Page 112

NEWS

PRODOTTI E MATERIALI

PRODUCTS AND MATERIALS

ENGLISH sure) senza lasciare residui sui substrati in po-

quali si esigono etichette e adesivi rigorosa-

lietilene tereftalato (PET) e polipropilene (PP).

mente richiudibili.

“I prodotti come le salviettine umidificate esi-

“Grazie a R1490M i consumatori possono speri-

gono confezioni più volte riapribili e richiudi-

mentare l’elevata qualità delle confezioni indi-

bili”, ha detto Jasper Zonnenberg, Diretore della

spensabile per l’uso quotidiano, ma con un

Divisione Specialties Europe di Avery Dennison

costo inferiore”, ha affermato Zonnenberg - “Ciò

Label and Packaging Materials - “Anche l’imma-

contribuisce ad aumentare i margini di pro-

gine del marchio rappresenta un aspetto cru-

fitto creando anche nuove opportunità di im-

ciale e il nuovo adesivo regala una bella

ballaggio per i prodotti già esistenti”.

sensazione in tal senso, essendo facilmente

L’adesivo R1490M, disponibile in una vasta

apribile e risigillabile su vari tipi di superfici”.

gamma di frontali filmici, permette di effet-

Zonnenberg ha osservato inoltre che il costo

tuare una scelta nuova e più efficiente in ter-

costituisce un problema chiave per molte ap-

mini di costi sul mercato dei prodotti a uso

plicazioni a uso domestico e personale per le

domestico e personale.

CONTRIBUTO AMBIENTALE CONAI: “ROTOLI, TUBI, CILINDRI SUI QUALI È AVVOLTO MATERIALE FLESSIBILE” Lo scorso 26 giugno il Consiglio di Amministrazione del Conai ha deliberato lo slittamento al 1° gennaio 2014 del contributo ambientale su "rotoli, tubi, cilindri sui quali è avvolto materiale flessibile". Con la circolare del 29 marzo 2013, Conai ha precisato che: a) i tubi e rotoli sui quali è avvolto materiale flessibile sono normalmente imballaggi; b) è esclusa la natura di imballaggi soltanto per i tubi e rotoli “che sono parti di macchinari di produzione e non sono utilizzati per presentare un prodotto come un’unità di vendita”; c) i due criteri di esclusione sub b) (“l’essere parti di macchinari di produzione” e “il non essere utilizzati per presentare un prodotto come un’unità di vendita”) sono da considerare cumulativi; sicché non sono qualificabili come imballaggi esclusivamente i tubi e rotoli che, acquistati/importati “vuoti” dal produttore di materiale flessibile, sono concepiti per essere utilizzati su macchinari di produzione di quest’ultimo in uno o più dei suoi stabilimenti nelle fasi di lavorazione del materiale, senza accompagnare il prodotto flessibile, al momento della vendita, in una successiva fase di trasformazione ovvero per l’utilizzo o il consumo finale; d) il contributo ambientale Conai deve essere applicato al momento della “prima cessione”, e cioè del trasferimento, anche temporaneo e a qualunque titolo, nel territorio nazionale: dei tubi e rotoli (imballaggi finiti) effettuato dall’ultimo produttore degli stessi al primo utilizzatore/produttore-trasformatore di materiale flessibile; della materia prima (o semilavorato) effettuato dal produttore (della stessa) all’autoproduttore di tubi e rotoli che gli risulti o si dichiari tale; e) eventuali casi particolari, segnalati da settori produttivi e commerciali, che si considerino riconducibili alle eccezioni richiamate dal 5° comma dell’art. 14 dello Statuto Conai, avrebbero formato oggetto di successivi approfondimenti tecnici, in mancanza dei quali sarebbe rimasta ferma l’applicazione del contributo a decorrere dal 1° luglio 2013. Alla luce degli approfondimenti svolti, anche sulla base dei nuovi elementi tecnici pervenuti dai settori a vario titolo interessati, si forniscono le seguenti precisazioni operative riferite agli articoli rientranti nella categoria degli imballaggi secondo i criteri innanzi illustrati: a) ferma restando la loro natura di imballaggi, sono esclusi dall’applicazione del contributo ambientale i tubi e rotoli sui quali è o sarà avvolto materiale flessibile costituente materia prima o semilavorato e che, benché siano concepiti anche per accompagnare il prodotto flessibile al momento della vendita, per una successiva fase di trasformazione ovvero per l’utilizzo o il consumo finale, siano utilizzati esclusivamente nelle fasi di lavorazione/trasformazione del materiale flessibile anche presso altri soggetti diversi dal consumatore; b) si applica il contributo ambientale sui tubi e rotoli su cui è/sarà avvolto materiale flessibile (i) impiegato dall’utilizzatore/utente finale senza altre fasi di lavorazione/trasformazione o comunque destinato al consumatore; c) si applica il contributo ambientale sulla materia prima destinata all’autoproduzione degli articoli sub b); d) l’applicazione del contributo e le ipotesi di esclusione decorrono dal 1° gennaio 2014 anziché dal 1° luglio 2013; e) restano valide le regole generali previste per le altre tipologie di imballaggi (immissione al consumo, esenzione per attività di esportazione, etc.) per le quali si fa rinvio alla Guida Conai 2013, che nella prossima edizione sarà opportunamente integrata con istruzioni operative di dettaglio, che Conai si riserva di divulgare con congruo anticipo attraverso i consueti canali informativi. Per il periodo antecedente il 1° gennaio 2014 i nuovi criteri non assumono valore e Conai prende atto dell’applicazione del contributo ambientale Conai, o della sua esclusione, effettuata dai Consorziati. Per eventuali approfondimenti è possibile contattare il Conai: infocontributo@conai.org

108

CONVERTER / Flessibili ‐ Carta ‐ Cartone

AVERY DENNISON CREATES A MORE COST-EFFECTIVE SOLUTION FOR RE-SEALABLE WET WIPES Avery Dennison Label and Packaging Materials introduced a new adhesive that brings important benefits to high-performance re-sealable packaging for home and personal care products. The adhesive, R1490M, was designed specifically for the re-seal market, and suits a very wide range of ‘wet wipe’ applications such as baby, facial and household wipes. In particular, it offers great moisture and solvent resistance for up to 60 opens/closures, along with clean removability from polyethylene terephthalate (PET) and polypropylene (PP) substrates. “Requirements of ‘wet wipe’ products extend well beyond the need for multiple opens and reclosures,” said Jasper Zonnenberg, director, Specialties Europe, Avery Dennison Label and Packaging Materials. “Brand image is also critical, and this adhesive gives a good ‘feel’, with a smooth and quiet peel across many surface types”. Zonnenberg noted that cost is a key issue for many home and personal care applications, which can place very high demands on any reclosure label and its adhesive. "With R1490M, consumers can experience the high packaging quality needed for everyday use, but at lower production costs,” he said. “This can help increase margins and even create new packaging opportunities for existing products." Available with a wide range of filmic facestocks, R1490M ensures that a new and more cost-effective choice is now available to home and personal care brands.

Converter-Flessibili-Carta-Cartone  
Converter-Flessibili-Carta-Cartone  

sett-ott 2013

Advertisement