Page 12

Che strategie adotterà Acimga?

Il mercato interno è ancora in sofferen-

“Ci rivolgeremo soprattutto alle PMI, pre-

za, come lo si rimette in moto?

sentando i nostri progetti e chiarendo

“L’Italia ha un ruolo centrale nella costru-

le molte opportunità l’associazione può

zione di tecnologie di stampa e trasfor-

offrire.

mazione per il settore del packaging, ma

La neoformata “Commissione per lo svi-

ha poche aziende sufficientemente gran-

luppo associativo” lavorerà a questi

di e strutturate in modo da poter com-

obiettivi, mentre la “Commissione per

petere in uno scenario globalizzato.

l’internazionalizzazione” farà in modo

Le multinazionali del food, che in Italia

che tutti gli associati, possano presen-

sono i principali utilizzatori di imbal-

Cosa ha frenato finora questa espan-

tare le proprie realtà e farsi conoscere

laggi stampati, esigono la costanza qua-

sione?

anche in mercati che per quanto di nic-

litativa delle forniture, ossia fornitori

“Le aziende italiane hanno conoscenze e

chia hanno ottime potenzialità, mi rife-

competenti e affidabili.

soluzioni tecnologiche di primissimo li-

risco per esempio al centro Africa e

L’affidabilità passa anche attraverso il

vello ma la forte individualità, che ca-

centro America.

progressivo svecchiamento del parco

ratterizza l’imprenditoria italiana, ne

Parteciperemo, come associazione, ad

tecnologico, per garantirsi più produtti-

ostacola diffusione e valorizzazione.

eventi fieristici locali, difficilmente af-

vità a costi ridotti.

Per primeggiare in ambito internazio-

frontabili dalla singola azienda”.

nale è indispensabile unire le forze, fare

Essere competitivi significa anche pro-

rete, condividere progetti, lavorare a for-

State quindi pensato a un’ Acimga a mi-

porre “vera” innovazione...

mule d’aggregazione che offrano una

sura di piccola e media impresa?

“Negli ultimi anni il settore che Acimga

buona spinta competitiva.

“Siamo solidi e ben organizzati, ma siamo

rappresenta è stato oggetto di una gran-

Agire in questo senso, implica il superare

ancora poco sfruttati o meglio ancora

de rivoluzione tecnologica, mi riferisco

i limiti dimensionali delle PMI, lasciando

“frequentati” dalle piccole aziende, pro-

per esempio alla stampa digitale, svilup-

comunque la massima indipendenza ed

prio quelle che dall’associazionismo po-

pata e diffusa soprattutto dalle multi-

autonomia alle singole aziende.

trebbero trarre il maggior giovamento.

Da sempre, l’imprenditoria italiana fatica

Vivere l’associazione significa scambiare

ad aprirsi e a condividere esperienze, ma

informazioni, opinioni e condividere pro-

in un contesto dove il mercato è il Mondo

blemi; iscriversi è utile se vi è una parte-

è indispensabile cambiare mentalità e

cipazione attiva.

strategie. L’associazionismo è una delle

Da questi scambi nascono idee e soluzioni

vie per aggregare le imprese e creare

per migliorare l’operatività, sviluppare il

“massa” critica.”

business, promuovere il Made in Italy”.

What has been preventing you so far from developing this plan of expansion? “Italian companies have a technological knowhow and solutions of outstanding level, however, the strong sense of individualism that characterizes the Italian entrepreneurship prevents them from spreading and enhancing their knowledge. In order to excel worldwide it is necessary to join efforts, establish a network, share projects and work together according to ways of aggregation favouring competitiveness. Acting in this way means to overcome the dimensional limits of the PMI but enabling each company to be completely independent and autonomous. It has never been easy for the Italian entrepreneurs to open to new horizons and share experiences: nevertheless, in the current context in which the Market is global they must change their mind and strategies. Associations represent one of the best solutions to aggregate companies and create “critical” mass”.

8

What kind of strategies is Acimga going to adopt? “Above all, we are addressing the PMI by presenting them our projects and illustrating them the several opportunities offered by our Association. The newly established “Commission for Associative Development” will work to achieve these goals, while the “Commission for Internationalization” will enable all the members to introduce their companies and make themselves known even on the niche markets with great potentials, like for example Central Africa and Central America. Our Association will take part in local fairs that a single company would hardly be in a position to face”. Are you thinking of organizing Acimga as an association suitable for small and mediumsized enterprises? “We are sound and well-organized, but our potential is still under-exploited or better not sufficiently attended by small companies

CONVERTER / Flessibili ‐ Carta ‐ Cartone

that could benefit from joining an association. Taking part in an association means to exchange information and opinions as well as to share problems; joining an association is useful only if there is active participation. These exchanges create ideas and solutions to improve operability, develop business and promote the Made in Italy”. The domestic market is still suffering, how can it become dynamic? “Italy is playing a key role in the development of printing and converting technologies for the packaging sector, but there are a few companies that are sufficiently big and well-organized to compete globally. The food multinationals that in Italy are the main end-users of printed packaging require consistent supply quality which means skilful and reliable suppliers. And reliability also means progressive updating of the machine park in order to ensure competitiveness at reduced costs”.

Converter-Flessibili-Carta-Cartone  
Converter-Flessibili-Carta-Cartone  

sett-ott 2013

Advertisement