovaglia, piatti e bicchieri, mentre le posate o sono in acciaio o anch’esse in colore. Poi un tovagliolo piegato a ventaglio e un piccolo cioccolatino per ogni commensale ed ecco pronta una semplice ma elegante tavola natalizia. Per il pranzo di Natale, invece, di solito ogni regione ha le sue tradizioni, ma il piatto principe rimane la pasta, sinonimo di tradizione e unione familiare. Allora ecco che possiamo preparare:

olio extra vergine di oliva

Ingredienti per 4 persone: 500 gr di gnocchi di patate 500 gr di cozze lessate e sgusciate 200 gr di pomodorini una manciata di prezzemolo, uno spicchio d’aglio, sale una punta di peperoncino

In padella lo spicchio d’aglio ben tagliuzzato appena rosolato nell’olio; aggiungeteci i pomodorini lavati e tagliati e lasciate cuocere per 10 minuti. A parte lessate gli gnocchi e, appena pronti, versateli nella padella, aggiungeteci le cozze sgusciate con tre cucchiai dell’acqua che esse hanno rilasciato quando le avete lessate, salate leggermente e lasciate insaporire il tutto per pochi minuti. Gli gnocchi sono pronti, impiattateli facendo capitare in ogni piatto cozze e pomodorini, una spolverata di prezzemolo tritato e buon appetito.

Anna Verdicchio - Chef a domicilio - Via G. Lodi, 10 - Mentana - 06-9094780

Via Marsala, 51 - Via Turati, 177

Tel. 06.90968811 - 347.4428708 Dal Lunedì al Sabato 8.30 - 13.00 / 16.00 - 19.30


GLI INTRAMONTABILI

Crudelia De Mon

V

i è capitato di vedere, recentemente, Crudelia De Mon occhieggiare da borse e accessori, rigorosamente neri, sulle vetrine dei negozi più “in”? Nonostante la sua malvagità assoluta, o forse proprio per quella, Crudelia è un personaggio affascinante e indimenticabile, che finisce col risultare addirittura simpatico! A chi non è rimasta impressa fin da quando, piccolino, seguì con trepidazione le avventure dei 99 cuccioli rapiti, nel film Disney “La carica dei 101”, dalla cattivissima ereditiera per farne pellicce? Crudelia, infatti, si spinge talmente in là nella cattiveria, da chiudere il cerchio e strappare agli spettatori un moto di compassione. Sì perché Crudelia non ha nemmeno un pregio, solo difetti: è bruttissima, con quella sua magrezza legnosa, il mento e gli zigomi squadrati, il capello juventino e la macabra pelliccia penzolante di code; è antipatica e snob, con le sue battutacce sulla povertà di Anita e Rudy, ma soprattutto è crudele come il suo nome, vittima del suo amore viscerale per le pellicce, cui sacrificherebbe qualsiasi forma vivente. E poi, chi non ricorda il tema musicale del film, quello che farà la fortuna dello spiantato musicista, Rudy? Un capolavoro! Crudelia è, dunque, la cattiva per antonomasia; ma chi è e quando nasce Crudelia De Mon? Il personaggio è una creazione di Dodie Smith, autrice del romanzo “I cento e una dalmata”, da cui nel 1961 Walt Disney trasse il famoso film. Il suo nome originale è Cruella De Vil, con eloquente assonanza ai termini inglesi “cruel”, ossia “crudele” e “devil”,

“diavolo”, che evocano subito il concentrato di malvagità che è in lei. In realtà, nel romanzo Cruella è sposata con un pellicciaio basso e tarchiato, mentre nel film i suoi soli aiutanti sono Gaspare e Orazio, l’uno alto e magro che si crede intelligente, il secondo basso e grasso, che esegue malamente gli ordini ricevuti. Nel lungometraggio Disney, inoltre, Crudelia è una ex compagna di scuola di Anita, che si incaponisce del pretendere i cuccioli di Poldo e Peggy, la coppia dalmata della coppia umana Anita-Rudy, per una pelliccia originale. Organizza perciò il maldestro rapimento, impresa che si ripete sia nel sequel a cartoni “La carica dei 101 II”, sia nei due film, in cui il personaggio ha il volto di Glenn Close, regina della moda. Infatti, nonostante le mutate condizioni, tra guai giudiziari e terapie riabilitative, Crudelia, come qualsiasi cattivo che si rispetti, è irriducibile e la sua passione si trasforma in una vera e propria ossessione. Per cui, se quel chiodo fisso della pelliccia di cuccioli la rende uno dei più riusciti personaggi cattivi delle storie Disney, chissà che noi, esibendola sulla borsa, non riusciamo a liberarci di quel pizzico di crudele follia che siamo sempre costrette a nascondere! L. B.

OKKIO - 50


Poesia

Non c’è più luce nei nostri occhi non c’è riflesso. L’amore non passa da un punto all’altro un muro alto ed impenetrabile lo ostacola nel suo propagarsi libero. Non c’è più aria tra le nostre labbra ed il vento che ci colpisce segna la pelle come sferzate di gelo. Non odo suoni. Rimane il rumore delle nostre pene che martellante insiste nelle nostre orecchie, nelle nostre menti e giù fin dentro i nostri cuori. Resta il rimorso per i nostri errori che come pioggia sul fuoco cancellano le tracce di ogni piccolo progetto. Non c’è più nulla di ciò ch’è stato eppure restano le ombre che come fantasmi aleggiano nel buio. Io che ero oggi non sono. Tu che c’eri oggi scompari. Così è silenzio e non c’è gioia e tutto perché ci siamo dati al mondo. Ed il mondo ringrazia com’è suo modo fare dandoci illusioni gonfiate di concretezza. Ciao amore mio. Silvestro Pollicino.

Scenografie con palloncini

Viale Mazzini, 52 • 00015 Monterotondo (Roma) Tel. 06 9066523 • damycart@virgilio.it

“Si eseguono tableaux e inviti personalizzati” “Bomboniere fai da te”


UN PO’ DI GOSSIP

Aida Yespica

F

orse pochissimi se la ricordano come protagonista femminile del video clip “ Latin lover ” di Cesare Cremonini o in quello del famoso rapper americano Coolio “Dip it”. Sono invece le riviste patinate come Max e GQ a far conoscere Aida Yespica al grande pubblico italiano, soprattutto quello maschile,che impazzisce da subito per le sue curve mozzafiato che le hanno fruttato ben due calendari. È il concorso di bellezza Miss Venezuela il suo primo vero esordio anche se saranno le passerelle milanesi a fare la sua fortuna. Ma la vera popolarità in Italia,se la conquista con un bikini striminzito e facendo la fame sull’Isola dei famosi. Qui si presenta come la naufraga più sexy e si fa ricordare per il suo invidiabile lato A e B, per essersi azzuffata con Antonella Elia, e per lo strategico flirt con Francesco Facchinetti. Ma Aida Yespica è stata lontana qualche anno dalle telecamere e l’ultima ufficiale apparizione in Tv è quella in veste di soubrette del Bagaglino nella trasmissione Gabbia di matti del 2008 e poi nulla più. Un’assenza dagli schermi, ma non certamente dai rotocalchi rosa, che trova spiegazione in un periodo buio durante il quale Aida è stata travolta dalle vicende giudiziarie di Vallettopoli, che l’hanno vista, insieme ad altre show girls, al centro di uno scandaloso caso di favori sessuali e droga. Ma sembra che siano state

soprattutto le questioni di cuore ad avvilirla. Dopo la fine dell’importante relazione con il calciatore Matteo Ferrari dalla quale è nato il piccolo Aron, è proprio lei a raccontare della depressione e di una maternità difficile segnata da una crisi post partum. Un anno fa su invito di Barbara D’Urso ci riprova con la Tv, accettando un’intervista nel salotto di Domenica 5 . Ma tutto salta perché quel giorno viene assalita da un attacco di panico che la costringe a rimanere in casa e a staccare il telefono. Ora il peggio sembra passato e Aida ha dichiarato a un settimanale di stare bene e di essere una mamma felice. Ed effettivamente sembra più radiosa che mai a giudicare dalle sue recenti apparizioni nella trasmissione Fenomenal su Italia 1 condotta da Teo Mammucari. Ed è proprio lui a rivelare del flirt di mezz’estate vissuto con la Yespica, che nel frattempo sembrerebbe interessata a qualcun altro. Non c’è da escludere, comunque, che si tratti della solita trovata pubblicitaria per lanciare la coppia Aida-Teo come quella che probabilmente sarà alle prese con la conduzione della prossima edizione di Scherzi a parte. Staremo a vedere! S.K.

OKKIO - 52


IN AFFITTO: MONTEROTONDO S. Martino appartamento al piano primo in nuova costruzione composto da soggiorno con zona cottura, camera, bagno, balcone e due posti auto .Completamente arredato euro 600,00 rif. af-04 MONTEROTONDO S. Maria appartamento di prestigio di mq 140ca, composto da ingresso, salone doppio, cucina abitabile, due ampie camere, doppi servizi, ampio terrazzo e box. Rifiniture di pregio euro 1600,00 MONTEROTONDO S. Maria appartamento di prestigio di mq 110ca, composto da ingresso, salone doppio,. Cucina abitabile, due ampie camere, doppi servizi ampio terrazzo. Rifiniture di pregio euro 1300,00 MONTEROTONDO Circonvallazione appartamento completamente ristrutturato composto da soggiorno con zona cottura, camera, bagno e terrazzino. No condominio euro 600,00rif. af-03 MONTEROTONDO Scalo, appartamento di mq 105 in ottimo stato composto da ingresso, salone, cucina abitabile, bagno, ripostiglio, tre camere da letto e balcone. euro 850,00 rif. af-06 TIBERINA Castelnuovo appartamento completamente ristrutturato di mq 50, composto da soggiorno con zona cottura, camera, cameretta, bagno e balcone. euro 600,00 rif.af-05 MONTEROTONDO via Garigliano appartamento di mq 70 composto da soggiorno con angolo cottura, camera cameretta bagno e balcone, arredato. euro 650,00. rif. af-07 MONTEROTONDO via Mameli locale commerciale di mq 80 con bagno euro 1.200 rif. lcm-10 MONTEROTONDO centro storico piccolo locale di mq 20 adatto ad artigiani e professionisti euro 350,00 MONTEROTONDO centralissimo, stanza in affitto per uso professionali. euro 350,00 MONTEROTONDO in zona centrale locale commerciale di mq 80 con vetrine fronte strada. euro 1800,00

IN VENDITA: MONTEROTONDO NUOVA COSTRUZIONE appartamento al piano primo di mq 50 composto da soggiorno con zona cottura, camera, bagno, balconcino e posto auto. euro 140.000,00 rif am-06 MONTEROTONDO NUOVA COSTRUZIONE appartamento al piano terra di mq 50 composto da soggiorno, cucinotto, camera, bagno, corte esterna di mq 20 e posto auto. euro 150.000,00 rif am-07 MONTEROTONDO NUOVA COSTRUZIONE appartamento al piano primo di mq 60 composto da soggiorno con zona cottura, camera, cameretta, bagno, balcone e posto auto. euro 165.000,00 rif. am-08

MONTEROTONDO S. Maria, a pochi minuti dal centro disponiamo di una villa unifamiliare di mq 300ca da ultimare e personalizzare internamente. Circonda la proprieta’ 3.500 mq di terreno. euro 570.000,00 rif am-10 MONTEROTONDO S. Martino appartamento seminuovo di mq 60 composto da soggiorno con zona cottura, camera, cameretta, bagno, terrazzo e posto auto. euro 199.000,00 rif. am-12 MONTEROTONDO via Gramsci, appartamento al piano terra di mq 40 composto da soggiorno, cucinotto, camera, bagno e giardino. euro 130.000,00 rif. am- 22 MONTEROTONDO centrale, appartamento completamente ristrutturato al piano secondo senza ascensore, composto da ingresso soggiorno con zona cottura, tre camere, due bagni e due balconi euro 210.000,00 rif am-15 MONTEROTONDO Scalo appartamento al terzo piano con ascensore, composto da soggiorno con zona cottura, disimpegno camera, bagno e terrazzo. euro 175.000,00 rif- am 23 MONTEROTONDO SCALO NUOVA COSTRUZIONE adiacente nel nuovo centro commerciale Green Village, appartamento al piano terra di mq 70 composto da soggiorno con zona cottura, camera, cameretta, bagno e giardino. euro 210.000,00 rif. am-24 MONTEROTONDO zona stadio locale box di mq 30ca, come nuovo. Adatto anche ad uso magazzino. euro 24.000 rif. lcm-11 MENTANA NUOVA COSTRUZIONE in consegna appartamento di mq 55 composto da soggiorno zona cottura, camera, cameretta e bagno. euro 145.000,00 rif. ap-01 MENTANA NUOVA COSTRUZIONE in consegna appartamento bilivelli composto da salone, cucinotto, camera, cameretta, due bagni e balcone. euro 185.000,00 rif. ap-03 MENTANA via Enaudi appartamento di mq 90 al terzo piano con ascensore composto da salone, cucina, due camere, due bagni e balcone e posto auto. euro 190.000,00 rif. ap-04 CASTEL CHIODATO zona centrale appartamento di mq 70 composto da ingresso, salone, cucina con camino, camera, cameretta e bagno. euro 128.000,00 rif. ap-09 MENTANA via Moscatelli disponiamo di ville in costruzione di mq 200 oltre 400 di giardino disposte su tre livelli e da personalizzare internamente. A partire da euro 340.000,00 rif. ap-11 PALOMBARA STRADA DELLA NEVE a due passi dalla salaria disponiamo di appartamento in villa composto da ingresso salone, cucina, quattro camere da letto, tre bagni, due terrazzi e giardino. euro 270.000,00 rif. ap-13

PER ULTERIORI OPPORTUNITA’ IMMOBILIARI RIVOLGERSI PRESSO LA NOSTRA SEDE DI VIA KENNEDY 74.

Sede operativa via Kennedy, 74 tel./fax 06-9061597 • Mobile 3291621985 e-mail:bieffeimmobiliare@gmail.com


NON SOLO ACQUARI

Natale al Fish & Dog per un dono irripetibile

R

egalarsi o regalare un acquario a Natale è certamente un’idea non solo originale, ma di certo straordinariamente chic: acquari, pesci tropicali di acqua dolce di ogni specie, vasche, lampade e tutti i prodotti per l’acquariologia, tutto è ampiamente disponibile al Fish & Dog, sia per i “neofiti” che per chi vuole mantenere e arricchire il proprio acquario con gli elementi più esclusivi. Ma al Fish & Dog non mancano mai le novità, ed ecco che agli acquari si sono aggiunti i “terrari”. Gli ultimi amici arrivati sono, infatti, i paguri di terra, quei simpaticissimi crostacei dalle chele asimmetriche, che proteggono il proprio ventre appropriandosi della conchiglia vuota di un gasteropode. Se ancora in Italia la moda del paguro come animale da compagnia non è esplosa (e forse ora qualcuno leggendo sgranerà gli occhi), sappiate che in paesi come Francia e Germania questi animali sono da tempo allevati con grande affetto in moltissime case. E questo sia perché essi hanno vita lunghissima (fino a trent’anni) sia, soprattutto, perché – incredibile ma vero – riescono a ricambiare tutto l’amore che il proprietario gli comunica. Come? Ad esempio, uscendo dalla conchiglia solo quando è lui che lo prende in mano e lo coccola, e mostrando altrettanta diffidenza verso gli sconosciuti! Il Fish & Dog ha ottenuto l’esclusiva in Italia dall’unico importatore europeo, un’azienda francese, cui ha dimostrato di saper curare magistralmente i paguri, che arrivano principalmente

da Australia e Indonesia. Massimo ha, infatti, riprodotto perfettamente il loro ecosistema, con la preziosa consulenza di un biologo. Nel terrario, dove l’umidità raggiunge livelli de 70-90 %, ci sono foglie e bucce di banana, ossi di seppia, mangimi appropriati, acqua dolce e salata, spugna naturale, alghe, scaglie di cocco, corteccia di pino e abete, sassi per permettere a questi straordinari arrampicatori di praticare il loro sport preferito e non affogare in acqua (perché non sanno nuotare!);e poi tanta frutta, di cui sono ghiotti. I primi arrivati, tutti in ottima salute, sono andati a ruba e stanno benissimo nelle loro nuove case; ora si attende il grande exploit natalizio, arricchito dall’originale caratteristica dei gusci, che il paguro cambia spontaneamente via via che le sue dimensioni aumentano: gusci rigorosamente naturali, ma dipinti con i colori e le immagini di cartoni animati, squadre di calcio e tanto altro ancora, fino alle preziosissime versioni in oro e cristallo. Insomma, come sempre, c’è davvero da sbizzarrirsi al Fish&Dog anche a Natale (non scordiamo Paco e i suoi “colleghi” pappagalli!), purché si abbia intenzione e consapevolezza di mettere sotto l’albero un essere vivente, cui dedicare amore e attenzione. Che lui saprà ricambiare moltiplicandoli! L. B.


NUOVE DIPENDENZE

Giovani e alcol

U

na notizia Ansa del 24 settembre ci dice che nel nostro paese il consumo di alcolici da parte dei giovani è sempre più in aumento, tanto da regalare all’Italia un triste primato: la media dell’età delle prime bevute è infatti intorno ai 12 anni contro i 14,6 anni della media europea. Ora non mi sembra il caso di buttarla troppo sul moralismo. Viviamo in un paese che da sempre produce e consuma alcol e non so voi lettori, ma personalmente posso dire, ora che ho più di trent’anni, che di sbornie, fin da quando ero poco più che un ragazzino, ne ho prese parecchie, sicuramente. Magari a quattordici anni mi bastava una birra media o un bicchiere di vino per sentire gli effetti dell’ebbrezza, però ricordo benissimo che non mi dispiaceva affatto, neppure quando tornavo a casa e mi veniva voglia di rigettare. Ricordo un’estate, avrò avuto circa sedici anni credo, bè ricordo quell’intera estate, con la scuola chiusa e la possibilità di fare tardi la sera (si intende l’una di notte, i miei raramente mi permettevano qualcosa di più) e io ricordo che la passai quasi sempre ubriaco. Sì, Diavolo! Lo confesso, coi miei amici ci ubriacammo quasi ogni sera, tanto che una volta arrivammo anche a chiedere qualche spicciolo alla gente che passava per comprare una Peroni. Al giorno d’oggi non è mica niente di speciale, voglio dire, noi in confronto eravamo dei lattanti, però ci divertivamo tanto e ridevamo che era un piacere. Ci bastava un goccetto e stavamo bene così, senza alcuna voglia di farsi male. Poi si sa come vanno queste cose, uno cresce, si fidanza, magari mette su famiglia e gli viene addosso quella cosa che gli adulti e le brave persone chiamano maturità, o addirittura saggezza. Succede spesso, ed è accaduto anche a me. Non so se sia una cosa positiva ma è così.

Ora, tutto questo lo scrivo non per raccontare i fatti miei, che uno in fin dei conti può campare benissimo anche senza saperne nulla di me e delle mie bevute, ma perché a guardare la realtà degli adolescenti di oggi, cronologicamente poi non così distante, mi sembra che a prevalere sia proprio una certa voglia di farsi male. E non mi si venga a raccontare che uno manda giù dieci Invisibili o Angeli Azzurri perché li trova piacevoli e gustosi. La realtà è che non c’è nulla di male a sentire un po’ di euforia alcolica. Non per fare il colto, ma tutti i poeti latini e greci elogiarono il vino e l’ebbrezza nelle loro poesie. Personalmente, ancora oggi se non bevo un bicchiere di vino a tavola rischio di rovinarmi il pasto. Ciò che però, francamente, trovo avvilente e pericoloso è la completa assenza di piacere in questa frenetica ricerca del piacere; la voglia di divertirsi priva di divertimento, o comunque pregna di un divertimento modaiolo e poco genuino e sincero, direi quasi indotto. In tal senso, eccezion fatta per alcuni casi clinici in cui l’alcol è, o comunque diventa, una malattia, credo sia questo l’aspetto più pericoloso del consumo di alcol nel mondo dei giovani al giorno d’oggi, la sottotraccia che sta dietro a tanti incidenti stradali e a tante risse qualche volta finite male. Credo non serva a nulla criminalizzare o vietare (sarebbe ipocrita in un paese in cui la produzione di vino rappresenta un settore importante dell’economia nazionale). Il problema è proprio nelle motivazioni che spingono un ragazzo o una ragazza a consumare dell’alcol e soprattutto il contesto di isolamento politico e sociale in cui si trova, nella società contemporanea, una grossa parte di quelli che vengono chiamati “i giovani” (vorrei trovare uno che mi spieghi per bene chi sono questi giovani), quando l’unico mezzo per esistere e per essere accettati è proprio quello di uscire fuori di sé il più possibile. Giorgio Di Gennaro

OKKIO - 55


STORIE  DI  CRONACA  NERA

I grandi delitti della storia d’Italia:

U

Donato Bilancia

scivo di casa e decidevo di ammazzare, così come avrei potuto decidere di andare al ristorante. Io mi agito per una marachella e poi ammazzo come niente fosse”. (D. Bilancia) Donato Bilancia è uno dei più efferati ed “efficienti” serial killer della storia italiana: 17 omicidi in meno di due anni, tra il 1997 e il 1998, che terrorizzarono la Liguria e il Piemonte meridionale. Colpisce con una Smith&Wesson calibro 38 e “lavora” per categorie di vittime: vendetta, rapina, prostitute, fino diffondere il terrore affidandosi alla casualità degli omicidi in treno. Nato a Potenza nel 1951, Bilancia si trasferì bambino a Genova con la famiglia, all’interno della quale si evidenziarono subito rapporti difficili e per lui frustranti. Era ancora adolescente quando cominciò a commettere furti, che lo portarono in carcere già nel 1974 e, ancora una volta, due anni dopo, quando riuscì a evadere. Da adulto egli si mostra, comunque, come un uomo colto e raffinato, che parla più lingue e ama le auto di lusso; unici vizi: il gioco e il fumo. Ma è anche un uomo affetto da gravi disturbi mentali, accentuati da due episodi di coma a seguito di incidenti automobilistici (nel 1972 e nel 1990), ma soprattutto dal suicidio del fratello Michele, che nel 1987 si gettò sotto un treno con in braccio il figlio di quattro anni. Noto e abile giocatore d’azzardo, Walter (questo il suo nome d’arte al tavolo da gioco) commette il suo primo omicidio proprio per motivi legati al gioco: è il 16 ottobre 1997 e Bilancia strangola con del nastro adesivo Giorgio Centenaro, che lo avrebbe truffato (una morte imputata a cause naturali fino a quando Bilancia stesso non si autoaccusò). Una settimana dopo un duplice assassinio per motivi analoghi: i coniugi Maurizio e Carla Parenti, dalla cui casa Bilancia sottrasse denaro e beni di valore. Altro doppio omicidio a scopo di rapina il 27 ottobre a casa dei coniugi Bruno e Maria Luigia Solari e, il 13 novembre, l’assassinio del cambiavalute di Ventimiglia Luciano Marro a cui rapinò 45 milioni di lire. Fin qui i delitti a sfondo “economico”, cui seguì, per una vendetta, l’assassinio del metronotte Giangiorgio Canu, a Genova, il 25 gennaio 1998. Si apre ora la seconda fase della carriera criminale di Donato Bilancia, che vede come vittime le prostitute. Il 9 marzo uccide a Varazze Stela Truya, albanese, il 18 dello stesso mese a Pietra Ligure l’ucraina Ljudmyla Zubskova mentre, due giorni dopo,

torna al “vecchio” movente, colpendo il cambiavalute Enzo Gorni di Ventimiglia. È in questa occasione che viene visto per la prima volta mentre fugge in auto. Seguono, poi, altri “passi falsi”, che porteranno presto gli inquirenti alla svolta, non prima però che si allunghi ancora molto la scia di sangue: il 24 marzo la transessuale Lorena Castro, intuendo le reali intenzioni di Bilancia, riesce a scappare. In quell’occasione il maniaco uccide due metronotte, Massimiliano Gualillo e Candido Randò, e ferisce la stessa Lorena, che però sopravvive e potrà fornire preziose indicazioni. Il successivo errore Bilancia lo commette il 29 marzo a Cogoleto, quando l’uccisione della prostituta nigeriana Tessy Adobo permette ai RIS di Parma mettere in correlazione la morte con quella di Stela. Si è ormai sulle tracce di Bilancia: automobile (Mercedes 190, nera) e identikit stanno per condurre al mostro, quando egli decide di cambiare bersaglio, iniziando a uccidere sui treni. Il 12 aprile spara a Elisabetta Zoppetti nel bagno dell’intercity La Spezia-Venezia e, dopo aver di nuovo colpito una prostituta, Kristina Valla, il 18 dello stesso mese sul treno Genova-Ventimiglia uccide Maria Angela Rubino lasciando tracce di sperma sul cadavere. L’ultimo omicidio, a scopo di rapina, viene commesso ad Arma di Taggia ai danni del benzinaio Giuseppe Mileto. Tra la popolazione si è ormai diffuso il terrore. Ma interviene un caso fortuito a sciogliere il mistero ed è proprio la Mercedes a tradire Bilancia: il concessionario, infatti, si rivolge ai Carabinieri denunciando che non gli è stata restituita un’auto data in prova. L’Arma allora indaga: modello dell’auto e identikit del mostro corrispondono; il resto lo fanno le tracce degli pneumatici e il confronto col DNA rinvenuto sulla scena dei crimini. Arrestato il 6 maggio 1998, Bilancia confessa spontaneamente tutti gli omicidi imputati aggiungendo il primo. La sentenza del Tribunale di Genova, confermata in Appello e in Cassazione, lo condanna a 13 ergastoli e 28 anni di carcere. Dopo essere stato detenuto a Marassi e poi a Chiavari, ora Donato Bilancia si trova nel carcere di Due Palazzi di Padova Ma non pochi sono i dubbi e i misteri che ruotano ancora attorno ai suoi 17 omicidi. Fonte: WEB

OKKIO - 56


OKKIO - 57


NOTIZIE DAL CALENDARIO

Capodanno di Novembre

A

novembre termina il ciclo naturale, il raccolto è compiuto e la natura si riposa per risorgere presto a nuova vita. Anche il calendario liturgico, il cui inizio coincide con la prima domenica d’Avvento, ricalca i ritmi della natura. Non a caso, poi, quella che per i Cristiani è oggi la solennità di Ognissanti, celebrata il 1 novembre, coincideva per gli antichi Celti con il Capodanno (“Samain”, per gli irlandesi). Nella notte precedente, le calende d’inverno, si credeva che i morti tornassero a comunicare con i vivi (di questo troviamo un retaggio nell’odierno Halloween) e ciò offriva ai Celti l’occasione di una grande festa solstiziale. La Chiesa, quindi, fin dall’epoca di Carlo Magno, volle estirpare tali culti pagani, promuovendo e sovrapponendo ad essi la festa di tutti i santi, che si diffuse rapidamente, pur divenendo obbligatoria soltanto nel 1475 durante il pontificato di Sisto IV. Anche il 2 novembre, commemorazione dei defunti (ricorrenza che si è affermata assai più tardi), trova corrispondenza in tutte le culture e le religioni, ma soltanto nel moderno Occidente cristiano presenta un risvolto triste. I Celti, ad esempio, celebravano banchetti con luci, canti e fiori sulle tombe per festeggiare il ricongiungimento con i loro cari, come pure facevano etruschi e romani. Tuttavia, anche nel mondo cristiano è sempre stata onorata la memoria dei defunti, pur con il divieto di organizzare banchetti, a causa dell’origine pagana

di questi riti. Ma ancora oggi, in alcune regioni italiane, il 2 novembre si mangiano biscotti chiamati “ossa dei morti” o “fave dei morti”, mentre in alcune zone della Sicilia, nella notte precedente, i bambini attendono doni dai defunti della famiglia. Il Capodanno celtico, però, durava circa 10 giorni ed ecco, alla fine di tale periodo, sovrapporsi ai culti pagani la festa di San Marino di Tours (11 novembre), il santo protettore della monarchia merovingia, evangelizzatore delle Gallie, popolarissimo nell’Occidente medievale grazie anche alla Vita scritta da Alcuino di York e alla raccolta di Miracoli redatta da Gregorio di Tours. Un tempo l’11 novembre si iniziava l’attività di scuole, tribunali e parlamenti e, fino a non molti anni fa, si stipulavano e si scioglievano i contratti d’affitto. Non a caso, “fare san Martino” significa ancora oggi traslocare: il termine dell’annata agraria, infatti, era il momento giusto per cambiare podere. Per questo a San Martino si tenevano anche le più importanti fiere di bestiame, dato che solo allora gli agricoltori e gli allevatori conoscevano le esigenze della loro nuova destinazione e dovevano quindi decidere se vendere o acquistare animali. Per approfondire: Alfredo Cattabiani, Calendario. Le feste, i miti, le leggende e i riti dell’anno, Milano, Mondadori, 2003. L. B.

OKKIO - 58


PILLOLE DI STORIA 100 000 a. C. – Compare l’ uomo di Neandertal (dal nome di una valle presso Düsseldorf). 1894 ca a. C. – Il re Sumu-abum fonda la città di Babilonia. Sec. XIII a. C. – Gli Ittiti introducono la ruota a sei raggi nei carri da guerra.

religione ufficiale dell’Impero (Editto di Tessalonica). 772 – Gli Arabi introducono in Occidente il sistema di numerazione posizionale e il concetto di zero. 1073 – Viene eletto papa Gregorio VII. 1257 – A Parigi viene fondata l’Università della Sorbona.

1100 ca a. C. – Viene distrutta la città di Troia.

1386 – Inizia la costruzione del Duomo di Milano.

480 a. C. – Seconda guerra persiana (battaglia di Salamina).

1431 – In Cambogia termina l’impero Khmer.

149-146 a. C. – Terza guerra punica (distruzione di Cartagine).

1503 – Si combatte la disfida di Barletta. 1606 – Gli inglesi colonizzano la Virginia.

51 a. C. – Giulio Cesare scrive il De bello gallico.

1759 – Voltaire scrive Candido.

79 d. C. – Il Vesuvio distrugge Pompei, Ercolano e Stabia.

1869 – In Egitto viene aperto il Canale di Suez.

212 d. C. – L’imperatore Caracalla concede la cittadinanza romana a tutti gli abitanti dell’impero. 380 – L’imperatore Teodosio proclama il Cristianesimo

1933 – il 30 gennaio Hitler diventa cancelliere della Germania. 1994 – Prime elezioni libere multirazziali in Sudafrica (Nelson Mandela presidente).

Carne alla brace Forno a legna Impasti per pizza speciali Parco per bimbi Pane, Pasta, Dolci fatti in casa

Aperti a cena dal Martedì al Sabato Domenica pranzo e cena Via Monte Cecchitto, 18 - 00060 Capena (RM) Tel 0690375336 - Cell. 3384312064 - e-mail: imulinari@libero.it


OTTANTA… VOGLIA DI TELEFILM

LOVE BOAT

L’

HAPPY DAYS

S

e c’è una serie televisiva per cui è davvero giusto usare il termine cult, quella è sicuramente Happy Days. La trama è nota a tutti: nella città di Milwaukee (Wisconsin) vive la famiglia Cunningham, composta dal padre Howard, la moglie Marion e i tre figli Charles (detto Chuck), Richard (detto Richie) e Joanie. Non tutti ricordano il figlio maggiore Chuck, e questo perché egli appare sporadicamente solo in poche puntate della prima stagione, per poi sparire dalla serie senza che venga data agli spettatori nessuna spiegazione. Intorno al nucleo familiare ruotano vari personaggi di maggiore o minore importanza: gli amici di Richie, Ralph Malph e Warren “Potsie” Weber, e soprattutto quello che è uno dei personaggi più famosi della storia della televisione: Fonzie, al secolo Arthur Fonzarelli. L’ambientazione è quella dell’America degli anni ’50 e ’60 e in tal senso è facile spiegare il titolo della serie (“Giorni felici”): le vicende della famiglia si svolgono infatti in un periodo felice e spensierato della storia degli Stati Uniti, e cioè dopo la guerra di Corea e prima di quella del Vietnam, avendo per protagonista una borghesia tale e quale a quella interpretata dai personaggi, benestante e proiettata verso l’illusione di un futuro ricco e privo di problemi. Al di là, però, di ogni spiegazione storica, c’è da dire che quando si parla di Happy Days si parla di un telefilm davvero molto bello e originale, che è ormai entrato a far parte del nostro immaginario collettivo: basti pensare ai modi di fare e di dire di Fonzie, al suo “Hei” esclamato alzando il pollice. Della serie si fecero in tutto undici stagioni, anche se i personaggi e i loro interpreti subirono veri cambiamenti. Ad esempio due protagonisti come Richie e il suo amico Ralph, uscirono alla settima stagione, facendo in modo che gli autori fossero costretti a spostare il centro della vicenda su altri personaggi o addirittura a farne entrare di nuovi. In realtà l’attore che interpretava Richie era Ron Howard, il quale dopo l’esperienza in Happy Days iniziò quella carriera di regista che in seguito lo ha portato a dirigere film come Cocooon, Cuori Ribelli, Apollo 13, A Beautiful Mind, Cinderella Man e tanti altri. Le storie proposte da Happy Days erano incentrate soprattutto su tematiche riguardanti il passaggio dall’età adolescenziale a quella adulta e riuscivano ad affrontare per la prima volta tutte le sfaccettature di questo argomento in maniera semplice e approfondita. Forse proprio questo aspetto, insieme alla bravura degli interpreti e degli autori, è uno dei motivi che stanno alla base del successo planetario della serie.

indimenticabile sigla cantata da Little Tony era l’introduzione a questo telefilm davvero particolare; particolare soprattutto grazie al luogo in cui erano ambientate le avventure dei personaggi: una nave da crociera. Il suo nome era Pacific Princess , ma in alcuni episodi vennero utilizzate anche altre imbarcazioni: la Island Princess, la Stella Solaris, la Pearl of Scandinavia, la Royal Viking Sky e la Royal Princess. La serie, prodotto negli Stati Uniti dalla ABC, fu trasmessa in Italia a partire dal 1 giugno 1980 da Canale 5. I personaggi principali erano l’equipaggio stesso della nave: il capitano Merrill Stubing, la direttrice di crociera Julie McCoy (sostituita nelle ultime stagioni da Judie McCoy), il barman Isaac Washington, la figlia del capitano Vicky Stubing (aggiuntasi successivamente), il dottore Adam Bricker e Burl Gopher Smith. A questi si aggiungeva il cast dei passeggeri, che cambiava in ogni puntata e che molto spesso era costituito da attori molto famosi (fra di loro si ricordano Andy Warhol, Tom Hanks, Alan Thicke, Marion Ross, Heather Locklear, Ginger Rogers e molti altri). Le storie che componevano la trama della serie erano molto spesso storie d’amore, ma l’atmosfera che permeava gli episodi era fatta di comicità e allegria, e ogni avventura era quasi sempre descritta utilizzando questa chiave di leggerezza. Un altro tratto di originalità era dato dal tipo di lavoro degli autori: ogni puntata era divisa in vari segmenti narrativi, ognuno dei quali veniva scritto da un gruppo diverso di autori che lavorava con i propri attori e sulla propria storia. Solo al momento del montaggio le varie parti venivano unite per formare l’intreccio della puntata. La serie chiuse i battenti nel 1987, dopo dieci stagioni e 249 episodi, ma la fine della sua programmazione non è bastata a farla scivolare nel dimenticatoio, tanto che, ancora oggi, resta uno dei prodotti televisivi più cercati su youtube e ricordati con maggior piacere.

OKKIO - 60

Giorgio Di Gennaro


MUSICA

Madrugada

D

i solito il genere con cui i gruppi norvegesi si trovano più a proprio agio è il metal: c’è una lunga e ottima tradizione di band più o meno famose a confermare questa tesi. Eppure il gruppo di cui qui si parla non ha nulla a che vedere col metal, e il loro album di debutto è un vero e proprio gioiellino di musica rock, difficilmente collocabile in un genere preciso. Si tratta dei Madrugada e del loro primo album datato 1999, “Industrial Silence”. La band, guidata dal cantante e autore Sivert Høyem, mette in piedi un album di prima classe, prendendo spunto dai pezzi grossi della storia del rock: Velvet Underground e Ry Cooder, Nick Cave e soprattutto i Doors, bagnando tutto con un’atmosfera cupa e introspettiva che viene direttamente dalla penisola scandinava e dal suo lungo inverno. Probabilmente il collante e il vero punto di forza dell’album è la voce di Høyem, capace di far venire in mente paragoni mostruosi ma effettivamente possibili, se non addirittura dovuti: Jim Morrison, Jeff Buckely, Michael Stipe. Si capisce che il confronto è impegnativo… Eppure regge. Høyem canta pezzi bellissimi e di una profondità struggente, rendendo “Industrial Silence” uno di quegli album che si ascoltano in maniera intensa ma che allo stesso tempo riescono a scivolare via tutto d’un fiato. Le canzoni che restano in

mente sono molte, forse tutte: dalla splendida e trascinante Higher, a Sirens piena di chitarre sporche e rustiche quasi vicine a un certo hard rock degli anni settanta. E poi, ancora Quite Emotional, Shine e la conclusiva Terraplane. Si tratta, insomma, di un album affascinante e avvolgente, innovativo nel periodo in cui è uscito e attuale ai giorni nostri, pieno di sorprese e soluzioni interessanti, assolutamente da ascoltare, per non perdere uno dei momenti più belli e originali degli ultimi vent’anni. Madrugada, Industrial Silence (Virgin, 1999) Giorgio di Gennaro

…VIENI AD ASSAPORARE IL GUSTO dei sapori genuini della nostra cucina… dal lunedì al venerdì a pranzo

tavola calda con menù fisso:

primo, secondo, contorno e acqua € 7,50 primo o secondo, contorno e acqua € 5,00 ogni sera un menù diverso: antipasto dell’osteria, due assaggini di pasta, secondo e contorno € 20,00 il lunedì e il giovedì, a cena, vi aspettiamo per gustare la nostra pizza

tutti i giovedì na cucina tipica roma ra, ina cc va a all da (gnocchi, co osso buco, trippa) il venerdì pesce

il venerdì sera pesce con menù fisso: antipasto, due assaggini di primo, secondo e contorno € 25,00

ti siedi e al resto ci pensiamo noi…

Monterotondo Scalo • Via Monte Circeo, 3 • 0697651112 • 329.6483728 OKKIO - 61


ULTIME DAL FIRMAMENTO

Scoperto un pianeta

simile alla Terra

S

i chiama Gliese 581, ma al di là di questa fredda sigla, questa stella è molto interessante. Non per essa stessa, che anzi è un astro relativamente piccolo, ma perché le ruotano attorno alcuni pianeti, uno dei quali presenta caratteristiche simili a quelle della Terra. Questo corpo celeste è grande 3-4 volte il nostro pianeta, è roccioso (e non gassoso, come per esempio Giove) e la sua forza di gravità gli consente di trattenere attorno a esso un’atmosfera. Ma la cosa più interessante è che la sua temperatura è tale da consentire la presenza sulla sua superficie di acqua allo stato liquido. Per ora è soltanto una possibilità, e saranno necessarie ulteriori osservazioni e monitoraggi per saperlo, ma se a ciò si aggiunge il fatto che la sua distanza dalla stella attorno alla quale orbita è adatta a renderlo un luogo potenzialmente abitabile (nel senso che non è né troppo vicino, come Mercurio, né troppo lontano, come Plutone), allora ci si sente autorizzati a immaginare un mondo simile al nostro. Il pianeta è sostanzialmente invisibile, perché come tutti gli altri pianeti non emette luce propria ma riflette soltanto debolmente la luce delle stelle vicine, tuttavia le sue proprietà si ricavano indirettamente dalle perturbazioni che esso provoca sulla sua stella, in particolare dai suoi piccoli movimenti. Calcolando l’entità di tali oscillazioni e utilizzando semplicemente le leggi della dinamica (quelle

che si studiano a scuola), si può risalire alla massa e alle dimensioni del pianeta. Finora si conoscono circa 500 pianeti extrasolari, ma in futuro ne saranno scoperti sicuramente molti altri, grazie alle numerose tecniche che consentono la loro individuazione. Un metodo per scoprire in modo diretto un pianeta extrasolare sfrutta il suo passaggio davanti alla stella. Quando ciò avviene si ha una piccola eclissi della stella e conseguentemente una piccola diminuzione della sua luminosità, che si riesce ad apprezzare se osservata con strumenti sufficientemente potenti. L’osservazione dell’ombra del pianeta durante il suo transito davanti alla stella permette di calcolarne le dimensioni. Claudio Censori

“Claudio Censori è un astrofisico. Si occupa principalmente di cosmologia, in particolare dell’evoluzione dell’Universo. Visitate il sito www.cosmored.it per conoscere i segreti del Cosmo. Per consulenze scientifiche: claudio.censori@cosmored.it Per la realizzazione di siti web: info@cosmored.it Per lezioni private di matematica e fisica: 3487804316”

Curiosità

IL PIENO DI METANO DA CASA

Chi ha un’automobile a metano potrà fare il pieno nel box di casa: gli impianti di rifornimento useranno lo stesso gas che riscalda le nostre case. La legge c’è, ma serve un decreto (in arrivo) che, vista la delicatezza dell’operazione ne definisca i criteri di sicurezza: il metano per uso domestico va compresso prima di riempire il serbatoio dell’auto, e per il rifornimento occorre un dispositivo collegato alla rete elettrica. L’impianto dovrebbe costare circa 2.500 euro.

OKKIO - 62


JP MANIA: only for jeepers

T

utti gli appassionati di fuoristrada di Roma, Monterotondo e dintorni non possono non conoscere JP MANIA, punto di riferimento del marchio Jeep. Attività di cui è proprietario Maurizio Mammetti, da anni ormai nel settore. L’attività offre ricambi, accessori, pezzi originali, riparazioni e restauro per tutti i veicoli a marchio Jeep. Un nome, una garanzia. Un’azienda che inizialmente ha fatto la sua fortuna nella costruzione di mezzi militari adatti a terreni e situazioni ostili. Auto robuste, macchine solide che poi in pochi anni sono sbarcate anche sul mercato civile. Un successo che con gli anni ha dato grande fama a questo marchio. Dai fuoristrada ai moderni Suv, la Jeep ad oggi è sinonimo di affidabilità. In particolare i modelli trattati da JP MANIA sono la Jeep CJ, la Wrangrel YJ e il modello TK, ancora la nuova Jeep Wrangler JK, la Jeep Cherokee e la Grand Cherokee. Queste le auto di riferimento trattate, ma i servizi sono per tutti i modelli Jeep, sia nuovi che d’epoca. Grande professionalità, conoscenza e soprattutto puntualità. L’attenzione al cliente è la regola prima di Maurizio Mammetti, la passione per il mondo Jeep fa il resto. L’obiettivo è il miglior servizio a prezzi bassi. JP MANIA presenta diverse soluzioni: offre sconti per officine e rivenditori, il 70 % sugli articoli in stock, reperibilità di qualsiasi pezzo originale su ordinazione. Punto di riferimento non solo a Monterotondo, JP MANIA ha importanti canali di distribuzio-

ne in tutta Italia, dal nord a sud, a testimonianza della grande serietà che contraddistingue il loro lavoro. Inoltre la collaborazione si amplia con diversi meccanici della zona tra Monterotondo, Fiano Romano e Fonte Nuova. Fiore all’occhiello di questa attiva è sicuramente il sito internet che vi consiglio di andare a consultare: www. jpmania.it. Tante informazioni utili a partire da schede dettagliate su tutti i modelli di Jeep trattati, una breve cronistoria che presenta al meglio le varie macchina. Poi il catalogo on-line da scaricare, assistenza e un filo diretto con il personale. Tutta da scoprire la sezione accessori ricca di dettagli e foto: alimentazione, carrozzeria, cerchi e gomme, freni, impianto elettrico, impianto di raffreddamento e di riscaldamento, interni, kit di sospensioni, impianto di scarico e tutto quello che cercate in una Jeep. Curiosa inoltre la sezione gadget, dove i veri appassionati possono soddisfare le proprie manie con oggettistica varia ed abbigliamento. Infine troverete la risposta per tutti i vostri dubbi nelle informazioni su condizioni di acquisto e di vendita, spedizioni, pagamenti e consegne. Tutto a vostra disposizione on-line. Serietà, capacità, passione e disponibilità. Questi gli elementi che guidano il lavoro del proprietario e dei collaboratori a JP MANIA. Tutto questo e tanto altro lo potete trovare a Monterotondo in via San Matteo 25/C. JP Mania: only for jeepers! Valentino Cristofalo


LA PAROLA ALLE ASSOCIAZIONI I GIOVANI E LA MUSICA L’ASSOCIAZIONE BANDISTICA CITTÀ DI MENTANA comunica che, presso la sede di Piazza della Repubblica n. 22 a Mentana, sono aperte le iscrizioni ai seguenti corsi: CORSO DI MUSICA 2010-2011 (strumenti a fiato e percussioni) lunedì e giovedì dalle 16.00 alle 20.00 CORSI DI MAJORETTES 2010-2011 Martedì e venerdì dalle 18.00 alle 20.00 Info line: 339-5852255 (Giuseppe Marchizza presidente)

UNIVERSITÀ POPOLARE ERETINA “ANTONIO MARTINOIA” Aperte le iscrizioni al nuovo Anno Accademico 2010/2011 La Presidenza UPE, nel rivolgere un caloroso saluto di benvenuto, informa che sono iniziate le iscrizioni al nuovo Anno Accademico. Per informazioni dettagliate Vi invitiamo a consultare il ns. sito www.upemonterotondo.it o recarsi in Segreteria in Via Oberdan 53 a Monterotondo (Centro Storico). Vi aspettiamo numerosi. La Presidenza UPE Contatti: “http://www.upemonterotondo.it/” \t “_black” Upe - Università Popolare Eretina via G. Oberdan, 53 - 00015 Monterotondo Roma e-mail: info@upemonterotondo.it Tel: 069066441 - Fax: 069066441

ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE D’ARTE & CULTURA GRAFICA CAMPIOLI Programma novembre-dicembre 2010 VISITE GUIDATE Sabato 13-11 ore 18.00, domenica 14-11 ore 15.00, sabato 11-12 ore 20.00:

“Teotihuacan. La città degli Dei” in mostra a Palazzo delle Esposizioni. Sabato 13-11 ore 21.30, domenica 14-11 ore 18.00: “Vincent van Gogh, campagna senza tempo-città moderna” in mostra al Vittoriano. Appuntamento 30 minuti prima. Prenotazione tempestiva e obbligatoria. Gruppi max 25 persone. Costo 6.00 euro di visita guidata + biglietto di ingresso e prenotazione. Domenica 21-11 ore 15.30 (JUNIOR): “Il Museo Etrusco Di Valle Giulia”. Domenica 12-12 ore 11.00 (JUNIOR): La Galleria Borghese. Appuntamento 30 minuti prima. Costo a bambino: 6.00 euro per la visita guidata (1 adulto ogni bambino è gratis ma paga il biglietto di ingresso alle Terme) + 1.00 euro di materiali, ingresso alle Terme gratuito sotto i 18 anni. Prenotazione anticipata richiesta dalla Galleria Borghese. Gruppi max. 25 persone.

ATTIVITÀ CULTURALI NELLA NOSTRA SEDE IN VIA BELLINI, 46 UNO SPAZIO PER L’ANIMA: SAHAJA YOGA - tutti i martedì alle ore 21.00 programmi gratuiti di Sahaja Yoga. MOSTRE 9 - 30 ottobre 2010 PATRICK KAUFMAN 6 – 30 novembre 2010 JAMES KOLLER 4 – 18 dicembre 2010 GIAN PAOLO BERTO INFORMAZIONI & PRENOTAZIONI sito: www.graficacampioli.com e- mail: info@graficacampioli.com sede: via Vincenzo Bellini, 46 ; Monterotondo recapiti telefonici: 069064456 – 3498010605 069061511


SALA GIOCHI

OKKIO - 68


Oroscopo

novembbrree 2010 dicem a cura di Massimo Intelisano

ARIETE AMORE: Venere in opposizione, a novembre, potrebbe creare qualche incomprensione in coppia. Non date peso alle parole. LAVORO: in questi due mesi sarete un po’ sotto pressione a causa di alcuni astri in dissonanza, ma supererete tutto benissimo.

BILANCIA AMORE: in questo periodo avrete bisogno di più concretezza nel vostro rapporto. Per i single inizia un buon inverno… LAVORO: questo periodo sarà importante per risolvere una situazione economica, che già da un po’ vi preoccupa.

TORO AMORE: in questi due mesi avrete l’occasione di conoscere persone interessanti. Bene per chi è in coppia. LAVORO: non siate affrettati nel concludere affari importanti: riflettete bene. Novità per chi è in cerca di un impiego.

SCORPIONE AMORE: analizzate le basi del vostro rapporto di coppia, senza perdere di vista l’amore del partner. Passioni in arrivo per i single. LAVORO: gli impegni professionali vi lasceranno poco tempo per lo svago e i divertimenti, recupererete in futuro…

GEMELLI AMORE: in questi due mesi sarete molto disponibili e coinvolti dal partner, si preannuncia un Natale davvero bello… LAVORO: per i nati a ottobre ci sarà qualche spesa imprevista, Giove è in quadratura. Per chi è di settembre è un buon periodo.

SAGITTARIO AMORE: periodo molto bello e romantico per le coppie appena nate. Siate più onesti e sinceri con il partner. LAVORO: Marte vi darà la giusta carica e la volontà per essere energici sul lavoro, supererete ogni ostacolo.

CANCRO AMORE: nel mese di dicembre avrete la possibilità di maggior intesa con il partner. Per i single Venere porta novità… LAVORO: in questi due mesi dovrete fare i conti con delle situazioni in sospeso, non stressatevi troppo.

CAPRICORNO AMORE: dicembre sarà un mese davvero speciale per chi è in coppia: gli astri preannunciano romanticismo e tenerezze. LAVORO: in questi mesi va migliorando la sfera economica. Non stressatevi troppo, soprattutto a dicembre.

LEONE AMORE: Marte in ottima posizione vi renderà passionali, intraprendenti e romantici, il partner ne sarà molto colpito… LAVORO: il coraggio di intraprendere strade nuove non vi mancherà affatto; buona la sfera economica. VERGINE AMORE: attenzione ad un po’ di nervosismo nel mese di novembre, rischiate di essere scontrosi con il partner. LAVORO: in questo periodo sarete molti impegnati e la vostra parte creativa vi darà la possibilità di pensare al futuro.

ACQUARIO AMORE: è arrivato il momento di divenire più concreti e responsabili, Saturno in ottima posizione vi indicherà la via. LAVORO: ci saranno delle decisioni da prendere, aspettate fino a dicembre, sarete più lucidi, intuitivi e intraprendenti. PESCI AMORE: sarete pieni di energia e di amore da dare, con gioia e sincero trasporto, grazie anche a Giove che torna nel segno. LAVORO: attenzione alla quadratura di Marte, potrebbe rendervi un po’ nervosi e stressati, evitate liti con colleghi e superiori.

OKKIO - 69


Box Auto di 25 mq disponibile da subito a Mentana in Via Luigi Einaudi. Info: 3498870975 Appartamento di mq 62 in Capena, loc. Pastinacci. Salone spazioso con camino, cucina semiabitabile, bagno, una camera matrimoniale, ripostiglio, condizionatori. Giardino di 60 mq circa e posto auto privato. Per amanti della natura, comodo e silenzioso. Euro 160.000 – tel. 3335473578. Vendo VW POLO 1.4 TDI, maggio 2003, colore grigio scuro, KM 180.000 sempre tagliandata, gommata nuova, prezzo 5.000 euro trattabili. Cell. 3357313672 – Alberto Fonte Nuova (RM) Via F. De Santis, 30 - tel:3393786534 Appartamento facente parte di villino quadrifamiliare, sviluppantesi su tre livelli, distinto dall’interno 3, composto da: locale garage, cantina (adibita a sala hobby) e bagno, siti al piano seminterrato; soggiorno, cucina, bagno e corte, siti al piano terra; due camere, soffitta, disimpegno, bagno e due balconi, siti al piano primo, il tutto della superficie commerciale di metri quadri 165,44. euro:300,000 RICERCO CLIENTI INTERESSATI ALL’ACQUISTO DI APPARTAMENTI TRAMITE PARTECIPAZIONE AD ASTE IMMOBILIARI SU ROMA E PROVINCIA.OTTIME OCCASIONI. POSSIBILITA’ DI MUTUO E DI ACQUISTO PRE-ASTA. TEL:3393786534 MONTEROTONDO Scalo Affitto posto auto chiuso con cancello distante 100 m dalla stazione FM1. Info: 3498870975 DISPENSA stile Arte Povera ottimo stato vendesi causa mancanza spazio, euro 350. Nadia 338/2128859 - 06/9095096 Assistenza ai clienti AMC per Garanzia 3492321058 Vendesi appartamento a Monterotondo di 80 mq + box di 30 mq + posto auto scoperto. 600mt da stazione. Ottimo stato Euro 215.000,00 info: 347/5874744. Giardiniere offresi,serio solo taglio erba con decespugliatore,15 euro l’ora.tel:3393482080 LAUREANDO IN GIURISPRUDENZA impartisce lezioni su materie giuridiche ed economiche, italiano e latino. Prezzi molto bassi. Tel. 3393786534 Bed and Breakfast a 20 metri dal centro di Monterotondo in zona tranquilla e signorile - cell. 328/3760262 Azienda fm group leader nel settore cerca incaricati per la vendita diretta di profumi e prodotti per la casa. possibilita’ di carriera. tel:339/3786534

CAMERA,CAMERETTA, BAGNO, BALCONE, TERRAZZO, POSTO AUTO E CANTINA. PALAZZINA IN CORTINA ANNO 2002 OTTIMO STATO ARIA CONDIZIONATA VIDEOCITOFONO NO AGENZIA. euro 199.000 TEL349.1412903 / 347.3519539 Fiano Romano (RM) Localit Gnocco, Via Pietro Nenni, 15. Tel:3393786534. Appartamento sito al piano primo composto da ingresso, soggiorno, cucina, disimpegno, due camere, bagno, con annessa veranda e due balconi. euro:165.000 AFFITTASI STANZA MQ 30 ALL’INTERNO DI UFFICIO PLURISERVIZI, CENTRALISIMO E PRESTIGIOSO IN MONTEROTONDO SCALO PER INFORMAZIONI 393/3340977. OFFRIAMO AUTISTI PER SERVIZI DI TRASFERTA H 24.ROMA.LAZIO E ITALIA,CON E SENZA CONDUCENTE. PREZZI MOLTO BASSI. TEL.3393786534 Affittasi locale commerciale mq.36 soppalcato zona monterotondo centro..euro 750..trattabili..telefonare al num.349/8382016..346/2309742 Vendo bici muntain bike da donna ,mai usata euro.50,00 tel.3393272510 AFFITTASI app. mq 65 circa, Mentana zona centrale nuova costruzione, n° 2 camere + soggiorno + angolo cottura + bagno + n° 2 balconi coperti. Euro 800,00 + box Euro 300,00 338/7615673 laureati in scienze del web realizzano siti internet completi con posizionamento nei motori di ricerca e aggiornamento mensile.Prezzi bassi a partire da 69 euro. tel:3393786534 Navigatore Germin Navi U200 nuovo completo di carica batteria per auto. Euro 80,00, tel. 338/1610038 Etichetta indipendente da’ la possibilita’ a cantanti o band di promozionare il proprio progetto su radio e TV in circuiti nazionali. Non ci sono limiti di eta’, il materiale verra’ valutato dal direttore artistico. Inizio trasmissioni radio/televisive da settembre 2010. Inviare il brano MP3 e breve curriculum a:caramellablues2@fastwebnet.it o per posta a: Caramella blues ed. musicali, via Castellana Grotte 58, 00133 – Roma RICERCO CLIENTI INTERESSATI ALL’ACQUISTO DI APPARTAMENTI TRAMITE LA PARTECIPAZIONE AD ASTE IMMOBILIARI,SU ROMA E PROVINCIA.OTTIME OCCASIONI.POSSIBILITA’ DI MUTUO E DI ACQUISTO PRE-ASTA. info:3393786534 vendo maggiolino new beetle giallo euro 6000 anno 2002 km 180.000 tel. 327/5680351

Vendesi saxo anno 1997 km. 120.000 ottime condizioni euro 1.500,00 - tel 337725568. MONTEROTONDO SAN MARTINO A 2,5 KM DALLA STAZIONE FS VENDESI APPARTAMENTO AL 1° PIANO COMPOSTO DA SOGGIORNO CON ANGOLO COTTURA, OKKIO - 70

PER I TUOI ANNUNCI commerciale@okkio.it • direttore@okkio.it redazione@okkio.it • editore@okkio.it cell. 3381610038

La redazione declina ogni responsabilità circa la veridicità degli annunci pubblicati dai lettori in questo spazio

VENDO, COMPRO, cerco

FONTE NUOVA Via G. Carducci - Vendesi appartamento trilivelli di 90 mq con box auto, doppi servizi, buono stato - 198.000 euro, ottimo affare 3282721204


Montaggio Rapido Parabrezza Verniciatura Ecologica ad acqua Convenzionato con tutte le compagnie assicurative Soccorso stradale 24h Assistenza legale Auto di cortesia

Via delle fornaci Km 1,500 - Tel. 0690626433 - cell. 3393272510


okkio